RIAA ora è un rotolo di carta

Singolare iniziativa di un negozio di oggettini per geek, che vende in tutto il mondo un modo nuovo per avvicinare la celebre associazione dei discografici americani

Roma – Una grossa parte degli heavy user conosce il termine RIAA, per loro non è una sigla sconosciuta, è infatti l’acronimo di Recording Industry Association of America , le cui battaglie antipirateria condite da migliaia di denunce a carico di utenti privati hanno segnato per sempre il suo rapporto con la rete. E ora c’è qualcuno che ci scherza su in un modo… diverso.

Lo segnala BoingBoing e il richiamo è a quanto venduto da Jinx.com , e-store dedicato a chi ricerca un più elevato livello di geekness : si tratta nientemeno che di un rotolo di carta igienica bianca con un’unica scritta, in rosso: “RIAA”.

Il rotolo “Ok – scrivono quelli di Jinx – è vero che ridiamo ogni volta che questo prodotto giunge sui nostri scaffali ma… nulla si può paragonare alla sensazione che produce” (quando si usa, ndr.). Tra i molti sagaci commenti pubblicati dagli utenti del negozio si segnala quello di purplesmoke : “L’ho comprata, è un po’ ruvida… ma sono sicuro che non è così ruvida quanto lo sarebbe la RIAA per il mio didietro se scoprisse tutto quello che sto facendo!”

Il rotolone (vedi foto) costa la bellezza di 5,95 dollari e, con un sovrapprezzo, viene inviato in tutto il Mondo, anche in Italia.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    poliziotta
    in questi casi si sceglie sempre una poliziotta'/agente/soldatessa carina o perlo meno la più carina del reparto per queste dimostrazionima sono inglesi...
  • Anonimo scrive:
    se si preoccupano di un dito medio
    dovrebberla mettere alle spalle la cam,antisociali, ma non deficenti. @^
    • Anonimo scrive:
      Re: se si preoccupano di un dito medio
      Comodissimo poi tra quell'affare e il telefono sotto il collo...ma riescono pure a muoversi? Muore agente sgozzato dai cavi della cam hihiihi
  • Anonimo scrive:
    Comportamenti antisociali
    A me antisociali sembrano proprio loro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Comportamenti antisociali
      - Scritto da:
      A me antisociali sembrano proprio loro.Vedila nel modo giusto: fine dei fanalini rotti a manganellate? (qualcona si ricorda il filmato di striscia della manifestazione degli agricoltori al tempo delle multe per le quote latte, e il poliziotto che commetteva reato di danneggiamenti spaccando il fanalino di un trattore a manganellate?
    • painlord2k scrive:
      Re: Comportamenti antisociali
      (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)A me antisociale sembri proprio tu.Che c'è di male se un poliziotto registra tutto quello che vede e sente durante il suo servizio?Questo è un vantaggio, sia per il poliziotto, che può dimostrare quello che ha visto, sia per l'indagato, che può pretendere che il video sia mostrato in caso di accuse.Si toglie la dipendenza totale dalla testimonianza del poliziotto e dei testimoni e dell'accusato.Anzi, la gente normale dovrebbe iniziare a fare altrettanto, così anche il comportamento dei poliziotti e di altre persone sarebbe verificabile in modo oggettivo.La cosa migliore, comunque, sarebbe fare in modo che il video sia immediatamente trasmesso ad un server remoto, in modo da rendere vano cercare di distruggere la prova.Se uno viene aggredito (come capita a molti poliziotti in UK ma anche in Italia), avrebbe modo di difendersi e mostrare che stava solo difendendosi.Naturalmente, niente "tagli" di comodo, come con il video di Rodney King. Infatti, alla fine del processo contro i poliziotti, un giurato scrisse della sua rabbia verso la stampa per aver mostrato solo una parte del video (quella che faceva comodo a loro) e non tutto (infatti i poliziotti furono assolti).
Chiudi i commenti