Scuola, la FSFE prende posizione

La sezione italiana della Free Software Foundation Europe ha preso posizione riguardo al Piano di formazione del MIUR denominato ForTic
La sezione italiana della Free Software Foundation Europe ha preso posizione riguardo al Piano di formazione del MIUR denominato ForTic


A seguito dell’ intervista rilasciata da Antonio Bernardi, responsabile di Linuxdidattica.org, al supplemento “@lfa” de “Il Sole 24 ore”, in cui viene criticata l’indifferenza del MIUR verso il software open source, la sezione italiana della Free Software Foundation Europe, nella persona del suo presidente Stefano Maffulli, ha inviato una lettera aperta al ministro del MIUR Letizia Moratti.

Nella lettera la FSFE chiede al ministro che il software libero non venga discriminato e si permetta invece agli insegnanti di scegliere liberamente fra più soluzioni software. La lettera è stata accompagnata da un comunicato stampa della FSFE.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

27 03 2003
Link copiato negli appunti