SANS aggiorna la Top-20 delle vulnerabilità

Il SANS Institute ha pubblicato la nuova edizione annuale della propria classifica sulle maggiori vulnerabilità di sicurezza che affliggono Windows e Unix/Linux. Disponibile anche in italiano


Londra (Gran Betagna) – Come avviene ormai da cinque anni a questa parte, il SANS Institute ha aggiornato la propria lista Top-20 delle più pericolose cyber-minacce, un documento proposto come punto di partenza per risolvere le maggiori vulnerabilità di sicurezza che affliggono i sistemi informatici connessi ad una rete.

Dallo scorso anno la classifica si è divisa in due, ciascuna parte dedicata ad una delle due famiglie di sistemi operativi che si spartiscono il mercato dei server: Windows e Unix/Linux.

“Sebbene vi siano migliaia di episodi di violazione della sicurezza che ogni anno colpiscono questi sistemi operativi, la stragrande maggioranza degli attacchi portati a termine sono diretti verso uno o più dei venti servizi considerati maggiormente vulnerabili”, si legge nel documento del SANS.

La Top-20 viene redatta in base alle segnalazioni e ai suggerimenti che il SANS riceve da varie società e organizzazioni di tutto il mondo, tra cui il National Infrastructure Protection Center americano e il National Infrastructure Security Coordination Centre britannico.

La lista non si limita a riportare la classifica delle vulnerabilità più temibili divise per categorie, ma fornisce anche istruzioni passo-passo e riferimenti che possono aiutare gli amministratori di sistema a correggere le falle e a prendere altri provvedimenti cautelativi.

Per la prima volta, quest’anno l’aggiornamento della lista è stato annunciato in occasione di un evento che si è tenuto al di fuori degli Stati Uniti, a Londra: ciò riflette, secondo il SANS, l’accresciuta popolarità e importanza ottenuta della Top-20 anche al di fuori degli USA e, in particolare, in Europa.

Una versione in italiano della Top-20 può essere scaricata in formato PDF da qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Scheda-madre: ASUS o JETWAY????
    Salve a tutti, esperti in particolar modo...Dal momento che sto per farmi un Pentium 4 Prescott 3.0 vi chiedo secondo voi (e secondo le mie modeste tasche) quale soluzione sarebbe meglio adottare per montarlo su una scheda madre: ASUS o JETWAY?La mainboard JETWAY P4865PEDAP e' un prodotto di fascia alta: supporta tutte le cpu Intel mPGA478 (Pentium 4 e Celeron) con fsb 400/533/800, ha un accesso alla memoria in modalita' dual bank, massima quantita' di memoria installabile pari a 4Gb. Ata100 e SerialAta150 entrambi on-board, supporto AGP 8x, IEEE1394a, USB2.0 e audio a 6 canali sono le principali caratteristiche; dotata di complete funzioni per l'overclock: possibilità di variare da bios, in un ampio range, la frequenza del processore a seconda del modello utilizzato (es. per il P4 con fsb a 800MHz si puo' variare a passi di 1 MHz dallo standard di 200MHz a 350MHz), possibilità di variare da bios il V-core della cpu. Dimensioni standard del formato full ATX. La mainboard ASUS P5P800 sembra di pari grado: supporta le nuovissime CPU del P4 a 3.2 GHz+ con FSB a 800MHz, con un FSB di 800MHz, 1 MB di cache L2 e Memoria Dual DDR 400, ha tecnologia Intel Hyper-Threading, combina il socket LGA775 col chipset 865PE integrandone i vantaggi dello slot AGP 8x e del PCI con il supporto Serial ATA, ha un CODEC audio a 6 canali e una Gigabit LAN, e permette di aggiornare il sottosistema audio fornito in un sistema audio Creative Sound Blaster (Live!) vero e proprio...Inoltre l'ASUS regola automaticamente la velocità delle ventole di raffreddamento della CPU in base alla temperatura e al carico d sistema, permettendo di lavorare tranquillamente senza distrazioni causate dal rumore, e se il sistema si blocca a causa di un problema nell'overclocking (dove l'unica soluzione sarebbe aprire il coperchio e pulire i dati presenti nella CMOS) con il suo C.P.R. basta riavviare semplicemente il sistema e il BIOS imposterà automaticamente i valori di default di ogni parametro relativo alla CPU.Infine utilizza l'ASUS Instant Music per cui non è più necessario avviare Windows per poter ascoltare musica utilizzando il computer desktop come lettore CD, cioè l'ascolto senza avviare il sistema operativo.E per finire il WinDVD Suite che sarebbe un pacchetto InterVideo WinDVD Suite: un set software inclusi i più recenti software multimediali che esaltano al meglio le capacità multimediali delle scheda madre (versione OEM).Il punto è che a occhio e croce il vantaggio di potermi evitare l'acquisto di una Sound Blaster Live! sembra farmi propendere più per l'ASUS... vedi al lilnk http://www.soundblaster.com/mbupgradeThis demo package (58MB) contains:- A mixer (updated with new skin)- Sound Blaster Live! ADVANCED MB product information and demos- Link to webstore to purchase the upgrade (available at US$19.99)- After your computer has rebooted, run the new mixer- Click on the "Upgrade to SB Live! ADVANCED MB" button- Learn more about the features and benefits of Sound Blaster Live! ADVANCED MB.- Click on the "Upgrade Now" button and follow the instructions to complete the upgrade process Note:This upgrade is applicable to ASUS P5P800 users only (not applicable to P5P800 VX and P5P800 MX users)Ma sarà possibile farlo in modo stabile e funzionale col resto?Sarà poi gratuito questo upload online dalla Creative?O dovrò comunque, ad esempio, spendere in più per poter avere le uscite che fornisce una Sound Blaster sul davanti?A voi l'ardua sentenza...
    • Anonimo scrive:
      Re: Scheda-madre: ASUS o JETWAY????
      l'upgrade è a pagamento, aspetto di trovare il codice di attivazione da qualche parte.....
  • Anonimo scrive:
    come si usa?
    prima, con quali istruzioni arriva a 50 GFlops, e' un valore di picco oppure medio?I programmi dovranno essere ricompilati oppure e' compatibile a livello di codice con il 387 o successori?per usare quel processorfe ci saranno dei driver e quindi per che OS saranno dispionibili?
    • Anonimo scrive:
      Re: come si usa?
      - Scritto da: Anonimo
      prima, con quali istruzioni arriva a 50
      GFlops, e' un valore di picco oppure medio?Di picco per il chip. Però sembra che ci saranno schede con 2 chip e quindi una velocità di 100 GFlops di picco.
      I programmi dovranno essere ricompilati
      oppure e' compatibile a livello di codice
      con il 387 o successori?No. E neppure basta ricompilare. Sembra sia necessario utilizzare delle librerie specifiche.
      per usare quel processorfe ci saranno dei
      driver e quindi per che OS saranno
      dispionibili?Windows e Linux.
  • Anonimo scrive:
    50 miliardi di operazioni al secondo?
    Tremendo, ma per curiosita`... da quale memoria vengono presi i dati di partenza e memorizzati i risultati, visto che le RAM attuali trasferiranno si e no mezzo miliardo di numeri short float al secondo, nei casi migliori? L'intera circuiteria del PC attuali e` molto piu` lenta di 50 GHz... come risolvono il problema? DRAM sulla scheda e parallelismo?(edit)ah, si, fanno i calcoli in parallelo alla frequenza di 250 MHz, considerando 1 operazione per ciclo sarebbero 0.25 miliardi al secondo, ma il punto rimane: che PC attuale e` in grado di "dare in pasto" alla schiera di processorini una quantita` di dati con cui fare i calcoli tale da saturare la potenza di questo coprocessore? Cioe`, non e` che i controller della RAM attuali possano leggere che so... 100 valori contemporaneamente nel tot di cicli macchina (della CPU) necessari ad accedere alla RAM, no?O magari si? In effetti personalmente ho provato a cronometrare accessi fino a 5 locazioni contigue per caricare 5 registri diversi, e in effetti il tempo totale richiesto non cambiava. Pero` boh?==================================Modificato dall'autore il 11/10/2004 12.21.19
    • Anonimo scrive:
      Re: 50 miliardi di operazioni al secondo
      - Scritto da: Alex¸tg
      Tremendo, ma per curiosita`... da quale
      memoria vengono presi i dati di partenza e
      memorizzati i risultati, visto che le RAM
      attuali trasferiranno si e no mezzo miliardo
      di numeri short float al secondo, nei casi
      migliori? L'intera circuiteria del PC
      attuali e` molto piu` lenta di 50 GHz...
      come risolvono il problema? DRAM sulla
      scheda e parallelismo?

      (edit)
      ah, si, fanno i calcoli in parallelo alla
      frequenza di 250 MHz, considerando 1
      operazione per ciclo sarebbero 0.25 miliardi
      al secondo, ma il punto rimane: che PC
      attuale e` in grado di "dare in pasto" alla
      schiera di processorini una quantita` di
      dati con cui fare i calcoli tale da saturare
      la potenza di questo coprocessore? Cioe`,
      non e` che i controller della RAM attuali
      possano leggere che so... 100 valori
      contemporaneamente nel tot di cicli macchina
      (della CPU) necessari ad accedere alla RAM,
      no?

      O magari si? In effetti personalmente ho
      provato a cronometrare accessi fino a 5
      locazioni contigue per caricare 5 registri
      diversi, e in effetti il tempo totale
      richiesto non cambiava. Pero` boh?

      ==================================
      Modificato dall'autore il 11/10/2004 12.21.19potresti mettere in crisi un cpu molto potente con un rendering 3D da pochi kbytes. Non è necessario processare terabyte di dati.Anche un semplice calcolo di mandelbrot con una precisione molto alta richiede pochissima memoria e moltissimo tempo.
      • Anonimo scrive:
        Re: 50 miliardi di operazioni al secondo

        potresti mettere in crisi un cpu molto
        potente con un rendering 3D da pochi kbytes.
        Non è necessario processare terabyte
        di dati.
        Anche un semplice calcolo di mandelbrot con
        una precisione molto alta richiede
        pochissima memoria e moltissimo tempo.Confermo quello che dici, pero' nel campo scientifico normalmente non si calcola andlbrot o seti :-)Personalmente i dati che elaboro consistono in filesda almeno 1GB, e le operazioni da effettuare su ogni singolo dato non sono tantissime. Quindi ho piu' dati che conti. E qui va in crisi l'intera architettura X86, non solo il processore o l'eventuale coprocessore.Ciao!
        • Anonimo scrive:
          Re: 50 miliardi di operazioni al secondo

          Quindi ho piu' dati che conti. E qui va in
          crisi l'intera architettura X86, non solo il
          processore o l'eventuale coprocessore.Qui il collodi bottiglia, se parli di 1GB di dati su cui fare conti semplici, sarà sempre il disco o i dischi...
        • Anonimo scrive:
          Re: 50 miliardi di operazioni al secondo

          Confermo quello che dici, pero' nel campo
          scientifico normalmente non si calcola
          andlbrot o seti :)
          Personalmente i dati che elaboro consistono
          in files
          da almeno 1GB, e le operazioni da effettuare
          su ogni singolo dato non sono tantissime.
          Quindi ho piu' dati che conti. E qui va in
          crisi l'intera architettura X86, non solo il
          processore o l'eventuale coprocessore.

          Ciao!mi dispiace per te :)A me una scheda del genere farebbe comodo, anche se non sono nuove unità di calcolo aggiuntive per motori di rendering come mental ray dai costi abbastanza abbordabili che ma che non hanno una potenza di questi ordini.
          • Anonimo scrive:
            Re: 50 miliardi di operazioni al secondo


            Quindi ho piu' dati che conti. E qui va
            in

            crisi l'intera architettura X86, non
            solo il

            processore o l'eventuale coprocessore.



            Ciao!

            mi dispiace per te :)No problem, ho a disposizione macchine piu' adeguate :)
          • Anonimo scrive:
            Re: 50 miliardi di operazioni al secondo
            - Scritto da: Anonimo
            No problem, ho a disposizione macchine piu'
            adeguate :)probabilmente perchè ti occupi di operazioni semplici...che non richiedono molta potenza di calcolo.
          • Anonimo scrive:
            Re: 50 miliardi di operazioni al secondo

            probabilmente perchè ti occupi di
            operazioni semplici...che non richiedono
            molta potenza di calcolo.
            Nel mio caso effettivamente hai ragione: facendo girare il codice su svariate archittetture, le migliori prestazioni le ho ottenute su un opteron e su un "vecchio" alpha. Probabilmente perche' gestiscono alla grande il trasferimento dati memoriacpu. .Che diventa un collo di bottiglia per l'architettura x86.Ciao
  • Anonimo scrive:
    H2O Calda: Che scoperta!!! Provocatorio
    Non è una novità, scoprire che un processore dedicato, ne più e ne meno di quello che fanno le attuali GPU, possa avere nel suo campo specifico, delle performance sorprendenti.Il punto, è diverso.Quanto sarà compatibile con gli attuali S.O.Linux da quale Kernel?Windows, forse dalla fututra SP?Ma ancora peggio, quanti software, troverebbero beneficio, ad avere un coso che sà fare un sacco di cose al secondo, ma che nessuno gli richiede?Danilo.
    • avvelenato scrive:
      Re: H2O Calda: Che scoperta!!! Provocato
      - Scritto da: Anonimo
      Non è una novità, scoprire che
      un processore dedicato, ne più e ne
      meno di quello che fanno le attuali GPU,
      possa avere nel suo campo specifico, delle
      performance sorprendenti.

      Il punto, è diverso.
      Quanto sarà compatibile con gli
      attuali S.O.
      Linux da quale Kernel?
      Windows, forse dalla fututra SP?
      Ma ancora peggio, quanti software,
      troverebbero beneficio, ad avere un coso che
      sà fare un sacco di cose al secondo,
      ma che nessuno gli richiede?


      Danilo.sicuramente è una scheda destinata al mercato verticale.se hai bisogno di tanta potenza in un pc, perché -consapevole delle limitazioni del bus (pci-e, che sarà anche meglio del pci normale, ma nella versione 1x più di 150mb/s non dà), memoria, ecc- i tuoi algoritmi richiedono comunque una potenza di calcolo molto alta ed una velocità di comunicazione dei dati non impressionante, se infine hai i soldi per pagare qualcuno che sviluppi applicazioni per questa periferica, oppure hai le conoscenze per farlo te personalmente, allora questa scheda fa per te.
    • Anonimo scrive:
      Re: H2O Calda: Che scoperta!!! Provocatorio
      - Scritto da: Anonimo
      Non è una novità, scoprire che
      un processore dedicato, ne più e ne
      meno di quello che fanno le attuali GPU,
      possa avere nel suo campo specifico, delle
      performance sorprendenti.

      Il punto, è diverso.
      Quanto sarà compatibile con gli
      attuali S.O.
      Linux da quale Kernel?Piu' che possibile e Probabile il supporto per unita' di calcolo esterno non e' piu' che un "plug-in" inoltre e' gia' presente (come modulo) il supporto per diverse unita' (ad esempio quelle crittografiche) "esterne".
      Windows, forse dalla fututra SP?
      Ma ancora peggio, quanti software,
      troverebbero beneficio, ad avere un coso che
      sà fare un sacco di cose al secondo,
      ma che nessuno gli richiede?
      Windows mi pare improbabile oltre che per un fatto di architettura per un fatto di "mercato" nessuno e' cosi folle da usare una sozzeria come un winPC per fare supercalcolo!Le applicazioni sono molto specifiche e dedicate a particolari sistemi (ad esempio simulazione) non e' certo roba per "normali" applicazioni!
  • Max3D scrive:
    Che bello
    .. torneremo ad avere i PC come all'epoca dei 386 / 486DX o SX ? :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Che bello
      - Scritto da: Max3D
      .. torneremo ad avere i PC come all'epoca
      dei 386 / 486
      DX o SX ? :Dsicuramente DX che sono più performanti 8)anche se all'epoca avevo un 486 DLC2che era molto più potente di un DX ;)
  • Terra2 scrive:
    Un attimo...
    E' un processore dedicato per svogere calcoli matematici... mi pare che sia dai tempi del 486 che gli intel ne hanno già uno a bordo (il 387)...Apporterebbe davvero tutti sti benefici?Se un cooprocessore matematico costruito con comune tecnologia poteva venire incontro a tutta questa smania di calcolo, perchè intel non ha implementato quello che già montavano gli x86 invece di cimentarsi in estensioni mmx, branch predictor, tecnologie multitreading, etc.O negli UK sono diventati improvvisamente dei geni tali da smerdicchiare Giapponesi, Americani ed Israeliani o io mi sto perdendo qualcosa...
    • Anonimo scrive:
      Re: Un attimo...
      - Scritto da: Terra2
      E' un processore dedicato per svogere
      calcoli matematici... mi pare che sia dai
      tempi del 486 che gli intel ne hanno
      già uno a bordo (il 387)...Ormai tutti i processori hanno una FPU integrata...
      Apporterebbe davvero tutti sti benefici?Dipende... se usi Word o gestisci un server oppure ti unteressano i FPS a Doom 3 allora ne puoi anche fare a meno. Ma se il tuo campo sono i modelli FEM allora il discorso cambia...
      • Terra2 scrive:
        Re: Un attimo...

        Dipende... se usi Word o gestisci un server
        oppure ti unteressano i FPS a Doom 3 allora
        ne puoi anche fare a meno. Ma se il tuo
        campo sono i modelli FEM allora il discorso cambia...Si, ci arrivo anche io a capire che tanta potenza di calcolo serve a chi fa calcolo degli elementi finiti... ma non è questo che inendevo... volevo dire:Se un incremento delle prestazioni di calcolo era davvero quello che tutti aspettavano (a sentire i commenti precedenti...) ed inoltre era così facile da realizzare, perchè Intel (o AMD, o Motorola, o IBM) hanno aspettato che ci pensasse una anonima società inglese?Finchè si delega ad un processore grafico il compito di gestire la grafica o ad un processore sonoro quello di gestire l'audio, posso capire che abbiano diritto ad esistere chip dedicati per svolgere compiti accessori...Ma se anche i calcoli in virgola mobile vengono "appaltarli" ad un processore dedicato, mi viene da pensare che: o si tratti di una soluzione scartata dai grossi produttori di chip già da parecchio tempo (e mi piacerebbe sapere perchè), oppure, è davvero una soluzione conveniente, e quindi integrare le FPU all'interno dei processori (senza poi potenziarle sufficientemente nel corso degli anni) sia stata una idiozia.Non so... in tutta la storia c'è qualcosa che mi puzza...
        • Anonimo scrive:
          Re: Un attimo...
          - Scritto da: Terra2


          Dipende... se usi Word o gestisci un
          server

          oppure ti unteressano i FPS a Doom 3
          allora

          ne puoi anche fare a meno. Ma se il tuo

          campo sono i modelli FEM allora il
          discorso cambia...

          Si, ci arrivo anche io a capire che tanta
          potenza di calcolo serve a chi fa calcolo
          degli elementi finiti... ma non è
          questo che inendevo... volevo dire:
          Se un incremento delle prestazioni di
          calcolo era davvero quello che tutti
          aspettavano (a sentire i commentiEra quello che tutti si aspettavano ?!?!? Togli la FPU e metti le librerie di emulazione e il 95% degli utenti neppure se ne accorge...
          precedenti...) ed inoltre era così
          facile da realizzare, perchè Intel (o
          AMD, o Motorola, o IBM) hanno aspettato che
          ci pensasse una anonima società
          inglese?Magari non era così facile da realizzare.......
          Ma se anche i calcoli in virgola mobile
          vengono "appaltarli" ad un processore
          dedicato, mi viene da pensare che: o si
          tratti di una soluzione scartata dai grossi
          produttori di chip già da parecchio
          tempo (e mi piacerebbe sapere
          perchè), oppure, è davvero unaPresumo che una FPU per così dire potenziata abbia un costo. Con tutta probabilità questo costo non è giustificato dall'uso normale che si fa delle CPU. Però per chi fa calcoli intensivi il discorso potrebbe cambiare. Di conseguenza avere un'unità esterna opzionale è del tutto motivato.
          soluzione conveniente, e quindi integrare le
          FPU all'interno dei processori (senza poi
          potenziarle sufficientemente nel corso degli
          anni) sia stata una idiozia.Se la FPU attuale comporta un costo minimo direi proprio di no.
        • Anonimo scrive:
          Re: Un attimo...
          - Scritto da: Terra2
          Se un incremento delle prestazioni di
          calcolo era davvero quello che tutti
          aspettavano (a sentire i commenti
          precedenti...) ed inoltre era così
          facile da realizzare, perchè Intel (o
          AMD, o Motorola, o IBM) hanno aspettato che
          ci pensasse una anonima società
          inglese?Le grosse aziende non possono fare ricerca su tutto... studiano le strade che sembrano a loro più promettenti o su cui hanno già un certo know-how.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un attimo...
      - Scritto da: Terra2
      E' un processore dedicato per svogere
      calcoli matematici... mi pare che sia dai
      tempi del 486 che gli intel ne hanno
      già uno a bordo (il 387)...:| :| :|
      Apporterebbe davvero tutti sti benefici?

      Se un cooprocessore matematico costruito con
      comune tecnologia poteva venire incontro a
      tutta questa smania di calcolo,
      perchè intel non ha implementato
      quello che già montavano gli x86
      invece di cimentarsi in estensioni mmx,
      branch predictor, tecnologie multitreading,
      etc.:| :| :| :| !?!?le FPU ci sono già dentro i processori moderni!
      O negli UK sono diventati improvvisamente
      dei geni tali da smerdicchiare Giapponesi,
      Americani ed Israeliani o io mi sto perdendo
      qualcosa...terra2.. non ti facevo così indietro.
      • Anonimo scrive:
        Re: Un attimo...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Terra2

        E' un processore dedicato per svogere

        calcoli matematici... mi pare che sia
        dai

        tempi del 486 che gli intel ne hanno

        già uno a bordo (il 387)...

        :| :| :|Beh, non è del tutto sbagliato. Il 387 è il coprocessore esterno dedicato al 386. Il 486 è stato fatto partendo dal 386 e integrando la FPU che, se non ricordo male, è del tutto identica al 387. Quindi, ripeto, non è del tutto sbagliato affermare che il 486 ha un 387 a bordo...... a dire il vero esiste anche il 487, ma è una vaccata "made in Intel"...
    • Anonimo scrive:
      Re: Un attimo...
      - Scritto da: Terra2
      E' un processore dedicato per svogere
      calcoli matematici... mi pare che sia dai
      tempi del 486 che gli intel ne hanno
      già uno a bordo (il 387)...

      Apporterebbe davvero tutti sti benefici?

      Se un cooprocessore matematico costruito con
      comune tecnologia poteva venire incontro a
      tutta questa smania di calcolo,
      perchè intel non ha implementato
      quello che già montavano gli x86
      invece di cimentarsi in estensioni mmx,
      branch predictor, tecnologie multitreading,
      etc.

      O negli UK sono diventati improvvisamente
      dei geni tali da smerdicchiare Giapponesi,
      Americani ed Israeliani o io mi sto perdendo
      qualcosa...Qual'è il tuo timore.Forse vedere ridicolizzato il tuo costosissimo Apple G934 da un TeraHZ da un banale 286 con una scheda aggiuntiva da 2??Trema, macaco, trema.....Andrea win(win)(win)(win)(win)
      • Parliamone scrive:
        Re: Un attimo...
        - Scritto da: Anonimo
        Forse vedere ridicolizzato il tuo
        costosissimo Apple G934 da un TeraHZ da un
        banale 286 con una scheda aggiuntiva da 2??
        Trema, macaco, trema...2 Euro? Beato ottimismo...
  • Anonimo scrive:
    ...lasciate perdere
    Il nome in codice e' Avebury.Guardate che ho trovato in rete:"A workstation that contains a dual-Avebury card will likely cost around $50,000."Comunque come idea e' buona, magari in futuro uscira' una versione piu' commerciale e decisamente meno potente.Anche un boost del 25-30% in virgola mobile puo' far aumentare di parecchi frames un giochino.
    • Anonimo scrive:
      Re: ...lasciate perdere
      - Scritto da: Anonimo
      Anche un boost del 25-30% in virgola mobile
      puo' far aumentare di parecchi frames un
      giochino.Quale parola della frase "...all'interno delle principali applicazioni e librerie per il calcolo matematico." non ti è chiara?Lo sapevo che ci sarebbe stato qualcuno che tirava in ballo i frame al secondo di un gioco!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: ...lasciate perdere
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Anche un boost del 25-30% in virgola
        mobile

        puo' far aumentare di parecchi frames un

        giochino.

        Quale parola della frase "...all'interno
        delle principali applicazioni e librerie per
        il calcolo matematico." non ti è
        chiara?
        Lo sapevo che ci sarebbe stato qualcuno che
        tirava in ballo i frame al secondo di un
        gioco!!!I giochi usano intensamente le librerie matematiche.Nella maggior parte dei casi non usano le chiamatein virgola mobile perche' sono lente e la precisionefornita e' eccessiva. Molto meglio gli interi "a virgolafissa", (ad es. mmx) ben piu' veloci e con precisionesufficiente.Anche seti@home non credo ne tragga vantaggio:il team si e' sempre rifiutato di sviluppare una versioneparallela, non so se per complessita' o inadeguatezzadel problema.In sintesi: quest'aggeggio sarebbe sprecato in entrabi i casi.Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: ...lasciate perdere
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Anche un boost del 25-30% in
          virgola

          mobile


          puo' far aumentare di parecchi
          frames un


          giochino.



          Quale parola della frase "...all'interno

          delle principali applicazioni e
          librerie per

          il calcolo matematico." non ti è

          chiara?

          Lo sapevo che ci sarebbe stato qualcuno
          che

          tirava in ballo i frame al secondo di un

          gioco!!!

          I giochi usano intensamente le librerie
          matematiche.
          Nella maggior parte dei casi non usano le
          chiamate
          in virgola mobile perche' sono lente e la
          precisione
          fornita e' eccessiva. Molto meglio gli
          interi "a virgola
          fissa", (ad es. mmx) ben piu' veloci e con
          precisione
          sufficiente.Veramente per la maggioranza dei filtri video devi usare un'alta precisione in virgola mobile a meno di non volere un'approssimazione tale da creare artefatti giganteschi...
          • avvelenato scrive:
            Re: ...lasciate perdere
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo



            Anche un boost del 25-30% in

            virgola


            mobile



            puo' far aumentare di parecchi

            frames un



            giochino.





            Quale parola della frase
            "...all'interno


            delle principali applicazioni e

            librerie per


            il calcolo matematico." non ti
            è


            chiara?


            Lo sapevo che ci sarebbe stato
            qualcuno

            che


            tirava in ballo i frame al secondo
            di un


            gioco!!!



            I giochi usano intensamente le librerie

            matematiche.

            Nella maggior parte dei casi non usano
            le

            chiamate

            in virgola mobile perche' sono lente e
            la

            precisione

            fornita e' eccessiva. Molto meglio gli

            interi "a virgola

            fissa", (ad es. mmx) ben piu' veloci e
            con

            precisione

            sufficiente.

            Veramente per la maggioranza dei filtri
            video devi usare un'alta precisione in
            virgola mobile a meno di non volere
            un'approssimazione tale da creare artefatti
            giganteschi...

            e i filtri video vengono calcolati via sw o dalla scheda video?
          • Anonimo scrive:
            Re: ...lasciate perdere
            - Scritto da: avvelenato
            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo




            Anche un boost del
            25-30% in


            virgola



            mobile




            puo' far aumentare di
            parecchi


            frames un




            giochino.







            Quale parola della frase

            "...all'interno



            delle principali applicazioni
            e


            librerie per



            il calcolo matematico." non ti

            è



            chiara?



            Lo sapevo che ci sarebbe stato

            qualcuno


            che



            tirava in ballo i frame al
            secondo

            di un



            gioco!!!





            I giochi usano intensamente le
            librerie


            matematiche.


            Nella maggior parte dei casi non
            usano

            le


            chiamate


            in virgola mobile perche' sono
            lente e

            la


            precisione


            fornita e' eccessiva. Molto meglio
            gli


            interi "a virgola


            fissa", (ad es. mmx) ben piu'
            veloci e

            con


            precisione


            sufficiente.



            Veramente per la maggioranza dei filtri

            video devi usare un'alta precisione in

            virgola mobile a meno di non volere

            un'approssimazione tale da creare
            artefatti

            giganteschi...





            e i filtri video vengono calcolati via sw o
            dalla scheda video?Puoi usare uno o l'altro. Tanto è che con DirectX alcune funzionalità non implementate dal chipset video e/o GPU possono essere implementate usando emulazione software, utilizzando solitamente MMX/SSE/SSE2 per aumentare le prestazioni. Direct3D stesso, riguardo al 3D, implementa un rendering software ottimizzato MMX/SSE/SSE2. I giochi e le applicazioni Direct3D possono utilizzare il render software in mancanza di un renderer hardware che deve essere nel chipset video/GPU.
          • avvelenato scrive:
            Re: ...lasciate perdere
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: avvelenato

            e i filtri video vengono calcolati via
            sw o

            dalla scheda video?

            Puoi usare uno o l'altro. Tanto è che
            con DirectX alcune funzionalità non
            implementate dal chipset video e/o GPU
            possono essere implementate usando
            emulazione software, utilizzando solitamente
            MMX/SSE/SSE2 per aumentare le prestazioni.
            Direct3D stesso, riguardo al 3D, implementa
            un rendering software ottimizzato
            MMX/SSE/SSE2. I giochi e le applicazioni
            Direct3D possono utilizzare il render
            software in mancanza di un renderer hardware
            che deve essere nel chipset video/GPU. non ho chiesto "cosa posso usare", ma come vengono calcolati oggidì.la risposta ovvia è "tramite scheda video".di conseguenza la tua obiezione sul fatto che i calcoli in virgola mobile (della cpu) servano moltissimo nel videogaming è a mio parere opinabile.
          • Anonimo scrive:
            Re: ...lasciate perdere
            - Scritto da: avvelenato
            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: avvelenato


            e i filtri video vengono calcolati
            via

            sw o


            dalla scheda video?



            Puoi usare uno o l'altro. Tanto
            è che

            con DirectX alcune funzionalità
            non

            implementate dal chipset video e/o GPU

            possono essere implementate usando

            emulazione software, utilizzando
            solitamente

            MMX/SSE/SSE2 per aumentare le
            prestazioni.

            Direct3D stesso, riguardo al 3D,
            implementa

            un rendering software ottimizzato

            MMX/SSE/SSE2. I giochi e le applicazioni

            Direct3D possono utilizzare il render

            software in mancanza di un renderer
            hardware

            che deve essere nel chipset video/GPU.

            non ho chiesto "cosa posso usare", ma come
            vengono calcolati oggidì.

            la risposta ovvia è "tramite scheda
            video".
            di conseguenza la tua obiezione sul fatto
            che i calcoli in virgola mobile (della cpu)
            servano moltissimo nel videogaming è
            a mio parere opinabile.:| ??No scusa, ma da dove avresti capito che avrei detto di usare i calcoli in virgola mobile della CPU ? Guarda, secondo me tu hai una grossa confusione in testa e/o non sai di cosa stai parlando. Se avessi delle nozioni sul come funzionano i filtri, sia nel 2D, 3D e codifica/decodifica video, neanche ti passerebbe per la testa di pensare che i calcoli floating point non siano necessari.... Secondo te la scheda video i calcoli li fa in interi a bassa precisione ? Prendi un filtro "semplice" come il bicubico, fallo con interi e perdi molta precisione. Si fa, per carità, ma la precisione dei calcoli è bassa ed anche usando trucchi accoppiando interi per simulare calcoli in virgola mobile non aiuta di certo rispetto ad un supporto virgola mobile ad alta precisione reale. Nei giochi si usano filtri molto più complessi di quelli bicubici. Il 3D estende molto i concetti in uso nel 2D con un ovvio aumento delle problematiche affrontate per progettare un filtro utile allo scopo.La differenza basilare fra CPU e GPU è che le GPU , come i DSP, sono ottimizzate per una maggiore rapidità di calcolo. Le CPU General Purpose attuali, come le x86, stanno sempre più assumendo la forma di un DSP con le varie migliorie, benchè abbiano avuto aumenti di prestazioni grazie all'inesto di sottomoduli derivati da tecnologia DSP(MMX/SSE/SSE2...) , che però essendo incastonati nell'architettura General Purpose risultano soggetti alla lentezza della CPU originale ed a tutto il retaggio di compatibilità all'indietro che le x86 si portano dietro da anni.Un DSP come quelli , usatissimi, della Texas Instruments oppure della Analog Devices non è soggetto alle limitazioni di una CPU ed ha un'architettura DSP pura ad alto parallelismo ed I/O multipli ad alta banda. Già 10 anni fa c'erano sul mercato DSP che avevano una banda di I/O superiore a quella di molte CPU ancora in commercio. I DSP usati per l'encoding video attuali (dai $40 in su di media) hanno una velocità interna di calcolo assolutamente superiore a quella di CPU General Purpose x86-32 e 64bit da $500 e passa. Se pensi che le schede video lavorino usando semplici calcoli su interi a bassa precisione, specie con i giochi 3D (ma neppure nel 2D si lavora più molto con interi rispetto al passato), sbagli assolutamente. Posso capire che tu non sappia di cosa stai parlando, tuttavia se vai in giro a dire alla gente che i calcoli delle schede video sono a bassa precisione su interi e che la, secondo te, erroneamente considerata superiore, precisione in virgola mobile delle CPU è inutile e superflua per schede video e giochi, propagandi semplicemente delle cose non vere.
          • Anonimo scrive:
            Re: ...lasciate perdere

            No scusa, ma da dove avresti capito che
            avrei detto di usare i calcoli in virgola
            mobile della CPU ?
            Guarda, secondo me tu hai una grossa
            confusione in testa e/o non sai di cosa stai
            parlando. Se avessi delle nozioni sul come
            funzionano i filtri, sia nel 2D, 3D e
            codifica/decodifica video, neanche ti
            passerebbe per la testa di pensare che i
            calcoli floating point non siano
            necessari....
            Secondo te la scheda video i calcoli li fa
            in interi a bassa precisione ? Prendi un
            filtro "semplice" come il bicubico, fallo
            con interi e perdi molta precisione. Si fa,
            per carità, ma la precisione dei
            calcoli è bassa ed anche usando
            trucchi accoppiando interi per simulare
            calcoli in virgola mobile non aiuta di certo
            rispetto ad un supporto virgola mobile ad
            alta precisione reale. Nei giochi si usano
            filtri molto più complessi di quelli
            bicubici. Il 3D estende molto i concetti in
            uso nel 2D con un ovvio aumento delle
            problematiche affrontate per progettare un
            filtro utile allo scopo.

            La differenza basilare fra CPU e GPU
            è che le GPU , come i DSP, sono
            ottimizzate per una maggiore rapidità
            di calcolo. Le CPU General Purpose attuali,
            come le x86, stanno sempre più
            assumendo la forma di un DSP con le varie
            migliorie, benchè abbiano avuto
            aumenti di prestazioni grazie all'inesto di
            sottomoduli derivati da tecnologia
            DSP(MMX/SSE/SSE2...) , che però
            essendo incastonati nell'architettura
            General Purpose risultano soggetti alla
            lentezza della CPU originale ed a tutto il
            retaggio di compatibilità
            all'indietro che le x86 si portano dietro da
            anni.
            Un DSP come quelli , usatissimi, della Texas
            Instruments oppure della Analog Devices non
            è soggetto alle limitazioni di una
            CPU ed ha un'architettura DSP pura ad alto
            parallelismo ed I/O multipli ad alta banda.
            Già 10 anni fa c'erano sul mercato
            DSP che avevano una banda di I/O superiore a
            quella di molte CPU ancora in commercio. I
            DSP usati per l'encoding video attuali (dai
            $40 in su di media) hanno una
            velocità interna di calcolo
            assolutamente superiore a quella di CPU
            General Purpose x86-32 e 64bit da $500 e
            passa.

            Se pensi che le schede video lavorino usando
            semplici calcoli su interi a bassa
            precisione, specie con i giochi 3D (ma
            neppure nel 2D si lavora più molto
            con interi rispetto al passato), sbagli
            assolutamente. Posso capire che tu non
            sappia di cosa stai parlando, tuttavia se
            vai in giro a dire alla gente che i calcoli
            delle schede video sono a bassa precisione
            su interi e che la, secondo te, erroneamente
            considerata superiore, precisione in virgola
            mobile delle CPU è inutile e
            superflua per schede video e giochi,
            propagandi semplicemente delle cose non
            vere.Non credo assolutamente che le cose stiano come dici tu.Le GPU hanno una enorme potenza di calcolo (paragonate ad a classica CPU), questo e' risaputo. Ma sono anche molto specializzate. Sono state pensate per fare principalmente calcolo matriciale parallelo. Ma sono di una imprecisione disarmante. Il motivo e' che al posto del classico floating point a 96 bit viene usato probabilmente il fixed integer a 32bit E non a torto: in una GPU non ha senso avere l'epsilon minimo di *10^-29 quando nelle operazioni per il zbuffer basta 10^-12. E nel rendering la precisione necessaria e' ancora inferiore. Come credi che certi FPS vengano raggiunti? Chiedilo a nVidia che per battere la rivale ATI tempo fa ridusse la precisione interna dei calcoli, a discapito della qualita'.Come dici te esistono delle implementazioni di rendering e 3D software molto lenti. Esse usano tutte MMX, SSE, SSE2, con ottimi risultati visivi. Il che significa che non e' assolutamente necessaria la precisione (MMX ad es. opera su interi a soli 16bit). Perche' mai nelle schede video dovrebbe esserci una precisione superiore?Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: ...lasciate perdere
            - Scritto da: Anonimo


            No scusa, ma da dove avresti capito che

            avrei detto di usare i calcoli in
            virgola

            mobile della CPU ?

            Guarda, secondo me tu hai una grossa

            confusione in testa e/o non sai di cosa
            stai

            parlando. Se avessi delle nozioni sul
            come

            funzionano i filtri, sia nel 2D, 3D e

            codifica/decodifica video, neanche ti

            passerebbe per la testa di pensare che i

            calcoli floating point non siano

            necessari....

            Secondo te la scheda video i calcoli li
            fa

            in interi a bassa precisione ? Prendi un

            filtro "semplice" come il bicubico,
            fallo

            con interi e perdi molta precisione. Si
            fa,

            per carità, ma la precisione dei

            calcoli è bassa ed anche usando

            trucchi accoppiando interi per simulare

            calcoli in virgola mobile non aiuta di
            certo

            rispetto ad un supporto virgola mobile
            ad

            alta precisione reale. Nei giochi si
            usano

            filtri molto più complessi di
            quelli

            bicubici. Il 3D estende molto i
            concetti in

            uso nel 2D con un ovvio aumento delle

            problematiche affrontate per progettare
            un

            filtro utile allo scopo.



            La differenza basilare fra CPU e GPU

            è che le GPU , come i DSP, sono

            ottimizzate per una maggiore
            rapidità

            di calcolo. Le CPU General Purpose
            attuali,

            come le x86, stanno sempre più

            assumendo la forma di un DSP con le
            varie

            migliorie, benchè abbiano avuto

            aumenti di prestazioni grazie
            all'inesto di

            sottomoduli derivati da tecnologia

            DSP(MMX/SSE/SSE2...) , che però

            essendo incastonati nell'architettura

            General Purpose risultano soggetti alla

            lentezza della CPU originale ed a tutto
            il

            retaggio di compatibilità

            all'indietro che le x86 si portano
            dietro da

            anni.

            Un DSP come quelli , usatissimi, della
            Texas

            Instruments oppure della Analog Devices
            non

            è soggetto alle limitazioni di
            una

            CPU ed ha un'architettura DSP pura ad
            alto

            parallelismo ed I/O multipli ad alta
            banda.

            Già 10 anni fa c'erano sul
            mercato

            DSP che avevano una banda di I/O
            superiore a

            quella di molte CPU ancora in
            commercio. I

            DSP usati per l'encoding video attuali
            (dai

            $40 in su di media) hanno una

            velocità interna di calcolo

            assolutamente superiore a quella di CPU

            General Purpose x86-32 e 64bit da $500 e

            passa.



            Se pensi che le schede video lavorino
            usando

            semplici calcoli su interi a bassa

            precisione, specie con i giochi 3D (ma

            neppure nel 2D si lavora più
            molto

            con interi rispetto al passato), sbagli

            assolutamente. Posso capire che tu non

            sappia di cosa stai parlando, tuttavia
            se

            vai in giro a dire alla gente che i
            calcoli

            delle schede video sono a bassa
            precisione

            su interi e che la, secondo te,
            erroneamente

            considerata superiore, precisione in
            virgola

            mobile delle CPU è inutile e

            superflua per schede video e giochi,

            propagandi semplicemente delle cose non

            vere.

            Non credo assolutamente che le cose stiano
            come dici tu.
            Le GPU hanno una enorme potenza di calcolo
            (paragonate ad a classica CPU), questo e'
            risaputo. Ma sono anche molto specializzate.
            Sono state pensate per fare principalmente
            calcolo matriciale parallelo. Ma sono di una
            imprecisione disarmante. Il motivo e' che al
            posto del classico floating point a 96 bit
            viene usato probabilmente il fixed integer a
            32bit E non a torto: in una GPU non ha senso
            avere l'epsilon minimo di *10^-29 quando
            nelle operazioni per il zbuffer basta
            10^-12. E nel rendering la precisione
            necessaria e' ancora inferiore. Come credi
            che certi FPS vengano raggiunti? Chiedilo a
            nVidia che per battere la rivale ATI tempo
            fa ridusse la precisione interna dei
            calcoli, a discapito della qualita'.

            Come dici te esistono delle implementazioni
            di rendering e 3D software molto lenti. Esse
            usano tutte MMX, SSE, SSE2, con ottimi
            risultati visivi. Il che significa che non
            e' assolutamente necessaria la precisione
            (MMX ad es. opera su interi a soli 16bit).
            Perche' mai nelle schede video dovrebbe
            esserci una precisione superiore?

            CiaoLe vecchie schede NV3x sono limitate a precisioni fra 24 e 32 bit che in base a dei test crollano anche a 16bit, come analizzato in questo articolo sui Pixel Shaders (non si riferisce alle GPU NV4x della serie GeForce6) :http://www.digit-life.com/articles2/ps-precision/Discussione sulla precisione di calcolo di sottounità SSE e delle GPU :http://www.mersenneforum.org/archive/index.php/t-1766.htmlProblemi nell'implementazione dell' FFT sulle GPU a causa della bassa precisione offerta nella serie FX 5x00 , precedente alla GF6 :http://www.acm.uiuc.edu/~yyue/fftgpu/fftgpu.htmlLe specifiche delle GF6 ufficiali :http://www.nvidia.com/object/geforce6_techspecs.htmlParlano chiaramente di precisione in rendering a 128bit floating point, probabilmente singola precisione. Le texture vengono invece elaborate a 16bit o 32bit floating point. C'è da dire che i test effettuati da alcuni dei siti sulle limitazioni causate dalla precisione nel calcolo dell' FFT sono alquanto relative e non tengono conto del fatto che la maggioranza dei DSP in commercio è al massimo 32bit floating point da anni e tuttavia viene usata normalmente e massicciamente per calcoli FFT e anche più complessi sia su audio e video, sia in compressione che in decompressione e per una miriade di effetti nell'implementazione di filtri in tempo reali di ogni tipo.Non è assolutamente vero che serve una precisione doppia a 96bit per l' FFT o superiore !E comunque, come discusso in uno di quei thread, su Sparc, SGI e Alpha la precisione doppia 128bit viene emulata, nè più nè meno come si fa per ottenere floating point usando interi.
          • avvelenato scrive:
            Re: ...lasciate perdere
            - Scritto da: Anonimo


            :| ??
            No scusa, ma da dove avresti capito che
            avrei detto di usare i calcoli in virgola
            mobile della CPU ?
            Guarda, secondo me tu hai una grossa
            confusione in testa e/o non sai di cosa stai
            parlando. Se avessi delle nozioni sul come
            funzionano i filtri, sia nel 2D, 3D e
            codifica/decodifica video, neanche ti
            passerebbe per la testa di pensare che i
            calcoli floating point non siano
            necessari.... Dove ho detto che i calcoli floating point non sono necessari?ho solo detto che non devono essere necessariamente svolti dalla cpu.
          • Anonimo scrive:
            Re: ...lasciate perdere
            - Scritto da: avvelenato
            - Scritto da: Anonimo





            :| ??

            No scusa, ma da dove avresti capito che

            avrei detto di usare i calcoli in
            virgola

            mobile della CPU ?

            Guarda, secondo me tu hai una grossa

            confusione in testa e/o non sai di cosa
            stai

            parlando. Se avessi delle nozioni sul
            come

            funzionano i filtri, sia nel 2D, 3D e

            codifica/decodifica video, neanche ti

            passerebbe per la testa di pensare che i

            calcoli floating point non siano

            necessari....

            Dove ho detto che i calcoli floating point
            non sono necessari?

            ho solo detto che non devono essere
            necessariamente svolti dalla cpu.infatti Gelato http://www.nvidia.it/object/gelato_it.htmlfa svolgere parte dei calcoli alle GPU delle quadro FX, dalla 700 in su.
    • Anonimo scrive:
      Re: ...lasciate perdere
      - Scritto da: Anonimo
      Il nome in codice e' Avebury.
      Guardate che ho trovato in rete:
      "A workstation that contains a dual-Avebury
      card will likely cost around $50,000."

      Comunque come idea e' buona, magari in
      futuro uscira' una versione piu' commerciale
      e decisamente meno potente.
      Anche un boost del 25-30% in virgola mobile
      puo' far aumentare di parecchi frames un
      giochino.FPS? Gli fps si incrementano gia' con le schede grafiche più potenti.Questo cpu nasce per ben altri scopi.
      • Anonimo scrive:
        Re: ...lasciate perdere

        FPS? Gli fps si incrementano gia' con le
        schede grafiche più potenti.

        Questo cpu nasce per ben altri scopi.Ecco un altro che e' convinto basti una mega scheda video per aumentare gli FPS... Mettila su un 386 (senza coprocessore), fatti un'idea e poi ne riparliamo.
        • Anonimo scrive:
          Re: ...lasciate perdere
          - Scritto da: Anonimo

          FPS? Gli fps si incrementano gia' con le

          schede grafiche più potenti.



          Questo cpu nasce per ben altri scopi.

          Ecco un altro che e' convinto basti una mega
          scheda video per aumentare gli FPS...
          Mettila su un 386 (senza coprocessore),
          fatti un'idea e poi ne riparliamo.Se il gioco sfrutta la GPU con DirectX non ha bisogno nè del co-processore x87 legacy nè delle unità MMX/SSE e SIMD in genere. Le GPU attuali hanno Vertex e Pixel shaders con fill rate elevatissimi e sono riprogrammabili quasi quanto un DSP classico.
          • Anonimo scrive:
            Re: ...lasciate perdere
            peccato che ancora un buon 30-50% dei calcoli a virgola mobile non puoi migrarli verso la gpu !!!tutti i calcoli di adattamante delle matrici di posizionamento e tutti i calcoli sui vari effetti: ombre o altro vengono fatte sulla cpu centrale
          • Anonimo scrive:
            Re: ...lasciate perdere
            - Scritto da: Anonimo
            peccato che ancora un buon 30-50% dei
            calcoli a virgola mobile non puoi migrarli
            verso la gpu !!!

            tutti i calcoli di adattamante delle matrici
            di posizionamento e tutti i calcoli sui vari
            effetti: ombre o altro vengono fatte sulla
            cpu centralepeccato che oggi gli FPS dipendano dalle GPU e non dalle CPU.
          • Anonimo scrive:
            Re: ...lasciate perdere
            - Scritto da: Anonimo
            peccato che ancora un buon 30-50% dei
            calcoli a virgola mobile non puoi migrarli
            verso la gpu !!!

            tutti i calcoli di adattamante delle matrici
            di posizionamento e tutti i calcoli sui vari
            effetti: ombre o altro vengono fatte sulla
            cpu centrale?? Dico, scherzi ? Con Vertex e Pixel Shaders puoi fare praticamente di tutto. Tanto è che l'autore di VirtualDub sta tentando di implementare una libreria per poter eseguire i filtri video direttamente sulle GPU. Quelle più vecchie, non conformi a DirectX 9.0c, hanno più limitazioni al riguardo. Se quello che dici tu fosse vero nessuno programmerebbe ottimizzando per i Vertex e Pixel shader di ATI e Nvidia. E le prestazioni dei giochi sarebbero sicuramente inferiori. Ma secondo te tutti i milioni di transistori sulle GPU attuali che ci stanno a fare ? Non è tutto eseguito sulla CPU. Le GPU sono molto più veloci delle CPU attuali, il problema è che sono sfruttate al minimo e diventano obsolete prima che qualcuno le sfrutti seriamente.Se poi molti programmatori sui giochi prendono ed usano l'emulazione software per eseguire alcune renderizzazioni perchè non vogliono perder tempo a programmare i Vertex e Pixel shaders (che hanno un linguaggio a basso livello come i DSP, in una forma di assembly..per quanto poi, Nvidia ad esempio, esistano linguaggi di alto livello per programmarli--non molto diverso dai DSP che trovi nei lettori DVD/DiVX o in prodotti molto più costosi), è un loro problema ed indici di svogliatezza ed incapacità.Dire che le GPU non sono utilizzabili per calcolare le ombre degli oggetti ed altri effetti di luce è un'assurdità non corrispondente alla realtà.
          • Anonimo scrive:
            Re: ...lasciate perdere
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            peccato che ancora un buon 30-50% dei

            calcoli a virgola mobile non puoi
            migrarli

            verso la gpu !!!



