Pubblicità ingannevole per Wind

L'Antitrust ritiene che l'azienda abbia fatto pubblicità ingannevole per promuovere i propri servizi alternativi a quelli di Telecom Italia. Nessuna sanzione prevista per gli spot su CanoneZero

Roma – Con una denuncia all’Autorità Antitrust, Telecom Italia è riuscita ad ottenere dalla stessa una formale sentenza contro Wind per la promozione delle offerte di telefonia Infostrada pubblicizzate in alternativa a quelle dell’operatore dominante.

Come si può leggere nella decisione dell’Antitrust, infatti, sono stati ritenuti ingannevoli gli spot con cui sono stati bombardati gli utenti.

Lo spot è incentrato sull’immagine di una ragazza che, mentre una voce fuori campo recita “Ho sognato di liberarmi dal passato”, accatasta una serie di oggetti, fra cui un vecchio telefono Sip, e accende un falò. Sul finale compare il cane border collie che da tempo rappresenta il testimonial della società, e la voce fuori campo recita “Spegni il canone, accendi Infostrada. Finalmente ora puoi tagliare con il passato”. L’ultima immagine è rappresentata dalla ragazza che parla con un telefono arancione.

In una telepromozione, anch’essa bocciata dall’Antitrust, due attori commentano il nuovo spot di Wind che “parla dell’addio al canone”. Durante il colloquio, l’attrice afferma “Con CanoneZero ora puoi scegliere Infostrada come unico operatore e non pagare più il canone del telefono…. Puoi avere Internet e tutti i servizi che vuoi, chiama il 155”. In sovrimpressione compare la scritta “Offerta soggetta a limiti e vincoli geografici”.

Secondo l’Autorità “per quel che concerne lo spot, questo appare incentrato sulla novità del servizio offerto e non opera alcun riferimento alle caratteristiche delle nuove opzioni tariffarie di Wind. Tuttavia, tale messaggio, attraverso le affermazioni “spegni il canone e accendi Infostrada” e “finalmente puoi tagliare con il passato”, induce i consumatori a ritenere che, scegliendo come operatore Wind, sia possibile eliminare l’onere del canone dovuto a Telecom e conseguentemente risparmiare sulle comunicazioni da telefono fisso. Al contrario, il servizio in unbundling non è al momento disponibile e, allo stato attuale, la promozione prevede che, aderendo all’offerta stessa entro il 31 dicembre 2002, si ottenga lo sconto dal conto telefonico Wind di un importo pari al canone dovuto a Telecom, in tal modo anticipando al momento della richiesta del servizio gli effetti economici che si otterranno con l’attivazione dello stesso”.

Secondo l’Autorità si tratta di messaggi ingannevoli anche perché “suscettibili di indurre in errore i consumatori in relazione alla effettiva disponibilità immediata del servizio in unbundling pubblicizzato”. La loro natura ingannevole sarebbe da ricercarsi anche nella mancanza di specifiche sull’effettivo funzionamento e reali caratteristiche dei servizi offerti da Wind con l’offerta in questione.

Qualora Wind continuasse a pubblicare spot e telepromozione oggetto del provvedimento le conseguenze sarebbero gravissime per il secondo operatore italiano: è previsto l’arresto fino a tre mesi e una multa stratosferica, addirittura di 2.582 euro.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Tutto Open
    Comprate la licenza di Windows 2000, che costa non troppo, e metteteci OpenOffice, Gimp, e tutto quel che vi serve.e in c__o alla BSA
  • Anonimo scrive:
    x me dovrebbero...
    Bastonare di più le aziende e lasciare in pace i privati che non traggono profitto dal software.P.S.solo chi programma capisce quanto lavoro c'è dietro un software che va ben oltre il lavoro e la spesa necessaria per creare un cacciavite o un martello.
  • Anonimo scrive:
    250.000 Nominativi ...
    Chissà cosa ne pensa Rodotà di questa banca dati ... ce le vedo io 250.000 persone che hanno dato a BSA l'assenso al trattamento dei dati !!!!
    • nop scrive:
      Re: 250.000 Nominativi ...
      - Scritto da: Anonimo
      Chissà cosa ne pensa Rodotà di questa banca
      dati ... ce le vedo io 250.000 persone che
      hanno dato a BSA l'assenso al trattamento
      dei dati !!!!Basta aprire le pagine gialle... non serve l'assenso al trattamento dei dati se sono disponibili in elenchi pubblici.....
      • Anonimo scrive:
        Re: 250.000 Nominativi ...

        Basta aprire le pagine gialle... non serve
        l'assenso al trattamento dei dati se sono
        disponibili in elenchi pubblici.....Quindi secondo te non è illegale mandare spamse gli indirizzi e-mail sono pubblici....
        • nop scrive:
          Re: 250.000 Nominativi ...
          - Scritto da: Anonimo

          Basta aprire le pagine gialle... non serve

          l'assenso al trattamento dei dati se sono

          disponibili in elenchi pubblici.....


          Quindi secondo te non è illegale mandare spam
          se gli indirizzi e-mail sono pubblici....Non dico questo... ho solamente detto che non serve avere una autorizzazione per avere in un mio DB i dati disponibili pubblicamente... certo che se poi uso il tuo indirizzo di casa per venirti a pugnalare allora commetto un reato...Aggiungo ... inviare materiale pubblicitario via posta ordinaria non si configura certo come reato...Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: 250.000 Nominativi ...
            ...
            Aggiungo ... inviare materiale pubblicitario via posta
            ordinaria non si configura certo come reato... Però con la posta ordinaria non pago direttamente lapubblicità. Spam e trovate pubblicitarie via e-mail sono invece un costo diretto per me. Se poi andiamo a considerare l'impatto di 1, 10, 100 personeche sparano 250.000 e-mail su internet a scopo pubblicitariosolo perchè non è reato...
          • nop scrive:
            Re: 250.000 Nominativi ...

            Se poi andiamo a considerare l'impatto di 1,
            10, 100 persone
            che sparano 250.000 e-mail su internet a
            scopo pubblicitario
            solo perchè non è reato...Non capisco cosa centra con la violazione della privacy.... perchè era di quello che si parlava...ciao
  • Anonimo scrive:
    Fanno bene
    Secondo me fanno bene: il software è uno strumento come il tornio o il martello, se per il tuo lavoro è utile è giusto che lo paghi. Si può anche dire che questo SO o quel Software abbiano bug ma se lo hai in azienda è perchè bene o male ti serve, se ti fa così schifo non usarlo. Dunque PAGATELO se la licenza lo richiede.Inoltre si avrebbero altri due vantaggi:1) Più coscienza per quello compri, con la pirateria si fa presto a cambiare e criticare senza sfruttare fino in fondo il software2) E' un vantaggio per chi sostiene il software libero perchè il mercato risponderà a prezzi eccessivi con prodotti alternativi, ho già visto aziende attente alle licenze passare a StarOffice per esempio, finchè c'è la pirateria è più facile che si continueranno a scambiare documenti Word via mail, mi sono spiegato???
    • Orsogrigio scrive:
      Re: Fanno bene
      - Scritto da: Anonimo
      Secondo me fanno bene: il software è uno
      strumento come il tornio o il martello, Macaco ! In quanti usano lo stesso tornio o lo stesso martello?Usa il cervello una volta all'anno.
      • Anonimo scrive:
        Re: Fanno bene

        Macaco ! In quanti usano lo stesso tornio o
        lo stesso martello?Usa il cervello una volta
        all'anno.Ma cosa vuol dire? Lo sforzo per la produzione e manutenzione di un software vuoi che la paghi solo un cliente? Cioè io spendo 100.000 euro per fare un CAD e poi lo rivendo solo ad uno e agli altri lo do gratis??Certo che tu si che non sei un macaco!Oppure intendi che se un'azienda compri Office hai diritto ad installarlo su 100 PC? Guarda se lo installi solo su uno e lo usi in 100 persone va bene, ma quando vuoi usarlo in più contemporaneamente devi avere licenze aggiuntive, oppure per il martello non fai così, ne copri uno e te ne danno 100?Il tuo ragionamento non fila per niente, anche la produzione di un martello non è conveniente se le previsioni di vendita sono basse, non viviamo più in un epoca di artigianato, lo stesso vale per un software. Certo se ragioni che Office costa 800 euro e la copia solo 1 e allora secondo te MS guadagna 799 euro a copia....Voglio inoltre specificare che non difendo il software proprietario ma chi decide di vendere e non regalare ha diritto al pagamento delle copie.Ho piacere ad avere una risposta cerca solo di avere argomenti più validi e meno arroganza, grazie.
        • Orsogrigio scrive:
          Re: Fanno bene

