RIAA, un sito sotto pressione

Ieri, come accade sempre più spesso, non era accessibile da molti utenti internet il sito dell'associazione dei discografici, impegnato a cambiare nuovamente provider. Colpa degli attacchi


Roma – Chi ieri avesse provato ad accedere dall’Italia al sito dell’associazione americana dei discografici, RIAA, con ogni probabilità non sarebbe riuscito nell’intento. Colpa dei tempi, non sempre rapidissimi, con cui vengono aggiornati i DNS quando un dominio cambia IP.

Già, perché la RIAA, motore delle più imponenti campagne contro la pirateria musicale e oggetto di una quantità e varietà di attacchi informatici da lungo tempo, non sembra trovar pace, come documenta un articoletto ironico apparso su The Register.

L’associazione che è riuscita nell’intento di distruggere e uccidere Napster , il primo e più celebre sistema di file-sharing, si è creata evidentemente molti nemici negli ambienti dei defacer e dei cracker, che in questi mesi si sono divertiti a rendere il sito inaccessibile , a modificarne le pagine internet, a trasformarlo, addirittura, in un distributore di musica illegale .

Dinanzi a questi attacchi, RIAA in queste ore migra nuovamente sui server di UUNet, da cui si era allontanata lo scorso gennaio. La domanda che si pone qualcuno ora è: quanto riuscirà a resistere?

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • gabriele scrive:
    lol
    Insomma ancora una volta: a che serve linux? Non potevno inventare un kernel open source compatibile con tutto il software di winzozz? Chi mai passerebbe a un sistema inopertivo seppur gratis? Disprezzo a tal proposito anchre windows 7 non pienamente compatibile con lo stesso software di winxp.. Come interfaccia grafica è senza dubbio la migliore quella di win95... e le ho provate tutte..
  • francesco gucciardi scrive:
    fate tutti XXXXXX
    adada
  • francesco gucciardi scrive:
    fate tutti XXXXXX
    Vorrei sottolineare che il preside Miceli Vincenzo preside dell'istituto tecnico commerciale F.Crispi è un gran figlio di buttana nonchè XXXXXXXXXXXXXX e baffuni
  • Mattia Fiorani scrive:
    Eresia
    Ma che roba è?! Linux è Linux...Windows è Windows...KDE è molto intuitivo...i problemi da superare sono altri, quali la compatibilità tra sistemi Linux (e qui mi scende un po' la comunità linuxiana....a farsi la guerra per una distro o per l'altra). Poi...non è vero che il 95% dei pc usa Windows...casomai il 95% dei pc venduti ha Windows, ma a Bill non glielo dice nessuno se poi io, per esempio, ci installo un altro sistema operativo...mi seguite? Poi, da che mondo è mondo, l'interfaccia estetica di Windows non è bellissima! Il Vista è una copia dell'Apple (quello si che è bello, ma che 2 scatole tutti sti limiti di compatibilità imposti!) ed occupa 12 Gb!!! Le sue prestazioni sono inferiori a quelle dell'XP su molti campi...non è progresso questo! Poi, se io ho la necessità, mettiamo che sia un professionista, di usare un programma specifico molto sofisticato che, solitamente esiste solo x Windows, non posso rinunciarvi anche se farei volentieri a meno di Windows! Questo signori è un monopolio della Microsoft e, se i computer venduti monteranno sempre e solo Vista, le case software continueranno a produrre per Microsoft ed il monopolio è destinato a durare. Il mio consiglio? Passate a Linux...più difficile da configurare, ma infinitamente + stabile, infinitamente meno dispendioso di risorse (Spazio sull' Hard Disk e sulla RAM), praticamente privo di virus!!! Purtroppo adesso come adesso non è alla portata di tutti. La versione di Linux consigliata è Kubuntu in quanto molto carino esteticamente ed abbastanza versatile ed intuitivo. In bocca al lupo a tutti! P.S Per quelli che credono che linux sia l'età della pietra, cercate su Youtube Beryl, Compiz o Compiz-Fusion e rifatevi gli occhi!!!
  • Anonimo scrive:
    bla bla bla!
    quanti bla bla bla! Consideriamo un fatto :Xdep è stato creato perchè su Linux si puoooo!!!Salùt a tùcc!!!
  • Anonimo scrive:
    Mal di testa....
    Ormai nella mia azienda convivono felicemente sia box con win2000 che box con linux.Tutti felici tranne me che mi tocca lottare con i casini del primo e con la complessita del secondo... :-(
  • Anonimo scrive:
    Per il guardone: ti contenti di poco...
    Chi sa, fa.Chi non sa, non capisce, cerca di insultare e fa pietose figureEd infine ci sono i guardoni...Contento tu...
  • Anonimo scrive:
    eresia
    senza dubbio eresia.
  • Anonimo scrive:
    Re: ecco qui la dimostrazione..
    - Scritto da: Anonimo
    cloni, apparenze, bidoni linuz
    dall'apparenza win ma inusabili, si voi
    openari volete attirare l'utente winzzoz,
    imitando la grafica, ma l'utente quando si
    accorge che per vedere il contenuto di un
    cd_rom deve montarlo [cut]..vivente di ciò che intendevo dire nel precedente post:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=333597Grazie per aver avvalorato la mia tesi ;D
  • Anonimo scrive:
    déjà vu
    Tutto ciò mi ricorda l'uscita di fvwm95. Fvwm2 era molto usato allora, appena fece questa scelta per aiutare gli utenti win a passare a Linux, morì.Per usare linux non è necessario avere le icone uguali ad xp sul desktop. Cmq non mi disturba che qualcuno provi a mettercele, il tempo non lo perdo io..
    • Anonimo scrive:
      Re: déjà vu
      - Scritto da: Anonimo
      Per usare linux non è necessario avere le
      icone uguali ad xp sul desktop. Cmq non mi
      disturba che qualcuno provi a mettercele, il
      tempo non lo perdo io..Questo è il bello dell'open... libertà di scelta, libertà di installazione, libertà di circolazione delle idee.
  • Anonimo scrive:
    Linux Vs Microsoft
    Molti sognano un incontro così, tra le quattro corde di un ring, un bel match di pugilato tra il pinguino e la finestrella di Gates.Ma chi sogna queste fantasie è certamente da ascriversi alla lista dei tifosi dell'una o dell'altra parte.Penso che la cosa si possa osservare anche da un diverso punto di vista. Non sto qui a valutare o a giudicare quale dei due prodotti sia migliore dell'altro, tuttavia quando anche i prodotti della Microsoft fossero i migliori in assoluto (e forse così non è), l'esistenza di un competitor (anche non linux) non può che stimolarne il miglioramento continuo per renderli ancora più appetibili.C'è un altro aspetto, però, che certamente (al di là di valutazioni tecnico-funzionali) l'elevatissima concentrazione di quote di mercato nelle mani della Microsoft, la pone in una posizione dominante che, anche quando fosse meritata, va a discapito delle libertà economiche e potenzialmente di quelle individuali.Quest'ultimo aspetto mi pare il più importante da tenere in considerazione e mi sembra argomento più che sufficiente per far si che anche gli "aficionados" della MS accolgano di buon grado lo sviluppo di progetti ad essa alternativi.Quest'ultimo
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux Vs Microsoft
      - Scritto da: Anonimo
      Penso che la cosa si possa osservare anche
      da un diverso punto di vista. Non sto qui a
      valutare o a giudicare quale dei due
      prodotti sia migliore dell'altro, tuttavia
      quando anche i prodotti della Microsoft
      fossero i migliori in assoluto (e forse così
      non è), l'esistenza di un competitor (anche
      non linux) non può che stimolarne il
      miglioramento continuo per renderli ancora
      più appetibili.no. e' tutto merito di microsoft. Lei fa tutto a priori, dato che la concorrenza non esiste, o meglio esiste, propone le novita', lei le prende, affossa la concorrenza e la propone come innovazione.mi piacerebbe tanto, veramente tanto leggere un utente microsoft che dica una innovazione targata puramente microsoft da 20 anni in qua.ma chissa' perche' sono capaci solo di dire linaro strunz, commu, openaro sfigato ecc...
      C'è un altro aspetto, però, che certamente
      (al di là di valutazioni tecnico-funzionali)
      l'elevatissima concentrazione di quote di
      mercato nelle mani della Microsoft, la pone
      in una posizione dominante che, anche quando
      fosse meritata, va a discapito delle libertà
      economiche e potenzialmente di quelle
      individuali.

      Quest'ultimo aspetto mi pare il più
      importante da tenere in considerazione e mi
      sembra argomento più che sufficiente per far
      si che anche gli "aficionados" della MS
      accolgano di buon grado lo sviluppo di
      progetti ad essa alternativi.Il fatto e' semplice: gli utenti non vogliono niente di diverso da microsoft, i distributori di computer non vogliono niente di diverso da microsoft, chi sviluppa hardware non vuole niente di diverso da microsoft, chi sviluppa software non vuole niente di diverso da microsoft, chi fornisce dati o servizi non vuole niente di diverso da microsoft. Il mondo e' loro.. gioite e rispolverate portafogli, 1984 e fahreneit 451.guarda, ti dico: mi andrebbe bene anche una soluzione commerciale alternativa. sto pensando di passare a MacOSX, giusto perche' gente mi accusa di essere taleban linaro. Voglio concorrenza, ma in questo mondo nessuno oltre me e pochi altri la vuole.faglielo capire tu adesso a quelli che leggono sto forume soprattutto, cerca di cavargli qualcosa di piu' intelligente delle solite stronzate.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux Vs Microsoft
        E meno male che ci sei tu invece che distronzate manco una vero ?Fare innovazioni oggi e' ben difficile perchiunque, dato che la ricerca costa spessoe volentieri sono dei consorzi che le fanno.E Microsoft, come molti altri, spende i suoibei soldoni in un bel po' di consorzi.Roba gia' detta ed esempi gia' fatti.Reiterare le solite squallide argomentazioni,tipo il monopolio, non ti fa avere ragione.Ciao openaro sfigato :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux Vs Microsoft
          - Scritto da: Anonimo
          Fare innovazioni oggi e' ben difficile per
          chiunque, dato che la ricerca costa spesso
          e volentieri sono dei consorzi che le fanno.

          E Microsoft, come molti altri, spende i suoi
          bei soldoni in un bel po' di consorzi.che pero' quali innovazioni hanno fornito?sentiamo
          Reiterare le solite squallide argomentazioni,
          tipo il monopolio, non ti fa avere ragione.se per avere un servizio devo affidarmi ad un solo fornitore e non e' possibile che se ne creino altri, e' monopolio.Mettiti nei panni di chi vuole fare un sistema operativo concorrente a quello di microsoft e vedi se e' possibile.
          Ciao openaro sfigato :Dche tristezza che fai venire.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux Vs Microsoft
            monopolio ? Non mi pare.Ci sono valide,a tuo parere,alternative.Se poi il 95% degli utenti usa win è un loro diritto.Usi linux ? Per me nessun problema.Non vedo perchè nondovrebbe essere il contrario.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux Vs Microsoft
            - Scritto da: Anonimo
            monopolio ? Non mi pare.Ci sono valide,a tuo
            parere,
            alternative.Se poi il 95% degli utenti usacorreggi: gli fanno usare
            win è un loro diritto.
            Usi linux ? Per me nessun problema.per me si', dato che mi trovo con una grossissima casa come la olidata che ci viene a dire che su un computer in garanzia con 3 mesi di vita, su cui e' stato installato linux, il bruttissimo rumore di unghie sulla lavagna che arrivano dall'hd e i messaggi del kernel ben palesemente mortali sono causati dal sistema operativo "non supportato, di cui non conoscono niente" e che quindi il loro disco non ha niente ma "bisogna formattare".
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux Vs Microsoft

            correggi: gli fanno usarenessuno mi ha mai obbligato
            per me si', dato che mi trovo con una
            grossissima casa come la olidata che ci
            viene a dire che su un computer in garanzia
            con 3 mesi di vita, su cui e' stato
            installato linux, il bruttissimo rumore di
            unghie sulla lavagna che arrivano dall'hd e
            i messaggi del kernel ben palesemente
            mortali sono causati dal sistema operativo
            "non supportato, di cui non conoscono
            niente" e che quindi il loro disco non ha
            niente ma "bisogna formattare".colpa di MS anche questo ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux Vs Microsoft
            Cambia fornitore.Ce ne sono pochi che non vendonoWindows in OEM ?Sei vede che il mercato va benecosi', quando ci sara' piu' richiestace ne saranno di piu'.Cosa pretendi ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux Vs Microsoft
            Olidata??? Hai gia' detto tutto.... vivono nell'ignoranza piu' assoluta...
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux Vs Microsoft

            mpeg4, web services ecc vatti a rileggere i
            vecchi
            thread bello, sono stufo di riscrivere
            sempre le stesse1) mpeg4: sviluppato da MPEG (Moving Picture Experts Group). Che M$ faccia parte del consorzio e' probabile, che i suoi codec non rispettino lo standard ISO e' un dato di fatto.2) web services: bella questa, vai su w3c e vedi chi fa parte del gruppo: tutti tranne Microsoft.Altre cose "inventate" da Microsoft? Dai, dimmi Internet, o l'interfaccia a finestre ... ti prego :-)Io lavoro nella pubblica amministrazione, dove di fatto e' VIETATO usare OS diversi da M$. Pure nell'acquisto dei pc (soprattutto notebook) si e' COSTRETTI ad acquistare win ... costasse poco! Se questo non e' abuso di posizione dominante ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux Vs Microsoft

            1) mpeg4: sviluppato da MPEG (Moving Picture
            Experts Group). Che M$ faccia parte del
            consorzio e' probabile, che i suoi codec non
            rispettino lo standard ISO e' un dato di
            fatto.Non ho intenzione di spendere un minutoin piu' per andare a cercare i link, cercateliin un'altro thread per una discussione simile,oppure sul sito MS, ci sono i Whitepaperche ti spiegano anche il perche' ogni partnerha poi il diritto di implementare la sua versione.
            2) web services: bella questa, vai su w3c e
            vedi chi fa parte del gruppo: tutti tranne
            Microsoft.Idem come sopra.Mi risulta che ci siano due consorzi chestanno cercando di definire un bel po'di roba a riguardo.
            Altre cose "inventate" da Microsoft? Dai,
            dimmi Internet, o l'interfaccia a finestre
            ... ti prego :-)http://research.microsoft.compoi ci sono tutti i progetti presso leuniversita' sponsorizzati da MS
            Io lavoro nella pubblica amministrazione,
            dove di fatto e' VIETATO usare OS diversi da
            M$. Pure nell'acquisto dei pc (soprattutto
            notebook) si e' COSTRETTI ad acquistare win
            ... costasse poco! Se questo non e' abuso di
            posizione dominante ...Questo si chiama standardizzare una piattaformaper diminuire i costi.Quando hanno fatto le direttive sicuramentec'erano poche altre strade, oggi potrebbe anchecambiare ma non sulle argomentazioni futiliche continuo a sentire.Oppure sei quello che tempo fa ha fatto 2calcolini super-riduttivi su quanto costa peresempio fare il deployment ad il training diuna nuova piattaforma ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux Vs Microsoft

            http://research.microsoft.com
            poi ci sono tutti i progetti presso le
            universita' sponsorizzati da MSOk, finalmente una risposta seria. Gli daro' un occhio.
            Questo si chiama standardizzare una
            piattaforma per diminuire i costi.La PA mi paga regolarmente lo stipendio per risolvere le rogne di windows.... bel risparmio ha fatto! Per non parlare di MSOffice che costa un patrimonio ma bisogna acquistarlo (altrimenti le circolari in .doc che basterebbe farle in testo o rtf, chi le legge?)A titolo personale: sono molto contento quando mi costringono a pagare il balzello di 200/300eu (solo teoricamente rimborsabili) sui nuovi portatili...
            Quando hanno fatto le direttive sicuramente
            c'erano poche altre stradeL'anno scorso? Ce n'erano di strade ...
            Oggi potrebbe anche
            cambiare ma non sulle argomentazioni futili
            che continuo a sentire.Certo, spendere 700eu per il software di base (win/office/antivirus) + il mio stipendio mensile + migliaia di ore perse dagli utenti e' un'argomentazione futile. Se non le vuoi sentire tappati le orecchie.
            Oppure sei quello che tempo fa ha fatto 2
            calcolini super-riduttivi su quanto costa per
            esempio fare il deployment ad il training di
            una nuova piattaforma ?Facciamoli questi due conti.1) Win o unix che sia, si ha sempre bisogno di un tecnico.2) Personalmente addestro un utente medio piu' velocemente sotto windows che con unix, ma non di molto.3) La produttivita' e' inferiore sotto windows (blocchi di sistema, virus, inspiegabili rallentamenti ecc ecc).Pro e contro alla fine si equivalgono. Avanzano pero' 700eu.Tenuto conto che il governo sta centellinando (se non bloccando) ogni forma di finanziamento, molti responsabili degli acquisti hanno gia' cominciato ad investire su ulteriore hardware piuttosto che sperperare i soldi per il software di base.
          • cico scrive:
            Re: Linux Vs Microsoft


            http://research.microsoft.com

            poi ci sono tutti i progetti presso le

            universita' sponsorizzati da MS
            Ok, finalmente una risposta seria. Gli daro'
            un occhio.come ho gia' detto era un esempio, gia'postato altre volte

            Questo si chiama standardizzare una

            piattaforma per diminuire i costi.
            La PA mi paga regolarmente lo stipendio per
            risolvere le rogne di windows.... bel
            risparmio ha fatto!Te lo pagherebbe comunque per qualunquealtra piattaforma con la piccola differenzache a quanto pare le persone specializzateper Linux costano di piu' (anche se al dire ilvero di persone veramente competenti conWindows ce ne sono ben poche)
            Per non parlare di MSOffice che costa un
            patrimonio ma bisogna acquistarlo (altrimenti
            le circolari in .doc che basterebbe farle in testo
            o rtf, chi le legge?)Costo che avresti pagato comunque.Anni fa avresti pagato per la videoscritturacon dentro Wordstar, per Lotus 1-2-3 oppureper Framework, oggi paghi per MS Officeperche' ha conquistato il mercato.Domani al massimo pagherai per qualchealtro prodotto, oppure credi veramenteche possa esistere l'informatica gratuita ?Il formato .DOC e' diventato uno standardde facto come il PDF di Adobe, che ti piacciaoppure no.Pensare di redarre documenti solo in formatotestuale e' un'argomentazione futile ecapziosa.
            A titolo personale: sono molto contento
            quando mi costringono a pagare il balzello
            di 200/300eu (solo teoricamente
            rimborsabili) sui nuovi portatili...?

            Quando hanno fatto le direttive
            sicuramente

            c'erano poche altre strade
            L'anno scorso? Ce n'erano di strade ...Chiunque si occupi di IT managementl'anno scorso non si sognava neanchelontanamente di lasciare MS vistii market report e le previsioni dei costidi gestione di una migrazione a Linux.Ancora oggi e' ben da dimostrare cheuna migrazione a Linux riduca sul lungotermine i costi e che il modello propostoregga dal punto di vista del supporto.Poi guarda se vuoi proprio argomentare lescelte aziendali in materia ci sono moltealtre cose da tenere in conto.Molti leggono i market report attentamente, moltileggono di volata il titolo su qualche giornale disettore e molti prendono dcisioni simili senzamolta cognizione, solo per poter opporre delleargomentazioni a fronte di eventuali richiestedi chiarimenti (non ti dice nulla la vecchiasolfa: "ma come capo, ho comprato IBM!")Alle volte si tratta anche di buyer unici chenon hanno nessuna cognizione di quelloche fanno, oppure di persone che vannoper .... "amicizie"Ma non mi venire a dire che c'era Linux ed ifurbi potevano fare una scelta oculata intal senso.

            Oggi potrebbe anche cambiare ma non

            sulle argomentazioni futili

            che continuo a sentire.
            Certo, spendere 700eu per il software di
            base (win/office/antivirus) Ripeto: credi veramente nell'informatica free ?Non credo che nessuna azienda si fidi adinvestire per la sua infrastruttura in un grupponon coordinato e senza nessun piano industriale(che sul lungo termine e' percepito come unapossibile discontinuita' nel prodotto o anchesolo nel supporto).E' pur vero che ormai sono nate delle distributionche prevedono tali sicurezza (IBM, Red Hat),ma come tuti quanti vogliono i soldini.All'inizio pochi, poi si vedra'.Stanno tentando di rientrare nel mercato,tutto qui, il gratis al massimo e' per gliutenti consumer (tutto da dimostrare per ora)
            + il mio stipendio mensilete lo pagherebbero per supportare Linux
            + migliaia di ore perse dagli utentimolte aziende ben organizzate hannoridotto di ordini di grandezza i problemistandardizzando le installazioni pressogli utenti e togliendogli i privilegi perpoter fare tutto quello che voglionose dai agli utenti Linux e gli dai troppidiritti, vedrai che e' solo questione ditempo prima che problemi simili ritorninogli utenti inoltre hanno comunque un costoin termini di supporto
            e' un'argomentazione futile. Se
            non le vuoi sentire tappati le orecchie. le orecchie me le tapperei volentieri quandosento i soliti luoghi comuniun'infrastruttura Windows ben gestita non datutti i problemi che stai dicendo sia peresperienza con grosse strutture che peri Case Studies che puoi andarti a leggere
            Facciamoli questi due conti.
            1) Win o unix che sia, si ha sempre bisogno
            di un tecnico.... appunto...solo che un buon tecnico Linux costa, unbuon tecnico Windows e' introvabile, unmediocre tecnico Windows costa pocoma pare essere sufficientemente convincenteda tenere in piedi le baracche
            2) Personalmente addestro un utente medio
            piu' velocemente sotto windows che con unix,
            ma non di molto.non credo proprio: Windows e' piu'diffuso, perte dell'utenza gia' conoscele basi
            3) La produttivita' e' inferiore sotto
            windows (blocchi di sistema, virus,
            inspiegabili rallentamenti ecc ecc).Piattaforma standardizzata male,sicurezza pianificata male ecc. ecc.E dire che Microsoft produce fior diguidelines per la gestione
            Pro e contro alla fine si equivalgono.
            Avanzano pero' 700eu.Uhm ma guarda che bel furbone chesei, mi domando come mai in tempidi tagli a destra e a manca non stianotutti correndo a migrare per risparmiaretutti quei soldi a postazione.La verita' e' che per ora i conti dellaserva non convincono molto
            Tenuto conto che il governo sta
            centellinando (se non bloccando) ogni forma
            di finanziamento, molti responsabili degli
            acquisti hanno gia' cominciato ad investire
            su ulteriore hardware piuttosto che
            sperperare i soldi per il software di base.cosi' sono pronti anche con l'hardware peril prossimo salto tecnologico software :-)
          • cico scrive:
            Re: Linux Vs Microsoft


            Costo che avresti pagato comunque.
            No. Una volta il mercato era ben diverso:
            come tu hai detto c'erano tanti programmi di
            videoscrittura, libera concorrenza e costi
            ben piu' bassi. Libera concorrenza un piffero, Wordstar lafaceva da padrona.E con una logica pure: quella di poter trasferirei dati da una videoscrittura ad un'altra e quelladi non dover fare training del personale perdiversi prodotti.
            Chi voleva poteva continuare
            ad usare la macchina da scrivere. Non
            c'erano gli allegati da aprire forzatamente
            con il word. Ora con l'accordo tra PA e
            Microsoft purtroppo le cose sono cambiate.Ah beh, certo era molto meglio con la carta,un bel modello prestampato e via.
            Da quasi 20 anni non spendo un centesimo.
            Sia al lavoro che a casa. Solo sul portatile
            personale mi e' stato imposto di acquistare
            Windows e una suite di prodotti in bundle.E quindi vorresti portare la tua esperienzapersonale di libero professionista allaPA ed all'industria in generale....
            Molti allegati che ricevo potrebbero
            tranquillamente essere scritti come semplice
            testo. [...]Questo e' un problema di educazione dell'utenteche sta facendo un uso improprio di unostrumento.
            Prova ad acquistare un portatile senza
            windows... praticamente impossibile. Solo un
            paio di ditte lo fanno, peccato che i loro
            prodotti siano scadenti.Mai vagliato la possibilita' che non ci sia(ancora?) sufficiente mercato vero ?Eh no, e' colpa di MS che tiene in pugnotutti i produttori/distributori...
            Sono solo previsioni. Alcuni report
            provengono direttamente da Microsoft. Che
            dire ...No. Provengono da societa' che per mestierefanno revisioni ed analisi di mercato.
            Qualcuno almeno si preoccupa di calcolare i
            costi
            nel mantenere Windows e farne infine un
            confronto?Si le societa' che per mestierefanno revisioni ed analisi di mercato.
            Dove lavoro ho fatto risparmiare un sacco di
            soldi evitando di installare software
            commerciale ove possibile. Si parla oramai
            di decine di milioni di lire.... in software, il resto dei costi e' tutto daverificare.spero bene che il management continui a farele proprie riflessioni basandosi su altre fontiche non siano il risparmio interno di qualchedecina di milioni di lireda quando IBM ha iniziato pesantemente aspingere Linux sono in corso una serie direvisioni degli scenari da parte delle societa'che hanno fatto quelle analisie' ancora tutto da capire e come sempre,dati gli interessi in gioco, ci sono anchetentativi di influenzare le analisi dai partedei vari attori in gioco

            Ripeto: credi veramente nell'informatica
            free ?
            Ripeto: certo. Faccio tutto, meglio e di
            piu' esclusivamente con software gratuito.si, va beh.....anche ammesso che il costo del softwarefosse nullo, l'informatica non significa l'acquistodi uno stream di byte o meno[continua nell'altro post]
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux Vs Microsoft

            E quindi vorresti portare la tua esperienza
            personale di libero professionista alla
            PA ed all'industria in generale....L'ho gia fatto e continuero' a farlo ad oltranza.Con soddisfazione reciproca.

            Prova ad acquistare un portatile senza

            windows... praticamente impossibile. Solo un

            paio di ditte lo fanno, peccato che i loro

            prodotti siano scadenti.
            Eh no, e' colpa di MS che tiene in pugno
            tutti i produttori/distributori...Non era un luogo comune? Ma se lo dici te ... :-)
            ... in software, il resto dei costi e' tutto
            da verificare.Non leggi i miei post: l'analisi da me fattateneva conto delle voci piu' importanti, l'acquistodel software era solo una di esse.Sulla lunga durata poi il vantaggio risultaancor piu' evidente (direttamente proporzionaleal rallentamento sintomatico ed inspiegabile diwindows nel corso del tempo).
            anche ammesso che il costo del software
            fosse nullo, l'informatica non significa
            l'acquisto di uno stream di byte o menoConcordo. Il free software non solo mi hafatto risparmiare un sacco di denaro, ma miha permesso di trovare un posto di lavorodi cui sono molto contento e soddisfatto.
          • cico scrive:
            Re: Linux Vs Microsoft


            E quindi vorresti portare la tua esperienza

            personale di libero professionista alla

            PA ed all'industria in generale....
            L'ho gia fatto e continuero' a farlo ad
            oltranza.
            Con soddisfazione reciproca.Contento tu, contenti tutti.Spero solo che l'intera PA si basi sucriteri piu' solidi che non solo la tua parolavista che le tasse le pago pure io.

            Eh no, e' colpa di MS che tiene in pugno

            tutti i produttori/distributori...
            Non era un luogo comune? Ma se lo dici te
            ... :-)... era ironico appunto...
            Non leggi i miei post: l'analisi da me fatta
            teneva conto delle voci piu' importanti,
            l'acquisto del software era solo una di esse.Ho letto benissimo, hai tenuto conto del costodel/dei tecnici, del costo di training degliutenti, e dei costi derivanti dall'interruzionedelle attivita'.Prima di tutto questo e' estremamente riduttivonon tenendo conto di altri costi che possonoincidere molto, ad esempio:- deployment della nuova piattaformache e' in funzione del numero di utenti edella loro dispersione geografica.- conversione delle applicazioni gia' presentiin azienda- conversione di tutti i dati gia' presenti in azienda- acquisto di licenze di prodotti sullanuova piattaforma per i quali non esistel'alternativa freeQuesti sono i primi che mi sono saltatiin mente.In secondo luogo mi pare che tu prendamolto sottogamba i costi che hai analizzato,specialmente quello del training.Per non parlare del fatto che parti dadegli assunti che sono tutti da dimostrare,tipo il fatto che i tecnici Linux (a qualunque livello)si trovino (per avere il necessario supporto) esi paghino meno.Non da ultimo continui a dare per scontato cheun sistema Windows rallenti e porti a deidisservizi di continuo ingorando il fatto cheuno scenario simile e' possibile solo dovetali sistemi sono amministrati da personeincompetenti.E se ti continua a succedere credo che tusia uno di quelli poco competenti suWindows, oppure (nella migliore delleipotesi) che non ti lascino il tempo persviluppare delle procedure di gestionedegne di tale nome.

            anche ammesso che il costo del software

            fosse nullo, l'informatica non significa

            l'acquisto di uno stream di byte o meno
            Concordo. Il free software non solo mi ha
            fatto risparmiare un sacco di denaro, ma mi
            ha permesso di trovare un posto di lavoro
            di cui sono molto contento e soddisfatto.Queste sono considerazioni personali discarso interesse che non portano nullaalla discussione che sta vertendo suefficacia costi/benefici derivanti dall'adozionedi Linux da parte della PA o di una media/grossaimpresa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux Vs Microsoft

            Sulla lunga durata poi il vantaggio risulta
            ancor piu' evidente (direttamente
            proporzionale
            al rallentamento sintomatico ed inspiegabile
            di
            windows nel corso del tempo).si rallenta più "roba" installiquasi tutti i programmi ti aggiungono voci nei registri, ti modificano file condivisi o te ne aggiungono, ti aggiungono fonts, tutte cose che pesano direttamente sulle prestazioni generali del sistema.per non parlare dell'effetto più diretto e cioè che spesso e volentieri i programmi installati aggiungono moduli da caricare in memoria, tutta roba che ti pesa all'avvio ma che poi comunque il sistema deve portarsi dietro o in memoria o nel file di pagingla disinstallazione spesso è approssimativa, quando addirittura non vengono lasciati file o voci di registro specialmente in quello spaccasistema legalizzato che è il trialware, per impedire la reinstallazione degli stessi programmilli.ti posso garantire che il deteriorarsi delle prestazioni non è proporzionale al tempo ma al numero di installazioni e disinstallazioni che fai nel sistema e della "corposità" di ciacuna di esse. in effetti con l'aumentare della capienza delle macchine il concetto di file condivisi è destinato per fortuna a passare di moda ed ogni programma serio dovrebbe autocontenersi, lo stesso dicasi per quell'obbrobbrio di concetto che è il file di registro di cui ormai la M$ stessa sogna di liberarsi in LonghornSe parti invece dal presupposto di fare una box di lavoro con win puoi benissimo non subire questo rallentamento progressivo se installi solo cose realmente necessarie e testate e controlli cosa il sistema esegue e si porta dietro: il rallentamento di win non è inspiegabile e soprattutto non è inevitabile, anzi!
          • cico scrive:
            Re: Linux Vs Microsoft


            la PMI impresa ha poco a che vedere con

            il contesto in discussione che mi pare

            fosse la PA
            Beh, hai cominciato tu a tirare in ballo le
            imprese private.
            E io ho semplicemente replicato.si ma si parlava di grosse imprese,paragonabili al contesto PA

            puo' darsi, ma che ci sia una riduzione

            dei osti sul lungo termine e' tutto da

            dimostrare
            Decima volta che lo ripeti ... non sai dire
            altro? Perche' il nocciolo del problema e' tutto quie non riuscirai a sminuire l'argomentoin questo futile modo

            un'azienda non puo', e non vuole, farsi

            una distribuzione che poi dovra' pure

            mantenere e supportare
            Ognuno libero di scegliersi la distro che
            preferisce.
            Ho solamente esposto la mia situazione.si ma si parlava di sviluppare e mantereuna distribuzione, non di sceglierne unae mantenerla. i costi sono diversi
            No, ma 50000 client dispersi su 200 LAN si'.tutti Linux immagino ?nel mio esempio si tratta della filiale italiana diuna multinazionale che ha piu' di 20000 utentisparsi per tutto il pianeta e sia le macchine desktop,che la maggior parte dei sistemi di back-end.sono su piattaforma Windows 2000 condeployment di Active Directory a livelloplanetarioper il resto basta che ti fai un giretto sul sitodi Microsoft per vedere alcuni dei Case Studiescon numeroni
            Sapevo di essermi espresso male e che
            avresti risposto cosi' ... cmq la persona
            attenta ha capito il concetto.eh si.... sara' proprio cosi'....

            Ah si ? beh non credo proprio che io e

            te abbiamo la stessa visione della causa

            dei problemi.
            Gia'. Sta alla base della nostra eterna
            discussione che non sfociera' in nulla.
            Per cui questo sara' il mio
            ultimo post sull'argomento.Puoi continuare ad ignorare certeargomentazioni, e puoi anche lasciareperdere la discussione, ma di certonon lo farai adducendo semplicementeche si tratta di un problema di visioni diversesenza che io ti risponda
            I resoconti di tali societa' raramente sono
            imparziali
            e pieni di trabbocchetti per una persona che
            come
            me bada al sodo e non a giri di parole e di
            cifre.vero ma sono l'unico mezzo che hannole grosse aziende per poter valutare
            Obiettivamente preferisco pescare i dati dal
            bilancio
            della mia struttura, confrontarli con
            strutture
            identiche e rallegrarmi per i risultati
            ottenuti.
            Gratificante.questo lo puoi fare solo dopo avere fatto unascelta, inoltre i risultati devono essere valutatianche sul lungo termine
            Comunque se Roma s'interroga (prima notizia
            di oggi punto-informatico.it/p.asp?i=43467)
            a me non puo' far altro che piacere, anche se sembra
            piu' che altro una mascherata.Questo e' un'altro discorso, come ha detto qualcunoprobabilmente vorranno iniziare a quantifiicarele competenze interne per iniziare a fare deiconti seri.
  • pikappa scrive:
    E' soltanto un Window Manager
    Nulla di +! Ce ne sono tanti che simulano altri sistemi operativi(tipo IceWM) eppure nessuno se ne è mai lamentato, non capisco il perchè di questa notizia, non mi sembra di aver letto:"Da oggi la GUI standard di Linux sarà XPDE!"
    • pippero scrive:
      Re: E' soltanto un Window Manager
      Mmmmmmmhmmm forse perchè molti vedendo gli screenshot, si sono sentiti pungere nell'orgoglio e inconsciamente sentono che forse potra' funzionare meglio... Almeno questo si suppone che non farà la schermata blu...La penso assolutamente come te, non è nulla più, però forse per quegli uffici a cui serve un pc x office automation (penso ad alcune segreterie) probabilmente la convergenza PC+Win o PC+Lin, si sta avvicinando..
      • pikappa scrive:
        Re: E' soltanto un Window Manager
        - Scritto da: pippero
        Mmmmmmmhmmm forse perchè molti vedendo gli
        screenshot, si sono sentiti pungere
        nell'orgoglio e inconsciamente sentono che
        forse potra' funzionare meglio...
        Almeno questo si suppone che non farà la
        schermata blu...:-DDDD personalmente la GUI di XP la trovo bruttina, sembra una caramella, molto meglio quella liscia e senza temi
        La penso assolutamente come te, non è nulla
        più, però forse per quegli uffici a cui
        serve un pc x office automation (penso ad
        alcune segreterie) probabilmente la
        convergenza PC+Win o PC+Lin, si sta
        avvicinando..Vero ma cmq per l' office automation penso che la GUI passi in secondo piano, per scrivere un paio di lettere va bene sia win che kde (parlando di interfaccia e non di programmi ovviamente)
  • Anonimo scrive:
    ostinazione
    Perche' bisgona rendere Linux uguale ad XP dico io ? . . . . allora usiamo XP e basta che senso ha clonare una cosa che esiste gia' . . . Linux deve avere la sua identita' non prendere quella degli altri
  • Anonimo scrive:
    notizia del cavolo...
    da mesi che la menano su slashdot, ziobudda etc., con il wm per x11 che assomiglia a xp.sembra che l'abbiate pubblicata solo per permettere ai soliti troll (cioè tutti noi) di sfogarsi un po'.
  • Anonimo scrive:
    Re: l'essenza dell'open creare

    Mai usato Linux, vero ?Io si, Red Hat 7.1 ed ho rilevato parecchieinstabilita' sia in Gnome che KDE.Mai piu' reinstallato da allora.Magari tra un po' gli ridaro' un'occhiatae cambiero' idea.
    • Anonimo scrive:
      Re: l'essenza dell'open creare
      - Scritto da: Anonimo

      Mai piu' reinstallato da allora.

      Magari tra un po' gli ridaro' un'occhiata
      e cambiero' idea.OK; SuSE 8.1 e cambierai idea. Occhio però che tornare indietro poi è doloroso :)
      • Anonimo scrive:
        Re: l'essenza dell'open creare


        Mai piu' reinstallato da allora.



        Magari tra un po' gli ridaro' un'occhiata

        e cambiero' idea.

        OK; SuSE 8.1 e cambierai idea.

        Occhio però che tornare indietro poi è
        doloroso :)seee immagino... peccato che la grana lafaccio con Win, Linux me lo installo a casa suWMVare per giochicchiarci, non si sa mainella vita e' meglio rispolverare un po' di *nix
        • Anonimo scrive:
          Re: l'essenza dell'open creare
          - Scritto da: Anonimo

          seee immagino... peccato che la grana la
          faccio con Win, Linux me lo installo a casa
          su
          WMVare per giochicchiarci, non si sa mai
          nella vita e' meglio rispolverare un po' di
          *nixInvece io la faccio con linux: la multinazionale per cui lavoro (spesso da casa) mi paga per *nix :)Ho anche XP ma le poche volte che lo apro per giochicchiarci mi comincia ad annoiare perchè dice ho delle icone non usate sul desktop ... bahIl mio era un buon consiglio disinteressato, pensavo ti interessasse l'informatica, contento te... :P
        • Anonimo scrive:
          Re: l'essenza dell'open creare

          seee immagino... peccato che la grana la
          faccio con Win, Linux me lo installo a casa
          su
          WMVare per giochicchiarci, non si sa mai
          nella vita e' meglio rispolverare un po' di
          *nixTi racconto la mia personale storia:6 anni fa ero tecnico hardware, ma giochicchiavo con linux, poi mi sono licenziato ed ho iniziato un attività basata su strumenti OpenS (linux, php, mysql, zeoslib ecc..). Per 2 anni e mezzo ho guadagnato unicamente con l'OpenS. Poi ho fatto un concorso per analista programmatore in un grosso ente statale e l'ho vinto anche grazie a linux (visto che molte domande riguardavano sistemi unix). Lavoro senza ammazzarmi, guadagno e mi rimane pure il tempo da dedicare ha i miei Hobbie e a i miei lavoretti con php o delphi.Non pensare che si guadagna solo con windows, spesso con linux o gli unix in generale, si guadagna molto di più.
          • Anonimo scrive:
            Re: l'essenza dell'open creare

            Non pensare che si guadagna solo con
            windows, spesso con linux o gli unix in
            generale, si guadagna molto di più.Mai detto questo, però in questo momentoapprendere Linux non mi servirebbe a nullase non a divertirmi smanettandoci.Ma se e' per quello avrei qui anche QNXda un bel po', il problema e' solo il tempo.
    • Anonimo scrive:
      Re: l'essenza dell'open creare
      - Scritto da: Anonimo

      Mai usato Linux, vero ?

      Io si, Red Hat 7.1 ed ho rilevato parecchie
      instabilita' sia in Gnome che KDE.Beh, in effetti le RH 7.0 e 7.1 non erano il massimo....
      Mai piu' reinstallato da allora.

