SCO chiama alla sbarra Torvalds

Tanto SCO che IBM hanno inviato ad alcune persone e società mandati di comparizione per l'imminente processo contro Linux. SCO vuole sul banco degli imputati il papà del Pinguino, Torvalds, e l'ideatore di GNU, Stallmann


Roma – Nella contesa legale fra SCO Group e IBM sono volati i primi mandati di comparizione, un’arma attraverso cui gli avvocati di entrambe le società sperano di raccogliere testimonianze che rafforzino le proprie tesi e inficino i reclami della parte avversa.

I mandati di SCO sono stati indirizzati a sei distinti soggetti: Novell , una società che
ha acquisito una progressiva posizione di rilievo
sul mercato di Linux e che, alcuni mesi fa, si è scontrata con
SCO
proprio in merito al copyright di Unix; Linus Torvalds, papà del pinguino e supervisore dello sviluppo del kernel di Linux; Richard Stallman, fondatore della
Free Software Foundation e del progetto
GNU ; Stuart Cohen, chief executive
dell’ Open Source Development Labs (OSDL), il consorzio in cui è impiegato Torvalds; e John Horsley, consulente legale di
Transmeta , l’azienda dove il padre di Linux ha lavorato fino a pochi mesi fa.

L’OSDL ha già fatto sapere che il proprio ufficio legale rappresenterà Torvalds e tutti gli altri dipendenti che fossero chiamati in causa nel processo.

La mossa di SCO fa parte di quella causa legale
presentata lo scorso marzo contro IBM, un colosso accusato di aver contaminato il codice di Linux con porzioni di codice e tecnologie copiate da Unix System V, un sistema operativo di cui SCO detiene un certo numero di brevetti e copyright.

In contemporanea ai mandati di SCO, nelle ultime settimane IBM ha invitato a presentarsi in tribunale i rappresentanti di quattro società: BayStar Capital, la società di investimenti che
ha recentemente acquisito una quota di SCO ; Renaissance Ventures LLC, altra società di investimenti; Deutsche Bank, la banca nazionale tedesca; Yankee Group, la società di indagini di mercato
la cui analista Laura DiDio lo scorso giugno ebbe modo di esaminare alcune delle prove di SCO .

Sebbene SCO affermi che questi mandati di comparizione hanno il compito di mettere in luce le relazioni intrecciate da IBM con alcune delle persone e delle organizzazioni chiave nello sviluppo e nella promozione di Linux, molti analisti e osservatori affermano come non sia affatto chiaro quale ruolo possano avere per il castello accusatorio di SCO .

“L’unico mandato di comparizione pertinente con il caso sembra essere quello di Linus (Torvalds, N.d.R.)”, ha affermato Bill Claybrook, un direttore ricerche dell’Aberdeen Group che qualche mese fa ha esaminato il codice sorgente di SCO. “Gli altri soggetti non sono in possesso di informazioni che potrebbero portare un giudice a determinare quali parti di codice di Unix sono finite in Linux”.

La lista dei testimoni di SCO è stata definita “senza senso” anche da Dan Kusnetzky, un analista di IDC che vede la mossa dell’ex Caldera come il tentativo di tenere alto l’interesse dei media attorno al caso.

“Chiedere a Richard Stallman di testimoniare è assurdo”, ha aggiunto il noto guru dell’open source, Bruce Perens . “Se le cose stanno così, perché non inviare un mandato di comparizione anche al Dalai Lama?”.

Big Blue ha indirizzato i propri mandati di comparizione ad alcune delle aziende che appoggiano SCO o che in passato hanno avuto accesso, dietro la firma di un patto di riservatezza, ad alcune delle porzioni di codice che SCO utilizzerà come prove contro IBM.

In un documento presentato di recente alla corte, IBM ha affermato che per SCO sia “arrivato il momento di produrre qualcosa di eloquente” che dimostri la fondatezza delle sue accuse, in particolar modo quelle relative al reato di frode . Citando una sentenza del 2001, Big Blue ha fatto notare come l’accusa di frode “non può essere un pretesto per scoprire illeciti ancora sconosciuti”, per tale ragione dovrebbe essere dettagliatamente motivata e supportata da solide prove.

Da parte sua, SCO ribatte affermando che i mandati di comparizione presentati da IBM hanno il solo motivo di “forzare e intimidire” chi è dalla sua parte o chi ha investito nella società. La paladina di Unix ha anche ricordato come Big Blue non abbia ancora presentato il codice sorgente di Aix né la lista degli impiegati o dei collaboratori di IBM che hanno avuto potenziale accesso sia al codice di Unix che a quello del kernel di Linux.

Il giudice distrettuale che presiede il caso, Brooke Wells, ascolterà le parti il 21 novembre: se non verrà trovato un accordo, Wells ha già pianificato un’udienza per il 5 dicembre.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: SAVERIO NITTI... storico? :D
    No, l' imbelle Cagoia!
  • Anonimo scrive:
    La soluzione definitiva
    Non ho (ovviamente) letto tutti i 240 messaggi per cui mi scuso se sto ripetendo cose gia' dette da altri.Io farei cosi':Fornirei il sud di tutti i soldi di cui necessita per lo sviluppo d'impresa e le infrastrutture, sgravi fiscali, agevolazioni ecc ecc . Ma solo per un limitato periodo di tempo (diciamo 3-5 anni). Poi, o decolla o lo si lascia affondare.Lo so, far morire di fame 20 milioni di italiani non e' una soluzione attuabile, ma e' proprio l'idea del rubinetto sempre aperto che guasta la mentalita' meridionale.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: La soluzione definitiva
      - Scritto da: Anonimo
      Non ho (ovviamente) letto tutti i 240
      messaggi per cui mi scuso se sto ripetendo
      cose gia' dette da altri.

      Io farei cosi':

      Fornirei il sud di tutti i soldi di cui
      necessita per lo sviluppo d'impresa e le
      infrastrutture, sgravi fiscali, agevolazioni
      ecc ecc . Ma solo per un limitato periodo di
      tempo (diciamo 3-5 anni). Poi, o decolla o
      lo si lascia affondare.

      Lo so, far morire di fame 20 milioni di
      italiani non e' una soluzione attuabile, ma
      e' proprio l'idea del rubinetto sempre
      aperto che guasta la mentalita' meridionale.

      Ciaoè già stato fatto per decenni, la pratica è continuata ancora quando il Nord non poteva più permetterselo: da almeno una quindicina d'anni il punto di non ritorno è stato superato, da almeno 15-20 anni la spremitura del Nord avrebbe dovuto terminare. In due parole da troppo tempo si è andati oltre, da troppo tempo si è superata la soglia che andava rispettata.
      • Anonimo scrive:
        Re: La soluzione definitiva
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Non ho (ovviamente) letto tutti i 240

        messaggi per cui mi scuso se sto ripetendo

        cose gia' dette da altri.



        Io farei cosi':



        Fornirei il sud di tutti i soldi di cui

        necessita per lo sviluppo d'impresa e le

        infrastrutture, sgravi fiscali,
        agevolazioni

        ecc ecc . Ma solo per un limitato periodo
        di

        tempo (diciamo 3-5 anni). Poi, o decolla o

        lo si lascia affondare.



        Lo so, far morire di fame 20 milioni di

        italiani non e' una soluzione attuabile,
        ma

        e' proprio l'idea del rubinetto sempre

        aperto che guasta la mentalita'
        meridionale.



        Ciao

        è già stato fatto per decenni, la pratica è
        continuata ancora quando il Nord non poteva
        più permetterselo: da almeno una quindicina
        d'anni il punto di non ritorno è stato
        superato, da almeno 15-20 anni la spremitura
        del Nord avrebbe dovuto terminare. In due
        parole da troppo tempo si è andati oltre, da
        troppo tempo si è superata la soglia che
        andava rispettata. Le ingiustizie nei confronti dei cittadini della Padania oggi raggiungono livelli di eccezionale gravità, in quanto profondamente INCOSTITUZIONALI. Gli aiuti enormi per chi vuole fare impresa al Sud, negati in toto a chi vorrebbe, o è costretto, a fare lo stesso al Nord, ma per sua sfortuna è nato in Padania, non sono COSTITUZIONALMENTE AMMISSIBILI. Trattasi di DISCRIMINAZIONE RAZZIALE.
  • Anonimo scrive:
    QUALE NOZIONE DI STORIA: SUD SFRUTTATO
    Cerchiamo di fare chiarezza con calma. E leggete tutto senza saltare ipezzi..I documenti tratti dagli archivi di stato di Napoli e dai libri di storiache tutti abbiamo letto (anche se scritti dai vincitori e quindi a maggiorragione non potrebbero riportare fatti contro l'interesse dell'unificazione)illustrano che:- Lo stato piemontese aveva un enorme debito pubblico procurato dallapolitica bellicosa ed espansionista del Cavour (tre guerre in dieci anni!).- Il capitale circolante delle Due Sicilie era più del doppio di quello ditutti gli altri Stati della penisola messi insieme; il debito pubblico eracompletamente garantito; il rapporto tra debito, con interessi, e prodottointerno lordo era il 16% mentre in Piemonte era del 75%.- Da "Scienze delle Finanze" di Francesco Saverio Nitti (Pierro, 1903)scopriamo che le monete degli antichi Stati Italiani al momentodell'annessione ammontavano a circa 669 milioni, di cui ben 443 milioniappartenevano al Regno delle Due Sicilie (il Banco di Napoli poteva vantarela più grande raccolta di denaro pubblico) e i restanti 226 milioni eranoripartiti fra: il regno di Sardegna, Lombardia, Ducato di Modena, Parma ePiacenza, Roma, Romagna - Marche e Umbria, Toscana, Venezia. Come dire chenel Regno dei Borbone c'erano il doppio dei soldi che nel resto d'Italia.Persino la Borsa di Parigi, allora la più grande del mondo, quotava laRendita dello Stato napoletano al 120 per cento, ossia la più alta di tuttal'Europa. Il Regno prima dell'avvento dei Borbone non se la passava bene, macon il loro avvento le cose cambiarono radicalmente, a cominciare dal numerodegli abitanti. Nel 1815 quando essi rientrano di nuovo la popolazione eradi 5.060.000 e nel 1836 di 6.081.993, nel 1846 la popolazione arrivò a8.423.316 e dieci anni dopo a 9.117.050. Questo vorticoso aumento dellapopolazione ha nome e cognome: benessere e progresso civile e sociale.- Durante i 127 anni di buon governo i Borbone diedero prosperità a tutto ilpopolo. I Borbone incivilirono e resero innocui i vari baroni del Regno,costruirono strade, ricostruirono l'esercito e le amministrazioni locali cuidiedero l'antica autonomia, come diedero grande impulso all'industria,all'agricoltura, alla pesca, al turismo. Da ultimo tra gli Stati divenne ilprimo d'Italia e tra i primi nel mondo. Le ferrovie, inventate nel 1820,ignote in Italia, fecero la loro prima apparizione a Napoli (1839) con iltratto che conduceva la capitale a Portici e poi fu concessa al Bayard dicontinuarla fino a Castellammare. A spese del tesoro borbonico nel 1842cominciò quella per Capua e poi l'altra per Nola, Sarno e Sansevero. Nel1837 arrivò il gas e nel 1852 il telegrafo elettrico, primissimi in Italia.Le strade erano sicure, non più masnadieri per terra né pirati per mare;eliminate le leggi feudali diedero ordine ai territori di tutto il regno econcessero, primi al mondo, la terra a chi la lavorava; furono cosìestirpate le boscaglie per far posto a frutteti e vigneti; furonoprosciugate le paludi di tutto il regno e regalate ai contadini le terrefertili; furono ripuliti ed arginati fiumi e torrenti. La FIAT fu creatacirca mezzo secolo dopo le prime industrie meridionali.- Ecco come cambiarono le condizioni fiscali al sud con le nuove imposizionifiscali dopo la conquista piemontese (le nuove tasse): Imposta personale Tassa sulle successioni Tassa sulle donazioni, mutui e doti; sull'emancipazione ed adozione Tassa sulle pensioni Tassa sanitaria Tassa sulle fabbriche Tassa sull'industria Tassa sulle società industriali Tassa per pesi e misure Diritto d'insinuazione Diritto di esportazione sulla paglia, fieno, ed avena Sul consumo delle carni, pelli, acquavite e birra Tassa sulle mani morte Tassa per la caccia Tassa sulle vetture- Lo stato sabaudo si era dotato di un sistema monetario che prevedeval'emissione di carta moneta mentre il sistema borbonico emetteva solo moneted'oro e d'argento insieme alle cosiddette "fedi di credito" e alle "polizzenotate" alle quali però corrispondeva l'esatto controvalore in oro versatonelle casse del Banco delle Due Sicilie.In parole povere la valuta piemontese era carta straccia, mentre quellanapolitana era solidissima e convertibile per sua propria natura (una monetaborbonica doveva il suo valore a se stessa in quanto la quantità d'oro od'argento in essa contenuta aveva valore pressoché uguale a quellonominale).- Dopo il 1861 fu immediatamente impedito al Banco delle Due Sicilie(diviso poi in Banco di Napoli e Banco di Sicilia) di rastrellare dalmercato le proprie monete per trasformarle in carta moneta così comeprevisto dall'ordinamento piemontese, poiché in tal modo i banchi avrebberopotuto emettere carta moneta per un valore di 1200 milioni e avrebberopotuto controllare tutto il mercato finanziario italiano (benché ai duebanchi fu consentito di emettere carta moneta ancora per qualche anno).- Tuttavia nella riserva della nuova Banca d'Italia, non risultò essercitutto l'oro incamerato (si vedano a proposito gli Atti Parlamentaridell'epoca).(CONTINUA)
    • Anonimo scrive:
      CONTINUAZIONE
      Il colpo di grazia all'economia del sud fu dato sommando il debitopubblico piemontese, enorme nel 1859 (lo stato più indebitato d'Europa),all'irrilevante debito pubblico del Regno delle due Sicilie, dotato di unsistema di finanza pubblica che forse rigidamente poco investiva, ma chepochissimo prelevava dalle tasche dei propri sudditi. Il risultato fu che lepopolazioni e le imprese del Sud, dovettero sopportare una pressione fiscaleenorme, sia per pagare i debiti contratti dal governo Savoia nel periodopreunitario (anche quelli per comprare quei cannoni a canna rigata chepermisero la vittoria sull'esercito borbonico), sia i debiti che il governoitaliano contrarrà a seguire: esso in una folle corsa all''armamento,caratterizzato da scandali e corruzione, diventò, con i suoi titoli distato, lo zimbello delle piazze economiche d'Europa.- Il governo di Torino adottò nei confronti dell'ex Regno di Napoli unapolitica di mero sfruttamento di tipo "colonialista" tanto da far esclamareal deputato Francesco Noto nella seduta parlamentare del 20 novembre 1861:"Questa è invasione non unione, non annessione! Questo è voler sfruttare lanostra terra come conquista. Il governo di Piemonte vuol trattare leprovince meridionali come il Cortez ed il Pizarro facevano nel Perú e nelMessico, come gli inglesi nel regno del Bengala".- Nel 1866, nonostante il considerevole apporto aureo delle banche del sud,la moneta italiana fu costretta al "corso forzoso" cioè fu considerata dallepiazze finanziarie inconvertibile in oro. Segno inequivocabile di uno statodelle finanze disastroso e di un'inflazione stellare. I titoli di statoitaliani arrivarono a valere due terzi del valore nominale, quando quelliemessi dal governo borbonico avevano un rendimento medio del 18%.Il problema piemontese consisteva nel mancato rispetto della"convertibilità" della propria moneta, vale a dire che per ogni lira dicarta piemontese non corrispondeva un equivalente valore in oro versatopresso l'istituto bancario emittente, ciò dovuto alla folle politica dispesa per gli armamenti dello stato.- Il Sud borbonico era un paese strutturato economicamente sulle suedimensioni. Essendo, a quel tempo, gli scambi con l'estero facilitati dalfatto che nel settore delle produzioni mediterranee il paese meridionale erail piú avanzato al mondo, saggiamente i Borbone avevano scelto di trarretutto il profitto possibile dai doni elargiti dalla natura e di proteggerela manifattura dalla concorrenza straniera. Il consistente surplus dellabilancia commerciale permetteva il finanziamento d'industrie, le quali,erano sufficientemente grandi e diffuse, sebbene ancora non perfette e conuna capacità di proiettarsi sul mercato internazionale limitata, come,d'altra parte, tutta l'industria italiana del tempo (e dei successivi centoanni). Il Paese era pago di sé, alieno da ogni forma di espansionismoterritoriale e coloniale. La sua evoluzione economica era lenta, ma sicura.Chi reggeva lo Stato era contrario alle scommesse politiche e preferivamisurare la crescita in relazione all'occupazione delle classi popolari. Nelsistema napoletano, la borghesia degli affari non era la classe egemone, acui gli interessi generali erano ottusamente sacrificati, come nel Regnosardo, ma era una classe al servizio dell'economia nazionale".- In realtà il problema centrale dell'intera vicenda è che nel 1860 l'Italiasi fece, ma si fece malissimo. Al di là delle orribili stragi che l'unitàapportò, le genti del Sud patiscono ancora ed in maniera evidentissima iguasti di un processo di unificazione politica dell'Italia che fu attuatosenza tenere in minimo conto le diversità, le esigenze economiche e leaspirazioni delle popolazioni che venivano aggregate.Non dimentichiamoci il concetto che D'Azeglio enunciò: "Abbiamo fattol'Italia, adesso bisogna fare gli Italiani". Forse il risultato di tantoodio e tante diversita' che a volte emergono tra il nord e il sud e' dovutoproprio al fatto che in questo paese non ci sono popolazioni omogenee talida creare uno stato unito nell'animo delle persone.La guerra fra il nord ed il sud d'Italia non si combatte più sui campi dibattaglia del Volturno, del Garigliano, sugli spalti di Gaeta o nellecampagne infestate dai "briganti", ma non per questo è meno viva; continuaancora oggi sul terreno di una cultura storica retriva e bugiarda che,alimentando una visione del sud "geneticamente" arretrato, produceun'ulteriore frattura tra due "etnie" che non si sono amate mai.Non dimentichiamoci che il processo di unificazione e' avvenuto dopo unaguerra civile a seguito di un invasione di uno stato nei confronti di unaltro stato senza dichiarazione di guerra. Le popolazioni del sud, tranneuna piccola parte di latifondisti, non avevano nessuna voglia di essere"liberate".Il Sud pagherà, ancora una volta, con il flusso finanziario generato dallavoro e dal sacrificio degli emigranti meridionali, lo sviluppo dell'ItaliaindustrialeInfine chiediamoci come sono finiti i mitici salvatori o creatori dellapatria tanto acclamati:- Garibaldi dopo le sue avventure e le barbarie perpretrate ai danni ditanti siciliani viene tradito da Vittorio Emanuele che lo manda in esilio.In seguito dira' dei suoi mille soldati che erano mercenari poco di buono;- I generali Cialdini e Nino Bixio fucilarono uomini, donne e bambini asangue freddo applicando la legge Pica;- I nuovi regnanti come hanno gestito successivamente il paese ce lo siamochiesti? Attuarono una politica coloniale fallimentare e inutile in Africa,consentirono al fascismo di governare il paese ed infine ignominiosamente il9 settembre 1943 ci fu l'ultimo dono della nuova casa regnante.QuandoVittorio Emanuele III con la famiglia reale, Badoglio ed i principaliesponenti governativi e militari fuggono da Roma per imbarcarsi a Pescarasulla corvetta "Baionetta" per dirigersi alla volta di Brindisi già liberatadagli Anglo-Americani. L'esercito italiano, senza più un re, senza comando esenza direttive, va allo sbando: 600.000 uomini, in poche ore, cadonoprigionieri delle truppe tedesche. I morti, a causa di quella vile e codardadecisione, ammontano a circa 200.000.- Infine piccola domanda: Come mai ancora molti documenti sono consideratitop secret e nascosti al pubblico?Vi bastano queste informazioni? Ne volete altre ? basta parlare..
  • Anonimo scrive:
    IL LIMONE SPREMUTO CHE NON SERVE PIU'
    Ciao, è la prima volta che intervengo qui. Per quanto riguarda "O limonspremmut (che) nunserv chiù", volevo riportare alcuni passi da un libro che sto leggendogiusto ora. Da Antistoria degli Italiani di Giordano Bruno Guerri:..."La -colonizzazione-. cioè lo sfruttamento sistematico del Meridione daparte del Settentrione, avrebbe portato per anni a mantenere strutture che,come la famigerata -Cassa per il Mezzogiorno-, facevano e fanno comodo amolto casse diverse. D'altra parte è un dato oggettivo e dimostrato che allaformazione dello Stato unitario i meridionali siano stati più sfruttati chesfruttatori. In una lettera a Cavour il patriota Liborio Romano -ministrodell'Interno di Francesco II, poi deputato del primo Parlamento unitario-racconta come vennero dilapidate la Cassa di Sconto e il Banco Partenopeo,le due banche principali dell'ex Regno di Napoli: attraverso un sistema ditruffe finanziarie e irregolarità contabili, in un solo anno il governopiemontese aveva -prelevato- 80 milioni di lire spendendone nel Meridione39.062.507. Francesco Saverio Nitti, futuro presidente del Consiglio, neisuoi Scritti sulla questione meridionale , dimostra che prima dell'unità ilSud possedeva una ricchezza più grande -di quasi tutte le regioni del nord-.Inoltre, all'industria settentrionale fu facile piazzare i propri prodottial Sud, mentre le sarebbe stato difficile battere la concorrenzaeuropea."......"Al Settentrione, soprattutto in Piemonte e Lombardia, le imprese sistavano sviluppando, ma la concorrenza francese e inglese era agguerrita ela soluzione del governo fu il protezionismo sulle tariffe doganali, rimastoper decenni la via maestra della politica commerciale italiana: una veraanomalia per un paese che si ispirava alle teorie liberiste. Senza dubbio il protezionismo agevolò il Settentrione industriale, ma ebbericadute tremende sul Meridione rurale: le altre nazioni risposero conun'uguale chiusura,e i prodotti agricoli italiani, soprattutto vini eformaggi, furono esclusi dal mercato europeo. Fra il 1885 e il 1898, il Sudattraversò una crisi gravissima: i grandi proprietari non ebbero piùinteresse a introdurre miglioramenti e a produrre, finendo per trascurare oabbandonare le terre. In breve tempo il distacco già immenso tra Nord e Sudsi acuì. Al Nord, che venne unito con l'Europa attraverso i passi del Frjus(1870) e del Gottardo (1881), nacquero le prime industrie storiche italiane:la Pirelli (1880), la Montecatini (1888), la Fiat (1899); nel Meridione quelpopolo che continuava a venire chiamato italiano e a pagare le stesse tassesi sentiva doppiamente tradito. L'esempio delle bonifiche è illuminante. Dal1862 al 1897 lo Stato aveva stanziato 458 milioni, la maggior parte deiquali provenienti dalle casse del Sud, per bonificare le paludi dellapenisola. Ebbene, furono spesi 455 milioni per il Contro-nord e 3 per ilSud."...Francesco Saverio Nitti riteneva che "-l'unificazione del mercato nazionaleha spezzato la schiena al Mezzogiorno- e sottolineava che il trasferimentoal Nord dei beni espropriati alla Chiesa e all'ex Regno borbonico sembrò unvero e proprio -sacco-: le terre vendute dal demanio al Sud venivanocomprate dai -nordisti- e quasi sempre riacquistate dai contadini o daipossidenti meridionali che vi abitavano vicino; in questo modo il capitalescompariva dal Meridione senza alcuna resa in suo favore; lo Stato infattiinvestiva i proventi delle vendite nelle regioni dove maggiori erano lespese, in Lombardia, in Piemonte, in Liguria. Per non dire che l'industriasettentrionale ebbe buon gioco a vendere al Sud, senza concorrenza, prodottiche avrebbe venduto con maggiore difficoltà all'estero. Il divario Nord-Sudfu portato all'estremo dall'unità."...Per quanto riguarda il brigantaggio, sembra fosse un fenomeno vecchio disecoli al momento dell'unità d'italia. Durante l'occupazione napoleonica ele guerre d'indipendenza però erano stati i governi borbonici e pontifici adarmare ed incoraggiare il banditismo. Prima dell'invasione piemontese ipopoli meridionali si può dire che già non se la passavano molto bene, se adesempio nel "Cinquecento un vicerè spagnolo aveva fatto uccideere 18.000briganti, solo nel Sud, senza risolvere il problema." Naturalmente icosiddetti briganti esistevano a causa delle condizioni in cui versava ilpopolo: l'analfabetismo era generale, lo sfruttamento del lavoro aglieccessi, la fame all'ordine del giorno. Mi sembra superfluo parlare dipartigiani dal momento in cui arrivarono i piemontesi, solamente perchè daun giorno all'altro gli antichi sfruttatori erano diventati deifinanziatori.Ultima citazione:"...Garibaldi non avrebbe vinto se, al tempo dell'impresa dei Mille, nelRegno delle due Sicilie ci fossero stati tanti filoborbonici quanti cen'erano un anno dopo.Il Regno d'Italia rispose alla fame e allo scontento del Sud usando tutta laforza militare di cui disponeva: enorme, rispetto all'avversario. InvanoCavour aveva detto, poco prima di morire, che contro la corruzionemeridionale ("Non è colpa loro, povera gente: sono stati così malgovernati") non bisognava ricorrere alla forza: "Tutti sono buoni digovernare con lo stato d'assedio. Io li governerò con la libertà." Il suosuccessore, il pio Ricasoli, lasciò invece che i militari usassero la piùtremenda violenza anche contro le popolazioni contadine, che il generaleSolari definiì "La più grande canaglia dell'ultimo ceto.""Forse la posizione di Cavour era demagogica, ma sono pronto a credere cheoggi il divario tra Nord e Sud sarebbe potuto essere minore (non ho idea inche percentuale), se solo fosse vissuto qualche anno in più.Saluti.--------------------------------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    LA COLONIZZAZIONE DEL SUD
    Il 'risorgimento' fu tutto un AFFARE per il nord, dall'inizio alla fine. Mi sapete citare una sola conseguenza positiva per il Sud? Nel 1860 il Regno delle Due Sicilie era il paese piu'industrializzato della penisola, tanto che nel 1856 alla Conferenza Internazionale di Parigi gli era stato conferito il premio di terzo paese del mondo per sviluppo industriale, dopo Gran Bretagna e Francia. La sua conquista fu per il Piemonte (indebitato fino all'osso dalle guerre contro l'Austria) l'occasione unica per riprendersi finanziariamente, dissanguando le Due Sicilie e condannando noi al sottosviluppo permanente. Ecco una tabella della ricchezza dei diversi stati italiani al momento della conquista (in milioni di lire dell'epoca - tra parentesi l'anno dell'annessione):Regno di Sardegna 27.0Lombardia (1859) 8.1Ducato di Modena (1860) 0.4Parma e Piacenza (1860) 1.2Roma e alto Lazio (1870) 35.3 Romagna, Marche e Umbria (1860) 55.3Toscana (1860) 85.2Veneto (1866) 12.7Regno delle Due Sicilie (1860) 443.2 [Dati tratti da 'Scienza delle Finanze' di Francesco Saverio Nitti, 1903, pag. 292] Cioe'il Regno delle Due Sicilie era di gran lunga piu'ricco di tutti gli altri stati italiani messi assieme. Tutti soldi questi che furono incamerati dal Piemonte nel 1860 e poi interamente spesi e investiti in Piemonte (o comunque nel Nord). Per debellare la resistenza all'occupazione piemontese i Savoia fecero trucidare complessivamente circa un milione di persone dal 1861 al 1870. Visto che la popolazione delle Due Sicilie all'epoca ammontava a nove milioni scarsi (9.117.050 abitanti secondo il censimento del 1856) non mi sembra fuori luogo parlare di un vero e proprio tentativo di genocidio. E tu ne pensi tutto il bene possibile? Non ho parole.
  • Anonimo scrive:
    SUD DA SEMPRE SFRUTTATO DAL NORD
    Vediamo cosa scrisse Gramsci a proposito:"La miseria del Mezzogiorno era inspiegabile storicamente per le massepopolari del Nord; esse non capivano che l'unità non era avvenuta su unabase di uguaglianza, ma come egemonia del nord sul Mezzogiorno nel rapportoterritoriale città campagna, cioe' che il Nord concretamente era una"piovra" che si arricchiva alle spese del sud e che il suo incrementoeconomico-industriale era in rapporto diretto con l'impoverimentodell'economia e dell'agricoltura meridionale."sempre sullo sfruttamento del sud ...stavolta Sergio Salvi:"L'istituzione del corso forzoso (1866), operazione intrapresa per salvaredal fallimentola Banca Nazionale, porto' al drenaggio delle enormi riserve auree del Sud.L'industria locale comincio', in contemporanea, a venire "soffocata" avantaggio di quelle del Nord e, in un trentennio, praticamente distrutta. Acio' contribuirono la rapina finanziaria e la politica dei lavori pubblici edelle infrastrutture che privileggiarono scopertamente il nord. Secondo illungimiranteprogetto dello stato, il Nord avrebbe dovuto vendere al Sud (in eterno) ipropri manufatti e comprare (sempre in eterno) dal Sud alcuni prodottiagricoli (in entrambi i casi a prezzi fissati dall'Italia-stato dal nord)."qui invece Sergio Salvi spiega come il nord è riuscito ad avviare il suoapparato industriale distruggendo in contemporanea l'economia meridionale:"Anche se il grano per il pane doveva essere importato dal Nord, il Sud siarricchi'con l'esportazione, al Nord ma soprattutto all'estero (particolarmente inFrancia), del vino, dell'olio e delle arance. Ma l'Italia unita era, come sie' detto, una "padania inconsapevole". Il colpo definitivo all'agricolturameridionale fu, cosi', inferto proprio dal governo "italiano", nel 1887, conla guerra doganale contro la Francia e il conseguente regime di ferreoprotezionismo. Bisognava proteggere la nascente industria manifatturiera"italiana" (oramai dislocata quasi soltanto nel nord) dalla concorrenzastraniera: e cio' volle dire la rovina dell'agricoltura del sud: di un sudche non aveva piu' un'industria in grado di essere salvata (nemmenodistrutta) "Sergio Salvi è un autore toscano, addirittura molto vicino alla Lega Nord...è consigliatovivamente dallo stesso partito...Ancora Sergio Salvi:dal libro di Sergio Salvi:"E' stato l'inserimento nel regno d'Italia a condannare i"meridionali" al sottosviluppo permanente (o, meglio, a uno sviluppo"ineguale" a tuttovantaggio del nord). E questo lo si puo' affermare con dati finalmentecerti.(...)L'industria locale comincio', in contemporanea, a venire "soffocata" avantaggio di quelle del Nord e, in un trentennio, praticamente distrutta. Acio' contribuirono la rapina finanziaria e la politica dei lavori pubblici edelle infrastrutture che privileggiarono scopertamente il nord. Secondo illungimiranteprogetto dello stato, il Nord avrebbe dovuto vendere al Sud (in eterno) ipropri manufatti e comprare (sempre in eterno) dal Sud alcuni prodottiagricoli (in entrambi i casi a prezzi fissati dall'Italia-stato dal nord)."--------------------------------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    SUD COLONIZZATO E MALTRATTATO(DA SEMPRE)
    Svimez: NordEst leader infrastrutture,Calabria ultimaRoma, 30 lug - Il Nord Est e' l'area piu' dotata di infrastrutture conindice 124,3 (Italia 100). Il Sud e' a quota 65,7. Tra le regioni l'EmiliaRomagna e' in testa (137,2), la Calabria ultima (50,4). La graduatoriaprovinciale vede Trieste al comando con l'indice a 174,7 e Caltanissetta infondo a quota 28,2. Sono alcuni dei dati che illustrano il gapinfrastrutturale Nord-Sud pubblicati nell'ultimo numero di 'InformazioniSvimez'. gvb-r-
  • golbez scrive:
    BoH...
    Non capisco perchè la gente prende ogni notizia per fare polemica, oltre tutto in questo caso stupida. Se tu vuoi separarti da tutti, vai a vivere in una montagna e non parlare con nessuno. Che pacco... Ad ogni modo, io credo che questi soldi non serviranno ad un caSSo.. perché tanto la telecom o chi ha in mano le centraline DSL NON SI MUOVONO se la domanda di un comune è INFERIORE a 40 Famiglie. Quindi potete aspettare quanto volete ma in certi paesi non vedremmo mai la DSL.
    • Anonimo scrive:
      Re: BoH...
      ho portato personalmente 154 fogli firmati di privati ed aziende che sottoscriverebbero dsl. Risultato: in 2 anni nessuno si è mosso.Altro che 40 famiglie !
    • Anonimo scrive:
      Re: BoH...
      Sono perfettamente daccordo con te anzi ti dirò di più: io credo che questo nuovo business mascherato da innovazione tecnologica, finirà col portare ancor più divario digitale. Bisognerebbe lasciare libertà di pensiero e d'azione a tutte quelle realtà che si occupano di comunicazione dal basso e sperimentano nuove patiche e nuovi mezzi...anche s epovere e con grandi difficoltà, creano e innovano veramente!Saluti nervosi
  • Anonimo scrive:
    Cambio casa forzato.. grazie telecozz !
    Pianura piemontese. Comuni limitrofi coperti da DSL. Dove risiedo io no. E con intenet, io ci vivo. A fronte di questa ultima bella notizia, cambio casa. Grazie telecozz, per avermi tenuto in sospeso per 6 anni........
    • Anonimo scrive:
      Re: Cambio casa forzato.. grazie telecozz !
      ci credo!
      • Anonimo scrive:
        Re: Cambio casa forzato.. grazie telecozz !
        purtroppo si. Sono sei anni che "il mese prossimo" da mamma telecozz. E finalmente, da fonti non ufficiali, veniamo a conoscenza del fatto che telecozz se ne sbatte.. Bene, cambiamo casa, ed, ovviamente, la connessione dsl non sarà fatta certo con telecozz. Alla faccia della libera circolazione delle merci e dei servizi. Sono indignato, ma alle prese con futuro trasloco.....a fondo perso.
  • Anonimo scrive:
    linea gotica: questa è l'unica banda lar
    ga che sia mai esistita http://digilander.libero.it/museobruscoli/immagini/lineagotica.gif
  • Anonimo scrive:
    in padania giusto l'1,5% di abbattimento
    degli interessi (a meno che non impianti qualcosa sulle montagne sperdute) al centro-sud una pioggia di contributi a fondo perduto dal 50 all'80%nessuno mi ha finanziato un solo euro in questi mesi, mentre a quelli del sud fanno i regali suddetti: come se al nord nessuno avesse bisogno di soldi.chi ha mai vissuto queste ingiustizie sulla propria pelle e le ha pagate senz'altro care non può che pensare: "padania, ora!"
    • Anonimo scrive:
      Re: in padania giusto l'1,5% di abbattim
      L'ignoranza galoppa perchè ormai è cosa chiara, ancora con queste str++ate della padania? Ma dove vivi credi ancora alle scemenze di bossi e compagnia? Poveretto te!Mi limito a RIPOSTARE un commento che ho già scritto.Non voglio star qui a rifrullare troppo lo sfruttamento intensivo che IN PASSATO il nord ha fatto con il sud, dall'unità d'Italia quaggiù c'è stato un trattamento tipo colonia. Ora non ti puoi lamentare se ci sono problemi, in fondo è stato il nord ad averli causati in massima parte. Il problema è che il sud non era una colonia ma parte integrante della penisola. E per favore facciamola finita con i libri di storia falsi che hanno descritto tanto per dire i cacciatori della alpi come eroi, perchè mentre la GENTE IN LOCALE combatteva i borboni loro andavano a rubare nelle chiese. L'opera l'hanno completata i savoia continuando a RUBARE.Ciò non significa cmq che il sud possa fare tutto ciò che gli pare, nemmeno questo è possibile.Chiaramente di fronte a tutto ciò potevi aspettarti che le cose prendessero una bella piega? Mi spiego meglio se riesco. Sono il primo a dire che i soldi a pioggia sono inutili, hanno fatto parecchi incentivi a fondo perduto che qui (provincia di RC) sono stati nell'80% divorati da gente disonesta complice di politici corrotti che ha fatto solo finta di aprire imprese fantasma. Mi verrebbe da chiamarli idioti, avevano l'opportunità di triplicare quel denaro, ma a volte la stupidaggine è il male più grande dell'uomo.Ma vedi caro amico questo è successo perchè non c'è stato mai alcun controllo, o meglio forse è stato fatto da gente corrotta e io che voglio veramente aprire un'impresa sono fregato. Perchè qui non ci sono opportunità come da te. E' già difficile trovare un lavoro per campare, figurati mettere soldi da parte per aprire aziende. Quei soldi mi sarebbero serviti, ma sono stati distribuiti MALE. Sta di fatto che senza quei soldi io al sud non ho NIENTE, neppure la speranza di far qualcosa, tu un lavoro lo trovi in un modo o nell'altro.Quindi il problema E' DISTRIBUIRE i soldi nel modo giusto, ma sul fatto che il sud debba avere aiuto, beh su questo non puoi discutere proprio perchè è stato trattato come una colonia utile per pagare tasse, fornire gente per le guerre e via dicendo per decenni interi!Il fatto che sia finanziata ANCHE E SOTTOLINEO ANCHE l'infrastruttura a banda larga non esclude che siano finanziati altri progetti. Io lavoro in ambito della rete e mi è necessaria tanto per dirti. QUI SERVE TUTTO dall'acqua alla banda larga. Quindi sarebbe opportuno finirla con certe stupidaggini propagandistiche perchè quanto è frutto dell'ignoranza pensare di poter avere tutto e fare ciò che si vuole, TANTO è frutto dell'ignoranza dimenticare i debiti passati.Questa è la somma degli eventi. - Scritto da: Anonimo
      degli interessi (a meno che non impianti
      qualcosa sulle montagne sperdute) al
      centro-sud una pioggia di contributi a fondo
      perduto dal 50 all'80%
      nessuno mi ha finanziato un solo euro in
      questi mesi, mentre a quelli del sud fanno i
      regali suddetti: come se al nord nessuno
      avesse bisogno di soldi.
      chi ha mai vissuto queste ingiustizie sulla
      propria pelle e le ha pagate senz'altro care
      non può che pensare: "padania, ora!"
    • francescone scrive:
      Re: in padania giusto l'1,5% di abbattimento
      Ci sono delle cose che non vanno ed anche la gente del nord ha il sacrosanto diritto di lamentarsi di questo sistema malato, ci mancherebbe. Ma da qui a pensare che le vaccate di Bossi, Borghezio e compagnia bella siano una soluzione...(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)
  • BillTorvalds scrive:
    Preferisco le diatribe...
    ... fra Winari e Linari. :$P.S. : comunque non conosco un forum più civile di questo, se la questione si fosse dibattuta da qualche altra parte chissà cosa sarebbe saltato fuori...
  • Anonimo scrive:
    Sappiamo tutti che...
    i soldi al sud per il broadband? Io sono al nord e non ho ancora l'adsl!! ma che cavolo fanno? Al sud non lavorano, sono disoccupati in buona parte, come cacchio pagheranno i servizi di broadband? Con i nostri soldi forse? Come mai dopo svariati tentativi di industrializzare il sud , sono ancora in buona parte disoccupati? Ma chi cavolo gli manda tutti quei soldi e per cosa? Non si fa mai nulla li e piovono dobloni, qui da noi per avere un finanziamento si spera in un miracolo che non arriva mai e li piove oro. Sono indignato, e' uno schifo!W l'estero, saremo sempre azzoppati se non utilizzeremo un po' di meritocrazia in questo paese ingiusto.
    • ryoga scrive:
      Re: Sappiamo tutti che...
      - Scritto da: Anonimo
      i soldi al sud per il broadband? Io sono al
      nord e non ho ancora l'adsl!! ma che cavolo
      fanno?Scusa, ma non e' detto che tutto debba per forza iniziare dal Nord.
      Al sud non lavorano, sono disoccupati
      in buona parte, come cacchio pagheranno i
      servizi di broadband? Forse e' che grazie a questi servizi potranno nascere aziende che potranno competere con quelle del nord?Potranno creare occupazione?E poi....se al Sud non si lavora...mi dici come si vive?E tu al Nord....che ti lamenti che non hai aiuti....stai lavorando o sei disoccupato?Nella prima ipotesi....che rompi a fare?Nella seconda ipotesi....non si lavora neanche al nord?
      Con i nostri soldi forse? Anche al Sud si pagano le tasse
      Come mai dopo svariati tentativi di
      industrializzare il sud , sono ancora in
      buona parte disoccupati? Dimentichi una serie di politici corrotti che hanno pensato solo a mangiarseli quei soldi. Non dare la colpa alla gente del Sud se quei soldi quiggiu' non sono mai arrivati.
      Ma chi cavolo gli
      manda tutti quei soldi e per cosa? Non si fa
      mai nulla li e piovono dobloni, qui da noi
      per avere un finanziamento si spera in un
      miracolo che non arriva mai e li piove oro.Minchia...o sono sfigato io, o qui non piove oro ma qualcosa color marrone.......
      Sono indignato, e' uno schifo!Pensa che io e' da 10 anni che sono indignato.....
      W l'estero, saremo sempre azzoppati se non
      utilizzeremo un po' di meritocrazia in
      questo paese ingiusto.Lo vieni a dire proprio a me che mi faccio in 4 per avere una vita decente e mi ritrovo sempre peggio?
  • Anonimo scrive:
    E SE DESSIMO PRIMA I SOLDI PER INVESTIRE
    Non mi interessa entrare nelle solite polemicucce di bottega nord-sud. D'altra parte, che esista un malessere nel nord è fuori di dubbio e sono d'accordo sui soldi sprecati. Per individuare meglio il problema vi faccio il mio esempio personale. Io sono romano ma vivo a Foggia da tanti anni. Sono laureato in Informatica (e sto prendendo la 2a laurea in ingegneria delle telecomunicazioni) e sono titolare di un'azienda di network engineering (cablaggi strutturati, fibra ottica, consulenza network ed e-commerce). Per mettere su questa azienda ho lavorato giorno e notte, festività incluse e mi sono sbattuto in lungo e in largo per l'italia alla ricerca di "buoni modelli", partnerships e quant'altro mi servisse per andare avanti nel mio progetto. Ora, con fatica, la mia azienda è in pedi da tre anni e nn è mai andata in perdita, ma è in crescita. Un'azienda sana, quindi, che produce valore aggiunto e posti di lavoro "veri", che partecipa alle gare d'appalto e vince senza pagare tangenti e che nn porta il prosciutto a Natale a nessun assessore...e tutto questo in una città del centro sud di 170.000 abitanti che nn è certo milano o roma. Ho letto su uno dei thread di questo forum il post del solito sempliciotto che si lamenta che i soldi vanno a finire in mano alla mafia etc. La realtà è: non bisogna avere una visione del sud come una "terra di nessuno" dove stiamo da mane a sera a sventolarci per il caldo e a mangiare polpi crudi perchè NON E' COSI'. Se continuate a pensarla così, per favore, spegnete la tv (rai o mediaset non fa differenza in questo momento storico ) e verificate di persona quante cose buone stanno venendo fuori qui. A costo di ospitarvi . Prima cosa quindi: crederci. Problema finanziamenti. Il problema delle PMI del centro-sud è essenzialmente questo: l'accesso ai fondi. Nella "mia" città (ormai sono foggiano di adozione) col prestito d'onore la gente ha aperto di tutto, dall'enoteca letteraria all'internet cafe all'azienda informatica e stiamo parlando di un prestito "ridicolo" che ammonta, quando va bene a circa 60 milioni delle vecchie lire. Pensate quante cose potremmo fare se, ad esempio, il governo (cieco, perchè non chiede alle aziende che cosa gli serve effettivamente) se invece di concedere sgravi fiscali sui soldi che IO produco (e non loro) desse soldi VERI DA INVESTIRE. Ad oggi le modalità di finanziamento sono assurde e non servono nemmeno a chi è disoccupato e vorrebbe creare un'azienda. Se lo stato mi dicesse: tieni 100 milioni (di lire) e investi. Poi ci vediamo tra 2 anni e vediamo che cosa hai prodotto, io sarei la persona più felice del mondo. Il problema che così non è, perchè se no come si fa a favoire le banche?? E questo non è un problema di nord e sud, qui si tratta di cattiva gestione (ma interessata...). Allora, invece di dare 60 milioni diamone il doppio a chi vuole aprire un'azienda DA ZERO senza costringerlo a fare business plan, analisi di mercato e produrre tonnellate di documentazione per ottenere il finanziamento del progetto (poi però se paghi il politico viene approvato) e vedrete che il sud il suo sviluppo se lo farà da solo... Dimenticavo, tutti i miei amici della mia generazione, invece di "emigrare" a milano si sono aperti un'attività. Le cose cambiano ma bisogna avere gli strumenti giusti. Vi saluto e attendo risposte.
    • Anonimo scrive:
      Re: E SE DESSIMO PRIMA I SOLDI PER INVESTIRE
      Credo che tu abbia detto la verità, riguardo alla tua azienda, ai posti di lavoro, etc. Però ...............Non dimentichiamo che il settore è quello informatico. Un settore che vede l'Italia (e non solo) in negativo rispetto al personale che gli occorrerebbe. Un settore dove al livello che tu proponi vi è poco da fare, non puoi mica imbrogliare o lo sai fare o niente. Quindi vi è poco da dire "niente prosciutti" quando la concorrenza non c'è o è pochissima.
      • Anonimo scrive:
        Re: E SE DESSIMO PRIMA I SOLDI PER INVESTIRE
        - Scritto da: Anonimo
        Credo che tu abbia detto la verità, riguardo
        alla tua azienda, ai posti di lavoro, etc.
        Però ...............
        Non dimentichiamo che il settore è quello
        informatico. Un settore che vede l'Italia (e
        non solo) in negativo rispetto al personale
        che gli occorrerebbe. Un settore dove al
        livello che tu proponi vi è poco da fare,
        non puoi mica imbrogliare o lo sai fare o
        niente. Quindi vi è poco da dire "niente
        prosciutti" quando la concorrenza non c'è o
        è pochissima.l' economia , quindi il prodotto (nel caso sopracitato ,il prosciutto) viaggia su un doppino o sulla fibra ottica......? Io non ci riesco a spedire motrice e rimorchio carichi di prosciutti con la banda larga......o il mio Modem è rotto o l' ADSL non ha abbastanza banda per il teletrasporto. Paolo B.
    • Anonimo scrive:
      Re: E SE DESSIMO PRIMA I SOLDI PER INVESTIRE
      Quando si parla di sud "svogliato" non ci si riferisce a Tizio o a Caio, si parla in generale. Tu ti sei fatto onore, ma mediamente non è così.Poi vorresti un credito agevolato di (poniamo) cento milioni di lire. Troppo facile. Perchè io al nord devo pagare degli interessi (che è giusto che si paghino: bisogna remunerare il rischio che chi ti finanzia si prende e il suo lavoro) e tu invece no?Il prestito d'onore è una cosa che *deve* essere limitata e temporanea, altrimenti è solo ed esclusivamente concorrenza sleale.
      • Anonimo scrive:
        Re: E SE DESSIMO PRIMA I SOLDI PER INVESTIRE
        aspetta, forse mi sono spiegato male.Io ho cominciato con niente è vero...i miei primi guadagni sono andati in investimenti almeno per un anno.Il problema è che non si può cominciare cosi ed è importante rendersi conto che per fare lo start-up di un'azienda è necessario un investimento inziale, o no?Ora mettiti nei panni del giovane imprenditore. In banca ti prestano i soldi solo se praticamente già li hai; finanziare non ne parlare proprio; come pensi di cominciare un'attività? Qui non tutti hanno il parente ricco che ti presta i soldi.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: E SE DESSIMO PRIMA I SOLDI PER INVESTIRE

      Problema finanziamenti. Il problema delle
      PMI del centro-sud è essenzialmente questo:
      l'accesso ai fondi. Nella "mia" città (ormai
      sono foggiano di adozione) col prestito
      d'onore la gente ha aperto di tutto,
      dall'enoteca letteraria all'internet cafe
      all'azienda informatica e stiamo parlando di
      un prestito "ridicolo" che ammonta, quando
      va bene a circa 60 milioni delle vecchie
      lire. ridicolo lo chiami, perchè non provi a metterti nei panni di uno del nord che non li ha e se parla di prestito d'onore, che danno a voi senza alcuna garanzia, come minimo gli ridono in facci. sputi pure sugli aiuti che vi vengono dati senza che dobbiate fornire alcuna garanzia, hai un bel coraggio
      Se lo stato mi dicesse: tieni 100 milioni
      (di lire) e investi. Poi ci vediamo tra 2
      anni e vediamo che cosa hai prodotto, io
      sarei la persona più felice del mondo.
      Il problema che così non è, perchè se no
      come si fa a favoire le banche?? E questo
      non è un problema di nord e sud, qui si
      tratta di cattiva gestione (ma
      interessata...).
      Allora, invece di dare 60 milioni diamone il
      doppio vi manca sempre un soldo per fare un franco, non vi va mai bene a voi: sapete solo lamentarvi e lavorare magari un pochino ogni tanto sì, basta che sia in nero, naturalmente
  • Anonimo scrive:
    AHAHAHAHAHAHA
    Ci sono ampie aree del Piemonte che non sono nemmeno coperte dalla telefonia cellulare (e non parlo delle montagne ma del centro Piemonte), figuriamoci poi dalla ADSL, il Piemonte e' la regione Italiana meno coperta dai servizi ADSL (se escludiamo il capoluogo e relativo interland).In Piemonte ci sono strade statali e Autostrade (se cosi' si possono chiamare) veramente indecenti e vergognose.La strada Asti-Alba-Cuneo e' una fabbrica di morti, eppure su quella strada circola il 15% del business Piemontese. E' giusto cosi', i Piemontesi sanno solo calare le braghe e fare il loro tipico sorrisino ipocrita.Non meritano nulla.Sono contento per quelli del Sud che almeno sanno far valere i loro diritti!
    • Anonimo scrive:
      Re: AHAHAHAHAHAHA
      vediamo se e' come dici tu:Svimez: NordEst leader infrastrutture,Calabria ultima Roma, 30 lug - Il Nord Est e' l'area piu' dotata di infrastrutture con indice 124,3 (Italia 100). Il Sud e' a quota 65,7. Tra le regioni l'Emilia Romagna e' in testa (137,2), la Calabria ultima (50,4). La graduatoria provinciale vede Trieste al comando con l'indice a 174,7 e Caltanissetta in fondo a quota 28,2. Sono alcuni dei dati che illustrano il gap infrastrutturale Nord-Sud pubblicati nell'ultimo numero di 'Informazioni Svimez'. gvb-r-
  • Anonimo scrive:
    La banda larga non serve a niente!
    lo ripeto fino alla nausea!! La banda larga ha senso per: Banche (sedi centrali), Grandi imprese (che l'hanno già agganciandosi ai backbone di Telecoz) Grandi università (che però usano segnale GARR)... e pochi altri casi. Per il resto è più che sufficiente la tecnologia DSL. Non si porta lo sviluppo con la banda larga! Semmai è una coseguenza dello sviluppo!!!! Occorre creare la microeconomia prima di pensare a dotazioni infrastrutturali faraoniche.BASTA!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: La banda larga non serve a niente!
      - Scritto da: Anonimo
      lo ripeto fino alla nausea!! La banda larga
      ha senso per: Banche (sedi centrali), Grandi
      imprese (che l'hanno già agganciandosi ai
      backbone di Telecoz) Grandi università (che
      però usano segnale GARR)... e pochi altri
      casi. Per il resto è più che sufficiente la
      tecnologia DSL. Non si porta lo sviluppo con
      la banda larga! Semmai è una coseguenza
      dello sviluppo!!!! Occorre creare la
      microeconomia prima di pensare a dotazioni
      infrastrutturali faraoniche.
      BASTA!!!La tua connessione xDSL è xDSL fino alla prima cabina. Dopodichè, secondo te, con cosa li portano in giro i pacchetti di dati di tutte le xDSL che si collegano alla cabina?Per garantire xDSL a tutti, è necessaria comunque una solida infrastruttura in fibra (almeno fino alla cabina), o s'intasa tutto.
      • Anonimo scrive:
        Re: La banda larga non serve a niente!
        Grazie per la lezione di networking. Ma sappi che TelecoZ a nostre spese circa due anni fa si è rifatta completamente il backbone e ha tera e tera bit/s a disposizione per traffico dati... Lo stesso vale per Enel (wind) e Società autostrade. Solo per farti un paio di esempi. Anche a costo di privilegiare l'operatore dominante non è necessario spendere altri quattrini... meglio spenderli dove servono.
  • Anonimo scrive:
    La verita' a volte è anche un poco OT
    La verita' è che gli industriali hanno una paura fottuta ........del sudSono gia' nella cacca per la spietata concorrenza......la mano d'opera a basso costo dell'est, quella dell'Asia, e della Cina gli ha obbligati a ridimensionare i loro progetti interni o ad andare ad investire in quei paesi , per essere presenti sul campo in caso di eventuali problemi.Il giorno che verranno minacciati(nel senso di concorrenza) da queste nuova realta' economicopolitiche, avranno gia' amicizie e truppe sul posto.Lo stesso vale per l'Italia, non investiranno mai, con vere intenzioni, nel sud dell'Italia.......se proprio devono avere un concorrente nemico è meglio averlo a 4000Km di distanza..............Ecco che al tempo del bum economico ti costruivano poli industriali ovunque,al mare e in montagna.Cattedrali nel deserto per pochi fortunati...infatti tutto l'indotto che orbitava intorno a quelle fabbriche era al nord.Ora nell'era della new economy diamo al sud l'ADSL per altre cattedrali nel deserto e per altri pochi fortunati.Intanto il divario aumenta sempre di piu'......Ma come... mi dai le munizioni e ti tieni la armi.Ma vi rendete conto :in un futuro(Xche' si parla di futuro) al sud potranno fare transazioni elettroniche in 1 minuto 1 minuto per spedire o ricevere i soldi (ai soliti) ma i giorni per andare e tornare con il Tir, la nave o il treno sono sempre quelli.Vi rendete conto che questi signori vogliono farci credere che l' economia (quindi il prodotto) viaggia su un doppino o sulla fibra ottica. Io non ci riesco a spedire motrice e rimorchio con la banda larga......o il mio Modem è rotto o l' ADSL non ha abbastanza banda per il teletrasporto.Paolo B.
    • Anonimo scrive:
      Re: La verita' a volte è anche un poco OT
      Caro paoloin parte hai ragione, le infrastrutture per il trasporto sono importantissime e sicuramente non basta l'ADSL per dare strumenti di sviluppo al Sud.Staremo a vedere dove andranno a finire quei soldi e soprattutto come verranno spesi quando saranno pronti i progetti operativi.Per il momento non penso che sia sbagliato: le reti di telecomunicazione per i dati sono necessarie anche e soprattutto per gestire una azienda con base a Reggio Calabria ma con produzione in Cina.omagginicroma
    • Anonimo scrive:
      Re: La verita' a volte è anche un poco OT
      E' vero è una congiura nordista-massonica-industriale contro il sud. Domanda: perchè con i miliardi che sono sempre arrivati e arriveranno sempre sotto mille forme (tanto per fare un paio di esempi, pensioni d'invalidità false e prestiti d'onore) non usate la vostar inenarrabile bravura e vi affrancate finalmente da questi oppressori cattivoni nordisti???
      • ryoga scrive:
        Re: La verita' a volte è anche un poco OT
        - Scritto da: Anonimo
        E' vero è una congiura
        nordista-massonica-industriale contro il
        sud. Domanda: perchè con i miliardi che sono
        sempre arrivati e arriveranno sempre sotto
        mille forme (tanto per fare un paio di
        esempi, pensioni d'invalidità false e
        prestiti d'onore)Se sono stati mal gestiti, prenditela con chi hai mandato al potere, e non con la gente del Sud che non ha visto neanche 1 quattrino.
        non usate la vostar
        inenarrabile bravura e vi affrancate
        finalmente da questi oppressori cattivoni
        nordisti???Abbiamo dato tanto x far costruire fabbriche e industrializzarvi. Ora vorreste restituirci i soldi investiti e darci una pacca sulle spalle.No caro mio.Esempio :Se apri un'azienda con un socio, dove tu metti i soldi iniziali e lui l'impegno lavorativo ( perche' tu c'hai i soldi e lui il tempo per svolgere l'attivita' ), non credo che ti piacerebbe, dopo 3 mesi ricevere i soldi versati + una piccola percentuale, mentre vedi il tuo amico sfornare miliardi con la pala per la grande impresa costruita.....no?Ecco....moltiplica tutto x 100 e vedi che dovrete sempre pagare un "pizzo" al Sud per l'investimento fatto.Saluti
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Ignorante
          Maister guarda che non sidice.....
          boom.Te capi' Cucu a molla.....
        • Anonimo scrive:
          Re: La verita' a volte è anche un poco OT

          Ecco....moltiplica tutto x 100 e vedi che
          dovrete sempre pagare un "pizzo" al Sud per
          l'investimento fatto.

          Saluti
          invece mi sa tanto che per voi la cuccagna è finita
    • Anonimo scrive:
      Re: Che ignorante...
      Si dice boom economico, non bum... Invece di parlare di cose che nemmeno capisci torna alle elementari ad imparare a scrivere ignorante.
  • Anonimo scrive:
    Cittadini del SUD unitevi alla Padania..
    ... contro Roma ladronaIo, come penso molti di quelli che hanno postato sul forum contro i soldi al sud, non ce l'hanno con la gente del sud, ma semmai con i politici del Sud che, pur di accaparrarsi voti, fanno di tutto.L'assistenzialismo non è nel sangue dei terroni ma semmai è il frutto di quello che i politici-terroni hanno sempre fatto, ovvero cercare di accaparrasi i voti sfruttando le disgrazie di un popolo che vive in zone + svantaggiate.Allora quel che dico è: terroni unitevi ai padani contro Roma ladrona!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Cittadini del SUD unitevi alla Padania..

      Allora quel che dico è: terroni unitevi ai
      padani contro Roma ladrona!!Guarda che nella visione nordcentrica Roma e' "terrona"...
    • Anonimo scrive:
      Re: padania vai via
      - Scritto da: Anonimo
      ... contro Roma ladrona

      Io, come penso molti di quelli che hanno
      postato sul forum contro i soldi al sud, non
      ce l'hanno con la gente del sud, ma semmai
      con i politici del Sud che, pur di
      accaparrarsi voti, fanno di tutto.

      L'assistenzialismo non è nel sangue dei
      terroni ma semmai è il frutto di quello che
      i politici-terroni hanno sempre fatto,
      ovvero cercare di accaparrasi i voti
      sfruttando le disgrazie di un popolo che
      vive in zone + svantaggiate.

      Allora quel che dico è: terroni unitevi ai
      padani contro Roma ladrona!!----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------e la padania che deve essere distrutta visto poi che non esiste(insieme al vostro capo Bossi che la generata(siete e sarete sempre nazzisti e rastisti
  • Anonimo scrive:
    fibra costi
    in canada con circa 25000 $ per km (incluso setup, lavori, fibra, cisco) riescono a fornire fibra a 2,4 GIGAbitsil ca*net4 ha ricevuto 110 milioni di $ per fornire fibra a 10 GIGAbits utilizzando l'infrastruttura gia esistentebene con i soldi forniti oggi si dovrebbero realizzare piu di 10000 km di fibra a 2,4 gigabits in italiavediamo che combinano che ridere;)
  • Anonimo scrive:
    Ancora!!!
    Mi sono stufato che la una grande fetta delle mie tasse vada sempre al sud... Basta perchè di soldi gliene abbiamo dato tanti ma se i furbi se le mettono in tasca e non fanno un cazzo allora vi dovete arrangiare... Comunque se una qualsiasi zone del mondo avrebbe avuto tutti quei soldi che gli sono stati in 50 anni sarebbe divenuta sicuramente una potenza economica... Invece al sud? Niente...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ancora!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Comunque SE una qualsiasi zone
      del mondo AVREBBE AVUTO tutti quei soldi che
      gli sono stati in 50 anni sarebbe divenuta
      sicuramente una potenza economica... Invece
      al sud? Niente...e ma "se non l'avrebbe avuto" chissà come avrebbe fatto
    • francescone scrive:
      Re: Ancora!!!

      Comunque se una qualsiasi zone del mondo avrebbe...AVESSE
  • Anonimo scrive:
    Almeno, arrivano i soldi?
    Alle aziende del sud o se li beccano i soliti noti? :|
    • Anonimo scrive:
      Re: Almeno, arrivano i soldi?
      - Scritto da: Anonimo
      Alle aziende del sud o se li beccano i
      soliti noti? :|e di chi sono le aziende del sud?
  • Anonimo scrive:
    Mail vero digital divide non è questo...
    Il vero digital divide non è oggi quello Nord VS Sud, ma semmai grandi centri VS piccole località (sotto i 10.000 abitanti)... Semmai i soldi sarebbero dovuti essere spesi con questo criterio.Le vere ragioni che stanno dietro a tutto ciò sono altre: assistenzialismo e clientelismo che il meridione d'Italia ne ha fatto il proprio mezzo di sostentamento.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mail vero digital divide non è questo...
      - Scritto da: Anonimo
      Il vero digital divide non è oggi quello
      Nord VS Sud, ma semmai grandi centri VS
      piccole località (sotto i 10.000
      abitanti)... Semmai i soldi sarebbero dovuti
      essere spesi con questo criterio.PAROLE SANTISSIME QUOTO E SOTTOSCRIVO!!!
      Le vere ragioni che stanno dietro a tutto
      ciò sono altre: assistenzialismo e
      clientelismo che il meridione d'Italia ne ha
      fatto il proprio mezzo di sostentamento.E LA POLITICA MAFIOSA DI TELECOM ITALIA CHE DI FATTO IMPEDISCE A QUALSIASI ALTRO GESTORE INTERESSATO DI FORNIRE BANDA LARGA NEI COMUNI SCOPERTI.....
      • Anonimo scrive:
        Re: Mail vero digital divide non è questo...

        E LA POLITICA MAFIOSA DI TELECOM ITALIA CHE
        DI FATTO IMPEDISCE A QUALSIASI ALTRO GESTORE
        INTERESSATO DI FORNIRE BANDA LARGA NEI
        COMUNI SCOPERTI.....Sempre colpa di TI eh?Non e' che nessuno ha voglia di spendere soldi a buttare giu cavi?Tanto siamo in Italia, per fare il proprio lavoro si puo' sfruttare quello altrui! E quindi due rotture di palle all'autorithy e via, TI e' obbligata a noleggiare la propria infrastruttura a prezzi definiti da quattro gatti sulla base di chissa' cosa...
  • Anonimo scrive:
    Approfondimenti
    Vi pregherei di limitare gli [OT] questo è un forum in cui penso sia preferibile dare più rilevanza all'aspetto tecnologico che a quello di politica economica.Vista l'importanza della scelta effettuata, vista l'oggettivo squilibrio tecnologico tra nord e sud, non metterei in discussione l'opportunità dell'investimento, ma mi piacerebbe verificarne l'effettiva efficacia, leggendo qualche approfondimento.Per esempio, c'è qualcuno che ha scoperto qual'è il sito della "Innovazione Italia SpA"? il fatto che si continui a parlare solo di ADSL dimenticandosi dei cablaggi in fibra è già indicativo della portata del provvedimento.La cosa più importante è che gli investimenti fruttino in termini di sviluppo VERO.Vi prego cercate e segnalate il maggior numero di informazioni tecniche possibile in modo che attraverso il buon senso di tutti gli operatori seri del settore, presenti tra i lettori di PI, si possa fare qualche considerazione sulle possibilità di successo dell'iniziativa.Antonio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Approfondimenti

      La cosa più importante è che gli
      investimenti fruttino in termini di sviluppoin pratica telecom e wind (ex-stato vendute a poco) si spartiscono i soldi lasciando delle bricciole per i piccoli
  • perugiorgio scrive:
    Ostellato (FE)
    Ostellato (FE) è un comune confinante con Comacchio e Migliarino.I due comuni limitrofi hatto l'ADSL ad Ostellato nemmeno ci sono previsioni.Essendo zona depressa non sarebbero utili tutti i servizi per agevolarne lo sviluppo?
  • Anonimo scrive:
    Dic 1999 - Nov 2003
    Dic 1999 - Nov 2003...cosa sono queste date??? semplicemente il tempo trascorso tra cui un milanese che ha avuto l'adsl e io che ancora non so' quando l'avro'... forse quegli investimenti sulla banda larga da loro sono stati fatti gia' tanti anni fa' e si ritrovano 4 anni avanti...eppure le tasse le paghiamo anche noi ma l'adsl o qualunque altra cosa arriva sempre 4 anni dopo!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Dic 1999 - Nov 2003
      - Scritto da: Anonimo
      Dic 1999 - Nov 2003...
      cosa sono queste date??? semplicemente il
      tempo trascorso tra cui un milanese che ha
      avuto l'adsl e io che ancora non so' quando
      l'avro'... forse quegli investimenti sulla
      banda larga da loro sono stati fatti gia'
      tanti anni fa' e si ritrovano 4 anni
      avanti...la banda larga al nord(specialmente a Milano) la messa giu' un privato .....
  • Anonimo scrive:
    Dic 1999 - Nov 2003
    Dic 1999 - Nov 2003...cosa sono queste date??? semplicemente il tempo trascorso tra cui un milanese che ha avuto l'adsl e io che ancora non so' quando l'avro'... forse quegli investimenti sulla banda larga da loro sono stati fatti gia' tanti anni fa' e si ritrovano 4 anni avanti...eppure le tasse le paghiamo anche noi ma l'adsl o qualunque altra cosa arriva sempre 4 anni dopo!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Dic 1999 - Nov 2003

      eppure le tasse le paghiamo anche noi ma
      l'adsl o qualunque altra cosa arriva sempre
      4 anni dopo!!!di dove sei?
      • Anonimo scrive:
        Re: Dic 1999 - Nov 2003
        Praiano, costiera amalfitana.
        • Anonimo scrive:
          Re: Dic 1999 - Nov 2003
          - Scritto da: Anonimo
          Praiano, costiera amalfitana.E dove passano? Là è tutto abusivo, le aziende pagano pizzo e compagnia bella, fanno i lavori male (quindi devi fare riparare il danno a un'altra azienda e poi rivalersi sulla prima, sempre che nel frattempèo non sia fallita), e perennemente in ritardo.Ma chi vuoi che investa al sud???
    • Anonimo scrive:
      Re: Dic 1999 - Nov 2003
      In quei 4 anni a Milano ne hanno fatte molte di cose, tipo pagare una pletora di statali inutili.
  • Anonimo scrive:
    Datevi una calmata
    E' veramente avvilente il tono che sta prendendo la discussione. Siamo in Europa e stiamo ancora ad insultarci tra nord e sud.Io sono di Milano ma se c'è un progetto ben fatto per aiutare il sud ben venga. E' investendo in queste cose che si crea sviluppo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Datevi una calmata
      - Scritto da: Anonimo
      E' veramente avvilente il tono che sta
      prendendo la discussione. Siamo in Europa e
      stiamo ancora ad insultarci tra nord e sud.

      Io sono di Milano ma se c'è un progetto ben
      fatto per aiutare il sud ben venga. E'
      investendo in queste cose che si crea
      sviluppo.Ma non diciamo cazzate ....Trasporti, servizi base, e dopo connettività ....Lo sviluppo si deve appoggiare su basi solide ....
      • Anonimo scrive:
        Re: Datevi una calmata
        - Scritto da: Anonimo
        Ma non diciamo cazzate ....Ecco che arriva il tamarro
        Trasporti, servizi base, e dopo connettivitàNon è che una cosa escluda le altre.
        • Anonimo scrive:
          Re: Datevi una calmata



          Trasporti, servizi base, e dopo
          connettività

          Non è che una cosa escluda le altre.Al contrario di quanto credete voi i soldi sono un entità finita ....Chiediamo al siciliano se preferisce scaricare film a 10mbit al secondo o avere l'acqua in casa in estate?
          • kubu scrive:
            Re: Datevi una calmata

            Chiediamo al siciliano se preferisce
            scaricare film a 10mbit al secondo o avere
            l'acqua in casa in estate?
            La seconda che hai detto ;-)La discussione è analoga a quella del ponte sullo stretto: moltissimi siciliani come me sono contrari alla costruzione ma a quanto pare ce lo dobbiamo sorbire. Con tutti i soldi spesi per il ponte si sarebbero potute sistemare molte altre infrastrutture di base (vedi CT-PA o le linee ferroviarie) per non parlare dell'acqua: la Sicilia è ricchissima di acqua ma il trasporto della stessa ne perde per strada una grandissima percentuale! :-((Ciao,Kubu
          • Anonimo scrive:
            Re: Datevi una calmata
            - Scritto da: Anonimo
            Al contrario di quanto credete voi i soldi
            sono un entità finita ...."Voi" poi chi sarebbe... basta con queste gente che pensa sempre di essere superiore rispetto agli altri. Prova a dire la tua opinione senza giudicare gli altri
            Chiediamo al siciliano se preferisce
            scaricare film a 10mbit al secondo o avere
            l'acqua in casa in estate?
            Secondo te bisogna investire tutto in una cosa sola? Si investe in modo proporizionale su diverse cose, non su una sola e una di queste è anche la banda larga.Altrimenti tra 10-20 anni il meridione sarà ancora più indietro rispetto ad oggi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Datevi una calmata
      Sei felice di versare soldi a pioggia al sud? Bene mandaci i tuoi di soldi! Non i miei! Io non disdegnerei aiuti per poter avviare una piccola attivita' imprenditoriale invece col cavolo perche' per me non c'e' nessun prestito nessun aiuto nessun incentivo fiscale, niente di niente, o mi tiro su le maniche io e mi sbatto da morire altrimenti picche! Allora visto che l'italia non mi da' niente e soprattutto il sud non mi da' niente, perche' io dovrei dare tutto a loro e non tenere niente per me? Perche' i miei genitori hanno pagato una vita di tasse? Per aiutare meridionali invece che aiutare loro figlio?Ripeto, vuoi donare? Dona! Che bella cosa! Ma non quelli degli altri!
      • Anonimo scrive:
        Re: Datevi una calmata
        - Scritto da: Anonimo
        Ripeto, vuoi donare? Dona! Che bella cosa!
        Ma non quelli degli altri!Poverino ho le lacrime agli occhi, metti una casellina su paypal così ti possiamo dare qualcosina...
      • Anonimo scrive:
        Ti spiego un PAIO DI COSE
        Non voglio star qui a rifrullare lo sfruttamento intensivo che IN PASSATO il nord ha fatto con il sud, dall'unità d'Italia quaggiù c'è stato un trattamento tipo colonia. Ora non ti puoi lamentare se ci sono problemi, in fondo è stato il nord ad averli causati in massima parte. Il problema è che il sud non era una colonia ma parte integrante della penisola. E per favore facciamola finita con i libri di storia falsi che hanno descritto tanto per dire i cacciatori della alpi come eroi, perchè mentre la GENTE IN LOCALE combatteva i borboni loro andavano a rubare nelle chiese. L'opera l'hanno completata i savoia continuando a rubare. Ciò non significa cmq che il sud possa fare tutto ciò che gli pare, nemmeno questo è possibile.Chiaramente di fronte a tutto ciò potevi aspettarti che le cose prendessero una bella piega? Mi spiego meglio se riesco. Sono il primo a dire che i soldi a pioggia sono inutili, hanno fatto parecchi incentivi a fondo perduto che qui (provincia di RC) sono stati nell'80% divorati da gente disonesta che ha fatto solo finta di aprire le imprese fantasma. Mi verrebbe da chiamarli idioti, avevano l'opportunità di triplicare quel denaro, ma a volte la stupidaggine è il male più grande dell'uomo.Ma vedi caro amico questo è successo perchè non c'è stato mai alcun controllo, o meglio forse è stato fatto da gente corrotta e io che voglio veramente aprire un'impresa sono fregato. Perchè qui non ci sono opportunità come da te. E' già difficile trovare un lavoro per campare, figurati mettere soldi da parte per aprire aziende. Quei soldi mi sarebbero serviti, ma sono stati distribuiti MALE. Sta di fatto che senza quei soldi io al sud non ho NIENTE, neppure la speranza di far qualcosa, tu un lavoro lo trovi in un modo o nell'altro.Quindi il problema E' DISTRIBUIRE i soldi nel modo giusto, ma sul fatto che il sud debba avere aiuto, beh su questo non puoi discutere proprio perchè è stato trattato come una colonia utile per pagare tasse, fornire gente per le guerre e via dicendo. Il fatto che sia finanziata ANCHE E SOTTOLINEO ANCHE l'infrastruttura a banda larga non esclude che siano finanziati altri progetti. Io lavoro in ambito della rete e mi è necessaria tanto per dirti. QUI SERVE TUTTO dall'acqua alla banda larga. Quindi sarebbe opportuno finirla con certe stupidaggini propagandistiche perchè quanto è frutto dell'ignoranza pensare di poter avere tutto e fare ciò che si vuole, TANTO è frutto dell'ignoranza dimenticare i debiti passati.Questa è la somma degli eventi.- Scritto da: Anonimo
        Sei felice di versare soldi a pioggia al
        sud? Bene mandaci i tuoi di soldi! Non i
        miei! Io non disdegnerei aiuti per poter
        avviare una piccola attivita'
        imprenditoriale invece col cavolo perche'
        per me non c'e' nessun prestito nessun aiuto
        nessun incentivo fiscale, niente di niente,
        o mi tiro su le maniche io e mi sbatto da
        morire altrimenti picche! Allora visto che
        l'italia non mi da' niente e soprattutto il
        sud non mi da' niente, perche' io dovrei
        dare tutto a loro e non tenere niente per
        me? Perche' i miei genitori hanno pagato una
        vita di tasse? Per aiutare meridionali
        invece che aiutare loro figlio?
        Ripeto, vuoi donare? Dona! Che bella cosa!
        Ma non quelli degli altri!
        • Anonimo scrive:
          Re: Ti spiego un PAIO DI COSE


          Quindi il problema E' DISTRIBUIRE i soldi
          nel modo giusto, ma sul fatto che il sud
          debba avere aiuto, beh su questo non puoi
          discutere proprio perchè è stato trattato
          come una colonia utile per pagare tasse,
          fornire gente per le guerre e via dicendo.
          Il sud non vuole aiuto .... vuole solo i soldi per poter vivere alla napoletana ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ti spiego un PAIO DI COSE

            Il sud non vuole aiuto .... vuole solo i
            soldi per poter vivere alla napoletana ...VAFFANCULO
          • Anonimo scrive:
            Re: Ti spiego un PAIO DI COSE
            - Scritto da: Anonimo



            Il sud non vuole aiuto .... vuole solo i

            soldi per poter vivere alla napoletana ...

            VAFFANCULOnegalo forse.....(parlo per esperienza diretta)tra un sussidio ed un lavoro cosa sceglie il meridionale?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ti spiego un PAIO DI COSE
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo






            Il sud non vuole aiuto .... vuole solo
            i


            soldi per poter vivere alla napoletana
            ...



            VAFFANCULO

            negalo forse.....(parlo per esperienza
            diretta)
            tra un sussidio ed un lavoro cosa sceglie il
            meridionale?



            Io da buon settentrionale D.O.C.G sceglierei il sussidio e il lavoro.......possibilmente (se mi è dato scegliere) un impiego pubblico, cosi' forse riuscirei anche ad avere un secondo lavoro in nero.Un meridionale non so cosa farebbe....
          • Anonimo scrive:
            Re: Ti spiego un PAIO DI COSE

            negalo forse.....(parlo per esperienza
            diretta)
            tra un sussidio ed un lavoro cosa sceglie il
            meridionale?Non condivido la mandata al paese del precedente lettore tuttavia condivido la sua frustrazione.Sono meridionale che ha avuto la possibilita' di continuare gli studi e laurearsi.Ho un bel lavoro con un buon stipendio e per questo confesso di ritenermi molto fortunato.Pago le tasse come ogni buon cittadino italiano, mi do da fare per garantire il meglio a mia moglie e a mia figlia proprio come fanno molti altri meridionali.Il Sud ha problemi piu' grossi che vanno al di la' della tua patetica domanda... purtroppo chi non ci vive non puo' capire.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ti spiego un PAIO DI COSE

            Il Sud ha problemi piu' grossi che vanno al
            di la' della tua patetica domanda...
            purtroppo chi non ci vive non puo' capire.Chi è causa dei propri mali pianga se stesso...Aggiungo .. la mia è una generalizzazione ....dovuta in questo caso .....
          • Anonimo scrive:
            Re: Ti spiego un PAIO DI COSE
            - Scritto da: Anonimo


            Il Sud ha problemi piu' grossi che vanno
            al

            di la' della tua patetica domanda...

            purtroppo chi non ci vive non puo' capire.

            Chi è causa dei propri mali pianga se
            stesso...

            Aggiungo .. la mia è una generalizzazione
            ....dovuta in questo caso .....Allora generalizzo anch'io... la colpa di questo e' degli italiani e quindi gli italiani devono porre rimedio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ti spiego un PAIO DI COSE

            Allora generalizzo anch'io... la colpa di
            questo e' degli italiani e quindi gli
            italiani devono porre rimedio.è per questo che gni anno al sud arrivano vagonate di soldi (spesi malissimo purtroppo)
          • francescone scrive:
            Re: Commento idiota
            Sei riuscito a scrivere il commento più idiota possibile. Lasciatelo dire: sei un poveraccio. Fai tenerezza, inadeguato alla vita.
          • Anonimo scrive:
            Re: Commento idiota
            - Scritto da: francescone
            Sei riuscito a scrivere il commento più
            idiota possibile. Lasciatelo dire: sei un
            poveraccio. Fai tenerezza, inadeguato alla
            vita.Probabilmente ha colto nel segno vero?"Niente responsabilità .. facciamo quel razzo che vogliamo " è il motto del SUD(facilmente visibile conoscendo il rispetto della legge da parte del meridionale)
          • francescone scrive:
            Re: Commento idiota
            Non ha per niente colto nel segno, ha solo scritto una cazzata. Cazzata perchè è un banale e stupido luogo comune. Secondo te i meridionali sono tutti uguali? Non ti sembra una infantile generalizzazione. La verità è che mentre alcuni continuano a prosperare su un sistema di corruzione e malgoverno, tanti stupidotti continuano a darsi addosso a botte di "terroni" e "polentoni", intanto lo schifo continua. Altro che colto nel segno....
          • Anonimo scrive:
            Re: Commento idiota

            stupidotti continuano a darsi addosso a
            botte di "terroni" e "polentoni", intanto lo
            schifo continua. Altro che colto nel
            segno....siamo in democrazia ... certo che se votate in base a chi vi da il tozzo di pane le cose non cambieranno mai ...
          • francescone scrive:
            Re: Commento idiota
            Ti sbagli ancora, io vivo esclusivamente del mio lavoro, e non mi ha regalato niente nessuno. Tu non sai un cazzo della vita delle persone, eppure continui a sparare sentenze.
          • Anonimo scrive:
            Re: Commento idiota
            - Scritto da: francescone
            Ti sbagli ancora, io vivo esclusivamente del
            mio lavoro, e non mi ha regalato niente
            nessuno. Tu non sai un cazzo della vita
            delle persone, eppure continui a sparare
            sentenze.mi fa piacere per te Francescone.... ma tu sei una mosca bianca ....Ho vissuto anni al SUD e ti assicuro che la situazione è quella che ti ho descritto ....se poi vuoi fare finta di niente liberissimo di farlo ....
          • francescone scrive:
            Re: Commento idiota
            Ho vissuto sia al sud che al centro. C'è tanta merda in giro, ma non ho la presunzione di essere una mosca bianca. La corruzione c'è in tutta Italia, così come il voto di scambio, perchè abbiamo una classe politica del cazzo ed una società che si è assuefatta a questo schifo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Commento idiota
            - Scritto da: francescone
            Ho vissuto sia al sud che al centro. C'è
            tanta merda in giro, ma non ho la
            presunzione di essere una mosca bianca. La
            corruzione c'è in tutta Italia, così come il
            voto di scambio, perchè abbiamo una classe
            politica del cazzo ed una società che si è
            assuefatta a questo schifo.Guarda che anche i cittadini "normali" sguazzano nella illegalità ... al SUD più che al NORD....
          • francescone scrive:
            Re: Commento idiota
            No, che mi dici mai...Non lo sapevo. Dite che la corruzione è più diffusa al sud. Non lo nego. L'unica ragione dei miei interventi è il fastidio per i luoghi comuni, per il fare di tutta l'erba un fascio. E' normale che se ti dicono "continua a votare per chi ti da il pezzo di pane" ti incazzi. Ti incazzi se non sei fra i corrotti/corruttori e vieni messo nel calderone. Mi sembra legittimo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Commento idiota

            siamo in democrazia ... certo che se votate
            in base a chi vi da il tozzo di pane le cose
            non cambieranno mai ...Dalle prossime elezioni,bambini al forno per tuttiiii !!!
          • Anonimo scrive:
            Io non ci vivo alla napoletana
            Per altro la mia raga è di napoli e di lavoro si ammazza giorno e notte casomai ti interessi la cosa. I ladri ci sono in ogni luogo, ho scritto quel post proprio per dire CHE NON TUTTI sono ladri. A me i soldi servono per lavorare, io sono del sud e non mi pare di rientrare in ciò che dici.E' questione di non generalizzare punto e basta.- Scritto da: Anonimo




            Quindi il problema E' DISTRIBUIRE i soldi

            nel modo giusto, ma sul fatto che il sud

            debba avere aiuto, beh su questo non puoi

            discutere proprio perchè è stato trattato

            come una colonia utile per pagare tasse,

            fornire gente per le guerre e via
            dicendo.



            Il sud non vuole aiuto .... vuole solo i
            soldi per poter vivere alla napoletana ...





          • Anonimo scrive:
            Re: Io non ci vivo alla napoletana


            E' questione di non generalizzare punto e
            basta.Come si fa a non generalizzare?stiamo parlando del sud mica di Peppiniello o pescatore ....
          • Anonimo scrive:
            Re: Io non ci vivo alla napoletana
            - Scritto da: Anonimo
            Per altro la mia raga è di napoli e di
            lavoro si ammazza giorno e notte casomai ti
            interessi la cosa. Appunto... conosco ragazze (qui al Sud) che lavorano (ovviamente in nero) come commesse 12h al giorno per 150? al mese.Altro che violazione dei diritti umani...
          • Anonimo scrive:
            Re: Io non ci vivo alla napoletana


            Appunto... conosco ragazze (qui al Sud) che
            lavorano (ovviamente in nero) come commesse
            12h al giorno per 150? al mese.
            Altro che violazione dei diritti umani...Naturalmente di protestare per quello no vero?
          • Anonimo scrive:
            Re: Io non ci vivo alla napoletana
            - Scritto da: Anonimo





            Appunto... conosco ragazze (qui al Sud)
            che

            lavorano (ovviamente in nero) come
            commesse

            12h al giorno per 150? al mese.

            Altro che violazione dei diritti umani...

            Naturalmente di protestare per quello no
            vero?AHAHAHAHAH :DSe chiedi 10? in piu' ti danno un bel calcio nel di dietro e tanti saluti... poi al posto tuo prendono un'altra fanciulla che semmai al mese di euro ne prende 120...Purtroppo il lavoro e' troppo prezioso da queste parti... o quello o emigri... Denunciare il padrone?Allora meglio prepararsi a cambiare citta'...
          • Anonimo scrive:
            Re: Io non ci vivo alla napoletana

            Se chiedi 10? in piu' ti danno un bel calcio
            nel di dietro e tanti saluti... poi al posto
            tuo prendono un'altra fanciulla che semmai
            al mese di euro ne prende 120...
            Purtroppo il lavoro e' troppo prezioso da
            queste parti... o quello o emigri...

            Denunciare il padrone?
            Allora meglio prepararsi a cambiare citta'...quindi come volete essere aiutati?
          • Anonimo scrive:
            Re: Io non ci vivo alla napoletana
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            [... ]
            Denunciare il padrone?
            Allora meglio prepararsi a cambiare citta'...e si perchè succede questo?perchè i danari vengono distribuiti a pioggiaIl cancro è a roma!tristemente_famoso
          • Anonimo scrive:
            Re: Ti spiego un PAIO DI COSE
            Io lavoro 8 ore al giorno per 750 euro mensili..vivo a Napoli..e' questo il modo di vivere alla napoletana? ma vai a farti benedire..
          • Anonimo scrive:
            Re: Ti spiego un PAIO DI COSE
            - Scritto da: Anonimo
            Io lavoro 8 ore al giorno per 750 euro
            mensili..vivo a Napoli..e' questo il modo di
            vivere alla napoletana? ma vai a farti
            benedire..Dai sai bene cosa dico ....per vivere alla napoletana dico vivere in allegria senza troppo pensare a limiti ne a problemi ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ti spiego un PAIO DI COSE

            Dai sai bene cosa dico ....
            per vivere alla napoletana dico vivere in
            allegria senza troppo pensare a limiti ne a
            problemi ...Ma che cazzo dici?Vivere a Napoli in allegria e senza pensare ai problemi?Vedi Zelig con Ficara e Picone e credi di poter parlare di Sud e di meridionali?
    • Anonimo scrive:
      Re: Datevi una calmata
      - Scritto da: Anonimo
      E' veramente avvilente il tono che sta
      prendendo la discussione. Siamo in Europa e
      stiamo ancora ad insultarci tra nord e sud.
      Perche'...cosa c'e' di male in una sana rivalita' tra nord e sud (passando per il centro) tra est e ovest (passando anche qui per il centro).Vai a chiedere a uno Svizzero di Basilea cosa ne pensa del Canton Ticino........Chiedi a ad un abitante di Colonia cosa ne pensa degli abitanti di Obersdorf........Ad un Austriaco di Vienna cosa pensa di un abitante dellla Vorarlberg.......Fiamminghi -Valloni.....Scozzesi - Gallesi.....Croati-Bosniaci.......Ovunque in qualsiasi parte d'Europa e del Mondo Intero.Guarda che l'Europa è questa...........accomunati soltanto dalla moneta E FORZATAMENTE.
      Io sono di Milano ma se c'è un progetto ben
      fatto per aiutare il sud ben venga. E'
      investendo in queste cose che si crea
      sviluppo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Datevi una calmata
        - Scritto da: Anonimo
        Perche'...cosa c'e' di male in una sana
        rivalita' tra nord e sud (passando per il
        centro) tra est e ovest (passando anche qui
        per il centro).Nulla, a parte il fatto che non è "sana" per niente questa rivalità.
        • Anonimo scrive:
          Re: Datevi una calmata
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Perche'...cosa c'e' di male in una sana

          rivalita' tra nord e sud (passando per il

          centro) tra est e ovest (passando anche
          qui

          per il centro).

          Nulla, a parte il fatto che non è "sana" per
          niente questa rivalità.Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Perche'...cosa c'e' di male in una sana

          rivalita' tra nord e sud (passando per il

          centro) tra est e ovest (passando anche
          qui

          per il centro).

          Nulla, a parte il fatto che non è "sana" per
          niente questa rivalità.Per adesso rientra tutto nella norma....non siamo ancora arrivati agli insulti.....è comunque una sana rivalita', ci tiene allenati. Lo scontro verbale è l'unica cosa che è rimasta . Poi fondamentalmente ognnuno deve risolvere i suoi problemi che sono sempre gli stessi per tutti, sia che fai i salotti a Santeramo il Colle o il Formaggio in una Malga di montagna.Poi chi dice che i soldi vanno solo al sud dice stupidate e questo lo puo' confermare sia chi lavorava all'Ilva di Bagnoli.....Fiat di Termini Imerese......sia chi ha lavorato in (per quelli che credono che il nord è l'stato solo munto)Falk...Breda...MagnetiMarelli....Pirelli...Agrati ...Enimont ...Innocenti....Autobianchi....Transider ...Ansaldo. Una valanga di soldi per tutti e poi hanno chiuso tutti. Sono gia abbastanza incaz.ato per questo...perche' non dovrei infervorarmi per una notizia come questa.......anche io sono del Sud...sono un Meridionale della Padania..........a 9 Km da Milano io non ho ancora l'ADSL voglio una parte di quei milioni ........ma lo stato rivolge lo sguardo solo dove gli dicono di guardare.........e dalle nostre parti non ci sono terroni.Che sfiga !
  • Anonimo scrive:
    Grazie, prendo casa a CANICATTI' !
    Sono due anni che faccio richieste pressanti per l'ADSL nella mia zona, un comune toscano in pianura e in zona perfettamente urbanizzata.Mi sa che per il modem ci sara' del tempo prima di andare in soffitta..E meno male che io con internet ci lavoro..
    • Anonimo scrive:
      Re: Grazie, prendo casa a CANICATTI' !
      Vengo anch'io, Canicattì è la città delle belle donne :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Grazie, prendo casa a CANICATTI' !
      Prenditela con la politica MAFIOSA di Telecom, che impedisce a QUALUNQUE altro gestore interessato, di coprire zone prive del servizio ADSL....Non state sempre a rompere le balle a noi del SUD, provate anche ad alzare la voce perchè sto cazzo di monopolista si tolga dalle palle...!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Grazie, prendo casa a CANICATTI' !


