Random041/ Quando i miti si incrinano

La rottura di certe infrastrutture che si ritenevano infrangibili e il fragoroso insuccesso di Echelon si condensano a due giorni dai gravissimi avvenimenti di New York. Considerazioni dall'Italia alla Rete


Roma – Già in altri articoli di Punto Informatico è stato raccontato di come la Rete ha reagito ai tragici avvenimenti di queste ultime ore, segnalando che, tutto sommato, nonostante i prevedibili problemi causati dall’aumento esponenziale del traffico, Internet ha continuato a funzionare.

Ma, paradossalmente, proprio nelle stesse ore ha invece cessato di funzionare la connessione del GARR (Gruppo per l’Armonizzazione delle Reti della Ricerca), vale a dire quella riservata al mondo accademico e della ricerca attraverso la quale, fin dal suo inizio, è arrivata in Italia la Rete delle Reti.

A partire dalle ore 16 (ora italiana) dell’11 settembre si è interrotto il collegamento fra la rete della ricerca italiana e gli Stati Uniti d’America. Una delle principali cause di questa interruzione è dovuta al fatto che la connessione attraverso la quale passava il traffico, quella Milano-New York, è situata fisicamente proprio a Manhattan, uno degli epicentri della catastrofe.

A 24 ore dall’accaduto, il collegamento risultava ancora interrotto rendendo quindi impossibile, dai computer delle Università italiane accedere a tutte le destinazioni situate in territorio statunitense. E, sempre stando a quanto comunicato dai responsabili del servizio, non è possibile prevedere nemmeno quando il collegamento verrà ristabilito. Tra gli effetti perversi di quanto accaduto va segnalato l’accumulo sui server locali di centinaia (per ora) di MB di messaggi di posta in uscita diretti in Usa e la sospensione del servizio di News gestito dal centro SERRA.

Sul sito del GARR è comunque comparso un annuncio che avvertiva dell’accaduto e del dirottamento di parte del traffico (quello relativo ai protocolli http ed ftp) su una linea secondaria e che contemporaneamente dava suggerimenti su come settare i propri browser e proxy per ovviare, almeno parzialmente, all’inconveniente.

Questo evento ha sfatato, almeno in parte, uno dei miti fondanti di Internet, quello secondo il quale la Rete, nata per resistere ad un attacco nucleare, anche se interrotta in un punto, avrebbe comunque continuato a funzionare. Adesso sappiamo che non è proprio così e in queste ore coloro che si erano abituati da anni ad usare una connessione accademica a larga banda si sono ritrovati improvvisamente tagliati fuori mentre qualsiasi ragazzino collegato via modem e telecom continuava – più o meno normalmente – ad accedere ai siti (a quelli che funzionano) statunitensi.

Un altro dei miti caduti è quello della onnipresenza e potenza di “Echelon” che, esista o meno, in questa occasione non è stato in grado a prevenire nientemeno che un attacco al Pentagono. Ovviamente non sappiamo se e cosa provocherà il fallimento totale di un sistema che veniva considerato talmente potente da essere pericoloso per la libertà e la segretezza delle comunicazioni private. Quello che è certo è che non tutto sarà come prima.

Un fatto del genere avrà l’effetto di far aumentare il sospetto che il sistema di spionaggio planetario di cui tanto si è parlato negli ultimi anni sia, nel migliore dei casi un’ottima macchina succhia soldi e nel peggiore solo un sistema utilizzato per lo spionaggio economico. Oltre naturalmente che uno spauracchio buono per spaventare i terroristi dilettanti e gli hacktivisti particolarmente paranoici.

A questo proposito sorge spontanea una domanda: ha ancora senso lanciare (o partecipare) ad iniziative come lo “jam echelon day”, che quest’anno è previsto per il 21 del prossimo mese di ottobre? Spedire, quel giorno, mail contenenti le “parole chiave” che sarebbero oggetto dell’attenzione di “Echelon” non si risolverà solo in un ennesimo intasamento della Rete?

L’unico aspetto positivo che si può trovare in queste ore è che, nonostante tutto, gli avvenimenti hanno provocato un notevole aumento delle discussioni e questo significa molto in un mondo dove al posto della trattativa continuano a dettare legge gli strumenti di morte.

Giuseppe

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • titti scrive:
    Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
    e infatti visto con pirate pay?
  • Cavallo GolOso scrive:
    Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
    Ecco qua, che non si dica che sono SOLO paranoico ;-)http://undicisettembre.blogspot.com/Gente seria e competente. Sarà schierata finchè volete, ma in questa sede sono seri e documentati. Quello che serve per poter parlare senza farsi mai zittire :)Il post iniziale di apertura thread, tanto chiarire, era mio. Solo che nel passaggio dai vecchi ai nuovi forum l'autenticazione , probabilmente solo della roba più vecchia, è andata a gambe all'aria :)Ciao ciao!
  • Anonimo scrive:
    Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
    - Scritto da: Cavallo golOso

    questo è uno dei motivi che mi spinge a
    sospettare che l'attacco sia stato progettato da
    qualcuno all'interno degli USA stessi.http://www.911inplanesite.com/documentario del 2005esiste anche già doppiato in italiano
  • Cavallo GolOso scrive:
    Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
    e ancora: vediamoci tutti il film di Michael Moore , Farenheit 9/11 ... (ricordando che - come PI ha riportato - il regista stesso non si dispiace affatto della circolazione in p2p-filesharing) ... magari qualcuno si rinfresca la memoria...
  • Cavallo GolOso scrive:
    Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
    "Vi sono due tipi di propaganda: la propaganda razionale, stimolo all'azione consona all'interesse illuminato di chi la esercita e di chi la riceve; e la propaganda irrazionale, che non è consona all'interesse di nessuno, e viene dettata dalla passione, e alla passione fa appello.Quando è in gioco l'azione dell'individuo, ci sono motivi più elevati del semplice interesse; ma quando si tratta di intraprendere una azione collettiva nel campo della politica e dell'economia, l'interesse illuminato è probabilmente il massimo motivo. Se politici ed elettori agissero sempre in vista dell'interesse proprio, o di quello, in prospettiva, del loro paese, il mondo sarebbe un paradiso terrestre. E invece essi spesso agiscono contro il proprio interesse, solo per soddisfare la più incredibile delle passioni; di conseguenza il mondo è un luogo di sciagura. La propaganda per l'azione consona all'interesse illuminato fa appello alla ragione, servendosi di un'argomentazione logica basata sulle prove migliori possibili, esposte in piena sincerità. Invece la propaganda per l'azione dettata da impulsi inferiori all'interesse, ricorre a prove false, mutile, incomplete, evita il rigore della logica, cerca di influenzare le sue vittime ripetendo frasi vuote, attaccando furiosamente un capro espiatorio, indigeno o straniero, accomunando scaltramente le peggiori passioni con gli ideali più alti, sì che la crudeltà possa commettersi nel nome di Dio, e la più cinica Realpolitik possa trattarsi come questione di principio religioso e di dovere patriottico."(© 1958 Aldous Huxley "Brave new world revisited"; Ritorno al mondo nuovo ; Mondadori 1961)
  • Cavallo GolOso scrive:
    ecco qua cosa intendevo
    { era: http://www.report.rai.it/2liv.asp?s=169 , ma i link a report si sono sputtanati... uff }poteva essere questo http://www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0,7246,243%255E90138,00.htmloppure forse questo (probabile, ma doppio, allora, sorry) http://www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0,7246,243%255E90169,00.html... mah... :(simpatici questi che riprogettano tutto senza tenere ANCHE i link originali... :((-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 luglio 2006 14.56-----------------------------------------------------------
  • Cavallo GolOso scrive:
    2003: nessuna arma di distruzione.
    in nome della sicurezza. ricordatevi delle balle che ci hanno raccontatoovvero che sarebbero andati a massacrare un popolo perchè avevano le aarmi di distruzione di massa eccetera.ora e leggete questo(link http://www.repubblica.it/online/esteri/iraqattaccotrentadue/wolfowitz/wolfowitz.html )e dopo cercate di riportare il modus operandi di questa gente anche su internet ... ma che cazzo di sicurezza sarebbe?Vogliono solo il controllo totale.Come tengono echelon, così vogliono tenere il resto e senza che nessuno possa permettersi di fiatare.Stanno davvero passando il segno.Qui sotto l'articolo (mi sono permesso di copiarlo integralmente perchè non si sa mai qunto dura il materiale su internet ...)tratto da LA REPUBBLICA on line NEW YORK - Ricorderete come Bush presentò la guerra al popolo americano, e Colin Powell alle Nazioni Unite: Saddam - dissero - è il Male, ma quello che lo rende pericoloso, e rende necessaria una guerra preventiva, sono le sue Armi di Distruzione di Massa.Due mesi dopo la fine della guerra, nemmeno un'arma di distruzione di massa è stata trovata. E mentre escono notizie su come siano stati gonfiati i rapporti d'intelligence americani e britannici, i falchi del Pentagono vanno all'attacco. "Abbiamo messo l'accento sulle armi di distruzione di massa per motivi burocratici. Erano la sola ragione che poteva mettere d'accordo tutti. Ma in realtà non è mai stata questa la motivazione principale della guerra", ha detto chiaro Paul Wolfowitz, che è l'inventore della dottrina della guerra preventiva adottata da Bush.- Pubblicità - In un'intervista a Vanity Fair il numero due del Pentagono confida che "la ragione principale della guerra era un'altra" passata, a suo dire, "quasi inosservata": "Il rovesciamento di Saddam avrebbe permesso agli Stati Uniti di ritirare le loro truppe dall'Arabia Saudita. Il solo fatto di togliere questo fardello dalle spalle dei sauditi apre la porta a un Medio Oriente più pacifico".Il ministro della Difesa Donald Rumsfeld non è stato da meno. Con la sua solita nonchalance ha spiegato ieri che se Saddam non ha usato le armi di distruzione di massa è perché "probabilmente aveva deciso di distruggerle prima". E a chi gli faceva notare che proprio questa era stata la richiesta dell'Onu, o comunque si meravigliava che il disastrato esercito iracheno avesse potuto distruggere le armi senza lasciar traccia, "col tempo sapremo di più", ha detto Rumsfeld sorridendo.Ha poi paragonato il dopoguerra iracheno a quello in America dopo la Guerra d'Indipendenza: "Non ci possiamo aspettare di essere trasferiti dal dispotismo alla libertà su un letto di piume", ha detto citando Jefferson.L'Amministrazione americana appare tranquilla: Bush gode di alti consensi, che si sono estesi ora anche ai militari i quali secondo il 75% degli americani "fanno la cosa giusta". Né il presidente ha di che temere dai nove sconosciuti candidati democratici che si contendono la nomina per sfidarlo alle presidenziali del 2004. Vanity Fair riferisce che Wolfowitz fu il primo a dire a Bush, quattro giorni dopo l'attacco alle Torri Gemelle: "Abbiamo buone opzioni per poterci occupare dell'Iraq".All'osservazione dell'intervistatore che nell'ufficio di Wolfowitz c'è "un governo ombra segreto" che ha usurpato le operazioni della Cia, il numero due del Pentagono risponde che "c'è piena trasparenza". E tranquillamente ammette: "Per normalizzare l'Iraq ci vorranno anni". Wolfowitz è ora il capofila nell'Amministrazione di chi vuole dare avvio ora a una massiccia azione di destabilizzazione in Iran contando anche sull'aiuto delle milizie armate dei Mojaheddin-e Khalq, un'organizzazione che il Dipartimento di Stato annovera tra i gruppi terroristi.(30 maggio 2003)
  • Anonimo scrive:
    Aggiornamenti: Total Awareness
    Link PI:http://punto-informatico.it/p.asp?i=42088
  • Anonimo scrive:
    Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
    Ancora un'altra volta, vedo che "la paranoia" non è solo la mia; e tutto sommato, non è neanche solo paranoia.-------Vi consiglio la lettura di questo commento non mio:http://punto-informatico.it/pol.asp?mid=277057&fid=41915
  • Anonimo scrive:
    Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
    aggiungo alla vostra simpatica accozzaglia anche questo piccolo link, sempre che lo tengano ancora attivo quando voi desidererete leggerlohttp://www.antioffline.com/CSEA.txt
  • Anonimo scrive:
    Visto? (aggiornam.19-7-2002)
    http://punto-informatico.it/p.asp?i=40985"la guerra perduta dell'anonimato"
  • Anonimo scrive:
    Aggiornamenti: 6-6-2002
    http://punto-informatico.it/p.asp?i=40441
  • Anonimo scrive:
    Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
    e notate (30-5-2002) quanto UTILE sia stato ...http://punto-informatico.it/p.asp?i=40352
  • Anonimo scrive:
    Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
    altri riferimenti in merito:http://punto-informatico.it/p.asp?i=40275
  • Anonimo scrive:
    non è nemmeno passato tanto tempo...
    http://punto-informatico.it/pol.asp?mid=188726&fid=1prego, datemi pure del paranoico esagerato...
  • Anonimo scrive:
    Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
    Perché AmOrica con la O?
    • Anonimo scrive:
      Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
      E' solo una cazzata.Una piccola sciocchezza.Una citazione dal titolo di un disco.E se devo essere sincero ... non mi ricordo nemmeno più di chi.Forse dei Black Crowes!!!Comunque in qualche modo è servito...- Scritto da: Salvo
      Perché AmOrica con la O?
  • Anonimo scrive:
    Echelon
    Il controllo di internet si e' dimostrato fallimentare quando un controllo non internet sarebbe stato perfettamente efficacie...Gli americani sono stupidi
  • Anonimo scrive:
    Ecco come lavorano...
    Oltre tutto vi ricordo che questi della Cia o di altri organi di controllo avranno il potere su di noi ... però che esempio di integrità:"Come dimenticare quanto accadde alla CIA, l'intelligence americana, quando si scoprì che un server interno veniva usato per ospitare chat riservate a luci rosse a cui partecipavano numerosi impiegati del servizio segreto."Basta sfogliare PI per vedere quanta incoerenza ci sia nel mondo e quanto chi detiene il potere lo sfrutti a proprio vantaggio e non per la comunità: non per coloro i quali dice che lo fa.(frase contorta, ma ci siamo capiti)
  • Anonimo scrive:
    _Paranoia_4 chinate il capo!
    Il tempo passa... speriamo non inutilmente.Eccovi anche questo http://punto-informatico.it/p.asp?i=37402e dal suo interno potete scaricare il PDF che dice che dopo aver fatto scansioni di MILIONI di immagini da parte di esperti, non è stata trovata NESSUNA traccia di messaggi segreti ecc(qui http://www.citi.umich.edu/techreports/reports/citi-tr-01-11.pdf )Quindi... faranno passare la limitazione delle libertà per una strada creata per nulla.E fatta passare per la migliore.E noi tutti a chinare il capo.Che vergogna.
  • Anonimo scrive:
    Per chi diceva del "fake" alla CNN....
    http://www.cnnitalia.it/2001/MONDO/nordamerica/09/24/dichiarazione/index.htmlCompresa la redazione, "schierata" dalla parte sbagliata, ma questa è una mia opinione.
  • Anonimo scrive:
    Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
    Personalmente, soprattutto dopo questi commenti, preferisco i terroristi a voi anti-global; credo che i bombardieri di Bush, non dovrebbero andare a bombardare quegli insulsi morti di fame analfabeti di scorpioni che fanno nome "afghani", ma tutti gli anti-global del mondo che combattono contro il meraviglioso imperialismo euro-americano, iniziato dalle magnifiche crociate..
  • Anonimo scrive:
    nelle mani degli Americani
    Secondo voi quanti americani sanno che i ?malefici? talebani, i cattivi della favola della buona notte che Bush sta raccontando in TV, ce li hanno istallati loro in Afghanistan? Quanti conoscono le condizioni di fame e disperazione dei ribelli afghani, tormentati prima dai Russi, poi dalle interferenze degli Americotelebani? Quanto deve soffrire ancora questa gente a causa dell?avidita? di chi è piu? forte, ricco e armato di loro? E adesso li vogliono anche bombardare? Quante donne americane, cosi' sensibili nei confronti dei loro sacrosanti diritti, conoscono le umiliazioni, le torture fisiche e il terrore con cui i telebani opprimono le donne afghane? Quanti americani sanno che il loro paese continua a bombardare l'IRAQ, anche oggi? ?l?America è il paese della liberta' e delle opportunita'; per questo ci hanno colpito? - dice Bush. Ma gli Americani sono davvero così idioti da credere a queste panzane? Ma veramente credono che un qualsiasi Alì decida di schiantarsi contro un grattacielo per INVIDIA? Vi rendete conto con chi abbiamo a che fare? Voi che siete tanto preoccupati per la vostra SICUREZZA fisica, tanto da accettare l?idea di Carnivore, vi sentite davvero SICURI nelle mani degli Americani?
  • Anonimo scrive:
    _Paranoia 3 : Altri effetti_
    Qualcuno ha delle statistiche sull'arruolamento negli States negli ultimi 20 anni?Io faccio questa supposizione, negli ultimi anni, facciamo ultimi 7, c'è un calo.Notizia:13:40 - USA - Cresce l'arruolamento online18/09/01 - Roma - Il sito statunitense dedicato all'arruolamento online, www.military.com, gestito dalla Difesa USA ha segnalato di aver ricevuto nell'ultima settimana dopo gli attentati di New York e Washington un numero di visitatori tre volte superiore al normale.Stando a quanto dichiarato, sono moltissimi gli americani che attraverso internet chiedono di entrare nelle Forze Armate americane."Il reclutamento - ha spiegato un reponsabile di "Military Advantage" - sta procedendo a ritmo sostenuto, sia in termini di arruolamento che di collocazione di veterani che chiedono posto tra i riservisti".Il sito offre una connessione diretta alle strutture di attuolamento e offre notizie dettagliate su benefit e opportunità per i soldati statunitensi. "La realtà - ha spiegato il responsabile del sito - è che la libertà non arriva da sé, la nostra comunità si sta mobilitando".Avete notato quanti film di guerra che pompano gli americani sono usciti negli ultimi 2 anni?U571, Pearl Harbour, quello con Clooney, quello dei russi e dei tedeschi ... Salvate il soldato Rayan, la linea rossa (sottile? boh) ... non me li ricordo ma chi è cinefilo e non troppo viziato (si guarda tutto) si sarà accorto che ci sono film "per il grande pubblico" che POMPANO gli americani ... come dire "cazzo, noi facciamo un culo così a tutti!"Io (visto che siamo in un thread paranoico) vi dico che ho sempre pensato che determinate correnti di film vanno a periodi ... come se ci fosse uno studio sociologico sotto ... Come se ci fosse un "ente supremo invisibile" (ve l'ho detto - sezione pàra) che studia il comportamento e il sentire comune delle masse... e cercasse di raccontare di volta in volta le storie giuste...Sono sempre film di grosse case... che COSTANO molto...Vi saluto e me ne torno a sospettare!Non vi picchiate tra voi per darmi torto... vi dico già che avete ragione voi, tranquilli.
  • Anonimo scrive:
    Viva la libertà
    Gli americani vogliono controllare tutto e tutti nella loro paranoia di essere attaccati.Se è successo quello che è successo è per la loro totale, completa,irrecuperabaile incapacità di fare lavoro di "intelligence" cioè raccolta analisi e comparazione dei dati!E l'Europa pronta a fare da zerbino!NO AL TERRORISMO NO ALLA SOPPRESSIONE DELLA LIBERTA' PER FARE LA NUOVA GUERRA DELL'AMERICA!
    • Anonimo scrive:
      Re: Viva la libertà

      NO AL TERRORISMO
      NO ALLA SOPPRESSIONE DELLA LIBERTA'e un bel vaffa a chi non e d'accordo quindi
  • Anonimo scrive:
    Per quelli che mi credono antiamericano
    il signor Richard Stallman non è né uno "sporco comunista" né un Cinese... né afgano ... credete che sia Antiamericano?Eppure vedete che esprime le mie stesse preoccupazioni?Ecco qui.http://punto-informatico.it/p.asp?i=37319
  • Anonimo scrive:
    Bush 18-9-2001
    "I terroristi sono persone che odiano la libertà"Oltre ai vari paralleli sulle libertà (per esempio i comunisti sono LIBERISSIMI negli States ... oppure... in Virginia tutti sono liberissimi di fare sesso come vogliono ... oppure ... sono stati liberissimi tutti quelli che non erano di razza bianca ...)... a mio avviso i terroristi sono persone che disprezzano o ignorano o non si curano del valore della vita in nome di qualcosa a cui hanno dato tutto il valore... sono persone che odiano.Ma non credo che odino la libertà, non credete anche voi?Secondo me sono dei criminali.Ma anche un ladro e un assassino lo sono (come loro, del resto) ... queste frasi generiche sono giuste al 40% ed enormi slogan distorti al 60%.Ora ci sarà sempre quello pronto a darti dell'antiamericano, del no-global (anche se non sai nemmeno che diavolo sia) o di qualsiasi altra cosa costui stia odiando.Eppure gli Americani hanno tutta la mia gratitudine per aver dato tantissimo per ritirare su l'Italia. Non sto nemmeno a pensare che questo ha delle implicazioni.E' ovvio che le ha, ma sono comunque grato di questo. Io non c'ero, ma ci sono ora... forse anche grazie a loro. Quindi non ce l'ho con gli Americani.Ce l'ho con CHIUNQUE metta in dubbio una parte della libertà adducendo come motivazione che lo fa per la libertà."Non abbiamo nessun dubbio" (parlando di chi sia il colpevole)(e questo mi fa TREMENDAMENTE paura ... CHI non ha dubbi? vi ricordate CHI non aveva dubbi nell'ultima guerra?e adesso non parlatemi di destra e di sinistra... non me ne frega un cazzo di nessuna delle due! le teste di cazzo sono fasciste quanto comuniste, quanto cattoliche quanto gnostice, atee, anarchiche ... sempre teste di cazzo sono - me compreso, se vuoi, tu che mi stai disprezzando)dai poprtavoce di Bin Laden, del resto, giunge un "non sono stato io".Sono il primo a mettermi a ridere, istintivamente.Ma allo stesso tempo mi sento in torto.Perché la verità non è quella che credo io: la verità è LA Verità. E io non l'ho vista provare a nessuno.Se volete però sarà come facevano certi genitori una volta: ti prendevano a botte e poi si accorgevano che non avevi fatto la tal marachella; allora aggiugevano "che ti serva per le altre volte in cui non le hai prese".Il potere può fare anche questo ... essere "giusto in differita".
    • Anonimo scrive:
      Re: Bush 18-9-2001
      - Scritto da: Cavallo golOso

      "I terroristi sono persone che odiano la
      libertà"

      Oltre ai vari paralleli sulle libertà (per
      esempio i comunisti sono LIBERISSIMI negli
      States ... oppure... in Virginia tutti sono
      liberissimi di fare sesso come vogliono ...
      oppure ... sono stati liberissimi tutti
      quelli che non erano di razza bianca ...)
      ... a mio avviso i terroristi sono persone
      che disprezzano o ignorano o non si curano
      del valore della vita in nome di qualcosa a
      cui hanno dato tutto il valore... sono
      persone che odiano.
      Ma non credo che odino la libertà, non
      credete anche voi?Tutti amano la PROPRIA liberta'. Ma amare la LIBERTA' vuol dire amare quella degli altri.........

      "Non abbiamo nessun dubbio" (parlando di chi
      sia il colpevole)

      (e questo mi fa TREMENDAMENTE paura ... CHI
      non ha dubbi? vi ricordate CHI non aveva
      dubbi nell'ultima guerra?Certo che bisogna essere sicuri. Comunque sembra che ci siano gia' parecchie prove in proposito.In ogni caso un conto sono gli esecutori e un conto sono i mandanti (sui quali tutt'ora non si ha la minima idea).......
      Ma allo stesso tempo mi sento in torto.
      Perché la verità non è quella che credo io:
      la verità è LA Verità. E io non l'ho vista
      provare a nessuno.La verita' e' la prima vittima della guerra...Non so chi l'ha detto e sara' anche brutto ma e' cosi'.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bush 18-9-2001
        Ciononostante il problema è che dicendo di difendere la libertà, vanno contro la libertà.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bush 18-9-2001
        - Scritto da: TeX


        - Scritto da: Cavallo golOso



        Bush said "I terroristi sono persone che odiano la

        libertà"

        Tutti amano la PROPRIA liberta'. Ma amare la
        LIBERTA' vuol dire amare quella degli altri.

        ........E si dimostra radendo al suolo una popolazione, anzi, si dimostra rendendo libero il mondo con restirzioni finanziarie, pressioni sul copyright e i brevetti, no?Rendendo libera la popolazione di esprimere idee politiche che desidera (comunismo) ... rendendo libero chi non ha denaro di perdere in qualsiasi controversia con un potente e riccoe di morire per malattiae un cittadino qualsiasi di essere SPIATO (perchè di questo stiamo parlando, di Carnivore, se non ce ne siamo dimenticati) mentre chi spia è fuori da ogni controllo.Libertà è quella degli altri no?a me pare che c'è un'oligarchia ferrea.Io non sono comunista, al contrario di quanto io stesso evincerei da questi testi, se li leggessi da esterno ... ma l'ingiustizia in sé non è tollerabile. Nemmeno contro chi è un probabile o vero colpevole.

        "Non abbiamo nessun dubbio" (parlando di
        chi

        sia il colpevole)



        (e questo mi fa TREMENDAMENTE paura ...
        CHI

        non ha dubbi? vi ricordate CHI non aveva

        dubbi nell'ultima guerra?

        Certo che bisogna essere sicuri. Comunque
        sembra che ci siano gia' parecchie prove in
        proposito.
        In ogni caso un conto sono gli esecutori e
        un conto sono i mandanti (sui quali tutt'ora
        non si ha la minima idea).

        ......La mia nonna diceva che è ladro anche quello che tiene il sacco... lei non c'è più per spiagarmi cosa intendeva ... ma ho come l'impressione che sia io che te riusciamo a capire.

        Ma allo stesso tempo mi sento in torto.

        Perché la verità non è quella che credo
        io:

        la verità è LA Verità. E io non l'ho vista

        provare a nessuno.

        La verita' e' la prima vittima della
        guerra...
        Non so chi l'ha detto e sara' anche brutto
        ma e' cosi'. E con questo?Prima di tutto si deve CAMBIARE se davvero dovesse essere così ... e poi non si può dire che sia giusta e non si può spalleggiare, proteggere una guerra che si basa su questi valori.
        • Anonimo scrive:
          Re: Bush 18-9-2001
          - Scritto da: Cavallo golOso
          E si dimostra radendo al suolo una
          popolazione, anzi, si dimostra rendendo
          libero il mondo con restirzioni finanziarie,
          pressioni sul copyright e i brevetti, no?Credo che nessuno in grado di pensare econ a disposizione un minimo di info possa dire sinceramente che gli USA sono laterra della libertà.

          La verita' e' la prima vittima della

          guerra...

          Non so chi l'ha detto e sara' anche brutto

          ma e' cosi'.


          E con questo?
          Prima di tutto si deve CAMBIARE se davvero
          dovesse essere così ...Qualche proposta ?
  • Anonimo scrive:
    FBI ? si, grazie
    Personalmente tengo molto alla mia privacy nella rete, e l'idea che l'FBI possa teoricamente sbirciare nella mia posta non mi fa piacere. Ma, specialmente in questo terribile momento, mi rendo anche conto che il sistema di controllo dell'FBI è necessario per salvaguardare la sicurezza di tutti noi.Bisogna vedere l'alternativa: o una privacy limitata con e-mail controllate dalla polizia, o maggiori rischi per la sicurezza di tutti noi, che possono portare a eventi terribili come gli attentati terroristici di questi giorni.Io preferisco essere spiato.Giacomo
    • Anonimo scrive:
      Re: FBI ? si, grazie
      - Scritto da: Giacomo

      Bisogna vedere l'alternativa: o una privacy
      limitata con e-mail controllate dalla
      polizia, o maggiori rischi per la sicurezza
      di tutti noi, che possono portare a eventi
      terribili come gli attentati terroristici di
      questi giorni.

      Io preferisco essere spiato.Ti fidi di uno stato che negli scordi anni ha spiato le aziende del tuo apese per dar vntaggio alle proprie? Io NO.Sono d'accordo di aiutarlo, perchè è un alleato, ma mettere la mia sicurezza nelle sue mani, mai!
    • Anonimo scrive:
      Re: FBI ? si, grazie
      - Scritto da: Giacomo
      Personalmente tengo molto alla mia privacy
      nella rete, e l'idea che l'FBI possa
      teoricamente sbirciare nella mia posta non
      mi fa piacere. Ma, specialmente in questo
      terribile momento, mi rendo anche conto che
      il sistema di controllo dell'FBI è
      necessario per salvaguardare la sicurezza di
      tutti noi.

      Bisogna vedere l'alternativa: o una privacy
      limitata con e-mail controllate dalla
      polizia, o maggiori rischi per la sicurezza
      di tutti noi, che possono portare a eventi
      terribili come gli attentati terroristici di
      questi giorni.

      Io preferisco essere spiato.http://www.report.rai.it/2liv.asp?s=169
    • Anonimo scrive:
      Re: FBI ? si, grazie
      - Scritto da: Giacomo
      Bisogna vedere l'alternativa: o una privacy
      limitata con e-mail controllate dalla
      polizia, o maggiori rischi per la sicurezza
      di tutti noi, che possono portare a eventi
      terribili come gli attentati terroristici di
      questi giorni.

      Io preferisco essere spiato.Come disse qualcuno, "Chi rinuncia alla libertà in cambio della sicurezza, non merita e non avrà né l'una né l'altra".Non solo ti spieranno, ma gli attentati continueranno. Anzi, forse c'è dietro gli attentati proprio quelli che hanno interesse a privarti di ogni libertà e a spiarti.

      Giacomo
  • Anonimo scrive:
    L'informazione è la fiaccola della verita'" V. C.
    credo che valga la pena visitare questo sito: http://www.interlex.it/index.htm La discussione potrebbe continuare seria e piu' pacata.Saluti Piero BorelliPS. Non usate sigle di comodo ma i vostri nomi
  • Anonimo scrive:
    News: 17-9-2001 e via così
    09:20 - USA/ Intercettazioni più facili17/09/01 - Roma - Dopo l'approvazione del sistema di intercettazione elettronica Carnivore da parte del Senato americano, il procuratore generale degli Stati Uniti John Ashcroft ha chiesto nuovi poteri di intercettazione anche sulle comunicazioni "tradizionali".Ashcroft ha presto spunto dall'arresto di un altro uomo che si ritiene collegato agli attacchi terroristici, un arresto avvenuto, a quanto pare, grazie ad alcune intercettazioni telefoniche.Il procuratore generale ha sottolineato come oggi le leggi federali impediscono all'FBI di procedere ad una intercettazione su persone "sospettate" di terrorismo. "La legge - ha detto - va aggiornata". Secondo Ashcroft si tratta di dare indispensabili tool investigativi alla polizia federale che oggi può agire più facilmente "contro il gioco d'azzardo illegale o il crimine organizzato che contro i terroristi."_________________Scusate la paranoia eh?Chiunque ne sta approfittando.Certo non intendevo dire "TUTTA L'AMERICA SI VUOLE AUTOMASSACRARE".Ma come vedete, non manca chi abbatte, uno ad uno, gli ostacoli che aveva nel penetrare nella privacy dei civili senza che nessuno fiati.
  • Anonimo scrive:
    [ continua ]
    ad uso di chi non dovesse aver visto l'altro articolo di PI, certo non scritto da me "il pazzo criminale", ma da altri che hanno ragionato pensando un po' a tutto ...""I sistemi di intercettazione non hanno funzionato". I casi sono due. Chi ha fatto lunghe e complesse preparazioni del massacro ha evitato di usare strumenti intercettabili (telefoni, radio... o l'internet). Oppure quei sistemi sono così mal concepiti e gestiti che trovano un po' di tutto fuorché le cose per cui erano stati progettati. Eppure, a posteriori, ecco gli intercettatori chiedere ancora più poteri (proprio nel momento in cui hanno più mano libera, perché in uno "stato di guerra" non si sta ad aspettare autorizzazioni né si hanno obblighi di trasparenza). Ecco varie organizzazioni (compresa la Microsoft, che non perde occasioni per mettersi dalla parte sbagliata) precipitarsi a offrire "collaborazione". Non solo per sfacciato e opportunistico protagonismo, ma soprattutto per avere qualche strumento in più con cui impicciarsi degli affari privati di tutti noi. Neppure in una situazione come questa si rinuncia a strumentalizzare."(sempre da http://www.punto-informatico.it/p.asp?i=37304)
  • Anonimo scrive:
    capito cosa intendo? ... (argomentazioni altrui)
    "Ma c'è dell'altro. Parecchi commentatori si sono precipitati a cercare un modo per dire che questo è "un delitto dell'era dell'internet". Cosa palesemente falsa e stupida. Ma si arrampicano sui vetri per continuare a dirlo. Leggiamo le cose più bizzarre. "I terroristi usavano siti web per mandare messaggi in codice". Perché mai avrebbero dovuto farlo? A chi serve un'ipotesi del genere se non a qualcuno che sta cercando scuse per censurare un po' di tutto, per intercettare, carpire, violare la privacy di milioni di persone - per motivi che nulla hanno a che fare con la prevenzione dei crimini?"Tratto da http://www.punto-informatico.it/p.asp?i=37304(ovvero nei giorni seguenti : questo per dire di cosa sto parlando ... la gente che approfitta ... la gente che lascia il problema principale per abbandonarsi al suo sfruttamento per i propri fini ... come chi sfrutta un invasato, un fanatico, un suicida - per additare poi chi resta in vita).
  • Anonimo scrive:
    50 anni di politica imperialista...
    Gli americani sono sordi non hanno capito nulla... da cinquant'anni tengono una politica estera vergognosa e non hanno ancora capito un tubo... purtroppo ne faremo le spese tutti quanti come si è visto soprattutto gli innocenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: 50 anni di politica imperialista...
      Sono perfettamente d'accordo: il vero nemico degli Stati Uniti e' la fame, e la miseria e la disperazione, che loro stessi, come noi tutti paesi europei che adesso ci compicciamo di parlare di civilta' e cultura e umanita' e democrazia, abbiamo contribuito a diffondere nel mondo. Gli uomini americani lo sanno che i tanto insultati talebani, i cattivi del brutto fumetto che Bush sta raccontando ai suoi elettori cerebrolesi, ce li hanno messi loro in Afghanistan? Lo sanno che hanno contribuito alla guerra civile che tormenta e affama oggi il paese; paese che adesso vorrebbero anche bombardare? Le donne americane, cosi' sensibili nei confronti dei loro sacrosanti diritti, le conoscono le uminiazioni, le torture fisiche e il terrore con cui i telebani (fino a poco tempo fa amiconi degli USA) opprimono le donne afghane? Quanti americani sanno che il loro paese continua a bombardare l'IRAQ? Noi siamo il paese della liberta' e delle opportunita'; per questo ci hanno colpito - dice Bush. Ma gli americani sono davvero così idioti da credere a queste panzane? Ma veramente credono che un qualsiasi Alì decida di schiantarsi contro un grattacielo per INVIDIA? L'America e' un target del terrorismo mediorientale perche' e' li' da sempre ad interferire e a trafficare. Bin Laden lo hanno creato loro; lo hanno sostenuto e addestrato loro, quando gli serviva a tenere i russi fuori dall'Afghanistan. Ma adesso Bush e i russi sono amici, adesso sono tutti uniti, civilmente e orgogliosamente, tutti avvolti nella bandiera a stelle e strisce contro il mostro del terrorismo. E Putin- guarda che felice coincidenza - oggi dice di aver trovato dei manuali di volo e delle piantine proprio dove? Ma in una grotta in Cecenia, naturalmente...E mi riempie di dolore e di rabbia il fatto che quei 5.000 poveretti, quei 5000 innocenti che sono morti martedì scorso, quei disperati che hanno vissuto la piu' atroce delle morti; soffocati, bruciati vivi, dilaniati dalle schegge, che quei poveretti rimarranno comunque invendicati. E i loro parenti che soffrono, e che giustamente chiedono giustizia, non lo sanno, e non lo sapranno mai, che i loro figli sono morti per qualche barile di petrolio in piu'.
  • Anonimo scrive:
    la sicurezza non ha prezzo
    si alle carnivore la sicurezza prima di tutto
  • Anonimo scrive:
    Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
    Altro che PARANOIA questa è sacrosantissima verità!Non erano passati che pochi minuti dal fatto che già pensavo: Chi ci guadagna in tutto questo?E poi quei poveri terroristi di cui si fa un gran parlare a chi erano scomodi da tempo?Erano le 10:15 negli States che già aleggiava nell'aria il nome di BIn...Nella storia si è già visto che il sacrificio di qualche migliaio di concittadini a volte per gli "illuminati" risulta necessario e così con l'appoggio di tutti ora potranno annientare i nemici scomodi e chissà potranno magari rivolgere la loro attenzione alla CiNa con più alleati (coloni) di prima.Io non mi sento paranoico, io vivo male, nella continua convinzione che ci stanno conquistando dei nemici della libertà e per di più ipocriti che condannano ciò che loro stessi per primi fanno. In questo gradisco di più la coerenza anti-libertà e anichilente della CiNa.Lì ci sono i dittatori ma almeno uccidono guardando negli occhi il loro nemico.
    • Anonimo scrive:
      Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
      - Scritto da: Bimbo
      Altro che PARANOIA questa è sacrosantissima
      verità!
      Non erano passati che pochi minuti dal fatto
      che già pensavo: Chi ci guadagna in tutto
      questo?
      E poi quei poveri terroristi di cui si fa un
      gran parlare a chi erano scomodi da tempo?
      Erano le 10:15 negli States che già
      aleggiava nell'aria il nome di BIn...
      Nella storia si è già visto che il
      sacrificio di qualche migliaio di
      concittadini a volte per gli "illuminati"
      risulta necessario e così con l'appoggio di
      tutti ora potranno annientare i nemici
      scomodi e chissà potranno magari rivolgere
      la loro attenzione alla CiNa con più alleati
      (coloni) di prima.
      Io non mi sento paranoico, io vivo male,Guarda che nessun paranoico pensa di essere malato: sono tutti convinti che ci sia un complotto.Ti direi di rivolgerti ad un buon psichiatra, ma e' inutile: a questo livello e' necessario un ricovero coatto.
      nella continua convinzione che ci stanno
      conquistando dei nemici della libertà e per
      di più ipocriti che condannano ciò che loro
      stessi per primi fanno. In questo gradisco
      di più la coerenza anti-libertà e
      anichilente della CiNa.E allora vai in Cina.Anzi no: in Cina tutto sommato, se fai il buono, si vive ancora abbastanza bene.Ti consiglio un altro posto:http://rawa.fancymarketing.net/index.html
      Lì ci sono i dittatori ma almeno uccidono
      guardando negli occhi il loro nemico.Puo' essere. Se sei convinto. A me non pare, ma puo' essere.Pero' per loro per essere nemico basta essere straniero, o di un'altra religione, o pensarla diversamente, o semplicemente andare nel posto sbagliato all'ora sbagliata.
      • Anonimo scrive:
        Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
        - Scritto da: TeX

        Guarda che nessun paranoico pensa di essere
        malato: sono tutti convinti che ci sia un
        complotto.facile presa per il culo, tanto quanto inutile.
        Ti direi di rivolgerti ad un buon
        psichiatra, ma e' inutile: a questo livello
        e' necessario un ricovero coatto.oltre a cose sterili, però, da qui, non ne si cava.Capisco che l'autore precedente magari ti ha urtato... ma non sei stato da meno, non trovi?Cosa costruisci dando dei pazzi agli altri?Tu sei certo della verità che hai accettato?

        E allora vai in Cina.bravo sei!tu invece di cambiare le cose che puoi cambiare, mandi affanculo gli altri.Se puoi prevenire un disastro, no, tu sei cieco.Proprio come quelli che (le hai sentite le notizie o no?) NON HANNO CREDUTO AD UN ISRAELIANO CHE E' ANDATO SPONTANEAMENTE A CERCARE I Servizi Segreti (ovviamente cercando qualcuno che potesse contattarli, mica sapeva chi contattare) PER DIR LORO CHE SAPEVA QUALCOSA - MESI FA!Messo in contatto con i SS gli hanno dato del paranoico.E adesso invece lo dovranno "ri-interrogare".Bella cagata!Potevano essere un po' più para anche loro ... 8000 persone in più VIVE ci avrebbero guadagnato.
        Anzi no: in Cina tutto sommato, se fai il
        buono, si vive ancora abbastanza bene.Allora passaci, tu, no? E' così che si risponde, giusto?
        Pero' per loro per essere nemico basta
        essere straniero, o di un'altra religione, o
        pensarla diversamente, o semplicemente
        andare nel posto sbagliato all'ora
        sbagliata.Credi che la pensino diversamente da quanto dici, quelli che non vuoi vedere?C'è molta gente che ti circonda che spesso fatica a tenere dentro di se pensieri che corrispondono a quanto hai affermato.
      • Anonimo scrive:
        Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
        sono andato a vedere.il caso vuole che stia girando una petizione proprio riguardo a questo.Per cui me ne ero già interessato, ma non avevo mai visto il sito.Ti ringrazio.- Scritto da: TeX
        http://rawa.fancymarketing.net/index.htmlIl brutto è che, mi pare, siamo tutti per la libertà, ma è come se non vi piacesse "il modo in cui la vogliono gli altri".Quando io affermo che non voglio violazioni dei NOSTRI diritti civili - di TUTTI - quelli che sono stati acquisiti in anni ed anni ... allora tu mi mostri chi viene trattato come una bestia.Come se io NON fossi contro?!Mi fa specie, quantomeno.Ovviamente sono contro TUTTE E DUE le cose!Ma siamo fuori?!Grazie per il link.Per il resto, vi auguro il meglio a tutti ... ma mi sembrate tutti quanti un po' troppo incazzati TRA VOI per risolvere qualcosa.
      • Anonimo scrive:
        Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
        - Scritto da: TeX
        Guarda che nessun paranoico pensa di essere
        malato: sono tutti convinti che ci sia un
        complotto.

