Se l'ADSL di Libero singhiozza

Può succedere che improvvisamente, una sera, la connessione sparisca nel nulla? In circostanze eccezionali può accadere. E Wind spiega perché


Roma – Gent.le Redazione, dopo diversi giorni di patimento, mi sono decisa a raccontare le disavventure targate Wind Infostrada. Premetto che il contratto è intestato a mia mamma, e siamo clienti dai “bei” tempi di Infostrada-e-basta. Dopo anni di servizio puntuale, di assistenza tecnica sempre presente, di operatori gentili e disponibili, verrebbe da dire che ci hanno presentato il conto…

La premessa è questa: due settimane fa, venerdi 15 ottobre per la precisione, l’adsl svanisce nel nulla. Telefonata al numero verde dedicato (paghiamo un router wireless, che – per contratto – dà diritto all’assistenza tecnica 24 ore su 24), scambio di due parole con l’operatore; mi dice che ormai è tardi, che la linea la rivedrò lunedì mattina.
Effettivamente, l’adsl è svanita poco prima delle otto di sera; il tempo di fare due verifiche sul router, e passa una mezz’ora – niente da eccepire. Lunedì mattina la linea adsl compare alle otto e quarantacinque di mattina; soddisfazione e si riparte.

Arriva giovedì 28 ottobre. Sono le tre del pomeriggio, sto facendo un’installazione di sistema e sono giunta a scaricare gli aggiornamenti dalla rete… L’adsl sparisce. Telefonata al numero verde: l’opzione di rimanere in linea per parlare con l’operatore non esiste più. Provo a mettermi in lista, digitando l’opzione relativa a “ho effettuato la prima connessione e ho problemi tecnici”. Vengo prenotata per essere richiamata entro le ore 20 di venerdì. Aspetto… aspetto… aspetto fino a sabato mattina, poi chiamo nuovamente il numero verde. Ancora nessuna opzione per parlare con l’operatore. Mi dico che forse sono stracarichi di richieste; la settimana precedente sul sito della wind veniva segnalata l’esistenza di problemi per il potenziamento della rete e la possibilità di disservizi.

Mi dico che, probabilmente, si tratta ancora dello stesso problema e che forse per questo motivo sono stracarichi di richieste d’assistenza. Verifico sul sito: l’avviso non c’è più. Porto pazienza, e intanto ritento la chiamata. Ancora nulla. Provo fino all’ora di pranzo, poi cerco sull’opzione del settore commerciale, e – alleluja brava gente – parlo con una gentilissima operatrice. Mi ascolta, mi dice che il problema è grosso e che sono molte le segnalazioni che arrivano; le spiego che ho diritto all’assistenza tecnica ma che non riesco a contattarla; molto correttamente, si mette in contatto internamente coi tecnici. Risposta? “Aspetti a riconnettersi” Faccio due conti: sabato, domenica, lunedì di festa… attendo martedì mattina. Ancora nulla.

A questo punto, per non stare a rompere sempre ai poveri operatori commerciali (perchè il centralino continua a non offrire la possibilità di parlare con un operatore, per quel che riguarda i problemi tecnici…), tento di contattare il negozio di zona. Il gestore mi dice che, dalla stessa mattina di martedì, non riesce neanche lui a prendere l’adsl. Andiamo bene… Mi offre un paio di numeri telefonici: il primo è quello generico di servizio clienti di Milano, il secondo riguarda soltanto coloro che hanno l’unbundling a Wind Info. Chiamo il primo, perchè il secondo per me povera mortale che dipendo ancora in parte da Telecom, non è usufruibile. Mi risponde una persona che, in modo molto sgarbato, mi comunica che non sono affari loro, che la cosa non li riguarda, che ha altre chiamate in linea. Stop. Fine della chiamata. Comincia ad uscirmi il fumo dalle orecchie. Richiamo l’assistenza commerciale, scusandomi, e l’operatore mi risponde che da giorni stanno scaricando su di loro tutte le chiamate tecniche (mi chiedo come, visto che io ho dovuto digitare appositamente il settore commerciale, per parlare con qualcuno. Forse che l’opzione del tecnico è disponibile per qualcuno, ma non per tutti? Mistero…). Che non possono farci assolutamente nulla.

Gli ribadisco la mia richiesta, cioè che almeno (sottolineo almeno) mettano a disposizione sul proprio sito una pagina di avviso di disservizi, un calendario lavori, qualcosa! Mi risponde che la mia richiesta è già stata inoltrata, che loro stessi – come operatori- hanno tentato di spingere, ma che i superiori fanno lo gnorri. Che di problemi ce ne sono a bizzeffe, che stanno montando sempre di più…. A questo punto che mi resta? La disdetta? Coi tecnici che neanche rispondono, se la disdetta si perde nel rumore generale sto fresca… Forse dovrei cambiare opzione e finire di pagare per una connessione che non ho, chiedendo quella a tempo. Almeno. Dulcis in fundo: in questi giorni mi connetto via gprs. Ve la ricordate, l’opzione da 19 euro e traffico senza limiti per trenta giorni? Ecco, appunto, ve la ricordate. Perchè l’opzione non è più sottoscrivibile. Come? Da quando? Ma dal 18 ottobre, naturalmente….

