Red Hat Linux è anche Desktop

Dando battaglia a Novell, la maggiore rivale sul mercato open source, Red Hat lancia una versione di Linux dedicata al mercato desktop aziendale


Releigh (USA) – Dopo aver abbandonato lo scorso anno la sua distribuzione consumer, Red Hat rientra sul mercato desktop con un nuovo sistema operativo, denominato Red Hat Linux Desktop (RHD), pensato per competere con le distribuzioni client della propria maggiore rivale open source, Novell, e con quelle di Sun, Licorys e Linspire.

La cessazione dello sviluppo di Red Hat Linux, il cui codice è stato ceduto al progetto Fedora, aveva lasciato intendere che la società dal cappello rosso si volesse allontanare dal mercato client per concentrarsi esclusivamente su quello dei server e delle workstation aziendali. Il lancio di RHD smentisce tali speculazioni e dimostra come anche Red Hat, che in passato si è mostrata molto scettica sulle potenzialità di Linux nel desktop, ritenga sia arrivato il momento per tentare di erodere quote di mercato a Windows.

Per il momento Red Hat intende avanzare su questo nuovo terreno con i piedi di piombo e rivolgersi, con RHD, a quelle aziende i cui dipendenti necessitino di funzionalità desktop molto semplici, come la creazione di documenti, la navigazione sul Web e l’organizzazione di informazioni e appuntamenti.

“Le ambizioni sono grandi, ma le attese, almeno all’inizio, sono modeste”, ha affermato Matthew Szulik, CEO di Red Hat. “Per i prossimi 12-18 mesi ci focalizzeremo in particolare su alcuni settori del mercato aziendale, governativo e accademico”. Di mercato consumer, al momento, non se ne parla nemmeno.

Come già fa con i suoi prodotti per i server, Red Hat venderà RHD attraverso una licenza annuale che include il supporto e gli aggiornamenti. Tale licenza avrà un costo compreso fra i 70 e i 100 dollari per PC, e potrà essere acquistata per un minimo di 10 PC. Per 10.000 dollari in più Red Hat include nel pacchetto anche una copia del suo Network Satellite Server, un software per l’amministrazione centralizzata dei server e la gestione delle patch.

RHD, che verrà commercializzata a partire dalla metà del mese, conterrà il browser Mozilla, la suite per l’ufficio OpenOffice, l’ambiente desktop Gnome e il client di e-mail/PIM Evolution.

Proprio in questi giorni, Sun si prepara a lanciare sul mercato la seconda versione del proprio sistema operativo desktop Java Desktop System, anch’esso basato sul kernel di Linux e Gnome.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    RFID nelle Banconote EURO
    La CEE prepara... :s :@ :'( :Per ora la proposta è stata bocciata. Ma potrebbe essere riproposta!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Diamo un'occhiata alle alternative

    ... ovviamente intendevo le alternative a
    livello hardware, se ce ne sono altre
    fammele sapere...AmigaOne e Pegasos sono i più evoluti in questo momento...AmigaOne ha un hardware che supporta memorie di tipo troppo vecchio...Comunque in pratica non è che una scheda-testboard di Teron modificata...Pegasos (attualmente versione II) è il più evoluto. Il design è prprietario e ad esempio supporta anche le DDR, cosa che non fa AmigaONE. C'è un bel problema però. Il padrone di Genesi, la ditta che lo distribuisce, Bill Buck, è un ex marine ed ex proprietario di ditte private di security, e vorrebbe entrare anche lui nel mercato della Sicurezza On-Line.A buon intenditor, poche parole...Entrambi comunque sono PPC di IBM (ex PPC di Motorola) ed IBM è nella TCPA.A buon intenditor di nuovo...Abbiamo poi IYONIX, che è il progetto dell'Acorn Archimedes portato avanti...Ma il chip RISC su cui ora gira non è più un ARM ma è sempre un RISC di Intel l'XScale? 80321 e Intel come ben sappiamo è anche lei nella TCPA...I sistemi Palm stanno diventando sempre più potenti ma girano su Intel ARM...Idem come sopra...PERO' c'è una via d'uscita.Ci sono i sistemi basati su TRANSMETA (che è un consorzio indipendente e quindi LIBERO) e quelli per le soluzioni embedded VIA-EPIA che si stanno facendo sempre più potenti anche loro.Potrebbero essere una soluzione.
  • Anonimo scrive:
    Bill gates l'Anticristo
    :pVi ricordate di quando c'era in giro quello scherzo su Bill Gates l'Anticristo? :|:Dhttp://www.apogeonline.com/webzine/1998/07/13/01/199807130103:D" E lui obbligò a tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi a ricevere un marchio nella loro mano destra o nella loro fronte, in modo tale che nessuno poté né comprare né vendere senza il marchio che è il nome della bestia od il numero del suo nome. [...] Questo numero è 666" (Apocalisse 13:16-18) Beh... mi sembra che con Palladium e la tecnologia che costringe ogni cosa, periferiche, software, internet e transazioni internet, RFID nei prodotti commerciali nei supermercati, DRM nelle canzoni e nei filmati e soprattutto i paramentri biometrici del corpo per garantire l'autentificazione dell'individuo (tutti elementi COSTRETTI a sottoporre a Palladium un numero crittografato ed a riceverne un altro in risposta), che alla fin fine al 666, numero della bestia, volenti o nolenti ci stiamo arrivando.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bill gates l'Anticristo
      :DOvviamente si scherza...E per farvi contenti vi dico pure come aggirare Palladium da parte di una piattaforma -ALTERNATIVA- qualsiasi...Chiamiamola convenzionalmente PAQ (piattaforma alternativa qualsiasi).La PAQ è costruita con pezzi vari assemblati e SOPRATTUTTO LIBERI da qualsivoglia FRITZ CHIP interno. MA è anche e soprattutto LIBERA di far girare l'OS e i programmi che vuole!!!Nel caso la PAQ debba andare in internet si collegherà solo ai siti liberi.Quando invece l'utente PAQ vorrà linkare siti che richiedono autentificazione Palladium... ecco che si mette in funzione un chip che implementa una specie di SAMBA per Palladium (chiamiamolo convenzionalmente ORACULUS, per rimanere in ambito del Santuario di Delfi).ORACULUS riceve i treni di bit dei siti Palladium, e risponde con dei treni di bit che diano una risposta SENSATA ai siti che richiedono questa IGNOBILE autorizzazione,E così l'utente è libero di usare la piattaforma libera che preferisce e di usare qualcosa per aggirare palladium solo nel momento in cui è COSTRETTO ad andare in rete e SOLO sui siti certificati Palladium. Sugli altri può navigare tranquillo come sempre.Imposto il protocollo - trovato l'accrocchio.ORACULUS si mette in funzione (garantendo l'accesso della PAQ), anche quando la PAQ è connessa in rete locale con altre piattaforme che invece sono PALLADIUM-DIPENDENTI.(Essere Palladium-dipendenti, che brutta cosa!Il Palladium Passivo fa male anche a te!!! DIGLI DI SMETTERE!)
  • Anonimo scrive:
    LongHorn in CRASH!!!!!
    Alla presentazione di Longhorn hanno lanciato Quake e il sistema operatOrio è andato in crash!!!!! :) :) :) :) :)http://www.tomshw.it/news.php?newsid=1419Secondo PCMagazine, noto giornaletto "pro Mac", il problema sarebbe che Longhorn ha scopiazzato da OSX ma non esistono ancora PC x86 sufficientemente potenti per usare quel tipo di features e quindi è normale che vada in crash!!!!!http://www.pcmag.com/article2/0,1759,1585533,00.aspSe consideriamo che OSX con il filesys basato du db sarà presentato a giugno e disponibile al pubblico questo autunno c'è da morire dal ridere: quando sarà lanciato, Longhorn sarà già vecchio di anni ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: LongHorn in CRASH!!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Alla presentazione di Longhorn hanno
      lanciato Quake e il sistema operatOrio
      è andato in crash!!!!! :) :) :) :) :)

      www.tomshw.it/news.php?newsid=1419

      Secondo PCMagazine, noto giornaletto "pro
      Mac", il problema sarebbe che Longhorn ha
      scopiazzato da OSX ma non esistono ancora PC
      x86 sufficientemente potenti per usare quel
      tipo di features e quindi è normale
      che vada in crash!!!!!

      www.pcmag.com/article2/0,1759,1585533,00.asp

      Se consideriamo che OSX con il filesys
      basato du db sarà presentato a giugno
      e disponibile al pubblico questo autunno
      c'è da morire dal ridere: quando
      sarà lanciato, Longhorn sarà
      già vecchio di anni ;)Da pcmag: "It'll be years before Longhorn launches" Sempre secondo pcmag le preisioni più ottimistiche sono per il 2007.......preparatevi a installare il SP25 di ICSPì :)
    • Anonimo scrive:
      Re: LongHorn in CRASH!!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Alla presentazione di Longhorn hanno
      lanciato Quake e il sistema operatOrio
      è andato in crash!!!!! :) :) :) :) :)

      www.tomshw.it/news.php?newsid=1419

      Secondo PCMagazine, noto giornaletto "pro
      Mac", il problema sarebbe che Longhorn ha
      scopiazzato da OSX ma non esistono ancora PC
      x86 sufficientemente potenti per usare quel
      tipo di features e quindi è normale
      che vada in crash!!!!!Miiiii, scheda video da 64MB come hw minimo e 128MB "consigliato" solo per far andare la GUI del sistema opertivo? Ma lo fanno l'antidoping alla Microsoft? :)

      www.pcmag.com/article2/0,1759,1585533,00.asp

      Se consideriamo che OSX con il filesys
      basato du db sarà presentato a giugno
      e disponibile al pubblico questo autunno
      c'è da morire dal ridere: quando
      sarà lanciato, Longhorn sarà
      già vecchio di anni ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: LongHorn in CRASH!!!!!
        - Scritto da: Anonimo
        Miiiii, scheda video da 64MB come hw minimo
        e 128MB "consigliato" solo per far andare la
        GUI del sistema opertivo? Ma lo fanno
        l'antidoping alla Microsoft? :)Ma hai idea cosa ci sarà come HW nel 2007?
        • Anonimo scrive:
          Re: LongHorn in CRASH!!!!!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Miiiii, scheda video da 64MB come hw
          minimo

          e 128MB "consigliato" solo per far
          andare la

          GUI del sistema opertivo? Ma lo fanno

          l'antidoping alla Microsoft? :)

          Ma hai idea cosa ci sarà come HW nel
          2007?Ovviamente no, non lo so, ma posso fare un paragone veloce veloce tra l'HW di oggi e quello di 3 anni fa, anzi abbondiamo, di 4 anni fa, e su quell'HW di 4 anni fa OSX gira una crema. Se vogliamo puntualizzare ogni nuovo aggiornamento fa girare OSX sempre meglio su macchine datate. Chi glielo spiega a zio Bill che è così che dovrebbe essere?
    • Anonimo scrive:
      Re: LongHorn in CRASH!!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Alla presentazione di Longhorn hanno
      lanciato Quake e il sistema operatOrio
      è andato in crash!!!!! :) :) :) :) :)

      www.tomshw.it/news.php?newsid=1419

      Secondo PCMagazine, noto giornaletto "pro
      Mac", il problema sarebbe che Longhorn ha
      scopiazzato da OSX ma non esistono ancora PC
      x86 sufficientemente potenti per usare quel
      tipo di features e quindi è normale
      che vada in crash!!!!!

      www.pcmag.com/article2/0,1759,1585533,00.asp

      Se consideriamo che OSX con il filesys
      basato du db sarà presentato a giugno
      e disponibile al pubblico questo autunno
      c'è da morire dal ridere: quando
      sarà lanciato, Longhorn sarà
      già vecchio di anni ;)Guarda che l' Apple è da tempo proprietà di Bill Gates comunque.
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    - Scritto da: Anonimo
    Continui ad aggrapparti alla preistoria.Giusto !!! Lasciamo perdere la preistoria (o almeno quella che tu ritieni tale...) e guardiamo il futuro: Microsoft intravede un nuovo business nei software gestionali e lancia un nuovo pacchetto gestionale generale che fa tutto, ovviamente male perchè troppo generico, ma con i suoi soliti metodi, spesso illeciti, lo impone mettendo fuori gioco la concorrenza. Bene, caro mio bel "free-lance", a quel punto sarai bello che disoccupato.... Auguri...
  • Anonimo scrive:
    Re: Finalmente!
    - Scritto da: Anonimo
    Classico discorso da pinguinazzolo open
    sorcio. Ipocrisia: tutti cantori della
    libertà, poi stanno (almeno dicono)
    nel mondo produttivo da anni. Embhe'? La "produttività" non ha niente a che vedere con i progetti totalitari e nazistoidi di zietto bill e della sua allegra combriccola di lobbisti (RIAA, MPAA etc..). Nemmeno il lavoro, se è per questo, molto c'entra invece la libertà: Palladium è solo un modo per decidere cosa devi vedere/ascoltare e quali programmi devi installare. Palladium serve solo a questo. Non serve nè al lavoro, nè alla sicurezza, nè alla privacy (questa poi, ahahah...), tutti questi scopi si raggiungono solo con software potenti e ben calibrati, la soluzione hardware/software è solo un miserabile lucchetto di cui solo Microsoft sarebbe la proprietaria e questo su un computer di MIA proprietà che contiene i MIEI files è assurdo, inaccettabile, ridicolo e grottesco. Luke
  • Anonimo scrive:
    Re: ATTENZIONE! SECURITY LEAK!
    - Scritto da: Anonimo
    Scusa il ritardo nel risponderti...

    - Scritto da: doppiaemme



    -


    processo: httpd



    Quindi forse la versione di Apache

    distribuita con Mandrake (potresti
    dirmi la

    versione della distro?) contiene una

    backdoor.

    versione 9


    Il server web lo avevi attivato tu o no?

    no, in automatico con la distro allo
    startup. (non so se si dica cosi', insomma
    era già tutto configurato)


    hai l'output del pstree relativo al
    ramo di

    hhtpd?

    è questo che intendi? ho digitato
    pstree a command line ed ecco il risultato.

    init─┬─apmd
         ├─atd
        --cut---
         ├─gpm
        
    ├─httpd───5*[ht
         ├─kapmd
       --cut---



    Hai parlato di traffico anomalo,
    suppongo

    quindi che oltre a user e passord
    inviasse

    anche altri dati quali.

    intendevo dire un sacco di traffico, come
    quantità. Non so bene quali info
    abbia inviato prima che me ne accorgessi.


    Potresti far vedere il dump dei
    pacchetti

    incriminati (ovviamente cancellando

    l'indirizzo IP altrimenti violi il
    segreto

    istruttorio)?

    mi dispiace, non posso mostrarli, proprio
    per il segreto istruttorio. "tutto il
    pacchetto" è coperto da segreto
    istruttorio.


    Anche io ho un PC con mandrake (9.1) mi

    fornisci una procedura per individuare
    la

    presenza della back door?



    non ho una procedura particolare, ho
    semplicemente sniffato il traffico dei
    pacchetti ip in entrata ed in uscita.


    Grazie mille

    prego, spero ti sia utile.certo e poi?
  • Anonimo scrive:
    Re: Si, no, si, no, si, no.....
    - Scritto da: Anonimo
    Guarda! Io a casa ho un pc Windows XP Pro di
    IBM (un Netvista con un processore da 2.5
    GHz e 512M di RAM) che è usato da me,
    dai miei due bambini (prima e terza
    elementare) e da mia moglie. Ho Office 2003
    Pro e un po' di altri software (tutti
    regolari, tra l'altro). Ho delle periferiche
    USB: uno scanner, una macchina fotografica,
    una stampantina, un masterizzatore DVD
    esterno USB2, un iPAQ e un disco esterno
    USB2. Non ho mai nessun problema. E non si
    impianta mai! Il segreto, secondo me,
    è hardware di qualità (che non
    significa il più veloce e potente) e
    pochi pastrocchiamenti. Appunto qualità del HW ma anche software ovviamente originale e poche stupidate.Tranquillo se ti funziona tutto sono contento per te.p.s. come mai hai preferito una macchina IBM quindi di marca al solito clone assemblato????
  • astroboy scrive:
    Re: Sempre piu' costruttivo...

    invece di cercare di vendere fumo alla gente
    semplice...beh molto probabilmente non hai capito che mi riferivo al postdi partenza (non avrebbe potuto, se voleva offrire servizi web , chiudere la porta 80!)la gente "semplice" non sa cosa è un tcpfilters!
    E con questo hai dimostrato che di libri ne
    leggi veramente pochi, sempre meglio...
    Gia' gia', solo aprendo i man iptables e
    lavorando su file .conf si possiede la vera
    conoscenza: a quando i trattati di sicurezza
    in elfico, unico linguaggio eletto per
    questo argomento?wow beato te che hai la vera conoscenza sulle rete!io dopo aver dato Reti 1, Reti 2 , Sistemi Operativi 2, gestione di rete e programmazione concorrenteuna laurea in informatica e qualche anno di esperienza sul campo mi sento ancora ignorante in materia!cmq vuoi fare la gara di chi sa + cose su reti? ok!sai come si fanno analisi sui flussi netFlow? sai cosa sono?sai come si scrive un MIB? sai cosa è?conosci SMNP?sai quali sono le problematiche di una rete p2p?hai mai realizzato (programmato) un server ftp (tanto per capire come funziona tcp/ip)?ciao ciao...sempre il tuo caro astroboy==================================Modificato dall'autore il 06/05/2004 20.00.53
  • Anonimo scrive:
    Link su TCPA/Palladium
    Articoli di Paolo Attivissimo:http://www.apogeonline.com/webzine/2002/07/02/01/200207020102http://www.apogeonline.com/webzine/2002/10/01/01/200210010102Descrizione dettagliata del TCPA/Palladiumhttp://www.complessita.it/tcpaInformazioni su Palladium dal sito linux.it:http://www.linux.it/GNU/nemici/palladium.shtml
  • Anonimo scrive:
    Re: Si, no, si, no, si, no.....
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Il tempo è poco ma cerco di fare

    qualche esempio.



