Riconoscimento facciale sul cellulare

I ricercatori OKI sviluppano un chip che aggiunge funzioni avanzate di riconoscimento facciale a qualsiasi dispositivo mobile. Per comunicare e per avere maggiore sicurezza


Tokyo (Giappone) – L’ultimo frutto della ricerca nipponica è un piccolo chip ARM9 chiamato FaceSensingEngine. Il processore, operante ad una velocità di 100MHz, è il cardine di un sistema per il riconoscimento facciale compatto e versatile, compatibile con una vasta gamma di piattaforme mobili e fisse.

La tecnologia, sviluppata dai ricercatori di OKI , cattura qualsiasi input video per analizzarne con precisione proporzioni e caratteristiche. In un attimo, il FSE può così identificare espressioni e fattezze del volto umano . Per il momento l’unico software creato da OKI in grado di sfruttare le potenzialità del chip si chiama FaceCommunicator , un programma che cattura i tratti ed i movimenti facciali per adattarli a sfondi, colori o fattezze artefatte.

“Un nuovo ambiente per la comunicazione visiva”, fanno sapere i portavoce dell’azienda. FaceCommunicator è pensato soprattutto per celare la propria identità : il volto dell’utente viene trasformato all’istante in una rappresentazione cartoonesca. Così i più riservati potranno “mantenere la propria privacy anche sulle videochat anonime”, continua l’azienda, senza perdere espressività: ogni movimento viene fedelmente riprodotto, in modo da rappresentare un’ampia gamma di emozioni.

Ma non finisce qui. La vera killer app pensata da OKI sarà un sistema di sicurezza biometrico pronto per essere equipaggiato sui cellulari di ultima generazione. Un innovativo antifurto : all’accensione del terminale, invece dell’inserimento di codici PIN alfanumerici, apparirà la richiesta di “prestare il volto” attraverso la telecamera integrata.

Va detto che gli strumenti utilizzati per il riconoscimento facciale sono sempre più diffusi in tutto il mondo. Negli USA, ad esempio, una celebre soluzione biometrica realizzata da ImageWare Systems sta spopolando tra le forze di polizia di alcune contee del midwest . Prossimamente anche sui cellulari?

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Palazzo Chigi...
    ...ne ha subito ordinate due :D
  • Anonimo scrive:
    Suggerimento alla redazione
    E' dal lontano 1996 che vi leggo sempre con piacere, oggi per la prima volta mi chiedo se notizie come queste non potrebbero essere pubblicate con un minimo di approfondimento per dare ai lettori modo di comprendere il significato delle stesse. L'articolo per come è posto non significa molto, se non per eventuali addetti ai lavori che qualcosa possono comprendere. Un semplice suggerimento da chi vi segue con affetto.Buon lavoro.Carlo
    • Anonimo scrive:
      Re: Suggerimento alla redazione
      Io credo che l'articolo dia uno spunto, ci sono parecchi link con anche quello all'intervista di cui si parla. Io li seguo solo da poco ma mi sembra corretta l'idea di dare la segnalazione e i mezzi per approfondire. Credo che un addetto ai lavori queste cose le legga su robe tipo science o nature. Credo ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Suggerimento alla redazione
        Ciò che affermi può essere corretto ma il valore di un informazione è dato dalla sua totalità e dalla capacità di essere compresa da coloro a cui è rivolta, diversamente, si riduce tutto a del semplice nozionismo che vuol fare informazione e questo non serve a nessuno, crea diversamente solo confusione e falsa informazione, sprecando carta ed in questo casa banda... !.Ciao - Scritto da: Anonimo
        Io credo che l'articolo dia uno spunto, ci sono
        parecchi link con anche quello all'intervista di
        cui si parla. Io li seguo solo da poco ma mi
        sembra corretta l'idea di dare la segnalazione e
        i mezzi per approfondire. Credo che un addetto ai
        lavori queste cose le legga su robe tipo science
        o nature. Credo ;)
        • Anonimo scrive:
          ot?
          Re: Suggerimento alla redazione
          Mi sembrate tutti e due molto ot, comunque non condivido questa cosa:"il valore di un informazione è dato dalla sua totalità"e' un assolutismo senza senso in un giornale, intendo quasiasi giornale, vale forse per chi pubblica roba scientifica limitandosi alla sola ricerca pubblicata e non e' certo il caso di pi
          • Anonimo scrive:
            Re: ot?
            Re: Suggerimento alla redazione
            Quando si vuole dire qualcosa a tutti i costi, lo si fa nel modo che tu hai scelto, visto che non hai neanche compreso il senso di quanto hai letto. E' per quelli come te che vale quanto io ho detto, coloro che leggono ma non comprendono anche se in questo caso non vale per ciò che io ho scritto, visto che il problema della tua non comprensione nasce da un tua errata ,casuale o voluta interpretazione. - Scritto da: Anonimo

