Quanti hanno ceduto all'appeal dei vini veneti telefonici?

Legittimo chiederselo: ieri sono piovute segnalazioni su una singolare telefonata ricevuta da molti italiani e prodotta da un sistema automatico non identificato (SANI)

Roma – Scrive Nicola M. : Caro Punto Informatico, vista la vostra attenzione verso i diritti degli utenti e dei consumatori vi chiedo se abbiate notizia di un fatto che mi è accaduto e che mi ha lasciato assolutamente perplesso: mi ha squillato il telefono e, alzando la cornetta, ho sentito una voce femminile registrata che diceva qualcosa come: oggi abbiamo riservato alle prime cento persone fortunate la vincita di un premio di vini veneti “.

Sì, ne sappiamo qualcosa: ieri pomeriggio sono iniziate ad arrivare in redazione numerose segnalazioni di quella che appare come una massiccia operazione telefonica ad opera di un sistema automatico non identificato. Le chiamate non richieste secondo i lettori di Punto Informatico fanno tutte riferimento a questa offerta di “vini veneti”, un’offerta nella quale la voce registrata non si identifica neppure ed invece chiede di premere il tasto 1 del telefono per confermare l’accettazione della vincita .

In qualche caso è stato segnalato che oltre alla vincita, l’anonima telefonista automatica proponeva anche uno scooter compreso nel prezzo . “Secondo me – scrive Luigi – se uno preme il tasto 1 si becca un bell’addebito in bolletta telefonica: chi ha ideato questa cosa potrà sempre dimostrare che l’utente ha interagito col sistema e quindi lo ha accettato”.

Una considerazione plausibile: la mancanza della chiara identificazione del chiamante e l’utilizzo di un sistema automatico di chiamata presso numeri apparentemente presi a caso può far pensare ad un’operazione illegale. Il Garante della privacy ha più volte in passato specificato che le chiamate commerciali anonime, non richieste e prodotte con sistemi automatici non sono consentite. Rimane da vedere cosa accadrebbe premendo quel benedetto tasto 1.

“Mi ricordo un episodio dei Simpsons – chiosa Ernesto N. – in cui Homer si procurava una macchinetta per fare spam telefonico a qualsiasi numero. Finendo ovviamente in un mare di guai”. Ecco, appunto.

ps. l’episodio dei Simpsons è raccontato (in inglese) su questa pagina . Il titolo italiano era “L’appuntamento di Lisa col teppistello”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti