Qtrax, forse questa volta parte

La piattaforma di digital delivery che avrebbe dovuto rivoluzionare il mondo della musica non è morta. E intende rilanciarsi con DRM invalidanti e incompatibilità assortite

Roma – Gaudio e felicitazioni si diffondono in queste ore per tutti gli Intertubi allorché è stata resa nota la rinascita di Qtrax , discussa piattaforma “alternativa” al file sharing non autorizzato, che non ha dato particolari segni di vita dopo aver promesso mari, monti e il download musicale gratuito a mezzo advertising.

La società, rimasta al palo dopo un lancio anticipato rispetto alle previsioni e una spavalderia a cui sono seguiti zero fatti, avrebbe faticosamente riguadagnano il cammino perduto recuperando alla causa le Grandi Sorelle del disco e siglando accordi con EMI, Sony-BMG, Universal e buon’ultima Warner Music Group. Ora la piattaforma sarebbe pronta per ripartire, in grandissimo stile si dice, entro il mese prossimo.

Che cosa potranno aspettarsi dunque gli utenti, assieme ai 300mila che hanno già avuto modo di testare la versione beta del software al centro della nuova piattaforma di digital delivery autorizzata dall’industria musicale? Milioni di brani scaricabili gratuitamente, si promette, a spese dell’advertising visualizzato e nulla più.

Il particolare modello di revenue sharing applicato da Qtrax, fa sì che le canzoni più suonate all’interno del player software o dei lettori multimediali valgano per individuare gli artisti, e i detentori del copyright relativo, da foraggiare con una percentuale maggiore degli eventuali proventi della pubblicità.

Gli utenti, a ogni modo, dovranno anche aspettarsi altro: prima di tutto dei sistemi DRM. Tecnologie anticopia a presidio degli interessi dell’industria obbligheranno a suonare i brani solo su lettori compatibili Windows Media, lasciando fuori dalla porta le centinaia di milioni di iPod in giro per il mondo e costringendo a collegare, una volta al mese, il dispositivo su cui i brani saranno stati copiati per ri-autenticare l’esperienza di ascolto.

Come ciliegina sulla torta la piattaforma è al momento aperta solo per gli utenti statunitensi , un comportamento di esclusione che difficilmente si comprende alla luce di un iTunes Store disponibile in ogni angolo del pianeta.

Noncurante delle terrificanti lacune che ancora azzoppano Qtrax, il CEO Allan Klepfisz non teme l’aborto e assicura solenne e sicuro di sé che la piattaforma “incorpora un’esperienza unica di peer-to-peer legale che noi crediamo fortemente sarà in concorrenza con i siti illegali, e proverà che il modello dei download supportati dall’advertising è una valida e preziosa alternativa nella monetizzazione futura della musica gratuita”.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • grep scrive:
    Domandona su Linux: Xvidtune
    Salve a tutti, so che sono OT di brutto, ma se qualche anima pia passa da queste parti spero possa sciogliermi questo dubbio.Come si fa "oggigiorno" a dire a Xorg: "centrami sto 'axxo di monitor che è troppo spostato a destra o a sinistra? :-) ".Un tempo c'era il mitico "xvidtune", che ti permetteva d'inserire una modeline ad hoc nel file xorg.conf.Oggi questa utility sembra non funzionare proprio con le recenti versioni di X. Solo in Debian Etch va a ancora, non però in Lenny, ubuntu o slackware 12.2 per citare alcune distro. O quantomeno coi driver radeon e fglrx.Qualcuno ha lo stesso problema e ha trovato soluzioni?ThanksSaluti
  • gnulinux86 scrive:
    Moonlight senza codec Microsoft.
    Ringraziamo il mitico "GUIODIC" per la guida:http://guiodic.wordpress.com/2009/02/11/usare-moonlight-senza-i-codec-microsoft/
  • Alex del viero scrive:
    ma son l'unico a cui .net fa ca..re?
    Come da oggetto odio questa tecnologia.Silver si appoggia su di esso e gia per questosecondo me sarebbe da scartare.Credo che cmq sia silver che flash sarebberoda sostituire con qualcosa di open in quantole multinazionali prima o poi stringeranno ilcappio intorno ai nostri colli ...vedi gia che moon e' compatibile pero sfruttacode proprietari dati in concessione a novell...quindi in futuro potrebbero chiedere delle royaltyper l'uso e faranno pagare gli strumenti per la creazionedei contenuti.Ora concedano un po per far si che la tecnologiasi diffonda, ma poi quando sara uno standard di fattoallora inizieranno a stringere il cappio.come faccio ad essere sicuro di questo?MS hai fatto silver per il bene del web, lo vuoirendere fruibile a tutti,gratuito e perfettamente compatibile???niente di piu facile... Rilascia il codice sotto GPL!non lo fai ? allora non sei in buona fede e vuoi fregarci ...Saluti
    • Darkat scrive:
      Re: ma son l'unico a cui .net fa ca..re?
      beh su .net non saprei che dirti visto che non l'ho mai vista ma sono profondamente contrariato sul progetto mono, che non solo fa pena come progetto di per se ma basa il suo futuro sulla sabbia...e sono ancora più contrariato per la decisione di gnome di sfruttare mono...
      • Ittiointerprete scrive:
        Re: ma son l'unico a cui .net fa ca..re?
        MMM puoi esprimerti con qualche dettaglio un po' più tecnico anzichè utilizzare discorsi da "Bar dello Sport"?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 febbraio 2009 17.50-----------------------------------------------------------
        • Darkat scrive:
          Re: ma son l'unico a cui .net fa ca..re?
          sei un'utilizzatore gnome? hai testato le integrazioni basate su mono? puoi parlare di questo prima di andarmi contro? se le avessi provate non avresti neanche fatto l'inutile domanda
    • gnulinux86 scrive:
      Re: ma son l'unico a cui .net fa ca..re?
      Ma tu ci pensi che grazie a Mono possiamo avere su Linux oltre Silverlight(Moonlight) anche Paint.NET!!!!! :Dhttp://guiodic.wordpress.com/2009/01/29/non-sopportate-gimp-ecco-paintdotnet-per-gnulinux-con-mono/Basta vedere come Novell Ha ridotto OpenSuse con Mono, trasformandola nelle distro Linux più pesante in assoluto.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 febbraio 2009 21.39-----------------------------------------------------------
    • Fai login o registrati scrive:
      Re: ma son l'unico a cui .net fa ca..re?
      A me fa XXXXXX altro. Esplica per favore.Dammi una alternativa a .net, con pregi di quest'ultima rispetto .net.
      • Fai login o registrati scrive:
        Re: ma son l'unico a cui .net fa ca..re?
        Ps: a quanto mi pare neanche java era opensource fino a poco tempo fa, quindi eliminiamo anche java giusto?
        • Darkat scrive:
          Re: ma son l'unico a cui .net fa ca..re?
          java ha cambiato radicalmente il metodo di programmazione e ha creato un mondo alternativo solido che ancora adesso fa sentire il suo peso(basta vedere la presenza di javascript su internet), .net ha creato...beh....iniziamo con paint.net e poi...beh...mono!
          • Ittiointerprete scrive:
            Re: ma son l'unico a cui .net fa ca..re?
            Java? JavaScript? eh? cosa centra l'uno con l'altro?Guarda che stai facendo un po' di confusionecontrolla un po' la storia.
          • Darkat scrive:
            Re: ma son l'unico a cui .net fa ca..re?
            cosa centra javascript? no io parlo proprio di java, hai mai sentito parlare di uso di java lato server? no sei tu che devi rivederti un pò la storia...
          • Fai login o registrati scrive:
            Re: ma son l'unico a cui .net fa ca..re?
            "alternativo solido che ancora adesso fa sentire il suo peso(basta vedere la presenza di javascript "Scusa ma hai sbagliato a scrivere. javascript ha solo la sintassi java... avrebbero potuto scriverci C#script e allora C# era rivoluzionario?"java ha cambiato radicalmente il metodo di programmazione e ha creato un mondo alternativo solido"Non metto in discussione questo. Java è un gran lavoro. Cosi come lo è .net. Dato che Alex discuteva il fatto che .net è chiuso, ho solo detto che anche java fino poco tempo fa era chiuso. Quindi se .net fa schifo, anche java gli dovrebbe far schifo tutto qua.".net ha creato...beh....iniziamo con paint.net..."Ah se questo è un modo per giudicare i framework... allora dimmi qualche applicazione java che usi! Io Paint.NET lo uso. Di java non credo di usare niente. Forse solo eclipse che è scritto in java. Però non saprei. Illuminami tu.
          • Darkat scrive:
            Re: ma son l'unico a cui .net fa ca..re?
            si lol ho davvero sbagliato a scrivere, nell'impeto ho scritto javascript invece di java, sorry pensavo a tante cose :P comunque java lo usano tutti! è ognipresente sulla rete, le sue qualità a livello server sono davvero imbatutte.io su .net non voglio dire niente perchè come già detto non lo uso, invece ho detto qualcosa di negativo su mono per esperienza personale.sulla risposta che ho dato do la spiegazione, java è entrato in un momento particolare della programmazione in cui serviva necessariamente e doveva servire per rendere possibili alcune cose che con altri linguaggio non erano possibili(ad esempio i problemi di sicurezza giusto per dirne uno) ed è stato importantissimo per l'evoluzione dei linguaggi in generale(vedi ad esempio l'impatto sulla programmazione orientata agli oggetti), mentre C# è nato in sostanza perchè microsoft non voleva utilizzare java(anche se ne ha corretto alcune cose)...insomma una differenza almeno su i motivi della loro nascita esiste, quindi non centra poco o niente il fatto che siano chiusi o no,se un progetto è valido viene premiato dai programmatori altrimenti semplicemente ignorato e lasciato agli "pseudoprogrammatori"(quelli che sanno "pseudoprogrammare")
        • pabloski scrive:
          Re: ma son l'unico a cui .net fa ca..re?
          parlando di VM e framework per codice managed opensource si possono citare solo LLVM, Smalltalk e Parrot
      • registrati e fai login scrive:
        Re: ma son l'unico a cui .net fa ca..re?
        Tu dicci prima, i pregi di .net rispetto gli altri.
        • Fai login o registrati scrive:
          Re: ma son l'unico a cui .net fa ca..re?
          Rispetto a C: .net ha il garbage collector invece c no. Indi c mi fa schifo. E' soggettivo ma mi fa schifo. Che poi sia utile per iniziare o che sia lodato da torvalds beh, cavoli suoi.Io criticavo il "mi fa schifo .net" senza poi dire in 40 righe niente che giustifichi quel giudizio. E' come dire "a me la ferrari fa schifo" senza dire niente.
      • Alex del viero scrive:
        Re: ma son l'unico a cui .net fa ca..re?
        - Scritto da: Fai login o registrati
        A me fa XXXXXX altro. Esplica per favore.
        Dammi una alternativa a .net, con pregi di
        quest'ultima rispetto
        .net.Anche mussolini si dice avesse dei pregi ma alla storiae' cmq passato alla storia per i suoi grossissimi difetti...
    • CCC scrive:
      Re: ma son l'unico a cui .net fa ca..re?
      - Scritto da: Alex del viero
      Come da oggetto odio questa tecnologia.
      Silver si appoggia su di esso e gia per questo
      secondo me sarebbe da scartare.concordo: .net è una cag...a pazzesca
      Credo che cmq sia silver che flash sarebbero
      da sostituire con qualcosa di open in quanto
      le multinazionali prima o poi stringeranno il
      cappio intorno ai nostri colli ...poco ma sicuro
      vedi gia che moon e' compatibile pero sfrutta
      code proprietari dati in concessione a novell...
      quindi in futuro potrebbero chiedere delle royalty
      per l'uso e faranno pagare gli strumenti per la
      creazione
      dei contenuti.poco ma sicuro
      Ora concedano un po per far si che la tecnologia
      si diffonda, ma poi quando sara uno standard di
      fatto
      allora inizieranno a stringere il cappio.poco ma sicuro
      come faccio ad essere sicuro di questo?
      MS hai fatto silver per il bene del web, lo vuoi
      rendere fruibile a tutti,gratuito e perfettamente
      compatibile???
      niente di piu facile... Rilascia il codice sotto
      GPL!
      non lo fai ? allora non sei in buona fede e
      vuoi fregarci ...concordo! non fa una piegae dico anche che la rai, teoricamente un servizio pubblico pagato con il canone, dobrebbe utilizzare solo ed esclusivamente formati e standard liberi ed aperti...invece si fa tutto il contrario: servizio pubblico poco e nulla, servizio "privato" in abbondanza, pubblicità, uso di cag...te come RM e SL/ML...e hanno anche la faccia tosta di lamentarsi che la gente non paga il canone...
    • Ittiointerprete scrive:
      Re: ma son l'unico a cui .net fa ca..re?
      Perchè invece di aspettare che QUALCUN ALTRO ti venga a liberare dalla schiavitù, non ti chiudi in cantina 10 anni e sviluppi il tuo Software Omnicomprensivo, e quando hai finito lo REGALI al mondo?
      • Fai login o registrati scrive:
        Re: ma son l'unico a cui .net fa ca..re?
        Ittiointerprete ti amo.Aggiungerei anche. Dato che mono non vi piace per non so che motivo, è opensource, modificatevelo! Altrimenti l'opensource a cosa dovrebbe servire?
      • gnulinux86 scrive:
        Re: ma son l'unico a cui .net fa ca..re?
        Che commento delirante.............a cosa è dovuto??-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 febbraio 2009 20.03-----------------------------------------------------------
      • Alex del viero scrive:
        Re: ma son l'unico a cui .net fa ca..re?
        - Scritto da: Ittiointerprete
        Perchè invece di aspettare che QUALCUN ALTRO ti
        venga a liberare dalla schiavitù, non ti chiudi
        in cantina 10 anni e sviluppi il tuo Software
        Omnicomprensivo, e quando hai finito lo REGALI al
        mondo?Forse potrei e oltretutto credo che non ci vorrebbero10 anni per fare molto di meglio... in realta se navigliin rete trovi gia vari framework multipiattaformapoco conosciuti ma molto promettenti.In realta' non mi interessa piu di tanto, so chec'e' una branca di programmatori a cui piace averetutta la pappa pronta, ma io penso che sarebbe megliofare uno sforzo in piu e non affidarsi a questipesantissimi framework.Rispondo qua a chi mi ha detto ... e allora java?java almeno al momento e' open quindi preferibile, devo dire che e' molto divertente da programmarema non ci vado pazzo sempre per la sua pesantezza.
  • Samuele C. scrive:
    Re: FIGLI DI UN DIO MINORE
    quoto questa parte- Scritto da: Alessandrox
    Sempre saranno gli utenti delle tecnologie MS
    portate su altre piattaforme (tranne
    MacOS);
    e' la strategia tipicamente usata per i passaggi
    da una piattaforma ad un altra (rendere
    momentaneamente e parzialmente compatibile l' una
    e offrire il passaggio completo all' altra per le
    funzionalita' PIENE) e NON per creare una vera e
    piena compatibilita' "cross
    plataform".

