Riaperto il grande occhio di Hubble

Risolto uno dei problemi agli impianti di ripresa del telescopio orbitante che garantirà la prosecuzione dell'attuale missione. Del futuro, però, non v'è certezza: dal 2007 Hubble a rischio

Roma – Hubble torna a vedere. Grazie all’intervento degli ingegneri NASA, una delle sue principali cam è nuovamente attiva, consentendo così al celebre telescopio spaziale di inviare nuovamente immagini dallo spazio a piena capacità.

Al termine della scorsa settimana gli ingegneri sono passati all’alimentazione di riserva, riattivando la Advanced Camera for Surveys, fuori uso da una quindicina di giorni, permettendo la ripresa delle osservazioni scientifiche.

La cam di Hubble era inattiva dal 19 giugno ma non vi è chiarezza sulle cause del problema. Gli ingegneri avevano ipotizzato che il problema fosse insito proprio nel voltaggio dell’alimentazione di riserva ma temevano anche che un impatto avesse danneggiato la memoria della fotocamera.

L’ The Register , ha in sostanza raddoppiato le capacità visive di Hubble guardando attraverso lo spettro di luce visibile, ultravioletto ed infrarosso. La NASA si è detta soddisfatta di constatare l’effettiva efficienza dei sistemi ridondanti, grazie ai quali sta portando avanti la sua missione quinquennale .

La supergigante rossa V838 Monocerotis vista da Hubble Tirano un grosso sospiro di sollievo alla NASA, visti i molti problemi in cui Hubble è incorso negli ultimi anni: “È la migliore notizia possibile” dichiara Ed Ruitberg, vice direttore associato per la divisione di astrofisica al Goddard Space Flight Centre della NASA. “Speravamo di risolvere il problema alla cam ed ora possiamo tornare a fare incredibili ricerche in campo scientifico”.

Dal 2007 Hubble sarà impegnato in una nuova missione di servizio ma i molti problemi del telescopio fanno temere che non potrà essere portata a compimento. Hubble necessita infatti di gravose riparazioni ai dispositivi che lo tengono in orbita: se i problemi dello Shuttle non verranno risolti, consentendo così missioni di recupero, il telescopio rischia di terminare la propria carriera e morire con il destabilizzarsi della propria orbita. A rendere le cose ancora più difficili il fatto che NASA, il cui budget è ormai ridotto all’osso, sembra poco propensa ad impegnarsi in missioni non direttamente collegate all’attività sulla Stazione Spaziale Internazionale .

Vincenzo Gentile

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • mariatesera cannatella scrive:
    carta di identita
    nn la trovo
  • Gino Meoli scrive:
    Cosa devono fare i comuni per partire
    Sono un amministratore di un piccolo comune della provincia di Benevento (Apollosa) e vorrei sapere cosa si deve mettere in atto per poter organizzare la distribuzione della carta di identità elettronica.distinti saluti Gino Meoli
    • Empty Memory scrive:
      Re: Cosa devono fare i comuni per partire
      Gent.mo Gino, le consiglio di contattare le aziende che si occupano di forniture di postazioni per l'emissione della CIE, la sapranno guidare sui primi passi ed info economiche.(Identitas, PlusCard/Plus Technologies, Consutek, Laser Memory Card, etc. - da ricercare su Google)Bisogna adeguarsi al Piano di sicurezza secondo indicazioni della Direzione Centrale dei Servizi Demografici - servizidemografici.interno.it Per le autorizzazioni e la connessione al Min. Interno è responsabile il Prefetto Anna Paola Porzio o la d.ssa Fico( i contatti sono sul sito dei servizi demografici )Per fare prima ed evitare sorprese, le consiglio di contattare un suo collega di un Comune che ha partecipato alla sperimentazione, a memoria ci sono Avellino e Taranto dalle sue parti, ma anche alcuni piccoli Comuni di cui può trovare la lista sul solito sito dei demografici.Altre info sui siti ANUSCA, ANCI/ANCITEL, www.cartaidentita.it, etc.Se valuta i benefici che hanno raggiunto i Comuni come Parma e Piacenza, Aosta, etc., vedrà che ne è valsa la pena. Purtroppo la legge 133 che ha prorogato la validità della CI cartacea a diecihanni ha azzerato qualunque piano industriale e di investimento, lasciandoci nel caos dei documenti rubati, falsi e contraffatti, ad uso di terroristi, clandestini e truffatori. Povera Italiae...Buon lavoro
  • ZC scrive:
    WJVBKàbvà
    hqrpihiahi hRIGTièGHIGKGHAèihgkosghvnxcm amgnaekd9iiIDIVV+
  • nicola posa scrive:
    commento
    (love)
  • Anonimo scrive:
    in ogni caso siamo senza soldi per faseB
    non ho la più pallida idea di come approntare i documenti relativi alla FASE BETA della cie.mi hanno chiesto da 400 a 1000 euro ma il comune disastrato non se li può permettere. come faccio a farlo gratis?
  • Anonimo scrive:
    test6
    test6
  • Anonimo scrive:
    test5
    test5
  • Anonimo scrive:
    test4
    test4
  • Anonimo scrive:
    test3
    test3
  • Anonimo scrive:
    test2
    test2
  • Anonimo scrive:
    test
    test
  • Anonimo scrive:
    Io la ho già...da un bel po'
    Non ha patente o tessera elettorale, ma ha già tutto il resto. E' da anni (io la ho da ben 4 anni) che viene rilasciata e funziona con un bel numero di servizi anagrafici, tributari e altro, tutto sul web.Spero solo che estendano il tutto al resto d'Italia e in fretta.
  • scala40 scrive:
    non condivido in parte
    Ciao amici , prima di pensare a fare documenti di noi cittadini mettendo tutti i nostri dati e in una unica tessera , non sarebbe meglio prima fare le leggi per chi usa pirateria trammite internet rubando dati personali cosa rischia ? Poi la mia preoccupazione deriva anche dal fatto avendo poi una tessera unica hanno tutti i dati del cittadino e possono fare tutte le duplicazioni che vogliono e essere certi che coincida tutto , visto che la pirateria trammite internet sa fare di tutto .Cordialmente vi saluto inviandovi un cielo di sorrisi :-D .Dalla vostra amica Angela
    • Anonimo scrive:
      Re: non condivido in parte
      - Scritto da: scala40
      Ciao amici , prima di pensare a fare documenti
      di noi cittadini mettendo tutti i nostri dati
      e in una unica tessera , non sarebbe meglio
      prima fare le leggi per chi usa pirateria
      trammite internet rubando dati personali cosa
      rischia ?E' una domanda ? Allora non lo sai...Come puoi allora criticare leggi che nemmeno sai se esistono ?
      Poi la mia preoccupazione deriva anche dal
      fatto avendo poi una tessera unica hanno
      tutti i dati del cittadino e possono fare
      tutte le duplicazioni che vogliono e essere
      certi che coincida tutto , visto che la
      pirateria trammite internet sa fare di tutto.La pirateria in se' non sa fare nulla, sono le persone semmai a poter fare... Cosa poi ? Di tutto non vuole dire niente, se non rivelare le tue paure ancestrali.
      Cordialmente vi saluto inviandovi un cielo di
      sorrisi :-D .Dalla vostra amica AngelaQuella che tanto non risponde, scrive un post e scompare fregandosene delle motivazioni e delle risposte altrui.
    • mda scrive:
      attenzione
      - Scritto da: scala40
      Ciao amici , prima di pensare a fare documenti di
      noi cittadini mettendo tutti i nostri dati e in
      una unica tessera , non sarebbe meglio prima
      fare le leggi per chi usa pirateria trammite
      internet rubando dati personali cosa rischia ?
      Poi la mia preoccupazione deriva anche dal
      fatto avendo poi una tessera unica hanno tutti i
      dati del cittadino e possono fare tutte le
      duplicazioni che vogliono e essere certi che
      coincida tutto , visto che la pirateria trammite
      internet sa fare di tutto .Cordialmente vi
      saluto inviandovi un cielo di sorrisi :-D .Dalla
      vostra amica
      AngelaVeramente queste leggi esistono ! Sono molto severe !Addirittura esistono leggi per chi non cura la sicurezza disponendo di dati di altrui persone !Non sono un avvocato, ma se non sbaglio, rischia 20anni di prigione chi sottrae e duplica informazioni dalla carta d'identità !Ciao
  • Anonimo scrive:
    Speriamo bene!
    Speriamo che sia la volta buona!Non voto a sinistra, non sostengo la sinstra e nemmeno la votero' mai.. ma se fanno uan cosa così, tanto ti elogio e monumento!Per la questione dei dati sanitari.. la questione dati personali è irrilevante.. per il semplice motivo che basta memorizzare sulla carta i dati essenziali (sangue, eventuali allergie e altre info utili inc aso di primo soccorso) relegando le altre informazioni ad un database centralizzato consultabile solo da chi comunque potrebbe consultarlo lo stesso.
  • Ebolo scrive:
    Ma leggere le impronte digitali?!
    Che differenza passa fra avere una carta che devi usare anche per prendere il caffè in ufficio e il proprio pollice che cmq ti devi portare dietro?!Vero che i dati, come mi pare di aver capito, risiederebbero sulla carta e non su un db centralizzato e che i lettori di smartcard oggi costano al pubblico 25 e i lettori di impronte 150 ma tanto che siamo a fare un'innovazione famola bene!Ebolo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 luglio 2006 13.22-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma leggere le impronte digitali?!
      informati su quante persone non hanno le impronte digitalio su quali sono le percentuali di falsi riconoscimenti in un sistema biometrico digitale
    • galessandroni scrive:
      Re: Ma leggere le impronte digitali?!
      I problemi sui dati biometrici sono diversi. Te li elenco:USO PERSONALENessun problema, se a casa o nella tua piccola azienda tutti sono daccordo vi dimenticate delle password ed eliminate per sempre la scocciatura.USO COLLETTIVOSiamo tanti [6 miliardi e spiccioli], per quanto riguarda le impronte digitali non viene garantita l'univocita' [si ripetono ogni 10 miliardi e la probabilita' di avere persone con le stesse impronte e' elevatissima] non possiamo lasciare la cosa al caso, specie in sede giudiziaria.Esistono altri dati quali l'iride dell'occhio, ma li il problema e' diverso: si ottengono - dalla sua analisi - anche dati relativi a patologie del soggetto, che, in mano a datori di lavoro, forniscono un quadro che inquietante e' dir poco.IMHOLa smart card e' la soluzione ideale. Io voto per un'unica smart card. Quando ho il codice fiscale e la nazionalita' ho un parametro univoco. A quel punto mi connetto al database [se necessario, se devo bere un caffe' in ufficio non serve] e ho i dati che mi servono.Il punto debole sono proprio i database: se vengono violati addio riservatezza [o privacy che dir si voglia]. Naturalmente i dati possono essere salvati anche in locale, ma qui sorgerebbe il problema dello smarrimento della scheda. Col server questo non e' un problema.
      • teddybear scrive:
        Re: Ma leggere le impronte digitali?!
        - Scritto da: galessandroni
        Siamo tanti [6 miliardi e spiccioli], per quanto
        riguarda le impronte digitali non viene garantita
        l'univocita' [si ripetono ogni 10 miliardi e la
        probabilita' di avere persone con le stesse
        impronte e' elevatissima]Ehm...statisticamente non ci sono doppioni (6 miliardi presenti, il primo doppione dopo il 10miliardesimo). Considerando che al momento sono vivi più persone di quante ne siano morte in tutta la storia dell'umanità, possiamo azzardare che al massimo sono nati 12 miliardi di persone dalla creazione del mondo.Non mi pare che la probabilità di un doppione sia così alta.Senza polemica, mi puoi spiegare dove sta la probabilità ***altissima*** di incontrare il tuo doppione?Cioè... anche se ci fossero un doppione per ogni persona esistente al mondo, dovresti sempre cercare il tuo doppione tra 3 miliardi di persone. Sinceramente mi pare che il sistema di password comunemente usato nelle aziende:da 8 a 12 caratterialmeno una maiuscola, una minuscola, un numeroalmeno un carattere specialediversa dalle ultime 12 usateniente nomeniente cognomediversa per almeno il 30% di quelle usate negli ultimi 30 giorniniente parole tipo password, eccsia comunque più facile da sfondare.
        • mda scrive:
          Re: Ma leggere le impronte digitali?
          - Scritto da: teddybear
          - Scritto da: galessandroni

          Siamo tanti [6 miliardi e spiccioli], per quanto

          riguarda le impronte digitali non viene
          garantita

          l'univocita' [si ripetono ogni 10 miliardi e la

          probabilita' di avere persone con le stesse

          impronte e' elevatissima]Verissimo, ma comunque le impronte digitali sono falsicabilissime, decretando la fine delle serrature ad impronta digitale in favore delle card con microchip.Ciao
        • galessandroni scrive:
          Re: Ma leggere le impronte digitali?!
          - Scritto da: teddybear
          [...]
          Senza polemica, mi puoi spiegare dove sta la
          probabilità ***altissima*** di incontrare il tuo
          doppione?
          [...]10 miliardi e' il valor medio.Poi c'e' la deviazione standard che spesso si dimentica.Come dire: mediamente ogni 10 miliardi ci sono due impronte digitali uguali. Pero' attualmente ce ne saranno migliaia uguali.La probabilita' di trovare il tuo "sosia", a livello di impronta digitale, e' remota ed equivale a vincere la lotteria di capodanno. Ma ogni anno c'e' un vincitore a questa lotteria.Esempio pratico e rude: un tizio ha le tue stesse impronte, pero' - diversamente da te - e' un poveraccio. Tu invece hai un conto in banca piu' grosso di quello di Bill Gates.Si reca allo sportello per vedere di quanto e' in rosso questo mese, preme il pollice, e vede il *tuo* conto corrente e puo' fare tutte le operazioni che gli garbano. :DIl tuo invece, ahime', sara' un triste risveglio.
  • Anonimo scrive:
    Ma se siamo senza soldi
    Dicono che siamo senza soldi e tentano progetti faraonici???Come al solito si ha la sensazione di essere presi per il sedere :@
    • mda scrive:
      le cose DA INFORMATICI
      - Scritto da:
      Dicono che siamo senza soldi e tentano progetti
      faraonici???

      Come al solito si ha la sensazione di essere
      presi per il sedere
      :@L'informatica riduce i costi, non scrivere queste cose dove esistono programmatori !(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: le cose DA INFORMATICI


        Come al solito si ha la sensazione di essere

        presi per il sedere
        L'informatica riduce i costiDipende. Se rifai continuamente la CIE perché quella di prima non ti piace più, i costi aumentano.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se siamo senza soldi

      Dicono che siamo senza soldi e tentano progetti
      faraonici???Guarda che non siamo senza soldi, dopo aver parlato di buchi enormi di bilancio si apprestano a fare una manovrina bis di un solo miliardo di euro, praticamente nulla per il bilancio statale.Il brutto verrà l'anno prossimo, dove per mantenere le tante inutili promesse ci troveremo a dover pagare 45-47 miliardi di euro di tasse in più. Come dire, da una parte ti danno e dall'altra ti tolgono...senza parlare ancora del previsto aumento dell'Iva, che - Prodi forse non lo sa - non pesa solo sui ricchi, visto che facciamo tutti la spesa e tutti paghiamo l'iva.Tutto uno schifo.Sulla carta elettronica, c'è chi la ha da anni e anni. Funziona più che bene, solo che ognuno vuole dire d'averla fatta lui, così ogni nuovo ministro ci fa una piccola modifica e può dire a tutti d'aver introdotto lui il nuovo aggeggio elettronico. Tutto qui.
  • Anonimo scrive:
    purché non sia biometrica
    http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1533328&r=PIhttp://punto-informatico.it/pt.aspx?id=1447013&r=PI
  • Anonimo scrive:
    [Investimento per il futuro]
    Una card unificata e' una necessita', e' impensabile, nell'epoca dell'informazione, il dover girare con dozzine di fogliettini in tasca. E' un investimento che serve a migliorere i rapporti cittadino/stato.Importante una gestione oculata dei dati sensibili.
    • nromagna scrive:
      Re: [Investimento per il futuro]
      Sono pienamente d'accordo.Serverebbere 2 (due) sole carte, una chiamiamola più personale, medica e l'altra dove funge da carta di identità, bancomat, carta di credito, carta per pagare i parcheggi, per ricaricare il cell, per avere accesso ad internet, pagare l'autostrada.........
  • Anonimo scrive:
    Bisognerebbe fare una legge ...
    Bisognerebbe fare una legge ...che dica che e' proibito ai politici e (aoprattuto) ai dirigenti/burocrati di sprecare soldi pubblici!
  • Anonimo scrive:
    Tessera tutto fare
    Mi rendo conto delle problematiche di privacy e tecniche ma ogni volta che apro il portafoglio penso che sarebbe comodo avere una sola tessera universale che, in aree di memoria separate e riservate, possa fungere da:- Carta di identità- Tessera sanitaria- Patente- Codice fiscale- Raccolta punti supermercato- Raccolta punti benzina- Qualsiasi altro servizio erogabile con una tessera "a chip".Un'azienda, invece di darti la sua tessera specifica, si "inserirebbe" in un'area dedicata e riservata della tua tessera universale. In questo modo potresti ridurre il nr di tessere nel portafoglio a max due/tre (universale ed eventuali carte di credito) invece delle 15/20 che si rischia di avere oggi...Andrea
    • Anonimo scrive:
      Re: Tessera tutto fare
      - Scritto da:
      Mi rendo conto delle problematiche di privacy e
      tecniche ma ogni volta che apro il portafoglio
      penso che sarebbe comodo avere una sola tessera
      universale che, in aree di memoria separate e
      riservate, possa fungere
      da:
      - Carta di identità
      - Tessera sanitaria
      - Patente
      - Codice fiscale
      - Raccolta punti supermercato
      - Raccolta punti benzina
      - Qualsiasi altro servizio erogabile con una
      tessera "a
      chip".

      Un'azienda, invece di darti la sua tessera
      specifica, si "inserirebbe" in un'area dedicata e
      riservata della tua tessera universale. In questo
      modo potresti ridurre il nr di tessere nel
      portafoglio a max due/tre (universale ed
      eventuali carte di credito) invece delle 15/20
      che si rischia di avere
      oggi...

      AndreaDomandina.... dove stà il problema nell'avere 5 o 6 carte?... io non ce lo vedo proprio! anzi... avere diverse carte di credito, magari con diverse condizioni commerciali o costi (ad es.) è non solo utile ma spesso indipensabile... Amex e Visa o Diners non sono affatto LA STESSA COSA!Altra domandina sei sicuro che sia "comodo" potere smarrire (o farsi rubare) in un colpo solo patente bancomat tessera sanitaria e cata di identità?.... davvero? pensa che meraviglia! quando già solo per fare la denuncia di smarimento (o furto) alla stazione dei carabinieri ti chiedono UN documento!.....Ma per favoreeee ciascun "ente" che emette una "carta" ha per sua necessità, organizzazione e normativa procedure e esigenze profondamente diverse!Senza una riunificazione (che dovrebbe comunque essere precedente la "tecnologia") delle competenze politiche e amministrative si parla semplicemente dell'ennesimo modo per buttare nella spazzatura i soldi del solito pantalone (cioè noi)...Questa non è questione di Dx o Sx ma di semplice e banale buonsenso!Quello che manca davvero alla maggior parte dei ghostwriters dei nostri "pollitici"....
      • Anonimo scrive:
        Re: Tessera tutto fare

        Domandina.... dove stà il problema nell'avere 5 o
        6 carte?... io non ce lo vedo proprio! anzi...
        avere diverse carte di credito, magari con
        diverse condizioni commerciali o costi (ad es.) è
        non solo utile ma spesso indipensabile... Amex e
        Visa o Diners non sono affatto LA STESSA
        COSA!Infatti, nel mio discorso, le carte di credito le ipotizzavo separate dalla tessera universale. Non le ho citate nell'elenco e quando ho detto che sarebbe meglio avere due o tre tessere piuttosto che 15 mi riferivo proprio alla tessara universale + le eventuali CdC (una, due, cinque, quante preferisci).Cmq, il fatto che diverse aziende abbiamo politiche commerciali differenti non implica il fatto che il supporto fisico della tessera debba essere necessariamente distinto. Sarebbe come dire che Office e Photoshop li devi tenere su PC differenti xche' MS e Adobe hanno politiche commerciali differenti...Ogni azienda occuperebbe, sulla tessera universale, un'area di memoria ad essa dedicata, senza entrare in conflitto con le altre (crittografia a chiave asimmetrica, altro che non so...)

        Altra domandina sei sicuro che sia "comodo"
        potere smarrire (o farsi rubare) in un colpo solo
        patente bancomat tessera sanitaria e cata di
        identità?.... davvero? pensa che meraviglia!
        quando già solo per fare la denuncia di
        smarimento (o furto) alla stazione dei
        carabinieri ti chiedono UN
        documento!.....
        Ma per favoreeee ciascun "ente" che emette una
        "carta" ha per sua necessità, organizzazione e
        normativa procedure e esigenze profondamente
        diverse!
        Senza una riunificazione (che dovrebbe comunque
        essere precedente la "tecnologia") delle
        competenze politiche e amministrative si parla
        semplicemente dell'ennesimo modo per buttare
        nella spazzatura i soldi del solito pantalone
        (cioè
        noi)...Certo, il problema della standardizzazione, dello "smarrimento" congiunto ed altre cose sono un grosso freno ma non dirmi che non preferiresti avere il portafoglio piu' sottile ogni tanto...Il problema di recuperare un duplicato in caso di smarrimento si risolverebbe pero' migliorando il processo burocratico. Non sarebbe un limite insormontabile, se le nostre classi dirigenti (centrali, locali, europee) avessero un po' di buona volotà e onestà intellettuale.Andrea
  • Anonimo scrive:
    ERA ORA... ddecheee?!? :-D
    Ahahahahah si si si ... "promette e fa..." ahahahhaha si come dicono ogni volta tutti ad inizio legislatura, ragazzo mio si vede che sei giovane, il premier e' un quasi settantenne che ha passato una vita in IRI, abituato a vivere di burocrazia e di parole e bene o male chi siede nelle poltrone di comando ha gia' governato prima e prima ancora... e sono decenni che continuano a riscaldare la stessa minestra :-DCredimi nessuno di questi signori ha mai costruito nulla se non amicizie. Rivediti la politica degli ultimi decenni e chiediti chi governava, chiediti se veramene c'era maggioranza ed opposizione o se tutto era spartito fino al piu' piccolo atomo della pubblica amministrazione... :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: ERA ORA... ddecheee?!? :-D
      - Scritto da:
      Ahahahahah si si si ... "promette e fa..."
      ahahahhaha si come dicono ogni volta tutti ad
      inizio legislatura, ragazzo mio si vede che sei
      giovane, il premier e' un quasi settantenne che
      ha passato una vita in IRI, abituato a vivere di
      burocrazia e di parole e bene o male chi siede
      nelle poltrone di comando ha gia' governato prima
      e prima ancora... e sono decenni che continuano a
      riscaldare la stessa minestra
      :-D
      Credimi nessuno di questi signori ha mai
      costruito nulla se non amicizie. Rivediti la
      politica degli ultimi decenni e chiediti chi
      governava, chiediti se veramene c'era maggioranza
      ed opposizione o se tutto era spartito fino al
      piu' piccolo atomo della pubblica
      amministrazione...
      :-)
      brucia il cuxo eh ? :)
  • Anonimo scrive:
    Assolutamente no....
    Se pensiamo ancora con la mentalità dell'itaglietta sti progetti muoiono incompleti dopo 5 anni.Meglio una carta personale e uno standard definito a livello Europeo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Assolutamente no....
      - Scritto da:
      Se pensiamo ancora con la mentalità
      dell'itaglietta sti progetti muoiono incompleti
      dopo 5
      anni.
      Meglio una carta personale e uno standard
      definito a livello
      Europeo.Esatto!Lo standard deve essere definito a livello europeo inoltre, parere strettamente personale, stanno intortando il popolo bue con il discorso "privacy" messo un po' ovunque.Sembra quasi che si voglia seminare a tutti i costi un clima di costante diffidenza verso tutto e tutti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Assolutamente no....
      - Scritto da:
      Se pensiamo ancora con la mentalità
      dell'itaglietta sti progetti muoiono incompleti
      dopo 5
      anni.
      Meglio una carta personale e uno standard
      definito a livello
      Europeo.Beh, aspettiamo prima di giudicare un governo basandosi sui luoghi comuni. Personalmente ho fiducia nella capacità di innovare di questo governo, almeno in teoria.Sullo standard europeo, comunque, sono assolutamente d'accordo. Una bella carta di identità europea: che ci vorrebbe?Tecnicamente è fattibile, politicamente meno. Ci vorrebbero alcuni paesi importanti a promuovere il progetto. Se ita, ger, fra, spa si mettono d'accordo gli altri seguono, ma volontà di unificazione negli ultimi anni non se ne sono vistem anzi...
  • Anonimo scrive:
    Semplicità vò cercando...
    [...] dati sanitari come di informazioni "sensibilissime" sulle quali, proprio per questo motivo, l'intestatario dovrà avere piena autonomia decisionale [...]Forse è una caxxata o forse no, ma realizzare una card che permetta l'utilizzo dei dati a seconda del verso con il quale è inserita?Mi spiego: da un lato carta d'identita, patente, codice fiscale e carta elettorale, e dall'altro (magari con colorazione diversa a vantaggio dei soggetti più deboli) tessera sanitaria.Anche la crittografia usata potrebbe essere diversa (molto più "strong" per la parte sanitaria e con restrizioni d'accesso per i lettori "normali").Ciao e buona giornata. ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Semplicità vò cercando...
      - Scritto da:
      [...] dati sanitari come di informazioni
      "sensibilissime" sulle quali, proprio per questo
      motivo, l'intestatario dovrà avere piena
      autonomia decisionale
      [...]

      Forse è una caxxata o forse no, ma realizzare una
      card che permetta l'utilizzo dei dati a seconda
      del verso con il quale è
      inserita?
      Mi spiego: da un lato carta d'identita, patente,
      codice fiscale e carta elettorale, e dall'altro
      (magari con colorazione diversa a vantaggio dei
      soggetti più deboli) tessera
      sanitaria.
      Anche la crittografia usata potrebbe essere
      diversa (molto più "strong" per la parte
      sanitaria e con restrizioni d'accesso per i
      lettori
      "normali").
      Le card hanno un chip, con un solo punto di lettura (lato piedinatura o la prossimità per le contactless).Possono venir dotate anche di una banda magnetica indipendente, ma questa ha forti limiti (di sicurezza e di capienza).Nello storage della card possono venir registrate informazioni anche separate, per esempio diversi certificati digitali.L'accesso facile o sicuro ai dati, separatamente o collettivamente, dipende in sostanza dal software implementato sulla carta. Purtroppo ci sono dei rischi:- il software installato è proprietario e "chiuso"? Nel secondo caso non possiamo sapere se ha o meno dei difetti o delle backdoor volute- il livello di sicurezza rimarrà lo stesso nel tempo o basteranno sottili "leggine" più o meno giustificate da fatti politici e alla successiva lettura della card un "master" potrà cambiare il livelli di accesso ai dati, modificando il comportamento dello smart chip? :|
    • Anonimo scrive:
      Re: Semplicità vò cercando...

      Ci vorrebbero più password, una per ogni sezione,
      ma diventa
      coplicato.certo se il codice non è aperto non possiamo sapere nulla di quelo che succede
      • Anonimo scrive:
        Re: Semplicità vò cercando...
        Se il codice fosse open sarebbe anche più alta la probabilità di trovare metodi per falsificare le identità però...
        • Anonimo scrive:
          Re: Semplicità vò cercando...
          - Scritto da:
          Se il codice fosse open sarebbe anche più alta
          la probabilità di trovare metodi per falsificare
          le identità però...Perche' ? I migliori sistemi di criptazione hannno algoritmi pubblici, eppure non vengono trovate tutte queste vulnerabilita'.
  • Anonimo scrive:
    ok ok ok e ora le cose serie:
    1) chi la fabbrica?2) chi la gestisce?3) chi la manutiene?Poi le cose frivole:come fo' a sapere che ci mettono dentro?come fo' a verificare cosa ci mettono dentro?come fo'a fare in modo che i log dei lettori non mostrino troppe cose sui miei movimenti?Cmq sto governo e' il massimo!Ha gia'esaurito le cose urgenti:- non ci sono piu' sfrattati- non ci sono piu' disoccupati- non ci sono piu' malati non assistiti!FANTASTICO!!!!Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: ok ok ok e ora le cose serie:
      - Scritto da:
      1) chi la fabbrica?
      2) chi la gestisce?
      3) chi la manutiene?

      Poi le cose frivole:

      come fo' a sapere che ci mettono dentro?
      come fo' a verificare cosa ci mettono dentro?
      come fo'a fare in modo che i log dei lettori non
      mostrino troppe cose sui miei
      movimenti?

      Cmq sto governo e' il massimo!
      Ha gia'esaurito le cose urgenti:
      - non ci sono piu' sfrattati
      - non ci sono piu' disoccupati
      - non ci sono piu' malati non assistiti!

      FANTASTICO!!!!
      CiaoInfatti te le ha risolte il tuo Berlusca le cose serie... Ma vattenne....
    • misterz scrive:
      Re: ok ok ok e ora le cose serie:
      - Scritto da:
      1) chi la fabbrica?
      2) chi la gestisce?
      3) chi la manutiene?

      Poi le cose frivole:

      come fo' a sapere che ci mettono dentro?
      come fo' a verificare cosa ci mettono dentro?
      come fo'a fare in modo che i log dei lettori non
      mostrino troppe cose sui miei
      movimenti?

      Cmq sto governo e' il massimo!
      Ha gia'esaurito le cose urgenti:
      - non ci sono piu' sfrattati
      - non ci sono piu' disoccupati
      - non ci sono piu' malati non assistiti!

      FANTASTICO!!!!
      CiaoA mè per il momento pare che abbiano soltanto risolto il problema di qualche tossicomane piccolo spacciatore. Farsi lo spinello è legittimo, non fraintendiamo, ma c'erano cose più necessarie: quest'anno la società autostrade con la scusa di un arrotondamento ha alzato di molto le tariffe autostradali. Ora costa anche 1 euro per una sola tratta. Si difendono dicendo che è vero che qualcuno paga un euro o un euro e dieci ma l'aumento non c'è stato per tutti i caselli. Insomma pare che ci siano degli avvantaggiati e degli svantaggiati... e come se tutte le auto che entrano in autostrada fossero per viaggi casuali così da ripartirsi su base globale e statistica. Chi sullo stesso percorso di tutte le mattine è arrivato a pagare dall'oggi al domani il 10% in più però, ne ha risentito eccome!E' stata una transazione quella ultima con gli spagnoli, che dunque è stata fatta ordendo trame alle spalle degli utenti. Chissà cosa nascondeva quel aumento!Ecco, mi piacerebbe che il governo desse una prova di forza verso i poteri forti. Non penso che accadrà mai nè a destra nè a sinistra. La faccenda della chiusura di conto corrente senza spese? Beh, aspettiamo a vedere... Bersani ha detto che si tratta di trenta euro... io dico che le banche quando c'è da chiudere arrivano tranquillamente a 120. Se non ci credete, provate ad andare a dire che volete chiudere e vediamo se vi permettono di lasciare sul conto soltanto 30 euro. Qualcuno dirà che ci possono essere spese in attesa di addebitamento ma dal momento della firma il conto è chiuso, mentre ti fanno credere che verrà chiuso in una data non meglio bene definita... Dunque pagherai statisticamente un trimestre in più. Ecco perchè i 30 euro non basteranno!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 luglio 2006 09.31-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: ok ok ok e ora le cose serie:

        A mè per il momento pare che abbiano soltanto
        risolto il problema di qualche tossicomane
        piccolo spacciatore.Beh, le carceri pullunano di piccoli tossicodipendenti e sono sovraffollate: i detenuti vivono in condizioni disumane. Il problema è serio, e sappiamo che punire i *consumatori* di droga con il carcere è abbastanza inutile, se non controproducente...Bisogna affrontare anche i problemi sociali, non solo quelli economici. I problemi sociali sono importanti! Farsi lo spinello è
        legittimo, non fraintendiamo, ma c'erano cose più
        necessarie: quest'anno la società autostrade con
        la scusa di un arrotondamento ha alzato di molto
        le tariffe autostradali.
        [...]
        E' stata una transazione quella ultima con gli
        spagnoli, che dunque è stata fatta ordendo trame
        alle spalle degli utenti. Chissà cosa nascondeva
        quel
        aumento!Ok, ma tutte queste cose sotto quale governo sono avvenute?Ora il governo Prodi si è insediato solo da poco, e si trova alle prese con una situazione dei conti pubblici difficile, che sta affrontando mi sembra con impegno. Verrà anche il turno delle autostrade. Ricordiamoci che sono in concessione, quindi il governo non può intervenire direttamente. Però ovviamente se le autostrade sanno che il governo non ha molto interesse a esercitare la sua attività di controllo (come secondo me con il governo Berlusconi, non voglio questionare sui motivi) fanno un po' quello che vogliono.
        Ecco, mi piacerebbe che il governo desse una
        prova di forza verso i poteri forti. Non penso
        che accadrà mai nè a destra nè a sinistra.Beh, scusa ma il decreto Bersani è proprio una spallata a certi poteri forti e a certi oligopoli in determinate categorie e lobby molto potenti che, come i farmacisti, i notai eccetera si trasmettono di fatto poteri ereditari.Tant'è che c'è chi anche nel centrosinistra (Mastella) ha ritenuto di doversi dissociare nel momento in cui si vanno a ledere i privilegi (non voglio dire diritti, perché non sono diritti, ma privilegi al di fuori anche di un corretto sistema di mercato capitalista) di categorie come i notai, gli avvocati e gli ordini professionali in genere.Come prima prova contro certi poteri forti, a due mesi dall'insediamento del governo, non ti basta? Il governo di centrodestra, che si professava liberale, certe cose non ha mai avuto il coraggio di toccarle!Io credo che non tutti abbiano realmente compreso la portata del decreto Bersani...Sento persone che dicono "ma prima doveva parlarne con le categorie"... pura follia, un decreto che abbatte certi privilegi o lo fai di sorpresa o non lo farai mai.E vorrei far notare che non è un accanimento mirato contro certe categorie, ma l'eliminazione di privilegi ingiusti che magari erano una regalìa di qualche governo precedente in cambio dei voti (perché ad esempio per un passaggio di proprietà di un'auto dovevo ricorrere a un notaio? lo stato non può fornirmi questo servizio visto che pago le tasse?).Un applauso enorme a Bersani e a chi lo ha sostenuto. Fa ben sperare per il seguito della legislatura.
        • misterz scrive:
          Re: ok ok ok e ora le cose serie:
          Speriamo che li abbattano certi privilegi. Io sono possibilista ma vigile.Ciao
          E vorrei far notare che non è un accanimento
          mirato contro certe categorie, ma l'eliminazione
          di privilegi ingiusti che magari erano una
          regalìa di qualche governo precedente in cambio
          dei voti (perché ad esempio per un passaggio di
          proprietà di un'auto dovevo ricorrere a un
          notaio? lo stato non può fornirmi questo servizio
          visto che pago le
          tasse?).
          Un applauso enorme a Bersani e a chi lo ha
          sostenuto. Fa ben sperare per il seguito della
          legislatura.
        • Anonimo scrive:
          Re: ok ok ok e ora le cose serie:
          Direi che sono d'accordissimo!
        • rumenta scrive:
          Re: ok ok ok e ora le cose serie:
          - Scritto da: [cut]

          Ok, ma tutte queste cose sotto quale governo sono
          avvenute?
          Ora il governo Prodi si è insediato solo da poco,
          e si trova alle prese con una situazione dei
          conti pubblici difficile, che sta affrontando mi
          sembra con impegno. Alcune voci del conto economico della BdI(http://www.bancaditalia.it/pubblicazioni/ricec/relann/rel05/rel05it/rel05_bilancio.pdf)Interessi attivi netti... 1.962.137.241 euroaltre imposte e tasse.....-14.249.761 euroImposte sul reddito dell'esercizio e sulle attività produttive.......-934.502.972 euroUtile netto dell'esercizio.............50.284.373 eurodi cuiallo stato.................30.155.023 euroVerrà anche il turno delle
          autostrade. Ricordiamoci che sono in concessione,
          quindi il governo non può intervenire
          direttamente.come disse luttazzi, mi mangio una merda se lo fanno :D Però ovviamente se le autostrade
          sanno che il governo non ha molto interesse a
          esercitare la sua attività di controllo (come
          secondo me con il governo Berlusconi, non voglio
          questionare sui motivi) fanno un po' quello che
          vogliono.sarà forse che sono i maggiori finanziatori delle varie campagne elettorali?

          Ecco, mi piacerebbe che il governo desse una

          prova di forza verso i poteri forti. Non penso

          che accadrà mai nè a destra nè a sinistra.

          Beh, scusa ma il decreto Bersani è proprio una
          spallata a certi poteri forti e a certi oligopoli
          in determinate categorie e lobby molto potenti
          che, come i farmacisti, i notai eccetera si
          trasmettono di fatto poteri
          ereditari.e certo, soprattutto i notai, togliendogli ADDIRITTURA 30/40 euro (anche meno) a passaggio di propietà andranno TUTTI in fallimento..... mentre i soldi che continueranno a beccare IN NERO sulla vendita delle case non incideranno sicuramente sul loro conto economico :D
          Tant'è che c'è chi anche nel centrosinistra
          (Mastella) ha ritenuto di doversi dissociare nel
          momento in cui si vanno a ledere i privilegi (non
          voglio dire diritti, perché non sono diritti, ma
          privilegi al di fuori anche di un corretto
          sistema di mercato capitalista) di categorie come
          i notai, gli avvocati e gli ordini professionali
          in
          genere.
          Come prima prova contro certi poteri forti, a due
          mesi dall'insediamento del governo, non ti basta?HAHAHAHAHAHAHAAAAAAAAAAAAA........PROVA DI FORZAAAAAAAAAHHHHHHHHHHHH..........SEI SPASSOSISSIMOOOOOOOOOOOHHHHH.......MA LOLL..... la vera prova di forza sarebbe ELIMINARE gli "ordini" professionali, e liberalizzare TUTTI i mercati.queste sono solo pugnette e sabbia negli occhi.
          Il governo di centrodestra, che si professava
          liberale, certe cose non ha mai avuto il coraggio
          di
          toccarle!
          Io credo che non tutti abbiano realmente compreso
          la portata del decreto
          Bersani...sì, la creazione di nuove lobby e nuove concentrazioni.
          Sento persone che dicono "ma prima doveva
          parlarne con le categorie"... pura follia, un
          decreto che abbatte certi privilegi o lo fai di
          sorpresa o non lo farai
          mai.
          E vorrei far notare che non è un accanimento
          mirato contro certe categorie, ma l'eliminazione
          di privilegi ingiusti che magari erano una
          regalìa di qualche governo precedente in cambio
          dei voti (perché ad esempio per un passaggio di
          proprietà di un'auto dovevo ricorrere a un
          notaio? lo stato non può fornirmi questo servizio
          visto che pago le
          tasse?).e non può fornirti il servizio anche per l'acquisto della casa??ma questo sì che avrebbe sconvolto i notai....
          Un applauso enorme a Bersani e a chi lo ha
          sostenuto. Fa ben sperare per il seguito della
          legislatura.ci vediamo qui tra un annetto, poi vediamo chi ha comprato corda e sapone.....-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 luglio 2006 21.05-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: ok ok ok e ora le cose serie:
        Ma autostrade non è dei benetton ormai?Correggetemi se mi sbaglio ma mi pare l'abbiano privatizzata (una furbata, non c'è che dire).
        • misterz scrive:
          Re: ok ok ok e ora le cose serie:
          - Scritto da:
          Ma autostrade non è dei benetton ormai?
          Correggetemi se mi sbaglio ma mi pare l'abbiano
          privatizzata (una furbata, non c'è che
          dire).Certo che è Autostrade (schemaventotto) è di benetton... ma poco prima di fondersi con la società spagnola Abertis http://www.comincialitalia.net/interna.asp?id_tipologia=4&id_articolo=304&pagina= , ha alzato repentinamente e senza molti preavvisi (meglio mettere gli utenti davanti al fatto compiuto, protestano ma ormai è fatto), il prezzo del pedaggio del 10%, anche se loro hanno annunciato un aumento soltanto del 2% circa. Però, una tratta che prima costava 1 euro, ora costa 1 euro e dieci... non è il 2%!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 luglio 2006 16.27-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: ok ok ok e ora le cose serie:
      - Scritto da:
      1) chi la fabbrica?
      2) chi la gestisce?
      3) chi la manutiene?

      Poi le cose frivole:

      come fo' a sapere che ci mettono dentro?
      come fo' a verificare cosa ci mettono dentro?
      come fo'a fare in modo che i log dei lettori non
      mostrino troppe cose sui miei
      movimenti?

      Cmq sto governo e' il massimo!
      Ha gia'esaurito le cose urgenti:
      - non ci sono piu' sfrattati
      - non ci sono piu' disoccupati
      - non ci sono piu' malati non assistiti!

      FANTASTICO!!!!...perchè vogliamo parlare di Berlusconi e dei suoi tirapiedi?Troppo impegnati a far guadagnare denaro a chi già ne aveva troppo per potersi spremere le meningi su queste "frivolezze"...
    • Anonimo scrive:
      Re: ok ok ok e ora le cose serie:
      - Scritto da:
      1) chi la fabbrica?
      2) chi la gestisce?
      3) chi la manutiene?

      Poi le cose frivole:

      come fo' a sapere che ci mettono dentro?
      come fo' a verificare cosa ci mettono dentro?
      come fo'a fare in modo che i log dei lettori non
      mostrino troppe cose sui miei
      movimenti?
      Sono proprio queste le cose che bisognerebbe capire prima di dire (come hanno fatto quasi tutti in questo forum) "era ora". Chiunque ha un minimo di cultura informatica sa che questi dati potranno venire utilizzati e letti senza che l'interessato neanche se ne accorga.Chissà perchè destra o sinistra alla fine hanno sempre lo stesso scopo. Apparentemente cambiano i governi, ma la tentazione verso la popolazione rimane sempre quella: card, rfid, chip. Questa cosa è abbastanza sospetta.
    • Anonimo scrive:
      Re: ok ok ok e ora le cose serie:
      - Scritto da:
      1) chi la fabbrica?Appalto in Cina? Romania?...
      2) chi la gestisce?Un apposito ministero creato appositamente
      3) chi la manutiene?vedi punto 2)
      Poi le cose frivole:
      come fo' a sapere che ci mettono dentro?Non lo sai...
      come fo' a verificare cosa ci mettono dentro?Non lo sai...
      come fo'a fare in modo che i log dei lettori non
      mostrino troppe cose sui miei
      movimenti?Non lo sai...Il vero problema, infatti, è proprio questo... "i miei dati"? sono al sicuro? Poi, aggiungo, vale la pena fare un documento di identità elettronico valido e leggibile unicamente sul territorio nazionale? Non è il caso che sia una questione quantomeno europea?Così c'e' il rischio che gli Italiani usino il documento elettronico mod. AB, i francesi usino lo standard XY, i tedeschi il formato ZJ... etc...Altro che babilonia! Finisce che, oltre alla tessera elettronica, ognuno si debba comunque portare in giro anche la versione cartacea per i paesi che usano un formato non compatibile...Giusto per far spendere qualche soldino in più ai già tartassati contribuenti?Mah... la vedo una cosa fin troppo proiettata nel futuro, pericolosamente debole dal punto di vista della privacy, poco controllabile, e facilmente MAL-gestibile...
    • mda scrive:
      le cose serie ???
      - Scritto da:
      1) chi la fabbrica?Stampa di Stato (Poligrafico di Stato, quello che stampa le "carte identità" di carta odierne)
      2) chi la gestisce?Apposita sezione ministeriale, lo stesso che si occupa delle carte d'identità.
      3) chi la manutiene?Apposita sezione ministeriale, vedi sopra.

      Poi le cose frivole:

      come fo' a sapere che ci mettono dentro?I dati sono in XML, alcuni crittografati, puoi leggere TUTTO il contenuto tramite la tua PIN (codice segreto), da non dare in giro !La polizia e altri avranno un codice pass rispettivo per le aree d'uso (non possono leggere tutto), salvo casi particolari.
      come fo' a verificare cosa ci mettono dentro?Presso qualsisi lettore disponibile, saranno in Comune alla disposizione del cittadino.
      come fo'a fare in modo che i log dei lettori non
      mostrino troppe cose sui miei
      movimenti?Non esistono movimenti, ma solo dati statici !Da questi dati statici NON si possono controllare dati dinamici senza autorizzazione del cittadino o per indagine.

      Cmq sto governo e' il massimo!
      Ha gia'esaurito le cose urgenti:
      - non ci sono piu' sfrattati
      - non ci sono piu' disoccupati
      - non ci sono piu' malati non assistiti!

      FANTASTICO!!!!
      CiaoPotevi votarlo prima, invece di 5 anni di guai !(rotfl)Ciao
  • Anonimo scrive:
    ERA ORA!
    La vedete ora la differenza le Governo Prodi?Promette e FA!Stiamo diventando un paese normale, era ora.
    • Anonimo scrive:
      Re: ERA ORA!
      Già!!! :-)))Stanno dimostrando che governare non è poi una missione impossibile!!!Ci stiamo risvegliando da un brutto incubo...
    • HomoSapiens scrive:
      Re: ERA ORA!
      - Scritto da:
      La vedete ora la differenza le Governo Prodi?

      Promette e FA!

      Stiamo diventando un paese normale, era ora.forse lo poteva fare anche il governo del nano, però la creazione delle card se le appaltava il figlio di giuseppe pisanu... http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1443505 :$ :$
      • Anonimo scrive:
        Re: ERA ORA!
        Pazzesco.Non ho parole.Mi chiedo, ma ci meritiamo tutto questo ?Pare proprio di si.CiaoSconsolata
        • Anonimo scrive:
          Re: ERA ORA!
          A me sembra l'ennesima vakkata per fighetti digitali...niente di più!Anzi no: l'ultime fighettata A CARICO DEI SOLITI CONTRIBUENTI!Cambiano i suonatori ma la musica è sempre quella della Dreher: PAGAREEEEEEEEEEEEEE!!!- Scritto da:
          Pazzesco.
          Non ho parole.
          Mi chiedo, ma ci meritiamo tutto questo ?
          Pare proprio di si.
          Ciao
          Sconsolata
    • Anonimo scrive:
      Re: ERA ORA!
      - Scritto da:
      La vedete ora la differenza le Governo Prodi?

      Promette e FA!

      Stiamo diventando un paese normale, era ora.ma tu non eri quello che gridava "NO senza se e senza ma" perche sarebbe stata una violazione della privacy?!?!?!?
      • Anonimo scrive:
        Re: ERA ORA!
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        La vedete ora la differenza le Governo Prodi?



        Promette e FA!



        Stiamo diventando un paese normale, era ora.


        ma tu non eri quello che gridava "NO senza se e
        senza ma" perche sarebbe stata una violazione
        della
        privacy?!?!?!?Infatti, perchè non voleva che il Nano maneggiasse i suoi dati personali.Se li maneggia il Mortadella invece va tutto bene...W la coerenza! :(
    • Anonimo scrive:
      Re: ERA ORA!
      Ma cosa fa?? Hai già per caso la crta in tasca? Ma perfavore, finchè non la vedo resta sempre solo una promessa che tutti sono capaci a fare."promette e fa", in questo caso, promatte e forse farà...
    • Anonimo scrive:
      Re: ERA ORA!
      - Scritto da:
      La vedete ora la differenza del Governo Prodi?

      Promette e FA!

      Stiamo diventando un paese normale, era ora.per me l'Italia sarà un Paese normale solo quando l'evasione / elusione fiscale sarà allineata a quella delle altre nazioni.Altro che Carta d'Identità Elettronica!
      • fante76 scrive:
        Re: ERA ORA!
        Scordatelo! E' impossibile!L'Italia è il paese dei furbi per antonomasia. Dove si può aggirare una legge lo si fa; dove si può non pagare una tassa lo si fa.Pensa, chi non ha mai acquistato/venduto/lavorato in nero per risparmiare???La vera soluzione sta negli Italiani stessi che dovrebbero diventare più onesti con se stessi e con gli altri.Nota. Sono italiano non straniero :)
        • Anonimo scrive:
          Re: ERA ORA!
          - Scritto da: fante76
          Pensa, chi non ha mai acquistato/venduto/lavorato
          in nero per risparmiare???
          Nota. Sono italiano non straniero :)Quindi anche tu?
          • fante76 scrive:
            Re: ERA ORA!
            SSsssst... ;)
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: ERA ORA!
            - Scritto da:

            - Scritto da: fante76

            Pensa, chi non ha mai
            acquistato/venduto/lavorato

            in nero per risparmiare???


