Saitek Eclipse, e la tastiera illumina la notte

Lanciata sul mercato la prima tastiera utilizzabile nell'oscurità totale; il prezzo di listino è di 39,99 euro


Milano ? Saitek ha presentato la nuova tastiera Eclipse, un modello innovativo progettato per essere utilizzato nell’oscurità totale. Ispirata alla tastiera retro-illuminata Saitek per i giochi su PC introdotta nel gennaio 2005, la tastiera Eclipse Saitek vanta innumerevoli innovazioni tecnologiche e perfezionamenti che consentono di usare la tastiera non solo in condizioni di scarsa illuminazione, ma anche nell’oscurità totale. Mentre il vecchio modello era dotato di retro-illuminazione fredda blu per aiutare i giocatori a giocare con poca luce, la nuova tastiera Eclipse è dotata di tasti TruVu che permettono alla luce blu di filtrare attraverso le incisioni laser dei tasti.

Eclipse Saitek è stata progettata specificamente per applicazioni in cui le scarse condizioni di luce impediscono di utilizzare in modo accurato una normale tastiera: nelle presentazioni con proiettore, per i programmatori che spesso preferiscono lavorare al buio, e per i LAN Party dove l’illuminazione è spesso scarsa.

I tasti trasparenti con incisione laser Eclipse Saitek permettono solo alla giusta quantità di luce di filtrare attraverso le incisioni dei tasti ? troppa luce causa abbagliamento, se è insufficiente diminuisce la chiarezza. Per permettere maggiore flessibilità, Eclipse Saitek ha due livelli d’illuminazione per offrire un perfetto bilanciamento dell’illuminazione e una migliore visibilità. La tastiera Eclipse sarà disponibile nei prossimi mesi sul mercato italiano al prezzo di 39,99 euro.

D.d.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Sorprendente
    Condivido pienamente
  • Gatto Selvaggio scrive:
    Un po' di teologia
    Poiché per questo forum pare s'aggirino persone vicine alla Santa Sede, sottopongo alla Loro competenza un quesito di sicuro interesse.Da catechismo in poi mi hanno sempre insegnato che Dio lascia l'uomo libero di peccare. È il libero arbitrio, Dio ha voluto che l'uomo fosse libero.Quel che Dio permette, perché l'uomo dovrebbe vietare? Come si permette la stolta arroganza dei governi di vietare, impedire e punire ciò che Egli ha stabilito di permettere?Il giorno del Giudizio, Dio si sottrarrà un istante dall'abbraccio della bella ninfa che Gli tiene compagnia nella Cappella Sistina e dividerà da una parte quelli che giocavano con corde catene e fruste, dall'altra quelli che stavano al governo. Sprofonderà questi ultimi nella Geenna, e per essi sarà pianto e stridore di denti.No?
    • Anonimo scrive:
      Re: Un po' di teologia
      - Scritto da: Gatto Selvaggio
      Poiché per questo forum pare s'aggirino persone
      vicine alla Santa Sede, sottopongo alla Loro
      competenza un quesito di sicuro interesse.

      Da catechismo in poi mi hanno sempre insegnato
      che Dio lascia l'uomo libero di peccare. È il
      libero arbitrio, Dio ha voluto che l'uomo fosse
      libero.
      Quel che Dio permette, perché l'uomo dovrebbe
      vietare? Come si permette la stolta arroganza dei
      governi di vietare, impedire e punire ciò che
      Egli ha stabilito di permettere?

      Il giorno del Giudizio, Dio si sottrarrà un
      istante dall'abbraccio della bella ninfa che Gli
      tiene compagnia nella Cappella Sistina e dividerà
      da una parte quelli che giocavano con corde
      catene e fruste, dall'altra quelli che stavano al
      governo. Sprofonderà questi ultimi nella Geenna,
      e per essi sarà pianto e stridore di denti.

      No?Grande Gatto!8)
      • Anonimo scrive:
        Re: Un po' di teologia
        E' lo stridore di denti che mi da fastidio ... per il pianto potrei soprassedere.Io penso che Blair abbia perso il contatto con la realta' da tempo: al di la' dell'essere daccordo con lui o meno, dice cose che non sono applicabili sul piano pratico: quale e' il limite tra pornografia "violenta" o "normale"? per me gia' la sua faccia ricade nel primo caso ... pero' la mia e' una opinione.I gay? sono "violenti" perche' le loro pratiche sessuali "non sono standard"? e se io e mia moglie ci accoppiamo "contro natura" siamo "violenti" o semplicemente "ci piace cosi'?"E se la mia religione (bill clinton docet) prevede di poter fare una certa serie di allegre porcate senza nemmeno considerarli "rapporti sessuali"?Come vedete, di recente Blair e' ormai fuori dal mondo reale, vede pericoli dove non ce ne stanno, e ne crea di nuovi per chi non ce l'ha.
        • Gatto Selvaggio scrive:
          Re: Un po' di teologia

          BlairInfatti gli inglesi dovrebbero liberarsene. La regina dovrebbe farlo decapitare, o almeno rinchiuderlo nella torre di Londra.Ma dal punto di vista politico, machiavellico, la sua mossa è geniale: darsi a una politica di destra sotto un'etichetta di sinistra. Che fanno i conservatori, visto che la loro funzione è già occupata da Blair? Si mettono a fare la sinistra? Che fanno gli elettori laburisti? Votano conservatore per levarselo dalle paIIe?
  • Anonimo scrive:
    non capisco
    sarebbe come dire che uno che ama guardare filmini pedo deve per forza abusare... non è mica vero !
  • NSA scrive:
    Aboliamo i cartoni!
    Basta con tom & jerry! Martelli o ferri da stiro che schiacciano teste, occhi che escono fuori dalle orbite, cani che ingoiano topi, è immorale!Comunque nell'articolo si parla del mix sesso-violenza, e non solo violenza....dunque chi si arrapa a guardare donnete che godono ma che sono inbavagliate e appese per i capezzoli rischia la galera in inghilterra...
    • Anonimo scrive:
      Re: Aboliamo i cartoni!
      ....dunque chi
      si arrapa a guardare donnete che godono ma che
      sono inbavagliate e appese per i capezzoli
      rischia la galera in inghilterra...Useranno la fantasia! :$ La cosa comunque non toglie il problema. E' come mettere il coperchio ad una pentola a pressione.E' come curare una malattia facendo finta che non esista.D'altro canto non si può nemmeno continuare a spacciare la malattia come una condizione normale solo perché condivisa dalla maggioranza delle persone.E' giunto il momento di fare uscire gli scheletri dall'armadio e capire come ci sono entrati.
      • Anonimo scrive:
        Re: Aboliamo i cartoni!
        - Scritto da: Anonimo
        ....dunque chi

        si arrapa a guardare donnete che godono ma che

        sono inbavagliate e appese per i capezzoli

        rischia la galera in inghilterra...

        Useranno la fantasia!
        :$
        La cosa comunque non toglie il problema.
        E' come mettere il coperchio ad una pentola a
        pressione.
        E' come curare una malattia facendo finta che non
        esista.
        D'altro canto non si può nemmeno continuare a
        spacciare la malattia come una condizione normale
        solo perché condivisa dalla maggioranza delle
        persone.
        E' giunto il momento di fare uscire gli scheletri
        dall'armadio e capire come ci sono entrati.Gli unici malati qui sonoquelli che la pensanocome te. La pornografia ti fa schifo? Vedere donne nude ti fa star male? Allora GUARDA DA UNALTRA PARTE E NON SBIRCIARE SOLO PER POI FARE FINTA DI ESSERE SUPERIORE AGLI INFIMI UMANI NORMALI, IPOCRITA CHE NON SEI ALTRO!!! ( e scusate il maiscolo ma quando ci vuole ci vuole)
    • MiFAn scrive:
      Re: Aboliamo i cartoni!
      - Scritto da: NSA
      Basta con tom & jerry! Martelli o ferri da stiro
      che schiacciano teste, occhi che escono fuori
      dalle orbite, cani che ingoiano topi, è immorale!OT: io i cartoni di oggi li vieterei comunque, oppure li farei conteggiare alle TV come "spazio pubblicitario", visto che non sono altro che una vetrina per vendere i vari gadget.Si parla tanto di fascia protetta per i ragazzini. Ma quale fascia protetta? Già il cartone in sè è una pubblicità ininterrotta. Le Winx, i Dragonball, non me ne vengono in mente altri ... ma non sono gli stessi personaggi che poi troviamo sugli zainetti scuola che vendono al supermercato a 40 euro ???
      • NSA scrive:
        Re: Aboliamo i cartoni!
        i genitori dovrebbero essere intelligenti e mettere tra le mani dei bambini i lbri, tagliando contemporaneamente il cavo d'alimentazione del televisore.
        • Anonimo scrive:
          Re: Aboliamo i cartoni!
          - Scritto da: NSA
          i genitori dovrebbero essere intelligenti e
          mettere tra le mani dei bambini i lbri, tagliando
          contemporaneamente il cavo d'alimentazione del
          televisore.e la TV (e chi ne detta le regole) dovrebbe piantarla con l'ipocrisia della "fascia protetta"
  • Anonimo scrive:
    Povero labour
    La sinistra britannica è una gran delusionesono bigotti, guerrafondai, populisti, snob, moralisti e ipocritia cominciare da blair colla moglie 'avvocato di grido' impelagata coi pescecani della finanza e i truffatori che mano nella mano vengono a farsi le vacanze in toscana o in costa smeralda da berluscainstanto i soldtai britannici muoiono e ammazzano per difendere non si sa chi da non si sa cosala thatcher almeno, non ce ne scordiamo, riuscì a far comprare casa a mezza nazione, non solo ad arricchire un manipolo di immobiliaristi
    • Anonimo scrive:
      Re: Povero labour

      instanto i soldati britannici muoiono e ammazzano
      per difendere non si sa chi da non si sa cosaCome da molti secoli a questa parte aggiungerei
    • Anonimo scrive:
      Re: Povero labour

      la thatcher almeno, non ce ne scordiamo, riuscì a
      far comprare casa a mezza nazione, non solo ad
      arricchire un manipolo di immobiliaristiBè in verità la Thatcher ha dato via, negli anni 80, alla controffensiva della destra neoliberista insieme a Reagan.E' stata responsabile dello sfaldamento dei sindacati.Non credere al boom economico di adesso che c'è in Britannia, riguarda solo una piccola fascia della popolazione.Stanno ripetendo quello che è stato fatto negli Stati Uniti.E New Orleans ha mostrato a tutti come sono conciati, dopo 20 anni di neoliberismo sfrenato.....
  • Anonimo scrive:
    Re: Sorprendente
    E beh, insomma, atti creativi....
  • Anonimo scrive:
    Ma siamo matti?
    Ma io che ciò 20 GB di foto di pompini ai cavalli e ai pony, a me che mi fanno? Faccio la fine dell'abate Faria?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma siamo matti?
      - Scritto da: Anonimo
      Ma io che ciò 20 GB di foto di pompini ai cavalli
      e ai pony, a me che mi fanno? Faccio la fine
      dell'abate Faria?figurati a me che ho 10 cd pieni zeppi di shitting e pissing
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma siamo matti?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ma io che ciò 20 GB di foto di pompini ai
        cavalli

        e ai pony, a me che mi fanno? Faccio la fine

        dell'abate Faria?

        figurati a me che ho 10 cd pieni zeppi di
        shitting e pissingProvate ad immaginarvi la mia collezione di snuff di guerra :D
  • Kudos scrive:
    Moralismo
    */ Goggins e soci sono davvero convinti che la semplice visualizzazione di quelle immagini sia destinata a trasformare un individuo socialmente irreprensibile in una bestia pronta ad avventarsi su altri per sfogare istinti prima dormienti /*solo questo pezzo indica chiaramente l'ipocrisia di Goggins e soci... che effetti avranno le scene di violenza nei film? e i notiziari? e i libri della Cornwell? e Stephen King? e Tarantino? tutti questi non li vietiamo?se guardo i puffi? sono destinato a diventare irrimediabilmente blu? ma siamo seri dai...
    • Anonimo scrive:
      Re: Moralismo
      - Scritto da: Kudos
      */ Goggins e soci sono davvero convinti che la
      semplice visualizzazione di quelle immagini sia
      destinata a trasformare un individuo socialmente
      irreprensibile in una bestia pronta ad avventarsi
      su altri per sfogare istinti prima dormienti /*



      solo questo pezzo indica chiaramente l'ipocrisia
      di Goggins e soci... che effetti avranno le scene
      di violenza nei film? e i notiziari? e i libri
      della Cornwell? e Stephen King? e Tarantino?
      tutti questi non li vietiamo?


      se guardo i puffi? sono destinato a diventare
      irrimediabilmente blu?

      ma siamo seri dai...Ogni tanto una puntatina su Rotten me la faccio, eppure quella testa di min(beeeep)a del mio capoufficio è ancora vivo:D
      • Anonimo scrive:
        Re: Moralismo

        Ogni tanto una puntatina su Rotten me la faccio,
        eppure quella testa di min(beeeep)a del mio
        capoufficio è ancora vivo
        :DSì ma a te, al di là di giudizi morali che il più delle volte sono solo ipocrisia, che cosa ti spinge ad andare su rotten?Il dibattito secondo me non dovrebbe riguardare tanto il vietare o non vietare, ma piuttosto il perché una buona fetta degli abitanti dei paesi industrializzati (prevalentemente) è attratta da un certo tipo di rappresentazioni?
  • Anonimo scrive:
    Piu' responsabilita'
    E' chiaro che liberta' deve andare a braccetto con responsabilita'.In un mondo dove non ci sono regole rigide gli abitanti dovrebbero essere talmente consapevoli da distinguere cosa vale la pena seguire e cosa no. :|
    • Anonimo scrive:
      Re: Piu' responsabilita'
      - Scritto da: Anonimo
      E' chiaro che liberta' deve andare a braccetto
      con responsabilita'.