    Come si doma un cavallo? Ve lo siete mai chiesti?
    MAI con la forza bruta ma si prende al lazo
    lasciando una corda lunga, si lascia correre un
    po' girando intorno e ad ogni giro si avvolge e
    si accorcia la corda... pian piano fino a che il
    cavallo si assuefa', si abitua e si acquieta. MA
    alla fine diventa PROPRIETA'
    altrui.
  • pabloski scrive:
    interessante confronto
    è in inglese http://www.philterdesign.com/blog/2008/09/silverlight_vs_flash_redux.htmlcomunque il confronto riguarda la beta di silverlight 2 ( quindi si tratta dell'attuale 2 ) e flash 9c'è un punto in cui vengono elencate alcune mancanze di silverlight rispetto a flash"hings like bitmap manipulation, advanced text rendering, printing, skinning, 3D engine, and sound generation"ho cercato altri confronti in rete, ma tutti replicano come pappagalli che silverlight usa tutti i linguaggi .net, che silverlight c'ha ms dietro, che silverlight c'ha visual studio....ma non dicono mai silverlight ha questa e quest'altra feature in più rispetto a flashdunque se ho ben capito in termini di feature flash è decisamente avantiho notato inoltre questa cosa contro flash che invece vabbè non è chissà che, però l'installazione di flash può avvenire automaticamente, che poi si traduce in un avviso del browser ad installare il flash playerè mai possibile che MS non abbia pensato ad una cosa simile per silverlight?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 febbraio 2009 20.06-----------------------------------------------------------
    • Fai login o Registrati scrive:
      Re: interessante confronto
      Rispondo riguardo cosa ha in più Silverlight rispetto flash:Per l'utente:1) Non lo so. Sinceramente non lo so. Da punto di vista utente mi pare più una rogna dato che deve installare 2 cose invece che una. Potrei citare (il sopracitato) streaming adattivo, però è un beneficio preso un po' per le pinze imho (non voglio dire che è inutile anzi).Per lo sviluppatore:1) Visual Studio express + plugin silverlight = Costo 0 e sei a posto con la legge il che non mi pare una cosa da sottovalutare.2) Usi strumenti a cui sei già abituato. Visual studio, wpf, binding, .net framework... Il che non è poco.2.x) Se vuoi sono più specifico: In Silverlight puoi usare Linq. Puoi usare il multithreading che flex non ha. Hai un linguaggio OOP quale C# o VB.net o qualsiasi altro managed, mentre in flex mancano alcuni costrutti. Hai i generics e flex non ce li ha (ed è una rogna questa)...Insomma... quando rispondono "il framework .net" o "visual studio" una base di verità c'è.Ovvio che se sei un figo in flash e fai animazioni spettacolari puoi studiarti un po' silverlight però penso che rimarrai su flash. E poi io di animazioni non me ne intendo per niente.
      • pabloski scrive:
        Re: interessante confronto
        - Scritto da: Fai login o Registrati
        Ovvio che se sei un figo in flash e fai
        animazioni spettacolari puoi studiarti un po'
        silverlight però penso che rimarrai su flash. E
        poi io di animazioni non me ne intendo per
        niente.siamo in due allora
        Per lo sviluppatore:
        1) Visual Studio express + plugin silverlight =
        Costo 0 e sei a posto con la legge il che non mi
        pare una cosa da
        sottovalutare.effettivamente flex builder lascia un tantinello a desiderare, ma è il problema comune a tutti gli ide basati di eclipse di non avere uno straccio di autocompletion veramente completo
        2) Usi strumenti a cui sei già abituato. Visual
        studio, wpf, binding, .net framework... Il che
        non è
        poco.
        2.x) Se vuoi sono più specifico: In Silverlight
        puoi usare Linq. Puoi usare il multithreading che
        flex non ha. Hai un linguaggio OOP quale C# o
        VB.net o qualsiasi altro managed, mentre in flex
        mancano alcuni costrutti. Hai i generics e flex
        non ce li ha (ed è una rogna
        questa)...
        il vantaggio di poter usare qualsiasi linguaggio .net ( python compreso che è bene non sottovalutare ) è senz'altro un punto a favore di silverlightinoltre per i programmatori è più logico ragionare in termini di eventi che di timeframe....flex è un passo enorme in questo senso, ma c'è pur sempre la necessità di usare flash insieme a flex per ottenere applicazioni grafiche avanzateper i designer flash è ottimo, ma per i programmatori è un incubopoi se ho ben capito il passaggio da silverlight a wpf e alle applicazioni RIA è lineare e abbastanza immediatopersonalmente non lavoro nel settore internet però mi ha sempre affascinato questa cosa delle RIA....AIR, nativecode, prism, silverlightinoltre mi interessano perchè vedo sempre più che si va verso quel tipo di applicazione, cosa un pò fastidiosa in verità per chi come me è abituato all'informatica vecchia maniera....ma si sa l'evoluzione in questo settore è tuttoin ogni caso credo che non avremo un unico framework dominante....senza contare che altri stanno entrando in scena...google con native code, mozilla con prism....in fondo ci sarà una forte competizione e cosa più importante la possibilità di applicazioni realmente multipiattaforma, motivo per cui MS sta spingendo Mono e Moonlight
  • PreparedSta tement scrive:
    Ryanair
    La pagina destinazioni del sito ryanair continua a non funzionare :(
  • francofait scrive:
    Re: FIGLI DI UN DIO MINORE
    perderesti la scommessa subito , i programmi di cui alcuni lamentano il mancato funzionamento con silverlaght plugins x firefox3.x in linux in relatà di silverlight neppur ne han bisogno , è sufficente xine .E ciliegina sulla torta volendo dirla tutta , di silverlight non ne han bisogno neppure xp e svista.sia per linux che per windows i codec in uso sono stradatati e disponibili da lungo tempo.C'è invece molto bisogno da parte di utenti come te di imparare a spare meno ca..te e limitarsi ad aprir bocca con un briciolo di competenza acquisita.
    • Alessandrox scrive:
      Re: FIGLI DI UN DIO MINORE
      - Scritto da: francofait
      perderesti la scommessa subito , i programmi di
      cui alcuni lamentano il mancato funzionamento con
      silverlaght plugins x firefox3.x in linux in
      relatà di silverlight neppur ne han bisogno , è
      sufficente xine
      .
      E ciliegina sulla torta volendo dirla tutta , di
      silverlight non ne han bisogno neppure xp e
      svista.
      sia per linux che per windows i codec in uso sono
      stradatati e disponibili da lungo
      tempo.
      C'è invece molto bisogno da parte di utenti come
      te di imparare a spare meno ca..te e limitarsi ad
      aprir bocca con un briciolo di competenza
      acquisita.Io mi riferivo alle tecnologie MS in generale...LEGGI MEGLIOtecnologie che in genere su linux sono perennemente 1-2 versioni indietro...Competenze su che? Silverlight? Non me ne frega una FAVA LESSA, grazie per il pensiero... hahaha
  • Mortaucc scrive:
    Re: FIGLI DI UN DIO MINORE
    Concordo, anche 'sta robą come mono e come openXML di office resta sempre indietro rispetto all'originale, e gli utenti non windows saranno sempre i parenti poveri
  • cvb scrive:
    Re: FIGLI DI UN DIO MINORE
    Scusa ma... Linux, in pratica, è costretto a inseguire... se si vuole guadagnare mercato. Per inseguire DEVE fornire le stesse opportunità di ms fornendo un valore aggiunto(basterebbe l'essere FREE da qualunque parte lo si veda)Quindi meglio un moonlight funzionante all'80% o l'incompatibilità completa?Linux continua a non avere le percentuali (in quest'ambito) per poter dire "silverlight è incompatibile con linux quindi meglio non usarlo" Semmai.... moonlight è un'ottima opportunità di avere betatester capaci in grado di migliorare la piattaforma e di correggere gli errori presenti in qualche misura sia in moonlight che in silverlight...Questa la vedo più probabile....sfruttare la comunità opensource concedendole le briciole delle tecnologie che si intende costringere l'utenza mondiale a utilizzare....
  • pabloski scrive:
    Re: FIGLI DI UN DIO MINORE
    concordo con la necessità di usare standard seri come javascript, html5 e le animazioni via css.....sul fatto che ms rilasci le specifiche, beh, sappiamo come fanno, alla meno peggio, proprio come hanno fatto con ooxml di cui è stata fornita una documentazione incompleta e a tratti erratariguardo il discorso gpl e compagnia, hai ragione sul codice, ma purtroppo moonlight dipende da mono che è un'implementazione del framework e del CLR .NET, i quali sono sotto brevettoquindi MS può un domani chiudere il tutto e bam mono e moonlight vanno gambe all'aria o meglio saranno costretti a pagare il pizzo....quando il pizzo diventerà troppo alto semplicemente sparirannonon è una mossa intelligente fidarsi di MS nè dei formati chiusi e brevettati in genere
  • Io uso Mac scrive:
    Su mac funziona
    Su mac funziona perfettamente, su Windows funziona perfettamente (anche con firefox).L'implementatazione Moonlight (per linux) FA XXXXXX !!!Non è che perchè trattandosi di un prodotto Microsoft gli sviluppatori linux lo boicottano o quanto meno vi si dedicano con risorse inadegaute ?
    • iRoby scrive:
      Re: Su mac funziona
      Non sarà che a parte le specifiche, Microsoft non ha dato documentazione sufficiente e non si riesce ad implementare al 100% le specifiche?Le cause antitrust della UE servono proprio a questo, obbligare Microsoft a rilasciare documentazione perché si faccia software che funzioni esattamente come il loro.
      • lollo scrive:
        Re: Su mac funziona
        - Scritto da: iRoby
        Non sarà che a parte le specifiche, Microsoft non
        ha dato documentazione sufficiente e non si
        riesce ad implementare al 100% le
        specifiche?