        Ti direi di rivolgerti ad un buon
        psichiatra, ma e' inutile: a questo livello
        e' necessario un ricovero coatto.Successe anche ad alcuni storici Franco-Americani, che gli edessero dei pazzi paranoici; ed invece di rivorgesi allo psichiatra, come consigliato loro sai cosa fecero ???Indagarono...E vennero a scoprire che i servizi segreti USA sapevano gia' dell'imminente attacco a Pearl Arbour (scritto guiusto ???), ma serviva loro un pretesto per entrare in guerra.Ma secondo il ragionamento di molti del forum in quel caso eran giusto: i m"sacrificati" erano soldati mica civili, avevano scelto.
      • Anonimo scrive:
        Re: ecco perché sospettare l'AmOrica

        Pero' per loro per essere nemico basta essere
        straniero, o di un'altra religione, o pensarla
        diversamente, o semplicemente andare nel posto
        sbagliato all'ora sbagliata.Purtroppo quello che dici è vero e sempre purtroppo quello che avviene qui in occidente è la stessa cosa ma nascosta agli occhi dell'opinione pubblica e dei benpensanti. Tutto qui, questo intendevo dire anche perchè in Cina non ci metterei piede ma purtroppo (e tre) non abbiamo ancora conquistato un'altro pianeta dove potrei andare. Qui si sta scatenando per di più un'immensa caccia alle streghe e al lavoro devo temere di esprimere le mie opinioni perchè più passa il tempo e più le opinioni convogliano verso poche scelte. E non si discute! Io non capisco la libertà perchè non esiste, in realtà libertà è avere danaro (e questo è l'occidente che lo impone) e la democrazia che è la forma migliore di governo e ricca di ingiustizie quanto i regimi totalitari, odio le morti ingiuste ma il musetto nero della ferrari vorrei che lo fosse anche quando uccidono un bambino palestinese o si compiono le pulizie etniche o muore uno di AIDS in Sudan.Non ho festeggiato per quel che è successo e sono ancora sconvolto ma riflettendo mi rendo conto che a guadagnarci saranno comunque i soliti.
        • Anonimo scrive:
          Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
          Ammetto (e qui rispondo anche agli altri) che parlando della paranoia sono stato un po' duro.Beh, la prima frase e' ovviamente vera, anche se l'ho detta in maniera insinuante...Quello che volevo dire e' che non credo nella maniera piu' assoluta che una nazione civile possa compiere un atto di questo tipo contro i propri cittadini (se e' per questo anche contro gli altri) per il proprio tornaconto. Magari poi mi sbaglio, ma non ci credo nella maniera piu' assoluta. Mi e' piu' facile credere che possa farlo una nazione (o un'organizzazione) che mostra di avere il piu' totale diprezzo per la vita umana (e mi riallaccio al link che avevo indicato precedentemente). Attualmente e' forse troppo presto per dire che e' stato Bin Laden (anche se i sospetti sono tanti) ma di certo Bin Laden si e' macchiato di pesanti atti di terrorismo che hanno investito cittadini americani e non. Basti ricordare gli attentati alle ambasciate americane di qualche tempo fa. Attentati che hanno provocato anche numerosissime vittime fra i locali. Anche se questa volta Bin Laden non fosse responsabile, e' comunque capo di una organizzazione terroristica che va affrontata se si vuole evitare il ripeteri si episodi tragici. A meno che tu non mi dica adesso che anche gli attentati alle ambasciate erano simulati cosi' come tutti gli episodi di terrorismo degli ultimi 30 anni. Se e' cosi' direi che e' inutile continuare il discorso: rispetto la tua idea ma non so piu' come argomentare.
          • Anonimo scrive:
            Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
            Rispetto anch'io la tua idea e ammetto che la mia sia poco credibile. Probabilmente è solo perchè non riesco ad essere d'accordo con l'attuale situazione politica mondialeoccidentale e perchè ho visto un mondo molto diverso, nei miei sogni
          • Anonimo scrive:
            Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
            - Scritto da: TeX
            Ammetto (e qui rispondo anche agli altri)
            che parlando della paranoia sono stato un
            po' duro.
            Beh, la prima frase e' ovviamente vera,
            anche se l'ho detta in maniera insinuante...In una discussione tende comunque a portare (in maniera alquanto discutibile, non trovi?) "acqua al tuo mulino" ... proprio come può fare una battuta che infierisce sul tuo interlocutore.
            Quello che volevo dire e' che non credo
            nella maniera piu' assoluta che una nazione
            civile possa compiere un atto di questo tipo
            contro i propri cittadini (se e' per questo
            anche contro gli altri) per il proprio
            tornaconto. Magari poi mi sbaglio, ma non ci
            credo nella maniera piu' assoluta. Questo è comprensibile. E si ragiona.Il fatto di trovarlo incredibile, mi sembra più come comprensibile. Perché è *troppo brutto* !!Ma non è detto che sia "La Nazione".Il mio Object era una provocazione, ovviamente, per ricordare che il nemico può provenire dalla tua stessa famiglia, dall'interno. Non che tutta la famiglia è marcia, comunque.Io provo di nuovo a farti un esempio per assurdo... pensa a tutti i naziskin e neofascisti (che spero chiunque possa considerare teste di cazzo, di qualsiasi schieramento politico vi interessiate) che abbiamo in Italia... pensa a quante volte fanno violenze ingiustificate... mettiamo un esempio - contro gli Ebrei.Allora il popolo Ebraico dovrebbe poterci dire "L'Italia attacca il popolo ebreo".E invece non credo che se una certa corrente di pensiero che non è condivisa dalla maggior parte degli italiani compie un crimine, allora siamo stati tutti.Eppure è qui, al nostro interno, al nostro fianco.Ci lavoriamo assieme, li vediamo tutti i giorni.Non conoscete nessuno che avete ben compreso essere violento, razzista, guerrafondaio? Uno di quelli sempre pronti a "dare una lezione" a qualcuno?Ebbene io mi riferisco a queste persone, che pur di dimostrare che "gli altri" sono marci, orchestrano, rinfocolano gli odi, partecipano, foraggiano. Sempre restando puliti, sempre facendo in modo di spostare l'odio verso gli altri.
            Mi e'
            piu' facile credere che possa farlo una
            nazione (o un'organizzazione) che mostra di
            avere il piu' totale diprezzo per la vita
            umana (e mi riallaccio al link che avevo
            indicato precedentemente).Gli stati "civili" o "moderni" non hanno l'abitudine a mostrare chiaramente lo schifo che fanno. Lo fanno e lo nascondono.Hai mai visto i filmati che mostravano ai soldati americani negli anni che furono, per "acculturarli" ? Tutte cazzate che oggi qualunque bambino riconoscerebbe come false.Oggi però l'informazione e la cultura sono più diffuse. E' più difficile prendere in giro tutti e giustificare le proprie azioni.Ma con questo non si intende le "PROPRIE" con TUTTA la nazione.Come forse ti sarai accorto nella tua vita quotidiana, democrazia a parte, chi decide, sono sempre poche persone.E' il tuo capo, è un certo politico, è un maresciallo, è un generale, è un presidente.E non dirmi che ci credi davvero che quello che eleggi fa quello che ti aspettavi. Se da te capita, dimmi dov'è, io mi trasferisco e lo voto: indipendentemente dal suo partito.
            Attualmente e'
            forse troppo presto per dire che e' stato
            Bin Laden (anche se i sospetti sono tanti)E questo è già un buon punto! Perché tutti allora sono pronti a dire che è stato lui? Sarà anche uno stronzo bastardo. Ma se non è stato lui, non è stato lui.Di cagate ne ha fatte abbastanza perché si possa incriminarlo di qualcosa, non ci sono problemi. (come dici tu sotto - ho tagliato ma so che l'hai scritto, hai ragione).Ma prima di legare lui a tutti gli altri, e di innescare una bomba con un raggio d'azione così vasto... guardiamo se non c'è qualcosa che può farci vergognare... Qualche banca... qualche miliardo ... qualche tonnellata di droga... qualche cosa che NON abbiamo fatto ... qualche pressione che non abbiamo esercitato ... qualche occhio che abbiamo chiuso. NOI.
        • Anonimo scrive:
          Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
          riguardo all'esprimere un'opinione su lavoro ...anche questo è interessante e sconcertante.Forse tu intendevi riferirti ai tuoi superiori ... e già questo è brutto, perché dei superiori che non sappiano ascoltare gli altri, rispettare COMUNQUE le opinioni, e quindi vagliarle e a volte (ovviamente con ragione) accettarle/usarle ...... beh, ci sono i colleghi, gli altri come te, quelli che ti circondano.Non essere uniformati alla massa, alla massa che si appoggia, che magari non è completamente d'accordo con tutto... ma è troppo difficile sostenere una idea anche leggermente diversa (guarda questo stesso thread, in questo stesso forum...) di fronte a tutta una massa compatta di cui magari facevi parte fino a che ti ha dato TROPPO fastidio quello che tutti pensavano.Il difficile è far scattare la propria mente quando non vieni toccato in prima persona.Ricordatevelo ... è come quando si parla di libertà DEGLI ALTRI ... come quando si parla del cancro, della leucemia, dell'Aids, di un'alluvione o della povertà ... fino a che non tocca a te.Allora la tua opinione è vera e la urli contro tutti.Ma tutti vogliono risedersi in poltrona alla sera, guardare il telegiorlane, dispiacersi un po', e poi guardare il film in prima serata.Poi nanna e si ricomincia ... e non disturbate.
  • Anonimo scrive:
    L'FBI lo fa solo per noi
    Penso che chi vede Carnivore solo come uno strumento contro la pricacy non ha capito niente.Quello che penso io è che di sicuro l'Fbi non venda i nomi e le abitudini dei consumatori americani alle grandi aziende e di certo non ha altri interessi se non quello escusivo di rintracciare ora (a maggior ragione in questo momento) tracce di eventuali accordi tra i gruppi terroristici. Penso inoltre è che se uno teme Carnivore è solo perchè sa di non essere "in buona fede", e ne sono fermamente sicuro.Cmq se volete sapere qualcosa di più su Carnivore ecco qui il sito di chi lo vuole fermare.http://www.stopcarnivore.org
    • Anonimo scrive:
      Re: L'FBI lo fa solo per noi
      - Scritto da: Davide
      Penso che chi vede Carnivore solo come uno
      strumento contro la pricacy non ha capito
      niente.Si diceva anche di Echelon, eppure la citta del vaticano fin dal 98 (mi sembra) si era accorta che le comunicazioni privatissime del Papa erano evidentemente spiate dagli amerikani, tanto che e' stato uno dei primi stati completamente dcrittati (berllo sforzo, uno stato grande come una citta...).La commissione organizzata dall'Europa ha dimostrato che Echelone e' stato piu' di una volta utilizzato per spiare transazioni commerciali e darne vantaggio agli stati uniti.Ora invece dovrei credere che sono diventati improvvisamente tutti buoni ???
      • Anonimo scrive:
        Re: L'FBI lo fa solo per noi
        D'accordissimo.Un solo appunto, il vaticano è grande ½ km quadrato ;-)- Scritto da: Gray
        Si diceva anche di Echelon, eppure la citta
        del vaticano fin dal 98 (mi sembra) si era
        accorta che le comunicazioni privatissime
        del Papa erano evidentemente spiate dagli
        amerikani, tanto che e' stato uno dei primi
        stati completamente dcrittati (berllo
        sforzo, uno stato grande come una citta...).

        La commissione organizzata dall'Europa ha
        dimostrato che Echelone e' stato piu' di una
        volta utilizzato per spiare transazioni
        commerciali e darne vantaggio agli stati
        uniti.

        Ora invece dovrei credere che sono diventati
        improvvisamente tutti buoni ???
    • Anonimo scrive:
      Re: L'FBI lo fa solo per noi
      Bravo, consegna la tua posta alla polizia prima di leggerla, così "ti protegge". Bravo stolto.- Scritto da: Davide
      Penso che chi vede Carnivore solo come uno
      strumento contro la pricacy non ha capito
      niente.
      Quello che penso io è che di sicuro l'Fbi
      non venda i nomi e le abitudini dei
      consumatori americani alle grandi aziende e
      di certo non ha altri interessi se non
      quello escusivo di rintracciare ora (a
      maggior ragione in questo momento) tracce di
      eventuali accordi tra i gruppi terroristici.
      Penso inoltre è che se uno teme Carnivore è
      solo perchè sa di non essere "in buona
      fede", e ne sono fermamente sicuro.
      Cmq se volete sapere qualcosa di più su
      Carnivore ecco qui il sito di chi lo vuole
      fermare.
      http://www.stopcarnivore.org
    • Anonimo scrive:
      Re: L'FBI lo fa solo per noi
      Ciao, senti vedi troppa TV, l'FBI non e' Molder e Skully che cercano gli omini verdi.L'FBI e' la caccia alle Streghe, e' i Rosemberg, e' gli esperimenti segreti degli anni '50 per il controllo mentale, e' lo spionaggio industriale su scala internazionale, e' l'infinita serie di golpe in Sudamerica, di interferenze nei governi democratici europei, di inciuci in Medioriente per il petrolio. Ok?
    • Anonimo scrive:
      Re: L'FBI lo fa solo per noi
      SI SI VA BE CMQ TU INIZIA A STARE LONTANO DALLA DROGA !!!l'FBI LO FA PER NOI!!!ahahhahahhaTI BUCHI CON LA CANDEGGINA
  • Anonimo scrive:
    Complici provider...
    See come no! Mentre i terroristi prendevano accordi per sincronizzare l'attacco, l'FBI cosa stava facendo? ascoltava le MIE telefonate? leggeva le MIE e-mail? monitorava i messaggi che inviavo in ICQ ai miei amici negli USA?Bravi, intercettate tutto, ascoltate tutto, schedate tutti. E dopo che ci avrete schedati? cosa ve ne farete di tutte quelle informazioni sui normali cittadini del Pianeta Terra, ANCHE AMERICANI? La vostra f****ta echelon ha fallito miseramente lo scopo per cui l'avete creata. Stop.
  • Anonimo scrive:
    I "vecchi" Americani sono morti....
    ...per la libertà. (parlo nella storia dell'america/mondo, non in questo attentato vigliacco)Tante vite sono state sacrificate per ottenere la libertà. E ora mi venite a dire che echelon e carnivor(un nome un perchè) sono giusti? Cioè perchè muoiono 10000 persone rinunciamo a quello che hanno fortemente voluto, anche a costo della loro vita, milioni e milioni di persone, da quando mondo è mondo? VERGOGNATEVIGiornali e televisioni sparano frasi come "Non cedere al terrorismo" o "DImostrare che non hanno ottenuto nulla" ... ebbene con queste decisioni HANNO CEDUTO!!!!!!!! PERDENTI!!!!Provo un senso di rebrezzo che non mi fa andare oltre, certe persone mi fanno proprio schifo.
  • Anonimo scrive:
    Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
    http://www.baltimoresun.com/balte.md.nsa24apr24.story
    • Anonimo scrive:
      non raggiungibile.
      "Sorry, the page you requested could not be located."e inoltre"Your search for ("nsa 24 apr balte") and YMD_date=((03/18/2001 - 09/14/2001)) found 0 articles."Questo mi da un'idea della libertà di stampa che sta cambiando all'istante.Tu il link l'hai postato ieri.Oggi non esiste più.Che stranezza eh?Poi io sono paranoico.- Scritto da: Benzina sul fuoco
      http://www.baltimoresun.com/balte.md.nsa24apr
    • Anonimo scrive:
      Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
      Il link è sbagliato, quello giusto è:http://www.baltimoresun.com/bal-te.md.nsa24apr24.story(se non dovesse accettare neanche il mio, in pratica manca il segno meno tra "bal" e "te" dopo lo /)- Scritto da: Benzina sul fuoco
      http://www.baltimoresun.com/balte.md.nsa24apr
  • Anonimo scrive:
    e vi aggiungo questo
    16:03 - Attentati/ Dati passati all'FBI13/09/01 - Roma - Ci sono due dei più grandi provider americani, America Online e Earthlink, tra i fornitori di servizi internet che hanno confermato di aver passato alle autorità federali informazioni ritenute utili a individuare i responsabili degli attentati dei giorni scorsi.I due provider hanno spiegato che le informazioni consegnate sono specifiche e sono dovute a specifiche richieste. "Stiamo cooperando - spiega AOL - in una inchiesta che va avanti. Siamo in grado di fornire informazioni all'FBI all'istante". Una dichiarazione seguita poi dalla constatazione che proprio per questo l'installazione di Carnivore, di cui parla oggi Punto Informatico, non è necessaria...Per rafforzare il concetto, AOL ha spiegato di non aver installato Carnivore: "Non stiamo installando nuovi sistemi. Cooperiamo sulla base di una richiesta molto specifica. Ci sono preoccupazioni dai nostri clienti sul fatto che si dia accesso arbitrario alla nostra rete, accesso che non stiamo dando".[dato che domani non sarà più facile vedere questa notizia]questo è quello che si dice correttezza.OGGI serve monitorare.DOMANI non si monitora un caiser.Minare indiscriminatamente la privacy di tutti, non pare molto logico.
    • Anonimo scrive:
      Re: e vi aggiungo questo
      Caro Cavalllo io non mi sento "minato" nella privacy perche' metto la sicurezza ed il bene di tutti davanti a quello personale.Non posso neanche immaginare cosa significa cioe' che e' accaduto perche' per mia sfortuna non avevo ancora visitato New York in 3 anni di permanenza negli States.Parlando con persone che hanno perso colleghi, altri che invece erano appena tornati da una visita, o che hanno vissuto nella grande mela ho capito che le proporzioni del disastro a molti non sono ancora chiare. Neanche a me. Ma e' chiara una cosa: non si sta demonizzando nessuno qui, e vorrei proprio tanto sapere chi e' quel parlamentare del quale parlavi te nel messaggio con il quale hai aperto questo thread.Sarei molto contento di saperlo perche' purtroppo, e qui spero PI non si arrabbi, in questi due giorni ho notato una volta ancora (non da parte di PI) l'atteggiamento scandalistico dei notiziari italiani e delle agenzie di stampa.Qualche simpatico personaggio all'ANSA pensava di fare un bello scoop dicendo che un gruppo HipHop di Oakland aveva appena stampato la copertina del nuovo album con la foro delle torri gemelle in fiamme. Quella notizia, data dall'ANSA (penso l'agenzia piu' conosciuta in Italia), aveva presto raggiunto persone poco avvezze alla validificazione delle veridicita' delle notizie e la usava come mezzo per denunciare la nascita di una speculazione commerciale sull'accaduto (appunto dal gruppo musicale).Purtroppo pero' le persone che affermavano che tale speculazione fosse in atto si erano dimenticate di verificare una cosa: l'album con quella copertina era gia' stato rilasciato durante l'anno e oltretutto l'immagine (disponibile online) e' chiaramente creata al computer........Oltretutto eBay gia' 10 ore dopo l'attentato aveva bloccato tutte le aste contenenti materiale (anche lecito) pertinente alle Twin Towers o al Pentagono...
      • Anonimo scrive:
        Re: e vi aggiungo questo
        - Scritto da: Emanuele Fabrizio (ex XP)
        Caro Cavalllo io non mi sento "minato" nella
        privacy perche' metto la sicurezza ed il
        bene di tutti davanti a quello personale.Mi dispiace che il tuo incipit sia questo.Suona molto epico e "punisher".Chi ti può criticare per questo? Nessuno.Infatti non lo faccio.Forse però tu vedi il bene comune in maniera diversa da altri, spero che tu possa ammetterlo, se vuoi ascoltarmi.Io ho letto il tuo messaggio con l'attenzione che meritava, per intero, meditandoci, tentando di sentire quello che tu senti.Ora, dicevo, può darsi che "il bene comune" visto da un singolo, non possa essere da lui considerato effettivamente il bene comune, non credi? Io per esempio, considero un bene comune la privacy intatta, ed un'altra serie di diritti civili che invece, possono venir violati, in nome dl "bene comune". Perchè? Perché ora è facile farlo, ora si può persino strumentalizzare una catastrofe, la morte delle persone.Lo so che piace poco sentire queste frasi. Perché siccome sarebbe davvero scandaloso, si vuol pensare che non esista nessuno che mette in pratica quanto io ipotizzo.Meglio se è così. Meglio se non è vero.Ma io ho sentito ieri sera Edward Luttwak (che è più americano di me e di te) parlare di che cosa faranno. E tra i vari punti scelti c'è "il sacrificio della libertà" , un "cambio delle priorità".Perciò come vedi, lo mettono subito li, questo punto. Perché adesso pochi NON si vergognerebbero didire "stai violando i diritti civili"... èerché è troppo difficile dirlo con il peso dei morti.
        Non posso neanche immaginare cosa significa
        cioe' che e' accaduto perche' per mia
        sfortuna non avevo ancora visitato New York
        in 3 anni di permanenza negli States.Io penso per te, che sia stata una fortuna, in questo caso, non credi? Perlomeno ora sei qui e puoi dirmi che sbaglio. Sei vivo.Io sono contento per te. E mi dolgo per loro, naturalmente.
        Parlando con persone che hanno perso
        colleghi, altri che invece erano appena
        tornati da una visita, o che hanno vissuto
        nella grande mela ho capito che le
        proporzioni del disastro a molti non sono
        ancora chiare. Spero tu non mi accuserai di peccare di presunzione se ti dico che comprendo. Vivo in una zona in cui un disastro ha causato la scomparsa ISTANTANEA di un paese. E le cause non sono state naturali. Si trattava di pura speculazione e di malaffari coperti: il disastro del Vajont.Io non lo conosco perché ne hanno parlato alla TV. Lo conosco perché lo sento da quando ho la capacità di intendere ad oggi. Vivo dove hanno ricostruito. E ti assicuro che in tutto il tempo che è passato, hanno speculato per anni e anni in molti. Spesso chi non aveva tutto il diritto che si è arrogato.Quindi non è nemmeno una novità non credi? in 2 minuti (120 secondi) sono morti TUTTI. E le cause sono proprio quelle losche, quelle assurde che non si vorrebbero sentire: soldi e potere.Quindi posso comprendere il dolore, lo sgomento, la rabbia, la tristezza... tutto quello che vuoi.Non voglio fare il parallelo... ma solo dire che non me ne sto "sbattendo" dei morti, o che non voglio vedere: capisco bene.
        vorrei proprio tanto sapere chi e'
        quel parlamentare del quale parlavi te nel
        messaggio con il quale hai aperto questo
        thread.Guarda, mi dispiace tantissimo: non te lo so dire davvero. Mi dispiace perché avrei avuto piacere di fare un discorso con dati precisi. Ma purtroppo sono uscito dal lavoro il giorno dell'attacco, ho acceso la radio e giravo le stazioni per beccarne una che prendesse bene e ho sentito 'sto debosciato (a mio avviso).Mi ha lasciato sgomento, ma il parallelo mi ha lasciato uno spunto di pensiero, in fondo.Ma alla fine mi sono accorto che io non sono l'unico a pensare così: non sono avvezzo al mondo della politica e dei nomi di personaggi noti, ma ho notato che Chiesa e Casarini avevano più chiaro di altri che una cosa del genere va trattata in maniera più ampia e complessa di quanto non stiano semplicisticamente facendo in molti.Io spero che il governo USA sia preciso e lucido come dice che intende essere.Riguardo alla copertina del disco, non so che dirti; non ne avevo sentito parlare.Scandalizzarsi per una copertina comunque, mi pare eccessivo, anche se lecito e comprensibile.Allo stesso tempo, penso che parlare in canzoni, od opere d'arte in generale di questo fatto, in futuro, non debba essere un TABU'. Sarebbe sbagliato. Spero che ne facciano anche dei film o qualcosa. Ma quando sarà veramente tutto chiaro.Perché ricordare e suscitare emozione può essere un omaggio alle vittime, non un oltraggio. Spero che si possa fare, perché altrimenti i danni causati sarebbero di più: avrebbero modificato anche il modo di poter sentire i propri sentimenti, di manifestarli e di diffonderli.Spero di non aver offeso anche te. Molti si sono offesi... riattaccando però con violenza. A me sembri una persona sensata.Ciao a te, se leggerai questa risposta!
  • Anonimo scrive:
    Dubbi, incertezze, verità...
    Dubbio : chi è stato ? (Bin Laden solo non può aver organizzato simile impresa...credo!) dunque aiutato da chi e perchè ? (oltre la questione religiosa...voglio capirne i motivi "economici")Incertezze : Internet veicolo di comunicazioni criptate atte a destabilizzare governi, atti sovversivi e terroristici, "non violiamo la privacy degli utenti del mondo" SONO CONCORDE, ma allora come controllare, verificare, indagare, una community sempre più vasta (IL COLLASSO DI MARTEDI' E' AVVENUTO PERCHE' GLI UTENTI CI SONO VERAMENTE...E L'INFRASTRUTTURA E' PIU' DEBOLE DEL PREVISTO)...come fare dunque ?Verità : Circa 20.000 morti (ufficiali, ufficiosi non me ne frega niente...sono comunque morti degli innocenti)TENTIAMO DI DARE RISPOSTE, PERCHE' DI DOMANDE ME FACCIO MOLTE...NON POLEMIZZIAMO SU CHI HA RAGIONE , CHI HA TORTO...ECC. ECC. FATEMI CAPIRE ANCHE A ME CHE NE HO DAVVERO VOGLIA ! ! !
  • Anonimo scrive:
    Dubbi, incertezze, verità
    Dubbio : chi è stato ? (Bin Laden solo non può aver organizzato simile impresa...credo!) dunque aiutato da chi e perchè ? (oltre la questione religiosa...voglio capirne i motivi "economici")Incertezze : Internet veicolo di comunicazioni criptate atte a destabilizzare governi, atti sovversivi e terroristici, "non violiamo la privacy degli utenti del mondo" SONO CONCORDE, ma allora come controllare, verificare, indagare, una community sempre più vasta (IL COLLASSO DI MARTEDI' E' AVVENUTO PERCHE' GLI UTENTI CI SONO VERAMENTE...E L'INFRASTRUTTURA E' PIU' DEBOLE DEL PREVISTO)...come fare dunque ?Verità : Circa 20.000 morti (ufficiali, ufficiosi non me ne frega niente...sono comunque morti degli innocenti)TENTIAMO DI DARE RISPOSTE, PERCHE' DI DOMANDE ME FACCIO MOLTE...NON POLEMIZZIAMO SU CHI HA RAGIONE , CHI HA TORTO...ECC. ECC. FATEMI CAPIRE ANCHE A ME CHE NE HO DAVVERO VOGLIA ! ! !
  • Anonimo scrive:
    E i sociologhi ????
    Quei sociologhi che la scorsa settimana si sono scandalizzati per la faccenda della tipa che si e' buttata dal ponte incitata dalla folla che fine hanno fatto ???Erano li' a chiedersi come si fosse ridotto l'Uomo per incitare il suicidio di una donna per sbloccare l'ingorgo, si sono chiesti anche perche' mai qualcuno fosse disposto a sacrificare la Vita loro e di altri che avranno guardato negli occhi prima di uccidere ?Quale disperazione li ha indotti a questo ?Perche' l'hanno fatto ?Probabilmente no, visto che non erano americani.La globalizzazione impone dei doveri, e molti, tra cui gli Americani non l'hanno ancora capito. Non sto dicendo che se lo meritassero, perche' nessuno merita una cosa del genere; dico solo di trattenere l'odio ceco e guardare cosa si ha davanti.Sono le cause vanno rimosse, non gli effetti; altrimenti si continuera' con la spirale della violenza.
    • Anonimo scrive:
      Re: E i sociologhi ????
      - Scritto da: Gray
      Quei sociologhi che la scorsa settimana si
      sono scandalizzati per la faccenda della
      tipa che si e' buttata dal ponte incitata
      dalla folla che fine hanno fatto ???non sono informato di questo, ma non c'è da stupirsi sul fatto che abbiano fatto simili considerazioni.
      Probabilmente no, visto che non erano
      americani.sbacchettatina un po' pesa.ma sono d'accordo.e ti dico perché:le medesime considerazioni che si fanno per gli uni, non valgono più per gli altri, se questi non ci sono mai piaciuti.Questo è lo schifo, secondo me.Essere giusti e ragionare, secondo me, vuol dire saper dire "hai sbagliato" a chi stimi e dire "hai ragione" a chi odi, quando sia il caso.
      La globalizzazione impone dei doveri, e
      molti, tra cui gli Americani non l'hanno
      ancora capito.e non ho capito cosa intendi, zorry!spiega.
      • Anonimo scrive:
        Re: E i sociologhi ????
        - Scritto da: Ci vuole più grinta
        - Scritto da: Gray
        sbacchettatina un po' pesa.Si, rileggendola, un po' pesa
        ma sono d'accordo.
        e ti dico perché:
        le medesime considerazioni che si fanno per
        gli uni, non valgono più per gli altri, se
        questi non ci sono mai piaciuti.
        Questo è lo schifo, secondo me.
        Essere giusti e ragionare, secondo me, vuol
        dire saper dire "hai sbagliato" a chi stimi
        e dire "hai ragione" a chi odi, quando sia
        il caso.Esatto, questo dovrebbe distinguono l'uomo dall'animale (almeno a sentire l'uomo:).

