Roma, censura spiazzata dal digitale

Curiosità


Roma – Ha sollevato non poca curiosità quanto accaduto nei giorni scorsi presso la cosiddetta “Commissione di censura”, quell’organismo che valuta le pellicole che finiscono nei cinema italiano. Non ha infatti potuto visionare un film interamente realizzato in digitale.

L’ultimo lavoro di Daniele Segre, dal titolo Mitraglia e il verme , è un film girato in un bagno dei Mercati Generali di Roma, in bianco e nero, con ripresa fissa e, appunto, formato digitale.

Non è chiaro a questo punto se la Commissione aggiornerà le proprie strutture o come e quando il film potrà ricevere il suo via libera.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Quanto sono buoni
    Sono commosso per la generosità.
  • Anonimo scrive:
    un evento di livello nazionale !
    vediamo di non mettere su questatestata la vecchietta che inciampasul case del bisnipote e si rompel'alluceper favore.....
    • Ics-pi scrive:
      Re: un evento di livello nazionale !
      Vi da cosi' fastidio diffondere un po' di conoscenza? Come mai? Se imparate a usare linux e poi volete usare windows e' un conto, ma voler rimanere nell'ignoranza piu' buia non ha senso.
      • Anonimo scrive:
        ignorante e arrogante
        hai il coraggio di postare che installidue macchine ? fai propro penasi tratta di una cosa di carattere ultra-localeche non ha nessun requisito per esserepostata quigli installation party io li facevo gia 6 sei anni fa, ma non mi sono mai azzardatoper la miseria di alcune installazionia postare su una testata nazionalenella biblioteca dove lavoro da cinqueanni ho messo linux su tutte le macchinema non ritengo di doverlo sbandierare al mondointero come evento interplanetariodi "diffusione della conoscenza"vediamo di non diventare penosie di non farci ridere dietro
        • Anonimo scrive:
          Re: ignorante e arrogante
          - Scritto da: Anonimo
          hai il coraggio di postare che installi
          due macchine ? fai propro pena
          si tratta di una cosa di carattere ultra-locale
          che non ha nessun requisito per essere
          postata qui
          gli installation party io li facevo gia 6
          sei anni fa, ma non mi sono mai azzardato
          per la miseria di alcune installazioni
          a postare su una testata nazionaleMagare sbagliavi tu !!! E poi dai dell'arrogante agli altri quando poi fai l'arrogante a tua volta.
          nella biblioteca dove lavoro da cinque
          anni ho messo linux su tutte le macchine
          ma non ritengo di doverlo sbandierare al mondo
          intero come evento interplanetario
          di "diffusione della conoscenza"A me ad esempio interessa : in che biblioteca lavori ?
          vediamo di non diventare penosi
          e di non farci ridere dietro Forse essere meno arroganti aiuta...
      • Anonimo scrive:
        Re: un evento di livello nazionale !

        Vi da cosi' fastidio diffondere un po' di conoscenza?
        Come mai? Se imparate a usare linux e
        poi volete usare windows e' un conto, ma voler
        rimanere nell'ignoranza piu' buia non ha senso.
        Oppure passate a ReactOS !www.reactos.org
Chiudi i commenti