Clelia

Ciao Clelia
Punto Informatico ha girato la tua segnalazione a Wind che a breve giro di posta ci ha informato di quanto segue:

“Il disservizio è dipeso dal passaggio da ADSL Flat a Free. Il cambio di lotto ADSL wholesale con deprovisioning e provisioning produce naturalmente un disservizio (fino a due settimane) per tutti gli operatori. L’ultimo collegamento della cliente a buon fine risale al pomeriggio del 28/10.
La cliente è stata nel frattempo contattata. Era già stata ricontattata precedentemente in call back – modalità che consente di gestire anche le chiamate non accoglibili nei momenti di picco – sul telefono fisso da lei indicato all’atto della prenotazione, ma era assente”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • avvelenato scrive:
    commenti stupidi
    con una valutazione a fine anno di 97/100 sicuramente il bambino dimostra di avere capacità interessanti, oltre che volontà di raggiungere i suoi obiettivi. Ovviamente se si sentirà gratificato abbastanza da giustificare la fatica.In tal caso potrebbe decidere di impegnarsi nello studio per diventare una persona con un certo grado di specializzazione, in grado quindi di portare ricchezza alla nazione (di operai non specializzati ne è pieno il mondo, figuratevi la cina e il suo miliardo e mezzo di popolazione..)Quelli di voi che commentano con un "a lavorare a calci in culo" o "così capisce che non vive nel mondo dei balocchi" han capito una fava lessa.O sono invidiosi di non possedere capacità tali da ricevere la giusta remunerazione che spetta a chi, impegnandosi, riesce invece a far fruttare i propri talenti...o sono semplicemente stupidi.Comunque: che educazione ne potrà ricevere il bambino? Semplice: realizzerà di vivere in una società non meritocratica, dove tanto vale fare il minimo indispensabile, perché anche sbattendosi, i risultati li ottiene sempre qualcun altro grazie a vantaggi estranei alle capacità.insomma, capisce di vivere in italia :Dquindi, se fossi stato nei panni del giudice, avrei accolto la richiesta del bambino, in quanto la decisione dei genitori avrebbe potuto uccidere in lui il desiderio di impegnarsi a studiare e diventare qualcosa di più di "bassa manovalanza" (come invece voi stupidi desiderereste). Avrei quindi valutato la situazione della famiglia, e nel caso si fosse riconosciuta la famiglia in grado di permettersi un PC, avrei convinto-costretto la famiglia a prenderla, foss'anche facendo un piccolo mutuo.Se parlo così è perché -sento già le malelingue ghignare "vedi che avevo ragione? ha avuto un trauma!"- ma colpevolizzo un trauma concettualmente simile per non avermi incoraggiato a terminare gli studi al liceo scientifico regolarmente (ne avevo le capacità, eccome se ce le avevo dannazione!)E adesso sto ancora in 5° superiore, ad ammazzarmi tra scuola serale e lavoro, e maledire quella f*********a professoressa di matematica che fu per me l'inizio della fine.
    • Anonimo scrive:
      Re: commenti stupidi
      La meritocrazia non c'entra nulla con un bambino di 11 che porta in tribunale i genitori per una promessa.Qui si tratta solo di educazione fortemente compromessa, qualunque cosa diciate tu o brontolo.
      • avvelenato scrive:
        Re: commenti stupidi
        - Scritto da: Anonimo
        La meritocrazia non c'entra nulla con un
        bambino di 11 che porta in tribunale i
        genitori per una promessa.

        Qui si tratta solo di educazione fortemente
        compromessa, qualunque cosa diciate tu o
        brontolo.per l'appunto. La decisione dei genitori diseducherà fortemente il pargolo.Il bimbo ha dimostrato solamente determinazione per raggiungere il suo scopo. Spero non si scoraggi, e spero che quando i suoi genitori avranno bisogno di qualcuno che cambi loro il pannolone o porti le arance all'ospizio lui dica loro "spiacente, non posso mantenere la promessa, così imparate che non siamo nel paese dei balocchi."
        • Anonimo scrive:
          Re: commenti stupidi

          per l'appunto. La decisione dei genitori
          diseducherà fortemente il pargolo.No! L'educazione del pargolo è già fortemente compromessa.
          Il bimbo ha dimostrato solamente
          determinazione per raggiungere il suo scopo.ma cosa stai dicendo? un bambino di 11 anni? tu sei pazzo ragazzo mio
          Spero non si scoraggi, e spero che quando i
          suoi genitori avranno bisogno di qualcuno
          che cambi loro il pannolone o porti le
          arance all'ospizio lui dica loro "spiacente,
          non posso mantenere la promessa, così
          imparate che non siamo nel paese dei
          balocchi."da quanto tempo non vai più dallo psicanalista?
          • avvelenato scrive:
            Re: commenti stupidi
            - Scritto da: Anonimo

            per l'appunto. La decisione dei genitori

            diseducherà fortemente il
            pargolo.

            No! L'educazione del pargolo è
            già fortemente compromessa.


            Il bimbo ha dimostrato solamente

            determinazione per raggiungere il suo
            scopo.

            ma cosa stai dicendo? un bambino di 11 anni?
            tu sei pazzo ragazzo miostai dicendo che un bambino di 11 anni non può essere determinato?ok. Dimostramelo.