        La globalizzazione impone dei doveri, e

        molti, tra cui gli Americani non l'hanno

        ancora capito.
        e non ho capito cosa intendi, zorry!
        spiega.Allora vediamo cosa ci dice il passato: un tempo bastava sbarcare da una nave in un territorio selvaggio, caricare le popolazioni indigene, ficcarli in un campo e frustarli un po' per farli lavorare e terrorizzarli tanto da far si che non si ribellasero.Addirittura alcune popolazioni sono arrivate all'assurdo di avere piu' schiavi che cittadini; ma la cultura dello schiavo si limitava ad un se mi ribello muoio, quindi tutti (per un po') sono stati tranquilli.Questo finche' la cultura diffusa ha portato piano piano alle idee di ribellione da parte delle popolazioni schiavizzate, ad es i neri in USA.Dopo le Grandi Guerre queste cose non si potevano piu' fare, sono nati i diritti umani e tutte queste cose belle che tutelano la vita. Pero' ogni governo aveva la necessita' di fare i propri interessi, soprattutto economici. Questo ha portato ad usare il denaro ed il ricatto al posto della frusta.Il problema e' che adesso la cultura si diffonde insieme all'informazione, le popolazioni che hanno subito cercano modi per evitare di subire ancora, quelle che hanno subito troppo (o pensano di aver subito troppo) reagiscono con i mezzi che trovano a disposizione.La cultura fa' si che i mezzi si moltiplichino, abbiamo visto come basti una scuola di volo. Ma anche l'uranio non deve essere cosi' difficile da trovare.Quindi non si puo' piu' trattare fasce di popolazione (anche se si trovano dall'altra parte del mondo) come cittadini di serie B, contando che non hanno mezzi: e' vero che non li possiedano, ma non e' detto che non sappiano usarli.Non credo che sia possibile volere un mondo unito e contemporaneamente far si che meta' del mondo sprema l'altra meta.E' un po' contorto ma spero sia piu' chiaro :)
        • Anonimo scrive:
          Re: E i sociologhi ????
          Non credo che sia possibile volere un mondo unito e contemporaneamente far si che meta' del mondo sprema l'altra meta.L'hai detto amico...! ! ! Non proccuparti della forma, il concetto è estremamente corretto...
        • Anonimo scrive:
          Re: E i sociologhi ????
          E pensa, te lo dice uno dichiaratamente di destra, ma ciò non vuol dire che non comprendo o non cerco di capire. A qualsiasi area politica si appartenga, bisogna sempre dimostrarsi pronti al dialogo, ragionando e dando ragione quando la verità è sacrosanta ed indiscutibile...
        • Anonimo scrive:
          Re: E i sociologhi ????


          spiega.[...]
          Questo finche' la cultura diffusa ha portato
          piano piano alle idee di ribellione da parte
          delle popolazioni schiavizzate, ad es i neri
          in USA.Che adesso potrebbero fare un culo così ai razzisti... ma non ci credo finché non vedo il presidente donna e negro. E magari gnostico.Tié.:-)
          Dopo le Grandi Guerre queste cose non si
          potevano piu' fare, sono nati i diritti
          umani e tutte queste cose belle che tutelano
          la vita.ci intendiamo.
          Pero' ogni governo aveva la
          necessita' di fare i propri interessi,
          soprattutto economici. Questo ha portato ad
          usare il denaro ed il ricatto al posto della
          frusta.e nella vita di tutti i giorni con tutti.dal WTO al tuo capo, cercano di fare tutti così.vero.e poi ho capito il resto, certo. hai chiarito.
          La cultura fa' si che i mezzi si
          moltiplichino, abbiamo visto come basti una
          scuola di volo. Ma anche l'uranio non deve
          essere cosi' difficile da trovare.Credo che possa essere vero, anche se non mi piace dove stai arrivando, credo.
          Non credo che sia possibile volere un mondo
          unito e contemporaneamente far si che meta'
          del mondo sprema l'altra metà.hai chiarito tutto!
          • Anonimo scrive:
            Re: E i sociologhi ????
            Continuo ad essere concorde con la vostra linea di pensiero...Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: E i sociologhi ????
            Sai cos'è la cosa più interessante? Che ieri ho visto una trasmissione (normalmente mi astengo volentieri, preferisco la radio ... meno spettacolo, meno gente che se la tira e cerca l'immagine... meno gente che accavalla la voce) - comuqnue è quella di Santoro.ok ok!!!!ok!!!!!!!lo so.Non mi piace Santoro.Però c'era più di uno che ha cercato di far comprendere che l'idea è più complessa, meno sul tipo "il cattivo mi attacca - io contrattacco" e fine.Le banche che fanno transitare i soldi di tutte queste cagate, sono qui. Gli intrallazzi sono mondiali. E' tutto molto più torbido e appiccicoso. Ci sono vecchi casini e nuovi casini... e non si può sempre considerare che sono fandonie e fantasie.Vi saluto tutti. Abbandono il thread!^___^- Scritto da: Garth
            Continuo ad essere concorde con la vostra
            linea di pensiero...

            Saluti
  • Anonimo scrive:
    Monitorare vale la pena?
    A mio parere si! Meglio fare un super lavoro piuttosto che assistere inermi di fronte a certi spettacoli....
    • Anonimo scrive:
      Re: Monitorare vale la pena?

      A mio parere si! Meglio fare un super
      lavoro piuttosto che assistere inermi di
      fronte a certi spettacoli....meglio dieci agenti infiltrati che ti danno dati CERTI su cui indagare.ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Monitorare vale la pena?
        Non è incredibile che l'FBI o la CIA non abbiano pensato prima di installare dei sistemi di intercettazione presso i provider? Non avevano già subito sufficienti attentati per incrementare i controlli ed estenderli a quello che oggi è il sistema più facile di comunicazione e anche il più difficile da scandagliare?A queste e ad altre domande non risponderà mai nessuno...l'America ci ha abituati a clamorosi casi irrisolti o risolti in modo sfacciatamente falso e menzogniero.
  • Anonimo scrive:
    stato di guerra
    lo stato di guerra che si e' creato all'interno della NATO e' inevitabile, come sempre in guerra, che crei situazioni di caos organizzato. e' altresi' inevitabile che certi parametri di misura delle societa' democratiche vengano soverchiati da priorita' di sopravvivenza e difesa vitali. e quindi NATURALE che vengano presi certi provvedimenti. il timore che quando tutto sia ristabilito la societa' democrtica debba riconquistare a fatica cio' che prima aveva acquisito di diritto puo' essere lecito. ma questo non puo' e non deve limitare la liberta' di difesa di una societa'. siamo in guerra. e' questa la realta', il resta sono le favole e la fantasia che uccide l'ingenuo.
    • Anonimo scrive:
      Re: stato di guerra

      lo stato di guerra che si e' creato
      all'interno della NATO e' inevitabile, come
      sempre in guerra, che crei situazioni di
      caos organizzato. e' altresi' inevitabile
      che certi parametri di misura delle societa'
      democratiche vengano soverchiati da
      priorita' di sopravvivenza e difesa vitali.
      e quindi NATURALE che vengano presi certi
      provvedimenti. il timore che quando tutto
      sia ristabilito la societa' democrtica debba
      riconquistare a fatica cio' che prima aveva
      acquisito di diritto puo' essere lecito. ma
      questo non puo' e non deve limitare la
      liberta' di difesa di una societa'. siamo in
      guerra. e' questa la realta', il resta sono
      le favole e la fantasia che uccide
      l'ingenuo.In guerra certe cose non solo sono utili, ma indispensabili.Non ci dimentichiamo che Turing decifrando le comunicazioni tedesche, permise agli alleati di vincere la guerra.Una volta finita la guerra pero', i tedeschi hanno smesso di utilizzare comunicazioni cifrate per comunicare fra loro.E parlo di comunicare, non di scambiarsi dati segreti.In guerra ogni comunicazione devve essere celata, quando c'e' la pace io devo essere libero di dire quello che voglio, senza che qualcuno lo registri.Ho il timore che sulla scia della strage si voglia diminuire la liberta', in nome di una maggior sicurezza.Ma non ci puo' essere maggior sicurezza se non sappiamo neanche che fine fanno le nostre conversazioni telefoniche, o le nostre email.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
    tu vivi male. forse non te ne accorgi, ma vivi veramente male. la tua paranoia e' il tuo problema.
    • Anonimo scrive:
      Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
      - Scritto da: Ale
      tu vivi male. forse non te ne accorgi, ma
      vivi veramente male. la tua paranoia e' il
      tuo problema.Che ne sai tu ? E se fosse solo una persona piena di fantasia ???Tu che non ne hai come vivi ???
      • Anonimo scrive:
        Re: rilancio (tanto ormai me ne sono sentite...)

        Sulla violenza sono daccordo ;)e t'ho capito! mannaggia a te!... :-)va beh.sono affari tuoi... :-|
        Allora anche a tutti i negozi di informatica,
        visto quello che un terrorista potrebbe fare con
        un computer collegato ad internet.in maniera generica no, non mi pare giusto.ma se sono 3 anni che tieni d'occhio uno che usa tecniche di hacking di continuo ... perché no?se sei certo che continua con qualcosa di illegale, perlomeno lo osservi meglio.io credo, se questo è il tuo mestiere.Voglio dire: tenere d'occhio le e-mail di tutto il mondo non mi sembra lecito.Ma se vedi che un tipo continua a fare scanport di tutti, cerca sempre proxy dietro cui nascondersi, visita solo siti di hack e crack ... Questo tipo di tracking lo fanno per motivi commerciali ... immaginarsi se non si può farlo per motivi di sicurezza nazionale.E poi comunque bisogna vedere il MODO.C'è sempre il modo di fare le cose, che cambia tutto.
        Il sistema corporativo... Che bella cosa he ?!?!non ho capito.
        Io un po' di americani lo ho conosciuti, e mi
        son proprio sembrati dei CowBoy; messi di fronte
        a queste situazioni si fanno prendere dalla
        sindrome da supereroi.bah, non so.Credo che ti sarà difficile trovarne di diversi... magari sono solo meno evidenti. Spesso osteggiati dai loro stessi concittadini.Ma non farei di tutta l'erba un fascio.(ma tu si!!! he heheheheh!!! ;-) vabbeeeene scusa.)
        Ti diro' la cosa che mi spaventava di piu'
        quando e' successo era proprio la reazione
        americana; anche di piu' della paura che si
        verificassero altri attentati simili piu' vicino
        a noi.io non so dirti. so solo che temo queste situazioni in generale.Per i motivi che citi, ma anche per come si comporta la gente e per le scelte che condizionano la vita di tutti.Ti ricordi quando hanno lasciato liberi (e anonimi) di parlare TUTTI su radioradicale anni fa?Dopo i primi scherzetti e volgarità a se stanti, sono apparsi gli schieramenti di odio profondo, di rosso verso nero, di milan contro inter, di donne contro uomini.Chiunque spruzzava il proprio odio contro qualcuno, minacciava di morte, esprimeva disprezzo.Mi sono solo detto "questa gente di solito tace per paura di essere riconosciuta ... ma se dovesse esserci una guerra civile, aprirebbe la porta e uscirebbe a fare razzia di chi gli sta sulle balle".
    • Anonimo scrive:
      Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
      ci conosciamo?sai come vivo?Facciamo così: ti dico io che TU vivi male.(in fondo ne so quanto tu ne sai di me)Che mi diresti?che non ho il diritto di permettermi una simile affermazione irrispettosa.E infatti non me lo permetto.Spero solo che come vivi tu, non influisca troppo su come vivo io.
  • Anonimo scrive:
    non servira a nulla
    come e sempre stato...comunque, e bello avere un dossier su tutti, non si sa mai, magari un giorno puo servire...a cosa ??? la psiche umana e molto piu complessa, e non sara di certo un dossier a fornire delle risposte...illusi...;-0)
  • Anonimo scrive:
    Chi ci ha guadagnato in tutto questo?
    Non voglio far accuse... la mia è una semplice valutazione!-i terroristi: beh! azione molto spettacolare... -CIA : figura di merd4, salteranno delle teste.. ma da domani pensate quanti soldi freschi arriveranno-l'industria delle armi USA: ci sarà una nuova corsa agli armamenti specialmente difensivi-Bush: vittima dei terroristi, potrà diminuire la libertà dei cittadini, - libertà= +controllo CI GUADAGNA-cittadini USA: dopotutto sono tanti... sono semplici persone... 20.000 in più o in meno... LORO CI PERDONO... a voi i commenti
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi ci ha guadagnato in tutto questo?
      - Scritto da: Tommy
      Non voglio far accuse... la mia è una
      semplice valutazione!

      -i terroristi: beh! azione molto
      spettacolare...

      -CIA : figura di merd4, salteranno delle
      teste.. ma da domani pensate quanti soldi
      freschi arriveranno

      -l'industria delle armi USA: ci sarà una
      nuova corsa agli armamenti specialmente
      difensivi

      -Bush: vittima dei terroristi, potrà
      diminuire la libertà dei cittadini, -
      libertà= +controllo CI GUADAGNA

      -cittadini USA: dopotutto sono tanti... sono
      semplici persone... 20.000 in più o in
      meno... LORO CI PERDONO

      ... a voi i commentiallunghiamo la lista- i palestinesi: hanno fama di legati ai terroristi: ci perdono- gli israeliani: avevano interessi e persone nelle 2torri.. ma d'altra parte possono attaccare indisturbati i palestinesi: finiscono in pari- i cittadini europei: devono aumetare i cotrolli e si sparge la paura: ci perdono- i mussulmani "normali": si vedono odiati da molti: ci perdono- l'FBI: puo' aumentare i controlli: ci guadagna....
  • Anonimo scrive:
    E' una vergogna...
    Il vero attacco alla democrazia non è stato fatto dai terroristi... ma da chi adesso vuole imporre limitazioni alla democrazia e alla libertà!NAturalmente l'attacco agli USA mi ha sconvolto non riesco ancora nemmeno ad immaginarlo... ma non è limitando la libertà di tutti che si può ottenere qualcosa! i terroristi continueranno a comunicare liberamente con messaggi in codice e crittografia.Cosa mi sconvolge ora sono tutte le parole che ho già sentito sul fatto che da adesso tutto cambirà... io non credo all'equazione - libertà = + sicurezzada adesso inizierò a prendere le mie precauzioni... anche nelle normali E-mail personali verso amici userò Pgp... o magari si riscopriranno i piccioni viaggiatori e fra un po' visto l'evoluzione dei software nel riconoscimento dei visi inizierò a girare con un sacchetto di carta sulla testa... probabilmente sono solo un pazzo visionario che si stà sbagliando ma prevedo che almeno in parte si ritornerà come 60 anni fa... ricordate ... in italia? germania?... spero con tutto il cuore di sbagliarmi...
    • Anonimo scrive:
      Re: E' una vergogna...
      - Scritto da: Tommy
      Il vero attacco alla democrazia non è stato
      fatto dai terroristi... ma da chi adesso
      vuole imporre limitazioni alla democrazia e
      alla libertà!]zac[Vero e giusto, ma non dimenticare che servono leggi e atti speciali per combattere il terrorismo (vedi in italia negli anni passati).Solo che non servira' a niente, globalizzare vuol dire globalizzare anche il terrorismo, se incominci ad alzare le barricate blocchi anche l'economia (chissa quanti armi e altri prodotti vendono agli stati arabi).Purtroppo molti furboni prenderanno la palla al balzo per inserire nuovi lacci e catene.Speriamo che non si inneschi una reazione a catena.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' una vergogna...
      Sono d'accordo con te ma esiste un problema che non puo` essere affrontato da soli. Anch'io usaro` PGP e invitero` i miei amici a farlo ma quanti mi seguiranno? Non sono tutti smanettoni (anzi quasi nessuno lo e`).Generalizzando e affrontando il nodo di fondo: dopo che tutto questo sara` finito, quanti cittadini si arrabbieranno per questi controlli? Quanti prenderanno provvedimenti, facendo capire che la liberta` non e` nelle mani dei governi, almeno riguardo la rete? Sono convinto, purtroppo, che tutto passera` inosservato, senza grosse polemiche e tutti, volenti o nolenti, ne faremo le spese.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' una vergogna...
        Secondo me no. A loro mica interessa quello che tu dici ai tuoi amici o ai parenti, se sono informazioni commerciali riservate le aziende hanno tanto di esperti capaci di proteggerle.Io sarei disponibile a lasciar (potenzialmente) leggere le mie email a loro, sapendo che le useranno solo per quegli scopi, piuttosto che lasciar morire 20000 persone o giù di lì, perchè nessuno poteva razionalmente immaginare. Il famoso Echelon, penso selezioni solo parole chiave o roba così.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' una vergogna...
      Il rischio c'è ed è altissimo....se passa il controllo sui provider, poi ci sarà quello sulla corrispondenza personale e magari (per sicurezza) andremo tutti in giro con un "braccialetto elettronico"Non dico questo con ironia ma con timore che possa accadere; la tecnologia per fare questo esiste c'è solo da porla in essere con il consenso di un'opinione pubblica spaventataDopodichè altro che medioevo!
  • Anonimo scrive:
    Lo temevo...
    Quanto tempo passera' prima che Echelon venga potenziato?E quando questo succedera', la stessa Europa che ora si stringe attorno all'America ferita, osera' dire qualcosa?Per "motivi di sicurezza", di fronte ai quali nessuno potra' dire nulla, potranno essere creati con il consenso di tutti, strumenti di controllo totale. E ci vorra' molto tempo prima che l'utenza si accorga dei problemi che essi comportano.
    • Anonimo scrive:
      Re: Lo temevo...
      io mi sento stretto in una morsa.da un lato, non ho granche' da nascondere.dall'altro, io credo che certe cose non si dovrebbero pretendere dalle persone.vuol dire strumentalizzarle e renderle meccanismi dello stato.se possedere e difendere la propria privacy diventera' criminale, solo i criminali avranno la privacy.questo stato sta diventando sempre piu' simile ad uno stato di polizia, uno di quegli stati favoleggiati da dick o orwell.il potere ci ghermisce come il vicino troppo invadente e fa sentire il suo sudore sulla nostra pelle e il suo alito al nostro naso. anche il vicino non vuole il nostro male.ci vuole mostrare il suo essere amichevole.ma il risultato e' sgradevole.io non lo accetto. e' una sensazione impotente e claustrofobica, come quella di un piazzista che si mostra insistente perche tu sei troppo educato per trattarlo bruscamente.io dico che e' il momento di far vedere il disappunto.non fatevi ingannare dal fatto che non avete nulla da nascondere.non sai cosa sara' illegale domani. tutti gli stati che hanno avuto una rivoluzione, hanno dovuto nascondere qualcosa a chi dominava.eppure nessuno insinua che essi fossero criminali.
  • Anonimo scrive:
    Re: ecco perché sospettare l'AmOrica

    questo è uno dei motivi che mi spinge a
    sospettare che l'attacco sia stato
    progettato da qualcuno all'interno degli USA
    stessi.

