Rodotà propone, Senato dispone

Presentato in aula il DDL2485, che vorrebbe inserire nel dettato costituzionale l'articolo 21-bis. Tutti i cittadini avrebbero pari accesso ad Internet. 16 i senatori che hanno firmato la proposta

Roma – Qualcuno ha fatto fatica a crederci , altri hanno sottolineato come la proposta avanzata dal disegno di legge 2485 non meriti nemmeno di essere commentata. Si è infatti parlato di una vera e propria “ferita estetica”, rappresentata da “quel -bis” che vorrebbe essere aggiunto all’articolo 21 della Costituzione del Belpaese.

Un gruppo di 16 senatori ha però firmato il ddl che vorrebbe inserire il diritto d’accesso alla Rete nella Costituzione italiana . La proposta lanciata alla fine di novembre dal giurista Stefano Rodotà pare aver trovato ascolto in Senato.

A guidare il gruppo dei firmatari, il senatore del Partito Democratico (PD) Roberto Di Giovan Paolo, che ha così presentato in aula il testo integrale del ddl che porterebbe l’articolo 21 all’integrazione di un 21-bis. “Tutti i cittadini hanno il diritto di accedere ad Internet”.

“Tale proposta contempla l’idea di inserire un articolo 21-bis nel dettato costituzionale per garantire l’accesso alla Rete Internet a tutti i residenti sul territorio italiano – ha spiegato Di Giovan Paolo agli altri onorevoli senatori nella sua relazione- partendo dall’assunto che l’accesso alle reti è diventato una componente essenziale della cittadinanza”.

“L’articolo formulato, composto da 27 parole frutto di un lungo lavoro svolto dal prof. Rodotà, a partire anche da un confronto con il prof. Tullio De Mauro, recita: Tutti hanno eguale diritto di accedere alla Rete Internet, in condizione di parità, con modalità tecnologicamente adeguate e che rimuovano ogni ostacolo di ordine economico e sociale”.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Pel scrive:
    Anch'io ho pronto un iPad Killer!!!
    Scusate se approfitto, ma visto il numero di boccaloni, cioè volevo dire entusiasti, che girano su questo forum, mi pare giusto cercare di farci qualche soldo...Dunque, anch'io ho pronto il progetto di un iPad Killer, utilizza due proXXXXXri Tegra Dual Core, schermo da 10" Full HD autostereoscopico (si vede in 3D senza occhialini!), 128 Gb di disco SSD e sistema operativo Android. Inoltre dispone di fotocamera da 14 Mpixel con obiettivo zoom ottico 10X, di slot per schede SDXC e di 2 porte USB 3.0. La connessione Internet avviene in 3G (HDSPA) o in 4G (LTE), ma è presente per compatibilità anche Wi-Fi n, in versione da 300 Mbps. Le sue super caratteristiche tecnologiche lo faranno sicuramente schizzare al top delle vendite.Per non favorire la concorrenza, soprattutto da piccole aziende di frutta californiane, non posso ancora comunicare la data di consegna, che comunque è prossima, e il prezzo finale. A giorni comunque posterò sul mio sito di ecommerce (www.vendofontanaditrevi.it) le foto del primo prototipo (in cartoncino dipinto a mano), e sarà possibile prenotare l'acquisto versando un anticipo di 300 euro tramite bonifico, postepay o western union, specificando nella causale del versamento "regalo disinteressato".A presto, e tenete pronto il portafogli!:-)
  • ROBERTO ADORNO scrive:
    ADAM TABLET
    Capisco che il nuovo tablet della Adam possa creare del panico, soprattutto a chi ha eletto l'Ipad come elemento superiore in assoluto.Nonostante ancora non sia stato reso nota la data di distribuzione dell'Adam , le sue super caratteristiche tecnologiche e le sue dotazioni vantate nel sito ufficiale lo faranno schizzare in brevissimo tempo nella top delle vendite di questa fetta di mercato motlo ambita dalle case mondiali di tablet; si preannuncia e soprattutto si teme da parte di alcuni un rivoluzionario tablet dal basso costo e dalla netta superiorita' tecnologica rispetto all'Ipad che si prevede destinato a finire nell'ombra...............
    • Nessuno qui scrive:
      Re: ADAM TABLET
      - Scritto da: ROBERTO ADORNO
      le sue super
      caratteristiche tecnologiche Ovvero, ce l'ha più lungo :-)Sai che legnate nei denti prenderà se non gli confezionano un OS a dovere......Altro che "super caratteristiche"......
    • brunoliegib astonliegi scrive:
      Re: ADAM TABLET
      Non sono un apple fan, non ho l'ipad e non lo voglio nemmeno.... però il tuo intervento mi sembra un tantino azzardato.Tra l'altro come dicono in molti l'ipad utile o meno, bello o meno è uscito da un po'... di adam in giro non se ne vedono.Anche i netbook con linux dovevano spopolare.... POI CI HANNO MESSO XANDROS e le case farmaceutiche hanno fatto i soldi con l'imodium.Io ne ho preso un con suse e ho resistito 1 giorno prima di passare a mint.
  • ruppolo scrive:
    Avanti un altro
    Questo ha fatto "flop" ancora prima di partire. (il 2010 mi ricorda tanto la passerella degli iPod killer...)
  • Nessuno qui scrive:
    2010 - L'anno degli ANNUNCI dei tablet..
    ........ed iPad continua a correre con un vantaggio incolmabile.I mesi passano, l'esperienza aumenta, il brnd si consolida e i difetti di gioventù vengono rimediati.I concorrenti devono ancora partire.Infine, vedo che si continua a strombazzare l'hardware "suppepotente", che fa "le buche in terra", che "c'ha tutto".... non comprendendo ancora che la gara a chi ce l'ha più lungo, nell'informatica, non serve a niente, se non a dimostrare il proprio infantilismo.Il nocciolo della questione, l'ago della bilancia fra sucXXXXX e fallimento è un altro: IL SOFTWARE.E iOS è avanti anni luce.....
    • r1348 scrive:
      Re: 2010 - L'anno degli ANNUNCI dei tablet..
      iOS sarà anni luce avanti per te, a me sa di gabbietta stretta stretta.Per carità, i dispositivi Apple hanno il loro perché, ma non credere che soddisfino il 100% della domanda...
      • Nessuno qui scrive:
        Re: 2010 - L'anno degli ANNUNCI dei tablet..
        La risposta che posso darti, è la solita: dipende.A me va più che bene, ma il mio giudizio è rapportato ai bisogni ed all'uso che ne faccio: ovvero scrivere, prendere appunti, leggere e inviare email, leggere le notizie in RSS, consultare i riferimenti (tutti: equivalenti a 10 kg di manuali) che mi interessano, avere con me sempre la Rubrica e l'agenda, chattare o telefonare via skype, consultare tutti i miei documenti archiviati in GoodReader (in locale) e su DropBox (in remoto), nonchè avere sempre con me un navigatore GPS e la mappa dei miei ristoranti e trattorie preferite.Il tutto in 740 grammi, senza accrocchi di fili, trasformatori, mouse etc, etc... che mi obbligano ad una borsa o, quanto meno, ad una tracolla.Ci lavoro, mi svago, senza problemi.Non ha l'USB? Pazienza. Ad oggi, dopo tre mesi, ancora non mi manca.Non posso caricare i programmi "che voglio"? Ma sì che posso, son tutti su iTunes. Non solo: la centralizzazione degli update è una comodità che, ancora, i più non hanno realizzato.Non va bene per tutti? Pazienza. Io sono in grazia di Dio :-)Ultima nota: sulla scorta dell'esperienza più che positiva in ambito lavorativo, il prossimo pc di casa, sarà un iMac. E spero di poterlo comprare presto, molto presto.
        • Nessuno qui scrive:
          Re: 2010 - L'anno degli ANNUNCI dei tablet..
          DImenticavo: e non devo curarmi dei virus. Hai detto poco! :-)
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: 2010 - L'anno degli ANNUNCI dei tablet..
          contenuto non disponibile
          • FinalCut scrive:
            Re: 2010 - L'anno degli ANNUNCI dei tablet..
            - Scritto da: unaDuraLezione
            supponi che abbia 100 cartelle sul mio PC.
            Ogni cartella contiene un insieme di immagini
            numerate (es: i0001.jpg, ...,
            i1000.jpg).
            C'è modo di copiare tali cartelle in una botta
            sola e successivamente visionarne il contenuto
            scegliendo la 'cartella', avendo i tasti avanti eDunque ti rispondo su Mac -
            iPad (per il PC non so)Su Mac draggi la dir principale (quella che contiene le 100 sottodir) su iPhoto oppureselezioni le 100 dir e le draggi.iPhoto creerà 100 "Eventi" corrispettivi delle tue 100 directory.Poi dici ad iPad di sincornizzare le foto (tutte o i 100 Eventi selezionati) ed il gioco è fatto.
            indietro (relativi alla singola cartella, non al
            totale delle immgini) e la memorizzazione
            dell'ultima posziione in ogni
            cartella?Guarda, io per lavoro mi trovo spesso con gallerie di foto di backstage, eventi, etc, etc... ogni galleria di foto saranno almeno un 2000 foto ed oltre, sfogliarle su iPad non mi da problemi, ritrovare il punto in cui si era interrotto è sempre stato una questione di pochi secondi con il touch e l'esploso che genera iPad.Quello che realmente mi manca è la classificazione (da una a cinque stelle) per selezionare le foto che andranno mostrate al cliente.
            Es:
            -apro cartella 'porni' e smetto di sfogliare
            all'immagine
            i0400.jpg
            -l'indomani apro cartella 'topine' e smetto di
            sfogliare all'immagine
            i0234.jpg
            -l'infomani riapro la cartella 'porni' e devo
            trovarmi automaticamente all'immagine i0400.jpg,
            ovvero dove l'avevo
            lasciata.Dimenticavo di dire che iPhoto scansionerà i volti di tutte le topine presenti nelle 100 DIR e ti presenterà anche su iPad delle altre gallerie di foto (logiche) raggruppate per singola topina, in questo modo potrai vedere tutte le avventure di "Moana" anche se cross-evento.[yt]GAqufNf2v5o[/yt]

            C'è modo di fare tutto ciò in modo umananamente
            sopportabile?Secondo me ti fai troppe seghe....mentali. ;)(apple)(linux)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 dicembre 2010 18.57-----------------------------------------------------------
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: 2010 - L'anno degli ANNUNCI dei tablet..
            contenuto non disponibile
          • FinalCut scrive:
            Re: 2010 - L'anno degli ANNUNCI dei tablet..
            - Scritto da: unaDuraLezione
            bon, ci devo riflettere.Io mi sono limitato a dire quello che ti serviva, se ti dicessi cosa ci faccio io con iPhoto e iTunes su Mac che poi sincronizzo su iPhone e iPad scopriresti un mondo.La gente spesso critica iTunes reclamando la possibilità di poter copiare una dir di canzoni come hanno sull'HD invece è un concetto estremamente limitato.Poter gestire le proprie canzoni e foto tramite un DB (perché alla fine è quello che fanno iTunes e iPhoto) con migliaia di opzioni di personalizzazioni con regole estremamente complesse (fammi una playlist con le canzoni aggiunte negli ultimi 3 mesi che ho ascoltato meno di "3" volte, escludendo però tutto il genere "anni70" ed organizzamele in ordine di preferenza) non ha prezzo.
            L'opzione di 'segnalibro' nelle cartelle di
            immagini mi sarebbe
            servito.In teoria l'opzione di 'segnalibro' potrebbe servire molto anche a me, ma non ne ho mai sentito la mancanza, anzi non ci avevo proprio mai pensato.Sui PDF ed eBook al contrario è fondamentale, specie su iPad.Comunque fai una cosa, quando ne hai l'occasione, passa ad un Apple Store o un qualunque punto dove puoi provare un iPad e prova a sfogliare una gallery di foto, toccherai con mano che scorrere da un punto all'altro anche con 2000 è molto intuitivo ed efficiente.(apple)(linux)
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: 2010 - L'anno degli ANNUNCI dei tablet..
            contenuto non disponibile
          • FinalCut scrive:
            Re: 2010 - L'anno degli ANNUNCI dei tablet..
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: FinalCut


            La gente spesso critica iTunes reclamando la

            possibilità di poter copiare una dir di canzoni

            come hanno sull'HD invece è un concetto

            estremamente

            limitato.

            sarà limitato, ma l'esigenza del 99% delle
            persone è: 'adesso voglio ascoltare l'album
            X'.
            Questa possibilità deve essere *IMMEDIATA* (e il
            modo più naturale è archiviare cartelle a due
            livelli: artista/gruppo nel primo, album nel
            secondo)
            Poi si possono fare tutti i DB i tag, le stelline
            i thumb up, quello che
            vuoi.
            Ma prima deve essere naturale la funzione
            descritta sopra.http://images.apple.com/ipodtouch/features/images/music_playlist20100901.jpgHai presente quegli onnipresenti bottoni in basso dove c'è scritto, "Playlist, Artisti, Canzoni e Genius"? Se tappi Artisti appare automaticamente l'elenco di questi, se ne scegli uno vedrai tutti i suoi LP, con un tap puoi decidere di ascoltare tutti gli LP in sequenza oppure ne scegli uno solo.Rispetto al tuo metodo (quello dei files) iPod ha un vantaggio... le compilation, se ad esempio ho un brano di un artista che fa parte di una colonna sonora cosa fai?Con il tuo metodo non ti apparirà mai sotto la dir dell'artista... iPod avendo un DB invece te lo farà apparire comunque.Io comunque uso solo le playlist, molto più comode e belle. Anzi devo dire da quando ho Genius uso solo quello, parto con una canzone che mi va di ascoltare (rock, pop, disco, italiana, romantica, da allenamento, etc) e poi dico a Genius di seguire con quello stile...
            Comunque non mi interessa parlare di musica.Ok

            In teoria l'opzione di 'segnalibro' potrebbe

            servire molto anche a me, ma non ne ho mai

            sentito la mancanza, anzi non ci avevo proprio

            mai

            pensato.

            Ti faccio un'esempio (senza tirare fuori i porni
            di prima che ho introdotto per rendere divertente
            l'intervento):
            Sul Kindle puoi creare una cartella con un nome a
            piacere e piazzarci dentro 5000 immagini che non
            sono altro che le pagine di una serie a fumetti
            in 50 volumetti.Ma scusa... :| ma vi piace tanto complicarvi la vita? :Ma apri Acrobat (non serve il Pro, ci sono molte alternative gratuite) e gli dici di creare un PDF da una serie di jpg e magari di farti l'OCR del testo per renderlo indicizzabile...A quel punto hai un unico PDF (standard ISO) che potrai gestire dentro iBooks o un reader PDF con tutti i vantaggi di avere segnalibri multipli, note, evidenziazioni di passaggi, etc, etc...Dai su... 5000 jpg per leggere un fumetto... :| siamo nel 2011!!!
            Quando esplori la home con i tuoi libri, ti
            accorgi che c'è un nuovo titolo, ovvero quello
            che hai dato alla cartella di
            immagini.
            Beh, lo puoi selezionare come se fosse un vero e
            proprio libro, quindi leggi in sequenza tutte le
            pagine di tutti i volumi del
            fumetto.
            Il segnalibro in questo scenario è a dir poco
            indispensabile (il Kindle non ha l'anteprima
            delle
            immagini).
            Comunque, ad occhio e croce una funzionalità del
            genere (leggere in sequenza una serie di immagini
            e ricordarsi dell'ultima) è molto semplice da
            implementare e potrei farla io stesso (ho due
            colleghi con account sviluppatore per IOS)...
            magari ci faccio pure i soldi
            :)Potresti provare, la vendi a 79c e se hai ragione tu magari ci fai un sacco di soldi. ...Io farei un PDF...(apple)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 dicembre 2010 19.18-----------------------------------------------------------
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: 2010 - L'anno degli ANNUNCI dei tablet..
            contenuto non disponibile
          • ruppolo scrive:
            Re: 2010 - L'anno degli ANNUNCI dei tablet..
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: FinalCut




            piacere e piazzarci dentro 5000 immagini che
            non


            sono altro che le pagine di una serie a
            fumetti


            in 50 volumetti.



