RIAA, Google e la ramanzina sul copyright

L'industria discografica statunitense boccia ancora gli sforzi compiuti da BigG nella rimozione quotidiana di milioni di URL pirata. Chiesta la possibilità di inviare infinite richieste. BigG: investiamo già milioni per tutelarvi

Roma – Numeri impressionanti, snocciolati alla fine dello scorso maggio a dimostrazione del suo impegno nella lotta alla condivisione illecita di materiale protetto da copyright. Con un totale di 1,2 milioni di richieste per l’eliminazione di URL pirata , il gigante Google sembra davvero in prima linea per tutelare le pressanti esigenze dei detentori dei diritti. Soddisfacendo tutti, tranne la Recording Industry Association of America (RIAA).

L’industria discografica statunitense è infatti tornata a bacchettare la Grande G, accusata di non fare abbastanza per estirpare il fenomeno pirateria dal vasto ecosistema digitale. Nelle ultime parole di Brad Buckles, vicepresidente esecutivo di RIAA, il colosso di Mountain View continuerebbe ad imporre dei limiti inaccettabili alle strategie di rimozione ordinate dalle grandi etichette a stelle e strisce.

In sostanza , i vertici di RIAA vorrebbero guadagnare la facoltà di inviare infinite richieste di rimozione all’azienda californiana . Come a dire che i numeri relativi ad una società come Microsoft – oltre 2,5 milioni di indirizzi segnalati in un solo anno, per un totale di 23mila domini – restano irrisori, non affatto sufficienti a tutelare al meglio le strategie anti-pirateria dei legittimi detentori.

Secondo Buckles , i discografici sarebbero vincolati da un numero massimo di link inoltrabili per la rimozione quotidiana. Anche qui, RIAA vorrebbe che questo tetto sia completamente rimosso. Lo stesso vicepresidente ha poi sottolineato come alla ricerca con query del tipo MP3 o free download vengano restituiti centinaia di risultati non toccati da BigG perché non inclusi nel numero massimo di takedown notice .

Google è intervenuta direttamente sull’argomento, tentando di sgombrare il campo dalle obiezioni di RIAA: “Non abbiamo mai posto limiti numerici al numero di segnalazioni DMCA che possono essere effettuate da un detentore di diritti. Ci sono casomai dei meccanismi di salvaguardia di natura tecnica per il programma di trusted partner, che hanno solo l’obiettivo di prevenire il rischio che il sistema venga accidentalmente sommerso di segnalazioni, in quanto all’interno di questo programma potrebbero essere utilizzati sistemi automatici per effettuare grandi volumi di segnalazioni”. BigG lascia intendere che il fatto stesso che ci siano altre entità che superano RIAA in classifica dimostri che il limite di cui si parla sia decisamente più alto di quanto l’industria discografica tenti di far intendere, purché il meccanismo di gestione sia adeguato al sistema di segnalazione.

Non è la prima volta che RIAA cerca la lavata di capo per il search made in Mountain View . Le tutele offerte dai servizi Autocomplete e Instant – contro le ormai famose mele marce del diritto d’autore – non erano sembrate sufficienti dal momento che Google non offriva priorità alle varie piattaforme legali. Oltre a non intervenire con durezza per il blocco delle attività pirata su AdSense .