      In un mondo dove non ci sono regole rigide gli
      abitanti dovrebbero essere talmente consapevoli
      da distinguere cosa vale la pena seguire e cosa
      no. :|Sì, credo che il nocciolo del problema sia questo.E le dittature forse nascono proprio per mancanza di responsabilità da parte del popolo (come pure le rivolte nascono per mancanza di responsabilità in chi ti governa). Mmm ... Responsabilità. Mi spinge ad un sacco di pensieri autocritici questa parola. Non potevi stare zitto? ;)
  • Anonimo scrive:
    Aftermath
    http://www.alexvisani.com/rec_amatoriali/aftermath.htmQuindi possedere un film simile sarebbe illegale?
    • Anonimo scrive:
      Re: Aftermath
      - Scritto da: Anonimo
      http://www.alexvisani.com/rec_amatoriali/aftermath

      Quindi possedere un film simile sarebbe illegale?Lucio Fulci in GALERA !!!!! :D:D:D:D
  • Anonimo scrive:
    Re: Sorprendente
    Abbiamo tutti un "lato oscuro" ma in questi anni ce lo stiamo tutti un pò "coccolando" (parlando a livello di immaginario collettivo). A furia di vedere violenza più o meno simulata (ma neanche tanto simulata in certi casi) si finisce per farne assuefazione. Un pò come si fa assuefazione alle notizie dei TG.Dobbiamo fare i conti con noi stessi come genere umano.Con l'avvento di internet si è tolto il coperchio a quello che "covava sotto" nell'intimo di molti di noi. Ciò che pensavamo fossero solo nostre fantasie abbiamo scoperto essere comuni a tante altre persone.Adesso dobbiamo scegliere se diventare "quei mostri" di "quelle rappresentazioni" o vedere se possiamo (a mio avviso) migliorare un "modo di vivere" che porta al formarsi di "certe fantasie". Non possiamo più nasconderci dietro un dito.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sorprendente
      Questo dipende primieramente dall'educazione che il bambino riceve. Non si puo vietare punto e basta. Non credo nemmeno che la coscienza della comunione di perversioni possa "scoperchiare la pentola".
      • Anonimo scrive:
        Re: Sorprendente
        - Scritto da: Anonimo
        Questo dipende primieramente dall'educazione che
        il bambino riceve. Non me la sento di colpevolizzare sempre i genitori. Non nego che possano avere le loro colpe, ma una volta uscito dalla porta di casa oppure da solo davanti al computer tuo figlio è in mano alla società e tu puoi fare ben poco, a parte scassargli la minc**a con un treno di raccomandazioni.Non si puo vietare punto e
        basta. Non credo nemmeno che la coscienza della
        comunione di perversioni possa "scoperchiare la
        pentola".Io credo che "la pentola" sia già stata scoperchiata con l'avvento di internet che ha già portato una "comunione di perversioni" che rende appunto le perversioni un pò meno perverse in quanto "condivise". Scusate il gioco di parole. Vietare non risolve nulla, su questo non ho dubbi, ma siamo arrivati al punto in cui bisogna mettere in discussione il nostro modo di vivere.Siamo arrivati al punto che sembriamo il sacro romano impero con l'aggiunta del computer, ma voi sapete com'è finito il sacro romano impero, giusto?
        • Anonimo scrive:
          Re: Sorprendente
          La pentola non è stata scoperchiata ancora, perche le perversioni si consumano nel segreto o quasi.Non volevo colpevolizzare i genitori, ma sperare in quelli futuri.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sorprendente
            sisi mai vietare niente, bravo.e allora lascia mettere a tuo figlio le dita nella spina, permettigli di rubare e stuprare a destra e a manca. basta che non gli vieti NULLA. VIETATO VIETARE. ma andate a quel paese, pagliacci, siete nichilisti e la rovina del mondo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sorprendente
            mamma mia, hai il cervello binario? vietare SI/NO
          • Anonimo scrive:
            Re: Sorprendente
            - Scritto da: Anonimo
            sisi mai vietare niente, bravo.
            e allora lascia mettere a tuo figlio le dita
            nella spina, permettigli di rubare e stuprare a
            destra e a manca. basta che non gli vieti NULLA.
            VIETATO VIETARE.

            ma andate a quel paese, pagliacci, siete
            nichilisti e la rovina del mondo.Ehi vacci piano con gli insulti, nichilista lo andrai a dire a quella cattolica di tua moglie.
  • nattu_panno_dam scrive:
    I veri malati...
    ... non sono quelli che violano la libertà altrui, solo perchè a loro da' fastidio? Di questa gente cè nè di tutti i tipi, i piu' estremi sono i dittatori (anche se si dichiarano demicratici o altro ancora).E' giusto rendere un crimine tutto quello che va contro la libertà della persona stessa, come violenze, persecuzioni, e queste tipo di censure inutili.
    • NSA scrive:
      Re: I veri malati...
      Credi che vogliano censure a tutto spiano su tutto solo per puro fastidio?
      • soulista scrive:
        Re: I veri malati...
        - Scritto da: NSA
        Credi che vogliano censure a tutto spiano su
        tutto solo per puro fastidio?Non credo... penso che la censura sia la masturbazione del potente (impotente).
      • nattu_panno_dam scrive:
        Re: I veri malati...
        - Scritto da: NSA
        Credi che vogliano censure a tutto spiano su
        tutto solo per puro fastidio?Una scusa vale l' altra, la censura non ne ha mai una eticamente giusta.
  • Anonimo scrive:
    Pornografia estrema?
    "materiale pornografico che sia sessualmente e graficamente esplicito e che contenga scene reali o riproduzioni realistiche di violenza grave, bestialità o necrofilia". Qui bisogna fare una tabellina! Cosa rientra e cosa no nella categoria?Double penetrations? Fist fucking? Shitting? Pissing? Anal? Sado? Maso? Pregnant? Mature? Gay & lesbo? Mechanical sex? Animal sex? Snuff sex? Group sex? ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Pornografia estrema?

      Double penetrations? Fist fucking? Shitting?
      Pissing? Anal? Sado? Maso? Pregnant? Mature? Gay
      & lesbo? Mechanical sex? Animal sex? Snuff sex?
      Group sex?

      ;)Siamo o non siamo una società meravigliosa?Pensa che ci sono dei fanatici religiosi che ci vedono come l'impero del male! :( Valli a capire!
    • Anonimo scrive:
      Re: Pornografia estrema?
      - Scritto da: Anonimo
      "materiale pornografico che sia sessualmente e
      graficamente esplicito e che contenga scene reali
      o riproduzioni realistiche di violenza grave,
      bestialità o necrofilia".

      Qui bisogna fare una tabellina! Cosa rientra e
      cosa no nella categoria?

      Double penetrations? Fist fucking? Shitting?
      Pissing? Anal? Sado? Maso? Pregnant? Mature? Gay
      & lesbo? Mechanical sex? Animal sex? Snuff sex?
      Group sex?

      ;)Per averli elencati devi avreli visti!Fila immediatamente a confessarti brutto peccatore!Papa Boy
      • Anonimo scrive:
        Re: Pornografia estrema?
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        "materiale pornografico che sia sessualmente e

        graficamente esplicito e che contenga scene
        reali

        o riproduzioni realistiche di violenza grave,

        bestialità o necrofilia".



        Qui bisogna fare una tabellina! Cosa rientra e

        cosa no nella categoria?



        Double penetrations? Fist fucking? Shitting?

        Pissing? Anal? Sado? Maso? Pregnant? Mature? Gay

        & lesbo? Mechanical sex? Animal sex? Snuff sex?

        Group sex?



        ;)

        Per averli elencati devi avreli visti!
        Fila immediatamente a confessarti brutto
        peccatore!

        Papa BoyHe he he he he!Fate, fate gli splendidi! Vedrete fra qualche anno i cinesi che Fist fucking faranno coi vostri culetti viziati,he he he he he!!
  • Anonimo scrive:
    Bravi inglesi!
    Penso che tutti debbano prendere esempio dall'azione inglese. Internet, oltre che un potentissimo strumento di comunicazione, è anche spesso sede di un mercato turpe e violento, spesso sotto gli occhi dei minorenni, sempre più in confidenza con la rete. E il solo pensiero che mio figlio possa trovarsi di fronte ai contenuti di sopra mi fa rabbrividire. Inoltre, la prolungata visione di scene di quel tipo, può portare ad inconscie considerazioni errate, come la visione della donna come oggetto sessuale. Sono assolutamente certo che atti di quel tipo possano corrompere le menti più sensibili, oltre che alimentare il turpe mercato di quelle poveracce che si vedono nei video. Secondo me devono essere banditi questi sito amorali e corrotti, per il bene di tutti, specie per i più giovani navigatori.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bravi inglesi!
      - Scritto da: Anonimo
      Penso che tutti debbano prendere esempio
      dall'azione inglese.Per nulla.Internet, oltre che un
      potentissimo strumento di comunicazione, è anche
      spesso sede di un mercato turpe e violento,Anche le nostre citta'
      spesso sotto gli occhi dei minorenni, sempre più
      in confidenza con la rete. E il solo pensiero che
      mio figlio possa trovarsi di fronte ai contenuti
      di sopra mi fa rabbrividire.Sembra di sentire quei vecchi bacucchi che se la pendevano per la corruzione dei giovani a causa del cinema e del rock.
      Inoltre, la
      prolungata visione di scene di quel tipo, può
      portare ad inconscie considerazioni errate, come
      la visione della donna come oggetto sessuale.Non provato.
      Sono assolutamente certo che atti di quel tipo
      possano corrompere le menti più sensibiliSe sei certo, contento tu, ma in realta' non c'e' una sola prova in merito.
      oltre
      che alimentare il turpe mercato di quelle
      poveracce che si vedono nei video.Che diventerebbe turpe mercato di prostitute per i clienti rimasti senza dei video.
      Secondo me
      devono essere banditi questi sito amorali e
      corrotti, per il bene di tutti, specie per i più
      giovani navigatori.Per fortuna tu e le tue opinioni bigotte, non conti un piffero
    • ishitawa scrive:
      Re: Bravi inglesi!
      e quindi se io guardo un film di Dario Argento poi esco e squarto a mannaiate qualcuno?ti sei mai chiesto perchè spesso le "tragedie della follia" capitano a persone di cui i vicini dicono "era una persoan tanto gentile, saluta sempre, sempre sorridente"se uno è "malato" e attirato da certe situazione non è vietandogli questo sfogo che lo curi, anzi, come un recipiente in pressione accumulerà rabbia e frustazione fino ad esploderese invece non sei un sadico, guardando un film RECITATO (ricordiamolo, sono recite, possono piacere o no ma sono attori) non credo proprio che lo diventi
    • soulista scrive:
      Re: Bravi inglesi!
      - Scritto da: Anonimo
      Penso che tutti debbano prendere esempio
      dall'azione inglese. Internet, oltre che un
      potentissimo strumento di comunicazione, è anche
      spesso sede di un mercato turpe e violento,
      spesso sotto gli occhi dei minorenni, sempre più
      in confidenza con la rete. E il solo pensiero che
      mio figlio possa trovarsi di fronte ai contenuti
      di sopra mi fa rabbrividire. Inoltre, la
      prolungata visione di scene di quel tipo, può
      portare ad inconscie considerazioni errate, come
      la visione della donna come oggetto sessuale.
      Sono assolutamente certo che atti di quel tipo
      possano corrompere le menti più sensibili, oltre
      che alimentare il turpe mercato di quelle
      poveracce che si vedono nei video. Secondo me
      devono essere banditi questi sito amorali e
      corrotti, per il bene di tutti, specie per i più
      giovani navigatori.Hai ragione.Tu, in quanto genitore responsabile, dovresti impostare il tuo browser in modo da filtrare i contenuti violenti e pornografici...Purtroppo il malato concetto cattolico di famiglia ci impedisce di impedirti di chiudere gli occhi ai tuoi figli davanti alla realtà del mondo (fatta di gente OPPRESSA che richiede questo materiale).Internet é uno specchio, caro mio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bravi inglesi!

      Penso che tutti debbano prendere esempio
      dall'azione inglese. Internet, oltre che un
      potentissimo strumento di comunicazione, è anche
      spesso sede di un mercato turpe e violento,
      spesso sotto gli occhi dei minorenni, sempre più
      in confidenza con la rete. E il solo pensiero che
      mio figlio possa trovarsi di fronte ai contenuti
      di sopra mi fa rabbrividire. L'idea di insegnare a tuo figlio ad essere uomo non ti sfiora nemmeno? Aiutare tuo figlio a capire cosa può essere giusto e cosa è sbagliato in modo che di fronte ad un bivio possa prendere la strada giusta (per lui e non per te) è un'idea che non ti tocca assolutamente?Mi sa che anhce se hai un figlio tu non abbia capito nulla di casa significhi essere un padre. A meno che tuo figlio non sia un ritardato o abbia comunque seri problemi, in tal caso ti chiedo scusa e nel tuo preciso caso dovrei darti ragione.
      Inoltre, la
      prolungata visione di scene di quel tipo, può
      portare ad inconscie considerazioni errate, come
      la visione della donna come oggetto sessuale.La donna, come anche l'uomo è anche un oggetto sessuale, altrimenti saremmo solo dei cervelli che vanno a spasso senza un corpo o al massimo con un corpo senza organi genitali.
      Sono assolutamente certo che atti di quel tipo
      possano corrompere le menti più sensibili, oltre
      che alimentare il turpe mercato di quelle
      poveracce che si vedono nei video.E così ti preoccupi delle menti più sensibili, mi pare giusto, al posto di aiutarli a diventare più forti mettiamo queste menti in delle teche di crestallo, così saranno degli ottimi soprammobili.
      Secondo me
      devono essere banditi questi sito amorali e
      corrotti, per il bene di tutti, specie per i più
      giovani navigatori.Morale? Potrei dire che è la tua morale ad essere contorta. Magari tu sei uno di quelli che guarda un bel film d'azione dove alla fine si possonocontare decine di morti, ma se una ragazza si leva il reggiseno... "AHHHHHHHHHH che schifo... figlio mio copri i tuoi occhi puri, non guardare, ripensa piuttosto alle stragi che ti ho fatto vedere ieri sera che è meglio"
    • Anonimo scrive:
      Re: Bravi inglesi!
      - Scritto da: Anonimo
      E il solo pensiero che
      mio figlio possa trovarsi di fronte ai contenuti
      di sopra mi fa rabbrividire.Bravo. Cosa dirai a tuo figlio, quando ti chiederà: "Papà (o mamma), dov'eri quando ci hanno privato della libertà di comunicare su internet?"
      • Anonimo scrive:
        Re: Bravi inglesi!
        Per la serie:Non rompeteci il nostro porno-giocattolo!! (rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: Bravi inglesi!
          Ho letto tutti gli interventi. Alcuni li giudico eccessivi, altri ragionati. E' ovvio che non tutti la pensano come me. Non dico che il porno sia da bandire, ma solo quell'ala violenta e necrofila. Per il bene di tutti.. non è proibizionismo: non parlo di bandire la sigaretta, ma gli allucinogeni sì!! E non penso sia un limite alla libertà di internet quello che gli inglesi propongono di mettere, ma solo una giusta censura di certi estremi della rete. E come mi si può dire che un figlio può discriminare fra giusto e sbagliato, fra bene e male se nemmeno noi siamo in grado? Mi viene dato esplicitamente del bigotto.. ma sulla videocassette pornografiche c'è scritto "vietato ai minori di anni 18" per i contenuti hard. E come si può fare in internet, se non vi esiste alcuna censura? Certo, una soluzione può essere impostare dei filtri locali.. ma mio figlio non userà solo il mio pc, ma anche altri, quelli di amici per esempio. Forse sarò bigotto.. ma penso che proibire queste cose o limitarne l'accesso non sia bigottismo, ma buon senso.
          • Anonimo scrive:
            Re: Bravi inglesi!
            - Scritto da: Anonimo
            Ho letto tutti gli interventi. Alcuni li giudico
            eccessivi, altri ragionati. E' ovvio che non
            tutti la pensano come me. Non dico che il porno
            sia da bandire, ma solo quell'ala violenta e
            necrofila.No no e poi no.Se non c'e' reato e la rappresentazione della violenza e della necrofilia e' finzione, non va bandita solo perche' ti disgusta.
            Per il bene di tutti..Non parlare per tutti, parla per te.
            non è
            proibizionismoSi invece.
            non parlo di bandire la
            sigaretta, ma gli allucinogeni sì!!Brutto paragone: si muore molto piu' di tabacco.
            E non penso
            sia un limite alla libertà di internet quello che
            gli inglesi propongono di mettere, ma solo una
            giusta censura di certi estremi della rete.Quello che per te e' estremo, per altri sta nel mezzo.Lo sai vero? E allora chi giudica?Tu? Gli inglesi? E perche' mai?
            amici per esempio. Forse sarò bigotto.. ma penso
            che proibire queste cose o limitarne l'accesso
            non sia bigottismo, ma buon senso.Limita i TUOI contenuti, non quelli di tutto il mondo.
          • Tetsuo scrive:
            Re: Bravi inglesi!
            - Scritto da: Anonimo
            Ho letto tutti gli interventi. Alcuni li giudico
            eccessivi, altri ragionati. E' ovvio che non
            tutti la pensano come me. Non dico che il porno
            sia da bandire, ma solo quell'ala violenta e
            necrofila. Per il bene di tutti.. non è
            proibizionismo: non parlo di bandire la
            sigaretta, ma gli allucinogeni sì!! Io non credo che vietare sia una soluzione. soprattutto in fatto di "gusti", "moralità", "credenze". (naturalmente con tutte le eccezioni quando si sconfina dall'ambito personale)Comunque questo discorso andrebbe a sconfinare dall'ambito della discussione.
            E non penso
            sia un limite alla libertà di internet quello che
            gli inglesi propongono di mettere, ma solo una
            giusta censura di certi estremi della rete. E
            come mi si può dire che un figlio può
            discriminare fra giusto e sbagliato, fra bene e
            male se nemmeno noi siamo in grado?Il concetto di estremo e'sempre delicato. Varia a seconda dei periodi. Per alcuni l'estremo e la necrofilia ecc.. ma (ti assicuro) per altri l'estremo e' semplicemente il sesso.
            Mi viene dato
            esplicitamente del bigotto.. ma sulla
            videocassette pornografiche c'è scritto "vietato
            ai minori di anni 18" per i contenuti hard. E
            come si può fare in internet, se non vi esiste
            alcuna censura? Certo, una soluzione può essere
            impostare dei filtri locali.. ma mio figlio non
            userà solo il mio pc, ma anche altri, quelli di
            amici per esempio. Forse sarò bigotto.. ma penso
            che proibire queste cose o limitarne l'accesso
            non sia bigottismo, ma buon senso.Capisco benissimo il problema. ma non so che dire. I bambini/ragazzi sono curiosi(ssimi) in materia di sesso. Noi avevamo i giornalini pornografici, ora invece molto piu' massicciamente c'è internet. la differenza c'è. e non so dire se un eccessiva esposizione porterà a problemi/aberrazioni della personalità. l'unica cosa che posso dire e che ci vuole (secondo me) una corretta informazione da parte dei genitori e dalle istituzioni (scuola, stato)In realtà abbiamo tutto il contrario. Tramite leggi si cerca di punire e vietare.A scuola si fa una pessima informazione (memorabile il volantino della moratti che "spingeva" all'astensione dal sesso).A casa si lasciano i figli davanti alla tv/playstation/computer/ecc... senza un adeguato supporto da parte dei genitori (non mi riferisco in particolare a te) p.s. scusami se ti ho dato del bigotto;comunque mi riferivo a quelle persone che "vietano" per nascondere l'esistenza dei problemi.Noi... stiamo tutti bene. oggi gli uccellini cinguettano piu' che mai....
          • avvelenato scrive:
            Re: Bravi inglesi!
            - Scritto da: Anonimo
            Ho letto tutti gli interventi. Alcuni li giudico
            eccessivi, altri ragionati. E' ovvio che non
            tutti la pensano come me. Non dico che il porno
            sia da bandire, ma solo quell'ala violenta e
            necrofila. Per il bene di tutti.. non è
            proibizionismo: non parlo di bandire la
            sigaretta, ma gli allucinogeni sì!! E non penso
            sia un limite alla libertà di internet quello che
            gli inglesi propongono di mettere, ma solo una
            giusta censura di certi estremi della rete. E
            come mi si può dire che un figlio può
            discriminare fra giusto e sbagliato, fra bene e
            male se nemmeno noi siamo in grado? Mi viene dato
            esplicitamente del bigotto.. ma sulla
            videocassette pornografiche c'è scritto "vietato
            ai minori di anni 18" per i contenuti hard. E
            come si può fare in internet, se non vi esiste
            alcuna censura? Certo, una soluzione può essere
            impostare dei filtri locali.. ma mio figlio non
            userà solo il mio pc, ma anche altri, quelli di
            amici per esempio. Forse sarò bigotto.. ma penso
            che proibire queste cose o limitarne l'accesso
            non sia bigottismo, ma buon senso.ma dopo che tuo figlio vede le cose sadomaso, cosa gli può succedere? al peggio diventa sadomaso, cosa c'è di male?
          • Anonimo scrive:
            Re: Bravi inglesi!

            ma dopo che tuo figlio vede le cose sadomaso,
            cosa gli può succedere? al peggio diventa
            sadomaso, cosa c'è di male?Beh, qui è opinabile! Solo su questa affermazione c'è da aprire un dibattito che non se ne esce più!"Hey figliuolo vedi, queste sono le fruste, questa fa male tanto, quest'altra un pò meno" ... non spariamole grosse dai! :
          • avvelenato scrive:
            Re: Bravi inglesi!
            - Scritto da: Anonimo


            ma dopo che tuo figlio vede le cose sadomaso,

            cosa gli può succedere? al peggio diventa

            sadomaso, cosa c'è di male?

            Beh, qui è opinabile! Solo su questa affermazione
            c'è da aprire un dibattito che non se ne esce
            più!

            "Hey figliuolo vedi, queste sono le fruste,
            questa fa male tanto, quest'altra un pò meno" ...
            non spariamole grosse dai!
            :Opinabile una grossa nerchia di ferro!Se devi educare tuo figlio lo devi educare al rispetto delle persone, i suoi interessi sessuali devono semplicemente obbedire a questo valore fondamentale, ovvero al rispetto del prossimo, e apparte questo, sono pisellacci suoi!
          • Gatto Selvaggio scrive:
            Re: Bravi inglesi!

            ma dopo che tuo figlio vede le cose sadomaso,
            cosa gli può succedere? al peggio diventa
            sadomaso, cosa c'è di male?Sempre meglio che vedere la politica e decidere di diventare un politico.
          • Anonimo scrive:
            Re: Bravi inglesi!
            - Scritto da: Anonimo
            Ho letto tutti gli interventi. Alcuni li giudico
            eccessivi, altri ragionati. E' ovvio che non
            tutti la pensano come me. Non dico che il porno
            sia da bandire, ma solo quell'ala violenta e
            necrofila.Sai cosa c'è? Che "violento" è un termine così generico che ci puoi metter dentro di tutto. A me sembrano violenti anche certi discorsi del papa, per dirti.Il punto è che quella proposta di legge vuol mettere a bando non solo la violenza subita contro la propria volontà, ma anche quella simulata e consensuale e questo non mi va giù.
            ma mio figlio non
            userà solo il mio pc, ma anche altri, quelli di
            amici per esempio.E allora? Anche con l'esempio delle videocassette che hai fatto, tuo figlio non può andarsi a vedere i film porno dagli amici?Il punto è che vuoi costruire una "gabbia" di sicurezza per tuo figlio, visto che non riesci a proteggerlo da solo, e non te ne frega niente se in questa gabbia ci va a finire anche il resto del mondo.
    • avvelenato scrive:
      Re: Bravi inglesi!
      - Scritto da: Tetsuo

      - Scritto da: Anonimo

      Se vogliamo essere pignoli esiste anche il
      genere

      femdom. Lì è l'uomo ad essere oggetto di
      violenza

      (giusto per la par condicio).

      mm ... diciamo che comunque e' un esigua
      minoranza.
      Ma il problema non è questo.

      Non possiamo negare l'evidenza.
      Lo sfruttamento della donna, sia nella
      prostituzione che nella pornografia e' un
      fenomeno reale.
      Non sto dicendo che sia sempre cosi'. Ci sono
      diverse situazioni da valutare, ma parallelamente
      e immancabilmente ci sono situazioni di
      sfruttamento
      che vanno a colpire (come sempre) le persone piu
      indifese e socialmente deboli.
      Quasto succede poi in percentuali molto maggiori
      nei paesi piu' "arretrati".
      (vedi: "alla fiera dell'est")
      guarda, lo "sfruttamento della prostituzione" è un concetto sul quale mi scontro, non capisco. Una persona offre un servizio e viene pagata: viene sfruttata?da questo punto di vista anche io e te, al lavoro, siamo "sfruttati" (e in una certa percentuale, è anche vero :D )quindi piantiamola di ragionare su questi termini inconcludenti; piuttosto parliamo di come evitare la coercizione, anche di coercizioni occulte (del tipo che c'è chi deve farlo per mangiare), ma se un puttanone decide di fare quel che fa perché vuole andare in giro col merdeces al posto della fiat, saranno anche cazzacci suoi!==================================Modificato dall'autore il 01/09/2005 11.15.16
      • Tetsuo scrive:
        Re: Bravi inglesi!
        - Scritto da: avvelenato
        - Scritto da: Tetsuo



        - Scritto da: Anonimo


        Se vogliamo essere pignoli esiste anche il

        genere


        femdom. Lì è l'uomo ad essere oggetto di

        violenza


        (giusto per la par condicio).



        mm ... diciamo che comunque e' un esigua

        minoranza.

        Ma il problema non è questo.



        Non possiamo negare l'evidenza.

        Lo sfruttamento della donna, sia nella

        prostituzione che nella pornografia e' un

        fenomeno reale.

        Non sto dicendo che sia sempre cosi'. Ci sono

        diverse situazioni da valutare, ma
        parallelamente

        e immancabilmente ci sono situazioni di

        sfruttamento

        che vanno a colpire (come sempre) le persone piu

        indifese e socialmente deboli.

        Quasto succede poi in percentuali molto
        maggiori

        nei paesi piu' "arretrati".

        (vedi: "alla fiera dell'est")



        guarda, lo "sfruttamento della prostituzione" è
        un concetto sul quale mi scontro, non capisco.
        Una persona offre un servizio e viene pagata:
        viene sfruttata?
        da questo punto di vista anche io e te, al
        lavoro, siamo "sfruttati" (e in una certa
        percentuale, è anche vero :D )Stai scherzando??Non parlo certo di atti volontari. Se "chiunque" vuole prostituirsi di sua spontanea volontà , puo farlo senza problemi. offre un servizio ... figurati se mi faccio un problema.Ma quando si tratta di reclutamento forzato, questa e un altra questione.Se non ne sei al corrente ogni giorno vengono "importate" decine di ragazze da i paesini piu' sperduti del mondo per poi sbatterle nelle nostre strade a battere.e stai tranquillo che non gli fanno firmare un contratto a termine.
        quindi piantiamola di ragionare su questi termini
        inconcludenti; piuttosto parliamo di come evitare
        la coercizione, anche di coercizioni occulte (del
        tipo che c'è chi deve farlo per mangiare), ma se
        un puttanone decide di fare quel che fa perché
        vuole andare in giro col merdeces al posto della
        fiat, saranno anche cazzacci suoi!appunto. io dicevo esattamente questo.
        • avvelenato scrive:
          Re: Bravi inglesi!
          - Scritto da: Tetsuo

          - Scritto da: avvelenato

          - Scritto da: Tetsuo





          - Scritto da: Anonimo



          Se vogliamo essere pignoli esiste anche il


          genere



          femdom. Lì è l'uomo ad essere oggetto di


          violenza



          (giusto per la par condicio).





          mm ... diciamo che comunque e' un esigua


          minoranza.


          Ma il problema non è questo.





          Non possiamo negare l'evidenza.


          Lo sfruttamento della donna, sia nella


          prostituzione che nella pornografia e' un


          fenomeno reale.


          Non sto dicendo che sia sempre cosi'. Ci sono


          diverse situazioni da valutare, ma

          parallelamente


          e immancabilmente ci sono situazioni di


          sfruttamento


          che vanno a colpire (come sempre) le persone
          piu


          indifese e socialmente deboli.


          Quasto succede poi in percentuali molto

          maggiori


          nei paesi piu' "arretrati".


          (vedi: "alla fiera dell'est")






          guarda, lo "sfruttamento della prostituzione" è

          un concetto sul quale mi scontro, non capisco.

          Una persona offre un servizio e viene pagata:

          viene sfruttata?

          da questo punto di vista anche io e te, al

          lavoro, siamo "sfruttati" (e in una certa

          percentuale, è anche vero :D )

          Stai scherzando??
          Non parlo certo di atti volontari. Se "chiunque"
          vuole prostituirsi di sua spontanea volontà , puo
          farlo senza problemi. offre un servizio ...
          figurati se mi faccio un problema.

          Ma quando si tratta di reclutamento forzato,
          questa e un altra questione.
          Se non ne sei al corrente ogni giorno vengono
          "importate" decine di ragazze da i paesini piu'
          sperduti del mondo per poi sbatterle nelle nostre
          strade a battere.
          e stai tranquillo che non gli fanno firmare un
          contratto a termine.


          quindi piantiamola di ragionare su questi
          termini

          inconcludenti; piuttosto parliamo di come
          evitare

          la coercizione, anche di coercizioni occulte
          (del

          tipo che c'è chi deve farlo per mangiare), ma se

          un puttanone decide di fare quel che fa perché

          vuole andare in giro col merdeces al posto della

          fiat, saranno anche cazzacci suoi!

          appunto. io dicevo esattamente questo.
          allora non capisco cosa c'entri con l'articolo
      • Anonimo scrive:
        Re: Bravi inglesi!

        guarda, lo "sfruttamento della prostituzione" è
        un concetto sul quale mi scontro, non capisco.
        Una persona offre un servizio e viene pagata:
        viene sfruttata?Se offre il servizio per sua scelta no.
        quindi piantiamola di ragionare su questi termini
        inconcludenti; piuttosto parliamo di come evitare
        la coercizione, anche di coercizioni occulte (del
        tipo che c'è chi deve farlo per mangiare), ma se
        un puttanone decide di fare quel che fa perché
        vuole andare in giro col merdeces al posto della
        fiat, saranno anche cazzacci suoi!Sì, se non ha un pappone che mena dietro la schiena o non lo fa per condizioni economiche disperate non ci sono problemi (vai tranquillo). E' innegabile che esiste chi fa il mestiere per vocazione. Esiste anche chi ha la vocazione ma non fa il mestiere!
        • avvelenato scrive:
          Re: Bravi inglesi!
          - Scritto da: Anonimo


          guarda, lo "sfruttamento della prostituzione" è

          un concetto sul quale mi scontro, non capisco.

          Una persona offre un servizio e viene pagata:

          viene sfruttata?

          Se offre il servizio per sua scelta no.


          quindi piantiamola di ragionare su questi
          termini

          inconcludenti; piuttosto parliamo di come
          evitare

          la coercizione, anche di coercizioni occulte
          (del

          tipo che c'è chi deve farlo per mangiare), ma se

          un puttanone decide di fare quel che fa perché

          vuole andare in giro col merdeces al posto della

          fiat, saranno anche cazzacci suoi!

          Sì, se non ha un pappone che mena dietro la
          schiena o non lo fa per condizioni economiche
          disperate non ci sono problemi (vai tranquillo).
          E' innegabile che esiste chi fa il mestiere per
          vocazione. Esiste anche chi ha la vocazione ma
          non fa il mestiere!ripeto la mia domanda: ma allora cosa c'entra?del tipo: si parla di lavoro, ad un certo punto io vengo fuori che il lavoro dovrebbe essere proibito perché esistono poveri schiavi cinesi che vengono sfruttati a lavorare chiusi in delle cantine (a ricompilare kernel :D no, scherzo, era una battutaccia, chiedo venia!)focalizziamo l'attenzione sul problema: c'è uno che vuole proibire i siti sadomaso perché non gli piàcciono. Quando diverrò legislatore io proibirò l'arancione e il giallo negli abiti e chiunque li indosserà sarà costretto a tingere i propri vestiti col sangue!
    • Anonimo scrive:
      Re: Bravi inglesi!
      - Scritto da: Anonimo
      Penso che tutti debbano prendere esempio
      dall'azione inglese. Internet, oltre che un
      potentissimo strumento di comunicazione, è anche
      spesso sede di un mercato turpe e violento,
      spesso sotto gli occhi dei minorenni, sempre più
      in confidenza con la rete. E il solo pensiero che
      mio figlio possa trovarsi di fronte ai contenuti
      di sopra mi fa rabbrividire. Inoltre, la
      prolungata visione di scene di quel tipo, può
      portare ad inconscie considerazioni errate, come
      la visione della donna come oggetto sessuale.
      Sono assolutamente certo che atti di quel tipo
      possano corrompere le menti più sensibili, oltre
      che alimentare il turpe mercato di quelle
      poveracce che si vedono nei video. Secondo me
      devono essere banditi questi sito amorali e
      corrotti, per il bene di tutti, specie per i più
      giovani navigatori.non voglio neppure leggere le risposte che ti hanno dato, probabilmente te lo hanno già detto, cmq una bella ripetizione giova: il suoi diavolo di figli li devi educare, internet la tv e tutte quelle altre cose non sono la tua bambinaia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bravi inglesi!
      ma tu da ragazzino non ti capitava mai che qualcuno trovava in casa le ore o caballero? e non vi ci massacravate di pippe fino a quando le pagine non diventavano trasparenti?spero per te che il trauma non sia stato tale da fare di te un adulto depravato!
      • Anonimo scrive:
        Re: Bravi inglesi!
        - Scritto da: Anonimo
        ma tu da ragazzino non ti capitava mai che
        qualcuno trovava in casa le ore o caballero? e
        non vi ci massacravate di pippe fino a quando le
        pagine non diventavano trasparenti?
        spero per te che il trauma non sia stato tale da
        fare di te un adulto depravato!E "Lando", "Il Montatore", "Cronaca Nera", "Sukia" dove li lasci? Mitici!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Bravi inglesi!

          E "Lando", "Il Montatore", "Cronaca Nera",
          "Sukia" dove li lasci? Mitici!!!Vorrei ricordare comunque che non per tutti il porno è un divertente Luna Park. La porno-dipendenza è in aumento. Questo è un disagio sociale legato al porno che esiste.E nonostante i bei discorsini sul genere "se guardo della merda violenta non vuol dire che vado in giro a violentare qualcuno" non valgono assolutamente niente!A te magari non fa quell'effetto lì, ma è provato e non ci sono balle, che per alcuni è un catalizzatore per compiere atti violenti. Magari la percentuale è esigua, ma questo non toglie il problema. A meno che non decidiamo che questa percentuale è un prezzo da pagare per poter continuare ad usufruire di questo Luna Park.Il problema insomma è complesso e non si risolve di certo con la faciloneria.http://sociale.virgilio.it/extra/030/index.html
          • Anonimo scrive:
            Re: Bravi inglesi!
            - Scritto da: Anonimo
            E nonostante i bei discorsini sul genere "se
            guardo della merda violenta non vuol dire che
            vado in giro a violentare qualcuno" non valgono
            assolutamente niente!Come le tue presunte soluzioni.
          • Anonimo scrive:
            Re: Bravi inglesi!

            Come le tue presunte soluzioni.Presunte soluzioni? Forse sono presunte a te, io non ho dato nessuna soluzione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Bravi inglesi!
            - Scritto da: Anonimo


            Come le tue presunte soluzioni.

            Presunte soluzioni? censura
            Forse sono presunte a te, io non ho dato nessuna
            soluzione.Ma ti piacerebbe vero eliminare quelle "porcherie" ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Bravi inglesi!
            - Scritto da: Anonimo
            La porno-dipendenza è in aumento.
            Questo è un disagio sociale legato al porno che
            esiste.Questo discorso che fai non c'entra niente con l'articolo in questione, in quanto quello che dici riguarda il porno in generale, mentre la proposta di legge no.Ad esempio, se verrà approvata la legge, dubito che verranno proibite le foto del sito ragazze-con-seni-grandi-e-sodi.it, mentre lo saranno quelle del sito frustami-frustami.it. Eppure tutte e due sono siti porno e possono generare dipendenza, no?Allora ammetti che questa proposta di legge è sbagliata di per sè, e per risolvere questo problema che dici tu bisogna partire da un altro punto di vista.
    • Gatto Selvaggio scrive:
      Re: Bravi inglesi!

      E il solo pensiero che
      mio figlio possa trovarsi di fronte ai contenuti
      di sopra mi fa rabbrividire. Inoltre, la
      prolungata visione di scene di quel tipo, può
      portare ad inconscie considerazioni errate, come
      la visione della donna come oggetto sessuale.
      Sono assolutamente certo che atti di quel tipo
      possano corrompere le menti più sensibili, oltre
      che alimentare il turpe mercato di quelle
      poveracce che si vedono nei video. Secondo me
      devono essere banditi questi sito amorali e
      corrotti, per il bene di tutti, specie per i più
      giovani navigatori.Se trovassi mio figlio a guardare immagini di quel tipo gli spiegherei di che si tratta, chiarendo che servono più che altro a far venir duro il pisello (ohmmi ohmmi spero non mi si ixi per tanta audacia!) in quest'epoca di bromuro diffuso dai mezzi di comunicazione.Ma pur che i bambini non vedano immagini di due che s'inc* si preferisce farli inc* dal governo in modo sicuro.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bravi inglesi!
        Non ho mai detto di bandire la pornografia in se.. tutti ci siamo passati, penso che possa anche esser considerata una tappa nella crescita di una persona (altro ce bigottismo, questo è libertinismo!! 8) ). Ma se vedessi tuo figlio vedere ripetutamente video di uno che incula una morta o di un altro che stupra una tipa (altro che recitazione, spesso quella roba è vera! o stiam parlando di grandi attrici teatrali o è roba vera!) non so se la penseresti così. E non credo proprio che la proposta inglese sia un limite alla libertà su internet. Allora il fatto che in tv non possano far vedere i porno alle 16 del pomeriggio lo vedi come un limite della libertà di espressione televisiva? O una giusta scelta per preservare l'integrità morale dei soggetti più sensibili, minorenni in primis? Mi rifaccio anche al link a virgilio di un precedente intervento.Saluti a tutti
        • Gatto Selvaggio scrive:
          Re: Bravi inglesi!