    WinFS è un file system che,

    anzichè utilizzare un classico

    sistema a directory per catalogare i
    file,

    utilizza un database relazionale.

    questa a me sembra una ca*ata pazzesca, il
    file system tradizionale a me va piu' che
    bene, se voglio un db relazionale (che
    richiede una potenza di calcolo non
    indifferente e quintali di memoria ) ne
    monto uno. L'ideale e' un Fs come quello del
    Be che si puo' usare come db ma e' molto
    MOLTO piu' efficiente (nonche' journaled e
    capace di indirizzare 5 petabyte gia' nel
    199x) Ecco un bell'esempio di open mind. Scommetto che quando nacque il multitasking avresti detto "Cosa me ne faccio? Una persona usa al massimo un programma alla volta. Che cagata pazzesca". Quando inventarono il mouse avresti detto "Che cagata pazzesca. Esiste già la tastiera, cosa me ne faccio? Mi trovo bene così" (e se ridi, guarda che i perplessi a quel tempo esistevano). E via dicendo. Per fortuna poi il mondo va avanti, di gente come te che intende sia progresso mandare a 300 orari i treni a vapore ce n'è poca. E anche in ambito linux si stanno svegliando e cercano di implementare qualcosa di simile al file system di longhorn basato su postgresql. Per fortuna.
  • Anonimo scrive:
    Re: Si, no, si, no, si, no.....
    Perchè hai 6 vecchi pc? Non potevi fermarti al primo? Così eri a posto e la smettevi di dire cavolate usando browser grafici su Internet con connessioni veloci. Avresti potuto usare UUCP con un modem a 300 baud!Sei proprio da tecnologia "avanzata".
  • Anonimo scrive:
    Re: Si, no, si, no, si, no.....
    - Scritto da: Anonimo
    Però la mia domanda è
    questa...se davvero fosse cosi stabile
    questo Windows 2K e XP e non vulnerabile
    come mai molti e forse la maggior parte
    degli utenti hanno spesso problemi?
    non credo che siano tutti principianti...Guarda! Io a casa ho un pc Windows XP Pro di IBM (un Netvista con un processore da 2.5 GHz e 512M di RAM) che è usato da me, dai miei due bambini (prima e terza elementare) e da mia moglie. Ho Office 2003 Pro e un po' di altri software (tutti regolari, tra l'altro). Ho delle periferiche USB: uno scanner, una macchina fotografica, una stampantina, un masterizzatore DVD esterno USB2, un iPAQ e un disco esterno USB2. Non ho mai nessun problema. E non si impianta mai! Il segreto, secondo me, è hardware di qualità (che non significa il più veloce e potente) e pochi pastrocchiamenti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Si, no, si, no, si, no.....
    - Scritto da: Anonimo
    Tu,tu,tu,tu....
    Io no..... io ho una 500 di 35 anni che per
    girare in città va benissimo(in
    realtà l'avevo....me l'hanno rubata,
    bastardi) e ho un p3 che per le cose che
    faccio va benissimo. E come me milioni di
    persone... che non ammortizzano un bel
    niente.Va bene. Ti fermi alla versione che ti fa comodo. Non farai le cose nuove.
    Ripeto...se poi con lo stesso prezzo di un
    pc attuale potrò comprare un mostro
    del genere meglio per me che non
    userò longhorn e con quel hw
    avrò un mostro!
    Qui poi si parla di requisiti
    medi...significa che per fare del
    fotoritocco o della grafica 3d che devo
    fare? Ai tempi del mio oramai famoso 286 (a 10 MHz di clock) in università per fare un po' di filtraggio grafico (cose banalissime oggi) utilizzavo un mostro di scheda grafica Matrox con un processore grafico Texas Instruments. Costava più del pc! Adesso faccio queste operazioni con un portatile Toshiba vecchio di 3 anni. Ed è anche molto più veloce. In compenso sul mio desktop faccio di più come il montaggio video dei filmini dei bambini. Chissà cosa faremo su queste macchine fra 3-4 anni! Cose che adesso non possiamo fare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Si, no, si, no, si, no.....
      Alcune domande un po' provocatorie:Vale la pena acquistare un PC con i requisiti minimi per far girare il solo S.O.?Un S.O. non ha la funzione di far girare ed interagire, non chè di rendere facilmente utilizzabili le applicazioni SENZA SOTTRARNE RISORSE?Se al S.O. suddetto occorre un processore dual core con clock da 4 a 6 GHz, una valanga di RAM e una scheda grafica da paura, cosa devo comprare per far girare decentemente un modellatore 3D come blender o 3Dstudio max, un editor multimediale per il trattamento sonoro, un database peso quanto oiracle, programmi per fotoritocco ecc...
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    Ok.. hai confermato il sospetto iniziale.. sei solo un troll...e anche flamer..cya Bimbo.(troll)
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    Se parli di Client-X.. e prima mi parli di api per l'IPC allora non hai veramente capito nulla...
  • Gianluca70 scrive:
    Bella maniera di rispondere...
    - Scritto da: astroboy
    [cut]
    ti ricordo che appena colleghi in rete un
    windowsxp senza patch prendi immediatamente
    un qualche worm (blaster e compagnia bella)!Ti ricordo che hai detto una GROSSA CASTRONERIA e che non serve neanche la patch, basta impostare i TCPFilters o il FW integrato per bloccare le connessioni in ingresso sulla porta 135 (se vuoi esagerare in precauzioni, anche 137,138,139 e 445)...

    non hai aggiornato il web server e adesso ti
    lamenti?Non hai studiato neanche tu Win* e vieni a pontificare?Bah...Oppure lo sapevate tutti di Slapper e avete dato comunque del troll all'autore del post?? Bell'esempio di Open Minds...
    • doppiaemme scrive:
      Re: Bella maniera di rispondere...
      Secondo solo l'autore del post sapeva del worn e si è divertito a vedere le reazioni del forum...Personalmente non lo conoscevo ma cercando di capire cosa potesse (non potesse) essere successo sulla sua macchina mi sono documentato .Ciao
    • astroboy scrive:
      Re: Bella maniera di rispondere...


      ti ricordo che appena colleghi in rete
      un

      windowsxp senza patch prendi
      immediatamente

      un qualche worm (blaster e compagnia
      bella)!

      Ti ricordo che hai detto una GROSSA
      CASTRONERIAfammi capire!ho detto una CASTRONERIA dicendo è buona abitudine patchare?
      e che non serve neanche la
      patch, basta impostare i TCPFilters o il FW
      integrato per bloccare le connessioni in
      ingresso sulla porta 135 (se vuoi esagerare
      in precauzioni, anche 137,138,139 e 445)...
      Non hai studiato neanche tu Win* e vieni a
      pontificare?bravo hai studiato per la certificazione microsoft!che ti insegna ad andare su pannello di controllo/ connessione di rete e fare click sul checkbox del firewall!mi inchino all'esperto di sicurezza!
      • Anonimo scrive:
        Re: Bella maniera di rispondere...
        - Scritto da: astroboy


        ti ricordo che appena colleghi in
        rete

        un


        windowsxp senza patch prendi

        immediatamente


        un qualche worm (blaster e
        compagnia

        bella)!



        Ti ricordo che hai detto una GROSSA

        CASTRONERIA
        fammi capire!
        ho detto una CASTRONERIA dicendo è
        buona abitudine patchare?
        Non hai detto questo. Hai detto che se non hai xp patchato appena ti colleghi in rete ti becchi blaster e compagnia bella. Falso.
        bravo hai studiato per la certificazione
        microsoft!
        che ti insegna ad andare su pannello di
        controllo/ connessione di rete e fare click
        sul checkbox del firewall!Perché fare arrampicamento sugli specchi? L'autore del messaggio precedente non ha detto che in questo molto hai risolto i problemi di sicurezza, semplicemente ha falsificato la tua tesi (con XP non patchato vai in rete la prima volta e ti becchi blaster). Quindi non cercare di girare le parole come ti comoda.
      • Gianluca70 scrive:
        Sempre piu' costruttivo...
        - Scritto da: astroboy


        ti ricordo che appena colleghi in
        rete

        un


        windowsxp senza patch prendi

        immediatamente


        un qualche worm (blaster e
        compagnia

        bella)!



        Ti ricordo che hai detto una GROSSA

        CASTRONERIA
        fammi capire!
        ho detto una CASTRONERIA dicendo è
        buona abitudine patchare?


        e che non serve neanche la

        patch, basta impostare i TCPFilters o
        il FW

        integrato per bloccare le connessioni in

        ingresso sulla porta 135 (se vuoi
        esagerare

        in precauzioni, anche 137,138,139 e
        445)...

        Non hai studiato neanche tu Win* e
        vieni a

        pontificare?

        bravo hai studiato per la certificazione
        microsoft!Io ho gia' dato, tu invece no ed hai dimostrato che ti servirebbe MOLTO aprire un libro o semplicemente informarti meglio, invece di cercare di vendere fumo alla gente semplice...
        che ti insegna ad andare su pannello di
        controllo/ connessione di rete e fare click
        sul checkbox del firewall!E con questo hai dimostrato che di libri ne leggi veramente pochi, sempre meglio...Gia' gia', solo aprendo i man iptables e lavorando su file .conf si possiede la vera conoscenza: a quando i trattati di sicurezza in elfico, unico linguaggio eletto per questo argomento?

        mi inchino all'esperto di sicurezza!
        Fatti un favore, invece, rialzati (la posizione che hai assunto e' pericolosa...), cresci e impara ad incassare, colpito sul vivo non hai risposto per nulla, ma hai fatto solo lo sbruffone.Inoltre, prima di alzare la cresta con chi non conosci, fatti venire un dubbio su chi e' il tuo interlocutore, e' sempre buona norma nel mondo dei grandi, cosi' potresti anche evitare di fare pessime figure o di ritrovarti in situazioni imbarazzanti per la tua persona...
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    Continui ad aggrapparti alla preistoria.
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    - Scritto da: Anonimo
    Non sai nulla di sviluppo gestionali,
    è ovvio. Chi sviluppa per macchine
    Windows non avrà certo problemi. Chi
    sarà tagliato fuori sono i
    pinguinazzoli open sorci con i loro orrendi
    ed antistorici "programmi" a linea di
    comando. Gran brutta cosa l'ignoranza.Bimbo.. dimmi tu che ne sai di gestionali..IL gestionale si scrive in cobol.. checche' se ne dica e' ancora il miglior linguaggio per quel compito..Se poi vogliamo passare a qualcosa di piu' moderno con gui direi che FoxPro va' moooolto meglio di VB sempre per questo compito.I migliori e maggiori gestionali girano su piattaforma AS400, SAP o altro.. e sono in grado di gestire "qualche" postazione di lavoro. Per lavoro installiamo software gestionali, procedure di import e di migrazione da e per unix (e intendo unix) e/o da e per windows.. quindi se non sai che lavoro faccio: tase.Da freelance dovresti preoccuparti enormemente della politica di totale blocco che sta per essere messa in atto.. e se non riesci a vedere il perche', forse e' meglio che ti fai un giro, prendi aria e ci pensi su.
  • doppiaemme scrive:
    Re: ATTENZIONE! SECURITY LEAK!
    In effettihttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=621319ora però non ricordo qundo è uscita Mandrake 9 e se installe apache mod_ssl di default.Ciao
  • doppiaemme scrive:
    Re: ATTENZIONE! SECURITY LEAK!
    scusate ho postato nel punto sbagliato==================================Modificato dall'autore il 06/05/2004 17.13.56
  • Anonimo scrive:
    Re: ATTENZIONE! SECURITY LEAK!
    http://xforce.iss.net/xforce/alerts/id/advise134Hai dato un'occhiata a questo link
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    E' come se non ci fossero: qualsiasi tizio può scrivere il proprio set di librerie per fare da X-Client, aumentando ancora la confusione, il disordine, l'anarchia. In Windows, invece, c'è una linea-guida ben precisa alla quale attenersi. Non pensare che gli sviluppatori VB non conoscano le alternative: è proprio perchè hanno valutato pro e contro che hanno operato le proprie scelte.
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Linux è il reale impedimento alla

    nascita di sistemi operativi commerciali

    alternativi a Windows con un supporto

    industriale serio.

    Se Linux fosse stato proprietario,
    chiuso ed

    il prodotto di una multinazionale o

    consorzio alternativi a Microsoft a

    quest'ora avrebbe il 50% del mercato.

    Oppure sarebbe fallito.Come OS/2 ...ma con Linux presente nessun altro ha osato sfidare Microsoft e Linux è solo un espediente per avere uno Unix con supporto industriale non ufficiale a costo basso/nullo,nella realtà solo per spillare soldi alle aziende con l'assistenza facendo credere i dirigenti che c'è un risparmio rispetto ai vari Unix dedicati che c'erano prima.E la Microsoft e Bill Gates questo lo sanno bene, per questo possono anche permettersi di imporre sul mercato Palladium, DRM e schifezze varie per instaurare un Grande Fratello mondiale.
  • doppiaemme scrive:
    Re: ATTENZIONE! SECURITY LEAK!
    Perché tieni ancora in piedi httpd visto che ha una backdoor?Purtroppo io ho una 9.1 quindi sicuramente avranno cambiato il daemon in cui è inserita la backdoor.Che strano però facendo un'installazione ws di solito apache non l'installa. Poi non capisco perché non abbia inviato anche le credenziali dell'utente root. Mi sembra una backdoor un po' ingenua....
  • Anonimo scrive:
    Re: Sicurezza?????
    Dice bene SH4D, della TUA sicurezza non gliene frega niente, a loro interessa che per la LORO sicurezza tu abbia solo programmi originali e tutto SW targato M$ o certificato da lei.
  • Anonimo scrive:
    Re: ATTENZIONE! SECURITY LEAK!
    - Scritto da: Anonimo
    Ahahahah come demolire un ignorante che c'ha
    provato...infondo mandrake 10 comunity
    è fuori da 2 mesi e ancora nessuno ha
    denunciato nulla?
    Bah.... cmq complimenti per la demolizione
    di un trollazzomi sembra di ripetermi: ho risposto alle domande, soltanto un po' in ritardo. non sono un (troll).
  • Anonimo scrive:
    Re: ATTENZIONE! SECURITY LEAK!
    - Scritto da: Anonimo
    ma dai, era divertente, perchè
    ucciderlo subito così? :Dho risposto alle domande, ma un po' in ritardo. questo non fa di me un (troll)
  • Anonimo scrive:
    Re: ATTENZIONE! SECURITY LEAK!
    Scusa il ritardo nel risponderti...- Scritto da: doppiaemme

    -

    processo: httpd

    Quindi forse la versione di Apache
    distribuita con Mandrake (potresti dirmi la
    versione della distro?) contiene una
    backdoor.versione 9
    Il server web lo avevi attivato tu o no?no, in automatico con la distro allo startup. (non so se si dica cosi', insomma era già tutto configurato)
    hai l'output del pstree relativo al ramo di
    hhtpd?è questo che intendi? ho digitato pstree a command line ed ecco il risultato.init─┬─apmd ├─atd --cut--- ├─gpm ├─httpd───5*[httpd] ├─kapmd --cut---
    Hai parlato di traffico anomalo, suppongo
    quindi che oltre a user e passord inviasse
    anche altri dati quali.intendevo dire un sacco di traffico, come quantità. Non so bene quali info abbia inviato prima che me ne accorgessi.
    Potresti far vedere il dump dei pacchetti
    incriminati (ovviamente cancellando
    l'indirizzo IP altrimenti violi il segreto
    istruttorio)?mi dispiace, non posso mostrarli, proprio per il segreto istruttorio. "tutto il pacchetto" è coperto da segreto istruttorio.
    Anche io ho un PC con mandrake (9.1) mi
    fornisci una procedura per individuare la
    presenza della back door?
    non ho una procedura particolare, ho semplicemente sniffato il traffico dei pacchetti ip in entrata ed in uscita.
    Grazie milleprego, spero ti sia utile.
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    Che fanno schifo e sono lentissimi, senza un efficente sistema di gestione messaggi integrata nel sistema operativo (come le API in C di Win sulle quali poggia l'architettura di VB).
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    - Scritto da: Anonimo
    Linux è il reale impedimento alla
    nascita di sistemi operativi commerciali
    alternativi a Windows con un supporto
    industriale serio.
    Se Linux fosse stato proprietario, chiuso ed
    il prodotto di una multinazionale o
    consorzio alternativi a Microsoft a
    quest'ora avrebbe il 50% del mercato.Oppure sarebbe fallito.
  • Anonimo scrive:
    Re: Si, no, si, no, si, no.....
    - Scritto da: Anonimo
    Se togliamo il discorso degli aggiornamenti
    vale anche le mie macchine XP. In effetti le
    mie macchine Linux hanno lo stesso tipo di
    problema (sicuramente meno frequente
    però).
    Mac è sicuramente più stabile
    ma ciò è dovuto alla chiusura
    dell'hardware e del software (fai un
    confronto con altri sistemi più
    proprietari dei pc e vedrai lo stesso
    comportamento).Difatti una persona che acquista un Mac è consapevole di avere una soluzione HW e SW perfettamente integrata (visto che comunque è lo stesso produttore)....può essere criticabile ma funziona veramente bene.Comunque puoi installare nei Mac qualsiasi periferica che acquisti nei negozi tipicamente PC (ram, dischi e periferiche)Forse l'unica che non è possibile perchè devi avere dei drivers specifici è la scheda video....anche se puoi flashare il chip della scheda per renderla compatibile e spendi qualcosa in meno...ma chiaramente non tutti si "divertono" con queste operazioni.
    L'automazione industriale ad esempio. I
    sistemi embedded. Nel gestionale è
    praticamente inesistente. In ambito bancario
    non lo usa nessuno. Il mac è arrivato da poco in ambito gestionale e d'ufficio in genere.Questo non significa che non si possa utilizzare...anche perchè sw tipo office o di gestione in genere esistono ma, spesso è utilizzato principalmente in ambito creativo.La diffusione negli uffici (specialmente pubblici) è dovuta anche al fatto che acquistano i PC con Win a Kilo praticamente...
    Media in generale. E' un trend che
    difficilmente riusciremo a fermare.sinceramente questa cosa non mi gratifica e non mi rende tranquillo...pensare che qualcuno possa guardare e controllare il tuo computer che hai acquistato.Diciamo che non mi sembra corretto per la libertà e privacy degli utenti.
    IBM! Da 600 EUR in su (senza video). In
    ambito aziendale ci sono anche offerte a
    meno. Ovviamente IVA esclusa.difatti se aggiungi anche solo 150 euro di monitor e poi metti l'iva....non credo che costi meno del eMac.
    In effetti. Sarà che di solito vedo
    in giro Mac galattici. Potrei comprarmene
    uno piccolino per casa.Sai dipende quali sono le esigenzescusami il piccolo di casa Apple è questo:http://www.apple.com/it/emac/...gli entry level della Apple sono 3 (eMac, iBook e iMac)...poi chiaramente ci sono le versioni professionali tipo powermac G5 e powerbook.
    Commerciale ovviamente. Il genere è
    svariato. Sicuramente i sistemi di sviluppo
    e di runtime J2EE (giusto per rimanere in
    quelli multipiattaforma). Poi i database
    server o i software di
    groupware/collaborazione.Database ce ne sono parecchi e software di collaborazione/groupware anche...vedi tipo Lotus notes.. aspetta solo per precisione ti allego un links dove puoi trovare tutti i software disponibili per Mac.http://guide.apple.com/index.lasso Continuando i
    sistemi gestionali (contabilità,
    produzione e balle varie). I sistemi per
    l'automazione. Anche gli emulatori di
    terminale non sono proprio diffusi.
    Comunque questo è un banale problema
    di mercato troppo piccolo.che sia un problema di mercato poco diffuso senza dubbio...ma quando ci sono 18'000 software solo per mac pur avendo il 3-4-5 % di percentuale mondiale...non è veramente male.
    Non era riferito a te ma in generale. Il
    problema è che ci sono troppi
    utilizzatori e pochi conoscitori. si è chiaro...
    Io invece ho visto un mucchio di gente che
    critica Windows ma non sa di cosa sta
    parlando.scusami io mi permetto di criticare Windows perchè praticamente lo utilizzo sin dalla prima versione e prima utilizzavo solamente dos...quindi un po' l'ho seguita l'evoluzione in questo senso. Utilizza frasi fatte e conoscenze
    superficiali. Spesso non ha neppure idea di
    quale siano le caratteristiche
    dell'architettura hardware e software
    sottostante. Vede un singolo pc e non vede
    Windows come parte di un sistema di rete.
    Vede i singoli difetti del proprio pc e non
    capisce che Windows è un ecosistema
    ricco e dinamico composto da ISV,
    rivenditori, produttori e utenti .Poi quelli
    che parlano di stabilità o di
    sicurezza spesso utilizzano hardware non di
    qualità (e non certificato) e non
    testato assieme. Inoltre installano
    quantità di software notevoli senza
    pensare a cosa stanno facendo giusto per
    provare. Lavorano con una utenza di
    privilegio alto. Non aggiornano il sistema.
    Pensano che un sistema di rete complesso
    possa essere gestito dall'ignorante. Non
    hanno idea delle funzionalità
    aggiuntive del sistema Windows (da
    SharePoint a BizTalk, da SQL Server a Office
    2003 Pro, ecc.).Su questo sono pienamente d'accordo... Tutti poi a criticare
    Longhorn (che ancora non esiste) senza
    neppure aver visto cosa MS propone.L'unica critica forse che si può muovere verso MS è quella di non rispettare la parola presa e l'evidente assomiglianza con certi software e OS della casa di cupertino. (Apple).Personalmente di Longhorn ho visto solamente qualche schermata...
    Termino con una sola considerazione. Ma se
    fosse così instabile, inefficiente e
    insicuro come potrebbero funzionare i 2000
    pc IBM NetVista con Windows XP Pro SP1 della
    mia banca? No attenzione...Tu utilizzi XP Pro e non certo Home...e poi sicuramente c'è gente competente che li gestisce definendo privilegi, firewall, antivirus e tutto il resto.Però la mia domanda è questa...se davvero fosse cosi stabile questo Windows 2K e XP e non vulnerabile come mai molti e forse la maggior parte degli utenti hanno spesso problemi?non credo che siano tutti principianti...
  • Anonimo scrive:
    Re: ATTENZIONE! SECURITY LEAK!
    ma dai, era divertente, perchè ucciderlo subito così? :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    - Scritto da: Anonimo
    Non sai nulla di sviluppo gestionali,
    è ovvio. Chi sviluppa per macchine
    Windows non avrà certo problemi. Chi
    sarà tagliato fuori sono i
    pinguinazzoli open sorci con i loro orrendi
    ed antistorici "programmi" a linea di
    comando. Gran brutta cosa l'ignoranza.E' quello che dico io.... Adesso torno a cliccare sulle icone dei programmi a GUI di Linux....
  • Anonimo scrive:
    Re: Si, no, si, no, si, no.....
    Tu,tu,tu,tu....Io no..... io ho una 500 di 35 anni che per girare in città va benissimo(in realtà l'avevo....me l'hanno rubata, bastardi) e ho un p3 che per le cose che faccio va benissimo. E come me milioni di persone... che non ammortizzano un bel niente.Ripeto...se poi con lo stesso prezzo di un pc attuale potrò comprare un mostro del genere meglio per me che non userò longhorn e con quel hw avrò un mostro!Qui poi si parla di requisiti medi...significa che per fare del fotoritocco o della grafica 3d che devo fare? SXM
  • Anonimo scrive:
    X i moderatori
    queso intero topic andrebbe messo negli ot/troll con forse l'esclusione del post iniziale che in mezzo a altre stupidagini pone almeno il quesito "palladium proteggerà da virus?" (secondo me, ovviamente no)ora non capisco com'è possibile che un topic in cui in 40 post non si dica nulla di attinente all'articolo e alla discussione iniziale sopravviva...anzi lo capisco...ma se il reale motivo è per aumentare il numero di visualizzazioni beh...andiamo sul patatico e sul meschino...certi topic interessanti sono cancellati perchè contengono un mezzo @&%#! di troppo, questo che è l'esemplificazione del topic inutile e della polemica pretestuosa sopravvivecomplimenti e buon lavoro
    • Anonimo scrive:
      Re: X i moderatori
      Il solito buffone con aspirazioni censorie.
      • Anonimo scrive:
        Re: X i moderatori
        - Scritto da: Anonimo
        Il solito buffone con aspirazioni censorie.no, semplicemente il solito che si è rotto i coglioni di winari e linari che si spalano merda addosso...e notate questi son ben diversi da utilizatori di windows o di linux, ma sono solo degli integralisti che si divertono (spero) nell'infangare il resto
  • Anonimo scrive:
    Re: Si, no, si, no, si, no.....
    - Scritto da: Anonimo