            Ma scusa... :| ma vi piace tanto complicarvi la

            vita?

            :

            Cosa c'è di complicato nel fare drag & drop di
            una cartella dal mio PC alla memoria di massa del
            Kindle (che viene vista nativamente come archivio
            USB da qualsiasi OS senza driver e altri
            software)?
            Nulla!
            UN click, un movimento del mouse, un rilascio del
            click.
            Fine.
            Dove vedi la difficoltà?Nel aprire la finestra di origine e la finestra di destinazione. E prima ancora reperire il volume.Una serie di operazioni che con iTunes vengono evitate. Tutte.


            Ma apri Acrobat (non serve il Pro, ci sono molte

            alternative gratuite) e gli dici di creare un
            PDF

            da una serie di jpg e magari di farti l'OCR del

            testo per renderlo

            indicizzabile...

            mi sembra molto più complicato del metodo che ti
            ho esposto
            :)
            Inoltre ci vogliono dei software che sono a
            cagamento, oppure, se non sono a cagamento, sono
            di dubbia
            qualità.Oppure basta un Mac.
            In effetti li avevo già provati: ci sono dei
            piccoli programmi specifici proprio per questo
            scopo (da cartella di immagini a file pdf), ma
            tendono a convertire le immagini rendendole meno
            nitide e di fatto i testi sono poco
            leggibili.


            Dai su... 5000 jpg per leggere un fumetto... :|

            siamo nel

            2011!!!

            Non ho capito che prblema ti crei.
            Mica le faccio io le 5000 jpg :)
            LOL.. E' un singolo drag & drop ripeto, farlo in
            meno operazioni è davvero
            difficile.Qualunque drag & drop prevede un "luogo" di origine e uno di destinazione, da reperire prima.Sai, è come leggere in una ricetta "mettere 100 grami di ricotta nel recipiente. Facile, no? Drag & drop, prendi la ricotta e la sbatti nel recipiente. Ma non è così, la storia inizia con "dove ho messo le chiavi della macchina?". Cosa c'entra, dirai... beh, ci vai a piedi al supermercato a comprare la ricotta?
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: 2010 - L'anno degli ANNUNCI dei tablet..
            contenuto non disponibile
          • Aleph72 scrive:
            Re: 2010 - L'anno degli ANNUNCI dei tablet..
            A parte il fatto che, come diceva FinalCut, è semplicissimo ritrovare una foto in mezzo a 5000 altre foto (io al momento nel mio iPhone ho più di 3000 foto), ho visto che ci sono dei programmi specifici.Per esempio myComics (2,99) permette di leggere files PDF, CBR, CBZ, RAR, ZIP e ZAVE (non ho idea di cosa siano la maggiorparte di questi formati).Poi c'è ComicBookLover (gratis) che permette di trasferire i fumetti in formato CBZ e CBR via FTP.Poi ho trovato:- Pull Lists (gratis);- Comicstrips Comics Viewer (3,99);- AfreComics (0,79);
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: 2010 - L'anno degli ANNUNCI dei tablet..
            contenuto non disponibile
          • nome e cognome scrive:
            Re: 2010 - L'anno degli ANNUNCI dei tablet..

