Quattro progetti per l'Expo

L'Innovation Advisory Board ha presentato al MIUR le iniziative tecnologiche dell'organizzazione in vista dell'appuntamento del 2015. Al centro il progetto smart city per L'Aquila

Roma- Far diventare l’Aquila una smart city, mettere le tecnologie al servizio dei diversamente abili, integrare l’e-health e l’e-wellness e creare smart solution per la scuola. Sono questi i quattro progetti presentati ieri, presso il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, dall’ Innovation Advisory Board , il comitato di esperti e specialisti dell’innovazione costituito lo scorso settembre per formulare proposte da avanzare in vista dell’ Expo Milano 2015 .

Secondo Giuseppe Sala, che di Expo 2015 è amministratore delegato, il progetto più importante è quello relativo alla realizzazione di una infrastruttura smart city per l’Aquila . Il capoluogo abruzzere è stato definito “una città morta” e che necessita, pertanto, di interventi incisivi. Il progetto della smart city prevede la creazione di servizi basati su tecnologie innovative a supporto dei cittadini e dell’ambiente.

Sala ha inoltre affermato che l’Expo 2015 vuole essere un esempio di trasparenza : sul sito dell’evento verranno pubblicate tutte le spese effettuate per la manifestazione, comprese le consulenze, mentre il lavoro svolto sarà monitorato in tempo reale per avere un dialogo diretto con il pubblico.

L’obiettivo generale dei quattro progetti è di generare una ricaduta immediata delle attività dell’Expo sul sistema Italia , coinvolgendo aziende private e figure istituzionali e promuovendo la partecipazione delle Università, dei centri di ricerca e la nascita di startup.

Gabriella Tesoro

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Zozzi scrive:
    Zozzi
    Vedo che la maggior parte dei commenti in certo qual modo giustifica la pedofilia con la scusa della libertà in rete. Vorrei vedere se toccasse a vostra figlia/o!Vergognatevi!
    • ThEnOra scrive:
      Re: Zozzi
      Sicuramente non difendono la pedofilia.Semplicemente stanno rimarcando la necessità di creare leggi che non vadano a ledere e/o comprimere diritti come la libertà d'espressione, d'informazione e quant'altro.In pratica chiedono un giusto bilanciamento dei diritti.Ovviamente non posso che essere d'accordo con questa posizione, che anch'io difendo, tuttavia non condivido i "modi" con cui lo attuano.
    • SIGLAZY scrive:
      Re: Zozzi
      - Scritto da: Zozzi
      Vorrei vedere se toccasse a vostra figlia/o!
      Vergognatevi!Stanno già toccando mia figlia. Stanno impedendogli di accedere liberamente al web, con la scusa di contrastare la pedoXXXXXgrafia.Che cosa gli risponderò quando mi chiederà:"Papà, ma tu dov'eri quando hanno imposto la censura a Internet?"...E tu che cosa gli risponderai?
  • ThEnOra scrive:
    Grande errore?!?
    Sicuramente lo è, ma non del mezzo (filtro) bensì della procedura (errore umano).Di cosa stiamo parlando? Suvvia un po' di obiettività e onestà intellettuale!
    • Talking Head scrive:
      Re: Grande errore?!?
      - Scritto da: ThEnOra
      Sicuramente lo è, ma non del mezzo (filtro) bensì
      della procedura (errore
      umano).Stiamo parlando del fatto che se la legge mette un mezzo (filtro), che è l'equivalente su internet di un'arma di distruzione di massa, nelle mani di un agente che può sbagliare a copiare un file da una cartella all'altra e cancellare internet in danimarca per tre ore (quanti milioni di corone si sono bruciate in quelle tre ore?), c'è un problema nella legge.Determinate operazioni sono delicate, devono essere autorizzate da un giudice. Non deve poter bastare una denuncia per togliere diritti altrui. Non si sta discutendo se sia giusto o meno chiudere un sito pedoXXXXXgrafico, si sta discutendo se questo deve passare dalla polizia o dalla magistratura. Nel secondo caso l'operazione è più lenta, ma si evita che lo strumento venga usato per cause diverse dalla lotta alla pedoXXXXXgrafia, sia legali ma non tali da giustificare chiusura senza mandato (denuncia per materiale coperto da copyright), sia illegali (denunce per diffamazioni che non stanno in piedi, fatte solo per oscurare il sito per mesi).Chi spinge perché passi per la sola polizia non sono associazioni di lotta alla pedofilia, o associazioni di ex-vittime. Perché a chi interessa la lotta ai pedofili ovviamente interessa anche che non ci vadano di mezzo innocenti, e sono ben contenti di avere indagini approfondite che possano ad esempio portare a trovare gli artefici del delitto piuttosto che la chiusura affrettata di un sito internet di redistribuzione del materiale (non giustificabile ovviamente).Chi è che invece vuole avere una chiusura a caso di siti internet, e gli interessa colpire nel mucchio per creare clima di panico? Ti do un aiuto: sono quelli che hanno scritto le leggi "contro la pedofilia" in Italia.
      Di cosa stiamo parlando? Suvvia un po' di
      obiettività e onestà
      intellettuale!Esatto.
      • ThEnOra scrive:
        Re: Grande errore?!?
        - Scritto da: Talking Head
        - Scritto da: ThEnOra

