Rilanciano su eBay, rischiano 5 anni

Le autorità federali ritengono che abbiano volutamente rilanciato uno dopo l'altro su alcuni quadri messi all'asta tramite eBay. Se verranno riconosciuti colpevoli di aver cercato di gonfiare i prezzi potrebbero finire in carcere a lungo
Le autorità federali ritengono che abbiano volutamente rilanciato uno dopo l'altro su alcuni quadri messi all'asta tramite eBay. Se verranno riconosciuti colpevoli di aver cercato di gonfiare i prezzi potrebbero finire in carcere a lungo


New York (USA) – Mano pesante della polizia federale americana che ha messo sotto inchiesta tre persone accusandole di aver gonfiato artificiosamente il prezzo di alcuni quadri messi all’asta su eBay.

Secondo i procuratori federali che si sono occupati della cosa ottenendo da eBay i dati e l’assistenza necessaria, i tre avrebbero utilizzato 40 diversi account su eBay per proporre 50 diversi rilanci tra il novembre 1998 e il giugno del 2000. Uno dei quadri, hanno spiegato gli uomini della polizia, era un falso Richard Diebenkorn il cui prezzo era salito a 135mila dollari.

Secondo eBay si tratta del primo caso in cui gli autori di questo genere di truffa vengono accusati di crimini federali. Per questo, i tre subiranno ora un processo dal quale, se dovessero essere riconosciuti colpevoli, rischiano di uscire con una sentenza di cinque anni di reclusione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

12 03 2001
Link copiato negli appunti