        Le cause antitrust della UE servono proprio a
        questo, obbligare Microsoft a rilasciare
        documentazione perché si faccia software che
        funzioni esattamente come il
        loro.Se mai saranno i programmatori linux a non riuscire a fare il software a livello dei programmatori microsoft.Tant'è che SU MAC FUNZIONA !!!Funzionasse male anche su mac ti darei ragione
        • oligo scrive:
          Re: Su mac funziona


          Se mai saranno i programmatori linux a non
          riuscire a fare il software a livello dei
          programmatori
          microsoft.

          Tant'è che SU MAC FUNZIONA !!!

          Funzionasse male anche su mac ti darei ragionequeste le architetture supportatehttp://mono-project.com/MoonlightSupportedPlatformstui quando dici che su Mac funziona intendi dire che usi Silverlight o Moonlight???E poi, hai un Mac Intel? Si, perche' sbaglio o per i PowerMac non c'e' possibilita'? Se cosi' Silverlight per MacOS è il solito porting "XXXXXta" alla wine.. o sbaglio?
    • Blackstorm scrive:
      Re: Su mac funziona
      - Scritto da: Io uso Mac
      Su mac funziona perfettamente, su Windows
      funziona perfettamente (anche con
      firefox).
      L'implementatazione Moonlight (per linux) FA
      XXXXXX
      !!!

      Non è che perchè trattandosi di un prodotto
      Microsoft gli sviluppatori linux lo boicottano o
      quanto meno vi si dedicano con risorse inadegaute
      ?De Icaza ha avuto la collaborazione di MS. Da molti commenti che ho letto, sembra comunque che SL sia decisamente migliore rispetto a flash, sotto linux.
      • Darkat scrive:
        Re: Su mac funziona
        beh non direi...specialmente facendo il confronto tra la versione 10 di flash e la versione 1 di moonlight...c'è almeno un mare di differenza di stabilità e fluidità...e anche di potenzialità direi
    • Fai il login o Registrati scrive:
      Re: Su mac funziona
      Su Debian Lenny 64bit finziona DA PAPA. Almeno a me.
  • MyrddinEmrys scrive:
    Re: FIGLI DI UN DIO MINORE
    Tutto quello che dici è plausibile ma non profetico.Esistono tanti esempi in cui è valsa la direzione opposta del tuo discorso..Ad esempio.. qualcuno ricorda vb script? rimpiazzato in nemmeno tanto tempo da ecmascript aka javascript.Non è detto che MS riesca a imporre silverlight come uno standard de facto e che lo usi per "domare" l'utenza.Tantomeno è detto che moonlight non supporti (se gia' non lo facesse) appieno tutto il supportabile..Altro esempio? la jvm.. qualcuno usa l'implementazione di ms?Altro esempio.. .net è diffuso ma nato come concorrente di java non si attesta che su piccole quote del mercato di programmazione. E guarda caso.. java è ora interamente open source...insomma... ms non è legge e non doma nessuno.Presenta le proprie tecnologie al pubblico cosi' come fanno sun, ibm, fsf, ecc...Se poi hanno sucXXXXX tanto di cappello.. ma è il mercato a decidere che fine fa una tecnologia, raramente capita il contrario.
    • the_m scrive:
      Re: FIGLI DI UN DIO MINORE
      - Scritto da: MyrddinEmrys
      Esistono tanti esempi in cui è valsa la direzione
      opposta del tuo discorso..Secondo me sono molto pochi

      Ad esempio.. qualcuno ricorda vb script?
      rimpiazzato in nemmeno tanto tempo da ecmascript
      aka javascript.Per forza, vbscript era la negazione completa di ciò che rappresentava il web e lo scopo per cui era stato creato.. è stato solo uno dei tanti tentativi di creare una internet fruibile solo da sistemi operativi e browser microsoft.
      Non è detto che MS riesca a imporre silverlight
      come uno standard de facto e che lo usi per
      "domare"
      l'utenza.
      Tantomeno è detto che moonlight non supporti (se
      gia' non lo facesse) appieno tutto il
      supportabile..Non si può dire cosa accadrà in futuro, per ora Mono rincorre .net (restando sempre indietro di 1-2 versioni e non supportando tutte le funzioni) e lo stesso fa Moonlight. Rimanere allineati è tecnicamente impossibile.

      Altro esempio? la jvm.. qualcuno usa
      l'implementazione di ms?Microsoft fu CONDANNATA e pagò milioni di dollari a Sun per aver farcito di proposito la sua JVM di schifezze e dovette toglierla da Windows.Se fosse preinstallata come avrebbero voluto in ms, ora l'80% degli utenti avrebbe quella JVM (cioè almeno tutti quelli che hanno sempre usato e continuano ad usare IE)

      Altro esempio.. .net è diffuso ma nato come
      concorrente di java non si attesta che su piccole
      quote del mercato di programmazione. Questo da sviluppatore posso dirti che è vero, ma solo perchè si stanno ancora facendo aggiornamenti e manutenzione su applicazioni di anni fa quando .net non esisteva.Io vedo ancora il 90% di gestionalini personalizzati (tipicamente osceni) in uso nelle aziende che sono stati fatti in VB6, puoi immaginare in che direzione andranno queste "software house" per le loro future applicazioni.Tra l'altro, veniva scelto VB6 quando ai tempi Delphi/C++Builder erano talmente superiori da rendere il confronto *imbarazzante*.Ora che .NET è anche valido immagino che non ci sarà più spazio per nessuno. Poi se gli utenti devono installarsi 100 MB di librerie e avere applicazioni che usano DIECI volte le risorse rispetto ad un'applicazione nativa, poco importa.

      insomma... ms non è legge e non doma nessuno.
      Presenta le proprie tecnologie al pubblico cosi'
      come fanno sun, ibm, fsf, ecc...
      Se poi hanno sucXXXXX tanto di cappello.. ma è il
      mercato a decidere che fine fa una tecnologia,
      raramente capita il contrario.Nel settore IT il mercato decideva forse 20-30 anni fa, adesso non sceglie proprio nulla
      • iRoby scrive:
        Re: FIGLI DI UN DIO MINORE
        - Scritto da: the_m
        Ora che .NET è anche valido immagino che non ci
        sarà più spazio per nessuno. Poi se gli utenti
        devono installarsi 100 MB di librerie e avere
        applicazioni che usano DIECI volte le risorse
        rispetto ad un'applicazione nativa, poco importa.Mi hai fatto venire in mente che per installare un componente .NET 3.5 che permette di aggiungere ai Ribbon di Microsoft Office 2007 delle funzioni aggiuntive pesa ben 350MB!
      • MyrddinEmrys scrive:
        Re: FIGLI DI UN DIO MINORE
        Piu' o meno tutto vero, ma non cambia lo stato delle cose..Mi hai esplicato i motivi per cui quegli standard non si sono affermati, ma rimane il fatto che non si sono affermati. Cio' dimostra che è sempre il mercato a decidere, e in qualche caso l'autorità giudiziaria per salvaguardare il mercato..
  • Gianni Pinotto scrive:
    Re: FIGLI DI UN DIO MINORE
    http://it.wikipedia.org/wiki/Abbraccia,_estendi_ed_estinguie con questo ho detto tutto
  • MAH scrive:
    Re: FIGLI DI UN DIO MINORE
    Dunque,a mio parere rimarranno prodotti "inferiori",e "manovrati" da Microsoft,ma non di nicchia, inteso come numero di utenti.Ad esempio per quanto riguarda i SO desktopl'obiettivo di Microsoft è chiaramente portare Linux&Amici ad almeno il 10%.
    • the_m scrive:
      Re: FIGLI DI UN DIO MINORE
      - Scritto da: MAH
      Ad esempio per quanto riguarda i SO desktop
      l'obiettivo di Microsoft è chiaramente portare
      Linux&Amici ad almeno il 10%.Ma sei ancora veramente convinto di queste stupidaggini che scrivi?
      • MAH scrive:
        Re: FIGLI DI UN DIO MINORE
        Si' certo,ad esempio è notizia di oggi il lanciodei MICROSOFT STORE,chiaramentecreati apposta per eliminare apple.
  • Alcatraz scrive:
    e opera con l'1% si attacca al tram?
    non hanno ancora sviluppato per opera?
    • davidsual scrive:
      Re: e opera con l'1% si attacca al tram?
      Si mi sembra che il plug in di silverlight c'è per IE/Firefox/Opera/SafariControllo..
      • Sgabbio scrive:
        Re: e opera con l'1% si attacca al tram?
        - Scritto da: davidsual
        Si mi sembra che il plug in di silverlight c'è
        per
        IE/Firefox/Opera/Safari
        Controllo..Nei requisiti di SilverLight Opera non viene nemmeno contemplato, però sembra funzionare tranquillamente.
        • davidsual scrive:
          Re: e opera con l'1% si attacca al tram?
          Per Silverlight... o c'è il PLUG-IN installabile per Opera o non c'è!!!!Se puoi installarlo allora è supportato altrimenti no
  • the_m scrive:
    Re: Chiarimenti su Silverlight
    Visto che ci stai lavorando su da tempo e io non conosco silverlight e wpf, ne approfitto per chiederti qualche dettaglio- Scritto da: davidsual
    Silverlight 1.1/2.0 si basa sui linguaggi
    supportati da .NET quindi il codice è compilato e
    scaricato sul client sotto forma di assembly
    (dll)Ma succede come per Java, in cui le versioni mobile sono basate su Java ma supportano un set di librerie così limitato (ed ottimizzato per device mobili) da rendere impossibile lo sviluppo di un'applicazione che funzioni bene sia sui palmari che sul pc?(Del resto non vedo come possano far entrare tutto il .NET in device con poca RAM)
    Silverligt è nato per le RIA smarcandosi dalla
    compatibilità tra browser in quanto il motore di
    rendering è il plug in quindi cadano tutti i
    problemi di compatibilità tipici del web
    (html/css/javascript).Ma come fa a scalare bene a diverse risoluzioni dello schermo? Anche flash, PDF viewer, jvm, ecc. possono usare dei plugin per i contenuti ma non li vedrai mai bene su device con risoluzione limitata, senza supporto adeguato ai font previsti, ecc. (che sono poi gli stessi problemi che sorgono con html/css)Non è che cade il problema della compatibilità tra browser, ma si crea quello di compatibilità con il sistema operativo? (ovvero plugin che funzionano bene solo se sotto c'è solo windows/win mobile e tanti saluti a symbian/mac/linux/android/webOS/ecc.?)
    Per qualsiasi domanda su questa tecnologia
    chiedete pure.. ci sto lavorando da circa 1 anno
    su un progetto per la sanità pubblica italiana
    che doterà i medici di palmari touch-screen dove
    la UI è tutta WPF e la stessa UI va anche sul web
    con silverlightMa a parte essere un'indubbia "comodità" per lo sviluppatore, ho l'impressione che così leghino un grosso progetto pubblico come al solito a tecnologie microsoftiane (e la storia insegna che non è un bene..).Sarà mai possibile dotare i medici di dispositivi che non siano windows mobile senza dover rifare tutto il client?Non era possibile ottenere lo stesso risultato con strumenti standard ed aperti, forse con un investimento un po' maggiore sulle UI (palmare + web)?Immagino che questa parte alla fine rappresenti sì e no il 5% di tutto il progetto tra analisi, DB, infrastrutture di rete, hardware/palmari, installazioni/avviamenti, formazione, ecc. ecc.
    • davidsual scrive:
      Re: Chiarimenti su Silverlight
      Silverlight come silverlight per mobile è ovviamente un subset del framework .Net. Rispetto al framework .Net completo il subset non contiene le librerie di acXXXXX ai dati (consuma solo WS) e per la parte di presentation non supporta ad oggi il 3d e l'utilizzo dei temi e le api di windows (ovviamente siamo cross-broser) ma c'è tutto e per creare applicazioni cross-plataform..anzi ti dirò..uno dei limiti è che lo sviluppatore si fà prendere dalle potenzialità "sovraccaricando" l'applicazione e rendendola "pesante". XALM si auto adatta e scala anche sui font IN AUTOMATICO a seconda della risoluzione al momento di scrivere xaml (linguaggio xml based) bisogna inserire alcuni tag che fanno scalare in tal senso (XAML e WPF è tra l'altro anche il linguaggio di WINDOWS SURFACE) nel subset del framework si porta i controlli BASE e i font..per ogni controllo che vogliamo aggiungere (es una griglia) è un assembly da tirare giu!!!Per il resto delle domande parti dal presupposto che Open is better.. esistono realtà dove la legacy delle applicazioni e' SOLO MICROSOFT..ci sono dei pre-requisiti che le aziende si danno e per molte non comprende un'applicazione per TUTTI ma target ben precisi (WINDOWS e MAC per OS) (Firefow e IE,Opera,Safari) per i browser!LA sanità non ha interesse che le sue applicazioni scalino su altre piattaforme...e quindi MS è lo strumento che permette minori costi d'implementazione e ovviamente la garanzia che se qualcosa del framework non funziona MS è OBBLIGATA a risolvere il problema con una patch fatta ad OC
      • filoberto scrive:
        Re: Chiarimenti su Silverlight
        - Scritto da: davidsual
        sono dei pre-requisiti che le aziende si danno e
        per molte non comprende un'applicazione per TUTTI
        ma target ben precisi (WINDOWS e MAC per OS)
        (Firefow e IE,Opera,Safari) per i
        browser!e questo secondo me è male..come se la sanità pubblica di un paese si dovesse servire solo di mercedes per le autoambulanzecome fai a decidere di farti controllare da una sola azienda?questa è l'antitesi del capitalismo (liberale), è masochismo puro!per silverlight.. non so, non sono certo anti-microsoft (conviene avere maggiore concorrenza), ma anche lì, premettendo che no so poco, mi sembra una tecnologia che si deve ancora sviluppare e che deve essere più diffusaper questo mi fa ben arrabbiare che la rai lo utilizzi così massicciamente, potevo capire se lo utilizzava in alcuni parti dei suoi siti, più sperimentalinon sempre si può installare qualcosa di nuovo ovunque, per linux credo che sia ancora ben limitato il supporto (non l'ho provato)sul portatilino eeepc con xandrox non posso usarlo..cioè io sono uno di quei pochi XXXXX che paga il canone e grazie tante che fai un sito visualizzare non per la maggior parte delle persone possibile, dalla casalinga di voghera a chi viaggia a chi guarda da un internet pointtante grazie che per te sviluppatore è comodo, ma per l'utente? ve bene se riesci ad imporglielo, ma non sempre puoi farlo, e un programmatore che sviluppa solo pensando di imporre all'utente le sue scelte secondo me non vale granchèè un'abitudine che va disimparataspero di non essere stato troppo reciso, ma al momento mi sembra ancora assai prematuro il suo utilizzo massicciomi sbaglierò, chissà
        • davidsual scrive:
          Re: Chiarimenti su Silverlight