        Sicuramente lo è, ma non del mezzo (filtro)
        bensì

        della procedura (errore

        umano).

        Stiamo parlando del fatto che se la legge mette
        un mezzo (filtro), che è l'equivalente su
        internet di un'arma di distruzione di massa,
        nelle mani di un agente che può sbagliare a
        copiare un file da una cartella all'altra e
        cancellare internet in danimarca per tre ore
        (quanti milioni di corone si sono bruciate in
        quelle tre ore?), c'è un problema nella
        legge.Ma proprio non lo volete capire: che sia un magistrato o giudice o il chichessia più in alto di tutti che emette l'ordine di mettere il filtro, ma questo viene fatto "ad XXXXXXXm" per negligenza, è la legge il problema???Assurdo!
        • Talking Head scrive:
          Re: Grande errore?!?
          - Scritto da: ThEnOra
          Ma proprio non lo volete capire: che sia un
          magistrato o giudice o il chichessia più in alto
          di tutti che emette l'ordine di mettere il
          filtro, ma questo viene fatto "ad XXXXXXXm" per
          negligenza, è la legge il
          problema???Certo che è colpa di una legge assurda! Di chi è la colpa, del poveraccio che ha sbagliato a copiare i files? O di chi prevede che un'operazione tanto importante non vada ricontrollata e verificata?Non è solo questione che un giudice sarà più attento di un poliziotto: è che il fatto di essere garanti unici di qualcosa rende più attenti, rende più chiare le proprie responsabilità, più tracciabile l'errore. Duplica i controlli. Le chiavi dei missili nucleari le hanno il presidente e il vice presidente, perché si vuole essere sicuri che chi preme il bottone sia ben convinto di quello che sta facendo, non perché il presidente sia la persona più addestrata e meno prona a errori.Questa storia dimostra quello che viene detto da sempre, e in questo modo viene analizzata: prima di mettere i filtri, o altri gravi impedimenti delle libertà costituzionali individuali, ci devono essere controlli incrociati e la valutazione di un giudice che firma sotto la sua responsabilità. Non può passare come operazione di routine interna alla polizia. Il tuo intervento invece sostiene che la procedura (il capo della polizia dice ad un poliziotto di cambiare una linea in un file che blocca tutti gli utenti danesi) sia corretta, e l'errore sia esclusivamente umano. Il che è oltre l'assurdo, è proprio un salto logico nel buio: le procedure stanno lì proprio perché vi sono errori umani e devono esistere duplicazioni dei compiti di responsabilità, controlli e attenzione giuridica.Non esistono errori nella procedura e errori umani, vi sono semplicemente procedure che tengono o meno conto dell'errore umano in questione. Se non ne tengono conto (e tenerne conto era facile rispetto al danno causato dall'errore) sono sbagliate le procedure. Se ne tengono conto (e per tenerne conto non si è complicata troppo la vita alle persone rispetto al potenziale danno) sono corrette. Fine.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Grande errore?!?
            Assolutamente. Non ho mai sostenuto che la procedura seguita fosse corretta, perchè di fatto nessuno sa di preciso cosa sia sucXXXXX. Abbiamo solo un racconto.Inoltre io non ero entrato nel merito della procedura in sé, più che altro mi riferivo all'applicazione/esecuzione dell'ordine, per cui, rispiego, se viene eseguita "ad XXXXXXXm", dove sta il problema? Caso Costa Crociere: esempio di cosa la negligenza possa causare.Altro discorso è parlare della "bontà" della legge/filtro.
          • bubba scrive:
            Re: Grande errore?!?
            - Scritto da: ThEnOra
            Assolutamente. Non ho mai sostenuto che la
            procedura seguita fosse corretta, perchè di fatto
            nessuno sa di preciso cosa sia sucXXXXX. Abbiamo
            solo un
            racconto.
            Inoltre io non ero entrato nel merito della
            procedura in sé, più che altro mi riferivo
            all'applicazione/esecuzione dell'ordine, per cui,
            rispiego, se viene eseguita "ad XXXXXXXm", dove
            sta il problema?


