Quel video sembra una fotografia

Una tecnologia che consente di manipolare i video con semplicità. L'utente sceglie cosa fare, il computer fa il lavoro di manovalanza. Ci lavora Adobe

Roma – Scritte in sovrimpressione che si muovono dinamicamente , oggetti che si spostano in nuove posizioni senza che lo sfondo ne venga in alcun modo influenzato. Queste solo alcune delle possibilità di video-editing espresse da nuovi tool sperimentali che stanno catturando l’attenzione di esperti e non. Un’operazione che può rivelarsi complicata si può invece trasformare in una passeggiata: chi si trova davanti allo schermo non dovrà fare altro che dire al computer cosa vuole e come lo vuole, alla manipolazione fotogramma per fotogramma ci penserà la macchina .

Al progetto per la creazione di un nuovo strumento di questo tipo ci lavora Adobe, insieme alla Università di Washington , sotto la dicitura Interactive Video Object Manipulation . L’idea, illustrata dal ricercatore e grafico per il cinema ( ha lavorato anche per la ILM di Lucas) Dan Goldman , è quella di rendere l’intera operazione più intuitiva e per certi versi simile al fotoritocco: sotto il cofano di una futura versione di After Effects (il software Adobe che viene utilizzato per le postproduzioni) potrebbero celarsi molti degli algoritmi mostrati, che renderebbero più veloce la manipolazione dei filmati sia dal punto di vista pratico – con tempi di lavorazione più brevi – sia dal punto di vista velocistico – pochi secondi di elaborazione.

Per sistemare su un oggetto in movimento quelli che Goldman chiama “graffiti”, ad esempio, non bisogna fare altro che pescare un fotogramma qualsiasi del filmato e definire una zona attiva: inserito il testo che si desidera far comparire nel video, ci pensa il computer a modificare ogni singolo fotogramma per integrare la scritta dove desiderato. Un operazione che, se svolta a mano, richiede diversi minuti e richiede di analizzare e manipolare un frame alla volta.

Allo stesso modo, Goldman mostra come è possibile far tracciare al software la traiettoria di un individuo in un filmato – automaticamente – oppure come dei baloon (fumetti) possano essere abbinati ai volti di due attori in una sequenza, seguendoli durante i loro spostamenti. Il segreto, svela il ricercatore, è una tecnica di analisi del video che viene svolta all’atto dell’acquisizione: l’intera sequenza viene spezzettata in migliaia di punti , il cui movimento viene elaborato e assegnandoli alle diverse figure o oggetti presenti.

La tecnica, spiega ancora Goldman, non è perfetta ma consente di raggiungere risultati interessanti: ad esempio un singolo elemento di una immagine può diventare un punto di controllo attraverso il quale dare vita ad una sorta di teatrino delle marionette . La registrazione di un viso umano che passa tra diverse espressioni può essere utilizzata per ottenere in sequenza diversi atteggiamenti del soggetto, e più punti attivi possono garantire risultati molto precisi: un passo avanti in più verso la creazione di avatar digitali sempre più realistici?

L’ultima delle chicche mostrate da Goldman, tutte ancora materiale da laboratorio che potrebbe non arrivare mai a vedere la ribalta del mercato consumer, riguarda la possibilità di catturare delle foto da un filmato: invece di doversi accontentare di un fotogramma frutto di un compromesso, si può invece costruire il proprio fotogramma ideale raccogliendo le migliori inquadrature (purché appartengono alla stessa sequenza) del proprio girato. In pochi secondi si realizza un lavoro che richiederebbe parecchi minuti su Photoshop.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • MAURIZIO CARENA scrive:
    CARO TROLLONE BARRA 78
    caro trollone barra 78, prima di permetterti di dirmi che non ho capito nulla di qualcosa, sciacquati, e bene la bocca. vedi, io non vado nei blog a rompere i co...ni con decine di incursioni palesemente insuslse e pure stupide perche' svelano subito le vere intenzioni dello scrivente. visto poi che dimostri di essere cosi' ignorante, oltre che arrogante ti do' alcuni suggerimenti, cosi' le prossime volte che vai a rompere il c...zo da qualche parte hai almeno qualche barlume. leggiti chomsky, sartori, debord, canevacci, brancoli, antinucci, chiesa, fracassi, cardini, tanto per cominciare. poi, se la tua coppia di neuroni te lo consente, prendi in mano tocqueville e il suo "la democrazia in america" cosi' forse capirai perche' certi "mali" della liberta' di stampa sono necessari. non perdo altro tempo con la tua ignoranza, e la tua supponenza . ah, non rispondermi. tanto ti salto.
    • pippo scrive:
      Re: CARO TROLLONE BARRA 78

      leggiti chomsky, sartori, debord, canevacci,
      brancoli, antinucci, chiesa, fracassi, cardini,
      tanto per
      cominciare.
      poi, se la tua coppia di neuroni te lo
      consente, prendi in mano tocqueville e il suo "la
      democrazia in america" cosi' forse capirai
      perche' certi "mali" della liberta' di stampa
      sono
      necessari.
      non perdo altro tempo con la tua ignoranza, e
      la tua supponenza . ah, non rispondermi. tanto
      ti
      salto.(rotfl)
  • Signor G scrive:
    Ancora?
    Ma il signor Cassinelli non può occuparsi dei disoccupati e dei tantittisimi altri problemi che abbiamo in Italia?
  • unaDuraLezione scrive:
    decreto salvafud
    contenuto non disponibile
  • Blinky scrive:
    Finalità della legge
    ...ma è proprio indispensabile legiferare in materia di blog? Sarà un mio limite, ma sfuggono le finalità specifiche di una legge che "autorizzi" a pubblicare blog e siti personali, dato che lo si fa tranquillamente già adesso.E allora: quali sono le finalità? Costringere i "giornalisti" a presentare una dichiarazione dei redditi? C'è bisogno di una legge ad hoc?E che senso ha prevedere l'obbligo di registrare il sito delle testate che già sono registrate in quanto tali? C'è una legge che impone l'obbligo di produrre nuove leggi? E il ministro alla delegificazione, cosa pensa di tutto ciò?Mah, mi perplimo...
  • buffone anonimo scrive:
    regolamento
    per andare in bagno :1) richiedere apposito modulo alla PA2) compilare l'apposito modulo3) applicare l'apposita marca da 5000 euro4) consegnare il modulo alla PA 5) attendere l'accettazione della domanda6) l'uso del modulo per pulirsi il sedere è punito dalla legge con 3 anni di reclusione ma perchè in italia ci deve essere una legge anche per regolamentare iòl sesso degli angeli !!!siamo il paese con più politi in rapporto alla popolazionesiamo il paese con più leggisiamo un paese pieno di ENTI INUTILIBAAAASTAAAAAAAAAAA!!!!la burocrazia uccide come la mafia !!FALLI SMETTERE !!
  • Uno Dei Tanti scrive:
    Benissimo!
    Questa proposta se non subirà particolari modifiche, è quanto di meglio si stia cercando di fare in Italia e probabilmente in tutto il mondo per regolamentare il settore.Speriamo che l'onorevole Cassinelli non si sorprenda delle critiche talvolta campate in aria e altre cavolate che avrà modo di leggere nei commenti di P.I. e in genere in tutta la rete.Ci stanno per fortuna molte persone che valutano il tutto riconoscendo la buona volontà di questa proposta.Colpire blog come Grillo non credo sia un problema, visto che Grillo con il suo blog ci guadagna tanto.Questa legge consente di poter avviare un'idea in internet, un portale, un blog ed iscriverlo come testata solo se poi effettivamente diventerà un qualcosa di economicamente, importante (vedi il caso Grillo).Bene, speriamo che si prosegua per questa strada.
  • Lepaca scrive:
    che strano...
    trovo assurdo che per molti italiani sia giusto fare una legge per rendere punibile chi non lo e',mente non c'e' nulla di male nel modificare le leggi per rendere impunibile chi lo e'...c'e' qualcosa di troppo marcio in tutto questo...
    • Andonio scrive:
      Re: che strano...
      Cribbio, Beppe Grillo e' troppo scomodo. L'unico modo di farlo tacere e' quello di imporgli carte bollate, controlli, lacci e, finalmente, chiusure motivate da qualche inadempimento burocratico: in fondo per non far funzionare la giustizia, noi siam maestri: dall'accorciamento dei termini di prescrizione, alla depenalizzazione del falso in bilancio al lodo Alfano che rende impunibili ed impuniti 3 o 4 delle piu' alte cariche dello stato e, mi consenta, anche di quelle piu' basse.E poi gli Italiani hanno votato per NOI e quindi facciamo i cazzi che vogliamo
  • persilvio scrive:
    Soluzione!!
    invece di discutere di cazzate alle prossime elezioni invece di votre un simbolo dategli fuoco a quella scheda cosi almeno vediamo se cambia qualcosa!!!!!!
    • Homer S. scrive:
      Re: Soluzione!!
      Tipo un incendio nella scuola elementare dove è ospitato il seggio?Quella che non ha l'impianto anti-incendio perchè non ci sono fondi?
    • CCC scrive:
      Re: Soluzione!!
      - Scritto da: persilvio
      invece di discutere di cazzate alle prossime
      elezioni invece di votre un simbolo dategli fuoco
      a quella scheda cosi almeno vediamo se cambia
      qualcosa!!!!!!esagerato!!!il fuoco è pericoloso, può far male a qualcuno, e poi consuma ossigeno e inquina l'aria...va benissimo anche STARSENE A CASA e buttare nel cestino della (raccolta differenziata) carta la propria scheda elettorale
  • filosofo scrive:
    Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
    A leggere i tuoi post sei davvero schierato!Hai postato commenti che però non sono altro che fuffa!Almeno non dire cose ovvie....E se proprio vuoi difendere questa legge fallo concretamente!Ma prima pensa a cosa succederà a chi ha un blog su cui ha messo le foto del suo gatto...Davvero credi che non costi nulla l'iscrizione al roc?E il tempo? E il fatto che sarà un muro psicologico per la maggior parte della gente? Il roc non ha utilità visto che poi deve partire comunque un procedimento già esistente , la diffamazione, per far cancellare il post incriminato....Oddio se uno denuncia per diffamazione poi deve andare in tribunale e qualcuno evita di andarci anche perché potrebbe essere trattenuto non come accusante ma come accusato o testimone...Usa la testa per pensare, dai!E se hai tempo guardati "Quarto potere" di wells...E' un film degli anni '40, un classico del cinema, che però ha anticipato molto di ciò che sta succedendo in Italia oggi, spero anche la soluzione.....
    • filosofo scrive:
      Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
      Scusate ma oggi il mio touch pad fa le bizze e faccio ste ca...te!Il messaggio era rivolto a barra78...
    • barra78 scrive:
      Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
      - Scritto da: filosofo
      A leggere i tuoi post sei davvero schierato!
      Hai postato commenti che però non sono altro che
      fuffa!
      Almeno non dire cose ovvie....LOL e i tuoi commenti hanno distrutto ogni mia argomentazione....
      Ma prima pensa a cosa succederà a chi ha un blog
      su cui ha messo le foto del suo gatto...riporto dall'articolo forse di era scappato:Il nuovo testo dunque esclude da obblighi di qualsiasi genere blog e siti gestiti da una sola persona indipendentemente dall'eventuale profitto che ne trae e include spazi web che generino almeno un qualche fatturato, ma solo se composti da almeno due persone "regolarmente retribuite"
      Davvero credi che non costi nulla l'iscrizione al
      roc?
      E il tempo? E il fatto che sarà un muro
      psicologico per la maggior parte della gente?Mai detto, penso solo che i blogger non dovranno interessarsi se non gente come beppe grillo o alcuni altri blogger (rarissimi, almeno in italia) dovranno registrarsi. E se guadagni 36.000 l'anno dal tuo blog puoi anche decidere di dedicare un pò di tempo alla registrazione.
      Il roc non ha utilità visto che poi deve partire
      comunque un procedimento già esistente , la
      diffamazione, per far cancellare il post
      incriminato....Il roc ha l'utilità seguente: diffami? il tribunale ti da torto? paghi la multa. Ridiffami (che brutto da scrivere...) il tribunale nuovamente riconosce che hai sbagliato? allora fuori dai piedi, ti si toglie la registrazione e non puoi più pubblicare (questo in teoria, poi so che giornalihanno scritto calunnie e cose false per anni)
      Usa la testa per pensare, dai!Stavo pensando la stessa cosa...
      • Andonio scrive:
        Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
        Internet non ha confini: questo il Cassinelli certamente non lo sa.Lui pensa che fare la leggina per chi ha un blog fastidioso in Italia, sia come nominare il capo di una USL a San Bartolomeo di Sotto.Sara' molto piu' semplice spostare il Blog all'estero dove non devi registrare niente.....Se voglio , io ,dall'Italia, scrivo sul blog del New York Times.Molti Italiani l'hanno fatto per assicurare i lettori Americani che mai avrebbero detto "abbronzato" o "cioccolatino" ad un Afro-Americano e per rimarcare che Silvio non li rappresentava...........
        • Momento di inerzia scrive:
          Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
          E finitela con questa storia del blog all'estero.La legge italiana si applica a tutti quelli che si trovano in Italia (vedi c.d. "legge Wikipedia") e in qualche caso anche ai cittadini italiani che si trovano all'estero (vedi legge sul turismo sessuale).
          • wow scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
            dunque un blog in svizzera intestato ad uno svizzero non e' perseguibile facilmente ne' direttamente dal governo italiano?O erro?
          • pippo scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione

            dunque un blog in svizzera intestato ad uno
            svizzero non e' perseguibile facilmente ne'
            direttamente dal governo
            italiano?

            O erro?Puoi sempre aprire un blog in una banca svizzera (geek)
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
            non erri se pensi che errare definitivamente in Svizzera possa servire.Ricordati delle rogatorie internazionali, però
          • pippo scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione

            La legge italiana si applica a tutti quelli che
            si trovano in Italia (vedi c.d. "legge
            Wikipedia") e in qualche caso anche ai cittadini
            italiani che si trovano all'estero (vedi legge
            sul turismo
            sessuale).Già non riescono ad applicarla in itaGlia la legge, figurati all'estero...
          • Andonio scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
            Forse colpiranno anche il turismo bloggarolo.Salvo UNO, qui siamo tutti soggetti alla legge......
  • filosofo scrive:
    Strano....
    Oggi sono comparse molte persone che ieri non hanno commentato l'articolo dell'avvocato....A pensar male...Cmq si parla di Grillo e di quanto guadagna!Un pò ot ma a questo punto vi faccio osservare che sappiamo quanto guadagna perché paga , lui, le tasse !E ricordiamoci che questa legge non colpirà i siti di news,che devono sottostare già alle leggi sull'editoria, ma i blog in genere....E' passata la politica dello struzzo?Si, quella di mettere la testa sotto terra!Come si fa a dire che è una legge buona e scritta bene?Colpirà, caso unico nel mondo, i blog dei ragazzini su Win live così come su blogger!Allora davvero siete pronti a sacrificare parte della vostra libertà, costituzionalmente garantita?E per cosa???C'è pericolo nei blog?No!Si offende la gente?Beh, ma il reato di diffamazione esiste già!Ma il ROC serve per rintracciare il diffamatore...Che stronzata!Un registro cartaceo non ha mica la possibilità di poterci dire dove sta il diffamatore e chi è!L'unica cosa è l'ip ma si può già fare oggi!Il ROC allora a che serve?Fosse facile essere iscritti all'albo dei giornalisti comunque si avrebbe un passaggio, di sicuro non facile, per potersi iscrivere!Lo ripeto, vantaggi non ce ne sono!Svantaggi si!Almeno che non si voglia davvero fare in modo che Internet in Italia non diventi altro che un contenitore vuoto...Ma si sono dimenticati una cosa: la rete non ha confini geografici mentre l'applicazione delle leggi si!Già mi ci vedo gli host spostare i server all'estero...Così però quanti posti di lavoro si perderanno???Ci riflettesse Cassinelli, specie di questi tempi....Ps non leccate il culo ma riflettete!Difficile ma necessario!Anche perché si vede palesemente quando i post non sono scritti di getto ma sotto dettatura, sia pure indiretta!"Quarto Potere!" per chi volesse una risposta su ciò che sta accadendo in Italia, un film degli anni 40, ma troppo attuale....
    • barra78 scrive:
      Re: Strano....
      colpirà i ragazzini che bloggano? quanti ne conosci che hanno una redazione composta da almeno 2 persone regolarmente stipendiate?
      • Andonio scrive:
        Re: Strano....
        Uno: Beppe Grillo, quello che rompe i coglioni ai parlamentari pregiudicati via BlogTolto di mezzo lui, nessuno piu' si accorgera' delle porcherie del palazzo.Peccato per Travaglio, l'unico ancora sul pezzo.Biagi e Santoro li avevamo cassati dalle TV, ma quel malandrino di Grillo ha inventato il Blogda cui ci bersaglia senza pieta'.Se pensiamo che Obama ha ottenuto la maggior parte dei suoi finanziamenti via internet, allora dobbiamo sbrigarci a far chiudere Grillo, se no siamo panati.
        • barra78 scrive:
          Re: Strano....
          - Scritto da: Andonio
          Uno: Beppe Grillo, quello che rompe i coglioni ai
          parlamentari pregiudicati via Blog
          Tolto di mezzo lui, nessuno piu' si accorgera'
          delle porcherie del palazzo.
          Peccato per Travaglio, l'unico ancora sul pezzo.
          Biagi e Santoro li avevamo cassati dalle TV, ma
          quel malandrino di Grillo ha inventato il Blogda
          cui ci bersaglia senza pieta'.
          Se pensiamo che Obama ha ottenuto la maggior
          parte dei suoi finanziamenti via internet, allora
          dobbiamo sbrigarci a far chiudere Grillo, se no
          siamo panati.Non credo che grillo sia così facile da abbattere. Avete letto la proposta? si parla di una procedura (che costerà qualche centinaio di euro l'anno) per registrare i blog che facendo informazione con una redazione di almeno 2 persone (stipendiate) e con almeno 36.000 di entrate economiche.NON HO LETTO DA NESSUNA PARTE CENSURE NE ALTRO. magari vedo male io.
    • Momento di inerzia scrive:
      Re: Strano....
      Sai cos'è strano? che la gente critichi QUI la proposta, invece di andare da Cassinelli e dire direttamente A LUI cosa pensa della proposta in modo da migliorarla.Non è più discussione, è solo polemica sterile e fine a se stessa.
  • TLH scrive:
    Tranquilli tanto c'è Barbareschi
    che come dichiarato ad Annozero: ci sono dei giovani che fanno cose straordinarie!!! non immaginate neanche (o forse lui non immagina quello che non sa)!! Silicon Valley!!! Bill Gates!! fanno cose straordinarie!! ieri ho scoperto che esiste uindousss!! :D
  • MAURIZIO CARENA scrive:
    E' SOLO IL PRIMO PASSO
    la casta al potere sta provando in ogni modo a controllare la rete e i suoi dissidenti. il regime ha il terrore del web perche' non appena ci vanno vengono sputtanati dopo 6 minuti. dopo pisanu, frattini e levi ci riprova questo cassinelli e, dopo la levata di scudi generale seguita alla sua proposta di legge ammazza blogger originale, ci riprova con una versione piu' edulcorata. ma e' solo l'inizio. si crea il precedente per poi, dopo, censurare piu' a fondo. del resto, il potere vuole colpire i blog piu' seguiti, come grillo, quelli che coagulano la protesta e minacciano il regime, non le monadi sparse; queste ultime, anzi, vengono lasciate perdere perche' disturbano poco e' sono un'ottima foglia di fico. mi sento male se penso in mano a chi cazzo siamo...
    • barra78 scrive:
      Re: E' SOLO IL PRIMO PASSO
      Non hai letto nulla della proposta di legge (o peggio no hai capito nulla della proposta in questione). Inoltre: non ti piace? il parlamentare ha chiesto il tuo aiuto. Vuoi una norma che riesca a tutelare il blogger e al tempo stesso resposabilizzarlo (o vuoi il permesso di sputtanare tutto e tutti senza doverne rispondere)? dai una mano, contattalo e aiutalo a scrivere una proposta migliore.Il precedente disegno era stato scritto da una persona nata ai tempi degli amanuensi quindi cosa vuoi che ne sapesse di web. Questo invece sembra volerlo usare per raccogliere idee (che naturalemtne dopo venderà come sue ma tant'è....), si spera, intelligenti e tutti a criticare invece che proporre.
      • filosofo scrive:
        Re: E' SOLO IL PRIMO PASSO
        Miiiiiiiiiiiiii!Vuole il mio aiuto!Che bella presa per il.-.!Sai che esiste il reato di diffamazione?Oddio, poi il diffamato deve andare in tribunale e qualcuno è allergico a certi posti!
        • barra78 scrive:
          Re: E' SOLO IL PRIMO PASSO
          infatti è stato denunciato per diffamazione. La giustizia italiana però è leggermente lenta e una persona diffamata (a prescindere dal caso in questione) si può rovinare la vita, nella testa della gente resterà sempre il dubbio 'ma davvero era tutto falso' e tanti comunque non sapranno mai che erano solo calunnie visto che i giornalisti possono scrivere quello che vogliono in prima pagina e mettere un trafiletto ben nascosto tra gli annunci erotici per smentire e chiedere scusa. Grillo fa la stessa cosa. annuncia a piena pagina e quando deve smentire lo fa con 2 righe scitte piccole.
          • Andonio scrive:
            Re: E' SOLO IL PRIMO PASSO
            Minchia quanti danni fanno questi giornalisti!!!!!!!!Sembra quasi che siano la fonte di tutti i mali, insieme ai giudici.UNO STATO ED UN GOVERNO CHE HANNO PAURA DI GIUDICI E GIORNALISTI SI CHIAMANO STATI TOTALITARI E DITTATURE.Non a caso in certi paesi i giornalisti vengono tranquillamente AMMAZZATI.QUI, in ITALIA, purtroppo vige la democrazia , quindi dobbiamo fare una legge che imbavagli democraticamente i giornalisti e i blocchi i giudici. E BISOGNA ANCHE IMPEDIRE LE INTERCETTAZIONI TELEFONICHE: hai visto mai che il popolo si accorge che viene preso per il culo??????E poi noi perdiamo potere e ricco stipendio.Post scriptum: se la giustizia non funziona ed impiega troppo tempo ad arrivare ad una condanna/assoluzione e' perche' chi fa le leggi, cioe' voi politici, NON VOLETE CHE FUNZIONI, altrimenti sareste i suoi migliori clienti.
          • barra78 scrive:
            Re: E' SOLO IL PRIMO PASSO
            6 forse tu che hai la cosa di paglia. Al di fuori dell'esempio che ti ho datto (il presidente del senato) ho parlato dei danni che un giornale può fare a persone anche comuni. Il turco a cui hanno ammazzato la famiglia ricordi? per giorni i giornali hanno ipotizzato che potessa essere stato lui, parlavano dell'uomo dallo sguardo inquieto, dal passato con tanti dubbi ecc. Poi si è scoperto essere una vittima (okkio non sto dicendo che sia un santo semplicemente NON HA AMMAZZATO LUI LA SUA FAMIGLIA). In generale si sentono e si leggono spesso notizie romanzate dove ipotesi del giornalista vengono spacciate per verità. IMHO è una cosa da evitare e attualmente un giornalista che racconta fatti non documentati non rischia nulla.Io sono assolutamente a favore delle intercettazioni ma se un PM ne fa richiesta e queste prima ancora che vadano a finire in tribunale finiscono sui giornali, con magari particolari che non centrano nulla con le indagini e con i reati ipotizzati IMHO qualcuno deve pagare (ricordo lo scandalo, poi abbastanza insabbiato delle intercettazioni telefoniche all'inter con sputtanamento di Vieri e soci)
  • Leocupo scrive:
    Cassinelli istiga al lavoro nero!
    Il nuovo testo dunque esclude da obblighi di qualsiasi genere blog e siti gestiti da una sola persona indipendentemente dall'eventuale profitto che ne trae e include spazi web che generino almeno un qualche fatturato, ma solo se composti da almeno due persone "regolarmente retribuite". Sapete cosa accadrà per le aziende e le persone che si occupano di gestire un blog LEGALMENTE?Resteranno senza lavoro o saranno costrette a lavorare al nero.Infatti chi si sognerebbe di far apparire la sua testata come "giornalistica" ben sapendo quali problemi andrà a trovare?Nessuno!Risultato: si assumono al nero oppure come consulenti (meno soldi, niente contributi) i ragazzi che ora lavorano per mantenere attivi migliaia di blog in rete postando quotidianamente e curandone l'immagine.Altra buffonata, quella di multare chi, sotto falso nome, posta dall'estero.Mi spieghi Cassinelli in che modo intende rintracciare queste persone, visto che usando accorgimenti tecnici banali è possibile nascondere le proprie tracce in modo efficace.Basta una VPN a pagamento, pochi euro al mese, situata all'estero per bypassare ogni controllo.Oppure Cassinelli intende ispezionare il traffico di rete di milioni di italiani nella speranza di intercettare "pacchetti da blogger"?E' palese che Cassinelli di rete e nuove tecnologie sa pochissimo, quasi nulla e che il motivo per cui sta facendo questo putiferio è solo quello di imbavagliare i blogger come Grillo in vista delle prossime elezioni, che probabilmente avranno un riflesso in rete.Io vado all'estero, e voi? ;)
    • trullo scrive:
      Re: Cassinelli istiga al lavoro nero!
      addio.sinceramente chi viene pagato per mantenere un blog lo fa per un ritorno economico e non stiamo piu' parlando di liberta' di espressione in senso stretto ma di attivita' commerciale e quindi mi pare il minimo che :1- ci paghi le tasse2- sia sottoposto alle stesse regole della stampa e delle altre attivita' commerciali.se vuoi emigrare fallo.
      • roice gracie scrive:
        Re: Cassinelli istiga al lavoro nero!
        è giusto pagare le tasse, e chi lavora professionalmente in un blog e ha guadagni da adsense ed altro, fa la sua bella dichiarazione dei redditi e paga le tasse.ma fin qui forse ci arrivi, non c'è bisogno di un altra legge che dica che tutti devono pagare le tasse, se continui ad insistere su questo punto non capisci qual'è il fine della legge in questione.La discussione, come ben sai o fai finta di non sapere o non vuoi sapere o proprio non ci arrivi è la legge sull'editoria. estenderla alla rete significa controllarla alla stessa maniera con cui controlllano la stampa.La legge sulla diffamazione già esiste e funziona. La diffamazione a mezzo stampa è un'altra cosa, limita chi scrive perla paura di affrintare lunghi e dispendiosi processi, che anche vinti, non risarciscono del denaro e delle energie spesi a raccontare la verità dei fatti.Siamo l'unico paese occidentale industrializzato dove questo avviene.La libertà di stampa e di espressione serve a tutti. anche a noi due che scriviamo scemenze su questo blog.ora c'è un governo, che tu appoggi, e scrivi a chi è contrario di andarsene.non vedi le sbarre alla finestra di casa tua solo perchè hai un bel davanzale coi fiori.già sono all'estero, sono in italia per le vacanze e mi rattristisce cosa trovo quando torno, vieni a farti un giro in olanda. ci son problemi anche qua, ma di ordine completamente diverso
        • trullo scrive:
          Re: Cassinelli istiga al lavoro nero!
          io non appoggio proprio un par di balle.quello che tu fai finta di non capire e' che se uno ha un sito web che tratta come un sito professionale di informazione (giornale) non c'e' nessun motivo per il quale debba avere regole diverse rispetto ai giornali normali.
          • roice gracie scrive:
            Re: Cassinelli istiga al lavoro nero!
            non leggi ciò che scrivo:Il problema non è la legge sui blog o estendere la legge italiana sull'editoria ai siti professionali di informazione e compagnia bella.IL PROBLEMA é LA LEGE ITALIANA SULL'EDITORIA!Le norme che la regolano sono sbagliate, limitano la libertà del giornalista, limitano i giornali ed iloro direttori, intimidiscono, costringono a non raccontare verità scomode!Applicare questa legge ai blog, ai siti di informazione, alla rete in generale, significa ammazzare quel poco di libertà d'espressione che ci resta.Siamo l'unico paese al mondo con una legge sull'editoria così malmessa.estenderla in qualunque altro campo significa espandere il tumore che uccide la nostra informazione.quindi: è un bene che i siti paghino le tasse sui guadagni che producono (ma non c'è bisogno di una legge che ribadisca una cosa che già essite con la dichiarazione dei redditi) E' UN BENE CHE INTERNET SIA LIBERO, NON REGOLATO DALLE STESSE LEGGI CHE REGOLANO E OPPRIMONO LA CARTA STAMPATA. è un bene per me, ma lo è per tutti. è la possibilità di esprimersi liberamente. di raccontare il bene ed il male di chiunque, senza la minaccia del potere e dei soldi.La legge sulla diffamazione esiste già e funziona.la legge che regola l'editoria italiana è una porcata.
    • roice gracie scrive:
      Re: Cassinelli istiga al lavoro nero!
      Non c'è nulla d nascondere in un blog.il problema non è la legge ammazzablog ma legge sull'editoria italiana.scrivere la verità, essere querelati, ritirare l'articolo pubblicato, spendere soldi in avvocati e processi, essere assolti e risarciti solo in parte di quanto si è speso dopo parecchio tempo. ripubblicare la notizia quando a nessuno gliene importa più niente....questa è la trafila (SEMPLIFICATA) eventuale di chi scrive cose "vere" e viene querelato dal gradasso di turno. ciò che ti fanno credere essere una legge che protegge dalla diffamazione, penalizza maggiormente chi scrive cose vere.Succede solo in italia. dove già esiste una legge sulla diffamazione.perchè DEMOCRATICAMENTE non fanno una discussione sui risarcimenti a chi e querelato ingiustamente per aver scritto il vero?una valanga di giornalisti diventerebbe milionaria. Ed in testa alla classifica indovina chi ci sarebbe....
      • silvio b scrive:
        Re: Cassinelli istiga al lavoro nero!