            Spero non si scoraggi, e spero che
            quando i

            suoi genitori avranno bisogno di
            qualcuno

            che cambi loro il pannolone o porti le

            arance all'ospizio lui dica loro
            "spiacente,

            non posso mantenere la promessa,
            così

            imparate che non siamo nel paese dei

            balocchi."

            da quanto tempo non vai più dallo
            psicanalista?mai sentito parlare di argomentazioni ad personam?
          • Anonimo scrive:
            Re: commenti stupidi

            stai dicendo che un bambino di 11 anni non
            può essere determinato?
            ok. Dimostramelo.non c'é una beata fava da dimostrare, c'é che se un bambino ad 11 anni vuole trascinare i genitori in tribunale è una povera vittima di un'educazione che non sta ne in cielo ne in terra(queste cose lasciale a brontoleus)
            mai sentito parlare di argomentazioni ad
            personam?(queste invece lasciale al nero)
          • avvelenato scrive:
            Re: commenti stupidi
            - Scritto da: Anonimo

            stai dicendo che un bambino di 11 anni
            non

            può essere determinato?

            ok. Dimostramelo.

            non c'é una beata fava da dimostrare,
            c'é che se un bambino ad 11 anni
            vuole trascinare i genitori in tribunale
            è una povera vittima di un'educazione
            che non sta ne in cielo ne in terra

            (queste cose lasciale a brontoleus)tu non mi hai capito.E' naturale che non può essere logico che un bambino si rivolga ad un giudice per condannare chi ha patria potestà su di lui, e mi scuso se non si è capito sufficientemente che il mio primo post era volutamente esagerato ed ironico (la prossima volta ricorderò di dichiarare #include ).Ma non ci vedo nulla di strano o di malato.Semplicemente, se leggi bene l'articolo, ti accorgerai che il bambino è semplicemente molto sveglio, tanto da accorgersi che i loro genitori si rivolgevano sempre da un tipo vestito strano per risolvere i problemi. Il resto l'ha fatto per frustrazione ed emulazione. Non c'è da parlare certo di diseducazione, non credo infatti che nessuno insegni al figlio che bisogna rivolgersi al giudice vuoi per le promesse non mantenute dei genitori, vuoi per le caramelle che il compagno ha rubato, ecc.Non capisco in quale altro ambito tu stia a parlare di diseducazione. A meno che tu non sia un altro sopravvissuto dei vetusti "padri padroni" di un epoca, che potevano fare il bello e il cattivo tempo sul figlio.(ricordati che se vendi il figlio per tre volte alla terza perdi la patria potestas! :D )bah. e poi si lamentano che accadano episodi come a Cogne. O come al direttore della Rai.Ma lasciamo stare.


            mai sentito parlare di argomentazioni ad

            personam?

            (queste invece lasciale al nero)stai forse affermando che le argomentazioni ad personam siano valide purché non indirizzate al nero? Affascinante teoria! Me la segno.Scusa, da quanto tempo non vai dallo psicologo?
          • Anonimo scrive:
            Re: commenti stupidi
            Scandaloso non tanto il rimbambito che manda i genitori in tribunale...ma le ***zate che ritrovo scritte...quel bambino ormai è partito con la cozza!! Se la mamma non gli prometteva il pc col ***zo che aveva quella media....è qua il discorso....quel bambino è il riassunto della civiltà moderna....nessuno fa niente per niente al giorno d'oggi!!! Studio per il PC...ma per favore...se ne renderà conto a 25 anni quando magari avrà la laurea....ringrazierà la mamma per quella promessa (mantenuta o meno)....
          • avvelenato scrive:
            Re: commenti stupidi
            - Scritto da: Anonimo
            Scandaloso non tanto il rimbambito che manda
            i genitori in tribunale...ma le ***zate che
            ritrovo scritte...quel bambino ormai
            è partito con la cozza!! Se la mamma
            non gli prometteva il pc col ***zo che aveva
            quella media....è qua il
            discorso....quel bambino è il
            riassunto della civiltà
            moderna....nessuno fa niente per niente al
            giorno d'oggi!!! Studio per il PC...ma per
            favore...se ne renderà conto a 25
            anni quando magari avrà la
            laurea....ringrazierà la mamma per
            quella promessa (mantenuta o meno)....mi stai dicendo che tu studieresti 10anni di scuola oltre quella dell'obbligo per poi andare a fare l'operaio?hai scoperto l'acqua calda, è dalla notte dei tempi che esiste il do ut des.
  • Anonimo scrive:
    Meglio se li ragala una bicicletta!!
    sarebbe molto meglio se la mamma al bambino li regali una bella bicicletta il moto fisico fa molto bene altro che computer stare seduti ore e ore davanti ad un PC a quell'età non fa certo bene al fisico ne tanto meno alla vista fai attività ginnica molto meglio credimi!!P.S. Si lo so in Cina di bici ce ne sono tante e fanno bene ad andare in bicicletta!!
  • Anonimo scrive:
    A lavorare
    Pedalare, e calci in culo.
  • Anonimo scrive:
    Un miliardo e mezzo di cinesi...
    molti dei quali laboriosi ed attenti come il pargolo.In Cina ci sono stata, e vi posso assicurare che c'è poco da ridere sullla cosa.Pensiamo a parrarci il di dietro piuttosto. :/
  • Anonimo scrive:
    Azz!!!!!!!
    Allora è possibile rivolgersi al giudice anche per le mancate promesse di zio nano bandanna e zio urby???????GIUDICI A ME!!!!!!!!:D:D:D
  • Terra2 scrive:
    Dovrebbe ringraziale la madre...
    ...gli ha dato un'ottima lezione di vita!a) comportati bene,b) impegnati,c) fidati delle promesse altrui,d) raggiungi e supera gli obiettivi che gli altri si aspettano da te!ovvero: Il modo migliore per prenderlo "secco" in quel posto!Non è fantastico? E' appena uscito dalle elementari ed è già pronto per essere inserito all'interno del sistema lavorativo italiano!Appena la Moratti leggerà questa notizia assumerà la mamma a tempo pieno come consulente del ministero dell'istruzione!==================================Modificato dall'autore il 10/11/2004 10.34.11
    • Anonimo scrive:
      Re: Dovrebbe ringraziale la madre...
      ringraziale ???l'educazione prima di tutto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Dovrebbe ringraziale la madre...
        forse si e' immedesimato un po' troppo col cinese:D:D:D
        • Anonimo scrive:
          Re: Dovrebbe ringraziale la madre...
          Cosa non si fa per far studiare il figlio....che madre vergognosa!!! Magari non hanno i soldi per pagare la corrente e quella piccola peste scassa i maroni....poverino con una madre così dispotica!!!
  • Anonimo scrive:
    DB9
    se la mia mamma non mi compra una aston martin db9 trattengo il fiato e sbatto i piedi! ;)
  • Anonimo scrive:
    Propongo una colletta...
    ...per un paio di scarpe anti-infortunistiche (quelle con la punta in metallo) per la madre...
  • Anonimo scrive:
    peccato che e' Cinese
    quindi comunista per definizione, senno' il nostro "grande" premier (si incista se lo chiamano cosi') paladino dell'informatica nelle scuole (dove mancano cmq professori, riscaldamento, laboratori, manutenzione, gessi per le lavagne) gliene avrebbe regalati almeno 15, tutti con il desktop e lo screensaver di ForzaaaaItaliaaaaa pi pi ripiripi.
  • Anonimo scrive:
    Mantenete le promesse!!!
    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=799073http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=798328
    • Anonimo scrive:
      Re: Mantenete le promesse!!!

      punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=799073
      punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=798328Avve questo è un attacco in piena regola, 10 a 1 che è il solito 8)
    • avvelenato scrive:
      Re: Mantenete le promesse!!!
      - Scritto da: Anonimo
      punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=799073
      punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=798328che c'entrano i merdallari con le promesse dei miei genitori?fortunatamente i miei genitori non ascoltavano merdal. :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Mantenete le promesse!!!
        - Scritto da: avvelenato
        che c'entrano i merdallari con le promesse
        dei miei genitori?Ti avevano promesso l'ultimo cd degli iron maiden se fossi stato bocciato :D
        fortunatamente i miei genitori non
        ascoltavano merdal. :DLo avresti voluto tu, solo che hanno pagato i prof pur di farti promuovere. Poi lo hai scoperto, da qui il trauma :D
        • avvelenato scrive:
          ot: Re: Mantenete le promesse!!!
          è inutile, il flame non parte.Continuo Amore!!! :D- Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: avvelenato


          che c'entrano i merdallari con le
          promesse

          dei miei genitori?

          Ti avevano promesso l'ultimo cd degli iron
          maiden se fossi stato bocciato :D


          fortunatamente i miei genitori non

          ascoltavano merdal. :D

          Lo avresti voluto tu, solo che hanno pagato
          i prof pur di farti promuovere. Poi lo hai
          scoperto, da qui il trauma :D
  • Anonimo scrive:
    Come dicevano in Stronghold [Gioco x PC]
    ....CHE BRUCI! :D
  • avvelenato scrive:
    a me
    da piccolo mi avevano promesso che mi avrebbero portato in montagna se avessi ordinato la cameretta, e poi non l'hanno fatto!!! :'(
    • Brontoleus scrive:
      Re: a me
      - Scritto da: avvelenato
      da piccolo mi avevano promesso che mi
      avrebbero portato in montagna se avessi
      ordinato la cameretta, e poi non l'hanno
      fatto!!! :'(Ecco, poi dicono i traumi infantili...E prendere in giro i bambini, promettendogli cose che non si possono mantenere, non è causargli dei traumi?
      • Anonimo scrive:
        Re: a me
        - Scritto da: Brontoleus

        - Scritto da: avvelenato

        da piccolo mi avevano promesso che mi

        avrebbero portato in montagna se avessi

        ordinato la cameretta, e poi non l'hanno

        fatto!!! :'(
        Ecco, poi dicono i traumi infantili...
        E prendere in giro i bambini, promettendogli
        cose che non si possono mantenere, non
        è causargli dei traumi?http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=798328
        • Brontoleus scrive:
          Re: a me
          - Scritto da: Anonimo
          http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=798328E quindi?
          • Anonimo scrive:
            Re: a me
            - Scritto da: Brontoleus

            - Scritto da: Anonimo


            punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=798328
            E quindi?
            Brontoleus
            Ecco, poi dicono i traumi infantili...
            E prendere in giro i bambini, promettendogli cose che non si
            possono mantenere, non è causargli dei traumi?Da quel post capisci il trauma causato ad avve.
          • Brontoleus scrive:
            Re: a me
            - Scritto da: Anonimo
            Da quel post capisci il trauma causato ad
            avve.Ah giusto ;)
      • Anonimo scrive:
        "Qualcuno PER FAVORE vuole..."
        - Scritto da: Brontoleus
        Ecco, poi dicono i traumi infantili...
        E prendere in giro i bambini, promettendogli
        cose che non si possono mantenere, non
        è causargli dei traumi?Non sopporto come nel mondo moderno i bambini siano diventati fraglili e intoccabili (per la società e l'opinione pubblica dominante)."I bambini si traumatizzano" mi ha sempre tanto ricordato la moglie del reverendo Lovejoy dei Simpson quando starnazza il suo celebre "Won't somebody PLEASE think of the children?" ("Qualcuno PER FAVORE vuole pensare ai bambini?")
        • Brontoleus scrive:
          Re: "Qualcuno PER FAVORE vuole..."
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Brontoleus
          Non sopporto come nel mondo moderno i
          bambini siano diventati fraglili e
          intoccabili (per la società e
          l'opinione pubblica dominante).Sì la delusione di una promessa non mantenuta è una cosa che fa male anche ad un adulto.Se la promessa fosse importante, finisce con un vaffa, finisce in tribunale o, nei casi peggiori, finisce in rissa o in tragedia.
    • Akiro scrive:
      Re: a me

