Rambus sfodera le super RDRAM

Rambus ha mostrato la potenza delle sue nuove RDRAM da 1,2 GHz, memorie che dovranno tenere testa alle future DDR II
Rambus ha mostrato la potenza delle sue nuove RDRAM da 1,2 GHz, memorie che dovranno tenere testa alle future DDR II


Los Altos (USA) – Rambus combatte la maggiore competitività sui prezzi delle memorie DDR con la forza bruta delle sue memorie RDRAM. Ieri l’alleata di Intel ha infatti presentato un PC equipaggiato con le nuove memorie RDRAM da 1,2 GHz, chip in grado di fornire fino a 9,6 GB/s di banda passante.

Rambus, con un PC overcloccato, sostiene di essere riuscita a sfruttare solo metà della banda messa a disposizione delle proprie memorie; questo a dimostrazione, secondo l’azienda, che le RDRAM da 1,2 GHz mostreranno la loro reale potenza solo con l’avvicinarci dei processori con frequenza di clock intorno ai 3 GHz.

Al momento le memorie DDR più veloci disponibili in commercio, le PC2700, offrono una banda passante di 2,7 GB/s.

A metà dello scorso anno il JEDEC, l’associazione di industrie che promuove lo standard DDR, ha rilasciato le specifiche preliminari della tecnologia DDR II: le caratteristiche tecniche parlano di dispositivi funzionanti a 1,8 V con una frequenza di funzionamento che arriva fino a 533 MHz (PC4300).

Le nuove specifiche prevedono poi anche due nuove estensioni alla famiglia di DDR I: le PC3200, funzionanti a 400 MHz e in grado di offrire una banda passante di 3,3 GB/s e le PC4300, capaci di spingersi a 533 MHz e offrire una banda di 4,3 GB/s.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

23 01 2002
Link copiato negli appunti