Review/ Bill Gates festeggia Xbox

Ieri notte New York si è illuminata dei bagliori verdi di Xbox e lì Gates ha lanciato la sfida a Sony e Nintendo. Mille miliardi per non conoscere sconfitta. Le foto

New York (USA) – Ieri notte, come si è dato notizia nel nostro speciale , Bill Gates ha presieduto al lancio di Xbox, un debutto che il boss di Microsoft ha voluto avvenisse fra i celeberrimi palazzi che si affacciano su Time Square nella Grande Mela, davanti al gigantesco negozio di giocattoli Toys ‘r’ Us, davanti alla cui entrata si è subito formata una coda chilometrica di adulti e ragazzini, moltissimi spinti dalla possibilità di provare la console. Qualcuno, raccontano le cronache, ha atteso fino a 16 ore per potersi aggiudicare la “pole position”.

La festa, che si è svolta fra ritmi rock, tartine e fiumi di Coca-Cola, ha vibrato dei toni entusiastici e trionfalistici di un Gates che, come è possibile vedere dalle foto, sembra essersi divertito davvero un sacco a farsi sfidare dai presenti agli ultimi titoli della sua console preferita. Sfide precedute da strette di mano a destra e a manca, nell’accogliere la caterva di persone, soprattutto ragazzi, che non ha voluto perdere questo evento lungamente preparato da Gates e soci.

Alcuni di loro, che lo hanno entusiasticamente raccontato ai giornalisti presenti, sono riusciti a farsi firmare la console appena acquistata da Bill Gates in persona, in veste di mattatore della serata.

“Il futuro del mondo dei videogame comincia oggi e comincia con Xbox”, ha dichiarato Gates. “Xbox rappresenta un elemento chiave della strategia attraverso cui Microsoft punta a rivoluzionare il settore dell’entertainment digitale e a portare nelle case il futuro del divertimento interattivo. Xbox è l?esempio perfetto di cosa intende Microsoft per innovazione. Cosa ancora più importante: è assolutamente straordinaria”.

Gates aveva dichiarato alla Reuters che “la storia di Microsoft è quella: che siamo pronti a scommettere molto sulle novità. Nei vari aspetti di questo lancio ci abbiamo messo un miliardo di dollari, ed è un business che ci impone di vendere molto. Ma se siamo qui è perché crediamo nel migliorare l’intrattenimento da salotto e crediamo di poter far sì che i prodotti lavorino insieme in un modo entusiasmante”.

A far eco alle affermazioni di Bill è intervenuto Robbie Bach, Chief Xbox Officer di Microsoft: “In collaborazione con i suoi partner, Microsoft ha sviluppato Xbox con l’obiettivo di rivoluzionare il modo stesso di intendere il videogioco. Il lancio di oggi rappresenta un passo fondamentale in tale direzione e i prossimi mesi vedranno la comparsa di ulteriori titoli per Xbox destinati a riconfermare i livelli di realismo, giocabilità e divertimento che questa straordinaria piattaforma è in grado di offrire”.

“Bach ha poi colto l’occasione per parlare di gioco on-line: Xbox è infatti la prima console ad integrare tutto il necessario per sfruttare le connessioni a larga banda, anche se i primi servizi di questo tipo arriveranno solo durante la prossima estate.

“Con un hard disk e una porta Ethernet interni – ha detto Bach – Xbox è l’unico sistema progettato fin dall’inizio per offrire un’esperienza di gioco online completa. L’online è la nostra arma segreta”.

“Nei prossimi mesi gli appassionati di Xbox – si legge in un comunicato di Microsoft – potranno entrare in un vero e proprio parco dei divertimenti online (…). L’hard disk interno, combinato con la porta Ethernet integrata per la connettività broadband, collegherà i salotti delle case dando vita a campi di gioco globali. Le funzionalità online di Xbox permetteranno ai giocatori di accedere a nuovi livelli, nuovi personaggi e nuovi titoli senza spostarsi dal divano di casa”.

