RFID, invasione anche in Italia

Numeri e convegno

Milano – Un aumento del 42 per cento nel mercato degli RFID si è registrato su scala mondiale tra il 2005 e il 2006 e in Italia il valore di questo mercato ha superato i 100 milioni di euro. In totale fino alla fine del 2006 gli RFID venduti del mondo sono 3,75 miliardi di pezzi. E le previsioni sono di una esplosione incrementale, perché gli RFID saranno sempre più utilizzati per la gestione dei bagagli negli aeroporti, il tagging degli animali e la vendita al dettaglio di vestiario, ma anche il farmaceutico e altro ancora.

Su questi dati, raccolti dalla società di consulenza internazionale IdTechEx, si confronteranno gli esperti in un evento a Milano, Trace-ID, organizzato da DATACollection e Updating, previsto per il prossimo 27 marzo. All’evento parteciperà tra gli altri Peter Harrop, chairman di IdTechEx.

Tra gli argomenti le questioni normative, gli investimenti, le applicazioni e casi di studio. Il luogo dell’incontro è il Centro Congressi dell’Hotel Michelangelo, la partecipazione è gratuita, previa registrazione.

Tutte le info sul sito dedicato

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Roberto Camerini, avevi ragione!!
    oooh oooh oooh Rock'n'Roll Robot! Ci siamo quasi... dai!
  • Enjoy with Us scrive:
    Coreani = Buffoni
    Ma come, prima costruiscono robot sentinelle armati di mitragliatrice e poi parlano delle tre leggi della robotica!Ma almeno hanno idea di cosa abbia scritto Asimov?1.Potrai mitragliare a volontà qualsiasi Uomo che ti si pari davanti2.Quando sarai obsoleto verrai sostituito da un modello più perfezionato3. Non sei senziente e quindi queste leggi sono pura idiozia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Coreani = Buffoni
      Fantasticare è bello. Bisogna però conservare la capacità di distinguere la fantasia dalla realtà. Le tre leggi di Asimov, sebbene interessanti, nascono dalla fantasia di un abile uomo di scienza e fantascientista. Non bisogna assumerle a tavole della legge di stampo biblico.Che ognuno costruisca i suoi robot come gli pare e piace, non sfuggendo comunque alle proprie responsabilità.Coreani? Avanguardisti!! Italiani? Molti chiacchieroni, demagoghi e piagnoni... Non tutti però, ma quelli che non lo sono non bastano numericamente a fare la differenza.
  • Anonimo scrive:
    ASMIOV AL TAPPETO
    Come da titolo
  • Anonimo scrive:
    non per rompere il cosiddetto ma..
    prima di fare la Carta per i Diritti del Robot non sarebbe meglio si facesse rispettade dappertutto, e in toto, quella per i Diritti dell'Uomo?
    • Anonimo scrive:
      Re: non per rompere il cosiddetto ma..
      - Scritto da:
      prima di fare la Carta per i Diritti del Robot
      non sarebbe meglio si facesse rispettade
      dappertutto, e in toto, quella per i Diritti
      dell'Uomo?ciò che conta non è che vengano rispettati i diritti delle persone, è creare un climax del diritto apparente, funzionale allo stato pedagogo e contrario alla pericolosa libertà di espressione individualeDirei che la stessa discussione sui diritti dei robot getta una luce piuttosto eloquente sul profilo della morale di Statopersonalmente io sono favorevole all'abuso, al riuso e al massacro totale dei robot
  • architect scrive:
    I tempi non sono ancora maturi
    Non si sono forse resi conto che con la robotica siamo più che in alto mare? E pensare che gli autori di fantascienza di qualche decennio fa avevano ipotizzato robot che replicassero in tutto e per tutto il comportamento umano già per l'inizio del XXI secolo (il tanto agognato 2000)... Una mossa come quella della Korea è tanto prematura quanto affrettata. Non abbiamo la minima idea di come si evolverà la robotica: gioielli da laboratorio o maggiordomi domestici? E questi pensano già a regolamentare la "vita" (se così si può chiamare) di ciò che ancora non esiste (o esiste solo nella fantasia di qualche pensatore-visionario).
    • Anonimo scrive:
      Re: I tempi non sono ancora maturi
      - Scritto da: architect
      Non si sono forse resi conto che con la robotica
      siamo più che in alto mare?Al contrario, forse tu non ti sei reso conto degli sviluppi possibili e imminenti.Gia' oggi ci sono persone che vivono con bambole che sembrano donne vere e ci fanno anche sesso, cosa ne penseresti di una ditta che vende spose robot?Va regolamentato o salvaguardato qualcuno o no?La penetrazione dei robot e' certo scarsa anche in Corea e Giappone, ma le relazioni con i robot si presentano come ricche di sviluppi. Ad esempio, come forse sai, alcuni modelli di robot inducono comportamenti differenti nelle persone.Una hostess da conferenze robot, molto carina e che sorride, e' stata realizzata in Giappone forse poco piu' di un anno fa.L'aspetto del robot influenza l'atteggiamento che abbiamo verso di esso. Se ti mettessi a schiaffeggiare in pubblico la hostess robot, otterresti cori di biasimo, cosa che non accadrebbe se tu prendessi a calci la lavatrice.Non sappiamo come si evolvera' la robotica, ma sappiamo come pensano le persone e come possono reagire di fronte ad una cosa di aspetto ripugnante o attraente, e che questo avra' delle implicazioni notevoli nella robotica e nel mercato che si sta aprendo.
      • Anonimo scrive:
        Re: I tempi non sono ancora maturi
        - Scritto da:
        Gia' oggi ci sono persone che vivono con bambole
        che sembrano donne vere e ci fanno anche sesso,
        cosa ne penseresti di una ditta che vende spose
        robot?stiamo parlando di costosissimi manichini inerti, i robot prima che possano simulare addirittura l'intimità ci vorranno almeno 20 anni(rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: I tempi non sono ancora maturi
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Gia' oggi ci sono persone che vivono con bambole