          come se la sanità pubblica di un paese si dovesse servire
          solo di mercedes per le autoambulanze
          come fai a decidere di farti controllare da una sola
          azienda?
          questa è l'antitesi del capitalismo (liberale), è
          masochismo puro!Guarda della cosidetta filosofia non parlo e non me ne frega niente..L IT non ha niente a che fare con filosofie da 4 soldi.. Si parla di modelli di delivery.. ci sono aziende che decidono che il target per OS e browser è di un certo tipo e cosi si sviluppa..si decide solo MS o solo JAVA e cosi si fà...Non ho mai visto un'applicazione che sia veramente cross-broser cross-platform etc etc.. forse e dico fose una pagina statica html... Quindi è VITALE scegliere dei target per le Enterprise application..L'utente si adegua a chi gli dà il servizio.. se la sanità decide sono MS l'utente utilizzerà sistemi microsoft piuttosto che usare java e viceversa...non ci vedo niente sono SCELTE TECNOLOGICHE
          • advange scrive:
            Re: Chiarimenti su Silverlight

            Guarda della cosidetta filosofia non parlo e non
            me ne frega niente..
            L IT non ha niente a che fare
            con filosofie da 4 soldi..Peccato: spesso si confonde filosofia e teoria e ci si vanta di essere pratici. Ma quella che chiami "filosofia" ha dei risvolti pratici molto importanti.
            Non ho mai visto un'applicazione che sia
            veramente cross-broser cross-platform etc etc..
            forse e dico fose una pagina statica html...Mamma mia, quindi non hai mai visto nulla. Per es., per fare l'esempio più stupido: facebook è cross-browser? E' cross-platform? direi di sì. Questo giusto per dire di quale proporzione è la sciocchezza che hai detto.
            Quindi è VITALE scegliere dei target per le
            Enterprise
            application..

            L'utente si adegua a chi gli dà il servizio.. se
            la sanità decide sono MS l'utente utilizzerà
            sistemi microsoft piuttosto che usare java e
            viceversa...non ci vedo niente sono SCELTE
            TECNOLOGICHEQuesto è il ragionamento old style; l'utente che si deve piegare all'informatico. Che bestialità! Ricordo che una volta a mia madre (una semplice amministrativa a digiuno di PC) fu fatto un corso per imparare a fare interrogazioni SQL! Ma stiamo parlando degli anni '80!Scegliere una tecnologia non interoperabile può forse portare dei vantaggi nel breve periodo. Nel lungo sono dolori e lo sono tanto più quanto la tecnologia è proprietaria e chiusa.Parlo per esperienza: non sai quante aziende stanno piangendo lacrime amare per delle scelte fatte nel corso degli anni. Soldi buttati verso SW House che utilizzavano la classica tecnica dello spacciatore: prima dose gratis (o quasi). Poi me li lego mani e piedi e gli succhio tutte le risorse.Non avete voluto dare ascolto ai "filosofi"? Peggio per voi! (E meglio per me che su queste cose ci guadagno)
          • Samuele C. scrive:
            Re: Chiarimenti su Silverlight
            Tra l'altro questo tipo sembra un pubblicità ambulante della microsoft, tutto imbevuto di slogan e chiacchiere di parte e report pronti nel cassetto con la maniglia a farfallina.La mattina se non preme un tasto "start" non parte neanche :)
          • filoberto scrive:
            Re: Chiarimenti su Silverlight
            - Scritto da: davidsual
            Guarda della cosidetta filosofia non parlo e non
            me ne frega niente..L IT non ha niente a che fare
            con filosofie da 4 soldi.. rispetto la tua scelta ma tu di "cosiddetta filosofia" STAI parlando.. se poi vuoi parlarne ma non discuterne è una tua scelta...le (diverse) "cosidette filosofie" influenzano il nostro mondo, di lavorare, di vendere, di usufruire servizi
            Si parla di modelli di
            delivery.. ci sono aziende che decidono che il
            target per OS e browser è di un certo tipo e cosi
            si sviluppa..si decide solo MS o solo JAVA e cosi
            si fà...bè, questo è chiaro, le aziende fanno le loro scelte per quello che pensano sia meglio per loroa volte rinunciano ad investire perchè non credono che ci sia guadagnoa volte rinunciano ad innovare perchè pensano che gli costi troppo(a parte che non credo sia la migliore filosofia di chi lavora nell'IT, ma tant'è, chi fa certe scelte si aspetti certe conseguenze)ma se tu azienda (sanitaria o che) credi che vincolarti ad un solo fornitore ti dia solo vantaggi non è che farai molti passinon è poi solo il solo fornitore, ma se oltre a ciò rinunci all'interoperabilità e agli standard, ti leghi ancora di più le mani e ti consegni volontario a un fornitore di cui ti DEVI fidare ciecamente (non puoi scoprire di avere fatto una scelta sbagliata, e se lo fai lo tieni nascosto ai tuoi responsabili e ai tuoi clienti)oltre alle singole aziende poi ci sono i sistemi: se un intero settore, fatto di tante aziende diverse, resta vincolato ad una soluzione, siamo messi ancora peggiolimitiamo l'evoluzione delle tecnologiel'ho capito che non esistono sistemi completamente coss-tutto, ma i sistemi DEVI obbligarli a parlare, a essere disponibilied è il cliente che deve pretenderlocerto che se se ne dimentica, è come dare le chiavi di casa a uno di cui ti puoi anche fidare, ma se non lo verifichi e controlli sempre prima o poi ti ruba l'argenteria, fosse solo perchè tu sei stato tanto furbo da dargli le chiavi
            Quindi è VITALE scegliere dei target per le
            Enterprise
            application..d'accordo, ma è la visione limitata di te sviluppatore/azienda di servizi IT, e che nemmeno a lungo termine ti conviene, o quantomeno affidarti così ciecamente
            viceversa...non ci vedo niente sono SCELTE
            TECNOLOGICHEgrazie, l'avevo capito, ma non fingere che così non siano scelte discutibili
          • filoberto scrive:
            Re: Chiarimenti su Silverlight
            - Scritto da: davidsual

            come se la sanità pubblica di un paese si
            dovesse servire
            solo di mercedes per le
            autoambulanze

            come fai a decidere di farti controllare da una
            sola

            azienda?

            questa è l'antitesi del capitalismo (liberale),
            è
            masochismo
            puro!

            Guarda della cosidetta filosofia non parlo e non
            me ne frega niente..L IT non ha niente a che fare
            con filosofie da 4 soldi.. Si parla di modelli di
            delivery.. ci sono aziende che decidono che il
            target per OS e browser è di un certo tipo e cosi
            si sviluppa..si decide solo MS o solo JAVA e cosi
            si fà...Non ho mai visto un'applicazione che sia
            veramente cross-broser cross-platform etc etc..
            forse e dico fose una pagina statica html...

            Quindi è VITALE scegliere dei target per le
            Enterprise
            application..

            L'utente si adegua a chi gli dà il servizio.. se
            la sanità decide sono MS l'utente utilizzerà
            sistemi microsoft piuttosto che usare java e
            viceversa...non ci vedo niente sono SCELTE
            TECNOLOGICHEaggiungo, per tornare su cose tecnologiche che a te sono tanto care, a me se l'azienda pinco pallo di profilati e lamiere da 2 dipendenti sceglie una tecnologia che non è diffusa, utilizzabile solo da (fai te a scelta):- Microsoft Windows ChiLHaVista con IE 9.2- oppure Linux kernel 2.8 distribuzione "LinuxSiamoSoloNoi" versione 0.4 con Firefox 10.0.6...ebbene, chissenefrega! scelgo un'altro fornitore di profilatise invece è la rai, servizio pubblico, cui io per pazzia o stupidità pago il canone, e io non riesco a usufruire dei loro servizi (che loro per produrre hanno attinto ai soldi dei contribuenti non tanto volontari), bè, la cosa mi fa modestamente girare le cosiddettema poi la domanda è: possibile che non ci fosse altra tecnologia? perchè non hanno posto l'utente al primo posto ma solo le loro opinabili esigenze (preferenze?) tecnologiche?
          • polaretto scrive:
            Re: Chiarimenti su Silverlight