      Magari tra un po' gli ridaro' un'occhiata
      e cambiero' idea.Prova una distribuzione recente e cambierai idea....
      • Anonimo scrive:
        Re: l'essenza dell'open creare

        Beh, in effetti le RH 7.0 e 7.1 non erano il
        massimo....questo non ha evitato però al popoloLinaro di spacciarle per oro colatoai tempi ;-)
        • Anonimo scrive:
          Re: l'essenza dell'open creare
          "hai tempi" anche il bacatissimo explorer 5 veniva *spacciato* per oro colato (non che ora sia stabile, c'è una falla percui un utente malintenzionato ti _FORMATTA_ l'hd se vuole)anche outlook (viene spacciato tuttora)e molti altri, ma non ho tutto il pomeriggio per scrivere la marea di vaporware prodotta da m$ e idolatrata dai suoi burattini:-)

          Beh, in effetti le RH 7.0 e 7.1 non erano
          il

          massimo....

          questo non ha evitato però al popolo
          Linaro di spacciarle per oro colato
          ai tempi ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: l'essenza dell'open creare

            "hai tempi" anche il bacatissimo explorer 5
            veniva *spacciato* per oro colato (non che
            ora sia stabile, c'è una falla percui un
            utente malintenzionato ti _FORMATTA_ l'hd se
            vuole)
            anche outlook (viene spacciato tuttora)
            e molti altri, ma non ho tutto il pomeriggio
            per scrivere la marea di vaporware prodotta
            da m$ e idolatrata dai suoi burattini
            :-)uhm va bene per le falle di sicurezza, maquei due gioiellini non mi hanno mai mandatola macchina in dump almeno ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: l'essenza dell'open creare

            uhm va bene per le falle di sicurezza, ma
            quei due gioiellini non mi hanno mai mandato
            la macchina in dump almeno ;-)nemmeno a menon li uso :-Pma perchè le RH te la mandavano in dump ?
          • Anonimo scrive:
            Re: l'essenza dell'open creare


            uhm va bene per le falle di sicurezza, ma

            quei due gioiellini non mi hanno mai
            mandato

            la macchina in dump almeno ;-)

            nemmeno a me
            non li uso :-P

            ma perchè le RH te la mandavano in dump ?non so come lo chiamate, cmq ripartiva dalboot. devo dire che non ci ho dedicato piu' diun paio di giorni, dovevo fare una macchinarouter per casa. Mi sono rotto ed ho presoun OfficeConnect intato ho tamponato conuno scrauso Win98 con ICS.
    • pikappa scrive:
      Re: l'essenza dell'open creare
      - Scritto da: Anonimo

      Mai usato Linux, vero ?

      Io si, Red Hat 7.1 ed ho rilevato parecchie
      instabilita' sia in Gnome che KDE.

      Mai piu' reinstallato da allora.

      Magari tra un po' gli ridaro' un'occhiata
      e cambiero' idea.Beh ora come ora se provi sempre di RedHat la 8.0 (o la futura 8.1 ancora meglio) scoprirai che di cose dal lato desktop ne sono cambiate tante, ti assicuro che a parte qualche magagna(sicuramente aggiustata nella prossima release) non ho dovuto mettere mano alla shell (se non per delle piccolezze e mie manie),L'unico vero difetto se vogliamo di RedHat è che favorisce molto GNOME rispetto a KDE (che è sicuramente molto +immediato da usare) ma qui viene in aiuto la comunità che rende disponibili molti pacchetti RPM fatti bene (come kde 3.1) che utilizzando apt (al posto dell'orrido gestore di pacchetti standard) puoi installare direttamente da internet senza preoccuparti di dipendenze varie
  • Anonimo scrive:
    Re: l'essenza dell'open creare
    CLAP CLAP CLAP10 minuti di applausi
    • Anonimo scrive:
      Re: l'essenza dell'open creare
      e poi, giù botte! :)- Scritto da: Anonimo
      CLAP CLAP CLAP
      10 minuti di applausi
      • Anonimo scrive:
        Re: l'essenza dell'open creare
        AHAHAHHA lamer :-D
        e poi, giù botte! :)

        - Scritto da: Anonimo

        CLAP CLAP CLAP

        10 minuti di applausi
  • Anonimo scrive:
    [Flames] Perchè
    [premmesso che leggo saltuariamente il sito di pi]non capisco perchè scendete sempre nei soliti flame!!non vi rendete conto che non andate da nessuna parte?c'è chi dice"io uso windows ed è il migliore"chi risponde"io invece uso linux perchè è il migliore"altri"io uso l'intrfaccia a caratteri perchè lavoro meglio"e poi chi"io uso il c64 perchè è il migliore"ma vi state a leggere???perchè questa lotta eterna nel cercare di convincere l'altra fazione a imboccare la strada della vostra??smettetela di dare argomentazioni senza senso su tutto!!Linux fa meglio delle cose rispetto a windows, windows fa sicuramente meglio altre cose che linux non sa fare..dunque dove sta il problema?volete un server decente? bene probabilmente preferirete linux, volete un sistema per giocare? probabilmente preferirete windows... senza dire che l'altro non sia in grado di fare altrettanto!!!ancora... BASTA! AVETE STUFATO!!!Usate il sistema che volete e non fate come i testimoni di geova che devono per forza convertirvi...Io uso sia win che linux, indubbio che uno ha pregi rispetto altro e viceversa!Non esiste il più forte in assoluto... OGNUNO SCEGLIE IL SUO SISTEMA OPERATIVO IN BASE ALLE PROPRIE ESIGENZE... ancora non l'avete capito?sono disponibile per commenti.. anzi li apprezzo purchè siano costruttivi...
    • pippero scrive:
      Re: [Flames] Perchè
      Su questo non si discute, che ogni sistema ha i suoi pregi e i suoi difetti, soggettivi all'utilizzatore. Per quanto mi riguarda sin dall'inizio ho detto, che quelli sono 2 mondi che devono per adesso, stare distinti e separati. Suppongo però che in un prossimo futuro, gli strumenti disponibili per ogni mondo, potranno essere molto equivalenti (sperando che non siano dei cloni con tutti i pregi e difetti) e che quindi grosse società potranno arrivare ad una soluzione rispetto ad un altra. Windows opera sempre evoluzioni al suo s.o., Linux talvolta ci ha portato qualche rivoluzione e/o sicurezza superiore per qualche servizio. Uno nasce da una base di Unix, l'altro è stato un evoluzione di un aggiunta all'interfaccia caratteri.Il resto vien da se.. Personalmente non disdegno ne l'uno ne l'altro.. Ma non mi chiudo nessuna porta.. Potrebbe darsi che Windows .Net o 2003 esploda, come esploda Linux, come esploda MacOS, questa è la realta informatica...
    • Anonimo scrive:
      Re: [Flames] Perchè
      - Scritto da: Anonimo
      [premmesso che leggo saltuariamente il sito
      di pi]

      non capisco perchè scendete sempre nei
      soliti flame!!
      non vi rendete conto che non andate da
      nessuna parte?

      c'è chi dice
      "io uso windows ed è il migliore"
      chi risponde
      "io invece uso linux perchè è il migliore"
      altri
      "io uso l'intrfaccia a caratteri perchè
      lavoro meglio"
      e poi chi
      "io uso il c64 perchè è il migliore"

      ma vi state a leggere???

      perchè questa lotta eterna nel cercare di
      convincere l'altra fazione a imboccare la
      strada della vostra??

      smettetela di dare argomentazioni senza
      senso su tutto!!

      Linux fa meglio delle cose rispetto a
      windows,
      windows fa sicuramente meglio altre cose che
      linux non sa fare..

      dunque dove sta il problema?
      volete un server decente? bene probabilmente
      preferirete linux, volete un sistema per
      giocare? probabilmente preferirete
      windows... senza dire che l'altro non sia in
      grado di fare altrettanto!!!

      ancora... BASTA! AVETE STUFATO!!!

      Usate il sistema che volete e non fate come
      i testimoni di geova che devono per forza
      convertirvi...

      Io uso sia win che linux, indubbio che uno
      ha pregi rispetto altro e viceversa!

      Non esiste il più forte in assoluto...
      OGNUNO SCEGLIE IL SUO SISTEMA OPERATIVO IN
      BASE ALLE PROPRIE ESIGENZE...

      ancora non l'avete capito?

      sono disponibile per commenti.. anzi li
      apprezzo purchè siano costruttivi...Sono pienamente daccordo, BASTA flames, non se ne può più, anchiò ho flamato parecchio in questo forum, ma OGNI GIORNO scoccia alquanto, daiii....Maturiamo tutti ok? Peace & Love!Basta confronti! Basta evangelizzazioni! Cresciamo una volta per tutte, l'informatica è uno strumento, non un motivo di vita o per cui scannarsi e ve lo dice un vero maniaco dell'informatica, appunto...
    • Anonimo scrive:
      Re: [Flames] Perchè
      Commovente, però Linux fa cagare e WinXP è molto più fico.
      • Anonimo scrive:
        Re: [Flames] Perchè
        - Scritto da: Anonimo
        Commovente, però Linux fa cagare e WinXP è
        molto più fico.Ora ne sono sicuro, malati mentali (con tutto il rispetto) frequentano il forum...
    • Anonimo scrive:
      Re: [Flames] Perchè

      [premmesso che leggo saltuariamente il sito
      di pi]

      non capisco perchè scendete sempre nei
      soliti flame!!perché fa parte del gioco :-)
  • Anonimo scrive:
    A questo punto...
    ... dove sta il "valore" di Linux rispetto a Windows? Pensavo che un prodotto concorrente dovesse offrire dei vantaggi, e quindi del valore. Qui siamo di fronte alla clonazione e alla dissimulazione. Della serie: non riesco a inventare qualcosa di nuovo? Be' allora mi camuffo e faccio finta di essere il mio concorrente...
    • Anonimo scrive:
      Re: A questo punto...
      Linux ha i suoi enormi pregi e le sue enormi potenzialità, tali da poter marciare sulla sua strada proponendo i suoi prodotti.Pensare alla carrozzaria di un sistema unixlike è praticamente una cavolata! O comunque lo è avvicinarla a quella di Windows.
      • Anonimo scrive:
        Re: A questo punto...

        Pensare alla carrozzaria di un sistema
        unixlike è praticamente una cavolata! Dillo alla Apple con il suo MacOS X ... e' tornata alla ribalta proprio grazie a quello che tu chiami cavolata.
  • Anonimo scrive:
    sito XPDE già chiuso ?_?
    ho appena finito di leggere l'articolo.clicco sul link per vedere di che si tratta.....ForbiddenYou don't have permission to access / on this server.ecco cosa mi viene mostrato sul monitor.....bah!
  • Anonimo scrive:
    finalmente
    ormai tutti i sistemi si possono chiamare "windows", ora oltre che installare OOO quando mi chiedono word warezc'e' anche questa possibilita':"guarda non e' windows pero' e' identico...""ah si allora va bene..."questa mossa serve solo ad entrare, quando ci sara' l'utenza chi vorra' potra' cambiare,
  • Anonimo scrive:
    Re: l'essenza del microsoft creare
    - Scritto da: Anonimo
    dall'apparenza win ma inusabili, inusabili a chi vuol usare colo robba marcata "monopolio windows"
    si voi
    openari volete attirare l'utente winzzoz,
    imitando la grafica, ma l'utente quando si
    accorge che per vedere il contenuto di un
    cd_rom deve montarlo balle: ammettilo, non hai mai usato il supermount tipo quello presente in mandrake)
    il naso (automount esiste funziona si come
    noinfatti
    internet deve piangere in cinese,balle: kppp e via!
    giochi non esistono (e quelli che esistono
    fanno piangere), fanno piangere TE, che non rappresenti tutto il mondo
    che la maggior parte delle
    periferiche impiegate sotto win non funzano,di questa affermazione non dai alcuna provain breve: quando microsoft avrà creato davvero qualcosa di nuovo, potrai pontificare felice.Per ora ti sberleffi da te.
    • Anonimo scrive:
      Giochi Lino


      giochi non esistono (e quelli che esistono

      fanno piangere),
      fanno piangere TE, che non rappresenti tutto il mondo Ci fai qualche esempio pratico di giochi per Linux? Di recente cosa è uscito (intendo titoli famosi, rinomatamente belli)?
      • Anonimo scrive:
        Re: Giochi Lino
        Return of castle Wolfenstain, Unreal Tournament 2003.... continuo ? :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Giochi Lino
          - Scritto da: Anonimo
          Return of castle Wolfenstain, Unreal
          Tournament 2003.... continuo ? :)Civilization: Call to Power, Medal of Honor: Allied Assault ecc...Bastava fare una piccola ricerca con google, ma evidentemente il nostro amico è un utonto cronicohttp://www.google.com/search?hl=it&ie=ISO-8859-1&q=games+linux&btnG=Cerca+con+Google&lr=
          • Anonimo scrive:
            Re: Giochi Lino

            Bastava fare una piccola ricerca con google,
            ma evidentemente il nostro amico è un utonto
            cronicoma li hai provati o per dire che qualcosa c'è ti basta che ci sia su google?perchè se scrivo in una pagina "mia zia usa linux" google alla ricerca zia+linux ti dice chè c'è un match, ma magari nella tua ricerca vuoi vedere invece se c'è una "zia" che gira su linux e non se mia zia usa linux.E anche se il match è giusto, li hai provati o ti basta sapere che qualcuno è riuscito a farli girare?Come? Quali librerie deve installare? Trovo qualcosa di pronto che installo quasi sempre solo con un doppio click o devo sbattermi per x tempo?PS non sono un win maniac e trovo che giocare col PC sia una cavolata: almeno fino a che i programmatori faranno viedogiochi che installano tonellate di roba inutile o che richiedono drivers e librerie esterne per girare installare un gioco sarà sempre una operazione più profonda e pericolosa per il sistema di quanto si creda (anche se si fa con un doppio click... l'"entropia" generata da quel gesto è difficilmente reversibile!), operazione che sono del parere di rischiare solo con un programma serio che sia realmente indispensabile per lavorare, non certo per un giochino o una demo! Usate la plaistasciòn se volete giocare, oppure un emulatore in modo che abbiate UN programma installato e tutto il resto che lascia tranquillo il sistema!
          • Anonimo scrive:
            Re: Giochi Lino
            (sono un altro tipo)i giochi "commerciali" per linux in genere hanno bisogno solo delle glic e delle opengl.se poi i giochi che vorresti te non esistono per linux mi spiace... non è un limite tecnologico, è solo commerciale.io ho provato quake3, rtcw e ut2003 sul mio linux (e non sono un "esperto" installatore di librerie) e ti assicuro che le prestazioni non sono inferiori a quelle che ottenevo con windows, e funziano a meraviglia.sono i giochi scritti per hobby che di solito richiedono librerie "strane" che devi andare in giro a scaricare... il più delle volte basterebbe includerle nel pacchetto di download o linkare staticamente il gioco (a meno di problemi di licenza)...ma allora come farebbero i programmatori linux a farti incazzare? :)
          • Anonimo scrive:
            Re: l'assenza del microsoft creare
            - Scritto da: Anonimo

            Bastava fare una piccola ricerca con
            google,

            ma evidentemente il nostro amico è un
            utonto

            cronico
            ma li hai provati o per dire che qualcosa
            c'è ti basta che ci sia su google?e tu hai provato tutti i programmi di windows ?No ?come faresti a dire, allora, che esistono più giochi per windows che per Linux ?
          • Anonimo scrive:
            Re: l'assenza del microsoft creare

            come faresti a dire, allora, che esistono
            più giochi per windows che per Linux ?perchè uso entrambe le piattaforme e trovo molto più facilmente drivers, giochi e gestionali per winzozz e più facilmente utility per programmare in c e pyton e più programmi di calcolo scientifico su leenoxe tu che fai di bello a parte sputare sentenze?guarda che io gli *x open source li uso e so benissimo cosa ci si trova e cosa non ci si trova. dopotutto è insito nel concetto di open source che i programmatori programmano quel che gli pare, e una libreria per programmi di il calcolo degli elementi finiti è decisamente più intrigante e fa più curriculum che un giochino o un gestionale (e di solito i ragionieri hanno altro da fare che programmare, a differenza dei dottorandi). e chi fa i giochini o i gestionali o i drivers di solito li fa per venderli quindi per la piattaforma più diffusa, che sfortunatamente non è un *x.A parte questo, purtroppo, la compatibilità a livello binario tra gli *x non è così scontata come piace credere a molti leenoxari dell'ultima ora, sarà forse questop che ne ostacola la diffusione oltre al fatto che il grosso della comunità programma quello che gli serve e che gli pare senza un piano organico che copra ciò che coprono i piani commerciali delle aziende che orbitano attorno a M$?Buon laming trolletto!
  • Skaven scrive:
    Re: l'essenza dell'open creare
    Lo sai che trollare ormai è fuori moda? aggiornati!
  • Anonimo scrive:
    Comparazione GUI
    Proprio ieri su OSNews è uscita questa interessantissima comparazione delle maggiori GUI: Luna, Aqua, KDE, Gnome, BeOS.http://www.osnews.com/story.php?news_id=3064
    • nop scrive:
      Re: Comparazione GUI
      - Scritto da: Anonimo
      Proprio ieri su OSNews è uscita questa
      interessantissima comparazione delle
      maggiori GUI: Luna, Aqua, KDE, Gnome, BeOS.
      http://www.osnews.com/story.php?news_id=3064Alcuni stralci secondo me significativi:Consistency:Windows XP 8.5MacOSX 7.5KDE 5BeOS 10Gnome 5. Integration:Windows XP 10MacOSX 9KDE 4BeOS 8.5Gnome 4Forse è proprio su questi punti dove devono lavorare i gruppi di KDE eGnome....
      • Anonimo scrive:
        Re: Comparazione GUI
        - Scritto da: nop
        - Scritto da: Anonimo

        Proprio ieri su OSNews è uscita questa

        interessantissima comparazione delle

        maggiori GUI: Luna, Aqua, KDE, Gnome,
        BeOS.


        http://www.osnews.com/story.php?news_id=3064

        Alcuni stralci secondo me significativi:

        Consistency:
        Windows XP 8.5
        MacOSX 7.5
        KDE 5
        BeOS 10
        Gnome 5.

        Integration:
        Windows XP 10
        MacOSX 9
        KDE 4
        BeOS 8.5
        Gnome 4
        "I found that the best DE on integration (see: the DE that requires you LESS to open a terminal window) is Windows, hands down. Everything can be configured with a GUI and when there is not a preference panel for something, there is always... the registry, even when you want to enable the most weird hacks on applications found or your system. "Questa non l'ho capita...XP è meglio xchè non si deve ricorrere al terminale ma si config tutto via GUI...ma attenzione se non vi è un pannello delle preferenze (ma come può mancare?) si possono sempre mettere le mani nel Registry. Bah non è che sia tanto meglio che ricorrere al terminale allora (tenendo poi conto che molti utenti non sanno nemmeno cosa ia il registry)...quindi xkè voto 10?
        • Anonimo scrive:
          Re: Comparazione GUI
          e aggiungo che mettersi a paragonare OS con desktop environments mi pare una gran perdita di tempo e di scarsa utilità.
          • nop scrive:
            Re: Comparazione GUI
            - Scritto da: Anonimo
            e aggiungo che mettersi a paragonare OS con
            desktop environments mi pare una gran
            perdita di tempo e di scarsa utilità.Questa mi sembra la solita balla del linuxaro frustrato....Si confrontano GUI punto ... se poi un sistema la fa girare nel kernel ring ed un'altro no nulla cambia... sempre di graphical user interface stiamo parlando...
          • Anonimo scrive:
            Re: Comparazione GUI
            l'unico frustrato qua sembri solo tu dato che passi subito alle offese velate e non. Solita attitudine...che mai cambieràLeggiti i vari commenti all'articolo e ti renderai conto che la qualità dello stesso è poca cosa.
          • nop scrive:
            Re: Comparazione GUI
            - Scritto da: Anonimo
            l'unico frustrato qua sembri solo tu dato
            che passi subito alle offese velate e non.
            Solita attitudine...che mai cambierà

            Leggiti i vari commenti all'articolo e ti
            renderai conto che la qualità dello stesso
            è poca cosa.La verità e' che non ho mai visto un Linuxaro ammettere una mancanza ...Tirare in bello cazzate come il fatto che KDE è un DE mentre la GUI di Windows è il SO è tipico di chi sta tentando disperatamente di arrampicarsi sugli specchi....Avete il sistema migliore del mondo ma nessuno lo usa...che non sia il migliore?
          • Anonimo scrive:
            Re: Comparazione GUI
            - Scritto da: nop
            - Scritto da: Anonimo

            l'unico frustrato qua sembri solo tu dato

            che passi subito alle offese velate e non.

            Solita attitudine...che mai cambierà



            Leggiti i vari commenti all'articolo e ti

            renderai conto che la qualità dello
            stesso

            è poca cosa.

            La verità e' che non ho mai visto un
            Linuxaro ammettere una mancanza ...

            Tirare in bello cazzate come il fatto che
            KDE è un DE mentre la GUI di Windows è il SO
            è tipico di chi sta tentando disperatamente
            di arrampicarsi sugli specchi....

            Avete il sistema migliore del mondo ma
            nessuno lo usa...
            che non sia il migliore?Mah, a me invece sembra che confrontare una shell di sistema con un Desktop Environment che *per definizione* e finalità del progetto non vuole essere una shell di sistema sia la solita stupidaggine da windowsaro incompetente.Poi puoi insultare e battere i piedi, poco importa, qualsiasi stupidotto sa qual'è la differenza tra un sistema operativo e un Desktop Environment.Saluti, gsam
          • nop scrive:
            Re: Comparazione GUI

            Poi puoi insultare e battere i piedi, poco
            importa, qualsiasi stupidotto sa qual'è la
            differenza tra un sistema operativo e un
            Desktop Environment.L'importante è che ci creda tu...Sai all'utente medio(digiuno di informatica ... 85% degli utenti ) che glie frega della tua distinzione....La sostanza non cambia ... da una parte che una GUI usabile dall'altra meno...
        • TeX scrive:
          Re: Comparazione GUI
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: nop

          - Scritto da: Anonimo


          Proprio ieri su OSNews è uscita questa


          interessantissima comparazione delle


          maggiori GUI: Luna, Aqua, KDE, Gnome,

          BeOS.





          http://www.osnews.com/story.php?news_id=3064



          Alcuni stralci secondo me significativi:



          Consistency:

          Windows XP 8.5

          MacOSX 7.5

          KDE 5

          BeOS 10

          Gnome 5.



          Integration:

          Windows XP 10

          MacOSX 9

          KDE 4

          BeOS 8.5

          Gnome 4


          "I found that the best DE on integration
          (see: the DE that requires you LESS to open
          a terminal window) is Windows, hands down.
          Everything can be configured with a GUI and
          when there is not a preference panel for
          something, there is always... the registry,
          even when you want to enable the most weird
          hacks on applications found or your system.
          "

          Questa non l'ho capita...XP è meglio xchè
          non si deve ricorrere al terminale ma si
          config tutto via GUI...ma attenzione se non
          vi è un pannello delle preferenze (ma come
          può mancare?) si possono sempre mettere le
          mani nel Registry.
          Bah non è che sia tanto meglio che ricorrere
          al terminale allora (tenendo poi conto che
          molti utenti non sanno nemmeno cosa ia il
          registry)...quindi xkè voto 10?A prescindere dal fatto che non serve il terminale, ma semmai serve un editor.... Se poi uno vuole usare vi allora lo lancia da terminale, ma se usa kate o gedit il terminale non serve....Non capisco come mai per qualcuno sia scandaloso modificare un file di testo, relativo ad un singolo applicativo, commentato, generalmente abbastanza chiaro e quasi sempre accompagnato da una documentazione adeguata. Soprattutto quando lo stesso qualcuno poi decanta le lodi di una configurazione basata su un registro in formato binario, contenente i dati relativi al sistema, a tutti gli applicativi e a tutti gli utenti, riportati in maniera confusionaria, senza commenti e senza alcuna documentazione ufficiale.Direi che questo la dice già lunga sulla validità e sulla imparzialità del confronto.... come se poi si potessero fare confronti così facili su una cosa così soggettiva come un desktop environment.....
          • Anonimo scrive:
            Re: Comparazione GUI

            Per modificare un valore numerico nel
            registro di configurazione tu inserisci il
            valore sotto forma di numero binario tramite
            i due pulsanti del mouse ?Sto parlando di file vs interfaccianon di file vs registry
            Cambia qualche cosa ? Ti sembra che un
            procedimento sia testuale e l'altro sia
            grafico ?vedi tu
          • TeX scrive:
            Re: Comparazione GUI
            - Scritto da: Anonimo

            Per modificare un valore numerico nel

            registro di configurazione tu inserisci il

            valore sotto forma di numero binario
            tramite

            i due pulsanti del mouse ?

            Sto parlando di file vs interfaccia
            non di file vs registryAh... capito....Senti, un'altra cosa... fai sempre interventi a capocchia oppure ti sei dimenticato di leggere il discorso prima di postare ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Comparazione GUI

            Ah... capito....

            Senti, un'altra cosa... fai sempre
            interventi a capocchia oppure ti sei
            dimenticato di leggere il discorso prima di
            postare ?Ciao Trollone
          • Anonimo scrive:
            Re: Comparazione GUI
            - Scritto da: Anonimo

            Ah... capito....



            Senti, un'altra cosa... fai sempre

            interventi a capocchia oppure ti sei

            dimenticato di leggere il discorso prima
            di

            postare ?

            Ciao TrolloneCiao analfabeta
          • Sarge scrive:
            Re: Comparazione GUI
            - Scritto da: TeX

            Non capisco come mai per qualcuno sia
            scandaloso modificare un file di testo,
            relativo ad un singolo applicativo,
            commentato, generalmente abbastanza chiaro eGeneralmente
            quasi sempre accompagnato da una
            documentazione adeguata.Quasi sempre
            lo stesso qualcuno poi decanta le lodi di
            una configurazione basata su un registro in
            formato binario, contenente i dati relativi
            al sistema, a tutti gli applicativi e a
            tutti gli utenti, riportati in maniera
            confusionaria, senza commenti e senza alcuna
            documentazione ufficiale.Piano piano, non diciamo fesserie. Il registry e' documentato nelle sue sezioni, e sono documentate le api per l'accesso.Inoltre il registry non e' l'equivalente di un file INI. Ci sono differenza sostanziali.Per il resto (se c'e') sono d'accordo.Saluti.
          • TeX scrive:
            Re: Comparazione GUI
            - Scritto da: Sarge

            lo stesso qualcuno poi decanta le lodi di

            una configurazione basata su un registro
            in

            formato binario, contenente i dati
            relativi

            al sistema, a tutti gli applicativi e a

            tutti gli utenti, riportati in maniera

            confusionaria, senza commenti e senza
            alcuna

            documentazione ufficiale.

            Piano piano, non diciamo fesserie. Il
            registry e' documentato nelle sue sezioni, e
            sono documentate le api per l'accesso.Un momento, il registro ovviamente è documentato. Ma questa documentazione non è normalmente in possesso dell'utente comune, che ha a disposizione solo l'help in linea. Quindi se ti trovi nelle canne, non sai dove mettere le mani. E a volte non sai neppure come mettercele le mani, visto che stiamo parlando di un file binario... Ad esempio se un errore del file di registro impedisce l'avvio di Windows, io potrei pensare di avviare un altro sistema operativo, oppure spostare il disco su un'altra macchina, ma a quel punto non saprei come intervenire sul registro.
          • Anonimo scrive:
            Re: Comparazione GUI
            eh gia' invece l'utente si fa un bel mane mette tranquillamente mano aqualche centinaio di righe bencommentate...ma quanti utenti hai visto nella tua vita ?
          • TeX scrive:
            Re: Comparazione GUI
            - Scritto da: Anonimo
            eh gia' invece l'utente si fa un bel man
            e mette tranquillamente mano a
            qualche centinaio di righe ben
            commentate...Si chiama "documentazione".Se tu preferisci cliccare e nel caso riformattare sono fatti tuoi...
            ma quanti utenti hai visto nella tua vita ?Più di quanti tu creda....
          • Anonimo scrive:
            Re: Comparazione GUI

            Si chiama "documentazione".
            Se tu preferisci cliccare e nel caso
            riformattare sono fatti tuoi...quello che preferisco io e' irrilevante,quello che fanno gli utenti non e' certoandare in una documentazione tipoquella del registry o quella dei file diconfigurazionevogliono leggere cose semplici contante belle iconcine a poter fare clicksu quelle stesse iconcine che hannovisto nel manuale e li rassicurano tantoil resto e' storia per tecnocrati

            ma quanti utenti hai visto nella tua vita
            ?

            Più di quanti tu creda....parole, parole, parole....
          • TeX scrive:
            Re: Comparazione GUI
            - Scritto da: Anonimo

            Si chiama "documentazione".

            Se tu preferisci cliccare e nel caso

            riformattare sono fatti tuoi...

            quello che preferisco io e' irrilevante,
            quello che fanno gli utenti non e' certo
            andare in una documentazione tipo
            quella del registry o quella dei file di
            configurazione

            vogliono leggere cose semplici con
            tante belle iconcine a poter fare click
            su quelle stesse iconcine che hanno
            visto nel manuale e li rassicurano tanto

            il resto e' storia per tecnocratiBeh, vorrà dire che ci sono s.o. seri e s.o. per chi vuole giocare. Non vedo dove stia il problema. Mai detto che tutti devono passare a Linux o a BSD o ad altri s.o. unix like...Se però si discute su soluzioni diverse per configurare una macchina non posso non rilevare che una funziona mentre l'altra è una cioffeca.


            ma quanti utenti hai visto nella tua
            vita

            ?



            Più di quanti tu creda....

            parole, parole, parole....A domanda io rispondo.....
          • Anonimo scrive:
            Re: Comparazione GUI
            - Scritto da: cico
            i PC non li usano solo gli scienziati, gli
            informatici
            e gli smanettoni, ormai gran parte
            dell'utenza
            e' fatta da persone poco pratiche molte delle
            quali fanno fatica a comprendere tutte le
            funzioni del videoregistratore, della
            macchina
            fotografica digitale (magari anche per
            pigrizia)

            per tutte queste persone e' fondamentale
            avere una GUI e pare che Windows fino ad
            ora abbia riscosso il maggior successoPer tutte queste persone è fondamentale rottamare il PC e passare a consolle e set-top boxes, IMO. Si stava meglio quando eravamo pochi........
          • Anonimo scrive:
            Re: Comparazione GUI
            Doppio click di qua, tasto destro di la' ... non fa per me: usare il mouse fa perdere tempo!Passate alla console e sarete + produttivi :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Comparazione GUI

            Doppio click di qua, tasto destro di la' ...
            non fa per me: usare il mouse fa perdere
            tempo!
            Passate alla console e sarete + produttivi
            :-)Stai usando Lynx per "browsare" questosito vero ;-)
          • cico scrive:
            Re: Comparazione GUI

            Per tutte queste persone è fondamentale
            rottamare il PC e passare a consolle e
            set-top boxes, IMO. Si stava meglio quando
            eravamo pochi........see va beh...
          • cico scrive:
            Re: Comparazione GUI

            Diciamo che hai ragione e che io ho un po'
            esagerato, ciò non toglie che il registro di
            configurazione di Windows è un'oscenità.....sono pienamente daccordo, come e'sempre stato un'oscenita' quello che primafiniva in WIN.INI o tutto il pattume che finiscein windowssystem32
            Mai detto.era riferito ad alcune argomentazionisostenute da altri
            Beh, tornando al discorso in questione, un
            utente alle prime armi non va a modificare
            ne un file di configurazione ne il registro
            di configurazione....quindi in questo caso i
            due sistemi sono equivalenti...

            In ogni caso non vedo il motivo per il quale
            i due sistemi non possano coesistere,
            ciascuno con i suoi pregi e i suoi
            difetti...concordo, volevo solo stressare il fatto chela GUI e' necessaria in questi contesti,a prescindere dall'implementazione dietrole quinte
            Infatti la Microsoft ha deciso di
            toglierlo....lo trasformeranno in altro, un posto centralizzatoper la configurazione servira' sempre (dopo tuttonon cambia molto avere una directory con unastruttura di sottodirectory e dei file ASCII)Personalmente spero solo che le applicazionipossano fare uso di una struttura simile aquella centralizzata (con schema uguale)ma indipendente.E che ogni voce d iconfigurazione sia bendocumentata nel sistema stesso cheadotteranno.Poi che siano file ASCII e directory, fileXML o tabelle in un database poco miinteressa.
    • Anonimo scrive:
      Si però ecco non è giusto
      Resto in attesadi qualche linaro che attacca il sito perchè di parte, non corretto, disinformato, ecc.. ecc..
    • Anonimo scrive:
      Re: Comparazione GUI
      Sull' "integration" non muovo proteste, piu` integrata di cosi`, se WinXP come mi e` successo a fine dicembre scorso, un bel giorno decide di non partire piu`, non ti dira` mai cosa non va. A me si bloccava sul winlogon, come se non avesse piu` utenti in lista, mostrava uno schermo di login vuoto. E come mi salvo i dati NTFS? Non c'era verso di riaccedere al sistema. Cosa mi ha salvato la roba? RH8.0 una volta compilato ntfs.bin. Bello un sistema operativo in cui non potrai mai opporti a quello che il sistema fa, foss'anche piantarsi del tutto chiudendoti fuori dal tuo computer. Bellissimo. Un'amore.
      • Anonimo scrive:
        Re: Comparazione GUI
        Mai visto nulla di simile.Smanetta meno va
        • Anonimo scrive:
          Re: Comparazione GUI
          - Scritto da: Anonimo
          Mai visto nulla di simile.

          Smanetta meno vaAh, secondo te sarei uno che s'inventa le cose?Chiedilo un po' ai vicini nel raggio di 300 metri da casa mia, quanti moccoli son partiti quel giorno. Spero per te che non ti capiti mai! Giuro su quello che ho di piu` caro, pura e sacrosanta verita`, il fatto che tu non l'abbia mai visto non significa che non puo` succedere. Succede, succede. E` successo a me, porca miseria.
          • Anonimo scrive:
            Re: Comparazione GUI


            Mai visto nulla di simile.



            Smanetta meno va

            Ah, secondo te sarei uno che s'inventa le
            cose?
            Chiedilo un po' ai vicini nel raggio di 300
            metri da casa mia, quanti moccoli son
            partiti quel giorno. Spero per te che non ti
            capiti mai! Giuro su quello che ho di piu`
            caro, pura e sacrosanta verita`, il fatto
            che tu non l'abbia mai visto non significa
            che non puo` succedere. Succede, succede. E`
            successo a me, porca miseria.Non lo metto in dubbio, il mio commento grevevoleva dire semplicemente che forse ci haismanettato troppo (ergo installato troppo vaccate)oppure che il problema e' da imputare ad altro.BSOD ormai si vedono solo con driverinstabili o hardware difettoso.Ad esempio con gli Athlon 1000/1100,ce ne sono in giro una paccata che mandanoin dump il kernel appena sopra i 65 gradi.Oppure i driver per la Soundblaster Live 1024(ne hanno vendute un fottio), i driver un po'piu' stabili sono usciti qualche giorno fa(dopo quanti anni?)Anche alcuni driver di alcune nvidia suiportatili fanno pena.Su questo c'e' poco da fare, se ci si potesserivalere sulle case produttrici magarifarebbero piu' attenzione alla qualita'.Purtroppo alle volte queste cose capitanoanche con i driver certificati.Alle volte poi sono addirittura i dischi fissio i lettori CD/DVD che cercano in tutti imodi di recuperare settori illeggibilinotificando dopo _minuti_ un eventualeerrore.
          • Anonimo scrive:
            Re: Comparazione GUI
            - Scritto da: Anonimo
            Non lo metto in dubbio, il mio commento greve
            voleva dire semplicemente che forse ci hai
            smanettato troppo (ergo installato troppo
            vaccate)
            oppure che il problema e' da imputare ad
            altro.Come no, sono proprio il tipo che installa a casaccio software di dubbia provenienza, spywares come Kazaa, agentini multicolore e drivers scaduti, sul suo computer di lavoro. Che il problema sia da imputare "ad altro" e` probabile, visto che nemmeno Bill Gates in persona avrebbe scoperto a cosa fosse imputabile. Come quasi sempre succede con Windows.
            BSOD ormai si vedono solo con driver
            instabili o hardware difettoso.Non era un BSOD, si e` piantato sul login.
        • Anonimo scrive:
          Re: Comparazione GUI
          - Scritto da: Anonimo
          Mai visto nulla di simile.

          Smanetta meno vaCosa cosa cosa? Facciamo come i negozianti, tutti i problemi sono colpa del cliente?
          • Anonimo scrive:
            Re: Comparazione GUI


            Mai visto nulla di simile.



            Smanetta meno va

            Cosa cosa cosa? Facciamo come i negozianti,
            tutti i problemi sono colpa del cliente?non era rivolto a te e ne stiamo giadiscutendo, cercati un'altro nido divespe va...
      • Sarge scrive:
        Re: Comparazione GUI
        - Scritto da: Alex¸tg
        dira` mai cosa non va. A me si bloccava sul
        winlogon, come se non avesse piu` utenti in
        lista, mostrava uno schermo di login vuoto.
        E come mi salvo i dati NTFS? Console di ripristino? CD di windows?Saluti
        • Anonimo scrive:
          Re: Comparazione GUI
          - Scritto da: Sarge
          Console di ripristino?Cosa sarebbe? La console fatta partire da un disco di ripristino? Se intendi un disco di ripristino, sarei felice se mi spiegassi per filo e per segno come lo si crea, da XP. Perche` mi pare che l'help in linea e le paginette del depliant che hanno ficcato nella confezione non spieghino tanto bene cosa fare in casi del genere.
          CD di windows?Certo, sprecando un'attivazione...
          • Anonimo scrive:
            Re: Comparazione GUI

            Abbi pazienza, ero troppo impegnato negli
            ultimi vent'anni a cercare di capire come
            funzionavano le cose, robetta tipo
            programmazione... ma hai ragione, sono
            definitivamente un ignorantone trollone che
            dovrebbe vergognarsi a diffamare un sistema
            operativo cosi` gratuitamente, semplicemente
            perche` un bel giorno tale SO l'ha piantata
            li`, senza dire una parola. Mi domando cosa
            ci faccio al mondo, a sostenere le cause
            perse...LOL dai fai il bravo, non volevo darti dell'asino,pero' non mi piace vedere disinformazione.se conoscessi meglio Linux trollerei perentrambe le parti ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Comparazione GUI
            - Scritto da: Alex¸tg
            - Scritto da: Sarge


            Console di ripristino?

            Cosa sarebbe? La console fatta partire da un
            disco di ripristino? Se intendi un disco di
            ripristino, sarei felice se mi spiegassi per
            filo e per segno come lo si crea, da XP.
            Perche` mi pare che l'help in linea e le
            paginette del depliant che hanno ficcato
            nella confezione non spieghino tanto bene
            cosa fare in casi del genere.La console di ripristino la puoi lanciare dal CD di installazione. Metti il CD, avvii, da qualche parte (non ricordo) fai partire la console di ripristino, osservi bene la suddetta, provi disperatamente a cercare un help o qualsiasi cosa che ti aiuti a fare qualcosa di più che copiare qualche file da una directory ad un'altra, ti accorgi che quello che vorresti fare è impossibile, passi qualche secondo a rimpiangere la potenza e la flessibilità di MS-DOS ed infine riavvii.Il vantaggio è che per reinstallare tutto non devi neppure cambiare CD....
          • Anonimo scrive:
            Re: Comparazione GUI
            ovviamente dipende da:- cosa e' successo- quanto sei capace di capire cosa sia successo- quanto sei capace di fare per riparare
          • Anonimo scrive:
            Re: Comparazione GUI
            - Scritto da: Anonimo
            ovviamente dipende da:

            - cosa e' successoin massima parte, si`.
            - quanto sei capace di capire cosa sia
            successoquesto e` un bel problema, in un SO di cui non sai nulla a parte l'aspetto esteriore, e poco piu`. Quale delle miriadi di files di sistema stara` avendo un problema? Quale delle voci di registro? Che razza di interazione e`, fra i possibili milioni? Insomma prova a portare un PC con XP piantato all'assistenza (e` successo a un mio amico che mi ha riportato l'accaduto un paio di giorni fa, per via di rallentamenti gravi di tutto l'insieme, probabilmente dovuti a installazioni selvagge, vero). Lo tengono una settimanetta e te lo ridanno formattato. E se non e` in garanzia paghi pure. Ma come dargli torto?
            - quanto sei capace di fare per riparareViste le premesse, se il problema e` facilmente diagnosticabile te la cavi, se no nemmeno a chiamare la flotta di sviluppatori di Redmond...
          • cico scrive:
            Re: Comparazione GUI

            questo e` un bel problema, in un SO di cui
            non sai nulla a parte l'aspetto esteriore, e
            poco piu`. Quale delle miriadi di files di
            sistema stara` avendo un problema? Quale
            delle voci di registro? Che razza di
            interazione e`, fra i possibili milioni?
            Insomma prova a portare un PC con XP
            piantato all'assistenza (e` successo a un
            mio amico che mi ha riportato l'accaduto un
            paio di giorni fa, per via di rallentamenti
            gravi di tutto l'insieme, probabilmente
            dovuti a installazioni selvagge, vero). Lo
            tengono una settimanetta e te lo ridanno
            formattato. E se non e` in garanzia paghi
            pure. Ma come dargli torto?Alex, sono daccordo che la complessita'ci sia, ed in parte anche sul fatto che nontutto sia documentato, ma da qui al direche non se ne sa nulla ne corre....Quello che ti e' capitato con l'assistenzae' semplicamente una qeustione di costidella struttura di assistenza.Quanto credi gli costerebbe un tecnicospecializzato ? e che beneficio avrebberodal mettere a posto, ammesso che ciriescano, il PC al posto di riformattarlotout-court ?