            tutti i calcoli di adattamante delle
            matrici

            di posizionamento e tutti i calcoli sui
            vari

            effetti: ombre o altro vengono fatte
            sulla

            cpu centrale

            ?? Dico, scherzi ? Con Vertex e Pixel
            Shaders puoi fare praticamente di tutto.
            Tanto è che l'autore di VirtualDub
            sta tentando di implementare una libreria
            per poter eseguire i filtri video
            direttamente sulle GPU. Quelle più
            vecchie, non conformi a DirectX 9.0c, hanno
            più limitazioni al riguardo.
            Se quello che dici tu fosse vero nessuno
            programmerebbe ottimizzando per i Vertex e
            Pixel shader di ATI e Nvidia. E le
            prestazioni dei giochi sarebbero sicuramente
            inferiori.
            Ma secondo te tutti i milioni di transistori
            sulle GPU attuali che ci stanno a fare ? Non
            è tutto eseguito sulla CPU. Le GPU
            sono molto più veloci delle CPU
            attuali, il problema è che sono
            sfruttate al minimo e diventano obsolete
            prima che qualcuno le sfrutti seriamente.
            Se poi molti programmatori sui giochi
            prendono ed usano l'emulazione software per
            eseguire alcune renderizzazioni
            perchè non vogliono perder tempo a
            programmare i Vertex e Pixel shaders (che
            hanno un linguaggio a basso livello come i
            DSP, in una forma di assembly..per quanto
            poi, Nvidia ad esempio, esistano linguaggi
            di alto livello per programmarli--non molto
            diverso dai DSP che trovi nei lettori
            DVD/DiVX o in prodotti molto più
            costosi), è un loro problema ed
            indici di svogliatezza ed incapacità.
            Dire che le GPU non sono utilizzabili per
            calcolare le ombre degli oggetti ed altri
            effetti di luce è un'assurdità
            non corrispondente alla realtà.Tutta la parte grafica viene ovviamente delegata alla GPU. Ma in un gioco non ci sta solo la parte grafica. Basta pensare a tutti i giochi che si combatte contro il computer: la parte strategica se la pappa tutta la CPU. Quando ho cambiato CPU (tenendo la sc.video) i giochi hanno cominciato a volare con gli FPS. Secondo te questo non significa nulla?
          • Anonimo scrive:
            Re: ...lasciate perdere
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            peccato che ancora un buon 30-50%
            dei


            calcoli a virgola mobile non puoi

            migrarli


            verso la gpu !!!





            tutti i calcoli di adattamante
            delle

            matrici


            di posizionamento e tutti i
            calcoli sui

            vari


            effetti: ombre o altro vengono
            fatte

            sulla


            cpu centrale



            ?? Dico, scherzi ? Con Vertex e Pixel

            Shaders puoi fare praticamente di tutto.

            Tanto è che l'autore di
            VirtualDub

            sta tentando di implementare una
            libreria

            per poter eseguire i filtri video

            direttamente sulle GPU. Quelle
            più

            vecchie, non conformi a DirectX 9.0c,
            hanno

            più limitazioni al riguardo.

            Se quello che dici tu fosse vero nessuno

            programmerebbe ottimizzando per i
            Vertex e

            Pixel shader di ATI e Nvidia. E le

            prestazioni dei giochi sarebbero
            sicuramente

            inferiori.

            Ma secondo te tutti i milioni di
            transistori

            sulle GPU attuali che ci stanno a fare
            ? Non

            è tutto eseguito sulla CPU. Le
            GPU

            sono molto più veloci delle CPU

            attuali, il problema è che sono

            sfruttate al minimo e diventano obsolete

            prima che qualcuno le sfrutti
            seriamente.

            Se poi molti programmatori sui giochi

            prendono ed usano l'emulazione software
            per

            eseguire alcune renderizzazioni

            perchè non vogliono perder tempo
            a

            programmare i Vertex e Pixel shaders
            (che

            hanno un linguaggio a basso livello
            come i

            DSP, in una forma di assembly..per
            quanto

            poi, Nvidia ad esempio, esistano
            linguaggi

            di alto livello per programmarli--non
            molto

            diverso dai DSP che trovi nei lettori

            DVD/DiVX o in prodotti molto più

            costosi), è un loro problema ed

            indici di svogliatezza ed
            incapacità.

            Dire che le GPU non sono utilizzabili
            per

            calcolare le ombre degli oggetti ed
            altri

            effetti di luce è
            un'assurdità

            non corrispondente alla realtà.

            Tutta la parte grafica viene ovviamente
            delegata alla GPU. Ma in un gioco non ci sta
            solo la parte grafica. Basta pensare a tutti
            i giochi che si combatte contro il computer:
            la parte strategica se la pappa tutta la
            CPU. Quando ho cambiato CPU (tenendo la
            sc.video) i giochi hanno cominciato a volare
            con gli FPS. Secondo te questo non significa
            nulla?DirectX ed i programmi che lo usano sono architettati in maniera tale che se l'hardware non fornisce certe funzioni queste possono essere, non tutte, emulate in software. Quindi l'aumento delle prestazioni è anche dovuto ad un parziale aumento della rapidità di calcolo delle parti emulate in software per la grafica, oltre che naturalmente per il codice del gioco per la CPU. Addirittura l'accellerazione di funzionalità 2D usate per manipolare il testo sul desktop e nei programmi in genere viene emulata in software quando non esiste il supporto hardware su chipset video/GPU.
          • Anonimo scrive:
            Re: ...lasciate perdere

            Tutta la parte grafica viene ovviamente
            delegata alla GPU. Ma in un gioco non ci sta
            solo la parte grafica. Basta pensare a tutti
            i giochi che si combatte contro il computer:
            la parte strategica se la pappa tutta la
            CPU. Quando ho cambiato CPU (tenendo la
            sc.video) i giochi hanno cominciato a volare
            con gli FPS. Secondo te questo non significa
            nulla?che Cpu avevi e cosa hai preso ora?
          • Anonimo scrive:
            Re: ...lasciate perdere

            che Cpu avevi e cosa hai preso ora?Sto parlando di qualche anno fa (la mia passione ludica e' scemata). Comunque ho fatto l'upgrade K6/233 =
            K6/400 e ti posso assicurare che un gioco quasi ingiocabile e' diventato giocabilissimo. Tant'e' che tra i requisiti di sistema oltre alla memoria, all'OS e alla sch. video compare sempre anche la frequenza minima della CPU.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: ...lasciate perdere
            - Scritto da: Anonimo

            che Cpu avevi e cosa hai preso ora?

            Sto parlando di qualche anno fa (la mia
            passione ludica e' scemata). Comunque ho
            fatto l'upgrade K6/233 =
            K6/400 e ti
            posso assicurare che un gioco quasi
            ingiocabile e' diventato giocabilissimo.
            Tant'e' che tra i requisiti di sistema oltre
            alla memoria, all'OS e alla sch. video
            compare sempre anche la frequenza minima
            della CPU.

            Ciaoecco spiegato il perchè delle tue precedenti affermazioni.Le cose oggi sono un po diverse.Esempio:Doom 3 su p4 a 2 ghz con Nvidia 6800 va sicuramente piu' forte che su un P4 a 3.6 con Nvidia 5900....
          • Anonimo scrive:
            Re: ...lasciate perdere

            ecco spiegato il perchè delle tue
            precedenti affermazioni.
            Le cose oggi sono un po diverse.

            Esempio:
            Doom 3 su p4 a 2 ghz con Nvidia 6800 va
            sicuramente piu' forte che su un P4 a 3.6
            con Nvidia 5900....Non puoi certo fare paragoni in questo modo: nessuno ti ha mai detto che per poter confrontare una cosa devi tenere costante il resto? Metti una 6800 su un 2GHz e poi su un 3.6 ... poi ne riparliamo.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: ...lasciate perdere
      - Scritto da: Anonimo
      Il nome in codice e' Avebury.
      Guardate che ho trovato in rete:
      "A workstation that contains a dual-Avebury
      card will likely cost around $50,000."

