Punto Informatico, aperto per ferie

Un nuovo PI prima della pausa estiva. In vista di un autunno ricco di altre novità

Roma – Non doveva essere una banale operazione di maquillage: il nuovo Punto Informatico è stato pensato come un’occasione per rinnovare e innovare.

È una sfida quotidiana reinventare un sito che oggi conta milioni di occorrenze in un database, che si divide in sette rubriche verticali e che ogni settimana viene visitato da centinaia di migliaia di lettori. Per riuscire in una simile impresa occorre uno sforzo congiunto della redazione, del reparto tecnico e di tutto lo staff che quotidianamente collabora alla realizzazione di PI. Quello che vediamo oggi non è solo una rinfrescata alle pareti della nostra home : restano saldi i pilastri e le travi portanti, mentre dietro le quinte i lavori fervono.

La tradizionale tempesta degli F5 di mezzanotte ora si estenderà al resto della giornata: non sarà necessario attendere un nuovo giorno per un nuovo Punto Informatico , la home che vi accoglie offrirà da mattina a sera in una struttura dinamica sempre nuove mappe per orientarsi tra quello che di più importante, interessante e gustoso c’è in Rete. Senza perdere il riferimento cronologico per tenersi aggiornati sull’attualità nel suo fluire.

Ogni pagina, poi, punta a diventare un crocevia per raccontare la notizia e il suo contesto. Sono già presenti i primi strumenti che consentiranno di scandagliare al meglio l’archivio costruito in questi anni: raccolte di notizie selezionate per la loro rilevanza, link personalizzati che cercano di offrire al lettore tutte le informazioni legate ai temi da lui esplorati.

Il lavoro di queste settimane e questi mesi non si arresta oggi. Lo sviluppo tecnico ed editoriale della piattaforma va avanti, nuove leve che avete conosciuto in queste settimane si sono unite alle tastiere storiche della redazione, e PI ha guadagnato una nuova sede nel cuore di Roma. A pochi passi da dove, quasi 15 anni fa, era stato fondato.

Descrivere una per una tutte le novità che abbiamo approntato e che sono in cantiere è una cosa che faremo giorno per giorno. Per il momento torniamo a fare quello che più ci sta a cuore: raccontare il mondo digitale in cui siamo immersi.

Un ringraziamento sentito a tutti coloro che ci hanno permesso di riuscire in questa impresa. E soprattutto ai lettori, che non hanno mai smesso di contribuire con pungoli e suggerimenti alla crescita di PI.

La redazione, il reparto tecnico e tutto lo staff di Punto Informatico

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti