Scozia, 30anni di rughe in un clic

L'amministrazione scozzese ha deciso d'informare i cittadini del problema dell'invecchiamento demografico grazie ad un software che invecchia il volto degli utenti di almeno 30 anni. Perché si rendano conto di cosa li aspetta

Edimburgo (Regno Unito) – Uno dei grandi problemi delle società moderne è il cosiddetto invecchiamento demografico : la presenza sempre più massiccia di anziani in rapporto al totale della popolazione rischia, in futuro, di destabilizzare i delicati e sempre più onerosi equilibri dei sistemi di assistenza pubblica. L’amministrazione scozzese ha deciso quindi di prendere il problema di petto e di dar vita ad una campagna d’informazione decisamente insolita, basata su un applicativo online che “invecchia” le immagini degli utenti.

Il progetto, chiamato Sharing Experience , richiede il riempimento di un questionario e l’invio di una foto del volto . Il sistema, una volta ottenuta la foto, la modifica con una serie di filtri grafici che ne alterano le caratteristiche in maniera da simulare il processo di invecchiamento biologico. Secondo la BBC , l’applicativo permette di vedere il proprio volto “invecchiato di almeno 30 anni”.

Entro pochi minuti dal riempimento del questionario, che richiede dettagli metrici sulle proporzioni del volto , il sistema invia la foto elaborata direttamente all’indirizzo di posta elettronica dell’utente. I risultati sono pressoché sconcertanti: “Non si può dire che non sia sorprendente”, ha detto la giornalista Louise Andrew dopo il suo primo esperimento con la “macchina dell’invecchiamento”. Una sua foto “invecchiata” è visionabile a questo indirizzo .

“La Scozia sta invecchiando”, ha detto il ministro delle politiche sociali scozzesi Malcom Chisholm, “e questa applicazione online permette ai cittadini ed alle istituzioni di capire esattamente come sarà la Scozia del futuro”. Nel 2004, stando ai dati diffusi dalla BBC, il 16% della popolazione aveva un’età superiore ai 65 anni: lo stesso segmento demografico, secondo le ultime previsioni, sarà oltre il 25% della popolazione entro il 2031. Il problema affligge anche l’Italia, che insieme al Giappone detiene il record mondiale di “paese più anziano”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    L'uomo è misura di tutte le cose
    Premesso che stare davanti a un monitor 4+4 ore è da imbecilli, non dovrebbe essere incoraggiato, o addirittura illegale obbligare qualcuno a farlo, come tante altre cose che concernono il mondo del lavoro. Il problema è che il rispetto per sé stessi e per gli altri è il principio di tutto, se manca questo, manca tutto. E' un problema di autostima e di qualità di autostima.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'uomo è misura di tutte le cose
      - Scritto da:
      Premesso che stare davanti a un monitor 4+4 ore è da imbecilli, non dovrebbe essere incoraggiato, o
      addirittura illegale obbligare qualcuno a farlo,
      come tante altre cose che concernono il mondo del lavoro. Il problema è che il rispetto per sé
      stessi e per gli altri è il principio di tutto,
      se manca questo, manca tutto. E' un problema di
      autostima e di qualità di
      autostima.Premesso che sono un imbecille++ :)A volte le passioni vanno di pari passo con questo tipo di situazioni, in cui ti trovi a dovere, in quanto tecnico, avare a che fare cone delle macchine per x ore al giorno :) e starci attaccato per ottenere y risultatiora.. è la cultura che conta.. non centra l'autostima. La cultura che certe norme vadano rispettate e certi criteri di 'benessere' debbano essere conosciuti da tutti quelli che fanno un certo tipo di lavoro :)
  • Anonimo scrive:
    Sarà meglio la catena di montaggio?
    Anche quella fa male, per altri motivi, ma nessuno ne parla. Uno che lavora al computer ha la possibilità di farsi un po' di ginnastica nel tempo libero, basta anche un quarto d'ora con degli esercizi mirati.Uno che lavora a catena invece, è "costretto" a fare quel movimento ripetitivo e forzato, ma nessuno ne parlerà mai!Il lavoro sedentario è un lavoro da SIGNORI!
    • Anonimo scrive:
      Re: a proposito di orario di lavoro
      - Scritto da:
      Anche quella fa male, per altri motivi, ma
      nessuno ne parla. Uno che lavora al computer ha
      la possibilità di farsi un po' di ginnastica nel
      tempo libero, basta anche un quarto d'ora con
      degli esercizi
      mirati.
      Uno che lavora a catena invece, è "costretto" a
      fare quel movimento ripetitivo e forzato, ma
      nessuno ne parlerà
      mai!E' una questione di orari.L'1 maggio si festeggia la riduzione dell'orario a 8 ore, ma c'è da tener conto che un tempo il lavoro per quanto occupasse tutta la giornata non era serrato nei ritmi che ha oggi in qualsiasi azienda (a parte gli statali), quindi erano 12 ore meno stressanti delle 8 di oggi. Con i ritmi di oggi 6 ore sono anche troppe. Purtroppo le esigenze della competizione (ora anche i mercati orientali) e il costo del lavoro rendono questa idea un vagheggiamento pindarico. L'unica strada è quella di rendere illegali le 8 ore obbligatorie in occidente (europa più america) e chiudere le frontiere commerciali con quelli che sfruttano la gente per arricchirsi. Un'autarchia di tipo mussoliniano estesa a tutto l'occidente! A vantaggio della cultura e del sapere, diamo la possibilità di studiare ai lavoratori due ore al giorno, anche quelli sedentari: daremo lavoro a tanti professori e renderemo un po' più grande l'idea di Civiltà, ancora troppo simile all'idea di formicaio. Parlate di queste cose! Non dormite pensando di lavorare!
      • Anonimo scrive:
        Re: a proposito di orario di lavoro

        e renderemo un po' più grande
        l'idea di Civiltà, ancora troppo simile all'idea
        di formicaio. Parlate di queste cose! Non dormite
        pensando di
        lavorare!ti amo :*
  • Anonimo scrive:
    Re: Stretching!
    Il fatto che c'è gente che sviluppa una trombosi venosa profonda perché non gli circola il sangue nelle gambe dice tutto sul grado di consapevolezza di sé del sedentario medioEppure bastano pochi mov!imenti e un po' di stretching per riattivare la circolazione. Alzatevi da quelle sedie ogni tanto, anche il cervello funzionerà meglio!
  • Anonimo scrive:
    Strano che non se ne parli
    ma la sofferenza alla Prostata dovuto al continuo ristagno di liquidi nelle zone periferiche è tutt'altro che indifferente. Ricordatevi di controllare il PSA (l'antigene prostatico):'(:'(unoqualunquenelweb
  • Anonimo scrive:
    Vi voglio bene
    Ci sono un sacco di voi che come me lavorano un sacco di tempo al computer.Vi voglio bene, anche solo per il fatto che riuscite a capirlo senza bisogno che vi telefoni o che vi guardi in faccia o che vi mandi una cartolina o tutte quelle altre stronzate.Non riesco ad avere rapporti "normali" fuori di qui, ma chi se ne frega!Io sto bene qui.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vi voglio bene
      - Scritto da:
      Ci sono un sacco di voi che come me lavorano un
      sacco di tempo al
      computer.

      Vi voglio bene, anche solo per il fatto che
      riuscite a capirlo senza bisogno che vi telefoni
      o che vi guardi in faccia o che vi mandi una
      cartolina o tutte quelle altre
      stronzate.

      Non riesco ad avere rapporti "normali" fuori di
      qui, ma chi se ne
      frega!

      Io sto bene qui.Ma guarda ti diro, il problema non e' nei rapporti "normali". L'importante che tu stia bene e che abbia delle discrete entrate. Infatti se ci sono un po' di soldi i rapporti (leggi anche femmine) vengono da se senza particolari sforzi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Vi voglio bene

        - Scritto da:
        Ma guarda ti diro, il problema non e' nei
        rapporti "normali". L'importante che tu stia bene
        e che abbia delle discrete entrate. Infatti se ci
        sono un po' di soldi i rapporti (leggi anche
        femmine) vengono da se senza particolari
        sforzi.:)Speriamo che arrivino allora!
  • Anonimo scrive:
    Basta disinstallare Linux....
    E i problemi, almeno sul versante "psico" di "psicofisici" spariscono.
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta disinstallare Linux....
      - Scritto da:
      E i problemi, almeno sul versante "psico" di
      "psicofisici" spariscono.Un Pc senza SO e spento non da' problemi. (anonimo)
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta disinstallare Linux....
      - Scritto da:
      E i problemi, almeno sul versante "psico" di
      "psicofisici"
      spariscono.Ma pensa un po'...E dire che io invece, lavoro al PC molto più rilassato, proprio da quando l'ho installato.Mah. I misteri della mente umana.
      • Anonimo scrive:
        Re: Basta disinstallare Linux....
        - Scritto da:
        - Scritto da:

        E i problemi, almeno sul versante "psico" di

        "psicofisici"

        spariscono.
        Ma pensa un po'...
        E dire che io invece, lavoro al PC molto più
        rilassato, proprio da quando l'ho
        installato.
        Mah. I misteri della mente umana.Anche io: vuoi mettere farsi girare gli allegati sospetti e guardare se sono eseguibili con un editor esadecimale :D Non preoccuparsi dello spyware.Poter andare in telnet quando la linea non regge la grafica di una sessione grafica aperta.Non dover formattare e reinstallare ogni 3x2.
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta disinstallare Linux....
      Esatto con altri SO ti puoi alzare e fare del moto molto frequentemente mentre si riavviano dopo l'ennesimo crash.
  • misterz scrive:
    OK ALLORA E' DECISO, SI FA: ISCRIZIONE
    Ciao Ragazzi, come 90% del consenso di tutti avremmo nell'ordine il seguente programma:1. Si parte come associazione col fine dichiarato di cosyituire un sindacato.2. Svolgiamo un periodo di coordinazione col contributo di tutti attraverso il FORUM3. Poi fisseremo una data dove se saranno emersi uno o più candidati di spicco, concorreranno per l'elezione del presidente che da lì in poi coordinerà il movimento e la successiva costituzione del sindacato, per statuto etc. etc.Io non ho la possibilità di attivare subitissimo quel che serve perchè ho qualcosina da fare anche e ci vorranno almeno due o tre giorni. Se mi scrivete, quando tutto pronto vi avverto.p.s. lasciatemi almeno nome e cognome-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 gennaio 2007 15.15-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: OK ALLORA E' DECISO, SI FA: ISCRIZIONE
      - Scritto da: misterz
      Ciao Ragazzi, come 90% del consenso di tutti
      avremmo nell'ordine il seguente
      programma:

      1. Si parte come associazione col fine dichiarato
      di cosyituire un
      sindacato.

      2. Svolgiamo un periodo di coordinazione col
      contributo di tutti attraverso il
      FORUM

      3. Poi fisseremo una data dove se saranno emersi
      uno o più candidati di spicco, concorreranno per
      l'elezione del presidente che da lì in poi
      coordinerà il movimento e la successiva
      costituzione del sindacato, per statuto etc.
      etc.

      Io non ho la possibilità di attivare subitissimo
      quel che serve perchè ho qualcosina da fare anche
      e ci vorranno almeno due o tre giorni. Se mi
      scrivete, quando tutto pronto vi
      avverto.


      ivan@ebiz-soft.net oggetto: CONTATTO IT

      p.s. lasciatemi almeno nome e cognome GRANDE! Che software di forum useremo? Inoltre ci serve una Wiki....
      • misterz scrive:
        Re: OK ALLORA E' DECISO, SI FA: ISCRIZIO


        GRANDE! Che software di forum useremo?
        Inoltre ci serve una Wiki....

        Avrei pensato a phbb2 intergrato con un portale. Il portale potrebbe essere il front end, anche per le aziende che devono reperire le info. Phbb sarebbe utile in quanto per gli argomenti che lo permettono, si possono creare dei messaggi con dentro il "plug-in" con un sondagio.Per la verità io seguirei meglio il dibattito con una board via mail, ma se poi i messaggi sono tanti, non a tutti va bene.
        • Anonimo scrive:
          Re: OK ALLORA E' DECISO, SI FA: ISCRIZIO

          Avrei pensato a phbb2 intergrato con un portale. Va benissimo, appena lo apri posta il link in tutti i forum informatici d'Italia (ti darò una mano pure io)!!
          • Anonimo scrive:
            FORUM INFORMATICO
            - Scritto da:



            Avrei pensato a phbb2 intergrato con un portale.

            Va benissimo, appena lo apri posta il link in
            tutti i forum informatici d'Italia (ti darò una
            mano pure
            io)!!ma cominciamo con un forum qui su P.I, magari come sottodirectory della cartella Forum Informatico e cominciamo a raccogliere adesionipoi, se siamo abbastanza, si può pensare ad un sito autonomo...
  • Anonimo scrive:
    SOPPORTARE LA PLEBE? NO GRAZIE
    Sono un ciccione e lavoro ore e ore davanti al pc; beh non me ne vergogno!Meglio in casa su una sediolina che davanti al pubblico a sopportare i trappani e i bigotti quotidiani!Quindi NO a tutti gli altri lavori nei quali si ha a che fare con clienti e/o superiori.VIVA IL MIO LAVORO!Ecco una serie di punti positivi che mi è venuta in mente subito:- ho i miei tempi- fumo? non fumo? decido io, quando e dove- per i contatti niente telefonate/incontri: solo comode (e chiare) emails- la musica che voglio io- volendo non mi lavo per una settimana (e vi assicuro che non si muore, anzi)- quando devo andare in bagno, vado senza rendere conto a nessuno- mangio cosa voglio e QUANDO voglio- niente afa d'estate, niente gelo d'inverno; sto sempre in mutande e sto una meraviglia- mi masturbo quando voglio, con qualsiasi frequenza- produco molto perchè sono felice- si alzano i prezzi della benzina? a me non cambia nulla; stessa cosa per macchine, vestiti e altre cose- traffico? l'unico che conosco è quello che c'è al mio blog- smog? lo lascio a quei masochisti là fuori- spesa? a differenza di quei barbari, io ho capito che conviene farla online...e così via...
    • misterz scrive:
      Re: SOPPORTARE LA PLEBE? NO GRAZIE
      e' una provocazione?
      • Anonimo scrive:
        Re: SOPPORTARE LA PLEBE? NO GRAZIE
        - Scritto da: misterz
        e' una provocazione?Assolutamente no.Scusa, cos'è che non torna nel mio discorso?Ok, non sono una persona "socialmente accettabile" forse.. ma sono sicuramente più felice io di tanti altri lavoratori.
        • misterz scrive:
          Re: SOPPORTARE LA PLEBE? NO GRAZIE
          Nulla, anzi, mi torna abbastanza. Anche per mè il 98% dei rapporti così detti umani andrebbero buttati nel cesso. E' anche vero che molto spesso e specie ultimamente i cervelli sembrano bruciati, penso da qualche telefonino o qualche droga adirittura. Non c'è più neanche il senso dell'invadenza della quiete mentale dell'altro, per dire.Però mi dispiace che te la giochi così, davvero. Vorrei dirti che forse con le dovute misure potresti riprovare il piacere di incontrare il tuo prossimo... basta ad esempio accettarne i limiti, o come faccio io, siccome prevedo tutto quanto uno voglia dirmi, alla fine riderci anche su... Per dire . L'antidoto interiore per affrontare il mondo lo sintetizziamo giorno per giorno. Se tu hai rapporti sociali oggi, poi non ne hai più per sei mesi, il cambiamento (credo sempre in peggio) lo noti di più e lo accetti meno.E' meglio frequentare e dominare, con la dovuta calma e in senso bonario, s'intende.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: SOPPORTARE LA PLEBE? NO GRAZIE
            - Scritto da: misterz
            Nulla, anzi, mi torna abbastanza. Anche per mè il
            98% dei rapporti così detti umani andrebbero
            buttati nel cesso. E' anche vero che molto spesso
            e specie ultimamente i cervelli sembrano
            bruciati, penso da qualche telefonino o qualche
            droga adirittura. Non c'è più neanche il senso
            dell'invadenza della quiete mentale dell'altro,
            per
            dire.


            Però mi dispiace che te la giochi così, davvero.
            Vorrei dirti che forse con le dovute misure
            potresti riprovare il piacere di incontrare il
            tuo prossimo... basta ad esempio accettarne i
            limiti, o come faccio io, siccome prevedo tutto
            quanto uno voglia dirmi, alla fine riderci anche
            su... Per dire
            . L'antidoto interiore per affrontare
            il mondo lo sintetizziamo giorno per giorno. Se
            tu hai rapporti sociali oggi, poi non ne hai più
            per sei mesi, il cambiamento (credo sempre in
            peggio) lo noti di più e lo accetti
            meno.

            E' meglio frequentare e dominare, con la dovuta
            calma e in senso bonario,
            s'intende.

            Ciao(rotfl)Che cos'era? Il discorso fra Mago e Travis Bickle in Taxi Driver?
          • misterz scrive:
            Re: SOPPORTARE LA PLEBE? NO GRAZIE

            Che cos'era? Il discorso fra Mago e Travis Bickle
            in Taxi
            Driver?Eh, sembra quasi una roba del genere.
          • Anonimo scrive:
            Re: SOPPORTARE LA PLEBE? NO GRAZIE
            - Scritto da: misterz


            Che cos'era? Il discorso fra Mago e Travis

            Bickle in Taxi Driver ?

            Eh, sembra quasi una roba del genere.Sembra più un mix tra "taxi driver" e "il grande Lebowski"... :D
    • Anonimo scrive:
      Re: SOPPORTARE LA PLEBE? NO GRAZIE
      [img]http://www.mrpregnant.com/fatman.jpg[/img]
    • Anonimo scrive:
      Re: SOPPORTARE LA PLEBE? NO GRAZIE
      - Scritto da:
      Sono un ciccione e lavoro ore e ore davanti al
      pc; beh non me ne vergogno!Ti quoto al 100%. Hai fatto un quadro perfetto anche della mia situazione.Come diceva De Filippo in "Don Raffaele o'trombone": l'umanità mi fa schifo, schifo, schifo... :D
  • Anonimo scrive:
    Animali ottimi antistress
    Siete troppo stressati? Prendetevi un cane, anche uno piccolo: vi obblighera' a farvi passeggiate e frequenti interruzioni. E finalmente sarete in salute!!!- un amico
    • Anonimo scrive:
      Re: Animali ottimi antistress

      Siete troppo stressati? Prendetevi un cane,
      anche uno piccolo: vi obblighera' a farvi
      passeggiate e frequenti interruzioni.
      E finalmente sarete in salute!!!Ce l'hooo!!!http://www.nintendogs.com/
    • Anonimo scrive:
      Re: Animali ottimi antistress
      - Scritto da:
      Siete troppo stressati? Prendetevi un cane, anche
      uno piccolo: vi obblighera' a farvi passeggiate e
      frequenti interruzioni. E finalmente sarete in
      salute!!!

      - un amicook però un cane ha anche esigenze che devono essere soddisfatte indipendentemente dal vantaggio che il padrone ne ricava: se si ammala vicino a una scadenza bisogna staccare tutto e portarlo al veterinario e a quel paese il fulltime preconsegna, anche gli animali hanno diritti e soprattutto meritano più considerazione di certi project manager ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Animali ottimi antistress
      - Scritto da:
      Siete troppo stressati? Prendetevi un cane, anche
      uno piccolo: vi obblighera' a farvi passeggiate e
      frequenti interruzioni. E finalmente sarete in
      salute!!!

      - un amicoBuona idea.
  • Anonimo scrive:
    Software freeware!
    Break reminder(la versione 3.7.4 e' gratuita per uso personale)controlla mouse e tastiera per verificare se si sta lavorando, poi suggerisce le pause dopo tot minuti di utilizzo (configurabile)Utile per evitare la sindrome del tunnel carpale e il sovraffaticamento degli occhi!
  • Anonimo scrive:
    Notizie vecchie e risapute
    Questi "sondaggi" non scoprono assolutamente niente di nuovo:http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=153214&m_rid=0
    • Anonimo scrive:
      Re: Notizie vecchie e risapute
      - Scritto da:
      Questi "sondaggi" non scoprono assolutamente
      niente di
      nuovo:Se tu andassi in qualsiasi reparto angiologico scopriresti che un sacco di gente non lo sa affatto!!! Ma va a cliccare altrove va
    • Anonimo scrive:
      Re: Notizie vecchie e risapute
      - Scritto da:
      Questi "sondaggi" non scoprono assolutamente
      niente di
      nuovo:

      http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=153214&m
      A maggior ragione c'è bisogno di rifarli!
  • Anonimo scrive:
    Precarieta' interinale e falsi miti...
    Tempo fa eravamo in 8 a lavarare alla manutenzione del sistema informatico con procedure precise per ogni problema e tutto funzionava a meraviglia.Adesso hanno ridotto il personale installato prodotti Microsoft sia per la parte server che per la parte client ed e' diventato arduo garantire che il sistema sia sempre in efficenza e che gli impiegati, a progetto o interinali, riescano ad utilizzare o per lo meno a non far danni i troppi strumenti e a volte poco affidabili, messi a disposizione dalla suite office.Siamo in due a seguire e garantire servizi a olte 200 impiegati.Non oso controllare ma sono convinto che l'efficenza globale sia decisamente diminuita.
  • Anonimo scrive:
    Scaricate workrave
    E' un piccolo sofware che tiene conto di quanto tempo state lavorando e vi propone delle pause a scadenze fisse, lo utilizzo da un po e' mi trovo bene non sembra che installi spyware vari.Il software mi serve sopratutto per il fatto che quando lavoro devo rimanere concentrato sul progetto ed il tempo passa senza che me ne accorga cosi' 10 ore al giorno di lavoro passano senza pause ed alla fine i danni si sentono.
  • Anonimo scrive:
    Sig.Simmons pausa sul lavoro e PALESTRA.
    Sig. Simmons le consiglio ogni tanto una breve pausa sul lavoro. Se il suo datore di lavoro non permette pause, almeno finga un'urgente minzione e si infili in bagno e li' puo' applicare la classica ginnastica da aereo per prevenire la "classica sindrome da classe economica".http://www.benessere.com/salute/arg00/sindrome_classe_econ.htmQuesta soluzione e' ottimale anche nel caso in cui lavori in un posto ANGUSTO o che la applichi seduto sul WC.Inoltre le consiglio nel caso abbia un po' di tempo libero di dedicarlo ad un'oretta di palestra,ma non mi fraintenda non la vogliamo FIGHETTO E MUSCOLOSO, solo un po' piu' SANO.Nel caso il lavoro non le permetta di avere tempo libero, le consiglio di andare a lavoro a piedi/bicicletta o di parcheggiare l'auto un 1-2 km da sede lavorativa (dove magari trova prima pargheggio, magari paga meno di ticket o non lo paga). Nel caso la sua azieda fornisca un parcheggio privato GRATUITO SORVEGLIATO proprio sotto la sede la invita ad evitare l'ascensore.Ed infine eviti di mangiare tutte quelle schifezze durante la pausa pranzo (sempre che ne abbia una).Buona giornata!
  • Anonimo scrive:
    Tutto VERO
    "gravi complicazioni patologiche d'ordine psicofisiologico"Confermo.Io sono pazzo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse è il momento di riflettere...
    Da domani, tutti in piedi per 7 minuti e correre intorno all'ufficio, e visto che ci siamo, con una scopa nel culo cosi risparmiano anche sulle pulizie... per lo sguardo, lo togli dal monitor e lo metti sul parcheggio a cotrollare la macchina del capo...Che estremismi, quanti allarmi, che notizia!!!Hanno inventato l'acqua calda? Oggi lo vengono a dire? e ci vuole tanto di università, centri studi, e scienziati per raccontare una cosa del genere?Se quel depravato, se ne sta seduto, mangiando paninicioccolatoemerendine a tutto spiano, pensando solo ed esclusivamente a lavorare, perché il lavoro e importante perché il lavoro mi da da mangiare, perché il lavoro mi fa qui e mi fa là... tutte palle!Esci di casa, prenditi il tempo di vivere, e vedrai che stai meglio.Se lavori per me 20 ore senza interruzione... io ti licenzio in tronco, chi vuoi prendere in giro, fatti un'esame di coscenza e calcola non le ore che stai in ufficio, ma le ore che lavori effettive... non esiste essere umano che lavora piu di 6 ore al giorno al 100%.Chi pretende di andare oltre... balle!se non è un'istinto del corpo, è il cervello che pone limiti.E se realmente fai piu di 10 ore al giorno allora sei un coglione, per quello che ti pagano ... rifletti forse è meglio dedicare piu tempo alla famiglia no?
    • Anonimo scrive:
      Re: Forse è il momento di riflettere...
      - Scritto da:
      Da domani, tutti in piedi per 7 minuti e correre
      intorno all'ufficio, e visto che ci siamo, con
      una scopa nel culo cosi risparmiano anche sulle
      pulizie... per lo sguardo, lo togli dal monitor e
      lo metti sul parcheggio a cotrollare la macchina
      del
      capo...

      Che estremismi, quanti allarmi, che notizia!!!

      Hanno inventato l'acqua calda? Oggi lo vengono a
      dire? e ci vuole tanto di università, centri
      studi, e scienziati per raccontare una cosa del
      genere?

      Se quel depravato, se ne sta seduto, mangiando
      paninicioccolatoemerendine a tutto spiano,
      pensando solo ed esclusivamente a lavorare,
      perché il lavoro e importante perché il lavoro mi
      da da mangiare, perché il lavoro mi fa qui e mi
      fa là... tutte
      palle!
      Esci di casa, prenditi il tempo di vivere, e
      vedrai che stai
      meglio.
      Se lavori per me 20 ore senza interruzione... io
      ti licenzio in tronco, chi vuoi prendere in giro,
      fatti un'esame di coscenza e calcola non le ore
      che stai in ufficio, ma le ore che lavori
      effettive... non esiste essere umano che lavora
      piu di 6 ore al giorno al
      100%.
      Chi pretende di andare oltre... balle!
      se non è un'istinto del corpo, è il cervello che
      pone
      limiti.
      E se realmente fai piu di 10 ore al giorno allora
      sei un coglione, per quello che ti pagano ...
      rifletti forse è meglio dedicare piu tempo alla
      famiglia
      no?Straquoto, qui c'è gente che la prende in culo e pure gli piace. Se avete un contratto da 8 ore vi sembra normale che state tutti i giorni 12 ore in ufficio? WAKE UP!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Forse è il momento di riflettere...