          Ma se vedessi tuo figlio vedere ripetutamente
          video di uno che incula una morta o di un altro
          che stupra una tipaCercherei di fargli capire che non è il caso di infognarsi in fantasie di difficile realizzazione. In ogni caso il materiale non è peggiore di un film tipo, che so, Indipendence Day dove un sacco di gente perisce miseramente ad opera degli alieni prima che i coraggiosi eroi USA vincano come sempre.Nell'ipotesi che si tratti di finzione. In caso contrario sussiste un reato, che non è guardare le immagini ma produrle.Il fatto è che la proposta di legge inglese, nel riferirsi a "materiale pornografico che sia sessualmente e graficamente esplicito e che contenga scene reali o riproduzioni realistiche di violenza grave, bestialità o necrofilia" comprende non soltanto cose come gli snuff movie ma anche il caso in cui la violenza è finzione, o comunque vi è consenso. Come al solito, quando il governo si muove, fa apposta di ogni erba un fascio.Noti siti americani mettono a disposizione dei membri foto e video di ragazze cui vengono fatte cose turche che non sto a dettagliare: i tipi che gestiscono il sito si divertono, gli spettatori si divertono e le ragazze, pure quelle, si divertono perché a parecchie donne piace questo tipo di gioco: non lo fanno mica perché la paga è migliore che da Wal-Mart!La violenza delle situazioni mostrate è tutt'altro che simulata, benché contenuta entro limiti stabiliti fra le parti, ma il punto è che si tratta di attività fra adulti consenzienti, e il governo non dovrebbe metterci becco.Aggiungo che tutti i giri di vite di questi ultimi anni stanno rimangiando con scuse ipocrite diritti e libertà faticosamente conquistati, che vorrà secoli per recuperare. Il fatto è che gli atti e i provvedimenti di questi governi vanno tutti nella direzione dello stato-babbo che tutela cittadini-bambini. Blair ha spiazzato gli inglesi mettendosi a fare una politica di centrodestra e i poveri elettori britannici non sono ancora usciti dal dilemma: votare destra o destra.
  • Anonimo scrive:
    in tempi non sospetti...
    in tempi non sostetti, ovvero alla santa guerra contro i dialer dissi che invocare l'intervento delle autorità per vietare era un'arma a doppio taglio... adesso è fin troppo facile intravedere che internet deve essere capace da sola ad escludere le immagini o i siti non desiderati, non invocando l'intervento delle autorità che, da parte loro, non chiedono di meglio che mettere le loro mani sulla rete per assoggettarla ai loro interessiricordo uno slogan del '68 che recitava così:E' VIETATO VIETARE! meditate gente meditate....
    • Anonimo scrive:
      Re: in tempi non sospetti...
      - Scritto da: Anonimo
      in tempi non sostetti,non sostetti da cosa ? :)
      ovvero alla santa guerra
      contro i dialer dissi che invocare l'intervento
      delle autorità per vietare era un'arma a doppio
      taglio... adesso è fin troppo facile intravedere
      che internet deve essere capace da sola ad
      escludere le immagini o i siti non desideratiDa sola? Cioe' chi? Mica e' una persona o un gruppo.E allora come? E se quei siti per quanto brutti, sono desiderati da qualcuno che non fa male a nessuno?
      ricordo uno slogan del '68 che recitava così:
      E' VIETATO VIETARE! Lo conosciamo tutti. E quindi? Credi basti? Che i governi la pensino alla stessa maniera?
      meditate gente meditate...Anche questa e' trita e ritrita, e per giunta non aggiunge nulla se non un pizzico di banalita'.
    • Anonimo scrive:
      Re: in tempi non sospetti...
      - Scritto da: Anonimo
      ricordo uno slogan del '68 che recitava così:

      E' VIETATO VIETARE!

      meditate gente meditate....E` triste vedere che proprio questi 68'ini sono gli stessi adesso al governo in molti paesi del mondo.
  • Anonimo scrive:
    Niente sadomaso, siamo inglesi.
    E' questo, in parole povere, il senso della notizia?
    • Anonimo scrive:
      Re: Niente sadomaso, siamo inglesi.
      - Scritto da: Anonimo
      E' questo, in parole povere, il senso della
      notizia?Se poi consideriamo che la stragrande maggioranza degli scandali sessuali che in passato hanno coinvolto politici UK riguardavano relazioni gay e/o sadomaso (anche se curiosamente hanno pagato più caro politicamente quelli coinvolti in banali relazioni etero).
    • Anonimo scrive:
      Re: Niente sadomaso, siamo inglesi.
      - Scritto da: Anonimo
      E' questo, in parole povere, il senso della
      notizia?ahahahhaah :D
  • Guybrush scrive:
    ...e allora addio Dylan Dog
    Come da oggetto.Il povero Sclavi si ritrovera' disoccupato e carcerato.C'e' da ridere?
    GT
    • quiproquo scrive:
      Re: ...e allora addio Dylan Dog
      - Scritto da: Guybrush
      C'e' da ridere?No...per niente :(Tra l'altro in più di un Nathan Never si possono intravedere le zinne di Legs :|mmm....anche per Serra la vedo brutta...
      • Anonimo scrive:
        Re: ...e allora addio Dylan Dog
        - Scritto da: quiproquo

        - Scritto da: Guybrush


        C'e' da ridere?

        No...per niente :(

        Tra l'altro in più di un Nathan Never si possono
        intravedere le zinne di Legs :|
        mmm....anche per Serra la vedo brutta...E gli "airbag" di April e May dove li lasci? :$ 8) :p
  • NSA scrive:
    aggiungo
    Torniamo al codice napoleonico! Tutto cio che non è espressamente consentito è vietato!
    • Anonimo scrive:
      Re: aggiungo
      - Scritto da: NSA
      Torniamo al codice napoleonico! Tutto cio che non
      è espressamente consentito è vietato!Macchè codice napoleonico! Torniamo direttamente alle origini col codice di HammurabiGilgamesh Re di Uruk rulez!:D
  • Anonimo scrive:
    Tutto per colpa di...
    ...quel violento pornomane che ha stuprato il chihuahua di Cherie Blair e a lei non l'ha neanche sfiorata, si è offesa a morte!
  • Anonimo scrive:
    un grande. ce ne vorrebbero di più
    Manfredini, qualche spazio su un quotidiano cartaceo, dove la gente queste cose non le sa, non lo trovi?ti trovo eccellente.ciao!
  • Anonimo scrive:
    Caccie alle steghe, provocazione
    Permettetemi la provocazione ma con queste 1000 folli caccie alle streghe piuttosto che toccare il culo ad una bambina o dare una pedata ad un cane o dire "negro" ad un negro o scambiarsi qualche mp3 e' molto meglio ammazzare qualcuno, si rischia di fare molta meno galera e sicuramente non si finisce sulle prime pagine dei giornali!Oggi tutto sembra essere diventato abominevole e meritevole di linciaggio nella pubblica piazza, tranne cio' che abominevole lo e' veramente.Per un calcio nel sedere ad un cane gli strepiti dei paladini animalisti fanno tremare il cielo.Se ammazzano qualcuno tutto finisce in un riquadro di cronaca nera e passa via.Ma la bua di un cane e' piu' importante, e' piu' grave della morte di un uomo?Oggi pare che sia cosi'.Che follia.
    • Anonimo scrive:
      5 --
      Visto che non c' è nessun pericolo il calcio lo si potrebbe dare a te... sui genitali.
    • caponord100 scrive:
      oppure...
      vi ricordate ?! una volta guidando l'auto se uno commetteva un'incidente mortale passava -veramente-dei guai...adesso, se travolgi un bambino o una persona anziana e scappi !! (senza offrire l'obbligo di soccorso)basta dire - alla prima pattuglia che ti viene a suonare il campanello-che "hai avuto paura e sei stato preso dal panico" il nostro caro sistema ti garantisce un trattamento di riguardo,mentre ai familiari della vittima,risponderanno che "sei dispiaciuto e addolorato per quanto successo" :| ma GUAI a fumare al ristorante!
  • Anonimo scrive:
    Se guardare rende bestie...
    ... Allora i poliziotti che cercano pedopornografia in internet tutto il giorno sono diventati dei pedofili violentatori di bambini?... Allora i tizi delle associazioni (quelle che ricevono centinaia di milioni, e piu' allarmismo fanno e piu' milioni ricevono) che cercano pedopornografia in internet tutto il giorno sono diventati dei pedofili violentatori di bambini?Loro guardano. Se si afferma che basta guardare, allora che cosa dovrei pensare?Oppure un poliziotto o un mezzoprete sono irreprensibili ed inattaccabili tutori della legge della morale e dell'ordine costituito mentre una persona qualunque e' un mentecatto pronto ad abusare a destra e a manca dopo aver visto una foto pedoporno o addirittura un disegno pedoporno o addirittura-bis dopo aver letto un racconto pedoporno?Bah per me sono tutti una manica di co.....i. Non se non puo' piu' di questa deriva moralista della societa'.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se guardare rende bestie...
      ...bisognerebbe obbligare Bindi e Urbani a mettere il chador.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se guardare rende bestie...
      - Scritto da: Anonimo
      Oppure un poliziotto o un mezzoprete sono
      irreprensibili ed inattaccabili tutori della
      legge della morale e dell'ordineC'è da dire che entrambi si avvalgono di assistenza psicologica
      • Anonimo scrive:
        Re: Se guardare rende bestie...
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Oppure un poliziotto o un mezzoprete sono

        irreprensibili ed inattaccabili tutori della

        legge della morale e dell'ordine

        C'è da dire che entrambi si avvalgono di
        assistenza psicologicaE gia', senza andrebbero in giro a cercare cadaveri di bambini con cui accoppiarsi vero? ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Se guardare rende bestie...

      Bah per me sono tutti una manica di co.....i. Non
      se non puo' piu' di questa deriva moralista della
      societa'.La solita fuffa!Non sai le cose non dire baggianate!
  • avvelenato scrive:
    fiction e roleplay
    ci sono un sacco di siti finto-violenti, dove è esplicitamente affermato che il contenuto è giusto frutto di recitazione e fantasia. In realtà il roleplay sessuale è un gioco comunissimo, e spesso inscena episodi violenti (stupri, dominazione/sottomissione, bondage, ecc.). Quale aberrazione? Quale malattia? (forse quella dei legislatori, incapaci di distinguere tra gioco e realtà...)Concettualmente è come vietare le pistole giocattolo ai bambini, perché da grandi faranno stragi.==================================Modificato dall'autore il 01/09/2005 1.37.16
    • Anonimo scrive:
      Re: fiction e roleplay
      - Scritto da: avvelenato
      Concettualmente è come vietare le pistole
      giocattolo ai bambini, perché da grandi faranno
      stragi.Eppure, leggendo questo articolo:http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/08_Agosto/31/guerra_bulli.shtmlSembrerebbe piu' un antidoto che un problema. E nella stessa Albione per giunta !Mah ...
      • Anonimo scrive:
        Re: fiction e roleplay

        Sembrerebbe piu' un antidoto che un problema. E
        nella stessa Albione per giunta !

        Mah ...Dovrebbero sostituire i pallini di plastica con proiettili veri. Così tolgono il problema definitivamente e senza sporcarsi le mani! :p
        • Anonimo scrive:
          Re: fiction e roleplay
          - Scritto da: Anonimo


          Sembrerebbe piu' un antidoto che un problema. E

          nella stessa Albione per giunta !



          Mah ...

          Dovrebbero sostituire i pallini di plastica con
          proiettili veri. Così tolgono il problema
          definitivamente e senza sporcarsi le mani!
          :pIo li gasserei con il Sarin, visto che si radunano tutti nella stessa piazzetta. Efficiente, pulito e silenzioso
          • avvelenato scrive:
            Re: fiction e roleplay
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo




            Sembrerebbe piu' un antidoto che un problema.
            E


            nella stessa Albione per giunta !





            Mah ...



            Dovrebbero sostituire i pallini di plastica con

            proiettili veri. Così tolgono il problema

            definitivamente e senza sporcarsi le mani!

            :p

            Io li gasserei con il Sarin, visto che si
            radunano tutti nella stessa piazzetta.
            Efficiente, pulito e silenziosopoveri goths... :( :'(
          • Anonimo scrive:
            Re: fiction e roleplay
            - Scritto da: avvelenato

            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo






            Sembrerebbe piu' un antidoto che un
            problema.

            E



            nella stessa Albione per giunta !







            Mah ...





            Dovrebbero sostituire i pallini di plastica
            con


            proiettili veri. Così tolgono il problema


            definitivamente e senza sporcarsi le mani!


            :p



            Io li gasserei con il Sarin, visto che si

            radunano tutti nella stessa piazzetta.

            Efficiente, pulito e silenzioso


            poveri goths... :( :'(Tranquillo, non danneggia il loro cd musicali ed i loro paramenti tribali ;)
          • avvelenato scrive:
            Re: fiction e roleplay
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: avvelenato



            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo








            Sembrerebbe piu' un antidoto che un

            problema.


            E




            nella stessa Albione per giunta !









            Mah ...







            Dovrebbero sostituire i pallini di plastica

            con



            proiettili veri. Così tolgono il problema



            definitivamente e senza sporcarsi le mani!



            :p





            Io li gasserei con il Sarin, visto che si


            radunano tutti nella stessa piazzetta.


            Efficiente, pulito e silenzioso





            poveri goths... :( :'(

            Tranquillo, non danneggia il loro cd musicali ed
            i loro paramenti tribali ;)ah, allora va bene... come si suol dire: live fast, die young, and leave a beautiful corpse (per i necrofili ovviamente :D)!
      • nattu_panno_dam scrive:
        Re: fiction e roleplay
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: avvelenato


        Concettualmente è come vietare le pistole

        giocattolo ai bambini, perché da grandi faranno

        stragi.

        Eppure, leggendo questo articolo:

        http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/0

        Sembrerebbe piu' un antidoto che un problema. E
        nella stessa Albione per giunta !

        Mah ...«Abbiamo più "chavs" che "goths"- deve ammettere Steve Mayes, capo delle guardie cittadine volontarie - perché i secondi fanno fatica ad alzarsi la mattina per prendere parte alle battaglie. Probabilmente la sera prima fumano qualcosa di pesante».rotfl! (rotfl)
    • Tetsuo scrive:
      Re: fiction e roleplay
      - Scritto da: avvelenato
      ci sono un sacco di siti finto-violenti, dove è
      esplicitamente affermato che il contenuto è
      giusto frutto di recitazione e fantasia. In
      realtà il roleplay sessuale è un gioco
      comunissimo, e spesso inscena episodi violenti"[cut/]"
      Concettualmente è come vietare le pistole
      giocattolo ai bambini, perché da grandi faranno
      stragi.Oh, hai ragione.Ma allo stesso modo non possiamo negare che esistano situazioni di sfruttamento. Suonerebbe falso come dire che non esiste sfruttamento nella prostituzione.naturalmente non si risolve niente vietando la "pornografia violenta" o la pornografia in generale. Semmai peggiora la situazione visto che rende queste situazioni piu' clandestine e meno controllabili...
      • avvelenato scrive:
        Re: fiction e roleplay
        - Scritto da: Tetsuo

        - Scritto da: avvelenato

        ci sono un sacco di siti finto-violenti, dove è

        esplicitamente affermato che il contenuto è

        giusto frutto di recitazione e fantasia. In

        realtà il roleplay sessuale è un gioco

        comunissimo, e spesso inscena episodi violenti
        "[cut/]"

        Concettualmente è come vietare le pistole

        giocattolo ai bambini, perché da grandi faranno

        stragi.

        Oh, hai ragione.
        Ma allo stesso modo non possiamo negare che
        esistano situazioni di sfruttamento. Suonerebbe
        falso come dire che non esiste sfruttamento nella
        prostituzione.

        naturalmente non si risolve niente vietando la
        "pornografia violenta" o la pornografia in
        generale.
        Semmai peggiora la situazione visto che rende
        queste situazioni piu' clandestine e meno
        controllabili...
        io credo che sia necessario generalizzare i problemi, anziché moltiplicarli. Quindi, lo sfruttamento sessuale è un problema che va generalizzato nella categoria "sfruttamenti". Con la pornografia o il pay per sex in genere c'entra relativamente. Tirare in mezzo queste cose quando si parla di pornografia confonde soltanto le idee... è come se fossimo in un forum dove si parla di lavoro e ad un certo punto uno tira fuori che esistono degli schiavi che "lavorano" in condizioni disumane e senza una retribuzione o quasi. E' vero che questi problemi esistono, ma non c'entrano niente con la notizia.
        • Tetsuo scrive:
          Re: fiction e roleplay
          - Scritto da: avvelenato
          E' vero che questi problemi esistono, ma non
          c'entrano niente con la notizia.Si ... hai ragione. quello che ho detto effettivamente non ha a che vedere con la notizia. Anche se c'è una certa relazone.Io cercavo di porre un altro punto di vista ... ma forse mi sono perso anche io :Dp.s. comunque sti' problemi da qualche parte vanno affrontati!!
  • Anonimo scrive:
    cancelliamo rotten
    come da oggetto.se dobbiamo cancellare qualcosa. e cose del genere (cel.morg. etc.etc.).(non metto il dot qualchecosa per non fare pubblicità ed abbrevio il resto per lo stesso motivo)
    • Anonimo scrive:
      Re: cancelliamo rotten
      - Scritto da: Anonimo
      come da oggetto.
      se dobbiamo cancellare qualcosa. e cose del
      genere (cel.morg. etc.etc.).
      (non metto il dot qualchecosa per non fare
      pubblicità ed abbrevio il resto per lo stesso
      motivo)Ma sei serio?Nessuno ha il diritto di cancellare Rotten. Se non ti piace, non lo visitare. Ma di cosa fanno gli altri, senza recarti danno alcuno, non ti impicciare.
      • NSA scrive:
        Re: cancelliamo rotten
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo

        come da oggetto.

        se dobbiamo cancellare qualcosa. e cose del

        genere (cel.morg. etc.etc.).

        (non metto il dot qualchecosa per non fare

        pubblicità ed abbrevio il resto per lo stesso

        motivo)

        Ma sei serio?
        Nessuno ha il diritto di cancellare Rotten. Se
        non ti piace, non lo visitare. Ma di cosa fanno
        gli altri, senza recarti danno alcuno, non ti
        impicciare.
        Si vietiamo rotten! Non si sa mai qualche terrorista potrebbe diffondere la foto di quel tizio con la faccia fracassata al volante, che pure aveva la cintura messa......e mettere in testa alla gente che forse questa severita verso la sicurezza non è altro che una scusa per pelare il primo fesso che si fa fare una multa.
    • shevathas scrive:
      Re: cancelliamo rotten
      - Scritto da: Anonimo
      come da oggetto.
      se dobbiamo cancellare qualcosa. e cose del
      genere (cel.morg. etc.etc.).
      (non metto il dot qualchecosa per non fare
      pubblicità ed abbrevio il resto per lo stesso
      motivo)tanto basta registrarsi un normale TG dall'iraq :(Imho sembra quasi che si voglia risolvere, in maniera completamente sballata, il problema della violenza nascondendola sotto il tappeto e negando che essa esista.
      • Anonimo scrive:
        Re: cancelliamo rotten

        tanto basta registrarsi un normale TG dall'iraq :(
        Imho sembra quasi che si voglia risolvere, in
        maniera completamente sballata, il problema della
        violenza nascondendola sotto il tappeto e negando
        che essa esista.No infatti. Meglio masturbarsi direttamente con la violenza. :p
  • Anonimo scrive:
    Sono d'accordissimo con Punto Informatic
    E' ovvio che chi compie un delitto a sfondo sessuale difficilmente va a farsi le seghe sul sito di PlayBoy!Ma non è togliendogli i siti fetish che viene sedato!Leggesse un paio di libri di psicologia quella checca di Blair!!L'unica cosa di positivo che c'è in questo provvedimento è secondo me il fatto che si darà un bel colpo all'industria della pornografia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono d'accordissimo con Punto Inform

      L'unica cosa di positivo che c'è in questo provvedimento
      è secondo me il fatto che si darà un bel colpo
      all'industria della pornografia.Di un certo tipo di pornografia.Non certo roba molto diffusa; sono cose un po' distorte che hanno i propri giri di appassionati. Molto riservati di solitoE poi scusa, a te che ti ha fatto il porno? C'è chi ci mangia, sai!
    • avvelenato scrive:
      Re: Sono d'accordissimo con Punto Inform
      - Scritto da: Anonimo

      L'unica cosa di positivo che c'è in questo
      provvedimento è secondo me il fatto che si darà
      un bel colpo all'industria della pornografia.apparte che non è vero, ma se lo fosse, perché sarebbe positivo?
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono d'accordissimo con Punto Inform
        Perche' quello che non va bene a lui deve essere impedito anche a tutti gli altri, ovvio, tipico di tutti i moralisti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Sono d'accordissimo con Punto Inform
          No.Perchè quelle ragazze che vedete nei film non sempre fanno ciò che gli piace fare, e non sempre è una loro scelta.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono d'accordissimo con Punto Inform
            - Scritto da: Anonimo
            No.

            Perchè quelle ragazze che vedete nei film non
            sempre fanno ciò che gli piace fare, e non sempre
            è una loro scelta.che c'entra?perchè chi lavora in filatura si diverte?
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono d'accordissimo con Punto Inform
            Non credo tu sia informato di cosa gira su certi siti.La mia non è una critica moralista, trovo anch'io la scelta di Blair un'offesa all'intelligenza del popolo inglese.
          • avvelenato scrive:
            Re: Sono d'accordissimo con Punto Inform
            - Scritto da: Anonimo
            Non credo tu sia informato di cosa gira su certi
            siti.

            La mia non è una critica moralista, trovo anch'io
            la scelta di Blair un'offesa all'intelligenza del
            popolo inglese.quello che devi combattere è la povertà e la coercizione; il resto troverà naturale equilibrio da sé.(e fidati che di ciò che gira su certi siti, sono sicuro che continuerà a girarne..... tu non sai fino a che livelli può arrivare l'esibizionismo di certa gente.....)
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono d'accordissimo con Punto Inform
            Si ma non voglio che smetta di girare, ciò non mi tange.Però segui il processo logico:#1- viene vietata/limitata la pornografia estrema#2- l'industria della pornografia estrema subisce un danno (meno vendite di materiale, meno guadagni) - e questa cosa per me può avere un lato positivo che è la prossima conseguenza#3- meno ragazze reclutate a forza da paesi poveri per questo genere di pornografia (e ci sono, eccome)Mi sembra un ragionamento molto logico e "pulito", se non sei d'accordo su qualcosa dimmi e ne parliamo.
          • avvelenato scrive:
            Re: Sono d'accordissimo con Punto Inform
            - Scritto da: Anonimo
            Si ma non voglio che smetta di girare, ciò non mi
            tange.

            Però segui il processo logico:

            #1- viene vietata/limitata la pornografia estrema

            #2- l'industria della pornografia estrema subisce
            un danno (meno vendite di materiale, meno
            guadagni) - e questa cosa per me può avere un
            lato positivo che è la prossima conseguenza

            #3- meno ragazze reclutate a forza da paesi
            poveri per questo genere di pornografia (e ci
            sono, eccome)

            Mi sembra un ragionamento molto logico e
            "pulito", se non sei d'accordo su qualcosa dimmi
            e ne parliamo.lo conosci il fenomeno degli schiavi che lavorano spesso in dei sotterranei, in nero, con paghe quasi virtuali e in condizioni sanitarie precarie? Spesso anche qui in italia (ogni tanto qualche "ditta" di queste le scoprono). Hai presente?perché non vietiamo il lavoro / gli diamo un duro colpo? così vengono reclutati meno schiavi a "lavorare" per un tozzo di pane?no, il tuo non è un ragionamento. E non ha nulla di logico.e comunque non andrebbe come dici te: ti spiego.Si suppone che già adesso la coercizione sia vietata. Lo sfruttamento di persone affamate non lo è, di conseguenza, questa legge, che vieterebbe ciò che adesso è legale, andrebbe a parare proprio su questa categoria.caso 1: queste hanno comunque fame e faranno lo stesso quel mestiere lì, illegalmente, affidandosi ad associazioni malavitose.caso 2: queste hanno comunque fame, non trovano lavoro, e muoiono di fame.ci vuole davvero il sederino a bagno nel burro caldo per poter dire che sarebbe meglio proibire quelle cose! Cmq è la tipica mentalità occidentale: "ciò che non vedo non esiste", quindi tapparsi gli occhi per far cessare di esistere certi problemi. E il problema di cui parli te, non è la pornografia estrema, ma la fame e la povertà.O davvero pensi che se una persona affamata non si prostituisce sia meglio per lei? :D==================================Modificato dall'autore il 02/09/2005 11.31.00
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono d'accordissimo con Punto Inform
            Non sto dicendo che Blair fa bene, e l'ho anche fatto presente, sei il solito ottuso se non riesci a non categorizzarmi in una schiera archetipica.Dico che un lato positivo a questa cazzata di Blair si può trovare, fine.E non ne capisci tanto di logiche di mercato se davvero pensi che tutte le ragazze sfruttate che lavorano in quel contesto continueranno a farlo ma per organizzazioni criminali.Vai a logica! Se si vende meno, si produce meno.A leggere ciò che scrivi deduco che tu pensi che il reclutamento coatto alla pornografia anche estrema sia una "risorsa" per queste ragazze che altrimenti morirebbero di fame.Prima di continuare ti chiedo: deduco bene?(non te lo chiedo moralisticamente)E confutami il processo 1-2-3.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono d'accordissimo con Punto Inform
            - Scritto da: Anonimo
            Non sto dicendo che Blair fa bene, e l'ho anche
            fatto presente, sei il solito ottuso se non
            riesci a non categorizzarmi in una schiera
            archetipica.