Intervenuti nel corso dell’ultimo ciclo di conferenze D10, i due executive di BigG Susan Wojcicki e Sundar Pichai hanno ribadito i vari milioni di dollari investiti nelle tecnologie di tutela del diritto d’autore come ad esempio Content ID. L’identificazione del materiale protetto dal copyright non sarebbe semplice come quella dei contenuti pedopornografici. Nessun algoritmo sarebbe in grado di scovare i pirati con esattezza assoluta.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ... scrive:
    ooo sempre le solite lagne
    Ci si lamenta sempre che MS non innova (che poi non e' vera sta cosa).Metro e' una grossa innovazione e ci si lamenta lo stesso...La verita' e' che Metro piacera' a moltissimi utenti medi (non nel senso offensivo del termine) che chiedono semplicita', mentre chi ci lavora potra' disattivarla e avra' il classico windows (che anche se rimane un windows 7 aggiornato va piu' che bene, dato che W7 funziona gia' molto bene).Basta con le solite lagne da minchioni (non bimbi XXXXXXX, proprio minchioni)
    • Sgabbio scrive:
      Re: ooo sempre le solite lagne
      - Scritto da: ...
      Ci si lamenta sempre che MS non innova (che poi
      non e' vera sta
      cosa).MOLTO DISCUTIBLE....
      Metro e' una grossa innovazione e ci si lamenta
      lo
      stesso...Forse perchè su pc desktop è una idiozia ?Non è che se fanno un qualcosa di diverso, quella cosa dev'essere perforza una rivoluzione, eh ?
      La verita' e' che Metro piacera' a moltissimi
      utenti medi (non nel senso offensivo del termine)
      che chiedono semplicita', mentre chi ci lavora
      potra' disattivarla e avra' il classico windows
      (che anche se rimane un windows 7 aggiornato va
      piu' che bene, dato che W7 funziona gia' molto
      bene).Utente medio, ovvero normale, non è stupido, se gli proponi una interfaccia che lo limita rispoetto alla versione precedente, si lamenta, giustamente.Tra l'altro la cosa fatidiosa che si è vista con RC di 8 è che devi continuare a passare da metro a l'interfaccia normale...sta cosa sinceramente non è propio il massimo della vita per chi ci deve anche lavorare.
      Basta con le solite lagne da minchioni (non bimbi
      XXXXXXX, proprio
      minchioni)Grandi argomentazioni :/
  • trollolo scrive:
    Interessante
    Proposte interessanti. Certo un po care e non estremamente utili, ma magari tra 3 o 5 anni cose del genere saranno la norma e saranno piu utili. Anche se in effetti toucchare su uno schermo verticale o quasi e davvero scomodo. Non per niente dopo i primi tentativi nell'eta della pietra l'uomo ha sempre scritto su superfici orizzontali :)
  • eaman1 scrive:
    Geni
    L'anno scorco si trovavano dei portatili decenti sotto i 350 euro, e i netbook stavano sui 200.Con l'autunno si metteranno a vendere dei netbook senza schermo (i table w8 con atom) a 700 euro e questi ultra-tablet-w8 a 1000 euro nel tripudio di webzine e pseudo blog e dei negozianti dei grandi magazzini.Speriamo che gli arrivino nei denti dei device ARM all-inclusive da 100 euro (android on a USB stick) e i tablet da 120/170 euro con porte HDMI e USB per tastiera e mouse. In buona parte da qualche importatore diretto cinese dato che nei mega store ormai ti vendono solo la roba che i grossi marchi pagano per metterli sugli scaffali, con la pigrizia dei venditori che hanno gli epositori pieni di pile di prodotti uguali sempre degli stessi marchi.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 giugno 2012 22.02-----------------------------------------------------------
  • eaman1 scrive:
    Gorilla arm
    http://en.wikipedia.org/wiki/Touchscreen#.22Gorilla_arm.22"Gorilla arm"The Jargon File dictionary of hacker slang defined "gorilla arm" as the failure to understand the ergonomics of vertically mounted touchscreens for prolonged use. By this proposition the human arm held in an unsupported horizontal position rapidly becomes fatigued and painful, the so-called "gorilla arm".[21] It is often cited as a prima facie example of what not to do in ergonomics. Vertical touchscreens still dominate in applications such as ATMs and data kiosks in which the usage is too brief to be an ergonomic problem.[citation needed]Discomfort might be caused by previous poor posture and atrophied muscular systems caused by limited physical exercise
    • trollolo scrive:
      Re: Gorilla arm
      O quello o youporn :)Cmq sono daccordissimo. Non vedo come si possa passare un ora (o peggio di piu) con le braccia sospese a digitare.
  • utile. scrive:
    idea toch + tastiera è buona
    L'idea del doppio dispositivo è veramente comoda...in certi contesti (ANCHE PROFESSIONALI) il touch è comodo.Io per esempio faccio (tra le altre cose) corsi di formazione e devo necessariamente segnare alcune cosa che vengono dette.Prima dovevo fare un doppio lavoro: lavagna cartacea per segnare alcune cose da mostrare ai partecipanti. Non potendo portarmi in giro i mega fogli delle lavagne, dovevo trascerivere (una parte delle informazioni)su fogli di carta senza dare nell'occhio. Il tutto con aula da tenere, continuando a spiegare...Avere un dispositivo touch mi fa comodo.E' un po' di nicchia come settore, ma _PER ME_ è UN SISTEMA comodo.
    • Anonimo scrive:
      Re: idea toch + tastiera è buona
      Per chi si occupa di grafica ancora meglio. Ma il vero punto è che bisogna iniziare a creare applicazioni che utilizzino veramente il touch. Finor'ora mi sembra semplicemente di vedere solo un sostituto del mouse ed è li l'errore, bisogna inventare nuove interfacce pensate per touch e magari sistemi come kinect che vedo estremamente utili in certi ambiti.
      • Guybrush scrive:
        Re: idea toch + tastiera è buona
        - Scritto da: Anonimo
        Per chi si occupa di grafica ancora meglio. Ma il
        vero punto è che bisogna iniziare a creare
        applicazioni che utilizzino veramente il touch.
        Finor'ora mi sembra semplicemente di vedere solo
        un sostituto del mouse ed è li l'errore, bisogna
        inventare nuove interfacce pensate per touch e
        magari sistemi come kinect che vedo estremamente
        utili in certi
        ambiti.Be'... kinetik in coppia con win8 e un bel 3D autostereoscopico, per esempio, e usi uno smartTV in modo veramente intuitivo, specie se corredato di pannelli a ultrasuoni per dare un bel feedback tattile.A occhio questa è la strada intrapresa da Ballmer & C.GT
  • illegale scrive:
    Acer spara cartucce Windows 8
    Acer spara le prime cartucce Windows 8.[img]http://a4.ec-images.myspacecdn.com/images02/51/2d1d5b76f2494798a6caefbc3948eee6/l.jpg[/img]
    • XnX scrive:
      Re: Acer spara cartucce Windows 8
      - Scritto da: illegale
      Acer spara le prime cartucce Windows 8.

