Ristoranti, B&B, alberghi: la risposta è nel cloud

Il cloud può offrire una fondamentale leva di innovazione per alberghi, ristoranti, B&B e altre attività che nella digitalizzazione hanno un'opportunità.
Il cloud può offrire una fondamentale leva di innovazione per alberghi, ristoranti, B&B e altre attività che nella digitalizzazione hanno un'opportunità.

Il settore della ristorazione e quello della ricettività sono di fronte ad una grande sfida, il che implica grandi rischi e grandi opportunità al tempo stesso. Per alberghi, B&B e ristoranti sta per aprirsi una grande selezione che premierà l’efficienza e la capacità di adeguarsi in modo estremamente rapido alle sollecitazioni di mercato. Abbiamo iniziato da tempo ad esplorare questa grande fase di passaggio, nella quale è stato evidente come le PMI italiane abbiano presto intuito (ma non sempre applicato) che la strada dell’innovazione è la via maestra per un adattamento rapido al mutato contesto.

Micropedia, la soluzione è in cloud

In questo excursus ecco emergere soluzioni come quelle proposte da Micropedia, una software house di Napoli associata Assintel che ha ideato una serie di proposte perfettamente combacianti alle necessità di aziende nelle quali la mission è esattamente quella di aver a che fare con le aziende del settore HORECA, in particolare ristoranti, pizzerie, gelaterie e pasticcerie.

Non si tratta di soluzioni raffazzonate (come molte se ne stanno vedendo) nate per portare online strumenti di ripiego di fronte ad una domanda che improvvisamente va aumentando, ma di progetti consolidati che possono rivelarsi, come ben illustrato dal General Manager Marco Ilardi, immediatamente efficaci. Tempi di adozione nulli, massima propulsione in ottica di trasformazione digitale della propria attività tradizionale. Abbiamo analizzato alcune delle possibilità, dalle quali emerge un elemento che può fare la differenza prima ancora di ogni aspetto tecnico: la semplicità, la curva di apprendimento piatta, l’immediata integrazione nella quotidianità dei flussi di lavoro. Perché questo è fondamentale: velocità di esecuzione ed immediato riscontro grazie a tutte le potenzialità che il cloud è in grado di offrire.

Vi mostriamo alcuni esempi pratici delle soluzioni in cloud offerte da Micropedia nei vari settori in cui opera.

Hotelpedia

Che si tratti di un piccolo hotel, di un b&b a conduzione familiare, di una catena di case vacanza o di una struttura ricettiva più complessa, Hotelpedia è un gestionale alberghiero in cloud di Micropedia che offre tutte le opzioni che possano essere utili allo scopo:

Il programma consente la gestione integrata dell’albergo con il ristorante per l’addebito dei conti sulle camere, del bar ed eventualemente della spiaggia e delle sale convegni con la possibilità come nel caso dei gruppi, di caricare le camere attraverso una roominglist in formato excel.

Dalle prenotazioni ai conti, dalla fattura elettronica all’interfaccia con channel manager o booking engine, fino alla reportistica per l’analisi statistica delle strutture: tutto in una sola soluzione, che può essere fruita tanto offline su postazione singola, quanto online su una molteplicità di postazioni remote. Tutto ciò parte da appena 30 euro al mese e può essere facilmente rimodulato sulla base delle proprie esigenze. Il primo mese è gratuito, consentendo così un approfondito test prima di decidere se Hotelpedia possa fare al caso proprio.

Tra l’altro abbiamo saputo che è in lavorazione una nuova versione interamente in cloud che avrà anche il proprio booking engine ed il proprio channel manager, senza quindi costi aggiuntivi.

Microrecipes

Con le nuove tecnologie c’è sempre più bisogno di un software per ricette per condividere le informazioni in mobilità specialmente nel settore della ristorazione. Gli chef hanno bisogno di software cucina in cloud e mobile per consultare ed aggiornare di continuo le proprie ricette e condividerle con le proprie strutture sparse nel mondo

Quel che serve non è però soltanto la mera gestione delle ricette, quanto il ben più complesso approvvigionamento delle materie prime, la rendicontazione delle spese e dei costi per ciascuna ricetta e la capacità di tenere sotto osservazione ogni singolo flusso della lavorazione. Solo così una cambusa è in grado di lavorare a livello “stellare” (tra i propri clienti, il gruppo annovera la Don Alfonso 1890 consulting & distribution, chef stellato che gestisce con Microrecipes – oltre alla sede italiana – le sedi di Macao, Nuova Zelanda, Sant Louis e Toronto), alzando notevolmente il livello e portando la professionalità della gestione a livello “cloud”.

