Sansone, il superpc da 132 Athlon

Oggi dovrebbe essere annunciata ufficialmente la nascita del colosso del computing presso l'Università del Delaware. Sarà un supersistema tra i primi 200 nel mondo e sarà il primo a basarsi interamente su CPU Athlon di AMD


Dover (USA) – Si chiama Samson il nuovo supercomputer che oggi verrà ufficialmente presentato alla stampa e a tutti gli studenti dall’Università del Delaware. Un “mostro” di potenza che si collocherà, nelle speranze dei suoi ideatori, tra i primi 200 computer più potenti e veloci del mondo.

La vera novità rappresentata da Samson sta nell’uso di 132 CPU Athlon, chip prodotti da AMD, il grande rivale di Intel i cui processori sono normalmente utilizzati per molti dei più veloci computer del mondo. Per AMD si tratta dunque di un salto in un settore fin qui ben poco “coperto” dall’azienda che ha fornito all’Università i suoi Athlon da 1 GHz.

Le CPU saranno infilate in chassis realizzati da RackSaver, l’unico produttore del genere a fornire, come si legge in una nota, una capacità di raffreddamento sufficiente per le forti richieste dei processori AMD. Su ogni processore saranno “puntate” tre ventole di raffreddamento mentre una quarta si dedicherà a ciascun chassis.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Supercomputer o no rimane pur sempre un compaq
    come riparatore,installatore di hardware e software,non regalerei un compaq al mio peggior nemico il numero dei disagi da loro provocati e' spropositato rispetto alle marche di altre case.
  • Anonimo scrive:
    e comunque sia,
    se funzionera'....e se ci riusciranno per il 2004 comunque, rimane solo 8 volte piu' veloce del piu' veloce computer sulla Terra*. non 30 volte.smettiamola di scrivere scemenze per far belli gli asinelli!*ASCI White al Lawrence Livermore con 12,3 TFlops di cui il 20% gratis!
  • Anonimo scrive:
    bruciati in partenza
    infatti mi risulta che IBM abbia intenzione di "sprecare" un po' dei suoi chip Power 4 in un giocattolo un tantino piu' potente di quello annuncato da Compaq...entro il 2002
    • Anonimo scrive:
      Re: bruciati in partenza
      no, mi risulta che il supercomputer annunciato da IBM, sarà + potente dell'attuale supercomputer di Compaq (375 GS320 in parallelo) commissionato dal ministero dell'energia usa, ma sicuramente inferiore al mostro che stanno per progettare (qui si parla di + di 10000 alpha).- Scritto da: Larry
      infatti mi risulta che IBM abbia intenzione
      di "sprecare" un po' dei suoi chip Power 4
      in un giocattolo un tantino piu' potente di
      quello annuncato da Compaq...entro il 2002
      • Anonimo scrive:
        Re: bruciati in partenza
        Caro Paolo,suvvia non fare il bambino!gia' l'anno scorso l'IBM ha consegnato al Lawrence Livermore un bestione con 8192 processori Power3 e a questo indirizzo ti fai un'idea delle prestazioni: http://www.netlib.org/benchmark/top500/top500.list.htmlIl prossimo avra' 40.000 processori power4(singolarmente piu' potenti dell'Alpha....2 GHz cad) il successivo atteso per il 2005 ne avra' 120.000 e sara' il primo computer al mondo a superare il Petaflop (o la decina gia' che c'e')anche Intel ha perso la sfida con IBM come vedi....
  • Anonimo scrive:
    WATT?
    una centrale nucleare basterà ad alimentarlo?
    • Anonimo scrive:
      Re: WATT?
      Pare vogliano collegarlo alle centrali elettriche in California.....BUIO TOTALE...:-)PDMultivac- Scritto da: leogiov
      una centrale nucleare basterà ad alimentarlo?
Chiudi i commenti