SCO: ecco cosa vi costa Linux

SCO pretende dalle aziende che usano Linux centinaia di dollari per l'acquisto della propria licenza. SuSE, intanto, sostiene Red Hat


Lindon (USA) – SCO ha svelato il prezzo della licenza per l’uso di Linux, fissata in 1.399 dollari per singola CPU con un “prezzo speciale” di 699 dollari fino al 15 ottobre. L’azienda ha ribadito che l’acquisto di questa licenza può evitare guai legali alle società che utilizzano il kernel di Linux 2.4 o 2.5.

SCO sostiene che la propria licenza, applicandosi unicamente alle versioni run-time e binarie di Linux, non viola la licenza GPL sotto cui Linux viene distribuito.

In un comunicato stampa, SuSE Linux ha dato il proprio sostegno alla causa intentata da Red Hat contro SCO affermando che i reclami di quest’ultima sono “infondati e sediziosi”.

La telenovela continua.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: M$ come gli altri,ma più brava
    - Scritto da: Anonimo
    Un po' tutti quelli che scrivono sw (e
    quindi ANCHE s.o.) cercano di accaparrarsi
    quote di mercato.
    Per questo iniziano con la massima
    compatibilità verso i concorrenti (per poter
    entrare nel mercato), e poi propongono delle
    "cose" che solo i loro prodotti sanno fare
    come feature aggiuntiva. Se la feature è
    valida e la tua applicazione è comunque
    compatibile, allora ha una possibilità.

    Se poi se stato bravo e hai rifilato un bel
    po' di features interessanti, allora ti stai
    conquistando un bel mercato.

    Lo stesso discorso vale per i concorrenti,
    SE sono altrettanto bravi. Se invece non
    sono abili, prima o poi, diventano meno
    competitivi e, alla fine, spariscono dal
    mercato. Questa è la libera concorrenza.
    M$ ha fatto esattamente questo, e lo ha
    fatto passo passo a partire dal DOS (ma ve
    lo ricordate?), poi si è evoluta, mentre
    molti dei concorrenti si sono tirati
    indietro nel ramo server (che dava molti più
    soldi e certezze e si evolve meno
    lentamente), e sono spariti dalla "massa"
    degli utenti. E' stata una scelta di
    mercato, non mi sembra giusto condannare M$
    per la resa degli avversari. Nel calcio non
    si dà la sconfitta ad una squadra che resta
    senza avversari, perchè non è colpa sua. E
    pure l'inter si compra tutti i giocatori che
    gli segnano contro, ma non vince uguale!

    C'è poi una seconda situazione. L'apple e i
    MAC. Loro hanno rischiato il tutto per
    tutto: hardware proprietario che costa
    milioni, sw che costa altrettanto. Nessuna
    compatibilità. Però avevano (e forse hanno
    ancora) il monopolio del videoediting a
    livello professionale e di altre cose. E
    hanno rischiato: hanno provato a forzare la
    gente ad usare il loro sw scritti per le
    loro macchine, nella speranza di guadagnare
    quote di mercato. Purtroppo hanno perso la
    scommessa perchè hanno sopravvalutato la
    loro forza: in fondo non ci sono poi così
    tante persone che hanno bisogno di loro, e
    le alternative, piano piano, si trovano
    anche nella concorrenza.
    Hanno scommesso, rischiato tutto e, secondo
    me, perso. Ora hanno due strade: lenta
    agonia, o tentativi di "riavvicinarsi" al
    mercato; ricominciando nel modo che ho detto
    sopra.

    Vogliamo forse colpevolizzare M$ per le
    scelte di IBM e altri che si sono ritirati
    dal ramo home e small business? O vogliamo
    colpevolizzarli perchè Apple ha tentato il
    colpo di mano per imporre il SUO standard
    che non è stato ca*ato da nessuno e ha
    perso? Adesso dovremmo risarcire questi
    signori???

    Scrivete sw valido, e che faccia qualcosa DI
    PIU' del word. Non che lo emuli solamente,
    sennò sarà sempre una brutta copia.

    Avete paura di palladium? Io a volte sì, ma
    poi penso che farà la fine dell'apple la m$
    se si azzardasse...


    Buona giornata, e grazie se siete riusciti
    ad arrivare fino quì;)
    RadelEsistono degli standard e vanno rispettati. Aggiungere delle cose non standard e non fare sapere il funzionamento agli altri significa impedire agli altri di mantenere la compatibilità.MS è sufficientemente grossa per permettersi di essere arrogante. La Apple non era sufficientemente grossa e al momento in cui ha tentato di essere arrogante è stata caz..ta dagli altri.Questo però non giustifica l'arroganza di MS. Siamo davanti al bullo che si trova nelle scuole elementari, troppo grosso per essere ostacolato, picchia tutti quelli che vuole. Se un piccolino si mette in mente di fare lui il bullo, le prende sia dagli altri sia dal bullo in carica. Questo però non giustifica minimamente l'operato del bullo, anche se gli altri lo lasciano fare perchè deboli.Fare un Word meglio di Word? ma se le specifiche sui formati di Word non ci sono, come vuoi fare? nel momento in cui tenti ti urti a dei problemi insormontabili nel leggere il formato proprietario di MS (che è proprio la prima richiesta degli utenti).Se prendi OpenOffice, è già migliore di Word in molti aspetti, ma la gente vuole importare i documenti Office, macro comprese, e questo non si può fare!E per quanto riguarda Palladium penso che quella frase potrei mettertela come epitaffio sulla tua tomba.La Apple si spaccata la faccia contro gli utenti perchè non erano la sola alternativa. Gli utenti che non erano soddisfatti da Apple potevano sempre rivolgersi a MS. Oggi se un'utente MS è insoddisfatto a chi si rivolge? se ha il coraggio a Linux, gli altri restano con MS.Il Palladium MS riuscirà a imporlo anche perchè la gente ha paura dei virus e degli "hackers" (o più precisamente dei crackers, ma non lo sanno), e quindi adotteranno volentieri una tecnologia che è pubblicizzata proprio per impedire ai virus di propagarsi e agli "hackers" di prendere il controllo della macchina.Poi al momento in cui un numero critico di utenti lo avrà adottato, gli altri non potranno tirarsi indietro, sarà Palladium o morte.
  • Anonimo scrive:
    al solito...
    lo squallore non è microsoft, ma i poverini che credono in questa tecnologia :))
    • Anlan scrive:
      Re: al solito...
      - Scritto da: Anonimo
      lo squallore non è microsoft, ma i poverini
      che credono in questa tecnologia :))Se non sai di che cosa si sta parlando almeno evita di commentare. Nessuno ti vieta di usare i prodotti che preferisci, non per questo sei un Genio o un Pirla. Se hai esperienze negative (dirette non riportate da qualcun'altro o i soliti exploit sulla sicurezza) postali. Altrimenti taci che è meglio.
      • Anonimo scrive:
        Re: al solito...
        - Scritto da: Anlan
        Se hai esperienze negative (dirette non riportate
        da qualcun'altro o i soliti exploit sulla
        sicurezza) postali. Altrimenti taci che è
        meglio.Win2K, super-patchato. Piu' volte al giorno explorer s'incarta e riaprte. Molto noioso se stavo copiando files o cercando nelle cartelle o ...Il medesimo Win2K non ne vuole sapere di accettare gli "Scheduled Tasks". Se cerco di crearne uno nuovo, si blocca.Un altro Win2K, con Exchange, non accetta un certo tipo di Email anche se legale secondo la RFC (882 o giu' di li').Ah, credo che la strategia di swap sia un pochino cazzuta (Non ho i sorgenti e non so' dire com'e' stata implementata), pero' a occhiometro sulla stessa macchina Linux e' molto piu' reattivo sotto grossi carichi.
        • Anlan scrive:
          Re: al solito...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anlan


          Se hai esperienze negative (dirette non
          riportate

          da qualcun'altro o i soliti exploit sulla

          sicurezza) postali. Altrimenti taci che è

          meglio.

          Win2K, super-patchato. Piu' volte al giorno
          explorer s'incarta e riaprte. Molto noioso
          se stavo copiando files o cercando nelle
          cartelle o ...Prova a disabilitare la cache del disco fisso. Spesso succede che il disco ritardi troppo nelle sue risposte:1)Right-click My Computer, and then click Properties.2)Click the Hardware tab.3)Click Device Manager.4)Click the plus sign (+) next to the Disk Drives branch to expand it.5)Right-click the drive on which you want to enable or disable disk write caching, and then click Properties.6)Click the Disk Properties tab.7)Click to select or clear the Write Cache Enabled check box as appropriate.8)Click OK.
          Il medesimo Win2K non ne vuole sapere di
          accettare gli "Scheduled Tasks". Se cerco di
          crearne uno nuovo, si blocca.Con quale errore ?La soluzione potrebbe essere questa:http://support.microsoft.com/default.aspx?scid=kb;en-us;246183A proposito il problema relativo al protected storage potrebbe influenzare anche il problema precedente.
          Un altro Win2K, con Exchange, non accetta un
          certo tipo di Email anche se legale secondo
          la RFC (882 o giu' di li'). Win2k non c'entra niente . Casomai è un problema di Outlook (poichè dubito che abbia il vecchio client di Exchange stand alone) oppure del server di posta Exchange che hai in rete (versione ? 5.5 o 2k?), o anche, eventualmente, di un SMTP relay server intermedio (forse hai una DMZ) basato su IIS 5.0.In ogni caso servirebbe sapere quale messaggio di errore ti viene tornato: dubito fortemente del fatto che il client di posta semplicemente droppi i messaggi.
          Ah, credo che la strategia di swap sia un
          pochino cazzuta (Non ho i sorgenti e non so'
          dire com'e' stata implementata), pero' a
          occhiometro sulla stessa macchina Linux e'
          molto piu' reattivo sotto grossi carichi.La mia personale esperienza è contraria: un Pentium IV 100Mhz con 132 Mb di ram e Red Hat 9a viaggia moooolto meno veloce della stessa macchina con windows2k (il disco continua a swappare).
          • Anlan scrive:
            Re: al solito...
            - Scritto da: Anlan

            La mia personale esperienza è contraria: un
            Pentium IV 100Mhz con 132 Mb di ram e Red
            Hat 9a viaggia moooolto meno veloce della
            stessa macchina con windows2k (il disco
            continua a swappare).:| oops.... volevo dire 1000Mhz .... cento erano un po pochini. Sorry.
          • Anonimo scrive:
            Re: al solito...
            - Scritto da: Anlan

            Win2K, super-patchato. Piu' volte al
            giorno

            explorer s'incarta e riaprte. Molto noioso

            se stavo copiando files o cercando nelle

            cartelle o ...

            Prova a disabilitare la cache del disco
            fisso.Ora capisco perche' dicono tutti che Windows e' cosi' leeeeeento :-D !
            Spesso succede che il disco ritardi troppo nelle sue
            risposte:Che strano, con Linux non ho mai avuto questo problema. Ti faro' sapere se cambia qualcosa.

            Il medesimo Win2K non ne vuole sapere di

            accettare gli "Scheduled Tasks". Se cerco
            di

            crearne uno nuovo, si blocca.

            Con quale errore ?Nessuno. Resta li', e non si schioda. Lo stesso succede con IE se cerco di fare un ftp, magari i deu sono correlati :)

            Un altro Win2K, con Exchange, non accetta
            un

            certo tipo di Email anche se legale
            secondo

            la RFC (882 o giu' di li').

            Win2k non c'entra niente. Casomai è
            un problema di OutlookOutlook non c'entra come i cavoli a merenda. Creo un EMail con Java, il campo To: e' RFC-compliant ma Exchange va' nel pallone se gli presento l'email.Exchange 2K (Che il diavolo lo fulmini).
            In ogni caso servirebbe sapere quale
            messaggio di errore ti viene tornato: dubito
            fortemente del fatto che il client di posta
            semplicemente droppi i messaggi.Exchange droppa la connessione SMTP, mi becco una bella exception del tipo "Che cazzo e' successo ?!? Panico !".

            Ah, credo che la strategia di swap sia un

            pochino cazzuta (Non ho i sorgenti e non
            so'

            dire com'e' stata implementata), pero' a

            occhiometro sulla stessa macchina Linux e'

            molto piu' reattivo sotto grossi carichi.

            La mia personale esperienza è contraria: un
            Pentium IV 100Mhz con 132 Mb di ram e Red
            Hat 9a viaggia moooolto meno veloce della
            stessa macchina con windows2k (il disco
            continua a swappare).Sara' il tuo pentiumIV a 100Mhz che funziona male, io ne ho visti solo da un paio di Ghz in su' :-D !Vabbeh, io con un PentiumIV2Ghz e 512MB di RAM noto che Win2K si muove come se fosse immerso nella melassa. Linux invece e' molto piu' reattivo, e sopratutto swappa di meno.SuSE e Knoppix come distribuzioni.
    • Anonimo scrive:
      Re: al solito...
      - Scritto da: Anonimo
      lo squallore non è microsoft, ma i poverini
      che credono in questa tecnologia :))Sei un po' troll? da parte di mamma o di papà?In ogni caso io conosco un tipo che giurava solo con Windows, lo conosceva nei dettagli e sviluppava drivers.Poi gli ho presentato il Pinguino, all'inizio era scettico, poi ha cominciato a criticarlo in ogni modo, la VM che non funziona bene, la modularità che non è perfetta, il kernel che non è un microkernel, la GUI che non è integrata, il sistema di protezione delle I/O che è meno buono, ...Ci ha però lavorato per alcune settimane, e si è accorto che poteva comunque farci tutto quello che voleva.Per finire è andato a lavorare per una ditta che produceva schede di controllo per processi industriali con sistema operativo Linux, ci ha lavorato per un buon anno, in seguito ha cambiato lavoro ed è andato a lavorare per un'altra ditta che produce dei sistemi portatili a base di Linux e che vende in Italia e all'estero.Ora non parla che di Linux e Windows lo ha completamente abbandonato.Non dico che non crede più nella "tecnologia" MS (che poi in informatica trovo il termine di tecnologia abusivo), ma trova che quella in uso in Linux e Co. è migliore di quella presente nei prodotti MS.
  • Anonimo scrive:
    è difficile stabilire
    come è emerso in un post precedente, Microsoft non si trova in realtà in una posizione di MONOPOLIO informatico, ma in una posizione di quasi dominanza del mercato PC, che è ben diverso (esistono alcuni settori dell' IT in cui MS detiene lo 0% del mercato).Tornando però al discorso del media player che sarebbe causa di monopolio (cosa che fa un po' ridere) mi è un po' difficile capire cosa può essere causa di monopolio in un SO e cosa no. Un tempo l'SO consisteva del kernel, dei driver principali, di una shell, e di alcuni tool primari. Questo trenta e passa anni fa, con l'introduzione di Unix. Ora è impensabile che nel 2003 un SO venga fornito ancora con quel kit di tool primari da linea di comando. E' normale che un sistema fornito di gui abbia delle utility per la gestione del filesystem, della connettività, della parte grafica, e di molte altre cose ancora. Tra l'altro la maggior parte dei programmi in bundle forniti con windows è possibile non installarli inizialmente o rimuoverli successivamente. LA STESSA COSA accade nei sistemi Linux, con le installazioni "user-friendly" tipo Redhat e compagnia bella (non debian e slackware ovviamente). Se uno sceglie l'installazione tipica gli vengono installati una marea di programmi che con il kernel dell' SO non hanno nulla a che vedere. Se uno sceglie l'installazione personalizzata può tirar via tutte le cose in più, esattamente come in windows.Per concludere MS non è certo con i programmini in bundle che ha conquistato il mercato. L'ha fatto perchè è riuscita a lanciare e far espandere a dismisura il mercato PC, del quale aveva la quasi dominanza col DOS (ma a quel tempo nessuno parlava di monopolio). Quando il mercato PC ha superato per rendita il mercato dei server dedicati allora a qualcuno ha dato fastidio che MS detenesse una fetta così grossa del mercato e facesse tanti dollaroni.Tutto qua. Non dimentichiamo che dietro a molti (non tutti) dei processi in corso ci sono aziende che sono concorrenti di MS, quindi non si sa dove finisca la sete di giustizia antimonopolista e inizi la sete di vendetta dovuta ad invidia dollarosa.
    • Anonimo scrive:
      Re: è difficile stabilire
      - Scritto da: Anonimo
      come è emerso in un post precedente,
      Microsoft non si trova in realtà in una
      posizione di MONOPOLIO informatico, ma in
      una posizione di quasi dominanza del mercato
      PC, che è ben diverso (esistono alcuni
      settori dell' IT in cui MS detiene lo 0% del
      mercato).E per fortuna.
      Tornando però al discorso del media player
      che sarebbe causa di monopolio (cosa che fa
      un po' ridere) mi è un po' difficile capire
      cosa può essere causa di monopolio in un SO
      e cosa no. Un tempo l'SO consisteva del
      kernel, dei driver principali, di una shell,
      e di alcuni tool primari. Questo trenta e
      passa anni fa, con l'introduzione di Unix.
      Ora è impensabile che nel 2003 un SO venga
      fornito ancora con quel kit di tool primari
      da linea di comando. E' normale che un
      sistema fornito di gui abbia delle utility
      per la gestione del filesystem, della
      connettività, della parte grafica, e di
      molte altre cose ancora. Tra l'altro la
      maggior parte dei programmi in bundle
      forniti con windows è possibile non
      installarli inizialmente o rimuoverli
      successivamente. LA STESSA COSA accade nei
      sistemi Linux, con le installazioni
      "user-friendly" tipo Redhat e compagnia
      bella (non debian e slackware ovviamente).
      Se uno sceglie l'installazione tipica gli
      vengono installati una marea di programmi
      che con il kernel dell' SO non hanno nulla a
      che vedere. Se uno sceglie l'installazione
      personalizzata può tirar via tutte le cose
      in più, esattamente come in windows.I soft presenti sulle distribuzioni Linux non sono tutti fabbricati da un solo produttore ma da centinaia o migliaia. I prodotti presenti sulla distribuzione Windows sono solo prodotti MS.Quindi non c'è nulla di male se le distribuzioni Linux mettono a disposizione software di default, tutti trovano il loro spazio.I softwares presenti sulla distribuzione Windows tolgono invece mercato ai produttori concorrenti.Questo è il problema del media player. Come è stato il problema di IE.MS lo mette a disposizione di standard e i concorrenti si vedono ridurre la loro quota di mercato a poco più di 0.
      Per concludere MS non è certo con i
      programmini in bundle che ha conquistato il
      mercato. L'ha fatto perchè è riuscita a
      lanciare e far espandere a dismisura il
      mercato PC, del quale aveva la quasi
      dominanza col DOS (ma a quel tempo nessuno
      parlava di monopolio). Quando il mercato PC
      ha superato per rendita il mercato dei
      server dedicati allora a qualcuno ha dato
      fastidio che MS detenesse una fetta così
      grossa del mercato e facesse tanti
      dollaroni.Tutto qua. Non dimentichiamo che
      dietro a molti (non tutti) dei processi in
      corso ci sono aziende che sono concorrenti
      di MS, quindi non si sa dove finisca la sete
      di giustizia antimonopolista e inizi la sete
      di vendetta dovuta ad invidia dollarosa.Il DOS non era preinstallato sui PC. E molto spesso si vedevano PC installati con IBM-DOS o DR-DOS (e anche altri meno conosciuti), ma MS non era l'unica.Windows invece viene prodotto unicamente da MS. Non abbiamo un IBM-Windows o un DR-Windows. Inoltre MS-Windows viene preinstallato sulla macchina, quindi exit la possibilità di scelta.Come vuoi che i concorrenti possano sporavvivere se MS con i sui mega miliardi può permettersi di vendere dei prodotti sottocosto?Ti porto un altro esempio: La X-BoxOk, mi dirai che è un mezzo fallimento, e per fortuna.La MS si è decisa ad entrare nel mercato delle consolle da gioco e cosa fa? vende la X-Box sottocosto.La MS può permetterselo visto che hanno tonnellate d'oro proveniente da Windows e Office, i concorrenti "Nintendo", "Sony", ... non hanno queste risorse (ok, forse la Sony). Come possono competere?MS non regala la X-Box a meno (diciamo $10) perchè altrimenti la loro strategia sarebbe troppo chiara a tutti, ma in fondo potrebbero anche farlo. Di sicuro sbaraglierebbero tutta la concorrenza.Perchè invece non vendono la loro consolle al prezzo reale? Perchè sono disposti a perderci dei soldi?Stanno diventando dei benefattori dei giocatori?A mio avviso stanno solo cercando di minare la concorrenza per stabilirsi su un mercato nuovo e possibilmente restare i soli.Per il PC hanno fatto così sin dal Windows 95 e ci sono riusciti. Ma quel che è peggio è che gli utenti ritengono la cosa naturale e ringraziano la MS per i software ricevuti in standard sul PC.In pratica si tratta di una specie di "sindrome di Stoccolma" nel campo del software. Siete tutti ostaggio di MS ma avete simpatizzato e adesso siete dalla loro parte. Il problema è che non ci sono squadre di intervento speciale incaricate di liberarvi.
      • McR scrive:
        Re: è difficile stabilire
        Aggiungerei che una notevole spinta alla divulgazione dei software Microsoft, e di alcuni altri produttori, è stata data dalla pirateria.L?abitudine ad utilizzare software pirata ha, oltre che permesso a chiunque di usare dei ?costosissimi? prodotti ?gratuitamente?, anche di radicare, nel mondo tecnologico, dei formati proprietari. Vedasi il ?DOC? usato nel 90% degli scambi di documenti rispetto al più sicuro e compatibile RTF oppure il PDF invece del più semplice PS.Il mondo Microsoft è sempre stato all?avanguardia per quote di prodotti pirata spacciate, sia come sistema operativo sia come suite d?ufficio.
        • Anlan scrive:
          Re: è difficile stabilire
          Concordo con il post precedente : ritengo che la tolleranza della pirateria da parte di Microsoft abbia contribuito (se non addirittura sia stata cercata) alla diffusione dei propri prodotti. Fino ad un certo punto : quando si sono accorti che il mercato era loro hanno dato un rapido giro di vite ed ecco che in meno di 6 anni abbiamo assistito ad un rinnovo totale del parco versioni con l'inevitabile apparizione delle chiavi di attivazione : "adesso facciamo pagare tutti".Non sono d'accordo quando si paragona (sotto qualsiasi aspetto) l'attività di impresa della Microsoft con il mondo Open e le licenze GPL. Le "strozzature" del mercato da parte di Redmond che rilascia prodotti sottocosto è comunque, dal loro punto di vista, remunerativa: lo fa qualsiasi azienda che vuole espandersi.Diverso è l'aspetto secondo il quale Microsoft imponga i propri sistemi preinstallati e con licenze capestro: questa è l'unica illegalità.
          • McR scrive:
            Re: è difficile stabilire
            di Anlan del 12/08/03 (12:43) [mode cut on]
            Open e le licenze GPL. Le "strozzature" del mercato da
            parte di Redmond che rilascia prodotti sottocosto è
            comunque, dal loro punto di vista, remunerativa: lo fa
            qualsiasi azienda che vuole espandersi. Anche se "tifo" per l'Open e la GPL, concordo, Microsoft è un?azienda a scopo di lucro e come tale si comporta, la critica nasce quando usa sistemi non propriamente legali o la sua forza monopolistica per imporsi.Se produce ottimi software, bene e meglio, se Impone i suoi sistemi no?
            Diverso è l'aspetto secondo il quale Microsoft imponga i
            propri sistemi preinstallati e con licenze capestro: questa è
            l'unica illegalità. Ad esempio il sistema operativo sui portatili!Se mi costruisco un bel pc assemblato ci posso mettere quello che voglio, ma se mi compro un laptop mi ci ritrovo un ricarico sul costo pari alla licenza di Windows2000 o XP, poi che io usi quel O.S. o che io lo elimini senza neanche lanciarlo una volta questo alla MS non frega nulla, lei ci ha guadagnato.Figuriamoci poi chiedere il rimborso sulla licenza restituita al mittente!Una volta un certo Giulio Andreotti disse :
            . Che ci sia un accordo fra i produttori di computers portatili e MS ??
    • Anonimo scrive:
      Re: è difficile stabilire CHE ?
      - Scritto da: Anonimo
      come è emerso in un post precedente,
      Microsoft non si trova in realtà in una
      posizione di MONOPOLIO informatico, ma in
      una posizione di quasi dominanza del mercato
      PC, che è ben diverso (esistono alcuni
      settori dell' IT in cui MS detiene lo 0% del
      mercato).quello che emerge nel post precedente è un'opinione personale che non descrive l'attuale posizione legale di microsoft.microsoft è stata condannata per avere abusato del potere di monopolio che ha (la sentenza cita: "Microsoft enjoys monopoly power").Il processo ha avuto modo di valutare quale sia la portata del potere economico di microsoft sull'intera filiera del personal conputer: monopolistico.Non saranno certo le tue impressioni personali a cambiare la situazione attuale. Microsoft è un monopolio ed è stato riconosciuto tale anche dall'EU, che si appresta a sanzionare i suoi abusi.
  • Anonimo scrive:
    monopolio da sanzionare e limitare
    come vado dicendo da molto tempo, questo monopolio è un opericolo per il libero mercato.In USA lo hanno già ben presente e solo una politica favorevole ai monopoli ne ha salvato la capacità distruttiva sul mercato.In Europa non stiamo certo a guardare e il riconoscimento delle attività illegittime contro il mercato è stato ugualmente riconosciuto.in breve: microsoft è un monopolio su entrambe le sponde dell'Atlantico e a nulla valgono gli strepiti dei win-maniac (che se lo sono avranno pure il loro per$onali motivi)Poiché nei paesi civili e liberi economicamente tutti i monopoli devono essere regolati da apposite legislazioni, ecco che microsoft deve accettare di essere ridimensionata nelle sue attività di controllo del "territorio" che sta attuando da anni (a discapito della concorrenza e dei consumatori, spesso ignari)Dal punto di vista del marketing, addio all'immagine della microsoft come fonte di innovazione e di guida "verso il futuro". Ormai è palese il freno che mette all'industria dell IT.Lo dicono le sentenze antitrust USA e le affermazioni dell'antitrust Europeo.
  • Anlan scrive:
    Re: Monopoly - risposta lunga
    Mi ero ripromesso di non scrivere più su queste pagine. Mi scuso quindi se il mio intervento giunge inatteso e inopportuno.Credo tuttavia che siano necessarie alcune precisazioni. Premetto, come te, che nemmeno io sono un tirapiedi di Microsoft anche se ne sono un soddisfatto utente. La definizione letterale di monopolio è esattamente quella che riporti tu. Tuttavia essa è (quasi) sempre riportata impropriamente nei confronti di Microsoft. Tutte le vicende legali legate al marchio di Redmond si basano sempre sul principio di "abuso di posizione dominante" la quale, non è assolutamente monopolio, anche se ne rappresenta a buon titolo l'anticamera.Quello che si contesta alla Microsoft non è tanto il fatto che questa detenga il 90, il 95 o il 99,9% del mercato pc quanto, piuttosto, il fatto che la stessa faccia di tutto per affossare iniziative in contrasto con i propri prodotti per arrivare a detenere il fatidico 100% (utopia) con mezzi che nulla hanno a che vedere con la reale qualità dei prodotti sulla cui base i consumatori possono fare le loro scelte.Personalmente ritengo che Microsoft stia facendo molto per migliorare la qualità dei propri sistemi, anche se in passato ciò non è stato altrettanto vero e prodotti vendevano solo a causa dell'ineluttabile assenza di alternative valide. Teniamo anche presente, che le fortune Microsoft, nascono e si sviluppano in diretta proporzione all'andamento di un mercato, quello dei Pc, sul quale (ricordo ancora alla fine degli anni 90) non si faceva un grande affidamento specialmente per quanto riguarda il mercato dell'utenza aziendale medio piccola ed enterprise. A quell'epoca i sistemi gestionali corposi giravano quasi tutti su minicomputer (vedasi i vari Nixdorf, S3x dell'IBM, l'allora nascente As400, SUN etc) o addirittura mainframe (il glorioso 3090 dell'IBM ancora fa il suo egregio lavoro in diversi istituti di credito italiani). La riduzione dei costi dei acquisizione dell'hardware e del software relativo (il modello RAD è nato con il PC non con i grossi sistemi) ponevano le aziende del settore IT davanti a due scelte: cambiare il proprio modello produttivo e distributivo a favore di una "macchinetta" dalle dubbie possibilità (il grosso errore che ha fatto IBM, il cui tentativo di recupero del terreno con OS2 è stato quanto meno sfortunato) oppure restare ancorati ai propri schemi.Microsoft questa scelta non ha dovuto farla: è nata con i pc per i pc. Ben prima del lancio di Win95 (che tu citi come rivoluzione epocale) la vera rivoluzione è stata Dos : da li tutto è partito.La rapida ascesa dei volumi di vendite ha innescato una sequenza di innovazioni che hanno elevato il Pc al rango di macchina multifunzionale (home, professional, enterprise) in funzione anche degli sviluppi software sia in ambito networking sia in ambito applicativo puro.E' innegabile che l'intero decennio 1990-2000 ha visto l'incontrastata preferenza dei produttori di software applicativo nei confronti dei sistemi Microsoft i quali, pur con tutte le magagne che saltano fuori adesso e che tanti si divertono a trovare, hanno avuto il pregio di offrire l'unica valida alternativa di basso costo ai grossi sistemi aziendali. Fino ad allora la parola Open-Source non era nemmeno stata coniata.Le stesse aziende che cercavano di competere con i prodotti Microsoft (vedi la Lotus ora IBM o Netscape) fornivano soluzioni applicative per sistemi Microsoft.Ovvio che Microsoft, nella sua mentalità di impresa rivolta alla massimizzazione dei profitti, abbia detto: "bè abbiamo fatto 30 facciamo 31... mettiamo un Windows su ogni Pc della terra e facciamo in modo che l'utente non senta nemmeno lontanamente l'esigenza di usare un prodotto che non esca dai nostri laboratori."E qui cominciano i problemi. Personalmente ritengo che se M$ avesse concentrato le proprie risorse sul solo sviluppo dei sistemi operativi avrebbe fatto molto meglio: prodotti come Office (nelle sue innumerevoli versioni) o il tanto vituperato IE (del quale sinceramente non si sentiva l'esigenza vista la presenza di un prodotto migliore quale era Navigator) fino ad arrivare a soluzioni business come SQL server (che non esito a definire il peggiore db SQL che ci sia in giro), hanno creato più problemi che successi.Inoltre l'assenza (ripeto) di soluzioni alternative (che solo ora si affacciano sul mercato) ha fatto si che Microsoft si addormentasse un po' sugli allori semplicemente stringendo accordi con tutti i produttori di hardware per imporre i propri sistemi. E questo da fastidio anche a me. Pagare un PC 200 euro in più solo perchè c'è già su Windows mi disturba anche se poi lo uso : basti pensare al fatto che ho comprato una licenza di W2k già da tempo e uso sempre quella su ogni macchina nuova che compro. Perchè devo continuare a pagare XP ogni volta ?Ciò che si contesta oggi a Microsoft è l'abuso della propria posizione nei confronti di sistemi terzi. Lascio ai lamer l'onere di accusare Microsoft dei vari buchi di sicurezza qua e la : basta studiare e si risolvono. Piuttosto mi preoccupa il fatto che a Redmond pensino di vincere la battaglia su Linux (e/o qualsiasi altra cosa open e che comporti costi di acquisizione più bassi di Windows) semplicemente affossandolo: farebbero molto meglio a dimostrare che i soldi che si pagano per i loro sistemi sono ben spesi piuttosto che limitarsi a dire che Linux viola licenze, è illegale e/o espone a rischi di qualsivoglia natura. Non fanno altro che mettersi dalla parte del torto cercando di limitare lo sviluppo di un mercato abusando (appunto) della propria posizione dominante.Se Win2003 battesse nei fatti (numeri, prestazioni, sicurezza, affidabilità) e soprattutto (speriamo non debba succedere) evitassero di imporlo come os preinstallato sui server di chicchessia, nessuno avrebbe da dire nulla e soprattutto, non potrebbe dire nulla.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Monopoly - risposta lunga
      Guarda che Office è stato un successo enorme ed è tutt'ora una delle maggiori fonti di guadagno per MS.
      • Anlan scrive:
        Re: Monopoly - risposta lunga
        - Scritto da: Anonimo
        Guarda che Office è stato un successo enorme
        ed è tutt'ora una delle maggiori fonti di
        guadagno per MS.Mi aspettavo una risposta un po' più articolata.... comunque:Office è, secondo me (ripeto secondo me), una delle aree più critiche dello sviluppo e dei buchi Microsoft. Lasciando perdere Word le cui funzionalità complete sono chiare solo ad alcuni sviluppatori Microsoft (oltretutto, azzardando in eccesso, credo che solo 10-15% dell'utenza lo sfrutta al di là di una banale macchina da scrivere) abbiamo Access (bada bene che parlo di access e non del Jet Engine) che è uno dei pochi prodotti che con l'aumentare del numero di versione peggiora (il mitico 97 era anni luce più stabile di 2000 - solo per tuo test : prova ad eseguire il metodo requery sul recordset di un form associato ai dati nel caso in cui dopo un aggiornamento il recordset non ritorni record e poi fammi sapere), Excel che, secondo me (e ripeto secondo me), ha ancora molto da imparare da 1-2-3 e PowerPoint del quale francamente non ho mai capito l'utilità (forse per gli stagisti che devono fare la loro relazione finale serve a qualche cosa).Continuo ad essere convinto che abbia creato più problemi che successi: basta scorrere la KB di microsoft per trovare molti più WorkAround per office che per Nt (pace all'anima sua).Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Monopoly - risposta lunga
          E' un successo perchè è molto diffuso ed è, di fatto, uno standard.Il fatto che non sia il massimo per prestazioni e bachi è irrilevante per MS.Conosco molte aziende che comprano Office Professional e poi Access manco lo usano, chi lo usa ci fa 4 caççatine e poi dice di saper usare i dbase.Ciao
          • Anlan scrive:
            Re: Monopoly - risposta lunga
            - Scritto da: Anonimo
            E' un successo perchè è molto diffuso ed è,
            di fatto, uno standard.Sulla diffusione .... bè è senz'altro inferiore alla diffusione di Windows. Per quanto riguarda lo standard bè.... RTF è uno standard, DOC no. In quanto a standard purtroppo Microsoft (e me ne dispiace) ha scelto sempre la strada di non adottarne. Il fatto stesso che un documento DOC non sia backward compatible è abbastanza lontano dalla mia (e delle aziende) idea di standard. Tanto è vero che ancora moltissimi usano Office 97.
            Il fatto che non sia il massimo per
            prestazioni e bachi è irrilevante per MS.Torniamo al mio discorso precedente. Se a Microsoft importasse di più della qualità dei prodotti nessuno potrebbe dire nulla.
            Conosco molte aziende che comprano Office
            Professional e poi Access manco lo usano,
            chi lo usa ci fa 4 caççatine e poi dice di
            saper usare i dbase.
            CiaoVero ma, scusa, è questo che è irrilevante ai fini della valutazione di un prodotto.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Monopoly - risposta lunga
      Bellissimo post. E' la trascrizione perfetta e precisa anche del mio pensiero ma non sarei mai stato in grado di esporlo in maniera così chiara e lucida. Perdona questa risposta così inutile contro qualsiasi regola di netiquette, magari non te ne importerà niente ma volevo farti sapere che non sei il solo a pensarla in quel modo su questo argomento! In questa bolgia di estremisti-a-tutti-i-costi-e-a-prescindere a me ha fatto piacere scoprire di non essere il solo...
      • Anlan scrive:
        Re: Monopoly - risposta lunga
        - Scritto da: Anonimo
        Bellissimo post. E' la trascrizione perfetta
        e precisa anche del mio pensiero ma non
        sarei mai stato in grado di esporlo in
        maniera così chiara e lucida. Perdona questa
        risposta così inutile contro qualsiasi
        regola di netiquette, magari non te ne
        importerà niente ma volevo farti sapere che
        non sei il solo a pensarla in quel modo su
        questo argomento! In questa bolgia di
        estremisti-a-tutti-i-costi-e-a-prescindere a
        me ha fatto piacere scoprire di non essere
        il solo...Grazie a te ... non è assolutamente un reply inutile. Sono contento anche io di non essere solo. Ciao e ... buone vacanze.
    • Schicchi scrive:
      Re: Monopoly - risposta lunga
      - Scritto da: Anlan
      Mi ero ripromesso di non scrivere più su
      queste pagine. Mi scuso quindi se il mio
      intervento giunge inatteso e inopportuno.Non voglio profondermi in complimenti, ma interventi come il tuo sono attesi ed opportuni... benvenuti.
      Credo tuttavia che siano necessarie alcune
      precisazioni. Premetto, come te, che nemmeno
      io sono un tirapiedi di Microsoft anche se
      ne sono un soddisfatto utente. Idem, con qualche riserva ;-)
      Tutte le vicende legali legate al marchio di
      Redmond si basano sempre sul principio di
      "abuso di posizione dominante" la
      quale, non è assolutamente monopolio, anche
      se ne rappresenta a buon titolo
      l'anticamera.Mi permetto di aggiungere: nel caso MS l'abuso di posizione dominante ha portato con se' la morte di decine di concorrenti che con i loro prodotti rendevano (avrebbero reso) il panorama del software piu' ricco e variegato. Ecco perche' molti odiano Redmond: e' la conseguenza dell'aver visto appassire precocemente le alternative che potevano (avrebbero potuto) diventare molto piu' attraenti dei prodotti MS, e che invece sono state gambizzate dall'impossibilita' di crescere, solo perche' windows, e in misura minore office, godono della rendita di posizione dell'essere vendute in bundle con l'hardware.Quindici anni fa in un floppy mi ci stavano non solo i miei fogli elettronici fatti con 123, ma anche il programma . Dieci anni fa ClarisWorks faceva quello che faceva office, anche meglio per molti versi, e costava meno della meta'. Che fine hanno fatto 123, Clarisworks, Navigator e compagnia bella? Esempi come questi, anche piu' eclatanti, ne puo' fare chiunque, ecco perche' c'e' tutta questa acrimonia nei confronti di Gates, che ha appiattito il mercato e lo ha reso proprio schiavo grazie ad una sola buona idea, che pero' ne ha ammazzate contemporaneamente altre migliaia... ecco perche', senza fare guerre di religione, mi sento dalla parte di chi cerca di porre un limite allo strapotere MS.Se ho detto confusamente le stesse cose che hai detto chiaramente tu, scusami. Se ho detto il contrario, spiegami dove sbaglio secondo te. Grazie.Ciao
      • Anlan scrive:
        Re: Monopoly - risposta lunga
        - Scritto da: SchicchiGrazie per i complimenti.
        Mi permetto di aggiungere: nel caso MS
        l'abuso di posizione dominante ha portato
        con se' la morte di decine di concorrenti
        che con i loro prodotti rendevano (avrebbero
        reso) il panorama del software piu' ricco e
        variegato. Ecco perche' molti odiano
        Redmond: e' la conseguenza dell'aver visto
        appassire precocemente le alternative che
        potevano (avrebbero potuto) diventare molto
        piu' attraenti dei prodotti MS, e che invece
        sono state gambizzate dall'impossibilita' di
        crescere, solo perche' windows, e in misura
        minore office, godono della rendita di
        posizione dell'essere vendute in bundle con
        l'hardware.Il diavolo non è mai così brutto come lo si dipinge (almeno secondo i punti di vista). Mi spiego: il volano innescato da DOS ha fatto entrare nelle casse Microsoft una quantità di denaro veramente impressionante. In una mentalità puramente imprenditoriale va da se' che il primo obiettivo dell'impresa sia quello di espandersi al massimo facendo propri rami di attività che seppur non tipici attengono comunque al settore. L'acquisizione di una miriade di piccolissime / piccole / medie software houses che hanno portato nuove conoscenze se non addirittura (ed è anche questo il caso) ridotto drasticamente i time to market di soluzione che a Redmond avevano solo intuito. E questo, mi si consenta (ecco sento già che mi daranno del berlosco), con il bene placido dei venditori che si sono instascati fior di quattrini.Si badi che questo comportamento è comune a qualsiasi attività di impresa (nel senso letterale della parola): la nostra stessa Fiat ha compiuto campagne di acquisizioni nei confronti di marchi più deboli o in difficoltà da far rabbrividire.L'attività di impresa non è e non deve essere attività di beneficenza: io faccio soldi perchè ne possa fare anche tu forse più di me è un tantino utopistico come ragionamento.Personalmente poi ritengo che le stesse idee inizialmente avviate da anonimi (o meno) sviluppatori abbiano trovato ampio respiro nelle attività di sviluppo Microsoft. Anzi, il processo di integrazione dei vari applicativi "annegati" dentro l'OS è stato, secondo il mio modesto parere, uno dei fattori principali che hanno dato impulso alla penetrazione del Pc nel mercato: una macchina, un software (o meglio un tipo) ed hai tutto quello che ti serve. Le stesse aziende, per quanto possibile, e per quanto a mia conoscenza, cercano di ridurre al minimo i rapporti di fornitura stringendo accordi con chi potenzialmente gli risolve il maggior numero di problemi con il minor numero di contratti.Il fatto che poi l'integrazione abbia portato ad un "appiattimento" delle teste dei c.d. responsabili IT interni alle aziende a scapito di una reale conoscenza (e conseguente capacità di valutazione) dei sistemi su cui si lavora questo è un altro paio di maniche. Sarebbe come lamentarsi del fatto (come ho già detto in altri post) che non si sa' più estrarre una radice quadrata solo perchè ci sono le calcolatrici.L'obiezione che sento più spesso mossa dai sostenitori (fasulli) di Linux nei confronti dell'utenza Windows è "... vai vai clicca, clicca, next next tanto il wizard fa tutto e ti lascia in mutande. Poi spegni e riavvia"La facilità con cui anche un utente inesperto può installare un sistema anche complesso è un fatto. Come pure è un fatto che lo stesso utente probabilmente non ha capito niente di quello che ha fatto. Ma la facilità, il plug-and-play è stato lo slogan di Microsoft e su questo principio ha mosso le proprie fortune. Se poi c'è chi si ostina a pensare che Microsoft debba fare tutto, anche interpretare le esigenze dell'utente che vuole questo chiuso e quello aperto bè... lascio a te ogni commento. Il wizard si limita a metterti su un web server (mi si perdoni la semplificazione) il resto sono fatti tuoi.
        Quindici anni fa in un floppy mi ci stavano
        non solo i miei fogli elettronici fatti con
        123, ma anche il programma . Questo fa parte purtroppo dell'evoluzione del settore: Quindici anni fa 123 non aveva il supporto di macroprogrammazione che ha ora. Quindici anni fa non avevamo la posta elettronica, i formati video, etc. etc. Le stesse distro Linux (che lottano con i denti per avere interfacce sempre più intuitive per attaccare fette di mercato sempre più ampie) ormai arrivano con un minimo di 3Cd: a meno che, ovviamente, l'utente interessato non abbia conoscenze un po' sopra la media per potersi installare un slackware da zero.
        Dieci
        anni fa ClarisWorks faceva quello che faceva
        office, anche meglio per molti versi, e
        costava meno della meta'. Che fine hanno
        fatto 123, Clarisworks, Navigator e
        compagnia bella? Esempi come questi, anche
        piu' eclatanti, ne puo' fare chiunque, ecco
        perche' c'e' tutta questa acrimonia nei
        confronti di Gates, che ha appiattito il
        mercato e lo ha reso proprio schiavo grazie
        ad una sola buona idea, che pero' ne ha
        ammazzate contemporaneamente altre
        migliaia... ecco perche', senza fare guerre
        di religione, mi sento dalla parte di chi
        cerca di porre un limite allo strapotere MS.Lo strapotere Microsoft, come tu lo definisci, c'è ed è un fatto.Di per se non sarebbe un problema se, come ho detto più sopra, la qualità dei prodotti che escono da Redmond fosse all'altezza e la stessa Microsoft facesse di tutto per elevare i propri standard con innovazioni serie, performanti, e sicure (specialmente ora che il mondo Linux con le sue rinnovate risorse di conoscenza sta mettendo a nudo molte lacune).Quello in cui sbagliano, secondo me, è l'essere contro a prescindere dal prodotto: "non è nostro quindi è pericoloso". E questo è profondamente sbagliato : per uno schieramento e per l'altro.
        Se ho detto confusamente le stesse cose che
        hai detto chiaramente tu, scusami. Se ho
        detto il contrario, spiegami dove sbaglio
        secondo te. Grazie.Era tutto chiarissimo e, credo, siamo sulla stessa lunghezza d'onda.
        CiaoCiao a te.
  • Anonimo scrive:
    Monopoly
    Continuo a leggere molti commenti del tipo "MS controlla il 90% del mercato e quindi è monopolista" "MS ti costringe a usare il prodotto x"... personalmente non sono assolutamente d'accordo!Premesso che NON sono un tirapiedi MS, è innegabile che MS stessa possegga una grossa fetta del mercato informatico, ma da qui a dire che detenga il monopolio mi sembra che ci sia una bella differenza. Il monopolio è una situazione in cui qualcuno detiene la totalità della distribuzione di un prodotto o di un servizio, e spesso si riferisce a servizi fondamentali. Ora, se io in Italia voglio corrente elettrica o gas mi devo rivolgere obbligatoriamente a due enti e per il momento non ci sono alternative (anche se nel gas la situazione sta cambiando). QUESTO E' MONOPOLIO. Al contrario se io voglio un pc per farci i miei porci comodi o per lavorare in azienda ho una vasta libertà di scelta... posso prendere un Apple, posso prendere un PC e posso usarci sopra un qualsiasi SO. Questo non è monopolio. Il fatto che la gente si sia fatta bere il cervello dalle campagne di marketing e promozioni della Microsoft e che ora la maggior parte dei PC nelle case e nelle aziende abbia a bordo windows è un'altra storia. Se domani mattina la FIAT esce con una vettura nuova ad idrogeno e tutta la gente si fionda a comprarla, la FIAT viene accusata di monopolio? Ovviamente no!Così è stato per MS. Nel '95, quando i computer in giro per le case erano dei 386-486 che giravano con piattaforme DOS o Apple scassati o qualche Amiga, la MS è uscita con un prodotto che E' STATO RIVOLUZIONARIO e che sulla carta prometteva faville. Il fatto che poi Win95 fosse una specie di bestemmia per chi se ne intendeva di SO e sotto certi aspetti fosse veramente programmato coi piedi, conta relativamente poco... MS si è impegnata in una politica che intendeva lanciare un modo nuovo di vedere il PC, intendeva far entrare un PC in ogni casa, con lo scopo evidente di fare un sacco di soldi. Ed è quello che ha fatto. Causando anche una specie di rivoluzione sociale, perchè contemporaneamente è esploso il fenomeno internet (che all'inizio non era stato preso molto in considerazione da MS)Se non ci fosse stato il "lancio" di win95 forse il pc lo useremmo ancora in pochissimi, magari saremmo agli albori di internet e delle GUI, e il mercato sarebbe equamente diviso tra Linux Windows e MacOS. (Badate che non è una nota negativa, anzi, probabilmente si starebbe mooolto meglio)Se MS domani acquistasse IBM, Sun, Redhat, SCO, Novell e Apple e arrivasse al dominio incontrastato nel campo informatico allora sì sarebbe monopolio. Ma per ora non lo è. E anche se Bill Gates non mi sta per niente simpatico, tutte le manovre tipo questa della commissione europea mi sembrano cazzate, ispirate forse da gente un po' invidiosa.
  • Anonimo scrive:
    M$ come gli altri,ma più brava
    Un po' tutti quelli che scrivono sw (e quindi ANCHE s.o.) cercano di accaparrarsi quote di mercato.Per questo iniziano con la massima compatibilità verso i concorrenti (per poter entrare nel mercato), e poi propongono delle "cose" che solo i loro prodotti sanno fare come feature aggiuntiva. Se la feature è valida e la tua applicazione è comunque compatibile, allora ha una possibilità.Se poi se stato bravo e hai rifilato un bel po' di features interessanti, allora ti stai conquistando un bel mercato.Lo stesso discorso vale per i concorrenti, SE sono altrettanto bravi. Se invece non sono abili, prima o poi, diventano meno competitivi e, alla fine, spariscono dal mercato. Questa è la libera concorrenza.M$ ha fatto esattamente questo, e lo ha fatto passo passo a partire dal DOS (ma ve lo ricordate?), poi si è evoluta, mentre molti dei concorrenti si sono tirati indietro nel ramo server (che dava molti più soldi e certezze e si evolve meno lentamente), e sono spariti dalla "massa" degli utenti. E' stata una scelta di mercato, non mi sembra giusto condannare M$ per la resa degli avversari. Nel calcio non si dà la sconfitta ad una squadra che resta senza avversari, perchè non è colpa sua. E pure l'inter si compra tutti i giocatori che gli segnano contro, ma non vince uguale!C'è poi una seconda situazione. L'apple e i MAC. Loro hanno rischiato il tutto per tutto: hardware proprietario che costa milioni, sw che costa altrettanto. Nessuna compatibilità. Però avevano (e forse hanno ancora) il monopolio del videoediting a livello professionale e di altre cose. E hanno rischiato: hanno provato a forzare la gente ad usare il loro sw scritti per le loro macchine, nella speranza di guadagnare quote di mercato. Purtroppo hanno perso la scommessa perchè hanno sopravvalutato la loro forza: in fondo non ci sono poi così tante persone che hanno bisogno di loro, e le alternative, piano piano, si trovano anche nella concorrenza.Hanno scommesso, rischiato tutto e, secondo me, perso. Ora hanno due strade: lenta agonia, o tentativi di "riavvicinarsi" al mercato; ricominciando nel modo che ho detto sopra.Vogliamo forse colpevolizzare M$ per le scelte di IBM e altri che si sono ritirati dal ramo home e small business? O vogliamo colpevolizzarli perchè Apple ha tentato il colpo di mano per imporre il SUO standard che non è stato ca*ato da nessuno e ha perso? Adesso dovremmo risarcire questi signori???Scrivete sw valido, e che faccia qualcosa DI PIU' del word. Non che lo emuli solamente, sennò sarà sempre una brutta copia.Avete paura di palladium? Io a volte sì, ma poi penso che farà la fine dell'apple la m$ se si azzardasse...Buona giornata, e grazie se siete riusciti ad arrivare fino quì;)Radel
  • pippo75 scrive:
    Soluzione al caso MS vs Linux
    [dopo aver mangiato un gelato avariato]....Obblighiamo MS e IBM (per linux) ad organizzare ogni mese facciamo una spaghettataQuando la organizza MS (Gates e belmar) tutto con ricette chiuse ed ingredienti segreti, ogni piatto non sarà cedibile ad altri tanto meno le forchette.Se ci sono ravioli ripieni, il primo che li apre si becca 20 anni di galera (*).Quando Organizzano i linari, tutto sarà a base di ricettte aperte modificabili, anzi la gente sarà invitata a modificare tutto quello che vuole,Si portà condividere tutto con tutti (fidanzate/mogli/suocere comprese)Occhio agli SCOcciatori che potrebbero passare a chiedere un contro aggiuntivo.Tutti sono invitati, troll inclusi, ci si troverà, ci scambieremmo di quelle trollate da far invidia al forum di PIP.S.A stomaco pieno si trolla meglioTrolla bene chi trolla per ultimoNon dire troll se non c'e l'hai nel saccoChi ha puffato questo troll.Comunque Windows è bello, Bill Gates è bello e forte, Linux è brutto. Tiè(*)Se arreteranno billi per pratiche monopolistiche i 20 anni di galere li farete con lui.
  • Anonimo scrive:
    ALICE non funzionante a Roma da 4 giorni
    rivo questo post per far presente la situazione di molti utenti Alice ADSL che si trovano da quattro giorni nell'impossibilità di collegarsi ad internet.Ho chiamato il 187 tutti i giorni fino a trovare un operatore che oggi mi ha detto che forse riusciranno a ripristinare la connessione per martedì prosimo (UNA SETTIMANA!!!). Gli altri operatori con cui avevo parlato mi avevano dato come termine massimo la sera del giorno in cui parlavo con loro o mi scaricavano ad un'altra assistenza tecnica che prontamente mi diceva di chiamare il 187 in quanto non era di loro pertinenza. Ovviamente non è possibile parlare con nessun responsabile...So che questa situazione si sta verificando su tutta l'area di Roma coinvolgendo il 40% degli abbonati adsl home (non business in quanto quelle business sono state ripristinate per prime chiaramente sennò telecom non becca soldi da chi gliene da di più).
  • pippo75 scrive:
    Re: Speriamo che la UE gliela faccia pag
    - Scritto da: Anonimo
    Guardate tutti la lista dei "misfatti" di M$

    www.vcnet.com/bms/departments/catalog/yrcatal


    Hanno sempre comprato tutto da altri,
    modificato (male) e rimesso in circolazione
    come lavoro proprio.Visto in un altro modo, hanno sempre finanziato lo sviluppo per windows,forse Apple non ha comperato al tempo Powercomputing e la NextAMD la NexGenHP la Compaq....Mi sembra che queste operazioni non siano solo della MS ma esistano anche in altri settori.
    Fralaltro da questa lista si evince che il
    rapporto di M$ e SCO è di lunga data....
    Fatemi sapere che ne pensate per cui linux non c'entra.
    • Anonimo scrive:
      Re: Speriamo che la UE gliela faccia pag
      - Scritto da: pippo75

      - Scritto da: Anonimo

      Guardate tutti la lista dei "misfatti" di
      M$




      www.vcnet.com/bms/departments/catalog/yrcatal





      Hanno sempre comprato tutto da altri,

      modificato (male) e rimesso in
      circolazione

      come lavoro proprio.


