Seppelliti con il cellulare

Alcune società di onoranze funebri irlandesi stanno riscontrando un fenomeno nuovo: nella bara trova posto il cellulare. Un'idea che si fa strada dopo il telefono angelico e la tomba multimediale


Dublino – Il quotidiano Belfast Telegraph ha pubblicato una notizia che certamente sposa il cosiddetto sacro con il profano. L’argomento clou riguarda i funerali del 21esimo secolo, o meglio il rapporto intrinseco che si sta consolidando fra gli defunti e i cellulari. Secondo alcune aziende di onoranze funebri irlandesi starebbe diventando un fenomeno frequente quello di richiedere espressamente per la propria dipartita dei compagni di viaggio particolari, ovvero i tanto amati/odiati telefonini.

Se un tempo i testamenti o le indicazioni riguardanti il proprio funerale prevedevano l’inserimento all’interno della bara di fotografie, libercoli o portafortuna, adesso l’oggetto preferito sembrerebbe essere sempre più spesso un gadget tecnologico .

Secondo Seamas Griffin, direttore dell’agenzia di onoranze funebri Kirwan di Dublino, il gadget elettronico starebbe diventando il compagno preferito per l’aldilà. “Una decina di anni fa era comune seppellire le bare con al loro interno bottiglie di whisky, anelli di matrimonio, oggetti personali. Il successo dei telefonini e altri gadget ha reso questi oggetti una sorta di estensione delle persone. Tutti vi convivono, e quindi alcuni non vogliono liberarsene nell’ultimo momento”, ha dichiarato Griffin.

“Ho visto questo qualche volta: non è ancora un trend diffuso, ma è sicuramente in aumento. L’ultima persona che abbiamo seppellito, aveva espresso il desiderio di disporre di un pager”. “I giovani di solito, specialmente le ragazze, sentono il cellulare come una parte di se stessi.”

“Alcuni hanno il terrore di risvegliarsi all’interno della cassa, quindi chiedono di avere un cellulare. Non si sa mai…”, ha aggiunto un collaboratore di Griffin. Il regolamento, comunque, prescrive di spegnere il cellulare per evitare che durante la funzione la famiglia possa essere disturbata da eventuali squilli inattesi.

Griffin, inoltre, sostiene che i funerali stiano diventando un evento sempre più caratterizzato dal gusto personale. “Non ho mai visto nessuno essere sepolto con un Big Mac, ma certamente questa maggiore libertà ha permesso alle famiglie di realizzare i piccoli desideri dei defunti “.

La musica di accompagnamento dei funerali è diventata meno tenebrosa e più rilassante. Padraig McIntyre, responsabile per la musica sacrale della diocesi di Kerry fino al 2003, ha dichiarato che vi sono delle regole per molte funzioni religiose, ma non per i funerali. Il parroco di Dublino Tom Stack ha confermato che le famiglie dei defunti più giovani richiedono spesso le musiche preferite dei loro cari. “Credo che si tratti di una scelta personale. Sono piuttosto aperto nei confronti di questo fenomeno, tanto più che se può servire a superare quei momenti difficili non può che essere considerata una buona azione”, ha dichiarato Stack.

Va detto che l’idea del telefono nella bara è stata persino oggetto di una invenzione tedesca : lo scorso febbraio un inventore dichiarò di aver realizzato un “telefono angelico” che avrebbe consentito ai familiari di… dialogare con il caro estinto. Qualcosa di simile l’aveva pensata anche un inventore americano , autore della tomba multimediale .

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Longo P. scrive:
    Impressionante
    Sono sbalordirdito dai passi che la scienza-medica ha fatto in questi tempi , una stampante di organi sarebbe la cura pe molte malattie che oggi non sono curabili e sono assolutamente certo che la chiesa non si opporra alla realizzazione di questa meraviglia.
  • Anonimo scrive:
    Incredibile...
    Poter riprodurre da 0 organi umani...Ormai siamo vicini al sogno di Frankestine :D"Siiii puooooo fareeeeeeeeee"
    • ElfQrin scrive:
      Re: Incredibile...
      - Scritto da: Anonimo
      Ormai siamo vicini al sogno di Frankestine :D"How dare you sport thus with life?"
    • Anonimo scrive:
      Re: Incredibile...
      - Scritto da: Anonimo
      Poter riprodurre da 0 organi umani...