    Qualche fanatico del potere, del controllo
    assoluto, convinto che la gerarchia militare
    deve essere accettata anche dai civili e dai
    civili di tutto il mondo.
    Sai quale e' il problema?Che di fronte ai morti queste cose non si possono dir.Secondo il pensiero comune.Perche' e' irrispettoso.Come se porsi delle domande o avere dubbi significasse mancare di rispetto a qualcuno!Io sono fermamente convinto che i criminali hanno avuto appoggi all'interno degli Stati Uniti.Gente con passaporto USA, assolutamente insospettabile, senza nessun carattere distintivo particolare.E lo penso perche' oltre ad essere stata coordinata perfettamente, quell'operazione presupponeva conoscenze troppo specifiche, che non si possono ottenere solo spiando.E ho paura che qualche sciacallo possa cavalcare la strage per far passare qualche progetto che finora era stato osteggiato.Ma quello che mi da piu' fastidio e' che molta gente e' rimasta sconvolta da quello che e' successo, non per il numero delle vittime, ma perche' ha pensato "se hanno fatto questo agli USA, pensa cosa possono fare a noi".La psicosi da terrorismo sta gia' dilagando....Stiamo facendo vincere i terroristi, ci stiamo comportando esattamente come loro volevano.Bye
    • Anonimo scrive:
      attenzione: cervello in azione
      oh mio dio!!!!ti ringrazio di dimostrare che è possibile pensare!!!!!io non dico che hai ragione, perché come te, io ipotizzo.Ma perché no? Perché non possono essere quattro bastardi americani contro gli stessi americani, invece di quattro bastardi islamici?Cosa ci guadagnano?Una bella bomba nel deretano?bel guadagno!Tutto il mondo che già li odia, che li odia DI PIU'?Ripeto, non ti do ragione, ma vorrei che ci fosse più gente come te che fa girare le rotelline e le olia con un po'' di dubbi, anche se assurdi, invece delle certezze "tappabocca" di tanti altri.Io ho rispetto per i morti e so che ne hai anche tu.Pensa se l'ipotesi fosse vera... quanto rispetto avremmo avuto a non cercare la giustizia anche dove sembra impossibile?Cari amici, vi ripeto, che se vi pare che sia IO ad ispirare violenza, dovreste calmarvi e leggere bene. Perché OGNI risposta che ho letto (tranne questa e gray) incita a chiudere bocche, far tacere, non dire le giudicate-tali cazzate ... e a promettere vendetta per queste.Quante volte nella vostra vita una certezza vi ha infilato tre metri di palo in culo e un piccolo dubbio vi ha fatto schivare dei guai?Le cose non sono sempre quello che sembrano (e comprendo che questa frase sembra ovvia e sentita in un film, ma che devo fare, cercare sinonimi e parafrasi per dirvi la stessa cosa?)Ciao e grazie ... peccato per il tuo nome "penetrante" ...
      • Anonimo scrive:
        Re: attenzione: cervello in azione

        Ciao e grazie ... peccato per il tuo nome
        "penetrante" ...
        colpa di uno che conosceva solo le "certezze tappabocca".Per rispondergli pensai che quel nick fosse il piu' adatto.Poi mi ci sono affezionato.. sai come vanno queste cose ;)saluti
  • Anonimo scrive:
    Re: ecco perché sospettare l'AmOrica

    La mia paranoia è evidente...Giusto... quindi basta ca##ate.E non tirare fuori Genova e la diattriba global/no-global, che gli anti-global nel 90% dei casi sono solo buffoni capaci solo a manifestare che nel concreto non fanno nulla. Volontariato ragazzi... ci vuole volontariatociaoPS: voglio vederli poi i no-global se glio dici che tutto quello che comprano dovrebbe costare il triplo e il loro stipendio essere la metà se non ci fosse la globalizzazione
    • Anonimo scrive:
      Re: ecco perché sospettare l'AmOrica

      Giusto... quindi basta ca##ate.
      E non tirare fuori Genova e la diattriba
      global/no-global, che gli anti-global nel
      90% dei casi sono solo buffoni capaci solo a
      manifestare che nel concreto non fanno
      nulla. Volontariato ragazzi... ci vuole
      volontariato
      ma non avevi detto basta ca##ate?
      PS: voglio vederli poi i no-global se glio
      dici che tutto quello che comprano dovrebbe
      costare il triplo e il loro stipendio essere
      la metà se non ci fosse la globalizzazioneah gia'... tu sei premio nobel per l'economia...io invece, che premio nobel non sono, penso che le cose costerebbero il giusto e che noi guadagneremmo sicuramente meno, ma avremmo molti meno bisogni indotti da soddisfare.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
        - Scritto da: MaKsvolontariato



        ma non avevi detto basta ca##ate?:-)questa era buona... ma poco rispettosa! ;-)
        ah gia'... tu sei premio nobel per
        l'economia...
        io invece, che premio nobel non sono, penso
        che le cose costerebbero il giusto e che noi
        guadagneremmo sicuramente meno, ma avremmo
        molti meno bisogni indotti da soddisfare.e i bisogni li potrebbero soddisfare anche gli sfigati che non vediamo e vengono sfruttati da qualche altra parte, io credo.____ATTENZIONE al LETTORE QUALSIASI: se questo commento ti ha offeso, perdona la mia incompetenza stilistica a priori: rispetto te, la tua idea e non ti impedirò mai di esprimerla, anzi supporterò sempre chi combatte per far si che anche tu la possa esprimere.Non incito nessuno alla violenza e la temo negli altri.Se dopo questo vorrai usare la parola buonismo ti prego di andare a "dar via i ciap" perché a questo punto non so più come farmi comprendere nella lingua che credevo comune.Se invece pensi a "demagogia" , prego apri il più vicino dizionario (www.garzanti.it) e CHIEDITI SE SAI COSA VUOL DIRE!Scusa Maks se ho approfittato del tuo post.
        • Anonimo scrive:
          Re: ecco perché sospettare l'AmOrica


          :-)
          questa era buona... ma poco rispettosa! ;-)

          :Pforse hai ragione, pero' un po' se l'e' cercata ;)
          Scusa Maks se ho approfittato del tuo post.scusa di che?magari qualcuno ha la malsana idea di prendere esempio dai tuoi post e comincera' a scrivere cose sensate, a dialogare insomma (non dico giuste, sarebbe troppo ;) ), invece di scrivere monologhi a senso unico in cui "io ho ragione e la tua opinione neanche la leggo".Ciao
          • Anonimo scrive:
            OTR e finiamola :-)
            OnoreTributoRiconoscimentoe finiamola di farci i pompini a vicenda che a me piacciono le donne!:-)Voi tutti mi date conforto perché, ripeto, dire qualcosa che non hai sentito al TG4 è difficile, quando c'è sempre pronto qualcuno a ficcarti un tappo in bocca.
    • Anonimo scrive:
      Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
      - Scritto da: global

      La mia paranoia è evidente...

      Giusto... quindi basta ca##ate.è straordinario come quando parli di libertà, chi vuole impedirti di parlare, di dire ... una qualsiasi cosa, salti fuori pronto a tappare bocche in qualche modo, giustificando che "erano cazzate".Quello che affermi tu, invece è saggezza divina?
      E non tirare fuori Genova e la diattriba
      global/no-global, che gli anti-global nel
      90% dei casi sono solo buffoni capaci solo a
      manifestaree non tirare fuori ?proprio non si può fare un cazzo per te eh?se uno è "capace solo di manifestare" che problema ti da?ti impedisce qualcosa?magari ti impedirà di prendertela nel culo tu di persona, invece che lui, che ci si mette in prima.
      che nel concreto non fanno
      nulla. Volontariato ragazzi... ci vuole
      volontariatouei nonno! io il volontariato l'ho fatto e lo faccio. e non sono certo di te, invece.non ho mai sentito un volontario sprizzare violenza e dettare impedimento quanto fai tu e chi è come te.

      ciao

      PS: voglio vederli poi i no-global se glio
      dici che tutto quello che comprano dovrebbe
      costare il triplo e il loro stipendio essere
      la metà se non ci fosse la globalizzazionecerto anche agli indiani d'america che coltivavano l'orto.Oppure sulle spalle dei bambini della nike.Oppure di tutti i bei cinesi che preparano i chip per il pc che stai usando... un tecnico della IBM (forse l'ho letto qui?) è andato a vedere COME MAI costavano così poco quelli della concorrenza.Ma tu non chiedertelo.Godi qui dove stai.non pensare mai ad altre cose meno belle a cui potresti opporti.Tu tieniti il salario che hai che schiaccia le spalle di chi trova casa sfruttando i cimiteri, di chi usa i bambini come schiavi, di chi il salario non sa cosa sia.Io esprimevo una ipotesi su ben altro... ma vedo che sconfini dove la tua conoscenza spopola!Tutti bravi a fare questa politica da mercato adesso eh... almeno io esprimevo una paranoia ben precisa... ma libera nel pensiero... invece qui sono tutti pronti a dire che gli altri sparano cazzate, che loro fanno cose giuste e gli altri no ... sono esperti, volontari ... puri.Io ho mille dubbi e so di essere molto ignorante.Ma forse per questo non impongo le mie certezze agli altri.
  • Anonimo scrive:
    la storia si ripete
    che dire, con la scusa sel terrorismo stanno per ingabbiarci ancora di più, che dire i fascisti sono duri a morire...
    • Anonimo scrive:
      Re: la storia si ripete
      sono sicuramente meglio gli anarchici, gli integralisti, i repressivi dei governi tipo cina, ex russia, cuba etc.etc. vero??
      • Anonimo scrive:
        Re: la storia si ripete
        - Scritto da: smettila
        sono sicuramente meglio gli anarchici, gli
        integralisti, i repressivi dei governi tipo
        cina, ex russia, cuba etc.etc. vero??il fatto che ci siano pericoli maggiori non deve far chiudere gli occhi su quelli minori
  • Anonimo scrive:
    Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
    Senti bello, se vuoi ti mando l'indirizzo di un buon strizzacervelli..Di solito non rispondo, anche quando leggo cretinate paranoiche peggiori delle tue (vedi micriptoqualcosadelgenere) ma se tiri fuori anche Genova allora mi inc###o.Io sono di Genova e ti posso dire che la metà di quelli che erano qui hanno preso la palla al balzo per spaccare tutto, non erano vestiti di nero ed erano meglio organizzati ed armati della polizia. Il problema è che la gente non ha più emozioni, valori, rispetto nè per se nè per gli altri: pensano di essere dentro una grande playstation dove se muori o uccidi non importa, perchè poi ricominci la partita. Siamo tutti buoni, ci preoccupiamo dei paesi poveri, ma se poi dobbiamo fare qualcosa in prima persona, andiamo a manifestare in piazza (e a spaccare vetrine e teste di caramba, se possibile). Se sei così bravo fai come me, appena hai due lire mandale a MediciSenzaFrontiere, invece di blaterare su complotti americOni (poi la O me la spieghi?) privacy(hai paura che scoprano quali siti porno vai a visitare?) antiglobal (gente che, fortunati loro, hanno il tempo di andare a manifestare invece di lavorare, forse perche hanno la "coscienza civile" che li mantiene).Sono stufo di questa DEMAGOGIA, questo buonismo finto, questo tunoncapisciadessotispiego detto da persone che si riempono la bocca di frasi fatte lette su repubblica, e che soprattutto sono così intelligenti, buoni ed altruisti...
    • Anonimo scrive:
      Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
      Caro G.Silvestrofinalmente uno che non si è fatto prendere dall'aria di buonismo demagogico.Allora ce n'è ancora in giro.Meno maleNel caso non si fosse capito, sono d'accordo con te.
      • Anonimo scrive:
        Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
        scommetto che non sai nemmeno cosa vuol dire demagogico. Come tutti quelli che usano questa parola.io non sono un politico, non prometto nulla.Ma certamente tu hai argomentazioni a iosa, anche solo opinioni logiche da farci sentire, o no?- Scritto da: ilmattìo
        Caro G.Silvestro
        finalmente uno che non si è fatto prendere
        dall'
        aria di buonismo demagogico.

        Allora ce n'è ancora in giro.

        Meno male

        Nel caso non si fosse capito, sono d'accordo
        con te.
    • Anonimo scrive:
      Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
      - Scritto da: antiantiglobal
      Io sono di Genova e ti posso dire che la
      metà di quelli che erano qui hanno preso la
      palla al balzo per spaccare tutto, non erano
      vestiti di nero ed erano meglio organizzati
      ed armati della polizia. Hai mica visto una delle banche assalite ???Quello che mi chiedo da allora e' solo una cosa: ci sono nel mondo della criminalita' dei professionisti in grado di aprire una cassaforte bancaria in pochi minuti. Certo non sono molti, ma c'era qualcuno di essi in mezzo agli anti global ????Tu hai mica visto in che condizioni erano le banche assalite ???
      Il problema è che la gente non ha più
      emozioni, valori,
      rispetto nè per se nè per gli altri: Hai notato le differenze delle risposte alle interviste di un under 35 e i piu' vecchi ?!?!Non credoche questa differenza sia dettata dalla "giovane eta'", ma e' proprio una visione diversa del mondo.
      pensano di essere dentro una grande playstation
      dove se muori o uccidi non importa, perchè poi
      ricominci la partita. Gia', invece sono su una palla di pietra scagliata a 2000km/sec nel vuoto dello spazio.... A volte non so cosa sia piu' credibile....
      Sono stufo di questa DEMAGOGIA, questo
      buonismo finto, questo
      tunoncapisciadessotispiego detto da persone
      che si riempono la bocca di frasi fatte
      lette su repubblica, e che soprattutto sono
      così intelligenti, buoni ed altruisti...A riguardo del tunoncapisciadessotispiego e' proprio qullo che stai facendo tu; in fondo non ritengo un male avere dei sospetti o dei dubbi; solo gli integralisti non dubitano mai di cio' in cui credono.
      • Anonimo scrive:
        Re: ecco perché sospettare l'AmOrica/Gray
        Rileggiendomi, in effetti, sono abbastanza "adessotispiego"..me ne dolgo e me ne pento, volevo solo esprimere le mia opinione, e, preso dalla rabbia forse ho esagerato. Presuntuosamente penso di rispettare le ragioni altrui, ma solo quando sono espresse con intelligenza e da persone che sanno ascoltare per cercare di capire, oltre che parlare.Personalmente mi terrorizza molto di più la stupidità, piuttosto che mi controllino la posta o mi seguano quando vado sui siti porno ;)La parola d'ordine è solo una: RISPETTO, in senso lato.
        • Anonimo scrive:
          Re: ecco perché sospettare l'AmOrica/Gray
          - Scritto da: antiantiglobal
          Rileggiendomi, in effetti, sono abbastanza
          "adessotispiego"..me ne dolgo e me ne pento,
          volevo solo esprimere le mia opinione, e,
          preso dalla rabbia forse ho esagerato.E' proprio questo che mi terrorizza: la rabbia; naturalmente non nei forum, ma da parte degli americani o della NATO o di chiunque abbia i mezzi per fare un massacro.Per poi magare scoprire di aver sbagliato bersaglio e insabbiare tutto.
          Presuntuosamente penso di rispettare le
          ragioni altrui, ma solo quando sono espresse
          con intelligenza e da persone che sanno
          ascoltare per cercare di capire, oltre che
          parlare.
          Personalmente mi terrorizza molto di più la
          stupidità, piuttosto che mi controllino la
          posta o mi seguano quando vado sui siti
          porno ;)Questo l'ho capito, ma sappiamo che Echelon e' stato costruito con la scusa dell'antiterrorispo e poi viene usato per spiare l'economia europea e favorire quella usa.Se gli permettiamo di controllare tutto come possiamo essere certi che useranno le info per il bene comune ???
          La parola d'ordine è solo una: RISPETTO, in
          senso lato.Massimo rispetto anche vs te :)
        • Anonimo scrive:
          Re: ecco perché sospettare l'AmOrica/Gray
          Scusate tutti, ho iniziato io il thread, quindi scusatemi per questo se mi intrometto.Vi sembrava davvero che fossi un fomentatore di violenza (che NON intendevo scatenare) o forseuna persona impaurita che non si fida di quello che dicono i più?Proseguo quotando.- Scritto da: antiantiglobal
          Rileggiendomi, in effetti, sono abbastanza
          "adessotispiego"..me ne dolgo e me ne pento,
          volevo solo esprimere le mia opinione, e,
          preso dalla rabbia forse ho esagerato.ok.secondo te, anche io non volevo solo esprimere la mia opinione?ho detto per inciso quello che intendevo, che non è di tutta l'erba un fascio.ed era una IPOTESI.non una certezza.E' proprio il dubbio che mi fa pensare. E non la certezza.
          Presuntuosamente penso di rispettare le
          ragioni altrui, ma solo quando sono espresse
          con intelligenza e da persone che sanno
          ascoltare per cercare di capire, oltre che
          parlare.E quindi diverse da te, da quanto hai dimostrato fino ad ora, con RISPETTO parlando.Perché tu GIUDICHI chi sia intellgente o stupido (leggi il mio primo intervento e dimmi dove trovi stupidità. Paranoia finché vuoi ... ma i ragionamenti espressi ti sembravano STUPIDI? - evidentemente si)E ho ascoltato tutti i vostri sbotti di VIOLENZA.La mia era una espressione assurda se vuoi, ma vi ho incitato alla violenza?Ascolta anche tu, invece.
          Personalmente mi terrorizza molto di più la
          stupidità, piuttosto che mi controllino la
          posta o mi seguano quando vado sui siti
          porno ;)E a me le certezze di chi non pensa nemmeno un attimo ad altre ipotesi.Porno o non porno (e non ho i soldi per permettermelo un sito porno, caro amico, una cassetta costa 6mila e mi ci faccio tutte le pippe che voglio, non mi serve internet per questo), la privacy potrebbe essere industriale, per esempio - potrebbero in ogni caso essere i benemeriti cazzacci miei.E anche tuoi.
          La parola d'ordine è solo una: RISPETTO, in
          senso lato.Come sopra. Lo dici... ma lo fai?Io ti ho rispettato per principio, ma tu hai attaccato tutto e tutti con violenza, non con ragionamento... alla faccia del "tuttglialtrisonostupidi".
    • Anonimo scrive:
      predichi bene.
      - Scritto da: antiantiglobal
      Senti bello,e fin qui ti ringrazio.ma se credi che "senti bello" ti ponga già in posizione di "adesso tispiego io" fai già ridere.
      se vuoi ti mando l'indirizzo di
      un buon strizzacervelli..L'analisi è il tuo forte, bravo.Sei esperto anche di questo?
      Di solito non
      rispondo, anche quando leggo cretinate
      paranoiche peggiori delle tue (vedi
      micriptoqualcosadelgenere) ma se tiri fuori
      anche Genova allora mi inc###o.(ho tagliato su genova)Su questo ti capisco e hai ragione.E ti chiedo anche scusa se ti ha offeso, perché è la tua città e sarai stato certamente più colpito di me che ho solo visto, letto, sentito altri.Z non erano
      vestiti di nero ed erano meglio organizzati
      ed armati della polizia. e tu sei certo (non so come fai, io non ho prove, se tu le hai ti darò subito ragione) che NON avevano come fine ultimo quello di far credere all'opinione pubblica che manifestare un'opinione di dissenso "è sbagliato" in generale?no, tu sai tutto. Siccome eri li e hai visto una persona, allora sai anche che cosa pensa e perché agisce in un certo modo.E fai di tutti i manifestanti degli "spaccacaramba".
      a manifestare in piazza (e a
      spaccare vetrine e teste di caramba, se
      possibile).forse ti sei perso i caramba che partivano con la rincorsa a manganellare le persone sedute che non facevano niente, e altre amenità simili.
      Se sei così bravo fai come me,
      appena hai due lire mandale a
      MediciSenzaFrontiere,e che ne sai di cosa faccio io?che ne sai?Sai dove sono andato a fare volontariato in prima persona? (si fa presto a fare un versamento e sentirsi in diritto di criticare chi ha un'opinione diversa e difficile da ascoltare - mentre invece partire nelle proprie ferie a proprie spese e a proprio rischio ... ah no, meglio restare nella mia bella e giusta città ...)ma tu sai.e giudichi subito.io invece ho solo posto un altro (strano, certo) punto di vista.
      invece di blaterare su
      complotti americOni (poi la O me la
      spieghi?)no.quella era l'unica cavolata.ma vedo che ti interessava molto.
      privacy(hai paura che scoprano
      quali siti porno vai a visitare?)per te parlare significa insultare.e questo me la dice lunga.
      antiglobal
      (gente che, fortunati loro, hanno il tempo
      di andare a manifestare invece di lavorare,
      forse perche hanno la "coscienza civile" che
      li mantiene).come sopra.tu sai tutto vero? li conosci tutti!conosci la parola "ferie", "permesso" ?
      Sono stufo di questa DEMAGOGIA, questo
      buonismo finto, questo
      tunoncapisciadessotispiego detto da persone
      che si riempono la bocca di frasi fatte
      lette su repubblica, e che soprattutto sono
      così intelligenti, buoni ed altruisti...e che magari fanno il versamento a medici senza frontiere e poi sparano a zero sui diritti civili, vero?
      • Anonimo scrive:
        Re: predichi bene.
        Leggiti la risposta che ho dato a Gray.
        • Anonimo scrive:
          Re: predichi bene.
          L'ho letta e ho risposto.Se davvero credi che non rispetti te, come non rispetto "gli americani in generale" o chiunque altro, ti prego di perdonarmi per il modo sbagliato in cui evidentemente mi sono espresso, non riuscendo a farmi capire anche da te.Ti prego però anche di notare che la furia che hai scatenato ha già trovato simpatie.La violenza ne trova sempre.Non si tratta di buonismo, ma se io dico una stronzata hai visto in quanti sono pronti a FARLA? a prendere e infilarmi qualcosa su per il retto, a farmi uscire sangue da qualche parte o via dicendo, come il signor -x-.La mia paranoia ti parlava di questo: far venire voglia alla gente di incazzarsi con chi parla di libertà, invece, di lasciare che le idee fluiscano, che le persone dicano.Come per me, così per te.Un giorno potresti liberamente esprimere una opinione e stare sulle balle a qualcuno.Io potrei appoggiarti o dissentire con la tua opinione, qualcun altro invece "rificcartela da dove è uscita", come si esprime qualcuno qui dentro.Mi dispiace che non tolleri la paranoia, ma io tollero tutti i giorni le idee degli altri.E allora ancora scusa se qualcosa ti offende, ma rileggi e pensa se veramente è offensivo o intende esserlo.
  • Anonimo scrive:
    Cavallo golOso criminale furioso
    - Scritto da: Cavallo golOso[..]
    questo è uno dei motivi che mi spinge a
    sospettare che l'attacco sia stato
    progettato da qualcuno all'interno degli USA
    stessi.[..]
    La mia paranoia è evidente, lo so... ma in
    fondo... guardatevi intorno... un
    parlamentare alla radio, a distanza di
    UN'ORA dal attacco, era li a dire che è
    "tutta colpa dei no-global" ... (riassumo)
    che, in buona sostanza, il contenuto delle
    parole di chi si batte contro la
    globalizzazione, se messo in atto, sfocia in
    atti come l'attacco alle Twin Towers.
    La gente magari ci crede a queste
    pinzillacchere![...]accostare questa tragedia al G8 e`da folli;a Genova ad es. c'e`stato solo un morto che nonsono sicuro fosse un innocente pacifista;dei servizi segreti deviati, nessunapersona razionale avrebbesacrificato tante vite umane; nemmeno l'odio di un pazzo come Saddam Husseingiustificherebbe un atto di questo genere.Forse solo la religione, usato ad artecome tante altre volte per guidare le mentidi pazzi esaltati a compiere crimini orrendi...Cavallo golOso, se tu avessi un minimodi dignita`dovresti autocensurarti.G.Silvestre
    • Anonimo scrive:
      Re: Cavallo golOso criminale furioso
      - Scritto da: G.Silvestre
      - Scritto da: Cavallo golOso
      [...]
      accostare questa tragedia al G8 e`da folli;
      a Genova ad es. c'e`stato solo un morto che
      non
      sono sicuro fosse un innocente pacifista;Dipende da quello che vuoi far credere. Certo nessuno darebbe la colpa a Casarini e Agnoletto ma prendersela contro i no-global e come prendersela con i provider reticenti ad installare carnivore.L'ho detto e lo ripeto: Sciacallaggio
      dei servizi segreti deviati, nessuna
      persona razionale avrebbe
      sacrificato tante vite umane;
      nemmeno l'odio di un pazzo come Saddam
      Hussein
      giustificherebbe un atto di questo genere.

      Forse solo la religione, usato ad arte
      come tante altre volte per guidare le menti
      di pazzi esaltati a compiere crimini
      orrendi...Mi permetto di dissentire. La mentalita di chi commette stragi su civili nel nome del proprio paese non e' considerabile come Razionale.Non lo e' neanche chi o fa nel nome del suo dio, ma forse in quel caso puo' considerarsi plagiato.Resta il fatto che togliere la vita e' un atto criminale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cavallo golOso criminale furioso
      - Scritto da: G.Silvestre
      dei servizi segreti deviati, nessuna
      persona razionale avrebbe
      sacrificato tante vite umane;
      nemmeno l'odio di un pazzo come Saddam
      Hussein
      giustificherebbe un atto di questo genere.

      Forse solo la religione, usato ad arte
      come tante altre volte per guidare le menti
      di pazzi esaltati a compiere crimini
      orrendi...Cavoli !!!!Ma sei di questo pianeta ????No perche' di cose del genere ne sono gia' successe in quantita' industriali. O mi stai dicendo che nel nuovo millenio siamo tutti piu' buoni ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Cavallo golOso criminale furioso

      dei servizi segreti deviati, nessuna
      persona razionale avrebbe
      sacrificato tante vite umane;
      nemmeno l'odio di un pazzo come Saddam
      Hussein
      giustificherebbe un atto di questo genere.

      Forse solo la religione, usato ad arte
      come tante altre volte per guidare le menti
      di pazzi esaltati a compiere crimini
      orrendi...

      Cavallo golOso, se tu avessi un minimo
      di dignita`dovresti autocensurarti.

      G.SilvestreCaro G.Silvestre, pensi che persone pronte a uccidere migliaia di civili per quello in cui credono possano esistere solo fuori dagli USA? Così come è sacra la vita umana secondo me lo è anche la libertà individuale, e non si può rinunciare ad una in favore dell'altra. La strage non è una buona scusa per cancellare la libertà di cui l'USA tanto si vanta. I terroristi sarebbero solo contenti.E comunque nessuno dovrebbe autocensurarsi. Dire quello che si pensa è importante(sempre).
    • Anonimo scrive:
      il rispetto è il tuo credo.
      criminale a chi?e perchè?- Scritto da: G.Silvestre
      [...]
      accostare questa tragedia al G8 e`da folli;
      a Genova ad es. c'e`stato solo un morto che
      non [...]su questo credo che tu abbia ragione.ma ti spiego come mai ho sentito di fare questo accostamento: ho sentito un parlamentare farlo.l'ho trovato assurdo. ma poi ho sentito la gente il giorno dopo chiacchierare in quel modo... e ho trovato che sviluppava ragionamenti ancora più assurdi dei miei... ma sempre volti alla violenza e all'intolleranza, e non a cercare i colpevoli e a vivrere "come si deve".

      dei servizi segreti deviati, nessuna
      persona razionale avrebbe[...]
      di pazzi esaltati a compiere crimini
      orrendi...se USI questo qualcuno che ha nella propria mentalità il suicidio come mezzo, sei criminale peggio di lui, o no?(spero che tu comprenda che non sto dicendo a te che lo sei, era un esempio)
      Cavallo golOso, se tu avessi un minimo
      di dignita`dovresti autocensurarti.Legislatore, giudice ed esecutore G.Silvestre?Meno male che non sei vicino a me... forse avrei già un cerotto sulla bocca.
    • Cavallo GolOso scrive:
      Re: Cavallo golOso criminale furioso
      - Scritto da: G.Silvestre
      [...]
      accostare questa tragedia al G8 e`da folli;
      a Genova ad es. c'e`stato solo un morto che
      non
      sono sicuro fosse un innocente pacifista;l'accostamento era chiaro, non mescolato.ho detto NON IO, ma ho citato CHI ha detto questo.persone che hanno osato, azzardato affermare che chi è contro la globalizzazione prima o poi fa questo!non mettermi in bocca le parole che cito, magari dicendo "sono contro".
      dei servizi segreti deviati, nessuna
      persona razionale avrebbe
      sacrificato tante vite umane;
      nemmeno l'odio di un pazzo come Saddam
      Hussein
      giustificherebbe un atto di questo genere.ah no?Altro che "deviati". Questo è il loro lavoro; ecco a te, allora: ( http://www.report.rai.it/2liv.asp?s=169 - vecchio link di report, non più valido )http://www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0,7246,243%255E90169,00.html-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 luglio 2006 14.36-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
    ...e secondo te i guerrafondai che vogliono violare la nostra privacy e installare Carnivor sono disposti a schiantarsi suicidi ... hai ragione sei proprio paranoico. E non poco.
    • Anonimo scrive:
      Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
      orchestrare un crimine, non vuol dire commetterlo in prima persona.Le persone che ti fottono quotidianamente, ti FANNO FARE le cose, e poi ci guadagnano: meriti e denaro.L'intelligenza "disonesta" è anche questo.Ma hai ragione sulla mia paranoia.Certo che spesso mi ha salvato dall'essere semplicistico e da prendermi notevoli siluri anali.
      • Anonimo scrive:
        Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
        Questo qui ha la m3rda al posto del cervello!Magari e' uno di quei bastard! che ieri sono scesi in piazza a Genova per inneggiare felici e contenti sul sangue di migliaia di innocenti.Questa teppaglia di m3rda dovrebbe crepare di cancro alle budella dopo una lunga agonia sputando sangue e m3rda dal buco di cu!o che hanno al posto della bocca.
        • Anonimo scrive:
          Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
          - Scritto da: Parsifal
          Questo qui ha la m3rda al posto del cervello!
          Magari e' uno di quei bastard! che ieri sono
          scesi in piazza a Genova per inneggiare
          felici e contenti sul sangue di migliaia di
          innocenti.
          Questa teppaglia di m3rda dovrebbe crepare
          di cancro alle budella dopo una lunga agonia
          sputando sangue e m3rda dal buco di cu!o che
          hanno al posto della bocca.Se succedess probabilmente tu probabilmente balleresti sulla sua tompa; e faresti esattamente quello che hai accusato lui di aver fatto.Dai, non dare del tuo agli altri.
          • Anonimo scrive:
            Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
            ti ringrazio gray, perché se si legge con attenzione, mi pare che sia chiaro che non ce l'ho con nessuno e che la violenza mi fa schifo.E la mia paranoia è proprio il terrore di doverla subire da qualcuno di cui mi si dice che è "il giusto".Ma se continuo a ispirarvi violenza, mi scuso con tutti.- Scritto da: Gray
            - Scritto da: Parsifal[violence]

            Se succedess probabilmente tu probabilmente
            balleresti sulla sua tompa; e faresti
            esattamente quello che hai accusato lui di
            aver fatto.

            Dai, non dare del tuo agli altri.
          • Anonimo scrive:
            Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
            - Scritto da: Cavallo golOso
            ti ringrazio gray, perché se si legge con
            attenzione, mi pare che sia chiaro che non
            ce l'ho con nessuno e che la violenza mi fa
            schifo.
            E la mia paranoia è proprio il terrore di
            doverla subire da qualcuno di cui mi si dice
            che è "il giusto".
            Ma se continuo a ispirarvi violenza, mi
            scuso con tutti.In questi giorni leggendo i forum si vede come la violenza genera violenza; del resto penso che anche questi attentati siano stati generati da altre violenze subite da qualcuno.Proprio quegli amerikani che incitavano la gente a buttarsi dai ponti perche' bloccano il traffico.
          • Anonimo scrive:
            Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
            Cavallo goloso sei un classico esempio di persona che usa il cervello...a differenza di molti SEMPLICIOTTI...
          • Anonimo scrive:
            grazie anche a te.
            ti ringrazio.soprattutto perché mi dai il conforto di sapere che non c'è solo gente che ti vuole fare stare zitto, magari dicendo a TE che sei violento.C'è chi ti ascolta, dissente, ma discute ANCHE.bye.
    • Anonimo scrive:
      Re: ecco perché sospettare l'AmOrica
      e aggiungoche USARE gli altri per i propri scopinon è poi così straordinariamente assurdo.Spero che tu non te la prenda con me, perché non ce l'ho con nessuno in particolare, e non voglio certo giustificare nessuno.Solo che non vorrei finire dalla padella calduccia, alla brace rovente.Vorrei che non si cercasse la soluzione così semplice. GLi insospettabili sono - per l'appunto - insosppettabili.Magari pensi che abbia visto troppi film di spionaggio... sarà vero!:-)Ciao!
  • Anonimo scrive:
    A che serve?
    A parte la diatriba sul fatto che sia giusto o meno, tale sistema, servirebbe a qualcosa?Tempo fa, avevo letto, o magari sentito addirittura su PI, un articolo che spiegava come celare dei messaggi, criptati, all'interno dell'Header di file JPG, o altri di estensione famosa....oppure, di celarne il contenuto, sempre criptato, sempre in un immagine Jpg, che ad intervalli determinati avesse dei pixel di informazione invece che di immagine....Ritengo l'utilità di controllare l'e-mail di tutti di utilità solo nell'eventualità di un "colpo di culo".Se studiata bene, l'informazione viaggia sicura quasi sempre.....Per il resto, rimango della mia opinione che l'unica soluzione sia prevenire eliminando alla radici le origini dell'odio...
    • Anonimo scrive:
      Re: A che serve?
      - Scritto da: l
      A parte la diatriba sul fatto che sia giusto
      o meno, tale sistema, servirebbe a qualcosa?
      Tempo fa, avevo letto, o magari sentito
      addirittura su PI, un articolo che spiegava
      come celare dei messaggi, criptati,
      all'interno dell'Header di file JPG, o altri
      di estensione famosa....Sono assolutamente daccordo, avevano anche realizzato un sistema per trovare le immagini con i messaggi, ma era sufficente girare le pic di 90 gradi, con un comune proramma di grafica, per far perdere completamente traccia e renderla indistinguibile da una pic normale.
    • Anonimo scrive:
      Re: A che serve?

      Per il resto, rimango della mia opinione che
      l'unica soluzione sia prevenire eliminando
      alla radici le origini dell'odio...Il terrorista arabo, sempre che sia stato solo lui, io penso che in una organizzazione transnazionale di terrorismo e che la CIA ...L'odio non si estirpa, bisogna prima estirpare la bombe atomiche, anche facendole esplodere tutte a mururoa.
    • Anonimo scrive:
      Re: A che serve?
      Concordo con quello che hai detto. forse tutto questo controllo sarà inutile ... come evidentemente lo è stato (se c'è stato)echelon.Andare a scoprire le origini dell'odio... è una frase che mi ispira .. anche se forse queste origini ce le abbiamo davanti agli occhi : povertà, miseria, dolore e sangue che viene tramandato. Il figlio di una vittima che cresce nelle baracche, con la religione che inneggia la guerra santa, che preme in quel brandello di tessuto sociale : una grossa fabbrica di kamikaze.
  • Anonimo scrive:
    ORA VOGLIO VEDERE CHI HA LA FACCIA DI PROTESTARE
    Dopo quello che è successo, con tanti innocenti massacrati, voglio vedere con che faccia continuerà ad esserci su internet gente che protesta "per la privacy", "per la libertà di pensiero" o per altre stronzate del genere. Non sono contro la libertà, intendiamoci, ma ADESSO LA COSA PIU' IMPORTANTE E' LA SICUREZZA, costi quel che costi, anche sacrificare un po' di libertà.
    • Anonimo scrive:
      Re: ORA VOGLIO VEDERE CHI HA LA FACCIA DI PROTESTARE
      - Scritto da: io per tuttiIo ce l'ho, anzi... avrei una mezza proposta: mettiamo pure carnivore... e mettiamo in chiaro i risultati.La massima sicurezza è quando tutti sanno tutto.
    • Anonimo scrive:
      Re: ORA VOGLIO VEDERE CHI HA LA FACCIA DI PROTESTARE
      i terroristi continueranno a passarsi informazioni con bigliettini di carta scritti in codice (che carnivore NON potrà trovare) e la privacy delle persone subirà un altro colpo in basso.Più dati ci saranno su di noi, meno sarà la nostra libertà. Hai mai letto "1984" di Orwell? si parla del Grande Fratello... il grande fratello di Carnivore e Echelon.Come ha detto in un altro commento "Ansia", le informazioni dovrebbero essere condivise da tutti,ma non ci sono modi per assicurarsi che questo avverrà in maniera corretta, ammesso che l'FBI vorrà farlo.- Scritto da: io per tutti
      Dopo quello che è successo, con tanti
      innocenti massacrati, voglio vedere con che
      faccia continuerà ad esserci su internet
      gente che protesta "per la privacy", "per la
      libertà di pensiero" o per altre stronzate
      del genere. Non sono contro la libertà,
      intendiamoci, ma ADESSO LA COSA PIU'
      IMPORTANTE E' LA SICUREZZA, costi quel che
      costi, anche sacrificare un po' di libertà.
      • Anonimo scrive:
        Re: ORA VOGLIO VEDERE CHI HA LA FACCIA DI PROTESTA
        allora tutte le altre stragi compresa la nostra anche pur "piccola" ?devono avere delle soluzioni, specialmente dall' america, quello che vuole censura quello che gli torna bene sbandiera!a me dispiace molto per le vittime innocenti, ma non sarò mai daccordo sul modello e sulle politiche americane.c'è qualcuno anche che si fa bello facendo donazioni !!!!al paese più ricco del mondo, ricco sfruttando tutti noi, in maniera subdola, è l'ora di cambiare, basta !
        • Anonimo scrive:
          Re: ORA VOGLIO VEDERE CHI HA LA FACCIA DI PROTESTA
          - Scritto da: mi sono rotto le ....
          allora tutte le altre stragi compresa la
          nostra anche pur "piccola" ?devono avere
          delle soluzioni, specialmente dall' america,
          quello che vuole censura quello che gli
          torna bene sbandiera!
          a me dispiace molto per le vittime
          innocenti, ma non sarò mai daccordo sul
          modello e sulle politiche americane.
          c'è qualcuno anche che si fa bello facendo
          donazioni !!!!
          al paese più ricco del mondo, ricco
          sfruttando tutti noi, in maniera subdola, è
          l'ora di cambiare, basta !mi riferivo a USTICA
    • Anonimo scrive:
      Re: ORA VOGLIO VEDERE CHI HA LA FACCIA DI PROTESTA
      Io...credo sia giusto fare il possibile per pigliare sti fetenti....e mi sta bene tuttoma che cazzo ti topic sarebbe: e ora voglio vedere.....E ora voglio vedere se stavi nella torre se riuscivi a dire ancora ste quattro ca$$ate, belle parole (mica tanto) in fila
    • Anonimo scrive:
      Re: ORA VOGLIO VEDERE CHI HA LA FACCIA DI PROTESTARE
      - Scritto da: io per tutti
      Dopo quello che è successo, con tanti
      innocenti massacrati, voglio vedere con che
      faccia continuerà ad esserci su internet
      gente che protesta "per la privacy", "per la
      libertà di pensiero" o per altre stronzate
      del genere. Non sono contro la libertà,
      intendiamoci, ma ADESSO LA COSA PIU'
      IMPORTANTE E' LA SICUREZZA, costi quel che
      costi, anche sacrificare un po' di libertà. E vorresti esaminare anche le lettere cartacee allora ???
    • Anonimo scrive:
      Re: ORA VOGLIO VEDERE CHI HA LA FACCIA DI PROTESTARE
      Qualcuno scrisse:
      Dopo quello che è successo, con tanti innocenti
      massacrati, voglio vedere con che faccia
      continuerà ad esserci su internet gente che
      protesta "per la privacy", "per la libertà di
      pensiero" o per altre stronzate del genere.
      Che tristezza!
      Non sono contro la libertà, intendiamoci, ma
      ADESSO LA COSA PIU' IMPORTANTE E' LA SICUREZZA,
      costi quel che costi, anche sacrificare un po'
      di libertà. SICUREZZA? quando me lo mettono nel didietro, che almeno mi diano il tempo di abbassare i pantaloni!Ecchediavolo non facciamoci prendere per il culo, a tutto può servire il controllo del grande fratello tranne che a garantire la SICUREZZA che può essere acquisita for free o acquistata in shareware ovunque.
    • Anonimo scrive:
      Re: ORA VOGLIO VEDERE CHI HA LA FACCIA DI PROTESTARE
      Sbagli. Solo un idiota spedirebbe notizie importanti in chiaro. Quello del terrorismo è solo un pretesto per prendere sempre di più il controllo della rete.
      • Anonimo scrive:
        Re: ORA VOGLIO VEDERE CHI HA LA FACCIA DI PROTESTARE
        - Scritto da: Me
        Sbagli. Solo un idiota spedirebbe notizie
        importanti in chiaro. Quello del terrorismo
        è solo un pretesto per prendere sempre di
        più il controllo della rete.Amen!C'e' poco da questionare su tutta questa storia.La privacy va' difesa a tutti i costi e quellaroba, a parte violare la privacy, non e'efficace per contrastare il terrorismo.Almeno finche' non chiederanno alla NSA dimettere una bella backdoor nel PGP ....
    • Anonimo scrive:
      Re: ORA VOGLIO VEDERE CHI HA LA FACCIA DI PROTESTARE
      Eccheddiamine, ma vi rendete conto che stiamo dicendo delle fregnacce?Se e' stato fatto un attentato ci sara' un motivo.Il modo migliore per evitare cose del genere, non e' abolendo la privacy di tutto il mondo, ma mettersi un a mano sul cuore e una sul portafoglio e rivedere la politica internazionale.Ho detto.
    • Anonimo scrive:
      Re: ORA VOGLIO VEDERE CHI HA LA FACCIA DI PROTESTARE
      - Scritto da: io per tutti
      Dopo quello che è successo, con tanti
      innocenti massacrati, voglio vedere con che
      faccia continuerà ad esserci su internet
      gente che protesta "per la privacy", "per la
      libertà di pensiero" o per altre stronzate
      del genere. Non sono contro la libertà,
      intendiamoci, ma ADESSO LA COSA PIU'
      IMPORTANTE E' LA SICUREZZA, costi quel che
      costi, anche sacrificare un po' di libertà. Comincia a sacrificare la tua,...........quando vai al CESSO.
    • Anonimo scrive:
      Re: ORA VOGLIO VEDERE CHI HA LA FACCIA DI PROTESTARE

