Qualcomm: così si usa il telefono UMTS

In collaborazione con Nortel Networks l'azienda americana ha eseguito un primo trasferimento di dati. Considera la cosa una pietra miliare per l'arrivo dei telefoni di terza generazione
In collaborazione con Nortel Networks l'azienda americana ha eseguito un primo trasferimento di dati. Considera la cosa una pietra miliare per l'arrivo dei telefoni di terza generazione


San Diego (USA) – Mentre diventa sempre più vicino il momento in cui sarà possibile utilizzare la tecnologia dei telefonini di terza generazione (3G – UMTS), l’americana Qualcomm ha fatto sapere di aver effettuato la sua prima chiamata UMTS.

L’esperimento condotto da Qualcomm in Texas ha permesso di verificare il funzionamento del telefonino che offre la caratteristica di essere sempre connesso alla Rete e di utilizzare il protocollo IP, quello utilizzato normalmente su Internet.

Qualcomm non si è certo fermata alla verifica del sistema e, in collaborazione con Nortel Networks , azienda fornitrice UMTS di molti dei principali operatori mobili nel mondo, ha voluto verificare il funzionamento dei telefonini 3G quando ci si sposta da un punto ad un altro della rete wireless. Una funzionalità cruciale per poter utilizzare il sistema anche viaggiando.

L’esperimento è riuscito e ha permesso alle due aziende di dimostrare lo stato di sviluppo delle proprie tecnologie. Peter MacKinnon, vive presidente delle soluzioni Internet wireless di Nortel Networks ha detto: “Questo successo dimostra la nostra continuità e la nostra leadership nell’offrire Internet senza cavi in ogni momento e in ogni luogo”.

Il lancio dei servizi di telefonia di terza generazione è previsto per il primo ottobre in Giappone mentre in Europa dovrebbe arrivare verso la fine dell’anno prossimo. Più tardi, nel 2003, partirà anche negli Stati Uniti.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

23 08 2001
Link copiato negli appunti