            Questo è un errore di valutazione... è un pò il
            vizio all'italiana di considerare le persone
            stupide, senza consapevolezza e da
            imboccare.
            Le nuove generazione crescono ed usano il web da
            sempre. Se facessimo la stima sarebbero il 70%
            dei web surfer.la seconda parte può anche essere vera, ma il cosiddetto "errore di valutazione" (peggio ancora in italia che in altri paesi) è più un dato di fatto che errato assunto; parlo sia come programmatore che come utente che aiuta gli amici od altri occasionali ogni volta che hanno un "problema" col pc: la maggior parte degli utenti è HANDICAPPATA col pc! Punto e basta.Puoi progettare tolleranze agli errori, interfacce super-usabili ed automatismi a prova di idiota: tanto ti ritroverai sempre con qualcuno che ti chiede "ok ho aperto la pagina(/cliccato/installato) e adesso che devo fare?" -.-Mi piacerebbe sapere che percentuale di quell'ipotetico 70% ricoprono i giovani che sanno solo cliccare su INTERNET(il collegamento a IE ;)) andare su myspace/facebook/youtube, aprire MSN e BASTA!(non includo neanche il servizio webmail di turno perchè molti non hanno la minima COGNIZIONE di cosa sia, dato che ci accedono solo cliccando dal link "posta" dell'interfaccia di msn...)Secondo me una bella fetta, dato che siamo tra i meno alfabetzzati informaticamente in europa:http://www.marketpress.info/notiziario_det.php?art=4458http://www.universonline.it/_scienza/articoli_tec/06_06_21_a.php(un poco datati ma comunque rapportabili ad oggi)
            E poi dai... non mi
            pare ci siamo mialiardi di sistemi operativi:
            sono solo 3, windows, mac e
            linux.
            Ma stai parlando dei più conosciuti vero?Perchè, oh cavolo, a meno che non sia inventata questa lista sembrerebbe provare il contrario... :O http://www.dmoz.org/Computers/Software/Operating_Systems/
            Stai parlando da sviluppatore e non da utente!
            Non credo che milioni di utenti debbano essere
            telecomandati da un gruppetto di sviluppatori ed
            un paio di manager degli anni '60
            vero??quoto in pieno
  • Marcellino Panevino scrive:
    Ecco perchè permettono Moonlight
    Se non permettessero Moonlight gli utenti Free si arrabbierebbero molto per i contenuti Silverlight (ad esempio nei siti istituzionali) e farebbero una rivolta.Invece così' si installano Moonlight e gli passa la rabbia.E nei siti istituzionali rimane Silverlight, con un costo non indifferente di licenze per lo sviluppo e un motivo in meno per rendere Free la PA.
    • littlegauss scrive:
      Re: Ecco perchè permettono Moonlight
      non è solo questo, permettono moonlight perchè quest'ultimo sarà sempre un passo indietro a silverlight, cioè nominalmente compatibile, ma vetrina virtuale di un mercato in cui microsoft sarà sempre superiore all'opensource.
    • Fai login o Registrati scrive:
      Re: Ecco perchè permettono Moonlight
      Quale costo non indifferente per lo sviluppo?
      • Blackstorm scrive:
        Re: Ecco perchè permettono Moonlight
        - Scritto da: Fai login o Registrati
        Quale costo non indifferente per lo sviluppo?Già, lo vorrei sapere anche io.
        • Gene scrive:
          Re: Ecco perchè permettono Moonlight
          Non ce ne sono.... =)
          • LtWorf scrive:
            Re: Ecco perchè permettono Moonlight
            Eggià, visual studio lo regalano...
          • Cocco scrive:
            Re: Ecco perchè permettono Moonlight
            - Scritto da: LtWorf
            Eggià, visual studio lo regalano...Si, lo regalano. Magari informarsi prima...
          • Fai login o Registrati scrive:
            Re: Ecco perchè permettono Moonlight
            Visual Studio express lo regalano. E, per evitare commenti tipo "si ma avranno tolto tutto", ti confermo che con la express fai il 95% di quello che ti serve.
          • Panepinto scrive:
            Re: Ecco perchè permettono Moonlight
            - Scritto da: Fai login o Registrati
            Visual Studio express lo regalano. E, per evitare
            commenti tipo "si ma avranno tolto tutto", ti
            confermo che con la express fai il 95% di quello
            che ti
            serve.Già certo... Perchè i "programmatori" e tutto il reparto IT della RAI usano la versione Express et simila... Mica sperperano decine (se non centinaia) di migliaia di Euro dei NOSTRI soldi del canone, che dite? ;)Invece di incoraggiare Xiph... Boh se lo usa anche Wikipedia tanto schifo si vede non fà...E comunque le chiacchere stanno a zero: la RAI è pubblica e non deve utilizzare tecnologie proprietarie, sia per questioni "morali" che per mera economia. Peggio ancora immondizia come Silverlight, che è appositamente studiata per lasciare l'equivalente open Moonlight sempre un passo indietro (e vorrei aggiungere tra l'altro che non è ancora molto chiaro quanto sia open sto tanto decantato Mono).
    • nome e cognome scrive:
      Re: Ecco perchè permettono Moonlight
      Quale costo di sviluppo???
  • pabloski scrive:
    Re: Chiarimenti su Silverlight
    il silverlight di adobe si chiama AIR e Flex
    • pabloski scrive:
      Re: Chiarimenti su Silverlight
      non conosco a fondo questi framework per il web, però ho trovato un pò di info, incuriosito da questo articolose ho ben capito l'actionscript di silverlight è javascriptpoi ho trovato un post in cui si mettono a confronto silverlight e flash...è questo http://silverlight.net/forums/t/3015.aspxè un pò vecchiotto, mi chiedo oggi cosa sia cambiato rispetto alla versione 1.1 di silverlight
      • davidsual scrive:
        Re: Chiarimenti su Silverlight
        Da silverlight 1.1 in poi (siamo al 2.0) "l'actionscript" è i linguaggi supportati dal framework .Net ovvero C# vb.net,c++ etc etc.. Cosi da rendere anche di facile reperimento gli sviluppatori (basta conosce i linguaggi del framework)questo perchè il codice diventa compilato e rinchiuso in un assembly(dll) che viene scaricato sul browser.Le prestazioni ovviamente sono estremamente diverse e sopratutto ci si toglie da javascript (uno degli obiettivi di silverlight è proprio avere un proprio box di runtime svincolandosi dal browser che diventa solo il contenitore)
    • Fai login o Registrati scrive:
      Re: Chiarimenti su Silverlight
      E' vero, le due cose sono paragonabili. Tuttavia posso confermare che rispetto a flex3.0, silverlight è decisamente un passo avanti soprattutto (parlo da sviluppatore) per il framework .net alle spalle (quindi parlo della versione 2.0).Per le animazioni varie non mi espongo dato che non ne so nulla, però da ciò che vedo online non mi sembra malvagio.
  • melamarcia scrive:
    nè silverlight nè flash... CSS ANIMATION
    http://webkit.org/blog-files/leaves/index.htmlWebkit ha aperto una strada, e se passerà finalmente anche il tag video, potremo liberarci di tutti sti flash inutili che riempiono le pagine web appesantendo tutta la ricerca, spero che presto firefox voglia seguire la strada di webkit, visto che anche alla mozilla co. mi pare che siano abbastanza stufi di avere flash tra le palle
    • Mortaucc scrive:
      Re: nè silverlight nè flash... CSS ANIMATION
      Condivido, ne ho piene le palle di installare plug-in per ogni singola fesseria che salta in mente ai webmaster della domenica (una volta era shockwave, un'altra è flash, un'altra è javą un'altra è sto silvercess, per carità ...).Volete ofrire un servizio particolare? fate in modo che l'esecuzione dei XXXXXlli che servono sia lato server ... ci vuole tanto?
      • davidsual scrive:
        Re: nè silverlight nè flash... CSS ANIMATION
        Ci vuole tanto???Se hai tanti accessi si...La gente ora possiede computer dual core etc... solo per vedere facebook?????A mio parere è giusto spostare un pò di carico sul client...Con l'esplosione di Ajax già è iniziata questo cambio di password..con silverlight s inizia a completare..Altro che server....
        • Samuele C. scrive:
          Re: nè silverlight nè flash... CSS ANIMATION
          flash è più che sufficente, robusto e ampiamente testato anche se preferisco di granlunga l'alternativa ajax a qualsiasi plugin.salutaci i tuoi capi, venditore
      • ciaccio scrive:
        Re: nè silverlight nè flash... CSS ANIMATION
        - Scritto da: Mortaucc
        Condivido, ne ho piene le palle di installare
        plug-in per ogni singola fesseria che salta in
        mente ai webmaster della domenica (una volta era
        shockwave, un'altra è flash, un'altra è javą
        un'altra è sto silvercess, per carità
        ...).

        Volete ofrire un servizio particolare? fate in
        modo che l'esecuzione dei XXXXXlli che servono
        sia lato server ... ci vuole
        tanto?Lato Server? Ma hai capito bene la differenza tra client e server?Vediamo un po' concettualmente come si potrebbe fare... dunque.. Chi legge i dati binari del video? Domanda da 100 milioni di dollari. Vuoi vedere che sei un genio?
  • PACO scrive:
    Silverlight batte flash per una ragione.
    come velocità di esecuzione e d effetti siamo li...anche io ero tra quelli che preferivano la strada vecchia (flash) ma mi sono ricreduto totalmente appena ho notato che silverlight è una spanna sopra per la gestione dell'audio...il primo player per web integrato che mi fa sentire l'audio anche dalle casse posteriori e non come flash x il quale dalla sua alba gli utenti più smaliziati ne richiedevano un opzione per spostare i flussi audio anche su directsound (che ci voleva? bastava una tickbox cacchio!)e parlo per esperienza di websurfer e non come programmartore sia ben inteso!
  • ilmassi scrive:
    io ho vista ma...
    non ho mai avuto la necessità di installarlo...non mi sembra una gran mancanza.ad ogni modo evitare un monopolio di adobe potrebbe fare bene..
    • Luca scrive:
      Re: io ho vista ma...
      Si ma a me sembra che Microsoft voglia avere il monopolio
      • MAH scrive:
        Re: io ho vista ma...
        Al contrario,l'interesse di Microsoft èpreservare la concorrenza.Poichè Linux sarebbe stato troppoindietro senza silverlight,ecco che Microsoft ha contribuitoallo sviluppo di Moonlight
        • pabloski scrive:
          Re: io ho vista ma...
          MS che pensa alla concorrenza? questa è grossaMS vuole solo far credere agli opensorciari di essere cambiata, così come fece credere a Jobs di accettare il ruolo di piccolo sviluppatore 3rd party per Maccredi che se .NET si allargherà ancora di più e silverlight annienterà flash, MS non chiuderà tutto facendo valere i suoi diritti? ci sono dei brevetti sotto .NET, CLR, silverlight....Novell è stupida perchè collabora con un nemico che gli ha puntato una pistola alla tempiai nemici non vanno trasformati in amici, vanno semplicemente annientati
          • MAH scrive:
            Re: io ho vista ma...

            i nemici non vanno trasformati in amici, vanno
            semplicemente
            annientatiPiu' che esatto, con due precisazioni1) Non puoi annientarli tutti pena Antitrust. Bisogna preservare la concorrenza.2) Tra i nemici, Microsoft ha scelto di annientare Apple,e quindi ha tutto l'interesse a preservare Linux.
          • pabloski scrive:
            Re: io ho vista ma...
            nel caso di linux l'antitrust non sarà mai un problema, perchè linux è una bandiera, uno standard e un blocco di codice dietro cui si nascondono una miriade di OS, dispositivi elettronici e aziendeper quanto riguarda MS vs Apple, direi che Apple rappresenta un problema per loro, ma linux non è da meno, visto che nel 2004 circolarono email molto preoccupate a RedmondApple li attacca sui desktop, Linux li attacca sul fronte delle tecnologie e mina la loro presenza nei settori strategici dell'IT e nelle universitàinutile dire che uno studente cresciuto a pane e linux, tenderà ad usare linux quando andrà a lavorare
          • MAH scrive:
            Re: io ho vista ma...

            ma linux non è da meno, visto che nel 2004 circolarono email molto preoccupate a RedmondEsattamente, e qui si nota il genio di Ballmer.L'operazione "facciamo finta che Linux sia un pericolo".Bisogna far passare Linux come un pericolo, per presentarlo all'antitrust come un pericolo.Poi una persona che ragiona si domanda"ma da Microsoft possono uscire mail senza il consenso di Microsoft?" Risposta: NO"ma da Microsoft può uscire che Ballmer scaglia sedie senza il consenso di Microsoft?" Risposta: NO"Microsoft sparla continuamente di Linux, lo fa molto meno di Apple, come mai?" Risposta: Perché Apple intende ammazzarla, Linux invece deve costituire la concorrenza.E' divertente come i linari, sostenendo di essere un pericolo per Microsoft, facciano esattamente quello che Microsoft vuole ;)
          • pabloski scrive:
            Re: io ho vista ma...
            buon per loro se sono così furbi, ma costruire un concorrente opensource troppo forte li porterà inevitabilmente a diventare la soluzione di serie bnon penso che Ballmer pensi all'opensource come un cagnolino addomesticabile, anche perchè Stallman e soci sono dei cagnacci rognosi e astutiqualche cagnolino l'hanno trovato e si chiama Novell, ma è l'unica a fare il gioco di Ballmergli altri pretendono formati aperti e non brevettati e lì c'è poco da fare....se passano i formati audio/video e office aperti, per MS la pacchia del monopolio finiscesenza contare che Intel ci sta andando giù pesante...su Linux ha reintrodotto UDI e sta spingendo massicciamente EFI, entrambe tecnologie per la creazione di driver indipendenti dall'OS, cosa che non fa bene a Redmondnon so fino a che punto a MS convenga spingere soluzioni open, che ripeto sono implementabili da tutti e quindi creeranno un mercato molto diversificato e impossibile da monopolizzaretant'è che la guerra contro Apple l'hanno già vinta una volta, penso che se si impegnano possono farlo di nuovo....mentre l'opensource è in giro da 40 anni ormai, cambia pelle, perde a acquista potere a seconda dei periodi, ma di fatto non è stato estirpato
          • advange scrive:
            Re: io ho vista ma...

