Quei pixel bucati sull'LCD

Compra uno schermo LCD nuovo di zecca e si ritrova un pixel verde fosforescente in mezzo allo schermo. L'assistenza sostiene che un pixel così non è coperto da garanzia (!) Una costosa disavventura


Roma – Salve, scrivo per avere un parere, un conforto, un confronto e spero una soluzione. Ho acquistato il monitor in oggetto (circa 2 milioni), arriva a casa, lo sballo, lo attacco al pc e lo provo subito…

Durante l’avvio non ero presente (sono andato in cucina a prendere un caffé), ritorno nella stanza del PC e trovo Windows già avviato…. Fantastico, non avevo mai lavorato con un LCD e per circa cinque minuti i miei occhi luccicavano:-)

Ad un certo punto il sistema operativo di zio Bill mi fa i capricci (“questo programma ha eseguito un’operazione non valida” ecc…) e riavvio…. Schermata nera con logo del Bios ma….. Cos’è questo puntino in mezzo allo schermo, verde fosforescente? Ma perché non va via…. Ma perché, ma perché, ma perché.. Vado avanti così fino a quando non ho realizzato che il pixel in questione lo avrei sempre visto verde fosforescente.

Chiamo subito il servizio assistenza (non faccio i nomi ma solo la ragione sociale: “PC CLINIC”) e mi risponde un tipo che mi dice che secondo una normativa europea non meglio specificata di cui ancora non sono riuscito a trovare nulla, fino a 5 pixel consecutivi e diversi sparsi il monitor non rientra in garanzia…

Il personaggio in questione non mi ha saputo dire il codice della normativa, sul loro sito non ho trovato nulla, sul sito della AOC non è neanche menzionata un’eventualità del genere?

Allora? Che faccio? Mi tengo il monitor col pixel bucato e incomincio a fare pubblicità negativa a PC CLINIC e AOC? Non mi piace comportarmi così, però devo dire che comunque loro non sono stati di grande aiuto.

Spero che qualcuno di voi mi dica se esiste il codice di questa normativa, in caso contrario, per 2 milioni prenderò provvedimenti legali e farò di tutto per pubblicizzare l’accaduto sui principali portali italiani.

Distinti Saluti
Xadu

Questa della normativa dei cinque pixel sinceramente ancora non l’avevamo sentita. Sembra davvero un modo maldestro per tirarsi fuori dai guai. Anche esistesse quella normativa, a fronte di un acquisto così costoso come un monitor LCD il produttore e l’assistenza dovrebbero comportarsi in modo ben diverso. Forse chi leggerà questa lettera potrà raccontare la propria storia e aggiungere qualche tassello per reagire nel modo migliore a questa incredibile situazione. Ciao! Lamberto Assenti

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    3 aggettivi
    "veloce, a basso costo e iper-sicuro"non mi pare normalmente collimino con la politica di microsoft che e' :-veloce se ti compri il pc all'ultimo grido, e restera' veloce fino a quando non uscita' 6 mesi dopo la 1.1 del messagger e sarai costretto a comprare il NUOVO pc superultrapotenziato-basso costo ? microsoft ? avrei capito se era linux/bsd based , ma microsoft dovra' pur guadagnarci no ?- ipersicuro ? ahahahahah qui basta ridere
Chiudi i commenti