      da piccolo mi avevano promesso che mi
      avrebbero portato in montagna se avessi
      ordinato la cameretta, e poi non l'hanno
      fatto!!! :'(scatta la denuncia!fattela regalare!!! ;PPP:D
    • Anonimo scrive:
      Re: a me
      Io sto aspettando ancora nell'ordine : Bicicletta da corsa, Motorino, Automobile.Alla fine ho fatto tutto con le mie manine, rinunciando quando non potevo senza tanti ridicoli drammi.Però non mi sono mai mancati il cibo, i vestiti ed un tetto, anche quando le cose andavano male.Mi figlio ci dovrà solo provare a fare qualcosa di simile, gli vorrò un bene dell'anima ma il giorno dopo si trova fuori la porta.
      • Brontoleus scrive:
        Re: a me
        - Scritto da: Anonimo
        Io sto aspettando ancora nell'ordine :
        Bicicletta da corsa, Motorino, Automobile.
        Alla fine ho fatto tutto con le mie manine,
        rinunciando quando non potevo senza tanti
        ridicoli drammi.
        Però non mi sono mai mancati il cibo,
        i vestiti ed un tetto, anche quando le cose
        andavano male.
        Mi figlio ci dovrà solo provare a
        fare qualcosa di simile, gli vorrò un
        bene dell'anima ma il giorno dopo si trova
        fuori la porta.E tu non promettergli cose che SAI di non poter mantenere, così almeno vi vorrete bene entrambi.
        • Anonimo scrive:
          Re: a me
          a 11 anni puoi pure averla qualche delusione, così almeno capisci che non sei cresciuto nel mondo dei balocchi
          • Brontoleus scrive:
            Re: a me
            - Scritto da: Anonimo
            a 11 anni puoi pure averla qualche
            delusione,Perché?
            così almeno capisci che
            non sei cresciuto nel mondo dei balocchiSe quello non lo si capisce da soli non è dovuto certo alla delusione ma ai genitori idioti che non te l'hanno fatto capire. Di solito a 11 hai già smesso di credere a Babbo Natale da un pezzo.
          • avvelenato scrive:
            Re: a me
            - Scritto da: Anonimo
            a 11 anni puoi pure averla qualche
            delusione, così almeno capisci che
            non sei cresciuto nel mondo dei balocchici sono già abbastanza stronzi pronti a darne di delusioni, ma è davvero necessario che pure i genitori si mettano a recitare il ruolo degli stronzi?
          • Anonimo scrive:
            Re: a me
            - Scritto da: avvelenato

            - Scritto da: Anonimo

            a 11 anni puoi pure averla qualche

            delusione, così almeno capisci
            che

            non sei cresciuto nel mondo dei balocchi

            ci sono già abbastanza stronzi pronti
            a darne di delusioni, ma è davvero
            necessario che pure i genitori si mettano a
            recitare il ruolo degli stronzi?La logica questa sconosciuta.....Tutti i progressisti sono sostenitori dello stato sociale.Alcuni membri del governo sono sostenitori dello stato socialeche sia tratta la conclusione.(Quindi) Alcuni membri del governo sono progressisti.Non `e difficile immaginare una situazione reale in cui si possa ascoltare uno scambio del genere: I progressisti sono sostenitori del welfare - ah s`ı, allora Maroni `e un progressista?
          • avvelenato scrive:
            Re: a me
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: avvelenato



            - Scritto da: Anonimo


            a 11 anni puoi pure averla qualche


            delusione, così almeno
            capisci

            che


            non sei cresciuto nel mondo dei
            balocchi



            ci sono già abbastanza stronzi
            pronti

            a darne di delusioni, ma è
            davvero

            necessario che pure i genitori si
            mettano a

            recitare il ruolo degli stronzi?

            La logica questa sconosciuta.....

            Tutti i progressisti sono sostenitori dello
            stato sociale.

            Alcuni membri del governo sono sostenitori
            dello stato sociale
            che sia tratta la conclusione.

            (Quindi) Alcuni membri del governo sono
            progressisti.

            Non `e difficile immaginare una situazione
            reale in cui si possa ascoltare uno scambio
            del genere: I progressisti sono sostenitori
            del welfare - ah s`ı, allora Maroni `e
            un progressista?che c'entrano i sillogismi con la mia affermazione?
  • Anonimo scrive:
    In testa glielo darei ...
    Come da soggetto. 97 su 100? che vada a lavorare :P che poi se lo compra da solo.
    • Brontoleus scrive:
      Re: In testa glielo darei ...
      - Scritto da: Anonimo
      Come da soggetto. 97 su 100? che vada a
      lavorare :p che poi se lo compra da solo.Non glielo prometti.CHIUNQUE si sarebbe risentito di fronte ad una promessa non mantenuta.Perché se fai una promessa tra adulti deve essere assolutamente rispettata mentre i bambini li si possono prendere in giro?Questo atteggiamento mi dà MOLTO fastidio.Gli farei la stessa cosa ai genitori... per fargli capire cosa significa la DELUSIONE di una promessa non mantenuta.Se fosse stato tra due società sarebbero saltate molte teste, invece poiché si tratta di un bambino bisogna dargli contro?E' un cittadino come gli altri. Si è impegnato per raggiungere lo scopo prefissato, la sua parte l'ha fatta. Se i genitori sono due BUGIARDI non è colpa sua. Ma avrà il diritto di prendersela.Io gliene darei due di PC, sul serio, solo perché ha avuto il coraggio di far capire ai suoi genitori (che sono tutt'altro che perfetti) la sua sacrosanta rabbia e delusione.Non lo invidio proprio con due genitori così.
      • Anonimo scrive:
        Re: In testa glielo darei ...
        Rabbia? Delusione?Ciccio, i bambini sarebbe meglio che finalmente iniziassero anche a capire cosa significa la parola "rinuncia".Si! anche a fronte di una promessa alla quale non si può fare fronte.Saranno meglio preparati alla vita e non verranno fuori come le novelle generazioni di ventenni, figlie di sconsiderate dottrine educative che dalla metà degli anni settanta, che ad oggi hanno contribuito solo a riempire le tasche di qualche pedagogo, e le file di ragazzi senza valori.Come diceva qualcuno l'altra mattina alla radio: guai ai genitori che credono di poter tirare su i figli sull'onda di queste dottrine che li vogliono più amici che educatori.
        • Anonimo scrive:
          Re: In testa glielo darei ...
          state ingigantendo tutto! ma siete impazziti? si tratta di una promessa che i genitrori hanno fatto a loro figlio... "andate a lavorare"... "denuncie" "tagli di teste in società"????avete mai sentito di babbo natale? gli porterà una playstation e sarà felice uguale... meglio tenerlo + lontano possibile da windows... genera mostri come disse qualkuno....ciau!
        • Anonimo scrive:
          Re: In testa glielo darei ...

