RIAA? Troppe denunce, va multata

Questa l'opinione di un magistrato statunitense, che sembra suggerire un singolare sistema per tenere a bada gli avvocati della major della musica

Roma – Le denunce massive presentate dalle major del disco rappresentate da RIAA non piacciono ai magistrati statunitensi. Uno di loro accusa i legali dell’industria di spadroneggiare creando ansia, o peggio, in ampi gruppi di persone.

L’esempio è quello della denuncia collettiva contro gli studenti dell’Università del Maine, non identificati e accusati perché ad IP di quella Università corrisponderebbero attività illecite. Una causa in cui vengono messe insieme le denunce contro 271 persone, che andrebbero invece trattate separatamente. L’idea di un magistrato è che RIAA violi in questo modo le norme e debba essere multata , e questo anche se il caso specifico andrà avanti in tribunale.

“L’accusa – spiega il giudice – ha trovato un modo astuto per ottenere dati (i nomi degli studenti, ndr.) con l’approvazione della corte prima ancora che le denunce siano depositate, e mi turba il fatto che lo facciano impunemente alle spese della regola 11b(3), perché non c’è nessuna evidenza che in buona fede possa far credere che tutti questi casi debbano essere trattati congiuntamente”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Perchè buttare sempre tutto in ideologia
    Non me lo spiego proprio...Sia ben chiaro, trovo questa iniziativa molto utile perchè è un diritto del acquirente poter scegliere se volere o meno windows ma quello che non mi spiego è perchè buttarla sempre in ideologia e fanatismo.Già il fatto che la cosa venga organizzata da un "collettivo" fa venire in mente tanti brutti pensieri (si lo so non si deve giudicare dall'abito però succede...) poi si va sul sito consigliato e campeggia una brutta copia di uno sfondo di xp con logo di ubuntu annesso.Ma chi l'ha detto che uno vuole ubuntu al posto della licenza rimborsata di windows ? Anzi chi l'ha detto che uno infilerà linux al posto di windows ? Dove sta scritto ?Se non tifi juve allora per forza tiferai inter ?E se uno volesse togliersi windows per un bsd ? E se non fosse un bsd ma un os alternativo qualunque tipo aros, skyos, zeta, quello che volete ma non linux ? In quel caso non avrà "diritto" di partecipare e seguire la procedura ?Poi non si vuole che la gente normale veda dei fanatici tra i sostenitori del pinguino...
    • Andy Talenbound scrive:
      Re: Perchè buttare sempre tutto in ideologia
      Quoto al 100%, anche un bambino sa che il futuro è il microkernel e che le proiezioni per il 2009 danno a minix il 32% del mercato! O)
    • LoneWolf76 scrive:
      Re: Perchè buttare sempre tutto in ideologia
      E' vero che e' di parte. Rimborso della licenza non significa mettere Linux, o, ancor peggio, quella particolare distribuzione. Significa soltanto essere liberi di decidere cosa mettere come SO.Generalmente anzi, questa cosa viene fatta per togliere Vista e mettere XP, non Linux.Lodevole iniziativa perche' si batte contro un diritto negato.Purtroppo e' da ricriminare la strumentalizzazione di parte.
      • Anonimo scrive:
        Re: Perchè buttare sempre tutto in ideologia
        Quoto al 100%, tutti coloro che conosco puntano solo al rimborso (perlopiù di Vista) ma poi reinstallano XP "tarocco"...
        • krane scrive:
          Re: Perchè buttare sempre tutto in ideologia
          - Scritto da: Anonimo
          Quoto al 100%, tutti coloro che conosco puntano
          solo al rimborso (perlopiù di Vista) ma poi
          reinstallano XP "tarocco"...Noi in ufficio stiamo solo aspettando che i commerciali DELL ci diano la possiblita' di prenderli con linux e ne prendiamo un centinaio per sostituire tutti i portatili a cui abbiamo ranzato XP.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perchè buttare sempre tutto in ideologia
            Se siete così ansiosi alzate la cornetta. 100 nuovi pc credo farebbero alzare il culo a chiunque, tempo 24 ore e dovrebbero arrivare con un razzo dalla finestra.
          • krane scrive:
            Re: Perchè buttare sempre tutto in ideologia
            - Scritto da: Anonimo
            Se siete così ansiosi alzate la cornetta. 100
            nuovi pc credo farebbero alzare il culo a
            chiunque, tempo 24 ore e dovrebbero arrivare con
            un razzo dalla finestra.Ma credi che non ne abbiamo gia' parlato al commerciale ?E invece no : DELL ha un parco clienti che se ne puo' tranquillamente fregare, dall'italietta poi...
          • Anonimo scrive:
            Re: Perchè buttare sempre tutto in ideologia
            Oltretutto se i 100 pc sono quelli scrausi che vende con ubuntu ha pure ragione a fregarsene...
          • AlexdelVier o scrive:
            Re: Perchè buttare sempre tutto in ideologia
            Non ve li danno?Chiamate CDC e ve ne danno quanti ne volete!Saluti
          • quoto scrive:
            Re: Perchè buttare sempre tutto in ideologia
            mio dio quanti spudorati neospigati di laurea che non sanno minimamente come di lavora nelle grande aziende...Cocco di mamma, in certe aziende si lavora esclusimente con certi rivenditori di fiducia e non con tutto il parco venditori del mondo.Questo fa si che i prezzi siano sempre più bassi di quanto li pagheresti andando a comprare i pezzi un pò qua un pò la...
          • Ilpiccolo scrive:
            Re: Perchè buttare sempre tutto in ideologia
            Che sfigato che sei...E' passato un anno dall'articolo... che fai ora ?Vivi sotto un poonte ?
        • AlexdelVier o scrive:
          Re: Perchè buttare sempre tutto in ideologia
          XP tarocco e' una violazione, tenere invece la licenzavista da la possibilita di installare XP in modolegale...
    • AlexdelVier o scrive:
      Re: Perchè buttare sempre tutto in ideologia
      Nessuno ha detto che devi installare linux,il modulo lo puo scaricare non e' che tifanno il test del sangue per vedere se sei unlinuxiano!Il fatto e' che qualcuno deve prendere posizione,la comunita' linux in questo campo e' semprein "guerra" con i prevaricatori del mercato ede' un emblema delle liberta informatiche.Esistono molte altre soluzioni ma devi ammettereche al giorno d'oggi quando si parla di os gratuitola prima cosa che viene in mente e' linux.Insomma se ti vuoi prendere una bella licenza skyos o zeta (sono a pagamento) sei liberissimo di farlo .Se vuoi chiedere indietro i soldi di unalicenza vista, che non sfrutti e non volevi, falloe ringrazia che ci sia qualcuno che si e' battuto anche per te e per far si che cio' fosse possibile.Io non sono un linuxiano fanatico ma credo chela comunita' linux in italia sia una delle pocherealta' viva che cerca di difendere i dirittiinformatici di noi cittadini.Un vero linuxiano non ti dira mai che win fa schifo,quella e' roba da troll , ti dira solo che c'e' unavalida alternativa, gratuita, piena di programmi utili,gente disponibile ad aiutarti e sopratutto chemette l'utente al centro e non vede solo una muccada spremere come al solito!Saluti
Chiudi i commenti