    Se quelli di Apple sono DRM, ben vengano,
    almeno evitiamo quelli di Microsoft ch sono
    VERAMENTE assurdi: leggere prima di
    ribattere.Palladium è spinto da un consorzio fatto apposta per far piacere ai produttori di media. Quando sarà ora Apple si adeguerà (questo io ho detto - non ho parlato della bontà tecnica del sistema). Ti faccio un esempio: se un lettore DVD non supporta DeCSS non lo vendi.

    Ne ho molti di più alcuni

    assolutamente non presenti nel mondo
    Mac. Ci

    sono poi dei settori dove Mac non esiste

    proprio neanche di striscio.

    TetrUSS esiste per Windows o Linux? no. La
    NASA ha deciso che per sviluppare "cose che
    volano" serve un s.o. un po' più
    serio: OSX.
    TetrUSS è sviluppato appositamente
    per OSX. Prima di OSX non potevano neanche
    pensare a certe soluzioni: dichiarazioni in
    conferenza stampa.Una soluzione di nicchia per un mercato di nicchia. Sai che roba. Anche l'Amiga aveva la sua bella nicchia nel video (che poi ha mandato a quel paese).

    Palle! Una macchina desktop di marca uso

    ufficio (con XP Pro) costa come un
    clone e

    un Mac è molto più caro.



    Tu NON sai nemmeno quanto costa un Mac. E
    sopratutto NON ne conosci il rapporto
    qualità/prezzo.




    Idem per Windows XP. Solo che invece di
    2/3

    fornitori (compresa Apple) ne ho molti
    di

    più. Ma se comincio a fare
    l'elenco

    del software che uso su Windows e che
    non

    c'è su Mac non finisco
    più.

    Dai comincia, che poi ti faccio lelenco di
    sw che uso su Mac e non esiste per Windows.
    Dai, stupiscimi con i programmini per
    cambiare lo sfondo al telefonino,
    perché è quello che intendi
    no? Beh esistono perfino quelle stupidaggini
    su Mac....
    Qui TUTTI conoscono e usano Windows per un
    motivo o per l'altro. TUTTI.
    Perché il webdesigner del ca77o sa
    fare il sitarello solo per IE, perché
    i commerciali della ditta per cui lavoro
    prendono soldi dal fornitore che gli ammolla
    PC Compaq di 3 anni fa al doppio del prezzo
    di mercato, perché la gente come te
    continua a dire che per Mac non ci sono
    né HW né SW e che un eMac
    costa 9999 Euro!!!!!! Per questi motivi
    TUTTI noi conosciamo e usiamo Windows, non
    certo perché sia il migliore: di
    questo te ne accorgi usandolo, e se hai la
    coscienza pulita NON puoi negarlo che
    è una sòla portata avanti da
    20 anni.Tralascio il discorso tecnico che sarebbe lungo e complesso (sappi però che Windows non fa così schifo come tu pensi).La bontà di una soluzione si misura dal valore complessivo e non da un singolo pezzo. Il valore di WIndows come sistema di prodotti e fornitori è stellare in confronto a quello di Mac.Solo Linux ha qualche possibilità e non certo perchè c'è una community paladina del free (nel senso di libero) ma perchè ci sono aziende come IBM che spingono per frenare MS.
  • Anonimo scrive:
    Re: Si, no, si, no, si, no.....
    - Scritto da: Anonimo
    Mi deprime questo modo diffuso di ragionare!
    Tu sei quello che acquista, non quello che
    vende!!!Io acquisto informatica ma vendo qualcos'altro. E' il sistema del mercato.
    Come fai a masturbarti all'idea che ti venga
    imposto di cambiare hw per riuscire a fare
    ciò che riuscivi a fare anche prima?Primo: devo tirar fuori dalla soffitta il mio 286! Secondo: Longhorn farà delle cose che Windows XP non fa, XP fa delle cose che 95 non fa, 95 fa delle cose che Windows 3 non fa. Tutte inutili: il mio DOS 3.3 con WordStar va benissimo. Anche il mio compilatore Turbo C 1.0 (senza debugger) va benissimo.
    Me ne frego del mercato e non voglio essere
    io a fare movimenti di soldi in questa
    maniera idiota i miei soldi li spendo per
    quello di cui ho realmente bisogno,non per
    continuare a fare quello che faccio!!!
    Win Xp pian piano non sarà più
    supportato e tutti saranno costretti a
    passare a cornutone!
    Se la casa che costruisce la tua macchina
    cominciasse a vendere pezzi di ricambio in
    piombo cosicchè tu sia costretto a
    comprare la stessa macchina con più
    cavalli per avere la stessa resa che fai? la
    compri felice di muovere il mercato? o
    piangi sul tuo conto in banca?Dimmi quanto durerà la tua macchina. Io faccio 60.000 Km all'anno e, ho calcolato, che una macchina mi può durare al massimo 4 anni. Così non devo fare la revisione. I miei pc durano minimo tre anni (tempo di ammortamento) e poi li cambio.
    Tu sei quello che deve aprire il portafogli
    non il padrone della intel o di una marca di
    schede video!!!
    Svegliati,cavolo!Più sveglio di così. Sei tu che vivi fuori dalla realtà. Se il meccanismo non ti garba fai a meno di entrarci. Ricorda che c'è sempre il mio 286.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non facciamoci prendere per i Fondel
    dovete morirci sopra a x86 + palladium + windows voi utonti
  • matteo.moro scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor


    Non credo che la casalinga di voghera sia
    capace di guardarsi i sorgenti.
    Probabilmente non lo sei neanche tu,
    quindi...
    quindi la casalinga di voghera, tu, io, lui e chiunque altro, se vuole, impara... forse non ti e' chiara la differenza tra "puoi", "non puoi" e "devi" :-)ciao.TeO: -)
  • Anonimo scrive:
    Re: ATTENZIONE! SECURITY LEAK!
    Ahahahah come demolire un ignorante che c'ha provato...infondo mandrake 10 comunity è fuori da 2 mesi e ancora nessuno ha denunciato nulla?Bah.... cmq complimenti per la demolizione di un trollazzo
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    Veramente ero partito da un altra valutazione: fuori da MS e da Palladium si sarà tagliati fuori anche dal mondo produttivo e comunicativo.
  • sh4d scrive:
    Re: Sicurezza?????
    Credo che tu abbia frainteso.Della tua sicurezza non glie ne fotte niente a nessuno. E' la sicurezza di chi ti fornisce il servizio che conta. Tu non sei nient'altro che un produttore di soldi alimentato a illusioni.
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    - Scritto da: Anonimo
    Magari Java (una vera ciofeca), ah ah ah.
    Fammi il piacere, VB è il linguaggio
    più diffuso sulla piattaforma
    più diffusa, e non per caso.scusami ma tu credi ancora alla vecchia leggenda metropolitana:maggiore diffusione = migliorela realtà è questa in casa MSmaggiore diffusione = quantità e qualità mediocre.Pensare che Windows sia il miglior sistema operativo desktop è molto falso e assolutamente non corrisponde alla verità.ps. anche la mercedes/bmw/audi non sono cosi diffuse come certe marche Italiane o Giapponesi.....eppure la qualità è ben superiore.
  • Anonimo scrive:
    Re: Si, no, si, no, si, no.....
    Mi deprime questo modo diffuso di ragionare!Tu sei quello che acquista, non quello che vende!!!Come fai a masturbarti all'idea che ti venga imposto di cambiare hw per riuscire a fare ciò che riuscivi a fare anche prima?Me ne frego del mercato e non voglio essere io a fare movimenti di soldi in questa maniera idiota i miei soldi li spendo per quello di cui ho realmente bisogno,non per continuare a fare quello che faccio!!!Win Xp pian piano non sarà più supportato e tutti saranno costretti a passare a cornutone!Se la casa che costruisce la tua macchina cominciasse a vendere pezzi di ricambio in piombo cosicchè tu sia costretto a comprare la stessa macchina con più cavalli per avere la stessa resa che fai? la compri felice di muovere il mercato? o piangi sul tuo conto in banca?Tu sei quello che deve aprire il portafogli non il padrone della intel o di una marca di schede video!!!Svegliati,cavolo!SXM
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    Magari Java (una vera ciofeca), ah ah ah. Fammi il piacere, VB è il linguaggio più diffuso sulla piattaforma più diffusa, e non per caso.
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    - Scritto da: Anonimo
    Per tua norma non c'entro nulla nè
    con la tipologia descritta nell' "articolo",
    nè con il pinguinazzolo occhialuto
    nerd che ha messo su quel sito bruttissimo.
    Sviluppo in VB e VBA, in prevalenza
    gestionali. E vengo pagato più che
    dignitosamente.Ahahahahaahahahaha!!!! VB e VBA?? E tu saresti il "professionista"?? L' "esperto"??? Hahahahaahah!! Ma per favore!! Ecco perche' ce l'hai tanto con tutto ciò che non sia Microsoft: il tuo lavoro su piattaforme diverse *non vale niente*!!Un consiglio: se vuoi fregiarti del titolo di "sviluppatore" studia altro, non VB...SALUTONI,WindoM
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    Non sai nulla di sviluppo gestionali, è ovvio. Chi sviluppa per macchine Windows non avrà certo problemi. Chi sarà tagliato fuori sono i pinguinazzoli open sorci con i loro orrendi ed antistorici "programmi" a linea di comando. Gran brutta cosa l'ignoranza.
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    Haaaaaaaaaaaaaaa....a parte che nel giro di qualche post ha dimostrato di avere una visione ben ottusa della realta'.. e anche un po' limitata, dovresti invece preoccuparti di cornolungo, del palladium e di tutto il resto.. proprio in quanto free-lance (ussignur che brutta parola). Pensaci.. non e' poi cosi' difficile da capire....Cya..
  • doppiaemme scrive:
    Re: ATTENZIONE! SECURITY LEAK!
    -
    processo: httpdQuindi forse la versione di Apache distribuita con Mandrake (potresti dirmi la versione della distro?) contiene una backdoor.Il server web lo avevi attivato tu o no?hai l'output del pstree relativo al ramo di hhtpd?Hai parlato di traffico anomalo, suppongo quindi che oltre a user e passord inviasse anche altri dati quali.Potresti far vedere il dump dei pacchetti incriminati (ovviamente cancellando l'indirizzo IP altrimenti violi il segreto istruttorio)?Anche io ho un PC con mandrake (9.1) mi fornisci una procedura per individuare la presenza della back door?Grazie mille
  • Anonimo scrive:
    Re: Si, no, si, no, si, no.....
    - Scritto da: Anonimo

    il DRM che utilizza per itunes music
    store

    è stato imposto dalle Major...non

    certo per scelta di Apple.

    Appunto!http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=619726Se quelli di Apple sono DRM, ben vengano, almeno evitiamo quelli di Microsoft ch sono VERAMENTE assurdi: leggere prima di ribattere.
    Ne ho molti di più alcuni
    assolutamente non presenti nel mondo Mac. Ci
    sono poi dei settori dove Mac non esiste
    proprio neanche di striscio.TetrUSS esiste per Windows o Linux? no. La NASA ha deciso che per sviluppare "cose che volano" serve un s.o. un po' più serio: OSX.TetrUSS è sviluppato appositamente per OSX. Prima di OSX non potevano neanche pensare a certe soluzioni: dichiarazioni in conferenza stampa.http://aaac.larc.nasa.gov/tsab/tetruss/
    Palle! Una macchina desktop di marca uso
    ufficio (con XP Pro) costa come un clone e
    un Mac è molto più caro.
    Tu NON sai nemmeno quanto costa un Mac. E sopratutto NON ne conosci il rapporto qualità/prezzo.
    Idem per Windows XP. Solo che invece di 2/3
    fornitori (compresa Apple) ne ho molti di
    più. Ma se comincio a fare l'elenco
    del software che uso su Windows e che non
    c'è su Mac non finisco più. Dai comincia, che poi ti faccio lelenco di sw che uso su Mac e non esiste per Windows. Dai, stupiscimi con i programmini per cambiare lo sfondo al telefonino, perché è quello che intendi no? Beh esistono perfino quelle stupidaggini su Mac....E
    di molte cose non ci sono neppure gli
    equivalenti.
    Ma ci sei o ci fai? COSA non esiste per Mac?
    Sul fatto che dovrei informarmi bene posso
    dire che sono in buona compagnia. Qui la
    gente critica Windows e il pc senza neanche
    sapere cosa sono!Qui TUTTI conoscono e usano Windows per un motivo o per l'altro. TUTTI.Perché il webdesigner del ca77o sa fare il sitarello solo per IE, perché i commerciali della ditta per cui lavoro prendono soldi dal fornitore che gli ammolla PC Compaq di 3 anni fa al doppio del prezzo di mercato, perché la gente come te continua a dire che per Mac non ci sono né HW né SW e che un eMac costa 9999 Euro!!!!!! Per questi motivi TUTTI noi conosciamo e usiamo Windows, non certo perché sia il migliore: di questo te ne accorgi usandolo, e se hai la coscienza pulita NON puoi negarlo che è una sòla portata avanti da 20 anni.addio astroturfer.
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    Per tua norma non c'entro nulla nè con la tipologia descritta nell' "articolo", nè con il pinguinazzolo occhialuto nerd che ha messo su quel sito bruttissimo. Sviluppo in VB e VBA, in prevalenza gestionali. E vengo pagato più che dignitosamente.
  • Anonimo scrive:
    Re: Si, no, si, no, si, no.....
    - Scritto da: Anonimo

    non è questione sulla bellezza
    estetica della macchina ma sulla effettiva
    efficenza della macchina.Bullshit! Che mi frega se 4GHz vanno come 1GHz dall'altra parte se poi li pago di meno!
    il DRM che utilizza per itunes music store
    è stato imposto dalle Major...non
    certo per scelta di Apple.Appunto!
    Ha meno

    programmi (e quindi meno scelta),

    Meno programmi? beh sono sempre 18'000
    programmi commerciale solo per Mac.
    Tu quanti ne utilizzi? io circa 10-15
    commerciali per il mio lavoro.Ne ho molti di più alcuni assolutamente non presenti nel mondo Mac. Ci sono poi dei settori dove Mac non esiste proprio neanche di striscio.

    avrà il suo DRM hardware (che

    vogliono tutti),

    Non credo proprio...Aspetta e vedrai! Se vorranno far girare i contenuti delle Major dovranno metterli.
    non ha fornitori di

    hardware alternativi ed è caro!
    caro? beh è una macchina di
    Marca...compra un Dell, Compaq o IBM e poi
    vedi che i prezzi sono allineati.Palle! Una macchina desktop di marca uso ufficio (con XP Pro) costa come un clone e un Mac è molto più caro.
    E poi

    non può fare nulla in più
    di

    ciò che fa Windows.

    ma quando mai? la verità è che
    con Windows non puoi fare nulla di
    più che con un Mac!
    è evidente che un Mac non sai cosa
    sia....e non conosci programmi che girano
    solo per Mac...qualche esempio? Final Cut
    Pro e DVD Studio PRO. (potrei continuare ce
    ne sono altri solo per Mac.)Idem per Windows XP. Solo che invece di 2/3 fornitori (compresa Apple) ne ho molti di più. Ma se comincio a fare l'elenco del software che uso su Windows e che non c'è su Mac non finisco più. E di molte cose non ci sono neppure gli equivalenti.Sul fatto che dovrei informarmi bene posso dire che sono in buona compagnia. Qui la gente critica Windows e il pc senza neanche sapere cosa sono!
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    - Scritto da: Anonimo
    Allora non ti è chiaro il concetto:
    puoi scegliere quello che vuoi (ci
    mancherebbe) ma sarai, a breve, tagliato
    fuori dalla rete produttiva e comunicativa.Certo che in effetti con Palladium molti rischieranno di essere tagliati fuori dai sistemi sui quali sono stati sviluppati i protocoli di rete e che attualmente detengono la maggioranza dei web server, email server, firewall, ecc. ecc...
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    - Scritto da: Anonimo
    Colleghi? Non ho colleghi. Sono uno
    sviluppatore free-lance. Tu invece non sei
    un informatico, ti prego, dimmi che è
    così..."sviluppatore free-lance" .... MMMmmmmm....."free-lance"..... MMmmmmm....Dove ho già sentito questo termine......MMMMmmmmmmm..... http://www.soft-land.org/storie/2004/story1.html
  • Anonimo scrive:
    Re: Ai consumatori Microsoft
    "Consumatori" Microsoft ce ne sono pochi, le aziende e chi compra un pc con o.s. preinstallato. La maggior parte sono solo utilizzatori. E c'e' una bella differenza. Quando una cosa non la paghi, ci metti poco ad accantonarla se non ti soddisfa piu'.
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    - Scritto da: Anonimo
    tieniti il tuo Mac del... tanto anche Apple
    appoggia PalladiumNon è vero...e piantala di fare disinformazione.Apple non ha aderito al controllo della privacy PALLADIUM.https://www.trustedcomputinggroup.org/about/members/tranquillo rimango con i miei meravigliosi ed efficenti Mac.saluti.
  • Anonimo scrive:
    Re: ATTENZIONE! SECURITY LEAK!
    - Scritto da: Anonimo
    La cosa preoccupante è che magari
    qualcuno gli crede anche...
    Le bassezze a cui arriva M$ sono enormi,
    anche far inviare certi messaggi ridicoli
    nei NG.
    Ne volete sapere un'altra? Far si che MSN
    funzioni bene con explorer e male con gli
    altri browser.
    Non mi credete ? Guardate qui:
    my.opera.com/community/dev/discussion/openweb

    Penosi...Cosa cosa cosa????BWUAHAHAHAHAHAH!!!!guarda qui perchè il tuo browser ridicolo che risponde al nome di Opera non funziona:http://validator.w3.org/check?uri=http%3A%2F%2Fmy.opera.com%2Fcommunity%2Fdev%2Fdiscussion%2Fopenweb%2F20030206%2Fridicolooooooo
  • Anonimo scrive:
    Re: Si, no, si, no, si, no.....
    - Scritto da: Anonimo
    Se mi dici che Mac è bello sono
    d'accordo ma se mi dici che ti dà
    più libertà allora no!non è questione sulla bellezza estetica della macchina ma sulla effettiva efficenza della macchina.E poi la libertà? beh Apple non ha aderito al consorzio Palladium e neanche ha intenzione di farlo.il DRM che utilizza per itunes music store è stato imposto dalle Major...non certo per scelta di Apple. Ha meno
    programmi (e quindi meno scelta),Meno programmi? beh sono sempre 18'000 programmi commerciale solo per Mac.Tu quanti ne utilizzi? io circa 10-15 commerciali per il mio lavoro.Ahh dimenticavo quelli commerciali più utilizzati sono anche per Mac.
    avrà il suo DRM hardware (che
    vogliono tutti),Non credo proprio... non ha fornitori di
    hardware alternativi ed è caro!caro? beh è una macchina di Marca...compra un Dell, Compaq o IBM e poi vedi che i prezzi sono allineati. E poi
    non può fare nulla in più di
    ciò che fa Windows.ma quando mai? la verità è che con Windows non puoi fare nulla di più che con un Mac!è evidente che un Mac non sai cosa sia....e non conosci programmi che girano solo per Mac...qualche esempio? Final Cut Pro e DVD Studio PRO. (potrei continuare ce ne sono altri solo per Mac.)Basta hai detto la tua...ma almeno la prossima volta informati su argomenti che non conosci bene.
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    tieniti il tuo Mac del... tanto anche Apple appoggia Palladium
  • Anonimo scrive:
    Re: ATTENZIONE! SECURITY LEAK!
    - Scritto da: doppiaemme

    - S

    Online o altro.



    Bene, proprio ieri mi sono reso conto
    che

    c'era un traffico enorme, allora ho
    sniffato

    un po' e mi sono reso conto di una cosa

    PREOCCUPANTE: un enorme security leak!



    Mandrake stava trasferendo in chiaro
    l'user

    id e la password di uno degli utenti
    del mio

    sistema ad un sito remoto.

    IP del sito remoto please?
    Quale processo sulla tua macchina teneva in
    piedi la connessione)?
    Le credenziaili di quale utente avrebbe
    inviato?
    Grazieip non posso dirlo, stamattina ho sporto denuncia e mi hanno detto di non divulgarloprocesso: httpdutente: test2 (lo user che utilizzo normalmente sulla macchina)
  • Anonimo scrive:
    Gli conviene togliere quelle c..
    Perchè altrimenti io e come me penso (e spero!) molta altra gente, NON aggiornerà mai più il proprio PC.. non so se se lo sono domandati quei furbi..
    • Anonimo scrive:
      Re: Gli conviene togliere quelle c..
      - Scritto da: Anonimo
      Perchè altrimenti io e come me penso
      (e spero!)
      molta altra gente, NON aggiornerà mai
      più il proprio
      PC.. non so se se lo sono domandati quei
      furbi..E tu riusciresti a non aggiornare piu un sistema per anni, quando gia ora dopo 2 è obsoleto ? La verità è che M$ ha il coltello dalla parte del manico e puo fare quello che vuole.
    • Anonimo scrive:
      Re: Gli conviene togliere quelle c..
      Beh già ora sono 4 anni che non l'aggiorno ;-)inoltre l'unico vero "cavallo di troia" sono i giochi...appena aggiornero il pc con un il top, per quanto riguardatutti gli utilizzi andrebbe bene per anche decennio moltoprob (visto che non penso mi cambieranno le esigenze,così come di spesso non cambia alla grossa maggioranza,IMO, della gente..)posso far a meno di giocare.. (preferisco restare su console.. ma il PC non me lo tocchino)vediamo chi vince prima.. se noi non dandogli quattriniper anni o loro resistendo anni senza prenderne finchèforse non molliamo noi..dobbiamo essere tanti d'accordo.. e appena uscirà (se uscirà) anche gli attuali sbadati e ignoranti verranno edottimeglio su cosa è questo NextGen Privacy Elimination..
  • Anonimo scrive:
    Re: Si, no, si, no, si, no.....
    - Scritto da: Anonimo
    Oppure passare ai Mac...che non obbliga ad
    accettare nulla della limitazione personale.
    Certo non sono cosi diffusi come i PC con
    Win...ma puoi farci le stesse cose e forse
    qualcosa in più senza rinunciare ai
    programmi commerciali più utilizzati.Se mi dici che Mac è bello sono d'accordo ma se mi dici che ti dà più libertà allora no! Ha meno programmi (e quindi meno scelta), avrà il suo DRM hardware (che vogliono tutti), non ha fornitori di hardware alternativi ed è caro! E poi non può fare nulla in più di ciò che fa Windows.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ai consumatori Microsoft
    ROTFL
  • Anonimo scrive:
    Re: Si, no, si, no, si, no.....
    - Scritto da: Anonimo
    Siete completamente fuori! Il mercato si
    basa sul consumo e il consumo ha bisogno di
    essere sollecitato. Per far questo si creano
    nuove esigenze. Nuove esigenze per il consumo eh? mah mi sempra solo per il controllo incondizionato e per chiudere una volta per tutte la mancanza di professionalità da parte di MS nel risolvere il problema virus che devasta ogni giorni i pc windows.
    Il pc adatto a Longhorn sarà l'entry
    level che troverete in un centro
    commerciale. sempre quello da 4-6 ghz con 1 giga di ram?
    Sul vostro vecchio PC funzioneranno poco e
    male le nuove periferiche e i nuovi
    programmi.e vai cambiamo il pc ad ogni release di Windows....
    Se questo non piace... bisogna cambiare
    pianeta!Oppure passare ai Mac...che non obbliga ad accettare nulla della limitazione personale.Certo non sono cosi diffusi come i PC con Win...ma puoi farci le stesse cose e forse qualcosa in più senza rinunciare ai programmi commerciali più utilizzati.
  • Anonimo scrive:
    Re: Si, no, si, no, si, no.....
    Siete completamente fuori! Il mercato si basa sul consumo e il consumo ha bisogno di essere sollecitato. Per far questo si creano nuove esigenze. Il pc adatto a Longhorn sarà l'entry level che troverete in un centro commerciale. Sul vostro vecchio PC funzioneranno poco e male le nuove periferiche e i nuovi programmi.Se questo non piace... bisogna cambiare pianeta!
  • Anonimo scrive:
    L'articolo mi fa un baffo
    tanto alla M$ sono abituati a raccontare cazzate, un giorno una, il giorno dopo un'altra...bah!!!Longhorn? E chi lo vuole? XP basta e avanza.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ai consumatori Microsoft
    Parli per esperienza ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    - Scritto da: Anonimo
    Allora non ti è chiaro il concetto:
    puoi scegliere quello che vuoi (ci
    mancherebbe) ma sarai, a breve, tagliato
    fuori dalla rete produttiva e comunicativa.Forse a te non è chiaro il concetto!Io da una vita mi occupo di comunicazione audio/video e non ho avuto certo bisogno di Windows & derivati.Per chi sviluppa software probabilmente accettare senza fiatare la limitazione di Palladium è l'unica possibilità di stare nel mercato.Per chi crea musica, grafica e video...non ha nessuna importanza questo aspetto.Quindi è chiaro che utilizziamo questi strumenti in modo diverso...
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    Allora non ti è chiaro il concetto: puoi scegliere quello che vuoi (ci mancherebbe) ma sarai, a breve, tagliato fuori dalla rete produttiva e comunicativa.
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    - Scritto da: Anonimo
    Allora dovresti evitare tutta questa
    saccenza quando parli di informatica coi
    professionistiMa la mia non è saccenza è solo saper scegliere le macchine e l'OS giusto per lavorare e divertirsi....senza essere obbligati ad accettare i continui abusi della privacy e controllo da parte di MS...è solo buon senso...p.s. forse non ti è chiaro il "professionismo" non si limita solo all'informatica (sviluppo sw)....quindi per cortesia rilassati.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma siete tutti PIRLA forte ;)
  • Anonimo scrive:
    Ma siete tutti PIRLA forte ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    Allora dovresti evitare tutta questa saccenza quando parli di informatica coi professionisti
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    - Scritto da: Anonimo
    Colleghi? Non ho colleghi. Sono uno
    sviluppatore free-lance. Tu invece non sei
    un informatico, ti prego, dimmi che è
    così...Tranquillo non ho mai scritto di essere un informatico...lavoro nel multimedia. (audio e video)
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    Colleghi? Non ho colleghi. Sono uno sviluppatore free-lance. Tu invece non sei un informatico, ti prego, dimmi che è così...
  • Anonimo scrive:
    Re: ATTENZIONE! SECURITY LEAK!


    E TU!

    E tu installi un sistema giocherelloso come
    MANDRAKE e ci metti pure gli utenti sopra?

    Bravo, Bravo...:$:D

    Installa OpenBSD invece...OpenBSD? Scusa la mia ignoranza, ma non consosco questa distribuzione. Che Sistema operativo è? è come linux?

    In 10 anni solo un (1) problema di security
    scoperto e subito risolto...Ah, allora è certamente interessante...
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    - Scritto da: Anonimo
    Quando sarai rimasto solo in cantina, allora
    migrerai, ah se migrerai...forse per chi come te e molti tuoi colleghi non ha possibilità di scegliere palladium è quello che vi meritate.
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    Quando sarai rimasto solo in cantina, allora migrerai, ah se migrerai...
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    Non sono l'autore del post al quale stai rispondendo, e che è un po' provocatore. Ma è vero e preoccupante che se Palladium "invade" il mondo degli x86 tutto il resto sarà forse ghettizzato. Qualcuno inizia a parlare infatti di contesti nei quali ci saranno due interner separate.
  • Anonimo scrive:
    Re: Speculazioni ... anzi ... ipotesi
    anche XP doveva
    essere un sistema innovativo e
    rivoluzionario (per alcune cose lo è
    stato).non vorrei scatenare flame, ma XP per me e' il piu' brutto OS mai concepito da essere vivente , l'unica cosa rivoluzionaria e' che mentre prima facevo alcune cose con un click ora faccio lo stesso con 4 o 5 click e il triplo del tempo E proprio con questa scusa hanno
    ritardato l'uscita di parecchi mesi ...
    ora, hanno promesso questo e quello e pure
    l'altro ... quando il progetto era ancora in
    alto mare ... poi hanno detto che comunque
    non uscirà per i prossimi due anni
    ... oggi dicono che Palladium è
    ridimensionato ... domani ... diranno che
    non tutte le funzioni di sicurezza sono
    state implementate ... ma ... non abbiate
    paura ... nella prossima versione ... ci
    saranno .... e secondo te c'e' qualcuno in attesa? :D

    anzi ... giachè che siamo ... potete
    gia ordinarla sul sito la prossima versione
    costa solo 300$ !!! solo una gif (apple)
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    - Scritto da: Anonimo
    Bravo, così rimarrete i 4 gatti di
    adesso ad usare linsucks, poi sarete
    costretti a migrare a Palladium, altrimenti
    resterete ghettizzati.Dai non è complicato IO NON UTILIZZO WIN E LINUX...capito?quindi questa migrazione la lascio volentieri a gente che si ostina a voler utilizzare architetture x86.
  • Anonimo scrive:
    Re: Finalmente!
    - Scritto da: Anonimo


    - Scritto da: Anonimo

    Classico discorso da pinguinazzolo open

    sorcio. Ipocrisia: tutti cantori della

    libertà, poi stanno (almeno
    dicono)

    nel mondo produttivo da anni. Siete
    davvero

    più falsi dei denti di mio nonno.

    Forse non sono stato abbastanza chiaro ma io
    utilizzo un computer diverso dal tuo.
    E sono nel mondo produttivo audio/video da
    anni.
    devo essere più esplicito?No, confermi l'ipocrisia. E' sufficente.
    Qui ipocrisia non centra nulla è soloc'entra, non "centra". Mica stai giocando a pallone.
    una scelta sensata per l'acquisto di una
    macchina e relativo OS.Sensata è soggettivo, non assoluto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Finalmente!
    - Scritto da: Anonimo
    Classico discorso da pinguinazzolo open
    sorcio. Ipocrisia: tutti cantori della
    libertà, poi stanno (almeno dicono)
    nel mondo produttivo da anni. Siete davvero
    più falsi dei denti di mio nonno.Forse non sono stato abbastanza chiaro ma io utilizzo un computer diverso dal tuo.E sono nel mondo produttivo audio/video da anni.devo essere più esplicito?Qui ipocrisia non centra nulla è solo una scelta sensata per l'acquisto di una macchina e relativo OS.
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    Bravo, così rimarrete i 4 gatti di adesso ad usare linsucks, poi sarete costretti a migrare a Palladium, altrimenti resterete ghettizzati.
  • Anonimo scrive:
    ATTENZIONE! SECURITY LEAK!
    Ciao a tuttiho scoperto un security leak che mi ha davvero fatto male (ideologicamente, intendo).Ho installato una Mandrake e non ho sottoscritto NESSUNA connessione ai loro servizi web, insomma non ho fatto davvero nulla nella configurazione dell'os che faccia intendere anche solo lontanamente che io voglia acquistare i servizi Mandarke Online o altro.Bene, proprio ieri mi sono reso conto che c'era un traffico enorme, allora ho sniffato un po' e mi sono reso conto di una cosa PREOCCUPANTE: un enorme security leak!Mandrake stava trasferendo in chiaro l'user id e la password di uno degli utenti del mio sistema ad un sito remoto. Vi rendete conto? MI stava spiando ed ha fornito le mie credentials a qualcuno che, in maniera remota, possa "prendere la mano" da remoto sul mio computer, probabilmente per compiere atti "criminosi" (attacchi, Ddos, altro).Che bello linux! Io l'avevo installato per provarlo un po', per vedere come funziona. Dopo circa due mesi di utilizzo, mi ero fatto un'idea non troppo negativa (l'interfaccia grafica è troppo pesante, ma in generale va abbastanza bene, visto che è ancora in evoluzione).Ma questa "scoperta" mi ha fatto davvero male, ho capito che non ci si puo' fidare della community open source.Peccato, stavo cominciando a prenderci gusto... FATE ATTENZIONE!
    • Anonimo scrive:
      Re: ATTENZIONE! SECURITY LEAK!
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao a tutti

      ho scoperto un security leak che mi ha
      davvero fatto male (ideologicamente,
      intendo).

      Ho installato una Mandrake e non ho
      sottoscritto NESSUNA connessione ai loro
      servizi web, insomma non ho fatto davvero
      nulla nella configurazione dell'os che
      faccia intendere anche solo lontanamente che
      io voglia acquistare i servizi Mandarke
      Online o altro.

      Bene, proprio ieri mi sono reso conto che
      c'era un traffico enorme, allora ho sniffato
      un po' e mi sono reso conto di una cosa
      PREOCCUPANTE: un enorme security leak!

      Mandrake stava trasferendo in chiaro l'user
      id e la password di uno degli utenti del mio
      sistema ad un sito remoto. Vi rendete conto?
      MI stava spiando ed ha fornito le mie
      credentials a qualcuno che, in maniera
      remota, possa "prendere la mano" da remoto
      sul mio computer, probabilmente per compiere
      atti "criminosi" (attacchi, Ddos, altro).

      Che bello linux! Io l'avevo installato per
      provarlo un po', per vedere come funziona.
      Dopo circa due mesi di utilizzo, mi ero
      fatto un'idea non troppo negativa
      (l'interfaccia grafica è troppo
      pesante, ma in generale va abbastanza bene,
      visto che è ancora in evoluzione).
      Ma questa "scoperta" mi ha fatto davvero
      male, ho capito che non ci si puo' fidare
      della community open source.

      Peccato, stavo cominciando a prenderci
      gusto... FATE ATTENZIONE!Ditemi che non è vero, vi prego. Ditemi che sta raccontando un sacco di trollate. Ditemeloooo!!!!!
      • trollenstein scrive:
        Re: ATTENZIONE! SECURITY LEAK!
      • Anonimo scrive:
        Re: ATTENZIONE! SECURITY LEAK!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ciao a tutti



        ho scoperto un security leak che mi ha

        davvero fatto male (ideologicamente,

        intendo).