      Comunque come idea e' buona, magari in
      futuro uscira' una versione piu' commerciale
      e decisamente meno potente.
      Anche un boost del 25-30% in virgola mobile
      puo' far aumentare di parecchi frames un
      giochino.Le unità MMX (per interi), SSE/SSE2/SSE3 e le 3DNow! di AMD sono derivate dalla tecnologia DSP e sono a tutti gli effetti dei co-processori. Tanto è che SSE/SSE2/SSE3 possono sostituire senza alcun problema e con un elevato aumento delle prestazioni l' x87 legacy di coprocessore matematico ancora presente nelle CPU x86 Intel, AMD e compatibili.
  • Anonimo scrive:
    Sono un impresa
    quanto costa al cliente ?e se lo posso fornire a tutti ho ha un limite di utenzaun ragazzino se lo puo permettere ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono un impresa
      - Scritto da: Anonimo
      quanto costa al cliente ?
      e se lo posso fornire a tutti ho ha un
      limite di utenza
      un ragazzino se lo puo permettere ?
      Hai mai , tu impresa, contattato direttamente il produttore per risolvere i tuoi dubbi amletici ? :DBarone dello Zwanlandshire(linux)
  • Anonimo scrive:
    Costo?
    Quanto pensate che costerà un aggeggio simile??Speriamo non sia un patacco da 500 euri....
    • Anonimo scrive:
      Re: Costo?
      - Scritto da: Anonimo
      Quanto pensate che costerà un
      aggeggio simile??
      Speriamo non sia un patacco da 500 euri.... Alla fine dell'articolo, che trovi al seguente link:http://www.vr-zone.com/?i=1338&s=1 viene riportato quanto segue:A workstation that contains a dual-Avebury card will likely cost around $50,000 Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Costo?
      - Scritto da: Anonimo
      Quanto pensate che costerà un
      aggeggio simile??
      Speriamo non sia un patacco da 500 euri....Fosse anche!!!!Con 500? e un pentium del cavolo sai che gusto umiliare i ridicoli g5.......
      • Anonimo scrive:
        Re: Costo?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Quanto pensate che costerà un

        aggeggio simile??

        Speriamo non sia un patacco da 500
        euri....

        Fosse anche!!!!
        Con 500? e un pentium del cavolo sai che
        gusto umiliare i ridicoli g5.......per umiliare un g5 bastano 190 euro..
        • Anonimo scrive:
          Re: Costo?
          - Scritto da: Anonimo

          Fosse anche!!!!

          Con 500? e un pentium del cavolo sai che

          gusto umiliare i ridicoli g5.......

          per umiliare un g5 bastano 190 euro.....e poi dicono che i gli utonti x86 sono meno intelligenti!:|
  • Anonimo scrive:
    50 gigaflops
    50.. ok.scusate l'ignoranza ma un pc, diciamo un P4 3ghz (il top del momento) quanti ne fa?
    • Anonimo scrive:
      Re: 50 gigaflops
      Intorno ai 6
      • avvelenato scrive:
        Re: 50 gigaflops
        - Scritto da: Anonimo

        Ma davvero? tu devi proprio essere un genio!
        :Dperché dici ciò?hanno calcolato che la potenza elaborativa di una scheda video di ultima generazione si assesta sui 20gflopsc'era una notizia su hwupgrade relativa ad una swhouse che stava producendo un sw di elaborazione audiovideo capace di accelerare i calcoli (compresi quelli audio) tramite scheda video.nel futuro secondo me le schede video implementeranno una sezione dedicata ai calcoli del motore fisico, che diverrà importante quanto il motore grafico.questo tipo di scheda quindi rimarrà secondo me un prodotto di nicchia...
    • Anonimo scrive:
      Re: 50 gigaflops
      - Scritto da: Anonimo
      50.. ok.

      scusate l'ignoranza ma un pc, diciamo un P4
      3ghz (il top del momento) quanti ne fa?Capisco l'ignoranza, ma dire che il P4 e' il top del momento ... :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: 50 gigaflops
      - Scritto da: Anonimo
      50.. ok.

      scusate l'ignoranza ma un pc, diciamo un P4
      3ghz (il top del momento) quanti ne fa?Pentium 4 3.2 GHz : 6.4 GFlops
      • Anonimo scrive:
        Re: 50 gigaflops
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        50.. ok.



        scusate l'ignoranza ma un pc, diciamo
        un P4

        3ghz (il top del momento) quanti ne fa?

        Pentium 4 3.2 GHz : 6.4 GFlops G5 Apple= 1 flop (nel senso di fiasco)Andrea win(win)(win)(win)(win)
  • Anonimo scrive:
    Gajardo !!!!
    50 Megaflops in un PC con una schedina.Che fosse la volta buona del PC con un bus all'altezza delle varie RAM, CPU, DSK, VGA, ecc.Questa e' la notizia, un BUS "adeguato" !!!!!!!!!Osso di Seppia
  • Anonimo scrive:
    Finalmente una novità
    ...erano di tempi del 486 che mancavano ste cose!Finalmente una botta di vita che unisce le nuove tecnologie ai vecchi concetti aumentando le prestazioni e riducendo i consumi!Bella li
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente una novità
      - Scritto da: Anonimo
      ...erano di tempi del 486 che mancavano ste
      cose!
      Finalmente una botta di vita che unisce le
      nuove tecnologie ai vecchi concetti
      aumentando le prestazioni e riducendo i
      consumi!
      Bella liHai ragione... mi sa che sarà una grandissima svolta questa!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Finalmente una novità
        Si ma in pratica a me utente medio che me ne viene in tasca?Potrò usufruire anch'io di questa mostruosa potenza, e soprattutto in che modo?
        • Anonimo scrive:
          Re: Finalmente una novità
          a me basta che programmi di encoding video, di rendering 3D lo supportino.. sarebbe una grande cosa
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente una novità
            - Scritto da: Anonimo
            a me basta che programmi di encoding video,
            di rendering 3D lo supportino.. sarebbe una
            grande cosaplugin per Mental Ray, Mantra, Final Render, Gelato, Brazil, Vray e compagnia bella. :)Potrebbe essere la svolta, come il coprocessore matematici per i 68000 e i 386.Gia' le GPU di Nvidia sono utilizzate da Mental Ray e Gelato come supporto per i calcoli.
        • Anonimo scrive:
          Re: Finalmente una novità
          seti@home andra' molto + veloce con quello :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente una novità
            - Scritto da: Anonimo
            seti@home andra' molto + veloce con quello :Dmagari! ma non credo proprio, dovrebbero riscrivere il client con le librerie per supportare i processori, e poiche' sono prodotti di nicchia che non sfonderanno mai sul mercato home, mi sa' che non se ne fara' niente :(Anche perche' chi si compra un arnese del genere (che non credo costi due soldi) solo per far andar piu' veloce il s@h ?
          • FAM scrive:
            FAM
            - Scritto da: Anonimo
            seti@home andra' molto + veloce con quello :Dsi scaccolerebbe come dei dannati senza rischiare una bolletta da urlo per di piùPSscusate il titolo, non che sono megalomane, ma il browser me lo ha sbattutto li di testa sua e non me ne sono accorto==================================Modificato dall'autore il 11/10/2004 19.46.06
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente una novità
      - Scritto da: Anonimo
      ...erano di tempi del 486 che mancavano ste
      cose!
      Finalmente una botta di vita che unisce le
      nuove tecnologie ai vecchi concetti
      aumentando le prestazioni e riducendo i
      consumi!
      Bella liAttualmente il prodotto gira a 250MHz, io avrei preferito un clock a 2GHz, ma e' probabile abbiano problemi costruttivi.Visto il costo della scheda (se non erro oltre i 20.000 euro) la riduzione dei consumi sarebbe l'ultimo dei miei problemi :-)
      • Parliamone scrive:
        Re: Finalmente una novità
        - Scritto da: Anonimo
        Attualmente il prodotto gira a 250MHz, io
        avrei preferito un clock a 2GHz, ma e'
        probabile abbiano problemi costruttivi.Credo sia una questione di potenza dissipata: un solo "chippone" che contiene 96 elementi di calcolo a 250Mhz ha un certo consumo, se girassero tutti a 2Ghz sarebbe un'altoforno...E comunque, già la potenza di calcolo promessa è più che adeguata per parecchi usi...
      • Anonimo scrive:
        Re: Finalmente una novità

        Attualmente il prodotto gira a 250MHz, io
        avrei preferito un clock a 2GHz, ma e'
        probabile abbiano problemi costruttivi.

        Visto il costo della scheda (se non erro
        oltre i 20.000 euro) la riduzione dei
        consumi sarebbe l'ultimo dei miei problemi
        :)Mah, l'importante credo sia la velocita' di calcolo non il clock giusto ?comunque mi risponderesti con il link dove hai trovato il costo ? io ho girato tutto il loro sito senza trovarlo! :(
Chiudi i commenti