            Caso Costa Crociere: esempio di cosa la
            negligenza possa
            causare.

            Altro discorso è parlare della "bontà" della
            legge/filtro.beh tu nel primo post hai detto, de facto, che la legge/filtro è ok.. e il problema era nell'applicazione della procedura.OVVIAMENTE sono sbagliate ENTRAMBE. sia la legge che la procedura (=saltare i giudici) e, in questo specifico caso, anche l'applicazione.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Grande errore?!?
            In Italia l'ordine del giudice chi lo esegue?La polizia giudiziaria (ossia la GdF e il Corpo dei Carabinieri che rispondono alla Procura - sicuramente c'è qualche altro corpo che non ricordo).Se quest'ultimi cannano, non c'è legge, procedura, ordine che tenga.Te capì?
          • Talking Head scrive:
            Re: Grande errore?!?
            - Scritto da: ThEnOra
            Inoltre io non ero entrato nel merito della
            procedura in sé, più che altro mi riferivo
            all'applicazione/esecuzione dell'ordine, per cui,
            rispiego, se viene eseguita "ad XXXXXXXm", dove
            sta il problema?A volte ho problemi a capire se non sono stato chiaro, se c'è stata confusione, se il mio interlocutore non ha letto, se non ha capito, o se mi sta prendendo in giro.- Tu hai iniziato la discussione dicendo che è assurdo contestare la legge, quando il problema è solo l'errore umano. - Ti ho risposto che una legge che preveda che un essere umano debba copiare una linea senza duplicità di controlli, senza responsabilità diretta, come atto di routine, è EVIDENTEMENTE l'unica responsabile.A questo punto mi hai risposto... boh. Direi niente di riferito al mio post. Un essere umano può sbagliare e causare tanti danni? Chiaro. Il capitano Schettino ad esempio... eh?E quindi? In che modo è un'argomentazione di risposta a me che dico che le procedure, e le leggi che le regolano, devono essere fatte (dove possibile) in modo che non ci sia spazio per l'errore umano? Gli esseri umani sbagliano? Proprio perché gli esseri umani sbagliano le leggi devono prevedere garanzie e controlli. Se per leggi e regolamento un poliziotto avesse l'ordine di sparare ad ogni sospetto, cadrebbero sul suo errore di giudizio le vittime innocenti?
            Altro discorso è parlare della "bontà" della
            legge/filtro.Non è altro discorso, è l'unico discorso da fare. A meno che non vogliamo parlare davvero dell'errore umano fatto, argomento risibile di cui non sappiamo niente e che può capitare a chiunque, crocefiggendo un tipo che ha sbagliato a copiare una cartella e non il deficente che ha scritto una legge per cui un poliziotto ha privilegio d'amministratore sui DNS della Danimarca, solo per evitare che un giudice garantisse i diritti civili dei cittadini.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Grande errore?!?
            - Scritto da: Talking Head

            A volte ho problemi a capire se non sono stato
            chiaro, se c'è stata confusione, se il mio
            interlocutore non ha letto, se non ha capito, o
            se mi sta prendendo in
            giro.