        Ho installato una Mandrake e non ho

        sottoscritto NESSUNA connessione ai loro

        servizi web, insomma non ho fatto
        davvero

        nulla nella configurazione dell'os che

        faccia intendere anche solo
        lontanamente che

        io voglia acquistare i servizi Mandarke

        Online o altro.



        Bene, proprio ieri mi sono reso conto
        che

        c'era un traffico enorme, allora ho
        sniffato

        un po' e mi sono reso conto di una cosa

        PREOCCUPANTE: un enorme security leak!



        Mandrake stava trasferendo in chiaro
        l'user

        id e la password di uno degli utenti
        del mio

        sistema ad un sito remoto. Vi rendete
        conto?

        MI stava spiando ed ha fornito le mie

        credentials a qualcuno che, in maniera

        remota, possa "prendere la mano" da
        remoto

        sul mio computer, probabilmente per
        compiere

        atti "criminosi" (attacchi, Ddos,
        altro).



        Che bello linux! Io l'avevo installato
        per

        provarlo un po', per vedere come
        funziona.

        Dopo circa due mesi di utilizzo, mi ero

        fatto un'idea non troppo negativa

        (l'interfaccia grafica è troppo

        pesante, ma in generale va abbastanza
        bene,

        visto che è ancora in
        evoluzione).

        Ma questa "scoperta" mi ha fatto davvero

        male, ho capito che non ci si puo'
        fidare

        della community open source.



        Peccato, stavo cominciando a prenderci

        gusto... FATE ATTENZIONE!

        Ditemi che non è vero, vi prego.
        Ditemi che sta raccontando un sacco di
        trollate. Ditemeloooo!!!!!sono l'autore del post originale. Ti giuro che è tutto vero, ho anche scritto a Mandrake e loro non si sono degnati di rispondermi. Ecco a voi il mondo open source, nel senso che se lo usate siete "aperti come una cozza"...
        • Anonimo scrive:
          Re: ATTENZIONE! SECURITY LEAK!
          be e da cosa hai dedotto che il so ti trasferisce pass?che tipo di codifica hai usatoche tipo di sniffer hai usatocome ti sei accortomole di traffico enorme?hai controllato i log di sistema?sai che puoi chiudere tutte le portesu che posta comunicava?- Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Ciao a tutti





          ho scoperto un security leak che
          mi ha


          davvero fatto male
          (ideologicamente,


          intendo).





          Ho installato una Mandrake e non ho


          sottoscritto NESSUNA connessione
          ai loro


          servizi web, insomma non ho fatto

          davvero


          nulla nella configurazione dell'os
          che


          faccia intendere anche solo

          lontanamente che


          io voglia acquistare i servizi
          Mandarke


          Online o altro.





          Bene, proprio ieri mi sono reso
          conto

          che


          c'era un traffico enorme, allora ho

          sniffato


          un po' e mi sono reso conto di una
          cosa


          PREOCCUPANTE: un enorme security
          leak!





          Mandrake stava trasferendo in
          chiaro

          l'user


          id e la password di uno degli
          utenti

          del mio


          sistema ad un sito remoto. Vi
          rendete

          conto?


          MI stava spiando ed ha fornito le
          mie


          credentials a qualcuno che, in
          maniera


          remota, possa "prendere la mano" da

          remoto


          sul mio computer, probabilmente per

          compiere


          atti "criminosi" (attacchi, Ddos,

          altro).





          Che bello linux! Io l'avevo
          installato

          per


          provarlo un po', per vedere come

          funziona.


          Dopo circa due mesi di utilizzo,
          mi ero


          fatto un'idea non troppo negativa


          (l'interfaccia grafica è
          troppo


          pesante, ma in generale va
          abbastanza

          bene,


          visto che è ancora in

          evoluzione).


          Ma questa "scoperta" mi ha fatto
          davvero


          male, ho capito che non ci si puo'

          fidare


          della community open source.





          Peccato, stavo cominciando a
          prenderci


          gusto... FATE ATTENZIONE!



          Ditemi che non è vero, vi prego.

          Ditemi che sta raccontando un sacco di

          trollate. Ditemeloooo!!!!!


          sono l'autore del post originale. Ti giuro
          che è tutto vero, ho anche scritto a
          Mandrake e loro non si sono degnati di
          rispondermi.

          Ecco a voi il mondo open source, nel senso
          che se lo usate siete "aperti come una
          cozza"...
          • Anonimo scrive:
            Re: ATTENZIONE! SECURITY LEAK!
            su che posta comunicava?su che porta comunicava?errore mio sorry
          • Anonimo scrive:
            Re: ATTENZIONE! SECURITY LEAK!
            E sopratutto, visto che di solito open source significa OPEN SOURCE, non ti sei preso la briga di guardare quale parte di codice ti giocava quello scherzetto? E adesso non dirmi che è troppo lungo da fare perchè per una porcata simile io il codice me lo rivolto come un calzino.- Scritto da: Anonimo
            be e da cosa hai dedotto che il so ti
            trasferisce pass?
            che tipo di codifica hai usato
            che tipo di sniffer hai usato
            come ti sei accorto
            mole di traffico enorme?
            hai controllato i log di sistema?
            sai che puoi chiudere tutte le porte
            su che posta comunicava?
      • Anonimo scrive:
        Re: ATTENZIONE! SECURITY LEAK!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ciao a tutti



        ho scoperto un security leak che mi ha

        davvero fatto male (ideologicamente,

        intendo).....

        Ditemi che non è vero, vi prego.
        Ditemi che sta raccontando un sacco di
        trollate. Ditemeloooo!!!!!Sta raccontando un sacco di trollate....E' il solito che tutte le volte che esce fuori un virus nuovo per WIndows, e cioè quasi tutti i giorni, salta su dicendo che il virus attacca anche i sistemi Linux. E' anche il solito che dice che i web server Microsoft sono i più diffusi e quando gli fai notare i dati di Netcraft ti risponde che sono dati falsi. Insomma, puro e semplice FUD...
        • Anonimo scrive:
          Re: ATTENZIONE! SECURITY LEAK!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Ciao a tutti





          ho scoperto un security leak che
          mi ha


          davvero fatto male
          (ideologicamente,


          intendo).
          ....



          Ditemi che non è vero, vi prego.

          Ditemi che sta raccontando un sacco di

          trollate. Ditemeloooo!!!!!

          Sta raccontando un sacco di trollate....

          E' il solito che tutte le volte che esce
          fuori un virus nuovo per WIndows, e
          cioè quasi tutti i giorni, salta su
          dicendo che il virus attacca anche i sistemi
          Linux. E' anche il solito che dice che i web
          server Microsoft sono i più diffusi e
          quando gli fai notare i dati di Netcraft ti
          risponde che sono dati falsi. Insomma, puro
          e semplice FUD...Non è vero, io ho scritto nel mio post che stavo provando linux e che non mi dispiaceva affatto come os, anche se ovviamente non lo conosco ancora bene. Insomma, non ne stavo parlando poi cosi' male...
    • Anonimo scrive:
      Re: ATTENZIONE! SECURITY LEAK!
      - Scritto da: Anonimo
      ho scoperto un security leak che mi ha
      davvero fatto male (ideologicamente,
      intendo).

      Ho installato una Mandrake[...]
      Bene, proprio ieri mi sono reso conto che
      c'era un traffico enorme, allora ho sniffato
      un po' e mi sono reso conto di una cosa
      PREOCCUPANTE: un enorme security leak!

      Mandrake stava trasferendo in chiaro l'user
      id e la password di uno degli utenti del mio
      sistema ad un sito remoto.E TU!E tu installi un sistema giocherelloso come MANDRAKE e ci metti pure gli utenti sopra?Bravo, Bravo...:$:DInstalla OpenBSD invece...In 10 anni solo un (1) problema di security scoperto e subito risolto...
    • Anonimo scrive:
      *** DON'T FEED THE TROLL ***
    • doppiaemme scrive:
      Re: ATTENZIONE! SECURITY LEAK!
      - S
      Online o altro.

      Bene, proprio ieri mi sono reso conto che
      c'era un traffico enorme, allora ho sniffato
      un po' e mi sono reso conto di una cosa
      PREOCCUPANTE: un enorme security leak!

      Mandrake stava trasferendo in chiaro l'user
      id e la password di uno degli utenti del mio
      sistema ad un sito remoto. IP del sito remoto please?Quale processo sulla tua macchina teneva in piedi la connessione)?Le credenziaili di quale utente avrebbe inviato?Grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: ATTENZIONE! SECURITY LEAK!
      La cosa preoccupante è che magari qualcuno gli crede anche... Le bassezze a cui arriva M$ sono enormi, anche far inviare certi messaggi ridicoli nei NG. Ne volete sapere un'altra? Far si che MSN funzioni bene con explorer e male con gli altri browser. Non mi credete ? Guardate qui: http://my.opera.com/community/dev/discussion/openweb/20030206/Penosi...
    • Anonimo scrive:
      Buffonata !
      Perchè credi non si degnino di risponderti !!!Perchè sei qui a dire baggianate alla grande, e chi ti prende sul serio dimostra un buon grado di ingenuità !Quanto prendi....
    • sathia scrive:
      Re: ATTENZIONE! SECURITY LEAK!
      scusa, sai spiegarmi come si sniffa un pacchetto?perché se sei riuscito a sniffare dei pacchetti e tradurli in human readable vorrei farlo anche io.che programma hai usato?grazie per le delucidazioni
    • astroboy scrive:
      Re: ATTENZIONE! SECURITY LEAK!

      Ma questa "scoperta" mi ha fatto davvero
      male, ho capito che non ci si puo' fidare
      della community open source.allora fidati della microsoftti ricordo che appena colleghi in rete un windowsxp senza patch prendi immediatamente un qualche worm (blaster e compagnia bella)!non hai aggiornato il web server e adesso ti lamenti?
    • Anonimo scrive:
      Re: ATTENZIONE! SECURITY LEAK!
      perche' non provi ad impostare i processi ke devono richiamati ad ogni avvio del s.o.?vai in init.d e vedi i processi che vengono chiamati in base al run level in cui viene avviato il sistema.E poi, il tuo problema è apache che viene chiamato ad ogni avvio, ma ti chiedo: a te ti serve apache? ne senso, ke fai? programmi? realizzi siti internet? a che ti serve?Insomma, prima di lamentarti di una cosa, chiediti se cio' di cui ti lamenti è realmente un problema che ti riguardi.cmq, per finire, mandrake è effettivamente un s.o. per utenti alle prime armi data la sua facilità di uso. quindi non appassionarti molto a questo s.o. se veramente vuoi imparare ad usare bene linux o un altro s.o. diverso da quello del "grande fratello" microsoft. ad esempio c'era un utente che in uno dei post di risposta ti ha consigliato openBSD (un s.o. portato avanti dalla berkley univesity) oppure debian o gentoo(ke è quella che io utilizzo). insomma ce ne sono quanti ne vuoi, ma tra questi, di sicuro mandrake è uno di quelli che ti servono solo ad entrare nel mondo open-souce. una volta dentro ti renderai conto che ci sono s.o. migliori e di piu' adatti alle tue esigenze. spero di esserti stato utile. ciauz (linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: Finalmente!
    Classico discorso da pinguinazzolo open sorcio. Ipocrisia: tutti cantori della libertà, poi stanno (almeno dicono) nel mondo produttivo da anni. Siete davvero più falsi dei denti di mio nonno.
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    - Scritto da: Anonimo
    Non credo che la casalinga di voghera sia
    capace di guardarsi i sorgenti.
    Probabilmente non lo sei neanche tu,
    quindi...Non aver le capacità è una cosa...non poterlo fare è ben diverso.Alla casalinga & company lasciamo il sistema per utonti Windows.
  • Anonimo scrive:
    Re: Finalmente!
    - Scritto da: Anonimo
    Tra poco sarai tagliato fuori da internet e
    dal mondo produttivo, pinguinazzolo
    cantinaro.Forse non lo sai ma non esiste solo Windows e Linux.ahh tranquillo nel mondo produttivo ci sono da anni e senza farmi mettere il lucchetto in quel posto.ciao utonto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    Non credo che la casalinga di voghera sia capace di guardarsi i sorgenti. Probabilmente non lo sei neanche tu, quindi...
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e wor
    - Scritto da: flamer
    Non capisco tutta la paura intorno a
    Palladium. Il fatto che la SH che produce il
    SO più diffuso del mondo cerchi di
    renderlo più stabile e sicuro mi
    sembra apprezzabile. Soprattutto in un'epoca
    nella quale worms e virus crescono in modo
    esponenziale. Non è il massimo, siamo
    d'accordo, ma neanche è una soluzione
    da osteggiare.Pero', tutti 'sti virus e worm ci stanno facendo ben vedere Palladium! Non sara' che la SH che produce il SO piu' diffuso al mondo non fa un granche' per sistemare il SO in modo da farci "benedire" Palladium?
    Un'ultima nota: sarei curioso di sapere
    quante distro di Linux mandano dati
    personali dell'utente a casa madre, magari
    rivendendoli ai vari mass-spammers.Non lo so, ma, se tu vuoi saperlo, ti guardi i sorgenti (e lo puoi fare) e ti ricompili la distro dall'inizio. Difficile, ma un esperto puo' farlo (ed e' legale), con Win no, anche perche' e' illegale (a meno che tu non sia un cracher :| )Saluti...................Enrico (linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: Finalmente!
    Tra poco sarai tagliato fuori da internet e dal mondo produttivo, pinguinazzolo cantinaro.
  • Anonimo scrive:
    Re: Finalmente!
    - Scritto da: Anonimo
    Finalmente uno con le idee chiare. Logico
    che poi questo ti attirerà le ire dei
    pinguinazzoli open sorci.forse intendevi scrivere le persone di buon senso ed esperti di informatica....il palladium lo lasciamo ad utonti windows che non riconoscono un PC da una lavatrice.Attenzione Zio Billo ti stà ascoltando...
  • Anonimo scrive:
    Finalmente!
    Finalmente uno con le idee chiare. Logico che poi questo ti attirerà le ire dei pinguinazzoli open sorci.
  • maciste scrive:
    Re: tutto inutile...
    - Scritto da: Anonimo
    palladium SI FARA', ficcatevelo bene in
    testa, M$ ha deciso così e
    così sarà... se volete un
    consiglio passate ad altre architetture hw.Appunto...lo faranno, e gli tornerà indietro come un boomerang; introducendo Palladium mi convinceranno definitavamente a migrare su Mac oppure su Linux nel caso in cui ci sarà qualche produttore che creerà hardware "Palladium Free"; del resto Palladium è un business, ma se a farne le spese saranno solo gli utenti finali, stai pur sicuro che qualcuno sfrutterà il controbusinness e proporrà piattaforme libere sfruttando il malcontento.
    • NoWone scrive:
      Re: tutto inutile...
      - Scritto da: maciste
      Appunto...lo faranno, e gli tornerà
      indietro come un boomerang; introducendo
      Palladium mi convinceranno definitavamente a
      migrare su Mac oppure su Linux nel caso in
      cui ci sarà qualche produttore che
      creerà hardware "Palladium Free"; del
      resto Palladium è un business, ma se
      a farne le spese saranno solo gli utenti
      finali, stai pur sicuro che qualcuno
      sfrutterà il controbusinness e
      proporrà piattaforme libere
      sfruttando il malcontento.Mi piacerebbe poter essere d'accordo con te, ma credo cheinvece non ci sarà nessun malcontento. Sapranno condirloin modo da renderlo attraente o addirittura indispensabileper l'utente medio. Del resto se a te, ipotetico utente chedi computer capisci quanto basta per lavorarci, offrisseroun pc "supersicuro", presentato in una sfavillante vesteluccicante, che fai non lo compri? Che poi abbia i limitiche ha e che poi di cupersicuro al mondo non ci sianiente siamo d'accordo, ma tant'è... l'utente medio (chericordiamocelo, è la maggioranza) rimane colpito eccome.Senza contare poi che questa è la forza dei monopoli: chiha il monopolio di un settore ne decide di fatto le regole...
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e worms
    - Scritto da: flamer
    Non capisco tutta la paura intorno a
    Palladium. Il fatto che la SH che produce il
    SO più diffuso del mondo cerchi di
    renderlo più stabile e sicuro mi
    sembra apprezzabile.E' sicuro solo per loro: con Palladium avranno tutte le chiavi per sapere quale software e quali file hai sull'HD. Inoltre se decideranno che Windows lo paghi ad affitto ti troverai a dover sborsare 300 euro all'anno per usare una cosa che dovrebbe essere parte integrante del computer che compri!!
    Soprattutto in un'epoca
    nella quale worms e virus crescono in modo
    esponenziale. Non è il massimo, siamo
    d'accordo, ma neanche è una soluzione
    da osteggiare.Palladium non fermerà nè i virus nè i worm: basta fare un virus/worm che lo sfrutta e non potrai più fermarlo perchè sarà un software "trusted". Inoltre eliminando la possibilità di avere copie pirata degli antivirus questi diminuiranno drasticamente e a casa non lo userà quasi nessuno per non pagare aumentando così la vulnerabilità della rete.
    Un'ultima nota: sarei curioso di sapere
    quante distro di Linux mandano dati
    personali dell'utente a casa madre, magari
    rivendendoli ai vari mass-spammers.Nessuna. Su linux puoi controllare ogni pacchetto che entra ed esce. Inoltre, essendo opensource, c'è sempre una comunità di programmatori che studia il codice, vuoi per migliorarlo, vuoi per imparare, e se ci fosse uno spyware verrebbe individuato e segnalato in 5 minuti. Con MS non puoi saperlo, perchè il codice è chiuso e tu non lo puoi vedere.
    • Iperion scrive:
      Re: Forse meglio Longhorn di virus e worms
      A parte che il post originale mi pare solo provocatorio...Comunque anche nelle risposte ho letto un paio di pesanti inesattezze:1) palladium non farà girare solo windows. Palladium doveva fare sì che le applicazioni "palladium enabled" potessero girare solo in combo con una licenza valida. E' stato sottolineato milioni di volte che palladium permetteva di far girare anche software non certificato (previa avvertimento dell'utente nei sistemi operativi che lo supportavano). Un'altra cosa: nel "consorsio palladium" c'è anche IBM, grande paladina di linux (è sua la dichiarazione: "entro l'anno, tutti i pc interni di ibm monteranno solo "linux"). Non ti pare un po' un "tirarsi la zappa sui piedi"?2) Esistono antivirus gratuiti (magari poco conosciuti) e che a mio parere non funizionano affatto male. Certo, quelli a pagamento sono meglio, ma è come pretendere che Gimp o Pixia siano al livello di Photoshop. Tra questi cito AVG e Avast.3) Io rimarrei comunque discretamente all'erta su questo palladium: le dichiarazioni di Microsoft sottolineano solo l'aspetto di sicurezza, non quello di controllo. Palladium per come lo vedo è un mix tra una tecnologia di sicurezza è una di DRM. Hanno detto "per la sicurezza ci affidiamo al NX e una maggiore integrazione con gli antivirus e con windows update". Ma per i DRM? Torneremo ancora a parlare di palladium in futuro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Forse meglio Longhorn di virus e worms
      Linux è il reale impedimento alla nascita di sistemi operativi commerciali alternativi a Windows con un supporto industriale serio.Se Linux fosse stato proprietario, chiuso ed il prodotto di una multinazionale o consorzio alternativi a Microsoft a quest'ora avrebbe il 50% del mercato.- Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: flamer

      Non capisco tutta la paura intorno a

      Palladium. Il fatto che la SH che
      produce il

      SO più diffuso del mondo cerchi
      di

      renderlo più stabile e sicuro mi

      sembra apprezzabile.