      Visto in un altro modo, hanno sempre
      finanziato lo sviluppo per windows,Non hanno finanziato lo sviluppo per Windows, hanno investito in altri campi per favorire l'avanzata di Windows. È diverso.
      forse

      Apple non ha comperato al tempo
      Powercomputing e la Next
      AMD la NexGen
      HP la Compaq
      ....Si chiamano operazioni commerciali. Ma quando diventa sistematico che una ditta compera tutti i suoi concorrenti, la cosa puzza alquanto.
      Mi sembra che queste operazioni non siano
      solo della MS ma esistano anche in altri
      settori.Giustamente no. Attualmente queste cose capitano solamente e unicamente nel campo informatico. Neppure nel campo della farmaceutica capitano cose simili (dove si sa che gli squali sono grossi e che mordono molto duro).

      Fralaltro da questa lista si evince che il

      rapporto di M$ e SCO è di lunga data....

      Fatemi sapere che ne pensate

      per cui linux non c'entra.Al contrario:1. MS e SCO sono partners di lunga data2. MS vuole contrastare Linux3. SCO intenta una causa contro l'avanzata Linux fornendo argomenti FUD4. MS fornisce soldi a SCO comperando (a suo dire) delle licenzeIo concludo SCO stà aiutando l'amica di lunga data MS in cambio di soldoni sonanti!Quindi Linux c'entra eccome.
      • pippo75 scrive:
        Re: Speriamo che la UE gliela faccia pag




        Visto in un altro modo, hanno sempre

        finanziato lo sviluppo per windows,

        Non hanno finanziato lo sviluppo per
        Windows, hanno investito in altri campi per
        favorire l'avanzata di Windows. È diverso.Molte ditte, anche quelle che fanno rubinetti, cercano di entrare in altri settori

        ....

        Si chiamano operazioni commerciali. Ma
        quando diventa sistematico che una ditta
        compera tutti i suoi concorrenti, la cosa
        puzza alquanto.
        Giustamente no. Attualmente queste cose
        capitano solamente e unicamente nel campo
        informatico. Neppure nel campo della
        farmaceutica capitano cose simili (dove si
        sa che gli squali sono grossi e che mordono
        molto duro).Nelle auto:La fiat che haq comperato la ferrari, l'alfa romeo, l'autobianchiLa Wolksvagen che ha comperato la seat, l'audiTra i rubinetti le acquisizioni ci sono state e continuano ad esserci.Idem per le altre attività
        • Anonimo scrive:
          Re: Speriamo che la UE gliela faccia pag
          - Scritto da: pippo75





          Visto in un altro modo, hanno sempre


          finanziato lo sviluppo per windows,



          Non hanno finanziato lo sviluppo per

          Windows, hanno investito in altri campi
          per

          favorire l'avanzata di Windows. È diverso.

          Molte ditte, anche quelle che fanno
          rubinetti, cercano di entrare in altri
          settori


          ....



          Si chiamano operazioni commerciali. Ma

          quando diventa sistematico che una ditta

          compera tutti i suoi concorrenti, la cosa

          puzza alquanto.


          Giustamente no. Attualmente queste cose

          capitano solamente e unicamente nel campo

          informatico. Neppure nel campo della

          farmaceutica capitano cose simili (dove si

          sa che gli squali sono grossi e che
          mordono

          molto duro).

          Nelle auto:

          La fiat che haq comperato la ferrari, l'alfa
          romeo, l'autobianchi

          La Wolksvagen che ha comperato la seat,
          l'audi

          Tra i rubinetti le acquisizioni ci sono
          state e continuano ad esserci.

          Idem per le altre attivitàE infatti il paragone è così calzante che il 95% dell'utenza privata ha automobili Fiat! Oppure VolksWagen?Ripeto: Attualmente queste cose capitano solamente e unicamente nel campo informatico!
          • pippo75 scrive:
            Re: Speriamo che la UE gliela faccia pag


            E infatti il paragone è così calzante che il
            95% dell'utenza privata ha automobili Fiat!
            Oppure VolksWagen?quando non si sa piu' cosa dire si ritorna a dire del 95% di mercato che viene dato a MSVuoi dire che la MS ha il 95% del mercato dei compuuter per privati?Mi daresti la definizione di computer.
            Ripeto: Attualmente queste cose capitano
            solamente e unicamente nel campo
            informatico!Supporto audiomonopolio CD (che è un prodotto di una ben definita ditta)
          • Anonimo scrive:
            Re: Speriamo che la UE gliela faccia pag
            - Scritto da: pippo75



            E infatti il paragone è così calzante che
            il

            95% dell'utenza privata ha automobili
            Fiat!

            Oppure VolksWagen?

            quando non si sa piu' cosa dire si ritorna a
            dire del 95% di mercato che viene dato a MS

            Vuoi dire che la MS ha il 95% del mercato
            dei compuuter per privati?
            Mi daresti la definizione di computer.Mi pare si parlasse di computer PC e più specificatamente del desktop. Chiaro che se metti in conto il computer che è installato nell'orologio, nella lavatrice e nella macchina per il caffé, i conti cambiano.Ma non preoccuparti, MS stà lavorando anche a questo.

            Ripeto: Attualmente queste cose capitano

            solamente e unicamente nel campo

            informatico!

            Supporto audio

            monopolio CD (che è un prodotto di una ben
            definita ditta)Non mi pare che i CD siano prodotti e venduti da una sola ditta.
          • Anonimo scrive:
            Re: Speriamo che la UE gliela faccia pag


            Mi pare si parlasse di computer PC e più
            specificatamente del desktop. Chiaro che se
            metti in conto il computer che è installato
            nell'orologio, nella lavatrice e nella
            macchina per il caffé, i conti cambiano.
            Ma non preoccuparti, MS stà lavorando anche
            a questo.DestTopQuindi WindowsAppleAmiga (esiste ancora)LinuxE le consone non sono dei desktop da casa?PlastationNintendo (Cube ?)Xbox

            Supporto audio



            monopolio CD (che è un prodotto di una ben

            definita ditta)

            Non mi pare che i CD siano prodotti e
            venduti da una sola ditta.Anche i pc non sono prodotti da una singola casa, windows lo vendono tante ditte.pero' i CD sono dei prodotti creati da sony/philips (non ricordo mai chi delle due) e per ogni cd devi pagare loro.
          • Anonimo scrive:
            Re: Speriamo che la UE gliela faccia pag
            - Scritto da: Anonimo



            Mi pare si parlasse di computer PC e più

            specificatamente del desktop. Chiaro che
            se

            metti in conto il computer che è
            installato

            nell'orologio, nella lavatrice e nella

            macchina per il caffé, i conti cambiano.

            Ma non preoccuparti, MS stà lavorando
            anche

            a questo.

            DestTop

            Quindi

            Windows
            Apple
            Amiga (esiste ancora)
            LinuxE quali sono gli shares di mercato?
            E le consone non sono dei desktop da casa?

            Plastation
            Nintendo (Cube ?)
            XboxE quali sono gli shares di mercato? E se prendi in considerazione i PC oltre alle consoles di gioco quali sono le shares di mercato?


            Supporto audio





            monopolio CD (che è un prodotto di una
            ben


            definita ditta)



            Non mi pare che i CD siano prodotti e

            venduti da una sola ditta.

            Anche i pc non sono prodotti da una singola
            casa, windows lo vendono tante ditte.Windows è venduto da tante ditte ma è prodotto da una sola. Linux è prodotto da tante ditte e privati e venduto da altrettanti.I PC sono prodotti da tante ditte e venduti da tante ditte. però i processori sono prodotti quasi solamente da Intel e AMD e venduti da tanti.
            pero' i CD sono dei prodotti creati da
            sony/philips (non ricordo mai chi delle due)
            e per ogni cd devi pagare loro.Questa è tutt'altra cosa, qui si parla di diritti di brevetto.Di produttori di CD ce ne sono tanti, di venditori di CD ce ne sono tanti. Semplicemente che chi produce paga il diritto a farlo, è la legge dei brevetti.Windows non è brevettato altrimenti potrebbero esserci tante ditte che produrrebbero delle versioni e che pagherebbero il diritto alla MS. Un po' come gli UNIX sono tanti e i vari produttori di sistemi UNIX hanno sempre pagato la AT&T, la Novell e ora la SCO per poter produrre sistemi UNIX. Però non c'è un UNIX uguale all'altro, proprio perchè sono tante ditte a produrli e a venderli, ciò che crea concorrenza.Windows no. Nessuno oltre la MS ha diritto a produrlo e in fondo anche a venderlo (ogni copia è comperata direttamente da MS dal RIvenditore che te lo RIvende).Quindi non hai dei produttori, dei venditori e dei rivenditori, ma UN produttore e più RIvenditori.In cui il produttore si tiene inoltre tutti i diritti.Se non hai ancora capito la differenza allora è meglio che cambi mestiere perchè l'informatica non fa per té.
          • pippo75 scrive:
            Re: Speriamo che la UE gliela faccia pag




            Windows

            Apple

            Amiga (esiste ancora)

            Linux

            E quali sono gli shares di mercato?Il fatto è che l'alternativa esiste, se poi non sanno vendere che colpa ne ha MS, evita la solità storia del fatto che MS obbliga le case a vendere windows, la storia è che gli altri sono a questopunto (linux escluso) perche' vogliono essere i soli a vendere i loro prodotti.hai mai visto amiga proporre la propia piattaforma ad altri, apple lo ha fatto poi ha ririrato le licenze, forse il mac si stava diffondendo troppo?

            Se non hai ancora capito la differenza
            allora è meglio che cambi mestiere perchè
            l'informatica non fa per té.no, questo con l'informatica proprio non c'entra, meglio che passi alla politica.Questa storia è nata quando molti si sono accorti che MS faceva molti soldi e gli altri si prendevano solo le briciole e che anche queste stavano diminuendoVedi sun che non riuscendo in nessun modo a far entrare java nel mercato desktop voleva imporlo a MS.leggi lindows che per farsi notare voleva togliere il nome di windows al suo concorrente.con l'informatica questi non c'entrano neanche da lontano, neanche visti con il binocolo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Speriamo che la UE gliela faccia pag
            - Scritto da: pippo75






            Windows


            Apple


            Amiga (esiste ancora)


            Linux



            E quali sono gli shares di mercato?

            Il fatto è che l'alternativa esiste, se poi
            non sanno vendere che colpa ne ha MS, evita
            la solità storia del fatto che MS obbliga le
            case a vendere windows, la storia è che gli
            altri sono a questopunto (linux escluso)
            perche' vogliono essere i soli a vendere i
            loro prodotti.

            hai mai visto amiga proporre la propia
            piattaforma ad altri, apple lo ha fatto poi
            ha ririrato le licenze, forse il mac si
            stava diffondendo troppo?Forse. Però come dici tu il discorso per Linux è diverso. Lo spazio non è più molto e anche se gli altri possono essere incolpati per non aver fatto abbastanza, MS ha fatto troppo.



            Se non hai ancora capito la differenza

            allora è meglio che cambi mestiere perchè

            l'informatica non fa per té.

            no, questo con l'informatica proprio non
            c'entra, meglio che passi alla politica.Effettivamente qui hai ragione, è più del campo della politica che dell'informatica.
            Questa storia è nata quando molti si sono
            accorti che MS faceva molti soldi e gli
            altri si prendevano solo le briciole e che
            anche queste stavano diminuendoAppunto, MS stava diventando troppo grossa e gli altri non avevano più mercato. Chi parlava di monopolio? (ah si, io).
            Vedi sun che non riuscendo in nessun modo a
            far entrare java nel mercato desktop voleva
            imporlo a MS.Non esattamente.Java era stato incluso in Windows da MS perchè era una tecnologia interessante. Però come sempre MS ha tentato di estendere il Java aggiungendogli delle capacità non compatibili e proprietarie (MS e non Sun per intenderci). Lo hanno fatto con tutto, ma la differenza era che stavolta dietro c'era una ditta e non un organismo di standardizzazione (vedi p.e. il W3C). E Sun ha le capacità giuridiche per portare MS in tribunale se tenta di estendere il linguaggio con cose non "standard".Sun ha vinto quella causa e la MS dovette rimuovere le sue estensioni non standard. Però non potendo più prendere possesso di Java con estensioni loro si sono decisi a creare un nuovo linguaggio C# che potevano gestire come cavolo piaceva a loro e droppare il Java da Windows.Della serie "se non possiamo impossessarci del Java, lo boicottiamo (e distruggiamo) e imponiamo un nostro 'standard', il C#".A questo punto la Sun si è vista tagliare via la prospettiva di una buona fetta dell'utenza, è normale che abbiano tentato la via del tribunale.
            leggi lindows che per farsi notare voleva
            togliere il nome di windows al suo
            concorrente.Anche qui non la racconti giusta.La prima ad attaccare è stata MS che ha denunciato Lindows di aver usato un nome troppo simile a Windows. Lindows ha vinto in tribunale perchè il loro nome era legittimo.A questo punto Lindows si è creduta abbastanza importante e forte da poter tentare un attacco legale contro MS cercando di espropriarli del marchio Windows, soprattutto che le ragioni del tribunale nella causa vinta da Lindows erano proprio che la parola Windows è troppo generica.Solo che hanno fatto male i loro conti, apparentemente (secondo il giudice) MS ha diritto di usare Windows come marchio.
            con l'informatica questi non c'entrano
            neanche da lontano, neanche visti con il
            binocolo.Dipende. Se qualcuno si interessa all'informatica, si interessa anche ai retroscena. Sono proprio questi retroscena che possono impedirci di fare informatica liberamente, imponendoci p.e. un avvocato per ogni linea di codice scritta (vedi legge sui brevetti, se dovesse passare).Tutto questo rischia di complicare la vita dell'informatico al punto da dover cambiare mestiere e credo che se qualcuno è realmente appassionato di informatica non si lascia sfuggire certe informazioni e che è pure in grado di scoprire tentativi di disinformazione (forse anche in buona fede) come quelli che hai fatto tu nella tua risposta.E se pure io do' delle informazioni incomplete non è per malafede ma per ignoranza, chiedo solo di poterla ridurre.
          • pippo75 scrive:
            Re: Speriamo che la UE gliela faccia pag

            Appunto, MS stava diventando troppo grossa e
            gli altri non avevano più mercato.In questo caso i concorrenti avrebbero fatto bene a unirsi e fare qualcosa insieme, perche' linux sta reggendo, perchep sono varie ditte che sono "unite" per fare uno scopo unico.
            Java era ..........Java non è un prodotto da grande pubblico, java è e rimane un linguaggi di programmazione, non puoi sperare che abbia successo come puo' averlo windows o come puo' averlo un'altro programma.Puoi speare che un programma scritto in java possa avere successo, ma non che java diventi famoso, al limite puo' diventarlo tra i programmatori.Il problema è un'altro per il desktop java non serve, lo dimostra anche il fatto che neanche la sun ha mai proposto soluzioni in java.Se un programma compilato oggigiorno richiede risorse HW esagerate (per mancanza di ottimizzazioni che costano piu' dell'HW) figurati se questo deve essere interpretato.Esistono i compilatori just in time, ma compilare un programma in tempo reale ha i suoi problemi, sopratutto di compatibilità e di coerenza tra le librerie.
            La prima ad attaccare è stata MS che ha
            denunciato Lindows di aver usato un nome
            troppo simile a Windows.hai ragione, ho confuso.
            Dipende. Se qualcuno si interessa
            all'informatica, si interessa anche ai
            retroscena. Sono proprio questi retroscena
            che possono impedirci di fare informatica
            liberamente, imponendoci p.e. un avvocato
            per ogni linea di codice scritta (vedi legge
            sui brevetti, se dovesse passare).se dovesse passare, ogni giorno tutte le ditte dovrebbero pagare ad altre ditte cifre folli, ma ppurtroppo è già cosi', vedi alcuni articoli di P.I.Da quando l'informatica produce soldi sono arrivati i pescecani....ai tempi del commodore tutto finiva in uno scambio di parole tra chi aveva il computer piu' bello.

            E se pure io do' delle informazioni
            incomplete non è per malafede ma per
            ignoranza, chiedo solo di poterla ridurre.confermo pe me.
  • Anonimo scrive:
    Speriamo che la UE gliela faccia pagare
    Guardate tutti la lista dei "misfatti" di M$ www.vcnet.com/bms/departments/catalog/yrcatalog.shtml Hanno sempre comprato tutto da altri, modificato (male) e rimesso in circolazione come lavoro proprio. Sebbene questo modo operativo non sia illecito ne' criticabile (Anche Shakespeare aveva copiato abbondantemente da altri autori, ma almeno lui il talento ce l'aveva davvero...), loro però lo usano male e facendo danni alle persone da cui hanno preso (per rimanere sull'esempio di prima è come se Shakespeare , dopo aver preso dei versi da Marlowe lo avesse avvelenato per rubarglieli!). Fralaltro da questa lista si evince che il rapporto di M$ e SCO è di lunga data.... Fatemi sapere che ne pensate PS: per il Moderatore, che cosa hai considerato offensivo del mio precedente post? La parola $hit per caso?
  • UrFaust scrive:
    Speriamo che la UE gliela faccia pagare
    Guardate tutti la lista dei "misfatti" di micro$hit!!!!
    http://www.vcnet.com/bms/departments/catalog/yrcatalog.shtml
    Hanno sempre comprato tutto da altri, modificato (male) e rimesso in circolazione come lavoro proprio. Sebbene questo modo operativo non sia illecito ne' criticabile (Anche Shakespeare aveva copiato abbondantemente da altri autori, ma almeno lui il talento ce l'aveva davvero...), loro però lo usano male e facendo danni alle persone da cui hanno preso (per rimanere sull'esempio di prima è come se Shakespeare , dopo aver preso dei versi da Marlowe lo avesse avvelenato per rubarglieli!).Fralaltro da questa lista si evince che il rapporto di M$ e SCO è di lunga data....Fatemi sapere che ne pensate
  • Anonimo scrive:
    Le segretarie!
    Ma smettiamola di dire puttanate sulle segretarie, che si troverebbero in difficoltà con un sistema operativo diverso, con programmi diversi e bla.. bla.. bla..sono le segretarie che mandano avanti molti uffici..sono le segretarie che insegnano ad usare i programmi ai loro capisono le segretarie che sanno veramente qual'è il modo migliore per risparmiare tempo....mentre i capi si segano dalla mattina alla sera...
    • Anonimo scrive:
      Re: Le segretarie!
      - Scritto da: Anonimo
      Ma smettiamola di dire puttanate sulle
      segretarie, che si troverebbero in
      difficoltà con un sistema operativo diverso,
      con programmi diversi e bla.. bla.. bla..

      sono le segretarie che mandano avanti molti
      uffici..
      sono le segretarie che insegnano ad usare i
      programmi ai loro capi
      sono le segretarie che sanno veramente
      qual'è il modo migliore per risparmiare
      tempo..
      ti prego, dimmi che non sei una segretaria
      ..mentre i capi si segano dalla mattina alla
      sera...
      • Anonimo scrive:
        Re: Le segretarie!
        - Scritto da: Anonimo

        ti prego, dimmi che non sei una segretariaNon sono una segretaria, mi occupo di _formazione_, e grazie a questa esperienza ho imparato che le donne hanno capacità di apprendere nettamente superiori a quelle degli uomini. Ad una donna non devo spiegare due volte lo stesso concetto, i _capi_ finiti i corsi ne escono cernie così come erano entrati...
        • Anonimo scrive:
          Re: Le segretarie!

          Non sono una segretaria, mi occupo di
          _formazione_, e grazie a questa esperienza
          ho imparato che le donne hanno capacità di
          apprendere nettamente superiori a quelle
          degli uomini. BUUUUUUUUUUUUUUMMMMMM! l'hai sparata grossa grossa... come fai a discriminare le capacità cognitive di una persona in base al sesso ? (che sappia io le capacità di apprendimento di uomo e donna sono le stesse)
          Ad una donna non devo spiegare due volte lo
          stesso concetto,?? beata te...
          i _capi_ finiti i corsi ne
          escono cernie così come erano entrati...Su questo siamo d'accordo, i 'capi' spesso sono arroganti spocchiosi, e si vantano della loro ignoranza, ma dovresti ricordare che oggi ci sono molti 'capi' donna che sanno essere più squali dei loro colleghi uomini.
          • Anonimo scrive:
            Re: Le segretarie!
            Nei piccoli uffici e' vero: il capo e' un id**a e sono le segretarie a sbattersi. Beh ok diciamo che non e' sempre così ma spesso.ok ok, a mio parere=)
          • Akiro scrive:
            Re: Le segretarie!

            BUUUUUUUUUUUUUUMMMMMM! l'hai sparata grossa
            grossa... come fai a discriminare le
            capacità cognitive di una persona in base al
            sesso ? (che sappia io le capacità di
            apprendimento di uomo e donna sono le
            stesse)bhe purtroppo per te (se sei maschio) e per me... non abbiamo le stesse capacità di apprendimento delle donne.. ma la cosa varia di materia in materia... nel caso specifico cmq non mi rikordo, ma l'hjo letto sul focus (e visto a quark mi pare) ;P
          • Anonimo scrive:
            Re: Le segretarie!

            cmq non mi rikordo, ma l'hjo letto sul focus
            (e visto a quark mi pare) ;PROTFL il solito libero docente italiotainsomma...
      • Anonimo scrive:
        Re: Le segretarie!
        W le segretarie con la minigonna e i tacchi alti
        • Anonimo scrive:
          Re: Le segretarie!
          - Scritto da: Anonimo
          W le segretarie con la minigonna e i tacchi
          alti
          finalmente uno che la pensa come me...
    • Anonimo scrive:
      Re: Le segretarie!
      - Scritto da: Anonimo
      Ma smettiamola di dire puttanate sulle
      segretarie, che si troverebbero in
      difficoltà con un sistema operativo diverso,
      con programmi diversi e bla.. bla.. bla..

      sono le segretarie che mandano avanti molti
      uffici..
      sono le segretarie che insegnano ad usare i
      programmi ai loro capi
      sono le segretarie che sanno veramente
      qual'è il modo migliore per risparmiare
      tempo..Ehhh non tutte... purtroppo :-(
      ..mentre i capi si segano dalla mattina alla
      sera...Ehnn non tutti... purtroppo :-)
  • Anonimo scrive:
    se tutto va bene..
    Speriamo che dopo questa iniziativa, inizino a prendere in seria considerazione l'idea di rendere ILLEGALI le licenze eccessivamente restrittive della microsoft. Il fatto di permettere l'istallazione di una copia di windows su un computer soltanto, causa troppi problemi legali ad un cliente/consumatore, che fa VIVERE oltretutto MOLTO bene il caro zio bill!
    • Anonimo scrive:
      Re: se tutto va bene..
      - Scritto da: Anonimo
      Speriamo che dopo questa iniziativa, inizino
      a prendere in seria considerazione l'idea di
      rendere ILLEGALI le licenze eccessivamente
      restrittive della microsoft.

      Il fatto di permettere l'istallazione di una
      copia di windows su un computer soltanto,
      causa troppi problemi legali ad un
      cliente/consumatore, che fa VIVERE
      oltretutto MOLTO bene il caro zio bill!Chissà, forse sono già illegali, quanti hanno già provato la validità della licenza MS con tutte le sue restrizioni contrapposta alla legge Italiana con le sue restrizioni e garanzie?La maggior parte dell'utenza si limita a seguirla scrupolosamente, ma alla fine chi non ci garantisce che non sia già adesso una "licenza capestro" vietata dalla legge?
    • Anonimo scrive:
      Re: se tutto va bene..
      - Scritto da: Anonimo
      Speriamo che dopo questa iniziativa, inizino
      a prendere in seria considerazione l'idea di
      rendere ILLEGALI le licenze eccessivamente
      restrittive della microsoft.

      Il fatto di permettere l'istallazione di una
      copia di windows su un computer soltanto,
      causa troppi problemi legali ad un
      cliente/consumatore, che fa VIVERE
      oltretutto MOLTO bene il caro zio bill!E perchè sarebbe illegale?Io ti vendo la licenza per fare quello, se tu non la vuoi...Quali problemi ti causa? Vorresti avere 2000 computer con una sola licenza? Comprati un portatile se proprio sei un virtuoso del lavoro in tram. Ti basta una licenza...No, scherzi (e durezza) a parte, perchè dovrebbe essere illegale un vincolo di questo tipo? E poi molti programmi usano queste limitazioni, e ti impongono chiavi hardware per fartele rispettare davvero. Bill in fondo sopporta (e forse vuole) la pirateria dei suoi programmi, mentre molti produttori non lo fanno, e ti obbligano con una chiave a rispettare la licenza. Non sono colpevoli anche loro? O le leggi sono più restrittive per il nostro Bill?Ciao. Radel
      • Anonimo scrive:
        Re: se tutto va bene..
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Speriamo che dopo questa iniziativa,
        inizino

        a prendere in seria considerazione l'idea
        di

        rendere ILLEGALI le licenze eccessivamente

        restrittive della microsoft.



        Il fatto di permettere l'istallazione di
        una

        copia di windows su un computer soltanto,

        causa troppi problemi legali ad un

        cliente/consumatore, che fa VIVERE

        oltretutto MOLTO bene il caro zio bill!

        E perchè sarebbe illegale?
        Io ti vendo la licenza per fare quello, se
        tu non la vuoi...Giusto.
        Quali problemi ti causa? Vorresti avere 2000
        computer con una sola licenza? Comprati un
        portatile se proprio sei un virtuoso del
        lavoro in tram. Ti basta una licenza...Giusto.
        No, scherzi (e durezza) a parte, perchè
        dovrebbe essere illegale un vincolo di
        questo tipo? E poi molti programmi usano
        queste limitazioni, e ti impongono chiavi
        hardware per fartele rispettare davvero.
        Bill in fondo sopporta (e forse vuole) la
        pirateria dei suoi programmi, mentre molti
        produttori non lo fanno, e ti obbligano con
        una chiave a rispettare la licenza. Non sono
        colpevoli anche loro? O le leggi sono più
        restrittive per il nostro Bill?La chiave la puoi portare da un PC all'altro e installarti il software su 2000 computers in contemporanea, però se non hai la chiave non lo puoi usare, se hai la chiave usi il software dove ti pare e piace. Si tratta di una licenza nomade, nelle grosse ditte si usa un "licence manager", ma puoi pensarlo anche con una chiave hardware.Per i prodotti MS devi avere una licenza per macchina anche se in pratica non ne usi mai più di una alla volta.Anzi, rischi di dover avere più licenze per macchina. Se butti via il tuo vecchio computer, la licenza resta valida, ma il nuovo computer ti viene venduto con una nuova licenza, Quindi la vecchia licenza puoi buttarla via, oppure ti ritrovi con due licenze per un solo PC.
        Ciao. RadelInoltre le colpe di MS non sono sicuramente quelle di avere un sistema di licenze, tutti hanno dei sistemi di licenze, semplicemente ognuno ha licenze diverse.Quello che però mi chiedo è se le licenze MS siano legali, infatti lo specificare nella licenza che MS ha diritto di verificare il contenuto del PC o cancellare dei files non ritenuti conformi, io lo ritengo una violazione della privacy. Lo posso ammettere da parte della polizia (e in caso di sospetti comprovati da un giudice) ma non da una ditta privata (estera per giunta).Solo che con le sue licenze la MS stà trasformandosi di giorno in giorno in una specie di giudice Dredd dell'informatica. Questo credo che sia illegale.
  • Anonimo scrive:
    non è proprio il caso d sostenere msoft
    ...spiegatelo un po' a tutti quegli asini che ragliano per zio bill...
  • Anonimo scrive:
    io voglio solo che tolgano la PAK
    maledetta fottuta product activation key!!!!anche su win2003 server!!!!che merda!!!!!io voglio AUTONOMIA!non voglio dipendere da loro!!e se NON volessi connettermi ad internet?se volessi un sistema in quarantena?
    • Anonimo scrive:
      Re: io voglio solo che tolgano la PAK
      - Scritto da: Anonimo

      maledetta fottuta product activation key!!!!

      anche su win2003 server!!!!
      che merda!!!!!

      io voglio AUTONOMIA!
      non voglio dipendere da loro!!E NON voglio COMPRARE un prodotto FATTO da LORO!(scrivitelo da solo un s.o. e sarai indipendente...)Basta!!! Che merda!(e perchè lo installi? puoi anche evitarlo. mica Bill viene con le SS e ti porta via se non hai l'ultimo s.o.)

      e se NON volessi connettermi ad internet?

      se volessi un sistema in quarantena?Ti basterebbe un windows 98? Scherzo, ma c'è il telefono per le attivazioni... Dimenticavo: devi aver COMPRATO il prodotto, non averlo scaricato AGGRATIS;)Ciao. Radel
  • Anonimo scrive:
    E Internet Explorer?
    Monti si è dichiarato pronto ad emanare la massima sanzione prevista dalla normativa comunitaria ... per il Media Player?E con I.E. che dovrebbe fare? condannare tutti i dipendenti M$ a 50 frustate cadauno?Speriamo comunque che Opera e Mozilla si facciano strada da sole, basta andare sui relativi siti, scaricare il programma, smanettare un po' e ...I.E., pop-up che si aprono dappertutto, update di 1Gigabite, i miliardi di virus che passano di PC in PC solo perché esiste Outlook ... vi saluto, ma chi vi vuole vedere più?PSah! si parlava dei "suonatori" multimediali audio e video (scusate, player è inglese e comincia a starmi antipatico)da poco ho scaricato l'ultima versione di winamp (non il 3.00, ma il 2.91, ovviamente). Ho scoperto con piacere che legge praticamente tutto, se installate il DivX senza il "suonatore" anche i DivX.Per i quick time temo dobbiamo ancora usare il programma di mamma Apple.
    • Anonimo scrive:
      Re: E Internet Explorer?
      - Scritto da: Anonimo
      Monti si è dichiarato pronto ad emanare la
      massima sanzione prevista dalla normativa
      comunitaria ... per il Media Player?
      E con I.E. che dovrebbe fare? condannare
      tutti i dipendenti M$ a 50 frustate cadauno?credi ancora che nel 2003 ha senso separare il web dal file system ???Hai presente konqueror ???
      Speriamo comunque che Opera e Mozilla si
      facciano strada da sole, basta andare sui
      relativi siti, scaricare il programma,
      smanettare un po' e ...smanettare ??? Pensi che un programma possa farsi strada a forza di smanettamenti???
      I.E., pop-up che si aprono dappertutto,
      update di 1Gigabite, i miliardi di virus che
      passano di PC in PC solo perché esiste
      Outlook ... vi saluto, ma chi vi vuole
      vedere più?sei un terrorista o cosa?
      PS
      ah! si parlava dei "suonatori" multimediali
      audio e video (scusate, player è inglese e
      comincia a starmi antipatico)
      da poco ho scaricato l'ultima versione di
      winamp (non il 3.00, ma il 2.91,
      ovviamente). Ho scoperto con piacere che
      legge praticamente tutto, se installate il
      DivX senza il "suonatore" anche i DivX.
      Per i quick time temo dobbiamo ancora usare
      il programma di mamma Apple.ottima scelta il 2.91 ... ma ti anticipo che è tutto bacato, meglio il realOne o il media player :)
      • Anonimo scrive:
        Re: E Internet Explorer?

        credi ancora che nel 2003 ha senso separare
        il web dal file system ???
        Hai presente konqueror ???Unire web e file-system e' una puttanata.
        • Anonimo scrive:
          Re: E Internet Explorer?
          Lascia stare Internet Explorer, è semplicemente il miglior browser in circolazione, insieme a 2000 è uno dei migliori prodotti M$.Per quanto riguarda Opera... diciamolo, fa un pò schifino... e mozilla... che palle! Hai mai provato a fare pagine Web? Io mi sono rotto di fare codice mutante che si deve adattare al browser che lo fa girare!Winamp è buono (da me non manca mai), ma non dire che nell'esecuzione dei video è migliore di MediaP!Cmq mi sembri uno di quegli estremisti che parlano parlano ma che di informatica non sanno un c***o, bye!
          • Anonimo scrive:
            Re: E Internet Explorer?

            Per quanto riguarda Opera... diciamolo, fa
            un pò schifino... e mozilla... che palle!
            Hai mai provato a fare pagine Web? Io mi
            sono rotto di fare codice mutante che si
            deve adattare al browser che lo fa girare!Intanto il Mozillone è HTML4-compatibile al 100%.IE no.
          • Anonimo scrive:
            Re: E Internet Explorer?
            - Scritto da: Anonimo
            Lascia stare Internet Explorer, è
            semplicemente il miglior browser in
            circolazione, insieme a 2000 è uno dei
            migliori prodotti M$.Si, si, certo!
            Per quanto riguarda Opera... diciamolo, fa
            un pò schifino... e mozilla... che palle!
            Hai mai provato a fare pagine Web? Io mi
            sono rotto di fare codice mutante che si
            deve adattare al browser che lo fa girare!Il problema non sono gli altri browsers, ma IE. Se facessi codice HTML per gli altri browsers ti accorgeresti che il codice mutante lo hai bisogno solo se cerchi la compatibilità con IE che non è standard.Chiaro che se scrivi codice per IE e poi vuoi farlo girare sui browsers standard (tutti gli altri) devi fare i salti mortali per adattarlo.
            Winamp è buono (da me non manca mai), ma non
            dire che nell'esecuzione dei video è
            migliore di MediaP!MP è uno schifo, io uso mplayer e ogle e funzionano che è una meraviglia.
            Cmq mi sembri uno di quegli estremisti che
            parlano parlano ma che di informatica non
            sanno un c***o, bye!Senti chi parla.
  • Anonimo scrive:
    Io amo microsoft. :-)
    Se i prodotti M$ non dessero tutti quei problemi io sarei disoccupato.Ogni patch che sono obbligato ad installare si trasforma in un problema nuovo e vengo pagato a ore per risolverlo, soprattutto sui nuovi prodotti, ormai pensano che sia piu' conveniente assumermi :DLinux e' troppo accessibile e la concorrenza diventerebbe pesante.Consiglio... comunque fatevi sempre pagare a ore.
    • dotnet scrive:
      Re: Io amo microsoft. :-)
      - Scritto da: Anonimo
      Se i prodotti M$ non dessero tutti quei
      problemi io sarei disoccupato.
      Ogni patch che sono obbligato ad installare
      si trasforma in un problema nuovo e vengo
      pagato a ore per risolverlo, soprattutto sui
      nuovi prodotti, ormai pensano che sia piu'
      conveniente assumermi :Dsi vede a un miglio che stai trollando... per il semplice fatto che nessun utente o azienda ti chiama per installare l'ultima patch... anche perchè le aziende e i privati medi non sanno nemmeno il significato di questa parola... e se la sanno vuol dire che c'è già qualcuno che la sa installare
      Linux e' troppo accessibile e la concorrenza
      diventerebbe pesante.ma come? ... una volta dicevate che gli operatori linux possono vivere di assistenza (visto che il software si regala sotto gpl) ... oh mio dio... allora con linux si fa davvero la fame?
      Consiglio... comunque fatevi sempre pagare a
      ore.beh, io mi sono sempre fatto pagare assai assai... ma non a ore. Sai... il live update di windows è troppo lesto... meglio il cottimo...
      • Anonimo scrive:
        Re: Io amo microsoft. :-)
        - Scritto da: dotnet

        - Scritto da: Anonimo

        Se i prodotti M$ non dessero tutti quei

        problemi io sarei disoccupato.

        Ogni patch che sono obbligato ad
        installare

        si trasforma in un problema nuovo e vengo

        pagato a ore per risolverlo, soprattutto
        sui

        nuovi prodotti, ormai pensano che sia piu'

        conveniente assumermi :DPRRRRRRRRRRRRPrrrrrrrrrrrrrrrrPRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR
      • Anonimo scrive:
        Re: Io amo microsoft. :-)

        si vede a un miglio che stai trollando...
        per il semplice fatto che nessun utente o
        azienda ti chiama per installare l'ultima
        patch... anche perchè le aziende e i privati
        medi non sanno nemmeno il significato di
        questa parola... Se e' vero che lavori su sistemi M$ ti sarai accorto dello stress e del nervosismo che ogni bollettino sulla sicurezza comporta e la chiamata e' assicurata.
        e se la sanno vuol dire che
        c'è già qualcuno che la sa installareA volte si, ce' qualcuno che le sa installare, poi chiamano me :-)
        ma come? ... una volta dicevate che gli
        operatori linux possono vivere di assistenza
        (visto che il software si regala sotto gpl)
        ... oh mio dio... allora con linux si fa
        davvero la fame?Secondo me si, vedo colleghi che per il momento guadagnano installando la distrubuzione della Suse che sembra sia molto semplice da installare, poi con la clausola "configurabile dall'utente" prendono i soldi per l'installazione e se la svignano. :-)Installarlo e' facile configurarlo per dare servizi "reali" all'utente e un'altra cosa.
        Sai... il live update di windows è troppo
        lesto... meglio il cottimo...Noo, io non mi farei mai pagare per utilizzare il live update, aspetto che lo utilizzino gli "esperti" e poi... mi chiamano. :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Io amo microsoft. :-)
          - Scritto da: Anonimo

          si vede a un miglio che stai trollando...

          per il semplice fatto che nessun utente o

          azienda ti chiama per installare l'ultima

          patch... anche perchè le aziende e i
          privati

          medi non sanno nemmeno il significato di

          questa parola...

          Se e' vero che lavori su sistemi M$ ti sarai
          accorto dello stress e del nervosismo che
          ogni bollettino sulla sicurezza comporta e
          la chiamata e' assicurata.


          e se la sanno vuol dire che

          c'è già qualcuno che la sa installare

          A volte si, ce' qualcuno che le sa
          installare, poi chiamano me :-)



          ma come? ... una volta dicevate che gli

          operatori linux possono vivere di
          assistenza

          (visto che il software si regala sotto
          gpl)

          ... oh mio dio... allora con linux si fa

          davvero la fame?

          Secondo me si, vedo colleghi che per il
          momento guadagnano installando la
          distrubuzione della Suse che sembra sia
          molto semplice da installare, poi con la
          clausola "configurabile dall'utente"
          prendono i soldi per l'installazione e se la
          svignano. :-)Allora non fanno la fame, fanno esattamente come i loro colleghi Windows. Non è il Windows il primo che si vantava di essere configurabile dall'utente? o anche per quello ci vogliono gli esperti?
          Installarlo e' facile configurarlo per dare
          servizi "reali" all'utente
          e un'altra cosa.Come sempre il tutto si riduce a chi è capace a fare le cose e chi no.

          Sai... il live update di windows è troppo

          lesto... meglio il cottimo...
          Noo, io non mi farei mai pagare per
          utilizzare il live update, aspetto che lo
          utilizzino gli "esperti" e poi... mi
          chiamano. :-)
  • Anonimo scrive:
    Ragazzi, state sbagliando il tiro...
    Ciao a tutti.Sto leggendo una marea di discussioni infiammate, ma non ho ancora letto un intervento che focalizzi *esattamente* la situazione:- l'Unione Europea sta affermando che la Microsoft lavora in regime di monopolio:- L'Unione Europea sta affermando che Microsoft che sta approfittando di questa posizione per strozzare la concorrenza.Ora la legislazione nei vari stati membri è disomogenea, ci sono paesi (come l'Italia) nei quali il fatto stesso di essere monopolista è un reato, e ci sono paesi nei quali solo se si abusa di questa posizione dominante si commette un reato.Punto.La situazione è tutta qui, *TOTALMENTE* sul piano legale, il piano tecnico c'entra poco in questa querelle...Se in sede di Commissione Europea, dopo che Microsoft avrà presentato i suoi ultimi documenti a discolpa, si deciderà che MS è *sul* *serio* monopolista, e che sta approfittando di questa posizione per ostacolare i concorrenti, beh, la legislazione europea *IMPONE* che a MS venga comminata una multa salata.In caso contrario nulla capiterà.Il resto delel discussioni, lasciatemelo dire, non c'entrano nulla.
  • Anonimo scrive:
    Adesso basta con le pagliacciate...
    Non metto assolutamente in dubbio la vostra tenera età, la quale vi porta a odiare e a cambiare tutto ciò che è arrivato prima di voi... ma si sa, l'adolescenza è bella anche per questo.Tuttavia, voglio invitarvi a riflettere un attimo, quanto basta per capire che le rivoluzioni (la storia ci insegna) avvengono solo quando esiste un solo grande leader... e così è stato pure per l'informatica, dove MS e IBM hanno spacciato software e pc ovunque nel nome della semplicità e di "x tutti !"... (nonchè delle loro tasche)....adesso, un po' per l'ebbrezza dovuta a linux, un po' per la voglia di cambiare delle nuovissime generazioni, si spara a MS come se quest'ultima avesse commesso chissà quale spaventoso crimine all'umanità...non voglio assolutamente passare per il difensore di MS, ma sarei onorato di passare tra quelli che diffidano da qualsiasi manifestazione fanatica... come questo forum appunto.C'è qualcuno che la pensa come me?
    • Anonimo scrive:
      Re: Adesso basta con le pagliacciate...
      - Scritto da: Anonimo
      Non metto assolutamente in dubbio la vostra
      tenera età, la quale vi porta a odiare e a
      cambiare tutto ciò che è arrivato prima di
      voi... ma si sa, l'adolescenza è bella anche
      per questo.

      Tuttavia, voglio invitarvi a riflettere un
      attimo, quanto basta per capire che le
      rivoluzioni (la storia ci insegna) avvengono
      solo quando esiste un solo grande leader...
      e così è stato pure per l'informatica, dove
      MS e IBM hanno spacciato software e pc
      ovunque nel nome della semplicità e di "x
      tutti !"... (nonchè delle loro tasche).

      ...adesso, un po' per l'ebbrezza dovuta a
      linux, un po' per la voglia di cambiare
      delle nuovissime generazioni, si spara a MS
      come se quest'ultima avesse commesso chissà
      quale spaventoso crimine all'umanità...

      non voglio assolutamente passare per il
      difensore di MS, ma sarei onorato di
      passare tra quelli che diffidano da
      qualsiasi manifestazione fanatica... come
      questo forum appunto.

      C'è qualcuno che la pensa come me?IO, scendi di un paio di topic... (sempre non ti dia fastidio la mia età adolescenziale)
    • Anonimo scrive:
      Re: Adesso basta con le pagliacciate...
      Beh diciamo che i forum antimicrosoft o situazioni stupide si creano per colpa di persone ignoranti che preferiscono criticare così a cavolo senza prima interessarsi bene delle cose.C'è però da dire , in merito a questo forum e a microsoft, che se avesse concentrato le proprie risorse per lo sviluppo del solo sistema operativo o se non avesse vincolato explorer e windows media player , ora la situazione sarebbe fortemente diversa. Purtroppo c'è da dire che ignoranti quelli che insultano microsoft cosi a partito preso e , senza colpa ma per standard, ignoranti chi compra windows aggiornato per non farci un tubo (praticamente mezzo mondo!!!)
    • Anonimo scrive:
      Re: Adesso basta con le pagliacciate...
      - Scritto da: Anonimo
      Non metto assolutamente in dubbio la vostra
      tenera età, la quale vi porta a odiare e a
      cambiare tutto ciò che è arrivato prima di
      voi... ma si sa, l'adolescenza è bella anche
      per questo.

      Tuttavia, voglio invitarvi a riflettere un
      attimo, quanto basta per capire che le
      rivoluzioni (la storia ci insegna) avvengono
      solo quando esiste un solo grande leader...
      e così è stato pure per l'informatica, dove
      MS e IBM hanno spacciato software e pc
      ovunque nel nome della semplicità e di "x
      tutti !"... (nonchè delle loro tasche).

      ...adesso, un po' per l'ebbrezza dovuta a
      linux, un po' per la voglia di cambiare
      delle nuovissime generazioni, si spara a MS
      come se quest'ultima avesse commesso chissà
      quale spaventoso crimine all'umanità...

      non voglio assolutamente passare per il
      difensore di MS, ma sarei onorato di
      passare tra quelli che diffidano da
      qualsiasi manifestazione fanatica... come
      questo forum appunto.

      C'è qualcuno che la pensa come me?Io non capisco certi interventi. Il problema è se MS ha violato o no la legge. SE SI va punita, SE NO va lasciata in pace.Dalle strategie adottate da MS in questi ultimi 15 anni sembra colpevole, mi pare chiaro che la gente reclami giustizia.Poi sta ai tribunali vedere se c'è veramente stata violazione.Quelli che dicono che MS poverini hanno favorito l'emergere dell'informatica e vanno lasciati stare invece è che non hanno capito nulla.Indipendente ai meriti di MS, se sono colpevoli vanno puniti.Inoltre ti ricordo che l'informatica non l'ha fatta la MS, loro hanno semplicemente contribuito a renderla popolare e questo non per filantropia ma per riempirsi le tasche. Quindi anche se dovessero avere quel merito, non è un merito disinteressato.Inoltre una ditta che detiene il 95% del mercato desktop non può che essere definita un monopolista e questo il giudice Jackson lo aveva ampiamente dimostrato. E il monopolio è vietato.Adesso resta da vedere se i tribunali europei sono dello stesso avviso di Jackson o no.
      • Anonimo scrive:
        Re: Adesso basta con le pagliacciate...
        - Scritto da: Anonimo
        Dalle strategie adottate da MS in questi
        ultimi 15 anni sembra colpevole, mi pare
        chiaro che la gente reclami giustizia.
        Poi sta ai tribunali vedere se c'è veramente
        stata violazione.
        Giusto al 99%
        Quelli che dicono che MS poverini hanno
        favorito l'emergere dell'informatica e vanno
        lasciati stare invece è che non hanno capito
        nulla.
        Indipendente ai meriti di MS, se sono
        colpevoli vanno puniti.
        Non si diceva questo infatti..ma si diceva che Ms a contribuito anche a formare chi ora gli sputa contro a prescindere
        Inoltre ti ricordo che l'informatica non
        l'ha fatta la MS, loro hanno semplicemente
        contribuito a renderla popolare e questo non
        per filantropia ma per riempirsi le tasche.
        Quindi anche se dovessero avere quel merito,
        non è un merito disinteressato.
        Scusa..e cosa ci trovi di cosi obrobrioso in tutto ciò ?
        Inoltre una ditta che detiene il 95% del
        mercato desktop non può che essere definita
        un monopolista e questo il giudice Jackson
        lo aveva ampiamente dimostrato. E il
        monopolio è vietato.
        Infatti se è vietato è giusto che paghi
        Adesso resta da vedere se i tribunali
        europei sono dello stesso avviso di Jackson
        o no.Aspettiamo sulla riva del fiumeciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Adesso basta con le pagliacciate...
      dici: "non voglia passare ........per difensore di micozoz", ma lo sei.Sei forse una quinta colonna di segrate?
    • Anonimo scrive:
      Re: Adesso basta con le pagliacciate...
      - Scritto da: Anonimo
      Non metto assolutamente in dubbio la vostra
      tenera età, la quale vi porta a odiare e a
      cambiare tutto ciò che è arrivato prima di
      voi... ma si sa, l'adolescenza è bella anche
      per questo.

      Tuttavia, voglio invitarvi a riflettere un
      attimo, quanto basta per capire che le
      rivoluzioni (la storia ci insegna) avvengono
      solo quando esiste un solo grande leader...La storia ci insegna anche che quando una determinata congiuntura giunge al termine e si esaurisce la spinta propulsiva di una azienda/stato/movimento allora sopravviene una cristallizazione dell'ambito corrispondente con successiva decadenza. Nello specifico ambito economico, col monopolio la cristallizazione e la decadenza sono semplicemente scontati, si verificano per mancanza di concorrenza e sono inevitabili. Microsoft non può più avere un competitor nel senso tradizionale del termine perché ormai è talmente grande che nessun concorrente commerciale può insidiarla, tantopiù che è usanza del big di Redmond comprare/smembrare/acquisire tutte le aziende potenzialmente pericolose. Linux e il movimento open source però possono emergere, perché sono liberi e non commerciali. L'importanza di questi software esula lo stesso problema del monopolio di Microsoft e si allarga verso un concetto esteso ed aggiornato di welfare, di informatica come ingrediente irrinuciabile per le istituzioni, la pubblica amministrazione e i servizi per il cittadino che, in quanto tali, devono essere liberi, aperti e gratuiti. Insomma, se credi che le esternazioni sul contrasto tra Microsoft e Gnu/Linux siano una pura conseguenza degli ormoni adolescenziali probabilmente vivi sulla luna.Gianluca Cardinale
  • pippo75 scrive:
    Per vincere la concorrenza ci sono 2 mod
    o con prodotti migliorie passando per tribunalicoincidenza OS per server ce ne sono tanti ed il mercato ha molte scelteLinuxSun (se non erro si chiama solaris)AS/400Windows ServerUnixPer il mondo clientWindowsMac (pochissimo)Linux (quasi niente).Il problema è sempre il solito MS ha un sistema supportato da molte ditte, altri OS sono supportati da pochissime ditte (chissa perche' non lo si vuole capire), la storia dei programmi integrati che distruggono la concorrenza è una balla colossale, se non ci credete allora spiegatemi perche' MovieMaker non ha distrutto il mercato di prodotti come EdiStudio, Studio8 e simili, semplice perchè' gli altri hanno creato prodotti validi e la gente lo sa e li sceglieIo ho provato vari player, sono tornato a quello della MS perche' era l'unico che mi permetteva anche di sentire la radio.......Comunque......Tralasicando il mondo server che non consoco, in quello client perche' windows ha la meglio:------- I driver, per windows esistono driver di praticamente tutte le periferiche------- Programmi di tipo office (integrati).Per l'ufficio medio MSoffice batte tutti (l'ho usato ad un corso qualche mese fa), perche'Dovete inserire un disegno di un gatto, aprite la maschera di scelta clip art e scrivete gatto, sarà il programma a cercare le immagini.Il correttore di Office corregge sia grammativa che ortografia.Avede un dubbio, chiamate la guida e gli ponete la domanda (es. come tabulare un testo) e lui ti mostra la risposta.Le stesse cose si possono fare anche con corel office anche se è un po piu' grezzo.------GraficaTrovato in altri OS programmi come PhotoshopPSPAutocadExtracad------Produzione videoPremiereVegas VideoStudio 8------MasterizzareNero (che uso per scrivere anche DVD)CloneCDWinOnCdEasyCDCreatorLinux qualcosa possiede, ma quando fa notare le difficolta gli viene detto che non si merita il computer, allora tanto vale tenere windows che almeno nell'uso quotidiano semplifica la vita.Mac, è un sistema prodotto da una sola ditta con un mercato ristretto, perche' le varie ditte di HW/SW dovrebbero investire in un computer come quello quando possono farlo in un sistema che viene usato da centinaia di produttori diversi,coincidenza ieri ho provato la versione Live di Suse 8.2, dovevo cambiare risoluzione del monitor, era impossibile ogni volta che ci provavo il KDE andava in errore e si chiudeva. (tutto con i driver suoi)
    • pippo75 scrive:
      Re: Per vincere la concorrenza ci sono 2
      Dimenticavo, un windows piu' leggero non dispiacerebbe anche a me, xp è ottimo ma ultra-pesante-lento.
      • dotnet scrive:
        Re: Per vincere la concorrenza ci sono 2
        - Scritto da: pippo75

        Dimenticavo, un windows piu' leggero non
        dispiacerebbe anche a me, xp è ottimo ma
        ultra-pesante-lento.mentre ti sta bene la distro linux con 795 pacchetti software (dove qualche produttore free rimane comunque tagliato fuori)...???se io fossi MS, fare un OS leggero solo se non fossi l'unica azienda a farlo... insomma ci vorrebbe un accordo generale tra produttori di OS e distro...
        • pippo75 scrive:
          Re: Per vincere la concorrenza ci sono 2


          mentre ti sta bene la distro linux con 795
          pacchetti software (dove qualche produttore
          free rimane comunque tagliato fuori)...???Mi st a bene amche un windows con 1000 programmi aggiunti, pero' avere un windows leggero non sarebbe una cosa male, sopratutto leggero nelle richieste di ram e di velocità (xp/2000 rispetto alla serie 9x sono molto piu' stabili ma anche piu' lenti ed esigenti di memoria).
          • dotnet scrive:
            Re: Per vincere la concorrenza ci sono 2
            - Scritto da: pippo75





            mentre ti sta bene la distro linux con 795

            pacchetti software (dove qualche
            produttore

            free rimane comunque tagliato fuori)...???

            Mi st a bene amche un windows con 1000
            programmi aggiunti, pero' avere un windows
            leggero non sarebbe una cosa male,
            sopratutto leggero nelle richieste di ram e
            di velocità (xp/2000 rispetto alla serie 9x
            sono molto piu' stabili ma anche piu' lenti
            ed esigenti di memoria).
            ma qui si parla di un altro tipo di leggerezza, o mi sbaglio? :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Per vincere la concorrenza ci sono 2
          - Scritto da: dotnet

          - Scritto da: pippo75



          Dimenticavo, un windows piu' leggero non

          dispiacerebbe anche a me, xp è ottimo ma

          ultra-pesante-lento.

          mentre ti sta bene la distro linux con 795
          pacchetti software (dove qualche produttore
          free rimane comunque tagliato fuori)...???C'est la vie!Però di distro ce ne sono molte e mettono a disposizione soft diversi. Inoltre questi soft non sono tutti preinstallati e li puoi rimuovere senza troppi problemi. Inoltre puoi sempre prendere una distribuzione che può rendersi minima.Con Windows questa scelta non c'è, non hai diverse distribuzioni, ne hai una. Non hai la scelta di cosa mettere e cosa togliere (si, ce l'hai per quattro utilitarie, ma non per tutto, in Linux questa scelta ce l'ahi per tutto).È solo questione di scelta, con Linux c'è, con Windows no.
          se io fossi MS, fare un OS leggero solo se
          non fossi l'unica azienda a farlo... insomma
          ci vorrebbe un accordo generale tra
          produttori di OS e distro...Si, ma che tipo di accordo? inoltre a mio avviso, la MS di accordi di questo tipo non ne farà mai a meno che non ne sia obbligata, p.e. dalla commissione europea che indaga sulle loro presunte pratiche illecite.
    • Anonimo scrive:
      Re: Per vincere la concorrenza ci sono 2

      Io ho provato vari player, sono tornato a
      quello della MS perche' era l'unico che mi
      permetteva anche di sentire la radio.winamp ?
      - I driver, per windows esistono driver di
      praticamente tutte le perifericheNon preoccuparti, se passa l'architettura palladium esisterà SOLO hw per winzozz
      Per l'ufficio medio MSoffice batte tutti
      (l'ho usato ad un corso qualche mese fa),
      perche'Nell'ufficio 'medio' MSoffice viene usato al massimo al 30% delle sue potenzialità... è solo una questione di marketing....
      Dovete inserire un disegno di un gatto,
      aprite la maschera di scelta clip art e
      scrivete gatto, sarà il programma a cercare
      le immagini.'zzo allora fino a oggi ho vissuto per nulla
      Avede un dubbio, chiamate la guida e gli
      ponete la domanda (es. come tabulare un
      testo) e lui ti mostra la risposta.'AveDe' un dubbio ? mi sgusi,badrone, mi sgusi...
      Linux qualcosa possiede, ma quando fa notare
      le difficolta gli viene detto che non si
      merita il computer, allora tanto vale tenere
      windows che almeno nell'uso quotidiano
      semplifica la vita.???
      • pippo75 scrive:
        Re: Per vincere la concorrenza ci sono 2
        - Scritto da: Anonimo
        winamp ?l'ultima versione che avevo visto non lo permetteva.
        Non preoccuparti, se passa l'architettura
        palladium esisterà SOLO hw per winzozzMi dici dove trovo le specigiche di palladium.

        Nell'ufficio 'medio' MSoffice viene usato al
        massimo al 30% delle sue potenzialità... è
        solo una questione di marketing....o forse di reperibilità, mi dici un negozio che vende corel office od un'altro office con correttore grammaticale e ortografico.
        'zzo allora fino a oggi ho vissuto per nulla
        'AveDe' un dubbio ? mi sgusi,badrone, mi
        sgusi...
        ???Avevi finito gli argomenti?
        • Anonimo scrive:
          Re: Per vincere la concorrenza ci sono 2
          - Scritto da: pippo75
          Mi dici dove trovo le specigiche di
          palladium.Le "speciGiche"???????? Forse intendevi le "speciFiche".Palladium e' un progetto di Microsoft, supportato anche da altre famose ditte, per incorporare nell'hardware alcuni componenti (chip) per verifcare che solo il software autorizzato possa essere eseguito dal microprocessore. Se un programma non possiede la chiave digitale certificata allora non verra' eseguito. Un ottimo modo per bloccare l'esecuzione di software dannoso (virus e affini, per esempio) ma anche un grosso impedimento al software libero. Se un programma non e' certificato allora non sara' utilizzabile su nessuna macchina Palladium.L'inghippo di fondo e': "Chi decidera' se un software e' certificabile per Palladium oppure no?". Naturalmente Microsoft e la risma di produttori di hardware Palladium.Ora supponi che dicano: "Linux e' un SO rompiscatole, meglio non certificarlo"...Forse dirai: "Chi se ne frega". Allora immagina di scrivere un bel programma e di volerlo commercializzare, percio' ti presenti per certificarlo e gli esaminatori magari ti dicono: "Ecco qua il tariffario, ci deve 100.000 euro/dollari per il certificato digitale. Sa' com'e', le spese sono tante...". Fantastico, vero?Salutoni da GiGiO
    • Anonimo scrive:
      Re: Per vincere la concorrenza ci sono 2 mod

      - Programmi di tipo office (integrati).
      Per l'ufficio medio MSoffice batte tutti
      (l'ho usato ad un corso qualche mese fa),
      perche'

      Dovete inserire un disegno di un gatto,
      aprite la maschera di scelta clip art e
      scrivete gatto, sarà il programma a cercare
      le immagini.

      Il correttore di Office corregge sia
      grammativa che ortografia.

      Avede un dubbio, chiamate la guida e gli
      ponete la domanda (es. come tabulare un
      testo) e lui ti mostra la risposta.

      Le stesse cose si possono fare anche con
      corel office anche se è un po piu' grezzo.Balle.Office batte (purtroppo) tutti perche' i suoi formati sono chiusi. Punto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Per vincere la concorrenza ci sono 2 mod
      - Scritto da: pippo75
      o con prodotti miglioriFalso, fare prodotti migliori non basta sul mercato desktop. Sul desktop vince il programma installato per default, a patto che non abbia carenze evidenti.Vedi Mozilla 1.4 che ha feature che explorer si sogna.Invece posso darti ragione sul mercato server.maurizio
      • pippo75 scrive:
        Re: Per vincere la concorrenza ci sono 2
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: pippo75

        o con prodotti migliori

        Falso, fare prodotti migliori non basta sul
        mercato desktop. Sul desktop vince il
        programma installato per default, a patto
        che non abbia carenze evidenti.

        Vedi Mozilla 1.4 che ha feature che explorer
        si sogna.Devi anche renderli disponibili al mercato, opera è un buon prodotto ma in italia non si trova, devi comprarlo dal produttore.
        • Anonimo scrive:
          Re: Per vincere la concorrenza ci sono 2
          - Scritto da: pippo75
          Devi anche renderli disponibili al mercato,
          opera è un buon prodotto ma in italia non si
          trova, devi comprarlo dal produttore.http://www.opera.com/ e clicki sul pulsantone "Buy Opera". Se non vedi il pulsantone, www.oculista.it.
          • pippo75 scrive:
            Re: Per vincere la concorrenza ci sono 2

            http://www.opera.com/ e clicki sul
            pulsantone "Buy Opera". Se non vedi il
            pulsantone, www.oculista.it.ma se togli il browser (IE) da windows come faccio ad andare su www.opera.comLa carta di credito me la impresti?Per tutte le persone che non sanno l'inglese glielo traduci tu il sito?
          • Anonimo scrive:
            Re: Per vincere la concorrenza ci sono 2
            - Scritto da: pippo75


            http://www.opera.com/ e clicki sul

            pulsantone "Buy Opera". Se non vedi il

            pulsantone, www.oculista.it.

            ma se togli il browser (IE) da windows come
            faccio ad andare su www.opera.comEsattamente come si faceva per installare Netscape ai tempi di IE3.
            La carta di credito me la impresti?Dai, questa e' una scusa debole ! A questo punto potrei ribattere che io non uso la cartamoneta ma baratto contro le uova del mio pollaio !
            Per tutte le persone che non sanno l'inglese
            glielo traduci tu il sito?http://opera.jidesk.net/Inoltre se una persona non sa' l'inglese, gli e' precluso un buon 90% di Internet, quindi ...
          • pippo75 scrive:
            Re: Per vincere la concorrenza ci sono 2



            http://www.opera.com/ e clicki sul


            pulsantone "Buy Opera". Se non vedi il


            pulsantone, www.oculista.it.



            ma se togli il browser (IE) da windows
            come

            faccio ad andare su www.opera.com

            Esattamente come si faceva per installare
            Netscape ai tempi di IE3.Netscape al tempo lo avevo trovato assieme al pacchetto di abbonamento ad internet (sia su CD che su floppy)

            La carta di credito me la impresti?
            Dai, questa e' una scusa debole ! A questo
            punto potrei ribattere che io non uso la
            cartamoneta ma baratto contro le uova del
            mio pollaio !Sara' me se potessi avere le spedizioni in contrassegno o con pagamento attraverso versamento su conto corrente avrei fatto vari acquisti.

            Per tutte le persone che non sanno
            l'inglese

            glielo traduci tu il sito?
            http://opera.jidesk.net/questo non lo conoscevo
            Inoltre se una persona non sa' l'inglese,
            gli e' precluso un buon 90% di Internet, quindi ...Ma quando uno vuole vendere e lui che dovrebbe andare incontro al cliente e non il contrario,esiste una regola che dice: se quando devono vendere (e qui è il venditore che ha bisogno di te) non sono disponibili chissa cosa succede quando sei tu ad avere bisogno di loro per assisyenza.Magari nel caso specifico non è cosi', pero.....
          • Anonimo scrive:
            Re: Per vincere la concorrenza ci sono 2
            - Scritto da: pippo75




            http://www.opera.com/ e clicki sul



            pulsantone "Buy Opera". Se non vedi
            il



            pulsantone, www.oculista.it.





            ma se togli il browser (IE) da windows

            come


            faccio ad andare su www.opera.com



            Esattamente come si faceva per installare

            Netscape ai tempi di IE3.

            Netscape al tempo lo avevo trovato assieme
            al pacchetto di abbonamento ad internet (sia
            su CD che su floppy)E quanta gente lo ha installato? forse all'epoca tanta visto che IE3 era iperbuggato, ma con l'avvento di IE4?A mio avviso la maggior parte della gente avrà visto Netscape sul CD e si sarà detta ma chi me lo fa fare di installare un'altro navigatore? c'è già quello di MS di installato.


            La carta di credito me la impresti?

            Dai, questa e' una scusa debole ! A questo

            punto potrei ribattere che io non uso la

            cartamoneta ma baratto contro le uova del

            mio pollaio !

            Sara' me se potessi avere le spedizioni in
            contrassegno o con pagamento attraverso
            versamento su conto corrente avrei fatto
            vari acquisti.



            Per tutte le persone che non sanno

            l'inglese


            glielo traduci tu il sito?

            http://opera.jidesk.net/

            questo non lo conoscevo


            Inoltre se una persona non sa' l'inglese,

            gli e' precluso un buon 90% di Internet,
            quindi ...

            Ma quando uno vuole vendere e lui che
            dovrebbe andare incontro al cliente e non il
            contrario,
            esiste una regola che dice: se quando devono
            vendere (e qui è il venditore che ha bisogno
            di te) non sono disponibili chissa cosa
            succede quando sei tu ad avere bisogno di
            loro per assisyenza.
            Magari nel caso specifico non è cosi',
            pero.....
          • pippo75 scrive:
            Re: Per vincere la concorrenza ci sono 2


            E quanta gente lo ha installato? forse
            all'epoca tanta visto che IE3 era
            iperbuggato, ma con l'avvento di IE4?
            A mio avviso la maggior parte della gente
            avrà visto Netscape sul CD e si sarà detta
            ma chi me lo fa fare di installare un'altro
            navigatore? c'è già quello di MS di
            installato.
            IE era già installato quindi tanbto vale installare un'altro browser.MovieMaker è già installato, allora perche' molti installano programmi come EditStudio, Studio8, VideoStudio? Sono dei doppioni di quello che è già presente.E movie maker permette di usare filtri che altri programmi non hanno.
          • Anonimo scrive:
            Re: Per vincere la concorrenza ci sono 2
            - Scritto da: pippo75



            E quanta gente lo ha installato? forse

            all'epoca tanta visto che IE3 era

            iperbuggato, ma con l'avvento di IE4?

            A mio avviso la maggior parte della gente

            avrà visto Netscape sul CD e si sarà detta

            ma chi me lo fa fare di installare
            un'altro

            navigatore? c'è già quello di MS di

            installato.



            IE era già installato quindi tanbto vale
            installare un'altro browser.

            MovieMaker è già installato, allora perche'
            molti installano programmi come EditStudio,
            Studio8, VideoStudio? Sono dei doppioni di
            quello che è già presente.
            E movie maker permette di usare filtri che
            altri programmi non hanno.Allora perchè Netscape ha perso il mercato?Aspetta e poi vedrai che lo stesso problema lo avranno anche i softwares da te citati, è solo questione di tempo, il Netscape ha cominciato a morire dopo diversi anni dalla nascita della navigazione su Internet, Per ora siamo ancora agli inizi del multimedia su PC (nel senso di filmini, DVD, ...), quando la gente ci avrà fatto l'abitudine e non giudicherà più lo scrivere un DVD come una prova di virilità probabilmente comincierà ad usare il primo soft che si troverà davanti e non cercherà più le alternative.
          • pippo75 scrive:
            Re: Per vincere la concorrenza ci sono 2


            Allora perchè Netscape ha perso il mercato?

            Aspetta e poi vedrai che lo stesso problema
            lo avranno anche i softwares da te citati, è
            solo questione di tempo, il Netscape ha
            cominciato a morire dopo diversi anni dalla
            nascita della navigazione su Internet, Per
            ora siamo ancora agli inizi del multimedia
            su PC (nel senso di filmini, DVD, ...),
            quando la gente ci avrà fatto l'abitudine e
            non giudicherà più lo scrivere un DVD come
            una prova di virilità probabilmente
            comincierà ad usare il primo soft che si
            troverà davanti e non cercherà più le
            alternative.Forse se NetScape avesse introdotto qualcosa di innovativo magari sarebbe sopravissuto alla concorrenza di IEUn editor migliore di composerUn download manager con possibilità di recupero del downloadAltre cose......Gli altri programmi di editing vivono e vendono perche' danno quel valore aggiuntivo, quando questo sparirà alloa potranno sparire anche loro.
          • Anonimo scrive:
            Re: Per vincere la concorrenza ci sono 2
            - Scritto da: pippo75



            Allora perchè Netscape ha perso il
            mercato?



            Aspetta e poi vedrai che lo stesso
            problema

            lo avranno anche i softwares da te
            citati, è

            solo questione di tempo, il Netscape ha

            cominciato a morire dopo diversi anni
            dalla

            nascita della navigazione su Internet, Per

            ora siamo ancora agli inizi del multimedia

            su PC (nel senso di filmini, DVD, ...),

            quando la gente ci avrà fatto l'abitudine
            e

            non giudicherà più lo scrivere un DVD come

            una prova di virilità probabilmente

            comincierà ad usare il primo soft che si

            troverà davanti e non cercherà più le

            alternative.


            Forse se NetScape avesse introdotto qualcosa
            di innovativo magari sarebbe sopravissuto
            alla concorrenza di IEE il javascript ti pare poco?
            Un editor migliore di composerPerchè? IE aveva un composer?
            Un download manager con possibilità di
            recupero del downloadPerchè? IE aveva un download manager?
            Altre cose......Perchè? IE sa anche gestire le e-mail?Perchè? IE aveva a disposizione un server Web della stessa marca?
            Gli altri programmi di editing vivono e
            vendono perche' danno quel valore
            aggiuntivo, quando questo sparirà alloa
            potranno sparire anche loro.Sbagliato. Gli altri editori vivono e vendono perchè il loro è un prodotto di nicchia e interessa solo un numero limitato di utenti. Dal momento in cui il software interessa la maggior parte della popolazione viene immediatamente requisito dalla MS e distribuito su larga scala (tramite l'installazione automatica col s.o. o tramite lo scaricamento sul sito degli updates).Come credi che Netscape si sia fatto fregare?a. la MS non era interessata ad internet e all'inizio l'hanno snobbata concentrandosi su un sistema completamente proprietario chiamato MSN, e per fortuna che la cosa non ha preso, altrimenti oggi avremmo un sistema MS parallelo a Internet. Visto la mal parata MS si è concentrata per prendere possesso di Internet.b. MS si è chiesta come fare a costringere l'utenza a passare ai sistemi MS (esclusivamente) e ha pensato al browser (che è il cuore dei sistemi Internet).c. MS ha creato un prodotto (IE) che ha distribuito sottocosto ($0) per prendere il mercato. Netscape viveva vendendo le licenze per il server e i browsers. Gli utenti avevano a disposizione una scelta, usare IE gratuito e preinstallato sul PC o installarsi Netscape pagante. Molti restarono su Netscape perchè nettamente migliore, altri passarono a IE perchè gratuito.d. MS ha migliorato IE e ha aggiunto delle funzionalità incompatibili con Netscape e ha prodotto in parallelo dei prodotti di composizione che usavano quelle estensioni decretando così la fine di Netscape.e. Netscape ha cominciato a essere fornito gratuitamente per ostacolare l'avanzata di IE.f. Netscape si è trasformato in Mozilla per evitare di morire completamente.Ti va come spiegazione? non vedo proprio in cosa IE potesse essere migliore di Netscape. Forse per il fatto che non essendo ne standard ne compatibile le pagine scritte per IE non potessero essere viste sul migliore browser che esisteva all'epoca? ovvero N?
          • pippo75 scrive:
            Re: Per vincere la concorrenza ci sono 2


            Forse se NetScape avesse introdotto
            qualcosa

            di innovativo magari sarebbe sopravissuto

            alla concorrenza di IE

            E il javascript ti pare poco?Ti sei accorto che anche IE aveva il JavaScript? Quindi pari

            Perchè? IE aveva un composer?Frontpage express, sempre in pareggio, solo perche' si chiamava in modo diverso no vuol dire che siano separati.

            Un download manager con possibilità di

            recupero del download

            Perchè? IE aveva un download manager?No, quindi sempre in pareggio
            Perchè? IE sa anche gestire le e-mail?Outlook chi lo ha creato? MS oppre un'altro?.
            Perchè? IE aveva a disposizione un server
            Web della stessa marca?Perche' chi usa IE deve essere interessato anche ad un server web?
            Sbagliato. Gli altri editori vivono e
            vendono perchè il loro è un prodotto di
            nicchia e interessa solo un numero limitato
            di utenti. Entrare nella nicchia? Troppo difficile, bisognava impegnarsi.Le ditte che fanno un solo prodotto vivono sempre a rischio, qualsiasi sia il loro mercato.
            d. MS ha migliorato IE e ha aggiunto delle
            funzionalità incompatibili con Netscape e ha
            prodotto in parallelo dei prodotti di
            composizione che usavano quelle estensioni
            decretando così la fine di Netscape.prova a leggere:http://www.apinforma.com/biblio/online/reti/reti5/02evol/01stand.htmltutte e due hanno inserito standard proprietari.
            Ti va come spiegazione? non vedo proprio in
            cosa IE potesse essere migliore di Netscape.
            Forse per il fatto che non essendo ne
            standard ne compatibile le pagine scritte
            per IE non potessero essere viste sul
            migliore browser che esisteva all'epoca?
            ovvero N?Prova a relieggere http://www.apinforma.com/biblio/online/reti/reti5/02evol/01stand.htmlSpiegazioneIE è un browser, NetScape è un browse, Opera è un browser,3 browser ma ne esistono anche altri basta cercarli, come ha fatto opera a vivere dato che è un browser esattamente come lo è netscape?Forse perche' opera forniva quel valore aggiunto che netscape non forniva?forse perhce' opera ha capito che esistono altre forme per vendere i suoi prodotti?Forse perche' invece di piagnucolare si è messa a lavorare?
          • Anonimo scrive:
            Re: Per vincere la concorrenza ci sono 2
            - Scritto da: pippo75


            Forse se NetScape avesse introdotto

            qualcosa


            di innovativo magari sarebbe
            sopravissuto


            alla concorrenza di IE



            E il javascript ti pare poco?

            Ti sei accorto che anche IE aveva il
            JavaScript? Quindi pariNon dalle prime versioni, il Javascript è stato inventato da Netscape ed è stato introdotto in IE solo più tardi.

            Perchè? IE aveva un composer?

            Frontpage express, sempre in pareggio, solo
            perche' si chiamava in modo diverso no vuol
            dire che siano separati.Frontpages? e che centra? non è IE. Perchè se così fosse puoi trovare anche dei prodotti che sono compatibili anche con N, però ne trovi meno.


            Un download manager con possibilità di


            recupero del download



            Perchè? IE aveva un download manager?

            No, quindi sempre in pareggioE allora perchè lo hai messo come punto che mancava a N se mancava anche a IE?

            Perchè? IE sa anche gestire le e-mail?

            Outlook chi lo ha creato? MS oppre un'altro?.Outlook non è IE ed è stato introdotto dopo, prima c'era Eudora che è stato soppiantato da Outlook Express che era fornito di standard. Ed ecco un altro buon prodotto minato.

            Perchè? IE aveva a disposizione un server

            Web della stessa marca?

            Perche' chi usa IE deve essere interessato
            anche ad un server web?Perchè coloro che sviluppano dei sistemi di gestione dei contenuti (soprattuto per intranet) sono interessati a un sistema unico, o almeno così vogliono molti e ancora più spesso un sistema fornito da una sola ditta. Quindi installi il Server A con il client A la database A e altro ancora, purchè A.Succede ancora oggi dove molte ditte vogliono WinXP+IIS+IE+MSSQL, e il tutto per garantire una presunta compatibilità.Il fatto di aver fatto un server dimostra come anche MS fosse sensibile al fatto che l'utenza preferiva dei sistemi omogenei.Il fatto che N avesse il browser e il server era quindi un punto a favore.

            Sbagliato. Gli altri editori vivono e

            vendono perchè il loro è un prodotto di

            nicchia e interessa solo un numero
            limitato

            di utenti.

            Entrare nella nicchia? Troppo difficile,
            bisognava impegnarsi.Appunto, e non si sono impegnati, MS ha semplicemente comperato quello che le mancava per prendere possesso di quelle nicchie a cui erano interessati.
            Le ditte che fanno un solo prodotto vivono
            sempre a rischio, qualsiasi sia il loro
            mercato.Giusto.

            d. MS ha migliorato IE e ha aggiunto delle

            funzionalità incompatibili con Netscape e
            ha

            prodotto in parallelo dei prodotti di

            composizione che usavano quelle estensioni

            decretando così la fine di Netscape.

            prova a leggere:

            http://www.apinforma.com/biblio/online/reti/r

            tutte e due hanno inserito standard
            proprietari.Infatti, non preoccuparti che quella guerra l'ho ben presente, studiavo all'università proprio in quel periodo e mi ricordo ogni piccolo dettaglio.Se però dai un'occhiata alle funzionalità aggiunte vedrai come IE supera N, e questo proprio guardando la pagina che hai indicato.

            Ti va come spiegazione? non vedo proprio
            in

            cosa IE potesse essere migliore di
            Netscape.

            Forse per il fatto che non essendo ne

            standard ne compatibile le pagine scritte

            per IE non potessero essere viste sul

            migliore browser che esisteva all'epoca?

            ovvero N?

            Prova a relieggere

            http://www.apinforma.com/biblio/online/reti/rfatto.
            Spiegazione

            IE è un browser, NetScape è un browse, Opera
            è un browser,

            3 browser ma ne esistono anche altri basta
            cercarli, come ha fatto opera a vivere dato
            che è un browser esattamente come lo è
            netscape?
            Forse perche' opera forniva quel valore
            aggiunto che netscape non forniva?
            forse perhce' opera ha capito che esistono
            altre forme per vendere i suoi prodotti?
            Forse perche' invece di piagnucolare si è
            messa a lavorare?Forse.Forse invece perchè MS non ha voluto lanciare una nuova guerra dei browsers dopo essersi trovata in difficoltà con il processo antitrust negli USA che verteva proprio sulla guerra tra IE e N.Forse perchè MS è così ben stabilita sul mercato e che opera sono un moschino al loro confronto e che MS sa che li può schiacciare quando vuole, ma per ora non si ritengono particolarmente disturbati o minacciati.
          • pippo75 scrive:
            Re: Per vincere la concorrenza ci sono 2

            Non dalle prime versioni, il Javascript è
            stato inventato da Netscape ed è stato
            introdotto in IE solo più tardi.Il bello è che MS quando vede qualcosa di buono cerca di usarlo il piu' che puo' e questo è stato un vantaggio. Se conosci star trek, diresti che è simile ai Borg.
            Frontpages? e che centra? non è IE. Perchè
            se così fosse puoi trovare anche dei
            prodotti che sono compatibili anche con N,
            però ne trovi meno.il problema non è tanto nella compatibiltò, quanto nel dare un servizio in piu' per attirare clienti che magari con la scusa si usare questa funzione usano anche il browser.qui è come gli stereo, per venderli devi riempirli di lucine, perche' queste attirano la gente, brutto discorso ma quando devi vendere......

            E allora perchè lo hai messo come punto che
            mancava a N se mancava anche a IE?
            Stesso problema di prima, netscape era giunto ad essere in difficolta, per cui una soluzione era quella di inserire qualcosa che mancava al suo concorrente per attirare meglio i clienti.
            Forse.
            Forse invece perchè MS non ha voluto
            lanciare una nuova guerra dei browsers dopo
            essersi trovata in difficoltà con il
            processo antitrust negli USA che verteva
            proprio sulla guerra tra IE e N.
            Forse perchè MS è così ben stabilita sul
            mercato e che opera sono un moschino al loro
            confronto e che MS sa che li può schiacciare
            quando vuole, ma per ora non si ritengono
            particolarmente disturbati o minacciati.potrebbe anche essere, qui si puo' solo supporre,comunque il mercatodei browser al momento non lo vedo morto.opera lo vedrei bene, so poi dovesse trovare dei distributori nazionali.......Se poi consideri linux, che puo' essere una buona base di partenza per mozilla ed altri......Non c'entra direttamente con questo discorso, in questi giorni sono stato da computer discount, ed hovisto che stanno vendendo programmi completi a prezzi bassisimi, ho preso un cad completo (vecchia versione) a 5 euro ed una enciclopedia su 2 cd a 10 euro (entrambi originali).Se una politica cosi' fosse presa anche da netscape, opera ed altri secondo me venderebbero migliaia di copie.Fantasticando: Fare un accordo tra la namo e Mozilla, per vendere i loro prodotti (Mozilla+Name editor) a 15 euro solo il cd, secondo me andrebbero a ruba (con la scusa che potrebbero essere integrati uno tira clienti all'altro).se lo fanno io sarei il primo a prenderlo.Se un cliente vede in bella vetrina un prodotto con una bella scritta riguardante la sicurezza di Mozilla sui virus e simili vuoi dire che non ci faccia un pensierino (purtroppo pochi sanno di questa possibilità)
          • Anonimo scrive:
            Re: Per vincere la concorrenza ci sono 2
            - Scritto da: pippo75

            Non dalle prime versioni, il Javascript è

            stato inventato da Netscape ed è stato

            introdotto in IE solo più tardi.

            Il bello è che MS quando vede qualcosa di
            buono cerca di usarlo il piu' che puo' e
            questo è stato un vantaggio.


            Se conosci star trek, diresti che è simile
            ai Borg.
            Non sei l'unico che lo dice. la frase "Ogni resistenza è futile, sarete assimilati!" è stata sfruttata più volte associata a MS.Se inoltre vai su slashdot.org vedrai che l'immagine di BG, usata per segnalare i messaggi concernenti MS, ha un bellissimo impianto Borg.

            Frontpages? e che centra? non è IE. Perchè

            se così fosse puoi trovare anche dei

            prodotti che sono compatibili anche con N,

            però ne trovi meno.

            il problema non è tanto nella compatibiltò,
            quanto nel dare un servizio in piu' per
            attirare clienti che magari con la scusa si
            usare questa funzione usano anche il
            browser.

            qui è come gli stereo, per venderli devi
            riempirli di lucine, perche' queste attirano
            la gente, brutto discorso ma quando devi
            vendere......Ma a me le lucine non piacciono. :-)Io voglio uno stereo che faccia musica, non luce. Se voglio la luce mi compero una lampadina.È questo il problema oggi. Al posto di venderti un prodotto ti vendono altra roba e alla fine il prodotto non sai neppure più dove sia.

            E allora perchè lo hai messo come punto
            che

            mancava a N se mancava anche a IE?



            Stesso problema di prima, netscape era
            giunto ad essere in difficolta, per cui una
            soluzione era quella di inserire qualcosa
            che mancava al suo concorrente per attirare
            meglio i clienti.Chiaro, ma la forza di N era inferiore a quella di MS (commercialmente parlando).

            Forse.

            Forse invece perchè MS non ha voluto

            lanciare una nuova guerra dei browsers
            dopo

            essersi trovata in difficoltà con il

            processo antitrust negli USA che verteva

            proprio sulla guerra tra IE e N.

            Forse perchè MS è così ben stabilita sul

            mercato e che opera sono un moschino al
            loro

            confronto e che MS sa che li può
            schiacciare

            quando vuole, ma per ora non si ritengono

            particolarmente disturbati o minacciati.

            potrebbe anche essere, qui si puo' solo
            supporre,
            comunque il mercatodei browser al momento
            non lo vedo morto.
            opera lo vedrei bene, so poi dovesse trovare
            dei distributori nazionali.......È una possibilità. Il problema del trovare i distributori nazionali è che nessuno ti ca6a se non hai già una buona base di utenti o se nessun utente fa delle richieste esplicite a un qualche distributore.
            Se poi consideri linux, che puo' essere una
            buona base di partenza per mozilla ed
            altri......



            Non c'entra direttamente con questo
            discorso, in questi giorni sono stato da
            computer discount, ed hovisto che stanno
            vendendo programmi completi a prezzi
            bassisimi, ho preso un cad completo (vecchia
            versione) a 5 euro ed una enciclopedia su 2
            cd a 10 euro (entrambi originali).
            Se una politica cosi' fosse presa anche da
            netscape, opera ed altri secondo me
            venderebbero migliaia di copie.Netscape ormai è definitivamente morto (dopo la decisione di AOL di tagliare le "spese"), quindi ormai resta solo opera (per quel che ne so). Mozilla invece è un soft libero e quindi gode di uno statuto particolare, non necessita di investimenti per esistere (se gli investimenti ci sono, meglio, ma non sono indispensabili).
            Fantasticando: Fare un accordo tra la namo e
            Mozilla, per vendere i loro prodotti
            (Mozilla+Name editor) a 15 euro solo il cd,
            secondo me andrebbero a ruba (con la scusa
            che potrebbero essere integrati uno tira
            clienti all'altro).È anche una possibilità. Comunque Mozilla può essere incluso da chiunque vuole, basta scaricarlo e metterlo sul CD. Quindi non c'è bisogno di nessun accordo. Se un produttore di soft volesse fare una cosa del genere gli basterebbe mettere Mozilla sul suo CD e il gioco è fatto.
            se lo fanno io sarei il primo a prenderlo.
            Se un cliente vede in bella vetrina un
            prodotto con una bella scritta riguardante
            la sicurezza di Mozilla sui virus e simili
            vuoi dire che non ci faccia un pensierino
            (purtroppo pochi sanno di questa
            possibilità)Giusto anche questo. Ma il problema è che pochi sono disposti a fare la pubblicità al software libero. E questa a mio avviso è la mancanza più grave.Una ditta è disposta a pubblicizzare il proprio prodotto assieme ad altre ditte (ev. MS), ma pubblicizzare un prodotto libero che non è prodotto da loro stesse, che può essere scaricato dal net senza pagargli una lira e installato dalla concorrenza non fa gola a nessuno.Gli unici che si sono lanciati sono stati IBM, ma visto che vendono soluzioni informatiche non publicizzavano Linux, pubblicizzavano la loro soluzione con Linux. Indirettamente questo ha pubblicizzato Linux.In teoria i vari LUGs dovrebbero unirsi e fare una campagna pubblicitaria (manifesti, radio, TV) a favore del software libero e della filosofia free software, ma una campagna simile costa tantissimi euro e dubito che i vari LUGs (anche unendosi) riuscirebbero a finanziare una tale operazione a livello nazionale.Un'altra soluzione sarebbe contattare le TV (locali, e esageriamo, nazionali) perchè parlino del software libero durante le trasmissioni consacrate all'informatica. Ma qui rischiamo di spaziare anche sull'istruzione informatica della gente comune, e mi pare che l'argomento rischia di essere scottante.
    • Anonimo scrive:
      Re: Per vincere la concorrenza ci sono 2
      - Scritto da: pippo75
      Il correttore di Office corregge sia
      grammativa che ortografia."Grammativa" ? Vedo che non ne puoi fare a meno oramai ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Per vincere la concorrenza ci sono 2 mod

      Io ho provato vari player, sono tornato a
      quello della MS perche' era l'unico che mi
      permetteva anche di sentire la radio.
      Io invece con mplayer su linux faccio schiattare i miei coinquilini perché riesco a leggere qualsiasi file in qualsiaisi formato e non solo perché ho più codec. Per non parlare di alcuni file avi che con il mio celerone +128mB riesco ad aprire mentre con wmp su macchine più potenti riesco solo a vedere la CPU che sale al 100%...Siamo un po' troppo buonisti con Guglielmo Cancelli questo tizio in 10 anni non ha fatto altro che diffondere il suo SO con la tecnica dello spacciatore (soprattutto grazie alla pirateria ....)avendo come fine ultimo il mercato server che sta cercando (con successo) di conquistare. Mi dici a cosa mi serve un browser integrato nel SO su un server?CiaoMM
      • pippo75 scrive:
        Re: Per vincere la concorrenza ci sono 2

        Siamo un po' troppo buonisti con Guglielmo
        Cancelli Ma vistoc he altre ditte non vogliono produrre alternative valide per il mondo desktop (apple poteva ma poi ha cambiato idea, intendo quando aveva concesso le licenze per macOS)
        Mi dici a
        cosa mi serve un browser integrato nel SO su
        un server?In un server dedicato a ben poco
        Ciao
        MM
    • Anonimo scrive:
      Re: Per vincere la concorrenza ci sono 2 mod
      ...forse non ho capito...vuoi dire... per vincere il monopolio????:)
    • Anonimo scrive:
      Re: Per vincere la concorrenza ci sono 2 mod
      ma che cazzo stai dicendo??non si capisce un cazzo di quello che dici.
  • Anonimo scrive:
    Noooo
    Non ci posso credere!
  • Anonimo scrive:
    CD AntiLinux da Microsoft
    un CD riservato ai partner e ai venditori, Microsoft offre le strategie per arginare il fenomeno Linux: «Evitate di parlare di open source». Ad un incontro tra azienda e suoi partner certificati in corso a Sidney in questi giorni, Microsoft ha distribuito un CD contenente istruzioni sui comportamenti da tenere nel caso un cliente fosse interessato a software open source. è un CD ad uso interno, riservato ai partner, che può essere anche acquistato direttamente sul sito Microsoft. Visto che l'articolo è troppo lungo....se volete leggerlo tutto il link è: http://www.expoline.it/news12.htm
  • Vaira scrive:
    SCO, te seet cumè disum a Milan?
    Va a cagà va
    • Anonimo scrive:
      Re: SCO, te seet cumè disum a Milan?
      e tu hai capito proprio tutto dalla vita e dell'informatica...
      • Anonimo scrive:
        Re: SCO, te seet cumè disum a Milan?
        - Scritto da: Anonimo
        e tu hai capito proprio tutto dalla vita e
        dell'informatica...più che altro ha sbagliato articolo
  • Anonimo scrive:
    ...CD AntiOpenSource da Microsoft
    In un CD riservato ai partner e ai venditori, Microsoft offre le strategie per arginare il fenomeno Linux: «Evitate di parlare di open source». Ad un incontro tra azienda e suoi partner certificati in corso a Sidney in questi giorni, Microsoft ha distribuito un CD contenente istruzioni sui comportamenti da tenere nel caso un cliente fosse interessato a software open source. È un CD ad uso interno, riservato ai partner, che può essere anche acquistato direttamente sul sito Microsoft. Visto che l'articolo è troppo lungo....se volete leggerlo tutto il link è: www.expoline.it/news12.htm
    • Anonimo scrive:
      Re: ...CD AntiOpenSource da Microsoft
      - Scritto da: Anonimo
      In un CD riservato ai partner e ai
      venditori, Microsoft offre le strategie per
      arginare il fenomeno Linux: «Evitate di
      parlare di open source». Dialogo tra DirigentGrandeIndustria e MarkettaroMicrosoft:- "Mi scusa, ho sentito parlare di Linux ..."- [silenzio]- "Cioe', quella cosa li' open source ..."- [silenzio]- "Mi hanno detto che e' piu' sicuro e non ci sono licenze da pagare ..."- [silenzio]- "Ma mi sta' ad ascoltare ?"- [silenzio]- "Non ha niente da dire a proposito di questo Linux ?"- [silenzio]- "I miei tecnici ne sono entusiasti, mi hanno consigliato di passare totalmente a Linux ..."- [silenzio]- "Mi scusi ma ..."- [silenzio]- "C'e' qualcuno in casa .. ?"- [silenzio]- [Seccato] "Grazie mille, arrivederci"- [silenzio]DirigentGrandeIndustria passa a Linux buttando a mare Microsoft (E tutti noi che abbiamo provato sia Microsoft che Linux sappiamo bene che grande sara' la sua soddisfazione). MarkettaroMicrosoft non capisce bene cosa e' successo, pero' ha seguito alla lettera i consigli dei suoi padroni :-D !Viste le figuraccie immonde ogni qualvolta che si sono messi a parlare di Open Source, la strategia del silenzio forse e' quella che meglio si addice alla Microsoft.
      • Anonimo scrive:
        Re: ...CD AntiOpenSource da Microsoft
        Questi post da talebano non aiutano certo Linux ad affermarsi DirigentGrandeIndustria passa a Linux
        buttando a mare Microsoft (E tutti noi che
        abbiamo provato sia Microsoft che Linux
        sappiamo bene che grande sara' la sua
        soddisfazione). MarkettaroMicrosoft non
        capisce bene cosa e' successo, pero' ha
        seguito alla lettera i consigli dei suoi
        padroni :-D !

        Viste le figuraccie immonde ogni qualvolta
        che si sono messi a parlare di Open Source,
        la strategia del silenzio forse e' quella
        che meglio si addice alla Microsoft.
        • Anonimo scrive:
          Re: ...CD AntiOpenSource da Microsoft
          - Scritto da: Anonimo
          Questi post da talebano non aiutano certo
          Linux ad affermarsiE' da un po che tu e Ironia non uscite assieme, vero ?
    • Anonimo scrive:
      Re: ...CD AntiOpenSource da Microsoft
      Penso anch'io che farebbero meglio a non dire niente..perevitare queste figure.- Scritto da: Anonimo
      In un CD riservato ai partner e ai
      venditori, Microsoft offre le strategie per
      arginare il fenomeno Linux: «Evitate di
      parlare di open source».
      Ad un incontro tra azienda e suoi partner
      certificati in corso a Sidney in questi
      giorni, Microsoft ha distribuito un CD
      contenente istruzioni sui comportamenti da
      tenere nel caso un cliente fosse interessato
      a software open source. È un CD ad uso
      interno, riservato ai partner, che può
      essere anche acquistato direttamente sul
      sito Microsoft.

      Visto che l'articolo è troppo lungo....se
      volete leggerlo tutto il link è:
      http://www.expoline.it/news12.htm
    • Anonimo scrive:
      Re: ...CD AntiOpenSource da Microsoft
      - Scritto da: Anonimo
      In un CD riservato ai partner e ai
      venditori, Microsoft offre le strategie per
      arginare il fenomeno Linux: «Evitate di
      parlare di open source».
      Ad un incontro tra azienda e suoi partner
      certificati in corso a Sidney in questi
      giorni, Microsoft ha distribuito un CD
      contenente istruzioni sui comportamenti da
      tenere nel caso un cliente fosse interessato
      a software open source. È un CD ad uso
      interno, riservato ai partner, che può
      essere anche acquistato direttamente sul
      sito Microsoft.

      Visto che l'articolo è troppo lungo....se
      volete leggerlo tutto il link è:
      www.expoline.it/news12.htm E' una notizia vecchia!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: ...CD AntiOpenSource da Microsoft
      Ma secondo me la microsoft e' ormai una corazzata, nel senso che ..purtroppo almeno qui in italia si conosce solo windows e office!.... comunque combatteremo!!!!!!- Scritto da: Anonimo
      In un CD riservato ai partner e ai
      venditori, Microsoft offre le strategie per
      arginare il fenomeno Linux: «Evitate di
      parlare di open source».
      Ad un incontro tra azienda e suoi partner
      certificati in corso a Sidney in questi
      giorni, Microsoft ha distribuito un CD
      contenente istruzioni sui comportamenti da
      tenere nel caso un cliente fosse interessato
      a software open source. È un CD ad uso
      interno, riservato ai partner, che può
      essere anche acquistato direttamente sul
      sito Microsoft.

      Visto che l'articolo è troppo lungo....se
      volete leggerlo tutto il link è:
      www.expoline.it/news12.htm
  • Anonimo scrive:
    non è questo il punto
    Secondo me si sbaglia il punto della discussione riguardo al monopolio Microsoft. Il monopolio MS l'ha raggiunto non tanto con il sw "integrato" (IE, Outlook) bensì principalmente stringendo fortissimi accordi economici con le maggiori case produttrici di hw, e con grossi enti e istituzioni per "plasmare" gli utenti. Da quando è uscito win95 è praticamente impossibile acquistare un pc nuovo senza che dentro sia installata una copia di un windows, come del resto è impossibile andare a lavorare in un ufficio dove non si usi almeno una parte della suite Office. Questo è il monopolio. Il sw integrato è una cazzata, perchè comunque può essere o disinstallato o lasciato "a parte". Io da quando ho dei pc con win dentro uso comunemente Netscape (browser + mail) e altre mille applicazioni diverse da quelle fornite in bundle.Forse più che pretendere una versione "Light" di windows basterebbe dire a MS di renderla più facilmente customizzabile e "alleggerbile" in fase di installazione. Ma questo servirebbe solo per andare incontro alle esigenze di alcuni utenti, non di certo per evitare il monopolio...Dunque il punto del monopolio MS non è certo dovuto al media player o di qualche altro programmino incluso. E poi, non mi pare che lo stesso problema sia stato posto ad Apple, che da milioni di anni distribuisce il suo Quicktime insieme a suo MacOS. Nessuno del resto ha mai fatto causa a Nikon perchè i filmatini registrabili con le sue macchinette digitali sono compressi in formato quicktime...Se si vuole risolvere il problema del monopolio bisogna innanzitutto che molti si mettano una mano sulla coscienza, che ripensino a quando hanno stipulato accordi con MS per la diffusione a valanga del software Microsoft come traino del proprio prodotto hw, o che ripensino a quando anzichè promuovere un corso di "videoscrittura al PC" (usando sw di vario tipo) hanno promosso corsi di "MS Word" finanziati da MS. Una volta che ci hanno ripensato, che vedano di non commettere più questi errori.
    • Anonimo scrive:
      Re: non è questo il punto
      - Scritto da: Anonimo[cut]
      Il sw integrato è una cazzata, perchè comunque può
      essere o disinstallato o lasciato "a parte".Non è vero, non puoi disinstallare IE (per esempio).Ed anche se non lo usi sta li a prendere posto...
      Forse più che pretendere una versione
      "Light" di windows basterebbe dire a MS di
      renderla più facilmente customizzabile e
      "alleggerbile" in fase di installazione. Ma
      questo servirebbe solo per andare incontro
      alle esigenze di alcuni utenti, non di certo
      per evitare il monopolio...Infatti per "versione leggera" intendono proprio questo...E comunque l'accusa a Microsoft non è di "monopolio" ma di "abuso di posizione dominante".Nessuno contesta a MS il diritto di essere la più grande SW company del pianeta, ceh vende il SW più diffuso, ma il fatto di abusare di questa posizione per alterare le regole della libera concorrenza.
      Dunque il punto del monopolio MS non è certo
      dovuto al media player o di qualche altro
      programmino incluso. E poi, non mi pare che
      lo stesso problema sia stato posto ad Apple,
      che da milioni di anni distribuisce il suo
      Quicktime insieme a suo MacOS. Hai detto bene, lo distribuisce ma non l'ha integrato staticamente nel suo SO, se vuoi lo installi e sennò lo lasci li nel suo CD....
      Nessuno del resto ha mai fatto causa a Nikon perchè i
      filmatini registrabili con le sue
      macchinette digitali sono compressi in
      formato quicktime...
      Se si vuole risolvere il problema del
      monopolio bisogna innanzitutto che molti si
      mettano una mano sulla coscienza, che
      ripensino a quando hanno stipulato accordi
      con MS per la diffusione a valanga del
      software Microsoft come traino del proprio
      prodotto hw, o che ripensino a quando
      anzichè promuovere un corso di
      "videoscrittura al PC" (usando sw di vario
      tipo) hanno promosso corsi di "MS Word"
      finanziati da MS. Una volta che ci hanno
      ripensato, che vedano di non commettere più
      questi errori.Questo appunto è uno degli effetti degli "abusi" che commette MS....Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: non è questo il punto
      Sono perfettamente in accordo con quanto hai detto. Il problema innegabile del monopolio Microsoft non va' cercato nei prodotti offerti in bundel con l'SO (Se fosse cosi La Apple avrebbe il monopolio assoluto!!!! ).La vera causa di questo stato di cose sta nel fatto che le scuole, le pubbliche amministrazioni ecc.. hanno comprato valanghe di licenze windows ed office senza un attenta valutazione delle possibili alternative in genere per ingnoraza e a volte perchè avevano la loro convenienza privata creando nella media dell'utenza la convinzione che Informatica = Windows + word + excel.Quello che è peggio che la situazione tende sempre di più a peggiorare. Un esempio per tutti: i vari corsi ECDL organizzati all'interno delle scuole dove nel 99% dei casi chi insegna non si degna nemmeno di dire che oltra o Windows e Office esisitono altri strumenti che consentono di fare le stesse cose. Risultato: 9 persone su 10 credono di essere dei draghi dell'informatica perche hanno la patente e pero' non sanno che esiste Sun, Ap, Linux, FreeBSD ecc. P.S. ...un po O.T. (conseguenze estreme del monopolio.)Sono sempre più frequenti i concorsi pubblici in cui L'ECDL vale più di una Laurea in Informatica. Per essere più chiari se sei laureato in ingegneria informatica non puoi partecipare se hai l'ECDL ed un qualsiasi diploma si!
      • Anonimo scrive:
        Re: non è questo il punto

        Sono sempre più frequenti i concorsi
        pubblici in cui L'ECDL vale più di una
        Laurea in Informatica. Per essere più chiari
        se sei laureato in ingegneria informatica
        non puoi partecipare
        se hai l'ECDL ed un qualsiasi diploma si!Che non sia richiesta la laurea in ingegneria informatica per me è solo un gran bene, se riusciamo a sbarazzarci anche di ECDL meglio ancora ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: non è questo il punto
      Sai quanta gente "non esperta" pensa che l'unico modo per leggere l'email sia con Outlook?Come fa un produttore di software a diffonderei propri prodotti se l'utente medio del computer conosce solo solo Explorer (Opera? Mozilla? Cosa sono?), Outlook (Eudora? Che e'?), Media Player (Winamp? Bsplayer? Mai sentiti!).
      • Anonimo scrive:
        Re: non è questo il punto

        Sai quanta gente "non esperta" pensa che
        l'unico modo per leggere l'email sia con
        Outlook?
        Come fa un produttore di software a
        diffonderei propri prodotti se l'utente
        medio del computer conosce solo solo
        Explorer (Opera? Mozilla? Cosa sono?),
        Outlook (Eudora? Che e'?), Media Player
        (Winamp? Bsplayer? Mai sentiti!).Per non parlare di Linux!
      • Anonimo scrive:
        Re: non è questo il punto

        Sai quanta gente "non esperta" pensa che
        l'unico modo per leggere l'email sia con
        Outlook?
        Come fa un produttore di software a
        diffonderei propri prodotti se l'utente
        medio del computer conosce solo solo
        Explorer (Opera? Mozilla? Cosa sono?),
        Outlook (Eudora? Che e'?), Media Player
        (Winamp? Bsplayer? Mai sentiti!).E' proprio questo il punto. Il fatto che MS, tramite i suoi sistemi di formazione dell'utente, ha schiavizzato l'utente stesso. Il fatto che poi i programmi li trovi già dentro windows da solo non bastarebbe per monopolizzare il mercato. Mi spiego meglio: se i corsi per PC fossero fatti in modo da insegnare ad usare il PC anzichè ad usare windows, l'utente avrebbe un'idea meno "microsoftiana" del mondo informatico.E' chiaro che se in un corso (es ECDL) la sezione su internet diventa un corso di Explorer e Outlook, la videoscrittura diventa un corso di "MS Word" e la parte multimediale è un corso di "WMP", beh allora è ovvio che l'utente si rincitrullisce.Se anche Windows fosse rilasciato in versione Light, la maggior parte degli utenti (non solo i più pigri) installerebbe lo stesso i programmi "in bundle", come la maggior parte degli utenti MAC usa Quicktime nel loro MacOS. E' ovvio. Tra l'altro IE non è disinstallabile, ma WMP e la stragrande maggioranza di tali programmi lo è, anzi si può scegliere durante il setup di win se inserirli o no.Il senso del mio post iniziale è che MS ha conquistato e monopolizzato i mercati non tanto con il sw in bundle, ma "colonizzando" gli utenti. MS ha promosso miliardi di corsi su tutto il globo per indottrinare gli utenti ad usare prodotti MS (tipo suite Office), ha promosso la diffusione di IIS-ASP-IE nel web, in modo che molte pagine non fossero visualizzabili con browser non MS, ergo non visualizzabili se non con un windows installato. (vi ricordate le "browser wars", IE 3 vs NS 3, il vbscript, il jscript?) MS ha stretto accordi commerciali con i maggiori produttori di hw, in modo che tutti i PC avessero windows, in un traino reciproco fra hw e sw (hw più potente per far girare windows e viceversa)MS ha reso i propri prodotti facilmente craccabili e accessibili in modo che tutti poi fossero tentati ad usarli (e acquisire licenze dove era più opportuno)MS ha creato le directX per far girare giochi su Windows. Sembra una cazzata, ma pornografia e giochetti fanno volare certi prodotti commerciali, non solo nel settore informatico.Immagino che tutto questo faccia parte di una abile e "spietata" strategia di marketing, ma onestamente quando penso al monopolio di MS, oltre che al marketing aggressivo di MS mi viene da pensare a tutti quelli che ingenuamente o meno si sono fatti inglobare nella sfera di influenza di MS. Non penso che MS sia la spietata ditta del film SYNAPSE, penso piuttosto che grazie ai cospicui fondi di bill gates sia riuscita a colonizzare un mercato che era "disponibile", e che molti che ora strizzano l'occhiolino al mondo Linux, a suo tempo hanno approfittato di MS per fare i loro dollaroni.E se non ci fosse stato Bill Gates, probabilmente ci sarebbe stato un tale Gill Bates qualcunque a fare tutto ciò e sarebbe stato ugualmente odiato, anche se al posto di finestre ci avesse messo pinguini o mele o altro.saluti
  • maciste scrive:
    Concetto di Monopolio
    Io non ho studiato economia, ma so che per monopolio s'intende che nel mercato un dato prodotto è fornito da un unico ente presso il quale tutti sono giocoforza costretti a rivolgersi (esempi? Enel e Telecom fino a qualche anno fa...), ergo non mi sembra questo il caso. Se intendo acquistare un pc posso anzitutto scegliere tra sistemi IBM comp. e sistemi Apple Mac, se scelgo i primi posso utilizzare come so Linux, FreeBSD ed ovviamente Windows; se scelgo Windows è pur vero che mi ritrovo anche con molti programmi non strettamente necessari ma è vero anche che posso installare tutti quelli che voglio, quindi non solo cade l'accusa di monopolio, ma cade anche quella di concorrenza sleale perché di fatto MS non impedisce a nessuno di sviluppare programmi per Windows che possano sostituire i propri. Quello che invece è seccante è lìimpossbilità di disinstallare i suddetti programmi accessori ed è su questo che si dovrebbe insistere; una buona soluzione sarebbe quella di distribuire Windows in 2 cd, uno con il so nudo e crudo ed un altro con tutti i programmi secondari dall'installazione facoltativa, o più semplicemente tornare ad una installazione personalizzata tipo Win95...
    • Anonimo scrive:
      Re: Concetto di Monopolio
      ...oppure ancora piu' semplicemente cancellare windows dalla faccia della terra...
    • Anonimo scrive:
      Re: Concetto di Monopolio

      Io non ho studiato economia, ma so che per
      monopolio s'intende che nel mercato un dato
      prodotto è fornito da un unico ente presso
      il quale tutti sono giocoforza costretti a
      rivolgersi (esempi? Enel e Telecom fino a
      qualche anno fa...), ergo non mi sembra
      questo il caso. Se intendo acquistare un pcSi vede che non hai studiato economia, perche' non hai capito un granche'.Nelle tue considerazione prova a tenere conto del problema dei formati proprietari e dei siti realizzati solo per Internet Explorer (estensioni proprietarie).
      • Anonimo scrive:
        Re: Concetto di Monopolio

        Si vede che non hai studiato economia,
        perche' non hai capito un granche'.
        Nelle tue considerazione prova a tenere
        conto del problema dei formati proprietari e
        dei siti realizzati solo per Internet
        Explorer (estensioni proprietarie).Forse mi sbaglierò, ma 1. i formati proprietari della ms sono comunque accessibili tramite wiever (come cacchio si scrive?) gratuiti.2.Non capisco perchè il mio sito non posso realizzarlo in htpippo visibile solo a chi ha il mio browser, e crearmi un mio standard. Vorrei sapere: se facessi così potrebbero portarmi in tribunale? E se il mio standard lo utilizzassero in mmmille mila per la legge cosa cambia? Non penso potrebbero accusarmi, al limite potrebbero sputare a chi lo ha usato, ma sicuramente non incolpare me di monopolio, o no?Grazie per eventuali delucidazioni.
        • Anonimo scrive:
          Re: Concetto di Monopolio

          Forse mi sbaglierò, ma
          1. i formati proprietari della ms sono
          comunque accessibili tramite wiever (come
          cacchio si scrive?) gratuiti.I viewer gratuiti sono solo per Windows. Lo scambio di dati dovrebbe essere possibile con qualunque programma, non devo essere costretto a comprare Office. Pensa quanto spendono le aziende in licenze Office, obbligate perche' non hanno scelta; purtroppo, checche' se ne dica, i prodotti alternativi non offrono (perche' non possono) piena compatibilita'.
          2.Non capisco perchè il mio sito non posso
          realizzarlo in htpippo visibile solo a chi
          ha il mio browser, e crearmi un mio
          standard. E' una questione di onesta'. Esiste uno standard[www.w3c.org]e creare ad hoc estensioni proprietarie per "costringere" ad usare il tuo browser e' una politica scorretta. Se poi aggiungi il fatto di integrare il browser nel sistema operativo e preinstallare il SO sulle macchine...
          • Anonimo scrive:
            Re: Concetto di Monopolio

            I viewer gratuiti sono solo per Windows. Non ho mai provato (perchè uso star e openoffice) ma penso che si possono emulare (può darsi che sia anche una grandissima *azzata).
            Lo
            scambio di dati dovrebbe essere possibile
            con qualunque programma, non devo essere
            costretto a comprare Office.ci sono valide alternative
            Pensa quanto
            spendono le aziende in licenze Office,
            obbligate perche' non hanno scelta;Secondo me, più che non hanno scelta, non hanno voglia di guardarsi in giro (ed allora è giusto che paghino). Il problema di explorer potrei anche capirlo in quanto integrato, ma office proprio no. Con 60 eurini acquisti StarOffice con 2 mesi di assistenza.Il problema è l'abitudine, fin dalla scuola si dovrebbe insegnare agli alunni che non esiste soltanto MS, e FORSE si potrebbero avere dipendenti con meno "inchiodamento mentale", ma questo imho è un problema di istruzione.
            purtroppo, checche' se ne dica, i prodotti
            alternativi non offrono (perche' non
            possono) piena compatibilita'.Uso OpenOffice, l'ho provato con knoppix (live cd) per curiosità, e apre i doc più velocemente di Office, non ho riscontrato problemi di impaginazione, immagini, e tabellame vario. Se hai trovato incongruenze sarei lieto di saperle, e mi faresti un piacere a scriverle.StarOffice lo uso da un paio di mesi al lavoro e va da dio (tengo a precisare che non ne facio un uso massiccio, e che i vecchi files sono tuti doc)
            E' una questione di onesta'. Esiste uno
            standard

            [www.w3c.org]

            e creare ad hoc estensioni proprietarie per
            "costringere" ad usare il tuo browser e' una
            politica scorretta. Il fatto è che non costringo nessuno, trovo anch'io insopportabili i siti ottimizzati per uno o l'altro browser, ma per questo non lapiderei MS bensì il webmaster
            Se poi aggiungi il fatto
            di integrare il browser nel sistema
            operativoMolto più che integrare, basarlo quasi... e su questo sono daccordo che non sia il massimo, ma se i webmaster si attenessero al w3c questi problemi non esisterebbero
            e preinstallare il SO sulle
            macchine...Questo non mi da fastidio, di più! I rivenditori che preinstallano sono degli s******, ma ancor di + quelli che installano copie pirata, fanno solo male al pinguino, altro che a MS.
          • Anonimo scrive:
            Re: Concetto di Monopolio


            purtroppo, checche' se ne dica, i prodotti

            alternativi non offrono (perche' non

            possono) piena compatibilita'.
            Uso OpenOffice, l'ho provato con knoppix
            (live cd) per curiosità, e apre i doc più
            velocemente di Office, non ho riscontrato
            problemi di impaginazione, immagini, e
            tabellame vario. Se hai trovato incongruenze
            sarei lieto di saperle, e mi faresti un
            piacere a scriverle.
            StarOffice lo uso da un paio di mesi al
            lavoro e va da dio (tengo a precisare che
            non ne facio un uso massiccio, e che i
            vecchi files sono tuti doc)Non era una critica a StarOffice e OpenOffice, anzi.Io uso solo Debian, con gnumeric e antiword e sono molto soddisfatto.Purtroppo pero' i formati DOC, XLS e PPT, in virtu' della loro natura chiusa, danno alcuni problemi (magari tu sei fortunato o, come me, hai documenti "semplici").
          • Anonimo scrive:
            Re: Concetto di Monopolio
            - Scritto da: Anonimo

            I viewer gratuiti sono solo per Windows.
            Non ho mai provato (perchè uso star e
            openoffice) ma penso che si possono emulare
            (può darsi che sia anche una grandissima
            *azzata).


            Lo

            scambio di dati dovrebbe essere possibile

            con qualunque programma, non devo essere

            costretto a comprare Office.
            ci sono valide alternative


            Pensa quanto

            spendono le aziende in licenze Office,

            obbligate perche' non hanno scelta;
            Secondo me, più che non hanno scelta, non
            hanno voglia di guardarsi in giro (ed allora
            è giusto che paghino). Il problema di
            explorer potrei anche capirlo in quanto
            integrato, ma office proprio no. Con 60
            eurini acquisti StarOffice con 2 mesi di
            assistenza.
            Il problema è l'abitudine, fin dalla scuola
            si dovrebbe insegnare agli alunni che non
            esiste soltanto MS, e FORSE si potrebbero
            avere dipendenti con meno "inchiodamento
            mentale", ma questo imho è un problema di
            istruzione.


            purtroppo, checche' se ne dica, i prodotti

            alternativi non offrono (perche' non

            possono) piena compatibilita'.
            Uso OpenOffice, l'ho provato con knoppix
            (live cd) per curiosità, e apre i doc più
            velocemente di Office, non ho riscontrato
            problemi di impaginazione, immagini, e
            tabellame vario. Se hai trovato incongruenze
            sarei lieto di saperle, e mi faresti un
            piacere a scriverle.
            StarOffice lo uso da un paio di mesi al
            lavoro e va da dio (tengo a precisare che
            non ne facio un uso massiccio, e che i
            vecchi files sono tuti doc)


            E' una questione di onesta'. Esiste uno

            standard



            [www.w3c.org]



            e creare ad hoc estensioni proprietarie
            per

            "costringere" ad usare il tuo browser e'
            una

            politica scorretta.
            Il fatto è che non costringo nessuno, trovo
            anch'io insopportabili i siti ottimizzati
            per uno o l'altro browser, ma per questo non
            lapiderei MS bensì il webmaster


            Se poi aggiungi il fatto

            di integrare il browser nel sistema

            operativo
            Molto più che integrare, basarlo quasi... e
            su questo sono daccordo che non sia il
            massimo, ma se i webmaster si attenessero al
            w3c questi problemi non esisterebberoVero solo in parte.Se tu sei un Designer di pagine Web (non un WebMaster, ma un grafico) e che hai a disposizione un tool che ti permette una barca di effetti speciali, scritte colorate e semoventi e altri gadgettini, non li useresti solo perchè non è lo standard?Apparentemente i grafici hanno fatto la loro scelta, li usano comunque perchè è bello e gli permette di sfogare la loro creatività senza porsi limiti.Il problema però è che il sito diventa inguardabile dal restante 5% della popolazione.A questo punto il ragionamento è questo: il 95% della popolazione mi da il 95% del guadagno e mi richiede poco sforzo. Per far si che le mie pagine siano graficamente belle e siano visibili dal 100% della popolazione mi richiede un grosso sforzo e una grossa spesa, il tutto per accontentare quel 5% di gente che non usa IE.Che vuoi che me ne frega di quella gente, rinuncio volentieri a quel 5% di guadagno probabile se questo implicherebbe spendere almeno altrettanto per rendere le mie pagine incompatibili.E tutto questo avviene grazie al fatto che MS ha integrato delle funzionalità non standard nel suo soft.

            e preinstallare il SO sulle

            macchine...
            Questo non mi da fastidio, di più! I
            rivenditori che preinstallano sono degli
            s******, ma ancor di + quelli che installano
            copie pirata, fanno solo male al pinguino,
            altro che a MS.Qui ti do ragione al 100%.
          • Anonimo scrive:
            Re: Concetto di Monopolio

            Vero solo in parte.

            Se tu sei un Designer di pagine Web (non un
            WebMaster, ma un grafico) si, hai ragione, un grafico...
            e che hai a
            disposizione un tool che ti permette una
            barca di effetti speciali, scritte colorate
            e semoventi e altri gadgettini, non li
            useresti solo perchè non è lo standard?
            Apparentemente i grafici hanno fatto la loro
            scelta, li usano comunque perchè è bello e
            gli permette di sfogare la loro creatività
            senza porsi limiti.Se la cultura informatica si estendesse anche a questa cerchia di zucconi sbrilluccicanti forse capirebbero...

            Il problema però è che il sito diventa
            inguardabile dal restante 5% della
            popolazione.

            A questo punto il ragionamento è questo: il
            95% della popolazione mi da il 95% del
            guadagno e mi richiede poco sforzo. Per far
            si che le mie pagine siano graficamente
            belle e siano visibili dal 100% della
            popolazione mi richiede un grosso sforzo e
            una grossa spesa, il tutto per accontentare
            quel 5% di gente che non usa IE.Non è una spesa, da come sta prendendo piede linux è un investimento
            Che vuoi che me ne frega di quella gente,
            rinuncio volentieri a quel 5% di guadagno
            almeno altrettanto per rendere le mie pagine
            incompatibili.E fai vedere così di essere poco preciso nel tuo lavoro

            E tutto questo avviene grazie al fatto che
            MS ha integrato delle funzionalità non
            standard nel suo soft.No, grazie al fatto che molta gente in Italia lavora col cu|0



            e preinstallare il SO sulle


            macchine...

            Questo non mi da fastidio, di più! I

            rivenditori che preinstallano sono degli

            s******, ma ancor di + quelli che
            installano

            copie pirata, fanno solo male al pinguino,

            altro che a MS.

            Qui ti do ragione al 100%.spero ben...
          • Anonimo scrive:
            Re: Concetto di Monopolio
            - Scritto da: Anonimo

            Vero solo in parte.



            Se tu sei un Designer di pagine Web (non
            un

            WebMaster, ma un grafico)
            si, hai ragione, un grafico...

            e che hai a

            disposizione un tool che ti permette una

            barca di effetti speciali, scritte
            colorate

            e semoventi e altri gadgettini, non li

            useresti solo perchè non è lo standard?

            Apparentemente i grafici hanno fatto la
            loro

            scelta, li usano comunque perchè è bello e

            gli permette di sfogare la loro creatività

            senza porsi limiti.
            Se la cultura informatica si estendesse
            anche a questa cerchia di zucconi
            sbrilluccicanti forse capirebbero...Hanno altro a cui pensare.Io faccio informatica, è il mio lavoro e mi interesso un po' del resto, ma tutti i dettagli non li conosco.Se devo colorare qualcosa me ne infischio delle norme Pantone, coloro e basta. Però se devo fare stampare dei manifesti se non rispetto le norme Pantone rischio di pagarla cara.Se devo andare in automobile, compero quella che mi costa meno e che mi da di più. Poi magari il meccanico si mette le mani nei capelli per trovare i pezzi di ricambio, ma quel problema io non me lo pongo, non saprei neppure da che parte cominciare.Per il software è la stessa cosa, quella gente compera un programma e lo usa per fare arte, poco importa che sia MS, che sia compatibile o che sia eticamente corretto (la maggior parte di loro ignora pure che ci siano problematiche etiche nell'informatica). L'unica cosa che gli importa è che faccia il lavoro richiesto e che il risultato è bello da guardare.Se inoltre non sanno neppure che esiste Linux, Mozilla, Opera, OpenOffice e quant'altro, non possono neppure verificare quanto orribile verrà visto dai possessori di quei programmi.Stà a noi far capire a quella gente che le problematiche nell'informatica non si riducono all'incompatibilità tra il driver della stampante e quello dello scanner, ma c'è sotto molto di più.Il problema è che in ogni caso la risposta standard sarà "ho il mio lavoro di cui preoccuparmi, quelle beghe le lascio a voi informatici".

            Il problema però è che il sito diventa

            inguardabile dal restante 5% della

            popolazione.



            A questo punto il ragionamento è questo:
            il

            95% della popolazione mi da il 95% del

            guadagno e mi richiede poco sforzo. Per
            far

            si che le mie pagine siano graficamente

            belle e siano visibili dal 100% della

            popolazione mi richiede un grosso sforzo e

            una grossa spesa, il tutto per
            accontentare

            quel 5% di gente che non usa IE.
            Non è una spesa, da come sta prendendo piede
            linux è un investimentoDipende, se Linux non dovesse decollare sarebbe solo una spesa e non un investimento.Un giorno alla mia domanda sul perchè nella nostra società non si cominciasse a studiare un po' Linux e i software liberi (nel 1998) il mio capo mi rispose così: Formarsi per usare Linux adesso sarebbe uno spreco di risorse, i clienti vogliono Windows, quel giorno che i clienti ci chiederanno Linux avremo tutto il tempo di formare degli ingenieri, in fondo ingenieri Unix ne abbiamo già e per loro imparare ad usare Linux sarebbe questione di poche settimane.Conclusione, non si è fatto nulla.Chiaro che se i fornitori la pensano così e i clienti vedono che i fornitori non fanno alcuno sforzo Linux non decollerà mai, non facendo altro che confermare che sarebbe solo stata una perdita di soldi.Non c'è quindi da stupirsi che ancora oggi la gente non considera un investimento in OS come un investimento ma come una perdita.

            Che vuoi che me ne frega di quella gente,

            rinuncio volentieri a quel 5% di guadagno

            almeno altrettanto per rendere le mie
            pagine

            incompatibili.
            E fai vedere così di essere poco preciso nel
            tuo lavoroNon è vero, come tutto, il mio lavoro è compatibile con MS (il 95% dell'utenza).Se io fabbrico tavoli alti 1 metro, non mi si può dire di essere impreciso nel mio lavoro perchè i Giapponesi usano tavoli alti 30 cm, io vendo in Italia e non in Giappone.Se io scrivo pagine che funzionano solo su IE, è perchè vendo solo agli utenti MS (che sono il 95%) e ignoro tutti gli altri (che sono il 5%), non perchè sono poco preciso, perchè non mi interessano.Il santo non vale la candela!

            E tutto questo avviene grazie al fatto che

            MS ha integrato delle funzionalità non

            standard nel suo soft.
            No, grazie al fatto che molta gente in
            Italia lavora col cu|0Questo problema non si pone solo in Italia, è l'insieme dell'utenza che ragiona così. Semplicemente seguono la legge del minimo sforzo e del massimo guadagno. Cosa che la MS sa gestire molto bene.L'unico modo per impedire questo è obbligare MS o gli utenti a cambiare strategia, ma questo è ottenibile solo con un intervento dello stato.Attualmente la gente usa automobili a benzina, ma inquinano. Perchè nessuno passa alle auto elettriche, o a H, o a chissà quale altro carburante? Perchè per trovare il carburante bisogna sforzarsi mentre le stazioni di benzina sono dappertutto. Inoltre cambiare rischia di costare caro (la tecnologia dell'elettrico non è ancora perfetta è in rapporto costa ancora molto più cara).Il problema è che finchè nessuno usa le macchine alternative nessuno svilupperà tecnologie migliori e neppure i distributori per l'H (e nessuno metterà delle prese di corrente nelle piazze per ricaricare le auto).Soluzione: aumentare le tasse sulla benzina e ridurre quelle sulle automobili alternative (o addirittura azzerarle) in modo che l'alternativo diventi interessante.Ma questo richiede l'intervento dello stato altrimenti l'economia di mercato ha già fatto la sua scelta e si dirige verso la catastrofe ecologica e alla fine delle scorte di petrolio.Per il soft è simile, la gente non cambia da sola, allora la dobbiamo far cambiare.



            e preinstallare il SO sulle



            macchine...


            Questo non mi da fastidio, di più! I


            rivenditori che preinstallano sono
            degli


            s******, ma ancor di + quelli che

            installano


            copie pirata, fanno solo male al
            pinguino,


            altro che a MS.



            Qui ti do ragione al 100%.
            spero ben...
          • Anonimo scrive:
            Re: Concetto di Monopolio
            - Scritto da: Anonimo
            Non ho mai provato (perchè uso star e
            openoffice) ma penso che si possono emulare
            (può darsi che sia anche una grandissima
            *azzata).Purtroppo al mondo non esiste solo win e linux. Su alcune piattaforme tali viewer non esistono e non sono emulabili. L'utilizzo di formati aperti garantirebbe a tutti l'interoperabilità.

            Secondo me, più che non hanno scelta, non
            hanno voglia di guardarsi in giro (ed allora
            è giusto che paghino). Il problema di
            explorer potrei anche capirlo in quanto
            integrato, ma office proprio no. Con 60
            eurini acquisti StarOffice con 2 mesi di
            assistenza.Il fatto è che se un'azienda ha usato da 10 anni Office, ha probabilmente qualche migliaio di file .doc .xls etc. OpenOffice/Staroffice importa documenti di tal genere se questi non sono troppo complessi. Tabelle e grafici spesso fanno sballare tutto. E all'azienda convertire migliaia di file doc in rtf costerebbe molto di più che non ricomprarsi per l'anno successivo le licenze MS.
            Il fatto è che non costringo nessuno, trovo
            anch'io insopportabili i siti ottimizzati
            per uno o l'altro browser, ma per questo non
            lapiderei MS bensì il webmasterPer siti di una certa dimensione, il webmaster può fare ben poco. Non è lui che compra le license di DreamWeaver o decide se l'hosting sarà su mysql o MSSQL etc.
          • Anonimo scrive:
            Re: Concetto di Monopolio

            Purtroppo al mondo non esiste solo win e
            linux. Su alcune piattaforme tali viewer non
            esistono e non sono emulabili. L'utilizzo di
            formati aperti garantirebbe a tutti
            l'interoperabilità.Questo non lo sapevo



            Secondo me, più che non hanno scelta,
            non

            hanno voglia di guardarsi in giro (ed
            allora

            è giusto che paghino). Il problema di

            explorer potrei anche capirlo in quanto

            integrato, ma office proprio no. Con 60

            eurini acquisti StarOffice con 2 mesi di

            assistenza.

            Il fatto è che se un'azienda ha usato da 10
            anni Office, ha probabilmente qualche
            migliaio di file .doc .xls etc.
            OpenOffice/Staroffice importa documenti di
            tal genere se questi non sono troppo
            complessi. Tabelle e grafici spesso fanno
            sballare tutto. E all'azienda convertire
            migliaia di file doc in rtf costerebbe molto
            di più che non ricomprarsi per l'anno
            successivo le licenze MS.Allora resta a MS se vuoi affossarti, altrimenti fai la spesa una volta X tutte
            Per siti di una certa dimensione, il
            webmaster può fare ben poco. Non è lui che
            compra le license di DreamWeaver o decide se
            l'hosting sarà su mysql o MSSQL etc.Cosa cambia all'utente che visualizza le pagine se il db è uno o l'altro?
        • Anonimo scrive:
          Re: Concetto di Monopolio
          - Scritto da: Anonimo

          Si vede che non hai studiato economia,

          perche' non hai capito un granche'.

          Nelle tue considerazione prova a tenere

          conto del problema dei formati
          proprietari e

          dei siti realizzati solo per Internet

          Explorer (estensioni proprietarie).
          Forse mi sbaglierò, ma
          1. i formati proprietari della ms sono
          comunque accessibili tramite wiever (come
          cacchio si scrive?) gratuiti.Ma sono sempre prodotti MS. Gira e rigira arrivi sempre a prodotti MS. Prova a prendere un prodotto di un'altro fabbricante se puoi.Il fatto che siano gratuiti non vuol dire nulla. Se hai una ditta informatica hai in principio le gambe tagliate perchè la maggior parte del mercato è detenuta dalla MS. Non c'è concorrenza, è questo il problema, non che i prodotti siano o meno gratuiti.
          2.Non capisco perchè il mio sito non posso
          realizzarlo in htpippo visibile solo a chi
          ha il mio browser, e crearmi un mio
          standard. Puoi perfettamente.
          Vorrei sapere: se facessi così potrebbero
          portarmi in tribunale? E se il mio standard
          lo utilizzassero in mmmille mila per la
          legge cosa cambia? Non penso potrebbero
          accusarmi, al limite potrebbero sputare a
          chi lo ha usato, ma sicuramente non
          incolpare me di monopolio, o no?Sicuramente non ti si può incolpare per monopolio se ti crei il tuo standard. Se quello standard è buono avrà un echo nel mercato. Però se il TUO standard col TUO browser, sul TUO s.o., ecc... raggiunge e supera il 95% dell'utenza SEI in una situazione di monopolio.Lo sei e basta, per legge, indipendentemente dal fatto che il tuo standard sia buono, cattivo, libero o chiuso, sei un monopolio.Nel campo delle e-mail il monopolio è tenuto dal formato stabilito da sendmail, però sendmail è un prodotto libero che può essere usato da tutti e il formato lo è pure lui. Quindi anche se il formato è in una situazione di monopolio virtuale, non è un monopolio reale perchè nessuno ha il controllo sul sistema delle e-mail, tutti possono sviluppare la loro soluzione.Se le estensione di Explorer fossero libere, se il formato .DOC, .XLS, .PPT e altri fossero liberi, MS avrebbe anch'essa un monopolio virtuale su quel tipo di formati, ma non sarebbe un monopolio reale perchè la concorrenza potrebbe senza problemi sviluppare delle soluzioni alternative. Ma quei formati non sono liberi, sono chiusi e il controllo è detenuto al 100% da MS.Se le API di Windows fossero documentate al 100% e libere, chiunque potrebbe sviluppare soluzioni alternative al sistema MS, e si avrebbero pure delle implementazioni alternative del s.o. e a questo punto il monopolio di MS verrebbe a cadere. Però quelle API sono sotto il controllo completo e totale di MS e non sono completamente accessibili, così la concorrenza è tagliata fuori.
          Grazie per eventuali delucidazioni.Se tu sei un utente hai una scelta:1. Usi Windows e sei compatibile con il 95% dell'utenza Internet nel mondo, non hai problemi a mandare/ricevere messaggi, non hai problema a scambiare documenti, non hai problema a comperare softwares, periferiche, macchine fotografiche, gadget o altro, non hai problemi se un giorno ti ritrovi su un'altra macchina perchè ci sono il 95% delle probabilità che sia un Windows.2. Usi altro e ti ritrovi nel 5% del resto dell'utenza. Ogni volta che comperi un software devi fare attenzione che sia compatibile e nel 99% dei casi non lo è. Idem per le periferiche, per i giochi, i gadget, le stampanti, ... Se vai da un amico avrà nel 99% dei casi un'altro sistema e avrai difficoltà ad usare la macchina perchè non la conoscerai, non potrai scambiare files di testo, immagini, musica. Se navighi su Internet il 95% delle pagine Web saranno rappresentate male a schermo, ...Quale scelta fai? e la chiami libertà di scelta?È della serie:1. ti incateno e diventi mio schiavo per tutta la tua vita, però ti garantisco che avrai da mangiare per il resto dei tuoi giorni, avrai 4 settimane di vacanze, potrai sceglierti la moglie (o il marito) che più ti aggrada, vivrai in un paradiso terrestre dove avrai pace e calma e dove potrai allevare i figli come meglio ti aggraderà, ... Però resterai mio schiavo e dovrai fare tutto quelli che ti dirò io.2. sei libero di andare dove vuoi, però non potrai entrare nel paradiso di cui sopra perchè è il mio e solo i miei schiavi sono ammessi. Puoi andare altrove ovunque ti garba perchè sei libero, però attenzione, in quel mondo lì ci sono assassini, ladri, ... Si tratta di un deserto alla MadMax con il rischi di farsi ammazzare ad ogni angolo di strada, se hai sete l'acqua devi cercartela e la maggior parte delle volte è avvelenata, la moglie te la sogni perchè molto probabilmente è già di qualcuno e se ce l'hai non puoi nemmeno essere sicuro che il figlio sia tuo perchè te l'hanno violentata un numero incalcolabile di volte, ...Dopo questa pubblicità, scegli. E poi dimmi che è stata una scelta libera.
          • Anonimo scrive:
            Re: Concetto di Monopolio

            Ma sono sempre prodotti MS. Gira e rigira
            arrivi sempre a prodotti MS. Prova a
            prendere un prodotto di un'altro fabbricante
            se puoi.Come ho scritto nell'altro post open e staroffice mi sembrano ottimi

            Il fatto che siano gratuiti non vuol dire
            nulla. Se hai una ditta informatica hai in
            principio le gambe tagliate perchè la
            maggior parte del mercato è detenuta dalla
            MS. Non c'è concorrenza, è questo il
            problema, non che i prodotti siano o meno
            gratuiti.


            2.Non capisco perchè il mio sito non posso

            realizzarlo in htpippo visibile solo a chi

            ha il mio browser, e crearmi un mio

            standard.

            Puoi perfettamente.


            Vorrei sapere: se facessi così potrebbero

            portarmi in tribunale? E se il mio
            standard

            lo utilizzassero in mmmille mila per la

            legge cosa cambia? Non penso potrebbero

            accusarmi, al limite potrebbero sputare a

            chi lo ha usato, ma sicuramente non

            incolpare me di monopolio, o no?

            Sicuramente non ti si può incolpare per
            monopolio se ti crei il tuo standard. Se
            quello standard è buono avrà un echo nel
            mercato. Però se il TUO standard col TUO
            browser, sul TUO s.o., ecc... raggiunge e
            supera il 95% dell'utenza SEI in una
            situazione di monopolio.Quindi posso creare il mio standard ottimo, ma non troppo perchè se poi prende troppo piede dovro pubblicarne le specifiche e non voglio

            Lo sei e basta, per legge, indipendentemente
            dal fatto che il tuo standard sia buono,
            cattivo, libero o chiuso, sei un monopolio.Io vi assicuro che non volevo arrivare in una situazione di monopolio, ho solo sviluppato meglio possibile i miei sw, ora devo renderne pubbliche le specifiche? perche? Cosa posso fare per evitare questo? Ritirare copie dal mercato?

            Nel campo delle e-mail il monopolio è tenuto
            dal formato stabilito da sendmail, però
            sendmail è un prodotto libero che può essere
            usato da tutti e il formato lo è pure lui.
            Quindi anche se il formato è in una
            situazione di monopolio virtuale, non è un
            monopolio reale perchè nessuno ha il
            controllo sul sistema delle e-mail, tutti
            possono sviluppare la loro soluzione.

            Se le estensione di Explorer fossero libere,
            se il formato .DOC, .XLS, .PPT e altri
            fossero liberi, MS avrebbe anch'essa un
            monopolio virtuale su quel tipo di formati,
            ma non sarebbe un monopolio reale perchè la
            concorrenza potrebbe senza problemi
            sviluppare delle soluzioni alternative. E chissà quanto ha investito la MS per creare formati del genere, è concettualmente sbagliato, ma ha fatto la sua scelta e ora tutti li usano. La risoluzione del problema sta nel diffondere di più la cultura informatica fin dalle scuole è spiegare che i formati proprietari non sono da utilizzare in quanto esistono degli standard
            Ma
            quei formati non sono liberi, sono chiusi e
            il controllo è detenuto al 100% da MS.

            Se le API di Windows fossero documentate al
            100% e libere, chiunque potrebbe sviluppare
            soluzioni alternative al sistema MS, e si
            avrebbero pure delle implementazioni
            alternative del s.o. e a questo punto il
            monopolio di MS verrebbe a cadere. Non solo il monopolio, ma proprio tutta la MS, penso che bill non sarebbe felice di questo...
            Però
            quelle API sono sotto il controllo completo
            e totale di MS e non sono completamente
            accessibili, così la concorrenza è tagliata
            fuori.Allora iniziamo a spingerelo sviluppo sotto linux, pur continuando a sviluppare anche per win (java, kylix, e soluzioni compatibili). La spesa si sentirà, ma a lungo andare verrà ripagata


            Grazie per eventuali delucidazioni.

            Se tu sei un utente hai una scelta:
            1. Usi Windows e sei compatibile con il 95%
            dell'utenza Internet nel mondo, non hai
            problemi a mandare/ricevere messaggi, Cosa intendi per messaggi? Le email non mi sembra siano standard MS
            non
            hai problema a scambiare documenti, Open/StarOffice
            non hai
            problema a comperare softwares, periferiche,
            macchine fotografiche, gadget o altro, Colpa dei produttori
            non
            hai problemi se un giorno ti ritrovi su
            un'altra macchina perchè ci sono il 95%
            delle probabilità che sia un Windows.Colpa mia e della colla che ho nel cervello
            2. Usi altro e ti ritrovi nel 5% del resto
            dell'utenza. Ogni volta che comperi un
            software devi fare attenzione che sia
            compatibile e nel 99% dei casi non lo è.Colpa dei produttori
            Idem per le periferiche, per i giochi, i
            gadget, le stampanti, ... Colpa dei produttori
            Se vai da un amico
            avrà nel 99% dei casi un'altro sistema e
            avrai difficoltà ad usare la macchina perchè
            non la conoscerai, non potrai scambiare
            files di testo, immagini, musica. Colpa tua che scegli male gli amici :) , scherzi a parte dici al tuo amico dsi non usare formati proprietari e di convertirteli in mp3
            Se navighi
            su Internet il 95% delle pagine Web saranno
            rappresentate male a schermo, ...Colpa dei webmaster che non rispettano in w3c

            Quale scelta fai? e la chiami libertà di
            scelta?
            È della serie:
            1. ti incateno e diventi mio schiavo per
            tutta la tua vita, però ti garantisco che
            avrai da mangiare per il resto dei tuoi
            giorni, avrai 4 settimane di vacanze, potrai
            sceglierti la moglie (o il marito) che più
            ti aggrada, vivrai in un paradiso terrestre
            dove avrai pace e calma e dove potrai
            allevare i figli come meglio ti aggraderà,
            ... Però resterai mio schiavo e dovrai fare
            tutto quelli che ti dirò io.
            2. sei libero di andare dove vuoi, però non
            potrai entrare nel paradiso di cui sopra
            perchè è il mio e solo i miei schiavi sono
            ammessi. Puoi andare altrove ovunque ti
            garba perchè sei libero, però attenzione, in
            quel mondo lì ci sono assassini, ladri, ...
            Si tratta di un deserto alla MadMax con il
            rischi di farsi ammazzare ad ogni angolo di
            strada, se hai sete l'acqua devi cercartela
            e la maggior parte delle volte è avvelenata,
            la moglie te la sogni perchè molto
            probabilmente è già di qualcuno e se ce
            l'hai non puoi nemmeno essere sicuro che il
            figlio sia tuo perchè te l'hanno violentata
            un numero incalcolabile di volte, ...

