Quanto ci vuole per l'ADSL?

Se lo chiede un lettore che da due mesi aspetta l'attivazione della portante ma ha già ricevuto istruzioni per l'accesso, username e password. Ultima speranza: una raccomandata
Se lo chiede un lettore che da due mesi aspetta l'attivazione della portante ma ha già ricevuto istruzioni per l'accesso, username e password. Ultima speranza: una raccomandata


Roma – Cari amici, a due mesi esatti dalla mia richiesta di attivazione di Alice 640 (senza noleggio modem, né installazione), Telecom non ha ancora reso disponibile la portante alla mia presa telefonica.

Certo, già quattro giorni dopo la mia richiesta mi arrivava dalla filiale di zona la lettera con i codici di attivazione e, dopo altri 18 giorni, la lettera con la conferma di attivazione con decorrenza 14.6.2003: “Da questa data, quindi, può cominciare a beneficiare dei vantaggi del Servizio…” (!). Ma questa discreta sollecitudine burocratica non ha trovato alcun riscontro sul piano tecnico, l’unico che mi permette di navigare!

Non vi sto a dire il numero delle mie telefonate al 187, il tempo perduto tra attese di un addetto libero e colloqui inconcludenti; le vaghe affermazioni degli operatori, secondo i quali tutto risultava in ordine, però… forse c’era un’anomalia in centrale, sì, ma che sarebbe stata risolta quanto prima… sì, avrebbero mandato un sollecito urgentissimo al settore tecnico… mi avrebbero mandato un tecnico… un tecnico si sarebbe messo in contatto con me…
Ma quando mai? E queste sono le risposte migliori che ho ottenuto.

Al momento della richiesta di attivazione avevo subito chiesto di eliminarmi la filodiffusione, e successivamente mi hanno confermato più volte che è stato fatto. Ho anche chiesto più volte che – se lo stato delle linee rendeva proprio impossibile attivarmi Alice 640 – mi attivassero Alice 256, e mi hanno garantito che al caso avrebbero fatto così. Il mio sistema (modem, computer, sistema operativo) supera largamente tutti i requisiti per l’ADSL e comunque mi sono anche sobbarcato il fastidio di portare tutta la baracca da un amico, che ha già l’ADSL, e fare lì una verifica: tutto funziona alla perfezione!

Oggi spedisco una raccomandata di reclamo alla sede centrale ed alla filiale di zona della Telecom, invitandoli a fornirmi una spiegazione e soprattutto a chiarirmi se e quando mi daranno per davvero, e non solo a parole, la larga banda; stiamo a vedere.

Un cordiale saluto,

Giorgio C.
Venezia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

06 08 2003
Link copiato negli appunti