Se un monitor da 61" non basta

NEC ha presentato il primo monitor al plasma da 61" a raggiungere il mercato, un bestione che raggiungerà i salotti solo dopo aver fatto gavetta nel mondo aziendale ed educativo. Chi potrà permetterselo?
NEC ha presentato il primo monitor al plasma da 61" a raggiungere il mercato, un bestione che raggiungerà i salotti solo dopo aver fatto gavetta nel mondo aziendale ed educativo. Chi potrà permetterselo?


Tokyo (Giappone) – NEC ha annunciato l’imminente rilascio del display al plasma più grande ad aver mai raggiunto il mercato: il PlasmaSync 61 MP1, un mostro da 61″ di diagonale (155 cm) in grado di offrire un’area visibile equivalente, secondo NEC, a 4 schermi CRT da 32″.

Il monitor “jumbo-sized” di NEC contiene 1,05 milioni di pixel per una risoluzione massima di 1.365×768 pixel e un dot pitch di 0,99 mm, dunque adatto per visualizzare anche grafici dettagliati, come strutture CAD/CAM.

NEC, che già produce display al plasma da 42″ e 50″, sostiene che questo nuovo modello da 61″ riduce il consumo di energia del 30% pur fornendo una luminanza più alta, pari a 600cd/m2, ed un contrasto di 60:1.

Il monitor verrà destinato al settore business ed educational e uscirà in Giappone il 23 giugno per poi sbarcare, molto presto, anche in America ed Europa: NEC conta di venderne 8.000 unità entro il marzo del 2002.

La scheda tecnica del prodotto può essere consultata qui . Il prezzo che potrà avere il prodotto in Europa non è noto ma sarà con ogni probabilità “terrificante”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

13 06 2001
Link copiato negli appunti