      fatti un'esame di coscenza e calcola non le ore
      che stai in ufficio, ma le ore che lavori
      effettive... non esiste essere umano che lavora
      piu di 6 ore al giorno al
      100%.
      Chi pretende di andare oltre... balle!
      se non è un'istinto del corpo, è il cervello che
      pone
      limiti.
      E se realmente fai piu di 10 ore al giorno allora
      sei un coglione, per quello che ti pagano ...
      rifletti forse è meglio dedicare piu tempo alla
      famiglia
      no?Straquoto. Magari piu' gente cominciasse a pensarla cosi' e ad agire di conseguenza, anziche' c@garsi in mano davanti al primo bulletto di dirigente che si ritrovano davanti. Sul contratto c'e' scritto 8 (a volte anche 6!!) ore al giorno e tu mi dai uno stipendio che farebbe schifo ad una colf polacca, se ti aspetti che stia tutti i giorni 12 ore in ufficio e le lavori tutte dal primo all'ultimo minuto, e che non prenda ferie e malattie (o ferie camuffate da malattie) hai proprio visto un bel mondo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Forse è il momento di riflettere...
        Se sei TU la tua fonte di sostentamento, lavori eccome.Poi dipende da che cosa si sta facendo.Comunque, di 16 ore in ufficio, 8-10 massime nelle quali si produce, le restanti perse tra telefonate e seccature.
        • Anonimo scrive:
          Re: Forse è il momento di riflettere...
          16 ore... eccone un'altro che racconta ste cazzate per non aiutare la moglie a far la spesa, ha ha ha... e magari ti sei letto anche il giornale... 16 ore, ma forse non sai neanche leggere sull'orologio, va che le ore sono indicate dalla lancetta corta...16 ore di cui 15h30 a cazzeggiare sul net come stai facendo adesso!Vai a lavorare e giu le mani dal frigorifero!
        • Anonimo scrive:
          Re: Forse è il momento di riflettere...
          Se sei TU il sostentamento...al posto di farne 16 ne farei 8 e non perderei tempo nei forum.o forse il cliente si fida delle tue sudate 16..
  • Anonimo scrive:
    fate questo lavoro
    si sta spesso all'area apertaesercizio fisicosi incontra molta gentepagano beneil lavoro è:il cassamortaro (alias dipendente di impresa di pompe funebri).100 euro al giorno, il lavoro è andare nelle case, chiudere le casse (con il cliente dentro)portarle giù, caricarle in macchina, portarle alla chiesa e poi al campo santo
    • Anonimo scrive:
      Re: fate questo lavoro
      - Scritto da:
      100 euro al giorno, il lavoro è andare nelle
      case, chiudere le casse (con il cliente
      dentro)Guarda che abbia pagato e che non respiri, prima di chiudere.
      portarle giù, caricarle in macchina, portarle
      alla chiesa e poi al campo
      santo
      Seee, bravo. E se il cliente è l'informatico cicciobrufoloso paninocioccolatomerendinista da 200 Kg morto di trombosi, poi la schiena rotta ce l'hai tu...
      • Anonimo scrive:
        Re: fate questo lavoro

        Seee, bravo. E se il cliente è l'informatico
        cicciobrufoloso paninocioccolatomerendinista da
        200 Kg morto di trombosi, poi la schiena rotta ce
        l'hai
        tu...sono gli imprevisti del mestiereci sono anche le vecchiette che pesano 20 chili
        • misterz scrive:
          Re: fate questo lavoro
          - Scritto da:


          Seee, bravo. E se il cliente è l'informatico

          cicciobrufoloso paninocioccolatomerendinista da

          200 Kg morto di trombosi, poi la schiena rotta
          ce

          l'hai

          tu...
          sono gli imprevisti del mestiere
          ci sono anche le vecchiette che pesano 20 chiliRagazzi, siete fortissimi, ho le lacrime agli occhi dal ridere.In fin dei conti noi siamo questo... non i flustrati che qualcuno pensa. Ci mettiamo tanta passione, e certe volte si sta male, questo è quanto.
        • Anonimo scrive:
          Re: fate questo lavoro
          - Scritto da:


          Seee, bravo. E se il cliente è l'informatico

          cicciobrufoloso paninocioccolatomerendinista da

          200 Kg morto di trombosi, poi la schiena rotta
          ce

          l'hai

          tu...
          sono gli imprevisti del mestiere
          ci sono anche le vecchiette che pesano 20 chiliMa sopratutto le VEDOVELLE;-)
      • Anonimo scrive:
        Re: fate questo lavoro

        Seee, bravo. E se il cliente è l'informatico
        cicciobrufoloso paninocioccolatomerendinista da
        200 Kg morto di trombosi, poi la schiena rotta ce
        l'hai
        tu...No problem: coltello elettrico usb:-)
      • Anonimo scrive:
        Re: fate questo lavoro

        Seee, bravo. E se il cliente è l'informatico
        cicciobrufoloso paninocioccolatomerendinista da
        200 Kg morto di trombosi, poi la schiena rotta ce
        l'hai
        tu...Lo seghi con la motosega e lanci i pezzi dalla finestra, ricuci il tutto e metti in cassa.Tanto una volta vestito chi se ne accorge?Ragazzi!! ho gia' il cinismo necessario... faro' carriera.Da cassamortaro a beccamorto in meno d cinque anni, neanche al cepu (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: fate questo lavoro
      - Scritto da:
      si sta spesso all'area aperta
      esercizio fisico
      si incontra molta gente
      pagano bene

      il lavoro è:

      il cassamortaro (alias dipendente di impresa di
      pompe
      funebri).
      100 euro al giorno, il lavoro è andare nelle
      case, chiudere le casse (con il cliente
      dentro)
      portarle giù, caricarle in macchina, portarle
      alla chiesa e poi al campo
      santo
      Ma sai che non è affatto una cattiva idea?Però, se le cose stanno veramente come dici tu, ho come l'impressione che per entrarci ci sia una mafia come per lavorare in porto... però quasi quasi m'informo :-p
      • Anonimo scrive:
        Re: fate questo lavoro
        - Scritto da:
        - Scritto da:

        si sta spesso all'area aperta

        esercizio fisico

        si incontra molta gente

        pagano bene



        il lavoro è:



        il cassamortaro (alias dipendente di impresa di

        pompe

        funebri).

        100 euro al giorno, il lavoro è andare nelle

        case, chiudere le casse (con il cliente

        dentro)

        portarle giù, caricarle in macchina, portarle

        alla chiesa e poi al campo

        santo



        Ma sai che non è affatto una cattiva idea?
        Però, se le cose stanno veramente come dici tu,
        ho come l'impressione che per entrarci ci sia una
        mafia come per lavorare in porto... però quasi
        quasi m'informo
        :-pio invece sento dire che fanno fatica a trovare manodopera
  • Anonimo scrive:
    Perchè non andate in fonderia a lavorare
    Poi mi dite il vostro stress ... :@ :@ :@
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè non andate in fonderia a lavo
      - Scritto da:
      Poi mi dite il vostro stress ... :@ :@ :@Ca##o, se ci trovo una come Jennifer Beals quasi quasi...
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè non andate in fonderia a lavorare
      - Scritto da:
      Poi mi dite il vostro stress ... :@ :@ :@Non mi pare che nessuno dica il contrario. Vuoi dirci che c'e' di peggio? Ovvio.Le patologie da lavoro sedentario sono quindi di scarso rilievo? Certamente no.
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè non andate in fonderia a lavo
      - Scritto da:
      Poi mi dite il vostro stress ... :@ :@ :@prima di lanciarmi nell'it io ho lavorato nei campi e fatto l'aiuto cuocofatica e sporco non mi spaventano, temo solo l'incertezza dello stipendio preferisco spargere il letame ad una riunione dirigenzialeper certi versi era meglio, lo stress massimo secondo me é il contatto con certo pubblico
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè non andate in fonderia a lavo
      Se dopo la fonderia posso sfondarti, perché no?
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè non andate in fonderia a lavo
      l'aria tossica di alcuni uffici mi farebbe preferire la fonderia
  • Anonimo scrive:
    Re: Lavorare al computer? Stressante e pericoloso
    Pensavo di essere pazzo... fino a qualche minuto fa ero seriamente preoccupato... grazie P.I. Mi hanno appeno assunto come commercio-quadro a tempo indeterminato, pensavo che un tale livello mi avrebbe reso più felice, ma nonostante l'alto stipendio sto per gettare la spugna. Voglio fare un altro mestiere, non mi interessa lo stipendio, dopo 10 anni di esperienza nel campo IT ho notato di aver semplicemente buttato 10 anni della mia vita in qualcosa che ripaga solo in malattie mentali... il problema è che gettare la spugna con una famiglia alle spalle non è facile... voglio aprire un bar sulla spiaggia come quel tizio della pubblicità... Per ora, all'età di 32 anni, la mia unica aspirazione è andare in pensione, se mai esisterà e soprattutto se ci arriverò vivo...Lavorare tutte queste ore in questo modo così stressante equivale a stare in carcere, sto valutando l'idea di recarmi in quest'ultima, forse si sta meglio... e forse l'informatica almeno in questo può darmi una mano...
    • Anonimo scrive:
      Re: Lavorare al computer? Stressante e p
      - Scritto da:
      voglio aprire un bar sulla spiaggia come quel
      tizio della pubblicità...Come te la cavi con le armi? Ho bisogno di 20 tizi per un "lavoro" in Costa D'Avorio.Ex-militari, preferibilmente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Lavorare al computer? Stressante e pericoloso