        Non state sempre a rompere le balle a noi
        del SUD, provate anche ad alzare la voce
        perchè sto cazzo di monopolista si tolga
        dalle palle...!!!
        Spiegami come ha fatto fastweb a cablare il nord...I privati non vengono al sud semplicemente perchè non ne avrebbe nessun ritorno ....
  • Anonimo scrive:
    Razzismo telematico
    E' una nuova forma di razzismo?allora c'ha ragione quel personaggio tipico di Bossi: ben venga la secessione!
    • Anonimo scrive:
      Re: Razzismo telematico
      - Scritto da: Anonimo
      E' una nuova forma di razzismo?
      allora c'ha ragione quel personaggio tipico
      di Bossi: ben venga la secessione!Cioe'?
  • Anonimo scrive:
    E per me del Nord pedate nel...
    Per me non c'e' niente, non c'e' mai niente, soltanto pedate nel di dietro e tasse da pagare per far mangiare altra gente nata ad altre latitudini.Ho chiamato la societa' sviluppo italia, ex cassa del mezzogiorno, per sapere se ci fossero incentivi all'imprenditoria giovanile. Niente, per me non c'e' nulla, solo lo schifo italiano da sorbire e sopportare, solo pizza mafia mandolino, solo italico parassitismo, solo 'qua nessuno e' fesso', solo burocrazia. Questo e' l'italia, il tricolore e l'inno italiano e tutto questo mi fa schifo. L'italia e' costruita sul parassitismo meridionale. Il Nord e' figlio di un dio minore, grassa vacca da mungere e oltraggiare con gusto da parte di chi sa di avere il potere di uno schiavista su uno schiavo torturato e agonizzante.
    • Anonimo scrive:
      Re: E per me del Nord pedate nel...
      quando arrivarono i soldi del piano marshall del dopo guerra e finirono tutti al nord non eri così pessimista eh?
      • Anonimo scrive:
        Re: E per me del Nord pedate nel...
        - Scritto da: Anonimo
        quando arrivarono i soldi del piano marshall
        del dopo guerra e finirono tutti al nord non
        eri così pessimista eh?I soldi vanno a chi se li merita ......
      • Anonimo scrive:
        Re: E per me del Nord pedate nel...
        i soldi del piano Marshall sono stati equamente distribuiti solo che al momento di distribuirli al sud sono spariti...
      • Anonimo scrive:
        Re: E per me del Nord pedate nel...
        - Scritto da: Anonimo
        quando arrivarono i soldi del piano marshall
        del dopo guerra e finirono tutti al nord non
        eri così pessimista eh?Questa che hai detto è una gran vaccata, comunque anche il tipo a cui hai risposto ne ha detta una. Occhio per occhio...
      • Anonimo scrive:
        Re: E per me del Nord pedate nel...
        - Scritto da: Anonimo
        quando arrivarono i soldi del piano marshall
        del dopo guerra e finirono tutti al nord non
        eri così pessimista eh?Carissimo te, i soldi del piano Marshall arrivarono sia al Nord che al Sud (mi risulta che arrivarono piu' al Sud che al Nord, in verita', tenuto conto dei parametri usati all' epoca per la ripartizione. Pero' quelli dati al Nord furono gestiti in un certo modo, in assoluta trasparenza (a me e' bastato rivolgermi al Comune Assessorato Lavori Pubblici per sapere a cosa servirono quelli arrivati nella mia provincia); tu sai dirmi a cosa servirono quelli arrivati da te?
    • Anonimo scrive:
      Re: E per me del Nord pedate nel...
      Che qui al nord paghiamo molto più di quel che riceviamo è vero.. comunque i casi della val d'Aosta e delll'Alto Adige sono 1000 volte più scandalosi di qualunque regione del sud.. basti dire che un residente a Bolzano ha diritto al contributo della provincia per l'acquisto della casa e persino a un sostanzioso contributo per abbellire di fiori i balconi della casa comprata col suddetto contributo.. ovviamente non bastano le casse della provincia autonoma di treto e Bolzano per garantire queste prebende... Le paghiamo da Milano, Genova, Torino, Mestre etc.Comunque per l'imprenditoria giovanile vi è una legge della regione lombardia.. devi formare una cooperativa dove almeno i due terzi dei soci abbiano non più di venticinque anni... la regione comunque non ha mai avuto soldi a sufficienza per coprire tutte le richieste... (magari se ne mandassimo meno a Palermo, Aosta e Bolzano..)
      • Anonimo scrive:
        Re: E per me del Nord pedate nel...
        - Scritto da: Anonimo
        Che qui al nord paghiamo molto più di quel
        che riceviamo è vero.. comunque i casi della
        val d'Aosta e delll'Alto Adige sono 1000
        volte più scandalosi di qualunque regione
        del sud.. basti dire che un residente a
        Bolzano ha diritto al contributo della
        provincia per l'acquisto della casa e
        persino a un sostanzioso contributo per
        abbellire di fiori i balconi della casa
        comprata col suddetto contributo..
        ovviamente non bastano le casse della
        provincia autonoma di treto e Bolzano per
        garantire queste prebende... Le paghiamo da
        Milano, Genova, Torino, Mestre etc.Già perchè i Siculi?
        • Anonimo scrive:
          Re: E per me del Nord pedate nel...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Che qui al nord paghiamo molto più di quel

          che riceviamo è vero.. comunque i casi
          della

          val d'Aosta e delll'Alto Adige sono 1000

          volte più scandalosi di qualunque regione

          del sud.. basti dire che un residente a

          Bolzano ha diritto al contributo della

          provincia per l'acquisto della casa e

          persino a un sostanzioso contributo per

          abbellire di fiori i balconi della casa

          comprata col suddetto contributo..

          ovviamente non bastano le casse della

          provincia autonoma di trento e Bolzano per

          garantire queste prebende... Le paghiamo
          da

          Milano, Genova, Torino, Mestre etc.

          Già perchè i Siculi?I "siculi" abitano in una regione AUTONOMA.. il che vuol dire che loro possono trattenere sul territorio le loro tasse... ovviamente ne fano uso disinvolto, tipo portare infrastrutture ad intere cittadine costiere abusive, pagare pensioni baby (unico posto in italia dove i dipendenti regionali sino a pochi mesi fa andavano in pensione con 20 anni di contributi), parificare gli stipendi degli assessori regionali a quelli dei parlamentari della Repubblica (infatti la loro non si chiama "assemblea Regionale " come nelle altre regioni d'Italia - bensì "Parlamento Regionale"- amano fare le cose in grande), e dare un bel po' di contributi a pioggia a varie aziende legate ad amici e parenti dei politici di turno... poi nel Belice si vedono ancora in giro dei container a 40 anni dal terremoto del 62, ma questa è un'altra storia...
          • Anonimo scrive:
            Re: E per me del Nord pedate nel...
            Guarda che la sicilia riceve migliaia di miliardi di sovvenzioni statali! Altro che trattenere le loro tasse! Loro si tengono le loro tasse e in piu' noi li ricopriamo d'oro. Svegliati!
          • Anonimo scrive:
            Re: E per me del Nord pedate nel...
            - Scritto da: Anonimo
            Guarda che la sicilia riceve migliaia di
            miliardi di sovvenzioni statali! Altro che
            trattenere le loro tasse! Loro si tengono le
            loro tasse e in piu' noi li ricopriamo
            d'oro. Svegliati!Forse ero poco chiaro.. intendevo dire che TRATTENGONO le loro tasse, non pagano per altri... SOTTINTESO che da altre regioni PAGHIAMO le sovvenzioni alle loro aziende, gli stipendi del "Parlamento Siciliano" (Sic!) le pensioni baby, le invalidità facili etc etc....
      • Anonimo scrive:
        Re: E per me del Nord pedate nel...
        Sono di Bolzano e hai perfettamente ragione. Da noi la provincia sovvenziona QUALSIASI cosa! Ci sono paesi di montagna con piscine e teatri sovradimensionati e modernissimi...... dá quasi fastidio.... quasi perché sarei scemo a lamentarmi peró quando é troppo é troppo....
        • Anonimo scrive:
          Re: E per me del Nord pedate nel...
          - Scritto da: Anonimo
          Sono di Bolzano e hai perfettamente ragione.
          Da noi la provincia sovvenziona QUALSIASI
          cosa! Ci sono paesi di montagna con piscine
          e teatri sovradimensionati e
          modernissimi...... dá quasi fastidio....
          quasi perché sarei scemo a lamentarmi peró
          quando é troppo é troppo....Be'.. se proprio vuoi avere un motivo di lamentarti ce l'hai, se sei italiano.. se sei italiano in provincia di Bolzano sei comunque un cittadino di serie B.. Se vieni a risiedere Bolzano e provincia da qualunque altra regione d'Italia e sei un artigiano non puoi più lavorare.. sei un piastrellista, un elettricista, un idraulico etc? hai anche 10, 20 30 anni di esperienza? Non gliene frega niente a nessuno! Ti devi fare un esame di abilitazione provinciale e per farlo devi farti 3 anni di apprendista sotto padrone (locale) come un quattordicenne, anche se di anni ne hai 50...Oppure vivi a Bolzano o provincia da sempre e vorresti un impiego pubblico anche tu come la maggior parte dei cittadini di etnia tedesca (almeno quelli che non hanno alberghi bar e ristoranti per spennare i turisti italiani di passaggio)? Bene, devi prendere il patentino di bilinguismo.. e se sei italiano lo devi ripetere in media tre volte, anche se ti sei sorbito il tedesco per cinque anni di liceo... in compenso quasi tutti i tuoi ex compagni di studi di etnia tedesca lo passeranno al primo colpo....
    • pinkp scrive:
      Re: E per me del Nord pedate nel...
      ammazza quanto stai male...neanche gli schiavi africani deportati in america si lamentavano come te. Secondo me la tua lamentela è strumentale perchè fa comodo pensare con la testa degli altri (leggi: bossi) :DNon mi interessa entrare nelle solite polemicucce di bottega nord-sud. D'altra parte, che esista un malessere nel nord è fuori di dubbio e sono d'accordo sui soldi sprecati. Per individuare meglio il problema vi faccio il mio esempio personale.Io sono romano ma vivo a Foggia da tanti anni. Sono laureato in Informatica (e sto prendendo la 2a laurea in ingegneria delle telecomunicazioni) e sono titolare di un'azienda di network engineering (cablaggi strutturati, fibra ottica, consulenza network ed e-commerce). Per mettere su questa azienda ho lavorato giorno e notte, festività incluse e mi sono sbattuto in lungo e in largo per l'italia alla ricerca di "buoni modelli", partnerships e quant'altro mi servisse per andare avanti nel mio progetto.Ora, con fatica, la mia azienda è in pedi da tre anni e nn è mai andata in perdita, ma è in crescita. Un'azienda sana, quindi, che produce valore aggiunto e posti di lavoro "veri", che partecipa alle gare d'appalto e vince senza pagare tangenti e che nn porta il prosciutto a Natale a nessun assessore...e tutto questo in una città del centro sud di 170.000 abitanti che nn è certo milano o roma.Ho letto su uno dei thread di questo forum il post del solito sempliciotto che si lamenta che i soldi vanno a finire in mano alla mafia etc. La realtà è: non bisogna avere una visione del sud come una "terra di nessuno" dove stiamo da mane a sera a sventolarci per il caldo e a mangiare polpi crudi perchè NON E' COSI'. Se continuate a pensarla così, per favore, spegnete la tv (rai o mediaset non fa differenza in questo momento storico :D) e verificate di persona quante cose buone stanno venendo fuori qui. A costo di ospitarvi ;). Prima cosa quindi: crederci.Problema finanziamenti. Il problema delle PMI del centro-sud è essenzialmente questo: l'accesso ai fondi. Nella "mia" città (ormai sono foggiano di adozione) col prestito d'onore la gente ha aperto di tutto, dall'enoteca letteraria all'internet cafe all'azienda informatica e stiamo parlando di un prestito "ridicolo" che ammonta, quando va bene a circa 60 milioni delle vecchie lire.Pensate quante cose potremmo fare se, ad esempio, il governo (cieco, perchè non chiede alle aziende che cosa gli serve effettivamente) se invece di concedere sgravi fiscali sui soldi che IO produco (e non loro) desse soldi VERI DA INVESTIRE.Ad oggi le modalità di finanziamento sono assurde e non servono nemmeno a chi è disoccupato e vorrebbe creare un'azienda.Se lo stato mi dicesse: tieni 100 milioni (di lire) e investi. Poi ci vediamo tra 2 anni e vediamo che cosa hai prodotto, io sarei la persona più felice del mondo.Il problema che così non è, perchè se no come si fa a favoire le banche?? E questo non è un problema di nord e sud, qui si tratta di cattiva gestione (ma interessata...).Allora, invece di dare 60 milioni diamone il doppio a chi vuole aprire un'azienda DA ZERO senza costringerlo a fare business plan, analisi di mercato e produrre tonnellate di documentazione per ottenere il finanziamento del progetto (poi però se paghi il politico viene approvato) e vedrete che il sud il suo sviluppo se lo farà da solo...Dimenticavo, tutti i miei amici della mia generazione, invece di "emigrare" a milano si sono aperti un'attività. Le cose cambiano ma bisogna avere gli strumenti giusti.Vi saluto e attendo risposte.
      • Anonimo scrive:
        Da chi ama il SUD ma sa fare i conti...
        Tu hai perfettamente ragione, ma... contatevi. Insomma io sono di Varese, e a Foggia ci sono stato. Sono rimasto impressionato, sembrava di essere in irak.... Con tutto il rispetto che meriti tu e la tua nobilissima gente.. avete bisogno di altro. Cioè, avete bisogno di sviluppo vero, e quindi anche di banda larga... anche e al momento e nella misura opportuna. E poi, contiamoci. Della mia provincia non parla mai nessuno se non per cabarettisciti articoli sulle bizzarrie di qualche sindaco leghista in cerca di pubblicità o per il fatto di aver dato i natali ai ministri Bossi e Maroni. Ma lo sai che produciamo, da soli, come provincia una percentuale di PIL superiore al Friuli ed alla Liguria messe insieme? Allora se devi investire pesantemente in infrastrutture, stante una situazione di urgenza da una parte e di "deserto o quasi" dall'altra, dove investi?Amo il sud e la Puglia in particolare, ma credimi se ci sono dei soldi, non sprechiamoli in inutile fibra destinata a rimanere per la maggior parte "blind".
        • Anonimo scrive:
          Re: Da chi ama il SUD ma sa fare i conti...

          Ma lo sai che produciamo, da soli, come
          provincia una percentuale di PIL superiore
          al Friuli ed alla Liguria messe insieme?
          Allora se devi investire pesantemente in
          infrastrutture, stante una situazione di
          urgenza da una parte e di "deserto o quasi"
          dall'altra, dove investi?il produttivissimo trilatero Milano - Bergamo - Brescia ha una autostrada da terzo mondo ....Perchè non cominciare ad investire dove vengono prodotti i soldi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Da chi ama il SUD ma sa fare i conti...
            quanta retorica del cazzo ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Da chi ama il SUD ma sa fare i conti...
            Grazie per la garbata opinione. E' un piacere discutere con te. Scrivi, scrivi ancora qualcosa di così profondo. Non ci sto dentro nell'attesa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Da chi ama il SUD ma sa fare i conti

            il produttivissimo trilatero Milano -
            Bergamo - Brescia ha una autostrada da terzo
            mondo ....
            Perchè non cominciare ad investire dove
            vengono prodotti i soldi?Fatti un giro a Secondigliano (NA)... ci vorrebbe l'esercito per garantire un minimo di ordine e sicurezza e aiuti umanitari alla popolazione... e chi conosce la zona sa che non sto scherzando.Tu parli di autostrade da terzo mondo... io parlo di gente che *vive* nel terzo mondo...Sempre parlando di autostrade... mai percorsa la SA-RC :)
          • Anonimo scrive:
            Tutti quelli che trollano contro il sud
            - Scritto da: Anonimo


            il produttivissimo trilatero Milano -

            Bergamo - Brescia ha una autostrada da
            terzo

            mondo ....

            Perchè non cominciare ad investire dove

            vengono prodotti i soldi?

            Fatti un giro a Secondigliano (NA)... ci
            vorrebbe l'esercito per garantire un minimo
            di ordine e sicurezza e aiuti umanitari alla
            popolazione... e chi conosce la zona sa che
            non sto scherzando.
            Tu parli di autostrade da terzo mondo... io
            parlo di gente che *vive* nel terzo mondo...

            Sempre parlando di autostrade... mai
            percorsa la SA-RC :)già le persone come da oggetto, dovrebbero farsi un giretto sulla SA-RC... poi imparerebbero ad avercela con le persone giuste anzichè con il meridione in generale...
          • francescone scrive:
            Re: Tutti quelli che trollano contro il sud
            Qualcuno di questi trollatori forse è recuperabile, ma la maggioranza purtroppo è talmente piena di pregiudizi e biechi luoghi comuni da aver perso la capacità di ragionare con la propria testa. Del resto Borghezio in parlamento e Calderoli alla vicepresidenza del Senato parlano da soli. Che tristezza, che delusione, siamo fermi a più di dieci anni fa, ai tempi dell'esplosione di popolarità di Bossi e degli altri buffoni in camicia verde, ben lieti di intascare lo stipendio e gli altri benefit di parlamentare offerti dal denaro di tutti i contribuenti, "terroni inclusi". E tanti sono gli stolti che vanno dietro a questi pittoreschi e discutibili personaggi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tutti quelli che trollano contro il sud
            Solo la Storia dira' che e' il coglione tra noi con la camicia verde e gli altri.Ciao Ciao (troll)
          • Anonimo scrive:
            La storia ha già detto
            - Scritto da: Anonimo
            Solo la Storia dira' che e' il coglione tra
            noi con la camicia verde e gli altri.

            Ciao Ciao (troll)Con tutte le figure di m*rda in parlamento, con tutte le vaccate che scrivete sui manifesti (tra cui simpaticissima quella contro l'importazione dai paesi senza diritti - se veramente la produzione italiana deve temere quella taiwanese, se veramente abbiamo gli stessi livelli di qualità, tanto vale chiudere bottega) la storia ha già parlato. Aspettate le prossime elezioni per vedere dove va quel 10%... :)Tra l'altro, la storia ha già parlato per un ben più serio motivo: la lega che si allea con AN, dichiaratamente nazionalista, rende già chiaro quello che diceva Francescone: la lega è al governo solo per intascare gli stipendi, proprio come tutti gli altri (c'è chi in più cura anche i propri interessi personali).
    • Anonimo scrive:
      Basta leggere l'articolo
      - Scritto da: Anonimo
      Per me non c'e' niente, non c'e' mai niente,
      soltanto pedate nel di dietro e tasse da
      pagare per far mangiare altra gente nata ad
      altre latitudini.Veramente c'è già stato, come dice l'articolo. I fondi per il sud sono arrivati *solo in un secondo momento*, come sempre.
  • Anonimo scrive:
    Sempre tutto per il sud....
    .. e noi al nord paghiamo. ...In fin dei conti la coalizione di governo ha vinto grazie al voto plebiscitario di puglia e sicilia..ora stanno pagando il conto con elargizioni e prebende...
    • ryoga scrive:
      Re: Sempre tutto per il sud....
      Studia un po' di storia e ringrazia che all'epoca era il Sud che pagava per il Nord.Va in Padania va'......
      • Anonimo scrive:
        Re: Sempre tutto per il sud....
        Ma quando? Amico mio, stai sognando.... :(
        • ryoga scrive:
          Re: Sempre tutto per il sud....
          Leggi un paio di libri che non ti farebbe male....
        • Anonimo scrive:
          Re: Sempre tutto per il sud....
          no semplicemente ha studiato un po' la storia, tutto qui.Leggi un po' il libro di Sergio Salvi...."l'italia non esiste". Ti riporto qualche stralcio:L'istituzione del corso forzoso (1866), operazione intrapresa per salvaredal fallimentola Banca Nazionale, porto' al drenaggio delle enormi riserve auree del Sud.L'industria locale comincio', in contemporanea, a venire "soffocata" avantaggio di quelle del Nord e, in un trentennio, praticamente distrutta. Acio' contribuirono la rapina finanziaria e la politica dei lavori pubblici edelle infrastrutture che privileggiarono scopertamente il nord. Secondo illungimiranteprogetto dello stato, il Nord avrebbe dovuto vendere al Sud (in eterno) ipropri manufatti e comprare (sempre in eterno) dal Sud alcuni prodottiagricoli (in entrambi i casi a prezzi fissati dall'Italia-stato dal nord)."qui invece Sergio Salvi spiega come il nord è riuscito ad avviare il suoapparato industriale distruggendo in contemporanea l'economia meridionale:"Anche se il grano per il pane doveva essere importato dal Nord, il Sud siarricchi'con l'esportazione, al Nord ma soprattutto all'estero (particolarmente inFrancia), del vino, dell'olio e delle arance. Ma l'Italia unita era, come sie' detto, una "padania inconsapevole". Il colpo definitivo all'agricolturameridionale fu, cosi', inferto proprio dal governo "italiano", nel 1887, conla guerra doganale contro la Francia e il conseguente regime di ferreoprotezionismo. Bisognava proteggere la nascente industria manifatturiera"italiana" (oramai dislocata quasi soltanto nel nord) dalla concorrenzastraniera: e cio' volle dire la rovina dell'agricoltura del sud: di un sudche non aveva piu' un'industria in grado di essere salvata (nemmenodistrutta) "Ancora Sergio Salvi:dal libro di Sergio Salvi:"E' stato l'inserimento nel regno d'Italia a condannare i"meridionali" al sottosviluppo permanente (o, meglio, a uno sviluppo"ineguale" a tuttovantaggio del nord). E questo lo si puo' affermare con dati finalmentecerti.(...)L'industria locale comincio', in contemporanea, a venire "soffocata" avantaggio di quelle del Nord e, in un trentennio, praticamente distrutta. Acio' contribuirono la rapina finanziaria e la politica dei lavori pubblici edelle infrastrutture che privileggiarono scopertamente il nord. Secondo illungimiranteprogetto dello stato, il Nord avrebbe dovuto vendere al Sud (in eterno) ipropri manufatti e comprare (sempre in eterno) dal Sud alcuni prodottiagricoli (in entrambi i casi a prezzi fissati dall'Italia-stato dal nord)."
      • Anonimo scrive:
        Re: Sempre tutto per il sud....
        - Scritto da: ryoga
        Studia un po' di storia e ringrazia che
        all'epoca era il Sud che pagava per il Nord.

        Va in Padania va'......in che secolo viviamo?la storia è passata .... ci siamo stufati di pagare i debiti per gli altri ....
        • ryoga scrive:
          Re: Sempre tutto per il sud....
          Bello vero?Aver sfruttato al massimo il Sud nei momenti critici e poi lasciarlo morire......i debiti vanno pagati
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: ryoga
            Bello vero?
            Aver sfruttato al massimo il Sud nei momenti
            critici e poi lasciarlo morire......i debiti
            vanno pagatiInfatti ormai sono 40 anni che si paga ... Il SUD è uno strozzino legalizzato ....
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            mafioso legalizzato, rende molto piu' chiara la situazione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sempre tutto per il sud....
        Oh e' arrivato il pagliaccino che ci sollazza l'inizio settimana con le sue belle battute! :) Il sud che paga il nord, certo che ne hai di fantasia. :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Sempre tutto per il sud....
        - Scritto da: ryoga
        Studia un po' di storia e ringrazia che
        all'epoca era il Sud che pagava per il Nord.

        Va in Padania va'........Per tua norma e regola mi sto giusto laureando in storia... Il tuo è il solito meridionalismo di bassa lega: sempre pronti a fare vittimismo e a richiamare addirittura il 1860, il pagamento per le spese per le guerre di unificazione, l'alienazione del naviglio mercantile del sud e altre storie del genere.. tutto pur di giustificare a 150 anni di distanza una politica sociale iniqua a favore dei soliti clan e conventicole meridionali
        • ryoga scrive:
          Re: Sempre tutto per il sud....
          :D dato che la realta' e' solo una, e questa cosa potrebbe esser benissimo applicata ad altri argomenti ( immigrazione ad esempio ), ditemi perche' in questo caso, non si deve dare aiuti al Sud e si deve permettere l'arrivo di migliaia di clandestini in Italia.( In fondo, l'emigrazione fa anch'essa parte di 100 anni fa +/- )
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....

            ditemi perche' in questo caso, non si deve
            dare aiuti al Sud e si deve permettere
            l'arrivo di migliaia di clandestini in
            Italia.la tipica solidarietà meridionale ......
          • ryoga scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            No, la tipica coerenza settentrionale....."Fino a quando puoi trattarli come schiavi, fallo"
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: ryoga
            No, la tipica coerenza settentrionale.....

            "Fino a quando puoi trattarli come schiavi,
            fallo"Al nord la maggior parte dei lavoratori ha un contratto .... al SUD?Siete più schiavi al sud che al nord ...
          • vb scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            Eh, sì, tutta colpa degli albanesi che vengono a rubare il lavoro agli italiani...(Scusate, stavo cercando di trattenermi, ma poi ero di buon umore quindi ho deciso di sparare anch'io la mia cazzata per contribuire a tenere basso il livello della discussione)
          • ryoga scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            Il punto era un'altro.Quando parli di immigrazione, dici che DOBBIAMO ACCETTARLI, perche' 100 anni fa, i nostri parenti sono andati in America.Quando parli di dare soldi al Sud, dici che NON DOBBIAMO DARLI, perche' 140 anni fa, hai ricevuto i loro soldi ma ora il debito e' stato ampiamente pagato.In questi 10 anni, abbiamo AMPIAMENTE PAGATO il numero di emigranti.Coerenza prima di tutto
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: ryoga
            Il punto era un'altro.

            Quando parli di immigrazione, dici che
            DOBBIAMO ACCETTARLI, perche' 100 anni fa, i
            nostri parenti sono andati in America.questo lo dici tu .... gli immigrati vengono in Italia a fare il lavoro che gli italiani non vogliono fare ...
          • ryoga scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: Anonimo

            Quando parli di immigrazione, dici che

            DOBBIAMO ACCETTARLI, perche' 100 anni fa,
            i

            nostri parenti sono andati in America.

            questo lo dici tu .... gli immigrati vengono
            in Italia a fare il lavoro che gli italiani
            non vogliono fare ... Davvero? Bene, allora fammi venire a lavorare a me al nord in un'industria come operaio (con contratto a tempo indeterminato ) e con uno stipendio base ( 900? ) e vengo di corsa ( altro che italiani non vogliono lavorare ).Il problema, invece, e' che al nord, vengono presi molti immigrati ( quindi l'immigrazione fa comodo ), per fargli fare lavori a 500? ( un simil-schiavismo insomma )Ma qui andiamo un po' OT.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....


            Ma qui andiamo un po' OT.no amico stai dicendo cazzate ....alcuni imprenditori hanno anche offerto l'alloggio a condizioni molto privilegiate ma dal sud nessuno si è mosso ...Meglio 200? al mese a fare niente che 900? lavorando fuori casa ....
          • ryoga scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            Lasciami un riferimento e tra 10 minuti avrai il mio cv Ma attenzione...deve esserci una busta paga da 900? + l'alloggio ( come hai scritto tu ).Altrimenti, non postare....crei solo traffico inutile
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: ryoga
            Lasciami un riferimento e tra 10 minuti
            avrai il mio cv


            Ma attenzione...deve esserci una busta paga
            da 900? + l'alloggio ( come hai scritto tu
            ).
            Altrimenti, non postare....crei solo
            traffico inutiletipico ... leggi bene "alloggio a condizioni agevolatissime" ....vi danno il dito e via la il braccio ....Cmq se ne è parlato per anni della carenza di mano d'opera specializzata nel triveneto .... semplicemente avete fatto finta di nulla....
          • ryoga scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: Anonimo
            tipico ... leggi bene "alloggio a condizioni
            agevolatissime" ....
            vi danno il dito e via la il braccio ....Mi sta anche bene....inviami il riferimento
            Cmq se ne è parlato per anni della carenza
            di mano d'opera specializzata nel triveneto
            .... semplicemente avete fatto finta di
            nulla....Personalmente, all'epoca avevo un lavoro sicuro. Ora non ce l'ho piu' tanto.....quindi.....
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....

            Personalmente, all'epoca avevo un lavoro
            sicuro. Ora non ce l'ho piu'
            tanto.....quindi.....aspetti che il lavoro cada dal pero ....
          • ryoga scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            No....lo cerco....pero' se conosci qualcuno che offre.....meglio :)P.s.: stavamo parlando di lavori dati ad extracomunitari e non ad italiani.....come vedi...qualche italiano volenteroso...c'e' :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: ryoga
            No....lo cerco....pero' se conosci qualcuno
            che offre.....meglio :)


            P.s.: stavamo parlando di lavori dati ad
            extracomunitari e non ad italiani.....come
            vedi...qualche italiano volenteroso...c'e'
            :Dmosca bianca amico mio ......
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....

            Quando parli di dare soldi al Sud, dici che
            NON DOBBIAMO DARLI, perche' 140 anni fa, hai
            ricevuto i loro soldi ma ora il debito e'
            stato ampiamente pagato.veramente *ve li stiamo* dando da 140 anni
            In questi 10 anni, abbiamo AMPIAMENTE PAGATO
            il numero di emigranti.

            Coerenza prima di tuttoappunto: cosa vuole dire sta frase?
          • ryoga scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            Non diamo soldi al Sud, e INCENDIAMO/ ABBATTIAMO qualsiasi cargo di clandestini che scorgiamo all'orizzonte.Altrimenti, se passa 1 delle due cose, passano entrambe.Byez
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: ryoga
            Non diamo soldi al Sud, e INCENDIAMO/
            ABBATTIAMO qualsiasi cargo di clandestini
            che scorgiamo all'orizzonte.

            Altrimenti, se passa 1 delle due cose,
            passano entrambe.

            Byezeh eh lo dico da sempre ....meglio un mussulmano che un terone .....
          • ryoga scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: Anonimo
            eh eh lo dico da sempre ....meglio un
            mussulmano che un terone .....Io invece lo dico da sempre meglio un terrone che un idiota....
          • francescone scrive:
            Re: conTROLLatevi
            Uno propone la battaglia navale, l'altro fa confronti tra "terroni" e "musulmani". Rileggete un attimo quello che avete scritto.
          • ryoga scrive:
            Re: conTROLLatevi
            :) Diciamo che mi sono lasciato "Molto" andare.Pero' , il mio punto di vista e' questo :"Prima di tutto coerenza nelle cose".Se non si vuole aiutare il Sud che attualmente e' piu' disagiato a causa degli investimenti fatti tantissimi anni fa al nord a discapito del sud, voglio capire, il motivo per cui si tende ad aiutare extracomunitari con la scusante che tantissimi anni fa, i nostri progenitori sono andati in altri Stati a trovar lavoro.E' un'equazione piuttosto semplice, e quindi, se questa equazione non si verifica, qualcosa di sbagliato c'e'.Non voglio aprire polemiche sul razzismo e sullo schiavismo, ma a me sembra che molti del nord siano favorevoli all'immigrazione perche' cio' tende a portare una manovalanza a basso costo e sovvenzionato dallo Stato.Con cio' non voglio dire che la gente del nord e' razzista e schiavista, ma se qualcuno mi dice che quelli del sud sono mafiosi e nulla facenti, allora rispondo a tono.N.B. : Sono del sud e lavoro ben 16 ore al giorno. (il tempo e' riferito all'effettivo lavoro e non a trasferte, pause pranzo etc.etc. )N.B.2: Sono daccordissimo che al Sud i soldi spariscono, ma al Nord non e' che cambi molto la situazione. Invece di lottare tra di noi, dovremmo richiedere interventi e pene + pesanti di quelli attuali, su chi c'e' dietro che si pappa il tutto.Spero di essermi chiarito.
          • francescone scrive:
            Re: conTROLLatevi
            Mi permetto di citare un mio thread (spostato tra i troll) per dimostrare che condivido alcune tue osservazioni:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=482165Non sono un presuntuoso e non mi arrogo il diritto di decidere per gli altri, mi permetto solo un consiglio (anche io sono del centro-sud e lavoro un numero di ore esagerato per una paga così così): quando parli con questi razzistoidi, non scendere al loro livello, fagli capire chi sono e poi inviali a fare in culo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: ryoga
            Non diamo soldi al Sud, e INCENDIAMO/
            ABBATTIAMO qualsiasi cargo di clandestini
            che scorgiamo all'orizzonte.quindi oltre che terrone sei razziasta
          • ryoga scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: ryoga

            Non diamo soldi al Sud, e INCENDIAMO/

            ABBATTIAMO qualsiasi cargo di clandestini

            che scorgiamo all'orizzonte.

            quindi oltre che terrone sei razziasta:D No, sono solo coerente.O te, curi i problemi a seconda del tuo umore?(Questo mi fa comodo e me lo tengo, questo mi da impiccio e me lo tolgo )Guarda un attimino i problemi del mondo del lavoro e poi parla.Perche' viene incentivato l'assunzione di un extracomunitario e non quella di un italiano?Perche' viene permesso lo sbarco di clandestini?Perche' in citta' ai semafori si trovano migliaia di extracomunitari irregolari senza che le autorita' intervengano?Perche' di notte per le strade ci sono un sacco di prostitute (tutte extracomunitarie ormai) irregolari senza che nessuno intervenga?Invece di prendervela col Sud, mirate al Parlamento.Byez
          • warrior666 scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            Il problema non sta negl'aiuti stanziatial meridione... anzi grazie a questi aiuti riusciamo a recuperare un pò di fondi dell'unione europea che senza progetti di questo tipo andrebbero ad essere sprecati o meglio andrebbero ad altre nazioni più in gamba (nel richiedere soldi all'UE).Il problema è che giustamente in 40anni di aiuti stanziati al meridione, ne abbiamo visti pochi andare in porto.. o meglio iniziano i lavori e poi una volta intascati i soldi scompaiono nel nulla o falliscono (ospedali, vie di comunicazioni, etc)Lo sappiamo come va a finire dopo 3 o 4 anni passa striscia a fare il suo servizio sullo scandalo di turno, a cercare di parlare con i responsabili che non si fanno trovare o giocano a scarica barile..Tutti noi vorremmo (penso) vorremmo un sud alla pari col centro nord, produttivo ed efficente, che paga le tasse e che genera ricchezza per il paese, ma credo anche che siamo stufi in nome del meridione di dare soldi ai delinquenti...
          • ryoga scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            Bisogna trovare i colpevoli e non fare " di tutta l'erba un fascio"
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: ryoga
            Bisogna trovare i colpevoli e non fare " di
            tutta l'erba un fascio"tanto anche se li trovate non fate nulla nel rispetto della regola "vivi e lascia vivere" che regna nel sud....
          • francescone scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            Tutti, proprio tutti, nessuno escluso, non è vero? Nessun dubbio. Se questa non è una forma di razzismo...Ti è mai passato per la testa che ci possono essere diverse sensibilità, diverse mentalità, diversi comportamenti anche nello stesso contesto geografico e sociale? Quando durante il servizio di leva ho passato 5 mesi sotto casa di alcuni magistrati, ho avuto modo di vedere che tipo di vita conduce chi sfugge alle tue generalizzazioni. Vallo a raccontare a loro lo stereotipo del meridionale omertoso e connivente. Sempre tutta un'erba da un fascio. E' proprio vero: l'ignoranza è madre di ogni intolleranza, e soprattutto di ogni luogo comune.
          • warrior666 scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            Si anche secondo me (e vivo nel ridente (de chè poi?) norditalia). Non bisogna generalizzare, il problema c'è e non se ne esce o si cambia il modo di pensare di tutti in un paio di mesi. Valla a raccontare a quel tipo che ho visto su raiuno l'altro giorno che aveva testimoniato per un omicidio avvenuto di fianco alla tangenziale.... ti assicuro che non c'era solo lui su quella strada, eppure è stato l'unico ad avere le palle o meglio dire la coscienza di denunciarlo.. Sai perchè? Beh perchè probabilmente gl'altri non volevano fare la sua fine ovvero finire in un programma di protezione testimoni e poi essere abbandonato dallo stato alla sua nuova vita è identità..Non può più confidare le sue origini nemmeno ai nuovi amici e così vale per sua moglie e i suoi figli. Se non fosse che diamo per scontato quello che ha fatto gli spetterebbe una medaglia al valore. Eppure tanti che lo conoscevano si sono chiesti "ma chi glielo ha fatto fare ?". Forse è che quando ci sei dentro contano poco i buoni principi e i valori morali tanto citati, conta di più sopravvivere.. Come dicevano nell'articolo al sud purtroppo causa ragioni storiche c'è un circolo vizioso che (a mio avviso) sarà molto difficile cambiare senza un impegno serio di tutti, stato in primis e non da meno di tutti i singoli cittadini che non si sentono affatto vassalli della camorra.........
          • francescone scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            Purtroppo quello che dici (almeno secondo la mia opinione) è tutto ineccepibile. Tra le altre cose, nel tuo post, mi sembri sottolineare la complessità di determinati fenomeni, che richiedono un'analisi in profondità. Proprio per questo mi danno fastidio le frasi come:"tanto anche se li trovate non fate nulla nel rispetto della regola 'vivi e lascia vivere' che regna nel sud.... "buttate lì da quel troll al quale rispondevo. Gli esempi che abbiamo citato entrambi dimostrano due cose:-la drammaticità di alcune situazioni che spesso isolano chi ha il coraggio (grandissimo) di non piegarsi a regole non scritte che non condivide;-la necessità di non generalizzare.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: francescone
            Purtroppo quello che dici (almeno secondo la
            mia opinione) è tutto ineccepibile. Tra le
            altre cose, nel tuo post, mi sembri
            sottolineare la complessità di determinati
            fenomeni, che richiedono un'analisi in
            profondità. Proprio per questo mi danno
            fastidio le frasi come:
            "tanto anche se li trovate non fate nulla
            nel rispetto della regola 'vivi e lascia
            vivere' che regna nel sud.... "
            buttate lì da quel troll al quale
            rispondevo.Sì d'accordo, è proprio così.Ma dalle mie parti si dice aiutati che il ciel t'aiuta.Non si può pretendere che "lo stato" faccia qualcosa, perchè solo chi vive nel merisdione può e *deve* far qualcosa in prima persona. Al di là dei soldi, che servono solo marginalmente a risolvere i problemi.
          • Xmasitel scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: ryoga

            Bisogna trovare i colpevoli e non fare "
            di

            tutta l'erba un fascio"
            tanto anche se li trovate non fate nulla nel
            rispetto della regola "vivi e lascia vivere"
            che regna nel sud....Guarda che uno di questi colpevoli era Craxi, che è stato anche condannato per questo, e che proprio meridionale non era...
          • francescone scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            Prendo spunto dalla tua (sacrosanta) precisazione di Craxi per andare ancora una volta OT (tra l'altro il moderatore ha spostato tra i troll un mio thread dove mi lamentavo dei commenti razzisti, mentre alcuni continuano imperterriti a darsi del "terrone" ed a proporre di cannoneggiare le navi di clandestini) con un quiz: chi è quel signore che ha queste tre caratteristiche (anche altre, purtroppo)?:-"conosceva" bene Craxi;-non è meridionale;-"fa parte" di un partito politico "molto forte" in Sicilia.
          • Xmasitel scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: francescone
            Prendo spunto dalla tua (sacrosanta)
            precisazione di Craxi per andare ancora una
            volta OT (tra l'altro il moderatore ha
            spostato tra i troll un mio thread dove mi
            lamentavo dei commenti razzisti, mentre
            alcuni continuano imperterriti a darsi del
            "terrone" ed a proporre di cannoneggiare le
            navi di clandestini) con un quiz: chi è quel
            signore che ha queste tre caratteristiche
            (anche altre, purtroppo)?:
            -"conosceva" bene Craxi;
            -non è meridionale;
            -"fa parte" di un partito politico "molto
            forte" in Sicilia.Il mafioso di Arcore per caso? :-)
          • francescone scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            Complimenti, hai vinto!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: francescone
            Complimenti, hai vinto!!!Perchè scusate Cuffaro che è un chirichetto?
          • Xmasitel scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: francescone

            Complimenti, hai vinto!!!

            Perchè scusate Cuffaro che è un chirichetto?Infatti gente del genere sta dappertutto.
          • francescone scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            Esatto, parole sante. Duro però da far capire a che crede ai buoni ed ai cattivi su scala geografica.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            Dunque. Al nord due cattivoni = tutta colpa del nord.Al nord un'assenza di coscienza collettiva diffusa (tanto per fare un esempio, le trufe assicurative a Napoli), am non si può fare di tutta u'erba un fascio.Forse a questo punto conviene davvero la secessione, ma del sud dal nord!
          • Xmasitel scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: Anonimo
            Dunque. Al nord due cattivoni = tutta colpa
            del nord.Chi ha mai detto una cosa del genere?Qui si contestava l'equazione meridionale=mafioso dimostrando come i "cattivoni", come li definisci tu, stanno anche da altre parti...
            Al nord un'assenza di coscienza collettiva
            diffusa (tanto per fare un esempio, le trufe
            assicurative a Napoli), am non si può fare
            di tutta u'erba un fascio.Ma da nessuna parte si può fare di un'erba un fascio
            Forse a questo punto conviene davvero la
            secessione, ma del sud dal nord!Che c'entra la secessione? Però se vuoi parliamo di quella...
          • francescone scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            Ma che cazzo scrivi? Secondo te la frase:"Infatti gente del genere sta dappertutto" che significa?Secondo te significa criticare esclusivamente il nord? A me non sembra, mi sembra evidente il contrario.Mamma mia che fatica per far capire pure i concetti più banali.
    • Benny scrive:
      Re: Sempre tutto per il sud....
      MA CHE C A Z Z O DICI...! USA IL CERVELLO, STUPIDO.-
      • Anonimo scrive:
        Re: Sempre tutto per il sud....
        - Scritto da: Benny
        MA CHE C A Z Z O DICI...! USA IL CERVELLO,
        STUPIDO.-cosa ci sarebbe di non corretto...e' chiaro che questa è politica pro votoUn imprenditore non rischierebbe mai investimenti nel buco nero italiano ....
    • Anonimo scrive:
      Re: Sempre tutto per il sud....
      ... anche le scorie nucleari pero'... :s
      • Anonimo scrive:
        Re: Sempre tutto per il sud....
        - Scritto da: Anonimo
        ... anche le scorie nucleari pero'... :seh eh infatti il nord è pieno di miniere di salgemma....
        • Anonimo scrive:
          Re: Sempre tutto per il sud....
          Ma che bravi, i nordisti che insultano i suddist e viceversa. E questo lo chiamate potriottismo?Perchè non pensate hai problemi veri?Come un governo che non serve neanche a riscaldare l'acqua e soprattutto ai problemi che ci sono al Sud, e non che noi rubiamo i soldi di altri....Ricordatevi che tutto il mondo è paese..Si ruba sia al sud che al nord. Meditate gente, meditate
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: Anonimo
            Ma che bravi, i nordisti che insultano i
            suddist e viceversa. E questo lo chiamate
            potriottismo?Patriottismo ... chi se ne frega ..... non siamo mica fessi come gli americani ....Oggi di essere italiano c'è solo da vergognarsi ....
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Ma che bravi, i nordisti che insultano i

            suddist e viceversa. E questo lo chiamate

            potriottismo?

            Patriottismo ... chi se ne frega ..... non
            siamo mica fessi come gli americani ....

            Oggi di essere italiano c'è solo da
            vergognarsi ....Complimenti e ricordalo anche ai parenti dei 19 che sono al Vittoriano...
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....


            Patriottismo ... chi se ne frega ..... non

            siamo mica fessi come gli americani ....



            Oggi di essere italiano c'è solo da

            vergognarsi ....
            Complimenti e ricordalo anche ai parenti dei
            19 che sono al Vittoriano...motivo in più per vergognarsi ... 19 ragazzi andati a morire lontano da casa solo per essere usati dal nano per compiacersi di fronte alla altre nazioni ....Confermo oggi essere italiano è una vergogna ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....

            Perchè non pensate hai problemi veri?tipo hall'italiano
        • Xmasitel scrive:
          Re: Sempre tutto per il sud....
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          ... anche le scorie nucleari pero'... :s

          eh eh infatti il nord è pieno di miniere di
          salgemma....E' pieno di montagna, lo metti lì sotto e chi se ne frega...
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....


            salgemma....
            E' pieno di montagna, lo metti lì sotto e
            chi se ne frega...la direttiva europea obbliga il salgemma ritenuto un luogo più adatto a contenere il materiale nucleare ...
          • Xmasitel scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: Anonimo



            salgemma....

            E' pieno di montagna, lo metti lì sotto e

            chi se ne frega...

            la direttiva europea obbliga il salgemma
            ritenuto un luogo più adatto a contenere il
            materiale nucleare ...

            Ok, diamo la colpa all'UE come per il corridoio 8
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: Xmasitel

            - Scritto da: Anonimo





            salgemma....


            E' pieno di montagna, lo metti lì
            sotto e


            chi se ne frega...



            la direttiva europea obbliga il salgemma

            ritenuto un luogo più adatto a contenere
            il

            materiale nucleare ...




            Ok, diamo la colpa all'UE come per il
            corridoio 8dategliela anche per il ponte di Messina ....
          • Xmasitel scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Xmasitel



            - Scritto da: Anonimo







            salgemma....



            E' pieno di montagna, lo metti lì

            sotto e



            chi se ne frega...





            la direttiva europea obbliga il
            salgemma


            ritenuto un luogo più adatto a
            contenere

            il


            materiale nucleare ...







            Ok, diamo la colpa all'UE come per il

            corridoio 8

            dategliela anche per il ponte di Messina ....
            Avessero aperto un cantiere del ponte sullo stretto ti potrei anche dare ragione, ma tanto è una bella chimera. Oltre tutto, sarebbe meglio risistemare la Salerno-RC, raddoppiare la linea Bari-Lecce, pensare al Corridoio 8, migliorare il traffico aereo del Meridione. Ma forse è più urgente e utile pensare all'Aereoporto di Malpensa, fare la Torino-Lione, e far partire il Corridoio 5.
          • Anonimo scrive:
            Re: Certo che è più urgente!
            -
            Avessero aperto un cantiere del ponte sullo
            stretto ti potrei anche dare ragione, ma
            tanto è una bella chimera. Oltre tutto,
            sarebbe meglio risistemare la Salerno-RC,
            raddoppiare la linea Bari-Lecce, pensare al
            Corridoio 8, migliorare il traffico aereo
            del Meridione. Ma forse è più urgente e
            utile pensare all'Aereoporto di Malpensa,
            fare la Torino-Lione, e far partire il
            Corridoio 5.Esatto! è più urgente e utile pensare all'Aereoporto di Malpensa, fare la Torino-Lione, e far partire il Corridoio 5.Può essere difficile da accettare ma è proprio più urgente.
          • Xmasitel scrive:
            Re: Certo che è più urgente!
            - Scritto da: Anonimo

            -
            Avessero aperto un cantiere del ponte
            sullo

            stretto ti potrei anche dare ragione, ma

            tanto è una bella chimera. Oltre tutto,

            sarebbe meglio risistemare la Salerno-RC,

            raddoppiare la linea Bari-Lecce, pensare
            al

            Corridoio 8, migliorare il traffico aereo

            del Meridione. Ma forse è più urgente e

            utile pensare all'Aereoporto di Malpensa,

            fare la Torino-Lione, e far partire il

            Corridoio 5.

            Esatto! è più urgente e utile pensare
            all'Aereoporto di Malpensa, fare la
            Torino-Lione, e far partire il Corridoio 5.
            Può essere difficile da accettare ma è
            proprio più urgente.
            Ah sì, e per quale motivo è più urgente costruire infrastrutture dove già ci sono, piuttosto che dove non ci sono?
          • Anonimo scrive:
            Re: Certo che è più urgente!
            Amico mio. Dai uno sguardo alla % di PIL che viene prodotto nelle provincie dimenticate del NORD.. Varese, Lecco, Bergamo... E non stiamo parlando di Torino o Milano... Poi confrontalo con il PIL prodotto dalla tua regione. Non basta... da due o tre regioni del Sud. Non basta. Dopo di che fatti un giro all'ora di punta i val Seriana o sulla Milano Laghi o sulla Milano Brescia. E conta i camion in coda. E conta i quattrini persi. Ciò non significa non fare opere pubbliche UTILI al sud. Significa gestire le priorità. Altrimenti poi il giocattolo si rompe e non crea più ricchezza per le aree che non ne hanno.
          • Xmasitel scrive:
            Re: Certo che è più urgente!
            - Scritto da: Anonimo
            Amico mio. Dai uno sguardo alla % di PIL che
            viene prodotto nelle provincie dimenticate
            del NORD.. Varese, Lecco, Bergamo...
            E non stiamo parlando di Torino o Milano...
            Poi confrontalo con il PIL prodotto dalla
            tua regione. Non basta... da due o tre
            regioni del Sud. Non basta. Dopo di che
            fatti un giro all'ora di punta i val Seriana
            o sulla Milano Laghi o sulla Milano Brescia.
            E conta i camion in coda. E conta i
            quattrini persi.
            Ciò non significa non fare opere pubbliche
            UTILI al sud. Significa gestire le priorità.
            Altrimenti poi il giocattolo si rompe e non
            crea più ricchezza per le aree che non ne
            hanno.Una domanda: quanti km ci sono dalla ben collegata Milano a Bergamo? Certo che a Bergamo il PIL prodotto è maggiore che a Lecce: da qui la città ben collegata più vicina è Roma!!!Capisci che a Bergamo si produci di più anche perchè ci sono più possibilità di produrre, perchè i costi dei trasporti sono minori, ecc... Però l'Italia, in questo modo si taglia da sola metà delle sue possibilità. Allora, se invece che aumentare di un 1% la produzione di Bergamo, aumentassimo del 50% la produzione di Lecce, non sarebbe meglio?
          • Anonimo scrive:
            Re: Certo che è più urgente!
            Sei ottimista! Non si tratta di aumentare l'1% di Bergamo. Si tratta di evitare che:- Gli imprenditori esasperati dai problemi di mobilità delle merci delocalizzino.- I lavoratori si alzino alle 4 del mattino per raggiungere le valli.- Le merci dal nord europa prendano la strada di Malpensa e non di hub concorrenti... in sostanza se non si rende il territorio continuamente competitivo, c'è il declino e, lo ripeto, poi non si produce più ricchezza per aiutare Lecce. Il mucca rende? Bene per contiunare a mungerla e fare il formaggio, bisogna pur darle da mangiare!
          • Xmasitel scrive:
            Re: Certo che è più urgente!
            - Scritto da: Anonimo
            Sei ottimista! Non si tratta di aumentare
            l'1% di Bergamo. Si tratta di evitare che:
            - Gli imprenditori esasperati dai problemi
            di mobilità delle merci delocalizzino.
            - I lavoratori si alzino alle 4 del mattino
            per raggiungere le valli.
            - Le merci dal nord europa prendano la
            strada di Malpensa e non di hub
            concorrenti...

            in sostanza se non si rende il territorio
            continuamente competitivo, c'è il declino e,
            lo ripeto, poi non si produce più ricchezza
            per aiutare Lecce.
            Il mucca rende? Bene per contiunare a
            mungerla e fare il formaggio, bisogna pur
            darle da mangiare!Continuo la tua metafora: ma se tu estraissi il latte da entrambe le mammelle della tua mucca non faresti comunque molto più latte?In concreto: - da noi imprenditori esasperati dai problemi di mobilità ce ne sono pochi- lavoratori ce ne sono pochi, e quelli che ci sono si alzano alle 4 del mattino, e quelli che non ci sono ti assicuro che vorrebbero alzarsi alle 4 del mattino- le petroliere che arrivano dal Medio Oriente potrebbero sbarcare a Taranto, ma se ne vanno a Marsiglia.Come vedi, ci sono anche qui tante cose da fare, e non sono meno urgenti di quelle che si potrebbero fare in provincia di Bergamo
          • Anonimo scrive:
            Re: Certo che è più urgente!
            Ma nessuno dice che non siano provvedimenti utili ed urgenti. Facciamo un esempio agricolo. C'è siccità. Hai due terreni asciutti. Uno è molto fertile e produttivo, l'altro sarebbe da dissodare e da concimare, e produce molto menoPragmaticamente e cinicamente...*** nel breve periodo *** a quale terreno destineresti l'acqua? Poi nessuno ti impedisce di lavorare quel terreno nel tempo.Ma si deve pur campare...
          • Xmasitel scrive:
            Re: Certo che è più urgente!
            - Scritto da: Anonimo
            Ma nessuno dice che non siano provvedimenti
            utili ed urgenti.
            Facciamo un esempio agricolo. C'è siccità.
            Hai due terreni asciutti. Uno è molto
            fertile e produttivo, l'altro sarebbe da
            dissodare e da concimare, e produce molto
            meno
            Pragmaticamente e cinicamente...*** nel
            breve periodo *** a quale terreno
            destineresti l'acqua?
            Poi nessuno ti impedisce di lavorare quel
            terreno nel tempo.
            Ma si deve pur campare...La situazione è più simile a: - hai 2 terreni: uno coltivato e uno da coltivareDove semineresti, dove c'è poco spazio o dove le nuove piantine possono avere più aria? :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Certo che è più urgente!
            Si ma intanto l'orto che ti produce la pappa si sta seccando... e ti mancano introiti IRPEF! E un punticino percentuale di PIL in quelle provincie che ti ho citato equivalgono a 1/4 di di finanziaria!!!!!!!!!Ma fatti un giro da noi, dai!!!
          • Xmasitel scrive:
            Re: Certo che è più urgente!
            - Scritto da: Anonimo
            Si ma intanto l'orto che ti produce la pappa
            si sta seccando... e ti mancano introiti
            IRPEF! E un punticino percentuale di PIL in
            quelle provincie che ti ho citato
            equivalgono a 1/4 di di finanziaria!!!!!!!!!
            Ma fatti un giro da noi, dai!!!L'orto si secca non perchè non sia curato, ma perchè è troppo sfruttato, forse è il caso di usare anche risorse che fino ad ora sono state lasciate da parte. E questo te lo dico dopo essere stato in tutta Italia e non per turismo.Puoi forse dire altrettanto???
          • Anonimo scrive:
            Re: Certo che è più urgente!
            Posso dire altrettanto e posso dirti di lavorare in una organizzazione che l'economia e le strategie di sviluppo le insegna all'università. Tu invece hai una visione singolare dell'economia... La parte più produttiva e dinamica del paese è troppo sfruttata. Lasciamola andare in malora e foraggiamo (alla cieca) la parte storicamente meno propensa all'imprenditoria industriale. Bene, mi pare un ragionameno poco condivisibile.
          • Xmasitel scrive:
            Re: Certo che è più urgente!
            - Scritto da: Anonimo
            Posso dire altrettanto e posso dirti di
            lavorare in una organizzazione che
            l'economia e le strategie di sviluppo le
            insegna all'università.
            Tu invece hai una visione singolare
            dell'economia... La parte più produttiva e
            dinamica del paese è troppo sfruttata.
            Lasciamola andare in malora e foraggiamo
            (alla cieca) la parte storicamente meno
            propensa all'imprenditoria industriale.
            Bene, mi pare un ragionameno poco
            condivisibile.
            E' evidente che non hai capito nulla!!!Se l'economia la vedi solo all'Università puoi fare il vice-Tremonti.Altrimenti, puoi vedere come nel Nord-Est le aziende vanno in malora per mancanza di mano d'opera. E non ho mai detto che non vanno aiutate, ma solo che non ci si può lamentare una volta una che il governo dà dei fondi per le infrastrutture al Sud
          • Anonimo scrive:
            Re: Certo che è più urgente!
            Certo che ci lamentiamo se e quando i fondi vengono impiegati per sublimi inutilità demagogiche come la banda larga nel tavoliere delle Puglie o nell'aspromonte invece che essere impiegati in maniera utile e produttiva. Anche al SUD. Preciso di avere 1200 imprese industriali nel mio carnet di clienti. Altro che vice Tremonti.
          • Xmasitel scrive:
            Re: Certo che è più urgente!
            - Scritto da: Anonimo
            Certo che ci lamentiamo se e quando i fondi
            vengono impiegati per sublimi inutilità
            demagogiche come la banda larga nel
            tavoliere delle Puglie o nell'aspromonte
            invece che essere impiegati in maniera utile
            e produttiva. Anche al SUD.
            Preciso di avere 1200 imprese industriali
            nel mio carnet di clienti. Altro che vice
            Tremonti. Sono contento per le tue 1200 imprese. Ti dico ufficialmente che la banda larga serve ANCHE in Puglia, e non solo in Lombardia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Certo che è più urgente!
            Ti rispondo che non serve a niente. Basta la banda in classe xDSL.Leggi il post "La banda larga non serve a niente"lo condivido al 100%
          • Xmasitel scrive:
            Re: Certo che è più urgente!
            - Scritto da: Anonimo
            Ti rispondo che non serve a niente.
            Basta la banda in classe xDSL.
            Leggi il post "La banda larga non serve a
            niente"
            lo condivido al 100%Io che con la Rete in Puglia (visto che hai fatto quell'esempio) ci vivo e ci lavoro NO!!! E credo di essere un attimino qualificato per dirlo...
          • Anonimo scrive:
            Re: Certo che è più urgente!
            Ma chi garantisce che investimenti al sud equivalgono a ritorni?Nessuno, anzi la storia di questi ultimi cinquant'anni ha dimostrato il contrario.Invece, investimenti al Nord garantiscono ritorni, lo dimostrano i fatti.
          • Xmasitel scrive:
            Re: Certo che è più urgente!
            - Scritto da: Anonimo
            Ma chi garantisce che investimenti al sud
            equivalgono a ritorni?
            Nessuno, anzi la storia di questi ultimi
            cinquant'anni ha dimostrato il contrario.
            Invece, investimenti al Nord garantiscono
            ritorni, lo dimostrano i fatti.Beh, se vengono finanziati progetti che non partono mai e che fanno solo comodo al politico (locale o nazionale che sia), è normale che non abbiano ritorni, non credi? :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Certo che è più urgente!
            - Scritto da: Xmasitel

            - Scritto da: Anonimo

            Ma chi garantisce che investimenti al sud

            equivalgono a ritorni?

            Nessuno, anzi la storia di questi ultimi

            cinquant'anni ha dimostrato il contrario.

            Invece, investimenti al Nord garantiscono

            ritorni, lo dimostrano i fatti.
            Beh, se vengono finanziati progetti che non
            partono mai e che fanno solo comodo al
            politico (locale o nazionale che sia), è
            normale che non abbiano ritorni, non credi?
            :-)Ohhh! Finalmente siamo arrivati al punto!E perchè la *maggior parte* dei progetti del nord ha successo, mentre la *maggior parte* dei progetti del sud no?
          • Xmasitel scrive:
            Re: Certo che è più urgente!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Xmasitel



            - Scritto da: Anonimo


            Ma chi garantisce che investimenti al
            sud


            equivalgono a ritorni?


            Nessuno, anzi la storia di questi
            ultimi


            cinquant'anni ha dimostrato il
            contrario.


            Invece, investimenti al Nord
            garantiscono


            ritorni, lo dimostrano i fatti.

            Beh, se vengono finanziati progetti che
            non

            partono mai e che fanno solo comodo al

            politico (locale o nazionale che sia), è

            normale che non abbiano ritorni, non
            credi?

            :-)

            Ohhh! Finalmente siamo arrivati al punto!
            E perchè la *maggior parte* dei progetti del
            nord ha successo, mentre la *maggior parte*
            dei progetti del sud no?Perchè i politici (locali o nazionali) hanno quest'interesse, non perchè la gente del Sud non ha voglia di lavorare o simili...
          • Anonimo scrive:
            Re: Certo che è più urgente!
            - Scritto da: Xmasitel

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Xmasitel





            - Scritto da: Anonimo



            Ma chi garantisce che investimenti
            al

            sud



            equivalgono a ritorni?



            Nessuno, anzi la storia di questi

            ultimi



            cinquant'anni ha dimostrato il

            contrario.



            Invece, investimenti al Nord

            garantiscono



            ritorni, lo dimostrano i fatti.


            Beh, se vengono finanziati progetti che

            non


            partono mai e che fanno solo comodo al


            politico (locale o nazionale che sia),
            è


            normale che non abbiano ritorni, non

            credi?


            :-)



            Ohhh! Finalmente siamo arrivati al punto!

            E perchè la *maggior parte* dei progetti
            del

            nord ha successo, mentre la *maggior
            parte*

            dei progetti del sud no?

            Perchè i politici (locali o nazionali) hanno
            quest'interesse, non perchè la gente del Sud
            non ha voglia di lavorare o simili...I politici locali ve li scegliete voi, quelli nazionali sono uguali per tutti, quindi visto i migliori risultati degli investimenti nel nord, non lamentarti con lo stato (cioè dando la colpa ai politici nazionali), lamentati con i tuoi conterranei (quelli che hanno celto, assieme a te, i politici locali).
          • Xmasitel scrive:
            Re: Certo che è più urgente!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Xmasitel



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Xmasitel







            - Scritto da: Anonimo




            Ma chi garantisce che
            investimenti

            al


            sud




            equivalgono a ritorni?




            Nessuno, anzi la storia di questi


            ultimi




            cinquant'anni ha dimostrato il


            contrario.




            Invece, investimenti al Nord


            garantiscono




            ritorni, lo dimostrano i fatti.



            Beh, se vengono finanziati progetti
            che


            non



            partono mai e che fanno solo comodo
            al



            politico (locale o nazionale che
            sia),

            è



            normale che non abbiano ritorni, non


            credi?



            :-)





            Ohhh! Finalmente siamo arrivati al
            punto!


            E perchè la *maggior parte* dei
            progetti

            del


            nord ha successo, mentre la *maggior

            parte*


            dei progetti del sud no?



            Perchè i politici (locali o nazionali)
            hanno

            quest'interesse, non perchè la gente del
            Sud

            non ha voglia di lavorare o simili...

            I politici locali ve li scegliete voi,
            quelli nazionali sono uguali per tutti,
            quindi visto i migliori risultati degli
            investimenti nel nord, non lamentarti con lo
            stato (cioè dando la colpa ai politici
            nazionali), lamentati con i tuoi conterranei
            (quelli che hanno celto, assieme a te, i
            politici locali).Leggiti i libri di storia, scoprirai che le differenze tra nord e sud sono uscite fuori quando dopo l'unità i politici, scelti al 90% al Nord, hanno deciso che l'Italia doveva pagare le infrastrutture del Nord con la tassa sulla fame. Sempre su quei libri sta anche scritto che la tassa sulla fame colpiva in modo particolare il grano, alimento del sud, e in misura nettamente minore il mais, alimento del nord. Finito di pagare la tassa sulla fame vi era una situazione sbilanciatissima che ha portato alla mafia e alla convenienza per i potenti del nord e del sud di mantenere lo status quo. Il risultato è la situazione di oggi. Detto questo, io non mi sto lamentando, sto solo scrivendo quella che è la situazione e le sue cause. Se tu ci vuoi leggere qualcols'altro, fatti tuoi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Certo che è più urgente!
            - Scritto da: Xmasitel
            Leggiti i libri di storia, scoprirai che le
            differenze tra nord e sud sono uscite fuori
            quando dopo l'unità i politici, scelti al
            90% al Nord, hanno deciso che l'Italia
            doveva pagare le infrastrutture del Nord con
            la tassa sulla fame. Sempre su quei libri
            sta anche scritto che la tassa sulla fame
            colpiva in modo particolare il grano,
            alimento del sud, e in misura nettamente
            minore il mais, alimento del nord. Finito di
            pagare la tassa sulla fame vi era una
            situazione sbilanciatissima che ha portato
            alla mafia e alla convenienza per i potenti
            del nord e del sud di mantenere lo status
            quo. Il risultato è la situazione di oggi.
            Detto questo, io non mi sto lamentando, sto
            solo scrivendo quella che è la situazione e
            le sue cause. Se tu ci vuoi leggere
            qualcols'altro, fatti tuoi.
            Hai una argomentazione che abbia meno di 100 anni?
          • Xmasitel scrive:
            Re: Certo che è più urgente!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Xmasitel

            Leggiti i libri di storia, scoprirai che
            le

            differenze tra nord e sud sono uscite
            fuori

            quando dopo l'unità i politici, scelti al

            90% al Nord, hanno deciso che l'Italia

            doveva pagare le infrastrutture del Nord
            con

            la tassa sulla fame. Sempre su quei libri

            sta anche scritto che la tassa sulla fame

            colpiva in modo particolare il grano,

            alimento del sud, e in misura nettamente

            minore il mais, alimento del nord. Finito
            di

            pagare la tassa sulla fame vi era una

            situazione sbilanciatissima che ha portato

            alla mafia e alla convenienza per i
            potenti

            del nord e del sud di mantenere lo status

            quo. Il risultato è la situazione di oggi.

            Detto questo, io non mi sto lamentando,
            sto

            solo scrivendo quella che è la situazione
            e

            le sue cause. Se tu ci vuoi leggere

            qualcols'altro, fatti tuoi.



            Hai una argomentazione che abbia meno di 100
            anni?Sì, c'è Bossi al governo che fa di tutto per finanziare il Nord e affossare il Sud (vedi corridoio 8, ecc.ecc.ecc.)Ti basta?
          • Anonimo scrive:
            Re: Certo che è più urgente!
            - Scritto da: Xmasitel

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Xmasitel


            Leggiti i libri di storia, scoprirai
            che

            le


            differenze tra nord e sud sono uscite

            fuori


            quando dopo l'unità i politici, scelti
            al


            90% al Nord, hanno deciso che l'Italia


            doveva pagare le infrastrutture del
            Nord

            con


            la tassa sulla fame. Sempre su quei
            libri


            sta anche scritto che la tassa sulla
            fame


            colpiva in modo particolare il grano,


            alimento del sud, e in misura
            nettamente


            minore il mais, alimento del nord.
            Finito

            di


            pagare la tassa sulla fame vi era una


            situazione sbilanciatissima che ha
            portato


            alla mafia e alla convenienza per i

            potenti


            del nord e del sud di mantenere lo
            status


            quo. Il risultato è la situazione di
            oggi.


            Detto questo, io non mi sto lamentando,

            sto


            solo scrivendo quella che è la
            situazione

            e


            le sue cause. Se tu ci vuoi leggere


            qualcols'altro, fatti tuoi.






            Hai una argomentazione che abbia meno di
            100

            anni?

            Sì, c'è Bossi al governo che fa di tutto per
            finanziare il Nord e affossare il Sud (vedi
            corridoio 8, ecc.ecc.ecc.)

            Ti basta?Dovrebbero essercene cento come Bossi, perchè nonostante lui vi arrivano ancora troppi soldi.
          • Xmasitel scrive:
            Re: Certo che è più urgente!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Xmasitel



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Xmasitel



            Leggiti i libri di storia, scoprirai

            che


            le



            differenze tra nord e sud sono
            uscite


            fuori



            quando dopo l'unità i politici,
            scelti

            al



            90% al Nord, hanno deciso che
            l'Italia



            doveva pagare le infrastrutture del

            Nord


            con



            la tassa sulla fame. Sempre su quei

            libri



            sta anche scritto che la tassa sulla

            fame



            colpiva in modo particolare il
            grano,



            alimento del sud, e in misura

            nettamente



            minore il mais, alimento del nord.

            Finito


            di



            pagare la tassa sulla fame vi era
            una



            situazione sbilanciatissima che ha

            portato



            alla mafia e alla convenienza per i


            potenti



            del nord e del sud di mantenere lo

            status



            quo. Il risultato è la situazione di

            oggi.



            Detto questo, io non mi sto
            lamentando,


            sto



            solo scrivendo quella che è la

            situazione


            e



            le sue cause. Se tu ci vuoi leggere



            qualcols'altro, fatti tuoi.









            Hai una argomentazione che abbia meno
            di

            100


            anni?



            Sì, c'è Bossi al governo che fa di tutto
            per

            finanziare il Nord e affossare il Sud
            (vedi

            corridoio 8, ecc.ecc.ecc.)



            Ti basta?

            Dovrebbero essercene cento come Bossi,
            perchè nonostante lui vi arrivano ancora
            troppi soldi.Ottima argomentazione, bravo
          • Anonimo scrive:
            Re: Certo che è più urgente!
            - Scritto da: Xmasitel

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Xmasitel





            - Scritto da: Anonimo







            - Scritto da: Xmasitel




            Leggiti i libri di storia,
            scoprirai


            che



            le




            differenze tra nord e sud sono

            uscite



            fuori




            quando dopo l'unità i politici,

            scelti


            al




            90% al Nord, hanno deciso che

            l'Italia




            doveva pagare le infrastrutture
            del


            Nord



            con




            la tassa sulla fame. Sempre su
            quei


            libri




            sta anche scritto che la tassa
            sulla


            fame




            colpiva in modo particolare il

            grano,




            alimento del sud, e in misura


            nettamente




            minore il mais, alimento del
            nord.