“”Xbox non è stata inventata da Microsoft in una notte”, ha detto J Allard, general manager Microsoft per l’Xbox Platform. “Noi siamo andati in mezzo alla comunità di videogiocatori e abbiamo chiesto loro cosa volessero. Xbox è il risultato di questi nostri sforzi, qualcosa che tutti sognano di avere. Xbox dà un incredibile grado di libertà agli sviluppatori e come risultato questo ci hanno dato e ci daranno i migliori giochi al mondo”.

Ma il nemico da battere, Sony, non starà guardare: il colosso può già contare, solo negli Stati Uniti, su una base di console installate di 34 milioni di unità e conta, per la fine del 2002, di raggiungere quota 50 milioni. E nel frattempo, come è possibile leggere su queste stesse pagine, affilerà nell’ombra la sua prossima arma: la Playstation 3. La sfida con Xbox sarà sicuramente tutta da seguire.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Ma perchè non studiano altro?
    Ad esempio kit di aggiornamento...Un computer può essere aggiornato ma una consol dopo un anno è irrimediabilmente vecchia!
  • Anonimo scrive:
    Fine del monopolio della Sony, ah ah ah
    Eh beh certo "contaminato"...Quando avevano il monopolio potevano far rimanere una console 5 anni, adesso che hanno un concorrente che li supera si vedono perduti...Altro che contaminazione, la concorrenza della Microsoft porta progresso, velocità, competizione, altro che contaminazione !Meglio per tutti se i passi avanti vengono fatti ogni 2-3 anni piuttosto che ogni 5 !Come sempre è la Microsoft che spinge avanti il progresso e smuove le acque in cui tutti ristagnano per anni...Come si può vedere qualcosa di negativo in questo ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Fine del monopolio della Sony, ah ah ah
      - Scritto da: X-Boxer
      Come sempre è la Microsoft che spinge avanti
      il progresso e smuove le acque in cui tutti
      ristagnano per anni...Questa mandala alla Settimana Enigmistica, che le barzellette vengono pagate discretamente bene.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fine del monopolio della Sony, ah ah ah


      Come sempre è la Microsoft che spinge avanti il progresso e smuove le acque in cui tutti ristagnano per anni.Non so cosa tu ti sia fumato per sparare cazzate del genere, ma pare roba buona...Seeeh, MS che spinge avanti il progresso... ma credi ancora a Babbo Natale, vero?? e ha gli occhiali e vive a Redmond...
  • Anonimo scrive:
    Mal voluto..
    Hanno voluto far uscire la PS2 con quel chip grafico mezza-ciofeca?Che si arrangino..e non credo che chi ha speso 1 milione sulla PS2 correra' a prendere la 3..
    • Anonimo scrive:
      Re: Mal voluto..
      Io li spenderò se il chip è una ciofecca come quello della PS2!Ma l'hai vista? per lo meno ci hai giocato per più di 2 minuti?Bah!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Mal voluto..
        - Scritto da: Venusia
        Io li spenderò se il chip è una ciofecca
        come quello della PS2!Contenta tu..
        Ma l'hai vista? per lo meno ci hai giocato
        per più di 2 minuti?Certo che no!L'orrendo aliasing che ho visto era sicuramente colpa dei miei occhiali appannati..
  • Anonimo scrive:
    bah...
    ...quantomeno occorrerà aspettare le reazione del pubblico, vedere l'andamento delle vendite, e i movimenti degli sviluppatori. Secondo me non cambierà di molto la situazione... MS semplicemente prende il posto di Sega
  • Anonimo scrive:
    Che palle....
    ...una delle cose migliori delle console era quella di non dovere cambiare il ferro ogni anno.Con queste previsioni:- le macchine costeranno di piu' (tempi minori per rientrare dai costi di fabbricazione) oppure saranno di qualita' inferiore- le dovremmo comprare entro un anno dll'uscita prima che gia' diventino inutilizzabili (quindi le pagheremmo ancora di piu')- i giochi non sfrutteranno appieno le capacita' della macchina (non penso che le swhouse possano padroneggiare la tecnologia in meno di un anno e mezzo/due)con queste previsioni credo che a mio figlio comprero' il Lego :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Che palle....
      - Scritto da: Dixie
      ...una delle cose migliori delle console era
      quella di non dovere cambiare il ferro ogni
      anno.
      con queste previsioni credo che a mio figlio
      comprero' il Lego :)E faresti decisamente meglio :)Anche con il costo dei Lego, credo che tuo figlio si divertirebbe più a lungo e senza occhiaie ;-)Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: Che palle....
        - Scritto da: MaurizioB
        - Scritto da: Dixie