Anche in questo caso si parte da appena 30 euro al mese, con disponibilità di app per Android e iOS, per poter creare liste della spesa, menu, ricette e ogni altro aspetto legato al lavoro di squadra in cucina.

La soluzione è ottima anche per i personal chef e per chi si occupa di consulenza ristorativa permettendo la creazione di sub account con condivisione ricette divise per clienti.

Microdelivery

Come gestire un cliente? Che sia in coda in attesa, o che sia a casa propria, occorre metterlo a proprio agio per far sì che l’esperienza possa essere quanto più serena, sicura e rapida possibile. Per questo c’è Microdelivery:

Con Microdelivery in un unica app potrai gestire le consegne a domicilio, il take away, le prenotazioni al tavolo dove il cliente che all’arrivo deve semplicemente sparare su un qr code per sapere a che tavolo sedersi, le comande che vengono gestite direttamente con la app, menù digitali, le code esterne per gestire gli ingressi, e-commerce per tutte le attività legate al food, come pizzerie, ristoranti, bar etc. ma non solo infatti la nostra è una applicazione per qualsiasi attività voglia vendere online o da mobile con una applicazione semplice da utilizzare che velocizza tutte le attività.

Che l’ordine arrivi da un utente al tavolo tramite QR Code, che arrivi da un utente a casa, o che venga effettuato sul sito, o ancora che sia relativo ad un utente in coda, poco cambia: tutto può essere gestito centralmente per garantire un flusso quanto più fluido possibile laddove l’ordinativo debba trasformarsi in piatto o confezione pronti per la consegna. E siccome questa soluzione è dedicata soprattutto alle piccole ristorazioni di quartiere (piccoli ristoranti o pizzerie), questo significa poter avere una propria app ed una propria soluzione digitale a costi minimi. Con tanto di facoltà di scelta sull’investimento: un fisso mensile o una percentuale sul fatturato, per meglio calibrare Microdelivery sulla base delle proprie necessità.

Microdelivery consente inoltre la gestione delle comande in sala e delle prenotazioni sul sito, potendo fare a meno di sistemi molto costosi come The Fork per le prenotazioni o Deliveroo per le consegne.

Macrosoluzioni per microimprese

Nel mondo della microimpresa italiana c’è una immensa ricchezza, che da sola vale gran parte del PIL nazionale: questo è da sempre stato tanto un vizio (la microimpresa fatica infatti ad investire in innovazione) quanto una virtù (la microimpresa si adatta, reagisce, sa affrontare i cambiamenti) tutte italiane. Per dar linfa a questo tipo di aziende sta nascendo una suite di soluzioni a basso costo e di facilissima adozione, tali per cui si può approfittare dei problemi comuni di un segmento per fornire soluzioni comuni e standardizzate. Così facendo si può tornare a scommettere sulle peculiarità che contraddistinguono ogni singola impresa, sapendo che con pochi euro al mese si ha in mano lo strumento digitale con cui rispondere al meglio alle esigenze lavorative e di rapporto con il cliente.

Soluzioni di questo tipo rappresentano l’humus ideale su cui si sta coltivando quel verticale aumento di digitalizzazione che le PMI stanno sperimentando in questa fase. Se dietro l’inerzia del recente passato c’era una resistenza a sperimentare soluzioni nuove, dietro l’intraprendenza di oggi ci sono i buoni risultati ottenuti da parte di chi ci ha provato sull’impulso della necessità.

Solo chi non si adatta è destinato a subire le angherie di una situazione economica in rapida evoluzione. Il cloud è oggi in grado di fornire quel che serve pressoché in ogni situazione: bastano uno smartphone e una connessione e si possono raggiungere livelli di performance tali da regalare un moltiplicatore laddove improvvisamente tutto si è fatto più complesso.

E questo non può che fare tutta la differenza del mondo.

Per maggiori informazioni potete consultare il sito ufficiale di Micropedia
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

03 07 2020
Link copiato negli appunti