            E' divertente come i linari, sostenendo di essere
            un pericolo per Microsoft, facciano esattamente
            quello che Microsoft vuole
            ;)Scusami non sei registrato, quindi non posso verificarlo: sei tu quello che sostenevi che MS realizza apposta IE male per non affossare la concorrenza? Dal tono dei tuoi post deduco di sì.Colgo l'occasione per rispondere questo e ai precedenti post. Le cose che dici fanno di te ho un formidabile visionario o un folle complottista: quale delle due cose sia vera non si può dirlo con assoluta certezza, ognuno può farsi un'opinione sua personale.Di seguito ti riporto la mia, spero di non offenderti.Per il discorso browser: io credo che proprio MS non sia capace di farlo, perché mai è riuscito a realizzarne uno superiore ai concorrenti. Anche all'epoca della "Prima Guerra dei browser" IE non era affatto migliore di Netscape (IMHO); ed era assolutamente peggiore di Opera in ogni suo aspetto. Poi, potrei forse condividere la tua opinione se IE fosse peggiore degli altri solo in termini di prestazioni, renderizzazione, personalizzazione, pluggabilità.Ma di mezzo ci sono altri due aspetti: la sicurezza e l'aderenza agli standard. Nel primo caso non posso credere che IE realizzi apposta un browser che di fatto è causa del 90% degli attacchi al suo SO. Nel secondo è chiarissimo che IE non segue (e in passato non seguiva proprio) gli standard proprio per tirare il web dalla sua parte approfittando della sua posizione di monopolista sui PC.Discorso Linux: qui potrei essere d'accordo. Perché effettivamente dietro Linux non c'è un'azienda; e nulla vieterebbe a MS di creare una distribuzione Linux e rivenderla. Ma ci sono dei "però" enormi da tenere in conto. Vedi il caso netbook: MS è scattata a fermare la corsa di Linux in quel settore riesumando XP e vendendolo a bassissimo costo. Il perché è chiarissimo: i netbook potrebbero potenzialmente raggiungere un 20% del mercato PC. Se questa quota fosse stata regalato a Linux sarebbe stata una tragedia per MS. Molti winari che frequentano questo forum (parlo di quelli equilibrati) hanno candidamente ammesso di usare Windows principalmente perché è meglio supportato dal punto di vista dei driver e dei SW a contorno.E un sistema che detiene il 20% del mercato non può essere ignorato: di sicuro non dai produttori di HW; in gran parte nemmeno da quelli di SW (anche se CAD, Photoshop e SW di Video Editing non sono certo adatti ai netbook).
          • studente a pane e linux scrive:
            Re: io ho vista ma...
            - Scritto da: pabloski
            inutile dire che uno studente cresciuto a pane e
            linux, tenderà ad usare linux quando andrà a
            lavorareNon sono concorde su questa frase. Infatti io all'università ho usato linux e a casa tutt'ora. A lavoro sono costretto ad usare Vista perchè la mia azienda usa tecnologie M$. Praticamente uso 8 ore Windows e al massimo il sab e la dom linux...E' una pena per me che adoro smanettare su Slackware!!!
          • Fai login o Registrati scrive:
            Re: io ho vista ma...
            Facciamo a cambio? tu stai a casa o torni all'uni, io lavoro con tecnologie ms?
          • studente a pane e linux scrive:
            Re: io ho vista ma...
            che senso ha questa proposta?
          • Fai login o Registrati scrive:
            Re: io ho vista ma...
            Niente. Mi pare che però tu ti lamentassi del fatto che lavori con tecnologie ms. A me invece tocca fare progetti in java o c++ e non sono molto felice.Volevo solo dire che c'è gente che invidia ciò che fai e non considera gli strumenti ms un calvario.
          • studente a pane e linux scrive:
            Re: io ho vista ma...
            Linux ovviamente!
          • Uby scrive:
            Re: io ho vista ma...
            - Scritto da: pabloski
            MS che pensa alla concorrenza? questa è grossaBeh, dipende come la si interpreta. MS vuole semplicemente togliere mercato ad Adobe e per fare questo deve fargli concorrenza. In questo senzo vuole "preservarla", non certo per fare beneficenza :D
            MS vuole solo far credere agli opensorciari di
            essere cambiata, così come fece credere a Jobs di
            accettare il ruolo di piccolo sviluppatore 3rd
            party per
            MacSecondo me cerca semplicemente di non mettersi contro "l'open source", perchè si tratta di una filosofia e non avrebbe senso. Più che altro cerca di "buttar fuori" tutti i concorrenti, senza distinzione di "licenza" :DInfatti è in concorrenza con Adobe e Apple che utilizzano principalmente SW closed e con IBM, Sun etc che utilizzano SW open.Tra l'altro credo si sia resa conto che può anche attingere dai SW open (anche se non da tutti), quindi credo abbia smesso di fare guerra sempre e cmq all'open source.
            credi che se .NET si allargherà ancora di più e
            silverlight annienterà flash, MS non chiuderà
            tutto facendo valere i suoi diritti? ci sono dei
            brevetti sotto .NET, CLR,
            silverlight.....NET è già ora ampiamente utilizzato. Nel momento in cui un'azienda deve sviluppare un SW per Windows prende quasi sempre in considerazione di scriverlo in .NET, a meno di esigenze specifiche.
            Novell è stupida perchè collabora con un nemico
            che gli ha puntato una pistola alla
            tempiaC'è un accordo legale che vale tanto per MS quanto per Novell. Non penso che Novell sia andata contro i propri interessi credo che da questo accordo ci guadagni, e non poco.Che poi questo accordo non faccia bene a linux è un altro discorso.
            i nemici non vanno trasformati in amici, vanno
            semplicemente
            annientatiQui si tratta solo di profitto, non esistono amici o nemici. Nel momento in cui posso sfruttare un avversario per guadagnare di più è normale che prenda questa possibilità in considerazione, il mercato funziona così!
        • cvb scrive:
          Re: io ho vista ma...
          mmm... in effetti il supporto a silverlight è assolutamente determinante, specie in questa fase, affinchè linux possa essere competitivo... non so se osx supporta silverlight.... altrimenti ciò segnerà il suo rapido e inesorabile declino!!!Forse se implementassero una versione di silverlight pure per il c64 potrei riesumarlo dalla cantina perchè diventerebbe dinuovo concorrenziale con windows!!
  • Pino scrive:
    Ma chi l'ha mai usato!!!
    Io "vivo" sulla rete, e non ho mai avuto l'esigenza di installare Silverlight. Quindi questi grandi numeri citati da Microsoft mi sembrano un po' strani...
    • bolo scrive:
      Re: Ma chi l'ha mai usato!!!
      Per farti un esempio pratico, il nuovo sito della RAI si basa su silverlight che gestisce le dirette di tutti i canali.Stessa cosa per le principali TV starniere come FRANCETV.bolo
      • pabloski scrive:
        Re: Ma chi l'ha mai usato!!!
        stranamente tutte le tv europee, nessuna americana....chissà come mai :D
        • advange scrive:
          Re: Ma chi l'ha mai usato!!!

          stranamente tutte le tv europee, nessuna
          americana....In verità lo usa il sito NBA per lo streaming, se non sbaglio. Ed è stato usato per trasmettere le olimpiadi negli USA (non ricordo il network)
          • pabloski scrive:
            Re: Ma chi l'ha mai usato!!!
            'nfamoni cinesi, si sono venduti al draga :Ddel resto Hu Jintao si lamentò dopo l'elezione di Obama, asserendo che Bush era meglio
        • Paolini scrive:
          Re: Ma chi l'ha mai usato!!!
          Ti basta il discorso di inaugurazione di Obama o tutte le partite NBA? Roba da poco, qualche miliardo di persone.
          • pabloski scrive:
            Re: Ma chi l'ha mai usato!!!
            in ogni caso silverlight è uno base d'installato stimata intorno al 20%permette la fruizione di contenuti dinamici senza che l'utente debba installare alcunchè ( operazione in alcuni casi lunga e non dimentichiamo la diffidenza degli utenti ad installare roba varia da internet )che Obama abbia preso soldi da MS e quindi abbia deciso di usare Silverlight, non mi frega un tubo
    • Fai login o Registrati scrive:
      Re: Ma chi l'ha mai usato!!!
      Se per questo c'è gente che evita anche l'esecuzione di javascript e di flash quindi non ci trovo nulla di strano nella tua affermazione.
      • Pino scrive:
        Re: Ma chi l'ha mai usato!!!
        - Scritto da: Fai login o Registrati
        Se per questo c'è gente che evita anche
        l'esecuzione di javascript e di flash quindi non
        ci trovo nulla di strano nella tua
        affermazione.Per flash posso essere d'accordo, ma evidentemente non ti è chiara l'importanza di Javascript.
        • Fai login o Registrati scrive:
          Re: Ma chi l'ha mai usato!!!
          Ajax="Asynchronous JavaScript and XML". Se vuoi fare una richiesta di tutta la pagina invece di solo una porzione o solo di alcuni dati non c'è problema.Io mio era un commento del tipo "vivo senza silverlight"="c'è chi vive senza js e flash"... Io personalmente voglio un esperienza completa e quindi installo silverlight, flash e tutto il resto. Se quelli che non permetto l'esecuzione di javascript si ritencono furbi che facciano pure.
  • kakkola scrive:
    Perché non bisogna usare Silverlight
    Premessa: utilizzo Linux1: (tratto dall'articolo)... Va detto che non tutti i siti che utilizzano Silverlight funzionano anche con il plug-in per Linux: c'è ad esempio chi lamenta l'impossibilità di visualizzare i contenuti video presenti sulle pagine di NBC Olympics e di Netflix. Spesso questa incompatibilità, affermano gli esperti, è dovuta semplicemente ad un errato design del sito, e può essere risolta dagli sviluppatori web con pochi minuti di lavoro ...Negli ultimi anni, con Flash non mi è mai capitato.2: il sito della Rai con Moonlight non funziona granché bene. Bisogna arrabattarsi per far funzionare le cose e non sempre funzionano. Con Youtube non ho mai avuto problemi.3: I siti che utilizzano Silverlight 2.0 con Moonlight (che è ancora fermo alla 1.0 e la 2.0 è in beta) non funzionano.Questi sono i risultati dell'affidarsi a una tecnologia sviluppata da una ditta (Microsoft) e scimmiottata da un'altra (Novell). Flash è sviluppato solo da Adobe che ne rilascia le versioni per tutte le piattaforme. Le incompatibilità tra le varie versioni per le diverse piattaforme sono ridotte al minimo.Meglio ancora sarebbe avere tecnologie basate su standard...
    • Io uso Mac scrive:
      Re: Perché non bisogna usare Silverlight
      Io uso Mac ed i siti sviluppati con Silverlight mi FUNZIONANO BENISSIMO !Ho il fondato sospetto che gli sviluppatori linux NON ABBIANO IN PRIORITA' la compatibilità con tecnologie Microsoft, tecnologie che tentanto per quanto gli è possibile di boicottare ed osteggiare con ogni mezzo !
      • pabloski scrive:
        Re: Perché non bisogna usare Silverlight
        in verità a me è capitato che con moonlight di ottenere la miglior esperienza dal sito raisu windows e ie ho crash randomici, su macos tiger ancora peggio
        • Mastro Ciliegia scrive:
          Re: Perché non bisogna usare Silverlight
          Anch'io ho installato il plug-in "moonlight" su FF in OpenSuse. Scaricato i codec microsoft e ho visto AnnoZero (RAI on demand) benissimo.Devo anche dire che su OpenSuse anche Flash Player 9 è molto fluido (vecchio portatile con Turion 64 ML, 1 giga di Ram a sistema e 64 mega di ram video). Non noto differenze con la visualizzazione di filmati da FF in WinXP.Su OpenSuse l'aggiornamento è stato elementare.
          • pabloski scrive:
            Re: Perché non bisogna usare Silverlight
            l'unico problema è che come al solita moonlight è il fratello menomato di silverlightla presentazione in homepage ad esempio è inutilizzabile, così come il telecomandoinsomma manca parecchia roba a moonlight
          • Mastro Ciliegia scrive:
            Re: Perché non bisogna usare Silverlight
            Come spesso succede, la versione "Pseudo-free" di un software proprietario supporta solo le funzioni di base. Sgradevoli (e inevitabili) effetti del "closed" e, più in generale, del mercato (leggi monopolio). Comunque lo trovo abbastanza godibile. Per lo meno non avrò più quel frustrante messaggio: "Il tuo sistema operativo non supporta la tecnologia SilverLight".
      • FinalCut scrive:
        Re: Perché non bisogna usare Silverlight
        - Scritto da: Io uso Mac
        Io uso Mac ed i siti sviluppati con Silverlight
        mi FUNZIONANO BENISSIMO !Bravo il giorno che vorrai sviluppare contenuti per Silverlight però sarai costretto a comprati un PC Windows (o perlomeno una licenza di Windows e Fusion).E tanti saluti al tuo caro Mac...
        Ho il fondato sospetto che gli sviluppatori linux
        NON ABBIANO IN PRIORITA' la compatibilità con
        tecnologie Microsoft, tecnologie che tentanto per
        quanto gli è possibile di boicottare ed
        osteggiare con ogni mezzo !E fanno anche bene... (apple)(linux)PS: te lo dico da utente Mac...
    • Uby scrive:
      Re: Perché non bisogna usare Silverlight
      A me sembrano tutti motivi per continuare ad usarlo in modo che possa migliorare!Valutare una tecnologia in base a chi la produce e non in base a quello che vale veramente mi sembra una gran fesseria.Togliamoci i prosciutti dagli occhi!
      • kakkola scrive:
        Re: Perché non bisogna usare Silverlight
        - Scritto da: Uby
        A me sembrano tutti motivi per continuare ad
        usarlo in modo che possa
        migliorare!Sarà anche così ma attualmente ho grossi problemi di fruizione con Moonlight dei siti che necessitano di Silverlight
        Valutare una tecnologia in base a chi la produce
        e non in base a quello che vale veramente mi
        sembra una gran
        fesseria.Non valuto in base al produttore, ma al fatto che il produttore produce software che non si basa su standard aperti e privilegia alcune architetture a scapito di altre.Se Microsoft producesse Silverlight per Windows oppure si imepgnasse insieme a Novell per avere Un Moonlight che va di pari passo con Silverlight allora lo userei tranquillamente, ma a queste condizioni non mi pare proprio il caso!

