Repubblica.it: rispondi ad Eco (ma non troppo)

Il grande scrittore scrive 555 righe, ma accetta risposte da 10
Il grande scrittore scrive 555 righe, ma accetta risposte da 10


Roma – Avete letto l’ultimo articolo di Umberto Eco su Islam, attentati dell’11 settembre e dintorni (“Le guerre sante tra passione e ragione?”) ? Avete qualcosa da replicare aggiungere o commentare? Benissimo!

Repubblica.it, anticipando il desiderio dei lettori, consente di spedire le proprie impressioni all’autore. Tuttavia ad ogni fan di Eco il sito web di Repubblica concede non più di dieci righe. Certo essere concisi è importante, la vecchia tradizione editoriale delle “lettere al direttore” su quotidiani e settimanali imponeva a tutti vigorosi tagli alle lettere pubblicate. Ma oggi? Che senso ha concedere dieci righe di replica “elettronica” ad un minisaggio pubblicato su 4 pagine lungo 555 righe?

Più che una maniera di utilizzare Internet per creare interazione e feedback sembra una piccola presa in giro. Alla intelligenza dei lettori certo, ma anche a quella dell’autore che invece di commenti o critiche riceverà solo inutili e stringati telegrammi.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

06 10 2001
Link copiato negli appunti