Roma, Street View terrorizza le folle

I cittadini fuggono l'occhio vigile di Google, si rifugiano in bar e negozi per non essere immortalati. Google li rassicura: i volti verranno offuscati prima della pubblicazione

Roma – La calca improvvisamente si dirada, un fuggifuggi generale, sciami di romani che si intrufolano nei bar e nei negozi di viale Trastevere. Il traffico scorre a singhiozzo fra semafori e pedoni. Un veicolo ha attirato l’attenzione dei passanti: il marchio di Google sulla fiancata, una telecamera rotante montata sul tetto, pronta a raccogliere le immagini della città, da sbattere online.

La GCar a Roma La circospezione è d’obbligo in tempi in cui un servizio web può tramutarsi in sorveglianza pervasiva, ma la testimonianza di un corrispondente romano del Times stupisce: mentre Google stava procedendo nella mappatura delle strade della Città Eterna, cominciata già nei giorni scorsi, una frotta di cittadini avrebbe tentato di fugare l’occhio indiscreto della Grande G . Il giornalista parla di uno sciamare incontrollato, di un occultamento disordinato, di momenti di panico.

Che i cittadini romani temano la diffusione in rete della propria immagine? Che sfuggano all’occhio di BigG per difendere la propria sfera privata? Il giornalista si imbarca in una sovrapposizione fra la missione di Google Street View a le politiche sulla sicurezza annunciate dal nuovo sindaco: una speculazione che in rete rimbalza con i toni più sguaiati.

Le segnalazioni degli avvistamenti delle automobili di BigG si affollano in rete: da Milano a Napoli , nessuno sembra aver riscontrato l’allarme dei passanti , nessuno si è trovato a rubare una fotografia mentre veniva travolto dal panico dei cittadini.

Ma se in Italia la sollevazione popolare sembra rappresentare un caso isolato raccontato da certa stampa estera, i cittadini francesi alle prese con le panoramiche stradali di Google si dimostrano più combattivi : non si parla di sabotaggi, come avvenuto in Alaska con l’ausilio di una busta di plastica, ma legge brandita a difesa.

Manhattan offuscata A fronte di tutto questo, Google ha rassicurato coloro che temono di essere immortalati in circostanze equivoche. Nonostante le incertezze che si è lasciata sfuggire Marisa Mayer in Australia, da Mountain View promettono da tempo che nulla sarà fatto in violazione del quadro legislativo che vige in ciascuna nazione raggiunta dal servizio. Proteste e richieste di rimozioni hanno scatenato il dibattito fra i cittadini degli States, il cui volto e a volte non solo quello è già stato sbattuto online: Google intende prevenire i subbugli, offuscando a priori i volti dei passanti .

Il campo di prova sono le affollatissime strade di Manhattan: sono resi irriconoscibili i volti dei passanti, sfocati dal sistema automatico di riconoscimento facciale . Possono dunque tirare un sospiro di sollievo i cittadini romani: coloro che non siano riusciti a riversarsi in bar e negozi, gli anziani che scuotendo il capo perplessi hanno appreso di essere stati immortalati da una spia tecnologica potrebbero non aver nulla da temere.