            Finito



            di




            pagare la tassa sulla fame vi era

            una




            situazione sbilanciatissima che
            ha


            portato




            alla mafia e alla convenienza
            per i



            potenti




            del nord e del sud di mantenere
            lo


            status




            quo. Il risultato è la
            situazione di


            oggi.




            Detto questo, io non mi sto

            lamentando,



            sto




            solo scrivendo quella che è la


            situazione



            e




            le sue cause. Se tu ci vuoi
            leggere




            qualcols'altro, fatti tuoi.












            Hai una argomentazione che abbia
            meno

            di


            100



            anni?





            Sì, c'è Bossi al governo che fa di
            tutto

            per


            finanziare il Nord e affossare il Sud

            (vedi


            corridoio 8, ecc.ecc.ecc.)





            Ti basta?



            Dovrebbero essercene cento come Bossi,

            perchè nonostante lui vi arrivano ancora

            troppi soldi.

            Ottima argomentazione, bravoVolevo parlare di qualche avvenimento del diecimila avnti cristo, ma mi sembrava troppo recente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Certo che è più urgente!
            le chiacchiere come al solito stanno a zero..la verita' e' che il sud non puo' decollare se non ha neppure la corrente industriale (moltissime zone)...aeroporti internazionali...autostrade....nazionali....porti...etc etce se ancora avessi qualche dubbio, leggi un po' qui: Svimez: NordEst leader infrastrutture,Calabria ultimaRoma, 30 lug - Il Nord Est e' l'area piu' dotata di infrastrutture conindice 124,3 (Italia 100). Il Sud e' a quota 65,7. Tra le regioni l'EmiliaRomagna e' in testa (137,2), la Calabria ultima (50,4). La graduatoriaprovinciale vede Trieste al comando con l'indice a 174,7 e Caltanissetta infondo a quota 28,2. Sono alcuni dei dati che illustrano il gapinfrastrutturale Nord-Sud pubblicati nell'ultimo numero di 'InformazioniSvimez'. gvb-r-
          • Anonimo scrive:
            Re: Certo che è più urgente!
            semplicemente e' piu' conveniente per il nord ladrone e sfruttatore
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            certo certo, ed intanto il sud paga.Chissa' perche' l'unica cosa che il nord accoglie con favore sono i soldi che ha sempre depredato al sud
      • Anonimo scrive:
        Re: Sempre tutto per il sud....
        - Scritto da: Anonimo
        ... anche le scorie nucleari pero'... :sMa vah... 900 metri sottoterra dentro una miniera non fanno male ad una mosca. Informatevi per Dio, prendete più radiazioni a casa vostra dal centro radiologico del vostro ospedale più vicino.Mai sentito dire di assorbimento delle radiazioni, di legge esponenziale, ecc ecc?Se domani mi dicessero che vogliono stoccare le scorie 900 metri sotto il giardino di casa mia, gli direi che che facciano pure.Beata ignoranza.
        • Anonimo scrive:
          Re: Sempre tutto per il sud....

          Se domani mi dicessero che vogliono stoccare
          le scorie 900 metri sotto il giardino di
          casa mia, gli direi che che facciano pure.

          Beata ignoranza.Perche' non fai una richiesta formale al governo?
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: Anonimo

            Se domani mi dicessero che vogliono
            stoccare

            le scorie 900 metri sotto il giardino di

            casa mia, gli direi che che facciano pure.



            Beata ignoranza.

            Perche' non fai una richiesta formale al
            governo?Ahimè, non sono in una zona geologicamente e sismicamente parlando, adeguata. Altrimenti, e lo ripeto, per me potrebbero venire anche domani. 900 metri sottoterra però.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            a chiacchiere sei bravo
        • lattenero scrive:
          CONCORDO...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          ... anche le scorie nucleari pero'... :s

          Ma vah... 900 metri sottoterra dentro una
          miniera non fanno male ad una mosca.
          Informatevi per Dio, prendete più radiazioni
          a casa vostra dal centro radiologico del
          vostro ospedale più vicino.

          Mai sentito dire di assorbimento delle
          radiazioni, di legge esponenziale, ecc ecc?

          Se domani mi dicessero che vogliono stoccare
          le scorie 900 metri sotto il giardino di
          casa mia, gli direi che che facciano pure.

          Beata ignoranza.... AL 100%.
          • Anonimo scrive:
            Re: CONCORDO...


            Se domani mi dicessero che vogliono
            stoccare

            le scorie 900 metri sotto il giardino di

            casa mia, gli direi che che facciano pure.



            Beata ignoranza.

            ... AL 100%.Perche' le scorie non le tieni sotto casa tua...
    • Xmasitel scrive:
      Re: Sempre tutto per il sud....
      - Scritto da: Anonimo
      .. e noi al nord paghiamo. ...
      In fin dei conti la coalizione di governo ha
      vinto grazie al voto plebiscitario di puglia
      e sicilia..ora stanno pagando il conto con
      elargizioni e prebende...Spero che tu non sappia quello che dici, perchè se no stai messo proprio male...Hai mai sentito parlare delle fondazioni bancarie? Prendono i soldi dai conti correnti di tutta Italia e li investono nelle città del Nord. Hai mai sentito parlare di FIAT (Torino se non lo sai)? Apre le fabbriche al Sud, si becca i finanziamenti statali e chiude le fabbriche. Il fatto che poi fallisca comunque indica solo che è da un bel po' di tempo che pensano a questi giochetti invece che a lavorare. Se vuoi posso continuare a fare esempi...
      • Anonimo scrive:
        Re: Sempre tutto per il sud....

        Hai mai sentito parlare delle fondazioni
        bancarie? Prendono i soldi dai conti
        correnti di tutta Italia ....????questa poi ....
        • Xmasitel scrive:
          Re: Sempre tutto per il sud....
          - Scritto da: Anonimo


          Hai mai sentito parlare delle fondazioni

          bancarie? Prendono i soldi dai conti

          correnti di tutta Italia ....

          ????
          questa poi ....Se vuoi ti faccio un esempio pratico: il Parco del Valentino, Torino. La metà dei fondi per il mantenimento viene dalla Fondazione San Paolo, finanziata con i conti correnti del Banco San Paolo, che raccoglie soldi un po' in tutta Italia
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: Xmasitel

            - Scritto da: Anonimo




            Hai mai sentito parlare delle
            fondazioni


            bancarie? Prendono i soldi dai conti


            correnti di tutta Italia ....



            ????

            questa poi ....
            Se vuoi ti faccio un esempio pratico: il
            Parco del Valentino, Torino. La metà dei
            fondi per il mantenimento viene dalla
            Fondazione San Paolo, finanziata con i conti
            correnti del Banco San Paolo, che raccoglie
            soldi un po' in tutta ItaliaA prescindere che le fondazioni sono enti senza scopo di lucro. Tutti i contributi che eroga sono a titolo gratuito per gli enti/opere meritevoli ....Spiegami ora perchè il San Paolo di Torino dovrebbe curare un parco a Palermo e non a Torino...Se non ti va apriti un conto al Banco di Napoli(tanto quand'è fallito lo stato vi ha rimborsato tutti)......
          • Xmasitel scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Xmasitel



            - Scritto da: Anonimo






            Hai mai sentito parlare delle

            fondazioni



            bancarie? Prendono i soldi dai conti



            correnti di tutta Italia ....





            ????


            questa poi ....

            Se vuoi ti faccio un esempio pratico: il

            Parco del Valentino, Torino. La metà dei

            fondi per il mantenimento viene dalla

            Fondazione San Paolo, finanziata con i
            conti

            correnti del Banco San Paolo, che
            raccoglie

            soldi un po' in tutta Italia

            A prescindere che le fondazioni sono enti
            senza scopo di lucro. Tutti i contributi che
            eroga sono a titolo gratuito per gli
            enti/opere meritevoli ....
            Spiegami ora perchè il San Paolo di Torino
            dovrebbe curare un parco a Palermo e non a
            Torino...

            Se non ti va apriti un conto al Banco di
            Napoli(tanto quand'è fallito lo stato vi ha
            rimborsato tutti)......
            "Vi ha rimborsato tutti". Io non ho visto una Lira. Io non contesto il fatto che il Banco San Paolo eroghi fondi a Torino, ma se lo fa con i soldi presi anche a Palermo chi è di torino non può dire che il Nord regala i fondi al Sud. Adesso è chiaro?
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....


            Se non ti va apriti un conto al Banco di

            Napoli(tanto quand'è fallito lo stato vi
            ha

            rimborsato tutti)......


            "Vi ha rimborsato tutti". Io non ho visto
            una Lira. Io non contesto il fatto che ilTutti = tutti quelli che avevano un conto.Cos'è adesso pretendi soldi anche se non li avevi versati???
          • Xmasitel scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: Anonimo



            Se non ti va apriti un conto al Banco
            di


            Napoli(tanto quand'è fallito lo stato
            vi

            ha


            rimborsato tutti)......




            "Vi ha rimborsato tutti". Io non ho visto

            una Lira. Io non contesto il fatto che il

            Tutti = tutti quelli che avevano un conto.
            Cos'è adesso pretendi soldi anche se non li
            avevi versati???Ma chi se ne frega??? Si stava parlando di altro!!! Sei tu che hai portato un esempio del cavolo che non c'entra nulla...E comunque al paese mio tutti significa tutti.Poi, se tu l'italiano te lo inventi mica è colpa mia :p==================================Modificato dall'autore il 17/11/2003 16.27.24
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: Xmasitel
            - Scritto da: Anonimo





            Se non ti va apriti un conto al
            Banco

            di



            Napoli(tanto quand'è fallito lo
            stato

            vi


            ha



            rimborsato tutti)......






            "Vi ha rimborsato tutti". Io non ho
            visto


            una Lira. Io non contesto il fatto che
            il



            Tutti = tutti quelli che avevano un conto.

            Cos'è adesso pretendi soldi anche se non
            li

            avevi versati???
            Ma chi se ne frega??? Si stava parlando di
            altro!!! Sei tu che hai portato un esempio
            del cavolo che non c'entra nulla...
            E comunque al paese mio tutti significa
            tutti.
            Poi, se tu l'italiano te lo inventi mica è
            colpa mia :pSchizofrenia? Dislessia? Problemi di digestione?
          • Xmasitel scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Xmasitel

            - Scritto da: Anonimo







            Se non ti va apriti un conto al

            Banco


            di




            Napoli(tanto quand'è fallito lo

            stato


            vi



            ha




            rimborsato tutti)......








            "Vi ha rimborsato tutti". Io non ho

            visto



            una Lira. Io non contesto il fatto
            che

            il





            Tutti = tutti quelli che avevano un
            conto.


            Cos'è adesso pretendi soldi anche se
            non

            li


            avevi versati???

            Ma chi se ne frega??? Si stava parlando di

            altro!!! Sei tu che hai portato un esempio

            del cavolo che non c'entra nulla...

            E comunque al paese mio tutti significa

            tutti.

            Poi, se tu l'italiano te lo inventi mica è

            colpa mia :p

            Schizofrenia? Dislessia? Problemi di
            digestione?Hai imparato un sacco di parole nuove, bravo
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....


            Schizofrenia? Dislessia? Problemi di

            digestione?

            Hai imparato un sacco di parole nuove, bravoAmico hai fatto una figura di merd@ non continuare ...
          • Xmasitel scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: Anonimo



            Schizofrenia? Dislessia? Problemi di


            digestione?



            Hai imparato un sacco di parole nuove,
            bravo

            Amico Chi ti ha detto che siamo amici?Questo vale ovviamente solo per il tizio che ritiene di potermi dare del dislessico, contro chi porta avanti argomentazioni e non insulta io non ho nulla
            hai fatto una figura di merd@ Se per te la figura di merda la fa chi viene insultato e non chi insulta non avendo altre cose da dire...==================================Modificato dall'autore il 17/11/2003 17.01.55
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: Xmasitel
            - Scritto da: Anonimo





            Schizofrenia? Dislessia? Problemi di



            digestione?





            Hai imparato un sacco di parole nuove,

            bravo



            Amico
            Chi ti ha detto che siamo amici?sono un altro .. ma cmq amico è detto in modo ironico ...
            Questo vale ovviamente solo per il tizio che
            ritiene di potermi dare del dislessico,
            contro chi porta avanti argomentazioni e non
            insulta io non ho nulla


            hai fatto una figura di merd@
            Se per te la figura di merda la fa chi viene
            insultato e non chi insulta non avendo altre
            cose da dire...Dai sul conto del banco di napoli hai fatto una magra figura ... non insistere.....
          • Xmasitel scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Xmasitel

            - Scritto da: Anonimo







            Schizofrenia? Dislessia?
            Problemi di




            digestione?







            Hai imparato un sacco di parole
            nuove,


            bravo





            Amico

            Chi ti ha detto che siamo amici?

            sono un altro .. ma cmq amico è detto in
            modo ironico ...Fiuuuuu, una cosa su cui andiamo d'accordo :D



            Questo vale ovviamente solo per il tizio
            che

            ritiene di potermi dare del dislessico,

            contro chi porta avanti argomentazioni e
            non

            insulta io non ho nulla




            hai fatto una figura di merd@

            Se per te la figura di merda la fa chi
            viene

            insultato e non chi insulta non avendo
            altre

            cose da dire...

            Dai sul conto del banco di napoli hai fatto
            una magra figura ... non insistere.....
            E per quale motivo??? Guarda che qui il tutti si usa in modo decisamente esagerato: i meridionali sono tutti mafiosi, tutti i meridionali sono ladri...Usiamo le parole giuste e non corriamo il rischio di dire ca22ate.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            Per quale motivo volevi i soldi del Banco di Napoli?
          • Xmasitel scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: Anonimo
            Per quale motivo volevi i soldi del Banco di
            Napoli?Dove sta scritto che io volevo i soldi del Banco di Napoli?Sai leggere o parli per non stare zitto?
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: Xmasitel

            - Scritto da: Anonimo

            Per quale motivo volevi i soldi del Banco
            di

            Napoli?
            Dove sta scritto che io volevo i soldi del
            Banco di Napoli?
            Sai leggere o parli per non stare zitto?Hei, sei tu che ti sei lamentato perchè a te il Banco di Napoli non ha dato nulla. Rileggiti i tuoi post prima di scrivere!
          • Xmasitel scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Xmasitel



            - Scritto da: Anonimo


            Per quale motivo volevi i soldi del
            Banco

            di


            Napoli?

            Dove sta scritto che io volevo i soldi del

            Banco di Napoli?

            Sai leggere o parli per non stare zitto?

            Hei, sei tu che ti sei lamentato perchè a te
            il Banco di Napoli non ha dato nulla.
            Rileggiti i tuoi post prima di scrivere!Non mi sono lamentato, rileggi i MIEI post prima di scrivere
      • Anonimo scrive:
        Re: Sempre tutto per il sud....

        nelle città del Nord. Hai mai sentito
        parlare di FIAT (Torino se non lo sai)? Apre
        le fabbriche al Sud, si becca i
        finanziamenti statali e chiude le fabbriche.Difatti Arese (che deve chiudere) è in Lombardia (Nord, se non lo sai), mentre Melfi (che rimane aperta) è in Basilicta.
        • Xmasitel scrive:
          Re: Sempre tutto per il sud....
          - Scritto da: Anonimo


          nelle città del Nord. Hai mai sentito

          parlare di FIAT (Torino se non lo sai)?
          Apre

          le fabbriche al Sud, si becca i

          finanziamenti statali e chiude le
          fabbriche.

          Difatti Arese (che deve chiudere) è in
          Lombardia (Nord, se non lo sai), mentre
          Melfi (che rimane aperta) è in Basilicta.Bravo, hai fatto 1, dico 1 esempio. Menfi: ricevuti i fondi, la FIAT dimezza i posti di lavoro, Lecce ricevuti i fondi la FIAT licenzia 327 persone. Il tutto nello stesso anno, se non sbaglio il 1995. E questi sono gli esempi che conosco. E all'epoca la FIAT non aveva tutti questi problemi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....

            licenzia 327 persone. Il tutto nello stesso
            anno, se non sbaglio il 1995. E questi sono
            gli esempi che conosco. E all'epoca la FIAT
            non aveva tutti questi problemi.quindi è inutile dare contributi con i soldi degli italiani visto che le aziende non vogliono investire nel SUD .....Avvalori la nostra tesi ....
          • Xmasitel scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: Anonimo

            quindi è inutile dare contributi con i soldi degli italiani ^^^^^^^Ciccio, guarda che anche io sono italiano, ma forse è proprio questo che non ti è entrato in testa :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: Xmasitel

            - Scritto da: Anonimo



            quindi è inutile dare contributi con i
            soldi degli italiani


            ^^^^^^^

            Ciccio, guarda che anche io sono italiano,
            ma forse è proprio questo che non ti è
            entrato in testa :-)rispondi all'obbiezione che ti ho fatto altrimento taci ....
          • Xmasitel scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Xmasitel



            - Scritto da: Anonimo





            quindi è inutile dare contributi con i

            soldi degli italiani






            ^^^^^^^



            Ciccio, guarda che anche io sono italiano,

            ma forse è proprio questo che non ti è

            entrato in testa :-)


            rispondi all'obbiezione che ti ho fatto
            altrimento taci ....La frase "Non diamo fondi ai meridionali perchè nessuno ci vuole investire" (non ricordo le parole esatte, non mi interessano) si risponde da sola...
          • Anonimo scrive:
            PER XMASITEL
            Ho dato un occhio ai post.E' da due ore e mezza che posti ininterrottamente.Ma non devi lavorare?Io ti saluto, perchè ho solo cinque minuti di pausa!!!!
          • Xmasitel scrive:
            Re: PER XMASITEL
            - Scritto da: Anonimo
            Ho dato un occhio ai post.
            E' da due ore e mezza che posti
            ininterrottamente.
            Ma non devi lavorare?Saranno ca22i miei?
          • Anonimo scrive:
            Re: PER XMASITEL
            - Scritto da: Xmasitel

            - Scritto da: Anonimo

            Ho dato un occhio ai post.

            E' da due ore e mezza che posti

            ininterrottamente.

            Ma non devi lavorare?
            Saranno ca22i miei?Eh, già al sud si lavora! Altro che il Nord!
          • Anonimo scrive:
            Re: PER XMASITEL
            - Scritto da: Anonimo
            Ho dato un occhio ai post.
            E' da due ore e mezza che posti
            ininterrottamente.
            Ma non devi lavorare?
            Io ti saluto, perchè ho solo cinque minuti
            di pausa!!!!Lo fa per giustificare gli investimenti in banda larga!
          • Xmasitel scrive:
            Re: PER XMASITEL
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Ho dato un occhio ai post.

            E' da due ore e mezza che posti

            ininterrottamente.

            Ma non devi lavorare?

            Io ti saluto, perchè ho solo cinque minuti

            di pausa!!!!

            Lo fa per giustificare gli investimenti in
            banda larga!Mi fa piacere sapere che c'è un sacco di gente capace di leggermi nel pensiero...Se proprio vuoi saperlo sono a casa, con l'influenza
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....



            quindi è inutile dare contributi con i


            soldi degli italiani



            Ciccio, guarda che anche io sono italiano,

            ma forse è proprio questo che non ti è

            entrato in testa :-)

            rispondi all'obbiezione che ti ho fatto
            altrimento taci ....Invece ti ha risposto alla grande... tu paghi le tasse allo stato italiano come me... i soldi vanno dove la nostra nazione ha bisogno. Se non ti sta bene comincia ad imbracciare il fucile e preparati alla guerra di secessione...
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....

            Invece ti ha risposto alla grande... tu
            paghi le tasse allo stato italiano come
            me... gia gia ....Magari come tutti i lavoratori in nero di Napoli e dintrorni?Magari come la macchine che HO VISTO CIRCOLARE SENZA TARGA in puglia?
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre tutto per il sud....
            - Scritto da: Anonimo


            Invece ti ha risposto alla grande... tu

            paghi le tasse allo stato italiano come

            me...

            gia gia ....
            Magari come tutti i lavoratori in nero di
            Napoli e dintrorni?Se sei a nero che cazzo dichiari?Che quei soldi piovono dal cielo?
            Magari come la macchine che HO VISTO
            CIRCOLARE SENZA TARGA in puglia?Vivo da un paio di decenni al Sud e non ho mai visto una sola macchina senza targa... Sei un povero (troll)
  • nop scrive:
    Complimenti ...
    evvai ... continuiamo a dare parle ai porci (non in senso dispregiativo!).....Nel SUD dove il bisogno di infrastrutture di base(strade, ferrovie,acquadotti, ecc ecc) è secondo solo al bisogno di acqua iniziamo con il portare la banda larga ..... Tra un po il SUD viaggerà sul treno virtuale, sulle autostrade virtuali, berranno acqua virtuale .... Complimenti al governo amico di Tronchetti Provera ....
  • Anonimo scrive:
    Fra 10 anni
    Fra 10 anni sarà ancora tutto com'è adesso e quei soldi che mandano finiranno entro poco tempo nella tasche di chissà quale politico locale o mafioso (che poi, quasi sempre, è la stessa cosa).Al max cablano qualche zona ma senza mai dare connessione, giusto per mettere i cavi e dire che fanno qualcosa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fra 10 anni
      Concordo.Ci saranno le altalene tenute su usando la fibra nei quartieri discarica.- Scritto da: Anonimo
      Fra 10 anni sarà ancora tutto com'è adesso e
      quei soldi che mandano finiranno entro poco
      tempo nella tasche di chissà quale politico
      locale o mafioso (che poi, quasi sempre, è
      la stessa cosa).

      Al max cablano qualche zona ma senza mai
      dare connessione, giusto per mettere i cavi
      e dire che fanno qualcosa.
    • Xmasitel scrive:
      Re: Fra 10 anni
      - Scritto da: Anonimo
      Fra 10 anni sarà ancora tutto com'è adesso e
      quei soldi che mandano finiranno entro poco
      tempo nella tasche di chissà quale politico
      locale o mafioso (che poi, quasi sempre, è
      la stessa cosa).

      Al max cablano qualche zona ma senza mai
      dare connessione, giusto per mettere i cavi
      e dire che fanno qualcosa.Non è detto che manderanno i soldiNon è detto che il politico sia localePer il resto concordo in pieno
  • Anonimo scrive:
    aiuti ad (ex) imprese quindi
    come se non fossero gia ricchi
Chiudi i commenti