RoboCup, team azzurro sul podio

Categoria RoboCup Rescue


Roma – Durante l’ultima edizione della RoboCup Football World Championships , il campionato mondiale di calcio fra robot conclusosi di recente a Lisbona, un team italiano ha portato a casa l’unico podio azzurro. E’ avvenuto nella categoria Real Robot Rescue , una competizione nella quale i robot devono dare prove di abilità nell’esplorazione di aree disastrate e nel soccorso di persone ferite: gli scenari in cui operano sono allestiti dagli organizzatori della gara attraverso “arene” con diverso grado di difficoltà.

Ad aggiudicarsi il terzo posto, dietro a Giappone e Germania, è stata una squadra di sei ricercatori delle università romane di La Sapienza e Roma Tre: quattro di essi appartengono al gruppo ALCOR (Autonomous Agent Laboratory for Cognitive Robotic) de La Sapienza.

“Il clamore che suscita l’evento calcistico rischia di nascondere una competizione di valore come la Rescue”, ha detto a Punto Informatico Andrea Carbone, uno dei membri del gruppo ALCOR che ha partecipato all’evento di Lisbona.

Carbone ha spiegato che lo scopo della Rescue è quello di cercare degli standard (hardware, software, interfacce uomo-macchina ecc.) nel dominio della robotica di soccorso.

“A differenza delle squadre giapponesi e iraniane, maggiormente focalizzare sull’hardware, il nostro sistema punta sul software o, come piace dire a noi, sull’intelligenza”, ha detto Carbone. “Quest’anno abbiamo avuto una coppa e soprattutto molta soddisfazione. Si deve naturalmente citare il gruppo SPQR, sempre del nostro dipartimento, che è entrato in finale come quinto gruppo ed ha guadagnato il quarto posto”.

Il team ALCOR aveva in precedenza già partecipato a due edizioni della RoboCup Rescue: Edmonton 2002 e Padova 2003.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Soluzione per risparmiare?
    riguardo il disturbo e l'utilizzo sconsiderato dei cellulari hai ASSOLUTAMENTE ragione, però sono convinto che le compagnie ci lucrino un po' troppo per un servizio spesso scadente e ormai a costo bassissimo.Il vero problema è che una tale mancanza di trasparenza provoca una conseguente mancanza di concorrenza, alla fine della fiera uno non può scegliere cosa è più conveniente perchè non si capisce nulla.Però la concorrenza è fondamentale nell'economia di mercato e in questo modo manca totalmente.
  • Anonimo scrive:
    oggi ho visto uno che sembrava un cyborg
    aveva tre telefonini e rispondeva a tre persone diverse in contemporanea, un altro parlava all'aria circostante e ci ho messo tre minuti per capire che il telefonino ce l'aveva in tasca con l'auricolare, comunque sembrava un pazzo delirante a voce alta!
  • Anonimo scrive:
    Re: Soluzione per risparmiare?
    Sono d'accordo, altro che sciopero ! Saluti,Piwi
  • Anonimo scrive:
    Re: Carta prepagata
    - Scritto da: Anonimo
    lo scopo di uno sciopero è provocare
    un danno economico
    alla controparte.dato che la gran parte dei
    telefonini funziona con schede PRE PAGATE
    temo che l' effetto sia un pò all'
    acqua di rose...Ma se la carta prepagata la compri a Napoli.... :-)
  • Anonimo scrive:
    Soluzione per risparmiare?
    ...semplice: basta non usare il telefono per CA@@ATE.Da quando è presa la smania degli SMS (soprattutto tra ragazzini cerebrolesi ed italiani medi calciofili) le compagnie hanno fiutato l'affare e, quanto aumente la domanda, in un organismo di libero mercato, aumentano anche i prezzi.Così impareranno ad usare piu moderazione e a non rompere le balle ogni 2 secondi con un cell che fa la suoneria di un SMS arrivato!Come non odirare il classico (e stramaledetto) Bee-beep, Bee-beep della NOKIA??
  • Anonimo scrive:
    Re: Carta prepagata
    Se non la usi per un pò ti dura di più e loro guadagnano meno ;)
  • Anonimo scrive:
    Carta prepagata
    lo scopo di uno sciopero è provocare un danno economicoalla controparte.dato che la gran parte dei telefonini funziona con schede PRE PAGATE temo che l' effetto sia un pò all' acqua di rose...
Chiudi i commenti