      [img]http://a4.ec-images.myspacecdn.com/images02/5ci ritroviamo qui tra un anno?
      • illegale scrive:
        Re: Acer spara cartucce Windows 8
        - Scritto da: XnX
        - Scritto da: illegale

        Acer spara le prime cartucce Windows 8.




        [img]http://a4.ec-images.myspacecdn.com/images02/5
        ci ritroviamo qui tra un anno?Certo, vedrai le risate che mi faccio. (rotfl)
        • XnX scrive:
          Re: Acer spara cartucce Windows 8
          - Scritto da: illegale
          - Scritto da: XnX

          - Scritto da: illegale


          Acer spara le prime cartucce Windows 8.








          [img]http://a4.ec-images.myspacecdn.com/images02/5

          ci ritroviamo qui tra un anno?

          Certo, vedrai le risate che mi faccio. (rotfl)tu stai già ridendo,ma il detto è "ride bene chi ride ultimo"
          • Cavallo Pazzo scrive:
            Re: Acer spara cartucce Windows 8
            mi sa che in questo caso si ddovrà piange bene chi piange ultimo...
          • Cavallo Pazzo scrive:
            Re: Acer spara cartucce Windows 8
            mi sa che in questo caso si dirà piange bene chi piange ultimo...
          • FDG scrive:
            Re: Acer spara cartucce Windows 8
            - Scritto da: XnX
            tu stai già ridendo,ma il detto è "ride bene chi
            ride ultimo"Visti i successi di MS nel portare windows fuori dal PC, non si può dire che non possa aver ragione nel dubitare che questa volta ci riescano.p.s.: e in più questa volta rischiano pure mettendo in gioco il desktop. Per cui la foto della pistola al contrario ci sta tutta.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 giugno 2012 14.53-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti