Sapphire X800 GTO Ultimate e Fireblade Edition

Sapphire presenta le ultime due schede basate su chip X800 GTO


Milano (Italia) – Sapphire Technology Limited ha appena lanciato i nuovi modelli di acceleratori grafici della famiglia RADEON X800 Sapphire, concepiti per sfruttare TRIXX, l’esclusivo strumento di overclocking sicuro.

Basati sull’architettura X800 e dotati di interfaccia PCI Express, tutti i nuovi modelli sono dotati di un’interfaccia di memoria da 256 bit e di 12 pixel pipeline, e Sapphire offre una vasta gamma di dimensioni di memoria, raffreddamento GPU e velocità Clock.

Raffreddata silenziosamente tramite un sistema heatpipe, la scheda grafica RADEON X800GTO ULTIMATE 256MB di Sapphire è dotata di una memoria GDDR3 e ha una velocità Clock Core standard di 400
MHz e una velocità di memoria di 490 MHz (980 MHz effettivi). Grazie allo strumento di overclocking TRIXX di Sapphire, queste velocità possono essere portate a 520 / 500 MHz o più, in base alle condizioni del sistema.

La scheda grafica RADEON X800GTO Fireblade Edition di Sapphire utilizza un tradizionale sistema di raffreddamento dual slot che consente l’espulsione del calore dal case.
Con 256 MB di memoria GDDR3 256 bit con accesso a 1.6ns, anche questa scheda ha una velocità Clock Core standard di 400 MHz ed una velocità di memoria di 490 MHz (980 MHz effettivi). In questo modello, grazie allo strumento di overclocking TRIXX di Sapphire, le velocità possono essere portate a 550 / 540 MHz o superiori.

La scheda grafica RADEON X800GTO 128MB di Sapphire usa una memoria DDR1 BGA 256 bit e ha una velocità Core standard di 400 MHz ed una velocità di memoria di 350 MHz DDR (700 MHz effettivi). Questo modello, anch’esso concepito per l’overclocking, offre una velocità di 520/380 MHz ad un prezzo estremamente competitivo.

La linea di acceleratori grafici RADEON X800GTO di Sapphire supporta Microsoft DirectX 9 ed incorpora le tecnologie ATI SmartShader e SmoothVision.

Su tutte le versioni è supportato il software Hydravision (per la gestione della modalità dual monitor) e i connettori VGA e Video-Out permettono un semplice collegamento a monitor CRT, TFT ed a TV.

La dotazione di accessori comprende: cavo S-Video, cavo composito, adattatore DVI-VGA ed adattatore a 7 pin S-Video-HDTV. Le versioni retail di questi nuovi acceleratori grafici Sapphire sono dotate di Sapphire Select, il nuovo programma che lascia all’utente la possibilità di scegliere il software in bundle con la propria scheda video.

In bundle con ogni scheda verrà fornito un DVD con una selezione dei principali giochi e applicativi sviluppati da alcune delle maggiori case software. Il cliente finale può provare ciascuno dei giochi per un’ora prima di decidere quali titoli tenere; dopodiché li può utilizzare tramite appositi codici di attivazione.

G.F.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    L'improponibile Baidu
    Scusate, forse vado un po' off topic ma le voci che si levano a difesa di baidu mi fanno un po' sorridere. Mi spiego: come si fa a dire che baidu, motore di ricerca legato mani e piedi a un regime tra i più "grande fratello" del mondo sia un paladino della libertà? Avete già scordato la storia del giornalista processato PER REATI DI OPINIONE grazie alla soffiata compiacente di yahoo? E pensdate che baidu, cinese al 100% abbia minori connivenmze col regime? Insomma quello che mi urta è questa continua propensione di molti frequentati i forum di PI a dividere tutto in bianco e nero, nettamente, a seconda delle situazioni. E rincaro la dose: ma siete davvero convinti che NULLA debba essere corrisposto a chi crea la musica e la commercializza? Sui prezzi si può discutere, per carità (sono notevolmente abbassati in questi ultimi due/tre anni comunque) ma il principio che le cose si devono pagare mi pare indiscutibile. (enon mi venite con la solita menata che l'artista si ma l'etichetta no, l'artista "vende" la propria musica all'etichetta e si fa pagare per questo, se l'etichetta non recupera i soldi l'artista poi perde il contratto.. E se un artista vuole vendere direttamente può farlo, il fatto che non lo faccia quasi vuol dire che non conviene...). Oh bè, sto divagando! NON difendete baidu!!!!!!!!!!!! Non rappresenta la libertà ma solo il regime!!!!
  • Anonimo scrive:
    ma avete visto quel sito...
    ma, chiedo, avete visto quel sito???pure la grafica l'hanno copiata da google!...copiare, scaricare, etc... ecco cosa sanno fare a Baidu...
  • Anonimo scrive:
    9 --
    ..a mannà le MAJOR a PIJARSELOANDERCù!!
  • AndreaMilano scrive:
    rischio bolla
    Dipende da come si assesterà lo scontro tra la politica di repressione delle major e quella di intransigenza nelle questioni "interne" della Cina. Da un pò di tempo le vittorie geopolitiche della Cina sono sorprendenti, così come la loro "quasi" apertura...
Chiudi i commenti