Red Hat Linux è anche Desktop

Dando battaglia a Novell, la maggiore rivale sul mercato open source, Red Hat lancia una versione di Linux dedicata al mercato desktop aziendale
Dando battaglia a Novell, la maggiore rivale sul mercato open source, Red Hat lancia una versione di Linux dedicata al mercato desktop aziendale


Releigh (USA) – Dopo aver abbandonato lo scorso anno la sua distribuzione consumer, Red Hat rientra sul mercato desktop con un nuovo sistema operativo, denominato Red Hat Linux Desktop (RHD), pensato per competere con le distribuzioni client della propria maggiore rivale open source, Novell, e con quelle di Sun, Licorys e Linspire.

La cessazione dello sviluppo di Red Hat Linux, il cui codice è stato ceduto al progetto Fedora, aveva lasciato intendere che la società dal cappello rosso si volesse allontanare dal mercato client per concentrarsi esclusivamente su quello dei server e delle workstation aziendali. Il lancio di RHD smentisce tali speculazioni e dimostra come anche Red Hat, che in passato si è mostrata molto scettica sulle potenzialità di Linux nel desktop, ritenga sia arrivato il momento per tentare di erodere quote di mercato a Windows.

Per il momento Red Hat intende avanzare su questo nuovo terreno con i piedi di piombo e rivolgersi, con RHD, a quelle aziende i cui dipendenti necessitino di funzionalità desktop molto semplici, come la creazione di documenti, la navigazione sul Web e l’organizzazione di informazioni e appuntamenti.

“Le ambizioni sono grandi, ma le attese, almeno all’inizio, sono modeste”, ha affermato Matthew Szulik, CEO di Red Hat. “Per i prossimi 12-18 mesi ci focalizzeremo in particolare su alcuni settori del mercato aziendale, governativo e accademico”. Di mercato consumer, al momento, non se ne parla nemmeno.

Come già fa con i suoi prodotti per i server, Red Hat venderà RHD attraverso una licenza annuale che include il supporto e gli aggiornamenti. Tale licenza avrà un costo compreso fra i 70 e i 100 dollari per PC, e potrà essere acquistata per un minimo di 10 PC. Per 10.000 dollari in più Red Hat include nel pacchetto anche una copia del suo Network Satellite Server, un software per l’amministrazione centralizzata dei server e la gestione delle patch.

RHD, che verrà commercializzata a partire dalla metà del mese, conterrà il browser Mozilla, la suite per l’ufficio OpenOffice, l’ambiente desktop Gnome e il client di e-mail/PIM Evolution.

Proprio in questi giorni, Sun si prepara a lanciare sul mercato la seconda versione del proprio sistema operativo desktop Java Desktop System, anch’esso basato sul kernel di Linux e Gnome.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

05 05 2004
Link copiato negli appunti