        perchè DEMOCRATICAMENTE non fanno una discussione
        sui risarcimenti a chi e querelato ingiustamente
        per aver scritto il
        vero?

        una valanga di giornalisti diventerebbe
        milionaria. Ed in testa alla classifica indovina
        chi ci
        sarebbe....Fede? O)
  • Francesco DAmbrosio scrive:
    Partecipa all'invio di mail - Salva Blog
    FACEBOOK GROUP "SALVA I BLOG" http://www.facebook.com/group.ph... Una settimana di mobilitazione contro la legge 1269 e la clandestinità di Internet in Italia Sito web -
    https://ammazzablog.wordpress.com Al momento, a seguito della dichiarazione di Levi in merito alla sua proposta di legge, non cè stato alcun movimento in Commissione, nessuna modifica alla legge o notizie in merito. Oggi 2 Dicembre partecipa con noi allinvio collettivo di mail ai membri della Commissione Cultura VII che sarà tenuta a votare la proposta di legge 1269 di Ricardo Franco Levi. Link - COME PARTECIPARE - http://ammazzablog.wordpress.com/2- dicembre/ Domani 3 Dicembre - invio di lettera al presidente VII commissione cultura Valentina Aprea e RICARDO FRANCO LEVI E dal 4 Dicembre CONTRO LA CLANDESTINITÀ DI TUTTI I SITI E BLOG IN ITALIA Avvio della campagna Netizen Clandestino, con sciopero e lutto di blog e siti, social network strike e molto altro! ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER! Ti aggiorneremo via eMail sulle ultime notizie e iniziative PER ISCRIVERTI GRATUITAMENTE INVIA UNA EMAIL VUOTA A salvaiblog-subscribe@domeus.it GUARDA il video del nostro nuovo inno: B-landestino! http://it.youtube.com/watch?v=JA...
    • CCC scrive:
      Re: Partecipa all'invio di mail - Salva Blog
      - Scritto da: Francesco DAmbrosio
      FACEBOOK GROUP "SALVA I BLOG"
      http://www.facebook.com/group.ph... HA HA HA AAHA...salvare i blog... usando facebook???????????????????questa è bellissima!!!!!!!!!!!!!
  • Fai il login scrive:
    Se guadagnassi tanto come Grillo
    4 milioni di euro all'anno, si diceva, o sbaglio ?La Svizzera è un paradiso fiscale col segreto bancario, o sbaglio ?E allora non fatela tanto lunga.
    • FDG scrive:
      Re: Se guadagnassi tanto come Grillo
      - Scritto da: Fai il login
      E allora non fatela tanto lunga.Ha la tessera della P2 pure lui?
    • Luca scrive:
      Re: Se guadagnassi tanto come Grillo
      Beh, devo dire che il tuo post è molto chiaro...e mi fa piacere che per molti di VOI la democrazia e la libertà di espressione possono essere calpestate tranquillamente perchè al governo c'è Berlusconi "e ce l'hanno tutti con lui perchè si è fatto da solo" (se se, si sa bene cosa s'è fatto da solo)...Grillo può guadagnare quanto vuole, ma ciò non vuol dire che NON debba essere libero di esprimere la propria opinione. Lo scopo di questa legge è imbavagliare chi ha mezzi e soldi per far conoscere alle persone ciò che accade ini Italia e in parlamento...Il povero cristo che sul suo blog parla di cucina non conta un ca**o, può dire ciò che vuole...ma quello che informa, mette a conoscenza e dimostra cosa accade...beh quello fa paura e va bloccato come son state bloccate le tv.
    • igor scrive:
      Re: Se guadagnassi tanto come Grillo
      in svizzera c'é il segreto bancario ma come residente in svizzera se non paghi le tasse rischia la galera...e hanno 10 anni (se non 20) per venirti a prendere.se voleva evadere gli bastava aprire un conto in banca.
      • pippo scrive:
        Re: Se guadagnassi tanto come Grillo

        in svizzera c'é il segreto bancario ma come
        residente in svizzera se non paghi le tasse
        rischia la
        galera...
        e hanno 10 anni (se non 20) per venirti a
        prendere.