            - Tu hai iniziato la discussione dicendo che è
            assurdo contestare la legge, quando il problema è
            solo l'errore umano.Ecco, adesso riesco a capire meglio la tua posizione.La legge, senza entrare nel merito della legislazione Danese e affrontando l'argomento sulla base di quelle nazionali e con buon senso, è relativa al reato di pedoXXXXXgrafia. Dunque un certo tipo di condotta.La misura cautelare non viene definita dalla suddetta legge ma dal strumento cautelare specifico indicato nel codice di procedura penale: il sequestro preventivo.Ora, nel testo non vi troviamo scritto che per Internet bisogna attuare la data procedura o quant'altro. Semplicemente sono indicate le finalità e le garanzie da adottare, il tutto in termini generali.Succesivamente subentrano le cosidette linee guida che poi vengono declinate in procedure (ma non sempre è così) sulla base di ambiti d'applicazione specifici.
            - Ti ho risposto che una legge che preveda che un
            essere umano debba copiare una linea senza
            duplicità di controlli, senza responsabilità
            diretta, come atto di routine, è EVIDENTEMENTE
            l'unica
            responsabile.Infatti non esiste legge che dica ciò. E' questo il mio punto di partenza.
            A questo punto mi hai risposto... boh. Direi
            niente di riferito al mio post. Un essere umano
            può sbagliare e causare tanti danni? Chiaro. Il
            capitano Schettino ad esempio...
            eh?
            E quindi? In che modo è un'argomentazione di
            risposta a me che dico che le procedure, e le
            leggi che le regolano, devono essere fatte (dove
            possibile) in modo che non ci sia spazio per
            l'errore umano?Questo per dimostrarti che non esiste procedura che tenga se non viene applicata scrupolosamente. L'anello debole è la componente umana.
            Gli esseri umani sbagliano? Proprio perché gli
            esseri umani sbagliano le leggi devono prevedere
            garanzie e controlli. Se per leggi e regolamento
            un poliziotto avesse l'ordine di sparare ad ogni
            sospetto, cadrebbero sul suo errore di giudizio
            le vittime innocenti?Questo è un punto fondamentale del mio ragionamento.La chiave di svolta è sempre la componente umana. Anche il controllore può fallire.Anch'io auspico nella creazione di procedure puntuali e chiare, tuttavia la componente dell'applicazione è fondamentale per la sua riuscita. No sei d'accordo?

            Altro discorso è parlare della "bontà" della

            legge/filtro.

            Non è altro discorso, è l'unico discorso da fare.
            A meno che non vogliamo parlare davvero
            dell'errore umano fatto, argomento risibile di
            cui non sappiamo niente e che può capitare a
            chiunque, crocefiggendo un tipo che ha sbagliato
            a copiare una cartella e non il deficente che ha
            scritto una legge per cui un poliziotto ha
            privilegio d'amministratore sui DNS della
            Danimarca, solo per evitare che un giudice
            garantisse i diritti civili dei
            cittadini.Spero di essere riuscito a spiegarti il mio ragionamento per cui secondo me il problema non è la legge, che riguarda il reato di pedoXXXXXgrafia, ma riguarda la negligente applicazione della misura cauterlare, che in questo caso è avvenuto "ad XXXXXXXm", per di più per un mero errore di scambio... se non è plateale l'errore umano, non so come spiegartelo diversamente.
  • bubba scrive:
    buahahhaha
    bhahahah che spettacolo! adesso mi aspetto una bella class action contro il dipartimento di polizia, lo stato e per correità la SIAE danese
    • Carletto scrive:
      Re: buahahhaha
      - Scritto da: bubba
      bhahahah che spettacolo! adesso mi aspetto una
      bella class action contro il dipartimento di
      polizia, lo stato e per correità la SIAE
      daneseHanno sbagliato ma per combattere un crimine orribile come la pedoXXXXXgrafia secondo me si puo' anche accettare un errore! :|
      • Izio01 scrive:
        Re: buahahhaha
        - Scritto da: Carletto
        - Scritto da: bubba

        bhahahah che spettacolo! adesso mi aspetto una

        bella class action contro il dipartimento di

        polizia, lo stato e per correità la SIAE

        danese

        Hanno sbagliato ma per combattere un crimine
        orribile come la pedoXXXXXgrafia secondo me si
        puo' anche accettare un errore!
        :|"Mi spiace, non era nelle mie intenzioni! Pensavo che fosse un pedoXXXXXgrafo e così gli ho scaricato addosso tutto il caricatore. Mica vi arrabbierete per questo...".Il che mi fa pensare a Terry Gilliam con "Brazil" e Tuttle che diventa Buttle, con le conseguenze del caso ;-)
      • Sgabbio scrive:
        Re: buahahhaha
        - Scritto da: Carletto

        Hanno sbagliato ma per combattere un crimine
        orribile come la pedoXXXXXgrafia secondo me si
        puo' anche accettare un errore!
        :|Un paio di palloni, se permetti. Il metodo e sbagliato, questo errore ne fu una prova, come in italia per imageshack.
        • Carletto scrive:
          Re: buahahhaha
          Io sono un garantista, ma gli abusi sessuali sui minori sono per me intollerabili. Provate anche a mettervi nei panni di chi subisce questi crimini... :@
          • MacGeek scrive:
            Re: buahahhaha
            - Scritto da: Carletto
            Io sono un garantista, ma gli abusi sessuali sui
            minori sono per me intollerabili. Provate anche a
            mettervi nei panni di chi subisce questi
            crimini... :@Se la prendessero con fa i crimini, non con chi li GUARDA solo via internet. Quello è solo un guardone. Come lo sono i bacchettoni che li vanno a cercare, evidentemente.Non è la gente viene arrestata perché guarda le foto degli omicidi sui TG. Eppure fanno audience, la gente è portata a guardarli, anche se mai commetterebbero quegli atti.Questa cosa della pedoXXXXXgrafia sta rasentando il ridicolo.Ormai se vuoi rovinare una persona basta mettergli nel computer un img con una bambina nuda. Altro che sacchettino di droga!Ora si mettono anche spegnere mezza internet per questa caccia alle streghe! Basta!
          • MacGeek scrive:
            Re: buahahhaha
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: Carletto

            Io sono un garantista, ma gli abusi sessuali
            sui

            minori sono per me intollerabili. Provate
            anche
            a

            mettervi nei panni di chi subisce questi

            crimini... :@

            Se la prendessero con fa i crimini, non con chi
            li GUARDA solo via internet. Quello è solo un
            guardone. Come lo sono i bacchettoni che li vanno
            a cercare,
            evidentemente.

            Non è la gente viene arrestata perché guarda le
            foto degli omicidi sui TG. Eppure fanno audience,
            la gente è portata a guardarli, anche se mai
            commetterebbero quegli
            atti.

            Questa cosa della pedoXXXXXgrafia sta rasentando
            il
            ridicolo.
            Ormai se vuoi rovinare una persona basta
            mettergli nel computer un img con una bambina
            nuda. Altro che sacchettino di
            droga!
            Ora si mettono anche spegnere mezza internet per
            questa caccia alle streghe!
            Basta!Pensa che andrebbero tutti arrestati quelli che hanno scaricato il video XXXXX di Belen!!!Cioè, ti rendi conto?
          • Sgabbio scrive:
            Re: buahahhaha
            - Scritto da: MacGeek

            Pensa che andrebbero tutti arrestati quelli che
            hanno scaricato il video XXXXX di
            Belen!!!
            Cioè, ti rendi conto?Si..."era minorrene" mezza bufala per non fargli vedere i video suo.Capisco che fa XXXXXXXre una cosa del genere, ma non usiamo scuse squallide per non farle vedere...vero belen?
          • Riketto scrive:
            Re: buahahhaha
            - Scritto da: MacGeek

            Pensa che andrebbero tutti arrestati quelli che
            hanno scaricato il video XXXXX di
            Belen!!!
            Cioè, ti rendi conto?e che dire dello scandalo Tracy Lords di tanti anni fa?i suoi films li davano in ogni cine XXXXX.Che facevano? un tunnel direttamente dalla sala al cellulare?
          • Carletto scrive:
            Re: buahahhaha
            Chi scarica materiale pedoXXXXXgrafico contribuisce alla proliferazione di questo orribile mercato!Non è una caccia alle streghe o al diavolo, è una caccia ad individui in carne ed ossa che commettono crimini orrendi! :
          • marco scrive:
            Re: buahahhaha
            - Scritto da: Carletto
            Chi scarica materiale pedoXXXXXgrafico
            contribuisce alla proliferazione di questo
            orribile
            mercato!
            Non è una caccia alle streghe o al diavolo, è una
            caccia ad individui in carne ed ossa che
            commettono crimini orrendi!
            :Lo scopo (filtrare contenuti llegali) è più che ammirevole, senonché pedoXXXXXgrafia e terrorismo ultimamente sono usati troppo spesso per giustificare troppe cose. Dall'eliminazione di opposizione politica al blocco della satira o come in questo caso a casaccio colpendo nel mucchio sperando di beccare qualcosa.
          • Polemik scrive:
            Re: buahahhaha
            Infatti, bisognerebbe denunciare anche le forze di Polizia, perché cercando i colpevoli di questo squallido mercato possono visionare impunemente materiale pedoXXXXXgrafico, un'indecenza! :D
          • Sute scrive:
            Re: buahahhaha
            - Scritto da: Polemik
            Infatti, bisognerebbe denunciare anche le forze
            di Polizia, perché cercando i colpevoli di questo
            squallido mercato possono visionare impunemente
            materiale pedoXXXXXgrafico, un'indecenza!
            :DTROLL!
          • Nessuno scrive:
            Re: buahahhaha

            Chi scarica materiale pedoXXXXXgrafico
            contribuisce alla proliferazione di questo
            orribile mercato!Chi *paga* per scaricare questo materiale. Comunque ci sono crimini peggiori, come l'omicidio, che sembrano passare in secondo piano quando si parla di pedofilia, perché si scatena qualcosa di irrazionale nella mente quando si parla di bambini...
          • bubba scrive:
            Re: buahahhaha

            quando si parla di pedofilia, perché si scatena
            qualcosa di irrazionale nella mente quando si
            parla di
            bambini...tanto piu che le norme non parlano di bambini ma di minorenni... e il minore che cavalca, si sa', è osceno e fa scandalo! :P :P
          • krane scrive:
            Re: buahahhaha
            - Scritto da: Carletto
            Chi scarica materiale pedoXXXXXgrafico
            contribuisce alla proliferazione di questo
            orribile mercato!
            Non è una caccia alle streghe o al diavolo, è una
            caccia ad individui in carne ed ossa che
            commettono crimini orrendi!
            :Non mi sembra che si cerchi chi commette crimini in carne ossa invece, al contrario non vengono neanche cercati in questo modo.
          • bubba scrive:
            Re: buahahhaha
            - Scritto da: Carletto
            Chi scarica materiale pedoXXXXXgrafico
            contribuisce alla proliferazione di questo
            orribile
            mercato!
            Non è una caccia alle streghe o al diavolo, è una
            caccia ad individui in carne ed ossa che
            commettono crimini orrendi!
            :ma vah... quello e' il classico argomento che viene usato per suscitare grande indignazione sociale (e la forca) su gente che non ha mai letto o si e' chiesta niente sulle norme persecutorie in argomento... tutti questi immaginano bambine di 9 anni in mano a vecchi laidi... le norme sono MOLTO piu estremiste invece... parlano anche di scene DISEGNATE (credo non in ita) e di fotomontaggi/fotoritocchi... ci sono casi che parlano di foto di bambini nudi al mare... ci sono le famose fascie 14-16-18 anni (e ovviamente è impox capire se uno ha 14 o 18 da una foto o filmato)... c'e' il fatto che a prescindere dalla (vera) violenza, tu (presente nel filmato) sei (supposto) minore... QUINDI non hai capacita' di intendere e di volere :P (classici casi dove volontariamente uno o due minori si filmano mentre cavalcano... poi il filmato va in giro o per esibizionismo,cretineria o ripicca.. e tu 'attore' volontario sei incriminabile) ..ecc.. ecc..Mhh detto cosi sembra che io abbia terabyte di sta roba :D non e' afffffatto cosi.. solo che ho letto molti casi (su P.I. e altrove) di demenzialita' legale sfruttando il grimaldello del pedoXXXXX...
          • grubbolo scrive:
            Re: buahahhaha
            - Scritto da: bubba
            le norme sono MOLTO piu estremiste invece...
            parlano anche di scene DISEGNATE (credo non in
            ita) e di fotomontaggi/fotoritocchi...Anche in Italia.Art.600 quater bis del C.P.
          • bubba scrive:
            Re: buahahhaha
            - Scritto da: grubbolo
            - Scritto da: bubba

            le norme sono MOLTO piu estremiste invece...

            parlano anche di scene DISEGNATE (credo non
            in

            ita) e di fotomontaggi/fotoritocchi...

