Samsung sposa Blu-ray e HD DVD

Samsung sta progettando un lettore di DVD capace di leggere e scrivere sia i dischi Blu-ray che quelli HD DVD. Una soluzione che può sembrare il classico uovo di Colombo ma che, sul piano tecnico, potrebbe rivelarsi irta di ostacoli
Samsung sta progettando un lettore di DVD capace di leggere e scrivere sia i dischi Blu-ray che quelli HD DVD. Una soluzione che può sembrare il classico uovo di Colombo ma che, sul piano tecnico, potrebbe rivelarsi irta di ostacoli


Seoul (Corea del Sud) – Niente standard unico per i DVD di prossima generazione? Samsung taglia la testa al toro annunciando il lancio, il prossimo anno, di un lettore ottico in grado di leggere e scrivere entrambi i formati attualmente in competizione: Blu-ray, promosso da Sony e Philips, e HD DVD, sostenuto da Toshiba e NEC.

“Siamo pronti a dare il benvenuto ad uno standard unificato, ma se questo non dovesse arrivare, cosa che sembra ormai probabile, forniremo ai consumatori una soluzione unica”, ha affermato Choi Gee-sung, direttore della divisione Consumer Electronics di Samsung. “Tecnicamente non è una cosa semplice, ma il prossimo anno contiamo di mostrarvi il risultato dei nostri sforzi”.

Gee-sung ha affermato che la presenza sul mercato di due standard concorrenti rischia seriamente di frenare la diffusione dei nuovi drive ottici a laser blu. Il timore di buona parte dell’industria, infatti, è che si ripeta ciò che è avvenuto con gli attuali formati DVD, DVD-R/RW e DVD+R/RW, il cui decollo è stato lungamente frenato dall’incertezza e dalla confusione generata nei consumatori dalla coesistenza sul mercato di due tecnologie antagoniste e fra loro incompatibili.

“La maggior parte dei produttori di contenuti se ne stanno alla finestra ad attendere gli eventi”, ha detto il dirigente di Samsung. “Sono pochi quelli che oggi azzardano una scelta netta fra l’uno e l’altro standard”.

Samsung si è da tempo schierata a favore del formato Blu-ray ma, nonostante questo, si è detta convinta che il futuro dei DVD a laser blu è nei drive dual-standard.”Far convivere le due tecnologie – ha spiegato Gee-sung – sarà più arduo di quanto è stato con l’attuale generazione di formati, ma alla fine questa soluzione si rivelerà vincente”.

Il produttore non è l’unico a cercare un compromesso tecnologico appetibile per il mercato. Lo scorso anno Toshiba ha infatti rivelato un nuovo tipo di supporto ottico a doppia faccia che può essere letto sia nei lettori DVD tradizionali che nei futuri drive HD DVD.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

06 09 2005
Link copiato negli appunti