Rutelli: gadget per i giovani

Il candidato sindaco di Roma spiega le sue strategie per coinvolgere gli Under30

Roma – La lista Under30 per le elezioni comunali nella capitale è una novità assoluta. Lo ha dichiarato il candidato a sindaco di Roma Francesco Rutelli: “Una novità che non ha precedenti nelle elezioni amministrative di una grande città. Sono riconoscente e grato a questi ragazzi”. Ragazzi che, ha spiegato Rutelli, usano il web.

“Vedo da parte degli under 30 – ha affermato – un’immensa mobilitazione e un entusiasmo straordinario. I giovani si candidano a prendere in mano il governo della città. Si tratta di una lista che nasce anche dal web. Le nuove generazioni si conoscono e comunicano oggi anche attraverso i mezzi tecnologici. Le modalità di contatto saranno anche online”.

Tra le priorità della lista anche la “tecnologia”, una lista che raccoglie “giovani, giovanissimi, figli di immigrati, precari, ragazzi in cerca di lavoro e giovani imprenditori. A tutti saranno distribuiti gadget – ha continuato Rutelli – braccialetti, penne, attraverso i quali si potrà accedere ad importanti software per stimolare arte e creatività”.

Secondo Rutelli, Under30 sarà una “speranza per la città” e “la politica deve restituire nuova fiducia ai giovani”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • anonimo scrive:
    bianco, nero o grigio?
    Ma come, prima a dire che bittorrent, e' un sortware contro le povere major, usato da finocchi, comunisti e terroristi, e adesso salta fuori che serve a risparimiare soldi e che viene usato bene da una universita'?ah, non ci capisco piu niente..... :-D
  • Simone Nava scrive:
    Era ora...
    ...che qualcuno si accorgesse con non tutto il male vien per nuocere!!!Un buon esempio di (ri)utilizzo di tecnologie esistenti...ve lo immaginate in Italia?Simone
    • carnacki scrive:
      Re: Era ora...
      Be' il sistema di patching del famoso gioco online World of Warcraft, passa via BitTorrent tramite un miniclient sviluppato da blizzard stessa.
Chiudi i commenti