        se voleva evadere gli bastava aprire un conto in
        banca.magari medioqualcosa :D
    • TLH scrive:
      Re: Se guadagnassi tanto come Grillo
      Si ma ometti di dire che Grillo quei soldi li GUADAGNA, cioè non obbliga nessuno a comprare i suoi dvd o ad andare ai suoi spettacoli. Se la gente ci va è perchè ci vuole andare e vuole dare il proprio contributo a Grillo, proprio come un bravo editore che diventa milionario grazie ai suoi libri.. e non ci vedo niente di male in tutto questo. Un altro conto invece è fare i soldi alle spese dei cittadini come avviene per il nostro presidente del consiglio che sta al governo per tutelare i propri interessi come ampiamente dimostrato anche sulla vicenda sky.
      • silvio b scrive:
        Re: Se guadagnassi tanto come Grillo

        il nostro presidente del consiglio che sta al
        governo per tutelare i propri interessi come
        ampiamente dimostrato anche sulla vicenda
        sky.COMUNISTA :$
        • TLH scrive:
          Re: Se guadagnassi tanto come Grillo
          E' una tecnica vecchia. Uniformare sotto un'unica etichetta i dissidenti per avere un nemico comune da attaccare. Esattamente come si è fatto con il terrorismo. In realtà gli attacchi sono ad opera di gruppi diversi con modi e motivazioni diverse (per esempio nel caso degli attacchi indiani si cerca di ostacolare probabilmente il processo di pace tra India e Pakistan e quindi gli attacchi non hanno niente a che vedere con quelli alle torri gemelle) ma si uniformano sotto il nome di Al Qaeda o di Bin Laden o di terrorismo tanto per avere un nemico da abbattere. I nemici servono sempre. Uno dei loro scopi principali è quello di rinsaldare il proprio interno quando è disgregato.
          • Fai il login scrive:
            Re: Se guadagnassi tanto come Grillo
            Volete sostenere che Grillo fa tutto quello che fa, solo per amore della sua patria, e non per i soldi ?Sembri scaltro: prova ad applicare la stessa scaltrezza nel fare una analisi dell'attività del vostro amato Grillo, poi sappimi dire.A questo post ho letto 9 risposte, che fanno solo ridere per l'ingenuità.4 milioni all'anno, più un paradiso fiscale, e voi riuscite anche a ribattere... mah...
          • Andonio scrive:
            Re: Se guadagnassi tanto come Grillo
            Vuoi fare una colpa a Grillo perche' guadagna molto?Strano, e la liberta' del mercato?Ma il mercato funziona solo per chi fa comodo?Se Grillo guadagna molto, vuol dire che le attivita' che svolge incontrano il favore di chi compera i suoi prodotti. Nessuno li obbliga a comperare i suoi DVD.Poi, sai quanto guadagna Berlusconi con una rete TV illegale?Sai quanto pagheremo noi se verremo multati per questa anomalia in Europa?Sai quanti sono gli evasori fiscali a cui ha fatto molto comodo la soppressione della doppia contabilita' regalatagli da questo governo?Sai quanto ci costa vivere in una repubblica delle banane?
          • pippo scrive:
            Re: Se guadagnassi tanto come Grillo

            Poi, sai quanto guadagna Berlusconi con una rete
            TV
            illegale?
            Sai quanto pagheremo noi se verremo multati per
            questa anomalia in
            Europa?
            Sai quanti sono gli evasori fiscali a cui ha
            fatto molto comodo la soppressione della doppia
            contabilita' regalatagli da questo
            governo?
            Sai quanto ci costa vivere in una repubblica
            delle
            banane?Mi ricorda quella storiella di pagliuzze e travi negli occhi... ;)
          • Fai il login scrive:
            Re: Se guadagnassi tanto come Grillo
            - Scritto da: Andonio
            Vuoi fare una colpa a Grillo perche' guadagna
            molto?
            Strano, e la liberta' del mercato?
            Ma il mercato funziona solo per chi fa comodo?
            Se Grillo guadagna molto, vuol dire che le
            attivita' che svolge incontrano il favore di chi
            compera i suoi prodotti. Nessuno li obbliga a
            comperare i suoi
            DVD.

            Poi, sai quanto guadagna Berlusconi con una rete
            TV
            illegale?
            Sai quanto pagheremo noi se verremo multati per
            questa anomalia in
            Europa?
            Sai quanti sono gli evasori fiscali a cui ha
            fatto molto comodo la soppressione della doppia
            contabilita' regalatagli da questo
            governo?
            Sai quanto ci costa vivere in una repubblica
            delle
            banane?Se parli di mercato, guadagno, prodotti, allora ci stiamo già intendendo di più. Poi purtroppo riesci ad infilarci dentro Berlusconi.Purtroppo tutti quanti sguazzano nello stesso sistema di stato delle banane, l'importante è guadagnarci e i polli sono il loro target. Altro che bene della patria: più la patria è malridotta, più loro ci guadagnano, in un business che dà reddito a lui, ai suoi consulenti, e alle sue società.Poi per quanto ne so, non so chi sei TU e gli altri che lo difendono sui forum e cercano di aizzare i lettori.Io sono un cittadino qualunque, e MI SONO STUFATO di farmi prendere in giro sia dai politici, sia da chi guadagna 200 volte più di me facendo finta di andare contro i politici.Andate a zappare.
    • wow scrive:
      Re: Se guadagnassi tanto come Grillo
      Premessa: Grillo mi sta sui...Ma nonostante questo non si puo' dire cialtronerie...L'acquisto di un appartamento a Lugano non presuppone la residenza in Svizzera e relativi vantaggi.Puoi controbattere questo?
    • Andonio scrive:
      Re: Se guadagnassi tanto come Grillo
      Se li avesse avuti in Svizzera, quei soldi, adesso non lo avresti saputo, dato che li' vige, appunto, il segreto bancario.Poi, se guadagna molto , visto che e' un comico, vuol dire che e' bravo .Piuttosto guarderei i compensi degli amministratori delegati di azinede in difficolta' che, dopo averle fatte fallire, se ne vanno con 20 o 30 milioni di euro di compenso lasciando a noi il compito di pagare i debiti.......
  • Massimo Russo scrive:
    Almeno prova ad essere democratico
    Devo dire che Cassinelli sta cercando almeno di scrivere una legge in modo democratico. Peccato che siamo in un periodo dove le priorità sono altre... http://blog.libero.it/maxsoblog/
    • Luca scrive:
      Re: Almeno prova ad essere democratico
      Appunto... dà l'impressione...
    • roice gracie scrive:
      Re: Almeno prova ad essere democratico
      Cassinelli non è uno sprovveduto, usa strumenti nuovi, la rete ed i blog, per tingersi da democratico, il punto critico della sua proposta è solo uno: non si devono allargare ai blog le leggi sull'editoria italiana.le tasse non centrano, tassare i guadagni è una bufala. una redazione professionale è pagata e tassata. i guadagni da adsense, li dichiari e li paghi.la questione è che le leggi sull'editoria italiana sono scandalose.da quelle dovrebbero cominciare in maniera democratica una discussione.Continuiamo democraticamente a farci imbavagliare.l'importante è essere democratici
    • CCC scrive:
      Re: Almeno prova ad essere democratico
      - Scritto da: Massimo Russo
      Devo dire che Cassinelli sta cercando almeno di
      scrivere una legge in modo democratico. Peccato
      che siamo in un periodo dove le priorità sono
      altre...
      http://blog.libero.it/maxsoblog/in modo democratico???fosse di un'altra area politica lo avrebbero già accusato di essere sovversivo.. le leggi si discutono in parlamento, non nei blog personali...è solo uno spot, demagogia, ... un nuovo modo per fregare meglio la gente...
  • an0nim0 scrive:
    L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
    Beh, ora che la legge si delinea, l'intento e' chiaro: e' proprio colpire Grillo. Suvvia, quanti altri blog dovranno registrarsi a parte Grillo? L'onorevole Cassinelli elimini il punto c) e lasci in pace Grillo.Non so se avete avuto modo di "apprezzare" la "politica sottile" che oggi ha attaccato Grillo: gli hanno chiesto di spiegare in dettaglio cosa teme di questa proposta di legge. E' ovvio cio' che teme Grillo: di fare la fine di Travaglio, Luttazzi o di quei giornalisti coraggiosi che, per difendersi da accuse campate in aria di diffamazione, sono obbligati a spendere piu' di quanto il tribunale e' disposto a riconoscere come risarcimento perche' il fatto non sussiste.Un giudice sara' disposto a "lasciar passare" le parole di un comico, non di un editore responsabile iscritto ad un registro pubblico. Satira ed informazione hanno diritti e doveri diversi. Il buco nero e' che oggi, in Italia, per fare informazione e non finire sul lastrico per pagare gli avvocati difensori devi inserirci 2 parolacce, 2 battute e confezionare il pacchetto da satira. Ecco perche', e a dirlo sono gli stessi giornalisti, oggi l'informazione vera passa attraverso la satira piuttosto che tramite i media tradizionali. E non e' un caso se un giornalista coraggioso come Travaglio, a parte i 3 minuti concessi da Anno Zero, deve poi rifugiarsi in una rubrica settimanale proprio sul blog di Grillo.Se l'onorevole Cassinelli non volesse cancellare il punto c) (e scommetto che non lo fara' o lo sostituira' con un altro punto ammazza-Grillo), lo invito a confrontarsi con un giudice terzo: quelle stesse societa' che posizionano l'Italia in fondo alle classifiche per la liberta' di informazione. Mandi una bozza anche a loro e verifichi se la posizione dell'Italia migliora o peggiora. Si accettano scommesse ...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 dicembre 2008 00.37-----------------------------------------------------------
    • chojin scrive:
      Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
      - Scritto da: an0nim0
      Beh, ora che la legge si delinea, l'intento e'
      chiaro: e' proprio colpire Grillo. Suvvia, quanti
      altri blog dovranno registrarsi a parte Grillo?
      L'onorevole Cassinelli elimini il punto c) e
      lasci in pace
      Grillo.Sì, "poverino".. dovesse guadagnare troppo poco poi.. ehh!
      Non so se avete avuto modo di "apprezzare" la
      "politica sottile" che oggi ha attaccato Grillo:
      gli hanno chiesto di spiegare in dettaglio cosa
      teme di questa proposta di legge. E' ovvio cio'
      che teme Grillo: di fare la fine di Travaglio,
      Luttazzi o di quei giornalisti coraggiosi che,
      per difendersi da accuse campate in aria di
      diffamazione, sono obbligati a spendere piu' di
      quanto il tribunale e' disposto a riconoscere
      come risarcimento perche' il fatto non
      sussiste.Eh, come no.. degli angioletti loro.. non hanno mai diffamato nessuno.. il popolo italiano non li ha visti mica fare niente del genere..noo! Sono dei poveri martiri.. soprattutto poveri... ehhh!
      • valdan scrive:
        Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
        ma il problema che vogliono togliere non è grillo! ma è la rete di professionisti che si è creata intorno a lui, che da comico può permettersi di prendere in giro lapolitica in pubblico senza pagarne le conseguenze (o almento non tutte).
        • Leocupo scrive:
          Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
          - Scritto da: valdan
          ma il problema che vogliono togliere non è
          grillo! ma è la rete di professionisti che si è
          creata intorno a lui, che da comico può
          permettersi di prendere in giro lapolitica in
          pubblico senza pagarne le conseguenze (o almento
          non
          tutte)."Prendere in giro" la politica si chiama SATIRA.E la satira è un diritto d'espressione riconosciuto in tutto il mondo.Solo in Italia qualche grasso culo politico si permette di far causa a chi fa satira."pagare le conseguenze" mi sa tanto di olio di ricino per chi critica il Duce.Sarà....
      • Alain Mauri scrive:
        Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
        Se fare giornalismo significa diffamare allora anche tu sei uno di quelli che preferisce farsi governare da una banda di inquisiti con a capo uno che se non entrava in politica falliva o veniva arrestato. Evidentemente ti affascinano i "furbi" come lui... Il giornalismo deve restare libero di dire quello che vuole, nel rispetto della dignità, e deve essere il cane da guardia del potere, non il cane da compagnia come adesso....
    • barra78 scrive:
      Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
      Beppe grillo fa satira? forse è più giusto dire FACEVA satira. ora fa opposizione politica, sempre contro tutti, sempre a dire no, mai a proporre. Contro la destra, contro la sinistra, l'unico che non bastona è DI Pietro (non ne ha bisogno, basta un microfono e si fa del male da solo)Mi piaceva anni fa, ora sinceramente mi fa abbastanza pena visto che CENSURA commenti sul blog (verificato di persona, alcuni miei commenti sono spariti all'improvviso visto che criticavo quanto scritto), è il primo a criticare tutti ma poi non accetta critiche e non risponde a chi lo attacca.Grillo ha qualcosa da nascondere (a parte i grandi guadagni che sta facendo con le vendite dei suoi prodotti sul sito?)? Più volte ha attaccato personaggi raccontando notizie che poi si sono rivelate 'leggermente' diverse (ricordo una situazione con il presidente del senato che dati alla mano rasenta il ridicolo).A proposito delle 'spese legali' Beppe Grillo e soci sono + bravi di tanti politici a farne uso e di avvocati che lavorano per 2 spiccioli in cambio di visibilitàtra gli amici di Grillo.La norma mi sembra corretta, ben scritta e come scrive chi l'ha redatta APERTA A SUGGERIMENTI. Quindi invece di rompere che provi a proporre.
      • trullo scrive:
        Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
        - Scritto da: barra78

        Grillo ha qualcosa da nascondere (a parte i
        grandi guadagni che sta facendo con le vendite
        dei suoi prodotti sul sito?)? Più volte ha
        attaccato personaggi raccontando notizie che poi
        si sono rivelate 'leggermente' diverse (ricordo
        una situazione con il presidente del senato che
        dati alla mano rasenta il
        ridicolo).sarebbe meglio se portassi dati a conferma di cio' che dici comunque...
        • barra78 scrive:
          Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
          Beh l'attacco fatto a Schifano (personaggio che non mi piace minimamente): 20anni fa è stato in società (meno di un anno da quel che ricordo) con personaggi che nei mesi scorsi sono stati arrestati per mafia nell'ambito di un procedimento iniziato solo un paio di anni prima. Beh la descrizione data da Travaglio (e pubblicizzata fortemente nella mailing list del grillo) è stata: amici e soci di Schifano arrestati per mafia. I fatti dimostrano come dall'uscita dalla società da parte di schifano non ci siano stati ulteriori contatti tra le persone in questione, salvo che poi i 2 'presunti' mafiosi abbiano (con la società in questione o altre non ricordo) fatto un paio di lavori per conto di enti pubblici dove aveva una poltrona anche il politico in questione. La società in questione ha però fatto lavori in tutta la regione e ha lavorato con tutti gli enti pubblici della zona.
          • TLH scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
            Quindi Schifani sarebbe immaccolato.. ma lascia perdere. Si vede distante un miglio che è mafioso come gran parte degli aderenti al suo partito. Suvvia il capo di Forza Italia è Dell'Utri marcellino, un mafioso dichiarato (anche da sé stesso in un lapsus freudiano alla nota trasmissione di Santoro).
          • barra78 scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
            non ho detto che sia un santo. Dico solo dare del mafioso a una persona e raccontare i fatti che ti ho riportato senza dare date e far credere che tutto sia avvenuto nello stesso periodo è raccontare il falso. Metti caso che ero alle elementari con uno che domani ammazza moglie e figlio è giusto dire che sono amico di un assassino?
          • pippo scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione

            I fatti dimostrano come dall'uscita dalla società
            da parte di schifano non ci siano stati ulteriori
            contatti tra le persone in questione, salvo che
            poi i 2 'presunti' mafiosi abbiano (con la
            società in questione o altre non ricordo) fatto
            un paio di lavori per conto di enti pubblici dove
            aveva una poltrona anche il politico in
            questione. La società in questione ha però fatto
            lavori in tutta la regione e ha lavorato con
            tutti gli enti pubblici della
            zona.... si chiama per caso mafia la società? (anonimo)
      • BluEdoG scrive:
        Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
        - Scritto da: barra78
        sempre contro tutti, sempre a dire no, mai a
        proporre. MAI A PROPORRE?!? per favore informati prima di scrivere boiate, i V day hanno raccolto firme per delle proposte concrete...
        • barra78 scrive:
          Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
          Propongono l'abolizione dell'ordine dei giornalisti, qualche bastonata ai politici ecc Provassero a proporre una riforma all'editoria seria invece che parlare di semplice rimozine dell'ordine dei giornalisti. Provasse a proporre un piano energetico alternativo invece che dire no al nucleare. Provasse a proporre un piano attuabile in tempi utili per la gestione dei rifiuti a napoli.Sono iscritto alla sua mailing list ed ogni giorno ha da dare addosso a qualcuno io qualcosa. Non ho mai letto proposte alternative e dettagliate. Si parli di alitalia, di trenitalia, di politica, economia, licenziamenti ecc.
          • Alain Mauri scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
            - Scritto da: barra78
            Propongono l'abolizione dell'ordine dei
            giornalisti, qualche bastonata ai politici ecc


            Provassero a proporre una riforma all'editoria
            seria invece che parlare di semplice rimozine
            dell'ordine dei giornalisti. Provasse a proporre
            un piano energetico alternativo invece che dire
            no al nucleare. Provasse a proporre un piano
            attuabile in tempi utili per la gestione dei
            rifiuti a napoli.Sono iscritto alla sua mailing
            list ed ogni giorno ha da dare addosso a qualcuno
            io qualcosa. Non ho mai letto proposte
            alternative e dettagliate. Si parli di alitalia,
            di trenitalia, di politica, economia,
            licenziamenti
            ecc.Piano energetico alternativo? Abbiamo vento sole e acqua in abbondanza (e invece di fare ponti sullo stretto e TAV sarebbe il caso di investire nella ristrutturazione delle rete idrica che perde troppa acqua) per poter utilizzare fonti energetiche alternative come generazione di energia tramite fotovoltaico, eolico e idroelettrico; visto che il CIP6 va ai petrolieri perché non lo utilizzano per questo?Rifiuti? beh la raccolta differenziata spinta con il porta a porta funziona e te lo dice uno che vive in una zona dove si fa; bisogna sensibilizzare le persone e spingerle ad impegnarsi a separare i rifiuti in casa oltre che fare pressione sui politici locali perché la attuino in tempi brevi..Mi sembra che Grillo abbia proposto tutto questo da molto tempo o no? E comunque un obiettivo l'ha raggiunto: ti ha fatto pensare... e questo è importante...
          • barra78 scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione

            Meglio una centrale nucleare in giardino?
            E i costi della suddetta centrale?Mai detto questo, solo che molte aziende hanno investito nel nucleare + diquello che hanno investito in altre fonti. Lo fanno perchè evidentemente costa meno l'energia prodotta con il nucleare che quella fatta con altre fonti (penso, magari i motivi sono altri)

            E per finire: Se in tutta europa di

            costruiscono centrali nucleari sono tutto

            coglioni o possono avere

            ragione?



            Dove? Dove le stanno costruendo, sono proprio
            curioso...Nel nord della francia, ne hanno pochi giorni fa su (penso) la7. Enel ha il 20% della proprietà e qualcosa meno un'altra azienda italiana. Il resto sono capitali francesi
            Tanto sono
            sicuri che i lavori non partiranno MAI, e
            potranno dare la colpa a verdi/comunisti se non
            faranno un RAZZO.Ci spero non amo poi molto il nucleare.
            Intanto i soldi stanziati spariranno... :DMah
            Loro? E le migliaia di parlamentari nullafacenti
            che li manteniamo a fare?
            :DVero ma se non ti stanno bene le cose e le vuoi cambiare protestare e basta non ha molto senso, sarebbe meglio proporre qualcosa di concreto. Anche solo per avere il cuore in pace, altrimenti meglio stare zitti
          • pippo scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione


            Meglio una centrale nucleare in giardino?

            E i costi della suddetta centrale?

            Mai detto questo, solo che molte aziende hanno
            investito nel nucleare + diquello che hanno
            investito in altre fonti. Lo fanno perchè
            evidentemente costa meno l'energia prodotta con
            il nucleare che quella fatta con altre fonti
            (penso, magari i motivi sono
            altri)Oppure perchè pensavano di mungere un sacco di contributi statali SENZA i quali NON esistono centrali nucleari economiche!


            E per finire: Se in tutta europa di


            costruiscono centrali nucleari sono tutto


            coglioni o possono avere


            ragione?






            Dove? Dove le stanno costruendo, sono proprio

            curioso...

            Nel nord della francia, ne hanno pochi giorni fa
            su (penso) la7. Enel ha il 20% della proprietà e
            qualcosa meno un'altra azienda italiana. Il resto
            sono capitali
            francesiIn Francia ne stanno CHIUDENDO un po' per problemi di sicurezza, informati MEGLIO.

            Loro? E le migliaia di parlamentari nullafacenti

            che li manteniamo a fare?

            :D

            Vero ma se non ti stanno bene le cose e le vuoi
            cambiare protestare e basta non ha molto senso,
            sarebbe meglio proporre qualcosa di concreto."Concrete" nel senso di scarpe... :D
          • barra78 scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione

            Oppure perchè pensavano di mungere un sacco di
            contributi statali SENZA i quali NON esistono
            centrali nucleari economiche!Beh i contributi ci sono anche per il fotovoltaico, l'idroelettrico ecc.
            In Francia ne stanno CHIUDENDO un po' per
            problemi di sicurezza, informati MEGLIO.che ne stiano chiudendo per problemi di sicurezza non significa che non siano in cotruzione altre centrali. Enel collabora con il progetto epr per nuovi reattori nucleari più efficienti, meno pericolosi ecc. fonte il sito di edf in un comunicato stampa del 03/07/08
          • pippo scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione


            Oppure perchè pensavano di mungere un sacco di

            contributi statali SENZA i quali NON esistono

            centrali nucleari economiche!

            In Francia ne stanno CHIUDENDO un po' per

            problemi di sicurezza, informati MEGLIO.

            che ne stiano chiudendo per problemi di
            sicurezza non significa che non siano in
            cotruzione altre centrali. Enel collabora con il
            progetto epr per nuovi reattori nucleari più
            efficienti, meno pericolosi ecc. fonte il sito di
            edf in un comunicato stampa del
            03/07/08Progetto è diverso costruzione...
          • barra78 scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
            ti ho detto che nel servizio hanno fatto vedere operai al lavoro? hanno intervistato 2 dirigenti di ENEL? i giornalisti erano (con molti altri europei) sul posto per vedree il cantiere all'opera di quella che veniva definita la più efficenete, pulita e performante centrale nucleare mai costruita?Poi ripeto non a favore dell'energia atomica ma se è usata in tutto il mondo qualcosa vorrà dire.
          • pippo scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione

            Poi ripeto non a favore dell'energia atomica ma
            se è usata in tutto il mondo qualcosa vorrà
            dire.Che la mamma degli imbecilli è sempre incinta? :D
          • barra78 scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
            Sai che se tutti girano contromano in autostrada forse non sono gli altri a sbagliare?
          • pippo scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione

            Sai che se tutti girano contromano in autostrada
            forse non sono gli altri a
            sbagliare?Gli altri CHI?Porta dei dati o piantala di sparare razzate!Il nucleare è FINITO!
          • Francesco Giovannini scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
            - Scritto da: barra78

            Oppure perchè pensavano di mungere un sacco di

            contributi statali SENZA i quali NON esistono

            centrali nucleari economiche!

            Beh i contributi ci sono anche per il
            fotovoltaico, l'idroelettrico ecc.Appena cancellati con il decreto anti crisi che in pratica ha equiparato un qualsiasi mini impianto "domestico" ad un'impianto industriale, con l'aggravante dell silenzio dissenzo ovvero se alla pila di documentazione che porti per ottenere l'autorizzazione se non ricevi risposta entro 60 giorni ti viene automaticamente negata (per inciso per fare un'impianto industriale anche inquinante funziona esattamente al contrario)

            In Francia ne stanno CHIUDENDO un po' per

            problemi di sicurezza, informati MEGLIO.

            che ne stiano chiudendo per problemi di
            sicurezza non significa che non siano in
            cotruzione altre centrali. Enel collabora con il
            progetto epr per nuovi reattori nucleari più
            efficienti, meno pericolosi ecc. fonte il sito di
            edf in un comunicato stampa del
            03/07/08Ma hai/avete una minima idea quanto costi una centrale Nucleare?Hai/avete presente che abbiamo ancora milioni di tonnellate di materiale contaminato e/o radioattivo ancora da stoccare in sicurezza. In Francia stanno progrssivamente riducendo il numero di centrali perche' costano un'esagerazione allo stato che assicura "direttamente" gli impianti con notevole esborso per l'erario, in pratica in Francia hanno centrali nucleari principalmente per scopi militari perche' non vanno a pareggio tra costi e ricavi. Hai/avete presente che il materiale fissile non e' infinito (ovvero sposti solamente il problema dell'esaurimento delle risorse piu' avanti nel tempo). Per concludere: in questo paese dove crollano le scuole le strutture che per antonomasia dovrebbero essere sicure (e anche per la legge visto che sono punti di concentramento della protezione civile in caso di disastro naturale), sareste cosi' sicuri di far costruire una centrale nucleare dalgli stessi soggetti?Se volete il nucleare prima pensate se siete disposti di viverci accanto perche' da qualche parte la devono fare la centrale se siete cosi' "favorevoli".PS: da questo rapporto http://titano.sede.enea.it/Stampa/skin2col.php?page=eneaperdettagliofigli&id=127 si pu' capire la quantita' di rifiuti radioattivi produce una centrale nucleare di terza generazione. Il rapporto dice "0,055 cm3 di rifiuti radioattivi per kWh" un reattore 1600 MWe genera circa 1600000 kWh (in realta' ne genera di piu' ma andiamo al ribasso 1MkWe uguale circa a 1,4 kWh) quindi 14016000000 Kwh in un anno quindi 770880000 cm3 di rifiuti ovvero 77088 metri cubi di rifiuti radioattivi..... un parallelepipedo di 100m*77m*10m circa.
          • barra78 scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
            Mai detto che sia + economico ne conveniente, ho detto che SE LE INDUSTRIE E GLI STATI HANNO FATTO QUESTE SCELTE AVRANNO AVUTO I LORO MOTIVI.Per produrre l'energia di quella centrale nucleare che porti come esempio cosa useresti tu in atlernativa? fotovoltaico? energia eolica? altro? quanti pannelli ci vorrebbero per avere una produzione simile?a che costo? chiedo perchè sono numeri che non conosco.
      • Funz scrive:
        Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
        - Scritto da: barra78
        Beppe grillo fa satira? forse è più giusto dire
        FACEVA satira. ora fa opposizione politica,
        sempre contro tutti, sempre a dire no, mai a
        proporre. Contro la destra, contro la sinistra,Questa argomentazione è schifosa, detta da chi governa per decreto saltando a piè pari il dibattito in Parlamento (come dovrebbe essere in una democrazia).Prima vi metto davanti al fatto compiuto, poi se protestate dico che siete sempre contro! Falsi e bugiardi.
        La norma mi sembra corretta, ben scritta e come
        scrive chi l'ha redatta APERTA A SUGGERIMENTI.
        Quindi invece di rompere che provi a
        proporre.Fumo negli occhi degli ingenui. Staremo a vedere quante delle proposte della Rete andranno a finire nel testo.
        • barra78 scrive:
          Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
          - Scritto da: Funz
          - Scritto da: barra78
          Questa argomentazione è schifosa, detta da chi
          governa per decreto saltando a piè pari il
          dibattito in Parlamento (come dovrebbe essere in
          una democrazia).??? davvero io sono al governo? dove diavolo sono i miei privilegi, il mio superstipendio ecc? La mia affermazione deriva dal fatto che mi ero iscritto alle sue newsletter perchè erano intelligenti, faceva una forte satira e mi divertivano. Ora invece mi arrivano i 'comunicati politici numero...' quindi per sua stessa ammissione fa politica.

          La norma mi sembra corretta, ben scritta e come

          scrive chi l'ha redatta APERTA A SUGGERIMENTI.

          Quindi invece di rompere che provi a

          proporre.

          Fumo negli occhi degli ingenui. Staremo a vedere
          quante delle proposte della Rete andranno a
          finire nel testo.Questo fumo negli occhi. Quello di beppe grillo è sempre oro colato?
          • Funz scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
            - Scritto da: barra78
            - Scritto da: Funz

            - Scritto da: barra78


            Questa argomentazione è schifosa, detta da chi

            governa per decreto saltando a piè pari il

            dibattito in Parlamento (come dovrebbe essere in

            una democrazia).

            ??? davvero io sono al governo? dove diavolo sono
            i miei privilegi, il mio superstipendio ecc?Eeeh, generalizzavo :DTuttel le poche volte che accendo la TV c'è una faccia da cu*o del governo che insulta l'opposizione e spara questa accusa ridicola. Incredibile ci siano addirittura dei gonzi che ci credono.
            La mia affermazione deriva dal fatto che mi ero
            iscritto alle sue newsletter perchè erano
            intelligenti, faceva una forte satira e mi
            divertivano. Ora invece mi arrivano i 'comunicati
            politici numero...' quindi per sua stessa
            ammissione fa
            politica.Vero, è un pezzo che fa politica e non satira.
            Questo fumo negli occhi. Quello di beppe grillo è
            sempre oro
            colato?No, no, anche lui prende le sue brave cappellate, ma in quanto a malafede il governo attuale batte ogni record...
          • barra78 scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione

            Eeeh, generalizzavo :D
            Tuttel le poche volte che accendo la TV c'è una
            faccia da cu*o del governo che insulta
            l'opposizione e spara questa accusa ridicola.
            Incredibile ci siano addirittura dei gonzi che ci
            credono.Beh diciamo che da entrambe le parti non sono poi così educati...
            No, no, anche lui prende le sue brave cappellate,
            ma in quanto a malafede il governo attuale batte
            ogni record...Mah sinceramente (pur non avendolo votato) penso che ci sia stao di peggio. La riforma della scuola (che mi sono letto riga per riga) tuttosommato è un passo in avanti (IMHO). Non perfetta ma un passo in avanti. A Napoli hanno realmente sistemato il problema del pattume. Anche li: si poteva fare meglio? forse, ma comunque la città sta messa meglio di prima (lo sperimenterò di persona tra un paio di settimane). Sono anche dell'idea che il ripristino dell'iva al 20% per le pay tv (comprese quelle del berlusca) sia una buona cosa se i soldi saranno poi spesi bene, chi ha i soldi per sky può permettersi quei 2 euro in + al mese (tra l'altro era in programma anche nel precedente governo prodi questa manovra).
          • Andonio scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
            Anche le scuole che crollano e non ci sono soldi per ripararle mentre il piccoletto rifatto vuole fare a tutti i costi il ponte sullo stretto e' una bella cosa.Con tutti i soldi che si spendono per portare la democrazia in Afganistan ci possiamo permettere di avere la scuole pubbliche che vengono giu'.W l'evasione fiscale ed i condoni
          • barra78 scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
            - Scritto da: Andonio
            Anche le scuole che crollano e non ci sono soldi
            per ripararle mentre il piccoletto rifatto vuole
            fare a tutti i costi il ponte sullo stretto e'
            una bella cosa.Attualmente il 97% della spesa statale viene spesa in stipendi di professori bidelli e simili, la riforma pianificata prevedeva proprio la ridistribuzione di parte del risparmio dovuto al taglio degli insegnanti in quest'ottica. Il ponte sullo stretto poco centra.
            Con tutti i soldi che si spendono per portare la
            democrazia in Afganistan ci possiamo permettere
            di avere la scuole pubbliche che vengono giu'.LOL cosa centra? non facciamo + nulla allora e spostiamo tutti i fondi alla scuola? e le carceri strapiene? e il sud che non lavora? e il rischio attentati?
            W l'evasione fiscale ed i condoniE l'indulto
          • Andonio scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
            Grazie al pirla: se tu stanzi per la scuola 100 lire e poi dici che gli stipendi ne assorbono 97 per cui, se la scuola crolla, non puoi fare niente, allora credi che siamo scemi.INVECE di fare il ponte sullo stretto, ripara le scuole! Oppure hai gia' deciso di spendere quei soldi per il ponte ed hai anche deciso chi deve "guadagnarli"?A proposito, il figlio del Berlusca, non doveva entrare nella cordata di Alitalia a nostre spese?
          • pippo scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione

            A proposito, il figlio del Berlusca, non doveva
            entrare nella cordata di Alitalia a nostre
            spese?Se era a nostre spese l'ha fatto di sicuro :D
          • pippo scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione

            Da quel che mi risulta i lavori sullo stretto
            sono solo in minima parte (un 20% circa) a carico
            dello stato, il grosso lo mettono imprenditori
            privati che avranno diritto ai pedaggi per i
            prossimi anni (50? boh sinceramente non ricordo).
            Chiedi a bondi lui si ricorda meglio :D
            Tra l'altro le operere per lo stretto porteranno
            al completamento (e ampliamento) della salerno
            reggiocalabria(rotfl)(rotfl)(rotfl)
            In Alitalia cmq Berluschino si è subito chiamato
            fuori.Ci credo non è fesso, lui... :D
          • Andonio scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
            Forse il Cassinelli ti paga un tanto a post, data la passione con cui cerchi di arrampicarti sui vetri.Se un paese scopre che le scuole non sono sicure, un governo come si deve blocca tutto, colpisce gli evasori fiscali di cui l'Italia ha il record europeo, e trova le risorse per rendere sicure le scuole.Poi viene il resto.Perche' non ti chiedi per quale motivo l'Italia e' l'ultima in Europa per natalita?Perche' i soldi se li puppano i mafiosi e gli amici degli amici, ben rappresentati in parlamento.Qui, se una donna aspetta un bambino viene cacciaita dal lavoro....
          • barra78 scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
            Questi sono discorsi da bar. La realtà è che un paese è una macchina incredibilmente complessa da gestire. E comunque il crollo del tetto di un edificio scolastico è 1 evento, non la norma. Muore molta più gente per i fossi e i canali non correttamente puliti dai comuni, basti vedere i casini successi in questi giorni (e poco tempo fa in sardegna). Sono bastati un paio di anni di relativa tranquillità del clima, i canali si sono riempiti di piante, rottami, detriti portati a valle che dopo 2 giorni di pioggia qui a modena è stato l'inferno (con vari invidenti, anche gravi).
          • pippo scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione

            Muore molta più gente per i fossi e i canali non
            correttamente puliti dai comuni, basti vedere i
            casini successi in questi giorni (e poco tempo fa
            in sardegna). Sono bastati un paio di anni di
            relativa tranquillità del clima, i canali si sono
            riempiti di piante, rottami, detriti portati a
            valle che dopo 2 giorni di pioggia qui a modena è
            stato l'inferno (con vari incidenti, anche
            gravi).Bravo ci stai arrivando ;) quali sono le priorità di un governo serio?Manutenzione delle strade?No, l'iva su sky!Costruire scuole che non cadano?No, il ponte sullo strettoEnergie pulite?No, togliamo i contributietc, etc
          • Funz scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
            - Scritto da: barra78
            Beh diciamo che da entrambe le parti non sono poi
            così
            educati...Personalmente apprezzo molto Di Pietro, che tratta i delinquenti come tali e non scende a patti con la mafia...
            Mah sinceramente (pur non avendolo votato) penso
            che ci sia stao di peggio. La riforma della
            scuola (che mi sono letto riga per riga)
            tuttosommato è un passo in avanti (IMHO). NonIo invece ci vedo poche riforme degne di tal nome, ed un taglio indiscriminato dei fondi, che andrà a colpire solo le attività che funzionano, e non toccheranno minimamente sprechi e baronie.
            perfetta ma un passo in avanti. A Napoli hanno
            realmente sistemato il problema del pattume.
            Anche li: si poteva fare meglio? forse, ma
            comunque la città sta messa meglio di prima (lo
            sperimenterò di persona tra un paio diEcco, magari ti accorgerai che hanno tolto la monnezza da qualche strada, e tolto le telecamere... leggo continuamente di gente che denuncia il fatto che, nella realtà, l'immondizia sta ancora tutta al suo posto.
            settimane). Sono anche dell'idea che il
            ripristino dell'iva al 20% per le pay tv
            (comprese quelle del berlusca) sia una buona cosa
            se i soldi saranno poi spesi bene, chi ha i soldi
            per sky può permettersi quei 2 euro in + al mese
            (tra l'altro era in programma anche nel
            precedente governo prodi questa
            manovra).Se i soldi saranno spesi bene? Su questo non si possono avere dubbi.Saranno buttati nel ponte sullo stretto, in infrastrutture inutili, in cementificazione, in centrali nucleari che arriveranno con enorme ritardo rispetto alla crisi energetica che ci attende...
          • barra78 scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
            - Scritto da: Funz
            Personalmente apprezzo molto Di Pietro, che
            tratta i delinquenti come tali e non scende a
            patti con la mafia...Riuscissi a capire cosa dice....Inoltre informati, nel passato di Di Pietro sembrano esserci un pò di scheletri nell'armadio
            leggo continuamente di gente che
            denuncia il fatto che, nella realtà, l'immondizia
            sta ancora tutta al suo posto.Roma non è stata costruita in 1 giorni, 2 anni di governo prodi sono serviti a interrompere i lavori per la costruzione delle discariche, stanziare fondi per portare il pattume in germania e poco altro. L'amministraizone di sinistra (sia la città di napoli che la regione) non hanno mai fatto nulla.Puoi affermare che ora la situazoine sia peggiore? puoi dire che i servizi fatti dal NY Times prima e dopo siano pilotati dal governo italiano?
          • pippo scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione


            Personalmente apprezzo molto Di Pietro, che

            tratta i delinquenti come tali e non scende a

            patti con la mafia...

            Riuscissi a capire cosa dice....
            Inoltre informati, nel passato di Di Pietro
            sembrano esserci un pò di scheletri nell'armadio
            Si: "mani pulite"!Purtroppo non è riuscito a mandare in galera i veri responsabili!!! :D
            Puoi affermare che ora la situazoine sia
            peggiore? puoi dire che i servizi fatti dal NY
            Times prima e dopo siano pilotati dal governo
            italiano?Tu l'hai letto sul NYT vero? O te l'ha riassunto emilio fido? :D
          • barra78 scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
            Io si, tu lo hai fatto? L'ho ricevuta per email da una ragazza americana, amica della mia fidanzata. Ne abbiamo parlato a lungo visto cceh quanto era in italia io le parlavo di come è bella napoli e lei mi raccontava di quello che si sapeva in america.
          • pippo scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione

            Io si, tu lo hai fatto?Se ti può interessare l'azienda per cui lavoro ha una sede a Napoli...Le mie informazioni arrivano proprio da loro!Non da mio cuggino, o dal cugino di emilio fido
          • barra78 scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
            e allora a napoli stanno meglio ora o 1 anno fa? rileggi quanto ho scritto. Roma non è stata costruita in un giorno sai cosa significa?
          • pippo scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione

            e allora a napoli stanno meglio ora o 1 anno fa?

            rileggi quanto ho scritto. Roma non è stata
            costruita in un giorno sai cosa
            significa?Significa che il caso "monnezza" è stato montato ad arte in campagna elettorale, e poi sgonfiato subito dopo. :DSono stato spiegato o ti devo fare un disegnino? :
          • barra78 scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
            montato o no le cose vanno meglio o peggio? le discariche aperte o in via di apertura ci sono o no. Il piano per il riciclaggio avviato è reale o meno? Il resto sono chiacchiere. Se sai darmi una risposta seria senza aggirare l'argomento altrimenti tanti saluti.
          • pippo scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione

            Il resto sono chiacchiere. Se sai darmi una
            risposta seria senza aggirare l'argomento
            altrimenti tanti
            saluti.Sali in macchina, vai a vedere con i TUOI occhi così sei contento; ma soprattutto non rompi più...
        • Momento di inerzia scrive:
          Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
          - Scritto da: Funz
          Staremo a vedere
          quante delle proposte della Rete andranno a
          finire nel
          testo.Comincia a darti da fare e vai a proporre, invece di polemizzare inutilmente.Per una volta abbiamo una possibilità e perdiamo tempo a litigare?
          • Funz scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
            - Scritto da: Momento di inerzia
            Comincia a darti da fare e vai a proporre, invece
            di polemizzare
            inutilmente.
            Per una volta abbiamo una possibilità e perdiamo
            tempo a
            litigare?Ma quale possibilità! Questi sono mafiosi, corrotti, bugiardi patologici. Non ci si può aspettare niente di buono da loro, e non si sbaglia mai a pensare male.Poi è impossibile "darsi da fare", visto che qualunque posto di potere è occupato dai suddetti mafiosi. Siamo in un regime di cialtroni, è ora che ci svegliamo.
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
            Insomma, per te è tutto un armiamoci e partite.Neanche lo sforzo di andare sul sito di Cassinelli a dire la tua.Patetico.
          • pippo scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione

            Insomma, per te è tutto un armiamoci e partite.
            Neanche lo sforzo di andare sul sito di
            Cassinelli a dire la
            tua.Tanto sa già che è fiato sprecato... :'(
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
            Non si raggiunge la cima se non si inizia a scalare
      • roice gracie scrive:
        Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
        in tutto il mondo i guadagni dell'editoria sono tassati, senza avere un controllo diretto sui giornali. esistono le dichiarazioni dei redditi, ed esiste la guardia di finanza. Le tasse le pagano più o meno tutti, gli incassi da adsense, se non li dichiari sei un evasore, ma questo non ha nulla a che vedere con la liberta d'espressione. Punto.in italia, l'editoria è sottoposta a norme che limitano la libertà di espressione, negare questo fatto è da ingenui.allargare la legge sull'editoria ai blog, con la scusa di tassarne gli introiti, serve solo limitarli alla stessa maniera dei media tradizionali.Ma insomma, non credete a quello che dice grillo, guardate come funziona la stampa NEL RESTO DEL MONDO e traete le vostre conclusioni.solo poi, andate a rileggere quello che dice grillo.mettete il becco fuori dall'italia e guardate come ci lasciano indietro su milioni di cose.
        • pippo scrive:
          Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione

          Ma insomma, non credete a quello che dice grillo,
          guardate come funziona la stampa NEL RESTO DEL
          MONDO e traete le vostre
          conclusioni.Ma lo fanno già!Guardano sempre la rassegna stampa estera su rete4 :D
          • roice gracie scrive:
            Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
            dehhihiihih!hai proprio ragionema che scriviamo a fare
    • Momento di inerzia scrive:
      Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
      - Scritto da: an0nim0
      Beh, ora che la legge si delinea, l'intento e'
      chiaro: e' proprio colpire Grillo. Suvvia, quanti
      altri blog dovranno registrarsi a parte Grillo?
      L'onorevole Cassinelli elimini il punto c) e
      lasci in pace
      Grillo.Perché tu pensi che Grillo non abbia la possibilità tecnica e che il blog non gli fornisca le risorse economiche necessarie alla registrazione?Mi spieghi in quale modo, obbligando Grillo alla registrazione, lo si censura?Anche Il Manifesto, Liberazione e l'Unità sono registrati.Sono censurati? sono asserviti al governo di destra?
      • roice gracie scrive:
        Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
        Qui non centrano i governi, destra e sinistra in questo momento sono alleate in questo orrore.Grillo può permettersi quello che vuole, la gente lo segue, lo guarda, lo finanzia.ha uno staff etc etc.....Ciò che nessun giornale può permettersi sono i costi dei processi.scrivere verità scomode su un riccone chicchessia significa prendesi querele su qualunque parola scritta. Una assoluzione in processo non comporta la piena restituzione delle spese di istruttoria, e quel poco risarcimento che si ottiene, non ripaga del tempo perso, dei patimenti e dei rischi di un'azione legale.e quando si ha il permesso di pubblicare di nuovo la notizia, questa non importa più a nessuno.questa pesante trafila ( semplificata all'inverosimile nella descrizione di cui sopra)è il risultato della attuale legge sull'editoria che regola le responsabilità civili e penali di chi scrive, di chi pubblica e di chi amministra un giornale.un miliardario, un industriale, un politico con uno staff di avvocati al seguito e con l'armadio pieno di segreti non è infastidito dalle spese legali, non rischia di andare in bancarotta come un giornale ( che sono praticamente tutti in rosso coi conti, vanno avanti con gli aiuti statali all'editoria ndr.)Se ciò che racconto è vero o falso comunque non posso permettermi processi per difendere fatti o opinioni raccontate. Perchè rischiare, perchè pubblicare inchieste scomode? meglio tenersele per se, meglio essere mansueti.Se esistesse una legge che prevede risarcimenti congrui e sostanziosi a chi perde le cause di querela contro i giornalisti, saremmo tutti più informati e consapevoli.io le porcate dei politici le voglio conoscere, che siano di dalema o di berlusconima credo che chiunque non sia completamente tonto si sia fatto un idea di chi ci governa
        • Momento di inerzia scrive:
          Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
          Mai sentito parlare di Tutela Giudiziaria?Tra l'altro la registrazione non aumenta il rischio di processi, dato che esistono già i reati di calunnia e diffamazione.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 dicembre 2008 00.19-----------------------------------------------------------
    • scag scrive:
      Re: L'intento e' chiaro e Grillo ha ragione
      il punto è proprio quello che hai dettoti quoto al 100%
  • 3my78 scrive:
    Demagogia...
    Dopo l'obrobrio Levi targato PD arriva quello Cassinelli targato PDL (stessa pasta).Demagogia a livelli incredibili... Cercano di fregarci con le parole. Non è cambiato niente è solo fumo. Non credeteci!http://3my78.blogspot.com/
    • trullo scrive:
      Re: Demagogia...
      demagogia' la stai facendo tu ora...
      • 3my78 scrive:
        Re: Demagogia...
        - Scritto da: trullo
        demagogia' la stai facendo tu ora...E dai spiegami il perché...
        • barra78 scrive:
          Re: Demagogia...
          Beh io ho provato a cercare qualcosa sul politico in questione enon mi sembra avere una cattiva fama. Voglio credere comunque che qualcuno provi a fare qualcosa di decente!
          • Funz scrive:
            Re: Demagogia...
            - Scritto da: barra78
            Beh io ho provato a cercare qualcosa sul politico
            in questione enon mi sembra avere una cattiva
            fama.

            Voglio credere comunque che qualcuno provi a fare
            qualcosa di
            decente!Te sei un illuso. Non ci si può aspettare niente di buono da qualcuno di quello schieramento, e anche se fosse una persona onesta deve comunque obbedire agli ordini dei suoi capi.
          • barra78 scrive:
            Re: Demagogia...
            LOL perchè dall'altra parte c'è gente migliore? Persone schifose ci sono da una parte e dall'altra. Certo che preferisco appoggiare un'iniziativa di una persona che chiede pubblicamente consigli su come migliorare la proposta di legge. Persona tra l'altro che sul suo sito pubblica i dati di presenza alla camera e sembra fare le cose in assoluta trasparenza. Poi magari me lo sta mettendo nel culo anche lui ma almeno è + bravo ad indolcire la pillola...
          • Funz scrive:
            Re: Demagogia...
            - Scritto da: barra78
            LOL perchè dall'altra parte c'è gente migliore?Ma perché quando si critica il governo attuale dovete sempre tirare fuori quanto fa schifo la sinistra? Non avete altre argomentazioni?
            Persone schifose ci sono da una parte e
            dall'altra. Certo che preferisco appoggiare
            un'iniziativa di una persona che chiede
            pubblicamente consigli su come migliorare la
            proposta di legge. Persona tra l'altro che sul
            suo sito pubblica i dati di presenza alla camera
            e sembra fare le cose in assoluta trasparenza.Rara mosca bianca in una compagine di inquisiti, pianisti assenteisti, mafiosi condannati, tangentari prescritti, P2isti...Sempre che quello che dice sia vero...
            Poi magari me lo sta mettendo nel culo anche lui
            ma almeno è + bravo ad indolcire la
            pillola...Ecco, vedo che ti avvicini alla consapevolezza :D
          • barra78 scrive:
            Re: Demagogia...

            Ma perché quando si critica il governo attuale
            dovete sempre tirare fuori quanto fa schifo la
            sinistra? Non avete altre
            argomentazioni?Veramente fino a 2 post + su si parlava di parlamento e parlamentari in generale. Poi 'qualcuno' ha detto che da quella parte fanno tutti schifo, quindi magari questo 'qualcuno' manca di argomentazioni
            Ecco, vedo che ti avvicini alla consapevolezza :DForse 6 tu ad esserne lontano, conosci bene il tuo 'nemico' ma i tuoi 'amici' non li conosci altrettanto bene. A sinistra come a destra ci sono persone che hanno commesso moltissimi reati. A loro discolpa bisogna dire che per anni in italia funzionava così: mi serve un'autorizzazione? ok allora preparo le carte, le porto in comune e do 100.000 lire all'impiegato che mi sistema tutto senza aspettare 5 anni. In italia per anni era meglio averla come amica la mafia era meglio pagare quanto chiedevano e concedere gli appalti truccati piuttosto che fare la fine di quelli che hanno combattuto e sono morti per cercare di cambiare le cose. E' facile parlare della mafia guardandola da lontano, ma quando ti ci trovi in mezzo negare una certa 'collaborazione' richiede una forte dose di coraggio, soprattutto visto che chi ci rimette spesso poi sono i parenti. Con questo non voglio giustificare nessuno, però certamente c'è differenza tra chi paga per evitarsi problemi (e sono certo che Berlusconi lo abbia fatto numerose volte) e chi invece paga per farsi uccidere il nemico o cose simili.
          • Funz scrive:
            Re: Demagogia...
            Sei tu che hai nominato la sinistra, si parlava di quanto fa schifo questo governo di mafiosi delinquenti. E vedo che tu sei un degno esponente di quella mentalità omertosa, collusa e giustificazionista che è la causa di tutti i guai di questo Paese.(l'hai letta l'ultima dell'abolizione degli sgravi al 55% per l'incentivazione al risparmio energetico? Vergognoso, scandaloso, masochistico, è la cosa più imbecille che mi sia mai capitata di sentire)
          • silvio b scrive:
            Re: Demagogia...

            (l'hai letta l'ultima dell'abolizione degli
            sgravi al 55% per l'incentivazione al risparmio
            energetico? Vergognoso, scandaloso, masochistico,
            è la cosa più imbecille che mi sia mai capitata
            di
            sentire)Comunista (anonimo)
          • barra78 scrive:
            Re: Demagogia...
            - Scritto da: Funz
            Sei tu che hai nominato la sinistra, si parlava
            di quanto fa schifo questo governo di mafiosi
            delinquenti.Veramente tu hai detto DA QUELLA PARTE e io ti ho risposto CHE DA ENTRAMBE LE PARTI è così.
            E vedo che tu sei un degno esponente di quella
            mentalità omertosa, collusa e giustificazionista
            che è la causa di tutti i guai di questo Paese.LOL facile parlare da lontano senza avere figli minacciati dalla mafia. Fossi un imprenditore a Napoli, mi chiedessero il pizzo non mi tirerei indietro, avere un figlio gambizzato per aver rifiutato pochi spiccioli è una cosa che segna per il resto della vita.Questi sono fatti che ci vedono tutti i giorni e la cui soluzione richiederebbe una presa di posizione DECISA da parte dello stato, nella speranza che poi non si vada a colpire chi è al potere
            (l'hai letta l'ultima dell'abolizione degli
            sgravi al 55% per l'incentivazione al risparmio
            energetico? Vergognoso, scandaloso, masochistico,
            è la cosa più imbecille che mi sia mai capitata
            di sentire)Mi documenterò visto che ho un amico che ha una grossa azienda nel modenese che installa impianti fotovoltaici e impianti di riscaldamento che sfruttano la pressione per generare acqua calda e 2 settimane fa si era parlato proprio del contrario.
          • pippo scrive:
            Re: Demagogia...


            (l'hai letta l'ultima dell'abolizione degli

            sgravi al 55% per l'incentivazione al risparmio

            energetico? Vergognoso, scandaloso,
            masochistico,

            è la cosa più imbecille che mi sia mai capitata

            di sentire)

            Mi documenterò visto che ho un amico che ha una
            grossa azienda nel modenese che installa impianti
            fotovoltaici e impianti di riscaldamento che
            sfruttano la pressione per generare acqua calda e
            2 settimane fa si era parlato proprio del
            contrario.Bravo, informati!Adesso torna a lavorare o brunetta ti licenzia
          • Fra Martino scrive:
            Re: Demagogia...
            massi facciamo un bel calderone populista: i cattivi sono dappertutto. intanto, se hai un blog, prepara pure la pasta di fissan.
          • pippo scrive:
            Re: Demagogia...

            massi facciamo un bel calderone populista: i
            cattivi sono dappertutto. intanto, se hai un
            blog, prepara pure la pasta di
            fissan.vaselina, si chiama vaselina :'(
          • Fra Martino scrive:
            Re: Demagogia...
            che ocsa c'entra la fama? non mi dirai che tu valuti una persona per la fama? ripeto: non sei molto consapevole. la reputazione la si costruisce.
          • barra78 scrive:
            Re: Demagogia...
            ma stiamo scherzando???cerco informaizoni su un personaggio politico e non saltano fuori inciuci, casini, pendenze penali e tu mi rispondi così???
        • Fra Martino scrive:
          Re: Demagogia...
          no. è la verità. e tu pare non ne sia consapevole.
          • barra78 scrive:
            Re: Demagogia...
            sai ne conosco di persona (esponenti locali) e quando ho avuto bisogno di sono impegnati realmente per me (senza fare cose strane ne illegali ma chiedendo pareri e presentandomi le persone che mi hanno consigliato al meglio in situazini difficili) quindi penso che non siano tutti così.
      • Fra Martino scrive:
        Re: Demagogia...
        trullo? nome omen.quando dovrai iscriverti a calci al ROC, pure pagando e a procurarti un giornalista iscritto all'albo come direttore responsabile (che ti casserà tutti i tuoi contributi) ne riparliamo.hai un blog? trema.
        • trullo scrive:
          Re: Demagogia...
          - Scritto da: Fra Martino
          trullo? nome omen.
          quando dovrai iscriverti a calci al ROC, pure
          pagando e a procurarti un giornalista iscritto
          all'albo come direttore responsabile (che ti
          casserà tutti i tuoi contributi) ne
          riparliamo.

          hai un blog? trema.riporto visto che non hai letto l'articolo :Ad eccezione - continua la proposta - di quelli per cui sussista almeno una delle seguenti fattispecie: a) il prodotto editoriale pubblicato sulla rete internet risulta essere l'edizione telematica di un prodotto editoriale realizzato su supporto cartaceo per il quale sussistono tali obblighi, e con esso ha in comune l'editore o il direttore responsabile; b) l'editore del prodotto editoriale pubblicato sulla rete internet intende avvalersi delle provvidenze previste dall'articolo 3 (quelle previste per la stampa, ndr.); c) il prodotto editoriale pubblicato sulla rete internet ha quale scopo unico o prevalente la pubblicazione e diffusione di notizie di attualità, cronaca, politica, costume, economia, cultura o sport, e sussistono entrambe le seguenti condizioni: il prodotto editoriale è gestito in modo professionale da una redazione di almeno due persone regolarmente retribuite; contiene al proprio interno inserzioni pubblicitarie che complessivamente costituiscono per l'editore fonte di reddito lordo per un importo non inferiore ad Euro 36.000 annui".ecco ora io ho un blog ma non rientro in nessuna di queste tipologie quindi non mi sento tirato in ballo, tu si ?
    • Fra Martino scrive:
      Re: Demagogia...
      cassinelli, levi? non pasaran
Chiudi i commenti