        Togliamoci i prosciutti dagli occhi!Esatto. La tecnologia Moonlight su Linux non funziona granché bene.
        • Uby scrive:
          Re: Perché non bisogna usare Silverlight
          - Scritto da: kakkola
          Sarà anche così ma attualmente ho grossi problemi
          di fruizione con Moonlight dei siti che
          necessitano di Silverlight
          Non lo metto in dubbio, ma per far sì che migliori non si può far altro che testarlo e "fare pressione" a Novell perchè lo migliori.
          Non valuto in base al produttore, ma al fatto che
          il produttore produce software che non si basa su
          standard aperti e privilegia alcune architetture
          a scapito di
          altre.In questo momento la scelta è fra Silverlight e Flash. Nessuno dei 2 è uno standard aperto.Inoltre il fatto che il produttore privilegi una *propria* architettura è la normalità.
          Se Microsoft producesse Silverlight per Windows
          oppure si imepgnasse insieme a Novell per avere
          Un Moonlight che va di pari passo con Silverlight
          allora lo userei tranquillamente, ma a queste
          condizioni non mi pare proprio il
          caso!In realtà è quello che vuole fare, mette a disposizione di Novell il necessario per permettere a Moonlight di stare al passo di Silverlight. Il problema è che Novell procede a rilento (per un motivo o per un altro).



          Togliamoci i prosciutti dagli occhi!

          Esatto. La tecnologia Moonlight su Linux non
          funziona granché
          bene.Concordo, ha problemi, ma da qui a dire "non si deve usare" ce ne passa :P
    • -ToM- scrive:
      Re: Perché non bisogna usare Silverlight
      tutto molto bello, peccato che poi flash su linux è qualcosa di abominevole.
  • Xilitolo scrive:
    Usare moonlight senza codec Microsoft
    http://guiodic.wordpress.com/2009/02/11/usare-moonlight-senza-i-codec-microsoft/
    • baluba scrive:
      Re: Usare moonlight senza codec Microsoft
      Arrivi tardi amico, come sei arrivato tardi 2 giorni fa con un post identico a questo.Ma è arrivato tardi anche punto informatico, che non legge i commenti dei propri lettori:http://punto-informatico.it/2548498/PI/News/rai-ci-riprova-sul-web.aspx2 persone hanno postato 2 soluzioni differenti per vedere i filmati del portale RAI.tv, senza ricorrere a ffmpeg (che tra l'altro playa usando come driver di output video SDL, e non il + performante Xv: ffmpeg perciò è un ottimo "encoder", ma non altrettanto può dirsi come player. Se quelli di novell avessero pensato a utilizzare quanto di buono c'è in Linux, ovvero "Mplayer", avrebbero reso un servizio a tutti)In particolare un certo Tuxer, ha spiegato come sia possibile lanciare "da browser" la riproduzione degli stream col proprio player preferito: io l'ho provato su RAI.TV e funziona: sia con xine che con VLC.
      • pabloski scrive:
        Re: Usare moonlight senza codec Microsoft
        nel caso di rai si, perchè di fatto lo streamings avviene ancora tramite il protocollo mms, quindi fruibile da vlc, mplayer e compagniain sostanza silverlight è stato usato solo per la ui del sito....cosa che rende il tutto ancora più inutile.....con flex non era difficile fare la stessa cosa e magari veicolare anche lo streaming tramite flash
        • inet scrive:
          Re: Usare moonlight senza codec Microsoft
          Si però anche di questo Flash bisogna dirla tutta.Su Linux non va assolutamente bene. Basta fare un semplice test con l'animazione che c'è nella home del sito ufficiale nvidia.A parità di hardware (obsoleto, per la verità, un Pentium 4 a 1,7Ghz), su XP quell'animazione è fluida, perfetta, mentre su Linux andrà a 1-3 fotogrammi al secondo.Senza considerare che in Debian Etch, ad esempio, l'ultima versione di flash 10 nemmeno funziona:non parte perché quelli di ADOBE hanno compilato il plugin "sulle libc 2.7", quando la stable di Debian viaggia ancora con le 2.6. Dunque puntando Firefox-Iceweasel sull'url "about:plugins" ti rendi conto che Flash nemmeno è installato, e su console ottieni l'output del succitato problema della libreria "obsoleta".Insomma, se flash dovrebbe essere il futuro e il presente, certamente allo stato attuale lo è solo per chi usa determinati OS.La soluzione adottata dalla RAI a questo punto - sebbene 'fallata' per certi aspetti - accontenta tutti, perché individuando gli URI tu puoi vedere le dirette e i video on demand col tuo player preferito.Io avrei streammato in theora/vorbis per fare le cose x bene, ma che ti devo dire: secondo me non sanno nemmeno che è sta roba.
          • pabloski scrive:
            Re: Usare moonlight senza codec Microsoft
            su flash per linux, c'è da dire che il mondo linux è molto frammentato....hai appunto citato il caso di debian, ma posso citarti il caso mio di archlinux che usa flash 10 senza problemi....consuma un bel pò di cicli cpu, ma non freeza, non crasha e non dà problemi di sortasviluppare per linux è sempre molto complesso a meno di avere come target una specifica release di una specifica distribuzione....non è un caso quindi che ubuntu sia la più apprezzata
          • . . scrive:
            Re: Usare moonlight senza codec Microsoft
            ma linux non era quello facile da usare dove funziona tutto??? mo bisogna installarsi la distro apposta per vedere le animazioni in flash? lol
          • loopback scrive:
            Re: Usare moonlight senza codec Microsoft
            Ma possibile che tu quando devi postare, scrivi sempre queste XXXXXXcce?E' ADOBE il problema!!Capisci l'Italiano amico?
          • pabloski scrive:
            Re: Usare moonlight senza codec Microsoft
            - Scritto da: . .
            ma linux non era quello facile da usare dove
            funziona tutto??? mo bisogna installarsi la
            distro apposta per vedere le animazioni in flash?
            lolma infatti io non parlo di uso, ma di programmazioneUbuntu è una pacchia da installare e usare....costruire Ubuntu, metterci il software dentro, verificare che tutto funzioni, che le dipendenze siano ok, che le versioni delle librerie non abbiano perso funzioni per strada, è questa la parte complessase io dovessi modificare oggi Linux, fisserei un criterio molto rigido per l'evoluzione delle interfacce delle librerie....anzi lavorando in ambito automazione ho visto OS che implementano concetti micidiali, roba da far sembrare Linux, Windows e compagnia dei rottami della guerra fredda
          • pabloski scrive:
            Re: Usare moonlight senza codec Microsoft
            verissimovoler far girare un binario compilato per le libc2.7 con le libc2.6 è micidiale...avendo i sorgenti basta una ricompilata e il problema è risoltoè questo il grosso problema del closed source in Linux e forse su questo punto Stallman ha ragioni tecniche da vendere più che ideologiche, anche se tutti considerano Stallman più un Papa che uno scienziatoil perchè compilino per le distro più diffuse, è che a loro interessa raggiungere la massa degli utenti linux...ovviamente questo crea problemil'altro problemi riguarda però il modello di sviluppo di Linux e degli altri componenti open che spesso e volentieri stravolgono le interfacce mozzando funzioni, cambiando il numero e il tipo dei parametri di altre, ecc.... in sostanza la retrocompatibilità non è vista come una prioritàquesto è un bene perchè il codice non diventa bloated, è un male perchè costringe a tenere sott'occhio i continui mutamenti....chiaramente questo è un problema che riguarda le distribuzioni e chi sviluppa il software, mai intaccherà l'utente a me che non si decida di usare distro non di massaè pur vero che da qualche anno la moda di stravolgere le API è venuta meno, anche perchè man mano che il software matura richiede sempre meno stravolgimenti e ci si sposta verso modifiche del core più che dell'interfaccia
      • Guido Iodice scrive:
        Re: Usare moonlight senza codec Microsoft
        è moonlight che non usa xv, non c'entra nulla ffmpeg.l'uscita video è roba dei player, mica dei decoder
      • Lks ew scrive:
        Re: Usare moonlight senza codec Microsoft
        allora ti do un terzo metodo, non ti serve manco il browser.usa questo script qui:http://www.slacky.eu/forum/viewtopic.php?f=2&t=27719&start=30e puoi selezionare il programma da vedere con un menu e guardarlo con il tuo player preferito senza problemi.
  • Shiba scrive:
    Contento nella tristezza
    Diciamo che ovviamente avrei preferito veder crescere ed espandersi una tecnologia non proprietaria. Tenendo però conto del fatto che Silverlight è rilasciato per Windows e OSX e che molti ne elogiano le caratteristiche (vado per sentito dire, accetto smentite argomentate), se deve prendere piede mi fa piacere avere la possibilità di sfruttarlo anche su Linux.
  • mike scrive:
    silverlight
    Non se lo in***la nessuno.
  • fede scrive:
    Finalmente rai.tv
    Anche se il sito rai.tv rimane abbastanza becero almeno adesso posso vedermi la diretta.Sarebbe da indagare ma possibile che Silverlight fosse la via piu' indicata per fare un servizio del genere?mah...Intanto gioisco perche Moonlight sembra andare meglio di Silverlight (Provato in vm ovviamente!)
    • Trojan Horse scrive:
      Re: Finalmente rai.tv
      Penso che Youtube abbia dato una mano alla diffusione di Flash. Rai.tv potrebbe dare una mano a Silverlight in Italia, anche se i numeri di utilizzatori dei due siti è diverso (e usando solo Silverlight, immagino che Rai.tv, per ora, ne avrà ancora meno).
      • barra78 scrive:
        Re: Finalmente rai.tv
        Beh lo scorso anno il sito rai ha avuto 1 miliardo di pagine visualizzate, un numero certamente importante.
        • anonimo scrive:
          Re: Finalmente rai.tv
          - Scritto da: barra78
          Beh lo scorso anno il sito rai ha avuto 1
          miliardo di pagine visualizzate, un numero
          certamente
          importante.Mi spiace, ma le ho visitate tutte io nelle pause pranzo
          • barra78 scrive:
            Re: Finalmente rai.tv
            *_*meglio 1 giro su youporn :D
          • Darth Vader scrive:
            Re: Finalmente rai.tv
            - Scritto da: barra78
            *_*