            Dico che un lato positivo a questa cazzata di
            Blair si può trovare, fine.

            E non ne capisci tanto di logiche di mercato se
            davvero pensi che tutte le ragazze sfruttate che
            lavorano in quel contesto continueranno a farlo
            ma per organizzazioni criminali.
            Vai a logica! Se si vende meno, si produce meno.
            E quindi queste "ragazze sfruttate" diventeranno inutili e dovranno essere smaltite... chissa come. Forse bastera lasciarle morire di fame
            A leggere ciò che scrivi deduco che tu pensi che
            il reclutamento coatto alla pornografia anche
            estrema sia una "risorsa" per queste ragazze che
            altrimenti morirebbero di fame.Se ti vai a vedere un po` di questi siti ti accorgerai che ragazze morte di fame che lo fanno controvoglia per sopravvivere ce ne sono ben poche.La maggioranza lofa perche:a) gli piace veramenteb) preferisce questo a lavorare come sguattera in qualche bar
            Prima di continuare ti chiedo: deduco bene?
            (non te lo chiedo moralisticamente)

            E confutami il processo 1-2-3.
          • tillo scrive:
            Re: Sono d'accordissimo con Punto Inform
            - Scritto da: Anonimo[snip]
            E non ne capisci tanto di logiche di mercato se
            davvero pensi che tutte le ragazze sfruttate che
            lavorano in quel contesto continueranno a farlo
            ma per organizzazioni criminali.
            Vai a logica! Se si vende meno, si produce meno.[snip]sbagliato.esempio concreto?hanno categoricamente vietato la ventita di canapa in svizzera due anni fa. prima si trovava un po' in giro e parecchio nei negozi specializzati. ora se ne trova tantissima in giro. molta più di prima. fuma più gente di prima. amici che mai avrei pensato di veder fumare ora fumano. ed è paurosa la facilità con cui la trovano...my 2 cents
  • Anonimo scrive:
    Bravi, date ragione ai terroristi!
    Bravi, date ragione ai terroristi! :@ E che schifo si gioca ancora con la scusa della pornopedofilia per mettere le mani sulla rete ! Bravi, continuate a chiamarla democrazia ! :@
    • Anonimo scrive:
      Re: Bravi, date ragione ai terroristi!
      - Scritto da: Anonimo
      Bravi, date ragione ai terroristi! :@ I terroristi HANNO ragione, purtroppo :(
      • Anonimo scrive:
        Re: Bravi, date ragione ai terroristi!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Bravi, date ragione ai terroristi! :@

        I terroristi HANNO ragione, purtroppo :(Please switch on the brain and connect to fingers before typing anything...thank you.
        • Anonimo scrive:
          Re: Bravi, date ragione ai terroristi!
          Beh, è quello che pensa Blair, evidentemente...A te risulta che i terroristi siano a favore della pedofilia su internet?
  • Anonimo scrive:
    Hanno ragione.
    "materiale pornografico che sia sessualmente e graficamente esplicito e che contenga scene reali o riproduzioni realistiche di violenza grave, bestialità o necrofilia".Che schifo! Uno che si eccita con roba del genere è una persona malata! Fanno bene a proibirlo, permettere a questa roba di circolare sarebbe una legittimazione della stessa, cosa che è utile non avvenga, per la civiltà delle nostre società moderne.
    • Anonimo scrive:
      Re: Hanno ragione.
      - Scritto da: Anonimo
      Che schifo! Uno che si eccita con roba del genere
      è una persona malata! Sono uno psicoterapeuta, e questa è una sciocchezza.In realtà serve a far stare più tranquilli alcuni, giocando sulla semplicistica e inventata relazione causa-effetto: "vedo, quindi divento. Mi eccito così, quindi sono malato". Ovvero demagogia.Fanno bene a proibirlo,
      permettere a questa roba di circolare sarebbe una
      legittimazione della stessa, cosa che è utile non
      avvenga, per la civiltà delle nostre società
      moderne.I problemi si affrontano, non si nascondono sotto il tappeto. Ma anche il tappeto e la censura è una scelta.
      • Anonimo scrive:
        Re: Hanno ragione.
        - Scritto da: Anonimo

        Che schifo! Uno che si eccita con roba del genere

        è una persona malata!

        Sono uno psicoterapeuta, e questa è una
        sciocchezza.

        In realtà serve a far stare più tranquilli
        alcuni, giocando sulla semplicistica e inventata
        relazione causa-effetto: "vedo, quindi divento.
        Mi eccito così, quindi sono malato". Ovvero
        demagogia.QUESTA è la gente da mandare in galera
    • Anonimo scrive:
      Re: Hanno ragione.
      - Scritto da: Anonimo
      "materiale pornografico che sia sessualmente e
      graficamente esplicito e che contenga scene reali
      o riproduzioni realistiche di violenza grave,
      bestialità o necrofilia".

      Che schifo! Uno che si eccita con roba del genere
      è una persona malata! Fanno bene a proibirlo,
      permettere a questa roba di circolare sarebbe una
      legittimazione della stessa, cosa che è utile non
      avvenga, per la civiltà delle nostre società
      moderne.non e' che cancellando le prove dell'esistenza di questepersone, si cancellino le persone stesse....
      • Anonimo scrive:
        Re: Hanno ragione.
        Il fatto di dire all'ammalato "tu non sei ammalato" non cancella la sua malattia.Leggitimare la circolazione di immagini INFAMI non fa sì che venga guarita la psicosi di simili indivui.L'unico risultato che si ottiene è una parvenza di "normalità" in questi comportamenti, cosa che porta l'individuo a meditare su una possibile applicabilità dello stesso. La strada è la cura psichiatrica, non la liberalizzazione del problema.Ma avete idea di quante siano le violenze sessuali ogni anno? Non ci si può permettere di chiudere gli occhi su comportamenti che, certo, non sono in rapporto di causa-effetto con un comportamento effettivo, ma certamente contribuiscono in larga misura ad un certo modo di pensare delle persone, che in alcuni casi si trasforma in agire diretto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Hanno ragione.


          LeggitimareVai a scuola!
        • rumenta scrive:
          Re: Hanno ragione.
          - Scritto da: Anonimo
          Il fatto di dire all'ammalato "tu non sei
          ammalato" non cancella la sua malattia.

          Leggitimare la circolazione di immagini INFAMI
          non fa sì che venga guarita la psicosi di simili
          indivui.

          L'unico risultato che si ottiene è una parvenza
          di "normalità" in questi comportamenti, cosa che
          porta l'individuo a meditare su una possibile
          applicabilità dello stesso.

          La strada è la cura psichiatrica, non la
          liberalizzazione del problema.

          Ma avete idea di quante siano le violenze
          sessuali ogni anno? Non ci si può permettere di
          chiudere gli occhi su comportamenti che, certo,
          non sono in rapporto di causa-effetto con un
          comportamento effettivo, ma certamente
          contribuiscono in larga misura ad un certo modo
          di pensare delle persone, che in alcuni casi si
          trasforma in agire diretto.e tu pensi che proibendo queste cose il "problema" si risolve magicamente??o sei un ingenuo o sei in malafede.proibire non ha mai risolto una beata fava di nulla. il problema lo devi affrontare, non nascondere. in questo modo i politici fanno vedere di aver fatto "qualcosa", mentre in realtà questo è solamente uno dei tanti pretesti per trasformare una società ancora relativamente civile e libera in uno stato di polizia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Hanno ragione.
            Vietare la circolazione delle immagini non è l'unica risposta che deve esserci, ma certo ne è un componente necessaria. Sono d'accordo nel dire che vi debba esserci un'azione più completa (cura psichiatrica, come scrissi nel precedente post), ma ciò non toglie che la proibizione delle immagini sia una componente importante. Fino a che si faranno circolare liberamente le immagini, si sarà legittimati a pensare che i comportamenti non siano in fondo un problema socialmente. Penso che siamo tutti d'accordo sul fatto che queste immagini siano disturbanti, perchè permetterne la circolazione allora, quando sappiamo questo?
          • mr_setter scrive:
            Re: Hanno ragione.
            - Scritto da: Anonimo
            Vietare la circolazione delle immagini non è
            l'unica risposta che deve esserci, ma certo ne è
            un componente necessaria.
            Penso che siamo tutti d'accordo sul fatto che
            queste immagini siano disturbanti, perchè
            permetterne la circolazione allora, quando
            sappiamo questo?.....a me per esempio Silvio I e' una immagine *disturbante*!che facciamo? gli vietiamo di apparire? (....e non sarebbe neanche una cattiva idea in fondo....)LV&PO:)
          • Anonimo scrive:
            Re: Hanno ragione.
            Io odio tutti i comunisti, il vecchio DC prodi, i cattocomunisti e anche l'udc che fa sempre parte dei cattocomunisti.Dov'e' che si firma per farli sparire? :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Hanno ragione.
            - Scritto da: Anonimo
            Io odio tutti i comunisti, il vecchio DC prodi, i
            cattocomunisti e anche l'udc che fa sempre parte
            dei cattocomunisti.

            Dov'e' che si firma per farli sparire? :Dad Arcore, ovvio.....dove lavori come maggiordomo
          • Anonimo scrive:
            Re: Hanno ragione.
            Uno dei problemi, come sempre avviene nei casi di censura nei confronti di fenomeni ed argomenti sui quali non si ha sufficiente competenza, sarà stabilire quali siano i "limiti" del lecito... che ci crediate o no, se vi faceste un giro nelle gallerie che espongono opere di artisti contemporanei, scoprireste una produzione piuttosto nutrita di "immagini forti"... te li immagini gli appassionati di arte contemporanea a masturbarsi lungo i corridoi di un museo o nelle sale delle gallerie?... Ve le figurate le torme di visitatori della Biennale di Venezia che escono dall'Arsenale e vanno in giro a fare strage di innocenti? Che facciamo? Vietiamo anche queste strutture? Cancelliamo e bruciamo i cataloghi delle mostre? I libri di Critica D'Arte? Oscuriamo i siti che si occupano di avanguardie del genere ed arrestiamo gli autori? Passiamo al vaglio ciascuna delle opere che verranno esposte alla Biennale? Checchè ne pensiate, c'è tutto un mondo là fuori... e le persone che se ne occupano potranno sembrare bizzarre, ma di sicuro non sono tutte psicolabili! Che provino ad interrogarsi, invece, sugli scheletri negli armadi di chi con i soldi ed il potere può comprarsi silenzi su malefatte ben più concrete... penso, ad esempio, al silenzio che il Vaticano ha imposto su numerosi casi accertati di violenza ed abuso su minori ad opera di sacerdoti apparentemente irreprensibili ed illuminati! Dio ci protegga dagli invasati e dai forcaioli sedicenti detentori di supreme verità! Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Hanno ragione.
            - Scritto da: Anonimo
            che ci crediate o no, se vi faceste un giro nelle
            gallerie che espongono opere di artisti
            contemporanei, scoprireste una produzione
            piuttosto nutrita di "immagini forti"...[cut]
            Che facciamo? Vietiamo anche queste strutture?Qualcuna magari, guarda che dei cosidetti "artisti" sono già finiti in prigione, non basta chiamare arte una cosa per legittimarla...
            Passiamo al vaglio
            ciascuna delle opere che verranno esposte alla Biennale?Beh spero bene...
          • Anonimo scrive:
            Re: Hanno ragione.
            - Scritto da: Anonimo
            Qualcuna magari, guarda che dei cosidetti
            "artisti" sono già finiti in prigione, non basta
            chiamare arte una cosa per legittimarla...Non basta nemmeno chiamare una cosa disturbante per delegittimarla.

            Passiamo al vaglio

            ciascuna delle opere che verranno esposte alla
            Biennale?

            Beh spero bene...Spera, spera.
          • Anonimo scrive:
            Re: Hanno ragione.
            - Scritto da: Anonimo

            Qualcuna magari, guarda che dei cosidetti

            "artisti" sono già finiti in prigione, non basta

            chiamare arte una cosa per legittimarla...

            Non basta nemmeno chiamare una cosa disturbante
            per delegittimarla.No, basta chiamarla reato...
          • Anonimo scrive:
            Re: Hanno ragione.
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo


            Qualcuna magari, guarda che dei cosidetti


            "artisti" sono già finiti in prigione, non
            basta


            chiamare arte una cosa per legittimarla...



            Non basta nemmeno chiamare una cosa disturbante

            per delegittimarla.

            No, basta chiamarla reato...Per la qual cosa occorrono una serie di condizioni. Quindi non "basta". Ovviamena se vuoi credere il contrario e sognare, nulla te lo impedisce, fantasia sembri averne.
          • Anonimo scrive:
            Re: Hanno ragione.
            - Scritto da: Anonimo



            Qualcuna magari, guarda che dei cosidetti



            "artisti" sono già finiti in prigione, non basta



            chiamare arte una cosa per legittimarla...