          oppure per il martello
          non fai così, ne copri uno e te ne danno
          100?No, ne compro uno e lo usa a casa, in garage, lo presto al vicino, me lo porto in macchina, eccetera
          Il tuo ragionamento non fila per niente,
          anche la produzione di un martello non è
          conveniente se le previsioni di vendita sono
          basse, non viviamo più in un epoca di
          artigianato, lo stesso vale per un software.Appunto: la produzione di un software (come di qualunque altro bene) deve essere conveniente, se non non ne vale la pena. Ma cosa vuol dire "conveniente"?Se il padrone di MS è l'uomo più ricco del mondo deve aver dato un bel significato alla parola "conveniente"
          Certo se ragioni che Office costa 800 euro e
          la copia solo 1 e allora secondo te MS
          guadagna 799 euro a copia....Sicuramente sì.
        • Anonimo scrive:
          Re: Fanno bene

          Ma cosa vuol dire? Lo sforzo per la
          produzione e manutenzione di un software
          vuoi che la paghi solo un cliente? Cioè io
          spendo 100.000 euro per fare un CAD e poi lo
          rivendo solo ad uno e agli altri lo do
          gratis??
          Certo che tu si che non sei un macaco!

          Oppure intendi che se un'azienda compri
          Office hai diritto ad installarlo su 100 PC?
          Guarda se lo installi solo su uno e lo usi
          in 100 persone va bene, ma quando vuoi
          usarlo in più contemporaneamente devi avere
          licenze aggiuntive, oppure per il martello
          non fai così, ne copri uno e te ne danno
          100?

          Il tuo ragionamento non fila per niente,
          anche la produzione di un martello non è
          conveniente se le previsioni di vendita sono
          basse, non viviamo più in un epoca di
          artigianato, lo stesso vale per un software.
          Certo se ragioni che Office costa 800 euro e
          la copia solo 1 e allora secondo te MS
          guadagna 799 euro a copia....Fantastico. Con un piccolo problema: se durante l' uso scopro che il mio martello ( o tornio ) ha dei problemi di utilizzo, me lo faccio cambiare ( o riparare perchè torni in condizioni perfette ), mentre i buchi di Office me ti tengo così come sono fino all' arrivo di qualche futuribile patch ( e alcuni buchi NON SONO MAI STATI RIPARATI, come il micidiale correttore ortografico italiano di varie versioni di Word ).O come i buchi di Win98 a cui,che per tentare una correzioneanche parziale, microsoft ha messo fuori ME a PAGAMENTO !!!

          Voglio inoltre specificare che non difendo
          il software proprietario ma chi decide di
          vendere e non regalare ha diritto al
          pagamento delle copie.E alla presenza di un software CHE FUNZIONI !!!!Date un' occhiata a Corel Draw e a tutti i suoi problemi ....

          Ho piacere ad avere una risposta cerca solo
          di avere argomenti più validi e meno
          arroganza, grazie.

          Questi ti sembrano validi, caro ????
  • Anonimo scrive:
    Fateci ridere...
    quoto:
    una recente ricerca di IDC commissionata da
    BSA, ad esempio, ha evidenziato
    concretamente quali vantaggi economici si
    avrebbero, per il sistema Paese, con una
    riduzione, in Italia, della pirateria di 10 punti
    percentualeDove si trova? _Se_ si trova...
    • Anonimo scrive:
      Re: Fateci ridere...
      bsa.org- Scritto da: Anonimo
      quoto:


      una recente ricerca di IDC commissionata da

      BSA, ad esempio, ha evidenziato

      concretamente quali vantaggi economici si

      avrebbero, per il sistema Paese, con una

      riduzione, in Italia, della pirateria di 10
      punti
      percentuale

      Dove si trova? _Se_ si trova...
    • Anonimo scrive:
      Re: Fateci ridere...
      - Scritto da: Anonimo
      quoto:


      una recente ricerca di IDC commissionata da

      BSA, ad esempio, ha evidenziato

      concretamente quali vantaggi economici si

      avrebbero, per il sistema Paese, con una

      riduzione, in Italia, della pirateria di 10
      punti
      percentuale

      Dove si trova? _Se_ si trova...A me pare evidente: La gente rimpiazza il SW proprietario con l'Open Source quindi risparmia. Questi soldi risparmiati potranno essere reinvestiti in Italia attivando così un circolo virtuoso che migliorerà l'economia del Bel Paese.Tutto ciò è ottenibile con una riduzione del SW proprietario del 10%, il che corrisponderebbe anche alla riduzione della pirateria del 10%.Conclusione, la riduzione della pirateria del 10% migliora l'economia di un paese. QED!
      • Anonimo scrive:
        Re: Fateci ridere...
        anche se tu lavorassi gratis i tuoi soldi potrebbero essere dirottati per il bene del prossimo?cosa? non vuoi essere sfruttato? che fai i tuoi interessi?se tutto il mondo fosse open & free, l'open diventerebbe closed & pay perché vorrebbe dire avere moltissimi informatici che lavorano come pazzi per far si che pochissimi informatici, usando manodopera sottopagata ma sopravvalutata (perché nei progetti open è uno dei pochi posti nell'informatica dove si codifica ma non si ingegnerizza il software e chi ha seguito mozilla - il che non vuol dire averlo compilato o usato ma che ha letto il codice delle varie versioni - sa a cosa mi riferisco, o me li sognavo solo io quei total rewrite?) per i propri comodi. Visto che lo schiavismo è stato abolito ci vuole poco per capire che prima o poi l'ego di questa gente che lavora gratis non potrà venire appagato completamente senza che, giustamente, essi si vedano riempito anche il portafogli, e magari anche proporzionalmente a quanto i loro esimi sfruttatori incamerano con operazioni + o - oneste (ma sicuramente sporche sotto il punto di vista etico).
        • Anonimo scrive:
          Re: Fateci ridere...
          il tuo discorso nn fa una piega....il fatto è ke con il software proprietario nn ci guadagnano tanto i programmatori ma solo i grandi magnati( vedasi bill gate)Se lo vendessero a 10 euro al posto di 200 la pirateria esisterebbe?
  • Anonimo scrive:
    Il clistere dei chiodi
    Bella immagine: evocativa e pregante!Bella! La riciclerò con il tuo permesso.
  • Tony Sarnano scrive:
    Quali programmi hai oggi?
    Domanda: Quali programmi hai oggi?Risposta: MySQL, Apache, PHP, QMail, Fetchmail, Vim, Mozilla, The Gimp, OpenOffice.org, Xchat, XMMS, Nessus, Snort, (e così via)... NO alla pirateria! Contenta BSA?
    • Anonimo scrive:
      Re: Quali programmi hai oggi?


      Risposta: MySQL, Apache, PHP, QMail,
      Fetchmail, Vim, Mozilla, The Gimp,
      OpenOffice.org, Xchat, XMMS, Nessus, Snort,
      (e così via)... Attento che per far girare Mysql in produzione devi avere la licenza........
      • Anonimo scrive:
        Re: Quali programmi hai oggi?
        - Scritto da: Anonimo
        Attento che per far girare Mysql in
        produzione devi avere la licenza........LOL questo valeva anni fa. Adesso e' sotto GPL, e vendono licenze per chi la GPL non la vuole.Dai un'occhiata al sito...e svegliati un pochino, dai, che il mondo sta cambiando...
      • Anonimo scrive:
        Re: Quali programmi hai oggi?