            meglio 1 giro su youporn :DSe Microsoft riuscisse a far adottare Silverlight a Youporn, raggiungerebbe la diffusione di Flash in un secondo. ;)
        • advange scrive:
          Re: Finalmente rai.tv

          Beh lo scorso anno il sito rai ha avuto 1
          miliardo di pagine visualizzate, un numero
          certamente
          importante.Tutto il sito rai, non Rai.tv.
    • Litie scrive:
      Re: Finalmente rai.tv
      Si vede anche bene su rai.tv.L'installazione del plugin è a prova di idiota.Da utente Linux sono moderatamente felice :-D
      • Simone T scrive:
        Re: Finalmente rai.tv
        Si è vero stranamente i siti rai funzionano abbastanza bene.Oddio forse è un po' discutibile l'adozione di questa tecnologia, ma immagino che abbiano avuto delle buone motivazioni (l'archivio rai era già tutto codificato in windows media). Sicuramente l'adozione della tecnologia flash al momento avrebbe garantito un supporto migliore.Da felice utilizzatore di ubuntu sia a casa che in ufficio, adesso perlomeno per visualizzare i contenuti rai non devo sbattermi come prima...Unico problema di moonlight 1.0 è che non riesco ad ingrandire a tutto schermo i contenuti, o meglio, la visualizzazione a schermo intero funziona in parte in quanto il video non viene scalato.Spero che nelle versioni successive il supporto sia sempre più vicino alla versione di silverlight disponibile per le altre piattaforme.
        • anonimo scrive:
          Re: Finalmente rai.tv
          - Scritto da: Simone T
          Si è vero stranamente i siti rai funzionano
          abbastanza
          bene.

          Oddio forse è un po' discutibile l'adozione di
          questa tecnologia, ma immagino che abbiano avuto
          delle buone motivazioni (l'archivio rai era già
          tutto codificato in windows media). Sicuramente
          l'adozione della tecnologia flash al momento
          avrebbe garantito un supporto
          migliore.

          Da felice utilizzatore di ubuntu sia a casa che
          in ufficio, adesso perlomeno per visualizzare i
          contenuti rai non devo sbattermi come
          prima...

          Unico problema di moonlight 1.0 è che non riesco
          ad ingrandire a tutto schermo i contenuti,Io ormai uso compiz e buonanotte. Premo il tasto Super e seleziono l'area.
    • CCC scrive:
      Re: Finalmente rai.tv
      - Scritto da: fede
      Anche se il sito rai.tv rimane abbastanza becero
      almeno adesso posso vedermi la
      diretta.

      Sarebbe da indagare ma possibile che Silverlight
      fosse la via piu' indicata per fare un servizio
      del
      genere?

      mah...

      Intanto gioisco perche Moonlight sembra andare
      meglio di Silverlight (Provato in vm
      ovviamente!)la rai, teoricamente un servizio pubblico pagato con il canone, dobrebbe utilizzare solo ed esclusivamente formati e standard liberi ed aperti...invece si fa tutto il contrario: servizio pubblico poco e nulla, servizio "privato" in abbondanza, pubblicità, uso di cag...te come RM e SL/ML...e hanno anche la faccia tosta di lamentarsi che la gente non paga il canone...
      • Ittiointerprete scrive:
        Re: Finalmente rai.tv

        la rai, teoricamente un servizio pubblico pagato
        con il canone, dobrebbe utilizzare solo ed
        esclusivamente formati e standard liberi ed
        aperti...e perchè?
        invece si fa tutto il contrario: servizio
        pubblico poco e nulla, servizio "privato" in
        abbondanza, pubblicità, uso di cag...te come RM e
        SL/ML...

        e hanno anche la faccia tosta di lamentarsi che
        la gente non paga il
        canone...COOOME ??? Paghi il canone? Oddio dobbiamo batterci per un CanaleOpen, visto che hai pagato l'Hardware del tuo TV LCD da 40" mi sembra giusto che quello che ci gira dentro sia gratis.
        • Silvio Berlusconi scrive:
          Re: Finalmente rai.tv
          - Scritto da: Ittiointerprete

          la rai, teoricamente un servizio pubblico pagato

          con il canone, dobrebbe utilizzare solo ed

          esclusivamente formati e standard liberi ed

          aperti...

          e perchè?Perche` e` un servizio pubblico. Sai cosa significapubblico? O dobbiamo spiegarti anche questo?
  • floriano scrive:
    e mò che si fa?
    meglio il collaudato flash video, cavallo di battaglia di youtube, oppure questo nuovo moonlight?
    • Pluto scrive:
      Re: e mò che si fa?
      - Scritto da: floriano
      meglio il collaudato flash video, cavallo di
      battaglia di youtube, oppure questo nuovo
      moonlight?Meglio flash........
      • Federico scrive:
        Re: e mò che si fa?
        Non sarà nè la prima nè l'ultima tecnologia non standard che M$ o qualche altra azienda perdigiorno cerca di lanciare sul mercato... con l'unico risultato di essere completamente ignorata.
        • Ragionare_p rima_di_pa rlare scrive:
          Re: e mò che si fa?
          Tanto fra 3 anni esce "Microsoft nuova tecnologia superefficace che sostituisce l' oramai obsoleto e assai fallimentare Silverlight®"® e tutti si aggiorneranno...Ovviamente spero di sbagliarmi :D
          • Steve Franken scrive:
            Re: e mò che si fa?
            Guarda :D esiste ormai da un paio d'anni, quindi...
          • Alex scrive:
            Re: e mò che si fa?
            Flash è a quota 10 eh...
          • davidsual scrive:
            Re: e mò che si fa?
            Flash o Flex(il vero antagonista) attualmente ha il monopolio delle "RIA".. Però non ci vedo niente di male se microsoft prova a proporsi come competitor.Di sicuro Silverlight è estremamente diverso da Flash come architettura.Sicuramente un'applicazione Silverligth è molto ma molto piu scalabile di una flash..(stessa presentation la puoi far passare via web services, puoi metterla su un client/serve o su un mobile senza cambiare praticamente niente.Quindi Silverlight non è una copia di flash ma semplicemente utilizza lo stesso pattern del plug in sul browser ma si propone con un'architettura tutta sua...
          • davidsual scrive:
            Re: e mò che si fa?
            Si penso che Silverlight possa fare bene..anche perchè s innesta in un contesto architetturalmente maturo come è quello della piattaforma .NETSilverlight consuma web service, si basa sul framework net e sui suoi linguaggi ormai arrivato quasi alla versione 4.0.Personalmente trovo blend ancora un tantino ruvido..Il mondo flash si esaurisce con le RIA e playng video, non fà parte di un mondo più ampio.Ricordiamo che lo stesso XAML di silverlight và su mmobile e windows form..
        • MyrddinEmrys scrive:
          Re: e mò che si fa?
          nemmeno flash è uno standard
        • -ToM- scrive:
          Re: e mò che si fa?
          - Scritto da: Federico
          Non sarà nè la prima nè l'ultima tecnologia non
          standard che M$ o qualche altra azienda
          perdigiorno cerca di lanciare sul mercato... con
          l'unico risultato di essere completamente
          ignorata.sono convinto che moonlight funziona meglio di flash su linux.Anche perchè non credo esista niente che funzioni male come flash su linux ;)
      • Gauss scrive:
        Re: e mò che si fa?
        Meglio flash per quali motivi? A me sembra molto più promettente silverlight...che poi non sia diffuso è un altro discorso (vedi mp3, ormai il più scarso tra i codec audio destinati alla musica in circolazione).
    • nada scrive:
      Re: e mò che si fa?
      Meglio nessuno dei due. Anche i siti in Flash li trovo pesanti e sono oggettivamente meno accessibili. Anche quando sono solo alcuni elementi in Flash, di solito si può ottenere lo stesso o un risultato equivalente, con tecniche ajax. L'unico uso di Flash che ha un qualche senso per me (sorvolando sui noiosi e pesanti banner che blocco all'istante) è lo streaming video, in buona parte così unificato; prima di questo dovevi avere: plugin Windows Media Player e relativi codec, plugin Quicktime, plugin Realplayer... avere solo Flash fa dannare molto meno. Ora il problema sta tornando e bisognerà avere anche Silver/Moonlight. D'altra parte un po' di concorrenza ci vuole, considerando che un'azienda, senza altri stimoli, tende a dormire sugli allori, Adobe inclusa. Solo di recente si sono dati da fare per redere decente il plugin per Linux: coincidenza?Io li spazzerei via tutti. Terrei Theora per i video e ajax per tutto il resto.
      • nifft scrive:
        Re: e mò che si fa?
        - Scritto da: nada
        L'unico uso di Flash che ha un qualche
        senso per me (sorvolando sui noiosi e pesanti
        banner che blocco all'istante) è lo streaming
        video, in buona parte così unificato; prima di
        questo dovevi avere: plugin Windows Media Player
        e relativi codec, plugin Quicktime, plugin
        Realplayer... Scusami ma lì nacessità di accrocchi come flash/silverlight è ancora di meno. Basta usare streaming con formati aperti e poi ognuno usa i plugin che vuole.

        Io li spazzerei via tutti. Terrei Theora per i
        video e ajax per tutto il
        resto.Quoto.
      • nonhovoglia diloggarmi scrive:
        Re: e mò che si fa?
        sorvolando sui noiosi e pesanti banner che blocco all'istante -
        molto spesso è proprio quello che dà l'appeal a un sitoavere solo Flash fa dannare molto meno -
        eh si perchè scaricare e installare il plugin per silverlight/moonlight è di una complessità e perdita di tempo non sostenibile...quello che perdiamo troppo spesso di vista noi informatici è l'utente finale di un sito e l'obbiettivo di questo, non i nostri gusti personali
        • davidsual scrive:
          Re: e mò che si fa?
          Silverlight si installa in meno di un minuto e per spesso non bisogno neanche riavviare il browser "pesa" 4mb...non mi sembra cosi insostenibile..Sulla pesantezza delle applicazioni....beh la tecnologia di per se non è pesante...è come viene implementanta ignorando le basilari regole di design pattern e di buona programmazione...
      • Fai login o Registrati scrive:
        Re: e mò che si fa?
        Avere solo flash fa dannare molto meno? avere solo IE e windows fa dannare molto meno!
    • CCC scrive:
      Re: e mò che si fa?
      - Scritto da: floriano
      meglio il collaudato flash video, cavallo di
      battaglia di youtube, oppure questo nuovo
      moonlight?che si fa?semplice: al XXXXX tutti e dueusiamo software libero, usiamo Theora
Chiudi i commenti