            Non basta nemmeno chiamare una cosa disturbante


            per delegittimarla.



            No, basta chiamarla reato...

            Per la qual cosa occorrono una serie di
            condizioni. Quindi non "basta". Ovviamena se vuoi
            credere il contrario e sognare, nulla te lo
            impedisce, fantasia sembri averne.Alcuni "artisti" sono stati arrestati per maltrattamenti di animali e altri reati, non si tratta di inventare il reato di "arte scandalosa" ma la cosidetta "arte" non può andare contro le leggi, quantomeni.
          • gerry scrive:
            Re: Hanno ragione.
            - Scritto da: Anonimo
            Qualcuna magari, guarda che dei cosidetti
            "artisti" sono già finiti in prigione, A frotte. Uno era Oscar Wilde, per esempio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Hanno ragione.
            - Scritto da: gerry

            Qualcuna magari, guarda che dei cosidetti

            "artisti" sono già finiti in prigione,

            A frotte. Uno era Oscar Wilde, per esempio.Beh lui ci stava a pennello, ma si stava parlando degli "artisti" di arte moderna.
          • Anonimo scrive:
            Re: Hanno ragione.
            - Scritto da: Anonimo
            Vietare la circolazione delle immagini non è
            l'unica risposta che deve esserci, ma certo ne è
            un componente necessaria. Direi proprio di no.
            Fino a che si faranno circolare liberamente le
            immagini, si sarà legittimati a pensare che i
            comportamenti non siano in fondo un problema
            socialmente. Sai citare studi autorevoli che correlino senza ombra di dubbio la fruizione di queste immagini con comportamenti problematici socialmente?
            Penso che siamo tutti d'accordo sul fatto che
            queste immagini siano disturbantiNo. non lo siamo.
            perchè
            permetterne la circolazione allora, quando
            sappiamo questo?Banale: perche' non esisti solo tu, e il tuo metro di giudizio per classificare le cose turpi e quelle non e' l'unico del pianeta.Senza contare che per quanto una cosa possa essere disturbante, maggiorenni siamo e quindi liberi di scegliere le perversioni che ci garbano, ognuno a suo modo, e farci disturbare a piacimento, non torvi? Oppure vuoi regolamentare la vita altrui nei rapporto che uno ha con se stesso? E chi saresti di grazia?
        • shevathas scrive:
          Re: Hanno ragione.

          Ma avete idea di quante siano le violenze
          sessuali ogni anno? Non ci si può permettere di
          chiudere gli occhi su comportamenti che, certo,
          non sono in rapporto di causa-effetto con un
          comportamento effettivo, ma certamente
          contribuiscono in larga misura ad un certo modo
          di pensare delle persone, che in alcuni casi si
          trasforma in agire diretto.prima di sparare a zero su internet bisognerebbe porsi alcune domande:quante violenze sessuali ogni anno saranno causate da internet ?le violenze esistevano quando non c'era internet ?sono aumentate o diminuite da quando c'e' internet ?Prima di parlare di censura bisognerebbe vedere se quelle immagini siano o meno causa o concausa di violenze, altrimenti credo che sia il solito uso strumentale per "censurare".
          • NSA scrive:
            Re: Hanno ragione.
            - Scritto da: shevathas

            Ma avete idea di quante siano le violenze

            sessuali ogni anno? Non ci si può permettere di

            chiudere gli occhi su comportamenti che, certo,

            non sono in rapporto di causa-effetto con un

            comportamento effettivo, ma certamente

            contribuiscono in larga misura ad un certo modo

            di pensare delle persone, che in alcuni casi si

            trasforma in agire diretto.

            prima di sparare a zero su internet bisognerebbe
            porsi alcune domande:
            quante violenze sessuali ogni anno saranno
            causate da internet ?
            le violenze esistevano quando non c'era internet ?
            sono aumentate o diminuite da quando c'e'
            internet ?

            Prima di parlare di censura bisognerebbe vedere
            se quelle immagini siano o meno causa o concausa
            di violenze, altrimenti credo che sia il solito
            uso strumentale per "censurare".Ammettiamo che ci siano statistiche molto vecchie sulle violenze sessuali, cioe che siano abbastanza complete da costituire materiale di analisi scientifico. Se vien fuori che da quando c'è internet c'è piu violenza sessuale, come fai a dimostrare il nesso di causalita?
          • Anonimo scrive:
            C'è stata una ricerca................
            In Uk ultimamente è molto cresciuta la violenza urbana, soprattutto praticata da gruppi di giovanissimi: quasi sempre nelle grandi città, ma recentemente anche in aree residenziali più piccole, gruppi di ragazzi molto giovani si è espresso in violenze di ogni genere, fino all'omicidio, di persone che non avevano fatto nulla, o che si erano limitate a protestare perchè facevano rumore, o spaccavano vetri, o danneggiavano auto. In molti casi, quasi la totalità, è stato verificato che questi ragazzi utilizzavano Internet per procurarsi immagini di sesso estremo, molto violento, e in sostanza dai loro colloqui con gli psicologi è venuta fuori una connessione fra queste immagini e il desiderio di essere violenti. E' da qui che è derivato il piano - almeno parzialmente.


            Ammettiamo che ci siano statistiche molto vecchie
            sulle violenze sessuali, cioe che siano
            abbastanza complete da costituire materiale di
            analisi scientifico. Se vien fuori che da quando
            c'è internet c'è piu violenza sessuale, come fai
            a dimostrare il nesso di causalita?
          • shevathas scrive:
            Re: C'è stata una ricerca...............
            sarebbe interessante avere un'elenco di fonti che riportano questa notizia.O il nome delle riviste dove questo studio è stato pubblicato, anche se temo sia il "sunday's psychologist"
          • Anonimo scrive:
            Re: C'è stata una ricerca...............
            - Scritto da: Anonimo
            In Uk ultimamente è molto cresciuta la violenza
            urbana, soprattutto praticata da gruppi di
            giovanissimi: quasi sempre nelle grandi città, ma
            recentemente anche in aree residenziali più
            piccole, gruppi di ragazzi molto giovani si è
            espresso in violenze di ogni genere, fino
            all'omicidio, di persone che non avevano fatto
            nulla, o che si erano limitate a protestare
            perchè facevano rumore, o spaccavano vetri, o
            danneggiavano auto.
            In molti casi, quasi la totalità, è stato
            verificato che questi ragazzi utilizzavano
            Internet per procurarsi immagini di sesso
            estremo, molto violento, e in sostanza dai loro
            colloqui con gli psicologi è venuta fuori una
            connessione fra queste immagini e il desiderio di
            essere violenti.
            E' da qui che è derivato il piano - almeno
            parzialmente.Secondo me dimostra solo che i genitori dei suddetti giovanissimi non avrebbero mai dovuto avere la possibilita` di fare figli, visto che evidentemente non si sono mai preoccupati di controllarli ed educarli alla vita civile .
    • Anonimo scrive:
      Re: Hanno ragione.
      - Scritto da: Anonimo
      "materiale pornografico che sia sessualmente e
      graficamente esplicito e che contenga scene reali
      o riproduzioni realistiche di violenza grave,
      bestialità o necrofilia".

      Che schifo! Uno che si eccita con roba del genere
      è una persona malata!Anche uno che si diverte con i film di Vanzina e' malato, ma non per questo li vietano.
      per la civiltà delle nostre società
      moderne.Per lo meno non le hai definite democratiche.
      • Anonimo scrive:
        Re: Hanno ragione.
        - Scritto da: Anonimo

        "materiale pornografico che sia sessualmente e

        graficamente esplicito e che contenga scene reali

        o riproduzioni realistiche di violenza grave,

        bestialità o necrofilia".



        Che schifo! Uno che si eccita con roba del
        genere

        è una persona malata!

        Anche uno che si diverte con i film di Vanzina e'
        malato, ma non per questo li vietano.Se uno emula un film di Vanzina non farà male a nessuno...
        • Anonimo scrive:
          Re: Hanno ragione.
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo


          "materiale pornografico che sia sessualmente e


          graficamente esplicito e che contenga scene
          reali


          o riproduzioni realistiche di violenza grave,


          bestialità o necrofilia".





          Che schifo! Uno che si eccita con roba del

          genere


          è una persona malata!



          Anche uno che si diverte con i film di Vanzina
          e'

          malato, ma non per questo li vietano.

          Se uno emula un film di Vanzina non farà male a
          nessuno...Come no! Se per strada c'e' uno che fa le battute alla vanzina, i bambini che sentono tali sciocchezze potrebbero pensare che sia una forma di umorismo,invece d coglierne il vero lato patetico e un insegnamento su come NON comportarsi. Proteggiamo i bambini per favore.
          :)
          • NSA scrive:
            Re: Hanno ragione.
            Proteggiamo i bambini dai discorsi dei nostri politici clown, da insegnanti dementi e da genitori incapaci. E soprattutto dalla tv in generale.
        • Anonimo scrive:
          Re: Hanno ragione.
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo


          "materiale pornografico che sia sessualmente e


          graficamente esplicito e che contenga scene
          reali


          o riproduzioni realistiche di violenza grave,


          bestialità o necrofilia".





          Che schifo! Uno che si eccita con roba del

          genere


          è una persona malata!



          Anche uno che si diverte con i film di Vanzina
          e'

          malato, ma non per questo li vietano.

          Se uno emula un film di Vanzina non farà male a
          nessuno...Gli idioti fanno SEMPRE qualcosa di male.
        • quiproquo scrive:
          Re: Hanno ragione.
          - Scritto da: Anonimo
          Se uno emula un film di Vanzina non farà male a
          nessuno...Questo lo dici tu.Accoglieresti in casa uno che ha visto 20 volte Vacanze di Natale e sa a memorie le "battute "di Boldi e De Sica?Io avrei paura...:D
    • soulista scrive:
      Re: Hanno ragione.

      Che schifo! Uno che si eccita con roba del genere
      è una persona malata! Fanno bene a proibirlo,
      permettere a questa roba di circolare sarebbe una
      legittimazione della stessa, cosa che è utile non
      avvenga, per la civiltà delle nostre società
      moderne.Giusto! e nemmeno tu hai posto nella nostra società moderna: inforca la tua macchina del tempo e tornatene nel medioevo, per favore.
    • Anonimo scrive:
      Re: Hanno ragione.
      - Scritto da: Anonimo
      "materiale pornografico che sia sessualmente e
      graficamente esplicito e che contenga scene reali
      o riproduzioni realistiche di violenza grave,
      bestialità o necrofilia".

      Che schifo! Uno che si eccita con roba del genere
      è una persona malata! Fanno bene a proibirlo,
      permettere a questa roba di circolare sarebbe una
      legittimazione della stessa, cosa che è utile non
      avvenga, per la civiltà delle nostre società
      moderne.Che schifo uno che si eccita pensando di fare l'amore in posizioni che non siano quella canonica! Per non parlare della fellatio e della sodomia (con dispenda per la fellatio solo se utilizzata per inturgidire il pene al fine della riproduzione). Dovrebbero proibire tutte queste robe, permetterle sarebbe una legittimazione delle stesse, cosa che è utile non avvenga, per la civiltà delle nostre società neo-cattoliche.Papa Boy
      • NSA scrive:
        Re: Hanno ragione.
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        "materiale pornografico che sia sessualmente e

        graficamente esplicito e che contenga scene
        reali

        o riproduzioni realistiche di violenza grave,

        bestialità o necrofilia".



        Che schifo! Uno che si eccita con roba del
        genere

        è una persona malata! Fanno bene a proibirlo,

        permettere a questa roba di circolare sarebbe
        una

        legittimazione della stessa, cosa che è utile
        non

        avvenga, per la civiltà delle nostre società

        moderne.

        Che schifo uno che si eccita pensando di fare
        l'amore in posizioni che non siano quella
        canonica! Per non parlare della fellatio e della
        sodomia (con dispenda per la fellatio solo se
        utilizzata per inturgidire il pene al fine della
        riproduzione). Dovrebbero proibire tutte queste
        robe, permetterle sarebbe una legittimazione
        delle stesse, cosa che è utile non avvenga, per
        la civiltà delle nostre società neo-cattoliche.

        Papa BoyGuarda che solo a pensarle vai all'nferno....che è sta puzza d'arrosto?
      • Anonimo scrive:
        Re: Hanno ragione.

        Che schifo uno che si eccita pensando di fare
        l'amore in posizioni che non siano quella
        canonica! Per non parlare della fellatio e della
        sodomia (con dispenda per la fellatio solo se
        utilizzata per inturgidire il pene al fine della
        riproduzione). Dovrebbero proibire tutte queste
        robe, permetterle sarebbe una legittimazione
        delle stesse, cosa che è utile non avvenga, per
        la civiltà delle nostre società neo-cattoliche.

        Papa Boy"Discorsi contro la chiesa" - inserire cassetta. (cylon)
    • Anonimo scrive:
      Re: Hanno ragione.
      Concordo!Fanno bene a proibire quella merda, ma sopratutto a punire quei delinquenti che la mettono in rete e la fanno circolare.
  • Anonimo scrive:
    Aiutano il terrorismo!
    Non hanno neanche avuto bisogno di dirlo stavolta?
Chiudi i commenti