          che sembrano donne vere e ci fanno anche sesso,

          cosa ne penseresti di una ditta che vende spose

          robot?

          stiamo parlando di costosissimi manichini inerti,
          i robot prima che possano simulare addirittura
          l'intimità ci vorranno almeno 20
          anni(rotfl)Quello che intendo dire e' che gia' da oggi abbiamo esempi del rapporto che ha l'uomo con gli oggetti, in particolare con quelli il cui aspetto e' analogo a cio' con cui solitamente conosce ed interagisce.Dici bene ci vorra' tempo, ma appunto se ADDIRITTURA gia' oggi abbiamo delle realta' di relazione con fantocci, ne vedremo delle belle con i robot, che sia 20 anni o 200.Mi immagino cose tipo un futuro Papa Erminio 18mo scomunicare i matrimoni con robot in Olanda, oppure i primi casi in cui qualcuno lascia i suoi beni in eredita' al robot come avviene talvolta con i cani, o ancora gente chiedere i danni morali dopo un incidente per la distruzione del robot maggiordomo perche' "era parte della famiglia".Per queste cose non serve attendere che i robot siano perfetti o "pensino" come nei film, basta che la gente vi si affezioni.
          • Anonimo scrive:
            Re: I tempi non sono ancora maturi
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            Gia' oggi ci sono persone che vivono con
            bambole


            che sembrano donne vere e ci fanno anche
            sesso,


            cosa ne penseresti di una ditta che vende
            spose


            robot?



            stiamo parlando di costosissimi manichini
            inerti,

            i robot prima che possano simulare addirittura

            l'intimità ci vorranno almeno 20

            anni(rotfl)

            Quello che intendo dire e' che gia' da oggi
            abbiamo esempi del rapporto che ha l'uomo con gli
            oggetti, in particolare con quelli il cui aspetto
            e' analogo a cio' con cui solitamente conosce ed
            interagisce.

            Dici bene ci vorra' tempo, ma appunto se
            ADDIRITTURA gia' oggi abbiamo delle realta' di
            relazione con fantocci, ne vedremo delle belle
            con i robot, che sia 20 anni o
            200.

            Mi immagino cose tipo un futuro Papa Erminio 18mo
            scomunicare i matrimoni con robot in Olanda,
            oppure i primi casi in cui qualcuno lascia i suoi
            beni in eredita' al robot come avviene talvolta
            con i cani, o ancora gente chiedere i danni
            morali dopo un incidente per la distruzione del
            robot maggiordomo perche' "era parte della
            famiglia".

            Per queste cose non serve attendere che i robot
            siano perfetti o "pensino" come nei film, basta
            che la gente vi si
            affezioni.Non so se vi rendete conto di quello che state dicendo. Vi meritate tutti una bellissima mogliettina robot, dopo quella lobot...
    • Anonimo scrive:
      Re: I tempi non sono ancora maturi
      I tempi non sono ANCORA maturi, ma è meglio pensarci prima, piuttosto che regolamentare in maniera affrettata e non ponderata (che è il modo CERTO) per legiferare male.Se è vero che non è possibile tenere conto di tutte le implicazioni dell'emergere di un nuovo oggetto (robot) o soggetto (robot senziente) di diritto, è anche vero che cercare di regolare un problema prima che si sviluppi non è una perdita di tempo, ma serve per stabilire un insieme di principi di base su cui lavorare.In Italia (come nel resto del mondo) già da tempo si pensa a questi problemi.E' simile al problema che affrontarono i giuristi romani su come definire uno schiavo: cosa o persona? Se è una cosa può fare-subire certe cose, se è una persona no.Per esempio una cosa (robot) può possedere altre cose? Se è senziente diventa una persona?Ma che tipo di persona? Come un minorenne, che non può compiere certi atti e che ha bisogno di un tutore? E se è senziente e viene maltrattato che diritti ha? Può chiedere tutela?E così via...Ariovistus
  • Anonimo scrive:
    hahahahahaha
    come da titolo (rotfl)(rotfl)(rotfl)io voglio il codice etico dei datori di lavoro
    • Anonimo scrive:
      Re: hahahahahaha
      - Scritto da:
      come da titolo (rotfl)(rotfl)(rotfl)

      io voglio il codice etico dei datori di lavoro[img]http://www.film.tv.it/imgbank/GALLERY/SC/00926406.JPG[/img]
Chiudi i commenti