            - quanto sei capace di fare per riparare

            Viste le premesse, se il problema e`
            facilmente diagnosticabile te la cavi, se no
            nemmeno a chiamare la flotta di sviluppatori
            di Redmond...come per tutti i sistemi mi vien da dire...l'unica differenza con quelli open source e' chese vuoi puoi andare fino in fondo al problema,ma a che costi ? magari di spendere settimanea leggere i codici sorgenti per trovare la soluzione ?il tempo e' denaro, costa bene fare i backupo usare i centri di ricondizionamento dei dischise le informazioni che si rischiano di perderesono veramente importantialtrimenti in mezza giornata reinstallotutto (anche meno se mi faccio un'immaginedella macchina)
          • Anonimo scrive:
            Re: Comparazione GUI
            - Scritto da: cico
            Alex, sono daccordo che la complessita'
            ci sia, ed in parte anche sul fatto che non
            tutto sia documentato, ma da qui al dire
            che non se ne sa nulla ne corre....Ok, diciamo che ne sappiamo molto poco :)
            Quello che ti e' capitato con l'assistenza
            e' semplicamente una qeustione di costi
            della struttura di assistenza.Non del tutto.Se il sistema operativo fosse robusto e semplificato, come una volta era il DOS (spero con questo di non cominciare una discussione con risposte su quanto sia ridicolo pensare al DOS... se no mi servirebbe un'altra oretta per giustificare l'affermazione)... be', allora utenti, e quando non utenti, tecnici, saprebbero effettivamente dove mettere le mani.
            come per tutti i sistemi mi vien da dire...
            l'unica differenza con quelli open source e'
            che
            se vuoi puoi andare fino in fondo al
            problema,
            ma a che costi ? magari di spendere settimane
            a leggere i codici sorgenti per trovare la
            soluzione ?Non e` la stessa cosa fra Windows e Linux.In Linux indizi su cosa potrebbe non funzionare li hai eccome, ed i files di configurazione sono in chiaro, la macchina fa molte meno cose "in automatico" ed e` manualmente molto piu` accessibile anche in situazioni d'emergenza. D'accordo che non ne sapevo nulla di quella "console di recupero", pero` gia` il fatto che non sia installata e tu non ne sia informato a meno che tu non ti vada a informare su internet, la dice lunga sulla filosofia generale. Insomma, non ci vorrebbe poi molto a mettere delle opzioni un tantino piu` "avanzate", me le opzioni sono spesso qualcosa di ignoto nel mondo di Windows, a partire da come fare per levarsi di torno software scomodi.
            il tempo e' denaro, costa bene fare i backup
            o usare i centri di ricondizionamento dei
            dischi
            se le informazioni che si rischiano di
            perdere
            sono veramente importantiNon e` che avessi perso molto, solo un 7-8 ore di lavoro rimanenti dall'ultimo backup, ma era successo in un momento critico di un certo progetto di database e quindi comunque mi aveva rotto un bel po', capirai....io faccio da 3 a 6 copie di backup di tutto quello che considero importante: parte su altri dischi rigidi, parte su flash cards. non posso usare cdroms perche` i dati in backup sono troppo "vivaci", si modificano troppo spesso. e i riscrivibili ottici sono inaffidabili.
            altrimenti in mezza giornata reinstallo
            tutto (anche meno se mi faccio un'immagine
            della macchina)'azz, l'immagine di una macchina con partizione da 80 Gb?e quanto ci metterei a fare un backup? :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Comparazione GUI
            - Scritto da: Anonimo
            ovviamente dipende da:

            - cosa e' successo
            - quanto sei capace di capire cosa sia
            successo
            - quanto sei capace di fare per ripararePer esempio ho pasticciato con i permessi della directory di sistema e Windows non si avvia più. Che cosa potresti fare con la console di ripristino ?
          • cico scrive:
            Re: Comparazione GUI


            ovviamente dipende da:



            - cosa e' successo

            - quanto sei capace di capire cosa sia

            successo

            - quanto sei capace di fare per riparare

            Per esempio ho pasticciato con i permessi
            della directory di sistema e Windows non si
            avvia più. Che cosa potresti fare con la
            console di ripristino ?Questa e' una delle cose che, FAIK, non si puo'fare con la recovery console di 2000 (non hocontrollato per quelle di XP/2003).Per 2000 c'e' ERD Commander che tipermette di farlo:http://www.sysinternals.com
          • Anonimo scrive:
            Re: Comparazione GUI
            - Scritto da: cico
            Questa e' una delle cose che, FAIK, non si
            puo'
            fare con la recovery console di 2000 (non ho
            controllato per quelle di XP/2003).'azz e` proprio potente 'sta console di recupero...

            Per 2000 c'e' ERD Commander che ti
            permette di farlo:
            http://www.sysinternals.com
          • cico scrive:
            Re: Comparazione GUI

            'azz e` proprio potente 'sta console di
            recupero...sai quante volte ti capitano robe delgenere....se e' per questo non supporta neppurele wildcard per il comando di copy ecce' una console di recovery punto e bastac'e' sempre l'opzione ERD commander,soldoni spesi bene se non ci sono altrealternative
          • Anonimo scrive:
            Re: Comparazione GUI
            - Scritto da: cico

            'azz e` proprio potente 'sta console di

            recupero...

            sai quante volte ti capitano robe del
            genere....Sono quello che ha posto la questione.....Beh, se l'ho posta è proprio perchè mi è capitato....Le successive 3 ore le ho dovute spendere a reinstallare tutto...
    • Anonimo scrive:
      Re: E[X] Comparazione GUI
      - Scritto da: Anonimo
      Proprio ieri su OSNews è uscita questa
      interessantissima comparazione delle
      maggiori GUI: Luna, Aqua, KDE, Gnome, BeOS.
      http://www.osnews.com/story.php?news_id=3064IMHO questa comparazione in molti punti non ha ben chiaro cosa sta valutando. Alcuni esempi: Non ha nessun senso notare che Gnome e KDE non hanno strumenti per la configurazione del sistema. Tipicamente questi strumenti dovrebbero essere aggiunti da chi fa la distribuzione. E` giusto penalizzare Gnome e KDE perche' non hanno una cosa che non possono avere per come e` fatto il sistema operativo? Potrebbe essere un motivo per penalizzare il sistema operativo non per penalizzare Gnome e KDE...Questo fatto viene evidenziato all'interno del testo ma non viene preso in considerazione per la valutazione.Altro esempio:L'uso del registro di configurazione viene considerato superiore all'utilizzo della linea di comando.Come flessibilita` viene riconosciuta la superiorita` di Gnome e KDE pero` si assegna solo mezzo punto e un punto in piu` (rispettivamente) perche' sfruttare tutta questa flessibilita` richiede l'uso di pannelli di configurazione molto complicati. Ma la complicatezza dei pannelli di configurazione non doveva venire valutata in un altro luogo? Mi sarei aspettato che l'usabilita` non influisse sulla flessibilita`...E via cosi`.
  • Anonimo scrive:
    Ancora con sta storiella
    Ma LINUX non ha bisogno di "mascherarsi" da XP.Ma chi è XP?? Boh????
  • Anonimo scrive:
    Linux is outdated
    Please, move on the next step............ NextStep !
    • pippero scrive:
      Re: Linux is outdated
      Non sai cosa ti perdi...
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux is outdated
        - Scritto da: pippero
        Non sai cosa ti perdi...Lo so, lo so.................................. lascia che me lo perda..................
        • pippero scrive:
          Re: Linux is outdated
          Mal voluto non è mai troppo... E quantomeno il firewall di linux funziona, al contrario di quello di XP...
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux is outdated
            A me funziona anche quello di XP!- Scritto da: pippero
            Mal voluto non è mai troppo... E quantomeno
            il firewall di linux funziona, al contrario
            di quello di XP...
          • pippero scrive:
            Re: Linux is outdated


            Mal voluto non è mai troppo... E quantomeno

            il firewall di linux funziona, al contrario

            di quello di XP...Dopo quanti Service Pac(chi)k? Via non si possono paragonare i due mondi... XP è una cosa e Linux è un altra.. Se si vuole imparare è un conto, se ci piace la frittata gia fatta è un altro...
          • Anonimo scrive:
            Fantasie
            Cioè cosa non funziona, esattamente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Fantasie

            Cioè cosa non funziona, esattamente.Non hai sentito ?non c'entra, sono due cose diverse :DSti linari...
          • pippero scrive:
            Re: Fantasie
            Forse molti utenti han sognato, quando usci windows sul mercato e in fase di presentazione si presentò la "mitica" schermata blu, oppure quando di recente è uscito Windows XP, insieme sono usciti pacchi per rattopparlo... Usiamo un po' d'obbiettività e diciamo che uno nasce da fondamenta più solide rispetto ad un altro.. Nessuno comunque si è mai chiesto perche nonostante tutto nei sistemi windows più avanzati è rimasta la shell dei comandi? Oppure perchè sia possibile far gestire i programmi in versioni precedenti? Tutto per una questione di gestione da una parte e compatibilità dall'altra.. Io non ho intenzione di portare nessuno di una fazione da una parte o dall'altra, ma convengo senza ombra di dubbio che un sistema che devi rattoppare spesso non mi da una garanzia di funzionamento; oppure un sistema che ha bisogno di risorse sempre più maggiori è ovvio che non riscuota sotto alcuni punti di vista molto piacere ad un determinato pubblico.
          • Anonimo scrive:
            Re: Fantasie

            Nessuno comunque si è mai chiesto perche
            nonostante tutto nei sistemi windows più
            avanzati è rimasta la shell dei comandi?Ma per far girare i programmi in Clipperche diamine!dai scherzo ;-)
            bisogno di risorse sempre più maggiori èLOL
    • Root5 scrive:
      Re: Linux is outdated
      - Scritto da: Anonimo
      Please, move on the next step............
      NextStep !
      mitico nextstep :)
  • Anonimo scrive:
    Linux disclaimer
    "Per l'innovazione, rivolgersi altrove".
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux disclaimer

      "Per l'innovazione, rivolgersi altrove".Un consiglio, non ostile.Procurati un CDROM di Knoppix.Fai il boot dal tuo CD (non ti preoccupare, non ti tocca e installa nulla).Guarda questa distribuzione Linux che, direttamente da CDROM si bootta, riconosce il tuo hardware (dalle schede audio alle partizioni windows), autoconfigura la scheda di rete (se trova un server DHCP) ti presenta un'interfaccia grafica (KDE) e dopo 2 (DUE) minuti di boot, qualsiasi sia la macchina, ti permette di aprire un browser per navirage, OpenOffice per le cose da Office e la solita miriade di tool e programmi Linux.Hai 2 Gb di software, compresso su cdrom, che viene DECOMPRESSO on the fly, che vedi come se fossero normali file sul filesystem.Puoi usarlo per leggere, correggere, analizzare i file anche sulle particizioni di Windows esistenti, nonchè per fare molto di quello che si può fare con Linux.Quando ti stufi spegni direttamente il PC (tanto non hai scritto nulla su Hard Disk) e riparti con tuo intatto Windows.Se lo vedi, se capisci un minimo di tecnica dei sistemi operativi, se sei obiettivo e non il solito flamer provocatore, torna qui e dimmi se ti sembra ancora che Linux non abbia elementi innovativi.
      • nop scrive:
        Re: Linux disclaimer

        Se lo vedi, se capisci un minimo di tecnica
        dei sistemi operativi, se sei obiettivo e
        non il solito flamer provocatore, torna qui
        e dimmi se ti sembra ancora che Linux non
        abbia elementi innovativi.QNX non lo fà da dischetto?
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux disclaimer
          Fantastico davveroQNX ha due Gb di software compresso su dischetto?!?ma è meraviglioso!!!- Scritto da: nop


          Se lo vedi, se capisci un minimo di
          tecnica

          dei sistemi operativi, se sei obiettivo e

          non il solito flamer provocatore, torna
          qui

          e dimmi se ti sembra ancora che Linux non

          abbia elementi innovativi.


          QNX non lo fà da dischetto?
          • nop scrive:
            Re: Linux disclaimer
            - Scritto da: Anonimo
            Fantastico davvero
            QNX ha due Gb di software compresso
            su dischetto?!?
            ma è meraviglioso!!!si parlava di tecnica e ti ho portato un esempio di un SO che fa quello che fa Knoppix in una frazione di spazio.Cmq capisco che non vuoi capire...Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux disclaimer


          Se lo vedi, se capisci un minimo di
          tecnica

          dei sistemi operativi, se sei obiettivo e

          non il solito flamer provocatore, torna
          qui

          e dimmi se ti sembra ancora che Linux non

          abbia elementi innovativi.


          QNX non lo fà da dischetto?Che c'entra? Che risposta è?Mica ho detto che QNX non sia a suo modo innovativo.Ho detto che Knoppix è innovativo, come molte altre componenti di Linux, come lo stesso Windows su certi aspetti (certi dettagli della gui, per esempio).Quello che non capisco è :1 - rispondere ad un discorso agrgomentato con una frase non pertinente2 - perchè insistere a vedere le cose in bianco o nero (Windows innovazione, Linux clone (o viceversa))3 - perchè stare ancora a litigare per queste ****ate
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux disclaimer
            - Scritto da: Anonimo
            Che c'entra? Che risposta è?
            Mica ho detto che QNX non sia a suo modo
            innovativo.Il concetto è molto semplice, non ci vuole troppo a capire.QNX è nato ventuno anni fa, e rimane enormemente più innovativo di windows, linux e vari sistemini desktop/SOHO/*net. Non ha BISOGNO di 2 Gb per fare molte più cose di linux, basta un floppy per avere kernel, drivers, shell, server grafico, wm, browser e qualche altra kazzatina. Totalmente Posix compliant fino all'ultimo dettaglio, con garanzia di hard realtime (che per l'utente desktop è una pippa inutile, ma tant'è), a prova di crash e con un footprint che mette in ridicolo qualsiasi altro sistema. Per esser chiari, sul CD del giocattolo RTP (che somiglia all'originale come una Saab somiglia ad un cacciabombardiere) il 98% dello spazio è occupato da DOCUMENTAZIONE e sistemi di sviluppo free.Morale della favola: tutto è relativo. Linux è un buon sistema, non è certo eccelso o "il migliore". Il suo svantaggio più grande risiede nell'avere copiato pedissequamente la vecchia, stantia architettura di SVR8, e allora haivoglia ad aggiungere hacks e workarounds, sempre quella resta la base. Superata, e Tanenbaum lo disse chiaro e tondo già 10 anni fa.Linux compete più o meno alla pari con il suo competitor più vicino, pur nella differenza degli approcci, ma ad altri sistemi (da QNX agli altri microkernel RTOS, a VMS, a Tru64, ai vari EROSos, Plan9, Inferno e compagnia bella) non è neanche degno di allacciare le scarpe. Period. Recuperiamo un po' di senso delle proporzioni e una visione accademicamente valida della gerarchia dei sistemi se si vuole parlare di concetti e teoria dei SO e non fare il solito trito discorso da pizzicagnolo o da smanettone che magari conosce fino all'ultima opzione astrusi file di configurazione, ma non ha mai visto il Silberschatz, il Maestrini, il Tanenbaum o quant'altri.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux disclaimer

            QNX è nato ventuno anni fa, e rimane
            enormemente più innovativo di windows, linux
            e vari sistemini desktop/SOHO/*net.
            Non ha BISOGNO di 2 Gb per fare molte più
            cose di linux, basta un floppy per avere
            kernel, drivers, shell, server grafico, wm,
            browser e qualche altra kazzatina.A dire il vero i 2Gb di software è la solita massiccia dotazione standard di molte distribuzioni Linux. Tools, programmi, server ecc. ecc.Non ha senso confrontarlo con il minimale browser di QNX o il suo supporto di rete per pochissime schede, per esempio.Intendiamoci, non credo e non mi interessa dire che QNX non sia una bella cosa. Ma non è pertinente. Si parlava di innovazione e WinXp e Linux e io ho fatto un esempio di una distribuzione Linux che a mio parere è innovativa (kernel module per il decompress on the fly del software, un sistema di riconoscimento plug & play particolarmente aggressivo ed efficace ecc. certo non sono novità in assoluto, di fatto Knoppix è sempre un Linux e ne presenta le caratteristiche solite, ma le mette insieme in modo efficace)
            Morale della favola: tutto è relativo. Linux
            è un buon sistema, non è certo eccelso o "il
            migliore". Mai detto.
            Il suo svantaggio più grande risiede
            nell'avere copiato pedissequamente la
            vecchia, stantia architettura di SVR8, e
            allora haivoglia ad aggiungere hacks e
            workarounds, sempre quella resta la base.
            Superata, e Tanenbaum lo disse chiaro e
            tondo già 10 anni fa.Sulla diatriba Tanenbaum-Torvalds puoi parlare per giorni e troverai sempre ottime ragioni da entrambe le parti.
            Linux compete più o meno alla pari con il
            suo competitor più vicino, pur nella
            differenza degli approcci, ma ad altri
            sistemi (da QNX agli altri microkernel RTOS,
            a VMS, a Tru64, ai vari EROSos, Plan9,
            Inferno e compagnia bella) non è neanche
            degno di allacciare le scarpe. Period. Mi rendo conto che argomentare una simile affermazione non è cosa breve. Ma non puoi pretendere che venga accettata come dogma solo perchè lo dici tu, seppur insieme ad altri.Potrei rispondere, con qualunquismo, che il successo e la "superiorità" di un sistema operativo dipende anche da quanto viene utilizzato e da come. Su questo Linux probabilmente ormai batte tutti gli *nix, micro o macro kernel che siano.
            Recuperiamo un po' di senso delle
            proporzioni e una visione accademicamente
            valida della gerarchia dei sistemi se si
            vuole parlare di concetti e teoria dei SO e
            non fare il solito trito discorso da
            pizzicagnolo o da smanettone che magari
            conosce fino all'ultima opzione astrusi file
            di configurazione, ma non ha mai visto il
            Silberschatz, il Maestrini, il Tanenbaum o
            quant'altri.Senti, dall'alto del tuo trono accademico.Sono laureato in facoltà tutt'altro che informatiche, ma mi sono letto Tanenbaum (un grande) per conto mio, non perchè dovevo sostenere l'esame di Sistemi Operativi.Conosco ed uso computer da 20 anni e francamente le polemiche sul "migliore" mi hanno stufato da 15.Si può discutere, nei fatti, l'eleganza, la logica, la struttura di un sistema operativo (ma non lo stiamo facendo, siamo ancora fermi a "questo è meglio di quello" e "io ho studiato tu sei solouno smanettone") e allora ben venga. Ma parlare di gerarchie è come tornare a dire "il mio è meglio" continuando a ignorare che non esiste il MEGLIO ma il più ADEGUATO per specifiche applicazioni.Non hai di fronte il solito talebano Linux che difende l'idea senza sapere come funziona, e soprattutto, leggi quello che uno scrive prima di rispondere avendo già in mente quello che pensa.Senza rancori.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux disclaimer
            - Scritto da: Anonimo
            [...]
            Non hai di fronte il solito talebano Linux
            che difende l'idea senza sapere come
            funziona, e soprattutto, leggi quello che
            uno scrive prima di rispondere avendo già in
            mente quello che pensa.

            Senza rancori.Non te la prendere, hai provato a ragionare con uno che pensa di essersi fuso con gli stessi autori che cita, mentre anche lui e' solo un mero usufruitore di capacita' altrui...
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux disclaimer
        Mmmhhh... sistema operativo su unità removibile. Lo facevo con il CPM e poi col DOS. Anzi con l'Amiga, prima ancora.Oggi non è CPM, non è DOS ma sempre SO su unità removibile.Dove sta l'innovazione?- Scritto da: Anonimo

        "Per l'innovazione, rivolgersi altrove".
        Un consiglio, non ostile.
        Procurati un CDROM di Knoppix.
        Fai il boot dal tuo CD (non ti preoccupare,
        non ti tocca e installa nulla).
        Guarda questa distribuzione Linux che,
        direttamente da CDROM si bootta, riconosce
        il tuo hardware (dalle schede audio alle
        partizioni windows), autoconfigura la scheda
        di rete (se trova un server DHCP) ti
        presenta un'interfaccia grafica (KDE) e dopo
        2 (DUE) minuti di boot, qualsiasi sia la
        macchina, ti permette di aprire un browser
        per navirage, OpenOffice per le cose da
        Office e la solita miriade di tool e
        programmi Linux.
        Hai 2 Gb di software, compresso su cdrom,
        che viene DECOMPRESSO on the fly, che vedi
        come se fossero normali file sul filesystem.
        Puoi usarlo per leggere, correggere,
        analizzare i file anche sulle particizioni
        di Windows esistenti, nonchè per fare molto
        di quello che si può fare con Linux.
        Quando ti stufi spegni direttamente il PC
        (tanto non hai scritto nulla su Hard Disk) e
        riparti con tuo intatto Windows.