            Mi sembrate tutti e due molto ot, comunque non
            condivido questa cosa:

            "il valore di un informazione è dato dalla sua
            totalità"

            e' un assolutismo senza senso in un giornale,
            intendo quasiasi giornale, vale forse per chi
            pubblica roba scientifica limitandosi alla sola
            ricerca pubblicata e non e' certo il caso di pi
  • Anonimo scrive:
    Ma a che serve?
    Non l'ho capito...
    • trichogaster scrive:
      Re: Ma a che serve?
      Anche i microbi hanno bisogno di automobili! Sennò poverini sempre a piedi...
      • Arkymede scrive:
        Re: Ma a che serve?
        Ah però.... non male!... e poi arriva il nostro ministro dei trasporti e gli rifila una bella patente a punti, una tassa di circolazione e un bel limite di velocità.....
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma a che serve?
          - Scritto da: Arkymede
          Ah però.... non male!

          ... e poi arriva il nostro ministro dei trasporti
          e gli rifila una bella patente a punti, una tassa
          di circolazione e un bel limite di velocità.....Peggio: saranno dotate di nanomotori.Poi faranno i nanoSUV che consumeranno tantissimo e costringeranno i microbi a farsi guerra per il controllo dei nanopozzi.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma a che serve?
      - Scritto da: Anonimo
      Non l'ho capito...ricerca pura, con infinite ramificazioni possibili.Si parla di poter costruire a livello nanoscopico, e magari costruire altre nanomacchine che permettano la realizzazione di materiali ad oggi impensabili.proprio ieri è apparso un articolo sull'ascensore spaziale:http://it.wikipedia.org/wiki/Ascensore_spaziale#Arrampicatorimagari i frutti di questa ricerca permetteranno di costruire delle nanoscale composte da nanotubi, dalla resistenza incredibile e con una superficie adatta a dei nano-arrampicatori.comunque non mi stupisco che ci si chieda il perché di una ricerca, in italia, d'altronde siamo tra gli ultimi paesi occidentali ad investire in essa....
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma a che serve?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Non l'ho capito...

        ricerca pura, con infinite ramificazioni
        possibili.
        Si parla di poter costruire a livello
        nanoscopico, e magari costruire altre
        nanomacchine che permettano la realizzazione di
        materiali ad oggi impensabili.

        proprio ieri è apparso un articolo sull'ascensore
        spaziale:
        http://it.wikipedia.org/wiki/Ascensore_spaziale#Ar
        magari i frutti di questa ricerca permetteranno
        di costruire delle nanoscale composte da
        nanotubi, dalla resistenza incredibile e con una
        superficie adatta a dei nano-arrampicatori.

        comunque non mi stupisco che ci si chieda il
        perché di una ricerca, in italia, d'altronde
        siamo tra gli ultimi paesi occidentali ad
        investire in essa....Perché di nani ce ne è uno solo...e tale vuole restare!!!!
    • xander2k scrive:
      Re: Ma a che serve?
      - Scritto da: Anonimo
      Non l'ho capito...Per esempio per curare malattie oggi incurabili.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma a che serve?
        - Scritto da: xander2k

        - Scritto da: Anonimo

        Non l'ho capito...

        Per esempio per curare malattie oggi incurabili.Per quelle basteranno le prossime elezioni.....
  • Anonimo scrive:
    xchè una macchina ?
    Non una moto o una sfera ?
    • Anonimo scrive:
      Re: xchè una macchina ?
      Ad esempio potrebbe prendere le molecole tumorali e portarle via dal corpo tramite un flusso sanguigno.
      • nattu_panno_dam scrive:
        Re: xchè una macchina ?
        - Scritto da: Anonimo
        Ad esempio potrebbe prendere le molecole tumorali
        e portarle via dal corpo tramite un flusso
        sanguigno.molecole? cellule vorrai dire... e quindi troppo pesanti per non dire altro.
Chiudi i commenti