      Dopo quello che è successo, con tanti
      innocenti massacrati, voglio vedere con che
      faccia continuerà ad esserci su internet
      gente che protesta "per la privacy", "per la
      libertà di pensiero" o per altre stronzate
      del genere. Eccomi.E penso ancora che lo scudo spaziale sia una stronzata, che Bush Jr. sia un presidente pericoloso, il peggiore per gestire questa situazione.Usare questa strage per fare i porci comodi propri, per piegare anche le ultime resistenze a una cosa ingiusta, si chiama strumentalizzazione nel mio paese.Le vittime hanno bisogno di rispetto, non sono "cose" da usare per portare avanti delle battaglie.La liberta' e' anche poter dire che sto carnivore e' una violazione mostruosa, anche e soprattutto in momenti come questo, in cui e' facile abbassare la guardia.Se queste cose servisseo davvero, sarei il primo ad essere d'accordo, ma le intercettazioni elettroniche si sono dimostrate un grosso buco nell'acqua se usate per operazioni investigative.Sono invece ottime per investigazioni di tipo commerciale/anticoncorrenziale.Non vi fate fregare dall'emozione.Quei corpi sono ancora li' sotto e qui gia' ci si e' scordati che fine orrenda hanno fatto e si pensa a spiare un po' di piu' di prima.Come se tutto questo ficcanasare non fosse fra le cause che rendono gli Stati Uniti un nemico per molti paesi.La memoria di quelle vittime va onorata, prendedno e punendo i colpevoli e i mandanti di quella strage. Chi le usa solo per sopi politici, non merita alcun rispetto.saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: ORA VOGLIO VEDERE CHI HA LA FACCIA DI PROTESTARE
      non sparare c.....governare in maniera giusta vuol dire scendere a compromessi , fare scelte che siano nel mezzo , mentre invece le decisioni ESTREME come quella che tu proponi sono SEMPRE (non quasi sempre) delle str... per fortuna tu non governerai mai nulla
    • Anonimo scrive:
      Re: ORA VOGLIO VEDERE CHI HA LA FACCIA DI PROTESTARE
      - Scritto da: io per tutti
      Dopo quello che è successo, con tanti
      innocenti massacrati, voglio vedere con che
      faccia continuerà ad esserci su internet
      gente che protesta "per la privacy", "per la
      libertà di pensiero" o per altre stronzate
      del genere. Non sono contro la libertà,
      intendiamoci, ma ADESSO LA COSA PIU'
      IMPORTANTE E' LA SICUREZZA, costi quel che
      costi, anche sacrificare un po' di libertà. Ti capisco ma la penso diversamente: è piu' importante la libertà, non solo, ma è molto pericolosa la strada della limitazione di libertà per fatti contingenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: ORA VOGLIO VEDERE CHI HA LA FACCIA DI PROTESTA
      Se mi dai la tua mail ti mando la mia foto...Se tu vuoi cedere libertà incomincia a cedere la tua... mandami le registrazioni delle tue telefonate, copie delle lettere che scrivi (e che devi imbucare senza busta)e di quelle che ricevi, magari mettimi in CC: anche in tutte le mail che mandi, e forwardami subito tutte quelle che ricevi.Ciao.
    • Anonimo scrive:
      Io per tutti è una mente illuminata
      Ehhhh "io per tutti" si vede che sei una mente illuminata... se non ci fossi tu! io proporrei il controllo preventivo di tutte le lettere cartacee... gli sms... le E-mail e i siti internet... e addestrerei gruppi di cacciatori per abbattere tutti i piccioni viaggiatori che si vedono ... OHHH!!!MA VAI A C4G4R3!! io rispetto tutte le opinioni... ma questa.... DAI!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: ORA VOGLIO VEDERE CHI HA LA FACCIA DI PROTESTARE
      Diceva Benjamin Franklin, uno dei "padri della patria" americani:"Those who would give up essential Liberty, to purchase a little temporary Safety, deserve neither Liberty nor Safety."(tradotto a spanne: Quelli che rinuncerebbero a una liberta' fondamentale in cambio di un po' di sicurezza temporanea, non meritano ne' liberta' ne' sicurezza)
      • Anonimo scrive:
        Re: ORA VOGLIO VEDERE CHI HA LA FACCIA DI PROTESTARE

        "Those who would give up essential Liberty,
        to purchase a little temporary Safety,
        deserve neither Liberty nor Safety."clap clap
    • Anonimo scrive:
      Re: ORA VOGLIO VEDERE CHI HA LA FACCIA DI PROTESTARE
      - Scritto da: io per tutti
      Dopo quello che è successo, con tanti
      innocenti massacrati, voglio vedere con che
      faccia continuerà ad esserci su internet
      gente che protesta "per la privacy", "per la
      libertà di pensiero" o per altre stronzate
      del genere.Una sola parola per te e per quelli che ragionano come te: DEMENTE.
    • Anonimo scrive:
      Re: ORA VOGLIO VEDERE CHI HA LA FACCIA DI PROTESTARE
      - Scritto da: io per tutti
      Dopo quello che è successo, con tanti
      innocenti massacrati, voglio vedere con che
      faccia continuerà ad esserci su internet
      gente che protesta "per la privacy", "per la
      libertà di pensiero" o per altre stronzate
      del genere. Non sono contro la libertà,
      intendiamoci, ma ADESSO LA COSA PIU'
      IMPORTANTE E' LA SICUREZZA, costi quel che
      costi, anche sacrificare un po' di libertà.GIUSTO.Te hai già sacrificato tutti i neuroni, anche da prima dell' 11 Settembre u.s.Se vuoi, sacrificati anche l' uccello, se ce l'hai.
    • Anonimo scrive:
      Re: ORA VOGLIO VEDERE CHI HA LA FACCIA DI PROTESTARE
      Certo che sei proprio un bel testina di cazzo !!!da oggi in poi allora mi faccio fare un bella rettoscopia quotidiana in nome della difesa nazionale.AHAHAHARIDICOLO
    • Anonimo scrive:
      Re: ORA VOGLIO VEDERE CHI HA LA FACCIA DI PROTESTARE
      non sono d'accordo.e io ho "la faccia" di protestare.permettre che le libertà vengano meno, in nome di qualsiasi ideale, non mi sta bene. Perché qualsiasi ideale che non includa la libertà non mi interessa.Sicurezza e libertà possono andare a breccetto.E la Privacy della persona non deve andarne di mezzo.Ciao e divertitevi!
  • Anonimo scrive:
    Ma cosa difendete?
    Ma cosa volete difendere? La lettera alla fidanzata? le mail con i giochini che mandata agli amici? le mail di buongiorno o punto informatico?Nessuno conosce i canali di comunicazione dei criminali, basta anche una mail intercettata per risalire ad intere organizzazioni, non dite che è demagogia.E poi non crediate che ci siano persone che leggano tutte le vostre mail, è ovvio che ci siano degli algoritmi che cercano di trovare quelle utili o tracciano quelle di indirizzi ben noti.Io preferisco "rinunciare" alla mia libertà, visto che per molti la libertà è questa, piuttosto che andare in ufficio la mattina e non tornare la sera, voi combattete pure per il vostro diritto alla privacy (se pensate che la privacy esista).
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma cosa difendete?
      NON è questione di cosa voglio difendere... è questione di principio! NESSUNO ha diritto di leggere la mia posta (al di fuori dei destinatari) nemmeno un programma. quindi visto che a quanto pare la sicurezza americana NON RIESCE NEMMENO A SAPERE chi è stato a buttargli giu i palazzi... cosa vuole controllare cosa ??? cominciate a controllare la gente che sale sugli aerei e non la posta degli internettari ... che tanto i terroris sono MOOOOOOLTO + furbi degli americani !MI dispiace x le vittime ma morirei dalle risate se scoprissero che i terroristi erano americani... ovviamente anche se cosi' fosse non lo ammetterebbero mai... e avrebbero una scusa "BUONA" x sganciare una qualche bomba sul medioriente, tanto l'opinione pubblica e' gia sicura che sono stati gli arabi o i palestinesi o gli iraqueni, e a nessuno importerebbe se gli USA causassero altre 5, 6 o altri 10'000 morti ... tanto sono palestinesi... tanto sono iraqueni .. tanto sono arabi... MA FATEMI IL PIACERE!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma cosa difendete?
        - Scritto da: Fuck-americaZ
        NON è questione di cosa voglio difendere...
        è questione di principio! NESSUNO ha diritto
        di leggere la mia posta (al di fuori dei
        destinatari) nemmeno un programma.Bene, credo quindi che te metti la tua sicurezza personale di fronte a quella di tutti. Non e' un discorso sbagliato solo molto egoista perche' questo causa anche una certa ristrettezza mentale nell'affrontare poi problemi di larga scala come pensioni e tasse. Ovvero, prime te pensi al tuo, poi a quello degli altri.
        quindi visto che a quanto pare la sicurezza
        americana NON RIESCE NEMMENO A SAPERE chi è
        stato a buttargli giu i palazzi... cosa
        vuole controllare cosa ???Che bello "sentire" le tue parole piene di cosi' tanta conoscenza. Forse il volume di notizie che sono state diffuse ti ha fatto perdere la concezione del tempo...sono passati solo 2 giorni....
        cominciate a controllare la gente che sale
        sugli aerei e non la posta degli
        internettari ... che tanto i terroris sono
        MOOOOOOLTO + furbi degli americani !Ahaha, che risate. Sei proprio un bambimo se pensi si tratta di giocare a chi e' piu' furbo.
        MI dispiace x le vittime ma morirei dalle
        risate se scoprissero che i terroristi erano
        americani... ovviamente anche se cosi' fosse
        non lo ammetterebbero mai... e avrebbero
        una scusa "BUONA" x sganciare una qualche
        bomba sul medioriente, tanto l'opinione
        pubblica e' gia sicura che sono stati gli
        arabi o i palestinesi o gli iraqueni, e a
        nessuno importerebbe se gli USA causassero
        altre 5, 6 o altri 10'000 morti ... tanto
        sono palestinesi... tanto sono iraqueni ..
        tanto sono arabi... MA FATEMI IL PIACERE!Dimostri in sintesi l'abitudine, che ho notato leggendo 3000 messaggi su altri forums italiani, a fare un grande minestrone e delle facile fantapolitica. Non e' questione di generalizzare, ma credo un buon 30% delle persone che hanno postato su diversi forums sanno gia' tutto di tutto. Io gli auguro allora di sapere quali saranno i prossimi 6 numeri vincenti del superenalotto cosi' troveranno il modo anche loro di mettere a frutto le grandi doti di vegenza che hanno.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma cosa difendete?
          Comincio a capire come ragionate voi pretoriani.Fermo restando che quello di prima ha forse esagerato, tu hai sparato solo merda. Mo capisco perchè ti piace tanto findus.- Scritto da: Emanuele Fabrizio (ex XP)
          - Scritto da: Fuck-americaZ

          NON è questione di cosa voglio
          difendere...

          è questione di principio! NESSUNO ha
          diritto

          di leggere la mia posta (al di fuori dei

          destinatari) nemmeno un programma.

          Bene, credo quindi che te metti la tua
          sicurezza personale di fronte a quella di
          tutti. Non e' un discorso sbagliato solo
          molto egoista perche' questo causa anche una
          certa ristrettezza mentale nell'affrontare
          poi problemi di larga scala come pensioni e
          tasse. Ovvero, prime te pensi al tuo, poi a
          quello degli altri.


          quindi visto che a quanto pare la
          sicurezza

          americana NON RIESCE NEMMENO A SAPERE chi
          è

          stato a buttargli giu i palazzi... cosa

          vuole controllare cosa ???

          Che bello "sentire" le tue parole piene di
          cosi' tanta conoscenza. Forse il volume di
          notizie che sono state diffuse ti ha fatto
          perdere la concezione del tempo...sono
          passati solo 2 giorni....


          cominciate a controllare la gente che sale

          sugli aerei e non la posta degli

          internettari ... che tanto i terroris sono

          MOOOOOOLTO + furbi degli americani !

          Ahaha, che risate. Sei proprio un bambimo se
          pensi si tratta di giocare a chi e' piu'
          furbo.


          MI dispiace x le vittime ma morirei dalle

          risate se scoprissero che i terroristi
          erano

          americani... ovviamente anche se cosi'
          fosse

          non lo ammetterebbero mai... e avrebbero

          una scusa "BUONA" x sganciare una qualche

          bomba sul medioriente, tanto l'opinione

          pubblica e' gia sicura che sono stati gli

          arabi o i palestinesi o gli iraqueni, e a

          nessuno importerebbe se gli USA causassero

          altre 5, 6 o altri 10'000 morti ... tanto

          sono palestinesi... tanto sono iraqueni ..

          tanto sono arabi... MA FATEMI IL PIACERE!

          Dimostri in sintesi l'abitudine, che ho
          notato leggendo 3000 messaggi su altri
          forums italiani, a fare un grande minestrone
          e delle facile fantapolitica. Non e'
          questione di generalizzare, ma credo un buon
          30% delle persone che hanno postato su
          diversi forums sanno gia' tutto di tutto. Io
          gli auguro allora di sapere quali saranno i
          prossimi 6 numeri vincenti del superenalotto
          cosi' troveranno il modo anche loro di
          mettere a frutto le grandi doti di vegenza
          che hanno.

          • Anonimo scrive:
            Re: Ma cosa difendete?
            E allora te dall'alto della tua saggezza indica dove sta la "merda".Sono tutte orecchie.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma cosa difendete?

      Ma cosa volete difendere? La lettera alla
      fidanzata? le mail con i giochini che
      mandata agli amici? le mail di buongiorno o
      punto informatico?Vogliamo difendere i cazzi nostri, qualsiasi siano, grossi o piccoli. Non vogliamo vedere la polizia arrivare in ufficio perché un utente ha scritto "bambini" in una email (è successo davvero). Perché con questo clima si andrà a finire che ti sbattono dentro perché hai scritto ad un amico che sei comunista o che il presidente è un idiota.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma cosa difendete?
      la democrazia.Ma è difficile spiegarlo a chi,avendola già servita da altri sul piatto,non ha idea di cosa veramente sia.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma cosa difendete?
        Ti assicuro che dietro una chiave DSA a 1024bit la privacy esiste di certo.E non credere che non ci sia niente di cui preoccuparsi. Ora sto scrivendo su questo forum e esprimendo liberamente il mio pensiero, sto scrivendo email ai miei amici dove esprimo le mie idee politiche, sono un fondamentalista del free software... metti tutto insieme e hai di certo una persona che potrebbe essere controllata quando, tra 20 anni, una rete di terrorismo internazionale paralizzera` le telecomunicazioni della NATO impegnata in non so quale guerra.Ora ho esagerato volontariamente, ma si possono fare un infinita` di cose sapendo tutto quello che dici alla tua ragazza :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma cosa difendete?
        oops.. rispondevo a Lemon, ovviamente.
  • Anonimo scrive:
    CARNIVORE - ECHELON.................
    Ma questi qui hanno rotto i coglioni.Imparassero a fare il loro mestiere che sarebbe molto meglio che andare a spiare nella camere da letto di tutti.No imparano niente, nemmeno dai loro stessi gravissimi errori.Sono tutti da LICENZIARE a calci nel CULO.
    • Anonimo scrive:
      Re: CARNIVORE - ECHELON.................

      Sono tutti da LICENZIARE a calci nel CULO.Sììì!!! Alien for president!!!!!!!(non foss'altro che per vederti spiaccicato da qualche aereo dirottato mentre stai giocando col pc - e ovviamente windows/dos, cos'altro)Ma và, và...Possibile che tutto il mondo è pieno di Judge(s) Dredd?
      • Anonimo scrive:
        Re: CARNIVORE - ECHELON.................
        - Scritto da: Jax

        Sono tutti da LICENZIARE a calci nel CULO.

        Sììì!!! Alien for president!!!!!!!

        (non foss'altro che per vederti spiaccicato
        da qualche aereo dirottato mentre stai
        giocando col pc - e ovviamente windows/dos,
        cos'altro)

        Ma và, và...
        Possibile che tutto il mondo è pieno di
        Judge(s) Dredd?Fossi io il Presidente, te saresti il primo ad essere LICENZIATO a CALCI nel CULO.
    • Anonimo scrive:
      Re: CARNIVORE - ECHELON.................
      Anche su questi temi vieni a rompere le scatole?Torna nella tua cameretta a smanettare con Linux e lascia stare questi discorsi a gente ADULTA.Ci sono già abbastanza problemi per occuparci di studentelli come te. Dai, fai il bravo .... vai a nanna!!
      • Anonimo scrive:
        Re: CARNIVORE - ECHELON.................
        - Scritto da: Discorsi da grande
        Anche su questi temi vieni a rompere le
        scatole?
        Torna nella tua cameretta a smanettare con
        Linux e lascia stare questi discorsi a gente
        ADULTA.
        Ci sono già abbastanza problemi per
        occuparci di studentelli come te. Dai, fai
        il bravo .... vai a nanna!!Mah... certo Alien si esprime in modo non molto simpatico, però questa volta sono d'accordo con lui: la libertà è una cosa troppo preziosa per soffocarla per motivi contingenti. So di fare un discorso non condiviso da molti, concordo con chi dice che l'anonimato facilita la vita a delinquenti, maniaci e terroristi, però la libertà è piu' importante, mi spiace ma io la penso così.
        • Anonimo scrive:
          Re: CARNIVORE - ECHELON.................
          - Scritto da: Pier

          .....
          So di fare un discorso non condiviso da
          molti, concordo con chi dice che l'anonimato
          facilita la vita a delinquenti, maniaci e
          terroristi, però la libertà è piu'
          importante, mi spiace ma io la penso così.In realta', secondo me, e' un discorso molto complesso. Chi si ricorda i miei interventi in proposito sui forum di PI sa che sono stato sempre uno strenuo difensore della liberta' e dell'anonimato e che ho sempre visto negativamente ogni forma di censura. D'altro canto ritengo anche che situazioni eccezionali necessitano di contromisure eccezionali.A questo punto dire se quello che e' successo (e che potra' ancora succedere) e' sufficiente o meno per giustificare delle limitazioni alla liberta' personale (e quali) diventa molto difficile.
          • Anonimo scrive:
            Re: CARNIVORE - ECHELON.................
            - Scritto da: TeX
            - Scritto da: Pier



            .....

            So di fare un discorso non condiviso da

            molti, concordo con chi dice che
            l'anonimato

            facilita la vita a delinquenti, maniaci e

            terroristi, però la libertà è piu'

            importante, mi spiace ma io la penso così.

            In realta', secondo me, e' un discorso molto
            complesso. Chi si ricorda i miei interventi
            in proposito sui forum di PI sa che sono
            stato sempre uno strenuo difensore della
            liberta' e dell'anonimato e che ho sempre
            visto negativamente ogni forma di censura.
            D'altro canto ritengo anche che situazioni
            eccezionali necessitano di contromisure
            eccezionali.
            A questo punto dire se quello che e'
            successo (e che potra' ancora succedere) e'
            sufficiente o meno per giustificare delle
            limitazioni alla liberta' personale (e
            quali) diventa molto difficile.In linea di massima sono d'accordo con te, ho solo paura che se passasse il motivo di evento eccezionale si potrebbe creare un pericoloso precedente.
  • Anonimo scrive:
    Un nuovo modo di comunicare
    Ho letto da qualche parte che i terroristi comunicavano tramite codici segreti in siti porno. E infine con tutti i ng e forum e weblog come si può tracciare una massa così consistente d'informazioni dati che viaggiano in tutta la rete ???A parte questo ho trovato interessante uno speciale realizzato da ragazzi "bloggatori" che hanno segnalato video / foto e testimonianze di ragazzi che scrivono da NY...http://www.forumitalia.it/blog/speciale.shtmldavvero interessante !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Un nuovo modo di comunicare
      infatti è impossibile... credi che un'oranizzazione così potente da mettere in ginocchio gli smerd.stati smerd.uniti non siano anche in grado di mettere a punto un sistema di comunicazione SICURO ??? avranno i loro canali avranno la loro tecnica x confondere le informazioni con altre cose... e così via... nessuno (e ripeto NESSUNO) e NIENTE (e ripeto niente) puo' controllare una simile mole di file e cavarci un ragno dal buco !!!rassegnatevi ... o gli americani si danno una regolata e fanno meno i ganzi ... o qualcuno prima o poi li rade al suolo! è tutto li il concetto...
      • Anonimo scrive:
        Re: Un nuovo modo di comunicare
        - Scritto da: Fuck-AmericaZ
        infatti è impossibile... credi che
        un'oranizzazione così potente da mettere in
        ginocchio gli smerd.stati smerd.uniti non
        siano anche in grado di mettere a punto un
        sistema di comunicazione SICURO ???
        avranno i loro canali avranno la loro
        tecnica x confondere le informazioni con
        altre cose... e così via... nessuno (e
        ripeto NESSUNO) e NIENTE (e ripeto niente)
        puo' controllare una simile mole di file e
        cavarci un ragno dal buco !!!

        rassegnatevi ... o gli americani si danno
        una regolata e fanno meno i ganzi ... o
        qualcuno prima o poi li rade al suolo! è
        tutto li il concetto... 1) Sei pazzo...... 2) Sei patetico... 3) E soprattutto... sei SUPERATO.
      • Anonimo scrive:
        peccato
        il peccato è che non ragioni male.Anche se devi verso una strada che non mi va.Evidentemente tu ce l'hai con gli USA ... non so perché.E mi dispiace che tu non prenda in considerazione che in una costruzione simile avresti potuto esserci tu e che quella gente di sicuro non ti ha fatto un cazzo di niente.Ma parlando di sistemi ecc...Se uno ha dei soldi... e deve semplicemente comunicare, può servirsi di roba meno nota e meno usuale e meno attuale.uno sfigatissimo hyperterminal con una telefonata intercontinentale che trasmette un file a pezzi in un ordine che sanno loro, con una crittografia che sanno loro ... in un momento che sanno loro.E ciao internet.E ciao provider!E mille altri sistemi dai, basta un po' di fantasia.

