Rilanciano su eBay, rischiano 5 anni

Le autorità federali ritengono che abbiano volutamente rilanciato uno dopo l'altro su alcuni quadri messi all'asta tramite eBay. Se verranno riconosciuti colpevoli di aver cercato di gonfiare i prezzi potrebbero finire in carcere a lungo


New York (USA) – Mano pesante della polizia federale americana che ha messo sotto inchiesta tre persone accusandole di aver gonfiato artificiosamente il prezzo di alcuni quadri messi all’asta su eBay.

Secondo i procuratori federali che si sono occupati della cosa ottenendo da eBay i dati e l’assistenza necessaria, i tre avrebbero utilizzato 40 diversi account su eBay per proporre 50 diversi rilanci tra il novembre 1998 e il giugno del 2000. Uno dei quadri, hanno spiegato gli uomini della polizia, era un falso Richard Diebenkorn il cui prezzo era salito a 135mila dollari.

Secondo eBay si tratta del primo caso in cui gli autori di questo genere di truffa vengono accusati di crimini federali. Per questo, i tre subiranno ora un processo dal quale, se dovessero essere riconosciuti colpevoli, rischiano di uscire con una sentenza di cinque anni di reclusione.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Volete ridacchiare un po'?
    Date un'occhiata a come riporta la notizia "Il Nuovo": http://www.ilnuovo.it/nuovo/foglia/0,1007,35281,00.html
  • Anonimo scrive:
    veramente e' gia' attivo da un pezzo...
    il fatto che si usi solo tunnelizzato in ipv4 poco importa... il protocollo ipv4 e' solo un "mezzo di trasporto", ovvero quello che domani sara' un semplice frame ethernet.ad ogni modo, lo spazio di indirizzabilita' di ipv6 garantisce circa 6 seguito da 23 zeri ip per ogni metro quadrato di superficie terrestre. credp che ne avremo abbastanza per molto tempo.
    • Anonimo scrive:
      Re: veramente e' gia' attivo da un pezzo...
      gia'!il problema non e' rendere attivo il protocollo nelle stazioni (ipv6 e' gestito ormai da alcuni anni da parecchi sistemi operativi) ma cambiare gran parte dei router nel mondo :P
Chiudi i commenti