          Ciccio, i bambini sarebbe meglio che
          finalmente iniziassero anche a capire cosa
          significa la parola "rinuncia".....SNIP.....
          Saranno meglio preparati alla vita e non
          verranno fuori come le novelle generazioni
          di ventenni, figlie di sconsiderate dottrine
          educative che dalla metà degli anni
          settanta, che ad oggi hanno contribuito solo
          a riempire le tasche di qualche pedagogo, e
          le file di ragazzi senza valori.Ehssi',si stava meglio quando si stava peggio....e poi non ci sono piu' le mezze stagioni......piove governo ladro!
          • Anonimo scrive:
            Re: In testa glielo darei ...

            Ehssi',si stava meglio quando si stava
            peggio....e poi non ci sono piu' le mezze
            stagioni......piove governo ladro!Bravo, bell'intervento... denso di concetti
        • Anonimo scrive:
          Re: In testa glielo darei ...
          Sottoscrivo tutto.Un figlio che denuncia i genitori mi ricorda tristissimamente proprio i "figli della rivoluzione" che facevano altrettanto.
    • Anonimo scrive:
      Re: In testa glielo darei ...
      Se aspetta ancora qualche anno può sempre sperare di venire in vacanza qui in Italia ed andare da Saturn a fare qualche "esproprio proletario" con Casarini :-P
      • Anonimo scrive:
        Re: In testa glielo darei ...
        Esatto!!! Qua in Italia se vuoi una cosa te la prendi....a me a 14 anni m'avevano promesso il motorino ma i soldi non c'erano....poi però a 18 mi son preso la macchina...avrei dovuto citarli in tribunale!!! Dio santo poi ci si chiede perchè la giustizia fa cagare....guarda te cosa bisogna sentire...e quell'altro pure che gli da ragione....
    • ElfQrin scrive:
      Re: In testa glielo darei ...
      hehe... d'accordo... se il bimbo fosse stato meno arrogante avrei certo contribuito ad una colletta in suo favore.
      • Anonimo scrive:
        Re: In testa glielo darei ...
        Nessuno ha considerato che magari i genitori davvero non hanno i soldi??'Quanto al bambino...... (si è perfino riconciliato con la mamma? ma che bravo....) no comment....... se è così ora, non oso immaginare da grande che diventerà....
        • Anonimo scrive:
          Re: In testa glielo darei ...
          - Scritto da: Anonimo
          se è così
          ora, non oso immaginare da grande che
          diventerà....Taormina
          • Anonimo scrive:
            Re: In testa glielo darei ...
            un fonzies al cioccolato più grande di quanto non sia già ora
    • Anonimo scrive:
      Re: In testa glielo darei ...
      - Scritto da: Anonimo
      Come da soggetto. 97 su 100? che vada a
      lavorare :p che poi se lo compra da solo. visto che ha 11 anni potrebbe assumerlo la nike per cucirti le scarpe i pallloni
  • Brontoleus scrive:
    Ogni promessa è debito...
    ... soprattutto con i bambini.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ogni promessa è debito...
      - Scritto da: Brontoleus
      ... soprattutto con i bambini.Quindi tu non sei mai venuto meno a una promessa ? Pur impegnandoti per mantenerla ?E se ti e' successo, hanno ripagato il tuo sforzo portandoti in tribunale ?Posso capire altri tipi di reazione... non fidarsi piu' ciecamente delle tue promesse per esempio, o prenderle con le pinze, o considerare che potresti non mantenerle...Toglierti un po' di credito insomma, il che e' giusto, cosi' impari a pensarci due volte prima di promettere.Ma oltre a cio'... e che cazzo, e' come con le majors che vogliono mandare sulla sedia elettrica chi scarica un mp3 di madonna ciccone.Burp
      • Brontoleus scrive:
        Re: Ogni promessa è debito...
        - Scritto da: Anonimo