      Voglio fare
      un altro mestiere, non mi interessa lo stipendio,
      dopo 10 anni di esperienza nel campo IT ho notato
      di aver semplicemente buttato 10 anni della mia
      vita in qualcosa che ripaga solo in malattie
      mentali... Il guaio di quasi tutti i mestieri strettamente legati all'informatica è che c'è un'obsolescenza delle conoscenze troppo veloce. Anche facendoti il mazzo come un dannato, per tornare a casa la sera tardi con gli occhi irrorati di sangue, serve a poco. Arriverà presto il giorno in cui ci sarà qualcuno più giovane e più preparato di te che fai la muffa svolgendo sempre gli stessi compiti. Per questo si ha veramente la senzazione di buttare il proprio tempo in un mestiere che ripaga poco sul lato professionale. Ma si è ricattabili, si sa di esserlo e per questo si fa fatica ad opporsi alle richieste di straordinari (tra l'altro non pagati). E intanto la trombosi avanza.Ti ho tirato su? :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Lavorare al computer? Stressante e p
        anke io ho gettato la spugna, kiudo il mio negozio e vado all'avventura.io me la cavo con le armi se vuoi ti aiuto io, e cmq l'idea del bar sulla spiaggia la sogno tutte le notti!!!
  • Anonimo scrive:
    Sono importanti le pause!!!
    Io ad esempio, ogni due ore esco dall'ufficio per fumare una sigaretta :D
    • soulista scrive:
      Re: Sono importanti le pause!!!
      - Scritto da:
      Io ad esempio, ogni due ore esco dall'ufficio per
      fumare una sigaretta
      :DUna boccata d'aria fresca? :DE' tragico... I miei colleghi non riescono ad uscire senza la sigaretta in mano.
  • Anonimo scrive:
    La mia giornata lavorativa
    Seduto dalle 8:30 alle 13:00;Ore 10:00 pausa colazione fino alle 10:20 con passeggiata di 500 metri per andare al bar;Giorni dispari: Palestra dalle 13:10 alle 14:30; Pranzo al bar rigorosamente in piedi dalle 14:30 alle 15:00;Giorni pari: Pranzo in ufficio dalle 13:10 alle 14:00 rigorosamente in piedi;Seduto dalle 15:30 alle 19:00;
    • Anonimo scrive:
      Re: La mia giornata lavorativa

      Seduto dalle 8:30 alle 13:00; [...]Non ti lamentare :) :) ce chi sta peggio di te :). La mia giornata è molto simile alla tua...solo che inizio alle 8:30 e finisco alle 19:30/20:00, per riprendere quasi sempre intorno alle 22:00. Sabato e Domenica: pausa. Beh, in realtà non ho orari ben precisi da rispettare...ma tali ritmi sono una conseguenza dei progetti a cui lavoro.Il pranzo? ...quando possibile un panino al bar :).
      • Anonimo scrive:
        Re: La mia giornata lavorativa
        finchè c'è che si fa schiavizzare in questo modo che vi lamentate?Su la testa!
      • Anonimo scrive:
        Re: La mia giornata lavorativa
        - Scritto da:

        Seduto dalle 8:30 alle 13:00; [...]

        Non ti lamentare :) :) ce chi sta peggio di te
        :). La mia giornata è molto simile alla
        tua...solo che inizio alle 8:30 e finisco alle
        19:30/20:00, per riprendere quasi sempre intorno
        alle 22:00. Sabato e Domenica: pausa. Beh, in
        realtà non ho orari ben precisi da
        rispettare...ma tali ritmi sono una conseguenza
        dei progetti a cui
        lavoro.

        Il pranzo? ...quando possibile un panino al bar
        :).Te lo sei gia' procurato un loculo al cimitero? Se vai avanti cosi' ti conviene metterti avanti con la prenotazione.
  • misterz scrive:
    FOSSERO solo 8 le ORE...
    Detto fatto, tra poche ore diranno pure che siamo da centro d'igiene mentale, così non ci pagano.Azz, ma allora è un mestiere altamente usurante. Mica si era capito! Quanto al movimento, evidentemente chi non c'è dentro non si rende conto che molte volte non puoi proprio staccarti dal sistema, se il tuo tempo libero è per cancellare lo spam dalla casella admin!Lo trovo comunque un pensiero carino da parte dei signori medici. Noi possiamo benissimo metterci nei loro panni: immaginatevi com'è curare il cuore di un paziente che indefesso fuma, e fuma, e fuma.A noi capita di voler fare le scelte giuste per il nostro paziente signor sistema che il padrone vuole che facciamo funzionare senza firewall, antivirus della gleba, etc. etc. Al primo colpo di tosse però il telefono suona eccome! Sapendo prevedere anche quando arrivano ste chiamate, bisognerebbe imparare a non rispondere.p.s. Per il sindacato, non so... mi sembra troppo poco fattibile come idea, nel senso che a partire da domani ci dovrebbe essere uno che pianta tutto quanto e si procura una sede, installa due telefoni, un fax, e con che mangia? Vedo meglio la partenza come associazione, un FORUM, qualche meeting, poi semmai si passa alla fase successiva. Sempre che CGIL-CISL-UIL permettano, perchè mi sa di no, e ho le mie brave motivazioni per dirlo.
    • Anonimo scrive:
      Re: FOSSERO solo 8 le ORE...

      p.s. Per il sindacato, non so... mi sembra troppo
      poco fattibile come idea Prima o poi il sindacato dovrà nascere (come per ogni lavoro), quindi tanto vale farlo subito invece di farsi sfruttare per altri 10 anni. Ogni anno che passa senza sindacato abbassa gli stipendi per il fenomeno della concorrenza tra noi rispetto al datore di lavoro che invece sceglie liberamente quello che accetta di meno.MUOVIAMOCI!
      Vedo meglio
      la partenza come associazione, un FORUM E' chiaro che bisogna partire con un forum, purchè con la finalità dichiarata di creare il sindacato... ma METTIAMOLO SU!! CHI HA LA POSSIBILITA' DI APRIRE UN SITO?
      • misterz scrive:
        Re: FOSSERO solo 8 le ORE...



        Vedo meglio

        la partenza come associazione, un FORUM

        E' chiaro che bisogna partire con un forum,
        purchè con la finalità dichiarata di creare il
        sindacato... ma METTIAMOLO SU!! CHI HA LA
        POSSIBILITA' DI APRIRE UN
        SITO?Buuff! Lo faccio io :-). Tanto comando ancora del mio tempo, ho un pò di struttura, piuttosto che sprecare per robe che non val la pena....Nome Dominio? www.facciamolineri.it ? :)
        • Anonimo scrive:
          Re: FOSSERO solo 8 le ORE...
          - Scritto da: misterz





          Vedo meglio


          la partenza come associazione, un FORUM



          E' chiaro che bisogna partire con un forum,

          purchè con la finalità dichiarata di creare il

          sindacato... ma METTIAMOLO SU!! CHI HA LA

          POSSIBILITA' DI APRIRE UN

          SITO?

          Buuff! Lo faccio io :-). Tanto comando ancora del
          mio tempo, ho un pò di struttura, piuttosto che
          sprecare per robe che non val la
          pena....

          Nome Dominio? www.facciamolineri.it ? :) No, ci serve qualcosa di più serio. Io direi qualcosa tipo: www.sindacatoprogrammatori.it www.sindacatoinformatici.it www.sindacatooperatoriinformatici.it (o abbreviato www.soi.it) www.sindacato-itc.it etc.
          • Anonimo scrive:
            Re: FOSSERO solo 8 le ORE...
            Questi sono i nomi di alcuni sindacati che già esistono:FemcaFederazione Energia, moda, chimica e affiniFlaeiFederazione lavoratori aziende elettriche italiane FilcaFederazione italiana lavoratori costruzioni e affiniFimFederazione italiana metalmeccaniciFistelFederazione dello spettacolo, dell’informazionee delle telecomunicazioniFaiFederazione agro-alimentare UgcUnione generale coltivatoriFpsFederazione Lavoratori dei Pubblici ServiziCisl scuolaSindacato della scuolaFlpFederazione dei lavoratori delle posteFitFederazione italiana trasportiFisascatFederazione italiana addetti servizi commerciali, affini e del turismoFibaFederazione italiana bancari e assicurativiFnpFederazione nazionale pensionatiFirFederazione Innovazione e RicercaUniversitàSindacato dell'UniversitàSinalco V.V.F.Sindacato nazionale lavoratori del corpo dei vigili del fuocoClacsCoordinamento lavoratori autonomi commerciale e serviziCisl MediciSindacato Cisl dei MediciMancano giusto i programmatori...
          • Anonimo scrive:
            Re: FOSSERO solo 8 le ORE...
            Federazione Italiana Lavoratori Tecnologie InformaticheFILTI
          • misterz scrive:
            Re: FOSSERO solo 8 le ORE...
            - Scritto da:
            Federazione Italiana Lavoratori Tecnologie
            Informatiche

            FILTIanche FICA non sarebbe male(ghost)
          • Anonimo scrive:
            Re: FOSSERO solo 8 le ORE...
            - Scritto da:
            Federazione Italiana Lavoratori Tecnologie
            Informatiche

            FILTI Essendo noi informatici dovremmo sapere che un nome di dominio meaningful è essenziale... quindi io voto per: www.sindacatoinformatici.it"Filti" non lo cercherà mai nessuno che non lo conosce già...
  • Anonimo scrive:
    LO VOGLIAMO FARE STO SINDACATO O NO?
    E' inutile che su PI si continua a piangere il triste sfruttamento dei programmatori in italia, è una storia vecchia, vecchissima, che si ripropone da sempre in TUTTE le professioni nascenti... L'unico modo per far sentire la propia voce con i datori di lavoro è fondare un sindacato, punto.La storia dimostra che se non fondi un sindacato, ogni nuova professione che compare viene ogni anno sfruttata di più, fino a ridurre i margini di guadagno a zero.E' un processo naturale, inevitabile, che qualsiasi economista vi potrà confermare sulla base della storia del 900'. Guardate in cina cosa succede per il divieto dello stato di fondare sindacati: ormai lavorano per un tozzo di pane.Quindi prima di portare i nostri stipendi a zero e la concorrenza dei novellini al 100%, FONDIAMO UN SINDACATO DEI PROGRAMMATORI, che imponga alle aziende ORARI UMANI, STIPENDI MINIMI E DI ENTITA' PARI ALL'ESPERIENZA LAVORATIVA.Non è difficile fondarlo sapete, bastano due pratiche dal notaio e via... quello che serve è la volontà di farlo. TUTTI GLI ALTRI LAVORATORI CE LI HANNO (a parte gli "ordini", tipo avvocati o notai, perchè non hanno datori di lavoro). Noi chi siamo, le pecore nere?Altrimenti NON LAMENTATEVI perchè è assolutamente inutile. Ci sono voluti 2000 anni per inventare i sindacati, cerchiamo di non reinventare la ruota ogni volta...NOTA: Per quelli che, non avendo mai aperto un libro in vita loro, pensano che il sindacato sia comunismo, si andassero a studiare un poco di economia... il sindacato è uno strumento principe del sistema capitalistico, senza il quale lo stesso sistema capitalistico non funzionerebbe, in quando ci sarebbe una simmetria: lentamente la posizione di forza delle aziende e la concorrenza tra i dipendenti porterebbe ad accettare stipendi sempre minori, con il conseguente crollo della capacità di spesa dei dipendenti, che quindi non potrebbero neanche più comprare i prodotti delle aziende, mandando tutto il sistema in tilt. Nel comunismo, non servono i sindacati, perché le aziende sono tutte statali e gli stipendi decisi dal partito.
    • emac80 scrive:
      Re: LO VOGLIAMO FARE STO SINDACATO O NO?
      SONO PERFETTAMENTE D'ACCORDO!!!L'HO PROPOSTO ANNI FA ALLA CGIL, E MI SONO SENTITO RISPONDERE: "QUANTE TESSERE MI PORTI"?Ho voltato le spalle e ho lasciato perdere... ma se vogliamo mettere in piedi qualcosa si serio io sono pronto a rimboccarmi le maniche.
      • Anonimo scrive:
        Re: LO VOGLIAMO FARE STO SINDACATO O NO?
        facciamo, facciamo.....con chi? tutti post anonimi.... si comincia a lottare seriamente, eh?giorgio
        • misterz scrive:
          Re: LO VOGLIAMO FARE STO SINDACATO O NO?


          Ci sto anche io. Contate su di me per
          raccogliere tesseramenti in zona
          ROma.

          misterz sembra si occuperà di aprire il forum:
          http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1489504&O', tutte ghiagghiere e dishtintivo sti informatici: facciamo di quà, facciamo dillà... finora ha scritto uno solo.Non stanno poi così tanto male, anzi, non gli sta male. :Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: LO VOGLIAMO FARE STO SINDACATO O NO?

        L'HO PROPOSTO ANNI FA ALLA CGIL, E MI SONO
        SENTITO RISPONDERE: "QUANTE TESSERE MI
        PORTI"? Ma guarda che per fondare un sindacato non c'è bisogno di rivolgersi alla CGIL...
        Ho voltato le spalle e ho lasciato perdere... ma
        se vogliamo mettere in piedi qualcosa si serio io
        sono pronto a rimboccarmi le
        maniche. Apriamo un forum, e iniziamo a raccogliere consensi. Penso che qui siamo tutti programmatori che lavorano, e siamo tutti disposti a pagare per la tessera, quindi i soldi ci sarebbero per pagare gli stipendi di chiunque volesse sobbarcarsi l'onere di gestire le procedure burocratiche.Ditemi solo dove mandare i soldi!
    • Anonimo scrive:
      FACCIAMOLO
      HAI Ragione non serve piangere dobbiamo agire e smetterre di pensare ognuno al prprpio orticello. Tutte le categorie di lavoratori si difendono in qualche modo, TRANNE NOI!
    • Anonimo scrive:
      locali in internet
      - Scritto da:
      L'unico modo per far sentire la propia voce con i
      datori di lavoro è fondare un sindacato,
      punto.
      se su un qualunque motore di ricerca digiti associazione informatici avrai imbarazzo della scelta, ma sono divisi per titolo di studio, se dipendenti o liberi professionisti e pure per città :|forse ci sarà unione su qualche problema comune, tipo l'Open Source, ma una sindacalizzazione sarà collegando le associazioni locali (via internet, naturalmente)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 maggio 2006 13.21-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: LO VOGLIAMO FARE STO SINDACATO O NO?
      "... Nel comunismo, non servono i sindacati, perché le aziende sono tutte statali e gli stipendi decisi dal partito".Ma chi te le ha insegnate queste scemenze ?
      • Anonimo scrive:
        Re: LO VOGLIAMO FARE STO SINDACATO O NO?
        - Scritto da:
        "... Nel comunismo, non servono i sindacati,
        perché le aziende sono tutte statali e gli
        stipendi decisi dal
        partito".

        Ma chi te le ha insegnate queste scemenze ? Un certo Marx. Hai mai sentito parlare di abolizione della proprietà privata?
        • Anonimo scrive:
          Re: LO VOGLIAMO FARE STO SINDACATO O NO?
          Ma per favore...Ma lascia perdere argomenti di cui non hai la più pallida idea.
  • Anonimo scrive:
    Sono
    Un ciccione cardiopatico stressato ed ho 23 anni.Meditate gente, meditate
    • misterz scrive:
      Re: Sono
      POOVVERRO!RIGUARDATI mi raccomando, ma soprattutto, cambia mestiera azz. Vuoi morire?
    • misterz scrive:
      Re: Sono
      P.S. Se non altro sarai un simpaticone. Hai mai visto quel ciccio con la camicia rossa a quadri, che fa le scenette in inglese? mi pare sia su FLUX yos.it una emittente TV tipo ALL MUSIC.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono
      - Scritto da:
      Un ciccione cardiopatico stressato ed ho 23 anni.

      Meditate gente, meditatecitando il collega di alberto sordi ne "il maestro di vigevano" quando tutti si lamentavano del lavoro: "sì,sì, ma funziona la mazza ?"
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono
      - Scritto da:
      Un ciccione cardiopatico stressato ed ho 23 anni.

      Meditate gente, meditateSovente l'apicoltura viene considerato un hobby molto terapeutico in questi casi.
  • Anonimo scrive:
    E tutto questo
    Per due banane e quattro noccioline al mese (anonimo)
  • Anonimo scrive:
    La soluzione: stare in piedi
    Certo. Alzarsi fare due passi e poi stazionare in piedi invece che seduti davanti al video. Bisogna alzare la testiera/mouse e il video in modo da non stare chinati sul tavolo. Fare due passi e poi sedersi e rialzarsi. Mentre si digita e si guarda il video bisogna distrarsi alcuni minuti e fare alcune flessioni sulle gambe e rotazioni del busto sui tre assi tenedo le mani dietro il collo inspirando ed espirando aria fino a quando la pesantezza sulle gambe scompare.
    • Davz scrive:
      Re: La soluzione: stare in piedi
      cavolo, ho provato a fare tutti gli esercizi e non sono neanche riuscito a scrivere un ciclo for in 20 minuti! (rotfl) scherzo
  • Anonimo scrive:
    E' comprensibile.
    Per forza svolgere attività sedentarie che comportano pochissima attività fisica provoca, a lungo andare, danni. Il corpo umano è quello che è a causa di una lunga evoluzione, durante la quale, i nostri avi, vivevano in modo ben diverso da come vivono, oggi, i professionisti dell'IT. Praticamente il nostro corpo, siccome è passato relativamente pochissimo tempo da quando gli umani vivevano nelle foreste ed erano ben lungi dal far uso di automobili, computers et cetera, ha ancora una struttura adatta a quel tipo di vita, non certo adatta a passare molte ore al giorno immobile su una sedia :|. Quindi, come consigliano giustamente i medici, per evitare rischi bisognerebbe alternare attività sedentarie con attività che comportino un qualche sforzo muscolare, se no si rischia di finire come, forse, finirebbe un ghepardo se venisse messo a vivere, per un lungo periodo, in una stanzetta senza la possibilità di scattare dietro a qualche preda...gli si atrofizzerebbero le zampe :. Poi, ovviamente, ognuno è libero di fare quel che vuole, la vita è sua :p.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' comprensibile.
      - Scritto da:
      Praticamente il nostro corpo, siccome è passato
      relativamente pochissimo tempo da quando gli
      umani vivevano nelle foreste ed erano ben lungi
      dal far uso di automobili, computers et cetera,Bisognerebbe spostare i lavori al computer nei boschi.A parte scherzi, anche la vita boschiva usura gli aimali e li espone a molti rischi e problemi, certo diversi dalle nostre patologie.Insomma la vita naturale e' lungi dall'essere perfetta, siamo vettori di geni, il fine ultimo e' la riproduzione e non la vita del singolo, non siamo fatti per durare, per lo meno, non fatti per durare oltre l'eta riproduttiva, ne' noi, ne' i nostri antenati ne' gli animali.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' comprensibile.
        - Scritto da:
        non
        siamo fatti per durare, per lo meno, non fatti
        per durare oltre l'eta riproduttiva, ne' noi, ne'
        i nostri antenati ne' gli
        animali.Insomma ti ha costruito la Sony, eh? :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: E' comprensibile.
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          non

          siamo fatti per durare, per lo meno, non fatti

          per durare oltre l'eta riproduttiva, ne' noi,
          ne'

          i nostri antenati ne' gli

          animali.