            Dopo questa pubblicità, scegli. E poi dimmi
            che è stata una scelta libera.Mi sembra solo un tantino catastrofico
          • Anonimo scrive:
            Re: Concetto di Monopolio
            - Scritto da: Anonimo

            Ma sono sempre prodotti MS. Gira e rigira

            arrivi sempre a prodotti MS. Prova a

            prendere un prodotto di un'altro
            fabbricante

            se puoi.
            Come ho scritto nell'altro post open e
            staroffice mi sembrano ottimiSi ma non 100% compatibili perchè non possono....
            Quindi posso creare il mio standard ottimo,
            ma non troppo perchè se poi prende troppo
            piede dovro pubblicarne le specifiche e non
            voglioNon centra il volerlo o no, se diventa uno standard mondiale deve essere liberalizzato, altrimenti cadi in una situazione di monopolio. Se non vuoi resta nella tua nicchia e il problema non si pone.Se prendi la Apple si è proprio trovata in quella situazione, sono ancora peggio di MS, ma non sono mai riusciti ad'accaparrarsi un mercato superiore al 5%, quindi non sono un monopolio e non pongono problemi. Se dovessero raggiungere il 95% allora bisognerebbe trovare il modo di bloccare anche la Apple.

            Lo sei e basta, per legge,
            indipendentemente

            dal fatto che il tuo standard sia buono,

            cattivo, libero o chiuso, sei un
            monopolio.
            Io vi assicuro che non volevo arrivare in
            una situazione di monopolio, ho solo
            sviluppato meglio possibile i miei sw, ora
            devo renderne pubbliche le specifiche?
            perche? Cosa posso fare per evitare questo?
            Ritirare copie dal mercato?Mi dispiace, non volevo viaggiare a 200Kmh sull'autostrada, è la mia Ferrari testarossa che è troppo veloce e non mi sono reso conto di aver spinto troppo sull'acceleratore. Inoltre non avevo nessuno sul sedile passeggero per farmi notare che superavo il limite.Scuse!Se violi la legge paghi, indipendentemente che tu volessi farlo o no. Il fatto che tu non volessi farlo può giocare come attenuante, ma allora devi anche dimostrare una volontà di prendere delle misure correttive.La strategia MS è da sempre stata una strategia da monopolista (come Apple) e per ora le misure correttive non le ho viste. Quindi bisogna fare qualcosa.Per Apple se ne riparlerà il giorno che diventeranno una minaccia per la concorrenza, per ora non fanno paura a nessuno....
            E chissà quanto ha investito la MS per
            creare formati del genere, è concettualmente
            sbagliato, ma ha fatto la sua scelta e ora
            tutti li usano. La risoluzione del problema
            sta nel diffondere di più la cultura
            informatica fin dalle scuole è spiegare che
            i formati proprietari non sono da utilizzare
            in quanto esistono degli standardGiusto, e questo è uno sforzo da intraprendere a livello delle scuole con delle leggi apposite. Se però si nasconde il problema dicendosi che quei poverelli di MS devono poter recuperare gli investimenti fatti sui formati proprietari e non la si condanna, nessuno giudicherà mai utile fare leggi.Che leggi fai se MS si è sempre comportata bene? Le leggi le fai solamente se hai identificato un problema da correggere. Riconosciamo il problema una volta per tutte e poi faremo pure le leggi necessarie alla scuola.

            Ma

            quei formati non sono liberi, sono chiusi
            e

            il controllo è detenuto al 100% da MS.



            Se le API di Windows fossero documentate
            al

            100% e libere, chiunque potrebbe
            sviluppare

            soluzioni alternative al sistema MS, e si

            avrebbero pure delle implementazioni

            alternative del s.o. e a questo punto il

            monopolio di MS verrebbe a cadere.
            Non solo il monopolio, ma proprio tutta la
            MS, penso che bill non sarebbe felice di
            questo...Se ha violato la legge ha poco da essere felice o scontento. Il punto è "ha violato la legge?". Se si allora si impone una pena, poco importa quali siano le conseguenze per MS. Se uccidi qualcuno non venire a piangere se la pena è 20 anni di galera, è vero, ti rovina la vita, ma alla base tu non dovevi violare la legge.Se la conclusione della commissione europea è che la MS deve essere smantellata allora sia, anche se BG dovesse piangere tutte le lacrime che ha in corpo.Io non credo che la pena sarà così grossa (e spero che non sia così), ma credo che una pena corretta si imponga....
            Allora iniziamo a spingerelo sviluppo sotto
            linux, pur continuando a sviluppare anche
            per win (java, kylix, e soluzioni
            compatibili). La spesa si sentirà, ma a
            lungo andare verrà ripagataSi, però per ora nessuno vuole fare il passo, proprio perchè la spesa si sente e a nessuno piace sentirla....
            Cosa intendi per messaggi? Le email non mi
            sembra siano standard MSNo infatti, ma quando ricevi messaggi con attachments, appuntamenti, carte da visita o allegati ActiveX, HTML, e chi più ne ha più ne metta, non puoi venirmi a dire che siano standard per le e-mail.Però è vero che oggi praticamente tutti i mailers sanno leggerli, anche perchè come dicevo l'altra volta, lo standard e-mail è open.

            non

            hai problema a scambiare documenti,
            Open/StarOfficeGiusto, ma se hai delle macro nei documenti?

            non hai

            problema a comperare softwares,
            periferiche,

            macchine fotografiche, gadget o altro,
            Colpa dei produttoriok, allora facciamo una legge che obbliga i produttori, ma facciamo qualcosa.

            non

            hai problemi se un giorno ti ritrovi su

            un'altra macchina perchè ci sono il 95%

            delle probabilità che sia un Windows.
            Colpa mia e della colla che ho nel cervelloLa maggior parte della gente se ne frega dell'informatica e non ha voglia di imparare due programmi.

            2. Usi altro e ti ritrovi nel 5% del resto

            dell'utenza. Ogni volta che comperi un

            software devi fare attenzione che sia

            compatibile e nel 99% dei casi non lo è.
            Colpa dei produttoriMa perchè i produttori producono solo per Win? proprio perchè Win ha il 95% del mercato, riduci il mercato di Win e i produttori si orienteranno anche verso gli altri sistemi. Oppure obblighi i produttori.

            Idem per le periferiche, per i giochi, i

            gadget, le stampanti, ...
            Colpa dei produttori vedi sopra.

            Se vai da un amico

            avrà nel 99% dei casi un'altro sistema e

            avrai difficoltà ad usare la macchina
            perchè

            non la conoscerai, non potrai scambiare

            files di testo, immagini, musica.
            Colpa tua che scegli male gli amici :) ,
            scherzi a parte dici al tuo amico dsi non
            usare formati proprietari e di convertirteli
            in mp3Ok, allora tu sei una ditta che riceve da un potenziale cliente delle specifiche in un documento con un formato proprietario. Cosa fai? gli rispondi se per favore può convertirti il documento nel formato XY perchè altrimenti non puoi rispondere all'offerta?Recentemente la ditta per cui lavoro ha risposto a una richiesta d'appalto e tutti i documenti forniti erano DOC e XLS e la risposta era richiesta in DOC e XLS. Che fai? Usi OpenOffice? e se i fonts risultassero sfalsati? e se le tabelle r
          • Anonimo scrive:
            Re: Concetto di Monopolio
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Ma sono sempre prodotti MS. Gira e
            rigira


            arrivi sempre a prodotti MS. Prova a


            prendere un prodotto di un'altro

            fabbricante


            se puoi.

            Come ho scritto nell'altro post open e

            staroffice mi sembrano ottimi

            Si ma non 100% compatibili perchè non
            possono.Ma sono gli utenti che devono capire di non usare formati proprietari

            Non centra il volerlo o no, se diventa uno
            standard mondiale deve essere liberalizzato,
            altrimenti cadi in una situazione di
            monopolio.è questo che secondo me è sbagliato, siamo stati degli str0nz| a farlo diventare standard, ma è colpa nostra
            Se non vuoi resta nella tua
            nicchia e il problema non si pone.se mi dici come fare
            Se prendi la Apple si è proprio trovata in
            quella situazione, sono ancora peggio di MS,
            ma non sono mai riusciti ad'accaparrarsi un
            mercato superiore al 5%, quindi non sono un
            monopolio e non pongono problemi. Se
            dovessero raggiungere il 95% allora
            bisognerebbe trovare il modo di bloccare
            anche la Apple.sarebbe già troppo tardi, e sarebbe ancora colpa nostra
            Mi dispiace, non volevo viaggiare a 200Kmh
            sull'autostrada, è la mia Ferrari testarossa
            che è troppo veloce e non mi sono reso conto
            di aver spinto troppo sull'acceleratore.
            Inoltre non avevo nessuno sul sedile
            passeggero per farmi notare che superavo il
            limite.
            Scuse!
            Se violi la legge paghi, indipendentemente
            che tu volessi farlo o no.Appunto paghi tu non la ferrari, come pagheranno quelli che hanno usato il formato proprietario per convertirlo
            Il fatto che tu
            non volessi farlo può giocare come
            attenuante, ma allora devi anche dimostrare
            una volontà di prendere delle misure
            correttive.Dirti come è strutturato?? non ci penso nemmeno, è mio. Colpa vostra che l'avete usato

            La strategia MS è da sempre stata una
            strategia da monopolista (come Apple) e per
            ora le misure correttive non le ho viste.
            Quindi bisogna fare qualcosa.
            Per Apple se ne riparlerà il giorno che
            diventeranno una minaccia per la
            concorrenza, per ora non fanno paura a
            nessuno.Cioè stanno facendo qualcosa di sbagliato, ma sono ancora "troppo poco famosi"??
            Giusto, e questo è uno sforzo da
            intraprendere a livello delle scuole con
            delle leggi apposite. Se però si nasconde il
            problema dicendosi che quei poverelli di MS
            devono poter recuperare gli investimenti
            fatti sui formati proprietari e non la si
            condanna, nessuno giudicherà mai utile fare
            leggi.La mia domanda è: Condannarla per cosa? Per aver fatto un formato usato da |d|ot| in tutto il mondo?
            Che leggi fai se MS si è sempre comportata
            bene? Le leggi le fai solamente se hai
            identificato un problema da correggere.
            Riconosciamo il problema una volta per tutte
            e poi faremo pure le leggi necessarie alla
            scuola.Il problema è la scuola...
            Se ha violato la legge ha poco da essere
            felice o scontento. Il punto è "ha violato
            la legge?". Se si allora si impone una pena,
            poco importa quali siano le conseguenze per
            MS. Se uccidi qualcuno non venire a piangere
            se la pena è 20 anni di galera, è vero, ti
            rovina la vita, ma alla base tu non dovevi
            violare la legge.
            Se la conclusione della commissione europea
            è che la MS deve essere smantellata allora
            sia, anche se BG dovesse piangere tutte le
            lacrime che ha in corpo.Il mio era un modo di dire...sono daccordo

            Io non credo che la pena sarà così grossa (e
            spero che non sia così), ma credo che una
            pena corretta si imponga.Vedremo cosa diranno...

            ...

            Allora iniziamo a spingerelo sviluppo
            sotto

            linux, pur continuando a sviluppare anche

            per win (java, kylix, e soluzioni

            compatibili). La spesa si sentirà, ma a

            lungo andare verrà ripagata

            Si, però per ora nessuno vuole fare il
            passo, proprio perchè la spesa si sente e a
            nessuno piace sentirla.Allora siamo noi che stiamo facendo il loro gioco

            No infatti, ma quando ricevi messaggi con
            attachments, appuntamenti, carte da visita o
            allegati ActiveX, HTML, e chi più ne ha più
            ne metta, non puoi venirmi a dire che siano
            standard per le e-mail.
            Però è vero che oggi praticamente tutti i
            mailers sanno leggerli, anche perchè come
            dicevo l'altra volta, lo standard e-mail è
            open.Allora il problema non si pone
            Giusto, ma se hai delle macro nei documenti?Allora è soltanto colpa tua
            ok, allora facciamo una legge che obbliga i
            produttori, ma facciamo qualcosa.Giustissimo
            La maggior parte della gente se ne frega
            dell'informatica e non ha voglia di imparare
            due programmi.Allora che affossino insieme a mamma MS

            Ma perchè i produttori producono solo per
            Win?Quelli seri no
            proprio perchè Win ha il 95% del
            mercato, riduci il mercato di Win e i
            produttori si orienteranno anche verso gli
            altri sistemi. Oppure obblighi i produttori.Se producono Hw voglio il source, sarebbe giusto...



            Idem per le periferiche, per i giochi,
            i


            gadget, le stampanti, ...

            Colpa dei produttori

            vedi sopra.anche tu
            Ok, allora tu sei una ditta stavamo parlando di amici, ma ok...
            che riceve da un
            potenziale cliente delle specifiche in un
            documento con un formato proprietario. Cosa
            fai? gli rispondi se per favore può
            convertirti il documento nel formato XY
            perchè altrimenti non puoi rispondere
            all'offerta?
            Recentemente la ditta per cui lavoro ha
            risposto a una richiesta d'appalto e tutti i
            documenti forniti erano DOC e XLS e la
            risposta era richiesta in DOC e XLS. Che
            fai? Usi OpenOffice? e se i fonts
            risultassero sfalsati? e se le tabelle
            risultassero sfalsate? e se ...
            La risposta del mi capo è stata categorica,
            prendi un PC con Windows e Office e redigi
            tutti i documenti con quello.Complimenti per la serietà della gente con cui tratti...Manca cultura informatica, solo questo è colpa di MS
            Come dicevo in un altro post sono piuttosto
            i designer di pagine che usano tutti i tools
            a loro disposizione (e come dargli torto).Gli do torto marcio, perchè non è compatibile
            MS gioca su questo effetto psicologico per
            imporre i suoi prodotti sul mercato, il
            gadgettino bello che fa in e tutti lo usano.
            Poi non ci si può più tirare indietro.Se tutti si buttano dal ponte...

            ...

            Mi sembra solo un tantino catastrofico

            Eppure poco lontano dalla verità purtroppo.
            :-(non mi sembra
          • Anonimo scrive:
            Re: Concetto di Monopolio
            - Scritto da: Anonimo...

            Si ma non 100% compatibili perchè non

            possono.
            Ma sono gli utenti che devono capire di non
            usare formati proprietarivero
            è questo che secondo me è sbagliato, siamo
            stati degli str0nz| a farlo diventare
            standard, ma è colpa nostragiusto, ma non toglie al fatto che ormai è un monopolio e che il monopolio sia vietato.

            Se non vuoi resta nella tua

            nicchia e il problema non si pone.
            se mi dici come fareNon esistono soluzioni, ma una buona potrebbe essere il non essere troppo aggressivi sul mercato quando cominci a diventare troppo grosso. Bisogna sapersi fermare. MS non è diventata quello che è grazie agli altri, ma grazie a delle strategie commerciali valide e da buoni managers. Non gli si può fare una colpa se sono buoni a vendere, ma devono sapersi auto limitare, se diventano troppo grossi devono ridimensionarsi, l'ha fatto l'AT&T a suo tempo, lo dovrà fare anche la MS.Se tu hai un problema di obesità e non ti è permesso usare l'ascensore perchè sei troppo pesante, non è colpa della regola che l'ascensore porta solo 200Kg e tu pesi 300Kg, ma de fatto che tu pesi 300Kg. Vuoi usare l'ascensore? allora dimagrisci, altrimenti te ne stai fuori. Il mercato è l'ascensore, il monopolio è il limite da non raggiungere e la MS è la persona obesa.Non sarà colpa della MS se è ingrassata, forse la mamma le ha dato troppo da mangiare, però è grassa e in ascensore non ci sale, è la regola, punto. Altrimenti dimagrisce.

            Se prendi la Apple si è proprio trovata in

            quella situazione, sono ancora peggio di MS,

            ma non sono mai riusciti ad'accaparrarsi un

            mercato superiore al 5%, quindi non sono un

            monopolio e non pongono problemi. Se

            dovessero raggiungere il 95% allora

            bisognerebbe trovare il modo di bloccare

            anche la Apple.
            sarebbe già troppo tardi, e sarebbe ancora
            colpa nostraMa a causa loro che sono stati troppo avidi di mercato.

            Mi dispiace, non volevo viaggiare a 200Kmh

            sull'autostrada, è la mia Ferrari testarossa

            che è troppo veloce e non mi sono reso conto

            di aver spinto troppo sull'acceleratore.

            Inoltre non avevo nessuno sul sedile

            passeggero per farmi notare che superavo il

            limite.

            Scuse!

            Se violi la legge paghi, indipendentemente

            che tu volessi farlo o no.
            Appunto paghi tu non la ferrari, come
            pagheranno quelli che hanno usato il formato
            proprietario per convertirloNon hai capito, la Ferrari è il mercato e io sono la MS. Se spingo troppo sull'aceleratore, pago la multa, anche se non mi sono reso conto di spingere troppo. Non puoi multare il mercato perchè ha permesso il nascere di un monopolio.

            Il fatto che tu non volessi farlo può giocare come

            attenuante, ma allora devi anche dimostrare

            una volontà di prendere delle misure correttive.
            Dirti come è strutturato?? non ci penso
            nemmeno, è mio. Colpa vostra che l'avete
            usatoE chi dice che la misura correttiva debba essere quella?

            Per Apple se ne riparlerà il giorno che

            diventeranno una minaccia per la

            concorrenza, per ora non fanno paura a

            nessuno.
            Cioè stanno facendo qualcosa di sbagliato,
            ma sono ancora "troppo poco famosi"??No, stanno facendo quello che fece MS, ovvero cercare di diventare sempre più grossi (come la Rana col Bue) ma non hanno ancora violato nessuna legge, quindi vanno lasciati in pace. Per quello che ne so Apple non è riuscita a superare il 3% del mercato perchè non hanno voluto, quindi sono perfettamente in regola, ma dal momento che loro dovessero mirare ad avere il 95% e ci riuscissero allora pagherebbero. Per tornare alla Ferrari, se io circolo con la Ferrari ma mantengo i 60Kmh nessuno può dirmi nulla, anche se il motore sotto farebbe le fusa a 200. Se premessi sull'acceleratore al massimo possibile ma l'auto fosse limitata a 120, nessuno potrebbe dirmi nulla, anche se la volontà di superare il limite c'è, di fatto non lo stò facendo, quindi non commetto reato.Al momento in cui supero il limite però, violo la legge e devo essere fermato e multato.

            Giusto, e questo è uno sforzo da

            intraprendere a livello delle scuole con

            delle leggi apposite. Se però si nasconde il

            problema dicendosi che quei poverelli di MS

            devono poter recuperare gli investimenti

            fatti sui formati proprietari e non la si

            condanna, nessuno giudicherà mai utile fare

            leggi.
            La mia domanda è: Condannarla per cosa? Per
            aver fatto un formato usato da |d|ot| in
            tutto il mondo?No, per essere troppo grossi (vietato dalla legge).

            Riconosciamo il problema una volta per tutte

            e poi faremo pure le leggi necessarie alla

            scuola.
            Il problema è la scuola...Ma se non si riconosce prima il problema nessuno non farà mai nulla....

            Si, però per ora nessuno vuole fare il

            passo, proprio perchè la spesa si sente e a

            nessuno piace sentirla.
            Allora siamo noi che stiamo facendo il loro
            giocoCertamente, fa parte della loro strategia commerciale (o almeno ne ha fatto parte, forse adesso non è più il caso). Ovvero fare in modo che siano gli altri a lavorare per noi.

            Giusto, ma se hai delle macro nei documenti?
            Allora è soltanto colpa tuaNo, perchè quelle macro possono essere arrivate da altre fonti. P.E. qualcuno ti invia un documento con le macro, che fai? Gli chiedi di rifare il documento?Immagina la situazione, il supermega direttore galattico invia a te semplice fantozzi di turno un super file contenente di tutto (e questo nell'interesse dell'azienda, almeno secondo lui). Tu gli rispondi gentilmente che il file non lo sai leggere e preferiresti che lui si riscriva l'intero documento usando il software XYZ e lo rinvii. Penso che la sua risposta sarebbe "ma mi facci il piacere, si compri il software MS, merdaccia!".
            Allora che affossino insieme a mamma MSMS è in ottima salute, sarà difficile che si affossi.

            Ma perchè i produttori producono solo per Win?
            Quelli seri noIl problema è che da mia esperienza, di seri ce ne sono pochi.
            Se producono Hw voglio il source, sarebbe
            giusto...E perchè? stesso discorso dei formati. Se non vuoi che i formati standard siano liberamente disponibili, non vedo perchè un driver (che è un programma completo) non possa essere proprietario e chiuso.Per me le specifiche dell'HW devono essere open e i formati standard pure, o almeno quelli che si ritengono standard (de jure o de facto)....

            La risposta del mio capo è stata categorica,

            prendi un PC con Windows e Office e redigi

            tutti i documenti con quello.
            Complimenti per la serietà della gente con
            cui tratti...
            Manca cultura informatica, solo questo è
            colpa di MSNo, semplicemente si applica il principio "Il cliente ha
          • Anonimo scrive:
            Re: Concetto di Monopolio

            giusto, ma non toglie al fatto che ormai è
            un monopolio e che il monopolio sia vietato.Sì ma è un monopolio grazie a noi, è SOLO colpa nostra. Dovevamo aprire prima gli occhi (e c'è gente che l'ha fatto)

            Non esistono soluzioni, ma una buona
            potrebbe essere il non essere troppo
            aggressivi sul mercato quando cominci a
            diventare troppo grosso. Bisogna sapersi
            fermare. No caro, io più guadagno e più investo, e più divento grosso. Sicuramente non mi fermo, non è nel mio interesse
            MS non è diventata quello che è
            grazie agli altri, ma grazie a delle
            strategie commerciali valide e da buoni
            managers. Allora? li multiamo perchè han fatto bene il loro lavoro?
            Non gli si può fare una colpa se
            sono buoni a vendere, ma devono sapersi auto
            limitare, se diventano troppo grossi devono
            ridimensionarsi, l'ha fatto l'AT&T a suo
            tempo, lo dovrà fare anche la MS.Secondo me è una str0nza7a. Pochi in questo mondo fanno beneficenza, le grandi case no (se non hanno un ritorno di soldi o immagine [vedi MS])
            Se tu hai un problema di obesità e non ti è
            permesso usare l'ascensore perchè sei troppo
            pesante, non è colpa della regola che
            l'ascensore porta solo 200Kg e tu pesi
            300Kg, ma de fatto che tu pesi 300Kg. Vuoi
            usare l'ascensore? allora dimagrisci,
            altrimenti te ne stai fuori. Il mercato è
            l'ascensore, il monopolio è il limite da non
            raggiungere e la MS è la persona obesa.
            Non sarà colpa della MS se è ingrassata,
            forse la mamma le ha dato troppo da
            mangiare, però è grassa e in ascensore non
            ci sale, è la regola, punto. Altrimenti
            dimagrisce.Il mercato deve essere un'ascensore senza limiti di peso
            Ma a causa loro che sono stati troppo avidi
            di mercato.O han fatto sw qualità/prezzo inferiore
            Non hai capito, la Ferrari è il mercato e io
            sono la MS. Se spingo troppo
            sull'aceleratore, pago la multa, anche se
            non mi sono reso conto di spingere troppo.
            Non puoi multare il mercato perchè ha
            permesso il nascere di un monopolio.Avevo capito, tentavo solo di rigirartela...
            E chi dice che la misura correttiva debba
            essere quella?Scusa, era un'altro sotto
            No, stanno facendo quello che fece MS,
            ovvero cercare di diventare sempre più
            grossi (come la Rana col Bue) ma non hanno
            ancora violato nessuna legge, quindi vanno
            lasciati in pace. Per quello che ne so Apple
            non è riuscita a superare il 3% del mercato
            perchè non hanno voluto, quindi sono
            perfettamente in regola, ma dal momento che
            loro dovessero mirare ad avere il 95% e ci
            riuscissero allora pagherebbero. Non hanno voluto??? Questa mi sembra una panzanata
            Per tornare
            alla Ferrari, se io circolo con la Ferrari
            ma mantengo i 60Kmh nessuno può dirmi nulla,
            anche se il motore sotto farebbe le fusa a
            200. Se premessi sull'acceleratore al
            massimo possibile ma l'auto fosse limitata a
            120, nessuno potrebbe dirmi nulla, anche se
            la volontà di superare il limite c'è, di
            fatto non lo stò facendo, quindi non
            commetto reato.
            Al momento in cui supero il limite però,
            violo la legge e devo essere fermato e
            multato.Il mercato non deve avere limitazioni, deve essere il naturale incontro tra domanda e offerta
            No, per essere troppo grossi (vietato dalla
            legge).Non ha voluto fare un monopolio, eravamo liberi di scegliere
            Ma se non si riconosce prima il problema
            nessuno non farà mai nulla.La posizione di mercato MS da come la vedo io non è un problema causato da lei, ma da NOI
            Certamente, fa parte della loro strategia
            commerciale (o almeno ne ha fatto parte,
            forse adesso non è più il caso). Ovvero fare
            in modo che siano gli altri a lavorare per
            noi.
            Penso volessi dire per lorocomunque abbiamo abboccato sempre NOI

            No, perchè quelle macro possono essere
            arrivate da altre fonti. P.E. qualcuno ti
            invia un documento con le macro, che fai?
            Gli chiedi di rifare il documento?Non le apro, in quanto potenzialmente dannose
            Immagina la situazione, il supermega
            direttore galattico invia a te semplice
            fantozzi di turno un super file contenente
            di tutto (e questo nell'interesse
            dell'azienda, almeno secondo lui). Tu gli
            rispondi gentilmente che il file non lo sai
            leggere e preferiresti che lui si riscriva
            l'intero documento usando il software XYZ e
            lo rinvii. Penso che la sua risposta sarebbe
            "ma mi facci il piacere, si compri il
            software MS, merdaccia!".Vorrei tanto sapere con chi lavori. Da noi almeno parlare e consigliare è lecito, e il "supermegadirettore" capirebbe se gli spiegassi la potenzialità dannosa delle macro


            Allora che affossino insieme a mamma MS

            MS è in ottima salute, sarà difficile che si
            affossi.Ottima salute... mah, vedendo come si sta muovendo nei confronti dell'open dubito...
            Il problema è che da mia esperienza, di seri
            ce ne sono pochi.Allora tu li "premi" comprando solo da loro


            Se producono Hw voglio il source, sarebbe

            giusto...

            E perchè? stesso discorso dei formati. Se
            non vuoi che i formati standard siano
            liberamente disponibili, non vedo perchè un
            driver (che è un programma completo) non
            possa essere proprietario e chiuso.
            Per me le specifiche dell'HW devono essere
            open e i formati standard pure, o almeno
            quelli che si ritengono standard (de jure o
            de facto).è qui lo sbaglio, siamo noi che usiamo non standard come standard

            No, semplicemente si applica il principio
            "Il cliente ha sempre ragione". Se tu sei un
            fornitore di servizio e il Cliente usa MS,
            tu usi MS, altrimenti il Cliente potrebbe
            offendersi (soprattutto se deve riscriversi
            tutti i documenti) e andarsene da un altro
            fornitore.Perchè tu non usi un viewer per leggerli e li scrivi in formato standard?
            Quindi tutte le ditte devono avere in casa
            almeno MS Office, altrimenti rischiano di
            perdere i clienti. Ma se hai MS Office e che
            devi per forza usarlo, perchè
            comperare/imparare/installare altro
            software, usi quello e basta. Inoltre tutti
            ce l'hanno, ...Ma p******, lo vedi che è ancora una volta colpa nostra, della nostra "colla mentale"?Se la legge obbligasse a usare lo standard nei documenti formali nn ci sarebbero problemi
            ...

            Se tutti si buttano dal ponte...

            Purtroppo è proprio così.Sarebbe ora di iniziare a cambiare le cose, non credi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Concetto di Monopolio
            - Scritto da: Anonimo
            No caro, io più guadagno e più investo, e
            più divento grosso. Sicuramente non mi
            fermo, non è nel mio interesseCi sono delle leggi e vanno rispettate!!!!!!!!! E sono valide anche per la MS. Se non ti vanno le leggi, cambiale (fai come il cavaliere), ma finché ci sono vanno rispettate, e la MS deve fare come tutti.
            Allora? li multiamo perchè han fatto bene il
            loro lavoro?Si, esatto. Se un killer fa bene il suo lavoro vuol dire che ammazza bene la gente. Non solo va multato perchè fa bene il suo lavoro, va pure sbattuto in galera....
            Secondo me è una str0nza7a. Pochi in questo
            mondo fanno beneficenza, le grandi case no
            (se non hanno un ritorno di soldi o immagine
            [vedi MS])Allora cambia la legge. Proponi di rendere legale il monopolio, forse ci riesci (con l'aiuto di MS).
            Il mercato deve essere un'ascensore senza
            limiti di pesoE poi però rischi che la corda si rompe e l'ascensore precipita. Ci vogliono sempre dei limiti, anche quando possono essere sgradevoli.

            Ma a causa loro che sono stati troppo avidi

            di mercato.
            O han fatto sw qualità/prezzo inferioreO l'unico sw disponibile su x86?

            Per quello che ne so Apple

            non è riuscita a superare il 3% del mercato

            perchè non hanno voluto, quindi sono...
            Non hanno voluto??? Questa mi sembra una
            panzanataEra solo un'esempio ipotetico, per conto mio non ne sono stati capaci. (ho detto "per quello che ne so", ovvero "nulla")
            Il mercato non deve avere limitazioni, deve
            essere il naturale incontro tra domanda e
            offertaParzialmente vero. Se il mercato non avesse limitazioni sarebbe un sistema selvaggio, tipo il Far West. Le limitazioni ci vogliono, le regole ci vogliono, e i controlli ci vogliono.Se sgarri paghi.

            No, per essere troppo grossi (vietato dalla

            legge).
            Non ha voluto fare un monopolio, eravamo
            liberi di scegliereMa di fatto lo sono diventati! è illegale -
            si paga.
            La posizione di mercato MS da come la vedo
            io non è un problema causato da lei, ma da
            NOINon importa chi ha causato il problema. Se il veicolo di fronte a te frena all'improvviso e tu lo tamponi, non è lui il colpevole, ma tu che non hai mantenuto la distanza. La legge parla chiaro, poi se è giusta o sbagliata è un altro paio di maniche, stiamo parlando di legge, non di giustizia.Se non sai prevenire allora paghi per guarire. E se non vuoi stare al gioco ti cerchi uno stato dove le leggi ti permettano di fare quello che vuoi, ma fichè sei in Italia segui le regole italiane.

            Certamente, fa parte della loro strategia

            commerciale (o almeno ne ha fatto parte,

            forse adesso non è più il caso). Ovvero fare

            in modo che siano gli altri a lavorare per

            noi.
            Penso volessi dire per lorocomunque abbiamo
            abboccato sempre NOIInfatti, ma parlavo per bocca di MS, quindi il noi si intendeva la MS, forse avrei dovuto mettere le virgolette.Se un truffatore riesce a truffarti, è colpa tua che hai abboccato, ma è il truffatore che finisce in galera, perchè è lui che ha truffato.

            No, perchè quelle macro possono essere

            arrivate da altre fonti. P.E. qualcuno ti

            invia un documento con le macro, che fai?

            Gli chiedi di rifare il documento?
            Non le apro, in quanto potenzialmente dannoseNeppure io, ma le macro potrebbero essere parte integrante del documento per averne le funzionalità. P.E. abbiamo un formulario qui in ditta che per poterlo riempire hai bisogno delle macro, altrimenti non ci riesci. Che fai? sapendo che il documento è sicuro lo apri lo stesso, ma non puoi usarlo su null'altro che MS Office.
            Vorrei tanto sapere con chi lavori. Da noi
            almeno parlare e consigliare è lecito, e il
            "supermegadirettore" capirebbe se gli
            spiegassi la potenzialità dannosa delle
            macroSe la ditta è piccola puoi discutere facilmente con i superiori, ma se la ditta è grossa, per vedere il direttore devi fissare un appuntamento, inoltre credi che ascolti te semplice impiegato oppure l'ingeniere responsabile dell'IT che non giura che con MS?
            Ottima salute... mah, vedendo come si sta
            muovendo nei confronti dell'open dubito...Per adesso il loro fatturato dimostra che non se la cavano male in quanto a salute. E tutto quello che conta per la borsa è quello.

            Il problema è che da mia esperienza, di seri

            ce ne sono pochi.
            Allora tu li "premi" comprando solo da loroQuello che faccio per il materiale privato (e ancora), ma per il materiale dell'ufficio non sono io che lo acquisto.

            Per me le specifiche dell'HW devono essere

            open e i formati standard pure, o almeno

            quelli che si ritengono standard (de jure o

            de facto).
            è qui lo sbaglio, siamo noi che usiamo non
            standard come standardSi fa quel che si può. C'è chi sa e chi non sa, e chi non sa, l'unica cosa che guarda è se il driver funziona, poi se è open o meno non glie ne può fregare di meno.

            No, semplicemente si applica il principio

            "Il cliente ha sempre ragione". Se tu sei un

            fornitore di servizio e il Cliente usa MS,

            tu usi MS, altrimenti il Cliente potrebbe

            offendersi (soprattutto se deve riscriversi

            tutti i documenti) e andarsene da un altro

            fornitore.
            Perchè tu non usi un viewer per leggerli e
            li scrivi in formato standard?Se è un documento nuovo puoi anche farlo, se è un formulario da compilare (p.e. un bel documento XLS con 500 punti come quello che abbiamo compilato recentemente) ti attacchi. Inoltre non è detto che il cliente sappia come procurarsi il software. L'ultima volta che per errore ho spedito un file OpenOffice (perchè mi era scappato l'attachment più veloce del West), ho ricevuto una risposta del tipo "la preghiamo di usare formati compatibili, il suo file è illeggibile, potrebbe rinviarlo in formato DOC?". Cosa gli rispondo? o comincio una discussione filosofica con la segretaria del cliente, o devo convincere il cliente a scaricare una copia di OpenOffice e installarsela (quindi significa convincere il loro reparto IT che OpenOffice è cosa buona e giusta), oppure risalvare il documento in formato .DOC e rispedirlo.Indovina un po' cosa ho fatto?Ne ho già abbastanza di storie con la mia ditta perchè uso prodotti "non compatibili" per dover ancora attaccar briga con i clienti, col rischio di instaurare dei cattivi rapporti.
            Ma p******, lo vedi che è ancora una volta
            colpa nostra, della nostra "colla mentale"?
            Se la legge obbligasse a usare lo standard
            nei documenti formali nn ci sarebbero
            problemiMa come ben dici, ci vuole una legge, ma per fare una legge ci vuole un problema da risolvere, e se MS non è colpevole il problema non c'è e quindi non c'è nulla da risolvere.Quindi l'unica speranza è che MS sia colpevole, che la commissione EU lo ricono
          • Anonimo scrive:
            Re: Concetto di Monopolio
            [cut]
            No, perchè quelle macro possono essere
            arrivate da altre fonti. P.E. qualcuno ti
            invia un documento con le macro, che fai?
            Gli chiedi di rifare il documento?
            Immagina la situazione, il supermega
            direttore galattico invia a te semplice
            fantozzi di turno un super file contenente
            di tutto (e questo nell'interesse
            dell'azienda, almeno secondo lui). Tu gli
            rispondi gentilmente che il file non lo sai
            leggere e preferiresti che lui si riscriva
            l'intero documento usando il software XYZ e
            lo rinvii. Penso che la sua risposta sarebbe
            "ma mi facci il piacere, si compri il
            software MS, merdaccia!"...piccolo esempio capitato recentemente in ufficio :noi facciamo e forniamo sw utilizzando MSditta rumena nostra cliente manda un file in formato al mio capo sconosciuto (linux)il mio capo telefona e dice : o lo rimandate in un formato Ms valido o non possiamo fornirvi assistenza.Io non ci trovo nulla di male...Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Concetto di Monopolio
            - Scritto da: Anonimo
            [cut]

            No, perchè quelle macro possono essere

            arrivate da altre fonti. P.E. qualcuno ti

            invia un documento con le macro, che fai?

            Gli chiedi di rifare il documento?

            Immagina la situazione, il supermega

            direttore galattico invia a te semplice

            fantozzi di turno un super file contenente

            di tutto (e questo nell'interesse

            dell'azienda, almeno secondo lui). Tu gli

            rispondi gentilmente che il file non lo
            sai

            leggere e preferiresti che lui si riscriva

            l'intero documento usando il software XYZ
            e

            lo rinvii. Penso che la sua risposta
            sarebbe

            "ma mi facci il piacere, si compri il

            software MS, merdaccia!".
            ..piccolo esempio capitato recentemente in
            ufficio :
            noi facciamo e forniamo sw utilizzando MS
            ditta rumena nostra cliente manda un file in
            formato al mio capo sconosciuto (linux)
            il mio capo telefona e dice : o lo
            rimandate in un formato Ms valido o non
            possiamo fornirvi assistenza.
            Io non ci trovo nulla di male...
            CiaoPurtroppo è così, al posto di installare il software gratuito necessario a leggere il file si impone alla controparte l'acquisto di un software costoso solo perchè altrimenti si perderebbe tempo a scaricare il software gratuito.
        • Anonimo scrive:
          Re: Concetto di Monopolio
          - Scritto da: Anonimo

          Si vede che non hai studiato economia,

          perche' non hai capito un granche'.Subscribe
          Forse mi sbaglierò, ma
          1. i formati proprietari della ms sono
          comunque accessibili tramite wiever (come
          cacchio si scrive?) gratuiti.Si, disponibili comodamente per windows. Certo certo, sono avviabili anche in _emulazione_ per altri sistemi operativi...(nota: ma salvare un file in .doc rende il possessore più fico/intelligente di chi lo salva in rtf?)
          2.Non capisco perchè il mio sito non posso
          realizzarlo in htpippo visibile solo a chi
          ha il mio browser, e crearmi un mio
          standard. Certamente! 1) questo , in altri contesti, si chiama razzismo!!! (non capisco perchè il lavoro non posso darlo solo a persone di pelle bianca, solo a uomini (le donne a casa) e possibilmente non meridionali) 2) Finchè è il tuo sito accessibile solo da te a me non interessa. Il problema è quando non riesco ad accedere al sito della omnitel (nota: è un servizio che mi ___devono___) perchè è _solo per IE_ oppure il modulo per laurearsi è disponibile sul sito della facoltà in formato doc ultratabellare e lo devo ricreare a mano perchè MS ha pensato bene di incasinare a puntino il formato per renderlo illeggibile dalla concorrenza...
          Vorrei sapere: se facessi così potrebbero
          portarmi in tribunale?Considerata la giustizia italiana, anche se fai un sito di animali che si incrociano a bambini non finisci in tribunale. E' quindi questo da considerarsi giusto?
          E se il mio standard
          lo utilizzassero in mmmille mila per la
          legge cosa cambia?Se lo standard è aperto nulla. Altrimenti, tipicamente, questo è ___razzismo___
          Grazie per eventuali delucidazioni.Prego.
          • Anonimo scrive:
            Re: Concetto di Monopolio

            Si, disponibili comodamente per windows.
            Certo certo, sono avviabili anche in
            _emulazione_ per altri sistemi operativi...
            (nota: ma salvare un file in .doc rende il
            possessore più fico/intelligente di chi lo
            salva in rtf?)no, un po' più scemo, ma bisogna farglielo capire
            Certamente! 1) questo , in altri contesti,
            si chiama razzismo!!! (non capisco perchè il
            lavoro non posso darlo solo a persone di
            pelle bianca, solo a uomini (le donne a
            casa) e possibilmente non meridionali)?? evito commenti...
            2) Finchè è il tuo sito accessibile solo da
            te a me non interessa. Il problema è quando
            non riesco ad accedere al sito della omnitel
            (nota: è un servizio che mi ___devono___)
            perchè è _solo per IE_ dovrebbe esistere una legge che, in quei casi impone formati aperti
            oppure il modulo per
            laurearsi è disponibile sul sito della
            facoltà in formato doc ultratabellare e lo
            devo ricreare a mano perchè MS ha pensato
            bene di incasinare a puntino il formato per
            renderlo illeggibile dalla concorrenza...Complimenti all'uni!
            Considerata la giustizia italiana, anche se
            fai un sito di animali che si incrociano a
            bambini non finisci in tribunale. E' quindi
            questo da considerarsi giusto?Non ci scommetterei...


            E se il mio standard

            lo utilizzassero in mmmille mila per la

            legge cosa cambia?

            Se lo standard è aperto nulla. Altrimenti,
            tipicamente, questo è ___razzismo___Ancora con sto razzismo! La legge deve impedire l'utilizzo di formati non standard o proprietari per documenti pubblici, tra privati (anche se sono milioni) non deve interessare
      • maciste scrive:
        Re: Concetto di Monopolio

        Si vede che non hai studiato economia,
        perche' non hai capito un granche'.
        Nelle tue considerazione prova a tenere
        conto del problema dei formati proprietari e
        dei siti realizzati solo per Internet
        Explorer (estensioni proprietarie).Quindi secondo il tuo ragionamento lo Zio Bill scrive i codici di tutti i siti internet esistenti rendendoli compatibili solo con explorer? Qui dimostri tu di non aver capito, sono i webmaster ad ottimizzare per IE, quindi anche in questo caso la MS c'entra poco e soprattutto c'entra poco col monopolio; io non avrò studiato economia ma mi sembra che tu non abbia ancora imparato a leggere...
        • Anonimo scrive:
          Re: Concetto di Monopolio
          - Scritto da: maciste

          Si vede che non hai studiato economia,

          perche' non hai capito un granche'.

          Nelle tue considerazione prova a tenere

          conto del problema dei formati
          proprietari e

          dei siti realizzati solo per Internet

          Explorer (estensioni proprietarie).

          Quindi secondo il tuo ragionamento lo Zio
          Bill scrive i codici di tutti i siti
          internet esistenti rendendoli compatibili
          solo con explorer? Qui dimostri tu di non
          aver capito, sono i webmaster ad ottimizzare
          per IE, quindi anche in questo caso la MS
          c'entra poco e soprattutto c'entra poco col
          monopolio; io non avrò studiato economia ma
          mi sembra che tu non abbia ancora imparato a
          leggere...E tu hai problemi a capire la psicologia umana.Se io MS faccio un software che ti accende le candeline ma che è incompatibile con tutto il resto e tu se un designer che intende scrivere delle pagine originali per Natale, che fai? Ti rompi perchè devi fare una pagina standard oppure usi l'estensione carina carina che ti accende pure le candeline sull'alberello?Tieni presente che il designer di informatica non ne sa una mazza e che per lui un programma è un programma e che forse non sa neppure che ci sono altri browser in circolazione e forse non glie ne frega nulla perchè tanto la maggior parte della gente usa IE.Di chi è la colpa? dell'ignorante che si è ritrovato l'estensione col bel bottone "cliccami per avere le candeline" o del produttore di software che ha fatto il programmino sapendo che solo il suo browser sarebbe riuscito a visualizzarlo?Comincia a pensarci su e in seguito vedrai che la conclusione ti diventa ovvia.
          • maciste scrive:
            Re: Concetto di Monopolio

            Se io MS faccio un software che ti accende
            le candeline ma che è incompatibile con
            tutto il resto e tu se un designer che
            intende scrivere delle pagine originali per
            Natale, che fai? Ti rompi perchè devi fare
            una pagina standard oppure usi l'estensione
            carina carina che ti accende pure le
            candeline sull'alberello?Oh si...adesso ho capito, quindi siccome IE ti accende le candeline e Opera o Mozilla no bisogna trascinare in tribunale MS perché tanti poveri bambini non possono vederle...giusto hai proprio ragione!
          • Anonimo scrive:
            Re: Concetto di Monopolio
            - Scritto da: maciste

            Se io MS faccio un software che ti accende

            le candeline ma che è incompatibile con

            tutto il resto e tu se un designer che

            intende scrivere delle pagine originali
            per

            Natale, che fai? Ti rompi perchè devi fare

            una pagina standard oppure usi
            l'estensione

            carina carina che ti accende pure le

            candeline sull'alberello?

            Oh si...adesso ho capito, quindi siccome IE
            ti accende le candeline e Opera o Mozilla no
            bisogna trascinare in tribunale MS perché
            tanti poveri bambini non possono
            vederle...giusto hai proprio ragione!Rileggiti bene il messaggio e poi ritenta una risposta, non è minimamente quello che intendevo.Opera e Mozilla non ti accendono le candeline perchè non è standard e quindi non lo fanno.IE invece non rispetta gli standard e ti accende le candeline.Il grafico di turno vorrebbe accendere le candeline e:1. se usa lo standard non può2. se non usa lo standard può, ma così facendo, una parte infima della popolazione non può vederle, il restante 95% della popolazione invece non avrà problemiCosa fà?A mio avviso se ne infischia del 5% della popolazione e si concentra sul restante 95% che a rigor di logica gli porterà la maggior parte dei guadagni.Però in questo modo MS ha imposto il suo formato non standard e quelli svantaggiati sono quelli che lo hanno rispettato.Capito adesso?
          • maciste scrive:
            Re: Concetto di Monopolio

            Però in questo modo MS ha imposto il suo
            formato non standard e quelli svantaggiati
            sono quelli che lo hanno rispettato.Si, ma se ad introdurre una modifica allo standard è la MS che conta il 95% degli utenti non sarebbero forse i suoi concorrenti a doversi adeguare piuttosto che trascinarla in tribunale per fantomatici abusi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Concetto di Monopolio
            - Scritto da: maciste

            Però in questo modo MS ha imposto il suo

            formato non standard e quelli svantaggiati

            sono quelli che lo hanno rispettato.