            Anche in Italia.
            Art.600 quater bis del C.P.ottimo :(
          • grubbolo scrive:
            Re: buahahhaha
            - Scritto da: Carletto
            Chi scarica materiale pedoXXXXXgrafico
            contribuisce alla proliferazione di questo
            orribile
            mercato!Ma che caxxo dici?Collega il cervello prima di sparare caxxate a caso.
          • Nello scrive:
            Re: buahahhaha
            - Scritto da: grubbolo
            - Scritto da: Carletto

            Chi scarica materiale pedoXXXXXgrafico

            contribuisce alla proliferazione di questo

            orribile

            mercato!

            Ma che caxxo dici?
            Collega il cervello prima di sparare caxxate a
            caso.Invece ha ragione!
          • MacGeek scrive:
            Re: buahahhaha
            - Scritto da: MacGeek
            Non è CHE la gente viene arrestata perché guarda le
            foto degli omicidi sui TG. Eppure fanno audience,
            la gente è portata a guardarli, anche se mai
            commetterebbe ro quegli
            atti.Un po' di fix, non si poteva proprio leggere. Sorry
          • Talking Head scrive:
            Re: buahahhaha
            - Scritto da: Carletto
            Io sono un garantista, ma gli abusi sessuali sui
            minori sono per me intollerabili. Provate anche a
            mettervi nei panni di chi subisce questi
            crimini...
            :@Per carità, niente in contrario.Il problema è che il motivo per cui queste leggi vengono fatte NON sono la pedoXXXXXgrafia. Quella è solo la parola chiave, per far dire a persone poco informate come te "I bambini! Nessuno pensa ai bambini?" Bisogna censurare la libertà d'espressione per tutelare i bambini!Nel mondo reale, la polizia non può enrare a casa mia senza un mandato. Eppure potrei avere in casa mia un bambino, molestarlo davvero. Nessuno ci pensa all'ipotetico bambino? Perché non si sente "Bisogna togliere il diritto alla privacy nell'abitazione, ogni poliziotto deve poter entrare di sorpresa in ogni appartamento, per evitare la pedofilia." Perché su internet il pericolo di pedoXXXXXgrafia è sufficiente a interrompere i diritti civili dei cittadini? Perché la pedoXXXXXgrafia non c'entra NIENTE, queste leggi sono usate solo per proteggere il diritto d'autore. Supposizioni e cospirazionismo? No, almeno in Italia è un fatto provato: http://www.webmasterpoint.org/news/legge-su-internet-di-gabriella-carlucci-scritta-da-presidente-univideo_p33583.htmlLa proposta di legge Italiana contro la pedoXXXXXgrafia, proposta da Gabriella Carlucci, era stata proprio scritta direttamente da Davide Rossi, presidente di Univideo. Una legge scritta dai produttori cinematografici ha avuto il titolo di legge contro la pedoXXXXXgrafia.Su internet si trasferiscono filmati pedoXXXXXgrafici? Certo, come prima immagino si trasferissero per videocassetta. Ma non per questo agenti di polizia devono avere il potere di bloccare un sito senza il permesso di un giudice, come se fosse un far west in cui la legge è dura e i cittadini non escono di casa. E lo accettano come se fosse ragionevole, per non passare per insensibili che non pensano ai bambini.
          • Izio01 scrive:
            Re: buahahhaha
            - Scritto da: Talking Head
            Il problema è che il motivo per cui queste leggi
            vengono fatte NON sono la pedoXXXXXgrafia. Quella
            è solo la parola chiave, per far dire a persone
            poco informate come te "I bambini! Nessuno pensa
            ai bambini?" Bisogna censurare la libertà
            d'espressione per tutelare i
            bambini![...]Quoto in toto il tuo intervento
          • Guybrush scrive:
            Re: buahahhaha
            - Scritto da: Carletto
            Io sono un garantista, ma gli abusi sessuali sui
            minori sono per me intollerabili. Provate anche a
            mettervi nei panni di chi subisce questi
            crimini...
            :@Lo è anche per me, ma la legge DEVE essere rispettata e DEVE essere uguale per tutti.Quando giro per strada non ho i filtri alla bocca e agli occhi, non devo averli neanche quando giro su internet.Ora prova ad immaginarti questa situazione:esci di casa e trovi tutti i lattai, tutti i giornalai e tutti i parrucchieri chiusi perché accusati di "pedoXXXXXsatanismo".Perché i "filtri" agiscono in questo modo.Capisci due cose:primo, esiste un livello di controllo capillare capace di piegare le tue abitudini, la tua vita e il tuo modo di essere in un modo davanti al quale non hai scampo.secondo, cominci a studiare come funziona per distruggerlo/aggirarlo/combattere questo sistema per riprenderti la tua vita.o almeno questo è ciò che farebbe una persona normale.In una democrazia ciò avviene con gli strumenti del diritto e della ragione.In un posto come la Cina avviene coi buchi nella gLande muLaglia.L'attacco sferrato contro i "pedoXXXXXsatanisti" da parte delle autorità danesi ha prodotto proprio questi effetti:ha escluso tutti i cittadini dalla fruizione normale della rete internet, ha dato loro coscienza del fatto che la loro attività su internet è TUTTA sotto controllo e li ha messi sull'avviso.Questo avrà ripercussioni importanti proprio su quello strumento che tu giudichi tanto importante per combattere la pedofilia online, smussandolo e rendendolo di fatto innocuo.Un salutoGT
          • Povera vittima... . scrive:
            Re: buahahhaha
            - Scritto da: Carletto
            Io sono un garantista, ma gli abusi sessuali sui
            minori sono per me intollerabili. Provate anche a
            mettervi nei panni di chi subisce questi
            crimini...
            :@Sara' ma io mi divertivo quando la figlia della vicina mi faceva le pippette... :$ :$ :$
      • ruppolo scrive:
        Re: buahahhaha
        - Scritto da: Carletto
        - Scritto da: bubba

