Seoul, polemiche su Google Earth

Alle autorità non sembra piacere affatto la possibilità offerta dal servizio di accedere facilmente alle fotografie di installazioni militari ed istituzionali
Alle autorità non sembra piacere affatto la possibilità offerta dal servizio di accedere facilmente alle fotografie di installazioni militari ed istituzionali


Roma – Google Earth, il particolarissimo servizio lanciato da Google lo scorso giugno, potrebbe diventare un caso scomodo per le diplomazie di Corea del Sud e Stati Uniti d’America. A quanto pare, infatti, non tutti gradiscono il dettaglio che possono raggiungere le fotografie del territorio messe a disposizione dalla grandeG.

La questione è nata negli ultimi giorni, quando sui media coreani è iniziato a circolare un approfondimento sulle potenzialità del servizio , ad esempio sulla sua capacità di “rendere visibili” siti istituzionali o basi militari nel paese, qualità che stanno facendo montare le polemiche similmente a quanto già avvenuto nel nostro paese .

A queste polemiche ha anche fatto seguito una dichiarazione di un portavoce del Governo secondo cui l’Ufficio di presidenza ha intenzione di discutere della questione con le autorità americane.

Tra le preoccupazioni sottolineate dai media coreani c’è il fatto che il paese è ancora formalmente in stato di guerra con la Corea del Nord, sebbene non siano mancati anche in tempi recenti occasioni per una graduale normalizzazione dei rapporti tra i due paesi. E’ peraltro assai probabile che immagini di quelle installazioni militari ed istituzionali, i servizi di intelligence nordcoreani non debbano andarle a cercare su Google…

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

31 08 2005
Link copiato negli appunti