            Si, ma se ad introdurre una modifica allo
            standard è la MS che conta il 95% degli
            utenti non sarebbero forse i suoi
            concorrenti a doversi adeguare piuttosto che
            trascinarla in tribunale per fantomatici
            abusi?L'abuso che MS avrebbe fatto non è proprio fantomatico, loro sfruttano il fatto che Windows è usato dal 95% della popolazione per imporre al mercato altri programmi e questo a scapito della concorrenza.Chiaramente loro non hanno imposto i programmi dicendo "usate solo quelli", ma hanno sfruttato la psicologia: L'utente medio tende ad usare i prodotti che trova già presenti sul suo computer piuttosto che a cercarne degli altri.Io con Linux faccio lo stesso, se nella configurazione che ho già un soft fa il lavoro che ho bisogno, non vado a cercare un altro soft. La differenza è che Linux per ora non è abbastanza diffuso da forzare un bel nulla, e secondo i software che ho sulla mia macchina in principio me li sono installati io, quindi non c'è forzatura.Con Windows invece il software si installa di standard e l'utente lo usa per la stessa ragione "perchè cercare altro se quello che ho funziona per i miei bisogni", col risultato che la concorrenza non vende più nulla.In questo caso MS ha sfruttato la sua posizione dominante a scapito delle altre ditte.Inoltre non sta ne a me ne a te decidere se MS è colpevole, ma a un giudice.Comunque per me l'abuso c'è stato, adesso aspettiamo la sentenza.
          • Anonimo scrive:
            Re: Concetto di Monopolio

            Oh si...adesso ho capito, quindi siccome IE
            ti accende le candeline e Opera o Mozilla no
            bisogna trascinare in tribunale MS perché
            tanti poveri bambini non possono
            vederle...giusto hai proprio ragione!Scusa se te lo dico, ma tu non sei normale.
          • maciste scrive:
            Re: Concetto di Monopolio

            Scusa se te lo dico, ma tu non sei normale.beh...se fossi normale non ti avrei neanche risposto...complimenti per l'osservazione piena di contenuti!
        • Anonimo scrive:
          Re: Concetto di Monopolio

          Quindi secondo il tuo ragionamento lo Zio
          Bill scrive i codici di tutti i siti
          internet esistenti rendendoli compatibili
          solo con explorer? Qui dimostri tu di non
          aver capito, sono i webmaster ad ottimizzare
          per IE, quindi anche in questo caso la MS
          c'entra poco e soprattutto c'entra poco col
          monopolio; io non avrò studiato economia ma
          mi sembra che tu non abbia ancora imparato a
          leggere...Se esistono quelle estensioni i webmaster le usano, ergo...E' tutto fin troppo chiaro, senza contare che PER ESEMPIO un famoso prodotto per costruire siti web si chiama FrontPage ed e' di MS...
    • Anonimo scrive:
      Re: Concetto di Monopolio
      sono d'accordissimo...in fondo se un giorno la fiat (o simili) si mette a regalare i cerchi in lega sulla punto (o simili)... ragazzi... i produttori di cerchi in lega mica falliranno solo perchè la punto è l'utilitaria più venduta in italia...non so se mi spiego...jago
      • Anonimo scrive:
        Re: Concetto di Monopolio
        - Scritto da: Anonimo
        sono d'accordissimo...

        in fondo se un giorno la fiat (o simili) si
        mette a regalare i cerchi in lega sulla
        punto (o simili)... ragazzi... i produttori
        di cerchi in lega mica falliranno solo
        perchè la punto è l'utilitaria più venduta
        in italia...

        non so se mi spiego...

        jagoSì, ti spieghi. Ma credo che se il 95% degli automobilisti circolasse su un solo modello di auto con cerchi in lega di serie, venduto da una sola casa (cerchi compresi), i produttori in questione avrebbero qualcosa da ridire...
    • Anonimo scrive:
      Re: Concetto di Monopolio
      - Scritto da: maciste
      Io non ho studiato economia, ma so che per
      monopolio s'intende che nel mercato un dato
      prodotto è fornito da un unico ente presso
      il quale tutti sono giocoforza costretti a
      rivolgersi (esempi? Enel e Telecom fino a
      qualche anno fa...), ergo non mi sembra
      questo il caso. Se intendo acquistare un pc
      posso anzitutto scegliere tra sistemi IBM
      comp. e sistemi Apple Mac, se scelgo i primi
      posso utilizzare come so Linux, FreeBSD ed
      ovviamente Windows; se scelgo Windows è pur
      vero che mi ritrovo anche con molti
      programmi non strettamente necessari ma è
      vero anche che posso installare tutti quelli
      che voglio, quindi non solo cade l'accusa di
      monopolio, ma cade anche quella di
      concorrenza sleale perché di fatto MS non
      impedisce a nessuno di sviluppare programmi
      per Windows che possano sostituire i propri.
      Quello che invece è seccante è
      lìimpossbilità di disinstallare i suddetti
      programmi accessori ed è su questo che si
      dovrebbe insistere; una buona soluzione
      sarebbe quella di distribuire Windows in 2
      cd, uno con il so nudo e crudo ed un altro
      con tutti i programmi secondari
      dall'installazione facoltativa, o più
      semplicemente tornare ad una installazione
      personalizzata tipo Win95...Da quando in qua l'Enel e la Telecom erano dei monopoli. Potevi perfettamente usare dei pannelli solari per l'elettricità e il WalkieTalkie per chiamare i tuoi amici, oppure no?Non vedo perchè lo stato ha dovuto cambiare quella situazione, andava benissimo.Se non volevi l'Enel ti staccavi dalla rete elettrica, ti installavi apparecchi a 12V una bella batteria e un pannello solare ed eri perfettamente servito. Ok, dovevi scordarti il frigorifero e la stufa elettrica, ma in fondo è normale che alcuni apparecchi sono incompatibili, vuoi usarli, allora usi il fornitore che ti da la maggiore compatibilità, in quel caso l'Enel.Se non volevi la Telecom staccavi il telefono e comunicavi con i WalkieTalkie, ok, dovevi pagare la licenza di radioamatore e le radio costano di più del telefono. Inoltre non puoi chiamare tutti. Ma in fondo, cosa reclami, è normale che se non usi sistemi compatibili sei limitato. Prendi un telefono Telecom e il problema è risolto.Io non vedo proprio dove sia il problema del presunto monopolio Enel e Telecom.
      • maciste scrive:
        Re: Concetto di Monopolio

        Da quando in qua l'Enel e la Telecom erano
        dei monopoli. Potevi perfettamente usare dei
        pannelli solari per l'elettricità e il
        WalkieTalkie per chiamare i tuoi amici,
        oppure no?
        Non vedo perchè lo stato ha dovuto cambiare
        quella situazione, andava benissimo.
        Se non volevi l'Enel ti staccavi dalla rete
        elettrica, ti installavi apparecchi a 12V
        una bella batteria e un pannello solare ed
        eri perfettamente servito. Ok, dovevi
        scordarti il frigorifero e la stufa
        elettrica, ma in fondo è normale che alcuni
        apparecchi sono incompatibili, vuoi usarli,
        allora usi il fornitore che ti da la
        maggiore compatibilità, in quel caso l'Enel.
        Se non volevi la Telecom staccavi il
        telefono e comunicavi con i WalkieTalkie,
        ok, dovevi pagare la licenza di radioamatore
        e le radio costano di più del telefono.
        Inoltre non puoi chiamare tutti. Ma in
        fondo, cosa reclami, è normale che se non
        usi sistemi compatibili sei limitato. Prendi
        un telefono Telecom e il problema è risolto.

        Io non vedo proprio dove sia il problema del
        presunto monopolio Enel e Telecom.Windows è un sistema operativoLinux è un sistema operativoFreeBSD è un sistema operativoMac OS è un sistema operativoIl Walkie talkie non è un telefono di rete fissa.Le batterie non sono la rete elettrica.Stiamo parlando di prodotti analoghi, se seguissi il tuo ragionamento l'alternativa al pc sarebbe la calcolatrice o la macchina per scrivere...mi spiace ma l'hai fatta fuori dal vaso.
        • Anonimo scrive:
          Re: Concetto di Monopolio
          inutile maciste...ce l'hanno con MS a prescindere...ciao e buon lavoro
        • Anonimo scrive:
          Re: Concetto di Monopolio
          - Scritto da: maciste

          Da quando in qua l'Enel e la Telecom erano

          dei monopoli. Potevi perfettamente usare
          dei

          pannelli solari per l'elettricità e il

          WalkieTalkie per chiamare i tuoi amici,

          oppure no?

          Non vedo perchè lo stato ha dovuto
          cambiare

          quella situazione, andava benissimo.

          Se non volevi l'Enel ti staccavi dalla
          rete

          elettrica, ti installavi apparecchi a 12V

          una bella batteria e un pannello solare ed

          eri perfettamente servito. Ok, dovevi

          scordarti il frigorifero e la stufa

          elettrica, ma in fondo è normale che
          alcuni

          apparecchi sono incompatibili, vuoi
          usarli,

          allora usi il fornitore che ti da la

          maggiore compatibilità, in quel caso
          l'Enel.

          Se non volevi la Telecom staccavi il

          telefono e comunicavi con i WalkieTalkie,

          ok, dovevi pagare la licenza di
          radioamatore

          e le radio costano di più del telefono.

          Inoltre non puoi chiamare tutti. Ma in

          fondo, cosa reclami, è normale che se non

          usi sistemi compatibili sei limitato.
          Prendi

          un telefono Telecom e il problema è
          risolto.



          Io non vedo proprio dove sia il problema
          del

          presunto monopolio Enel e Telecom.

          Windows è un sistema operativo
          Linux è un sistema operativo
          FreeBSD è un sistema operativo
          Mac OS è un sistema operativo

          Il Walkie talkie non è un telefono di rete
          fissa.
          Le batterie non sono la rete elettrica.Per tenere il tuo paragone, MacOS non è un sistema operativo per PC, quindi non rientra nella categoria.Sia i s.o. che gli apparecchi citati non hanno le stesse funzionalità e non sono neppure compatibili tra loro. Ma sono delle alternative gli uni rispetto agli altri.
          Stiamo parlando di prodotti analoghi, se
          seguissi il tuo ragionamento l'alternativa
          al pc sarebbe la calcolatrice o la macchina
          per scrivere...mi spiace ma l'hai fatta
          fuori dal vaso.Assolutamente no, sono prodotti alternativi.Ed effettivamente per un uso d'ufficio, l'alternativa al computer sono proprio la calcolatrice e la macchina per scrivere e gli schedari (che hai dimenticato).La prova?cosa si usavano negli uffici prima dell'avvento del PC? Proprio la calcolatrice, la macchina per scrivere e gli schedari. Quindi il PC ha proprio rimpiazzato quelle tre cose.Per un uso casalingo è diverso.Se in ufficio non vuoi il PC usa calcolatrice, macchina per scrivere e schedario, esattamente come si faceva 30 anni fa.Se vuoi comunicare ma non vuoi usare il telefono, usa qualcos'altro, p.e. il WalkieTalkie, oppure la posta (anche se questa è veramente molto diversa perchè non permette il transito della parola).Sono alternative.Chiaramente anch'io preferisco usare il PC, il telefono e la 220V, ma per il telefono ci sono alternative, per il PC è più difficile o MS o morte.
          • maciste scrive:
            Re: Concetto di Monopolio

            Chiaramente anch'io preferisco usare il PC,
            il telefono e la 220V, ma per il telefono ci
            sono alternative, per il PC è più difficile
            o MS o morte.MS o morte??? ma come, un iMac non va su internet, non invia la posta non ti fa scrivere e stampare documenti? Un pc Intel o Amd con una Suse ed Open Office nn ti permette di fare queste cose? Cmq ci tengo a precisare che non sono affatto un accanito sostenitore di MS, ma mi da fastidio molto il fatto che si tenti di attaccarla solo sul piano legale dimenticando soprattutto che se MS ha conquistato questa supremazia è anche e soprattutto perché le alternative nn sono state così valide, vuoi per scelte di marketing (Apple), vuoi per arrivi troppo ritardati (Linux).
  • Anonimo scrive:
    Tanto cambia ben poco cmq
    Ovvio che anche se la multano per MS le cose cambiano poco, visti i rami di business e il cash flow. Comunque...
  • Anonimo scrive:
    monopoli e antitrust..
    Io anche se capisco l'esigenza morale di garantire la libera concorrenza etc etc.. proprio nn riesco a capire la legge antitrust, o forse mi sfugge qualche aspetto sottile.Io mi faccio sempre l'esempio di produrre un buon software e nel giro di qualche anno conquistare il mercato per una questione di qualità, magari dopo un pò grazie alla fidelizzazione al brand anche spacciare qualche cavolata inutile ma che cmq. fa brodo. E a un certo punto quando i miei concorrenti iniziano a essere con l'acqua alla gola mi accusano di monopolizzare il settore.. Mi sembrerebbe un ingiustizia, abbiamo rivaleggiato rispettando le stesse regole, ognuno tirando l'acqua al proprio mulino e dopo tanti anni di duro sgobbo mi trrovo dalla parte del torto... Cioè nn ditemi che explorer, wmp, msn hanno segato le gambe alla concorrenza.. se io voglio usare un altro software di un'altra marca lo faccio a patto che sia compatibile..e forse è proprio questo discorso di compatibilità che di default su windows mi spinge ad utilizzare prodotti microsoft..è discorso simile a quando uno compra ricambi originali, magari c'è ne sono di equivalenti a più buon mercato, ma tanto per evitare rischi..Finchè potro prendere un pc e farci girare su quello che decido io x me va bene. Una cosa ad esempio che nn tollero è pagare a priori un notebook con una licenza win inclusa senza possibilità di scelta..però se me lo regalano a me va bene, facciano la stessa cosa gli altri produttori di s.o. anziche tirarsela da snob e conquisteranno la loro fetta di mercato come ha fatto zio bill! Cmq. attendo chiarimenti sulle leggi antitrust.. ciao WAR
    • Anonimo scrive:
      Re: monopoli e antitrust..
      - Scritto da: Anonimo
      Io anche se capisco l'esigenza morale di
      garantire la libera concorrenza etc etc..
      proprio nn riesco a capire la legge
      antitrust, o forse mi sfugge qualche aspetto
      sottile.
      Io mi faccio sempre l'esempio di produrre un
      buon software e nel giro di qualche anno
      conquistare il mercato per una questione di
      qualità, magari dopo un pò grazie alla
      fidelizzazione al brand anche spacciare
      qualche cavolata inutile ma che cmq. fa
      brodo. E a un certo punto quando i miei
      concorrenti iniziano a essere con l'acqua
      alla gola mi accusano di monopolizzare il
      settore.. Mi sembrerebbe un ingiustizia,
      abbiamo rivaleggiato rispettando le stesse
      regole, ognuno tirando l'acqua al proprio
      mulino e dopo tanti anni di duro sgobbo mi
      trrovo dalla parte del torto... Cioè nn
      ditemi che explorer, wmp, msn hanno segato
      le gambe alla concorrenza.. se io voglio
      usare un altro software di un'altra marca lo
      faccio a patto che sia compatibile..e forse
      è proprio questo discorso di compatibilità
      che di default su windows mi spinge ad
      utilizzare prodotti microsoft..è discorso
      simile a quando uno compra ricambi
      originali, magari c'è ne sono di equivalenti
      a più buon mercato, ma tanto per evitare
      rischi..
      Finchè potro prendere un pc e farci girare
      su quello che decido io x me va bene. Una
      cosa ad esempio che nn tollero è pagare a
      priori un notebook con una licenza win
      inclusa senza possibilità di scelta..però se
      me lo regalano a me va bene, facciano la
      stessa cosa gli altri produttori di s.o.
      anziche tirarsela da snob e conquisteranno
      la loro fetta di mercato come ha fatto zio
      bill! Cmq. attendo chiarimenti sulle leggi
      antitrust.. ciao
      WARmiii! quello che volevo chiedere io. La pensiamo troppo uguale (senza offesa :p )
    • Anonimo scrive:
      Re: monopoli e antitrust..
      - Scritto da: Anonimo
      Io anche se capisco l'esigenza morale di
      garantire la libera concorrenza etc etc..
      proprio nn riesco a capire la legge
      antitrust, o forse mi sfugge qualche aspetto
      sottile.Non solo quello apparentemente.
      Io mi faccio sempre l'esempio di produrre un
      buon software e nel giro di qualche anno
      conquistare il mercato per una questione di
      qualità, magari dopo un pò grazie alla
      fidelizzazione al brand anche spacciare
      qualche cavolata inutile ma che cmq. fa
      brodo. E a un certo punto quando i miei
      concorrenti iniziano a essere con l'acqua
      alla gola mi accusano di monopolizzare il
      settore.. Mi sembrerebbe un ingiustizia,
      abbiamo rivaleggiato rispettando le stesse
      regole, ognuno tirando l'acqua al proprio
      mulino e dopo tanti anni di duro sgobbo mi
      trrovo dalla parte del torto... Cioè nn
      ditemi che explorer, wmp, msn hanno segato
      le gambe alla concorrenza.. se io voglio
      usare un altro software di un'altra marca lo
      faccio a patto che sia compatibile..e forse
      è proprio questo discorso di compatibilità
      che di default su windows mi spinge ad
      utilizzare prodotti microsoft..è discorso
      simile a quando uno compra ricambi
      originali, magari c'è ne sono di equivalenti
      a più buon mercato, ma tanto per evitare
      rischi..Da questo punto di vista potresti non avere torto, ma ...
      Finchè potro prendere un pc e farci girare
      su quello che decido io x me va bene. Una
      cosa ad esempio che nn tollero è pagare a
      priori un notebook con una licenza win
      inclusa senza possibilità di scelta..però se
      me lo regalano a me va bene, facciano la
      stessa cosa gli altri produttori di s.o.
      anziche tirarsela da snob e conquisteranno
      la loro fetta di mercato come ha fatto zio
      bill! Cmq. attendo chiarimenti sulle leggi
      antitrust.. ciaoNessuno lo regala Windows, quello che ricevi in bundle lo paghi con dollaroni sonanti.
      WARA te sfugge un piccolo dettaglio.Supponiamo che io sia una ditta che produce lampadine. Faccio un certo tipo di lampadine che sono facili da installare e che sono multicolori ma con un connettore diverso dagli altri, sul mio connettore si innestano solo le mie lampadine e non quelle degli altri, ma la mia lampadina si innesta anche sui connettori degli altri, ma si accende con meno intensità.Inoltre faccio una quantità di pubblicità che "se non hai la lampada multicolori sono dolori". E la gente compera.Tengo il prezzo del connettore molto basso, diciamo 10ct. e vendo la lampadina assieme al connettore.A un certo punto raggiungo una quota di mercato altissima, del 95% e oltre (lasciamo perdere se raggiunta lecitamente o no), magari la supero anche quella quota.A questo punto il 95% della gente ha il connettore della mia ditta dove può innestare solo le mie lampadine. Un concorrente dovrebbe fabbricare lampadine compatibili con in mio connettore (di cui non rilascio le specifiche e che è protetto da brevetti).1. Un concorrente per vendere deve costruire lampadine compatibili, ma facendo questo viola il brevetto.2. Se vuole promuovere un nuovo connettore si ritrova con davanti dei grossi problemi di distribuzione, visto che la gente ormai possiede il mio connettore e che gli elettricisti installano solo quello (visto che il 95% dell'utenza glielo richiede).3. Io posso vendere i connettori e le lampadine al prezzo che voglio, anche a 50euro al pezzo se mi garba, la gente lo compera perchè altrimenti non sarebbe in e inoltre se facesse un'altra scelta dovrebbe cambiare tutti i connettori. Senza contare il problema che se cambiasse di appartamento dovrebbe risostituire tutti i connettori (con grosse spese).Finalmente ho il monopolio di fatto.Poco importa come ci si è arrivati a quella situazione, io domino il mercato, posso decidere i prezzi di acquisto e di vendita, posso decidere se lasciare una città al buio rifiutandomi di vendergli le lampadine. E posso stroncare una ditta concorrente sul nascere imponendogli dei costi iniziali insopportabili.Il monopolio è una piaga e va soppressa. MS è un monopolio e quindi il suo mercato va ridimensionato, ma non con una multa. Bisogna ridimensionarne il mercato!La telecom era un monopolio (per legge! Ma come si diventa un monopolio non è in causa), quando c'è stata la liberalizzazione si sono cambiate le leggi perchè la Telecom non potesse più essere un monopolio. E quando ci si rende conto che le leggi non vanno e che la Telecom è tuttora un monopolio, si prevedono sanzioni o altre leggi per limitarne i movimenti.Lo scopo di tutto questo? favorire la concorrenza e favorire il cliente.MS è un monopolio, bisogna fare delle leggi che permettano di ridimensionarla e ripristinare il libero mercato. Qui non è minimamente in causa la qualità del prodotto che potrebbe anche essere il migliore dell'universo, ma la mancanza di concorrenza e di libero mercato. Ci vogliono leggi che riducano il mercato della MS a dimensioni più ragionevoli.
      • Anonimo scrive:
        Re: monopoli e antitrust..

        A te sfugge un piccolo dettaglio.
        Supponiamo che io sia una ditta che produce
        lampadine. Faccio un certo tipo di lampadine
        che sono facili da installare e che sono
        multicolori ma con un connettore diverso
        dagli altri, sul mio connettore si innestano
        solo le mie lampadine e non quelle degli
        altri, ma la mia lampadina si innesta anche
        sui connettori degli altri, ma si accende
        con meno intensità.
        Inoltre faccio una quantità di pubblicità
        che "se non hai la lampada multicolori sono
        dolori". E la gente compera.
        Tengo il prezzo del connettore molto basso,
        diciamo 10ct. e vendo la lampadina assieme
        al connettore.
        A un certo punto raggiungo una quota di
        mercato altissima, del 95% e oltre (lasciamo
        perdere se raggiunta lecitamente o no),
        magari la supero anche quella quota.
        A questo punto il 95% della gente ha il
        connettore della mia ditta dove può
        innestare solo le mie lampadine. Un
        concorrente dovrebbe fabbricare lampadine
        compatibili con in mio connettore (di cui
        non rilascio le specifiche e che è protetto
        da brevetti).

        1. Un concorrente per vendere deve costruire
        lampadine compatibili, ma facendo questo
        viola il brevetto.
        2. Se vuole promuovere un nuovo connettore
        si ritrova con davanti dei grossi problemi
        di distribuzione, visto che la gente ormai
        possiede il mio connettore e che gli
        elettricisti installano solo quello (visto
        che il 95% dell'utenza glielo richiede).
        3. Io posso vendere i connettori e le
        lampadine al prezzo che voglio, anche a
        50euro al pezzo se mi garba, la gente lo
        compera perchè altrimenti non sarebbe in e
        inoltre se facesse un'altra scelta dovrebbe
        cambiare tutti i connettori. Senza contare
        il problema che se cambiasse di appartamento
        dovrebbe risostituire tutti i connettori
        (con grosse spese).

        Finalmente ho il monopolio di fatto.

        Poco importa come ci si è arrivati a quella
        situazione, io domino il mercato, posso
        decidere i prezzi di acquisto e di vendita,
        posso decidere se lasciare una città al buio
        rifiutandomi di vendergli le lampadine. E
        posso stroncare una ditta concorrente sul
        nascere imponendogli dei costi iniziali
        insopportabili.Allora... tu hai iniziato vendendo lampadine a 10ct. + il connettore. Ora le tue lampadine costano 50? e vanno bene per tutti i tipi di connettori esistenti, ma fanno meno luce. Ora io faccio quello che hai fatto tu all'inizio. Vendo il mio tipo di lampadina a 10ct + il mio connettore dove le tue non possono essere montate (per via del brevetto), inoltre mi metto daccordo con una ditta di lampadine colorate e una che ne produce di quelle a bassissimo consumo energetico per avere compatibilità di connettori. Al cliente salta la lampadina del soggiorno, va per comperarne una nuova e vede anche le mie, fa un calcolo e scopre che può cambiare quelle di tutta la casa e anche quelle del vicino risparmiando pure. Secondo te cosa farà? Secondo me la stessa cosa succederà con StarOffice che in più supporta anche le lampadi...pardon, i formati ms. Poi sarà la volta dei SO, speriamo bene.Spero vivamente che il pinguino prenda piede, ma queste cause contro MS secondo me non sono nè giuste, nè un bene per nessuno.
        • Anonimo scrive:
          Re: monopoli e antitrust..
          - Scritto da: Anonimo
          Allora... tu hai iniziato vendendo lampadine
          a 10ct. + il connettore. Ora le tue
          lampadine costano 50? e vanno bene per tutti
          i tipi di connettori esistenti, ma fanno
          meno luce. Ora io faccio quello che hai
          fatto tu all'inizio. Vendo il mio tipo di
          lampadina a 10ct + il mio connettore dove le
          tue non possono essere montate (per via del
          brevetto), inoltre mi metto daccordo con una
          ditta di lampadine colorate e una che ne
          produce di quelle a bassissimo consumo
          energetico per avere compatibilità di
          connettori. Al cliente salta la lampadina
          del soggiorno, va per comperarne una nuova e
          vede anche le mie, fa un calcolo e scopre
          che può cambiare quelle di tutta la casa e
          anche quelle del vicino risparmiando pure.a questo punto il produttore di lampadine monopolista va da tutti i venditori che vendono anche lampadine della concorrenza e gli alza il prezzo d' acquisto.. il risultato e' che il negozio che vende diversi tipi di lampadine non riescie piu' a vendere lampadine a 50 euro ma e' costretto a raddoppiare il prezzo. Nessuno piu' compre da lui (poiche' il 95% della gente compra le lampadine da 50 euro) e lui chiude bottega (insieme al produttore di lampadine concorrente).Il problema principale non e' solo il monopolio in se' ma soprattutto l' abuso di posizione dominante.
        • Anonimo scrive:
          Re: monopoli e antitrust..
          - Scritto da: Anonimo

          A te sfugge un piccolo dettaglio.

          Supponiamo che io sia una ditta che
          produce

          lampadine. Faccio un certo tipo di
          lampadine

          che sono facili da installare e che sono

          multicolori ma con un connettore diverso

          dagli altri, sul mio connettore si
          innestano

          solo le mie lampadine e non quelle degli

          altri, ma la mia lampadina si innesta
          anche

          sui connettori degli altri, ma si accende

          con meno intensità.

          Inoltre faccio una quantità di pubblicità

          che "se non hai la lampada multicolori
          sono

          dolori". E la gente compera.

          Tengo il prezzo del connettore molto
          basso,

          diciamo 10ct. e vendo la lampadina assieme

          al connettore.

          A un certo punto raggiungo una quota di

          mercato altissima, del 95% e oltre
          (lasciamo

          perdere se raggiunta lecitamente o no),

          magari la supero anche quella quota.

          A questo punto il 95% della gente ha il

          connettore della mia ditta dove può

          innestare solo le mie lampadine. Un

          concorrente dovrebbe fabbricare lampadine

          compatibili con in mio connettore (di cui

          non rilascio le specifiche e che è
          protetto

          da brevetti).



          1. Un concorrente per vendere deve
          costruire

          lampadine compatibili, ma facendo questo

          viola il brevetto.

          2. Se vuole promuovere un nuovo connettore

          si ritrova con davanti dei grossi problemi

          di distribuzione, visto che la gente ormai

          possiede il mio connettore e che gli

          elettricisti installano solo quello (visto

          che il 95% dell'utenza glielo richiede).

          3. Io posso vendere i connettori e le

          lampadine al prezzo che voglio, anche a

          50euro al pezzo se mi garba, la gente lo

          compera perchè altrimenti non sarebbe in e

          inoltre se facesse un'altra scelta
          dovrebbe

          cambiare tutti i connettori. Senza contare

          il problema che se cambiasse di
          appartamento

          dovrebbe risostituire tutti i connettori

          (con grosse spese).



          Finalmente ho il monopolio di fatto.



          Poco importa come ci si è arrivati a
          quella

          situazione, io domino il mercato, posso

          decidere i prezzi di acquisto e di
          vendita,

          posso decidere se lasciare una città al
          buio

          rifiutandomi di vendergli le lampadine. E

          posso stroncare una ditta concorrente sul

          nascere imponendogli dei costi iniziali

          insopportabili.

          Allora... tu hai iniziato vendendo lampadine
          a 10ct. + il connettore. Ora le tue
          lampadine costano 50? e vanno bene per tutti
          i tipi di connettori esistenti, ma fanno
          meno luce. Ora io faccio quello che hai
          fatto tu all'inizio. Vendo il mio tipo di
          lampadina a 10ct + il mio connettore dove le
          tue non possono essere montate (per via del
          brevetto), inoltre mi metto daccordo con una
          ditta di lampadine colorate e una che ne
          produce di quelle a bassissimo consumo
          energetico per avere compatibilità di
          connettori. Al cliente salta la lampadina
          del soggiorno, va per comperarne una nuova e
          vede anche le mie, fa un calcolo e scopre
          che può cambiare quelle di tutta la casa e
          anche quelle del vicino risparmiando pure.
          Secondo te cosa farà? Secondo me la stessa
          cosa succederà con StarOffice che in più
          supporta anche le lampadi...pardon, i
          formati ms. Poi sarà la volta dei SO,
          speriamo bene.
          Spero vivamente che il pinguino prenda
          piede, ma queste cause contro MS secondo me
          non sono nè giuste, nè un bene per nessuno.Non dimenticare che quando ho cominciato a produrre lampadine le esigenze erano minori e quindi anche i prezzi di produzione, inoltre non c'era concorrenza perchè gli altri si disinteressavano del mercato delle lampadine multicolori. La cosa mi ha permesso di venderle a 10ct.Oggi invece gli utenti vogliono la stessa luce, con lo stesso calore e con la stessa "qualità", e non si fidano più dei prodotti a buon mercato. Quindi guarderanno storcendo il naso le tue lampadine.Inoltre oggi ci sono i criteri di sicurezza, le certificazione EU, le norme ISO ecc... Le mie lampadine sono certificate con ogni mezzo e se un utente vuole comperare un'altra lampadina posso sempre argomentare con quello.Tu puoi vendere lampadine a 10ct. come facevo io un tempo, ma non potrai certificarle con tutti i bolli di sicurezza. Altrimenti, per dimostrare all'utenza che le tue sono almeno buone quanto le mie, ti costerà una cifra in certificazioni e in pubblicità. A venderle a quel prezzo rischi solo di perderci un sacco di soldi.L'utente al quale salta la lampadina guarda i due prodotti e dice: la lampadina 1 costa 50euro ma so che funziona perchè ne stò usando altre, inoltre posso scambiarle tra le varie stanze (sono compatibili e multicolori, per cui può essere interessante scambiarle di posto di tanto in tanto per ragioni estetiche). La lampadina 2 costa 10ct. deve essere una schifezza immonda, inoltre mi obbliga a cambiare tutte le lampadine, anche quelle buone, altrimenti non sono compatibili e non posso più cambiare l'illuminazione dei locali semplicemente scambiando le lampadine. Devo chiamare l'elettricista per cambiare i supporti che ho già fatto installare nell'appartamento perchè io quale semplice utente non mi fido, potrei fare danni o prendermi una scossa.Quindi rischio di pagare di più in elettricista e problemi vari che i 50euro del costo della lampada.Quindi tu vendi sottocosto (attaccabile in giustizia) e inoltre nessuno compera. Sei pronto per il fallimento mio caro.
      • pippo75 scrive:
        Re: monopoli e antitrust..

        A un certo punto raggiungo una quota di
        mercato altissima, del 95% e oltre (lasciamo
        perdere se raggiunta lecitamente o no),
        magari la supero anche quella quota.
        A questo punto il 95% della gente ha il
        connettore della mia ditta dove può
        innestare solo le mie lampadine. Un
        concorrente dovrebbe fabbricare lampadine
        compatibili con in mio connettore (di cui
        non rilascio le specifiche e che è protetto
        da brevetti).Sai cosa hanno fatto per i decoder tele+/stream, li hanno obbligati ad averne uno solo (o qualcosa di simile, non ricordo bene come è andata dato che non era di mio interesse).Per queste cose esistono gli standard, che non devono essere creati dalle ditte ma da enti indipendenti.

        Poco importa come ci si è arrivati a quella
        situazione, io domino il mercato, posso
        decidere i prezzi di acquisto e di vendita,
        posso decidere se lasciare una città al buio
        rifiutandomi di vendergli le lampadine. E
        posso stroncare una ditta concorrente sul
        nascere imponendogli dei costi iniziali
        insopportabili.Mi hanno raccontato che al meccaninco che abita davanti a casa mia hanno tolto la concessionaria di una ditta di auto perche' vendeva anche quelle dialtre marche, come vedi questa è una cosa che è presente in altri mercati e non dipende dal presunto monopolio.
        Il monopolio è una piaga e va soppressa. MS
        è un monopolio e quindi il suo mercato va
        ridimensionato, ma non con una multa.
        Bisogna ridimensionarne il mercato!Non sarebbe meglio stimolare la crescita di altre ditte, sempre pensare a distruggere.
        MS è un monopolio, bisogna fare delle leggi
        che permettano di ridimensionarla e
        ripristinare il libero mercato. Qui non èSbagliato, bisogna fare delle leggi che permettano agli altri di crescere, non fare delle leggi che distruggano, queste le facevano i dittatori.
        • Anonimo scrive:
          Re: monopoli e antitrust..
          - Scritto da: pippo75

          A un certo punto raggiungo una quota di

          mercato altissima, del 95% e oltre
          (lasciamo

          perdere se raggiunta lecitamente o no),

          magari la supero anche quella quota.

          A questo punto il 95% della gente ha il

          connettore della mia ditta dove può

          innestare solo le mie lampadine. Un

          concorrente dovrebbe fabbricare lampadine

          compatibili con in mio connettore (di cui

          non rilascio le specifiche e che è
          protetto

          da brevetti).

          Sai cosa hanno fatto per i decoder
          tele+/stream, li hanno obbligati ad averne
          uno solo (o qualcosa di simile, non ricordo
          bene come è andata dato che non era di mio
          interesse).

          Per queste cose esistono gli standard, che
          non devono essere creati dalle ditte ma da
          enti indipendenti.Infatti, sono d'accordo. Però gli standard vanno rispettati e mi pare che la MS sia la prima a non rispettare alcuno standard.Comincino a rispettarli e vedrai che più nessuno dirà loro nulla.E se Tele+/stream sono state costrette ad avere un solo decoder, non sarebbe sufficiente costringere MS a rendersi compatibile con il resto del pianeta?E per costringere una ditta come MS non ci vogliono delle leggi?E per fare delle leggi non ci vuole prima un problema da risolvere?E per riconoscere il problema cosa c'è di meglio che un bel processo?Potrei continuare così, comunque girala e rigirala, il processo antitrust contro MS è una necessità, ed è pure una necessità che termini "bene".

          Poco importa come ci si è arrivati a
          quella

          situazione, io domino il mercato, posso

          decidere i prezzi di acquisto e di
          vendita,

          posso decidere se lasciare una città al
          buio

          rifiutandomi di vendergli le lampadine. E

          posso stroncare una ditta concorrente sul

          nascere imponendogli dei costi iniziali

          insopportabili.

          Mi hanno raccontato che al meccaninco che
          abita davanti a casa mia hanno tolto la
          concessionaria di una ditta di auto perche'
          vendeva anche quelle dialtre marche, come
          vedi questa è una cosa che è presente in
          altri mercati e non dipende dal presunto
          monopolio.Bello, davvero complimenti alla ditta fornitrice. In pratica trovi normale che un meccanico debba essere completamente schiavo di un solo produttore di automobili? io no.E non trovo neppure normale che un produttore/venditore di PC debba essere schiavo di un solo produttore di software (MS all'occasione).

          Il monopolio è una piaga e va soppressa.
          MS

          è un monopolio e quindi il suo mercato va

          ridimensionato, ma non con una multa.

          Bisogna ridimensionarne il mercato!

          Non sarebbe meglio stimolare la crescita di
          altre ditte, sempre pensare a distruggere.Non si vuole distruggere un bel nulla. Oggi non c'è lo spazio per la crescita di nuove ditte. Se tutto lo spazio è preso da uno solo che è cresciuto a dismisura hai due soluzioni:1. Aumenti lo spazio disponibile2. Imponi una cura dimagrante al colossoNon so se ci sia altro spazio da rendere disponibile che il colosso non trovi il modo di impossessarsene, quindi il metodo 2 è probabilmente il più efficace.Però da solo non avrebbe molta efficacia, ci vorrebbe anche un sistema per impedire al colosso di riingrassare e mangiarsi tutto lo spazio resosi disponibile (sia col punto 1 sia col punto 2).

          MS è un monopolio, bisogna fare delle
          leggi

          che permettano di ridimensionarla e

          ripristinare il libero mercato. Qui non è

          Sbagliato, bisogna fare delle leggi che
          permettano agli altri di crescere, non fare
          delle leggi che distruggano, queste le
          facevano i dittatori.Bisogna fare spazio (vedi sopra).
    • Anonimo scrive:
      Re: monopoli e antitrust..
      - Scritto da: Anonimo[cut]
      Cioè nn
      ditemi che explorer, wmp, msn hanno segato
      le gambe alla concorrenza.. se io voglio
      usare un altro software di un'altra marca lo
      faccio a patto che sia compatibile..e forse
      è proprio questo discorso di compatibilità
      che di default su windows mi spinge ad
      utilizzare prodotti microsoft..è discorso
      simile a quando uno compra ricambi
      originali, magari c'è ne sono di equivalenti
      a più buon mercato, ma tanto per evitare
      rischi..Il problema è che IE, WMP ed altri non hanno "rivaleggiato" alla pari con altri programmi simili, infatti MS gli ha integrati direttamente nel SO, di fatto limitando la libera scelta dei consumatori.Due prodotti simili (per esempio i cetriolini sott'olio), si fanno concorrenza se (per esempio) te li trovi entrambi sugli scaffali del supermercato, avendoli davanti entrambi, tu potrai scegliere quello che più ti aggrada.Se invece uno dei due prodotti ti venisse recapitato direttamente assieme al frigorifero, avendocelo già a casa, chi te lo farebbe fare di andare al supermercato per comprare l'altra marca ?
      • Anonimo scrive:
        Re: monopoli e antitrust..
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo
        [cut]

        Cioè nn

        ditemi che explorer, wmp, msn hanno segato

        le gambe alla concorrenza.. se io voglio

        usare un altro software di un'altra marca
        lo

        faccio a patto che sia compatibile..e
        forse

        è proprio questo discorso di compatibilità

        che di default su windows mi spinge ad

        utilizzare prodotti microsoft..è discorso

        simile a quando uno compra ricambi

        originali, magari c'è ne sono di
        equivalenti

        a più buon mercato, ma tanto per evitare

        rischi..

        Il problema è che IE, WMP ed altri non hanno
        "rivaleggiato" alla pari con altri programmi
        simili, infatti MS gli ha integrati
        direttamente nel SO, di fatto limitando la
        libera scelta dei consumatori.

        Due prodotti simili (per esempio i
        cetriolini sott'olio), si fanno concorrenza
        se (per esempio) te li trovi entrambi sugli
        scaffali del supermercato, avendoli davanti
        entrambi, tu potrai scegliere quello che più
        ti aggrada.
        Se invece uno dei due prodotti ti venisse
        recapitato direttamente assieme al
        frigorifero, avendocelo già a casa, chi te
        lo farebbe fare di andare al supermercato
        per comprare l'altra marca ?Si ma se l'altro che andrei a prendere al supermercato fosse migliore di quello che trovo nel frigo, penso che in molti lo prenderebbero... basta guardare wmp: tutti lo abbiamo nel frigo ma perchè allora in milioni abbiamo scaricato winamp, sonique o quello che sia?semplicemente perchè erano più semplici, con più funzioni o semplicemente migliori!! a quel punto il monopolio dov'è?
        • Anonimo scrive:
          Re: monopoli e antitrust..
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo

          [cut]


          Cioè nn


          ditemi che explorer, wmp, msn hanno
          segato


          le gambe alla concorrenza.. se io
          voglio


          usare un altro software di un'altra
          marca

          lo


          faccio a patto che sia compatibile..e

          forse


          è proprio questo discorso di
          compatibilità


          che di default su windows mi spinge ad


          utilizzare prodotti microsoft..è
          discorso


          simile a quando uno compra ricambi


          originali, magari c'è ne sono di

          equivalenti


          a più buon mercato, ma tanto per
          evitare


          rischi..



          Il problema è che IE, WMP ed altri non
          hanno

          "rivaleggiato" alla pari con altri
          programmi

          simili, infatti MS gli ha integrati

          direttamente nel SO, di fatto limitando la

          libera scelta dei consumatori.



          Due prodotti simili (per esempio i

          cetriolini sott'olio), si fanno
          concorrenza

          se (per esempio) te li trovi entrambi
          sugli

          scaffali del supermercato, avendoli
          davanti

          entrambi, tu potrai scegliere quello che
          più

          ti aggrada.

          Se invece uno dei due prodotti ti venisse

          recapitato direttamente assieme al

          frigorifero, avendocelo già a casa, chi te

          lo farebbe fare di andare al supermercato

          per comprare l'altra marca ?

          Si ma se l'altro che andrei a prendere al
          supermercato fosse migliore di quello che
          trovo nel frigo, penso che in molti lo
          prenderebbero... basta guardare wmp: tutti
          lo abbiamo nel frigo ma perchè allora in
          milioni abbiamo scaricato winamp, sonique o
          quello che sia?semplicemente perchè erano
          più semplici, con più funzioni o
          semplicemente migliori!! a quel punto il
          monopolio dov'è?Se i cetriolini fossero forniti con il frigorifero, la maggior parte della gente mangerebbe quelli. Pochi si scomoderebbero per comperarne un'altra marca. Della serie "quelli che ho già a casa li ho pagati per cui li mangio" oppure "li ho già a casa gratuitamente, perchè comperarne altri".Però i cetriolini hanno uno svantaggio, non puoi parlare di compatibilità o incompatibilità.Sarebbe come se il frigorifero prevedesse unicamente scomparti triangolari, i cetriolini fossero forniti con il frigo in barattoli triangolari e che se tu li mangiassi assieme ad altri prodotti non dello stesso fornitore ti verrebbe il mal di pancia.A questo punto non compereresti null'altro, perchè se comperassi altro e avessi la cattiva idea di andare una volta a mangiare da un amico rischieresti il mal di pancia (perchè la maggior parte degli amici userebbe i prodotti di quel fornitore specifico).Forse non ci sarebbe il monopolio, ma penso che la sanità interverrebbe al più presto per fermare il fenomeno.Per il software invece si lascia correre.
        • Anonimo scrive:
          Re: monopoli e antitrust..