            supponi che abbia 100 cartelle sul mio PC.
            Ogni cartella contiene un insieme di immagini
            numerate (es: i0001.jpg, ...,
            i1000.jpg).
            C'è modo di copiare tali cartelle in una botta
            sola e successivamente visionarne il contenuto
            scegliendo la 'cartella', avendo i tasti avanti e
            indietro (relativi alla singola cartella, non al
            totale delle immgini) e la memorizzazione
            dell'ultima posziione in ogni
            cartella?La prima parte si, prendi quel bidone di itunes e scegli la cartella padre delle 100 cartelle, metti il segno di spunta su quelle che vuoi e lui, ti crea gli album e dopo un paio di mesi di attesa avrà sincronizzato le tue foto. La seconda cosa invece non esiste almeno non con il visualizzatore incluso, magari qualche "app" lo fa.Ma ovviamente usando un app ti scordi la gestione delle cartelle tramite itunes che non ti fa creare cartelle nello spazio delle applicazioni.Ti lascio immaginare quanto questo sia comodo se hai tanti PDF o se usi VLC per i filmati.
            C'è modo di fare tutto ciò in modo umananamente
            sopportabile?No, purtroppo la gestione dei dati di ios è la cosa più vicina ad una tortura che tu possa immaginare.E itunes è la prova definitiva che apple non sa scrivere software. Oggi ho dovuto disinstallare e reinstallare "stanza" dall'ipad perché non riuscivo più a caricarci dentro pdf. In questo preciso momento ha smesso di nuovo di funzionare, itunes non vede più i libri che ho caricato su ipad.L'unica cosa che apparentemente funziona sempre è l'addebito sulla carta...
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: 2010 - L'anno degli ANNUNCI dei tablet..
            contenuto non disponibile
          • nome e cognome scrive:
            Re: 2010 - L'anno degli ANNUNCI dei tablet..

            sono sempre più indeciso :)
            Quindi mim insegni che anche se facessi un app io
            per sfogliare le immagini e salvare la posizione
            non potrei usarla per leggere i file da una
            cartella
            locale?Non potresti usare itunes per caricarci dentro dei dati, devi usare degli orrendi trucchi come fa ad esempio "bookman" che ha un server ftp interno all'applicazione, caricando i dati tramite ftp puoi creare cartelle nello spazio dell'app (questo ovviamente è anche l'unico modo per caricare dati via wireless).
          • ruppolo scrive:
            Re: 2010 - L'anno degli ANNUNCI dei tablet..
            - Scritto da: nome e cognome

            supponi che abbia 100 cartelle sul mio PC.

            Ogni cartella contiene un insieme di immagini

            numerate (es: i0001.jpg, ...,

            i1000.jpg).

            C'è modo di copiare tali cartelle in una botta

            sola e successivamente visionarne il contenuto

            scegliendo la 'cartella', avendo i tasti avanti
            e

            indietro (relativi alla singola cartella, non al

            totale delle immgini) e la memorizzazione

            dell'ultima posziione in ogni

            cartella?

            La prima parte si, prendi quel bidone di itunes e
            scegli la cartella padre delle 100 cartelle,
            metti il segno di spunta su quelle che vuoi e
            lui, ti crea gli album e dopo un paio di mesi di
            attesa avrà sincronizzato le tue foto.

            La seconda cosa invece non esiste almeno non con
            il visualizzatore incluso, magari qualche "app"
            lo
            fa.
            Ma ovviamente usando un app ti scordi la gestione
            delle cartelle tramite itunes che non ti fa
            creare cartelle nello spazio delle
            applicazioni.Infatti iPhoto crea album ed eventi. Cartelle, no.

            Ti lascio immaginare quanto questo sia comodo se
            hai tanti PDF o se usi VLC per i
            filmati.


            C'è modo di fare tutto ciò in modo umananamente

            sopportabile?

            No, purtroppo la gestione dei dati di ios è la
            cosa più vicina ad una tortura che tu possa
            immaginare.
            E itunes è la prova definitiva che apple non sa
            scrivere software. Oggi ho dovuto disinstallare e
            reinstallare "stanza" dall'ipad perché non
            riuscivo più a caricarci dentro pdf.Ma non ti serve "stanza", basta il reader che ha fatto Apple.
            In questo
            preciso momento ha smesso di nuovo di funzionare,
            itunes non vede più i libri che ho caricato su
            ipad.Windows? Cosa pretendi, che funzioni bene?
            L'unica cosa che apparentemente funziona sempre è
            l'addebito sulla
            carta...Ah perché tu saresti uno che compra il software?
          • nome e cognome scrive:
            Re: 2010 - L'anno degli ANNUNCI dei tablet..