      E' sicuro solo per loro: con Palladium
      avranno tutte le chiavi per sapere quale
      software e quali file hai sull'HD. Inoltre
      se decideranno che Windows lo paghi ad
      affitto ti troverai a dover sborsare 300
      euro all'anno per usare una cosa che
      dovrebbe essere parte integrante del
      computer che compri!!


      Soprattutto in un'epoca

      nella quale worms e virus crescono in
      modo

      esponenziale. Non è il massimo,
      siamo

      d'accordo, ma neanche è una
      soluzione

      da osteggiare.

      Palladium non fermerà nè i
      virus nè i worm: basta fare un
      virus/worm che lo sfrutta e non potrai
      più fermarlo perchè
      sarà un software "trusted". Inoltre
      eliminando la possibilità di avere
      copie pirata degli antivirus questi
      diminuiranno drasticamente e a casa non lo
      userà quasi nessuno per non pagare
      aumentando così la
      vulnerabilità della rete.


      Un'ultima nota: sarei curioso di sapere

      quante distro di Linux mandano dati

      personali dell'utente a casa madre,
      magari

      rivendendoli ai vari mass-spammers.

      Nessuna. Su linux puoi controllare ogni
      pacchetto che entra ed esce. Inoltre,
      essendo opensource, c'è sempre una
      comunità di programmatori che studia
      il codice, vuoi per migliorarlo, vuoi per
      imparare, e se ci fosse uno spyware verrebbe
      individuato e segnalato in 5 minuti. Con MS
      non puoi saperlo, perchè il codice
      è chiuso e tu non lo puoi vedere.
  • Anonimo scrive:
    Ai consumatori Microsoft
    Sentite quel brivido freddo provenire dal vostro fondoschiena?Ecco, quella sensazione è la vaselina.Salut
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse meglio Longhorn di virus e worms
    - Scritto da: flamer
    Non capisco tutta la paura intorno a
    Palladium. Il fatto che la SH che produce il
    SO più diffuso del mondo cerchi di
    renderlo più stabile e sicuro mi
    sembra apprezzabile. Soprattutto in un'epoca
    nella quale worms e virus crescono in modo
    esponenziale. Non è il massimo, siamo
    d'accordo, ma neanche è una soluzione
    da osteggiare.guarda che l'unica cosa sicura di palladium è che permetterà di far funzionare SOLO win sugli x86...
    Un'ultima nota: sarei curioso di sapere
    quante distro di Linux mandano dati
    personali dell'utente a casa madre, magari
    rivendendoli ai vari mass-spammers.... ma non sai neanche di che parli...
  • Anonimo scrive:
    Re: tutto inutile...
    - Scritto da: Anonimo
    palladium SI FARA', ficcatevelo bene in
    testa, M$ ha deciso così e
    così sarà... se volete un
    consiglio passate ad altre architetture hw.Oltre a MS aggiungerei Intel, IBM, HP, ecc. Non critichiamo solamente uno.
    • Anonimo scrive:
      Re: tutto inutile...
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      palladium SI FARA', ficcatevelo bene in

      testa, M$ ha deciso così e

      così sarà... se volete un

      consiglio passate ad altre architetture
      hw.

      Oltre a MS aggiungerei Intel, IBM, HP, ecc.
      Non critichiamo solamente uno.si, con la piccola differenza che HP non ha fatto questo lucchettone con HP unix e IBM non lo ha fatto con AIX...
  • flamer scrive:
    Forse meglio Longhorn di virus e worms
    Non capisco tutta la paura intorno a Palladium. Il fatto che la SH che produce il SO più diffuso del mondo cerchi di renderlo più stabile e sicuro mi sembra apprezzabile. Soprattutto in un'epoca nella quale worms e virus crescono in modo esponenziale. Non è il massimo, siamo d'accordo, ma neanche è una soluzione da osteggiare.Un'ultima nota: sarei curioso di sapere quante distro di Linux mandano dati personali dell'utente a casa madre, magari rivendendoli ai vari mass-spammers.
  • Anonimo scrive:
    tutto inutile...
    palladium SI FARA', ficcatevelo bene in testa, M$ ha deciso così e così sarà... se volete un consiglio passate ad altre architetture hw.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non facciamoci prendere per i Fondelli
    - Scritto da: Crazy
    Ciao a Tutti,
    c'e` poco da fare: che ne dicano quel che ne
    dicano, Palladium si fa avanti ogni giorno
    di piu`.
    Non dobbiamo dimenticarci che Palladium sono
    un insieme di sistemi di Sicurezza e di
    unione di svariati componenti, sia Hardware
    che Software, spiegare il tutto sarebbe un
    po' lungo ora, ma se volete, in questo Link
    troverete tutte le Info che volete "
    www.argaar.net/projpalladium.php ".
    La parte Hardware, quella che dall'articolo
    sembra prenda il sopravvento, e` quella
    chiamata TCPA, mentre quella Software e`
    chiamata DRM e se ne vede gia` molta di
    piu`.
    Palladium in versione Hardware lo possiamo
    gia` incontrare in alcuni nostri
    elettrodomestici, come ad esempio i lettori
    DVD con i loro maledetti Region Code, ma la
    cosa piu` brutta e` che sono tantissime le
    aziende che partecipano a questo Progetto,
    potrei dire quasi tutte, basta buttare un
    occhio alla lista Ufficiale dei Partecipanti
    " www.trustedcomputing.org/home/membership /
    ".
    La parte Software e` invece quella di cui
    ultimamente si sente tanto parlare, il DRM,
    che tristemente si sta diffondendo a macchia
    d'olio e che per ora sembra innoqua, ma che
    in futuro ci causera` grosse rogne a livello
    Software; di queste rogne ne avevo parlato
    gia` in passato ed anche in questo Post "
    punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=587826
    Come ben saprete esiste gia` un Sito
    Internet DRM che e` RossoAlice e che mio
    avviso sarebbe meglio evitare nella speranza
    che qualcuno capisca che noi non vogliamo
    queste schifezze attorno a noi.
    Evitaimo Palladium, Boicottiamolo, e forse
    potremo salvarci.
    DISTINTI SALUTImi sa che per evitare il macello palladium, l'unica alternativa sarà passare al mac, è pur vero che apple usa DRM, ma almeno ha uno Unix come sistema base... per i PC ormai la partita è persa... detto da me che ho sempre sostenuto i PC e snobbato i mac...
    • Anonimo scrive:
      Re: Non facciamoci prendere per i Fondelli
      - Scritto da: Anonimo
      mi sa che per evitare il macello palladium,
      l'unica alternativa sarà passare al
      mac, è pur vero che apple usa DRM, ma
      almeno ha uno Unix come sistema base... per
      i PC ormai la partita è persa...
      detto da me che ho sempre sostenuto i PC e
      snobbato i mac...Apple usa le DRM solo per la musica di iTunes, e a mio avviso, se le major non rompessero, manco per quello. tieni conto che MacOS (anche quando era solo System) non ha MAI avuto il seriale. Quasi tutto il software Apple è così, le eccezioni sono poche (QTPro che si deve sbloccare e le app Pro molto costose come DVD Studio Pro e FinalCut).Pensa che dall'ftp Apple è possibile scaricare il SO dal System 5 al MacOS 8, se non sbaglio.Gente, se la società che fa il SO campa con l'hardware l'ultima cosa che gli interessa è il prezzo SO. Certo, anche quello fa brodo, ma non abastanza da giustificare sbattimenti per l'azienda e l'irritazione per il cliente.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non facciamoci prendere per i Fondelli
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        mi sa che per evitare il macello
        palladium,

        l'unica alternativa sarà passare
        al

        mac, è pur vero che apple usa
        DRM, ma

        almeno ha uno Unix come sistema base...
        per

        i PC ormai la partita è persa...

        detto da me che ho sempre sostenuto i
        PC e

        snobbato i mac...

        Apple usa le DRM solo per la musica di
        iTunes, e a mio avviso, se le major non
        rompessero, manco per quello. tieni conto
        che MacOS (anche quando era solo System) non
        ha MAI avuto il seriale. Quasi tutto il
        software Apple è così, le
        eccezioni sono poche (QTPro che si deve
        sbloccare e le app Pro molto costose come
        DVD Studio Pro e FinalCut).

        Pensa che dall'ftp Apple è possibile
        scaricare il SO dal System 5 al MacOS 8, se
        non sbaglio.

        Gente, se la società che fa il SO
        campa con l'hardware l'ultima cosa che gli
        interessa è il prezzo SO. Certo,
        anche quello fa brodo, ma non abastanza da
        giustificare sbattimenti per l'azienda e
        l'irritazione per il cliente.in effetti è proprio così, ho sempre considerato apple un mondo 'chiuso' per l'integrazione hw-sw... ma mi devo ricredere...
        • Anonimo scrive:
          Re: Non facciamoci prendere per i Fondelli


          in effetti è proprio così, ho
          sempre considerato apple un mondo 'chiuso'
          per l'integrazione hw-sw... ma mi devo
          ricredere...quello e' il bello, eviti gli sbattimenti e perdite di tempo, apple ha gia' selezionato e scelto il meglio per te, se qualcosa non funge sai con chi prendertela e non ti sentirai mai rispondere "forse e' un'incompatibilita' hardware, provero' a chiamare in sud korea e le faro' sapere" :) da ex amighista per me tutto questo e' il massimo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non facciamoci prendere per i Fondel
            bello.... Macchisti e Linari tutti che vanno contro M$.Per carità. Bill di cazzate ne ha sfornate parecchie... ma come possano andare d'accordo utenti linux e utenti mac lo devo ancora capire.hanno filosofie del tutto opposte!!!cmq... bella per voi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non facciamoci prendere per i Fondel
            - Scritto da: Anonimo
            bello.... Macchisti e Linari tutti che vanno
            contro M$.

            Per carità. Bill di cazzate ne ha
            sfornate parecchie...e continuerà anche in futuro... ma come possano andare
            d'accordo utenti linux e utenti mac lo devo
            ancora capire.
            hanno filosofie del tutto opposte!!!
            cmq... bella per voi.Perchè opposte? siamo una comunità di persone che crede nella condivisione di esperienze e conoscenze.Se poi si utilizza Linux su x86 o magari dei Mac con OSX non cambia.p.s. sui Mac si è sempre potuto installare Linux...(PPC)
          • pikappa scrive:
            Re: Non facciamoci prendere per i Fondel
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo

            bello.... Macchisti e Linari tutti che
            vanno

            contro M$.



            Per carità. Bill di cazzate ne ha

            sfornate parecchie...

            e continuerà anche in futuro...Ah questo è sicuro, +che altro continuerà a peggiorare le cose che copia
            ma come possano andare

            d'accordo utenti linux e utenti mac lo
            devo

            ancora capire.

            hanno filosofie del tutto opposte!!!

            cmq... bella per voi.

            Perchè opposte? siamo una
            comunità di persone che crede nella
            condivisione di esperienze e conoscenze.
            Se poi si utilizza Linux su x86 o magari dei
            Mac con OSX non cambia.
            p.s. sui Mac si è sempre potuto
            installare Linux...(PPC)Vero, e tra l'altro ci gira pure molto bene, anche sui laptop, niente battaglie contro il malefico ACPI e il sw suspend che non funza, li fa tutto l'open firmware :-DUn utente Linux che non vede l'ora di metter le mani su un bell' iBook!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Non facciamoci prendere per i Fondel
            - Scritto da: Anonimo
            bello.... Macchisti e Linari tutti che vanno contro M$.

            Per carità. Bill di cazzate ne ha sfornate parecchie...
            ma come possano andare d'accordo utenti linux e
            utenti mac lo devo ancora capire.Sarà perché MAC è ormai un OS basato su BSD UNIX :D
            hanno filosofie del tutto opposte!!!
            cmq... bella per voi.Ah una notiziuola... Il nuovo MAC OS Tiger avrà il supporto diretto ai Pacchetti Linux di installazione programmi...Metti il programma Linux che vuoi sul Mac e quello gira...Filosofia per filosofia... Se non è una coincidenza degli opposti questa...
    • Anonimo scrive:
      Re: Diamo un'occhiata alle alternative
      - Scritto da: Anonimo
      mi sa che per evitare il macello palladium,
      l'unica alternativa sarà passare al
      mac,E perché SOLO il mac?abbiamo numerose alternative...Sia Unix based che non:UNIX Based:OpenBSDFreeBSDLinux based:DebianGentooSuSE(Red Hat ha cessato il supporto alle versioni 9.x per dedicarsi all'industria e al mercato professional)Microkernel linux-style:QNXZetaOS (BeOS Open Source)Amiga based:AmigaOS (solo su piattaforma AmigaOne)MorphOS (solo su piattaforma Pegasos)AROS (Open & multiplatform pensato principalmente per X86)Sistemi indipendenti:SkyOS (è giunto ad una buona versione e sta incominciando a diventare stabile e usabile. Non male per essere realizzato da una sola persona!!!)Aggiornamenti di vecchi OS M$ compatibili:FreeDOS (DOS full32bit e multitasking)
      • Anonimo scrive:
        Re: Diamo un'occhiata alle alternative
        - Scritto da: Anonimo
        E perché SOLO il mac?Non solo Mac ma anche....come ottima alternativa al x86.
        abbiamo numerose alternative...

        Sia Unix based che non:


        UNIX Based:

        OpenBSD
        FreeBSDe cosa pensi che sia OSX????potenza di uno Unix con la compatibilità-semplicità dei sistemi desktop.
        Linux based:

        Debian
        Gentoo
        SuSE
        (Red Hat ha cessato il supporto alle
        versioni 9.x per dedicarsi all'industria e
        al mercato professional)tutte distro che puoi installare tranquillamente sui Mac.http://www.penguinppc.org/:)
      • Anonimo scrive:
        Re: Diamo un'occhiata alle alternative
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        mi sa che per evitare il macello
        palladium,

        l'unica alternativa sarà passare
        al

        mac,

        E perché SOLO il mac?

        abbiamo numerose alternative...

        Sia Unix based che non:


        UNIX Based:

        OpenBSD
        FreeBSD


        Linux based:

        Debian
        Gentoo
        SuSE
        (Red Hat ha cessato il supporto alle
        versioni 9.x per dedicarsi all'industria e
        al mercato professional)


        Microkernel linux-style:

        QNX
        ZetaOS (BeOS Open Source)


        Amiga based:

        AmigaOS (solo su piattaforma AmigaOne)
        MorphOS (solo su piattaforma Pegasos)
        AROS (Open & multiplatform pensato
        principalmente per X86)


        Sistemi indipendenti:

        SkyOS (è giunto ad una buona versione
        e sta incominciando a diventare stabile e
        usabile. Non male per essere realizzato da
        una sola persona!!!)


        Aggiornamenti di vecchi OS M$ compatibili:

        FreeDOS (DOS full32bit e multitasking)... ovviamente intendevo le alternative a livello hardware, se ce ne sono altre fammele sapere...
  • Anonimo scrive:
    Re: longhorn, richieste di sistema
    Sistemi come Longhorn saranno una necessità. Anche Linux e MacOS si adegueranno.Pensa, infatti, al periodo di uscita di Longhorn e ti renderai conto che il mercato avrà bisogno di qualcosa che sfrutti a fondo l'hardware di base (che non sarà molto lontano da quello descritto).
    • Anonimo scrive:
      Re: longhorn, richieste di sistema
      - Scritto da: Anonimo
      Sistemi come Longhorn saranno una
      necessità. Anche Linux e MacOS si
      adegueranno.

      Pensa, infatti, al periodo di uscita di
      Longhorn e ti renderai conto che il mercato
      avrà bisogno di qualcosa che sfrutti
      a fondo l'hardware di base (che non
      sarà molto lontano da quello
      descritto). Scusa, ma adesso, Panther (MacOS 10.3) necessita di un processore G3 da 300Mhz e 128 MB di ram e 4 giga di HDcome minima configurazione. Per fare una configurazione minima decente devi usare un G3 da 400Mhz, 256 Mb di ram e una scheda video con 32 MB di ram, HD da 10 giga.Ora, anche mettendocela tutta, e pompando il sistema operativo, per il 2006 data prevista di longhorn, non credo che MacOS X andrà oltre un processore G3 da 800Mhz e 512MB di ram. E, per ultimo, tieni conto che, di release in release, MacOS X ha sempre migliorato le prestazioni SOPRATTUTTO sulle macchine più datate e senza cambiare hardware.Forse in MS dovrebbero imparare a programmare invece di usare il Logo.
      • Anonimo scrive:
        Re: longhorn, richieste di sistema
        Mac usa Power che, a parità di clock, è nettamente più efficiente di Intel. Inoltre Apple controlla completamente la piattaforma sia hardware che software e questo permette una efficenza notevole. Un modello più aperto come è quello dei pc non ha la stessa efficienza.Il punto però è questo: una macchina per Longhorn costerà di meno dell'equivalente Mac venduto nello stesso periodo (sempre che Apple sopravviva).Guardate cosa è successo con DOS 2, DOS 3, Windows 3, Windows 95, Windows 2000 e Windows XP. Vi ricordate delle stesse polemiche al rilascio di quella schifezza di 95?
        • Anonimo scrive:
          Re: longhorn, richieste di sistema
          Dimenticavo! Non è 2006 ma 2007/2008.
          • Anonimo scrive:
            Re: longhorn, richieste di sistema
            - Scritto da: Anonimo
            Dimenticavo! Non è 2006 ma 2007/2008.
            Ma insomma quando arriva sul mercato?altra domanda:gli utenti attuali di XP devono aspettare 4 anni per aver un sistema finalmente stabile e sicuro?cos'è uscirà un SP2-3-4????
          • Anonimo scrive:
            Re: longhorn, richieste di sistema
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo

            Dimenticavo! Non è 2006 ma
            2007/2008.


            Ma insomma quando arriva sul mercato?
            altra domanda:
            gli utenti attuali di XP devono aspettare 4
            anni per aver un sistema finalmente stabile
            e sicuro?considerando le gigantesche modifiche che stanno apportando al codice sara' sicuramente piu' bello esteticamente ma NON CERTO PIU' SICURO :D sai quanti fantastilioni di bug si andranno ad aggiungere agli attuali? :D
    • Anonimo scrive:
      Re: longhorn, richieste di sistema
      .

      Pensa, infatti, al periodo di uscita di
      Longhorn e ti renderai conto che il mercato
      avrà bisogno di qualcosa che sfrutti
      a fondo l'hardware di base (che non
      sarà molto lontano da quello
      descritto). una cosa e' sfruttare l'HW a fondo come fa OSX che migliora in prestazioni ad ogni versione, un'altra e' avere bisogno di un mostro SOLO per girare ;))))))))))) tutti quelli che hanno un vecchio PIII che dovrebbero fare? Buttare tutto e ricomprare solo perche' per imitare il desktop vettoriale di OSX si ha bisogno di un processore di 6Ghz e una scheda video che ancora non esiste? ROTFL ciaooooooooo(apple)
      • Anonimo scrive:
        Re: longhorn, richieste di sistema
        - Scritto da: Anonimo
        una cosa e' sfruttare l'HW a fondo come fa
        OSX che migliora in prestazioni ad ogni
        versione, un'altra e' avere bisogno di un
        mostro SOLO per girare ;))))))))))) tutti
        quelli che hanno un vecchio PIII che
        dovrebbero fare? Buttare tutto e ricomprare
        solo perche' per imitare il desktop
        vettoriale di OSX si ha bisogno di un
        processore di 6Ghz e una scheda video che
        ancora non esiste? Premessa: sono d'accordo che quelli non possono essere i requisiti minimi di longhorn, sono troppo pompati, dovrà girare anche sui pc che vendono oggi (e che nel 2007 saranno ancora validi)Cmq non mi stupirebbe se longhorn mostrasse tutta la sua potenza su computer con quelle caratteristiche, gestendo in maniera efficiente tutta la macchina. Infatti non è vero che aumentando le richieste di sistema il computer diventi meno performante, anzi, se proprio dobbiamo metterla sul piano teorico, esiste un bel teoremino sulle MdT che porta a conseguenze opposte (ovvero aumentando la quantità di memoria a disposizione si possono ridurre i tempi di esecuzione). Insomma, se vogliamo fare un esempio pratico, windows 95 richiede sicuramente meno risorse di windows xp, ma sui computer attuali è molto meno performante, visto che è stato progettato apposta per girare su macchine moderne. Stessi discorsi si possono fare anche su Linux, dove tanto per dire KDE 3.2 è molto più performante di KDE 2 pur richiedendo un quantitativo di memoria maggiore. E credo si possa fare lo stesso discorso anche sui Mac.
  • Anonimo scrive:
    Re: longhorn, richieste di sistema
    Beh, dai: se ci vuoi fare girare il gioco del Rally ti "basta" un cluster di 250 macchine...... ;)
  • Anonimo scrive:
    Sicurezza?????
    Il mio MODESTO parere è che la loro "sicurezza", o presunta tale, se la possono pure tenere loro.Che cos'è poi tutta questa "voglia" di dare a noi utenti (o sarebbe meglio dire uTonti???) questa sicurezza???Mi auguro che questo MALEDETTO palladium, o come diavolo lo chiameranno, possa essere per molti la famosa goccia che fa traboccare il vaso...anche se putroppo il mondo dell'informatica è sempre più spesso popolato di "esperti" che sono guidati solo dall'odore dei soldi.Buona giornata a tutti.
  • Anonimo scrive:
    MISSING in ACTION...
    Ciao.Leggendo questa "news", per associazione d'idee mi è tornata alla mente la classificazione deo "POW" (Prisoner Of War) e "MIA" (Missing In Action).Prima di finire di leggerla, avevo tradotto le sigle in "POW" (Prisoner Of Windows) e in "MIA" (Micro$oft Idiot Account).Per il conflitto comunicativo tra Juarez e M$, mi limiterei a commentare "Pissing in Action". Mah...Tiz, UD.Alla prossima.
  • Anonimo scrive:
    longhorn, richieste di sistema
    Microsoft is expected to recommend that the "average" Longhorn PC feature a dual-core CPU running at 4 to 6GHz; a minimum of 2 gigs of RAM; up to a terabyte of storage; a 1 Gbit, built-in, Ethernet-wired port and an 802.11g wireless link; and a graphics processor that runs three times faster than those on the market today. (Il testo è in inglese, ma comprensibile) dev'essere molto efficiente se per usarlo il minimo e' una CPU da 4 a 6 Ghz ;D 2 giga di RAM :D un terabyte di HD e un processore grafico 3 volte piu' potente della piu' potente scheda video di oggi :DHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHdomanda: ma se uno ci vuole scrivere 2 testi con un word processor secondo voi si compra quel mostro per farci girare il cornutone? naaaawwwtesto preso da tevac(apple)
  • Anonimo scrive:
    Re: Si, no, si, no, si, no.....
    - Scritto da: Anonimo
    "Microsoft is expected to recommend that the
    "average" Longhorn PC feature a dual-core
    CPU running at 4 to 6GHz; a minimum of 2
    gigs of RAM; up to a terabyte of storage; a
    1 Gbit, built-in, Ethernet-wired port and an
    802.11g wireless link; and a graphics
    processor that runs three times faster than
    those on the market today."

    Me cojoooooni!!!!!! Allora è vero che
    uscirà nel 2010.....
    Secondo me è una bella bufala... soprattutto perchè non vedo il bisogno di avere un Tera di Storage... e poi la chicca sulla scheda grafica... vuole una Ati X2400XT (se calcoliamo la X800XT come scheda campione attuale...)Mah.. vedremo...:s
    • Anonimo scrive:
      Re: Si, no, si, no, si, no.....

      Secondo me è una bella bufala...
      soprattutto perchè non vedo il
      bisogno di avere un Tera di Storage... e poi
      la chicca sulla scheda grafica... vuole una
      Ati X2400XT (se calcoliamo la X800XT come
      scheda campione attuale...)Ma se esce nel 2007/2008 che cosa pensi che avrai con il tuo pc in configurazione minimale comprato in un centro commerciale? Un Tera di disco, un sacco di RAM, processori ultrapotenti, ecc. ecc.E non venirmi a dire che 1 TB non servono. Mi ricordo quando avevo un disco da 40 MB sul mio potentissimo 286 (con 1 MB di RAM e una scheda EGA). Si potrebbe tornare indietro tranquillamente, no? Questa sulle richieste hardware è una critica gratuita fatta senza pensare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Si, no, si, no, si, no.....
        - Scritto da: Anonimo
        Ma se esce nel 2007/2008 che cosa pensi che
        avrai con il tuo pc in configurazione
        minimale comprato in un centro commerciale?
        Un Tera di disco, un sacco di RAM,
        processori ultrapotenti, ecc. ecc.

        E non venirmi a dire che 1 TB non servono.Personalmente utilizzo svariati terabyte per lavoro...appunto lavorando con il video in realtime...non certo per far girare a malapena un sistema operativo.Dai su...
        Mi ricordo quando avevo un disco da 40 MB
        sul mio potentissimo 286 (con 1 MB di RAM e
        una scheda EGA). Si potrebbe tornare
        indietro tranquillamente, no? Forse invece che aumentare inutilmente le richieste minime dovrebbero ottimizzare quelle esistenti in XP.riassumento cosa cambia a parte la gui con gli effettini speciali e il sistema di gestione a db?...e poi dite che MS non contribuisce a farvi per forza cambiare il PC ogni anno!
        Questa sulle richieste hardware è una
        critica gratuita fatta senza pensare.è una critica come un'altra...ci sono sistemi operativi molto più evoluti che non richiedono queste caratteristiche inutilmente pazzesche.
        • Anonimo scrive:
          Re: Si, no, si, no, si, no.....
          - Scritto da: Anonimo
          riassumento cosa cambia a parte la gui con
          gli effettini speciali e il sistema di
          gestione a db?Ma hai presente cosa vuol dire il sistema di file system basato su db? E come deve essere la gui per usarlo veramente? Ti rendi conto dell'integrazione esistente tra i dati?
          ...ci sono
          sistemi operativi molto più evoluti
          che non richiedono queste caratteristiche
          inutilmente pazzesche.A parte che parliamo di un prodotto che ancora non esiste, quali sono i sistemi più evoluti di Longhorn? Ho difficoltà a trovare sistemi più evoluti di Windows XP/2003 se è per questo (escluso MacOSX e gli esperimenti). Non è che la tecnologia dei s.o. sia andata tanto avanti ultimamente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Si, no, si, no, si, no.....
            - Scritto da: Anonimo
            Ma hai presente cosa vuol dire il sistema di
            file system basato su db?Al momento non ancora...se ti và spiegamelo!...anche perchè Apple con il suo prossimo OSX 10.4 utilizzerà questo sistema. E come deve essere
            la gui per usarlo veramente? Ti rendi conto
            dell'integrazione esistente tra i dati?Se lo conosci bene spiegamelo...sono curioso.
            A parte che parliamo di un prodotto che
            ancora non esiste, quali sono i sistemi
            più evoluti di Longhorn?Più evoluto di XP attuale non di Longhorn che ovviamente non esiste ancora. (scusami forse mi sono espresso male)Personalmente utilizzo OSX 10.3 Panther...e mi sembra ben più evoluto tecnicamente del rispettivo XP attuale.non credi?
            Ho difficoltà a trovare sistemi
            più evoluti di Windows XP/2003 se
            è per questo (escluso MacOSX e gli
            esperimenti). Non è che la tecnologia
            dei s.o. sia andata tanto avanti
            ultimamente.Windows 2003 server non lo conosco...XP invece lo uso abbastanza e non sono rimasto sconvolto dall'evoluzione avuta arrivando dal win2k.Appunto principalmente utilizzo OSX che ti offre caratteristiche impressionanti...l'unione di un OS stabile e sicuro come Unix con la semplicità e usabilità classica dei Mac.La prossima release di OSX 10.4 arriverà nel 2005 e presenterà una struttura simile a quella di Longhorn per la gestione DB.Posso sbagliami ma mi sembra un evoluzione notevole non credi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Si, no, si, no, si, no.....
            Il tempo è poco ma cerco di fare qualche esempio.WinFS è un file system che, anzichè utilizzare un classico sistema a directory per catalogare i file, utilizza un database relazionale. Questo permette di catalogare le informazioni secondo diverse chiavi e in modo molto più efficiente. Ad esempio puoi memorizzare le foto della morosa, le mail che le hai inviato, i suoi recapiti, ecc. ecc. Con questo sistema sei in grado di creare una cartella contenente, sempre per esempio, tutte le informazioni che riguardano la morosa. La cosa interessante è che il sistema è estensibile (via XML) ed è accessibile ai programmi. Supponiamo che tu compri un programma che permette di gestire i video che fai con la telecamerina. Quando memorizzi il il video puoi inserire delle informazioni che lo associano alla morosa. Se riapri la cartella troverai anche questo video.La cosa è relativamente semplice da realizzare per i produttori di software.Un sistema del genere richiede una interfaccia utente molto più sofisticata di quella attuale. I produttori di software dovranno creare interfacce più ricche in modo più veloce. Quindi Avalon risolve questo. Le interfacce più ricche non sono una cosa inutile (altrimenti staremo tutti lavorando con linea comando) e rendono le metafore di interazione più efficaci. Attenzione che l'attuale prerelease (neanche alpha) di Longhorn gira anche su un classico chip accelerato attuale (che da un pezzo hanno tutti i pc anche quelli sfigati). Oltre a questo Longhorn fornirà altri sottosistemi per altri servizi. Inoltre Longhorn userà molto di più il codice "Managed" (quindi la virtual machine di .NET) per migliorare l'efficienza, nello sviluppo, la sicurezza del codice e la facilità di gestione.Ovviamente tutto ciò richiede molta più potenza di calcolo. Anche se Longhorn probabilmente girerà su sistemi attuali ben carrozzati sarà molto più efficiente su nuove macchine. MS, come molti altri produttori, sa già quale sarà la macchina tipo (contribuisce a definirla) e quindi ha quella come target. Adesso sembra una cosa mostruosa ma tra qualche tempo non sarà così. Su MSDN (msdn.microsoft.com) si trovano parecchie info per gli sviluppatori.Quanto a XP, secondo me è un ottimo sistema (spesso malgestito), molto stabile e che l'utente finale usa con faciltà. Sulla sicurezza non vedo grandi problemi. Io ho antivirus sia a casa che in ufficio aggiornati anche più volte al giorno, ho un buon firewall (su Linux). Su tutti i pc in ufficio vengono automaticamente applicati gli aggiornamenti critici (grazie al servizio SUS). Quelli non critici si applicano con meno frequenza.
          • Anonimo scrive:
            Re: Si, no, si, no, si, no.....
            - Scritto da: Anonimo
            Il tempo è poco ma cerco di fare
            qualche esempio.

            WinFS è un file system che,
            anzichè utilizzare un classico
            sistema a directory per catalogare i file,
            utilizza un database relazionale. Questo
            permette di catalogare le informazioni
            secondo diverse chiavi e in modo molto
            più efficiente.

            Ad esempio puoi memorizzare le foto della
            morosa, le mail che le hai inviato, i suoi
            recapiti, ecc. ecc. Con questo sistema sei
            in grado di creare una cartella contenente,
            sempre per esempio, tutte le informazioni
            che riguardano la morosa.

            La cosa interessante è che il sistema
            è estensibile (via XML) ed è
            accessibile ai programmi. Supponiamo che tu
            compri un programma che permette di gestire
            i video che fai con la telecamerina. Quando
            memorizzi il il video puoi inserire delle
            informazioni che lo associano alla morosa.
            Se riapri la cartella troverai anche questo
            video.

            La cosa è relativamente semplice da
            realizzare per i produttori di software.

            Un sistema del genere richiede una
            interfaccia utente molto più
            sofisticata di quella attuale. I produttori
            di software dovranno creare interfacce
            più ricche in modo più veloce.
            Quindi Avalon risolve questo.

            Le interfacce più ricche non sono una
            cosa inutile (altrimenti staremo tutti
            lavorando con linea comando) e rendono le
            metafore di interazione più efficaci.


            Attenzione che l'attuale prerelease (neanche
            alpha) di Longhorn gira anche su un classico
            chip accelerato attuale (che da un pezzo
            hanno tutti i pc anche quelli sfigati).

            Oltre a questo Longhorn fornirà altri
            sottosistemi per altri servizi. Inoltre
            Longhorn userà molto di più il
            codice "Managed" (quindi la virtual machine
            di .NET) per migliorare l'efficienza, nello
            sviluppo, la sicurezza del codice e la
            facilità di gestione.

            Ovviamente tutto ciò richiede molta
            più potenza di calcolo. Anche se
            Longhorn probabilmente girerà su
            sistemi attuali ben carrozzati sarà
            molto più efficiente su nuove
            macchine. MS, come molti altri produttori,
            sa già quale sarà la macchina
            tipo (contribuisce a definirla) e quindi ha
            quella come target. Adesso sembra una cosa
            mostruosa ma tra qualche tempo non
            sarà così.

            Su MSDN (msdn.microsoft.com) si trovano
            parecchie info per gli sviluppatori.

            Quanto a XP, secondo me è un ottimo
            sistema (spesso malgestito), molto stabile e
            che l'utente finale usa con faciltà.
            Sulla sicurezza non vedo grandi problemi. Io
            ho antivirus sia a casa che in ufficio
            aggiornati anche più volte al giorno,
            ho un buon firewall (su Linux). Su tutti i
            pc in ufficio vengono automaticamente
            applicati gli aggiornamenti critici (grazie
            al servizio SUS). Quelli non critici si
            applicano con meno frequenza.Grazie per le info hai spiegato tutto in modo molto chiaro.Io per la mia professione preferisco utilizzare i Mac ma, devo ammettere che queste caratteristiche di Longhorn non sono veramente male.Adesso aspetterò la presentazione (preview) di OSX 10.4 in giugno che dovrebbe avere molte funzioni simili.ciao e ancora grazie.
          • Anonimo scrive:
            Re: Si, no, si, no, si, no.....
            - Scritto da: Anonimo
            Il tempo è poco ma cerco di fare
            qualche esempio.

            WinFS è un file system che,
            anzichè utilizzare un classico
            sistema a directory per catalogare i file,
            utilizza un database relazionale.questa a me sembra una ca*ata pazzesca, il file system tradizionale a me va piu' che bene, se voglio un db relazionale (che richiede una potenza di calcolo non indifferente e quintali di memoria ) ne monto uno. L'ideale e' un Fs come quello del Be che si puo' usare come db ma e' molto MOLTO piu' efficiente (nonche' journaled e capace di indirizzare 5 petabyte gia' nel 199x)
            Ad esempio puoi memorizzare le foto della
            morosa, le mail che le hai inviato, i suoi
            recapiti, ecc. ecc. Con questo sistema sei
            in grado di creare una cartella contenente,
            sempre per esempio, tutte le informazioni
            che riguardano la morosa. mi creo un db e risolvo , cosi' quando nn ne ho bisogno disinstallo e non mi porto dietro un MATTONE DI PIOMBO che rallenta tutto.. voglio vedere come gira' un fs con un db relazionale su un PII hehehehehehe evvai di SWAP

            La cosa interessante è che il sistema
            è estensibile (via XML)ecco e questo e' il colpo di grazia, sai quanta memoria ci vuole per fare il parsing di documenti XML col DOM? mezzo kilo di alberi in memoria per consentirti di trovare la foto della morosa HAHAAHAHAHeeehhh si' e' proprio utile ed è
            accessibile ai programmi. Supponiamo che tu
            compri un programma che permette di gestire
            i video che fai con la telecamerina. Quando
            memorizzi il il video puoi inserire delle
            informazioni che lo associano alla morosa.
            Se riapri la cartella troverai anche questo
            video.
            oooooohhhhh un prodigio della tecnica HEHEHEHE sisisi' vale la pena di comprare un alro picci' e' proprio una tecnologia rivoluzionaria
            Un sistema del genere richiede una
            interfaccia utente molto più
            sofisticata di quella attuale. I produttori
            di software dovranno creare interfacce
            più ricche in modo più veloce.
            Quindi Avalon risolve questo. eccerto mi pare ovvio , per vedere la foto della ragazza nella cartella si ha per forza bisogno di una scheda grafica 3d accelerata cheppero' ancora non esiste :) le vecchie finestre bitmap non vanno piu' bene ehhhh povera la mia virge

            Le interfacce più ricche non sono una
            cosa inutile (altrimenti staremo tutti
            lavorando con linea comando) e rendono le
            metafore di interazione più efficaci.essi' infatti per le metafore io spenderei i soldi per un nuovo picci'... ormai ne ho il garage pieno, ma dei vecchi che me ne faccio? un picci' senza metafore? hummmm nooo


            Oltre a questo Longhorn fornirà altri
            sottosistemi per altri servizi. Inoltre
            Longhorn userà molto di più il
            codice "Managed" (quindi la virtual machine
            di .NET) per migliorare l'efficienza, nello
            sviluppo, la sicurezza del codice e la
            facilità di gestione.ahh quindi niente codice nativo (veloce) ma il bytecode tipo java che si puo' disassemblare ed e' lento.. ahhhh adesso ho capitooo , magari pezzi di longhorn sono scritti in bytecode aehehehehehe ecco perche' ci vogliono 6ghz di cpu :D kernighannnnnnnnnn dove seiiiiiii hai sentitooo?? ritchieeeeeeeeeee

            Ovviamente tutto ciò richiede molta
            più potenza di calcolo.nooo non l'avevamo capito hehehhehe Adesso sembra una cosa
            mostruosa ma tra qualche tempo non
            sarà così. eccerto ma ripeto.. che me ne faccio dei 6 picci' che ho in garage?

            Su MSDN (msdn.microsoft.com) si trovano
            parecchie info per gli sviluppatori.