          Si ma se l'altro che andrei a prendere al
          supermercato fosse migliore di quello che
          trovo nel frigo, penso che in molti lo
          prenderebbero... basta guardare wmp: tutti
          lo abbiamo nel frigo ma perchè allora in
          milioni abbiamo scaricato winamp, sonique o
          quello che sia?semplicemente perchè erano
          più semplici, con più funzioni o
          semplicemente migliori!! a quel punto il
          monopolio dov'è?IMHO il monopolio si concretizza quando (esempio) MS impone il suo standard WMA e non rende pubbliche le specifiche, cosi' sei costretto ad usare i suoi software.
  • Anonimo scrive:
    Microsoft è il cancro
    E' Microsoft un cancro per il libero mercato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft è il cancro
      - Scritto da: Anonimo
      E' Microsoft un cancro per il libero mercato.il libero emrcato non esisterebbe senza microsoft e senza ibm. è bello vedere come storicamente (ed è pure recente) tutti voi dimentichiate che è per merito di microsoft ed ibm se oggi abbiamo questi pc, questi software sia proprietari che open source e tutti i giochi e internet come oggi lo vediamo, senza il dos prima e i primi windows non ci sarebbe stata questa enorme diffusione. Ora come altri qui hanno scritto, microsoft è partita con un capitale di 1000 dollari e con motlo lavoro è arrivata dove è arrivata, avrà sfruttato al posizione di monopolio quando era l'unica a impegnarsi in quel campo, ma era l'unica, altri non erano interessati. Esisteva un altro OS priam del dos il "CMP o CPM" non ricordo più bene passati tanti anni, quando la IBM cheise a questi signori un nuovo Os questi le voltarano le spalle perchè il progetto a loro sembrava pazzesco, creare personal computer. Così lasciarono microsoft sola e sola per tanti anni, nessuno voleva mettersi in un campo ritenuto folle, l'esplosione dei pc poi avvenne con i 486 che spinsero amd e cyrix a fare concorrenza a intel, linux arrivò dopo. Ora aver sfruttato uan posizione di monopolio perchè nessuno voleva rischiare e nessuno voelva impegnarsi non è un crimine. dove erano gli altri quando a rischiare era microsoft? tutti rintanati a vedere cosa succedeva. pertanto non è colpa solo di microsoft che oggi cerca anche illegalmente di non perdere la posizione dominate e non più monopolistica raggiunta. la colpa è anche di chi non ha creduto, non si è impegnato e non ha lottato. ora quindi diciamo che microsoft esagera quando cerca di restare in sella al primo posto con netto distacco frustando i concorrenti ma questi non possono accusare microsoft di tutti i loro mali quando per primi non si sono impegnati prima nella competizione. comuqnue penso arriveremo a windows gratis tra un po' se la competizione resta accesa. in ogni caso nessuno può impedire di farcire windows di tutti i software che microsoft vuole, se lascia liberi gli altri di instalalre i loro, sarebbe come se Red hat fosse costretta forza a installare non open office o star office a sua scelta una versione di Mandrake perchè magari Red Hat ha più utenti di Mandrake e se installa i suoi software impedisce alla concorrente di distribuire i suoi. Tutte le Distro di Linux hanno tonnellate di software scelto da chi le fa. quindi se windows torna nudo nudo deve tornare pure linux. lasciamos tare discussioni varie e ideologie, la storia è questa è la giustizia vale per tutti, per microsoft e per linux e ricoradate senza windows oggi non ci sarebbe linux e senza linux saremmo ancora a win 95, tutto serve, e la concorrenza servirà di più poi ognuno andrà dove vorrà o linux o windows ma sonos celte personali, sono libere e ognuno paga per le sue scelte
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft è il cancro
        - Scritto da: Anonimo[cut]
        Tutte le Distro di Linux hanno
        tonnellate di software scelto da chi le fa.
        quindi se windows torna nudo nudo deve
        tornare pure linux. Questa è una sonora cavolata (qui immaginate il jingle del trio medusa).Quando installi una distribuzione Linux tu puoi scegliere cosa installare e cosa no*, quando installi una qualsiasi versione recente di Windows, non puoi farlo.Prova a scegliere di non installare IE per esempio....* e soprattutto trovi almeno due differenti programmi per ogni tipo di applicazione
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft è il cancro
        dove è finita Apple in tutto il tuo discorso?
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft è il cancro
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        E' Microsoft un cancro per il libero
        mercato.

        il libero emrcato non esisterebbe senza
        microsoft e senza ibm. è bello vedere come
        storicamente (ed è pure recente) tutti voi
        dimentichiate che è per merito di microsoft
        ed ibm se oggi abbiamo questi pc, questi
        software sia proprietari che open source e
        tutti i giochi e internet come oggi lo
        vediamo, senza il dos prima e i primi
        windows non ci sarebbe stata questa enorme
        diffusione. Ora come altri qui hanno
        scritto, microsoft è partita con un capitale
        di 1000 dollari e con motlo lavoro è
        arrivata dove è arrivata, avrà sfruttato al
        posizione di monopolio quando era l'unica a
        impegnarsi in quel campo, ma era l'unica,
        altri non erano interessati. Esisteva un
        altro OS priam del dos il "CMP o CPM" non
        ricordo più bene passati tanti anni, quando
        la IBM cheise a questi signori un nuovo Os
        questi le voltarano le spalle perchè il
        progetto a loro sembrava pazzesco, creare
        personal computer. Così lasciarono microsoft
        sola e sola per tanti anni, nessuno voleva
        mettersi in un campo ritenuto folle,
        l'esplosione dei pc poi avvenne con i 486
        che spinsero amd e cyrix a fare concorrenza
        a intel, linux arrivò dopo. Ora aver
        sfruttato uan posizione di monopolio perchè
        nessuno voleva rischiare e nessuno voelva
        impegnarsi non è un crimine. dove erano gli
        altri quando a rischiare era microsoft?
        tutti rintanati a vedere cosa succedeva.
        pertanto non è colpa solo di microsoft che
        oggi cerca anche illegalmente di non perdere
        la posizione dominate e non più
        monopolistica raggiunta. la colpa è anche di
        chi non ha creduto, non si è impegnato e non
        ha lottato. ora quindi diciamo che microsoft
        esagera quando cerca di restare in sella al
        primo posto con netto distacco frustando i
        concorrenti ma questi non possono accusare
        microsoft di tutti i loro mali quando per
        primi non si sono impegnati prima nella
        competizione. comuqnue penso arriveremo a
        windows gratis tra un po' se la competizione
        resta accesa. in ogni caso nessuno può
        impedire di farcire windows di tutti i
        software che microsoft vuole, se lascia
        liberi gli altri di instalalre i loro,
        sarebbe come se Red hat fosse costretta
        forza a installare non open office o star
        office a sua scelta una versione di Mandrake
        perchè magari Red Hat ha più utenti di
        Mandrake e se installa i suoi software
        impedisce alla concorrente di distribuire i
        suoi. Tutte le Distro di Linux hanno
        tonnellate di software scelto da chi le fa.
        quindi se windows torna nudo nudo deve
        tornare pure linux. lasciamos tare
        discussioni varie e ideologie, la storia è
        questa è la giustizia vale per tutti, per
        microsoft e per linux e ricoradate senza
        windows oggi non ci sarebbe linux e senza
        linux saremmo ancora a win 95, tutto serve,
        e la concorrenza servirà di più poi ognuno
        andrà dove vorrà o linux o windows ma sonos
        celte personali, sono libere e ognuno paga
        per le sue sceltePrimo, non è in causa di chi è la colpa di un monopolio. Il monopolio delle Telecom è colpa dello stato, il monopolio MS è colpa della IBM, il monopolio della AT&T era colpa di nonsochi. Non ha alcuna importanza.Il problema non è il perchè c'è il monopolio, ma il fatto che ci sia.Indipendentemente da chi lo ha causato, il monopolio MS è una realtà e va combattuto.Hitler è stato democraticamente eletto dal popolo tedesco e indubbiamente all'inizio ha trovato delle soluzioni interessanti ai problemi della Germania. Per Mussolini fu lo stesso in Italia.Il problema non è chi li aveva eletti, ma cosa poi essi hanno fatto. Il fatto che fossero una dittatura sanguinaria era il problema, non che il popolo li avesse eletti.Per il confronto con Linux invece non tiene. Linux è distribuito da vari fornitori che ne fanno quello che vogliono e lo impacchettano come vogliono. Windows è distribuito da un solo fornitore che lo impacchetta come vuole e ne fa quello che vuole.L'utente con Linux ha la scelta, non ti va RedHat? usa SuSE. Non ti va neppure SuSE, usa Mandrake, neppure quella, usa Debian. No? allora usa Slackware. Neppure? hai provato a farti la tua distribuzione?L'utente con Windows non ha scelta, non ti va MS Windows? usa MS Windows. Non ti va neppure MS Windows, usa MS Windows, neppure quella, usa MS Windows. No? allora usa MS Windows. Neppure? ha provato a farti 2 5363 (visto che la tua distribuzione non te la puoi fare)?Inoltre Linux funziona nudo e crudo. Prendi il kernel, un paio di librerie e una bash e ottieni un sistema funzionante. Ci fai poco, è vero, però funziona. La prova è che ci sono delle distribuzioni Linux che stanno su un dischetto da 1.44 e che possono essere usate per diverse cose. Prova a fare lo stesso con Windows?Quindi non parlarmi di versioni nude e crude per favore.
      • darryl scrive:
        Re: Microsoft è il cancro
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        E' Microsoft un cancro per il libero
        mercato.

        il libero emrcato non esisterebbe senza
        microsoft e senza ibm. è bello vedere come
        storicamente (ed è pure recente) tutti voi
        dimentichiate che è per merito di microsoft
        ed ibm se oggi abbiamo questi pc, questi
        software sia proprietari che open source e
        tutti i giochi e internet come oggi lo
        vediamo, senza il dos prima e i primi
        windows non ci sarebbe stata questa enorme
        diffusione. Ora come altri qui hanno
        scritto, microsoft è partita con un capitale
        di 1000 dollari e con motlo lavoro è
        arrivata dove è arrivata, avrà sfruttato al
        posizione di monopolio quando era l'unica a
        impegnarsi in quel campo, ma era l'unica,
        altri non erano interessati. Esisteva un
        altro OS priam del dos il "CMP o CPM" non
        ricordo più bene passati tanti anni, quando
        la IBM cheise a questi signori un nuovo Os
        questi le voltarano le spalle perchè il
        progetto a loro sembrava pazzesco, creare
        personal computer. Così lasciarono microsoft
        sola e sola per tanti anni, nessuno voleva
        mettersi in un campo ritenuto folle,
        l'esplosione dei pc poi avvenne con i 486
        che spinsero amd e cyrix a fare concorrenza
        a intel, linux arrivò dopo. Ora aver
        sfruttato uan posizione di monopolio perchè
        nessuno voleva rischiare e nessuno voelva
        impegnarsi non è un crimine. dove erano gli
        altri quando a rischiare era microsoft?
        tutti rintanati a vedere cosa succedeva.
        pertanto non è colpa solo di microsoft che
        oggi cerca anche illegalmente di non perdere
        la posizione dominate e non più
        monopolistica raggiunta. la colpa è anche di
        chi non ha creduto, non si è impegnato e non
        ha lottato. ora quindi diciamo che microsoft
        esagera quando cerca di restare in sella al
        primo posto con netto distacco frustando i
        concorrenti ma questi non possono accusare
        microsoft di tutti i loro mali quando per
        primi non si sono impegnati prima nella
        competizione. comuqnue penso arriveremo a
        windows gratis tra un po' se la competizione
        resta accesa. in ogni caso nessuno può
        impedire di farcire windows di tutti i
        software che microsoft vuole, se lascia
        liberi gli altri di instalalre i loro,
        sarebbe come se Red hat fosse costretta
        forza a installare non open office o star
        office a sua scelta una versione di Mandrake
        perchè magari Red Hat ha più utenti di
        Mandrake e se installa i suoi software
        impedisce alla concorrente di distribuire i
        suoi. Tutte le Distro di Linux hanno
        tonnellate di software scelto da chi le fa.
        quindi se windows torna nudo nudo deve
        tornare pure linux. lasciamos tare
        discussioni varie e ideologie, la storia è
        questa è la giustizia vale per tutti, per
        microsoft e per linux e ricoradate senza
        windows oggi non ci sarebbe linux e senza
        linux saremmo ancora a win 95, tutto serve,
        e la concorrenza servirà di più poi ognuno
        andrà dove vorrà o linux o windows ma sonos
        celte personali, sono libere e ognuno paga
        per le sue scelte
      • darryl scrive:
        Re: Microsoft è il cancro
        Scusate, m'è scappato il quote..... mo' rifo.
        ................ microsoft è partita con un capitale
        di 1000 dollari e con motlo lavoro è
        arrivata dove è arrivata, veramente aveva le spalle coperte dalla commessa della IBM...........
        Esisteva un
        altro OS priam del dos il "CMP o CPM" non
        ricordo più bene passati tanti anni, CPM
        quando
        la IBM cheise a questi signori un nuovo Os
        questi le voltarano le spalle perchè il
        progetto a loro sembrava pazzesco, creare
        personal computer. Così lasciarono microsoft
        sola e sola per tanti anni........................Sono commosso, mi ricorda la favola di Pollicino sperduto nel bosco ............ :'( Guarda che Micro Soft *LAVORAVA* per la IBM .........
        Ora aver
        sfruttato uan posizione di monopolio perchè
        nessuno voleva rischiare e nessuno voelva
        impegnarsi non è un crimine. dove erano gli
        altri quando a rischiare era microsoft?Storie !!! A rischiare era la IBM che lancio' il Personal Computer e che, dopo aver contattato la Digital Research per il sistema operativo CP/M-86 (allora ancora in fase di sviluppo) , commissiono' alla Micro Soft un SO simile al CPMMicro Soft compro' l' 86-DOS dalla Seattle Computer Products e lo presento' , come MS-DOS, alla IBM.Per ora basta, sono stufo di questa sorta di "revisionismo Storico" (leggi: "diffusione di notizie false") applicato alla Microsoft.
        • Goul_duKat scrive:
          Re: Microsoft è il cancro
          pero' non si puo' dire che non siano della gente veramente skillata a vendere roba inadeguata ad un piu' alto prezzo procurandeselo a basso prezzo o rubandolo !!!il primo dos non loro (al 90% qualcosina hanno programmato anche loro) ...l'interfaccia grafica rimaneggiata da uno sviluppo interno della HP (mi pare non ne son sicuro ...)ecc ... negli anni degli anni ...si puo' dire che sono dei commerciali della madonna ... il problema e' che con la diffusione di un minimo di conoscenze di causa la gente apre gli occhi e fugge ... si dovrebbe dare piu' informazioni alle persone comuni per tentare di farle crescere e pensare con la loro testa.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft è il cancro
      - Scritto da: Anonimo
      E' Microsoft un cancro per il libero mercato.Non sono daccordo!!!Microsoft è un cancro (e basta!!!).
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft è il cancro
        Vorrei solo dire che il personal computer non l'ha inventato ne microsoft ne IBM.Il primo utilizzo per un processore è stato l'Altair 8080,prodotto dalla MITS: una scatoletta che ti veniva venduta in kit di montaggio, da un'azienda di bravissimi smanettoni ma pessimi manager (prova ne sia che la mits è fallita, assieme ad altre società con le stesse caratteristiche).Poi è arrivato Steve Wozniack, un bravissimo ingegnere che fu affiancato da un bravissimo manager (Steve Jobs) che si preoccupò di costruire un'azienda duratura per vendere il computer di Wozniack, il primo computer "personale", nel senso che le sue (poche) risorse erano cmq tutte di un singolo utilizzatore.Poi, con quattro (4) anni di ritardo è arrivata l'IBM, che ha costruito il suo PC XT chiedendo alla M$ (allora microscopica) di fargli un sistema operativo.Bill Gates era un programmatore così bravo che ha comprato l'azienda che produceva il Q-Dos e dopo aver eseguito con successo il comando "ren Q-DOS MSDOS" lo presento all'IBM.Poi, questo granduomo cosa fece? Disse, proviamo a fare anche "ren apple windows3.11" per dare un'interfaccia grafica al suo DOS, solo che la Apple gli fece causa e Bill dovette pagare i danni.Quindi non venitemi a dire che Bill Gates ha rischiato, che ci ha dato i PC ecc ecc.Non è affatto vero.L'unica cosa che posso dire di lui è che è bravo a copiare e a far passare roba altrui come sua.
  • Anonimo scrive:
    Speriamo NON multino MS...
    ...o che si tratti di una cifra (per lei) irrisoria altrimenti il costo delle licenze aumenterà, il maggior numero delle licenze presenti in Italia (o comunque una bella fetta) penso sia della pubblica amministrazione (mantenuta da noi)... risultato: ci troviamo a pagare TUTTI... no, no Dio ce ne liberi...
    • Anonimo scrive:
      Re: Speriamo NON multino MS...
      Mica ti aumentano sotto il naso. Aumenteranno i costi se dovrai comprarne di nuove o fare aggiornamenti.Basta cambiare OS e hai risolto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Speriamo NON multino MS...

        Basta cambiare OS e hai risolto.E sai che aumento di costi per far capire alla segretaria che il programma per la posta non si chiama più outl**k...figuriamoci per il resto... :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Speriamo NON multino MS...
          Gli metti evolution con la stessa icona e lo stesso nome.Non diciamo le solite cazzate.Alla segretaria non gliene frega una cippa di avere kde o gnome al posto di windows.Windows è utile quando gli applicativi si fanno sentire (photoshop ad esempio).Nel 90% dei casi "azienda" va benissimo anche linux, e lo cloni anche piu facile altro che sysprep.
  • Anonimo scrive:
    Povera litePC !
    Ci spiace per i ragazzi di questa ditta che non venderanno neanche una copia del loro ottimo prodotto:http://www.litepc.com/xplite.html

    Forward Agency
    • Anonimo scrive:
      Re: Povera litePC !

      Ci spiace per i ragazzi di questa ditta che
      non venderanno neanche una copia del loro
      ottimo prodotto:

      http://www.litepc.com/xplite.htmlSono gli stessi di 98lite, che ha avuto un grande successo, almeno tra le persone mediamente intelligenti. Purtroppo temo che tu non rientri in questa categoria...
  • Anonimo scrive:
    illusi !
    Voi credete vermamente che M$ possa finire nei guai ?Ha dimostrato , nel corso degli anni , di saper 'sguazzare' molto bene nella melma del mondo degli affari.Se non è riuscito un giudice americano a far pagare a M$ le sue malefatte (caso netscape) , cosa volete che faccia l'europa ?Prevedo tra qualche tempo un annuncio 'shock' da parte di BG : "se in europa verremo sanzionati, saremo costretti a interrompere la vendita di windows e office"(il che per me non sarebbe male, anzi... tanto uso altro...)Per la cronaca la stessa cosa BG l'ha detta prima della sentenza dell'affaire netscape negli stati uniti, avete visto il risultato ? nulla, nulla di fatto...quale giudice si prenderebbe la responsabilità di tutto questo ?PS non mi assumo la responsabilità di quanto ho scritto, mi sono appena scolato un barile di sangria...
    • Anonimo scrive:
      Re: illusi !
      - Scritto da: Anonimo
      Voi credete vermamente che M$ possa finire
      nei guai ?
      Neanche un po', considerato che:1) quand'anche gli applicassero la massima sanzione i conti MS sono sufficientemente (eufemismo) floridi da assorbire il colpo2) i tre miliardi di dollari se li riprenderanno (interessi compresi!) con le licenze e/o le cause per contraffazione dopo che verrà approvata la brevettabilità del software anche in Europa! Gianluca
      • Anonimo scrive:
        Re: illusi !

        Neanche un po', considerato che:
        1) quand'anche gli applicassero la massima
        sanzione i conti MS sono sufficientemente
        (eufemismo) floridi da assorbire il colpo
        2) i tre miliardi di dollari se li
        riprenderanno (interessi compresi!) con le
        licenze e/o le cause per contraffazione dopo
        che verrà approvata la brevettabilità del
        software anche in Europa!

        Gianluca...dimostrando che le multinazionali come M$ sono al di sopra della legge, fanno un pò come c^^^o gli pare....e poi venite a parlarmi di fair-play e correttezza...
    • Anonimo scrive:
      Re: illusi !
      - Scritto da: Anonimo
      Voi credete vermamente che M$ possa finire
      nei guai ?
      Se ci si mettono dei commissari seri, tutti possono finire nei guai.
      Ha dimostrato , nel corso degli anni , di
      saper 'sguazzare' molto bene nella melma del
      mondo degli affari.
      Beh questa è una cosa positiva.Guardati 'I PIRATI DELLA SYLICON VALLEY', film molto istruttivo.
      Se non è riuscito un giudice americano a far
      pagare a M$ le sue malefatte (caso netscape)
      , cosa volete che faccia l'europa ?
      Mah, la giustizia in USA è molto particolare.Neanche O.J. Simpson è stato condannato per l'omicidio della moglie, pur con prove schiaccianti.In Europa Bill dovrebbe 'scendere in campo' e farsi eleggere e prendersi l'immunità, come ha fatto il nostro ....lasciamo stare !
      Prevedo tra qualche tempo un annuncio
      'shock' da parte di BG : "se in europa
      verremo sanzionati, saremo costretti a
      interrompere la vendita di windows e office"
      Non sono stupidi. Casomai annunceranno il licenziamento dei dipendenti delle varie sedi MicroSoft in Europa.
      (il che per me non sarebbe male, anzi...
      tanto uso altro...)
      Scordatelo, Windows è in bundle... e chi se lo leva più di torno ?
      Per la cronaca la stessa cosa BG l'ha detta
      prima della sentenza dell'affaire netscape
      negli stati uniti, avete visto il risultato
      ? nulla, nulla di fatto...quale giudice si
      prenderebbe la responsabilità di tutto
      questo ?
      In Europa ci sono giudici molto più tenaci di quelli statunitensi.
      PS non mi assumo la responsabilità di quanto
      ho scritto, mi sono appena scolato un barile
      di sangria...
      Meglio... solo un'osservazione: non usare i termini america e americani per identificare gli USA e i suoi abitanti.E` una questione di precisione. BrUtE AiD
  • Anonimo scrive:
    Destinazione multa...
    se dovesse essere sanzionata Microsoft (augurabile in quanto dimostrerebbe che il signor Monti sia pagato per fare qualcosa...) i soldi della multa come sarebbero spesi?favoriranno i concorrenti di MS oppure come al solito verranno sperperati?
    • Anonimo scrive:
      Re: Destinazione multa...
      - Scritto da: Anonimo

      se dovesse essere sanzionata Microsoft
      (augurabile in quanto dimostrerebbe che il
      signor Monti sia pagato per fare
      qualcosa...) i soldi della multa come
      sarebbero spesi?
      favoriranno i concorrenti di MS oppure come
      al solito verranno sperperati?La sanzione comminata non e' certo ridistribuita ai concorrenti MS... peraltro, il fatto che la stessa venga applicata puo' sicuramente giocare a favore degli stessi in una ipotetica causa per concorrenza sleale, sol che riescano a tirar fuori una teoria del danno apprezzabile (in bocca al lupo!)Gianluca
    • Anonimo scrive:
      Re: Destinazione multa...
      - Scritto da: Anonimo

      se dovesse essere sanzionata Microsoft
      (augurabile in quanto dimostrerebbe che il
      signor Monti sia pagato per fare
      qualcosa...) i soldi della multa come
      sarebbero spesi?
      favoriranno i concorrenti di MS oppure come
      al solito verranno sperperati?La seconda che hai detto...
      • Anonimo scrive:
        Re: Destinazione multa...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        se dovesse essere sanzionata Microsoft

        (augurabile in quanto dimostrerebbe che il

        signor Monti sia pagato per fare

        qualcosa...) i soldi della multa come

        sarebbero spesi?

        favoriranno i concorrenti di MS oppure
        come

        al solito verranno sperperati?


        La seconda che hai detto...con quei soldi ci compreranno tante belle lincenze Sco
        • Anonimo scrive:
          Re: Destinazione multa...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo





          se dovesse essere sanzionata Microsoft


          (augurabile in quanto dimostrerebbe
          che il


          signor Monti sia pagato per fare


          qualcosa...) i soldi della multa come


          sarebbero spesi?


          favoriranno i concorrenti di MS oppure

          come


          al solito verranno sperperati?





          La seconda che hai detto...


          con quei soldi ci compreranno tante belle
          lincenze ScoNon hai capito, faranno come negli usa, si compereranno tante belle licenze XP + Office per le scuole, così potranno insegnare ai nostri figli come usare Windows e inutilities varie e come diventare a loro volta schiavi MS.
  • Anonimo scrive:
    incriminano M$oft
    Non entro nel merito di chi è colpevole o meno però questa storia dell'accusa finirà con qualche donazione ..... (hard,soft)Non mi asssumo nessuna responsabilità ne civile ne penale per quanto scritto, un mio amico mi ha portato una cassa di birra mexicana e me la sono bevuta tutta.....................
    • Anonimo scrive:
      Re: incriminano M$oft
      - Scritto da: Anonimo
      Non entro nel merito di chi è colpevole o
      meno però questa storia dell'accusa finirà
      con qualche donazione ..... (hard,soft)



      no con un paio di promesse di tasse sul software originale e la politica di controllo dell'utente e vedi che la sanzione si affievoliscea menco che l'UE non chieda il massimo consentitoe che dietro non ci siano amministratori delegati DANNEGGIATI dal monopolio microsoft(beos ibm e molte altre) senza considerate lo spionaggioindistriale e altrii cavilli

      Non mi asssumo nessuna responsabilità ne
      civile ne penale per quanto scritto, un mio
      amico mi ha portato una cassa di birra
      mexicana e me la sono bevuta
      tutta.....................CMQ la cosa sta diventando come SYNAPSEsembra la stessa cosadimenticavo occhio alla cryptoapy di advapi 32.dlle al certificato che ha M$ per il recupero dei dati cifrati con EFS all ADS (alternate data stream), al invia errori di office xpconsiglio:www.fuckmicrosoft.comwww.xpantispy.dewww.cert.orgcmq il codice chiuso e' piu insicuro di quello aperto per il fatto che chi programma deve tenere conto che un mal intenzionato puo visualizzare il codice e qundi deve programmare in modo sicurocmq non so dove sia Microsoft fra 10 anni, microsoft la suo slogan per WINDOWS:Dove vuoi andare oggi: (lo dice dal 95) quell'oggi e' passatoda 5 anni
      • Anonimo scrive:
        Re: incriminano M$oft

        cmq non so dove sia Microsoft fra 10 anni,
        microsoft la suo slogan per WINDOWS:
        Dove vuoi andare oggi: (lo dice dal 95)
        quell'oggi e' passato
        da 5 anni mi sa che sono 8.
        • Anonimo scrive:
          Re: incriminano M$oft
          .....come mai siete cosi polemici con microsoft ?..ci sono atri sistemi operativi prendetevi quelli.Se la gente comune utilizza il pc è anche grazie alle politiche commerciali che ha adottato ms...già ! dimenticavo..probabilmente chi scrive si appoggia ad un pc pagato dalla sua società, e gli girano i maroni tirare fuori i soldini per portarselo a casa..maledetto Bill Gates !!!!Perchè non ci dai tutto gratis ? PERCHE' ????eheheh"se le persone no avessero problemi io non sarei l'uomo più ricco del mondo" Bill Gatesalla faccia vostra e di chi pensa che multare una società e dare i soldi della multa ad altre società concorrenti sia la cosa giusta..ma dove eravate quando lui ha fondato MS E NESSUNO LO CONOSCEVA ? si sapeva chi era ibm..ma naturalmente era fuori dalla vostra portata e continuavate a a battere le ditina sulla macchina da scrivere (per chi è over 30)....E' proprio vero...fai un favore ad un asino e riceverai un calcio come ringraziamento.psHo appena finito di scolarmi 5 grappe nostrane
          • Anonimo scrive:
            Re: incriminano M$oft

            .....come mai siete cosi polemici con
            microsoft ?..ci sono atri sistemi operativi
            prendetevi quelli.[CUT]Non hai capito un granche' del problema.Prova a schiarirti le idee su:http://attivissimo.homelinux.net/int_conf/20030412pescara/dichisonoimieidati.htm
          • Anonimo scrive:
            Re: incriminano M$oft
            - Scritto da: Anonimo

            Non hai capito un granche' del problema.

            Prova a schiarirti le idee su:

            http://attivissimo.homelinux.net/int_conf/200beh..visto che sei tu l'esperto, spiegalo..e portami anche esempi concreti...se hai ragione ..nn c'è problema, mi scuso..ma a quanto pare ti limiti a indirizzare ad altri il mio "schiarimento"...sempre disponibile al confronto..ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: incriminano M$oft
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            Non hai capito un granche' del problema.



            Prova a schiarirti le idee su:




            http://attivissimo.homelinux.net/int_conf/200

            beh..visto che sei tu l'esperto, spiegalo..e
            portami anche esempi concreti...
            se hai ragione ..nn c'è problema, mi
            scuso..ma a quanto pare ti limiti a
            indirizzare ad altri il mio
            "schiarimento"...
            sempre disponibile al confronto..
            ciaoA me sembra che ti ha risposto in maniera conveniente. Comincia a documentarti e poi puoi continuare la discussione.Se leggi avrai tutti gli argomenti concreti.Chiaramente che se preferisci mettere la testa sotto la sabbia convinto delle tue ragioni, libero di farlo, ma a questo punto questo forum non fa per te.
          • Anonimo scrive:
            Re: incriminano M$oft
            no no..e qui ti sbagli per la seconda volta...Niente risposte convenienti..e ora sono su :http://attivissimo.homelinux.net/int_conf/200..Ahi, ahi, ahi...Il documento che cercavi ha cambiato posto!..cerco..poi ti faccio sapere..in quanto al dirmi che il forum non fa per me..non sei nella posizione di potermelo dire......anzi..mi sa che sei tu che nascondi la testa nella sabbia..lascia perdere gli insulti velati..sempre disponibile al confrontociao
          • Anonimo scrive:
            Re: incriminano M$oft

            Niente risposte convenienti..e ora sono su
            :http://attivissimo.homelinux.net/int_conf/20

            Ahi, ahi, ahi...
            Il documento che cercavi ha cambiato posto!Il link e' spezzato! Questo e' quello giusto!http://attivissimo.homelinux.net/int_conf/20030412pescara/dichisonoimieidati.htm
          • Anonimo scrive:
            Re: incriminano M$oft

            "se le persone no avessero problemi io non
            sarei l'uomo più ricco del mondo" Bill Gates"Se le persone di fronte a dei problemi cominciassero a usare la testa BG vivrebbe sotto i ponti" io, oggi, qui.
            Ho appena finito di scolarmi 5 grappe
            nostraneGuarda che le frasi di questo tipo servono ad evitare che qualche multinazionale con studi legali potenti ti trascini in tribunale e ti lasci in mutande..., visto che tu sei dalla loro parte non devi avere paura (altri si).
          • Anonimo scrive:
            Re: incriminano M$oft
            - Scritto da: Anonimo

            "se le persone no avessero problemi io non

            sarei l'uomo più ricco del mondo" Bill
            Gates

            "Se le persone di fronte a dei problemi
            cominciassero a usare la testa BG vivrebbe
            sotto i ponti" io, oggi, qui.


            Ho appena finito di scolarmi 5 grappe

            nostrane

            Guarda che le frasi di questo tipo servono
            ad evitare che qualche multinazionale con
            studi legali potenti ti trascini in
            tribunale e ti lasci in mutande..., visto
            che tu sei dalla loro parte non devi avere
            paura (altri si).egregio.. io non sto dalla parte di nessunoHo esposto la mia opinione come tutti, e se leggi i post precedenti capirai (spero ) il riferimento alla grappe.Comunque sia, io non ho problemi..le mie licenze sono tutte pagate (da me) e rispetto chi per lavoro produce software : NON COME TE !Sempre disponibile al confrontociao
          • Anonimo scrive:
            Re: incriminano M$oft
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            "se le persone no avessero problemi io
            non


            sarei l'uomo più ricco del mondo" Bill

            Gates



            "Se le persone di fronte a dei problemi

            cominciassero a usare la testa BG vivrebbe

            sotto i ponti" io, oggi, qui.




            Ho appena finito di scolarmi 5 grappe


            nostrane



            Guarda che le frasi di questo tipo servono

            ad evitare che qualche multinazionale con

            studi legali potenti ti trascini in

            tribunale e ti lasci in mutande..., visto

            che tu sei dalla loro parte non devi avere

            paura (altri si).
            egregio.. io non sto dalla parte di nessuno
            Ho esposto la mia opinione come tutti, e se
            leggi i post precedenti capirai (spero ) il
            riferimento alla grappe.
            Comunque sia, io non ho problemi..le mie
            licenze sono tutte pagate (da me) e rispetto
            chi per lavoro produce software : NON COME
            TE !
            Sempre disponibile al confronto
            ciaoCredo che qui TUTTI rispettano chi produce software e molti il software lo producono, non come te.Però c'è software e software, e se vuoi produrre software in libertà non ti rivolgi di sicuro a MS altrimenti resti in trappola. Il problema è che oggi non hai scelta e quindi tutti sottostanno ai dictat di MS e se ne stanno zitti.Io voglio produrre software come mi pare, venderlo per mangiare o anche regalarlo se mi fa piacere, ma non voglio essere sottomesso alle volontà di MS.E come cliente di software è la stessa cosa, voglio poter scegliere il software che uso in tutta libertà senza dover essere condizionato dal fatto che la segretaria conosce solo MS, che i miei clienti forniscono solo documenti MS e vogliono solo documenti MS (così come i fornitori), che lo stato sui suoi siti mette a disposizione unicamente documenti MS e che se mando i miei figli a scuola imparano MS.Voglio avere la libertà di scelta.E MS non la da.
          • Anonimo scrive:
            Re: incriminano M$oft
            - Scritto da: Anonimo
            [cut]
            Credo che qui TUTTI rispettano chi produce
            software e molti il software lo producono,
            non come te.??????????ma che scrivi ?hai letto almeno che ti ho scritto ??
            Però c'è software e software, e se vuoi
            produrre software in libertà non ti rivolgi
            di sicuro a MS altrimenti resti in trappola.
            Il problema è che oggi non hai scelta e
            quindi tutti sottostanno ai dictat di MS e
            se ne stanno zitti.
            Io voglio produrre software come mi pare,
            venderlo per mangiare o anche regalarlo se
            mi fa piacere, ma non voglio essere
            sottomesso alle volontà di MS.
            E come cliente di software è la stessa cosa,
            voglio poter scegliere il software che uso
            in tutta libertà senza dover essere
            condizionato dal fatto che la segretaria
            conosce solo MS, che i miei clienti
            forniscono solo documenti MS e vogliono solo
            documenti MS (così come i fornitori), che lo
            stato sui suoi siti mette a disposizione
            unicamente documenti MS e che se mando i
            miei figli a scuola imparano MS.
            Voglio avere la libertà di scelta.
            E MS non la da.....ecco..almeno la tua opione l'hai data e la rispetto..non la condivido, ma la rispetto..non come te.il discorso verrebbe a noia..quindi ti do ragione ..scusami se la penso diversamente da te e dal tuo amico...
      • Anonimo scrive:
        Re: incriminano M$oft
        - Scritto da: Anonimo
        consiglio:
        www.xpantispy.deQuesto qui ti spara un dialer. :-Antipop
    • Anonimo scrive:
      Re: incriminano M$oft
      ...sono daccordissimo!!!
  • Anonimo scrive:
    w super mario :)
    esprimo il mio + vivo apprezzamento per l'operato del dottor mario montispero che si possa fare ciò che non è stato possibile fare negli u.s.a. causa una giustizia basata sulla pucunia :o(grazie europa!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: w super mario :)
      Deve ancora tutto finire, e di sorprese per strada ce ne possono ancora essere.Attenzione a gridare vittoria prematuramente, non vorrei che poi ci si pigli la classica "sdentata".... (linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: w super mario :)
      Per ora ha fatto un buon lavoro, speriamo che tenga duro e resista alle pressioni che gli staranno facendo i buoni avvocati della M$, pressioni che ognuno di noi immagina già su co$a si ba$ino....
  • Anonimo scrive:
    Vorrei proprio vedere
    Se ci fossero due versioni di un s.o. MS , ad esempio XP, vendute allo stesso prezzo...la 1° con il Windows nudo e crudo...senza Media player, Internet Explorer , Outlook Express, senza la possibilità di registrare su CD, senza MSN , e senza tutti quei software supplentari al s.o. vero e proprio... la 2° invece tale e quale come quella attuale...quanti comprerebbero la 1° e quanti invece rimarebbero sulla 2° ????io ad esempio già non sopporto quando , dopo aver installato il s.o. , mi tocca ancora installare l'Acrobat Reader , il NAV, l'office , il nero, i codec x i divx , il msn 6.0 , il cacheman...(a parte i drivers naturalmente)se penso che mi tocca spendere 2 ore di tempo tra l'installazione del s.o. vero e proprio e l'aggiunta dei software nominati prima :-( quanto tempo potrei risparmiare se fossero già di serie nel s.o.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Vorrei proprio vedere
      tanto preinstallano quella che preferiscono e tutto rimarrebbe uguale.
      • Anonimo scrive:
        Re: Vorrei proprio vedere
        - Scritto da: Anonimo
        tanto preinstallano quella che preferiscono
        e tutto rimarrebbe uguale.di chi parli,, degli utenti o di quelli che vendono il pc e con esso il s.o.??
    • Anonimo scrive:
      Re: Vorrei proprio vedere
      non basta che quello che include ora?guarda che il monopolio l'ha creato cosi... tutto integrato senza la possibilita di disinstallare... il primo UTONTO che prova win si trova gia tutto bello prontoed ecco che si formano sti pseudo standard del ca**o
      • Anonimo scrive:
        Re: Vorrei proprio vedere
        il primo UTONTO che prova
        win si trova gia tutto bello pronto
        ed ecco che si formano sti pseudo standard
        del ca**ointanto avere tutto di serie è come sulle automobili una vera comodità, poi un utente Windows non deve essere per forza un utonto, non conosci proprio nessuno che con Windows faccia qualcosa degna dei migliori Hacker ? oppure smanettano così tanto da riuscire a fare la copia dei film su DVD e a masterizzarla tale e quale su un DVD vuoto, oppure riprogrammano le smartcard dei decoder satellitari, oppure tante altre cose non proprio alla portata di tutti, inoltre se qualcuno ha voglia di sbattersi per me ad inserire i miei programmi preferiti nel s.o. , non fà che rendere la mia vita più semplice (e non solo la mia), poi chi non vuole usare quelli si serie non è obbligato... un esempio per tutti... la gestione dei files zippati di ME e XP non mi piace... è sufficiente installare WINZIP...tutto li... nessun conflitto.. semplicemente scelgo quale usare...psricordiamoci che i computer sono nati per renderci la vita più facile e divertente...
        • Goul_duKat scrive:
          Re: Vorrei proprio vedere

          intanto avere tutto di serie è come sulle
          automobili una vera comodità, poi un utente
          Windows non deve essere per forza un utonto,
          non conosci proprio nessuno che con Windows
          faccia qualcosa degna dei migliori Hacker ???????? io personalmente no ... anzi disolito anche gli haker piu' sfegatati dicono che se devono studiare bene una cosa e' meglio studiarla su linux dove hai la liberta' di guardare tutto, e usano MS al massimo per giochi o per i pochi programmi che non possono girare in emulazione o pesano troppo in emu.
          oppure smanettano così tanto da riuscire a
          fare la copia dei film su DVD e a
          masterizzarla tale e quale su un DVD vuoto,bella cosa ... son capaci tutti di farla quella cosa ... serve meno di 1 ora per conoscere i sw installarli ed iniziare a usarli, (quelli bravi sono quelli che hanno fatto i sw non chi li usa !!!)
          oppure riprogrammano le smartcard dei
          decoder satellitari, oppure tante altre cose
          non proprio alla portata di tutti, si ma perche' parli di windows e parli solo di comportamenti illegali ??? cmq anche per le schede sat ti basta leggere 2 faq scaricare 1 programma, comprare o costruirti in casa il progettino del programmatore, ed in 5 minuti fai tutto quello che vuoi ...ti ripeto che la gente veramente intelligente e' chi li progetta studia ecc ... non quelli che usano un programma e basta in 2 click ...
          inoltre se qualcuno ha voglia di sbattersi
          per me ad inserire i miei programmi
          preferiti nel s.o. , non fà che rendere la
          mia vita più semplice (e non solo la mia),
          poi chi non vuole usare quelli si serie non
          è obbligato... un esempio per tutti... la
          gestione dei files zippati di ME e XP non mi
          piace... è sufficiente installare WINZIP...si ma il problema e' che non li puoi disinstallare ... avrai quei programmi sul pc a vita ... (anche se con il SO non centrano una cippa !!!) se io voglio installarmi un xp leggero non lo posso fare perche' di standard parte dagli 800mb in su ... quando si sa benissimo che il kernel sono 50-70mb metti le utilita' base dovresti avere un so in 100-150mb massimo ... ma quando mai hai visto un win che occupa cosi' poco ??? che solo explorer porta via 60-80mb o piu' ... per cosa ??? solo perche' telo hanno integrato come gestore delle finestre !!! che geni ... almeno ti obbligano ad avere un browser proprietario sempre che non potrai mai sostituire ... (pero' se ti ricordi win95-98-nt4 uscivano con il gestore finestre separato dal browser ed erano 3 volte piu' leggeri)
          tutto li... nessun conflitto.. semplicemente
          scelgo quale usare...ma dove scegli ... ormai sei assuefatto non hai piu' la testa per scegliere ... se ti levano le tue 3 applicazioni clikka clikka vai in panico ... ormai dopo tutti questi anni quando ti levano la droga vai in astinenza !!! ecco il potere di ms ed ecco perche' e' processata per monopolio !!!
          ps
          ricordiamoci che i computer sono nati per
          renderci la vita più facile e divertente...si ma il futuro del so e dei computer pensati da MS e' di rendere la vita dell'utente piu' ristretta, meno libera, con meno scelte, e con piu' costi di prima licenza e di TCO ... quindi fai bene i tuoi conti ...ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Vorrei proprio vedere

            si ma il problema e' che non li puoi
            disinstallare ... avrai quei programmi sul
            pc a vita ... (anche se con il SO non
            centrano una cippa !!!) e chi li vuole disinstallare? tanta fatica per averli comodi e già presenti alla fine dell'installazionese io voglio
            installarmi un xp leggero non lo posso fare
            perche' di standard parte dagli 800mb in su
            ... quando si sa benissimo che il kernel
            sono 50-70mb metti le utilita' base dovresti
            avere un so in 100-150mb massimo ...Se su linux lo installi nella dimensione che tu hai specificato, senza KDE, senza software aggiuntivo... etc.etc. che ci fai poi?inoltre viste le capacità medie degli hd moderni.. anche se XP occupasse un GB di spazio... non è un GB di roba che rimane in memoria ed appesantisce il sistema.. quello che ti serve lo usi , e sopratutto quando lo usi... se vai a vedere anche le distro linux odierne ormai superano addirittura i 2GB!! , sarebbero quindi il doppio di pesantezza rispetto a XP?? e guarda quanti applicativi sono già presenti ad installazione terminata, cè perfino Openoffice che su microsoft devi metterlo per forza a parte (qualunque suite office)...distinguiamo la differenza che esiste tra il complessivo software preinstallato e quello che invece può appesantire il sistema nell'utilizzo...PSgli esempi che ho fatto io prima erano per dimostrare che alcune applicazioni non sono proprio alla portata degli utonti..ciao
          • Goul_duKat scrive:
            Re: Vorrei proprio vedere
            - Scritto da: Anonimo

            si ma il problema e' che non li puoi

            disinstallare ... avrai quei programmi sul

            pc a vita ... (anche se con il SO non

            centrano una cippa !!!)
            e chi li vuole disinstallare? tanta fatica
            per averli comodi e già presenti alla fine
            dell'installazionese ti servono tienili ... ma a chi non servono perche' seli deve tenere come occupazione ??? (perche' sprecare gb quando costano pure quelli non poco !!!)
            Se su linux lo installi nella dimensione che
            tu hai specificato, senza KDE, senza
            software aggiuntivo... etc.etc. che ci fai
            poi?lo uso come NAT, Proxy, FW, Virtual drive, web server, database server, ed altre milioni di possibilita' che non mi va di scrivere ...e ti posso pure dire che avere un linux con fw,web server, e db in meno di 200mb, ti lascia usare il resto dello spazio come directory per web o come repository del db ... che e' un bel guadagno, visto che avere anche 100mb in piu' vuole dire vendere quello spazio ad un'altro utente, o poterlo usare non come FUFFA !!!
            inoltre viste le capacità medie degli hd
            moderni.. anche se XP occupasse un GB di
            spazio... non è un GB di roba che rimane in
            memoria ed appesantisce il sistema.. quello
            che ti serve lo usi , e sopratutto quando lo
            usi... ma se non lo usero' mai quelle porcherie in piu' a cosa mi serve occupare quello spazio ??? se non ci fosse quello spazio occupato inutilmente, lo userei per altro e per compiti piu' utili che non tenere FUFFA !!!
            se vai a vedere anche le distro linux
            odierne ormai superano addirittura i 2GB!! ,
            sarebbero quindi il doppio di pesantezza
            rispetto a XP?? e guarda quanti applicativi
            sono già presenti ad installazione
            terminata, cè perfino Openoffice che su
            microsoft devi metterlo per forza a parte
            (qualunque suite office)...si ma nell'installazioone sei TU che decidi di occupare 2gb o di occupare solo 200mb !!! questa scelta di liberta' in win non la hai !!! ma hai capito ora ??? o stai solo rispondendo per dare aria alla bocca (anche se qua' scriviamo)
            distinguiamo la differenza che esiste tra il
            complessivo software preinstallato e quello
            che invece può appesantire il sistema
            nell'utilizzo...??? che differenza c'e' scusa ... meno male che non e' pure residente in memoria seno' oltre a fare danno occupando spazio inutile farebbe anche danno allocando memoria inutile !!! ma che mentalita' hai ???
            PS
            gli esempi che ho fatto io prima erano per
            dimostrare che alcune applicazioni non sono
            proprio alla portata degli utonti..dipende ... se un utonto ha voglia di imparare in 2 giornate sa usare pure lui quei programmi, basterebbe che questa gente leggesse un po' invece di vedere 3 iconcine e divertirsi con il clikka clikka ...ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Vorrei proprio vedere
            - Scritto da: Anonimo

            si ma il problema e' che non li puoi

            disinstallare ... avrai quei programmi sul

            pc a vita ... (anche se con il SO non

            centrano una cippa !!!)
            e chi li vuole disinstallare? tanta fatica
            per averli comodi e già presenti alla fine
            dell'installazione

            se io voglio

            installarmi un xp leggero non lo posso
            fare

            perche' di standard parte dagli 800mb in
            su

            ... quando si sa benissimo che il kernel

            sono 50-70mb metti le utilita' base
            dovresti

            avere un so in 100-150mb massimo ...

            Se su linux lo installi nella dimensione che
            tu hai specificato, senza KDE, senza
            software aggiuntivo... etc.etc. che ci fai
            poi?
            inoltre viste le capacità medie degli hd
            moderni.. anche se XP occupasse un GB di
            spazio... non è un GB di roba che rimane in
            memoria ed appesantisce il sistema.. quello
            che ti serve lo usi , e sopratutto quando lo
            usi...

            se vai a vedere anche le distro linux
            odierne ormai superano addirittura i 2GB!! ,
            sarebbero quindi il doppio di pesantezza
            rispetto a XP?? e guarda quanti applicativi
            sono già presenti ad installazione
            terminata, cè perfino Openoffice che su
            microsoft devi metterlo per forza a parte
            (qualunque suite office)...Gli applicativi presenti ad installazione terminata sono:- scelti dall'utente (anche se sceglie l'installazione di default è l'utente che lo fa)- prodotti di fabbricanti diversi, non è tutto RedHat, SuSE, vattelapesca. C'è roba un po' di tutti.- puoi sceglierti il prodotto che preferisci: OpenOffice, StarOffice, KOffice, Abiword, ... e c'è chi stà lavorando per estendere la scelta anche a MS OfficeSi chiama libertà di scelta.Inoltre, Non eri tu quello che si lamentava che per installare Windows completo di tutti gli applicativi di cui hai bisogno impieghi la bellezza di 2ore? con Linux ti fai le tue scelte come preferisci e in 30minuti è tutto installato (comprese tutte le utilitarie che hai scelto).
            distinguiamo la differenza che esiste tra il
            complessivo software preinstallato e quello
            che invece può appesantire il sistema
            nell'utilizzo...