            Infatti iPhoto crea album ed eventi. Cartelle, no.Iphoto per fortuna su windows non c'è...
            Ma non ti serve "stanza", basta il reader che ha
            fatto
            Apple.Stanza funziona molto meglio.
            Windows? Cosa pretendi, che funzioni bene?Beh si, mi aspetto che Apple riesca a far funzionare il suo software su almeno DUE sistemi operativi visto quello che costa la sua roba.
            Ah perché tu saresti uno che compra il software?Dipende dalle alternative.
          • Aleph72 scrive:
            Re: 2010 - L'anno degli ANNUNCI dei tablet..
            - Scritto da: nome e cognome
            Ma ovviamente usando un app ti scordi la gestione
            delle cartelle tramite itunes che non ti fa
            creare cartelle nello spazio delle
            applicazioni.E sta cosa dove l'hai letta?Uso molte apps con un proprio spazio scrivibile e posso tranquillamente creare cartelle.
          • nome e cognome scrive:
            Re: 2010 - L'anno degli ANNUNCI dei tablet..

            E sta cosa dove l'hai letta?
            Uso molte apps con un proprio spazio scrivibile e
            posso tranquillamente creare
            cartelle.Spiega come...
          • Aleph72 scrive:
            Re: 2010 - L'anno degli ANNUNCI dei tablet..
            - Scritto da: nome e cognome

            E sta cosa dove l'hai letta?

            Uso molte apps con un proprio spazio scrivibile
            e

            posso tranquillamente creare

            cartelle.

            Spiega come...Beh Airsharing, per esempio, dopo aver premuto "modifica", si preme il tasto + e si crea una nuova cartella che poi appare anche in iTunes nello spazio dell'app. iDownload uguale. ReaddleDocs pure. QuickOffice anche e così via. Ho tante altre app che fanno la stessa cosa.
        • rantolo scrive:
          Re: 2010 - L'anno degli ANNUNCI dei tablet..
          - Scritto da: Nessuno qui
          La risposta che posso darti, è la solita: dipende.

          A me va più che bene, ma il mio giudizio è
          rapportato ai bisogni ed all'uso che ne faccio:
          ovvero scrivere, prendere appunti, leggere e
          inviare email, leggere le notizie in RSS,
          consultare i riferimenti (tutti: equivalenti a 10
          kg di manuali) che mi interessano, avere con me
          sempre la Rubrica e l'agenda, chattare o
          telefonare via skype, consultare tutti i miei
          documenti archiviati in GoodReader (in locale) e
          su DropBox (in remoto), nonchè avere sempre con
          me un navigatore GPS e la mappa dei miei
          ristoranti e trattorie
          preferite.

          Il tutto in 740 grammi, senza accrocchi di fili,
          trasformatori, mouse etc, etc... che mi obbligano
          ad una borsa o, quanto meno, ad una
          tracolla.
          Ci lavoro, mi svago, senza problemi.

          Non ha l'USB? Pazienza. Ad oggi, dopo tre mesi,
          ancora non mi
          manca.
          Non posso caricare i programmi "che voglio"? Ma
          sì che posso, son tutti su iTunes. Non solo: la
          centralizzazione degli update è una comodità che,
          ancora, i più non hanno
          realizzato.

          Non va bene per tutti? Pazienza. Io sono in
          grazia di Dio
          :-)

          Ultima nota: sulla scorta dell'esperienza più che
          positiva in ambito lavorativo, il prossimo pc di
          casa, sarà un iMac. E spero di poterlo comprare
          presto, molto
          presto.Bravo. Mi hai convinto.[img]http://www.infoiva.com/wp-content/uploads/2010/10/agente-300x210.jpg[/img]
    • CastigaTrol l scrive:
      Re: 2010 - L'anno degli ANNUNCI dei tablet..
      - Scritto da: Nessuno qui
      ...............
      E iOS è avanti anni luce.....Ahahahahahahahha ... che cretinata, questa.Non che le altre siano da meno, eh ....
    • zuzzurro scrive:
      Re: 2010 - L'anno degli ANNUNCI dei tablet..
      Ma tu non eri quello che non faceva proselitismo e blah blah tante belle parole?
Chiudi i commenti