Scuola, precisazioni sugli e-book per disabili

Il MIUR sulla sperimentazione


Roma – Il Direttore Generale dei Sistemi Informativi, dott. Alessandro Musumeci, da sempre impegnato per la diffusione dell’informatica nelle scuole, ha scritto a Punto Informatico in merito all’articolo Scuola, niente e-book per i disabili pubblicato nei giorni scorsi per avanzare alcuni importanti chiarimenti.

In particolare, entro tre mesi verrà attivato il progetto sui contenuti multimediali in 150 scuole italiane, un progetto che prevede la distribuzione gratuita in comodato d’uso e senza oneri per le famiglie di PC portatili “chiavi in mano”, ovvero equipaggiati di contenuti multimediali appositamente realizzati sia per studenti abili che per studenti diversamente abili.

Lo stesso Musumeci ha rinnovato l’invito a genitori e associazioni di mettersi in contatto per suggerimenti e segnalazioni atte a facilitare tale progetto. Nei prossimi giorni PI approfondirà ulteriormente il significato della sperimentazione su cui sta lavorando il Ministero.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Sostituto procuratore
    Il phishing e' una grave minaccia per la rete. Grazie sostituto procuratore per quello che hai fatto per proteggere la nostra incolumita' in rete.E provate a dire che sono off topic. :P-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 giugno 2006 22.43-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    Ma gli antivirus ...
    Io ho un sistema antivirus (Clam) installato a livello SMTP-server che individua e cestina la stragrande maggioranza dei phishing. Possibile che i vari Norton & Mcafee non intercettino questi messaggi?
  • Anonimo scrive:
    Ora sono sensibilizzati
    "Grazie all'immediata e fattiva collaborazione di tutti gli Istituti di Credito interessati, è stato possibile bloccare la maggior parte dei bonifici illecitamente disposti, impedendo la sottrazione di fondi per un totale di 800.000 euro."Qualche miglialio di euro in meno sul conto corrente sensibilizzano proprio bene.I canarini dovrebbero castigare anche i fessi che si sono fatti fregare in questo modo così banale :(
Chiudi i commenti