      Ormai siamo vicini al sogno di Frankestine :D

      "Siiii puooooo fareeeeeeeeee"


      Frankestain non frankestine!! :DSaluti Aigor
      • Anonimo scrive:
        Re: Incredibile...


        "Siiii puooooo fareeeeeeeeee"


        Frankestain non frankestine!! :D
        Saluti AigorRIMETTI... A.. POSTO... LA.. CANDELA!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Incredibile...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Poter riprodurre da 0 organi umani...



        Ormai siamo vicini al sogno di Frankestine :D



        "Siiii puooooo fareeeeeeeeee"






        Frankestain non frankestine!! :D

        Saluti AigorNo, frankestine prego e... frau gruber... hiiiihiiii
  • Anonimo scrive:
    pazzesco , con soli 5 milioni di dollari
    riescono a fare cose straordinarie,dovremmo investire tanto in ricerca altro che missili e guerre varie
    • Anonimo scrive:
      Re: pazzesco , con soli 5 milioni di dol
      Attenzione, vedrai che Ruini sarà contrario a ricerche di questo genere. Vorrai mica ridurre un essere umano ad una tappezzeria
      • nattu_panno_dam scrive:
        Re: pazzesco , con soli 5 milioni di dol
        - Scritto da: Anonimo
        Attenzione, vedrai che Ruini sarà contrario a
        ricerche di questo genere. Vorrai mica ridurre un
        essere umano ad una tappezzeria.Troveranno il modo di trasferire l' "anima" altrove. :D
      • Anonimo scrive:
        Re: pazzesco , con soli 5 milioni di dol
        - Scritto da: Anonimo
        Attenzione, vedrai che Ruini sarà contrario a
        ricerche di questo genere. Vorrai mica ridurre un
        essere umano ad una tappezzeriama lol, lol e quotone. sei un mito (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: pazzesco , con soli 5 milioni di dol
      - Scritto da: Anonimo
      riescono a fare cose straordinarie,
      dovremmo investire tanto in ricerca altro che
      missili e guerre varie SI bisogna investire in ricerca di base, a lungo termine, sembrano soldi buttati ma non e' cosi'... Attenzione a non cadere nel qualunquismo di credere che la ricerca militare sia cosa da contrapporre a ricerca civile... dall'origine dei tempi la ricerca pura ed applicata e' quasi sempre stata militare per ovvi motivi... la difesa e' la prima necessita' di una qualunque comunita'... Stati inclusi. Tutte le scoperte e le tecnologie che hanno cambiato il mondo sono state di origine militare... dai computer, ai satelliti, ad internet .... ma potrei iniziare dalle piu' antiche rivoluzioni metallurgiche... il bronzo... il ferro... etc.Solo recentemente, in un contesto di difesa ben garantita da un deterrente molto cospicuo, si e' cominciato a fare ricerca che non partisse da esigenze prettamente militari, specialmente in campo biomedico.Rimane fondamentale comunque ogni settore della ricerca, le ricadute, per fare un esempio, della ricerca per un nuovo bombardiere sono innumerevoli.
    • Anonimo scrive:
      Re: pazzesco , con soli 5 milioni di dol
      hai ragione, e pensare che ci sono voluti solo 5 milioni di dollariAltro che guerre, affanculo devono andare
  • Anonimo scrive:
    Ottimo per lo squarta
    Così almeno la finirà di scassarci le balle.
  • Anonimo scrive:
    Scherzoni!
    Un giorno potremo scrivere un virus-burla che fa uscire dalle stampanti delle vittime cuori sanguinolenti, cistifellee, occhi, e quant'altro :p
    • Anonimo scrive:
      Re: Scherzoni!
      - Scritto da: Anonimo
      Un giorno potremo scrivere un virus-burla che fa
      uscire dalle stampanti delle vittime cuori
      sanguinolenti, cistifellee, occhi, e quant'altro
      :po teste di cavallo, in stile mafia
Chiudi i commenti