Sarà Crusoe il motore del Tablet PC Microsoft

Un bel colpaccio per Transmeta l'accordo appena stipulato con Microsoft per la fornitura di CPU per i futuri Tablet PC, client di rete mobili che fra pochi anni potrebbero sostituirsi a molti PC aziendali e domestici
Un bel colpaccio per Transmeta l'accordo appena stipulato con Microsoft per la fornitura di CPU per i futuri Tablet PC, client di rete mobili che fra pochi anni potrebbero sostituirsi a molti PC aziendali e domestici


Santa Clara (USA) – Per Transmeta si tratta di un bel centro: firmare le CPU dei futuri Tablet PC di Microsoft. Sebbene non si tratti di una partnership esclusiva, e il mercato dei Tablet PC non decollerà prima di qualche anno, l’accordo con Microsoft potrà portare non pochi vantaggi ad una Transmeta che ancora non sembra aver superato del tutto la fase di start-up.

Transmeta fornirà da subito al big di Redmond dei Crusoe TM5600 a 600 MHz con il relativo software di gestione dei consumi LongRun da integrare in alcune centinaia di prototipi di Tablet PC. L’azienda parteciperà anche allo sviluppo di una versione di Windows XP ottimizzata per girare sui Tablet PC ed altri dispositivi analoghi.

“Transmeta e Microsoft hanno una visione comune su come portare ai consumatori e agli utenti business una nuova generazione di mobile computer ancor più user-friendly e a bassissimo consumo”, ha affermato David Ditzel, vice presidente e CEO di Transmeta. “Il nostro lavoro insieme è il naturale sviluppo di questa visione”.

Il Tablet PC rappresenta per Microsoft una delle maggiori evoluzioni nel design e nelle funzionalità di un PC. Questi dispositivi, pensati soprattutto per la mobilità all’interno delle aziende, saranno in grado di far girare le applicazioni Windows esistenti e di coniugare alla tipica potenza di un notebook di fascia bassa un’interfaccia touch screen e pieno supporto alle tecnologie wireless.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

26 03 2001
Link copiato negli appunti