        ... soprattutto con i bambini.
        Quindi tu non sei mai venuto meno a una
        promessa ?Non faccio promesse che so che non posso mantenere. Un conto è che prometto un PC a mio figlio AVENDONE LA POSSIBILITA' e poi cado in disgrazia e non posso più mantenere la promessa, un altro conto è che lo prendo in giro promettendogli una cosa che non posso/non voglio comprare.
        Pur impegnandoti per mantenerla ?
        E se ti e' successo, hanno ripagato il tuo
        sforzo portandoti in tribunale ?Se stipulassi un contratto con una società e poi non pago mettono tutto in mano a una società di recupero crediti e se mi ostino a non pagare mi pignorano i mobili e la casa.
        Posso capire altri tipi di reazione... non
        fidarsi piu' ciecamente delle tue promesse
        per esempio, o prenderle con le pinze, o
        considerare che potresti non mantenerle...Tu la faresti una promessa a tuo figlio sapendo che poi se non la mantieni non si fiderà più di te?Io no e gli farei capire perché non gli posso promettere. Magari poi la fiducia la perde lo stesso perché non gli ho potuto fare la promessa, ma almeno non gli do' una delusione successiva ad un'attesa.
        Toglierti un po' di credito insomma, il che
        e' giusto, cosi' impari a pensarci due volte
        prima di promettere.Quindi non è giusto promettere.Se sti tipi hanno promesso sapendo di non mantenere sono solo dei coglioni. Punto.Non mi stupirei se tra qualche anno quel figlio contrae un mutuo e poi non lo paga perché i genitori hanno fatto lo stesso.
        Ma oltre a cio'... e che cazzo, e' come con
        le majors che vogliono mandare sulla sedia
        elettrica chi scarica un mp3 di madonna
        ciccone.No, non c'entra niente stavolta.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ogni promessa è debito...
          - Scritto da: Brontoleus.

          Quindi tu non sei mai venuto meno a una

          promessa ?
          Non faccio promesse che so che non posso
          mantenere. Un conto è che prometto un
          PC a mio figlio AVENDONE LA POSSIBILITA' e
          poi cado in disgrazia e non posso più
          mantenere la promessa, un altro conto
          è che lo prendo in giro
          promettendogli una cosa che non posso/non
          voglio comprare.Non e' possibile esprimere giudizi sul caso in questione, non ne sappiamo abbastanza, l'articolo non dice cosa ha causato la mancata soddisfazione della promessa. Puoi ipotizzare quel che vuoi, quindi meglio evitare.Infatti io ti ho chiesto altro: "non se mai venuto meno a una promessa ?"Tu rispondi "Non faccio promesse che so che non posso mantenere."E io repico: e lo credo bene, saresti disonesto in partenza.Supponendo che tu faccia promesse che credi ti poter mantenere, non sei mai venuto meno a una promessa ?E ovvio che non fare promesse e' la cosa piu' semplice e sicura, non deluderai mai nessuno.

          Pur impegnandoti per mantenerla ?

          E se ti e' successo, hanno ripagato il
          tuo sforzo portandoti in tribunale ?
          Se stipulassi un contratto con una
          società Ho parlato di contratto ? Ti ho chiesto se pur sforzandoti di mantenere una promessa (non un contratto con impegnative legali, una semplice promessa verbale), e non riuscendovi, il tuo sforzo e' stato ripagato con una convocazione in tribunale dall'amico/conoscente di turno.
          Tu la faresti una promessa a tuo figlio
          sapendo che poi se non la mantieni non si
          fiderà più di te?No. Io ti ho chiesto altro, comunque.
          Io no e gli farei capire perché non
          gli posso promettere.Certo, anche io.
          Magari poi la fiducia
          la perde lo stesso perché non gli ho
          potuto fare la promessaBel figlio, meglio soffocarlo da piccolo in una bacinella d'acqua.

          Toglierti un po' di credito insomma, il
          che e' giusto, cosi' impari a pensarci due
          volte prima di promettere.
          Quindi non è giusto promettere.Non ho la pretesa di dire io se e' giusto o sbagliato, se tu proprio vuoi, accomodati. Io faccio quello che credo IO sia giusto.
          Se sti tipi hanno promesso sapendo di non
          mantenere sono solo dei coglioni.Cosa ho detto io poco sopra ?
          Non mi stupirei se tra qualche anno quel
          figlio contrae un mutuo e poi non lo paga
          perché i genitori hanno fatto lo
          stesso.Io non mi stupirei di niente, dopo che ha portato la madre in tribunale per una stronzata del genere, e non sono stati in grado di risolvere la cosa da soli.

          Ma oltre a cio'... e che cazzo, e' come
          con
          le majors che vogliono mandare sulla
          sedia elettrica chi scarica un mp3 di madonna

          ciccone.
          No, non c'entra niente stavolta.Prendo atto della tua opinione. Per me la reazione, in reazione al fatto, e' comparabile.Burp
          • Brontoleus scrive:
            Re: Ogni promessa è debito...
            - Scritto da: Anonimo
            Non e' possibile esprimere giudizi sul caso
            in questione, non ne sappiamo abbastanza,
            l'articolo non dice cosa ha causato la
            mancata soddisfazione della promessa. Sì lo dice: la mancanza di soldi. Bisogna però vedere, come giustamente fai notare, se tale mancanza di soldi è venuta meno in seguito ad un'emergenza o era presente fin dall'inizio. Purtroppo io sono in malafede per natura (lo so, sbaglio) e tendo a credere alla seconda ipotesi, lasciando comunque una (flebile) speranza di sbagliarmi e che si tratti della prima.
            Infatti io ti ho chiesto altro: "non se mai
            venuto meno a una promessa ?"

            Tu rispondi "Non faccio promesse che so che
            non posso mantenere."