            Quanto a XP, secondo me è un ottimo
            sistema (spesso malgestito), molto stabile e
            che l'utente finale usa con faciltà.ahhh beh questo spiega molte cose :PPPP
            Sulla sicurezza non vedo grandi problemi.heheheh noooo infatti.. sicurezza? ma scherziamo?? mai sentito di problemi di sicurezza... Su tutti i
            pc in ufficio vengono automaticamente
            applicati gli aggiornamenti critici (grazie
            al servizio SUS). Quelli non critici si
            applicano con meno frequenza.infatti ma dai.. secondo me tutte quelle storie di bug, worm, virus, crash.. sono tutte storie.. e' una cospirazione!!!! ciaoooooooooo
      • Anonimo scrive:
        Re: Si, no, si, no, si, no.....
        Beato te che sei ricco!!!Io (e come me tanti altri) lavoro su un p3 con 300 e rotti mega di ram e una geforce4mx da 50euro(quando l'ho comprata l'anno scorso....)Conto di passare adesso ad un p4 arrivando a 512MB di ram..... e credo che per l'uscita di longhorn (tra? 3 anni???)avrò ancora quello.Perchè l'utente medio, a cui win è dedicato, per navigare in internet e scrivere e-mail avrebbe bisogno di avere un missile???O la notizia è una bufala come il buon senso porta a credere o microsoft mira al suicidio!!!!Un Mac a quel punto sarà più conveniente di un wintel e l' OS XI o 11 sicuramente migliore di un cornutone!!!!Per non parlare di Linuzzo....SXM
  • Anonimo scrive:
    Re: Non facciamoci prendere per i Fondelli
  • Crazy scrive:
    Non facciamoci prendere per i Fondelli
    Ciao a Tutti,c'e` poco da fare: che ne dicano quel che ne dicano, Palladium si fa avanti ogni giorno di piu`.Non dobbiamo dimenticarci che Palladium sono un insieme di sistemi di Sicurezza e di unione di svariati componenti, sia Hardware che Software, spiegare il tutto sarebbe un po' lungo ora, ma se volete, in questo Link troverete tutte le Info che volete " http://www.argaar.net/projpalladium.php ".La parte Hardware, quella che dall'articolo sembra prenda il sopravvento, e` quella chiamata TCPA, mentre quella Software e` chiamata DRM e se ne vede gia` molta di piu`.Palladium in versione Hardware lo possiamo gia` incontrare in alcuni nostri elettrodomestici, come ad esempio i lettori DVD con i loro maledetti Region Code, ma la cosa piu` brutta e` che sono tantissime le aziende che partecipano a questo Progetto, potrei dire quasi tutte, basta buttare un occhio alla lista Ufficiale dei Partecipanti " http://www.trustedcomputing.org/home/membership/ ".La parte Software e` invece quella di cui ultimamente si sente tanto parlare, il DRM, che tristemente si sta diffondendo a macchia d'olio e che per ora sembra innoqua, ma che in futuro ci causera` grosse rogne a livello Software; di queste rogne ne avevo parlato gia` in passato ed anche in questo Post " http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=587826 ".Come ben saprete esiste gia` un Sito Internet DRM che e` RossoAlice e che mio avviso sarebbe meglio evitare nella speranza che qualcuno capisca che noi non vogliamo queste schifezze attorno a noi.Evitaimo Palladium, Boicottiamolo, e forse potremo salvarci.DISTINTI SALUTI
  • Anonimo scrive:
    [x tutti] aggiornamento news!
    http://www.internetnews.com/ent-news/article.php/3350021
  • Anonimo scrive:
    Re: Speculazioni ... anzi ... ipotesi
    - Scritto da: Anonimo
    Probabilmente il problema è sempre lo
    stesso ... grandi proggetti che vengono poiproGGetti?
    via via ridimensionati e posticipati ...
    se non ricordo male ... anche XP doveva
    essere un sistema innovativo e
    rivoluzionario (per alcune cose lo è
    stato). E proprio con questa scusa hanno
    ritardato l'uscita di parecchi mesi ...
    ora, hanno promesso questo e quello e pure
    l'altro ... quando il progetto era ancora in
    alto mare ... poi hanno detto che comunque
    non uscirà per i prossimi due anni
    ... oggi dicono che Palladium è
    ridimensionato ... domani ... diranno che
    non tutte le funzioni di sicurezza sono
    state implementate ... ma ... non abbiate
    paura ... nella prossima versione ... ci
    saranno ....

    anzi ... giachè che siamo ... poteteeeeein?
    gia ordinarla sul sito la prossima versione
    costa solo 300$ !!!mmm tu grossa crisi
  • Anonimo scrive:
    Speculazioni ... anzi ... ipotesi
    Probabilmente il problema è sempre lo stesso ... grandi proggetti che vengono poi via via ridimensionati e posticipati ...se non ricordo male ... anche XP doveva essere un sistema innovativo e rivoluzionario (per alcune cose lo è stato). E proprio con questa scusa hanno ritardato l'uscita di parecchi mesi ...ora, hanno promesso questo e quello e pure l'altro ... quando il progetto era ancora in alto mare ... poi hanno detto che comunque non uscirà per i prossimi due anni ... oggi dicono che Palladium è ridimensionato ... domani ... diranno che non tutte le funzioni di sicurezza sono state implementate ... ma ... non abbiate paura ... nella prossima versione ... ci saranno .... anzi ... giachè che siamo ... potete gia ordinarla sul sito la prossima versione costa solo 300$ !!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Prima di fare i caroselli con le aut
    E chi festeggia? Piuttosto, è meglio non abbassare la guardia. Questi, tra smentite e controsmentite, sono capaci di far uscire 'sto DuPalladium dalla porta e farlo rientrare dalla finestr... ooops! hehe... e ora, MUSICA MAESTRO!*a ritmo di samba*Intontisci l'utonto!Intooontisci l'utonto!Intontisci l'utooonto!UAH!:-D
    • Anonimo scrive:
      Re: Prima di fare i caroselli con le aut
      - Scritto da: Anonimo
      E chi festeggia? Piuttosto, è meglio
      non abbassare la guardia. Questi, tra
      smentite e controsmentite, sono capaci di
      far uscire 'sto DuPalladium dalla porta e
      farlo rientrare dalla finestr... ooops!Sssssss..... non dire quel nome, che è brevettato...
      • Anonimo scrive:
        Re: Prima di fare i caroselli con le aut
        ahAHahaHahAHahAHha :'( :D :'( :DPensate a tutti gli utonti che felici e contenti investiranno migliaia di euro in pc da supermercato con componenti hw e sw completamente controllati da M$. E tutti felici navigheranno in Internet, sui siti porno e ogni tanto la connessione rallenterà perchè si stanno trasferendo dati ai server M$ senza che l'utonto sappia o intuisca niente.uhahaHAhaa(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: Prima di fare i caroselli con le auto...
    - Scritto da: ElfQrin
    Non è che ci sia poi tanto da
    festeggiare. Stanno solo cercando un metodo
    che sia più restrittivo e per quanto
    possibile meno attaccabile da DVD Jon e
    compagni. Forse ci vorrà solo un po'
    più di tempo.Hai letto fino in fondo la notizia? Hanno smentito tutto lo smentibile. Al massimo rinunceranno a chiamarlo Palladium ma il succo resta che Bilghèiz "Fuole tifentare patrone di Monto"
    • ElfQrin scrive:
      Re: Prima di fare i caroselli con le aut
      - Scritto da: Anonimo
      Hai letto fino in fondo la notizia? Hanno
      smentito tutto lo smentibile.
      Al massimo rinunceranno a chiamarlo
      Palladium ma il succo resta che
      Bilghèiz "Fuole tifentare patrone di
      Monto"Hai letto fino in fondo il mio intervento?E' proprio quello che ho detto...
    • Anonimo scrive:
      Re: Prima di fare i caroselli con le auto...

      Hai letto fino in fondo la notizia? Hanno
      smentito tutto lo smentibile.
      Al massimo rinunceranno a chiamarlo
      Palladium ma il succo resta che
      Bilghèiz "Fuole tifentare patrone di
      Monto" E ti dirò di più: "ze kualkuno ozerà krakkare uno zuo prokramma lui fuzilerà fenti pampini italiani"
  • avvelenato scrive:
    Re: Prima di fare i caroselli con le auto...
    - Scritto da: ElfQrin
    Non è che ci sia poi tanto da
    festeggiare. Stanno solo cercando un metodo
    che sia più restrittivo e per quanto
    possibile meno attaccabile da DVD Jon e
    compagni. Forse ci vorrà solo un po'
    più di tempo.non esiste.e se esisterà, esisterà per poco.Certe cose le avrebbero già realizzate da tempo se avessero potuto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Prima di fare i caroselli con le aut
      - Scritto da: avvelenato
      non esiste.

      e se esisterà, esisterà per
      poco.

      Certe cose le avrebbero già
      realizzate da tempo se avessero potuto.Forse, ma c'e` una cosa che mi preoccupa.Mi pare che il pericolo non sia tanto MS e il suo futuro ... uhm... "coso" col corno lungo... io ho paura dei produttori di microprocessori. Non e` che hanno loro il coltello dalla parte del manico? Se si mettono tutti d'accordo e domani non troviamo piu` un processore sano che esegue quello che gli chiedi di eseguire senza far domande?Cioe`, in teoria in un futuro prossimo potremmo essere in grado, in casa, di creare microprocessori dalla "open architecture", sul modello dell'open source, con tecnologie a basso costo se riescono a velocizzare le stampe di chip, magari su una carta speciale, e poi con altre tecnologie alla nostra portata creare anche display e almeno i principali dispositivi di i-o, e a quel punto non ci sarebbero preoccupazioni, ma per ora... non mi sento al sicuro e mi spaventa questa corsa alla disciplina...
    • ElfQrin scrive:
      Re: Prima di fare i caroselli con le aut
      - Scritto da: avvelenato
      non esiste.

      e se esisterà, esisterà per
      poco.

      Certe cose le avrebbero già
      realizzate da tempo se avessero potuto.Sono anch'io della filosofia che è tutto craccabile, ma sicuramente stanno prendendo tempo.Se poi riescono ad avere dalla loro anche i produttori dei chip -- e ci sono forti segnali in questo senso, soprattutto dai produttori di BIOS, senza dimenticare la "Santa Alleanza" WIntel, sia pure con qualche occasionale incrinamento -- per loro è tanto meglio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Prima di fare i caroselli con le auto...

      non esiste.

      e se esisterà, esisterà per
      poco.

      Certe cose le avrebbero già
      realizzate da tempo se avessero potuto.Palladium è una scatola chiusa, ci girera solo quello che vorrà M$, perchè *OGNI* programma deve essere certificato ...... pagando ovviamente.Non è che arriva il piratozzo di turno e cracca il SW, l'HW se ne accorge e si blocca, e l'hw è inattaccabile perchè sono gli stessi processori a gestire la crittografia *di ogni dato*.
      • avvelenato scrive:
        Re: Prima di fare i caroselli con le auto...
        - Scritto da: Anonimo

        Palladium è una scatola chiusa, ci
        girera solo quello che vorrà M$,
        perchè *OGNI* programma deve essere
        certificato ...... pagando ovviamente.

        Non è che arriva il piratozzo di
        turno e cracca il SW, l'HW se ne accorge e
        si blocca, e l'hw è inattaccabile
        perchè sono gli stessi processori a
        gestire la crittografia *di ogni dato*.nessuno lo comprerà una cosa del genere.e se la venderanno senza palladium attivato e poi l'attiveranno di nascosto, la gente cambierà pcsi rivolgerà a produttori di nicchia, che aspettano solo di fare il colpaccioci sono Apple Transmeta e Via che sono lì a sbavare per un mercato potenzialmente gigantesco.no no no, il Falladium non avrà vita facile.
  • ElfQrin scrive:
    Prima di fare i caroselli con le auto...
    Non è che ci sia poi tanto da festeggiare. Stanno solo cercando un metodo che sia più restrittivo e per quanto possibile meno attaccabile da DVD Jon e compagni. Forse ci vorrà solo un po' più di tempo.
  • Anonimo scrive:
    è un peccato invece...
    - Scritto da: Anonimo
    da che il Palladium muore

    GUFIAMO...è un peccato invece...sarebbe stata l'ultima release di Wincess...cosi ce lo toglievamo dalle OO...! :-Dhanno fatto retromarcia perchè una volta tanto hanno annusato la brutta aria che tirava su Palladium... (apple)
    • Anonimo scrive:
      Re: è un peccato invece...

      ...è un peccato invece...sarebbe
      stata l'ultima release di Wincess...cosi ce
      lo toglievamo dalle OO...! :D

      hanno fatto retromarcia perchè una
      volta tanto hanno annusato la brutta aria
      che tirava su Palladium...
      si, e lo faranno hardware :|
    • Anonimo scrive:
      Re: è un peccato invece...

      hanno fatto retromarcia perchè una
      volta tanto hanno annusato la brutta aria
      che tirava su Palladium... ma quale retromarcia.. e' nello stile m$, dicono che il progetto e' stato abbandonato cosi' i media si disinteressano e poi quando uscira' il cornutone"noi non abbiamo mai detto nulla del genere.. ecco palladio" e' sempre cosi' con m$, ti mettono davanti al fatto compiuto quando e' una cosa negativa, mentre annunciano con 6 anni di anticipo le cose positive.. pardon quel che intendono copiare dalla concorrenza cmq chissene(apple)PS sbaglio o il numero delle mele a fondo pagina e' sempre piu' numeroso? :D
  • bacarozz83 scrive:
    con tutta la merda
    che ci metteranno dentro girerà anche piano con quella roba!(linux)
  • Anonimo scrive:
    Evvai
    da che il Palladium muoreGUFIAMO
  • Anonimo scrive:
    Re: Si, no, si, no, si, no.....
    - Scritto da: Anonimo
    "Microsoft is expected to recommend that the
    "average" Longhorn PC feature a dual-core
    CPU running at 4 to 6GHz; a minimum of 2
    gigs of RAM; up to a terabyte of storage; a
    1 Gbit, built-in, Ethernet-wired port and an
    802.11g wireless link; and a graphics
    processor that runs three times faster than
    those on the market today."Adesso non diciamo cazzate. Che sappia io, si parla di 256 Mb minimi (quindi 512 consigliati).Il problema di Longhorn secondo me è che mettere in mano il proprio pc chiavi in mano a M$ sul fronte sicurezza è come mettere in mano una ferrari ad un ubriaco miope senza patente.Voglio proprio vederlo Longhorn, dove ogni processo viene autorizzato tramite chiave software-hardware... altro che blue screen, avremo i crash più spettacolari mai visti nel campo dell'IT.
    • Anonimo scrive:
      Re: Si, no, si, no, si, no.....
      - Scritto da: Anonimo
      - Scritto da: Anonimo

      "Microsoft is expected to recommend
      that the

      "average" Longhorn PC feature a
      dual-core

      CPU running at 4 to 6GHz; a minimum of 2

      gigs of RAM; up to a terabyte of
      storage; a

      1 Gbit, built-in, Ethernet-wired port
      and an

      802.11g wireless link; and a graphics

      processor that runs three times faster
      than

      those on the market today."

      Adesso non diciamo cazzate. Che sappia io,
      si parla di 256 Mb minimi (quindi 512
      consigliati).Mica l'ho inventato, l'ho solo letto su:http://www.microsoft-watch.com/article2/0,1995,1581842,00.asp
      Il problema di Longhorn secondo me è
      che mettere in mano il proprio pc chiavi in
      mano a M$ sul fronte sicurezza è come
      mettere in mano una ferrari ad un ubriaco
      miope senza patente.

      Voglio proprio vederlo Longhorn, dove ogni
      processo viene autorizzato tramite chiave
      software-hardware... altro che blue screen,
      avremo i crash più spettacolari mai
      visti nel campo dell'IT.
    • Anonimo scrive:
      Re: Si, no, si, no, si, no.....

      Adesso non diciamo cazzate. Che sappia io,
      si parla di 256 Mb minimi (quindi 512
      consigliati).Non penso proprio. Quelli sono i requisiti minimi per far girare XP in modo decente, in certi casi anche accontentandosi un po'. Basta vedere i PC in commercio al momento. Credo che le specifiche fornite sopra siano abbastanza realistiche, se non decisamente ottimistiche. Tradizionalmente i "requisiti minimi" sono mooolto indulgenti con i sistemi di fascia bassa.
      Il problema di Longhorn secondo me è
      che mettere in mano il proprio pc chiavi in
      mano a M$ sul fronte sicurezza è come
      mettere in mano una ferrari ad un ubriaco
      miope senza patente.

      Voglio proprio vederlo Longhorn, dove ogni
      processo viene autorizzato tramite chiave
      software-hardware... altro che blue screen,
      avremo i crash più spettacolari mai
      visti nel campo dell'IT. E su questo siamo d'accordo... ;-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Si, no, si, no, si, no.....
        - Scritto da: Anonimo

        Adesso non diciamo cazzate. Che sappia
        io,

        si parla di 256 Mb minimi (quindi 512

        consigliati).

        Non penso proprio. Quelli sono i requisiti
        minimi per far girare XP in modo decente, A parte che i requisiti minimi per far girare XP in modo decente vengono chiamati requisiti consigliati, la situazione requisiti XP è la seguente:Ram minima 64 MBRam consigliata 128 MBProcessore minimo pentium II 233Processore consigliato pentium II 300Fonte MicrosoftSono requisiti veritieri, in passato facevo girare XP su un pentium II 266 con 64 MB di ram, e ho visto diversi XP che girano egregiamente su processori da 400 MHz con 128 MB di ram.in
        certi casi anche accontentandosi un po'.
        Basta vedere i PC in commercio al momento.
        Credo che le specifiche fornite sopra siano
        abbastanza realistiche, se non decisamente
        ottimistiche. Tradizionalmente i "requisiti
        minimi" sono mooolto indulgenti con i
        sistemi di fascia bassa.Quelli sono requisiti per un sistema operativo che uscirà tra almeno 5 anni, longhorn dovrebbe uscire molto prima, e se vuole vendere deve girare sui computer di fascia media che vendono attualmente nei negozi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cosa fareste voi di PI...
    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=619393mio di ieri
  • Anonimo scrive:
    Non fatene di nulla........
    ...........che è meglio.
  • Anonimo scrive:
    Si, no, si, no, si, no.....
    e mentre decidono se chiamarlo Palladium o Pippodium, vengono resi noti i requisiti hardware per far girare il Muccone Cornuto:"Microsoft is expected to recommend that the "average" Longhorn PC feature a dual-core CPU running at 4 to 6GHz; a minimum of 2 gigs of RAM; up to a terabyte of storage; a 1 Gbit, built-in, Ethernet-wired port and an 802.11g wireless link; and a graphics processor that runs three times faster than those on the market today."Me cojoooooni!!!!!! Allora è vero che uscirà nel 2010.....Il testo completo dice pure che la beta sarà disponibile "sometime in 2005".....:http://www.microsoft-watch.com/article2/0,1995,1581842,00.asp(apple) o (Linux) arrivoooooooooo!!!
  • Anonimo scrive:
    Cosa fareste voi di PI...
    ... senza i lettori che sui vostri forum postano e posteranno le notizie che poi pubblicate in prima pagina ;)Un monumento al "reporter ignoto" ce lo meriteremo pure no?
  • Anonimo scrive:
    redazioneeee ???
    "Dichiarazioni contestanti" ....sarebbe a dire... "contrastanti"?
Chiudi i commenti