            Nota. Sono italiano non straniero :)

            Quindi anche tu?Lobotizziamolo. (rotfl)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 luglio 2006 13.48-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: ERA ORA!
      - Scritto da:
      La vedete ora la differenza le Governo Prodi?

      Promette e FA!

      Stiamo diventando un paese normale, era ora.Ma veramente siamo ancora nella fase della "promessa"...Si vedrà la differenza quando la carta d'identità elettronica c'è l'avrò nel mio portafoglio e ce l'avranno tutti gli italiani....
    • Anonimo scrive:
      Re: ERA ORA!
      - Scritto da:
      La vedete ora la differenza le Governo Prodi?

      Promette e FA!

      Stiamo diventando un paese normale, era ora.Sì certo, come no!Se per te basta una promessa del genere per far diventare l'Italia un paese normale...
    • Anonimo scrive:
      Re: ERA ORA!

      La vedete ora la differenza le Governo Prodi?L'avevamo gia' vista, una grande differenza in negativo.
      Promette e FA!Cosa fa? Promette e fa un corno, ci aveva promesso il rimborso eurotassa il tuo prodi. E per il momento stai certo che ha fatto ben poco, dato che e' il governo che dalle elezioni si e' riunito meno volte di tutti i governi del passato.Ecco cosa fa: vacanza.
      Stiamo diventando un paese normale, era ora.Gia', bastava mettere prodi al governo e per te tutto diviene normale, santa ingenuita'...
    • Anonimo scrive:
      Re: ERA ORA!
      - Scritto da:
      La vedete ora la differenza le Governo Prodi?

      Promette e FA!

      Stiamo diventando un paese normale, era ora.si ha promesso tasse e le sta mettendo...
    • Anonimo scrive:
      Re: ERA ORA!
      - Scritto da:
      La vedete ora la differenza le Governo Prodi?

      Promette e FA!

      Stiamo diventando un paese normale, era ora.Questo governo per il momento non ha fatto quasi nulla, a parte liberare un condannato e una vacanza in agriturismo in Umbria ed un decreto sulla liberalizzazione che lascia molta discrezionalità agli enti locali e senza i regolamenti attuativi quindi per il momento inapplicabile.Onestamente non ci vedo questa concretezzaUn paese normale è un paese che non ha tra i suoi deputati dei condannati ne per evasione fiscale ne per corruzione ne per terrorismoUn paese normale è un paese che ha delle leggi antitrust efficaci e delel leggi che impediscano ai governi di regalare le aziende di stato ai propri amici.Putroppo siamo ben lontani dalla normalità
      • Alucard scrive:
        Re: ERA ORA!
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        La vedete ora la differenza le Governo Prodi?



        Promette e FA!



        Stiamo diventando un paese normale, era ora.

        Questo governo per il momento non ha fatto quasi
        nulla, a parte liberare un condannato e una
        vacanza in agriturismo in Umbria ed un decreto
        sulla liberalizzazione che lascia molta
        discrezionalità agli enti locali e senza i
        regolamenti attuativi quindi per il momento
        inapplicabile.

        Onestamente non ci vedo questa concretezza

        Un paese normale è un paese che non ha tra i suoi
        deputati dei condannati ne per evasione fiscale
        ne per corruzione ne per
        terrorismo
        Un paese normale è un paese che ha delle leggi
        antitrust efficaci e delel leggi che impediscano
        ai governi di regalare le aziende di stato ai
        propri
        amici.

        Putroppo siamo ben lontani dalla normalitàEsistono paesi come dici tu? (non è una domanda ironica)Se si mi ci trasferisco subito :D
    • Anonimo scrive:
      Re: ERA ORA!
      - Scritto da:
      La vedete ora la differenza le Governo Prodi?

      Promette e FA!

      Stiamo diventando un paese normale, era ora.quanto ti pagano per dire che la carta è fatta?Mi mandi una foto della tua?
    • Anonimo scrive:
      Re: ERA ORA!
      Promette e fa? Ma non sai limitarti a commentare la notizia?... La carta d'identita' elettronica è un progetto non nuovo e non c'entra niente il governo qua!
    • Anonimo scrive:
      Re: ERA ORA!

      La vedete ora la differenza le Governo Prodi?

      Promette e FA!

      Stiamo diventando un paese normale, era ora.vallo a spiegare ai taxisti e ai farmacisti... vorrei proprio vedere quelli che hanno votato sinistra e adesso sono in piazza a manifestare contro le liberalizzazioni, pensarci prima no?
      • Anonimo scrive:
        Re: ERA ORA!
        A bhe certo i taxisti che si lamentano mi fanno ridere...Dicono no xchè vogliono continuare a dare un servizio di ***** e a fregare i propri clienti??Gli fa paura la concorrenza xchè uno avrebbe più scelta?Si chiama libero mercato...
    • Anonimo scrive:
      Re: ERA ORA!
      - Scritto da:
      La vedete ora la differenza le Governo Prodi?

      Promette e FA!

      Stiamo diventando un paese normale, era ora.L'Italia sarà un paese normale quando non ci saranno più né nani né mortadelle a guidarlo...
    • Anonimo scrive:
      Re: ERA ORA!
      - Scritto da:
      La vedete ora la differenza le Governo Prodi?

      Promette e FA!

      Stiamo diventando un paese normale, era ora.Ahahahahahaha...A me questo sembra solo l'ennesimo monumento all'inutilità.Ora se andassi in un qualsiasi stato diverso dall'Italia in macchina e un qualsiasi poliziotto estero mi chiedesse la patente io che faccio?Tiro fuori il mio nuovissimo pezzo-di-plastica-utilità-zero?E lui che fa? La mortadella crede che tutti gli altri stati si doteranno della strumentazione necessaria solo per noi?Sogna, sogna...O si crea uno standard internazionale oppure conviene non investire soldi in imprese senza alcun senso.
    • Anonimo scrive:
      Re: ERA ORA!
      - Scritto da:
      La vedete ora la differenza le Governo Prodi?

      Promette e FA!

      Stiamo diventando un paese normale, era ora.1) Idea 2) PROMESSA 3) Analisi 4) Progetto 5) Implementazione 6) (Verifica -
      Correzioni - questo è un ciclo)7) AttuazioneSecondo me siamo ancora alla fase 2...
      • Anonimo scrive:
        Re: ERA ORA!
        Anche io sono contento della nuova direzione del governo.C'e' da dire pero' che i soldi per la CIE li sborsiamo naturalmente noi.Sarebbe meglio abbassare il debito pubblico prima, magari tagliando le gambe agli evasori fiscali.
Chiudi i commenti