Scopo del gioco: portare a spasso il cane

Avviene tutto in una sala giochi giapponese. Si sale sul tapis roulant e si tiene in mano un guinzaglio che controlla un cagnolino
Avviene tutto in una sala giochi giapponese. Si sale sul tapis roulant e si tiene in mano un guinzaglio che controlla un cagnolino

Tokyo – L’ultima frontiera dei videogiochi, tanto per cambiare, arriva dal Giappone. Alcuni developer hanno realizzato un virtual dog da sala giochi, nulla a che vedere con le molte simulazioni già in commercio: qui c’è un vero e proprio guinzaglio al posto del joystick, guinzaglio che controlla un cagnolino in plastica e circuiti.

Tokyomango lo descrive come un arcade vecchia maniera a tutti gli effetti. In pratica, il gamer è chiamato ad effettuare una passeggiata su tapis roulant , guinzaglio in mano.

passeggiare col cane Lo schermo mostra il percorso e gli eventuali incidenti di stage. È evidente che di fronte ad un incrocio trafficato sarà bene tirare “la corda” per evitare di assistere alla precoce morte del fidato amico virtuale.

Come fa notare Engadget il virtual dog è probabilmente una diretta conseguenza del successo di titoli come Nintendogs – dove viene simulata la cura e l’addestramento di un cucciolo di cane.

La versione da sala in circolazione da tempo è forse un pelino meno interattiva del celeberrimo titolo Nintendo, dato che di fatto viene solo richiesto di passeggiare a ritmo e tirare il guinzaglio quando è il caso. Con Nintendogs, invece, si possono dare ordini vocali, fare pulizie, dare da mangiare e anche soffiare le bolle di sapone (tramite il sensore integrato) per far divertire il cucciolo… e il padrone.

Dario d’Elia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

03 05 2007
Link copiato negli appunti