          Insomma ti ha costruito la Sony, eh? :-)No, sono a immagine di dio, come ci insegna la religione.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' comprensibile.
      - Scritto da:
      Quindi, come
      consigliano giustamente i medici, per evitare
      rischi bisognerebbe alternare attività sedentarie
      con attività che comportino un qualche sforzo
      muscolare, se no si rischia di finire come,
      forse, finirebbe un ghepardo se venisse messo a
      vivere, per un lungo periodo, in una stanzetta
      senza la possibilità di scattare dietro a qualche
      preda...gli si atrofizzerebbero le zampe :. Nel mio cubicolo c'é una ruota su cui correre e tanto truciolato in cui scavare, e ho una casetta in cui rintanarmi.E quando faccio il bravo mi danno i semini di girasole.
  • Anonimo scrive:
    Sono un CICCIONE PIGRO
    ..e in effetti anche stressato.Però molto meglio il mio lavoro (ore e ore davanti al computer) che gli altri lavori, tipo col cavolo che farei il taxista o il commesso, o l'operaio; mi spaccherei la schiena e suderei troppo sino a soffocare.
    • Anonimo scrive:
      mettiti una busta in testa,e soffocati
      grassone....fatti na' corsetta....magna....magna....che scoppi...boom......GRASSUN!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono un CICCIONE PIGRO
      - Scritto da:
      ..e in effetti anche stressato.mi chiamo astalasvista.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono un CICCIONE PIGRO
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        ..e in effetti anche stressato.

        mi chiamo astalasvista.astaspia[img]http://punto-informatico.it/f/images/emo/fantasmino.gif[/img]
        • Anonimo scrive:
          Re: Sono un CICCIONE PIGRO

          astaspia
          [img]http://punto-informatico.it/f/images/emo/fantasmino.gif[/img]Grandissimo!!Ma dillo che sei un acaro![img]http://punto-informatico.it/f/images/emo/rotfl.gif[/img]
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono un CICCIONE PIGRO
            - Scritto da:


            astaspia


            [img]http://punto-informatico.it/f/images/emo/fant

            Grandissimo!!
            Ma dillo che sei un acaro!A me sembra un fantasma di Pac-Man.Blinky, Pinky, Inky o Clyde?
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono un CICCIONE PIGRO
      - Scritto da:
      ..e in effetti anche stressato.

      Però molto meglio il mio lavoro (ore e ore
      davanti al computer) che gli altri lavori, tipo
      col cavolo che farei il taxista o il commesso, o
      l'operaio; mi spaccherei la schiena e suderei
      troppo sino a soffocare.io farei anche lavori fisici o da sporcarsi (ora lo faccio come extra), ma NON al pubblico, sopportare la gente irragionevole, quello é stressante !
  • Anonimo scrive:
    Io non mi lamento
    diplomato trovo lavoro abbastanza facilmente, non rimango mai un mese senza lavoro e sono un ragazzo alle prime esperienze.Al contrario vedo amici, anche laureati che mandano curriculum e curriculum senza ricevere neanche risposte e gente che prende veramente meno di 500 euro al mese.Si potrebbe star peggio
    • Anonimo scrive:
      POVERELLI,PROVATE,A LAVORARE IN CANTIERE
      FANNULLONI....DELLA CEPPA!!POVERO PAESE....SONO STANCHI..POVERELLI,CHATTANO E GIOCANO TROPPO NELLE ORE,D'UFFICIO....VISTO CON OKKI MIEII....DAPERTUTTO...!!TACETE....E' MEGLIOOOOOO.....F...!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: POVERELLI,PROVATE,A LAVORARE IN CANTIERE
        - Scritto da:
        FANNULLONI....DELLA CEPPA!!



        POVERO PAESE....SONO STANCHI..POVERELLI,CHATTANO
        E GIOCANO TROPPO NELLE ORE,D'UFFICIO....VISTO CON
        OKKI
        MIEII....DAPERTUTTO...!!



        TACETE....E' MEGLIOOOOOO.....F...!!!don't feed the troll (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
      • Anonimo scrive:
        Re: POVERELLI,PROVATE,A LAVORARE IN CANTIERE
        Che c'entra?Certo che esistono lavori piu' pesanti, ma non toglie nulla al fatto che lavorare al computer sia logorante e causa di disturbi pericolosi.Se pensi sia falso, diccelo, ovviamente con uno bello studio che smentisca il centro anti-trombosi britannico, non con insulti e toni esagitati.
      • earendil scrive:
        Re: POVERELLI,PROVATE,A LAVORARE IN CANT
        - Scritto da:
        FANNULLONI....DELLA CEPPA!!



        POVERO PAESE....SONO STANCHI..POVERELLI,CHATTANO
        E GIOCANO TROPPO NELLE ORE,D'UFFICIO....VISTO CON
        OKKI
        MIEII....DAPERTUTTO...!!



        TACETE....E' MEGLIOOOOOO.....F...!!!Accidentaccio, beato te che hai visitato TUTTI gli uffici d'Italia per vedere con "occhi tuoii" (certo che ne hai di tempo, io non di certo nonostante la mia fannulloneria).Ti faccio notare, che lo strumento che utilizzi per scrivere certe corbellerie è un computer, e il sistema che usi per postarle è stato messo a punto da quelli che chiami fannulloni che avrebbero tutto il diritto di censurarti. Non devi avere una grande esperienza nel farti un mazzo se mezzanotte e 17 minuti hai voglia e tempo di scrivere su un forum dei cui partecipanti ti interessa poco o niente. stammi benePS: anche io ho mal di schiena
        • Anonimo scrive:
          Re: POVERELLI,PROVATE,A LAVORARE IN CANT

          PS: anche io ho mal di schienaE io pure il principio di disturbi urinari. Dopo la lettura di questi post sento anche giungere un pò di depressione. :(
      • Anonimo scrive:
        Re: POVERELLI,PROVATE,A LAVORARE IN CANT
        io ho fatto l'operaio in cantiere,ho lavorato in una ditta di pulizie,parlo due lingue,ho un diploma di scuola secondaria e due diplomi di specializzazione sono 10 anni che lavoro nell'IT.Tu un cantiere non sai neanche come è fatto e ancora ringrazie mammina che ,con i suoi sforzi, ti ha fatto assumere in un posto dove puoi tranquilamente fare quello che stai contestando ad altri,cioè postare sul forum e guardasre internet.Senza offesa,ma con sincerità.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io non mi lamento
      - Scritto da:
      diplomato trovo lavoro abbastanza facilmente, non
      rimango mai un mese senza lavoro e sono un
      ragazzo alle prime
      esperienze.
      Al contrario vedo amici, anche laureati che
      mandano curriculum e curriculum senza ricevere
      neanche risposte e gente che prende veramente
      meno di 500 euro al
      mese.
      Si potrebbe star peggioSi parlava di salute non di mercato del lavoro.Per la prima, ne riparliamo a 40 anni quando sarai grasso, miope, flaccido, indolente, nutrito di merendine e caffe', col mal di schiena, un principio di disturbi urinari, e a causa del diploma avrai lo stesso stipendio di oggi piu' due bonus che non si aggiungono alla valutazione della pensione. E in piu' non ti assumera' piu' nessuno perche' dopo i 35 anni tutte le ditte vorranno giovani diplomati.
      • Anonimo scrive:
        Re: Io non mi lamento

        Per la prima, ne riparliamo a 40 anni quando
        sarai grasso, miope, flaccido, indolente, nutrito
        di merendine e caffe', col mal di schiena, un
        principio di disturbi urinari, e a causa del
        diploma avrai lo stesso stipendio di oggi piu'
        due bonus che non si aggiungono alla valutazione
        della pensione. E in piu' non ti assumera' piu'
        nessuno perche' dopo i 35 anni tutte le ditte
        vorranno giovani
        diplomati.Putroppo quoto quasi tuuto, specialmente l'ultima parte.
        • Anonimo scrive:
          QUOTO ANCHE IO
          - Scritto da:

          Per la prima, ne riparliamo a 40 anni quando

          sarai grasso, miope, flaccido, indolente,
          nutrito

          di merendine e caffe', col mal di schiena, un

          principio di disturbi urinari, e a causa del

          diploma avrai lo stesso stipendio di oggi piu'

          due bonus che non si aggiungono alla valutazione

          della pensione. E in piu' non ti assumera' piu'

          nessuno perche' dopo i 35 anni tutte le ditte

          vorranno giovani

          diplomati.