        ...una delle cose migliori delle console
        era

        quella di non dovere cambiare il ferro
        ogni

        anno.


        con queste previsioni credo che a mio
        figlio

        comprero' il Lego :)

        E faresti decisamente meglio :)
        Anche con il costo dei Lego, credo che tuo
        figlio si divertirebbe più a lungo e senza
        occhiaie ;-)Ninete notti insonni per programmare i Mindstorm?!?!?....sarebbe una vergogna :Pciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Che palle....
          Beh il costo dei Lego non poi tanto abbordabile...Cmq sno d'accordo sul fatto che se la vita di una consolle sarà dimezzata non lavedo una buona notizia.Le software house hanno giustamente bisogno di ottimizzare i software con l'hardware...Per cui l'unica chance che hanno per fare giochi ottimizzati e che le versioni successive siano delle migliorie di quella precedente, un poco come in F1...ma non so se è plausibile.Ciao Mickey
          • Anonimo scrive:
            Re: Che palle....
            - Scritto da: Mickey
            Beh il costo dei Lego non poi tanto
            abbordabile...Sono daccordo... anche se dura nel tempo piu' di una console!!!!!!!!!!!!!!
            Cmq sno d'accordo sul fatto che se la vita
            di una consolle sarà dimezzata non lavedo
            una buona notizia.Sigh!
            Le software house hanno giustamente bisogno
            di ottimizzare i software con l'hardware...
            Per cui l'unica chance che hanno per fare
            giochi ottimizzati e che le versioni
            successive siano delle migliorie di quella
            precedente, un poco come in F1...ma non so
            se è plausibile.Lasciando da parte la F1 e guardano il mondo dei PC e' quello che avviene da una dozzina d'anni.Ma e' anche vero che Monkey Island I e Doom I erano dei capolavori assoluti di programmazione (considerando le macchine su cui funzionavano). Adesso giochi che siano *veramente* ottimizzati per l'Hardware mi sa che ce ne sono ben pochi... l'idea che una simile situazione possa andare sulle console mi rattrista non poco :'(
          • Anonimo scrive:
            Re: Che palle....
            Mi rattristo con te....Mickey
  • Anonimo scrive:
    chissa' se...
    "Sony sta cercando di far convergere sul progetto PS3 tutte le sue divisioni legate all'intrattenimento ed alla produzione di contenuti digitali (musica, video, servizi on-line), un decisivo passo verso quel sodalizio da lungo tempo previsto fra media digitali."chissa' se, alla fine, riusciremo a fare una cosa semplice semplice come _giocare_
    • Anonimo scrive:
      Re: chissa' se...

      "Sony sta cercando di far convergere sul
      progetto PS3 tutte le sue divisioni legate
      all'intrattenimento ed alla produzione di
      contenuti digitali (musica, video, servizi
      on-line), un decisivo passo verso quel
      sodalizio da lungo tempo previsto fra media
      digitali."

      chissa' se, alla fine, riusciremo a fare una
      cosa semplice semplice come _giocare_compra un gameboyo piu' semplicemente installa il MAMEtanto i giochi di oggi sono copie malfatte e in 3d di quelli che trovi in romTranne rare eccezioni come silent hill 2ciao
      • Anonimo scrive:
        grande MAME!
        - Scritto da: maks
        compra un gameboy
        o piu' semplicemente installa il MAMEr0xx!! :)peccato che molte rom siano illegali... come al solito... ma chi cazzo vuoi che gliene freghi dei diritti d'autore di ghost'n'goblins!cos'e' silent hill 2 ?
Chiudi i commenti