            PS
            gli esempi che ho fatto io prima erano per
            dimostrare che alcune applicazioni non sono
            proprio alla portata degli utonti..

            ciao
          • pippo75 scrive:
            Re: Vorrei proprio vedere

            se vai a vedere anche le distro linux
            odierne ormai superano addirittura i 2GB!! ,
            sarebbero quindi il doppio di pesantezza
            rispetto a XP?? e guarda quanti applicativi
            sono già presenti ad installazione
            terminata, cè perfino Openoffice che su
            microsoft devi metterlo per forza a parte
            (qualunque suite office)...
            tralasicando che ieri ho provato suse 8.2, è un po di mesi che non uso linux (mandrake per la precisione) il motivo per cui ti installano quasi tutto è perche' altrimenti sarebbero in pochi ad installare programmi su linux, per quel motivo, al tempo avevo provato ad installare vari programmi, cosa succedeva- in genere mi chiedevano tante di quelli dipendeze che ad un certo punto dato che non trovato tutti i file .RPM abbandonavo- RpmDrake risolveva le dipendenze ma ad un certo punto mi dava comunque un errore- in pochi casi installavo il programmae funzionava, con windows il programma ti installa anche un icone per il lancio, soto linux (inteso non come kernel, ma come mandrake linux ) niente di niente, neanche mezza riga di istruzione, dovevi sognarti il nome del programma da eseguire.
          • Anonimo scrive:
            Re: Vorrei proprio vedere

            tralasciando che ieri ho provato suse 8.2, è
            un po di mesi che non uso linux (mandrake
            per la precisione)
            il motivo per cui ti installano quasi tutto
            è perche' altrimenti sarebbero in pochi ad
            installare programmi su linux, per quel
            motivo, al tempo avevo provato ad installare
            vari programmi, cosa succedeva

            - in genere mi chiedevano tante di quelli
            dipendeze che ad un certo punto dato che non
            trovato tutti i file .RPM abbandonavo

            - RpmDrake risolveva le dipendenze ma ad un
            certo punto mi dava comunque un errore

            - in pochi casi installavo il programmae
            funzionava, con windows il programma ti
            installa anche un icone per il lancio, soto
            linux (inteso non come kernel, ma come
            mandrake linux ) niente di niente, neanche
            mezza riga di istruzione, dovevi sognarti il
            nome del programma da eseguire.E' questo non lo trovi un grave limite alla mia libertà di installare software aggiuntivo sotto linux? Qui troppa gente dà per scontato che se loro sono capaci di andare a smanettare a destra e a manca per riuscire ad aggiornare un c...o di driver o per aggiungere un software non presente nel s.o. oppure per installare una stampante.. tutti debbano essere capaci di farlo, oppure sei un idiota...ma per favore..Io stesso, Esperto di Windows, quando parlo con qualcun'altro che non è al mio stesso livello di competenze, se non sto attento, rischio che la persona non riesca a seguire il mio discorso o le mie spiegazioni, in particolare se uso troppi termini tecnici, perchè per errore si dà per scontato che l'altra persona debba sapere esattamente di cosa noi stiamo parlando.. Beh i programmatori (maggioranza di utenti di Linux,almeno i più smanettoni) fanno anche loro questo errore parlando di Linux, quando spesso e volentieri non sono nemmeno capaci di effettuare qualche operazione un pò tecnica su Windows (mi è capitato oggi di dover installare un semplicissimo 56k pci su un pc, un programmatore non vi è riusciuto ed anzi sosteneva che gli fosse stato fornito dal negoziante un 14k spacciandolo per un 56k..)PS su Linux, con errori come quelli descritti da te sopra, non sai più dove sbattere la testa ,a meno che non sei della categoria nominata sopra...
          • Anonimo scrive:
            Re: Vorrei proprio vedere
            cmq anche per
            le schede sat ti basta leggere 2 faq
            scaricare 1 programma, comprare o costruirti
            in casa il progettino del programmatore, ed
            in 5 minuti fai tutto quello che vuoi ...prova a fare un censimento su 100 persone comuni (non programmatori, elettronici o periti) che usano il pc per qualunque tipo di attività ,quanti di loro riescano almeno a comprendere quello che tu gli chiedi di fare...figuriamoci a farlo...

            ti ripeto che la gente veramente
            intelligente e' chi li progetta studia ecc
            ... non quelli che usano un programma e
            basta in 2 click ...gli altri sono tutti idioti.. allora tutti i poveri mortali (te compreso immagino) che non sanno progettare e studiare i software dello space shuttle o del cray1 cosa sono?
            si ma il problema e' che non li puoi
            disinstallare ... avrai quei programmi sul
            pc a vita ... (anche se con il SO non
            centrano una cippa !!!) se io voglio
            installarmi un xp leggero non lo posso fare
            perche' di standard parte dagli 800mb in su
            ... quando si sa benissimo che il kernel
            sono 50-70mb metti le utilita' base dovresti
            avere un so in 100-150mb massimo ..EVITANDO L'argomento " lo uso come SERVER", cosa ci fai con un linux così ? ( ricordiamoci che la discussione Linux-Windows nasce dal fatto che voi sostenete che l'utente novizio sia in grado di imparare ad usare molto facilmente ed in fretta linux), se cominci a togliere l'interfaccia grafica, e tutti i software supplementari al s.o. , cosa abbiamo?? un s.o. che si ferma alla console (e chi se ne frega che poi di console ne hai 6 o + selezionabili con i tasti rapidi) , e l'utente dice : E mo?? dove sono le icone?? (non importa a quale s.o. si riferisca, lui cerca le icone)
            ma quando mai hai visto un win che occupa cosi'
            poco ??? che solo explorer porta via 60-80mb
            o piu' ... per cosa ??? Windows 95 occupava veramente un c...o , ed infatti non ci facevi praticamente nulla , anzi si ,cominciavi ad installare software aggiuntivo perchè senza non valeva nulla
            solo perche' telo
            hanno integrato come gestore delle finestre
            !!! che geni ... almeno ti obbligano ad
            avere un browser proprietario sempre che non
            potrai mai sostituire ... Visto come si comporta l'explorer , chi mai dovrebbe sentire la necessità di sostituirlo? con opera magari? che è si un pò più veloce, e poi è incompatibile con diversi siti??e non mi interessa se chi ha fatto il sito , lo ha fatto solo per IE , io utente finale voglio aprire quelle "f......e" pagine , quindi aprirò il browser che me lo consenta di farlo...

            tutto li... nessun conflitto..
            semplicemente

            scelgo quale usare...

            ma dove scegli ... ormai sei assuefatto non
            hai piu' la testa per scegliere ... se ti
            levano le tue 3 applicazioni clikka clikka
            vai in panico ... CONVINTO TU...
            si ma il futuro del so e dei computer
            pensati da MS e' di rendere la vita
            dell'utente piu' ristretta, meno libera, con
            meno scelte, e con piu' costi di prima
            licenza e di TCO ... quindi fai bene i tuoi
            conti ...meno libera non vedo proprio come... nessuno mi obbliga ad utilizzare un software per gestire le immagini presente in Windows , uso Irfanview, Winzip per i zippati perchè la gestione cartelle compresse non mi piace.. tutti gli altri software che ha di serie vanno benissimo e sono compatibili con tutto , se uno non sente l'esigenza di migliorare il modo in cui lui stessa usa il pc o i programmi. perchè dovrebbe farlo?I costi di prima licenza per il Win XP Home OEM , ossia per il più adatto per il pc di casa , disponibile dalla MS costa 110 euro (circa 220.000 vecchie lire), quando uscì costava circa 280.000 lire.. mi sembra che costi anche meno di una volta...inoltre considerata una vita media di un pc stimata in 5 anni (se il pc è pacco fai anche 3-4) ,il tutto si traduce in circa 22 euro all'anno... WOW che costi.... :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Vorrei proprio vedere

          intanto avere tutto di serie è come sulle
          automobili una vera comodità,
          Sì, ma non è detto che quello che è di serie sia ottimale per tutti.
          poi un utente Windows non deve essere per forza un utonto,
          non conosci proprio nessuno che con Windows
          faccia qualcosa degna dei migliori Hacker ?
          I migliori Hacker non usano Windows.
          oppure smanettano così tanto da riuscire a
          fare la copia dei film su DVD e a
          masterizzarla tale e quale su un DVD vuoto,
          oppure riprogrammano le smartcard dei
          decoder satellitari,
          Tu stai parlando di pirati e cracker.
          oppure tante altre cose non proprio alla portata di tutti,
          Certo, magari per te riuscire a trovare un'applicativo per backuppare un DVD è una cosa ardua. Ma non per tutti è così.
          inoltre se qualcuno ha voglia di sbattersi
          per me ad inserire i miei programmi
          preferiti nel s.o. , non fà che rendere la
          mia vita più semplice (e non solo la mia),
          Non credi che i 'tuoi programmi preferiti' non siano adatti a tutti ?
          poi chi non vuole usare quelli si serie non
          è obbligato... un esempio per tutti... la
          gestione dei files zippati di ME e XP non mi
          piace... è sufficiente installare WINZIP...
          Perfetto, ma allora dammi la possibilità di eradicare ciò che non uso perché mi occupa risorse e degrada le performances.
          tutto li... nessun conflitto.. semplicemente
          scelgo quale usare...
          Perfettamente d'accordo.Sai che ci sono ditte che campano creando applicativi per disinstallare la munnezza di MS ?http://www.litepc.com/xplite.html
          ps
          ricordiamoci che i computer sono nati per
          renderci la vita più facile e divertente...
          La libertà (anche di scegliere quali programmi usare) deve comunque essere al primo posto in ogni campo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Vorrei proprio vedere

            Sì, ma non è detto che quello che è di serie
            sia ottimale per tutti.basterebbe che la MS mettesse i giusti software di serie...

            poi un utente Windows non deve essere per
            forza un utonto,

            non conosci proprio nessuno che con
            Windows

            faccia qualcosa degna dei migliori Hacker
            ?


            I migliori Hacker non usano Windows.NON tutti sono i migliori hacker, altrimenti non ci sarebbe distinzione tra migliori e non. . non credi??

            oppure smanettano così tanto da riuscire a

            fare la copia dei film su DVD e a

            masterizzarla tale e quale su un DVD
            vuoto,

            oppure riprogrammano le smartcard dei

            decoder satellitari,


            Tu stai parlando di pirati e cracker.parlo di gente che usa i computer


            oppure tante altre cose non proprio alla
            portata di tutti,


            Certo, magari per te riuscire a trovare
            un'applicativo per backuppare un DVD è una
            cosa ardua. Una delle cose più facili da compiere per chi ha esperienza, ma non alla portata di un utente novizio...

            inoltre se qualcuno ha voglia di sbattersi

            per me ad inserire i miei programmi

            preferiti nel s.o. , non fà che rendere la

            mia vita più semplice (e non solo la mia),
            Non credi che i 'tuoi programmi preferiti'
            non siano adatti a tutti ?i miei programmi preferiti , sono free, veloci , tendenti al non rompere i c......ni..e utili... e non sono solo i miei... questi prg li metto a tutti quelli che conosco e gente che usava ACDSEE l'ha mollato in quanto non free e ha cominciato ad usare IRFANVIEW, questo è l'esempio più lampante...
            Perfetto, ma allora dammi la possibilità di
            eradicare ciò che non uso perché mi occupa
            risorse e degrada le performances.OCCUPA SPAZIO FISICO sull hd , e nemmeno troppo, se non li usi fanno le cozze ma non ti possono variare le prestazioni... anzi se ci fosse cacheman di serie sui windows, avresti un guadagno notevole di velocità

            tutto li... nessun conflitto..
            semplicemente

            scelgo quale usare...


            Perfettamente d'accordo.
            Sai che ci sono ditte che campano creando
            applicativi per disinstallare la munnezza di
            MS ?troveranno altro da fare, non credi?

            http://www.litepc.com/xplite.html


            ps

            ricordiamoci che i computer sono nati per

            renderci la vita più facile e
            divertente...


            La libertà (anche di scegliere quali
            programmi usare) deve comunque essere al
            primo posto in ogni campo.Windows NON impedisce in nessun modo di aggiungere programmi di qualunque tipo al tuo pc... anzi molte volte l'utente ha "troppa" libertà di aggiungere.. conosco una persona che ha fastweb. usa DC++ e Winmx, contentissimo...appena partita per le ferie... lascia la casa al figlio... che naturalmente ha fatto una cazzata...ha installato IMESH...anzi ci ha provato.. si è bloccato durante l'installazione, dal riavvio seguente in poi, il pc funzionava perfettamente ma non funzionava + internet anche se la LAN era funzionante, sia con DHCP sia con IP fisso ... i pacchetti andavano e venivano ma ormai il danno era fatto...probabilmente a quest'ora o si è fatto il ripristino (come da me suggerito) oppure gli avrà reinstallato tutti 50 e passa giochi / programmi che il padre possedeva nel pc.. :-(
          • Anonimo scrive:
            Re: Vorrei proprio vedere
            - Scritto da: Anonimo
            Windows NON impedisce in nessun modo di
            aggiungere programmi di qualunque tipo al
            tuo pc... anzi molte volte l'utente ha
            "troppa" libertà di aggiungere.. conosco una
            persona che ha fastweb. usa DC++ e Winmx,
            contentissimo...
            appena partita per le ferie... lascia la
            casa al figlio... che naturalmente ha fatto
            una cazzata...ha installato IMESH...anzi ci
            ha provato.. si è bloccato durante
            l'installazione, dal riavvio seguente in
            poi, il pc funzionava perfettamente ma non
            funzionava + internet anche se la LAN era
            funzionante, sia con DHCP sia con IP fisso
            ... i pacchetti andavano e venivano ma ormai
            il danno era fatto...
            probabilmente a quest'ora o si è fatto il
            ripristino (come da me suggerito) oppure gli
            avrà reinstallato tutti 50 e passa giochi /
            programmi che il padre possedeva nel pc..
            :-(Fantastico questo Windows, vuoi dire che se installi un programma rischi di non poter più navigare su Internet? lo voglio anch'io, voglio avere anch'io la libertà di ritrovarmi l'internet sputtanata e dove reinstallare tutto quanto. Fantastico!Inoltre hai letto la licenza di Windows XP? Ma l'hai davvero letta bene?
        • Akiro scrive:
          Re: Vorrei proprio vedere

          intanto avere tutto di serie è come sulle
          automobili una vera comoditàperkè chiaramente se fai metter l'abs dopo che hai ritirato la macchina lo paghi il doppio...e cmq se ti mettono di serie il satellitare sul modello di macchina che vuoi che fai? ti tocca comprarlo (e pagarlo) poi se non lo usi hai perso dei soldi...
          inoltre se qualcuno ha voglia di sbattersi
          per me ad inserire i miei programmi
          preferiti nel s.o. , non fà che rendere la
          mia vita più semplice (e non solo la mia),ma sono preferiti perkè hai provato solo quelli?i sinceramente se trovo un software gratis e che si adatta alla mie rikieste lo installo al volo...
          • Anonimo scrive:
            Re: Vorrei proprio vedere

            perkè chiaramente se fai metter l'abs dopo
            che hai ritirato la macchina lo paghi il
            doppio...Le licenze di Windows XP,almeno le versioni OEM fornite con PC nuovi,da quando sono uscite nell'ottobre 2001, sono diminuite sensibilmente di prezzo , non certo aumentate, ora siamo attorno ai 110 euro (circa 220.000 delle vecchie lire) iva compresa mentre all'inizio eravamo attorno alle 280.000 lire.. non è detto che minor software presente = minor costo licenza... poi scusate... io compro un pc nuovo e mediamente sappiamo che durano 5 anni (se pacco magari 3-4), ora io ho speso 110 euro in + rispetto al valore del pc, ma diviso 5 = 22 euro , all'anno , per una cifra del genere , miii se li vale sti soldi!!!
            e cmq se ti mettono di serie il satellitare
            sul modello di macchina che vuoi che fai? ti
            tocca comprarlo (e pagarlo) poi se non lo
            usi hai perso dei soldi...quando ho comprato la macchina nuova 16 mesì fà ,mi hanno dato anche il condizionatore, allo stesso prezzo e pure ad un mio amico 2 mesi fà...


            inoltre se qualcuno ha voglia di sbattersi

            per me ad inserire i miei programmi

            preferiti nel s.o. , non fà che rendere la

            mia vita più semplice (e non solo la mia),
            ma sono preferiti perkè hai provato solo
            quelli?
            i sinceramente se trovo un software gratis e
            che si adatta alla mie rikieste lo installo
            al volo...infatti tutti i software che io aggiungo al s.o. , escluso l'office che non mi serve sono TUTTI free o share e quindi non li pago (winzip,cacheman, acrobat reader, quicktime, vlc, divx player e codec, dc++, winmx, il nuovo msn 6.0 e il mitico ultra veloce IRFANVIEW per una gestione favolosa delle foto!!)ahh... se fossero di serie questi... MS mi senti???
        • Anonimo scrive:
          Re: Vorrei proprio vedere

          inoltre se qualcuno ha voglia di sbattersi
          per me ad inserire i miei programmi
          preferiti nel s.o. , non fà che rendere la
          mia vita più semplice (e non solo la mia),
          poi chi non vuole usare quelli si serie non
          è obbligato.Tutto vero, ma ti sfugge una cosa.Si osserva statisticamente che la STRAgrande maggioranza degli utenti desktop non si discosterà mai dai default. Quindi la maggior parte di utenti, se trova un programma preinstallato, e questo programma non ha difetti _evidenti_ (vedi explorer), non proverà mai ad usare altri programmi anche migliori (mozilla 1.4).La conseguenza è che il programma che vince sul mercato non è più il migliore come caratteristiche, bensì quello che per motivi riesce ad essere incluso per default. Conseguenza negative:1) gli utenti usano qualcosa perché non sanno che esiste di meglio, e di conseguenza perdono più tempo e denaro.2) Tale situazione frena la competizione. Rende a chiunque sconveniente produrre software, perché tanto sarà sempre e comunque quello installato per default a prevalere. Alla lunga, le case smettono di fare software, resta soltanto microsoft, che alza i prezzi e non ha alcun incentivo a migliorare. Ancora una volta, chi ci perde siamo noi.Nota: Imporre alla microsoft di permettere la disinstallazione di explorer, media player ecc, è sbagliatissimo, perché non cambierebbe nulla: la vittoria del programma è data dal fatto di essere installato per default. Bisognerebbe quindi imporre a Microsoft di non installare questi software per default. Non ho detto che questo sia moralmente giusto o sbagliato, ho detto soltanto che avrebbe conseguenze positive per i consumatori e per la concorrenza.Maurizio Colucci
      • Anonimo scrive:
        Re: Vorrei proprio vedere
        Grazie a questo monopolio si è diffuso il pc anche tra i minorati (e questo può essere visto come un bene o come un male). E cmq nessuno ci obbliga a comprare win, se lo vogliamo, sappiamo che c'è WMP, IE e palle varie, altrimenti dici al tuo negoziante che non lo vuoi e ci metti su Linux, FreeBSD o qualunque cosa tu voglia. Non vedo il problema. Chi stabilisce quali componenti devono fare parte del SO? Secondo certi punti di vista delle applicazione di base dovrebbero farne parte. Io non uso WMP, ma Winamp, ho scelto quello e WMP non parte da una vita. Non mi sento schiavo di un monopolio, ma delle mie scelte. E questa è la sfiga di ogni essere umano...
        • Anonimo scrive:
          Re: Vorrei proprio vedere
          - Scritto da: Anonimo
          E cmq nessuno ci obbliga a comprare win, se lo
          vogliamo, sappiamo che c'è WMP, IE e palle
          varie, altrimenti dici al tuo negoziante che
          non lo vuoi e ci metti su Linux, FreeBSD o
          qualunque cosa tu voglia. Non vedo il
          problema. Mai provato a prendere un notebook, vero?Prova a chiamare, ad esempio, ASUS Italy e chiedere di un portatile senza windows. Prima saranno inorriditi, poi ti diranno che un pc senza windows non può esistere, poi ti diranno che non supportano linux, quindi (se gli dici che hai già una copia di windows con licenza, cosa vera per conto mio) ti dicono di sentire la Microsoft. Quindi telefona alla microsoft italy e loro ti diranno che il Windows in bundle con il portatile non è rimborsabile. Se non lo vuoi, lo puoi sempre restituire e farti rimborsare, ma il problema è che devi restituire anche il portatile perchè quel windows è "legato" alla macchina... Morale io ho pagato per una copia di windows xp Home per non usarla... Infatti ora sto usando Windows XP Professional (licenza campus del Politecnico) che fa fatica a stare in 5 GByte (negli altri 25 c'è linux, in particolare 5 per il sistema operativo (e ci sta alla grande) e 20 per i miei dati.)
          Chi stabilisce quali componenti
          devono fare parte del SO? Se fosse una terza entità, ben venga... ma siccome è un monopolista accusato da un tribunale di esserlo (Anche se non ha avuto grosse pene, ma è stata riconosciuta più volte colpevole) non mi fido...Proposta: perché non creare un serie di Distribuzioni di Windows come esistono per linux??? Una sarebbe quella microsoft, piena di tutti questi software (inutili)... In un'altra magari ci sarebbero anche openoffice, WinAmp, ... come componenti da scegliere... tutte comunque con la stessa base comune (Windows versione "Leggera").
          Secondo certi
          punti di vista delle applicazione di base
          dovrebbero farne parte. Io non uso WMP, ma
          Winamp, ho scelto quello e WMP non parte da
          una vita. Non mi sento schiavo di un
          monopolio, ma delle mie scelte. E questa è
          la sfiga di ogni essere umano...Ripeto: ho solo 5 GByte di spazio per windows, in cui ho dovuto installare a parte OpenOffice.org, Realplayer, Winzip, ICQ, etc. Tutti programmi che coprono funzionalità più o meno già presenti in windows, ma che ho dovuto mettere xché quelle MS non mi piacciono (leggi crashano)... E poi ci credo che in 5 Gbyte fa fatica a starci tutta questa roba...La mia scelta deve quindi essere quella di andare prendere un nuovo hard disk? (dimenticavo di dire perché devo usare windows... semplicemente perché AMD ha tool per windows per gestire il risparmio energetico della cpu, senza il quale la temperatura della cpu d'estate è fissa sui 95°C ... ma all'uscita del kernel 2.6 formatterò tutto e toglierò windows... )Come vedi le nostre libertà sono condizionate da terzi...ciao, teo
          • Anonimo scrive:
            Re: Vorrei proprio vedere
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            E cmq nessuno ci obbliga a comprare win,
            se lo

            vogliamo, sappiamo che c'è WMP, IE e palle

            varie, altrimenti dici al tuo negoziante
            che

            non lo vuoi e ci metti su Linux, FreeBSD o

            qualunque cosa tu voglia. Non vedo il

            problema.
            Mai provato a prendere un notebook, vero?
            Prova a chiamare, ad esempio, ASUS Italy e
            chiedere di un portatile senza windows.
            Prima saranno inorriditi, poi ti diranno che
            un pc senza windows non può esistere, poi ti
            diranno che non supportano linux, quindi (se
            gli dici che hai già una copia di windows
            con licenza, cosa vera per conto mio) ti
            dicono di sentire la Microsoft. Quindi
            telefona alla microsoft italy e loro ti
            diranno che il Windows in bundle con il
            portatile non è rimborsabile. Se non lo
            vuoi, lo puoi sempre restituire e farti
            rimborsare, ma il problema è che devi
            restituire anche il portatile perchè quel
            windows è "legato" alla macchina... Morale
            io ho pagato per una copia di windows xp
            Home per non usarla... La versione XP fornita dalla casa madre è la Home,questo è perchè per quel tipo particolare di hw (leggi notebook), la stessa casa madre l'ha reputato il più adatto (come s.o.) poi se questa versione di XP non può essere messa in dominio, non può comunque fare parte di quella stessa rete? (oggi ho utilizzato un pc con NT4.0 che però era escluso dal dominio ma in rete ci andava perfettamente)
            Infatti ora sto usando Windows XP
            Professional (licenza campus del
            Politecnico) che fa fatica a stare in 5
            GByte (negli altri 25 c'è linux, in
            particolare 5 per il sistema operativo (e ci
            sta alla grande) e 20 per i miei dati.) Veramente il problema ti sembra nella dimensione occupata dal s.o.? non ti pare che di questi tempi, dedicare solamente 5 gb al s.o. non sia un pò una cappella??


            Chi stabilisce quali componenti

            devono fare parte del SO?
            Se fosse una terza entità, ben venga... ma
            siccome è un monopolista accusato da un
            tribunale di esserlo (Anche se non ha avuto
            grosse pene, ma è stata riconosciuta più
            volte colpevole) non mi fido...di cosa non ti fidi? , se un'ente riconosciuto stabilisse che su TUTTI i s.o. MS ci dovesse essere Winamp come player predefinito... cosa cambia? avresti comunque qualcuno che ha dettato legge nel tuo s.o. .poi magari esce il supercippa player che ,essendo + nuovo,risulta molto + veloce e compatibile con + formati audio/video e tu che fai?? ti lamenti di avere preinstallato quella "m...a" di Winamp...

            Proposta: perché non creare un serie di
            Distribuzioni di Windows come esistono per
            linux??? Una sarebbe quella microsoft, piena
            di tutti questi software (inutili)...Inutili per chi?? chi 6 tu per giudicare se per la maggior parte degli utenti di pc italiani (e non ) questi software siano inutili o meno... In
            un'altra magari ci sarebbero anche
            openoffice, WinAmp, ... come componenti da
            scegliere... tutte comunque con la stessa
            base comune (Windows versione "Leggera").una volta che hai installato tutta una serie di componenti opzionali oltre al s.o. cosa hai ottenuto? un s.o. pesante esattamente come quello ms attuale , con l'unica differenza che tu ti sei sbattuto ad aggiungere del software...ricordiamoci che MS office non fà parte di Windows, quindi una distro Win con anche Openoffice di default sarebbe ancora più grande


            Secondo certi

            punti di vista delle applicazione di base

            dovrebbero farne parte. Io non uso WMP, ma

            Winamp, ho scelto quello e WMP non parte
            da

            una vita. Non mi sento schiavo di un

            monopolio, ma delle mie scelte. E questa è

            la sfiga di ogni essere umano...appunto...chissà perchè è così difficile da capire...i computer IMAC che hanno di serie INTERNET EXPLORER e OUTLOOK EXPRESS, allora questi software dovrebbero sparire anche da questi computer,o no?
            Ripeto: ho solo 5 GByte di spazio per
            windows, in cui ho dovuto installare a parte
            OpenOffice.org, Realplayer, Winzip, ICQ,
            etc. Tutti programmi che coprono
            funzionalità più o meno già presenti in
            windows, ma che ho dovuto mettere xché
            quelle MS non mi piacciono (leggi
            crashano)... E poi ci credo che in 5 Gbyte
            fa fatica a starci tutta questa roba...Non è stato Windows a dirti di dedicare solamente quello spazio alla sua partizione..
            La mia scelta deve quindi essere quella di
            andare prendere un nuovo hard disk?
            (dimenticavo di dire perché devo usare
            windows... semplicemente perché AMD ha tool
            per windows per gestire il risparmio
            energetico della cpu, senza il quale la
            temperatura della cpu d'estate è fissa sui
            95°C ... calcolando il limite fisico delle cpu amd che è di 90° per i palomino (fino al 2100+) e di 85° per quelli seguenti (dal 2200+ in poi , con core a 0.13 micron), a quest' ora avresti già guastato la cpu...magari hai una mb che fà scaldare troppo la cpu (esempio la ASUS a7v266 oppure la nuova A7N8X,quest'ultima rispetto alla a7v8x, fà scaldare la stessa cpu AMD di + di 10°)ma all'uscita del kernel 2.6
            formatterò tutto e toglierò windows... )fai tu che sai...

            Come vedi le nostre libertà sono
            condizionate da terzi...non mi sembri così condizionato.. nessuno ti ha puntato la pistola alla testa per usare Windows,inoltre se il software controllo temperatura esiste solo per windows, è colpa di chi ha creato il software, non del s.o. secondo me esistono troppi mirror climbers..ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Vorrei proprio vedere
      in un azienda sicuro e sai perche ?non ci sono i giochini non c'e ie non c'e outlooknon c'e quello che non servee cosi la politica aziendale puo gestire come cavolovuole gli utenti cosa puo usare e cosa non puo usareCMQpiu che la sanzione sarebbe meglio il sorgenteavrebbe anche da dimostrare la violazione della privacy(occhio ai certificati)
      • Anonimo scrive:
        Re: Vorrei proprio vedere

        in un azienda sicuro e sai perche ?
        non ci sono i giochini non c'e ie non c'e
        outlook
        non c'e quello che non serveUna cosa che non cè , nel momento del bisogno potresti sentire la sua mancanza...una cosa che cè , anche se ora non ti serve , potrebbe sempre tornare utile domani, un esempio ?Mai installato un antivirus su un server e sui clients?capitasse la necessità di dover scaricare dal sito del produttore del antivirus , il file dell'aggiornamento virus, che fai??
    • Anonimo scrive:
      Re: Vorrei proprio vedere
      - Scritto da: Anonimo
      Se ci fossero due versioni di un s.o. MS ,
      ad esempio XP, vendute allo stesso prezzo...

      la 1° con il Windows nudo e crudo...senza
      Media player, Internet Explorer , Outlook
      Express, senza la possibilità di registrare
      su CD, senza MSN , e senza tutti quei
      software supplentari al s.o. vero e
      proprio...

      la 2° invece tale e quale come quella
      attuale...

      quanti comprerebbero la 1° e quanti invece
      rimarebbero sulla 2° ????

      io ad esempio già non sopporto quando , dopo
      aver installato il s.o. , mi tocca ancora
      installare l'Acrobat Reader , il NAV,
      l'office , il nero, i codec x i divx , il
      msn 6.0 , il cacheman...
      (a parte i drivers naturalmente)
      se penso che mi tocca spendere 2 ore di
      tempo tra l'installazione del s.o. vero e
      proprio e l'aggiunta dei software nominati
      prima :-(
      quanto tempo potrei risparmiare se fossero
      già di serie nel s.o.....sicuramente quella con NULLA...FINALMENTEtroppi fronzoli inutilimsn che parte sempre e cmq come ti muovi esce l'icona!!ma chi la vuole!l'exploder che crassha con tutto il sistema!io non uso exploder ma non posso estirparlo!per non parlare di calcolatricidel guardafuoridel media player & co.sicuramente sceglierei il primo...
      • Anonimo scrive:
        Re: Vorrei proprio vedere

        sicuramente quella con NULLALiberissimo di farlo...
        FINALMENTE
        troppi fronzoli inutili
        msn che parte sempre e cmq come ti muovi
        esce l'icona!!
        ma chi la vuole!NON sei capace di rinominare l'applicazione del msn presente nella cartella c:programmimessenger?non sei capace di dire semplicemente al MSN , "NON EFFETTUARE L'AVVIO CON IL WINDOWS?" ,anche se quest'ultima opzione fà si che se non rinomini file di cui sopra, aprendo EXPRESS, il rompi... MSN si autorilanci..
        l'exploder che crassha con tutto il sistema!
        io non uso exploder ma non posso estirparlo!Hai una versione particolare di Explorer che appena ti vede , siccome gli stai sulle balle.. si pianta? No, perchè il mio come quello ti tantissime persone che conosco, non ha quel modo di fare...
        per non parlare di calcolatrici
        del guardafuori
        del media player & co.
        sicuramente sceglierei il primo...Mai visto una persona qualsiasi (LO GIURO) lamentarsi per la presenza della calcolatrice all'interno di un s.o...sei sicuro di sentirti bene ed in ottima salute?e dimmi tu su linux non ce l'hai la calcolatrice ?? perchè io mi ricordo di averla vista... anche in più di una distribuzioneciaoo
    • Gallone scrive:
      Re: Vorrei proprio vedere
      - Scritto da: Anonimo
      io ad esempio già non sopporto quando , dopo
      aver installato il s.o. , mi tocca ancora
      installare l'Acrobat Reader , il NAV,
      l'office , il nero, i codec x i divx , il
      msn 6.0 , il cacheman...
      (a parte i drivers naturalmente)
      se penso che mi tocca spendere 2 ore di
      tempo tra l'installazione del s.o. vero e
      proprio e l'aggiunta dei software nominati
      prima :-(
      quanto tempo potrei risparmiare se fossero
      già di serie nel s.o.....Si infatti in azienda facciamo così, usiamo tutto il sw (merda) che è già preinstallato così il pc diventa una totale cagata.Caro mio il mondo è differente e se gestisci una rete di 300 pc te ne renderesti conto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vorrei proprio vedere
      C'è da vedere quanto costa la prima e la seconda.Noi, come associazione culturale, abbiamo grossi problemi per racimolare i fondi per permetterci Win XP.Magari una versione 'lite' potrebbe essere più accessibile.

      Forward Agency
      • Anonimo scrive:
        Re: Vorrei proprio vedere

        C'è da vedere quanto costa la prima e la
        seconda.
        Noi, come associazione culturale, abbiamo
        grossi problemi per racimolare i fondi per
        permetterci Win XP.
        Magari una versione 'lite' potrebbe essere
        più accessibile.si parla sempre a parità di costi...onestamente se cercate di comprare (e non ci riuscite) XP (Versione retail o upgrade) per installarla su macchinette non proprio aggiornate... è Dio che vi impedisce di commettere una sciocchezza...
    • Akiro scrive:
      Re: Vorrei proprio vedere
      io prenderei la prima per installare il s.o. da mia sorella.. e poi metto tutti i prodotti che ritengo facciano al caso suo...ovviamente nessun M$, perkè io la penso a modo mio.
      • Anonimo scrive:
        Re: Vorrei proprio vedere
        - Scritto da: Akiro
        io prenderei la prima per installare il s.o.
        da mia sorella.. e poi metto tutti i
        prodotti che ritengo facciano al caso suo...
        ovviamente nessun M$, perkè io la penso a
        modo mio.Bene bene.. nessun prodotto aggiuntivo MS, però poi saresti TU a mettere sul suo pc , tutti i software che TU riterresti facenti al caso suo, ovviamente nessun MS, anche se magari a tua sorella piacciono da morire... perchè TU la pensi a modo tuo...ecco signori... tutti accusano MS di monopolio.. ma in ogni famiglia ci può essere il monopolio.. sua sorella dovrebbe stare per forza a quello che dice lui...perchè forse sua sorella potrebbe essere un'utonta? è la stessa cosa che fa MS nei confronti di chi compra / usa Windows attualmente...allora a questo punto a tua sorella non cambierebbe nulla, o sbaglio?
        • Akiro scrive:
          Re: Vorrei proprio vedere

          Bene bene.. nessun prodotto aggiuntivo MS,
          però poi saresti TU a mettere sul suo pc ,
          tutti i software che TU riterresti facenti
          al caso suo, ovviamente nessun MS, anche se
          magari a tua sorella piacciono da morire...ma ke dici? aripijati!
          perchè TU la pensi a modo tuo...
          ecco signori... tutti accusano MS di
          monopolio.. ma in ogni famiglia ci può
          essere il monopolio.. pensiero un po' azzardato il tuo... forse non hai ben kiaro il concetto di monopolio... due pc non fanno un monopolio!
          sua sorella dovrebbe
          stare per forza a quello che dice
          lui...perchè forse sua sorella potrebbe
          essere un'utonta?mia sorella ha difficolta pure a salvare gli allegati... fai tu.
          è la stessa cosa che fa MS
          nei confronti di chi compra / usa Windows
          attualmente...
          allora a questo punto a tua sorella non
          cambierebbe nulla, o sbaglio?ripetimi la domanda perkè mi son perso...a mia sorella non cambia nulla.. indi per cui installo la cosa che fa meno male.(linux) e odio i monopoli.
        • Anonimo scrive:
          Re: Vorrei proprio vedere
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Akiro

          io prenderei la prima per installare il
          s.o.

          da mia sorella.. e poi metto tutti i

          prodotti che ritengo facciano al caso
          suo...

          ovviamente nessun M$, perkè io la penso a

          modo mio.

          Bene bene.. nessun prodotto aggiuntivo MS,
          però poi saresti TU a mettere sul suo pc ,
          tutti i software che TU riterresti facenti
          al caso suo, ovviamente nessun MS, anche se
          magari a tua sorella piacciono da morire...
          perchè TU la pensi a modo tuo...
          ecco signori... tutti accusano MS di
          monopolio.. ma in ogni famiglia ci può
          essere il monopolio.. sua sorella dovrebbe
          stare per forza a quello che dice
          lui...perchè forse sua sorella potrebbe
          essere un'utonta? è la stessa cosa che fa MS
          nei confronti di chi compra / usa Windows
          attualmente...
          allora a questo punto a tua sorella non
          cambierebbe nulla, o sbaglio?Sbagli e alla grande.Se sua sorella vuole un PC ha un PC. Normalmente un PC è comperato con tanto di Windows preinstallato (e non se lo installa lei, non lo sceglie lei, ma lo paga lei).Lui ha semplicemente installato il PC in modo diverso e lo ha fornito a sua sorella (che in ogni caso avrebbe ricevuto un PC preinstallato).Quindi sua sorella ha avuto ciò che voleva, un PC funzionante e preinstallato. Quale sia il software installato penso che non abbia importanza purchè funzioni correttamente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Vorrei proprio vedere

            Quindi sua sorella ha avuto ciò che voleva,
            un PC funzionante e preinstallato. Quale sia
            il software installato penso che non abbia
            importanza purchè funzioni correttamente.Appunto... quindi sarebbe stato sufficiente lasciarvi sopra Win XP senza troppi casini variciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Vorrei proprio vedere
            - Scritto da: Anonimo

            Quindi sua sorella ha avuto ciò che
            voleva,

            un PC funzionante e preinstallato. Quale
            sia

            il software installato penso che non abbia

            importanza purchè funzioni correttamente.

            Appunto... quindi sarebbe stato sufficiente
            lasciarvi sopra Win XP senza troppi casini
            variLasciarvi sopra Win XP? e chi ha mai parlato di Win XP, e chi ha mai detto che Win XP era già preinstallato?Magari la macchina di sua sorella l'ha montata comperandola pezzo per pezzo. O magari era una vecchia macchina con su Windown 98 che ha upgradato aggiungendogli della RAM.Inoltre chi ti dice che i casini sarebbero venuti con Linux e non con Windows XP? Io a mia madre ho installato Linux ed è contenta. Inoltre ho risparmiato sull'acquisto delle licenze Windows.Tu lo hai chiesto a sua sorella se è soddisfatta di Linux?Perchè ogni volta che si parla di madri, sorelle, segretarie o altro bisogna per forza installare Windows altrimenti non sono soddisfatte? perchè Windows ce l'ha più grosso?
            ciao
          • Akiro scrive:
            Re: Vorrei proprio vedere

            Appunto... quindi sarebbe stato sufficiente
            lasciarvi sopra Win XP senza troppi casini
            varisu dai, basta skerzare 8D
    • Anonimo scrive:
      Re: Vorrei proprio vedere

      io ad esempio già non sopporto quando , dopo
      aver installato il s.o. , mi tocca ancora
      installare l'Acrobat Reader , il NAV,
      l'office , il nero, i codec x i divx , il
      msn 6.0 , il cacheman...
      (a parte i drivers naturalmente)
      se penso che mi tocca spendere 2 ore di
      tempo tra l'installazione del s.o. vero e
      proprio e l'aggiunta dei software nominati
      prima :-( Questo e' un problema di Windows, che ti obbliga a reinstallare spesso perche' si introia dopo pochi mesi. Con Linux (debian per esempio), devi reinstallare *solo* se ti si rompe l'hard disk, ed il sistema resta sempre pulito.
      • Skaven scrive:
        Re: Vorrei proprio vedere
        - Scritto da: Anonimo
        Con Linux (debian
        per esempio), devi reinstallare *solo* se ti
        si rompe l'hard disk, ed il sistema resta
        sempre pulito.snif.. io uso debian e ieri mattina mi è morto l'hd :°( Pensavi a me quando hai scritto il post eh? :))
        • Anonimo scrive:
          Re: Vorrei proprio vedere


          Con Linux (debian

          per esempio), devi reinstallare *solo* se

          ti

          si rompe l'hard disk, ed il sistema resta

          sempre pulito.
          snif.. io uso debian e ieri mattina mi è
          morto l'hd :°(

          Pensavi a me quando hai scritto il post eh?
          :))8-) No, e' che anche il mio e' vecchiotto e temo che prima o poi...speriamo nella funzione S.M.A.R.T., anche se non ci spero molto...
      • Anonimo scrive:
        Re: Vorrei proprio vedere

        Questo e' un problema di Windows, che ti
        obbliga a reinstallare spesso perche' si
        introia dopo pochi mesi. Con Linux (debian
        per esempio), devi reinstallare *solo* se ti
        si rompe l'hard disk, ed il sistema resta
        sempre pulito.Installato una volta sola quando ho comprato l'hd da 120GB nuovo e la licenza di XP HE SP1,cioè nell'ottobre 2002, Mai avuto un solo problema, tranne quando ho mischiato per errore drivers della scheda video di versioni diverse (mea culpa), è bastato effettuare un ripristino dal CD di installazione, poi perdere un quarto d'ora per rimettere SOLO gli ultimi driver SVGA, le DX9.0, i VIA 4 in 1 e il media player 9.0 , nessun altro elemento è stato modificato / perso..W XP!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Vorrei proprio vedere
      - Scritto da: Anonimo
      Se ci fossero due versioni di un s.o. MS ,
      ad esempio XP, vendute allo stesso prezzo...

      la 1° con il Windows nudo e crudo...senza
      Media player, Internet Explorer , Outlook
      Express, senza la possibilità di registrare
      su CD, senza MSN , e senza tutti quei
      software supplentari al s.o. vero e
      proprio...

      la 2° invece tale e quale come quella
      attuale...

      quanti comprerebbero la 1° e quanti invece
      rimarebbero sulla 2° ????

      io ad esempio già non sopporto quando , dopo
      aver installato il s.o. , mi tocca ancora
      installare l'Acrobat Reader , il NAV,
      l'office , il nero, i codec x i divx , il
      msn 6.0 , il cacheman...
      (a parte i drivers naturalmente)
      se penso che mi tocca spendere 2 ore di
      tempo tra l'installazione del s.o. vero e
      proprio e l'aggiunta dei software nominati
      prima :-(
      quanto tempo potrei risparmiare se fossero
      già di serie nel s.o.....Cazzo ! Hai gia' _di_ serie ,e senza poterlo togliere, winzozz (anche chi non lo vuole)Ci vuoi mettere anche tutta quell'altra spazzatura ?Allora mettiamoci anche m$ office ! Cosi' poi un portatitile lo paghiamo 8000 euro e non se ne parla piu' !Certo che la schiavitu' e' proprio una brutta bestia
      • Anonimo scrive:
        Re: Vorrei proprio vedere

        Cazzo ! Hai gia' _di_ serie ,e senza poterlo
        togliere, winzozz (anche chi non lo vuole)Pensa che il tuo s.o. , qualunque esso sia, ha un virus presente nel sistema e non cè un antivirus in grado di toglierlo!!

        Ci vuoi mettere anche tutta quell'altra
        spazzatura ?Secondo me , la fuori esiste un sacco di persone che a leggere questi tuoi commenti .. si sta facendo un sacco di risate.. mentre sta scaricando la posta con outlook, navigando con Explorer, e ascoltando la musica con Media player

        Allora mettiamoci anche m$ office ! Cosi'
        poi un portatitile lo paghiamo 8000 euro e
        non se ne parla piu' !vedi sopra..
        Certo che la schiavitu' e' proprio una
        brutta bestiaVoi non siete schiavi delle vostre convinzioni , noooooo???Voi non volete dimostrare che linux sia effettivamente meglio di Linux, poichè questo sta ad ogni singola persona deciderlo... volete soltanto cercare di convincere le persone (e forse anche voi stessi) di avere ragione su di un ideale... per non passare per un branco di pecoroni.. dove se il primo beeeelaa. :-) tutti gli altri lo seguono a ruota e beeeelanooo.. :-)Avete paura che un giorno dovrete ammettere che seguivate una filosofia, un modo di pensare ed agire non vostro.. ma che avete copiato da qualcun'altro... che a sua volta l'ha copiato da qualcun'altro ancora... allora io mi chiedo e domando : Chi di noi veramente non è più libero delle proprie scelte??PSper voi se non esistesse windows, si tradurrebbe il tutto in un non poter scegliere quale versione di Linux usare, perchè se usi la prima sei utonto, la seconda sei minorato.... non ci sarà mai UNA UNICA VERSIONE DI LINUX... almeno di Windows cè , ossia quella più adatta al tipo di PC dove lo installo e al tipo di utilizzo che devo farne (che poi gli utenti facciano cappelle del tipo inst. XP su un P3 500 con 128 mb di ram, non ci si può fare niente, se non dimostrare che questa è la vera categoria di uTONTIciaooPSMI AVETE ROTTO LE P...E CON STA STORIA DI CHIAMARE WINDOWS IN ALTRI MODI TIPO WINZOZZ,se la gente cominciasse a chiamarvi MORTI DI FAME , SPIANTATI , SENZA UNA LIRA (anzi UN EURO) solo perchè cercate di risparmiare il più possibile sul s.o. (ed anche a quanto vedo anche sui pc) ???
        • Anonimo scrive:
          Re: Vorrei proprio vedere
          - Scritto da: Anonimo

          Cazzo ! Hai gia' _di_ serie ,e senza
          poterlo

          togliere, winzozz (anche chi non lo vuole)
          Pensa che il tuo s.o. , qualunque esso sia,
          ha un virus presente nel sistema e non cè un
          antivirus in grado di toglierlo!!



          Ci vuoi mettere anche tutta quell'altra

          spazzatura ?
          Secondo me , la fuori esiste un sacco di
          persone che a leggere questi tuoi commenti
          .. si sta facendo un sacco di risate..
          mentre sta scaricando la posta con outlook,
          navigando con Explorer, e ascoltando la
          musica con Media player Per adesso le risate le ho fatte leggendo le tue di risposte.

          Allora mettiamoci anche m$ office ! Cosi'

          poi un portatitile lo paghiamo 8000 euro e

          non se ne parla piu' !
          vedi sopra..


          Certo che la schiavitu' e' proprio una

          brutta bestia
          Voi non siete schiavi delle vostre
          convinzioni , noooooo???
          Voi non volete dimostrare che linux sia
          effettivamente meglio di Linux, poichè
          questo sta ad ogni singola persona
          deciderlo... volete soltanto cercare di
          convincere le persone (e forse anche voi
          stessi) di avere ragione su di un ideale...
          per non passare per un branco di pecoroni..
          dove se il primo beeeelaa. :-) tutti gli
          altri lo seguono a ruota e beeeelanooo.. :-)E sarebbero i Linuxari a belare? ma se sono anni che i Microsoftiani belano dietro al loro signore e pastore (BG).
          Avete paura che un giorno dovrete ammettere
          che seguivate una filosofia, un modo di
          pensare ed agire non vostro.. ma che avete
          copiato da qualcun'altro... che a sua volta
          l'ha copiato da qualcun'altro ancora...
          allora io mi chiedo e domando : Chi di noi
          veramente non è più libero delle proprie
          scelte??Ok, è possibile, ma tu pensi che la filosofia che c'è dietro a MS sia la tua? e quella della maggior parte degli utenti?Sempre che ci sia una filosofia dietro MS.
          PS
          per voi se non esistesse windows, si
          tradurrebbe il tutto in un non poter
          scegliere quale versione di Linux usare,
          perchè se usi la prima sei utonto, la
          seconda sei minorato.... non ci sarà mai UNA
          UNICA VERSIONE DI LINUX... almeno di Windows
          cè , ossia quella più adatta al tipo di PC
          dove lo installo e al tipo di utilizzo che
          devo farne (che poi gli utenti facciano
          cappelle del tipo inst. XP su un P3 500 con
          128 mb di ram, non ci si può fare niente, se
          non dimostrare che questa è la vera
          categoria di uTONTIPiangi, piangi. Ti sei sfogato adesso?
          ciaoo
          PS
          MI AVETE ROTTO LE P...E CON STA STORIA DI
          CHIAMARE WINDOWS IN ALTRI MODI TIPO
          WINZOZZ,se la gente cominciasse a chiamarvi
          MORTI DI FAME , SPIANTATI , SENZA UNA LIRA
          (anzi UN EURO) solo perchè cercate di
          risparmiare il più possibile sul s.o. (ed
          anche a quanto vedo anche sui pc) ???Sul chiamare le cose col loro nome sono d'accordo pure io, sul risparmiare sui PC non penso proprio. Per quanto mi riguarda ho appena speso 500euro in HD nuovi, ma nello stesso tempo desidererei non dover buttar via sistematicamente le mie vecchie macchine (che attualmente avranno un valore complessivo di più di 10'000 euro, e ti parlo solo delle macchine di casa).
    • Anonimo scrive:
      Re: Vorrei proprio vedere
      ti ASSICURO he comprerei la prima (intanto sto passando a linux redhat ...figata)
      • Anonimo scrive:
        Re: Vorrei proprio vedere
        - Scritto da: Anonimo
        ti ASSICURO he comprerei la prima
        (intanto sto passando a linux redhat
        ...figata)Rispetto la tua decisione anche se non condivido...Redhat cos'ha in meno di tutte le altre distro Linux? :-)una volta ci si vantava quando una propria cosa faceva di più di quella dell'amico ,ora è il contrario)(infatti sto notando come il tipico utente Linux voglia il s.o. più vuoto possibile , ma per sentirsi più esperto o perchè ha dei PC scarsissimi , dove è già un miracolo se gira Linux? hai mai provato QNX? molto più veloce, snello e piccolo di Linux, inoltre è molto più facile per un utente alle prime armi!)ciaola vostra coscienza
    • Anonimo scrive:
      Re: Vorrei proprio vedere
      e me cosa me ne frega se vuoi tutte quelle zozzerie nel PC ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Vorrei proprio vedere
        - Scritto da: Anonimo
        e me cosa me ne frega se vuoi tutte quelle
        zozzerie nel PC ?Attenzione rilevato pirla nel pc , ripeto rilevato pirla nel pc...si prega di installare il norton antipirla ,e rimuovere subito l'intruso...
  • kensan scrive:
    Come sono messe le azioni M$?
    Mi piacerebbe saperlo.
    • kensan scrive:
      Re: Come sono messe le azioni M$?
      Analysts were reluctant to speculate on the size of the commission's fine, which would be capped at 10 percent of Microsoft's annual revenues, or roughly equal to $3 billion.Even if the commission were to impose the maximum fine, which is seen as unlikely, it would only make a small dent in Microsoft's $49 billion cash hoard.Shares in Microsoft closed down 1 cent at $25.65 on the Nasdaq.Questo dice la Reuters. che peccato, solo un centesimo di perdita...
  • Anonimo scrive:
    voglio GIUSTIZIA
    è INNEGABILE che la microsoft abbia sfruttato il monopolio.DEVE pagare senza discussionisperiamo vada tutto per il meglioda questo dipendera molto la mia considerazione sull'UE
  • Anonimo scrive:
    Speriamo...
    ...che non finisca come per i processi negli USA.Vediamo se in Europa siamo piu' seri...
  • Anonimo scrive:
    Qualcosa funziona...
    ..in europa.Alla faccia del "processo" farsa svoltosi in America.Speriamo che vadano avanti qui in europa e mettano dei limiti a questo strapotere microsoft.
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualcosa funziona...
      - Scritto da: Anonimo
      ..in europa.

      Alla faccia del "processo" farsa svoltosi in
      America.
      Speriamo che vadano avanti qui in europa e
      mettano dei limiti a questo strapotere
      microsoft.Il che consiste a sperare che i politici EU sono migliori di quelli USA? illuso.Intascheranno una bella mazzetta e affosseranno il tutto.Ok, per salvare la faccia MS dovrà pagare un euro simbolico in multa e fornire software alle scuole europee per un totale di 500'000'000 di euro.
Chiudi i commenti