        avranno i loro canali avranno la loro
        tecnica x confondere le informazioni con
        altre cose... e su questo siamo d'accordo
        e così via... nessuno (e
        ripeto NESSUNO) e NIENTE (e ripeto niente)
        puo' controllare una simile mole di file e
        cavarci un ragno dal buco !!!su questo non sono d'accordo.che se ne farebbero altrimenti di questi dati?in fondo sono solo operazioni su stringhe e controlli incrociati, per la maggior parte.Se si tratta di crittografia invece, la metteranno da parte per controllare con sistemi adeguati...
        rassegnatevi ... o gli americani si danno
        una regolata e fanno meno i ganzi ... o
        qualcuno prima o poi li rade al suolo! è
        tutto li il concetto...mi pare un po' sterile tutto questo.per quale motivo dovrebbero raderli al suolo?mi pare che siamo ben meno fighi degli USA... qualcuno ci sta radendo al suolo?
  • Anonimo scrive:
    TERZA GUERRA MONDIALE
    Ma nessuno uccidera' nessuno
    • Anonimo scrive:
      Re: TERZA GUERRA MONDIALE
      - Scritto da: preferiscocrittarmi
      Ma nessuno uccidera' nessunohe he!!!!!!!altro che ungaretti!!!!mi sei piaciuto.di fondo non sono neanche d'accordo ... ma per quanto sintetica è una riflessione condivisibile!;-)
  • Anonimo scrive:
    Demagogia pura
    Carnivore e la chiusura dei remailer sono atti ridicoli, inutili a combattere il terrorismo, e oltraggiosi della liberta` della rete. Magari io cripto tutto, lo metto su freenet e voglio vederla l'FBI a tracciare i miei dati! E questo e` solo un esempio. L'unico vero effetto di queste idiozie e` quello demagogico, sulla pelle della popolazione inconsapevole.Ancora una volta l'ignoranza la fa da padrone, nella cultura di massa, nelle leggi, in questi provvedimenti. Diciamo pure che l'intelligence statunitense non sa che pesci pigliare, non e` certo cosi` che si sconfigge il terrorismo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Demagogia pura
      Giusto!!Lasciassero stare la rete, la rete non si tocca ,si risolvano i loro problemi come altri stati se li sono risolti ...
      • Anonimo scrive:
        Re: Demagogia pura
        non sono solo LORO problemi...sono e saranno anche i nostri
        • Anonimo scrive:
          Re: Demagogia pura
          - Scritto da: MIB
          non sono solo LORO problemi...
          sono e saranno anche i nostriGiusto!L'abolizione della privacy in rete e' un problema che tocchera' presto anche noi. Di sicuro non tocchera' organizzazioni terroristiche che non siano totalmente sprovvedute. Se lo sappiamo noi che esistono le intercettazioni vuoi che non lo sappiano loro??Bah !?!?
          • Anonimo scrive:
            Re: Demagogia pura

            Se lo sappiamo noi che esistono le
            intercettazioni vuoi che non lo sappiano
            loro??
            Bah !?!?esattamente!!! come quel simpatico signore che ha detto su RAI UNO IN PRIMA SERATA che i piloti usano quel dato segnale per rivelare a terra la presenza di un terrorista.Il pilota presente in studio si è messo a ridere e ha detto "e ora lo sanno anche quelli che non lo sapevano!"CHIARO!!!!Riduci la libertà di tutti e non freghi chi è un esperto.E io non sono un esperto! Quindi resto fottuto e basta!
        • Anonimo scrive:
          Re: Demagogia pura
          questo è il problema.non prendere solo le parti superficiali!pensare alle implicazioni, ai collegamenti.può darsi che sia un miscuglio di generi e di persone... che sembrano ma non sono...Anche tra chi reagisce!- Scritto da: MIB
          non sono solo LORO problemi...
          sono e saranno anche i nostri
      • Anonimo scrive:
        Re: Demagogia pura
        - Scritto da: io
        Giusto!!
        Lasciassero stare la rete, la rete non si
        tocca ,si risolvano i loro problemi come
        altri stati se li sono risolti ...oh minchia!ma non vi sembra di sbattervene un po' troppo?Va bene anti-censura... ma dire "cazzi loro" non vi pare un po' troppo?Io sarei per operazioni congiunte d'aiuto, senza ledere la libertà del mondo... si potrà sicuramente fare qualcosa in questo senso!
    • Anonimo scrive:
      dal dizionario
      "DEMAGOGIA"1 forma corrotta di democrazia in cui i governanti fanno promesse e concessioni alle masse popolari al solo fine di mantenere il proprio potere 2 l'accattivarsi il favore delle masse con promesse che non si possono mantenere: fare della demagogia. Vediamo chi continua ad usare questa cazzo di parola a caso.
  • Anonimo scrive:
    20000 morti vs democrazia
    io non riesco nemmeno ad immaginarli20000 morti; faccio fatica ad immaginarmiqualche decina di morti e centinaia di feriticome accade ogni giorno nei paesi arabi,ma qua si sta parlando di 20.000 morti trale persone piu`produttive dell'America;dinanzi a queste cose la liberta`di espressionetramite mail anonime non ha molto senso;sono sicuro che se anche installassero Carnivorenei provider italiani cmq la mafia albanese,calabrese, siciliana e campana continuerebbea fare il comodo suo come accadeva nel secoloscorso quando nemmeno c'era il telefono;sono palliativi per l'opinione pubblica.Fino a quando non vedoforze dell'ordine nelle stradescusate ma io a questo antiterrorismonon ci credoG.Silvestre
    • Anonimo scrive:
      Re: 20000 morti vs democrazia
      Non credi all'antiterrorismo per il semplice fatto che il terrorismo non esiste. Se vuoi parlare di terrorismo devi mettere sullo stesso piano (sullo stesso identico piano) la lotta violenta araba e la lotta violenta eu o us. Dove c'e' una pistola c'e' terrorismo. I terroristi (Le milizie) non possono essere contro se stessi. Per questo motivo, quando arrivano loro arriva la morte e la fame e la miseria. Perche' questo portano. Niente di Piu' che questo. Non sono state le guerre a fare grande l'america (se di grandezza si puo' parlare.) sono state le persone che hanno lavorato. Quelle che hanno ucciso hanno svalutato la vita e hanno portato la morte alla quale gia' appartengono. Non sono le armi a fare grande un paese. Non e' la guerra.
    • Anonimo scrive:
      Re: 20000 morti vs democrazia

      ma qua si sta parlando di 20.000 morti tra
      le persone piu`produttive dell'America;Non vedo molta differenza tra un "produttivo" d'america, e un "improduttivo" nero dell'Africa.Se non che, come al solito, i morti "poveri" non fanno notizia.... e sono ben più di 20.000, solo distribuiti uniformemente nello spazio e nel tempo.Detto questo, sono d'accordo sull'inutilità del sistema
      • Anonimo scrive:
        Gli improduttivi neri d'Africa?!
        Re: 20000 morti vs democrazia- Scritto da: l



        ma qua si sta parlando di 20.000 morti tra

        le persone piu`produttive dell'America;

        Non vedo molta differenza tra un
        "produttivo" d'america, e un "improduttivo"
        nero dell'Africa.
        Se non che, come al solito, i morti "poveri"
        non fanno notizia.... e sono ben più di
        20.000, solo distribuiti uniformemente nello
        spazio e nel tempo.
        Detto questo, sono d'accordo sull'inutilità
        del sistema20.000 morti tra neri Africani sarebbero statiuna tragedia prevalentemente umana,mentre quelli delle torri gemelle costituisconoANCHE (e non solo) un attacco pesanteall'economiaG Silv
        • Anonimo scrive:
          Re: Gli improduttivi neri d'Africa?!
          Che discorso da demente....si sta parlando di morti, non delle tue azioni che crollano, asino.un morto è un morto, che sia americano o africano, palestinese o iracheno.come sempre ci rimette chi non c'entra nulla.ma lascia stare l'economia, che è l'ultima cosa importante al mondo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Gli improduttivi neri d'Africa?!
            A parte il linguaggio oxfordiano (purtroppo il buon senso e la buona educazione non si comprano al supermercato!) stiamo parlando di persone che non hanno nessuna considerazione della propria vita: non vorrai per caso che ce l'abbiano per la vita degli altri??Voleveno proprio colpire il cuore ECONOMICO della società più economicamente avanzata del mondo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Gli improduttivi neri d'Africa?!
            Cercherò di essere oxfordiano, dato che le parole "demente" e "asino" - seppur usate a proposito - mi etichettano subito....E' proprio questo il punto: tu vedi anche un colpo all'economia, per me ci sono 20000 morti E BASTA. Adesso come adesso non penso ad altro. Così come OGNI GIORNO penso agli iracheni che muoiono senza medicinali, agli africani devastati dalle malattie, ai tibetani repressi dal governo cinese....potrei riempire i server di punto informatico se proseguissi la lista, ma mi fermo.Il papa (...no comment...) ha detto che martedì è stato un giorno buio per l'umanità...beh, io dico che ogni giorno è un giorno buio per l'umanità.E ora dimmi, di fronte a questo che effetto fa la gente che pensa che "è stato anche un colpo al cuore economico?". E chi se ne frega? Sono parole buone solo per riempire le edizioni dei giornali.Qua ritengo che la comunità possa avere più buon senso.Ciao a tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: 20000 morti vs democrazia
      - Scritto da: G.Silvestre
      io non riesco nemmeno ad immaginarli
      20000 morti; faccio fatica ad immaginarmi
      qualche decina di morti e centinaia di feriti
      come accade ogni giorno nei paesi arabi,fino a qui hai tutto il mio sentimento, lo sento come te, sono d'accordissimo.
      ma qua si sta parlando di 20.000 morti tra
      le persone piu`produttive dell'America;e questo che cazzo vuol dire?!!!"tra le più produttive".Perché se fosse stato un ospizio per anziani, handicappati, disoccupati e bambini non ancora in grado di lavorare... allora?che razza di roba è "PRODUTTIVI".Sono persone.Stop!E se vuoi pensa che 10.000 erano "inutili" turisti.Che non stavano producendo. Stavano consumando.Trasferendo i soldi guadagnati nel loro paese in un altro paese.Così, solo per stravolgere un po'.Ma cosa sarebbe "produttivi" ????Sono persone!!!! Mica mucche!!!!!!!!
      dinanzi a queste cose la liberta`di
      espressione
      tramite mail anonime non ha molto senso;POsso essere d'accordo.Ma non comprendo bene cosa intendi.Il funzionamento della rete, compromesso, questo non mi piace.Pensa che un tizio che può comunicare con te, perché nel suo paese è vietato, può usare un remailer.Figata, dico io!E comunque mi associo con te con quanto dici sotto (che confuta direttamente quanto sopra).
      sono sicuro che se anche installassero
      Carnivore
      nei provider italiani cmq la mafia albanese,
      calabrese, siciliana e campana continuerebbe
      a fare il comodo suo come accadeva nel secolo
      scorso quando nemmeno c'era il telefono;certo! e pure quella Milanese, Torinese e Veneta! Sono d'accordo! Distruggere tutto e rovinare tutto, non serve a colpire chi usa male le cose.
      sono palliativi per l'opinione pubblica.vero. finché tutto questo "pubblico" non sarà diventato coluoi che subisce ciò che ha accettato!
      Fino a quando non vedo
      forze dell'ordine nelle strade
      scusate ma io a questo antiterrorismo
      non ci credosarei abbastanza d'accordo... se non fosse per il fatto che a volte le forze dell'ordine abusano del loro potere.Per non suscitarmi una denuncia ti dico che tempo fa una pattuglia alla mia richiesta del perché continuassero in una settimana a fermare sempre me ed un mio amico mi hanno detto "potreste essere omosessuali!"E CON QUESTO??????????????????????Non oso immaginare la vita di un omosessuale "reo confesso"....E scusami se ti ho offeso in qualche modo...Ho voluto discutere con te di questo.Se non vuoi, ignorami.
    • titti scrive:
      Re: 20000 morti vs democrazia
      - Scritto da:
      io non riesco nemmeno ad immaginarli
      20000 morti; guerra d'indipendenza americana :schieramento:22.500 uccisi63.000 morti per malattia6.000 civili uccisischieramento avversario:15.000 uccisi27.000 morti per malattiaNon credo che qualcuno vorrebbe veder venir meno la democrazia.
  • Anonimo scrive:
    Il peso dei morti
    Questo è il risultato del peso dei morti, non importa chi abbia commesso l'atto, i politici e chi vuole il controllo, è riuscito ancora una volta a trarre vantaggi dall'accaduto.Internet non deve essere libera, questa è la parola d'ordine.Penseranno anche a vendicarsi, ma hanno approfittato dell'occasione per aggirare gli ostacoli che impedivano loro di poter operare secondo i loro dettami.Qualunque cosa succederà in futuro, la direzione intrapresa sarà sempre questa, nel medioevo uccidevano chi traduceva la bibbia, oggi installano Carnivore, la via è sempre la stessa,il controllo, sono solo cambiati gli elementi che la compongono.Le bugie per tenere imbrigliati i popoli sono tante, una fra tutte la balla sulla ricerca sul cancro, che è possibile sconfiggere, ma che non viene comunicato perchè antieconomico.L'unico uomo libero è colui che supera la paura di morire.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il peso dei morti
      Parole sante!
    • Anonimo scrive:
      Re: Il peso dei morti
      Echelon non e' che un frammento di una realta' che ci e' stata nascosta. Con internet abbiamo assaggiato alcuni dei suoi connotati, ma le ricerche non bastano. Venite qui in inghilterra a vedere cosa dicono gli archivi di stato sulla possibilita' di una guerra nucleare. Quei documenti ci trattano come ratti. (E sono vecchi di 50 anni) Ci trattano come ratti. Siamo visti come se fossimo ratti. La vita di un civile non vale un pezzo di pane (difronte alla paura dei codardi della guerra.) Sono i codardi, gli sbruffoni ad aver ucciso il sogno americano. Hanno confuso la liberta' con la presunzione, la ricchezza finanziaria con la felicita' e la pace.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il peso dei morti
      Da quando in qua Internet e' diventato il fine.Principio e fine non sono fatti di plastica.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il peso dei morti

      L'unico uomo libero è colui che supera la
      paura di morire.questa te la potevi risparmiare, soprattutto in questi giorni...Un uomo libero e' un uomo che riesce a seguire la propria morale, anche un pazzo od un fanatico qualunque puo' superare la paura di morire ma non per questo e' libero anzi e' schiavo della sua paranoia o della sua religione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il peso dei morti
        - Scritto da: San Crispino

        L'unico uomo libero è colui che supera la

        paura di morire.

        questa te la potevi risparmiare, soprattutto
        in questi giorni...Concordo!
        Un uomo libero e' un uomo che riesce a
        seguire la propria morale, anche un pazzo od
        un fanatico qualunque puo' superare la paura
        di morire ma non per questo e' libero anzi
        e' schiavo della sua paranoia o della sua
        religione.QUESTE sono parole sante!
      • Anonimo scrive:
        e su questo...
        sono d'accordo sull'ambiguità bruttina del finale...poi sulla produzione di aforismi vari... mah.
        Un uomo libero e' un uomo che riesce a
        seguire la propria morale, anche un pazzo od
        un fanatico qualunque puo' superare la paura
        di morire ma non per questo e' libero anzi
        e' schiavo della sua paranoia o della sua
        religione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il peso dei morti
        - Scritto da: San Crispino

        L'unico uomo libero è colui che supera la

        paura di morire.

        questa te la potevi risparmiare, soprattutto
        in questi giorni...Si è vero questa me la potevo ripsrmiare, anche perchè è il riassunto di un concetto molto più profondo e non riesce ad assumere il significato che vorrei.
        Un uomo libero e' un uomo che riesce a
        seguire la propria moraleNon ci credo e sono in disaccordo, in fondo la morale dei terroristi è creare . . . terrore, ma nonostante questo non sono liberi.Credi che non avessero paura di morire, credi che l'abbiano superata, prima di quel gesto insano?
    • Anonimo scrive:
      e se lo dico io fa schifo!
      - Scritto da: Keper
      Questo è il risultato del peso dei morti,
      non importa chi abbia commesso l'atto, i
      politici e chi vuole il controllo, è
      riuscito ancora una volta a trarre vantaggi
      dall'accaduto.
      Internet non deve essere libera, questa è la
      parola d'ordine.minchia! ho espresso all'incirca il tuo stesso concetto, anche se andandoci un po' più per le lunghe... mi sono saltati addosso!!!!!
      Penseranno anche a vendicarsi, ma hanno
      approfittato dell'occasione per aggirare gli
      ostacoli che impedivano loro di poter
      operare secondo i loro dettami.AAAAAAAAAAAAAHHHHHHH!Perché nessun'altro vuole vedere come lo vedi tu, che c'è gente che crea raggiri, o che sfrutta occasioni, oppure LASCIA CHE VADANO AVANTI, per fare in modo di ottenere altri scopi più distorti, sfruttando eventi scellerati!!!!
      Qualunque cosa succederà in futuro, la
      direzione intrapresa sarà sempre questa, nel
      medioevo uccidevano chi traduceva la bibbia,
      oggi installano Carnivore, la via è sempre
      la stessa,il controllo, sono solo cambiati
      gli elementi che la compongono.esatto! e chi protesta viene deriso o insultato dai più. Chi inizia a guardare nel torbido, viene insultato.Poi magari si rivela che aveva ragione.Ma per lui ormai è passato un sacco di tempo!!!
      Le bugie per tenere imbrigliati i popoli
      sono tante, una fra tutte la balla sulla
      ricerca sul cancro, che è possibile
      sconfiggere, ma che non viene comunicato
      perchè antieconomico.Oppure il motore che va ad acqua e l'automobile (della Renault se non sbaglio?) che lo mette in pratica... che sta dove? AL MUSEO DELL'AUTOMOBILE di non so dove cavolo.Pensa quanto ce ne fregherebbe del prezzo del petrolio!
      L'unico uomo libero è colui che supera la
      paura di morire.ODDIO!!!!! che brutto finale!!!!Come un kamikaze allora?non so cosa pensare del tuo finale.Forse non capisco cosa intendi.
      • Anonimo scrive:
        Re: e se lo dico io fa schifo!

        ODDIO!!!!! che brutto finale!!!!
        Come un kamikaze allora?

        non so cosa pensare del tuo finale.
        Forse non capisco cosa intendi.Si un brutto finale, che potevo risparmiarmi, ma non per il concetto che vorrei esprimere, ma perchè è impossibile farlo con una semplice frase.Non hai capito che cosa intendo, perchè non sono stato capace di esprimerlo, ti do' solo un aiuto, immaginati un'umanità che non considera la morte come accezione negativa, come un processo naturale della vita.Oggi moltissimi soprusi vengono attuati tramite la leva della paura di morire (es. Mafia), senza di essa saremmo molto più liberi.
  • Anonimo scrive:
    Sciacallaggio
    Sinceramente,dopo un operazione (para?)militare perfetta e pianificata nei minimi dettagli, alle spalle di CIA, FBI e Mossad (sull'utilita' di echelon stendiamo un velo pietoso) mi sembra che aprofittare per fare credere all'opinione pubblica che i signori ali@aol.com e abdul@hotmail.com si scambiassero mail in chiaro con accurati dettagli sull'azione mi sembra una presa in giro. O l'astuta pensata di uno sciacallo che pensa alla sua carriera piuttosto che a lavorare seriamente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sciacallaggio
      Concordo pienamente, credo che questo sia un momento delicato in cui e' a rischio anche quel po' di privacy/liberta' che c'era rimasta. Alcuni post sui mandanti dell'attentato terroristico ipotizzavano addiruttura una complicita' americana, cosa che ritengo inverosimile, ma notizie del genere gli danno alito.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sciacallaggio
        Assolutamente! Fare tutto in chiaro, permettere a quattro sfigati di fare una cosa del genrere sarebbe impensabile.Non è certo una faccenda facile su cui ragionare.- Scritto da: iiiAngeloAlcuni post sui mandanti
        dell'attentato terroristico ipotizzavano
        addiruttura una complicita' americana, cosa
        che ritengo inverosimile, ma notizie del
        genere gli danno alito.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sciacallaggio
      Tu pensi che non lo sapessero?Pensi veramente che non sapessero quello che stava o sarebbe accaduto?Aspettavano l'attentato dalle olimpiadi. Ancora da prima. Non ti dimenticare che in quanto a tecnologia, gli emirati arabi sono estremamente in forma. Piu' della cia! Molto di piu' della cia.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sciacallaggio
        - Scritto da: preferiscocrittarmi
        Tu pensi che non lo sapessero?
        Pensi veramente che non sapessero quello che
        stava o sarebbe accaduto?Non so la CIA o l'FBI ma sono sicuro che qualcuno sapeva e ha aiutati (direttamente o indirettamente) E non per motivi di religione (IMHO non credo che eistano motivi per togliere la vita ad altri esseri umani)
        ...
        Non ti dimenticare che in quanto a
        tecnologia, gli emirati arabi sono
        estremamente in forma. Piu' della cia! Molto
        di piu' della cia. Si, ma il problema non e' il livello di tech dei paesi arabi o dei narcotrafficanti e' l'aprofittarsi di quanto e' successo dicendo "avete visto? se avessimo potuto controllare tutte le comunicazioni elettroniche non sarebbe successo!!!!" e questo lo ritengo orripilante.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sciacallaggio
      - Scritto da: DixieHai usato il termine perfetto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sciacallaggio
      D'accordo con te al 200%.Magari pensano pure che si riunissero su alt.terrorist.11sett
    • Anonimo scrive:
      Re: Sciacallaggio
      Devo aver sbagliato thread, prima... qui si ragiona amici!- Scritto da: Dixiemi sembra che aprofittare
      per fare credere all'opinione pubblica che i
      signori ali@aol.com e abdul@hotmail.com si
      scambiassero mail in chiaro con accurati
      dettagli sull'azione mi sembra una presa in
      giro. O l'astuta pensata di uno sciacallo
      che pensa alla sua carriera piuttosto che a
      lavorare seriamente.
Chiudi i commenti