Sarà il porno a trainare il wireless

Proprio come avvenuto in altri settori, non ultimo il video-streaming su internet, sarà il business a luci rosse a trainare i contenuti via telefonino. Miliardi di euro e pornofonini in arrivo


Roma – “I filtri per i minori fanno esplodere il mercato dei contenuti wireless”. Si intitola così uno studio presentato nelle scorse ore dall’autorevole osservatorio dello Yankee Group , che sta alzando molta polvere. Si parla infatti della possibilità che la trascurata, lenta, appesantita industria dei contenuti via telefonino abbia un balzo di vivacità, grazie alle spinte propulsive dell’industria del porno.

L’idea di fondo su cui hanno lavorato i ricercatori è che il mercato di settore possa esplodere dinanzi alla possibilità di filtrare l’accesso a contenuti a luci rosse accessibili via telefonino. Una esplosione che secondo lo Yankee Group porterà il mercato mondiale dei contenuti wireless per adulti a quota un miliardo di dollari entro il 2008, una cifra dieci volte superiore a quella di oggi. Attualmente, in un mercato che stenta a decollare, si stima che metà dei contenuti a pagamento diffusi via cellulare siano appunto di natura erotica…

Base di partenza dello studio sono i risultati di PhoneErotica.com, sito wap con cui la PhoneBox Entertainment riesce a catturare 75 milioni di impression alla settimana. “La maggior parte di questi utenti – spiegano i ricercatori – pagano soltanto la connessione perché l’accesso al servizio è gratuito”. L’azienda ha infatti deciso di non chiedere un pagamento con carta di credito, preferendo invece attendere che i carrier telefonici sviluppino propri sistemi di pagamento. Una scelta comprensibile, visto che secondo PhoneBox meno del 5 per cento di coloro che accedono a contenuti adulti via wireless sono disponibili a fornire la propria carta di credito, contro un 30 per cento che è invece pronto a pagare attraverso la bolletta telefonica .

Dove interviene quindi la possibilità di un mercato esplosivo? Secondo Yankee Group lo sviluppo di filtri ad hoc per i minori, come quelli attivati già da Vodafone UK, associato ad un sistema di tariffazione dedicato, potrà spingere moltissimi utenti mobili ad accedere col proprio telefonino a contenuti a luci rosse, e a pagare con lo stesso mezzo.

E in Europa? La diffusione del porno mobile sarà altrettanto rapida e, anzi, le attuali modalità di fruizione dei fin qui poco utilizzati servizi Premium renderanno agli operatori la vita più semplice che altrove. Molti dei servizi a valore aggiunto, così vengono chiamati, sono da noi infatti accessibili attraverso SMS . Secondo gli analisti dello Yankee Group, “in uno scenario di servizio Premium SMS, il carrier telefonico certamente prende le distanze dal contenuto. E può dichiarare che il proprio rapporto con l’industria dei contenuti per adulti è simile al rapporto di un operatore di telefonia fissa con una linea erotica, rapporto che si basa sul seguente meccanismo: Ho una rete e un sistema di bollettazione e non posso essere responsabile per i contenuti che girano su quella rete”. Questa “distanza” consentirà dunque agli operatori di muoversi più agilmente.

Va detto che il porno è da sempre un traino per le nuove tecnologie . Proprio dal mondo a luci rosse, infatti, sono venute negli anni le migliori soluzioni per la trasmissione di video su internet, e in quell’ambiente sono state sviluppate le tecnologie di compressione che hanno consentito agli industriali di settore di vedere crescere i propri fatturati anche in un’epoca in cui la banda larga era assai poco diffusa. Che ora i telefonini più evoluti costituiscano la nuova frontiera del porno e che questo possa trainare tutto il settore, dunque, non può certo essere considerato inaspettato.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    A me bastano 100 mWLIBERI
    Ponti radio tra palazzi ....il resto RJ45 ...per il resto ...LIBERI di :fare quello ci piace ...creare la BAN (Borgata Area Network)connessa o non connessa a Internet con l'ADSL del VICINOche coopera...o gioca a DOOM3 con me ...Liberi di creare reti alternative a Internet ,o connesse a internet ....Insomma LIBERI ....di andare a far pipì ....senza l'autorizzazzione del ministero !!!
  • Anonimo scrive:
    Domanda stupida e un po' OT
    Scusate, ma secondo voi è possibile (e credibile) che casa mia risulti cablata da libero-wind e non ancora da telecom?Grazie
    • DKDIB scrive:
      Re: Domanda stupida e un po' OT
      Anonimo wrote:
      [...] secondo voi è possibile (e credibile) che casa mia risulti
      cablata da libero-wind e non ancora da telecom?Possibile sicuramente, credibile un po' meno... ma non si sa mai.Se il sito di Libero ti dice ke per il tuo numero e' disponibile l'offerta da 1.28 MBaud allora sei effettivamente coperto dalle loro centraline.Se pero' ti dicono ke l'offerta verra' attivata a breve o ke non hanno ancora in programma d'attivarla, allora c'e' qualcosa ke non quadra. ^^''
  • Anonimo scrive:
    OT : Adunanza : il giorno dopo
    Buongiorno , chiedo venia e comprensione ai moderatori di questo forum , e li prego di non spostare questo messaggio fra le trollate.Mi rendo conto di essere completamente OT e me ne scuso , ma la questione , a mio avviso , è importante e non riguarda una "ristretta cerchia di militanti" ma tutti noi succubi di un cartello nelle TLC.Per correttezza non posterò il messaaggio che intendo mettere in evidenza , di modo da non inquinare le discussioni più inerenti alla notizia odierna , ma mi limiterò a mettere il link ad esso : http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=784133 e prego chiunque voglia commentarlo di farlo nella sede più appropriata aggiungendo un reply nella discussione del link di cui sopra.Chiedo un favore a chi è in grado di votare i post : datemi un 2 , di modo che questo messaggio non sprofondi nei numerosi commenti.Buona giornata.Barone dello Zwanlandshire(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: OT : Adunanza : il giorno dopo
      Ringrazio i moderatori per la comprensione e colui o colei che mi ha dato un due. A sQuola sarebbe stato un disaastro , ma qui fa un certo effetto :P :DBuona NotteBarone dello Zwanlandshire(linux)
  • Anonimo scrive:
    Ma la Sicurezza?
    Non mi rassicura molto l'idea che le mie informazioni vengano trasmesse liberamente nell'etere, tenuto conto poi che con il Wireless qualcuno ipotizza che anche il mio vicino di casa smanettone e presuntuoso possa aprire la sua "Antenna" per lucrarci sopra ( sperando di guadagnare così tanto da fare la bella vita in donne e macchine ).C'è da fidarsi?!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma la Sicurezza?
      - Scritto da: Anonimo
      Non mi rassicura molto l'idea che le mie
      informazioni vengano trasmesse liberamente
      nell'etere, tenuto conto poi che con il
      Wireless qualcuno ipotizza che anche il mio
      vicino di casa smanettone e presuntuoso
      possa aprire la sua "Antenna" per lucrarci
      sopra ( sperando di guadagnare così
      tanto da fare la bella vita in donne e
      macchine ).
      Salve .... sono il tuo vicino di casa smanettone e presuntuosol'antenna la metto per fare volontariato nel quartiere ....e qualche partitella a Unreal Tournement con gli amici....inoltre con la vicina di casa (quella con cui organizzo la bella vita in donne e macchine) voglio un rapporto più stretto ..e gli ho piazzato una web cam nella doccia per vederla anche quando sono in ufficio....Saluti
      C'è da fidarsi?!Tu ti fidi di internet ?
  • Anonimo scrive:
    Solo una cosa...
    Ma Gasparri con chi ha iniziato le consultazioni ?Forse con Tronchetti Provera e Afef che gli spiegano come si costruisce una yagi ad alto guadagno a partire da un tanga leopardato ? Secondo me lasceranno qualche porcata o tecnica o legale per non consentirne l'utilizzo ! mi spiace ma in Italia non vince mai il buon senso, a maggior ragione per l'utilizzo delle tecnologie non ne si vede mai dietro la reale forza di sviluppo e progresso che ne comportano ma solo un mero strumento di potere e di arricchimento !p.s.e che dire delle reti MESH ? mentre oltre oceano già provano 802.16a, (il futuro delle MAN secondo me) noi stiamo ancora al 56K !Ciao
  • Anonimo scrive:
    Con enorme ritardo
    Non preoocupatevi, sono ritardi strategici.I ministri sono sempre circondati da una notevole quantità di "consiglieri"Quindi, perpariamoci a pagare.E per questo il ritardo non c'è mai...
  • Anonimo scrive:
    MA cosa volete sperare..
  • Anonimo scrive:
    CAMBIARE GOVERNO PLEASE!!!!
    non se ne puo' piu' di questi incompetenti, dal min urbani a all'on gasparri...quest'ultimo poi e' un genio, con tutti i problemi che ci sono in italia lui cosa fa?! la cosa piu' inutile...dà il finanziamento di 150? per il digitale terrestre....(almeno lo avesse dato per scai...qualche film decente si vedeva..)....che ancora e' in fase sperimentale e che in definitiva , per ora , non offre assolutamente niente rispetto ai normali canali, senza contare poi che i decoder venduti fin'ora molto probabilmente non saranno nemmeno piu' compatibili quando il digitale terr. iniziera' a tresmettere per bene....cmq il punto e' che nn capisco come mai con i NOSTRI SOLDI (delle tasse) questo INCOMPETENTE si permetta di finanziare tutti i mentecatti che vogliono guardare la tv....dico ,....ma rifare un po' le infrastrutture...dare qualche soldo in piu' ai ricercatori del cnr....alla sanita' e alla pubblica istruzione non sarebbe MEGLIO???? No gia' per il nano e i suoi tirapiedi, rincoglionire la gente davanti alla tv con "reality sciov" tette&culi e messaggi promozionali (mastrota docet!) e' molto meglio.......i nazisti facevano prima...bruciavano i libri! Si sa' un popolo ignorante e' piu' facilemnte controllabile... basta vedere le utlime statistiche in fatto di istruzione, qualita' dei servizi e infrastrutture per rendersi conto che siamo da terzo mondo (con tutto il rispetto parlando per quei popoli che sicuramente hanno piu' dignita' di noi).
    • Anonimo scrive:
      Re: CAMBIARE GOVERNO PLEASE!!!!
      pensi che con la sx al governo la situazione migliori?se non erro è stato proprio il precedente governo a dare inzio al magna-magna di telcom...
      • paulatz scrive:
        Re: CAMBIARE GOVERNO PLEASE!!!!
        - Scritto da: Anonimo
        pensi che con la sx al governo la situazione
        migliori?Non ha detto "cambiare parlamento" ma "cambiare governo". Il governo sono i ministri, non i parlamentari.Inoltre non sarebbe possibile avere un governo di sinistra con un parlamento di destra!In conclusione cambiare governo, oggi, non vuole dire cambiare schieramento politico ma solo cambiare i ministri.==================================Modificato dall'autore il 27/10/2004 12.13.34
        • Anonimo scrive:
          Re: CAMBIARE GOVERNO PLEASE!!!!
          - Scritto da: paulatz
          - Scritto da: Anonimo

          pensi che con la sx al governo la
          situazione

          migliori?

          Non ha detto "cambiare parlamento" ma
          "cambiare governo". Il governo sono i
          ministri, non i parlamentari.
          Inoltre non sarebbe possibile avere un
          governo di sinistra con un parlamento di
          destra!
          In conclusione cambiare governo, oggi, non
          vuole dire cambiare schieramento politico ma
          solo cambiare i ministri.

          ==================================
          Modificato dall'autore il 27/10/2004 12.13.34davvero?
          • Anonimo scrive:
            Re: CAMBIARE GOVERNO PLEASE!!!!
            il fatto e' che, non e' che ci siano molte alternative al momento attuale in italia...voglio dire, se guardi a sinistra non e' che vedi tanto di meglio....pero' qui si e' raggiunto il limite....gente che da' del kapo' che fa' le corna che da' del culattone gente che dice che chi scarica un mp3 e' un criminale gente che sostiene che s.francesco legittimava la difesa personale....ragazzi questi sono da mandare a casa. Il mio cambiate governo please vuol dire questo....sono una classe politica d'incompetenti ....arrivo a rimpiangere andreotti e craxi che perlomeno i politici li sapevano fare.
          • Anonimo scrive:
            Re: CAMBIARE GOVERNO PLEASE!!!!
            purtroppo la realtà è questa(e non solo in italia):'(
        • Anonimo scrive:
          Re: CAMBIARE GOVERNO PLEASE!!!!
          - Scritto da: paulatz
          - Scritto da: Anonimo

          pensi che con la sx al governo la
          situazione

          migliori?

          Non ha detto "cambiare parlamento" ma
          "cambiare governo". Il governo sono i
          ministri, non i parlamentari.
          Inoltre non sarebbe possibile avere un
          governo di sinistra con un parlamento di
          destra!
          In conclusione cambiare governo, oggi, non
          vuole dire cambiare schieramento politico ma
          solo cambiare i ministri.

          ==================================
          Modificato dall'autore il 27/10/2004 12.13.34Tanto è che la sinistra è maestra dei ribaltoni...
      • Anonimo scrive:
        Re: CAMBIARE GOVERNO PLEASE!!!!
        - Scritto da: Anonimo
        pensi che con la sx al governo la situazione
        migliori?peggio di così non si puo fare.un qualunque governo di pupazzi nullafacenti sarebbe stato meglio di questo
        • Anonimo scrive:
          Re: CAMBIARE GOVERNO PLEASE!!!!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          pensi che con la sx al governo la
          situazione

          migliori?

          peggio di così non si puo fare.
          un qualunque governo di pupazzi nullafacenti
          sarebbe stato meglio di questo Perchè i governi Prodi, D'Alema e successivi dal 1996 erano migliori ?
  • Anonimo scrive:
    Trovata la soluzione
    Il servizio wireless sarà vendibile solo, come fu per l'hdsl, in zone già coperte dall'adsl; e possibilmente con obbligo, da parte del provider, di essere collegato ad ogni singolo access point non via etere, bensì via cavo... non mi stupirei di una normativa così congegnata.A meno che il nano non abbia pensato di cominciare a vendere servizi via internet, tipo cinema o calcio. a questo punto il wireless potrebbe anche diventare l'unica tecnologia legale...
    • Anonimo scrive:
      Re: Trovata la soluzione

      Il servizio wireless sarà vendibile solo, come fu per l'hdsl, in
      zone già coperte dall'adsl; e possibilmente con obbligo, da
      parte del provider, di essere collegato ad ogni singolo access
      point non via etere, bensì via cavo... non mi stupirei di una
      normativa così congegnata.speriamo di no.. anche se...
    • Anonimo scrive:
      Re: Trovata la soluzione
      - Scritto da: Anonimo
      Il servizio wireless sarà vendibile
      solo, come fu per l'hdsl, in zone già
      coperte dall'adsl; e possibilmente con
      obbligo, da parte del provider, di essere
      collegato ad ogni singolo access point non
      via etere, bensì via cavo... non mi
      stupirei di una normativa così
      congegnata.E quale sarebbe il razionale?
  • Anonimo scrive:
    Il problema dei 100mW
    Una questione che dovrebbe essere considerata in un eventuale ripensamento delle normative sul Wireless è quella della potenza massima di 100mW ERP. Con una potenza del genere è impensabile aprire veramente questa tencologia.Negli Stati Uniti ad esempio il valore è 4W, ci sono 16dB di differenza!!Dico questo specialmente nei casi dei punto-punto. Sempre negli Stati Uniti i limiti di potenza massima si alzano se vengono usate antenne molto direttive. Ed è una cosa giustissima. Se collimo il fascio di radiazione sicuramente causerò meno interferenza e quindi mi dovrebbe essere concesso aumentare la potenza trasmessa. Nell'area ETSI questo non è attualmente possibile.Se non si considererà questop problema vedo davvero difficle riuscire a creare dei backbone wireless o dei collegamenti punto-punto o punto-multipunto con distanze superiori a 3-4 Km.Saluti,Mauro
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema dei 100mW
      C'è il limite in trasmissione ma non in ricezione.Sul forum tematico di un famoso portale sul wireless il problema è già stato risolto da mesi con l'ausilio di scatolette che si chiamano circolatori. In pratica si mette un antenna molto performante in ricezione ed una normale in trasmissione e le si collega al circolatore.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il problema dei 100mW
        - Scritto da: Anonimo
        Sul forum tematico di un famoso portale sul
        wireless il problema è già
        stato risolto da mesi con l'ausilio di
        scatolette che si chiamano circolatori. InTrovato:Si possono connettere 2 pc a c.ca 20 km con wireless?http://www.wireless-italia.com/~forum/viewtopic.php?t=69
      • Anonimo scrive:
        Re: Il problema dei 100mW
        Potresti segnalare il link a questa soluzione?Fino ad ora avevo sentito parlare dei circolatori solo come protezione nei trasmettitori per telefonia mobile.Grazie,Mauro
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema dei 100mW
      Effettivamente limitare l'EIRP a 100mW (eirp dipende da pot. trasmessa, guadagno d'antenna e modulazione) è un po' sciocco. Due settimane fa ho contattato il min. com. (1 ing. e 1 perito) per cercare di farli capire che con 100mW non si copre molto! Mi è stato risposto che questo limite è stato percepito per limitare i disturbi (??) e quindi un ap deve coprire al max 20-25m! Come se questo limite non fosse già severo c'è il limite sul numero di canali da utilizzare!!!Io lavoro in un'azienda WISP e vi dico che per coprire un centro commerciale con 100mw e 3 canali non è possibile a patto che i ricevitori (notebook, pda ...) non abbiano antenne o schiere di antenne con guadagni di
      25dbi .Già mi vedo un pda con un'antenna autotracciante.mandiing. duca
      • Anonimo scrive:
        Re: Il problema dei 100mW
        - Scritto da: Anonimo
        Effettivamente limitare l'EIRP a 100mW (eirp
        dipende da pot. trasmessa, guadagno
        d'antenna e modulazione) è un po'
        sciocco. Due settimane fa ho contattato il
        min. com. (1 ing. e 1 perito) per cercare di
        farli capire che con 100mW non si copre
        molto! Mi è stato risposto che questo
        limite è stato percepito per limitare
        i disturbi (??) e quindi un ap deve coprire
        al max 20-25m! Come se questo limite non
        fosse già severo c'è il limite
        sul numero di canali da utilizzare!!!
        Io lavoro in un'azienda WISP e vi dico che
        per coprire un centro commerciale con 100mw
        e 3 canali non è possibile a patto
        che i ricevitori (notebook, pda ...) non
        abbiano antenne o schiere di antenne con
        guadagni di
        25dbi .
        Già mi vedo un pda con un'antenna
        autotracciante.

        mandi
        ing. ducaCiao settorializzando le aree a maggior affluenza con delle direzionali e giocando con l'overlapping dei canali risolvi...p.s.Wisp di dove ?ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Il problema dei 100mW

          Ciao settorializzando le aree a maggior affluenza con delle
          direzionali e giocando con l'overlapping dei canali risolvi...se aumento guadagno dell'antenna tx devo diminuire la pot. tx ( vedi def. eirp che è diversa dalla pot. tx).ho visto molte installazioni fuori norma e solo 3 a norma!
          p.s.
          Wisp di dove ?uno che saluta con mandi può essere solo che a ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema dei 100mW
            - Scritto da: Anonimo

            Ciao settorializzando le aree a maggior
            affluenza con delle
            direzionali e
            giocando con l'overlapping dei canali
            risolvi...

            se aumento guadagno dell'antenna tx devo
            diminuire la pot. tx ( vedi def. eirp che
            è diversa dalla pot. tx).settorializzare semplicemente dividi le zone da coprire con antenne direzionali evitando cosi sovrapposizioni di canali, non aumenti la pot. tx, semplicemente organizzi meglio il segnale radio per ovviare a problemi di attach dei client e interferenze...
            ho visto molte installazioni fuori norma e
            solo 3 a norma!
            non so se ridere o meno, cmq per violare la legge in questo campo ci si mette davvero poco...autorizzazioni, potenze emissive, apparati, interferenze, alcuni servizi si altri no, aspetti di sicurezza che pochi conoscono e nessuno si preoccupa di implementare, i survey che nessuno fa...un comune scenario Witaliano insomma !

            p.s.

            Wisp di dove ?

            uno che saluta con mandi può essere
            solo che a ...Udine ?Ciao
  • Anonimo scrive:
    Wi-Fi - UMTS: 1 a 0
    A mio parere il Wi-Fi cosa poco e rende, in ottica servizi, molto di più dell'UMTS.Spero che si faccia molta attenzione alle regole del gioco se no la cara e vecchia T.I. (con le sue tante belle antennine DECT mai usate) stramazza tutti e si torna al monopolio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Wi-Fi - UMTS: 1 a 0

      Spero che si faccia molta attenzione alle
      regole del gioco se no la cara e vecchia
      T.I. (con le sue tante belle antennine DECT
      mai usate) stramazza tutti e si torna al
      monopolio.Si torna? OOOPPPPPPPS m'era sfuggito, mica avevo capito che era finito sorry
  • Anonimo scrive:
    la normativa europea blocca tutto
    occorre fare una distinzione tra il wirles da 2-5 ghz praticamente obsoleto e il wirles da 20 ghz attualmente standard usa.le antenen da 20 ghz avrebebro portate fino a 50/60 km. una singola antenna gestisce 1000/2000 connessioni e costa 3500 ?. la normativa comunitaria però ha ridotto la potenza utilizzabile facendo di fatto ridurre la portata a 3/5 km se però non ci sono ostacoli es. colline non funzionano. se si manteneva la potenza originaria anche con ostacoli il segnale passava. inoltre il ministero delel telecomunicazioni italiano chiede come tassa annuale 600 ? ad utente che ha una natenna in ricezione se l'utilizzo e pubblico. in pratica non si sviluppa nulla. tenete presente che se si sviluppasse il wirles, si potrebbe utilizzare al posto del cellulare mini pc che fanno da video telefono a canone fisso mensile, nascerebbero moltissimi servizi e crollerebbe il busines della telefonia mobile che fa soldi bloccando lo sviluppo tecnologico.
    • Anonimo scrive:
      Re: la normativa europea blocca tutto
      - Scritto da: Anonimo
      occorre fare una distinzione tra il wirles
      da 2-5 ghz praticamente obsoleto e il wirles
      da 20 ghz attualmente standard usa.
      le antenen da 20 ghz avrebebro portate fino
      a 50/60 km. una singola antenna gestisce
      1000/2000 connessioni e costa 3500 ?. la
      normativa comunitaria però ha ridotto
      la potenza utilizzabile facendo di fatto
      ridurre la portata a 3/5 km se però
      non ci sono ostacoli es. colline non
      funzionano. se si manteneva la potenza
      originaria anche con ostacoli il segnale
      passava. inoltre il ministero delel
      telecomunicazioni italiano chiede come tassa
      annuale 600 ? ad utente che ha una natenna
      in ricezione se l'utilizzo e pubblico.
      in pratica non si sviluppa nulla. tenete
      presente che se si sviluppasse il wirles, si
      potrebbe utilizzare al posto del cellulare
      mini pc che fanno da video telefono a canone
      fisso mensile, nascerebbero moltissimi
      servizi e crollerebbe il busines della
      telefonia mobile che fa soldi bloccando lo
      sviluppo tecnologico.A me basterebbe già togliere dalle scatole le CDN e sostituirle con wi-fi.
  • Anonimo scrive:
    Ma che volete da Gasparri
    Guardate che il min. Gasparri ci ha già fornito l'utilissimo finanziamento di 150 euro per i sofisticatissimi decoders per vedere scai
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che volete da Gasparri
      scai?io ero rimasto agli utilissimi incentivi(sempre di 150?) per digitale terrestrequasi quasi quando esco dal lavoro ne vado a comprare unomi sono scordato.... interattivo!!!!
  • Anonimo scrive:
    gasparri: uno dalle vedute molto aperte
  • Anonimo scrive:
    CON UN GOVERNO COSI'.......
    ........Come si fa a non essere ottimisti??Ma per favore.....Non ci sperate, Telecom non mollerà l'osso tanto facilmente.....E poi Gasparri & Co. hanno già dimostrato di essere succubi, genuflessi e proni ai desideri dei grandi potentati economici....Ed intanto continuo a collegarmi con un 56K del malanno spendendo uno spoposito giusto per scaricare la posta....
    • Anonimo scrive:
      Re: CON UN GOVERNO COSI'.......

      Ma per favore.....Non ci sperateSe ci fosse stato l'altro governo non se ne sarebbe nemmeno sentito parlare di ultimo miglio wireless. Ti devo ricordare le "inclinazioni" politiche di Telecom Italia?
      • Anonimo scrive:
        Re: CON UN GOVERNO COSI'.......

        Se ci fosse stato l'altro governo non se ne
        sarebbe nemmeno sentito parlare di ultimo
        miglio wireless. Ti devo ricordare le
        "inclinazioni" politiche di Telecom Italia?in assenza di prove, restano le illazioni. come questa.
      • Anonimo scrive:
        Re: CON UN GOVERNO COSI'.......
        - Scritto da: Anonimo

        Ma per favore.....Non ci sperate

        Se ci fosse stato l'altro governo non se ne
        sarebbe nemmeno sentito parlare di ultimo
        miglio wireless. Ti devo ricordare le
        "inclinazioni" politiche di Telecom Italia?una precisazione, tutte le aziende sono per loro natura filogovernative, indipendentemente che al governo ci sia dx o sx, l'unica cosa che a loro interessa è fare soldi, ovvero spremere allo stato ed a tutti i cittadini in qualcunque modo soldi (sgravi fiscali, cartelli, poca conocorrenza giusto per fare alcune citazioni). Tanzi docet
        • Anonimo scrive:
          Re: CON UN GOVERNO COSI'.......
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Ma per favore.....Non ci sperate



          Se ci fosse stato l'altro governo non
          se ne

          sarebbe nemmeno sentito parlare di
          ultimo

          miglio wireless. Ti devo ricordare le

          "inclinazioni" politiche di Telecom
          Italia?
          una precisazione, tutte le aziende sono per
          loro natura filogovernative,
          indipendentemente che al governo ci sia dx o
          sx, l'unica cosa che a loro interessa
          è fare soldi, ovvero spremere allo
          stato ed a tutti i cittadini in qualcunque
          modo soldi (sgravi fiscali, cartelli, poca
          conocorrenza giusto per fare alcune
          citazioni). Tanzi docetSì vabbè, però la realtà è che il 90% sono controllate da simpatizzanti ed amici dei leader dei partiti di sinistra... Ma che illazioni ed illazioni. Bisogna proprio dormire in piedi per non accorgersene !
          • The_GEZ scrive:
            Re: CON UN GOVERNO COSI'.......
            Ciao Anonimo !
            Sì vabbè, però la
            realtà è che il 90% sono
            controllate da simpatizzanti ed amici dei
            leader dei partiti di sinistra... EEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEh ?A me sembra che da che mondo e' mondo le parole "imprenditore" e "sinistra" non sono mai andate d'accordo ...
            Ma che illazioni ed illazioni. Bisogna
            proprio dormire in piedi per non
            accorgersene !Allora e' meglio che puntio la sveglia !
  • Anonimo scrive:
    Gasparri a radio24
    Non ho una grande opinione delle capacità di questo Ministro e in buona parte per un'affermazione fatta un po' per caso a radio24 due o tre mesi fa.Una giornalista lo ha colto alla sprovvista ad un inagurazione istituzional/mondana. Riporto tra virgolette, ma non è una trascrizione fedele.La prima domanda è stata una richiesta di un commento "Molti dicono che nel settore delle telecomunicazioni c'è poca concorrenza"La risposta è stata che a parole in Italia sono tutti liberisti, ma quando vai a toccare il loro settore nessuno vuole realmente concorrenza.La giornalista ha poi detto "Ma perchè non dice queste cose quando va in televisione?" Una risposta elusiva.Ho trovato l'affermazione scandalosa non tanto per il contenuto, ma perchè sottintende un atteggiamento passivo di una persona che ascolta tutti senza avere una propria idea.Si può essere anche in disaccordo con la difesa dei "campioni dell'economia" che predicava Tremonti tempo fa, ma almeno c'era dietro una strategia, uno scopo. Ma senza un progetto almeno a medio termine come si possono prendere delle decisioni della portata di quelle che deve prendere Gasparri?
    • The_GEZ scrive:
      Re: Gasparri a radio24
      Ciao Anonimo !
      Non ho una grande opinione delle
      capacità di questo Ministro e inNon mi speigo il perche' ....
      La prima domanda è stata una
      richiesta di un commento "Molti dicono che
      nel settore delle telecomunicazioni
      c'è poca concorrenza"
      La risposta è stata che a parole in
      Italia sono tutti liberisti, ma quando vai a
      toccare il loro settore nessuno vuole
      realmente concorrenza.
      La giornalista ha poi detto "Ma
      perchè non dice queste cose quando va
      in televisione?" Una risposta elusiva.Ricordiamo che il figuro in questione interrogato da un giornalista sul contenuto della LEGGE GASPARRI ha risposto con naturalezza disarmante "Non lo so, non la ho mai letta ... ":|:|:|:|:|:|:|
      • Anonimo scrive:
        Re: Gasparri a radio24
        - Scritto da: The_GEZ
        Ricordiamo che il figuro in questione
        interrogato da un giornalista sul contenuto
        della LEGGE GASPARRI ha risposto con
        naturalezza disarmante "Non lo so, non la ho
        mai letta ... "

        :|:|:|:|:|:|:|Mitica! Questa dove l'hai tirata fuori? Voglio assolutamente il link:D
        • The_GEZ scrive:
          Re: Gasparri a radio24
          Ciao Anonimo !

          della LEGGE GASPARRI ha risposto con

          naturalezza disarmante "Non lo so, non
          la ho

          mai letta ... "



          :|:|:|:|:|:|:|

          Mitica! Questa dove l'hai tirata fuori?
          Voglio assolutamente il link:DNon ho un link, e' una sparata che fece al telegiornale all' indomani dell' approvazione della legge che porta il suo nome...E per la quale e' gia' stato preso per il culo da tutte le trasmissioni satiriche ...
  • Anonimo scrive:
    Domanda tecnica.
    Se mi allontano piu' di 50 metri col mio portatile dal mio access point il collegameto si perde. Come funzionerebbe questo WI-FI delle meraviglie? Devono piazzare un access point ogni 50 metri? Perche' non metto in dubbio che magari il mio AP sia economico.. ma la scheda WI-FI del portatile e' standard e piu' di quei metri non trasmette!
    • Anonimo scrive:
      Re: Domanda tecnica.
      - Scritto da: Anonimo
      Se mi allontano piu' di 50 metri col mio
      portatile dal mio access point il
      collegameto si perde. Come funzionerebbe
      questo WI-FI delle meraviglie? Devono
      piazzare un access point ogni 50 metri?
      Perche' non metto in dubbio che magari il
      mio AP sia economico.. ma la scheda WI-FI
      del portatile e' standard e piu' di quei
      metri non trasmette!Il wi-fi che intendono in Assoprovider viene fatto con antenne fisse installate di solito sul tetto degli edifici, o fuori da una finestra se sei in linea di vista con l'access point e abbastanza in alto.Gli access point wireless di questo tipo non sono paragonabili al routerino da 50 euro e di solito non utilizzano nemmeno 802.11 dato che consuma un sacco di banda per codici di controllo e segnalazione. Con un access point wireless fixed professionale installato in un punto favorevole il raggio utile di copertura è verosimilmente di 2/3 Km. Personalmente ho attivato un punto-punto 11Mb a 1,5Km fra due sedi aziendali e funziona da mesi senza un problema.Certo ogni apparato e relativa antenna sono costati 1500 euro.
      • beka scrive:
        Re: Domanda tecnica.
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Se mi allontano piu' di 50 metri col mio

        portatile dal mio access point il

        collegameto si perde. Come funzionerebbe

        questo WI-FI delle meraviglie? Devono

        piazzare un access point ogni 50 metri?

        Perche' non metto in dubbio che magari
        il

        mio AP sia economico.. ma la scheda
        WI-FI

        del portatile e' standard e piu' di quei

        metri non trasmette!

        Il wi-fi che intendono in Assoprovider viene
        fatto con antenne fisse installate di solito
        sul tetto degli edifici, o fuori da una
        finestra se sei in linea di vista con
        l'access point e abbastanza in alto.
        Gli access point wireless di questo tipo non
        sono paragonabili al routerino da 50 euro e
        di solito non utilizzano nemmeno 802.11 dato
        che consuma un sacco di banda per codici di
        controllo e segnalazione. Con un access
        point wireless fixed professionale
        installato in un punto favorevole il raggio
        utile di copertura è verosimilmente
        di 2/3 Km. Personalmente ho attivato un
        punto-punto 11Mb a 1,5Km fra due sedi
        aziendali e funziona da mesi senza un
        problema.
        Certo ogni apparato e relativa antenna sono
        costati 1500 euro.Tecnicamente il wi fi dell'ultimo miglio si chiama 802.16e non usa le antenne e gli AP dell'802.11perchè vogliono svolgere ruoli diversi.802.11, quelo che probabilmente hai sul tuo portatile funziona da LAN cioè rete locale e può essere "tirato" fino ad alcuni kilometri ma con apparecchiature particolari o per scopi dimostrativi:http://www.wifi-toys.com/wi-fi.php?a=articles&id=23(88.67 kilometri!)mentre l'802.16 è progettato per le MANmetropolitan area network cioè reti metropolitane(esempio: Fastweb)reti a carattere molto più ampio sia come dimensioni, sia come numero di utenti, sia come fault tolerance (si spera).quindi il tuo router non andrà bene perchè, come ha i giustamente ipotizzato, non riuscirai mai ad uploadareSe poi vuoi metterci che dovresti spostarlo sulle frequenze 10-66 GhZoppure2-11GhZ a seconda del protocollo che verrà approvato...Per ulteriori informazioni:http://grouper.ieee.org/groups/802/16/docs/02/C80216-02_05.pdfin inglese
        • Anonimo scrive:
          Re: Domanda tecnica.
          Non ho capito molto il tuo post di seguito al mio, comunque chi produce apparati 811.16?
          • beka scrive:
            Re: Domanda tecnica.
            - Scritto da: Anonimo
            Non ho capito molto il tuo post di seguito
            al mio, comunque chi produce apparati
            811.16?

            801.16Gli apparati adesso sono nella fase di Draft.Ovvero stanno ancora decidendo come devono essere costruiti.Forse in qualche recondito laboratorio all'IEEE o in qualche azienda che fa parte del comitato commerciale hanno qualche prototipo.Tempi previsti IMHO 2 anni per avere i prodotti sul mercato e poi chissà cosa succede con le telecomunicazioni.Su questa pagina puoi seguire gli sviluppi del progettohttp://wirelessman.org/published.html(con sei mesi di ritardo)cmq stai tranquillo, per ora il problema non si pone...
          • Anonimo scrive:
            Re: Domanda tecnica.

            Gli apparati adesso sono nella fase di Draft.
            Ovvero stanno ancora decidendo come devono
            essere costruiti.
            Forse in qualche recondito laboratorio
            all'IEEE o in qualche azienda che fa parte
            del comitato commerciale hanno qualche
            prototipo.
            Tempi previsti IMHO 2 anni per avere i
            prodotti sul mercato e poi chissà
            cosa succede con le telecomunicazioni.
            Su questa pagina puoi seguire gli sviluppi
            del progetto
            wirelessman.org/published.html
            (con sei mesi di ritardo)

            cmq stai tranquillo, per ora il problema non
            si pone...Vorrei solo precisare che io installo ora i collegamenti wi-fi, ma con apparati alvarion che utilizzano protocolli proprietari, ma vanno benissimo. Se liberalizzano iniziamo i test con OFDM NLOS, ma sempre con protocolli proprietari.L'aver disponibile uno standard IEEE sarebbe stato interessante per avere strategie multivendor.Stai più tranquillo tu che hai tempo di seguire lo sviluppo di protocolli in draft senza dover installare reti geografiche funzionanti adesso.
        • Anonimo scrive:
          Re: Domanda tecnica.
          - Scritto da: beka

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Se mi allontano piu' di 50 metri
          col mio


          portatile dal mio access point il


          collegameto si perde. Come
          funzionerebbe


          questo WI-FI delle meraviglie?
          Devono


          piazzare un access point ogni 50
          metri?


          Perche' non metto in dubbio che
          magari

          il


          mio AP sia economico.. ma la scheda

          WI-FI


          del portatile e' standard e piu'
          di quei


          metri non trasmette!



          Il wi-fi che intendono in Assoprovider
          viene

          fatto con antenne fisse installate di
          solito

          sul tetto degli edifici, o fuori da una

          finestra se sei in linea di vista con

          l'access point e abbastanza in alto.

          Gli access point wireless di questo
          tipo non

          sono paragonabili al routerino da 50
          euro e

          di solito non utilizzano nemmeno 802.11
          dato

          che consuma un sacco di banda per
          codici di

          controllo e segnalazione. Con un access

          point wireless fixed professionale

          installato in un punto favorevole il
          raggio

          utile di copertura è
          verosimilmente

          di 2/3 Km. Personalmente ho attivato un

          punto-punto 11Mb a 1,5Km fra due sedi

          aziendali e funziona da mesi senza un

          problema.

          Certo ogni apparato e relativa antenna
          sono

          costati 1500 euro.
          Tecnicamente il wi fi dell'ultimo miglio si
          chiama 802.16Scusa, ma questo non e' il WLL ?
      • The_GEZ scrive:
        Re: Domanda tecnica.
        Ciao Anonimo !
        di 2/3 Km. Personalmente ho attivato un
        punto-punto 11Mb a 1,5Km fra due sedi
        aziendali e funziona da mesi senza un
        problema.
        Certo ogni apparato e relativa antenna sono
        costati 1500 euro.Ai quali devi aggiungere una multa di qualche miliardo di euro piu' 1*10^543278 anni di galera, dato che quello che hai fatto e' illegale ...:s
    • Anonimo scrive:
      Re: Domanda tecnica.
      - Scritto da: Anonimo
      collegameto si perde. Come funzionerebbe
      questo WI-FI delle meraviglie? DevonoCi sono delle risorse su internet che sviscerano questi argomenti, i più popolari sono forse il forum http://www.wireless-italia.com/~forum e il newgroup it.comp.reti.wireless, prova a darci un occhiata.
  • Anonimo scrive:
    Sturiamogli le orecchie !
    Chi abita in montagna ha gli stessi diritti di chi abita in città.Perchè non deve avere gli stessi servizi telematici ?Perchè bisogna avere una legge "castrante" ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Sturiamogli le orecchie !
      - Scritto da: Anonimo
      Chi abita in montagna ha gli stessi diritti
      di chi abita in città.

      Perchè non deve avere gli stessi
      servizi telematici ?

      Perchè bisogna avere una legge
      "castrante" ?forse ha gli stessi doveri(ad esempio pagare le tasse),ma i diritti li ha diversi,a quanto pare,purtroppo...e non solo chi vive in montagna,anche chi abita a 10km da firenze e 5 da empoli(come me)....
      • Anonimo scrive:
        Re: Sturiamogli le orecchie !
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Chi abita in montagna ha gli stessi
        diritti

        di chi abita in città.



        Perchè non deve avere gli stessi

        servizi telematici ?



        Perchè bisogna avere una legge

        "castrante" ?

        forse ha gli stessi doveri(ad esempio pagare
        le tasse),ma i diritti li ha diversi,a
        quanto pare,purtroppo...
        e non solo chi vive in montagna,anche chi
        abita a 10km da firenze e 5 da empoli(come
        me)....[ironico on]Perchè volete levare a Mamma Telecom i suoi giusti profitti e la sua posizione di operatore dominante (per vie de-facto)?[ironico off]Se la TELECOMa portasse l'ADSL ovunque (e potrebbe farlo in parecchi casi) non potresti più pagargli le "giuste" bollette stratosferiche per usare una connessione dial-up. Senza contare che prima o poi dovrebbe levare le zampette dall'ultimo miglio (che facciamo, adeguiamo gli impianti per poi svenderli per un boccone di pane?).Il Wi-Fi? Ottimo sistema per bypassare il problema dell'ultimo miglio e oltre: costa meno allestire dei ponti radio che sventrare una città per far passare i cavi e costruire centraline ex-novo. Visto che il Wi-Fi è così "pericoloso", allora vietiamolo mettendo al lavoro le persone "giuste".
        • Anonimo scrive:
          Re: Sturiamogli le orecchie !
          ecco,intanto bypassa il tuo cervello:aziende come telecom dovrebbero essere statali,appunto,e non private altrimenti è ovvio che pensano solo al profitto(grazie prodi & d'alema)
          • Anonimo scrive:
            Re: Sturiamogli le orecchie !
            - Scritto da: Anonimo
            ecco,intanto bypassa il tuo cervello:aziende
            come telecom dovrebbero essere
            statali,appunto,e non private altrimenti
            è ovvio che pensano solo al
            profitto(grazie prodi & d'alema)Veramente la Telecom pensava al profitto anche quando era statale e si chiamava SIP (e indipendentemente da chi c'era al governo): costi elevati, servizio pessimo (oggi va un po' meglio, relativamente) e tasse sul macinato.Dimenticavo, te la ricordi l'odiosa tassa da pagare sul modem? Si, proprio quella che sembrava la medioevale tassa sul polveratico. Io non l'ho mai pagataIl problema è che in Italia il libero mercato vero non esiste. La Telecom non molla l'ultimo miglio e di fatto impedisce lo sviluppo del Wi-Fi (quello vero, non quello degli hot-spot negli alberghi). Senza contare l'italica abitudine di mettersi sempre d'accordo (il 60% lo tengo io, a voi due il resto. Tutti d'accordo? Partiamo con il ibero mercato?)Invece in Francia il libero mercato (almeno per le tlc) esiste e la Telecom per poter entrare ha dovuto tenerne contohttp://punto-informatico.it/p.asp?i=49858
  • Anonimo scrive:
    ma che gasparri e gasparri...
    tanto è tronchetti provera che decide, altro che palle...:povera italia....
  • Anonimo scrive:
    Sara' la volta buona?
    Cosa ne pensate..??
    • Anonimo scrive:
      Re: Sara' la volta buona?
      - Scritto da: Anonimo
      Cosa ne pensate..??chi visse sperando.... :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Sara' la volta buona?
        penso che vivo bene anche senza Wi-Ficiao
        • Anonimo scrive:
          Re: Sara' la volta buona?
          se la "banda larga" via cavo fosse capillare anche io ma visto che non lo è chissà che grazie al wifi non riesca a riporre il modem 56k in cantina prima o poi...
    • Anonimo scrive:
      Re: Sara' la volta buona?
      - Scritto da: Anonimo
      Cosa ne pensate..??Si', sara' la volta buona che alle elezioni ce li togliamo dai piedi: 7-0 .......evvvaaaiiiiiii
      • Anonimo scrive:
        Re: Sara' la volta buona?
        Ciccio.. cosa pensi che se va su Prodi & C? ti mettano il Wi-fi e il WiMax (802.16 e nn 801.16, please) ?? Non cambia proprio nulla. Ricordati che in Italia nelle TLC comanda e comanderà sempre Telecom e tutte quelle aziende che hanno pagato le licenze per l'UMTS, fino almeno all'ammortizzamento totale delle spese.. quindi x sempre..
  • Anonimo scrive:
    un passo
    speriamo sia davvero un primo passo per liberare dagli attuali vincoli il wireless wifi :D
  • Anonimo scrive:
    Gasparri è una lota
    si preoccupa solo di cavolate come la tv digitale ...:(
    • Anonimo scrive:
      Re: Gasparri è una lota
      - Scritto da: Anonimo
      si preoccupa solo di cavolate come la tv
      digitale ...:(lota?????????
      • Anonimo scrive:
        Re: Gasparri è una lota
        Traduci come uno che non fà nulla di buono ma si perde in cavolate, scusa l'espressione dialettale :
      • Anonimo scrive:
        Re: Gasparri è una lota
        come cambia bandiera lui un la sa cambiare nessuno ... :|
        • Anonimo scrive:
          Re: bandiera?
          ma quale bandiera... lui un l'ha mai cambiata bandiera...lui e c'ha sempre quella nera con l'aquila e l'accetta.....basta vedello in faccia.......
Chiudi i commenti