Seagate Barracuda 7200.8 400 GB

Un disco veloce dotato della tecnologia NCQ: accesso più veloce e nessun appesantimento in CPU. Tutti i dettagli

La linea Barracuda 7200.8 di Seagate viene commercializzata in quattro versioni: 400, 300, 250 e 200 GB. I tre modelli più grandi sono disponibili sia con interfaccia UltraATA/100 che SerialATA/ 150 con supporto NCQ (Native Command Queuing); il più piccolo solo con standard SerialATA.

La tecnologia NCQ permette all’hard drive di ricevere fino a 32 comandi, che messi in coda possono essere riordinati per migliorare il throughput, senza che venga richiesto l’intervento della CPU o del chipset della motherboard. Praticamente NCQ velocizza il processo di accensione, il caricamento delle applicazioni e la copiatura dei file in genere.

L’hardware interno integra piatti da 133 GB, quindi il top level dell’intera gamma dispone di sole tre unità, una in meno rispetto al passato. La velocità massima di rotazione dei dischi si attesta sui 7200 Rpm. Seagate dichiara un tempo di accesso di 8 ms e un transfer rate medio di 65 Mbytes/s. La memoria cache per tutti i modelli è i 8 MB. La garanzia sui Seagate Barracuda 7200.8 è di cinque anni.

Test e conclusioni

Seagate Barracuda 7200.8 Seagate ha senza dubbio attirato l’attenzione dei tester con i Barracuda 7200.8 da 400 GB. Online sono disponibili numerose recensioni approfondite: da segnalare quelle di StorageReview , Tom’s Hardware Italia , HardwareUpgrade e TweakTown . Tutti concordano sull’ottimo lavoro svolto per abbassare i livelli di rumorosità, a fronte di un miglioramento del transfer rate, quantificabile in circa 70 MB/s. I tempi di accesso, però, sono simili alla linea passata, attestandosi sui 15/16.5 ms nel modello da 400 GB.

Grazie al Native Command Queuing i Seagate Barracuda 7200.8 sono decisamente consigliati per chi ha esigenze di performance al di sopra della media; il suo supporto permette, infatti, un incremento del 10% rispetto alle interfacce standard. Le motherboard Intel , dotate di South Bridge ICH6, supportano con efficienza la tecnologia SerialATA; AMD , invece, sembra essere in ritardo, ma Via dovrebbe colmare il gap. Per quanto riguarda le temperature operative è stato registrato un leggero innalzamento rispetto alle release passate, ma non così consistente da pregiudicarne la buona valutazione finale.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ci sono rimasto male
    Dopo solo 2 settimane che ho comprato un maxtor diamond 10 300gb puff!!! avevo salvato qualcosa come 120gb tra canzoni video ecc. e un bel giorno lo ho lasciato acceso per un paio di ore, torno a casa e il mio computer non vede piu l' HD.LO spengo,riaccendo e trak, mi dice che la directory o il file è danneggiato.Senza parole.
  • Anonimo scrive:
    MAXTOR AFIDABILITA' = O
    :D MAXTOR ;-( AFFIDABILITA' = O 120 GB-200 GBATA - SATA 4 HD ANDATI IN FUMO IN 2 SETTIMANE !!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: MAXTOR AFIDABILITA' = O
      Il mio dura da 4 mesi ma fa un click metallico ogni volta che apro file e cartelle.E' una cosa normale o segno che ne sta andando ?
      • alex.tg scrive:
        Re: MAXTOR AFIDABILITA' = O
        Non e` certo un buon segno... prova a tenere aperto il case cosi` si raffredda un po' di piu`, e vedi un po' se continua a farlo. Se tende a scaldarsi troppo il disco deve continuamente ricalibrarsi per fronteggiare l'espansione termica, e quando si ricalibra puo` fare rumore.
    • alex.tg scrive:
      Re: MAXTOR AFIDABILITA' = O
      mmh... di solito i maxtor scaldano discretamente, il che significa che vanno montati possibilmente lontano da chip con dissipatori, dall'alimentatore e da altre sorgenti di calore. Ma come tutti gli HD del resto, chi piu` chi meno. Io ho dei maxtor vecchi di anni che continuano a fare il loro lavoro, e questo che ho adesso all'interno del case ha circa due anni e non ha mai dato problemi (ed e` un miniminitower). Poi ne ho uno fra quelli esterni, un 6Y0L160, in box d'alluminio con ventola, e anche quello nessun problema. Ne ho perfino uno del 1996 da 1 Gb, usato per anni anche se al momento il computer di cui fa parte e` nel ripostiglio. E un altro da 30 Gb di cinque anni fa ancora usato (fra l'altro il disco piu` silenzioso che abbia mai usato: praticamente inudibile... tanto che sembra di accedere a un ramdisk).Se pero` il case non e` raffreddato bene, cambiare marca non aiutera`. io ruppi un Quantum Fireball da 20 Gb, anni fa, in un cassettino di plastica non ventilato, in pochi mesi d'uso.
      • Anonimo scrive:
        Re: MAXTOR AFIDABILITA' = O
        All'accensione la temperatura è sui 9-10 °C, anche se sta acceso per ore non supera mai i 30 (d'inverno).Il "click" non è il rumore che l'hd fa di solito, è lo scatto metallico dovuto al parking delle testine all'atto dell' accensione/spegnimento, per ora lo fa poche volte, ma è sempre un tuffo al cuore quando si sente :S
        • alex.tg scrive:
          Re: MAXTOR AFIDABILITA' = O
          Be'.... boh?Che io sappia, il parking e la ricalibrazione non sono operazioni molto diverse: ricalibrare significa riportare le testine sulla verticale della traccia zero. Quindi immagino che il rumore che si sente dall'esterno sia simile. Ma perche` lo faccia, se non e` un problema connesso a forti variazioni di temperatura, non lo so.Ti dovessi dire un precedente che ho avuto, fu con un Western Digital molto vecchio, da 120 megabytes, che a un certo punto inizio` a fare cose del genere: sembrava che ogni tanto stesse rifacendo il self-test per intero. E in effetti poco tempo dopo cominciarono ad apparire dei settori danneggiati.Oh, a ogni modo, se non l'hai gia` fatto, fai un bel backup di tutto quel che conta e speriamo bene.
          • Anonimo scrive:
            Re: MAXTOR AFIDABILITA' = O
            confermo anche io la pessima impressione su questi hd....me ne sono partiti due insieme che avevano meno di quattro mesi di vita!!! :@
Chiudi i commenti