        Se lo vedi, se capisci un minimo di tecnica
        dei sistemi operativi, se sei obiettivo e
        non il solito flamer provocatore, torna qui
        e dimmi se ti sembra ancora che Linux non
        abbia elementi innovativi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux disclaimer
          - Scritto da: Anonimo
          Mmmhhh... sistema operativo su unità
          removibile. Lo facevo con il CPM e poi col
          DOS. Anzi con l'Amiga, prima ancora.

          Oggi non è CPM, non è DOS ma sempre SO su
          unità removibile.

          Dove sta l'innovazione?
          Sta nel mandare a fare in culo un deficiente come te.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux disclaimer


            Dove sta l'innovazione?



            Sta nel mandare a fare in culo un deficiente
            come te.clap clap clap 20 minuti di applausi...
  • Anonimo scrive:
    Sicuramente un bene!!!
    Sicuramente un bene....Dite quel che volete di windows, ma sicuramente ha un'interfaccia grafica semplice e chiara, sopratutto x quelle persone che di computer non ne capiscono un cavolo!Che importanza ha poter fare la stessa cosa in 100 modi diversi come avviene in Linux adesso?Forse confondete l'interfaccia grafica con il motore del S.O., con il Kernel. E' quello che fa la differenza! Se poi c'é un'interfacia simile o come quella windows che ben venga, più ce né meglio è. Sarà poi il mercato a stabilire qual'é la migliore.
    • pippero scrive:
      Re: Sicuramente un bene!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Sicuramente un bene....
      Dite quel che volete di windows, ma
      sicuramente ha un'interfaccia grafica
      semplice e chiara, sopratutto x quelle
      persone che di computer non ne capiscono un
      cavolo!Io rimango della mia idea... Nessuno nasce che sa guidare la macchina, eppure imparando...
    • Anonimo scrive:
      Re: Sicuramente un bene!!!

      Forse confondete l'interfaccia grafica con
      il motore del S.O., con il Kernel. E' quello
      che fa la differenza! Se poi c'é
      un'interfacia simile o come quella windows
      che ben venga, più ce né meglio è. Sarà poi
      il mercato a stabilire qual'é la migliore.Giusto,chissa come mai la fiat progetta le carrozzerie,basterebbe clonare quelle di un concorrente.E' ilmotore che fa la differenza.Sai che risparmio.
      • Anonimo scrive:
        Farebbe bene a clonare le carrozzerie...
        - Scritto da: Anonimo

        Giusto,chissa come mai la fiat progetta le
        carrozzerie,
        basterebbe clonare quelle di un
        concorrente.E' il
        motore che fa la differenza.Sai che
        risparmio. Se la FIAT clonasse la qualita' e la bellezza delle carrozzerie concorrenti (tipo VW, Audi, BMW,Mercedes), probabilmente non sarebbe in crisi...Abbiamo sempre preso per il culo i jap che fotografavano e copiavano tutto: ora sono piu' avanti di noi...Puoi avere il motore piu' stratosferico che ci sia, ma se pretendi di venderlo sul telaio di una motofalciatrice, e' difficile che riuscirai a venderne tanti!Emulare il desktop di XP e' una strada, puo' darsi che possa fruttare piu' benefici a Linux di altre iniziative.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sicuramente un bene!!!

        Giusto,chissa come mai la fiat progetta le
        carrozzerie,
        basterebbe clonare quelle di un
        concorrente.E' il
        motore che fa la differenza.Sai che
        risparmio. a dire il vero il motore spesso evolentieri è fatto da consorzi dicase automobilistiche
      • Anonimo scrive:
        Re: Sicuramente un bene!!!
        Che osservazione arguta!Secondo te le "finestre" le ha inventate Gates vero?


        Forse confondete l'interfaccia grafica con

        il motore del S.O., con il Kernel. E'
        quello

        che fa la differenza! Se poi c'é

        un'interfacia simile o come quella windows

        che ben venga, più ce né meglio è. Sarà
        poi

        il mercato a stabilire qual'é la migliore.
        Giusto,chissa come mai la fiat progetta le
        carrozzerie,
        basterebbe clonare quelle di un
        concorrente.E' il
        motore che fa la differenza.Sai che
        risparmio.
  • pippero scrive:
    Si, bah, se volevo XP me lo compravo...
    Se voglio XP me lo compro... Peccato che la gente non ha voglia di rimboccarsi le maniche e imparare cose nuove, che da li a poco gli darebbe solo benefici...
    • Anonimo scrive:
      Re: Si, bah, se volevo XP me lo compravo
      - Scritto da: pippero
      Se voglio XP me lo compro... Peccato che la
      gente non ha voglia di rimboccarsi le
      maniche e imparare cose nuove, che da li a
      poco gli darebbe solo benefici...Uhm .... tu lo compri, in molti lo scaricano e lo craccano :-)Ma tu pensa ....
      • pippero scrive:
        Re: Si, bah, se volevo XP me lo compravo
        Beh c'e' anche chi si butta dai ponti, o si droga... Non li seguo certamente. Se ti pare un comportamento deontologicamente corretto ti faccio i miei complimenti. Per quanto mi riguarda, COMPRO quello che strettamente mi serve, perchè comunque dall'altra parte ci sono famiglie che vivono sui nostri acquisti, e questo su ogni campo. Non solo quello informatico.
  • Anonimo scrive:
    Dove sono i linuxari che ....
    hanno criticato come matti l'interfaccia di winxp mentre io dicevo: "quando il kde la copierà allora andrà bene a tutti..." ?PS: non sto disquisendo sui pregi/difetti dell'interfaccia
    • Anonimo scrive:
      Re: Dove sono i linuxari che ....
      - Scritto da: Anonimo
      hanno criticato come matti l'interfaccia di
      winxp mentre io dicevo: "quando il kde la
      copierà allora andrà bene a tutti..." ?

      PS: non sto disquisendo sui pregi/difetti
      dell'interfaccianon so se hai notato, ma 3/4 dei messaggi (e con questo sono uno in piu`) sono contro questo progetto.inoltre kde non c'entra proprio niente, e` un altro DE.raist
    • pippero scrive:
      Re: Dove sono i linuxari che ....
      - Scritto da: Anonimo
      hanno criticato come matti l'interfaccia di
      winxp mentre io dicevo: "quando il kde la
      copierà allora andrà bene a tutti..." ?
      PS: non sto disquisendo sui pregi/difetti
      dell'interfacciaChiunque tu sia, leggi cosa ho scritto e come la penso... X me linux e windows devono essere 2 mondi a se stanti, uno per una categoria di utilizzatori, e una per un altra.Sono convinto però che un futuro prossimo gli strumenti per linux saranno competitivi quanto quelli per windows, e quindi una società che si vedrà costretta a rivedere l'acquisto di nuove macchine più potenti e altrettante licenze, forse ci penserà 2 volte ad investire solo su linux, mantenendo le loro macchine, che saranno più che sufficienti.Sarà che son cresciuto con pane e DOS 2.0 ma l'interfaccia a caratteri invece che GUI non mi spaventa.
      • Anonimo scrive:
        Pane e tulipani

        Sarà che son cresciuto con pane e DOS 2.0 ma
        l'interfaccia a caratteri invece che GUI non mi spaventa.Sei sorpassato, vetusto, matusa. Lascia spazio ai giovani, che con le interfacce grafiche si trovano benissimo. Resta pure sul tuo schermo nero a fare lo sviluppatore galletto del pollaio.
        • pippero scrive:
          Re: Pane e tulipani
          - Scritto da: Anonimo
          Sei sorpassato, vetusto, matusa. Lascia
          spazio ai giovani, che con le interfacce
          grafiche si trovano benissimo. Resta pure
          sul tuo schermo nero a fare lo sviluppatore
          galletto del pollaio.Forse non sai che ho 26 anni, e quando smanettavo col dos, molti erano ancora alle prese col VIC20 o C64.. Che pure ho usato e strausato, finquando il mercato ne ha decretato la morte. E' solo questione di mentalità e abitudine... Prova con l'interfaccia grafica a rinominare 50 file contemporaneamente...E' ovvio che uso sistemi operativi che usano la GUI, ma è evidente che non e' l'unico modo di vivere... Basta sapersi adattare..
          • pippero scrive:
            Re: Pane e tulipani
            Aggiungo una cosa che mi son dimenticato..Quanti nel C64 si son "dilettati" col Geos? Quanti si chiedono perchè è nato Windows dopo aver visto Machintosh?
          • cico scrive:
            Re: Pane e tulipani

            Quanti nel C64 si son "dilettati" col Geos? Io :-)Anche con il GEM su Amstrad..
          • pippero scrive:
            Re: Pane e tulipani
            Un mito!
          • Anonimo scrive:
            Re: Pane e tulipani
            - Scritto da: pippero
            Forse non sai che ho 26 anni, e quando
            smanettavo col dos, molti erano ancora alle
            prese col VIC20 o C64.. Che pure ho usato e
            strausato, finquando il mercato ne ha
            decretato la morte. E' solo questione di
            mentalità e abitudine... Prova con
            l'interfaccia grafica a rinominare 50 file
            contemporaneamente...Forse non lo sai, ma in Windows XP si può fare. Seleziona 50 file -
            tasto destro -
            rinomina -
            digita il nuovo nome -
            premi enter.Automaticamente Windows XP ti fa 50 file con un numero progressivo unito al nome che hai dato.
          • Anonimo scrive:
            RIDOO
            Bwhahahahahahahahahahahahahahha grande
          • pippero scrive:
            Re: Pane e tulipani

            Forse non lo sai, ma in Windows XP si può
            fare. Seleziona 50 file -
            tasto destro -

            rinomina -
            digita il nuovo nome -
            premi
            enter.
            Automaticamente Windows XP ti fa 50 file con
            un numero progressivo unito al nome che hai
            dato.E certo me li rinomina solo come vuole lui... se io invece volessi rinominarli per cambiare la parte iniziale... Da dove giri la frittata la gui per forza di cose e' limitata...
          • Anonimo scrive:
            Re: Pane e tulipani
            Non è limitata. E' diversa.Prova a farmi una dir con la preview dei file in linea comandi.Come vedi ci sono cose che la linea comandi non può fare e l'interfaccia grafica sì.- Scritto da: pippero

            E certo me li rinomina solo come vuole
            lui... se io invece volessi rinominarli per
            cambiare la parte iniziale... Da dove giri
            la frittata la gui per forza di cose e'
            limitata...
          • Anonimo scrive:
            Re: Pane e tulipani
            Utilità di tale funzione?
          • Anonimo scrive:
            Re: Pane e tulipani
            In uno scenario in cui la maggior parte dei documenti che posseggo sono foto, filmati... fai un po' te.- Scritto da: Anonimo
            Utilità di tale funzione?
          • Anonimo scrive:
            Re: Pane e tulipani
            Alla faccia dell'anteprima allora un riquadro di pochi pixel ti permette di saggiare la qualità di una foto o di un bel filmato... Ma per piacere... E comunque non è che sia una funzione molto indispensabile, piuttosto se un giorno tu decidessi di rinominare tutte le tue foto in base ad una radice, un comando eseguito al "Prompt dei Comandi" sarebbe giusto al caso tuo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Pane e tulipani
            Facciamo proprio finta di non capire, vero?- Scritto da: Anonimo
            Alla faccia dell'anteprima allora un
            riquadro di pochi pixel ti permette di
            saggiare la qualità di una foto o di un bel
            filmato... Ma per piacere... E comunque non
            è che sia una funzione molto indispensabile,
            piuttosto se un giorno tu decidessi di
            rinominare tutte le tue foto in base ad una
            radice, un comando eseguito al "Prompt dei
            Comandi" sarebbe giusto al caso tuo.
          • TeX scrive:
            Re: Pane e tulipani
            - Scritto da: Anonimo
            In uno scenario in cui la maggior parte dei
            documenti che posseggo sono foto, filmati...
            fai un po' te.Siamo arrivati al punto... la GUI e la CLI hanno ciascuna pregi e difetti. Su alcune cose è meglio la GUI e su altre e meglio la CLI. Su altre cose ancora GUI e CLI sono equivalenti (diverse ma equivalenti) ma in tal caso giocano le preferenze personali. A seconda di ciò che uno fa prevalentemente e dei suoi gusti quindi preferisce l'una o l'altra. Non vedo perchè non si debba ammettere che per cercare un jpeg è meglio un file manager con un'anteprima, mentre per fare delle operazioni su gruppi di file è meglio un terminale. Di fatto quando entro nel mio sistema (Linux) io apro subito sia un file manager grafico che un terminale e lavoro con entrambi.Il fatto è semmai che in un caso abbiamo una GUI di buon livello (quanto buono lo giudicherà l'utente) e una CLI ottima. Nell'altro caso abbiamo una GUI di livello più o meno equivalente ma una CLI che fa ridere i polli. Sarebbe ora che Microsoft si sbrigasse a sviluppare una CLI di buon livello. Ci sta pensando da tempo, ma mi sembra che fino ad ora non si sia visto molto...Io a volte quando lavoro in Windows arrivo ad aprire una bash di Cygwin per avere una CLI decente...e io non sono particolarmente patito per la CLI....Lanciarsi quindi in certi commenti sulla presunta arretratezza della CLI rispetto alla GUI di Windows vuol dire solo passare per troll ignoranti...
    • Anonimo scrive:
      Re: Dove sono i linuxari che ....

      winxp mentre io dicevo: "quando il kde la
      copierà allora andrà bene a tutti..." ?chi ha detto che "va bene" a tutti?è un progetto. può piacere o non piacere ai "linuxari" (sic), ma può esistere indipendentemente da questo. questa è la filosofia del free software, bellezza!
  • Anonimo scrive:
    Nonostante tutto....
    una bella idea. Linux con pelle "windows" potrebbe essere la molla finale per convincere le grandi aziende a mollare Microsoft, senza obbligare gli utenti/tonti ad aggiornarsi.Non dimenticate che per le grosse aziende ( ed anche per le piccole... ) il vero costo non stà nel software, ma nell' uomo.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Nonostante tutto....

      Non dimenticate che per le grosse aziende (
      ed anche per le piccole... ) il vero costo
      non stà nel software, ma nell' uomo.....Se l'apparenza non cambia la sostanza si...se diamo a Linux una interfaccia XP like non vuol dire che il sistema diventa per magia Xp like....
  • Anonimo scrive:
    Geniale!!!
    Cosi' prendiamo tutti gli utenti M$ e facciamo vedere che LINUX e' questo e di piu'
    • Anonimo scrive:
      Re: Geniale!!!
      Secondo me finite in tribunale (ah no scusa, finiscono, perchè "siamo" quando si vince e "sono" quando si perde).
      • Anonimo scrive:
        Re: Geniale!!!
        - Scritto da: Anonimo
        Secondo me finite in tribunale (ah no scusa,
        finiscono, perchè "siamo" quando si vince e
        "sono" quando si perde).Già... "avete sbagliato" e "abbiamo trionfato". :D
  • Anonimo scrive:
    tsé
    ............ giá giá
  • Anonimo scrive:
    Pragmatismo o eresia? Follia!
    Non la smetterò mai di sostenere che far assomigliare linux a win è controproducente. I neo-utenti non vedono linux come un sistema diverso, cercano sovente di usarlo come fosse win. Con questo approccio spesso non vengono messi in grado di *capirne* differenze e peculiarità; paragoni "falsati" sono inevitabili: "la brutta copia di win".A tutto svantaggio di un ottimo sistema come linux.Apple è un buon esempio. Anche nell'OSX ha mantenuto il suo vecchio stile affiancandogli alcune chicche da un ripescato NextStep-
    OpenStep (ma guarda un pò.. GNUStep, WindowMaker n.d.r.). Apple sopravvive benissimo senza cercare di assomigliare a win e nessuno dei suoi utenti si è mai lamentato, anzi....Perchè linux fatica a trovare una sua identità?Perchè così poca fantasia?
    • Anonimo scrive:
      Re: Pragmatismo o eresia? Follia!
      [...]
      Perchè linux fatica a trovare una sua
      identità?
      Perchè così poca fantasia?hai visto redhat 8 ?a me pare molto bello!...e con le patch a bassa latenza ti fai anche un sistema multimediale molto velocemax
    • Anonimo scrive:
      Re: Pragmatismo o eresia? Follia!

      Un sistema nato dal DNA di un brontosauro
      non sarà mai "moderno" ed innovativoSecondo te da dove proviene il layer TCP/IP del "moderno" Windows XP?
      E rimarrà sempre un passo
      indietro rispetto a Irix, Tru64, HP-UX e
      compagnia bella nonostante le varie bellurie
      della vm di Arcangeli o i vari filesystems
      "smart" dell'ultima generazione, nati in un
      sottoscala o piuttosto alla IBM.Ma ti sei letto? Li hai mai usati questi OS? HP-UX e' sparito per la sua pochezza, Irix e' rimasto indietro di 20 anni (bugs e problemi di sicurezza inclusi). Su Tru64 nulla da dire, tanto di cappello. E che dire di AIX? Nonostante fosse un ottimo prodotto, e' stato accantonato per far posto a Linux. E non credo che all'IBM siano tutti impazziti ...
      Linux continuerà a somigliare
      concettualmente ed architetturalmente al
      visualbasic: un'accozzaglia verticale nella
      quale puoi permetterti di scrivere
      10 LET A = 1
      come nel CBM anno 1982, e alla riga dopo
      richiamare il costruttore di un oggetto
      DCOM.bash$ 10 LET A = 1bash: 10: command not foundStrano, non mi funziona :-) La cosa piu' fastidiosa e' che tutti continuano a fare una netta distinzione tra unix e linux, come dire: poverino il linux ... un sottoprodotto ...Linux e' uno unix a tutti gli effetti che gira su quasi tutti gli hardware disponibili, stabile, completo e avanti di 10000 leghe rispetto ad altri unix commerciali.
      • Anonimo scrive:
        Re: Pragmatismo o eresia? Follia!
        - Scritto da: Anonimo
        Secondo te da dove proviene il layer TCP/IP
        del "moderno" Windows XP?Esattamente da dove vengono quello di linux e dei *BSD: da Berkeley, per l'esattezza. Con qualche sprazzo dai testi sacri di Stevens.
        Ma ti sei letto? Li hai mai usati questi OS?Tutti i giorni. E tu ?
        HP-UX e' sparito per la sua pochezza, Irix
        e' rimasto indietro di 20 anni (bugs e
        problemi di sicurezza inclusi). Su Tru64
        nulla da dire, tanto di cappello. E che dire
        di AIX?Stai facendo uno spot, leggendo i dati di vendita dei commerciali o analizzando seriamente l'architettura in modo comparativo ? HP-UX non è affatto sparito, Irix è AVANTI di vent'anni rispetto a linux, e via di questo passo sullo spread spectrum delle applicazioni, dalle workstation ai server dipartimentali.P.S. i problemi di sicurezza me li sbatto sui maroni per far girare un CAD/EDA o un programma distribuito per il number crunching.ICT != *net
        La cosa piu' fastidiosa e' che tutti
        continuano a fare una netta distinzione tra
        unix e linux, come dire: poverino il linux
        ... un sottoprodotto ...La maggioranza dei professionisti e del mondo accademico concorda su questo giudizio. Per solidi motivi architetturali, dato che ci sono ben altri parametri di valutazione oltre al fatto che "somehow, it works" o al numero di advisories.
        • Anonimo scrive:
          Re: Pragmatismo o eresia? Follia!
          - Scritto da: Anonimo
          Sei un pericolo pubblico. E non hai neppure
          l'attenuante dell'ignoranza. Sconnetti
          immediatamente dalla rete quelle c****o di
          macchine o proteggile almeno con un adeguato
          firewall. Purtroppo dubito farai la cosa ...
          della sicurezza te ne sbatti ...Nessuna macchina importante è connessa alla rete pubblica, dalle mie parti. Separazione fisica = zero problemi di sicurezza.E tanti saluti.
        • Anonimo scrive:
          Re: quando parli di win lavati la bocca

          Stiamo parlando di linux, non di windows.win e i vari *nix sono non confrontabili, e uno che si spaccia per intellettuale come te dovrebbe saperlo.sono nati in tempi diversi e per scopi diversi, che per intenti prettamente commerciali molti finanziano la nascita di un winlinux questa è una delle peggiori baggianate della storia dell'informatica (la seconda e java), comunque e il mercato che deciderà e fino ad ora win vince, e incredibile vedere quanti si spacciano per linari ma fai uno scan in rete ed ecco spuntare tutte macchine winxp win2000 e qualche mac sarà forse che i linuz maniaci non riescono a collegarsi in rete boooo.comunque che dire win e il futuro voi state lavorando con vecchi e polverosi retaggi del passato.
          • Anonimo scrive:
            Re: quando parli di win lavati la bocca



            Per solidi motivi architetturali, dato che


            ci sono ben altri parametri di valutazione


            oltre al fatto che "somehow, it works" o al


            numero di advisories.

