Reiser, il processo per omidicio

Accusato di aver ucciso la moglie, il geniale sviluppatore open testimonierà in tribunale. Il suo avvocato teme che la sua intelligenza imprevedibile possa complicare la strategia di difesa
Accusato di aver ucciso la moglie, il geniale sviluppatore open testimonierà in tribunale. Il suo avvocato teme che la sua intelligenza imprevedibile possa complicare la strategia di difesa

Oakland – Inizia oggi a Oakland il processo a carico di Hans Reiser, sviluppatore del file system open source omonimo , accusato di aver ucciso la moglie nell’ottobre dello scorso anno.

Lo sviluppatore in tribunale Non è mai stato trovato il cadavere della donna, né esistono prove schiaccianti che inchiodino lo sviluppatore: Reiser si è sempre dichiarato innocente, ha sempre sostenuto che la moglie, di origini russe, avesse inscenato la sua sparizione per fare ritorno nella madre patria.

Reiser testimonierà in prima persona: una strategia che potrebbe complicare la faccenda, spiega a Wired William DuBois, avvocato della difesa. Ha memorizzato migliaia di pagine di documenti stilati nella fase precedente al processo, ma, ha dichiarato DuBois, “siamo in apprensione perché non sappiamo come potrà comportarsi”: la sua mente è brillante quanto imprevedibile.

Seguirà il processo in diretta il blog del San Francisco Chronicle . ( G.B. )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

06 11 2007
Link copiato negli appunti