        bhahahah che spettacolo! adesso mi aspetto una

        bella class action contro il dipartimento di

        polizia, lo stato e per correità la SIAE

        danese

        Hanno sbagliato ma per combattere un crimine
        orribile come la pedoXXXXXgrafia secondo me si
        puo' anche accettare un errore!
        :|Questo errore è inaccettabile nella parte in cui è stato avallato da chi si è reso conto che fosse un errore. Che fossero i provider o chi, nella sequenza, li ha preceduti nel perpetuare tale errore, essi dovevano fermarsi prima di arrivare alla conclusione.
        • panda rossa scrive:
          Re: buahahhaha
          - Scritto da: ruppolo
          Questo errore è inaccettabile nella parte in cui
          è stato avallato da chi si è reso conto che fosse
          un errore. Che fossero i provider o chi, nella
          sequenza, li ha preceduti nel perpetuare tale
          errore, essi dovevano fermarsi prima di arrivare
          alla
          conclusione.Sorprende che una considerazione sensata come questa esca dalla tastiera di chi di fronte ad altri abominii dice: "Non e' il walled garden ad essere in errore, siete voi che siete all'esterno ad essere in gabbia!"Coerenza, questa sconosciuta.
      • iome scrive:
        Re: buahahhaha
        - Scritto da: Carletto
        - Scritto da: bubba

        bhahahah che spettacolo! adesso mi aspetto una

        bella class action contro il dipartimento di

        polizia, lo stato e per correità la SIAE

        danese

        Hanno sbagliato ma per combattere un crimine
        orribile come la pedoXXXXXgrafia secondo me si
        puo' anche accettare un errore!
        :|la pedoXXXXXgrafia e' la scusa che va bene per chiudere la bocca a ciunque, non te ne sei ancora accorto? appena qualcuno da fastidio, viene etichettato come pedoXXXXXgrafo e zitito.
      • collione scrive:
        Re: buahahhaha
        - Scritto da: Carletto
        Hanno sbagliato ma per combattere un crimine
        orribile come la pedoXXXXXgrafia secondo me si
        puo' anche accettare un errore!
        :|ma certo, in Iran ad esempio hanno metodi molto molto efficaci per combattere la pedoXXXXXgrafiabasta solo rinunciare a qualsiasi diritto civile, ma poi i bambini staranno al sicuro!!!! tra le grinfie dei pedofili di Stato
Chiudi i commenti