          Putroppo quoto quasi tuuto, specialmente l'ultima
          parte.QUoto anche io, ci risentiamo dopo i 35 anni hihihihihih cresciamo tuttu questo è certo............
    • Anonimo scrive:
      Re: Io non mi lamento
      C'è un bug nel tuo ragionamento:Ti accontenti bene, fra un po di tempo, vorrai vivere, casa figli e lo stipendio dovrebbe aumentare visto il costo della vita, invece per te no visto che a vent'anni ti sei già seduto, ti sei accontentato, guarda che è grave quel tuo pensiero.Buttano fuori un padre di famiglia che dovevano pagare equamente, e hanno preso te che ne prendi la metà, e che effetivamente non ragiona molto... oltre la punta del naso : l'incognito!Continua cosi a pensare solo a te stesso che diventi ricco.O meglio: prova per una settimana intera a farti da mangiare, vestirti, lavarti e pagare l'affitto... a vivere escludendo aiuti da mamma e papa, poi ne riparleremo.Ah dimenticavo: Auguri e in bocca al Lupo.
  • Anonimo scrive:
    Tutti i lavori sono così
    ci sono migliaia di lavori in cui bisogna stare seduti per ore.Ci sono migliaia di lavori in cui si sta addirittura in piedi.I ragazzi a scuola stanno seduti dalle 8 alle 16.
    • Davz scrive:
      Re: Tutti i lavori sono così
      secondo me il fattore importante è che qui si sta seduti sempre fissando una stessa cosa, io quando programmo magari mi perdo pensando a quello che sto facendo e rimango immobile per un sacco di tempo :(, a parte le mani sulla tastiera e mouse. diciamo sono lavori a rischi dove si sta immobili senza avere stimoli per distrarre i sensi (non so anche alzarsi per prendere documenti etc..)
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutti i lavori sono così
      - Scritto da:
      ci sono migliaia di lavori in cui bisogna stare
      seduti per
      ore.Si certo, e quindi? Lo studio del centro anti-trombosi britannico e' forse falso per il fatto che esistono molti lavori potenzialmente causa di disturbi?
      Ci sono migliaia di lavori in cui si sta
      addirittura in
      piedi.Ci sono addirittura lavori in cui si deve sempre camminare.E allora? Non si deve parlare dei rischi di chi sta seduto troppo? Non sono importanti?
      I ragazzi a scuola stanno seduti dalle 8 alle 16.Ma non hanno 40 anni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutti i lavori sono così
      - Scritto da:
      ci sono migliaia di lavori in cui bisogna stare
      seduti per
      ore.
      Ci sono migliaia di lavori in cui si sta
      addirittura in
      piedi.
      I ragazzi a scuola stanno seduti dalle 8
      alle 16.Il problema e' che piu' si ha e piu' si vuole, se si lamentano gli operatori di PC, pensa cose dovrebbero dire- pulitori- chi cuce a macchina (8 ore a fissare un ago)- chi lavora in catena di montaggio.....- muratorise manca il movimento, la sera invece di stare su internet......Poi chi programma non e' che sta sempre fermo, per fare un gestionale poi.......
      • Anonimo scrive:
        Re: Tutti i lavori sono così

        Il problema e' che piu' si ha e piu' si vuoleEcco la generalizzazione scema della giornata.Se ti do tanti ceffoni allora ne vuoi ancora di piu'.
        se si lamentano gli operatori di PCIo non ho letto lamenti ma una relazione del centro anti-trombosi britannico in cui si evidenziano i rischi del lavoro sedentario, normalmente sottovalutati.Hai letto lamenti? Riportali.Non c'e' mica scritto che altri lavori non siano usuranti o piu' dannosi.Hai letto confronti? Riportali.E non e' neanche vero che siccome esistono lavori peggiori, i rischi del lavoro sedentario non si debbano esporre. Che cos'hai contro chi informa sui rischi di salute? Valgono solo i problemi "grandi"? Siccome esiste il cancro non dobbiamo conoscere i rischi di altre patologie?
        pensa cose dovrebbero dire...E infatti lo dicono, da anni ed anni e sono cose che sanno tutti che sono lavori che spaccano la schiena.Ma cio' mica significa che allora su altri lavori usuranti debba calare il silenzio, soprattutto su lavori recenti di cui tutti credono il meglio possibile (ufficio, sempre seduti, che pacchia eh?) e invece stiamo scoprendo che non e' cosi', che la vista se ne va, il sangue non circola bene, la stanchezza viene annegata in caffe', le braccia e le mani si sforzano eccessivamente, ecc. Mi pare che sia importante dirlo. E non e' un lamento e non vuoi dire che altri lavori siano migliori.Io dubito che il senso dell'articolo sia quello di fare una classifica, ma forse tu l'hai intesa cosi'. Ma se e' cosi' il tuo elenco poi e' troppo breve e troppo blando, dovremmo aggiungere molti lavori peggiori, e piu' pericolosi.Ma elencare tutte le cose peggiori del mondo toglierebbe importanza ai rischi di trombosi? Ma neanche un po'.
    • borg_troll scrive:
      Re: Tutti i lavori sono così
      - Scritto da:
      I ragazzi a scuola stanno seduti dalle 8 alle 16.I banchi non si scaldano piû in fretta come una volta. 8)
  • Anonimo scrive:
    Re: Lavorare al computer? Stressante e p
    Bè che dire : un notevole contributo allo schiatto ce l'ha anche la precarietà del lavoro ! @^ @^Non ho parole ! (anonimo)
  • Anonimo scrive:
    Il contratto nazionale degli informatici
    Visto che ci stanno trattando come raccoglitori di pomodori, visto che barattano la nostra professionalità per 500 al mese, visto che rischiamo anche delle malattie professionali...... che aspettiamo a chiedere un contratto nazionale?
    • Anonimo scrive:
      Re: Il contratto nazionale degli informatici
      Mica solo voi informatici siete trattati così ...Ciao,Piwi
      • Davz scrive:
        Re: Il contratto nazionale degli informa
        - Scritto da:
        Mica solo voi informatici siete trattati così ...

        Ciao,
        Piwilui mica ha detto questo
      • Anonimo scrive:
        Re: Il contratto nazionale degli informa
        hai ragione è meglio lavorare per 100 euro al mese perchè in cina lavorano per quello stipendio;anzi , non lavoriamo proprio e aspettiamo che l'onu ci porti ciotole di riso,perchè in africa purtroppo stanno così.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il contratto nazionale degli informatici
      - Scritto da:
      Visto che ci stanno trattando come raccoglitori
      di pomodori, visto che barattano la nostra
      professionalità per 500 al mese, visto che
      rischiamo anche delle malattie
      professionali...

      ... che aspettiamo a chiedere un contratto
      nazionale?Io sono d'accordissimo ma ci vuole qualcuno che ci sostenga a livello politico. Oppure dobbiamo deciderci ad UNIRCI. I lamenti fini a se stessi sono inutili
    • karlok scrive:
      Re: Il contratto nazionale degli informa
      RagazziProviamo a fare qualcosa di concreto?Vi propongo di partecipare al gruppo http://it.groups.yahoo.com/group/dipendenti_informaticae di cominciare a lavorare concretamente ad una piattaforma: mettiamo dentro tutti i nostri problemi attuali e cominciamo a proporre delle soluzioni.karlo
      • Anonimo scrive:
        Re: FORUM DEL LAVORO
        - Scritto da: karlok
        Ragazzi

        Proviamo a fare qualcosa di concreto?

        Vi propongo di partecipare al gruppo

        http://it.groups.yahoo.com/group/dipendenti_inform

        karloe perchè non aprire in P.I. un forum nella cartella TEMA LIBERO/INFORMATICO ?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 maggio 2006 13.14-----------------------------------------------------------
        • Anonimo scrive:
          Re: FORUM DEL LAVORO
          - Scritto da: max59
          - Scritto da: karlok

          Ragazzi



          Proviamo a fare qualcosa di concreto?



          Vi propongo di partecipare al gruppo




          http://it.groups.yahoo.com/group/dipendenti_inform



          karlo

          e perchè non aprire in P.I. un forum nella
          cartella TEMA LIBERO/INFORMATICO
          ?Bhé perché non lo fai tu, visto che puoi?
  • Anonimo scrive:
    Da domani le aziende più in...
    Forniranno a tutti i dipendenti un mini tapiroulant da tenere sotto la scrivania :p
    • misterz scrive:
      Re: Da domani le aziende più in...
      hahahhaha.Ma non è vero che non si fa attività. Ogni tanto qualche lavoro da falegname, visto il materiale che c'è a portata di mano, lo si fà. ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Da domani le aziende più in...
        l'importante è non piangersi addosso. poi le inizitive (vedi sindacato o vedi contratto nazionale) sono bene accette...e non credo neanche che il problema dei sottopagati riguardi solo i programmatori, ma tantissime realtà lavorative. di fatto anche molti giornalisti sono costretti a stare ore e ore davanti un monitor, ma anche i montatori ecc. ecc.perciò, mangiate di meno e fate più sportF.toniko_tina
    • Anonimo scrive:
      Re: Da domani le aziende più in...
      Da domani, tutti in piedi per 7 minuti e correre intorno all'ufficio, e visto che ci siamo, con una scopa nel culo cosi risparmiano anche sulle pulizie... per lo sguardo, lo togli dal moitor e lo metti su parcheggio a cotrollare la macchina del capo...Che estremismi, quanti allarmi, che notizia!!!Hanno inventato l'acqua calda? Oggi lo vengono a dire? e ci vuole tanto di università, centri studi, e scienziati per raccontare una cosa del genere?Se quel depravato, se ne sta seduto, mangiando paninicioccolatoemerendine a tutto spiano, pensando solo ed esclusivamente a lavorare, perché il lavoro e importante perché il lavoro mi da da mangiare, perché il lavoro mi fa qui e mi fa là... tutte palle!Esci di casa, prenditi il tempo di vivere, e vedrai che stai meglio.Se lavori per me 20 ore senza interruzione... io ti licenzio in tronco, chi vuoi prendere in giro, fatti un'esame di coscenza e calcola non le ore che stai in ufficio, ma le ore che lavori effettive... non esiste essere umano che lavora piu di 6 ore al giorno al 100%.Chi pretende di andare oltre... balle!se non è un'istinto del corpo, è il cervello che pone limiti.¨E se realmente fai piu di 10 ore al giorno allora sei un coglione, per quello che ti pagano ... rifletti forse è meglio dedicare piu tempo ai figli no?
Chiudi i commenti