Gaia Bottà

(fonte immagini: qui e qui )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • PincoPallin o scrive:
    VBA scripts?
    Magari non gli viene in mente di reintrodurre i VBA scripts? Senza quelli Excel perde metà della sua appetibilità ...e mi fanno passare a NeoOffice che va meglio ed è gratuito!
    • BLah scrive:
      Re: VBA scripts?
      E allora che aspetti? Passa a NeoOffice.Non ho capito perché la gente invece di lavorare si lamenta sempre... di un programma poi.
    • michele andreolett i scrive:
      Re: VBA scripts?
      contestualmente al rilascio dell'sp1 microsoft ha annunciato che reintrodurrando a breve il supporto per le macro a Office 2008.michele.
  • Paco Pegna scrive:
    Sperem
    Speriamo bene. Sono dovuto ritornare ad Office 2004. Il 2008 mi si inchoda 3 volte su 4, SU QUALSIASI TIPO DI MACCHINA (Imac, Mac Pro, mac book, mac Book pro).Schifezza.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sperem
      - Scritto da: Paco Pegna
      Speriamo bene. Sono dovuto ritornare ad Office
      2004. Il 2008 mi si inchoda 3 volte su 4, SU
      QUALSIASI TIPO DI MACCHINA (Imac, Mac Pro, mac
      book, mac Book
      pro).Che versione sarebbe la Office 2004?Me la devo essere persa.
      • ciccio pasticcio scrive:
        Re: Sperem
        - Scritto da: Anonimo

        Che versione sarebbe la Office 2004?
        Me la devo essere persa.quella che fino a pochi mesi fa era l'unica per osx, per essertela persa devi essere stato bello distratto visto che non e' uscita ieri
      • lellykelly scrive:
        Re: Sperem
        mai guardare fuori dal recinto eh... e soprattutto mai usare google
      • Trolled scrive:
        Re: Sperem
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Paco Pegna

        Speriamo bene. Sono dovuto ritornare ad Office

        2004. Il 2008 mi si inchoda 3 volte su 4, SU

        QUALSIASI TIPO DI MACCHINA (Imac, Mac Pro, mac

        book, mac Book

        pro).

        Che versione sarebbe la Office 2004?
        Me la devo essere persa.sicuramente visto che esiste...che poi tu non sappia per che piattaforma è...dettagli
      • alexjenn scrive:
        Re: Sperem
        Rispondiamogli in modo carino, va'.Prova a cliccare qui:http://www.microsoft.com/Italy/products/mac/downloads.mspx?pid=Mactopia_Office2004&fid=99F54471-CCF9-4D94-A882-A05ECD128ADC#viewere guarda in fondo alla pagina.
    • geps scrive:
      Re: Sperem
      - Scritto da: Paco Pegna
      Speriamo bene. Sono dovuto ritornare ad Office
      2004. Il 2008 mi si inchoda 3 volte su 4, SU
      QUALSIASI TIPO DI MACCHINA (Imac, Mac Pro, mac
      book, mac Book
      pro).

      Schifezza.Se togli il controllo grammaticale automatico, magicamente Office 2008 smetterà di crashare.Ciò non toglie che Office 2008 rimane una schifezza. Almeno per la videoscrittura (quello che serve a me), io mi trovo molto meglio con Pages '08
      • alexjenn scrive:
        Re: Sperem
        Non per essere retorico, ma secondo te, perché Microsoft ritardò l'uscita di Office 2008 poco prima della presentazione di iWork '08?"Guarda caso" Office 2008 è praticamente identico a iWork, iniziando da Excel.Solo che Office costa 549 eurini, iWork 79 eurozzi e funziona benissimo.
  • Ciucciati il calzino Homer scrive:
    Un solo miglioramento
    Incredibile a dirsi, ma ci va meno tempo ad avviare un documento con MS Office 2007 per Windows da Parallels o VMware che ad avviare lo stesso documento con MS Office 2008 per mac.Chissà se col nuovo update sono migliorate o peggiorate le cose.
  • Luca scrive:
    x la redazione
    Dovreste correggere il testo dell'abstract dell'articolo, quando ho letto "Rilasciate le prime beta di VS08 e .net 3.5" m'è sembrato di essere tornato indietro nel tempo di un po' di mesi...
    • Alessandro Del Rosso scrive:
      Re: x la redazione
      Sistemato, grazie ;-)- Scritto da: Luca
      Dovreste correggere il testo dell'abstract
      dell'articolo, quando ho letto "Rilasciate le
      prime beta di VS08 e .net 3.5" m'è sembrato di
      essere tornato indietro nel tempo di un po' di
      mesi...
Chiudi i commenti