Samsung riparte da Exynos 5250

L'azienda coreana si prepara ad invadere il mercato mobile con un nuovo SoC basato sul processore ARM Cortex A15, in versione dual-core
L'azienda coreana si prepara ad invadere il mercato mobile con un nuovo SoC basato sul processore ARM Cortex A15, in versione dual-core

Entro la metà del prossimo anno arriverà sul mercato Exynos 5250 , il nuovo system-on-a-chip prodotto dai laboratori Samsung. Il colosso coreano ha messo a punto il primo circuito integrato per il settore mobile che utilizza i potenti ARM Cortex A15 .

Il processore Cortex A15 è realizzato con un processo produttivo a 32 nanometri ed pensato anche per notebook e piccoli server web. La versione destinata a super-smartphone e tablet, utilizzata da Samsung, lavorerà con frequenze di clock a 2 GHz in configurazione dual-core.

Le informazioni riguardanti il SoC non menzionano il processore video, limitandosi a sottolineare che le prestazioni grafiche verranno quadruplicate rispetto ai precedenti Exynos. Molto probabilmente la GPU integrata potrà sostenere il 3D stereoscopico e la risoluzione WQXGA (2560×1600) che adotteranno i super-tablet di prossima generazione.

Per quanto riguarda le prestazioni di calcolo della CPU Samsung segnala invece che Exynos 5250 sarà due volte più potente degli attuali SoC con Cortex A9 che lavorano a 1,5 GHz. Come noto, la microarchitettura RISC proposta dalla britannica ARM non punta soltanto sulla forza bruta ma cerca di trovare l’equilibrio perfetto tra potenza, consumi e dissipazione.

Roberto Pulito

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

01 12 2011
Link copiato negli appunti