            Stiamo parlando di linux, non di windows.
            *snip*Non vale la pena discutere con una persona che nonsi rende conto che l'80% degli advisories riguarda Windows.Ciao e complimenti per le tue illuminate idee.
          • Anonimo scrive:
            Re: quando parli di win lavati la bocca
            - Scritto da: Anonimo
            Non vale la pena discutere con una persona
            che non
            si rende conto che l'80% degli advisories
            riguarda Windows.Non vale proprio la pena di discutere con una persona che tenta di giudicare l'architettura e la modernità di un SO dal numero di advisories......e soprattutto con qualcuno che conosce solamente windows e linux. Continuate pure le vostre guerre tra poveri.......
          • Anonimo scrive:
            [OT] Re: quando parli di win ...


            Per solidi motivi architetturali, dato che

            ci sono ben altri parametri di valutazione

            oltre al fatto che "somehow, it works" o al

            numero di advisories.
            Stiamo parlando di linux, non di windows.
            Non vale proprio la pena di discutere con
            una persona che tenta di giudicare
            l'architettura e la modernità di un SO dal
            numero di advisories......Non vale proprio la pena discutere con una persona che non percepisce la sottile vena ironica e che estrapola una singola frase dal contesto per criticarla in modo scriteriato.
            e soprattutto con qualcuno che conosce
            solamente windows e linux. Continuate pure
            le vostre guerre tra poveri.......Si sta disquisendo di linux e windows, ma se vuoi includere altri OS nella discussione liberissimo di farti deridere: vuoi davvero che ti snoccioli tutti i sistemi operativi su cui lavoro?Se non sai, taci che fai piu' bella figura!
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Re: quando parli di win ...
            - Scritto da: Anonimo
            Si sta disquisendo di linux e windows, ma se
            vuoi includere altri OS nella discussione
            liberissimo di farti deridere: vuoi davvero
            che ti snoccioli tutti i sistemi operativi
            su cui lavoro?Sì caro, un'altra volta magari ci racconti la favoletta. Ora però torna a giocare con la pleistescion e lascia discutere gli adulti, che hanno studiato l'architettura dei SO per macchine un po' più complesse dello psion che ti hanno regalato il mese scorso per la prima comunione.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Re: quando parli di win ...

            Sì caro, un'altra volta magari ci racconti
            la favoletta. Ora però torna a giocare con
            la pleistescion e lascia discutere gli
            adulti, che hanno studiato l'architettura
            dei SO per macchine un po' più complesse
            dello psion che ti hanno regalato il mese
            scorso per la prima comunione.Accidenti, io sono fermo allo spectrum z80 ... e io che pensavo di esser e all'avanguardia.Siamo ben oltre il carosello che ci fai ancora in piedi?Conosco docenti di architettura dei SO che insegnano esclusivamente windows... spero tu non abbia seguito un tale corso.
  • Anonimo scrive:
    orrore
    ecco gli screenshot per chi non vuole attendere che il sito si riprenda.e' pazzesco :-(http://www.kefk.net/linux/Desktop/XPde/Screenshots/index.asp
    • godzilla scrive:
      Re: orrore
      - Scritto da: Anonimo
      ecco gli screenshot per chi non vuole
      attendere che il sito si riprenda.
      e' pazzesco :-(non per fare il menagramo, ma credo che stiano veramente esagerando... a questo punto dai hanno ragione i windowsari a prenderci in giro! è una cosa indecente!salutigodzilla
      • Tony Sarnano scrive:
        Re: orrore

        non per fare il menagramo, ma credo che
        stiano veramente esagerando... a questo
        punto dai hanno ragione i windowsari a
        prenderci in giro! è una cosa indecente!Per fare le cose per benino ci vorrebbe anche un bel Blue Screen of Death .Ah, si! Ma per Linux esiste già... però è "solo" uno screensaver:-))A parte le facili ironie, non comprendo proprio la ragione di questo progetto. Non penso che lo stile dell'interfaccia grafica sia il punto forte di Windows (*): KDE con il nuovo tema Keramik (se non sbaglio la prima a usarlo è stata Conectiva) e Aqua di MacOS X sono decisamente più eleganti.Luna di Win XP poi, ha un aspetto decisamente poco professionale, ma soprattutto affatica la vista.Dagli screenshot mi pare però che lo stile emulato sia quello più sobrio di Win 2000.Ricordo poi che esiste già da tempo uno skin per Mozilla (qualsiasi OS) che lo rende apparentemente identico a Internet Explorer per Win... ma perchè farsi del male?-----------(*) IMHO i punti forti di Windows sono:1 - Si trova preinstallato su quasi tutti i PC (se non lo vuoi lo devi chiedere espressamente, ma lo fa solo una fascia risibile di utenti).2 - Tutto il mondo circostante assume che tu abbia installato MS Office sul tuo computer e ti obbliga ad usare documenti in formato proprietario anche quando non ce ne sarebbe alcun bisogno.3 - Si possono installare i programmi (e i gadget) anche con il cervello scollegato.4 - Studi tecnici: Autocad non gira su altre piattaforme. I CAD "seri" per UNIX (es. Catia) si rivolgono a tutt'altra fascia di utenza.5 - Aziende: in Italia c'è abbondanza di sviluppatori in VB; inoltre i manager hanno l'illusione (falsa) che scegliendo server Win 2000, dall'interfaccia "familiare", non sia necessrio spendere più di tanto per un bravo sysadmin.Non me ne vengono in mente altri (escluso l'abuso di posizione dominante), ma un windowmanager per X11 in stile Win 2000 non rende Linux competitivo su nessuno dei punti di cui sopra.Mi sembrano più interessanti, ciascuno per diversi aspetti, CrossOver e il progetto Mono.
        • Sarge scrive:
          Re: orrore
          - Scritto da: Tony Sarnano
          Per fare le cose per benino ci vorrebbe
          anche un bel Blue Screen of Death .
          Ah, si! Ma per Linux esiste già... però è
          "solo" uno screensaver
          :-))Anche per windows...www.sysinternals.comSaluti.
      • Anonimo scrive:
        Re: orrore
        - Scritto da: godzilla

        - Scritto da: Anonimo

        ecco gli screenshot per chi non vuole

        attendere che il sito si riprenda.

        e' pazzesco :-(

        non per fare il menagramo, ma credo che
        stiano veramente esagerando... a questo
        punto dai hanno ragione i windowsari a
        prenderci in giro! è una cosa indecente!perche' mai !?Hai un OS stabile e una GUI per d*f*c*nti, usabile anche dalle segretaried'ufficio.Che vuoi di piu' :-)almeno nn hai outlukke che gira con i vermi sulla rete aziendale :)
    • Anonimo scrive:
      Re: orrore
      - Scritto da: Anonimo
      ecco gli screenshot per chi non vuole
      attendere che il sito si riprenda.
      e' pazzesco :-(

      http://www.kefk.net/linux/Desktop/XPde/Screen'azz, hai ragione.Sembra proprio Windows, a prima vista.Be', la prima vista e` quello che conta, mi sa, quindi tutto sommato e` una buona idea, non importa se appare come Windows, no?...
  • Anonimo scrive:
    xfce 3.8.1
    Sulla mia linux box ho installato quella versione lì del clone libero di CDE, e sono felice e contento. Ho provato anche le versioni successive, ma a fronte di poche migliorie, mi si sconvolgeva la palette dei colori di default. Trovo che xfce 3.8.1 sia molto rilassante e non aggressivo. Se volete, potete procurarvi dalla versione 3.18.x il programmino xfumed (xf user menu editor), che permette di personalizzare il menu utente contestuale. La 3.8.1 non lo ha ed e' veramente l'unica cosa che manca. Perche' vi dico questo? Perche' a mio privato parere l'approccio Windws-like tipico del KDE e dello Gnome soffre degli stessi problemi di cui soffre il desktop Wndows. Ispirandosi tutti e tre alla stessa filosofia, tutti e tre i desktop tendono al caos ed all'anarchia. Icone sparse da tutte le parti. Cartelline sparse da tutte le parti. La barra delle applicazioni piena di processi attivi... Con Xfce voi avete una pulsantiera per i programmi piu' utlizzati, un menu' utente personalizzabile per tutti gli altri programmi, un terminale per le applicazioni in modo testo, o per accedere alla linea di comando. Se minimizzate un programma, l'icona finisce sullo schermo, ben piu' spazioso della barra delle applicazioni. Insomma, e' tutto molto piu' logico e pulito. Da ultimo, vorrei lodare la scelta del Mac OS X che si e' dato un'interfaccia molto simile a quella del CDE e di XFCE. pi_n@
  • Anonimo scrive:
    Il sito è gia down
    Già la microzozz è intervenuta col suo artiglio micidiale?o forse i troppi accessi l'hanno ammazzato?
  • Anonimo scrive:
    Mahh...
    Io adoro l'ultima versione di KDE, ovvero la 3.1, rappresenta la perfezione.E' pulita, è facile, è altamente configurabile, cosa si vuole di più dalla vita?Considerò l'ultima versione di KDE superiore a Windows XP e per tanto penso che l'idea di clonare WinXP non è buona.Sarebbe meglio tentare di migliorare KDE dove si può ancora migliorare, a me comunque già piace KDE, Konqueror e Mandrake 9.1
    • Skaven scrive:
      Re: Mahh...
      - Scritto da: Anonimo
      Io adoro l'ultima versione di KDE, ovvero la
      3.1, rappresenta la perfezione.Siamo in 2! da quando ho messo il tema "mosfet liquid" non sento piu la mancanza della grafica farfallosa di XP o MacOSX :)

      E' pulita, è facile, è altamente
      configurabile, cosa si vuole di più dalla
      vita?un lucano!
    • Anonimo scrive:
      Re: Mahh...
      A me kde 3.1 piace ma è pesantissimo. A Livelli di ram occupata dal sistema con kde attivo raggiunge windows.Preferisco Enlightenment, molto più leggero e che supporta tutti i programmi sia di kde che di gnome.
  • Anonimo scrive:
    XPDE giu'
    0.09.. il sito e' gia' giu'.. un presagio?
    • Anonimo scrive:
      Re: XPDE giu' - Effetto PI
      E' l'"effetto Slashdot" di Punto Informatico :) A volte succede che il traffico generato dalle loro news metta a terra i siti meno dotati in termini di banda...- Scritto da: Anonimo
      0.09.. il sito e' gia' giu'.. un presagio?
  • Anonimo scrive:
    E allora...?
    Il bello di linux è proprio la sua diversità da Win, se la togliamo che gusto c'è?A questo punto mi tengo la schermata blu a favore della compatibilità...
    • Anonimo scrive:
      Schermo blu?
      "A questo punto mi tengo la schermata blu"Magari passa a Windows 2000/XP. Il mito dello schermo blu è un retaggio di Win98. Con XP non avrai più schermi blu che con Linux o Mac, non ti preoccupare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Schermo blu?
        buona questa... peccato che su xp/2000 le "schermate blu" ci sono eccome!! Solo perchè il sistema si riavvia automaticamente dopo averle mostrate non significa non ci siano, semplicemente non fai a tempo a vederle.
        • Anonimo scrive:
          Re: Schermo blu?
          - Scritto da: Anonimo
          buona questa... peccato che su xp/2000 le
          "schermate blu" ci sono eccome!! Solo perchè
          il sistema si riavvia automaticamente dopo
          averle mostrate non significa non ci siano,
          semplicemente non fai a tempo a vederle.Il 2kpro è stabile come una roccia, anche più di NT che già era un paradiso rispetto al 9x. Xp non saprei, mi tengo alla larga così come ho evitato ME. Non per non fidarsi, è che proprio non mi fido una sega.KDE3 su linux è molto meno solido e fa girare assai più i maroni del 2kpro, tanto per dire......
          • Anonimo scrive:
            Re: Schermo blu?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            buona questa... peccato che su xp/2000 le

            "schermate blu" ci sono eccome!! Solo
            perchè

            il sistema si riavvia automaticamente dopo

            averle mostrate non significa non ci
            siano,

            semplicemente non fai a tempo a vederle.

            Il 2kpro è stabile come una roccia, anche
            più di NT che già era un paradiso rispetto
            al 9x. Xp non saprei, mi tengo alla larga
            così come ho evitato ME. Non per non
            fidarsi, è che proprio non mi fido una sega.Me? non e' mica un sistema serio, e' un giocattolo rotto.. ;)XP e' fatto bene, nasce da 2000 e ha un bel po' di migliorie (non parlo della grafica, io ho settato il vecchio stile). Molto veloce, fa il boot in una manciata di secondi.. Non credo richieda molte risorse in piu' rispetto a 2000, se usi la vecchia grafica e' uguale... anzi, piu' veloce :))
            KDE3 su linux è molto meno solido e fa
            girare assai più i maroni del 2kpro, tanto
            per dire......dipende per cosa lo usi. a me sta su e non rompe niente ;)A.
          • Anonimo scrive:
            Re: Schermo blu?
            XP è per utonti, Win2000 si che era un buon sistema, In rete qui da noi XP ne sta facendo di cotte e di crude. Veramente un passo indietro.
          • Anonimo scrive:
            Re: Schermo blu?

            Win2000 si che era un buon sistema, In rete qui da noi
            XP ne sta facendo di cotte e di crude. Veramente un
            passo indietro.Forse dovreste èatchare i vostri sistemisti, pensateci. XP è un passo avanti, non indietro. E di molto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Schermo blu?
            - Scritto da: Anonimo

            Il 2kpro è stabile come una roccia, anche
            più di NT che già era un paradiso rispetto
            al 9x. Xp non saprei, mi tengo alla larga
            così come ho evitato ME. Non per non
            fidarsi, è che proprio non mi fido una sega.
            KDE3 su linux è molto meno solido e fa
            girare assai più i maroni del 2kpro, tanto
            per dire......fino a prima potevo anche darti ragione (anche se dire che win2k e` una roccia mi sembra un po' eccessivo), ma se paragoni kde con windows vuol dire che non hai proprio capito niente, ma veramente niente, di quello che stai dicendo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Schermo blu?
            - Scritto da: Anonimo

            fino a prima potevo anche darti ragione
            (anche se dire che win2k e` una roccia mi
            sembra un po' eccessivo), ma se paragoni kde
            con windows vuol dire che non hai proprio
            capito niente, ma veramente niente, di
            quello che stai dicendo.Per fortuna c'è sempre qualche volpe del deserto che capisce sempre più degli altri.Il tipo ha fatto un confronto di uptime, di affidabilità, di stabilità. Come esiste l'MTBF per le apparecchiature elettromeccaniche ed elettroniche, così si possono rilevare le failures e la stabilità del software sulla base del tempo, in modo comparativo e non qualitativo. Si può fare anche un confronto tra CP/M e VAX VMS, sai. Ma forse non te lo hanno mai spiegato o non hai mai visto un'aula di ingegneria e un libro di software engineering e QA.
          • Anonimo scrive:
            Re: Schermo blu?
            - Scritto da: Anonimo

            Per fortuna c'è sempre qualche volpe del
            deserto che capisce sempre più degli altri.

            Il tipo ha fatto un confronto di uptime, di
            affidabilità, di stabilità. Come esiste
            l'MTBF per le apparecchiature
            elettromeccaniche ed elettroniche, così si
            possono rilevare le failures e la stabilità
            del software sulla base del tempo, in modo
            comparativo e non qualitativo.
            Si può fare anche un confronto tra CP/M e
            VAX VMS, sai. Ma forse non te lo hanno mai
            spiegato o non hai mai visto un'aula di
            ingegneria e un libro di software
            engineering e QA.e secondo te confrontare un sistema operativo con un desktop environment e` una cosa intelligente da un qualsiasi punto di vista? uso kde 3 da quando e` uscito e non mi si e` _mai_ piantato, al limite si e` piantata qualche applicazione, che poco o nulla ha a che vedere con kde. se poi lui confonde le finestrelle colorate col so sono affari suoi.un'altra cosa: io sono ingegnere elettronico (vecchio ordinamento), quindi vedi di non rompere i cosiddetti, grazie
          • Anonimo scrive:
            Re: Schermo blu?
            - Scritto da: Anonimo

            un'altra cosa: io sono ingegnere elettronico
            (vecchio ordinamento), quindi vedi di non
            rompere i cosiddetti, grazieGli elettronici col software engineering c'entrano quanto un pesce con una bicicletta........ ma già, tanto oggi tutti sono esperti di tutto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Schermo blu?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            un'altra cosa: io sono ingegnere
            elettronico

            (vecchio ordinamento), quindi vedi di non

            rompere i cosiddetti, grazie

            Gli elettronici col software engineering
            c'entrano quanto un pesce con una
            bicicletta........ ma già, tanto oggi tutti
            sono esperti di tutto.quello di prima, non so se fossi tu, mi ha detto che non avevo mai visto un'aula di ingegneria, cmq se vuoi parlare fai pure, non ho voglia di mettermi a litigare per 'ste cose.
          • Skaven scrive:
            Re: Schermo blu?
            - Scritto da: Anonimo
            Il tipo ha fatto un confronto di uptime, di
            affidabilità, di stabilità. fra un desktop env. e un sistema operativo, in poche parole ha fatto un paragone del cavolo!KDE è un semplice processo, puo' anche crasshare (il 3 non l'ho ancora visto cascare) ma il kernel rimane su. Windows quando va in BSOD si porta dietro tutti i processi della macchina.Bel paragone...
        • Anonimo scrive:
          Riavvio ma dove

          buona questa... peccato che su xp/2000 le "schermate blu"
          ci sono eccome!! Può capitare, una volta ogni morte di papa. Come capita che si pianti Linux (o Mac).
          Solo perchè il sistema si riavvia automaticamente dopo
          averle mostrate non significa non ci siano, semplicemente
          non fai a tempo a vederle.Hahahah ma si dai, inventiamoci le cazzate pur di andare contro la Microsoft. Riavvio automatico? Tu stai sognando, Lino ti ha offuscato i pensieri amico mio.
          • Skaven scrive:
            Re: Riavvio ma dove
            - Scritto da: Anonimo

            Solo perchè il sistema si riavvia
            automaticamente dopo

            averle mostrate non significa non ci
            siano, semplicemente

            non fai a tempo a vederle.

            Hahahah ma si dai, inventiamoci le cazzate
            pur di andare contro la Microsoft. Riavvio
            automatico? Tu stai sognando, Lino ti ha
            offuscato i pensieri amico mio.Guarda che c'è anche un opzione per poter scegliere se fare il riavvio automatico o meno.. perche quando rispondete fate sempre gli sbruffoni arroganti per poi scrivere vaccate??
          • Anonimo scrive:
            Re: Riavvio ma dove
            - Scritto da: Anonimo

            buona questa... peccato che su xp/2000 le
            "schermate blu"

            ci sono eccome!!

            Può capitare, una volta ogni morte di papa.
            Come capita che si pianti Linux (o Mac).
            guarda, win2000 e (soprattuttto) winxp piantati ne ho visti una cifra, linux relativamente nuovi (meno di 3 anni) neanche uno, ma proprio neanche uno, al limite ti crasha qualche applicazione (raro).
          • Anonimo scrive:
            Re: Riavvio ma dove

            guarda, win2000 e (soprattuttto) winxp piantati ne ho visti
            una cifra, linux relativamente nuovi (meno di 3 anni)
            neanche uno, ma proprio neanche uno, al limite ti crasha
            qualche applicazione (raro).Guarda io proprio il contrario :) per cui non so che dirti, per me XP è una roccia, in due annetti con la rete dell'ufficio non ho mai avuto alcun problema :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Riavvio ma dove
            - Scritto da: Anonimo
            Hahahah ma si dai, inventiamoci le cazzate
            pur di andare contro la Microsoft. Riavvio
            automatico? Tu stai sognando, Lino ti ha
            offuscato i pensieri amico mio.Non so ... ma a me ogni tanto si riavvia, dopo una schermata blu scuro.Scaricamento della memoria in corso 44%Puff.......
      • Valkadesh scrive:
        Re: Schermo blu?
        - Scritto da: Anonimo
        "A questo punto mi tengo la schermata blu"

        Magari passa a Windows 2000/XP. Il mito
        dello schermo blu è un retaggio di Win98.
        Con XP non avrai più schermi blu che con
        Linux o Mac, non ti preoccupare.Lo sfondo desktop standard di Win2000 non è forse azzurro? :-)
        • Anonimo scrive:
          Azule not blue
          Esatto. Non blu.
          • Anonimo scrive:
            Re: Azule not blue
            è azzurro x rendere meno indolore l'apparizione di un BSOD...sperando che l'utente non se ne accorga.Poi esce la schermata...cucu girati un attimo che passa claudia schiffer...e hop win riavvia di nascosto e l'utente non se ne accorge.Che furbi alla MS:-)
          • nop scrive:
            Re: Azule not blue

            Poi esce la schermata...cucu girati un
            attimo che passa claudia schiffer...e hop
            win riavvia di nascosto e l'utente non se ne
            accorge.

