QRIO, il robot col terzo occhio

Sony continua la sperimentazione robotica e sforna una nuova versione dell'automa QRIO: tre occhi e maggiore mobilità per un robot dalle dita prensili che vuole superare Asimo
Sony continua la sperimentazione robotica e sforna una nuova versione dell'automa QRIO: tre occhi e maggiore mobilità per un robot dalle dita prensili che vuole superare Asimo


Tokyo – Sony rinnova il robot QRIO e lo equipaggia con un terzo occhio : il primo automa illuminato ? Forse no, ma i progettisti del bipede elettronico non sembrano avere dubbi: “Questa evoluzione fa parte del nostro piano per rendere i nostri robot sempre più intelligenti”, conferma Yuichi Hattori, responsabile per la costruzione di QRIO.

Il piccolo robot umanoide, alto appena 60 centimetri e pesante 7 chilogrammi e mezzo, impiega un innovativo sistema di visualizzazione a tre telecamere per elaborare con precisione le caratteristiche dell’ambiente circostante.

L’occhio aggiuntivo dell’automa, battezzato provvisoriamente Chameleon Eye , può “seguire” i movimenti di una persona e riuscire a rintracciarne con esattezza la distanza. Secondo una ricerca condotta da Andrew Ng dell’ Università di Stanford , questa soluzione dota gli automi di maggiore precisione e senso spaziale .

L’ IA di QRIO, in grado di riconoscere volti ed interlocutori umani, è stata aggiornata per unire queste nuove funzioni sensoriali a due mani dotate di dita prensili ed a un grado più elevato di mobilità articolare.

Durante una presentazione a Tokyo, QRIO ha dimostrato di poter identificare e spostare oggetti di medie dimensioni . Il robot è riuscito a trasportare alcuni cubi colorati di plastica ed appoggiarli secondo una disposizione preprogrammata.

“Queste nuove capacità avvicinano l’uomo e la macchina”, sostiene Katsumi Muto, direttore del dipartimento di robotica della Sony. Intervistato dall’agenzia Reuters , Muto ha dichiarato che l’azienda intende costruire “macchine intelligenti, pronte a cercare il contatto umano”.

Ben lontano dall’essere immesso nel mercato, QRIO è un progetto puramente sperimentale e dimostrativo . Sony intende comunque tenere testa alla concorrenza agguerrita di Honda , diretto concorrente che mira alla conquista di guadagni con Asimo , l’altro robot antropomorfo realizzato nel paese del Sol Levante.

Tommaso Lombardi

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

18 12 2005
Link copiato negli appunti