        Attento che per far girare Mysql in
        produzione devi avere la licenza........Ha-ah!Leggiti bene la licenza. Gli ISP (è scritto esplicitamente) possono usarlo senza pagare. Paga solo chi lo utilizza per realizzare un software che poi vende.Cioè se io realizzo un gestionale che usa Mysql come database e lo vendo devo pagare.
        • Anonimo scrive:
          Re: Quali programmi hai oggi?
          - Scritto da: Anonimo

          Attento che per far girare Mysql in

          produzione devi avere la licenza........

          Ha-ah!
          Leggiti bene la licenza. Gli ISP (è scritto
          esplicitamente) possono usarlo senza pagare.
          Paga solo chi lo utilizza per realizzare un
          software che poi vende.
          Cioè se io realizzo un gestionale che usa
          Mysql come database e lo vendo devo pagare.Ho letto le info sul sito di Mysql e come ha sottolineato il nostro sarcastico amico ero rimasto indietro...Resta il fatto che se esiste una versione GPL è gratuito a tutti gli effetti... se io vendo un gestionale basato su Mysql non gli vendo Mysql ma il gestonale stesso...Esempio ....Io ho fatto un gestionale che gira su Mysql ... unico requisito per il cliente avere Mysql....
          • Anonimo scrive:
            Re: Quali programmi hai oggi?
            un po' come i negozianti che ti vendono il pc e ti "fanno il favore" di preinstallarti il software che ti "dovresti avere".insomma na paraculata. spero che tu informi i tuoi clienti che mysql lo devono pagare, altrimenti ti possono denunciare per truffa!e non è che la bsa è dittatoriale, è che cogli stronzi come te fanno benissimo a mazzolare, pidocchio!sfrutti chi fa le cose senza lucro per tirarci fuori + soldi possibili! siete il cancro dell'open (che prima o poi smetterà di essere tale se lo si considera una mucca da spremere)
          • max59 scrive:
            Re: Quali programmi hai oggi?
            - Scritto da:
            sfrutti chi fa le cose senza lucro per tirarci
            fuori + soldi possibili! siete il cancro
            dell'open (che prima o poi smetterà di essere
            tale se lo si considera una mucca da
            spremere)guarda che l'open non è gratis: chi ha creato mysql scambia gratis le distro con gli informatici (suppongo soprattutto fra software house), ma i gestionali per le aziende se li fa pagare eccome...
  • Anonimo scrive:
    hanno torto
    se uno sostituisce con sw libero LORO perdono $cioe un sw in gpl e loro non possono dire nulla
    • Anonimo scrive:
      Re: hanno torto
      - Scritto da: Anonimo
      se uno sostituisce con sw libero LORO
      perdono $
      cioe un sw in gpl e loro non possono dire
      nulla Tutte le iniziative della BSA contro la pirateria fanno solo bene al software libero, quindi ben vengano.
  • Anonimo scrive:
    informare o minacciare?...
    Quali spauracchi legislativi agiteranno questi signori che fanno gli interessi di chi ha il quattrino?...Almeno li avessero dati alla siae quei soldi, può anche essere che ci pensavano 30 secondi di più, prima di alzare il prezzo dei supporti...Perchè non si fanno un bel clistere di chiodi?!?! :####
  • Anonimo scrive:
    1.300 nominativi
    Dove li hanno presi?A caso? Non credo?Manderanno la brochure alla Banca Cariplo?Non credo.Alla Pirelli o alla Fiat? Humm.....E allora a chi e su quale base ?Meditate.
    • Anonimo scrive:
      Re: 1.300 nominativi
      - Scritto da: Anonimo
      Dove li hanno presi?alla camera di commercio?
      A caso? Non credo?selezionando sulla base di "profili" di rischio?la manderanno anche a me, penso... e la cestinerò in tutta serenità: finalmente sono *totally winz free*
      • Anonimo scrive:
        Re: 1.300 nominativi
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Dove li hanno presi?
        alla camera di commercio?

        A caso? Non credo?
        selezionando sulla base di "profili" di
        rischio?
        la manderanno anche a me, penso... e la
        cestinerò in tutta serenità: finalmente sono
        *totally winz free*Se mi arriva la leggero' molto bene e se noto, come nelle precedenti iniziative, della disinformazione/discriminiazione riguardo al software libero glilo farò gentilemente notare.Kino
Chiudi i commenti