Rilasciato Amaya 7.0

Browser e tool di authoring open source


Roma – Il W3C ha recentemente annunciato il rilascio della nuova versione 7.0 di Amaya, un browser e ambiente di authoring WYSIWYG open source il cui scopo principale è quello di implementare e testare i nuovi formati e protocolli del Web partoriti dal W3C.

La nuova versione di Amaya, disponibile per le piattaforme Unix, Windows e Mac OS X, offre supporto a HTML 4.01, XHTML 1.0, XHTML Basic, XHTML 1.1, HTTP 1.1, MathML 2.0, CSS 2 e SVG (solo parziale).

Amaya 7.0 può essere scaricato da qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Ecco cosa e' importante....
    che non si publicizzino profilattici e metodi contracettivi tra le 16 e le 19....tanto le baby mamme sono tutte maggiorenni, no?comuque tutto questo portera sempre piu gente sul digitale...che bello, facciamo girare il mondo sui "bambini", anzi sull'idea malata e distorta dell'educazione che bisogna dare ai bambini....cosi il TG delle 20 sara "lobotomizzato" e si prenderanno 2 piccioni con una fava: stupidita della gente e stupidità dei bambini....poi se sono maggiorenni di botto diventano furbi e possono vedere cosa succede veramente nel mondo, altro che le favole e i buonismi di bambi....
  • Anonimo scrive:
    Interpretazioni creative
    Il testo si presta certo a svariate interpretazioni..io eliminerei i Pokemon e simili, secondo me molto dannosi.Poi toglierei ogni tipo di pubblicità. E le notizie, i bambini non sono in grado di sopportare le violenze del mondo. E toglierei tutti i programmi per bambini in cui degli adulti fanno finta di essere stupidi. E i quiz con tizie che ballano in costume da bagno senza alcun (esplicito) motivo.Beh, non rimarrebbe niente.Potremmo mettere in tutte le ore protette un bel messaggio, con scritto "Nuoce gravemente alla salute".
Chiudi i commenti