            E io repico: e lo credo bene, saresti
            disonesto in partenza.Infatti.Anche se sulle promesse non mantenute c'è chi ne fa una scelta di ca...volo ;)
            Supponendo che tu faccia promesse che credi
            ti poter mantenere, non sei mai venuto meno
            a una promessa ?Solitamente prometto quando ho ragionevole certezza, e in quel caso cerco di fare di tutto per mantenere la promessa. Se la cosa non dipendesse solo da me, o *SO* in anticipo che possano esservi problemi di qualche tipo, all'atto della promessa mi concedo la riserva di non poterla mantenere al 100%.Se comunque nonostante tutto abbia fatto la promessa e non l'abbia potuta mantenere, allora sì, sono venuto meno. E' capitato, qualche volta. Cerco di non farlo succedere, al limite anche evitando di promettere più del "farò il possibile". (si diceva "Il possibile l'abbiamo già fatto, l'impossibile lo stiamo facendo... PER I MIRACOLI ci stiamo attrezzando" :D)
            E ovvio che non fare promesse e' la cosa
            piu' semplice e sicura, non deluderai mai
            nessuno.Vero ma rischi anche di fare la figura di quello che si tira sempre indietro. Il che è equivalente, come condanna sociale, a quello che viene meno alle promesse quando le ha fatte.

            Se stipulassi un contratto con una

            società
            Ho parlato di contratto ? Ti ho chiesto se
            pur sforzandoti di mantenere una promessa
            (non un contratto con impegnative legali,
            una semplice promessa verbale), e non
            riuscendovi, il tuo sforzo e' stato ripagato
            con una convocazione in tribunale
            dall'amico/conoscente di turno.Beh una promessa è legalmente un contratto verbale. E' ovvio che se voglio una certezza che venga mantenuta (e riservarmi "ritorsioni legali" nel caso in cui non avvenisse) me la farei mettere per iscritto, o quantomeno chiamerei dei testimoni.
            No. Io ti ho chiesto altro, comunque.Adesso ho risposto (spero; se invece io non avessi capito, ti prego di rifarmi la domanda in una forma più semplice).

            Magari poi la fiducia

            la perde lo stesso perché non

            gli ho potuto fare la promessa
            Bel figlio, meglio soffocarlo da piccolo in
            una bacinella d'acqua.Non esagerare.La psiche umana è complessa e da bambino lo è ancora di più. Ne sa qualcosa lo psicologo dell'età evolutiva che deve prendersi una specializzazione a parte.

            Quindi non è giusto promettere.
            Non ho la pretesa di dire io se e' giusto o
            sbagliato, se tu proprio vuoi, accomodati.
            Io faccio quello che credo IO sia giusto. Quello che io ritengo giusto è promettere se si ha una ragionevole certezza di poter rispettare la promessa. Questo in generale, poi dipende comunque dalla promessa.Dire ad un amico "Se vinco alla lotteria ti regalo un'auto" è una promessa che probabilmente manterremmo ma la stiamo facendo ora che non abbiamo vinto, per averne la certezza assoluta dovremmo esserci trovati nella situazione di aver vinto (quindi diventerebbe "Adesso che ho vinto alla lotteria ti regalo un'auto"). Altrimenti è una promessa aleatoria subordinata ad un evento (la vincita) di cui non abbiamo alcuna certezza (anzi abbiamo una ragionevole probabilità che NON accada).
            Cosa ho detto io poco sopra ?Scusa :)
            Io non mi stupirei di niente, dopo che ha
            portato la madre in tribunale per una
            stronzata del genere, e non sono stati in
            grado di risolvere la cosa da soli.Beh, stronzata per noi che ne stiamo fuori e che il PC ce l'abbiamo già ;)Per lui probabilmente il PC era un desiderio importante, era stato uno stimolo ad impegnarsi nello studio quindi doveva per forza di cose essere una cosa importante.
            Prendo atto della tua opinione. Per me la
            reazione, in reazione al fatto, e'
            comparabile.Ok, prendo atto a mia volta della tua. :)Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ogni promessa è debito...
            oh... ma che cavolo!ma siete impazziti?!?!se a un bambino gli si promette un PC e poi non glielo si compra... non rischia di morire.la vita è disseminata di delusioni e se sei una persona normale (bambini compresi) superi queste delusioni e guardi oltre.poi il mostriciattolo in questione a denunciato la madre che magari con lui è invece la donnna più affettuosa del mondo solo perchè non gli ha comprato il "calculator" come aveva invece promesso magari in un momento di dolce accondiscendenza.d-e-n-u-n-c-i-a-t-a!!! oh... e in cina dove hanno la mano pesantuccia con i criminali.meno male che il giudice non la pensava come voi altrimenti qui ci scappava il morto.non è che io abbia privato mio padre dell'affetto che nutro per lui solo perchè dopo avermi promesso la moto a 18 anni, in un momento di dolce accondiscendenza come quello di sopra, non l'ha poi mantenuta.:@ qulacuno qui deve essere stato un bambino assai capriccioso e pedante se dice che "ogni promessa è debito specialmente con i bambini"... chissa che piagnistei :'( e che sbattute di piedi deve aver fatto per avere il grillo parlante... o forse i genitori, per levarselo dai piedi, hanno accontentato il marmocchio senza fare una piega. :@qua siamo tutti un po nerd e alcuni credono davvero che un pc sia tutto... se ne può invece fare davvero a menoopinione personale e opinabile, mio figlio è felice anche se non gli compro sempre tutto quello che chiede o che crederebbe di meritare... non ne faccio una questione economica, o almeno non solo, credo che sentirsi dire dei no possa anche fargli bene e soprattutto non credo che una promessa sia così vincolante come la fate voi. ...il consumismo versione junior mi da la nausea più di quello versione senior.
          • cico scrive:
            Re: Ogni promessa è debito...

            ...il consumismo versione junior mi da la
            nausea più di quello versione senior.parole sante
          • Anonimo scrive:
            Re: Ogni promessa è debito...
            ma non e' che stamattina vi state prendendo un po' troppo sul serio??
Chiudi i commenti