            Che furbi alla MS

            :-)Quindi tutti quelli che affermano di avere visto il BSOD su 2000/XP non si sono girati a vedere Claudia Schiffer....Non esistono più gli uomini di una volta.....
  • Anonimo scrive:
    Come nella 'fattoria degli animali'...
    ... gli animali si ribellarono liberandosi degli uomini, ma poi pian piano i maiali si trasformarono in esseri del tutto simili agli esseri umani, così ora linux pian piano si sta trasformando in un windows-like.Con la sola differenza che qui nessuno ha fatto fuori microsoft.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come nella 'fattoria degli animali'...
      - Scritto da: Anonimo

      ... gli animali si ribellarono liberandosi
      degli uomini, ma poi pian piano i maiali si
      trasformarono in esseri del tutto simili
      agli esseri umani, così ora linux pian
      piano si sta trasformando in un
      windows-like.
      Con la sola differenza che qui nessuno ha
      fatto fuori microsoft.E con l'enorme, significativa differenza che mentre maiali e uomini continuano a mangiare nello stesso trogolo, le stelle (i grandi brand Unix, VMS, QNX etc) stanno a guardare, lontane, perfette e incuranti di queste miserie da cortile.
      • Anonimo scrive:
        Re: Come nella 'fattoria degli animali'.
        Unix, VMS, li conosco.QNX cosa è ? si usa sui mainframe?grazie.
        • Anonimo scrive:
          Re: Come nella 'fattoria degli animali'.
          - Scritto da: Anonimo
          QNX cosa è ?Forse "Neutrino: l'OS che sta in un floppy" ti dice qualcosa :-)Microkernel...... carica/scarica driver al volo............ etc.. etc...Non voglio guastarti la sopresa: http://www.qnx.com
          • Anonimo scrive:
            Re: Come nella 'fattoria degli animali'.
            - Scritto da: Anonimo
            Forse "Neutrino: l'OS che sta in un floppy"
            ti dice qualcosa :-)L' OS
            Microkernel...... carica/scarica driver al
            volo............ etc.. etc...


            Non voglio guastarti la sopresa:
            http://www.qnx.com:)
      • Anonimo scrive:
        Il poeta sulle nuvole...
        - Scritto da: Anonimo

        ...
        E con l'enorme, significativa differenza che
        mentre maiali e uomini continuano a mangiare
        nello stesso trogolo, le stelle (i grandi
        brand Unix, VMS, QNX etc) stanno a guardare,
        lontane, perfette e incuranti di queste
        miserie da cortile.SEI UN POETA!Ricorda pero' che come poeta:1. sei un uomo (okkio a dove mangi)2. vivi anche tu in questo cortile chiamato mondo reale3. di norma non ci azzecchi nulla con l'informatica...4. non lavori, poiche' troppo impegnato con la poesiaTorna sulla terra, prima di sparare questi giudizi!Se hanno deciso di impegnarsi in un progetto che emuli il desktop di XP, lo fanno con lo scopo di rendere piu' "appetibile" e familiare Linux ai miliardi di persone vere che ora non usano nient'altro che Windows.Se cio' non ti aggrada, attaccati al razzo e vola tra le tue stelle!E in merito alla perfezione dei grandi Brand Unix & Co., lasciamo stare, si vede che stai in orbita...
        • Anonimo scrive:
          Alice nel paese dei quanti
          Ecco cosa succede a toccare i miti dei talebani. Tabù !!!Linux sarebbe meglio di Tru64 o Irix ? E addirittura meglio di QNX ? Rido di gusto.Questo è cabaret, altro che poeti svagati. Tornate con i piedi per terra. Inutile trastullarsi con i sistemi e scrivere nei forum se non si ha la più pallida idea sulla teoria dei SO, vedi Maestrini-Silberschatz-Buttazzo e simili.
          • Anonimo scrive:
            Re: Alice nel paese dei quanti
            - Scritto da: Anonimo
            Ecco cosa succede a toccare i miti dei
            talebani. Tabù !!!

            Linux sarebbe meglio di Tru64 o Irix ? E
            addirittura meglio di QNX ? Rido di gusto.

            Questo è cabaret, altro che poeti svagati.
            Tornate con i piedi per terra. Inutile
            trastullarsi con i sistemi e scrivere nei
            forum se non si ha la più pallida idea sulla
            teoria dei SO, vedi
            Maestrini-Silberschatz-Buttazzo e simili. E' arrivato il figlio di Tannenbaum !!!Se togli gli occhi dai libri e smetti di citarne gli autori mentre fai i tuoi compitini, caro studentello, e rileggi il tuo precedente post, dovevi capire che1. il poeta che doveva tornare con i piedi per terra eri tu, che definifivistelle i grandi brand Unix (per cosa, per la pura teoria? Ma vai a lavorare, poi vedrai!)2. dove c'e' scritto che linux e' meglio di altri *nix? Semmai tu hai scritto il contrario, ovvero l'apologia di Tru64, Irix e QNX contro tutto il resto3. ringrazia la tua famigliola che ti mantiene e ti permette di disquisire e atteggiarti da saccente sui massimi sistemi: quando andrai a lavorare, ovvero per te svangare melma, ti accorgerai che le richieste del mondo reale sono ben lontane dalla pura teoriaE se per caso tu dovessi metterti a piangere, pensa alle belle copertine con i dinosauri del prof. Silberschatz...http://he-cda.wiley.com/WileyCDA/HigherEdMultiTitle.rdr?name=silberschatzProbabilmente lui sa cosa scrive (pensa, tratta anche di Linux e Windows 2000...), tu non penso.FFP.S.: comunque, considerando che anche il Tannenbaum scrive sulla sua FAQhttp://www.cs.vu.nl/~ast/home/faq.html[...]What do you think of MS-DOS? It is better than Windows. At least it has a command line interface, albeit a pretty feeble one.[...]E' tutto dire, si vede proprio che i teorici non scendono mai dal pero per confrontarsi, con un bagno di umilta', nella realta'...
          • Anonimo scrive:
            Re: Alice nel paese dei quanti
            - Scritto da: AnonimoNaturalmente hai una voglia irrefrenabile di prendere dell'imbecille. Hai trovato il metodo giusto.Programmo in assembly dal 1984, in C sotto SVR8 dal 1986, ho iniziato a lavorare sui RTOS prima che tu nascessi. E non ho scritto il primo post di questa serie. Ecco come crolla il tuo simpatico castello d'imbecillità costruito sul vuoto spinto della tua supponente ignoranza da parvenu. E' invece un dato acquisito l'inferiorità di linux (e di windows, va da sè) rispetto a VMS o Tru64, su cui persone sensate non dovrebbero neppure mettersi a discutere o sollevare questioni religiose.
            P.S.: comunque, considerando che anche il
            Tannenbaum scrive sulla sua FAQ

            http://www.cs.vu.nl/~ast/home/faq.html
            [...]
            What do you think of MS-DOS?
            It is better than Windows. At least it has a
            command line interface, albeit a pretty
            feeble one.
            [...]
            E' tutto dire, si vede proprio che i teorici
            non scendono mai dal pero per confrontarsi,
            con un bagno di umilta', nella realta'... Qui dimostri ancora più ampiamente di essere un povero idiota che non sa minimamente di cosa parla. DOS è decisamente assai meglio di windows, ha una sua connotazione che non è mai stata abbandonata nel mondo mission critical, assai reale, dell'embedded industriale. Lo dimostrano ampiamente prodotti come ROMDOS, TSX-32, Concurrent DOS, gli stessi PTS-DOS flavor germanico e russo destinati alle piattaforme PC-104 e similari che si impiegano quotidianamente nel mondo del controllo.La tua imbecillità di smanettone che crede di saperne più dei "teorici" è servita, torna pure a piangere sui tuoi howto e non mettere più bocca in questioni di teoria dei SO che non conosci e non sei in grado di comprendere.
          • Anonimo scrive:
            Re: Alice nel paese dei quanti
            AHAHAHAHAHAHAHAHAH !!!Vedi, io adoro questa potenza di PI!! Uno spara caxxate e s'allarga troppo con lo "studentello" e l'altro lo "DEVASTA" sbattendogli sul muso vent'anni di esperienza! Si, invidio la goduria distruttiva che avevi per ogni parola che passava dalle tue dite!! Lo hai DISTRUTTO con poche righe!!!! Grande!!!
          • Anonimo scrive:
            Per il meccanico frustrato e OT


            Naturalmente hai una voglia irrefrenabile di prendere

            dell'imbecille. Hai trovato il metodo giusto. Allora siamo in DUE!La mia voglia di tirarti giu' dal pero e' pari alla tua frustrazione repressa di emergere a tutti i costi dal mondo nascosto dei PLC e dei controllori elettronici (installi anche le lavatrici GSM e i contatori "intelligenti" dell'Enel???;-DD): se avevi voglia di inserirti in un tread, almeno trovatene uno in cui sei competente, non in uno che parlava di DE (o hai installato KDE sugli Omnron ??? ;-DDD)

            Programmo in assembly dal 1984, in C sotto SVR8 dal

            1986, ho iniziato a lavorare sui RTOS prima che tu

            nascessi. E non ho scritto il primo post di questa serie. E l'ultimo?E cosa ti sei attaccato a fare??Per emergere dal "nero"???Aspetta, ora faccio io la lista:Programmo in BASIC, assembly,Pascal, C e menate varie dal 1984, ho svangato PLC della Simens e Omnron per macchine a controllo numerico, Unix l'ho usato in universita', ora mi occupo di Project Management, Network Management e architetture di rete miste.1-1, palle al centro !!

            Ecco come crolla il tuo simpatico castello d'imbecillità

            costruito sul vuoto spinto della tua supponente ignoranza

            da parvenu.Complimenti diodelcontrollorealtime, se ti stacchi dalla seriale con cui ti connetti al tuo PLC (o vi hanno dato ethernet e IP anche a voi?) e ti riprendi un attimo, ti dovevi accorgere che qui si parlava d'altro e con altri toni.Ma da un meccanico invisibile non si puo' pretendere umilta' e intelligenza fina...

            E' invece un dato acquisito l'inferiorità di linux (e di

            windows, va da sè) rispetto a VMS o Tru64, su cui persone

            sensate non dovrebbero neppure mettersi a discutere o

            sollevare questioni religiose. Senti chi parla! Se non e' un tono da talebano il tuo!Sono SO talmente superiori ed apprezzati che il loro tasso di penetrazione nel mercato e' infimo (probabilmente come la tua capacita' di dialettica e comprendonio )E se non sai nemmeno, ma sei un meccanico e va da se', che Windows nasce da una base VMS (studia ad ampio raggio, prima di postare), tutto il resto e' inutile...
            P.S.: comunque, considerando che anche il
            Tannenbaum scrive sulla sua FAQ

            www.cs.vu.nl/~ast/home/faq.html
            [...]
            What do you think of MS-DOS?
            It is better than Windows. At least it has a
            command line interface, albeit a pretty
            feeble one.
            [...]
            E' tutto dire, si vede proprio che i teorici
            non scendono mai dal pero per confrontarsi,
            con un bagno di umilta', nella realta'...

            Qui dimostri ancora più ampiamente di essere un povero

            idiota che non sa minimamente di cosa parla.Eggia', dai dai, insegnami tu, se ne sei capace, vista la tua convincente capacita' dialettica... :-DDDDD

            DOS è decisamente assai meglio di windows, ha una sua

            connotazione che non è mai stata abbandonata nel mondo

            mission critical, assai reale, dell'embedded industriale.Scusa, forse NON hai capito bene: chi ti ha detto che si stava discutendo di mondo embedded industriale??Di inverter, contattori, fine corsa e amenita' simili??Sai com'e', noi del mondo NON industriale ci siamo evoluti...

            Lo dimostrano ampiamente prodotti come ROMDOS, TSX-

            32, Concurrent DOS, gli stessi PTS-DOS flavor germanico

            e russo destinati alle piattaforme PC-104 e similari che si

            impiegano quotidianamente nel mondo del controllo. E continui a sbroffare il tuo pane quotidiano...Hai decisamente sbagliato thread!

            La tua imbecillità di smanettone che crede di saperne più

            dei "teorici" è servita,Non mi sembra, ma era prevedibile, dato che NON hai capito di cosa si parlava...

            torna pure a piangere sui tuoi howtoManco sai leggere: l'howto era quello di Tannenbaum... :-DDE mi ha fatto alquanto ridere...

            non mettere più bocca in questioni di teoria dei SO che

            non conosci e non sei in grado di comprendere.Eggia', se non c'eri tu che mi illuminavi, come facevo a sopravvivere???Piuttosto, fammi sapere su che macchine a controllo numerico lavori, me ne terro' ben alla larga...
          • Anonimo scrive:
            Re: Per il meccanico frustrato e OT
            1) Un povero schiavo smanettone non farà scendere nessuno dal pero, meno che mai un professionista del controllo hard realtime.2) linuzzo e tutto il suo folklore rimane architetturalmente inferiore a una sfilza di sistemi, nonostante le idiozie talebane dei poveri schiavi come te usati come manovalanza per l'amministrazione delle reti.3) I PLC che ti hanno messo a programmare, perché uno schiavo incompetente come te non può fare altro, sono solo l'ultima ruota del carro nel mondo del controllo. SCADA, MMI, integrazione di bus di campo e quant'altro si fanno con PC industriali, sistemi su bus passivo con RTOS hard realtime, architetture ben più evolute dei classici ladder programmati da pseudoelettricisti smanettoni.4) Di mezzeseghe incompetenti come te ne mangio 4 a colazione fin dai tempi di FIDOnet. La dialettica da bar sport riservala ai tuoi pari, povero mentecatto. Ti manca il conforto di una formazione rigorosa e di una prospettiva superiore, dunque le tue chiacchiere sono inutili quanto te.E adesso torna di corsa ad amministrare i tuoi serverini webbe, prima che qualche sedicenne t'inculi in velocità con un bell'exploit che farà saltare il tuo linuzzo bello. EOT
          • Anonimo scrive:
            Re: Per il meccanico frustrato e OT
            - Scritto da: Anonimo
            1) Un povero schiavo smanettone non farà
            scendere nessuno dal pero, meno che mai un
            professionista del controllo hard realtime.Miiiii, che paura !!!!Sei troppo professionista-hard-del-controllo-realtime-superfigo!!Parente di Rokko??E allora rimanici, sul pero!!

            2) linuzzo e tutto il suo folklore rimane
            architetturalmente inferiore a una sfilza di
            sistemi, nonostante le idiozie talebane dei
            poveri schiavi come te usati come
            manovalanza per l'amministrazione delle
            reti.Tu invece, che sei il dio della catena di montaggio, ti esprimi con assoluta obiettivita' ... :-DDDHai gia' individuato la nuova rupe Tarpea?

            3) I PLC che ti hanno messo a programmare,
            perché uno schiavo incompetente come te non
            può fare altro, sono solo l'ultima ruota del
            carro nel mondo del controllo. SCADA, MMI,
            integrazione di bus di campo e quant'altro
            si fanno con PC industriali, sistemi su bus
            passivo con RTOS hard realtime, architetture
            ben più evolute dei classici ladder
            programmati da pseudoelettricisti
            smanettoni.Pork, NON sai neache piu' leggere...L'odio, l'insofferenza e l'intolleranza ti accecano a tal punto??Ed ogni tre parole cerchi di insultare: carenze dialettiche??Ma in ogni caso...Sei troppo professionista-hard-del-controllo-realtime-superfigo!!

            4) Di mezzeseghe incompetenti come te ne
            mangio 4 a colazione fin dai tempi di
            FIDOnet.Totale: 2 seghe ogni mattina...Ma non eri parente di Rokko??Sei troppo professionista-hard-del-controllo-realtime-superfigo!!
            La dialettica da bar sport
            riservala ai tuoi pari, povero mentecatto.
            Ti manca il conforto di una formazione
            rigorosa e di una prospettiva superiore,E a te il conforto di un barlume di intelligenza...Preferisco di gran lunga la mia condizione, anche se tu non l'hai minimamente azzeccata...
            dunque le tue chiacchiere sono inutili
            quanto te.ABBIAMO UN NUOVO DIO!E' SCESO SULLA TERRA PER GIUDICARE L'UMANITA' INFORMATICA!LA SUA IRA SI ABBATTERA' SU TUTTI GLI INFEDELI!Evviva, ora si aprira' una nuova era !!!Ti prego, illuminaci: QUALE FABBRICA SARA' LA TUA SEDE DI CULTO ???

            E adesso torna di corsa ad amministrare i
            tuoi serverini webbe, prima che qualche
            sedicenne t'inculi in velocità con un
            bell'exploit che farà saltare il tuo linuzzo
            bello.
            EOTPovero rozzo, ricordati, per quanto ti fai grande rimani un minuscolo utilizzatore di creativita' altrui, o non pensarai mica di esserti fuso fisicamente e mentalmente con le tecnologie e gli autori che citi a raffica ??? :-DDDFatti visitare, hai dei seri problemi...Faccio ammenda, e' anche colpa mia se sei ridotto cosi', perche' mi dimentico sempre il Principio Cardine, l'Assioma Fondamentale alla base di ogni Forum:-- Non discutere mai con un cretino, la gente non riuscirebbe a notare la differenza --
  • Anonimo scrive:
    Il sottile confine
    Come giocare sul fuoco. In questo caso, brucia ammetterlo, se M$ s'incazza ha tutte le ragioni. Il tema è identico, non è una "scopiazzatura". In certe cose è la copia pixel per pixel (o quasi).Notevole come alla fine il tentativo ultimo sia quello di copiare il rivale. Che se poi s'incazza vince pure. Oltre al danno... la beffa. Brutta mossa, seconodo me. Brutta ma soprattutto molto stupida.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il sottile confine
      - Scritto da: Anonimo
      Come giocare sul fuoco. In questo caso,
      brucia ammetterlo, se M$ s'incazza ha tutte
      le ragioni. Il tema è identico, non è una
      "scopiazzatura". In certe cose è la copia
      pixel per pixel (o quasi).

      Notevole come alla fine il tentativo ultimo
      sia quello di copiare il rivale. Che se poi
      s'incazza vince pure. Oltre al danno... la
      beffa. Brutta mossa, seconodo me. Brutta ma
      soprattutto molto stupida.cè chi copia la GUI... cè chi copia il kernel...
      • Skaven scrive:
        Re: Il sottile confine
        - Scritto da: Anonimo

        cè chi copia la GUI... cè chi copia il
        kernel...... chi lo stack TCP/IP :))))
      • Anonimo scrive:
        Re: Il sottile confine
        "no vigile non mi dia la multa. la dia a lui che è in sosta vietata"negare l'evidenza è una prerogativa dei linari :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Il sottile confine
          - Scritto da: Anonimo
          "no vigile non mi dia la multa. la dia a lui
          che è in sosta vietata"

          negare l'evidenza è una prerogativa dei
          linari :)non sono linaro... ma dico la verità...La gui la cambi, il kernel NO.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il sottile confine
      - Scritto da: Anonimo
      Come giocare sul fuoco. In questo caso,
      brucia ammetterlo, se M$ s'incazza ha tutte
      le ragioni. Il tema è identico, non è una
      "scopiazzatura". In certe cose è la copia
      pixel per pixel (o quasi).

      Notevole come alla fine il tentativo ultimo
      sia quello di copiare il rivale. Che se poi
      s'incazza vince pure. Oltre al danno... la
      beffa. Brutta mossa, seconodo me. Brutta ma
      soprattutto molto stupida.e con contro chi vince ? contro la Linux Inc ?linux ha il pregio di non esistere a livello commerciale... quindi M$ può eliminarlo SOLO facendo un OS migliore... cosa improbabile e per questioni tecniche e per questioni di antipatia che win suscita nei sistemisti :-)
Chiudi i commenti